Sei sulla pagina 1di 18

Il meteo

y(7HC7C4*MNNKKM( +#!=!"!=!$
Martedì 12 Ottobre 2021 EURO 1,20 Poste Italiane Sped in A.P.
DL 353/2003 conv.L. 46/2004
ANNO II - NUMERO 280 www.editorialedomani.it art1, comma1, DCB Milano

DOVE STA FRATELLI D’ITALIA IL LATO NERO DEI LEADER SOVRANISTI

Il problema Il fascismo che a Meloni e Salvini


democratico
con il partito di conviene tollerare e non vedere
Giorgia Meloni Nell’immobile della fondazione Alleanza nazionale c’è il giornale dei neofascisti arrestati. Ma il partito tace
A Milano invece Lega e Fratelli d’Italia hanno stretto un accordo politico-elettorale con gli eredi dei naziskin
STEFANO FELTRI

GIOVANNI TIZIAN
ROMA

inora Giorgia Meloni ha ricevuto un Tenere il conto di convive ma non ci si sposa. I movi- network. lazzo prende le distanze, seppure

F trattamento di favore dai media ma


anche dagli avversari politici, più
spaventati dal populismo cinico di
Matteo Salvini che dalla destra,
diciamo così, tradizionale
rappresentata da Fratelli d’Italia.
La propaganda social leghista, la capacità di
imporre temi nell’agenda pubblica – dai
migranti alla legittima difesa – ha spaventato
quante volte Giorgia
Meloni è intervenu-
ta sulle case popola-
ri occupate da immi-
grati è compito ar-
duo. «La proprietà privata è invio-
labile», la parola d’ordine di Fratel-
li d’Italia. Più facile è calcolare
quante volte Meloni ha chiesto di
menti extra parlamentari lavora-
no sul territorio, catalizzano con-
senso nelle periferie, si intestano
battaglie contro i migranti e ali-
mentano scontri per difendere il
diritto del «prima gli italiani».
Consenso che viene indirizzato
poi su candidati di Lega e Fratelli
d’Italia vicini o espressione di
Non dire fascista
La fondazione Alleanza naziona-
le si è fatta soffiare un immobile
di pregio nel cuore del quartiere
Parioli a Roma da Roberto Fiore e
Giuliano Castellino, il capo popo-
lo dichiaratamente fascista che
ha guidato l’azione contro la Cgil.
sia molto attenta a non usare il
termine «fascisti», dall’altro ha tol-
lerato l’occupazione dell’immobi-
le della fondazione da parte di un
condannato per banda armata e
di un sorvegliato speciale. Nel
2019 sul citofono era presente pu-
re il nome di una delle aziende di
Roberto Fiore, Futura Vis. La sto-
più del messaggio di Meloni, all’apparenza assai sloggiare dalla sede della fonda- quei mondi. In fisica si chiama Da tempo Fiore e Castellino han- ria di Fiore più che dividere uni-
meno innovativo nelle forme e nelle parole zione Alleanza nazionale a Roma principio dei vasi comunicanti. Il no traslocato in quell’immobile sce molti in Fratelli d’Italia. A par-
d’ordine. ai neofascisti arrestati e accusati rapporto tra neofascisti “sporchi al civico 40 di via Paisiello. Uffi- tire dalle tesi che provano a riscri-
Ma svanita l’illusione populista, stanno di essere i registi dell’assalto alla brutti e cattivi” e la destra elegan- cialmente è un occupazione ri- vere la storia della strage di Bolo-
tornando le ideologie. Non nella loro forma sede nazionale della Cgil. Il conto te di palazzo interpretata da Melo- vendicata da Forza nuova in rotta gna. A un convegno del 2019 dal ti-
articolata novecentesca, ma in una versione è semplice: zero. C’è una legge non ni e Matteo Salvini si sostanzia in con la destra istituzionale. Di fat- tolo “Orchestra rossa, terrorismo
condensata, con la violenza sublimata via scritta negli statuti della destra alcuni fatti accertati, documenta- to hanno vissuto lì dentro indi- e stragi: quali verità?” allo stesso
social, quasi sempre. Meloni resta l’ultima istituzionale: con i neofascisti si ti, persino pubblicizzati sui social sturbati, aprendo società con se- tavolo erano seduti Fiore e tre par-
opzione di quel blocco consistente di elettorato de legale in quello stabile: è il caso lamentare di Fratelli d’Italia più
che sceglie sempre il leader emergente, non della redazione di “Italia mensi- uno della Lega.
ancora logorato dal potere, a danno di quelli già le”, la cooperativa editrice è regi-
noti, dunque parte di un “sistema” da strata in via Paisiello 40, nell’ap- Milano nera
contestare. Eppure, da molti punti di vista, partamento della fondazione de- Anche a Milano la linea dei partiti
Giorgia Meloni è assai più inquietante di gli eredi del movimento sociale di Meloni e Salvini è equivoca. Qui
Salvini: a differenza della Lega, non ha alcuna italiano. E qui inizia il mistero: cambiano le sigle, ma non l’am-
coerente visione economica della società, ma «L’appartamento fu occupato biente con il quale interloquisco-
solo una melassa composta di protezionismo, mentre era nella disponibilità del no alcuni rappresentanti istitu-
sussidi, redistribuzione a debito e poco altro. Si “Giornale d’Italia”. E a seguito di zionali di Lega e Fratelli d’Italia.
oppone a qualunque estensione dei diritti una procedura legale di sfratto è Carlo Fidanza, l’eurodeputato di
civili, messaggio tanto più efficace sul suo rientrato nella piena disponibili- Fratelli d’Italia, è vicino all’estre-
mondo perché viene da una donna. tà della Fondazione», ha detto al ma destra, ha frequentato le feste
Giorgia Meloni guida una forza che è per sua Corriere Giuseppe Valentino pre- di Lealtà e Azione, movimento na-
natura anti-sistema, perché ultima erede di sidente della fondazione Allean- to da una costola di naziskin, che
quella cultura politica che la Costituzione e le za Nazionale. Fonti interne alla Di- hanno tentato di ripulirsi nei
istituzioni repubblicane nascono per arginare. gos di Roma però smentiscono Va- quartieri popolari distribuendo
Lei è riuscita a ipnotizzare tutti, spiegando che lentino: «Non risulta ancora nes- pacchi alimentari. Lealtà e Azione
è di destra, ma non di quella destra, che certi suno sfratto». Anzi, «fino a prima ha addentellati anche nella Lega:
eccessi non li tollera. Eppure guardate gli ultimi della manifestazioni hanno fatto Igor Iezzi, il commissario scelto
fatti rilevanti. riunioni in via Paisiello», confer- da Salvini per amministrare la Le-
Il suo capodelegazione in Europa, Carlo ma un’altra fonte autorevole ga Nord è uno che conosce bene
Fidanza, si è autosospeso perché ripreso da dell’antiterrorismo. quel mondo. Al pari di Massimilia-
Fanpage in compagnia di neofascisti e Versione credibile visto che un no Bastoni, che rivendica la sua
neonazisti. E Fidanza, come Meloni, è tra i eventuale sgombero avrebbe fat- estrazione culturale, per dirla con
fondatori del progetto di Fratelli d’Italia. A to certamente rumore nell’am- parole sue è «orgoglioso di parteci-
Milano Chiara Valcepina, la candidata di biente neofascista. Abbiamo pro- pare alle iniziative con i fascisti».
riferimento dei neonazisti ripresi da Fanpage, vato a contattare la fondazione, Bastoni è consigliere regionale
stava nelle liste di Fratelli d’Italia ed è stata «chiamate domani, oggi non c’è della Lega in Lombardia. Esponen-
eletta con 903 preferenze. Eletto pure Francesco nessuno». Abbiamo provato an- te perciò del partito che governa
Rocca, altro consigliere sostenuto dal “barone che con il presidente Valentino al- la regione. La Lega ha imbarcato
nero” Roberto Jonghi Lavarini e soci. lo studio legale, ma aspettiamo peraltro anche uno dei leader di
A Roma Meloni ha imposto al centrodestra ancora che ci richiami. Al di là del- Lealtà e Azione: Stefano Pavesi. Si
come candidato sindaco Enrico Michetti, uno le due versioni di certo c’è che dal definisce fascista?, chiedeva nel
che due anni fa ancora vellicava il peggiore 2017 al giugno 2021 Fiore e Castel- 2016 un cronista al candidato le-
antisemitismo con discorsi in radio sugli ebrei lino hanno organizzato, e pubbli- ghista Pavesi. «Io mi definisco un
che avevano le banche e cavalcavano i film cizzato, eventi in via Paisiello e da patriota, che ama la terra dei suoi
sulla Shoah. Dell’assalto alla Cgil Giorgia Meloni qui seminato l’odio raccolto in padri e vuole difendere i suoi fra-
dice che è violenza, certo, ma non identifica la piazza sabato scorso. A uno degli telli aiutando i più poveri e biso-
“matrice”, come se storia, tatuaggi, bracci tesi e ultimi raduni erano presenti gnosi tra miei compatrioti: fami-
slogan di Roberto Fiore e soci si prestassero a gruppi neofascisti di tutta Euro- glie, pensionati, cristiani. Se que-
mille interpretazioni. Mentre a Roma volavano pa. sto è essere fascista lo sono, se è al-
manganellate, Meloni stava in Spagna ad Da un lato quindi la destra di pa- tro non so». Lealtà e Azione orga-
arringare (in spagnolo) i nazionalisti di Vox, a nizza la commemorazione dei ca-
tessere alleanze di estrema destra. duti della Repubblica sociale ita-
Tutto indica che l’ascesa di Giorgia Meloni è da liana di Mussolini. Per Pavesi so-
considerare come quella di Marine Le Pen in I cortei dei no soldati che «hanno combattu-
Francia o come il possibile ritorno di Donald no-vax si to per la patria e che la patria ha
Trump negli Stati Uniti: una minaccia alla evolvono dimenticato». La Lega di Salvini lo
tenuta della nostra democrazia. Una minaccia in una ha ricandidato alle ultime comu-
che si combatte con la netta affermazione dei manifestazione nali in corsa per uno dei munici-
violenta dalla
valori sui quali la nostra democrazia è fondata, chiara matrice pi della città. Rieletto sotto l’egida
senza alcuna indulgenza. Meloni sta da una fascista del patriottismo istituzionale,
parte, la democrazia e le istituzioni italiane nella che legittima i gli adepti di Fiore e
dall’altra. illustrazione di camerati vari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Marilena Nardi © RIPRODUZIONE RISERVATA
2 LA GIORNATA Martedì 12 ottobre 2021

Cina Burkina Faso DOPO L’ASSALTO ALLA CGIL


Oltre 120mila persone È iniziato il processo
evacuate per le alluvioni sulla morte di Sankara Per sciogliere un partito
Ieri un bus è caduto in un fiume nella provincia
dello Hebei, in Cina, causando tre morti e 11
dispersi, per via degli allagamenti provocati dalle
È iniziato ieri il processo per la morte del
presidente del Burkina Faso, il marxista Thomas
Sankara, ucciso durante un colpo di stato il 15
neofascista basta
piogge torrenziali degli ultimi giorni. Nella vicina
provincia dello Shanxi, a causa delle alluvioni
sono state evacuate oltre 120mila persone, per
via del collasso di migliaia di case. Si stima che
ottobre 1987. Fra i 14 imputati per l’assassinio di
Sankara c’è anche Blaise Compaoré, l’ex
presidente del Burkina Faso. Compaoré ha preso
il potere sùbito dopo la morte di Sankara e l’ha
un decreto del governo
siano state colpite oltre 1,75 milioni di persone e conservato fino al 2014, quando proteste di
190mila ettari di raccolti siano stati danneggiati. massa lo hanno costretto a dimettersi e lasciare DAVIDE MARIA DE LUCA
il paese. I suoi legali hanno fatto sapere che non ROMA
si presenterà al processo. Compaoré ha sempre
negato ogni coinvolgimento nella morte di
Sankara.

Iraq
Il tesoriere dell’Isis
è stato catturato
I servizi segreti dell’Iraq hanno arrestato Sami
Jasim al Jaburi, uno dei vice del defunto leader
dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi, e responsabile
delle finanze del califfato. Lo ha annunciato ieri
su Twitter il primo ministro, Mustafa al Khadimi,
riferendo che l’operazione è stata condotta fuori
60 miniere di carbone sono ferme nella regione dai confini iracheni.

Ucraina
Il Consiglio Ue sanziona
8 persone per la Crimea
Il Consiglio dell’Unione europea ha comunicato
ieri di aver aggiunto altri otto nomi all’elenco
delle persone sanzionate «a motivo del loro ruolo
nel sostenere attivamente azioni e attuare
politiche che compromettono o minacciano Non è mai successo prima, questione rischiano da tre a die- Mario Draghi
l'integrità territoriale, la sovranità e Mustafa al Khadimi è primo ministro dal 2020 ci anni di carcere e i semplici mi- ha incontrato
l'indipendenza dell'Ucraina». Secondo la nota ma il governo potrebbe litanti fino a due anni. il leader della
pubblicata dal Consiglio, fra le persone decidere di intervenire La legge Scelba consente lo scio- Cgil Maurizio
Landini davanti
sanzionate ci sono giudici, agenti di sicurezza e per «necessità e urgenza», glimento delle organizzazioni i alla sede del
pubblici ministeri responsabili dell’applicazione Libano sciogliendo Forza nuova cui leader siano riconosciuti sindacato
del diritto russo in Crimea e a Sebastopoli, che I precedenti fanno pensare colpevoli di riorganizzazione assaltata
avrebbero vessato o perseguitato gli oppositori Sono bruciati 250mila che sia però improbabile
del partito fascista da una sen- sabato scorso
dell’annessione russa. In totale, 185 persone e 48 tenza. Ma in casi di «necessità e FOTO CGIL
entità sono state sanzionate dall’Ue per litri di carburante urgenza» prevede anche che lo
l’annessione: non possono entrare o transitare scioglimento possa avvenire
nell’Unione europea e i loro beni sono congelati. Ieri mattina c’è stato un incendio nell’impianto Dopo l’attacco di sabato alla se- tramite decreto del governo, nale prima di procedere allo
petrolifero di Zahrani, in Libano. L’incendio, che de della Cgil, guidato da un senza attendere altro. scioglimento.
è stato spento dai vigili del fuoco e non ha gruppo di militanti del movi- Storia leggermente diversa
provocato vittime, si è verificato mentre alcuni mento Forza nuova, si è tornati Apologia di fascismo quella dello scioglimento del
lavoratori stavano spostando del gasolio da un a discutere del possibile sciogli- In passato, la legge Scelba è sta- Fronte nazionale, un movimen-
serbatoio a un altro ed è durato tre ore. Le mento di gruppi e partiti di ispi- ta utilizzata in diverse occasio- to costituito agli inizi degli an-
fiamme hanno consumato quasi 250mila litri di razione neofascista. Lo chiedo- ni sia per perseguire organizza- ni Novanta da una serie di mili-
combustibile. Il paese sta attraversando al no i leader del Partito democra- zioni neofasciste, sia per colpi- tanti della destra extraparla-
momento una grave crisi energetica, dovuta tico e del Movimento 5 stelle, e il re chi era accusato di «esaltare mentare e che aveva tra i suoi
anche alla carenza di carburante, con frequenti Pd ha anche depositato una mo- esponenti, princìpi, fatti o meto- principali temi la promozione
blackout. Lo stabilimento di Zharani è vicino alle zione in parlamento per chiede- di del fascismo», il reato che va del razzismo sistemico e l’espul-
due maggiori centrali elettriche del paese, che re al governo di procedere allo sotto il nome di “apologia di fa- sione di tutti gli stranieri.
nei giorni scorsi hanno smesso di funzionare a scioglimento. scismo”, una differente fattispe- Indagati dalla procura di Vero-
causa della mancanza di carburante. Le centrali Le leggi consentono di scioglie- cie di reato prevista all’articolo na per una serie di reati, tra cui
avevano ricevuto domenica sera dei rifornimenti re Forza nuova e il governo po- 4 della legge. la ricostruzione del partito fa-
La Crimea è stata annessa nel 2014 d’emergenza dall’esercito. trebbe farlo in maniera relativa- La giurisprudenza ha stabilito scista, i dirigenti del Fronte na-
mente semplice, ma difficil- che compie apologia di fasci- zionale saranno condannati
mente accadrà nell’immediato smo soltanto chi esalta le figure nel 1999 in base alla legge Man-
futuro. o il regime fascista con lo scopo cino, che punisce chi incita alla
Palermo di ricostruire il partito fascista. violenza o alla discriminazione
Le leggi Fare il saluto romano, vendere per ragioni razziali, etniche, re-
I corpi di due migranti In Italia, la Costituzione vieta la busti di Mussolini o sostenere ligiose o nazionali. L’anno do-
ricostituzione del partito fasci- che il regime abbia fatto anche po, il movimento viene sciolto
sono stati trovati a riva sta. La norma è contenuta nella cose buone non costituiscono dal ministero dell’Interno.
XII disposizione transitoria e re- quindi reato di apologia, se non
I corpi di due persone sono stati trovati lungo il cita: «È vietata la riorganizzazio- sono allo stesso tempo accom- Sciogliere Forza nuova?
litorale di Balestrate, in provincia di Palermo. ne, sotto qualsiasi forma, del di- pagnati da un tentativo di rifon- In teoria è possibile, quindi. Il
Entrambi sarebbero migranti: nello zaino di uno sciolto partito fascista». dare il partito fascista utilizzan- presidente del Consiglio, Mario
dei due sono stati trovati i documenti di un Questa disposizione è stata tra- do violenza o minacce di violen- Draghi, ha detto ieri che lo scio-
cittadino di nazionalità tunisina. dotta in pratica nel 1952 con la za. glimento sarà «discusso» dal go-
cosiddetta legge Scelba, dal no- verno. Il consiglio dei ministri
me dell’allora ministro dell’In- I precedenti potrebbe ritenere che ci trovia-
terno, il democristiano Mario La legge Scelba è stata utilizzata mo in una situazione di «neces-
Genova Scelba. La legge stabilisce che ci in due occasioni per sciogliere sità e urgenza» e quindi potreb-
troviamo di fronte a una «rior- dei partiti. Il 21 novembre del be ordinare lo scioglimento di
La polizia scopre un giro ganizzazione» del partito fasci- 1973, il tribunale di Roma con- Forza nuova per decreto, giusti-
sta quando «una associazione o dannò 30 dirigenti del movi- ficato dal fatto che Forza nuova
di frodi informatiche un movimento persegue finali- mento neofascista Ordine nuo- ha effettivamente utilizzato la
tà antidemocratiche proprie vo con l’accusa di ricostruzione violenza come arma politica.
La polizia postale di Genova ha arrestato una del partito fascista, esaltando, del partito fascista. Il giorno do- Lo scenario sembra però impro-
hacker 40enne che sarebbe parte di minacciando o usando la vio- po, 22 novembre, il ministro babile. Il centrodestra che so-
un’organizzazione transnazionale dedita a frodi lenza». dell’Interno Paolo Emilio Tavia- stiene il governo non è favore-
informatiche e ricettazione. Secondo la polizia, La giurisprudenza ha indivi- ni sciolse il movimento. Tre an- vole allo scioglimento e inoltre
la donna, di nazionalità russa, avrebbe duato in queste ultime parole ni dopo accade la stessa cosa non è mai accaduto nemmeno
acquistato oggetti su internet rubando da conti la parte più importante della con un altro gruppo della de- negli anni di piombo che si pro-
bancari di altre persone e presentandosi in punti legge. Se questa condizione, la stra extraparlamentare, Avan- cedesse a uno scioglimento sen-
di ritiro sempre diversi della provincia di Genova. violenza o la sua minaccia, è pre- guardia nazionale. In entrambi za attendere una sentenza di tri-
I prodotti, spesso telefonini, venivano poi spediti sente, allora i promotori e i diri- i casi, il ministero decise di at- bunale.
in Russia e rivenduti. Lo stabilimento è nel sud del paese genti dell’organizzazione in tendere una sentenza di tribu- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 FATTI 3
IL COLLOQUIO CON CARLO SMURAGLIA LE VERE RESPONSABILITÀ

«Il fascismo non si sconfigge La logica


dei No-vax
solo sciogliendo Forza nuova» è un prodotto
Secondo il presidente emerito dei partigiani italiani è un obiettivo giusto ma ancora troppo lontano del sistema
Prima ci sono molti provvedimenti intermedi e strumenti legislativi che già esistono: «Basta usarli»
RAFFAELE ALBERTO VENTURA
scrittore
DANIELA PREZIOSI
ROMA

a conoscete quella dell’uomo


«Molti oggi chiedo-
no lo scioglimento
di Forza nuova. Pre-
cisiamo: spesso la ri-
chiesta di sciogli-
mento non ha gran-
de audience perché è un percorso
lungo, per ottenerlo ci vuole un
provvedimento giudiziario e uno
dato fuoco alle case del popolo.
Un insigne storico ha detto che la
storia non si ripete mai nello stes-
so modo, però dà dei segni. Dob-
biamo essere pronti a coglierli».
Smuraglia questi segni li aveva
colti, o per lo meno si aspettava –
lo ha detto pubblicamente a suo
tempo – un autunno caldo, con
L ubriaco dato per disperso che si
è unito alle ricerche di sé
stesso? È la vivente metafora di
un’élite che continua ad
arrovellarsi: da dove vengono i
cospirazionisti, i populisti, gli
antivaccinisti, i riottosi che si riversano in
piazza per protestare contro la dittatura
sanitaria? E non capiscono che li hanno
di carattere politico. E i pochi pre- un rischio di infiltrazioni nel di- cresciuti loro.
cedenti che ci sono dimostrano sagio sociale. L’ideologia anti-sistema non è altro che
che lo scioglimento è un obiettivo «Queste organizzazioni sono ri- l’applicazione letterale dell’ideologia del
da perseguire ma sapendo che maste in silenzio, sommerse, co- sistema, la sua reductio ad absurdum.
può essere lontano. Io cerco di me fa la mafia, che si sommerge A mettere in dubbio per primo la
spiegare sempre che è giusto dire quando pensa che non sia il mo- sicurezza del vaccino non fu il mago
che certe organizzazioni dovreb- mento, poi riemerge. Così avvie- Otelma, bensì lo stimato virologo Andrea
bero essere sciolte perché sono in- ne. C’è un disagio sociale, in cui si Crisanti, nel novembre 2020: intervistato
compatibili con la Costituzione, infiltrano per spingere più avanti sull’argomento aveva affermato che
ma nel frattempo possiamo otte- contro la democrazia. Pensano «senza dati» non si sarebbe fatto
nere provvedimenti immediati, che sia possibile modificare il somministrare alcunché.
urgenti, di pronto intervento». cammino della democrazia incer- Tecnicamente ineccepibile, ma era il caso
Carlo Smuraglia, classe 1923, du- ta, ma sempre resistente a ogni at- di precisarlo?
rante la Resistenza era nel Grup- tacco». Torniamo ai sequestri del- Il virologo suggeriva che fosse possibile
po di combattimento Cremona le sedi e alle sospensioni tempora- lanciare una campagna di vaccinazione
sotto il comando dell’Ottava ar- nee. Smuraglia è giurista raffina- senza dati: ancora oggi si sente dire —
mata britannica. È stato avvoca- to, e al quesito se provvedimenti erroneamente — che abbiamo a che fare
to, docente di diritto del lavoro, se- del genere non rischino di impat- con un vaccino “sperimentale”.
natore, componente del Csm e fi- tare sulla libertà di opinione, e tra- Hai voglia a ripetere che il
no al 2017 presidente dell’Anpi, sformare chi li subisce in vittime cospirazionismo si combatte con lo
l’Associazione nazionale partigia- della libertà di opinione, chiari- spirito critico e con l’istruzione, in verità è
ni d’Italia. L’anno scorso ha cura- sce che «intanto sono provvedi- l’esatto contrario: è proprio nel momento
to il volume Antifascismo quotidia- menti che non riguardano la sem- in cui tutti ci sentiamo autorizzati a
no. Strumenti istituzionali per il plice manifestazione della volon- dubitare di tutto, come Cartesio nel suo
contrasto a neofascismi e razzismi tà o del pensiero ma attività e azio- tinello, che il sogno della ragione inizia a
(Bordeaux editore), scritto da giu- ni concrete. E comunque sono generare mostri.
risti ed esperti e indirizzato a tut- provvedimenti adottati dall’auto- Stimatissimo è anche il filosofo Giorgio
ti i cittadini «che intendono reagi- rità giudiziaria, quindi con tutte Agamben, il che non gli ha impedito pochi
re agli atti di arroganza e di violen- le garanzie, e ampiamenti motiva- giorni fa di intervenire in Senato
za con cui si cerca di portarci in- ti». «La libertà va garantita a tutti, sostenendo una tesi che pare uscita da
dietro nel tempo». È stata una bat- se si resta nei limiti previsti dalla una catena di WhatsApp.
taglia poco meno che solitaria Costituzione». Secondo lui il governo, consapevole della
per decenni, quella dell’Anpi con- nocività del vaccino, avrebbe disposto uno
tro la galassia delle organizzazio- La sottovalutazione scudo penale per esentarsi da ogni
ni neofasciste. Oggi invece «sia- Ma sinora per lo più agisce il mec- responsabilità.
mo tutti antifascisti», o quasi tut- canismo della «sottovalutazio- Buongiornissimo anche a lei professore,
ti, dopo il weekend romano ne». A vari livelli. Iniziamo da ma le cose stanno diversamente: poiché
dell’assalto di Forza nuova alla quello delle forze dell’ordine. Sa- una massiccia campagna di vaccinazione
Cgil e al policlinico Umberto I. Il bato la diretta tv era inclemente, produce inevitabilmente dei danni
segretario del Pd, Enrico Letta, mostrava un corteo romano che collaterali, è necessario proteggere gli
chiede che lo scioglimento di andava dove voleva, e chissà se operatori sanitari da eventuali cause.
quell’organizzazione sia una ri- una manifestazione di altro se- Quanto ai danni collaterali, bisogna
chiesta di tutti i partiti. gno politico sarebbe stata lascia- valutarli calcolando costi e benefici
ta scorrazzare per il centro della sociali.
Prima dello scioglimento capitale. «La sottovalutazione in- Se il vaccino salva molte più vite di quante
Ma nell’attesa ci sono altri stru- nanzitutto è da parte degli organi ne mette in pericolo, com’è ormai
menti, sostiene Smuraglia: «Sia la del governo. E poi delle forze evidente, allora la campagna vaccinale
legge Scelba sia la legge Mancino dell’ordine. Se si vede una massa Carlo raggiare. Poi in alcuni casi i diri- re in azione le idee che tanto male deve essere considerata un successo.
contengono norme in virtù delle che si dirige senza autorizzazio- Smuraglia, genti di Fdi sono presenti, e que- hanno fatto all’Italia. Gli assalti di Ma chi mai avrà diffuso la paura che i
quali si può intervenire cautelati- ne verso la sede del maggior sin- antifascista, sto rinforza la percezione che que- sabato alla Cgil ricordano quelli vaccini possano essere pericolosi, forse
vamente e molto più rapidamen- dacato, mi sembra difficile non ca- partigiano, ste azioni siano appoggiate e so- delle camere del lavoro degli anni qualche commentatore su un forum
te. Per esempio sospendendo l’at- pire cosa stia per succedere. Il pun- avvocato e stenute». Venti. Per questo una delle nostre terrapiattista? Oppure il quotidiano
presidente
tività di un’associazione a caratte- to è prevenire la degenerazione. emerito missioni è far conoscere gli stru- nazionale della sinistra (boomer)
re fascista. Il legislatore sapeva Sabato dopo l’attacco alla Cgil c’è dell’Anpi La delegittimazione dell’Anpi menti anche legislativi e giudizia- riflessiva che in marzo titolava su cinque
che ci vuole tempo per lo sciogli- stato l’assalto a un pronto soccor- FOTO AGF Oggi, ripetiamo, «siamo tutti anti- ri per reprimere ogni tentativo di colonne «Astrazeneca, paura in Europa»,
mento, e che nel frattempo si pote- so. Perché mai li si è lasciati arriva- fascisti». Ma quotidianamente c’è riportare in campo ciò che la Co- per pochi casi sospetti di trombosi?
va continuare ad agire indisturba- re lì, e agire liberi, con la forza?», un antifascismo giovanile e «anti- stituzione nel suo complesso ha E, più generalmente, cos’avrà mai
ti. È il caso recente di una procura «Non è incapacità delle forze fà» che colleziona sfottò. La stessa rinnegato in pieno. Abbiamo una prodotto l’irragionevole ossessione
della Repubblica che ha seque- dell’ordine, ma sottovalutazione. Anpi deve rintuzzare tentativi di Costituzione totalmente antifa- precauzionista che porta l’intera società a
strato una sede di Casapound per- Anche dei propri compiti», «E sia delegittimazione quando si trova scista, non solo perché vieta la ri- mobilitarsi contro eventi rari?
ché c’era stata una manifestazio- chiaro, non sono per la polizia a subire le campagne sui «veri par- costituzione di un partito fasci- Proprio la lotta contro il Covid-19, che ha
ne a cui alcuni esponenti aveva- che bastona, ma per quella che tigiani» (leggasi 2016, verso il refe- sta. Bisogna essere quotidiana- imposto una retorica del rischio zero
no partecipato con i bastoni. E poi previene. E protegge chi sta per di- rendum costituzionale sulla leg- mente e personalmente antifasci- dalla quale non riusciamo più a liberarci:
erano tornati nella sede. Un prov- ventare evidentemente obiettivo ge Renzi-Boschi). «C’è una diffusa sti tutti i giorni, nel senso di esse- la paranoia del 2021 è figlia di quella del
vedimento temporaneo, efficace, di un’aggressione». convinzione che il fascismo sia fi- re contrari a qualcunque manife- 2020.
in attesa di avere tutti gli elemen- nito, e l’antifascismo sia una fissa- stazione che in qualche modo va- Gli esperti hanno promesso l’impossibile
ti per perseguire l’obiettivo fina- Matrice Giorgia zione dell’Anpi. “Senza il fascismo da contro il sistema che l’Italia si è e ora il popolo lo pretende. Per non
le». L’obiettivo del suo libro del re- Poi ci sono le dissociazioni light l’antifascismo non serve”, mi vie- scelta dopo la Liberazione, e che è parlare dell'accusa di “fascismo” rivolta
sto è «sottolineare cose che vengo- di Giorgia Meloni, per la quale ne detto. Ecco, un’altra forma di la democrazia. Che non consente contro il green pass, fantasticheria di una
no trascurate. Come il passato. Il non è chiara «la matrice» dello sottovalutazione. La democrazia nulla che sia violenza, sopraffa- società educata ad applicare a sproposito
passato dovrebbe essere presente squadrismo di sabato scorso. «Me- ha bisogno di essere difesa sem- zione, uso della forza». Tutti devo- la griglia dell'antifascismo.
a tutti, per ricordare che i grandi loni si dissocia in qualche singola pre. Tutto ciò che in qualche mo- no essere antifà militanti? «Tutti Non è forse il paradosso su cui si fonda la
eventi non cominciano tutti in- circostanza, ma spesso queste do la minaccia deve essere cono- devono essere affezionati della democrazia moderna?
sieme, ma hanno segni premoni- azioni Fratelli d’Italia le istiga di- sciuto e respinto. Il nostro antifa- democrazia. Forti, perché quel Bisognava edificare dei miti per governare
tori, che crescono. Il fascismo non rettamente o indirettamente. Al- scismo oggi non è nostalgia passato è sconfitto e tramonta- la società. Era inevitabile che qualcuno
è nato impossessandosi delle isti- tre volte contribuiscono a creare dell’antifascismo di allora. È quel- to». iniziasse a prenderli alla lettera.
tuzioni. Prima i fascisti avevano un clima antidemocratico, a inco- lo di oggi: non si possono tradur- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 FATTI Martedì 12 ottobre 2021

I RAPPORTI CON L’UOMO DEGLI APPALTI LO SCONTRO POLITICO

L’inchiesta che fa tremare La rivincita del M5s


locale che aveva
il sistema di Vincenzo De Luca avvertito i vertici
Ai domiciliari il consigliere regionale Savastano con l’accusa di avere ricevuto sostegno
elettorale in cambio di favori al ras delle cooperative. La cena a Salerno per sancire il patto GIULIA MERLO
ROMA

NELLO TROCCHIA elettorale è stato poco al di so-


Alle comunali di Salerno
SALERNO pra del 15 per cento, ma la cam-
i parlamentari locali non pagna è stata l’occasione per
avevano sostenuto il un attacco frontale al cosiddet-
candidato di De Luca to “sistema De Luca”.
ora indagato. Per questo Oggi, a distanza di poco più di
attaccano il Pd e indiretta- una settimana dal voto che ha
riconsegnato la città a quello
mente anche Fico e Di Maio che a Salerno è stato sopranno-
minato il «secondo cittadino», i
grillini salernitani non si sono
La foto post comunali di Napo- lasciati sfuggire l’occasione. Di
li con il neosindaco Gaetano attaccare sì De Luca, ma indiret-
Manfredi sorridente tra Vin- tamente anche chi nel Movi-
cenzo De Luca, Luigi Di Maio, Ro- mento ha accettato di scendere
berto Fico e Peppe Provenzano a patti con lui.
potrebbe essere già motivo di
imbarazzo per i due vertici del Opacità gestionale
Movimento 5 stelle. «Le ricostruzioni della procura
È in corso infatti un’inchiesta prospettano un sistema strut-
su un un presunto sistema di turato di clientele», ha detto
appalti pilotati e influenze sul Cioffi, parlando di uno «scena-
voto che parte da Salerno, feu- rio inquietante» di «funzioni
do elettorale di De Luca. Un’in- pubbliche asservite ai propri
chiesta che lambisce la cerchia interessi personali». Un siste-
di stretti collaboratori del go- ma a cui i tre parlamentari gril-
vernatore della Campania, il lini si sarebbero opposti propo-
quale è stato il sindaco “scerif- nendo la candidatura di Elisa-
fo” di Salerno per vent’anni e betta Baone, nata da «un nuovo
tutt’ora gestisce tutti i passaggi laboratorio politico basato sul-
politici più delicati. A partire la competenza e sull’assoluta
dalla scelta del neo rieletto sin- legalità proprio in contrapposi-
daco di Salerno Vincenzo Napo- zione al “sistema” di clientele»,
li – tra gli indagati – che era ha spiegato Provenza. «Sarebbe
stato prima capo della segrete- auspicabile che il Pd assumes-
ria politica e poi il vicesindaco se con estrema chiarezza una
nell’ultimo mandato da primo posizione netta rispetto a ciò
Il 16 febbraio 2020 Zoccola), con la complicità di queste Ugo Ciaparrone che ha Il governatore cittadino di De Luca. che viene pomposamente defi-
al ristorante del gol- funzionari pubblici e titolari di ottenuto da Zoccola l’assunzio- della L’inchiesta è ancora alle battu- nito modello Campania o mo-
fo, a Salerno, si svol- cariche pubbliche, per soddisfa- ne del figlio e anche la gratuità Campania, te iniziali e Napoli ha detto di dello Salerno», ha aggiunto To-
ge una cena. Attor- re interessi personali (economi- di lavori idraulici presso l’abita- Vincenzo De attendere «con serenità» gli esi- falo.
no al tavolo ci sono ci ed elettorali)». Ai domiciliari è zione della suocera. Ciaparrone Luca, ha detto: ti: nei suoi confronti le conte- Il riferimento esplicito è all’a-
«Spero che non
i rappresentanti finito Luca Caselli, direttore del è componente dello staff del sin- si ritorni a stazioni sono relativamente rea di De Luca ma il non detto
delle cooperative sociali e Fio- settore ambiente del comune di daco di Salerno, Enzo Napoli, rie- dover ascoltare lievi, di turbativa d’asta relati- pesa altrettanto, visto l’accor-
renzo Zoccola, conosciuto come Salerno per corruzione e turbati- letto nei giorni scorsi alla guida le scuse dopo va a una gara dell’importo di do che i rappresentanti nazio-
Vittorio, il dominus delle coop. va d’asta. «So cosa mi devi chie- del comune. Anche Napoli è in- magari 10 anni 4mila euro per il noleggio di un nali del Movimento hanno
Gli uomini della squadra mobi- dere e cosa ti devo rispondere», dagato per turbativa d’asta in di una vicenda lavastrade. Tuttavia il colpo stretto con quella componente
le sono nei pressi del ristorante, dice Caselli a Fiorenzo Zoccola merito all’affidamento del servi- giudiziaria» per l’immagine dell’ammini- del Pd. Gli esiti dell’inchiesta sa-
nella zona del porto, per verifi- in merito all'ennesima richie- zio di noleggio di un automezzo FOTO LAPRESSE strazione si riverbera su scala ranno determinanti per mette-
care quanto emerso dalle con- sta dell’imprenditore. Ai domici- per pulire le strade. Napoli si di- nazionale e offre spazio a chi, re a fuoco e stabilire se esisto-
versazioni telefoniche. All’in- liari anche Giovanni, detto Ni- ce estraneo a ogni contestazio- strative regionali», si legge nel Movimento 5 stelle di Saler- no responsabilità penali, ma
contro, infatti, partecipa anche no, Savastano, assessore alle po- ne esprimendo «piena fiducia nell’ordinanza. Nel febbraio no, non ha condiviso la scelta sul piano politico la notizia
il presidente della regione Vin- litiche sociali del comune di Sa- nella magistratura». 2020 viene pubblicata una gara dei vertici di scendere a patti riaccende gli scontri sotterra-
cenzo De Luca, già sindaco di Sa- lerno e consigliere regionale Anche Vincenzo De Luca è inter- per l’affidamento della manu- con De Luca. nei tra i Cinque stelle. In parti-
lerno dal 1993 al 2015, quando campano dal 2020. Savastano, vi- venuto respingendo la richie- tenzione ordinaria del patrimo- Proprio a Salerno, infatti, il Mo- colare tra chi, come Fico e Di Ma-
diventa governatore. La fattura cino a De Luca fin dai tempi del- sta di dimissioni del consigliere nio cittadino e la cordata è pre- vimento locale ha sconfessato io, lavora per un’alleanza strut-
di 650 euro viene ritrovata du- la comune militanza nel Pci, è Savastano: «Su queste cose non occupata per l’esito, Zoccola co- la linea di Fico e Di Maio e non turale con il Pd e chi invece la
rante la perquisizione alla coo- stato eletto alle ultime regiona- si fanno commenti, si rispetta- sì si muove e contatta Caselli e i ha sostenuto come nel capoluo- avversa nei territori.
perativa terza dimensione. Una li con la lista Campania libera no le iniziative in corso. Spero funzionari pubblici di riferi- go il candidato del Pd deluchia- © RIPRODUZIONE RISERVATA
cooperativa che è una delle crea- raccogliendo 16mila preferen- che non si ritorni a dover ascol- mento. no, ma ha corso con una pro-
ture di Fiorenzo Zoccola, finito ze. Savastano avrebbe stretto un tare le scuse dopo magari 10 an- A settembre, a pochi giorni dal pria candidata supportata an-
in carcere, con l’accusa di corru- patto corruttivo con Fiorenzo ni di una vicenda giudiziaria». voto per le regionali, Zoccola si che da una lista civica legata ad Salerno è il
zione e turbativa d’asta. Il presi- Zoccola, quest’ultimo ha garan- Ma nelle carte il presidente del- muove per appoggiare Savasta- Articolo 1 e ispirata dal deputa- feudo di De
dente De Luca non è indagato, tito voti e consensi in vista delle la regione è più volte citato sia no e in una conversazione con to salernitano Federico Conte. Luca, che è
ma l’inchiesta della procura, gui- regionali in cambio della pro- in merito alla cena, sia in meri- un collaboratore attribuisce «la A coordinare i passaggi per il stato tra i
data da Giuseppe Borrelli (pm messa di “monopolio” sugli affi- to ad alcuni manoscritti che Zoc- “direttiva” direttamente al go- Movimento sono stati i parla- registi della
candidatura
Elena Cosentino, Silvio Marco damenti per la manutenzione cola ha lasciato intendere fosse- vernatore della Campania», scri- mentari Angelo Tofalo, Andrea condivisa tra Pd
Guarriello e Guglielmo Valenti) del patrimonio comunale. Alcu- ro indirizzati a De Luca. Dallo vono gli inquirenti. A novem- Cioffi e Nicola Provenza, collo- e M5s di
apre una crepa nel suo sistema ni fatti ripresi in quest’indagi- staff rispondono che il presi- bre, due mesi dopo la vittoria di cabili nell’area degli scettici ri- Manfredi a
di potere. ne erano già stati raccolti in una dente non ha intenzione di com- De Luca e l’elezione di Savasta- spetto all’alleanza strutturale Napoli
precedente inchiesta giudizia- mentare. no, Zoccola chiama Giuseppe tra Pd e Cinque stelle. L’esito FOTO LAPRESSE
Vincono sempre gli stessi ria. Polverino, autista e collaborato-
Dal 2002 gli affidamenti del co- “Attivarsi” prima del voto re del presidente della regione.
mune di Salerno relativi alla ma- Un patto consolidato L’indagine ricostruisce quei Zoccola chiede conferma sull’e-
nutenzione del verde pubblico Savastano, nel 2008, è stato assol- giorni che precedono e seguono ventuale contatto tra Savastano
erano viziati da profili di illegit- to dall’accusa di concorso ester- quella cena, datata 16 febbraio e il presidente De Luca per i fatti
timità, favorendo sempre la ga- no in associazione camorristi- 2020. Il consigliere regionale del riguardanti le cooperativa. L’au-
lassia di cooperative riconduci- ca, ma condannato in via defini- Pd Franco Picarone, non indaga- tista di De Luca dice: «lo chiamas-
bili a Zoccola. Negli anni hanno tiva solo per il reato di abuso to, pochi giorni prima parla con se (a De Luca) lui (Savastano) di-
vinto sempre le stesse cooperati- d’ufficio, poi riabilitato. Aveva Zoccola in vista dell'incontro rettamente, tanto ha il suo nu-
ve che non avevano neanche i assegnato un alloggio popolare che avrà con De Luca. Gli inqui- mero di telefono».
requisiti per definirsi sociali. I alla moglie del boss Antonio D’A- renti riportano la telefonata e Alla fine di frequenti contatti e
magistrati contestano penal- gostino. In quell’indagine emer- commentano: «L’uomo politico intercettazioni, Zoccola ottiene
mente gli affidamenti che van- gevano i contatti tra Savastano (Picarone) compulsava i rappre- quello per il quale si era mosso:
no dal 2017 a oggi, ma rilevano e Fiorenzo Zoccola, all’epoca ti- sentanti di cooperative sociali, l’adozione della delibera di pro-
profili di irregolarità a partire tolare della ditta La brillante. in particolare Zoccola ad “atti- roga. Il sistema degli affidamen-
dal 2002. La giudice Gerardina Nell’inchiesta della procura di varsi” nel corso dell’incontro» ti è salvo, ma ora è travolto
Romaniello scrive di commesse Salerno che ha portato ai domi- per definire «la questione della dall’inchiesta della magistratu-
pubbliche gestite «in modo ille- ciliari Savastano sono indagate gara, lasciando intendere che la ra con Zoccola in carcere e i suoi
gale, per favorire un gruppo im- 29 persone, dieci sono state rag- situazione dovesse risolversi referenti ai domiciliari.
prenditoriale (facente capo a giunte da misure cautelari. Tra prima delle elezioni ammini- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 FATTI 5
LO STUDENTE SOTTO PROCESSO

L’ultimo appello della famiglia all’Italia


che si è dimenticata Patrick Zaki
In attesa della prossima udienza del 7 dicembre, la sorella e i genitori del ricercatore fanno il punto su un processo che continuano
a non capire: «Nelle carte dell’inchiesta non c’è nulla». Il parlamento ha promesso la cittadinanza onoraria, ma non l’ha mai data

LAURA CAPPON
ROMA

«Mio figlio è sconvol- meriti speciali sia da parte del Se-


to, non ce la fa più. nato sia da parte della Camera, l’i-
Chiedo alle autorità ter non è partito, mentre il mini-
egiziane di fare qual- stro degli Esteri Luigi Di Maio ha
cosa». Questo è l’ap- detto che la Farnesina sta lavo-
pello che arriva da rando per la liberazione di Pa-
George Zaki, padre di Patrick, il ri- trick. «Noi non sappiamo cosa è
cercatore arrestato il 7 febbraio successo dopo l’approvazione del-
del 2020 all’aeroporto del Cairo la richiesta. Non abbiamo mai
mentre rientrava da Bologna. avuto notizie a riguardo. Se que-
Raggiungiamo lui e la sorella di sto accadrà un giorno, saremo
Patrick, Marise, in videochiamata contenti e diremo grazie. Ma ci
dal Cairo. Ricevere giornalisti a ca- rendiamo conto che questa cosa
sa loro è rischioso, dunque la fa- è fuori dal nostro controllo», dice
miglia preferisce fissare un in- George. E sul ruolo della grande
contro online alcuni giorni dopo campagna per la sua liberazione
l’udienza che ha rinviato il pro- afferma: «Quello che possiamo di-
cesso al dicembre. I loro visi sono re è che ringraziamo tutti quelli
rassegnati, stanchi e provati dal che si stanno impegnando per la
protrarsi di una vicenda giudizia- campagna, in particolare l’Uni-
ria che costringerà il giovane a re- versità di Bologna. So che sono
stare dietro le sbarre per almeno tutte persone che lo stanno facen-
altri due mesi. «Non ci aspettava- do senza nessun interesse. Lo fan-
mo che la nuova data sarebbe sta- no solo perché vogliono bene a
ta così lontana», precisa George mio figlio».
Zaki. «Pensavamo che il rinvio sa- Al termine della scorsa udienza
rebbe stato di dieci o quindici Patrick ha detto ai suoi familiari
giorni al massimo, come è accadu- e amici: «Non preoccupatevi, io
to la scorsa volta». uscirò», ma stando alle parole del
Da 20 mesi la paura di dire qualco- padre la sua forza e il suo corag-
sa che possa danneggiare Patrick gio sono messi a dura prova. «Ha
o complicarne la situazione, si mi- perso la pazienza. È in carcere da
schia al dolore privato di una fa- più di 20 mesi, senza sapere cosa
miglia sopraffatta. stia accadendo. È un limbo diffici-
«Mamma e papà faticano ancora che, sino al giorno dell’arresto di cuna evidenza tangibile della col- contro Patrick ci sono ancora i 10 Patrick Zaki è le da gestire», dice George. «Noi
a raccontare la loro vita senza Patrick, divideva la sua vita tra il pevolezza di mio figlio», aggiun- post di Facebook – attribuiti a lui in cella in riusciamo a vederlo una volta al
mio fratello», ammette Marise. lavoro, la chiesa della comunità ge il padre. «Non c’è nulla nelle ma che la difesa definisce falsi – Egitto da oltre mese o ogni due mesi», racconta.
Lei è il volto più esposto fra i pa- cristiano copta e la passione per carte e anche l’articolo sui cristia- che ne hanno giustificato l’arre- 20 mesi, prima «Dipende tutto dai permessi che
renti di Patrick e cerca di proteg- il calcio; in particolare lo Zama- ni copti è uscito solo tre settima- sto. Ora quelle prove, ancora ri- sulla base di arrivano di volta in volta».
alcuni post
gere i suoi genitori centellinando- lek, squadra del campionato egi- ne fa in occasione del rinvio a giu- portate nelle carte della Procura Facebook, poi di Il tempo per l’intervista è finito e
ne le uscite pubbliche. «Per loro ziano. «Noi non ci aspettavamo dizio». ma non citate nel processo in cor- un articolo sia Marise che George ci tengono
questa storia è talmente doloro- che questa vicenda diventasse po- L’articolo a cui George si riferisce, so, potrebbero portare a un nuo- sulla a mandare da parte di Patrick gli
sa che a volte non riescono nem- litica, non lo potevamo immagi- una delle presunte pistole fu- vo procedimento giudiziario per minoranza dei auguri ai suoi compagni di ma-
meno a esprimersi». nare», dice George. Il caso ai loro manti dell’accusa, è un racconto propaganda terroristica. Una si- cristiani copti ster che si sono laureati nelle scor-
occhi non trova ancora spiegazio- pubblicato sul sito Daraj nel tuazione che si fa sempre più ILLUSTRAZIONE DI se settimane.
GIANLUCA
La salute peggiora ne, di fronte al faldone delle inda- 2019: la storia di un soldato copto complicata ed è per questo che COSTANTINI «Lui tiene conto dei giorni in car-
Anche le condizioni di salute di gini tanto importante nelle di- ucciso nel nord del Sinai e del ri- George Zaki ribadisce il suo appel- cere perché non vede l’ora di tor-
George sono peggiorate durante mensioni quanto scarno di pro- fiuto del suo villaggio natale di lo alla magistratura egiziana: nare a Bologna», ci dice il padre.
il periodo di detenzione del fi- ve. «La cosa che più ci sconvolge è dedicargli una scuola. «Riporta «Ho ancora fiducia in loro», assi- Il ruolo dell’Italia «Riprendere a studiare, finire il
glio. A febbraio è stato ricoverato che noi non sappiamo veramen- solo dei fatti: come è possibile cura. «Il processo si sta allungan- Sul ruolo dell’Italia la famiglia master e poi il dottorato. È il suo
per un’infezione alle gambe. Ora te per quale motivo Patrick sia che sia usato per veicolare l’accu- do troppo e spero che ci sia un in- sembra aver perso le speranze. sogno. E sai una cosa? Ormai è di-
sta meglio ma il caso giudiziario davvero in carcere», osserva Mari- sa di diffusione di notizie false?». tervento delle autorità locali per Dopo la richiesta di conferimen- ventato anche il mio».
di Patrick pesa su questa famiglia se. «Non riescono a presentarci al- Secondo gli avvocati, tra le prove porre fine a questa vicenda». to della cittadinanza italiana per © RIPRODUZIONE RISERVATA

SULLA NAVE RESQ PEOPLE


colare quello italiano. ad ascoltare le storie di chi tra la vista da un occhio, attraver-
In mare ho capito la gioia Perché questo è il Mare no-
strum, il Mediterraneo. Che
queste 59 persone, tra cui sei
donne e 17 ragazzini, ha anco-
sato dalla cicatrice che la
spranga gli ha lasciato. Zoppi-
scelte criminali e scellerate ra il coraggio o la forza di rac- ca, perché a bastonate gli han-
e la rabbia di salvare vite stanno, insieme all’ignavia di
troppi che fan finta di non ve-
contare. no rotto le ossa di una gamba
e nessuno si è mai degnato di
dere e non sapere, trasforman- Le vite curarle. Ed è infine pieno di ci-
MASO NOTARIANNI do in un enorme e liquido ci- Come quel ragazzo di 24 anni catrici sulle braccia e sulle
MEDITERRANEO CENTRALE mitero. che arriva dalla Nigeria e di gambe - la schiena non la mo-
Meno di 48 ore dalla partenza cui ovviamente non si fa il no- stra per pudore - e certamente
da Porto Empedocle, in Sicilia, me per proteggerlo. Lui era in nell’anima.
Vedere due donne che si ab- seria, dalle persecuzioni e che Dove sono gli altri? sono bastati a incontrare Libia dal 2017, appena arriva- Oggi è salvo perché la madre è,
bracciano in barca può dare il se non ci fosse stata la nave su Ma poi sale la rabbia. Perché un’imbarcazione in difficoltà. to è stato rinchiuso in un cam- dopo anni, riuscita a mettere
senso a una vita intera, se le cui sei - in questo caso la glorio- pensi che non ci dovresti esse- A quasi duecento miglia di di- po di prigionia. Ha provato a insieme il riscatto. Era partito
guardi attraverso un binoco- sa ResQ People - avrebbero tro- re tu, in mezzo al mare, a fare stanza, che poi sarebbero più scappare e gli hanno aperto la per la Libia senza sapere quel-
lo, la loro barca è una bagnaro- vato la morte per annegamen- questo mestiere qui invece di o meno trecento chilometri, faccia con una spranga di fer- lo che lo aspettava. E, pur di
la di legno di pochi metri sen- to. essere a casa a fare il dirigente percorsi alla velocità di poco ro. Ha passato gli ultimi quat- non tornarci, si sarebbe butta-
za più benzina e senza acqua e È bellissimo aver contribuito di Arci, il giornalista, lo sceno- più che dieci chilometri all’o- tro anni in un campo di prigio- to in acqua per affogare. E con
viveri a bordo, e tu sei nel mez- a salvare persone. Davvero grafo, il padre, quello che con ra. nia. E siccome non aveva soldi, lui avrebbero fatto lo stesso le
zo del Mediterraneo centrale a non si riesce a dire quante so- tante e tanti porta la sua soli- Questo può voler dire una co- lavorava come schiavo nei din- sue compagne e i suoi compa-
bordo di una nave che, per con- no le emozioni, quanta è la gio- darietà alla Cgil dopo gli attac- sa sola: sono tantissime, mol- torni. Sempre a disposizione gni di viaggio: in mare per mo-
to della società civile, è impe- ia, quanto è fin assurdo senti- chi dei fascisti. to più di quel che i dati ufficia- dei suoi aguzzini. E siccome la rire, nel caso fossero compar-
gnata a salvare vite in mare. E re dentro di sé quelle cose che Al tuo posto ci dovrebbero es- li ci dicono, le persone che si famiglia non aveva da pagare se all’orizzonte ancora le mo-
sai che si abbracciano perché ti vengono quando vedi deci- sere le guardie costiere (quelle mettono su una qualsiasi ba- riscatti, i suoi carcerieri si di- tovedette libiche. E invece han-
ti hanno visto arrivare. ne e decine di donne, uomini, vere, non le cosiddette libi- gnarola e provano ad attraver- vertivano a pestarlo e a tortu- no visto arrivare la nave di Re-
Vite che cercano salvezza dal- bambini, ragazzini che sono che), le marine militari, insom- sare il Mare nostrum. In po- rarlo. sQ.
la fame, dalla guerra, dalla mi- grazie anche a te vivi. ma gli stati europei, e in parti- chissimo tempo ci si ritrova Oggi ha quasi del tutto perso © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 FATTI Martedì 12 ottobre 2021

LA PROPOSTA DEI VERDI

Come fermare l’export di armi


verso i paesi sulla lista nera
In teoria ci sono criteri rigidi che vietano l’esportazione di armamenti da parte dei paesi dell’Ue verso stati
che le userebbero sui civili e per destabilizzare. Nella pratica, molti paesi - Italia e Francia incluse - le violano

GIULIA BOSETTI
ROMA

Export di armi, fon-


di pubblici, control-
li e sanzioni. Qual-
cosa si sta muoven-
do al parlamento
europeo per mette-
re fine alle scappatoie grazie al-
le quali gli Stati membri conti-
nuano ad esportare armamenti
ignorando le normative euro-
pee.
Oggi i Verdi presenteranno un
regolamento che intende rivolu-
zionare i sistemi di controllo
dell’export di armi, con sanzioni
per gli stati che non lo rispette-
ranno. Domani ha letto il docu-
mento che verrà proposto
dall’europarlamentare finlan-
dese Alviina Alametsä e dalla te-
desca Hanna Neumann, relatri-
ce della Risoluzione sull’esporta-
zione di armi approvata dal Par-
lamento europeo a settembre
del 2020.
L’Ue è il secondo più grande for-
nitore di armi al mondo dopo
gli Stati Uniti, con oltre 30mila li-
cenze rilasciate solo nel 2020,
per un valore di quasi 167 miliar-
di di euro. «Non vogliamo che l’U-
nione europea sia responsabile
delle violazioni dei diritti uma-
ni o che contribuisca alle guerre
nel mondo, perché tutto questo
è contro i nostri valori e le no-
stre leggi», spiega Hanna Neu-
mann.
Nel 2008, il Consiglio europeo ha
adottato una posizione comune
che definisce le norme per il con-
trollo dell’export di armamenti
ed è vincolante per gli Stati mem-
bri: otto criteri impediscono l’ex-
port di armi verso paesi che le
utilizzano per la repressione in- nua a venderle armi indisturba- zionerò la nostra cooperazione molti Stati membri i governi so- I tedeschi liardi di euro tra il 2021 e il 2027.
terna o in regioni dove possono ta? in materia di difesa o di econo- no contrari al libero flusso di ar- hanno L’Ue investe sempre di più nel
portare ulteriore instabilità, co- mia ai disaccordi sui diritti uma- mi europee verso le regioni dove bloccato settore della Difesa, ma ad oggi
sì come in quegli stati che viola- I controlli col buco ni». causano morte e migrazioni”. la vendita dei non ha alcun controllo sulle ar-
no i diritti umani e le convenzio- Coarm è il gruppo di lavoro del Quindici giorni dopo l’Italia ha pezzi dei caccia mi prodotte nei progetti con-
Eurofighter ai
ni internazionali. I criteri sono Consiglio d’Europa che si occu- consegnato alla Marina militare Armi e migrazioni sauditi, ma la giunti tra gli stati membri. Molti
uguali per tutti, ma vengono at- pa dei controlli sulle esportazio- egiziana la prima delle due fre- La connessione tra esportazioni Gran Bretagna sistemi d’arma vengono costrui-
tualmente interpretati in modo ni di armi. Quando glistati mem- gate Fremm, le navi militari co- di armi e migrazioni è stata ap- (all’epoca ti con componenti prodotti da
diverso dagli stati membri. bri bloccano le vendite ad un struite da Fincantieri. La secon- profondita in uno studio pubbli- ancora dentro paesi diversi, e non è chiaro chi
«Mentre alcuni membri dell’U- paese extra Ue, per esempio l’Ara- da è partita ad aprile, un affare cato a luglio dall’istituto inter- l’Ue) no abbia effettivamente l’autorità
nione pongono giustamente bia Saudita, sono tenuti ad infor- da oltre un miliardo di euro. La nazionale di ricerca Transnatio- FOTO AP per decidere sull’esportazione.
dei limiti alle esportazioni di ar- mare gli altri Sta- normativa euro- nal Institute. Si intitola “Smo- Spesso prevale il paese con gli
mi, altri continuano a venderle ti europei, che pe- pea è stata sem- king guns”, “Pistole fumanti”, e standard meno restrittivi.
a paesi come l’Arabia Saudita, ali- rò possono deci- plicemente igno- analizza in che modo le esporta- ne: nel 2019 è stata montata una Il caso dell’Eurofighter, per
mentando guerre, ad esempio dere comunque rata. zioni di armi europee stanno co- mitragliatrice su almeno una di esempio, ha coinvolto Germa-
in Yemen, con armi prodotte in di andare avanti
Il mercato Eppure, in un pa- stringendo milioni di persone a queste imbarcazioni, per poi nia e Gran Bretagna nel 2019.
Europa - denuncia l’europarla- con i loro affari L’Ue è il secondo rere riservato che lasciare le loro case. Il rapporto usarla nel conflitto interno. Quando i tedeschi hanno blocca-
mentare tedesca - Questo fa sì militari. Nessuna Domani ha letto, conferma che le armi europee Con il nuovo regolamento pro- to l’export di armi verso l’Arabia
che non esista una politica este- sanzione.
più grande gli esperti legali vengono usate per destabilizza- posto dai Verdi europei, tutto il Saudita, anche i pezzi di ricam-
ra europea coerente, mentre la Oltre all’Arabia fornitore di armi del Parlamento re interi paesi e regioni. Tra i casi sistema verrebbe ripensato in di- bio degli Eurofighter sono stati
nostra industria militare trae Saudita, c’è il caso Europeo afferma- di studio esaminati, due riguar- rezione di una maggiore traspa- bloccati, rendendo impossibile
profitto dalle sofferenze di civi- eclatante dell’E-
al mondo dopo no che le norme dano l’Italia. renza e di un reale controllo. Il la costruzione degli aerei. Que-
li». Per il momento, infatti, le de- gitto, che riguar- gli Stati Uniti Ue ammettono Leonardo, società controllata regolamento prevede che venga sto ha causato un conflitto tra la
cisioni sull’esportazione di ar- da da vicino an- una politica di dal nostro ministero delle Fi- istituito un organo comune in- Gran Bretagna, che poteva espor-
mi prodotte all’interno dell’UE che l’Italia. Nella esportazione di nanze, ha venduto alla Turchia dipendente, per valutare i rischi tarli liberamente, e la Germania,
vengono prese a livello naziona- risoluzione sull’e- armi più restritti- la licenza degli elicotteri T-129 di esportare armamenti verso che stava rispettando le regole
le, ma ciascun paese dovrebbe ri- sportazione di armi approvata a va, mettendo così in discussione Atak, usati nel 2018 e nel 2019 in paesi ritenuti problematici. Il re- dell’Ue.
spettare sia la propria normati- settembre 2020 dal parlamento che possano essere accettati due attacchi nel distretto di golamento si rivolge anche alle «All’interno dell’UE - conclude
va - nel caso dell’Italia, la legge europeo, si chiedeva agli stati comportamenti come quelli di Afrin, nel nord della Siria. Secon- aziende che producono armi, Hanna Neumann - stiamo discu-
185 del 1990 - sia quella europea, membri di sospendere le forni- Francia o Italia. do i dati delle Nazioni Unite, a che a loro volta sarebbero tenu- tendo molto sul tema della Dife-
oltre al Trattato Onu del 2013, ture militari non solo ad Arabia Quali sono gli ostacoli che impe- causa dell’offensiva di Afrin so- te a valutare se i potenziali desti- sa comune e sul sostegno alla no-
che tutti i membri dell’Ue han- Saudita ed Emirati Arabi, ma an- discono controlli effettivi? La ri- no state sfollate 98mila persone natari delle loro tecnologie mili- stra industria militare, ma in
no ratificato, Italia inclusa. che a Turchia ed Egitto, perché sposta all’europarlamentare tra gennaio e marzo 2018 e altre tari soddisfano i criteri dell’Ue. questo quadro non ha senso
Come è possibile, allora, che gli violano le convenzioni interna- Hanna Neumann: “In alcuni pae- 180mila a ottobre 2019. Infine, il regolamento prevede prendere le decisioni sull’export
Stati europei prendano decisio- zionali sui diritti umani. si, le aziende produttrici di armi “Smoking guns” cita anche il ca- sanzioni: se non rispetti le deci- a livello nazionale. Non stiamo
ni in contrasto tra loro? Perché Tre mesi dopo quella risoluzio- sono molto vicine allo Stato o ad- so delle motovedette italiane Bi- sioni dell’organo indipendente, inventando nuove regole, abbia-
alcuni paesi hanno bloccato le ne, il presidente francese Emma- dirittura di sua proprietà e in gliani, donate dall’Italia alla non hai più accesso alle sovven- mo solo trovato un modo per far
esportazioni di armi all’Arabia nuel Macron ha accolto il presi- quei casi l’interesse del governo guarda costiera libica e utilizza- zioni del Fondo europeo di dife- rispettare quelle che già esisto-
Saudita - come la Germania o l’I- dente Al Sisi a Parigi con tutti gli spesso coincide con quello te per respingere e arrestare i mi- sa o agli altri finanziamenti eu- no».
talia - mentre la Francia conti- onori, dichiarando: «Non condi- dell’industria militare. Ma in granti in fuga dalle coste africa- ropei nel settore militare: 8 mi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 FATTI 7
LO SCANDALO SUL CERCHIO MAGICO DELL’AVVOCATO DEL POPOLO TROPPO POCO E TROPPO TARDI

Di Donna, i pm indagano sulle Per 5 anni Raggi


è stata ambigua
mascherine restituite da Arcuri su fascismo e vaccini
La procura vuole capire come mai la struttura commissariale riconsegnò all’imprenditore Buini,
che disse no alle richieste dell’ex socio di Conte, mezzo milione di dispositivi anti Covid LISA DI GIUSEPPE
ROMA

EMILIANO FITTIPALDI E GIOVANNI TIZIAN ne dell’insegna sulla facciata,


La sindaca si è espressa
ROMA unico aspetto su cui il Campi-
tardi contro le violenze doglio può intervenire. L’edifi-
dei no green pass. Ma non è cio è di proprietà del demanio,
la prima volta che manda con cui Raggi sta cercando di
La procura di Roma messaggi equivoci accordarsi da tempo. Raggi è
che sta indagando al suo elettorato, che viene invece riuscita a sgomberare
sull’ex socio di Giu- nel 2017 la storica sede dei mo-
seppe Conte, l’avvo- anche dalla destra vimenti di destra italiani di
cato Luca Di Donna, Colle Oppio. Lo sfratto è stato
e su una presunta completato solo a inizio 2020,
associazione a delinquere fina- Per condannare le manifesta- a pochi mesi dallo sgombero
lizzata al traffico di influenze il- zioni violente dello scorso fi- del Cinema Palazzo, uno spa-
lecite, sta analizzando nuove pi- ne settimana Virginia Raggi zio occupato nel quartiere di
ste investigative. Che stavolta ha impiegato oltre dodici ore. San Lorenzo e restituito alla
mirano a capire i motivi di alcu- Nel tweet, seguito da un post cittadinanza come luogo di ag-
ne decisioni prese dalla struttu- su Facebook e dalla notevole gregazione. La sindaca si era
ra commissariale per l’emergen- assenza alla manifestazione rallegrata per il ritorno della
za Covid, che al tempo dei reati di solidarietà alla Cgil, la sin- «legalità», salvo poi fare un
contestati a Di Donna e altri av- daca uscente scrive: «Ribadi- passo indietro specificando
vocati accusati di aver mediata sco chiaramente che Roma è che «le attività di Forza nuova
tra l’ente e aziende private era orgogliosamente antifascista e l’esperienza positiva del Ci-
guidata da Domenico Arcuri. e che per Fn non ci può essere nema Palazzo a San Lorenzo
Innesco dell’inchiesta giudizia- spazio nella nostra città». Ne- non sono neanche lontana-
ria, è fatto noto, sono state le di- gli anni passati la sua posizio- mente paragonabili». Risale
chiarazioni del testimone Gio- ne non è stata sempre così net- all’estate 2020 la proposta di
vanni Buini. Un imprenditore ta. Nel 2016 Raggi ha vinto le un museo sul fascismo, formu-
del settore medico sanitario che elezioni raccogliendo al bal- lata dalla consigliera del M5s
ha spiegato a Piazzale Clodio lottaggio anche i voti della de- Gemma Guerrini. La mozione
(«si è presentato spontaneamen- stra: prima del voto Giorgia è stata bloccata all’ultimo dal-
te», dicono i magistrati nel de- Meloni, che allora era arrivata la sindaca, ma nel frattempo
creto di perquisizione; «in real- terza, non aveva dubbi: «Vote- avevano fatto in tempo a indi-
tà sono stato convocato, io non rei Raggi al ballottaggio». For- gnarsi sia l’opposizione sia
ho fatto nessuna denuncia» ha te di un appoggio che racco- l’Anpi, perché la proposta ave-
spiegato lui) di essere venuto in glieva sostenitori di tutti gli va una dimensione “comme-
contatto con Di Donna e l’avvo- orientamenti politici, Raggi morativa” e non intendeva
cato Gianluca Esposito per inter- ha continuato a mandare se- esplicitamente condannare
mediare la vendita di ingenti gnali ambigui per non perde- gli orrori del fascismo.
quantità di mascherine alla re nessuno per strada. All’ini-
struttura commissariale. Buini zio del 2017, pochi mesi dopo I vaccini
aveva già piazzato agli uomini l’elezione, ha saltato la tradi- Nel tweet di domenica scorsa
di Arcuri qualche settimana pri- zionale commemorazione non c’è una parola sui No-vax
ma alcuni carichi di dispositivi dell’eccidio delle Fosse Ardea- e i criti del green pass. Non
individuali: «Un milione di ma- tine perché era in vacanza «su sembra una scelta casuale. La
scherine chirurgiche del tipo consiglio medico». Una sgram- prima occasione in cui Raggi
IIR, le più performanti», spiega a maticatura che già allora era si è esposta sull’argomento è
Domani. Stava trattando a voce stata notata, visto che all’occa- stata nel 2018, quando si è op-
per una commessa molto più sione non era mai mancato posta all’obbligo vaccinale del
imponente, da ben 160 milioni nemmeno Gianni Alemanno decreto Lorenzin chiedendo
di pezzi. È per gestire questa par- quando era sindaco. Due anni che tutti gli alunni, anche non
tita che Buini decide di coinvol- dopo, nel tweet pubblicato in vaccinati, potessero continua-
gere la coppia di legali. I due occasione della ricorrenza ha re a frequentare le lezioni.
avrebbero subito evidenziato scritto “errori” al posto di “or- L’anno scorso è stata contesta-
all’imprenditore «la vicinanza rori”: «Roma dice addio a Roset- ta la sua scelta di non vaccinar-
del Di Donna con ambienti isti- ta Stame. Ha dedicato la sua vi- si contro il Covid-19. È stato il
tuzionali», cioè con i “trafficati” Domenico le in modo da tenere coperta l’in- iscritto nel registro degli inda- ta a ricordare la tragedia delle suo medico a raccomandarle
Conte e Arcuri, e poi gli avrebbe- Arcuri è stato dagine più a lungo possibile, gati, ma lo scandalo rischia di Fosse Ardeatine affinché quei di attendere dopo la guarigio-
ro poi chiesto compensi per la il commissario ma ora gli accertamenti sul caso coinvolgerlo da un punto di vi- terribili errori del passato ne, ha spiegato la sindaca.
mediazione professionale. Du- straordinario verranno probabilmente velo- sta etico e politico: gli appalti ge- non si ripetano mai più». Sto- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
rante un primo incontro del 30 all’emergenza cizzati. Anche perché al princi- stiti dalla sua struttura hanno ria diversa per il Giorno del ri-
Covid con il
aprile 2020 Buini avrebbe accet- governo Conte. pio i magistrati avevano ipotiz- infatti permesso a persone che cordo, dedicato ai massacri
tato l’affare, salvo fare marcia in- Draghi lo ha zato, proprio per via della bizzar- lui conosceva bene di fare affari delle Foibe: per tutto il suo Che Raggi nel
dietro dopo un secondo ren- sostituito con il ra rifusione, il reato di corruzio- d’oro. E hanno come protagoni- mandato, Raggi ha partecipa- 2016 abbia
dez-vous avvenuto il 5 maggio generale ne e abuso d’ufficio da parte di sti soggetti come De Santis e Di to a iniziative dedicate all’ar- vinto
allo studio Alpa – oltre Di Don- Figliuolo funzionari ignoti del commissa- Donna che sono legati a politici gomento, compresi alcuni le elezioni
na era presente anche il capo di FOTO LAPRESSE riato, delitto poi modificatosi di primo piano (Conte in pri- viaggi studio di istituti roma- raccogliendo su
di sé al
gabinetto dell’Aise Enrico Tede- in traffico d’influenze illecite mis) che hanno permesso allo ni. La sindaca ha promesso ballottaggio i
schi – rescindendo l’accordo contro i presunti mediatori. stesso Arcuri di diventare uno più volte di sgomberare l’im- voti della destra
con Esposito e l’amico di Conte. rio, a scrivere l’11 maggio una Scelta dovuta non solo gli svi- degli uomini più influenti del mobile occupato da Casa- non è un
Buini manda a Di Donna una mail in cui segnalava la decisio- luppi investigativi, ma anche paese. Se il do tu des non è mai Pound all’Esquilino, ottenen- segreto
pec, una giravolta – spiega ai ne di restituire le mascherine di perché le leggi speciali consen- stato provato, il conflitto di inte- do finora soltanto la rimozio- FOTO LAPRESSE
pm – dovuta alle «modalità opa- Buini «per sopravvenute muta- tono alla struttura anti Covid ressi è evidente. Perché la pande-
che» della proposta di mediazio- te esigenze della struttura com- ampissimi margini di determi- mia non è stata affatto una livel-
ne che lui stesso aveva inizial- missariale». Nel messaggio non nazione su ogni scelta. Che ri- la, ma ha impoverito molti e ar-
mente sottoscritto. ci sono altre spiegazioni, né si schia dunque di diventare criti- ricchito altri fortunati. Molti di
contesta la qualità del prodotto. cabile, ma penalmente insinda- questi, è l’ipotesi della procura
La commessa revocata La procura non ipotizza per ora cabile. di Roma, non hanno però incas-
Buini però va oltre. E racconta ritorsioni, ma vuole capire co- sato parcelle a cinque zeri gra-
agli inquirenti romani, conse- me mai, in un momento in cui il Gestione discutibile zie al loro talento imprendito-
gnando anche alcune email co- paese era investito dalla prima La vicenda che coinvolge Di Don- riale o alla capacità di mettere
me prova, che dopo qualche devastante ondata di Covid e le na e compagni, come quelle pa- prodotti competitivi sul libero
giorno dall’incontro con Di Don- mascherine erano merce prezio- rallele che hanno investito un mercato, ma esclusivamente
na la struttura commissariale sa, i fedelissimi di Arcuri hanno altro conoscente di Arcuri, il per le loro capacità relazionali e
non solo decide di fermare la deciso di rinunciare a un carico giornalista Mario Benotti, e il fe- le amicizie nelle strutture che
mega commessa, ma gli chiede che era già stato recapitato, sen- delissimo di Massimo D’Alema gestiscono appalti. Le inchieste
pure di andarsi a riprendere za nemmeno spiegarne i moti- Roberto De Santis (anche lui in- cercheranno di capire se si trat-
mezzo milione di mascherine vi. In questi mesi i magistrati dagato per traffico di influenze) ta davvero di raccomandazioni
della prima fornitura che lui non hanno voluto interrogare sono tutte spie di una gestione illecite, oppure se i business so-
aveva già consegnato agli uffici alcun funzionario della struttu- quantomeno discutibile degli no – come sostengono gli inda-
di Arcuri. È Antonio Fabbrocini, ra commissariale né chiedere appalti della dell’epoca pre-Fi- gati – tutti legali e trasparenti.
braccio destro dell’ex commissa- documentazione in via ufficia- gliuolo. Arcuri non è ad oggi © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 ANALISI Martedì 12 ottobre 2021

LETTERE ∙ lettori@editorialedomani.it IL BICCHIERE MEZZO PIENO DEL CENTRODESTRA

Le colpe di Lamorgese da Zingaretti e recentemente da Letta,


sconta tare genetiche ormai consoli-
Le scomode verità
nei disordini a Roma
Giovanni Lamagna
date che ne condizionano la vita inter-
na e un impianto ideologico che gli
impedisce di assumere una posizione
sulle amministrative
Quello che è successo sabato a Roma
ha dell’inaudito, dell’inverosimile.
Nessuno all’interno della questura ro-
mana era «informato» o aveva anche
netta sulle principali questioni del no-
stro tempo. Esausto e preoccupato, uti-
lizzo queste pagine per rivolgere un
appello alle dirigenti e ai dirigenti na-
nei flussi di voto
solo ipotizzato che la manifestazione zionali delle formazioni politiche di
contro il green pass convocata a piaz- ispirazione socialista che gravitano a
za del popolo avrebbe potuto prende- sinistra del Pd: dateci una casa dove
re una tale piega? Come mai le forze tornare a fare politica, discutere, stu- SALVATORE VASSALLO
dell’ordine non sono state in grado di diare, confrontarci, ascoltare, provare politologo
bloccare sul nascere i due cortei che si a costruire insieme una società più
sono diretti uno in direzione palazzo giusta. Questa è l’ultima chiamata: i
Chigi e l’altro in direzione corso Italia, giovani che riempiono le piazze lan- n vero bilancio delle
sede della Cgil? E ancora: cosa ci stan-
no a fare i servizi segreti? Le forze
dell’ordine usano due pesi e due misu-
re? Se i manifestanti sono di sinistra
sanno come bloccarli subito e con fe-
roce violenza (vedi Napoli e Genova
2001), se invece sono di destra li lascia-
no arrivare a due passi dai palazzi isti-
tuzionali? Io non ho niente da sparti-
ciando l’allarme sul clima, le lavoratri-
ci e i lavoratori che scendono in stra-
da a difesa dei loro diritti non hanno
voce.

Siti trova le parole


U amministrative ancora
non si può fare, non
solo perché tra una
settimana ci saranno i
ballottaggi, ma anche
perché alcuni dati importanti per
interpretare i risultati del primo turno
non sono ancora disponibili, altri sono
difficili da ricostruire. Gli uffici
re con Matteo Salvini, che ritengo uno
che altri non hanno comunali di Roma e Milano non hanno
dei responsabili politici di quanto è Amalia Tonel ancora rilasciato i risultati per sezione
successo, ma mi chiedo se questa vol- elettorale, senza i quali non si possono
ta non abbia ragione quando afferma Sono una vostra lettrice di 60 anni e studiare i flussi. Di quello che è successo
che la ministra Lamorgese si è dimo- vorrei ringraziare il vostro quotidia- fuori dai cinque capoluoghi di regione,
strata non all’altezza del suo ruolo di no, che si distingue per la correttezza notoriamente non rappresentativi, non
ministra dell’Interno. nel dare le notizie e la profondità con sappiamo molto, se non su basi
cui vengono trattati gli argomenti. Ot- aneddotiche. Ciò detto, le difficoltà
timo lavoro! Inoltre, vorrei compli- della Lega e il risultato sotto le attese di
mentarmi con Walter Siti per il magni- Fratelli d’Italia sono abbastanza
A sinistra del Pd fico articolo del 7 ottobre (Un paese evidenti. Il quesito irrisolto è se si tratti
tanti cercano una casa che fugge dal Niente tra ossimori e ri- di una debolezza strutturale o solo di
mozioni): da tempo non leggevo un te- una caduta temporanea che non
Lettera firmata sto così arguto, coinvolgente e così vi- intacca il vantaggio del centrodestra, a
cino al mio pensiero. Auguro lunga vi- livello nazionale, tra gli elettori che
Sono un elettore di sinistra che da or- ta a Domani, davvero una luce nel normalmente votano alle politiche.
mai un lustro non ha una casa politi- buio di questi tempi.
ca: una sensazione di disagio che col Conferme
tempo non si attenua, anzi cresce e si La vittoria dei candidati Pd a Napoli e
fa sempre più dolorosa. Sono cresciu- Bologna era largamente annunciata, (Torino, Bologna, Napoli). Può darsi che Enrico
to in una famiglia di operaie e operai Taiwan è un «country» non solo dai sondaggi, ma, soprattutto, si sia trattato di candidati ugualmente Michetti è un
in cui ho sempre sentito parlare di po- e non uno «state» dalla storia elettorale recente, in deboli o, più probabilmente, che candidato
litica; i miei nonni hanno conosciuto particolare dai dati delle elezioni abbiano sofferto (anche) di sbagliato della
le violenze del fascismo, alcuni sono Lucio Gussetti europee del 2019. Né a Napoli, né a un’uniforme tendenza prodotta da altri destra a Roma?
I dati dicono
stati prigionieri in Germania e nel do- Bologna, alla fine, l’equilibrio elettorale fattori, come le inevitabili che il problema
poguerra hanno occupato i latifondi Su Domani del 10 ottobre (Non può es- tra i poli è stato alterato in misura contraddizioni tra il Salvini di oggi e non sono i nomi
della Sicilia più profonda insieme alla sere la Cina a stabilire cosa possiamo drammatica. I candidati di quello di dodici mesi fa, ora che la Lega scelti, ma
Cgil di Macaluso. È in questo contesto dire) Raffaele Romanelli ci informa centrosinistra hanno vinto più o meno fa parte del governo Draghi, e la l’astensionismo
familiare che mi sono avvicinato alla della situazione di dipendenza politi- con il margine predetto dai risultati difficoltà della Meloni di raccoglierne i a destra
politica negli anni del movimento ca, economica e psicologica dalla Cina delle Europee. Era meno scontato, frutti, accentuate dagli scoop che è uniforme
che reclamava una governance più e fa l’esempio delle scuse espresse dal invece, che Giuseppe Sala vincesse al hanno gettato discredito su entrambi Foto LaPresse
giusta della globalizzazione. Poi il wrestler John Cena per aver definito primo turno: il sindaco di Milano è alla vigilia del voto. L’analisi dei flussi
mio impegno è cresciuto fino al pun- Taiwan un «country». Cena ha mostra- l’unico tra i candidati presenti nelle mostra che i due fattori (caratteristiche
to di arrivare a ricoprire piccoli ruoli to in questo frangente non solo un al- cinque grandi città che sembra avere dei candidati e smobilitazione
di responsabilità politica e ammini- to tasso di ipocrisia, ma anche una di- fatto davvero una differenza. In quel generalizzata dell’elettorato di
strativa, prima nei Ds e poi nel Pd del screta dose di ignoranza: Taiwan è caso l’equilibrio prevedibile sulla base riferimento) sono modulati
territorio in cui abito – un piccolo co- esattamente un «country», mentre delle Europee è stato spostato, a danno diversamente. Per esempio, Paolo
mune della Toscana più industrializ- non è uno «state» per i numerosissimi del centrodestra, di una decina di punti Damilano a Torino è riuscito ad attrarre
zata. Dopo l’avvento della «nuova sta- stati che non lo riconoscono. La diffe- percentuali. La crescita dell’astensione è una quota di elettori Pd e +Europa, e ha
gione», che sfruttando errori e debo- renza è che un «country» non dispone stata massiccia. In dieci anni, dal 2011 perso verso l’astensione meno di Fabio
lezze strutturali del Pd ne mutò pro- che in parte delle attribuzioni statua- ad oggi, l’affluenza alle elezioni Battistini o Catello Maresca. Per Meloni
fondamente i meccanismi di discus- li, non può far parte delle Nazioni Uni- amministrative è calata di oltre 15 e Salvini il bicchiere mezzo pieno è che
sione, elaborazione e selezione politi- te, non dispone di una responsabilità punti percentuali. Una enormità anche quasi nessuno degli elettori perduti si è
ca, nel 2016 decisi di uscire da quel par- internazionale completa. Tuttavia, in se la si compara con il calo dei votanti spostato nel polo opposto. Difficile
tito perché mi era sempre più difficile quanto «country» Taiwan ha sotto- registrato in un arco temporale simile pensare che possano riportarli al voto
sentirmene parte e riconoscermi nel- scritto numerosi accordi commercia- per la Camera (meno 11 punti domenica prossima. Ma non è escluso
la sua linea politica. li, perfino uno di cui è parte anche la percentuali) o le Europee (meno 7). che ci riescano in futuro. Il bicchiere
Convinto della necessità di costruire Cina: il Wto, seppur con un nome diver- Inoltre, il fenomeno è stato mezzo vuoto per Conte (e in fondo
politiche più decise nei confronti dei so per compiacere Pechino. Quanto a particolarmente marcato nelle grandi anche per Letta) è la drastica riduzione
grandi interessi che negli ultimi de- status internazionale, Taiwan è assi- città del Nord. Secondo le stime del delle percentuali di lista per il
cenni hanno dominato il mondo pro- milabile a Hong Kong, a certi territori modello statistico dell’Istituto Cattaneo, Movimento Cinque stelle. I Cinque
vocando ingiustizie sociali e danni d’oltremare francesi e olandesi e al Ko- ha riguardato in maniera molto più stelle sono sempre andati male nelle
ambientali, in questi anni il mio voto sovo (per i numerosi stati che ancora consistente gli elettori che nel 2019 elezioni comunali, per problemi che
è andato di volta in volta a quelle liste ne rifiutano il riconoscimento in avevano votato per Salvini rispetto a non hanno mai affrontato e che forse
che promettevano di costruire una quanto stato). I trattati dell’Unione eu- quanto è capitato tra gli elettori Pd o non possono risolvere, tranne che nei
formazione unitaria a sinistra del Pd. ropea riconoscono specificamente Cinque stelle. Secondo le stesse stime, si pochi casi in cui, grazie a condizioni
Di fronte ai drammatici fatti accaduti questa sottile ma essenziale distinzio- è astenuta anche la gran parte di chi nel eccezionalmente favorevoli, hanno
sabato alla sede della Cgil sento que- ne. John Cena si è quindi scusato per 2019 aveva votato per +Europa. Non è potuto puntare al bersaglio grosso della
sta mia condizione di apolide con an- aver detto il giusto, segno di uno stato stupefacente che questi ultimi (una poltrona di sindaco. Vale del resto
cora più sofferenza. Il Pd, nonostante di cose che Romanelli opportunamen- fetta relativamente piccola anche nel loro caso quanto detto per
gli sforzi significativi profusi prima te deplora. dell’elettorato) fatichino a ritrovarsi Meloni e Salvini. Solo minuscoli
tanto nel centrodestra di Meloni e frammenti dell’elettorato Cinque stelle
Salvini quanto nel Nuovo Ulivo, inteso, delle Europee 2019, quello già depurato
prendendo per buona la definizione dalla componente rifluita verso la Lega,
Redazione via Barberini, 86 - 00187 Roma fissata dai protagonisti, come la somma è andato al centrodestra. Rimane
Pubblicità Editoriale Domani Spa
via Valeggio, 41 - 10129 Torino, contatti@editorialedomani.it
di Pd, sinistra e M5s ancora aperto il quesito più rilevante di
Stampa tutti, per capire se alle prossime
RCS Produzioni Milano Spa via Luxemburg, 2 - Pessano con Bornago (MI) La debolezza dei candidati. elezioni politiche il Nuovo Ulivo avrà
RCS Produzioni Spa via Ciamarra, 351/353 - Roma
Distribuzione m-dis Distribuzione Media Spa via Cazzaniga, 19 - Milano
La gran parte dei commentatori hanno davvero qualche chance di successo.
Direttore responsabile Stefano Feltri
addebitato questa netta asimmetria e Solo una analisi più compita dei flussi
Vicedirettore Emiliano Fittipaldi in generale gli insuccessi del e, soprattutto, i ballottaggi di domenica
Editoriale Domani Spa centrodestra alla debolezza dei prossima, ci daranno elementi per
segreteria@editorialedomani.it
Come Abbonarsi
www.editorialedomani.it/abbonamenti candidati sindaci. Una tesi che convince giudicare in che misura gli elettori Pd e
via Valeggio, 41 - 10129 Torino
Servizio Clienti fino a un certo punto, proprio perché le Cinque stelle sono disponibili a
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
abbonamenti@editorialedomani.it
dimensioni dell’astensionismo tra gli convergere, se il Nuovo Ulivo può valere
Presidente Antonio Campo Dall’Orto
Titolare del trattamento (Reg. UE n. 2016/679)
Editoriale Domani S.p.A. privacy@editorialedomani.it
elettori di centrodestra appaiono (almeno) quanto la somma dei partiti
Consiglieri Federica Mariani, Virginia Ripa di Meana, Soggetto designato al trattamento (D. Lgs. 101/2018) Stefano Feltri abbastanza uniformi, almeno nei tre che si presume lo debbano comporre.
Giovanni Canetta Roeder, Massimo Segre, Grazia Volo Responsabile protezione dei dati Studio Legale e-Lex
casi che abbiamo potuto studiare © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 ANALISI 9
IL CORTOCIRCUITO POSTMODERNO SUL GREEN PASS

Contro il totalitarismo immaginario


di Agamben, Cacciari & Co.
ELIO CAPPUCCIO
filosofo

I cortei contro
il green pass
sfociati nella
violenza fanno
riferimento a
forme di
autoritarismo
imposte con le
disposizioni
sanitarie
FOTO LAPRESSE

el maggio dello scorso interni in uso in Unione Sovietica. dell’uomo», i «doveri inderogabili di verso un nuovo comunismo, fondato vaccinazioni in vista di una

N anno il quotidiano
tedesco Zeit ha
pubblicato gli
interventi del filosofo
Jürgen Habermas e
del giurista Klaus Günther, che si
sono incontrati per discutere sul
rapporto tra la tutela della salute e la
salvaguardia delle libertà
Agamben e Cacciari sostengono che
ogni regime dispotico ha sempre
operato attraverso tali pratiche,
«all’inizio magari contenute, poi
dilaganti». Il green pass indicherebbe
così l’avvento di una nuova forma di
totalitarismo. È arduo però sostenere
che i delicati meccanismi
procedurali di una liberaldemocrazia
solidarietà politica, economica e
sociale». La tutela della salute, come
recita l’articolo 34, è, allo stesso
tempo, «fondamentale diritto
dell’individuo e interesse della
collettività». È evidente che nelle
motivazioni dei movimenti ostili al
green pass (per non parlare di
negazionisti e No-vax) è fortemente
sulla solidarietà, sulla «fiducia nel
popolo e nella scienza». Žižek,
riprendendo ancora Agamben,
sostiene che il lockdown «implica la
nostra riduzione a semplici vite
umane», in quanto rinunciamo a
quello che rende la nostra esistenza
degna di essere vissuta, «in cambio
della semplice sopravvivenza». È però
disponibilità di dosi che consenta di
immunizzare la quasi totalità della
popolazione.
Ha sicuramente ragione Gennaro
Carillo, quando sottolinea che non
bisogna “eticizzare” il vaccino o il
green pass, rischiando di evocare i
fantasmi dello stato etico. Per
sottrarsi a queste insidie, il green
individuali. Per Günther, è necessario possano essere associati al sottovalutato il nesso tra le costretto ad ammettere che ci si pass deve allora essere considerato
operare un bilanciamento fra diritti decisionismo autoritario di un manifestazioni della libertà trova, a questo punto, accanto alle come «un foglio che ci fa campare
fondamentali, seguendo sempre un regime totalitario. Ne è prova il fatto individuale e le conseguenze che posizioni della nuova destra meglio e ci tutela di più».
principio di proporzionalità. Nella che lo stesso documento, considerato possono derivarne nell’ambito della populista.
consapevolezza che i diritti discriminatorio da Agamben e convivenza sociale. Dal Diciottesimo Sostanze filosofiche postmoderne
fondamentali possono entrare in Cacciari, è invece visto da Maurizio secolo a oggi i vaccini hanno Nessuna rivoluzione Il vaccino, come il green pass, non
concorrenza tra loro, Habermas Ferraris come la manifestazione di consentito di sconfiggere il vaiolo, la Avrebbe giovato a Žižek riflettere sono in sé il Bene, contrapposto
ritiene che, alla fine, la prevalenza un diritto, a cui è necessariamente tubercolosi, la poliomielite e le sulle capacità di resistenza del manicheisticamente al Male, ma
debba essere riservata alla tutela connesso un dovere. La democrazia si politiche sanitarie dei diversi paesi, capitalismo nel corso del tempo e strumenti, dimostratisi efficaci, in
della vita, dal momento che, come ha esprime proprio attraverso un attraverso gli obblighi vaccinali, magari sfogliare qualche pagina del grado di ridurre il contagio. Risulta
scritto Ronald Dworkin, i diritti non sistema di procedure che, mediante piuttosto che limitare la libertà, filosofo coreano-tedesco Byung-chul singolare che le spinte libertarie
si riferiscono a “beni” che si possano “strumenti abilitanti”, consentono hanno tutelato la salute di milioni di Han, secondo il quale il capitalismo provengano spesso da ambienti che,
bilanciare in base al peso. l’esercizio di una libertà rispettosa persone. Non tenendo conto di un non subirà particolari traumi a causa a destra come a sinistra, non sono
I diritti dell’uomo, per Habermas, dell’altro. Il green pass sarebbe dato così importante, e aderendo al della pandemia e la crisi non poi stati così critici verso modelli
possono assumere validità positiva espressione, secondo Cacciari, di una quadro delineato da Agamben, si è condurrà a una nuova forma di politici illiberali, passati o presenti.
come diritti fondamentali solo dittatura sanitaria che, obbedendo così arrivati al paradosso della comunismo. I modelli economici Nella tradizione del
attraverso «il processo democratico alla logica foucaultiana del previsione di Slavoj Žižek, secondo il neoliberisti, infatti, hanno preso costituzionalismo la difesa
di formazione della volontà». sorvegliare e punire, legittima uno quale il virus, specchio di patologie vigore, in molti casi, dopo crisi dell’individuo non si è mai esaurita
Quando questo processo si attua stato di emergenza perenne, «un ben diffuse nel nostro mondo, gravissime, come sta avvenendo in in un ambito monadico, ma si è
entro i confini di uno stato di diritto insulto alla Costituzione». Questa produrrà sconvolgimenti politici Grecia e come è già accaduto in Corea. coniugata con gli interessi più ampi
si è sempre ben lontani dai metodi posizione è stata a ragione radicali. Il virus, scrive Byung-chul Han, non della società. All’articolo 4 della
totalitari, che hanno calpestato tanto contestata da Nadia Urbinati, la Un’ipotesi che sembra scaturire dalle distruggerà il capitalismo, perché Dichiarazione dei diritti universali
le libertà individuali quanto il diritto quale, al contrario, ritiene che il considerazioni di Agamben secondo nessun virus è in grado di fare la del 1789 leggiamo che «la libertà
alla vita. Si fa allora fatica ad green pass si fondi sul diritto che lo cui ci troviamo di fronte alla rivoluzione, in quanto ci isola, limita consiste nel poter fare tutto ciò che
accettare l’opinione di Giorgio stato ha di intervenire quando le «invenzione di un’epidemia» e «alla la partecipazione politica e spinge non nuoce ad altri». Un
Agamben quando scrive che le nostre scelte possono nuocere ad tendenza crescente a usare lo stato di ciascuno a preoccuparsi solo della individualismo che si esaurisca in
ragioni che stanno alla base dei altri. Non discrimina, dunque, perché eccezione come paradigma normale propria sopravvivenza. Diversamente forme narcisistiche o solipsistiche si
provvedimenti relativi al green pass «il suo principio di riferimento è di governo». Queste spinte da quanto sostenuto da Agamben e colloca al di fuori della polis.
possono in qualche modo quello del danno che, secondo la autoritarie, che vogliono mettere a Cacciari, lo storico Yuval Noah Harari Con saggia ironia Gustavo
richiamare alla mente le motivazioni Costituzione, ammette l’interferenza tacere le voci critiche, non coglie, nell’attuale emergenza Zagrebelsky ha delineato il clima di
“scientifiche” che pretesero di porsi a con le scelte individuali se queste riusciranno però, secondo Žižek, a sanitaria, aspetti ambivalenti, che questi mesi evocando la figura del
fondamento delle leggi razziali. sono comprovatamente dannose per impedire che un altro virus si potranno alimentare nuove forme di Don Ferrante manzoniano, che,
gli altri». diffonda. Il virus, sostiene il filosofo convivenza. intossicato dal suo Aristotele, cercava
Procedure democratiche sloveno, con argomentazioni che Ritiene infatti che i provvedimenti di maldestramente di applicare i
Il 26 luglio l’Istituto italiano di studi I doveri riecheggiano la vaghezza di certi isolamento possono anche generare sillogismi per capire qualcosa della
filosofici di Napoli ha pubblicato un Un classico del liberalismo, John slogan del ’68, potrebbe favorire la atti di solidarietà, rappresentando peste di Milano del 1630. Secondo
intervento, firmato da Giorgio Stuart Mill, ci ha insegnato che la caduta del regime comunista in Cina, un test di cittadinanza. Ciascuno può Zagrebelsky, dinanzi alla sterile
Agamben e Massimo Cacciari, in cui il libertà stessa deve legittimamente così come, per ammissione dello decidere, infatti, se dar credito alla disputa sul green pass, i Don Ferrante
green pass è considerato alla stregua essere limitata, quando può arrecare stesso Gorbaciov, Chernobyl ha scienza, alle teorie del complotto o dei nostri giorni si cimentano con
di una pratica discriminatoria, simile danno ad altri. L’articolo 2 della scatenato la fine del comunismo alla propaganda politica. Il green «altre sostanze filosofiche
ai tracciamenti adottati in Cina al di nostra Costituzione pone, accanto sovietico. In altre parole, la pandemia pass costituisce in realtà una scelta postmoderne».
là della pandemia, e ai passaporti alla difesa dei «diritti inviolabili potrebbe condurci, a suo avviso, pragmatica, finalizzata a estendere le © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 ANALISI Martedì 12 ottobre 2021

LA NEMESI DI POLEXIT

L’europeismo è la via di Donald Tusk


per fare da alternativa al governo
FRANCESCA DE BENEDETTI
ROMA

uando il premier capacità di lavorare in alta quota a

Q polacco Mateusz
Morawiecki si è
avventurato nella
sfida giuridica
all’Unione europea,
non ha considerato
un effetto collaterale
non da poco. Senza lo scontro
sull’Europa, il suo avversario Donald
garantirgli di che sopravvivere,
mentre intanto si dava da fare sotto
banco contro il regime e supportava
Lech Wałęsa. Quando nel 1990, sopra le
ceneri del comunismo, Tusk fonda il
Kongres Liberalno-Demokratyczny (il
“congresso liberal-democratico”), ha
già chiari alcuni punti fermi che
rimarranno con lui anche quando i
Tusk non sarebbe altrettanto nomi dei partiti da lui guidati si
pericoloso né per lui, né per il suo evolveranno: liberismo in economia,
governo e per il suo partito. Questa integrazione in Europa.
estate Tusk, ex premier polacco ma Privatizzazioni e distanza chiara dalla
pure ex presidente del consiglio Russia: una nemesi dell’èra comunista.
europeo, e attuale presidente del
partito popolare europeo, dopo anni
dedicati alla politica Ue, ha Da Varsavia a Bruxelles
annunciato il ritorno sulla scena Nelle istituzioni, Tusk c’è da almeno
nazionale. Adesso l’argomento della trent’anni: è il 1990 quando viene
Polexit è il migliore che lui potesse eletto parlamentare. Nel 2001 dà vita a
trovare, per riuscire in ciò che ha Platforma obywatelska (Po),
annunciato: sconfiggere «il male». Così piattaforma civica, e nel 2007 ottiene
definisce il Pis, il partito la premiership: c’è lui, al governo, fino
ultraconservatore il cui leader è al 2014, quando lascia per presiedere il
Jaroslaw Kaczynski e la cui coalizione consiglio europeo. Dunque ha già
di governo già traballa da tempo. sconfitto il Pis, vincendo sia nel 2007
Dunque, se la exit definitiva della sia nel 2011, e con altrettanta costanza
Polonia dalla Ue è improbabile, la vi si è scontrato: per fare un esempio
entry di Tusk guadagna eclatante, a marzo 2017
consenso. la premier polacca
Beata Szydlo, espressa
Bagno di folla dal partito a lui avverso,
«Invito tutti coloro che
Generazioni fu l’unico capo di
vogliono difendere una Sulla scena governo a opporsi alla
Polonia europea a sua riconferma come
convogliare a piazza del
da decenni, presidente del consiglio
Castello a Varsavia, non attrae i europeo. Che è ad ogni
domenica alle 18. modo andata in porto,
Soltanto insieme
giovani se non per concludersi alla fine
possiamo fermarli». perché è filo Ue del 2019. Ma da allora
Così era cominciato Tusk ha trovato
l’appello anti Polexit di comunque poltrone per
Tusk. E i polacchi, a lui in Ue: c’è lui alla
lungo i più europeisti dell’Unione presidenza del partito popolare
europea, gli hanno dato retta: non solo europeo. Dalle istituzioni europee, ha
nella capitale, ma in tutto il paese, battagliato contro una exit: non quella
hanno risposto alla chiamata. «Violare polacca, ma quella del Regno Unito.
gli standard europei ci sta togliendo
diritti e libertà, quindi dobbiamo Un’altra exit
protestare insieme», il suo comizio dal Tra i momenti da ricordare c’è una
palco: «Se stabiliamo un foto di lui con Theresa May, mentre i Donald Tusk
denominatore comune, due affettano una torta: l’allora fa politica da
sconfiggeremo questo governo presidente del consiglio europeo la ragazzo
spietato, e non solo su questo tema». postò su Instagram con una scritta e ricopre
Con lui anche una veterana della tutt’altro che smielata. «Fetta di torta, incarichi
istituzionali da
rivolta di Varsavia, Wanda magari? Mi dispiace, niente cherries, oltre trent’anni.
Traczyk-Stawska: «Siamo sempre stati ciliegine». Era il 2018 e May, Domenica ha
in Europa, qui sono le nostre radici e impantanata nei negoziati sulla exit, arringato una
nessuno ce ne trascinerà fuori». Ai veniva messa in guardia dal polacco folla pro Ue
disturbatori di estrema destra che d’Europa: Londra non poteva lasciare FOTO AP
provavano a soffocare il comizio, la l’Ue e allo stesso tempo fare
ultranovantenne ha risposto per le cherry-picking di alcuni aspetti del
rime: «Stupidi, maleducati! Nessuno ci mercato unico, cioè acchiappare solo
condurrà fuori dalla nostra patria, la ciò che era di suo gradimento. A
Polonia, ma neppure dall’Europa, la dispetto delle sue battaglie anti exit, che si sta conquistando uno spazio interni. Nice and tough», gentile ma fatica piace fuori dalle aree urbane.
nostra madre». Entro l’ora di cena, Tusk negli ultimi anni dalle sedi politico tra gli elettori del centro tosto. Con un profilo di politico «La working class ricorda ancora i
Piattaforma civica, il partito fondato europee ha assistito sia alle infrazioni cattolico e moderato. Piattaforma competente e la sua lunga storia salari bassi e la disoccupazione di
da Tusk vent’anni fa e da lui ripreso in dello stato di diritto da parte di civica è ormai noto anche come il politica, Tusk è «un padre della quando Tusk, al governo, faceva gli
mano il 3 luglio scorso, registrava Varsavia e di Budapest, sia al graduale partito dei sindaci: forte nelle città politica polacca, che piaccia o no». interessi di classi medie e alte», dice
100mila persone presenti alla infragilirsi della famiglia popolare grandi e medie, ha avuto tra le sue fila Leszczynski. «E poi ci sono i giovani:
protesta. E il leader pubblicava foto stessa, prima con gli attriti e il Paweł Adamowicz, il sindaco di Forza e debolezze certo non considerano lui come
delle piazze gremite, twittando: «Ciąg divorzio dal premier ungherese, poi Danzica finito assassinato due anni fa. La propaganda filogovernativa è così l’alternativa progressista». Su temi
dalszy nastąpi», non è che l’inizio. con il recente tracollo elettorale della Ha tra i suoi animatori il sindaco di aggressiva con l’ex presidente del come i diritti Lgbt e l’aborto, il partito
Altra storia quella raccontata dalla tv cristiandemocrazia tedesca. Poznań, Jacek Jaśkowiak, e il primo consiglio europeo da far pensare di dei sindaci rimane attraversato da
di stato: “Tusk attacca la sovranità cittadino di Varsavia, Rafał temerlo molto: Telewizja Polska, la tv contraddizioni: conservatore e
polacca”, il titolo del tg della sera. Colpo di scena Trzaskowski. Proprio lui nell’estate di stato, lo ha definito negli ultimi cattolico, anche se non ultrà come Pis,
Perché il 3 luglio 2021 Donald Tusk 2020 ha sfidato alle elezioni anni «amico di Putin», ma pure «con non convince l’elettorato giovane. Le
L’europeista torna presidente del partito da lui presidenziali Andrzej Duda, perdendo un cuore tedesco», artefice «di un femministe delle proteste pro aborto
La prima volta che Donald Tusk ha fondato vent’anni prima? Cosa lo per un soffio al secondo turno. «Ma precipizio pre-2015», nemico della trovano interlocutori più chiari a
provato a spostare la Polonia in una spinge su un aereo di ritorno per Tusk è arrivato e lo ha patria. E ovviamente, nemico di sinistra, la comunità Lgbt lamenta che
direzione europeista è antica quanto Varsavia? «Il fatto che il suo partito immediatamente marginalizzato nel Kaczynski, con il quale però qualcosa Tusk non voglia i matrimoni gay. Per
la sua carriera politica. Nato nel 1957, stesse affondando», dice lo storico partito», dice Leszczynski. Del resto in comune c’è: entrambi i leader non ora, il leader di Platforma punta dritto
figlio di un carpentiere e della polacco Adam Leszczynski; oltre che di questo è a suo dire il grande talento sono certo di sinistra. Il Pis è al centro, senza sconfinamenti a
segretaria di un ospedale, nella sua storia, si occupa anche della cronaca: è politico del Donald nazionale: nazionalista, ultraconservatore e si sinistra né velleità di opposizione
Danzica era stato protagonista di giornalista di Oko press. «Piattaforma «Persona piacevole, brillante, con cui concede derive autoritarie. Tusk unita. Il legame con l’Ue è il suo vero
Solidarność e già durante il civica ha accolto Tusk a braccia aperte un polacco andrebbe volentieri a cena, invece è filo Ue, è per la libertà dei punto di forza per mostrarsi come una
comunismo – da lui avversato – perché era crollata al 12 per cento, con non come il cupo e rigido Kaczynski. media e l’indipendenza dei giudici. alternativa radicale anche se è sulla
aveva imparato l’arte di scalare vette, in più la concorrenza di Szymon Ma allo stesso tempo dietro i modi Mentre Pis concede sussidi e trova scena dagli anni Novanta. Lui lo ha
in politica e non solo. Nella seconda Hołownia», la star tv che ha debuttato morbidi nasconde la tempra di chi consensi nei villaggi rurali, capito. E l’attuale premier?
metà degli anni Ottanta, fu proprio la in politica alle ultime presidenziali e non esita a far fuori gli avversari Piattaforma è per il libero mercato e a © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 ANALISI 11
I LIMITI DELLA PROPOSTA DEL GOVERNO CARD, ANGRIST E IMBENS

Per la sicurezza sul lavoro I tre Nobel hanno reso


non serve duplicare strumenti l’economia una scienza
utile in tempo di Covid
normativi che non funzionano
STEFANO FELTRI

VITALBA AZZOLLINI
giurista C’è sempre un senso politico, magari dopo la variazione del salario minimo
non intuitivo, nella scelta del premio nel New Jersey siano spiegate da que-
Nobel per l’economia che spiega per- sta differenza (è un po’ più complicato
l governo sta valutando il modo ché vengono scelti certi economisti di così, ma non di molto). In pratica, se

I in cui arginare quella che ormai


è definita una “strage” di
lavoratori, dato il susseguirsi di
infortuni sul lavoro con esito
anche mortale. Può essere utile
valutare ex ante le misure cui si intende
ricorrere. Serve «collaborazione
all’interno dell’azienda per individuare
precocemente le debolezze in tema di
proprio in un certo anno, magari de-
cenni dopo che i loro contributi sono
diventati pilastri della ricerca. Il conte-
sto della pandemia e della sfida di pren-
dere decisioni di politiche pubbliche
sulla base di dati difficili da decifrare,
perché influenzati da molte variabili
non tutte osservate, rende perfetto il
tempismo del riconoscimento asse-
si trovano due gruppi di persone ugua-
li in tutto tranne che per una variabile
osservabile, allora si può stimare l’effet-
to di una variazione in quella variabi-
le.
I risultati dello studio dicono che l’oc-
cupazione non diminuisce con un sala-
rio minimo più alto. Le possibili spiega-
zioni stanno nel potere di mercato del-
sicurezza sul lavoro», ha detto Mario gnato a David Card (Berkeley), Joshua le imprese, che quindi non operavano
Draghi, riprendendo la proposta del Angrist (Mit) e Guido Imbens (Brown). in concorrenza perfetta: forse il salario
presidente di Confindustria, Carlo Card ha firmato i suoi lavori citati dal minimo era così basso che alcuni indi-
Bonomi, circa la costituzione di comitato con un altro economista su- vidui preferivano non lavorare ed en-
«comitati di lavoratori e impresa» per per star, Alan Krueger, che però si è sui- trano nel mercato del lavoro dopo l’au-
rafforzare il monitoraggio attraverso il cidato nel 2019. mento, oppure le imprese traformano
concorso dei soggetti coinvolti. Questa i costi aggiuntivi in prezzi più alti per-
misura non costituirebbe una Senza laboratorio ché sanno che i loro clienti non hanno
innovazione. Il cosiddetto Testo unico In modi diversi e complementari, Card, alternative che pagare di più.
salute e sicurezza sul lavoro già Angrist e Imbens hanno permesso all’e-
prevede in azienda una figura, il conomia di avvicinarsi al rigore delle Questione di trattamento
rappresentante dei lavoratori per la scienze naturali che insegue da quan- Il principale problema di questo tipo
sicurezza (Rsl, nelle aziende di do ha abbandonato le questioni di di ricerche è la loro generalizzabilità:
maggiori dimensioni possono essere principio della filosofia morale per siamo sicuri che quanto osservato in
anche più persone), che ha il compito ibridarsi con la statistica, la matemati- New Jersey valga anche altrove? Oppu-
di «rappresentare i lavoratori per ca e infine l’econometria. Nelle altre re c’è qualche aspetto che ci sfugge e
quanto concerne gli aspetti della salute scienze, esistono laboratori dove si pos- che è specifico di quella storia? Angrist
e della sicurezza» e confrontarsi con sono testare teorie per vedere cosa suc- e Imbens hanno ideato un metodo eco-
datore di lavoro, sindacati e istituzioni. cede e misurare gli effetti. In economia nometrico permette di rispondere, al-
Il Rsl, in particolare, ha contatti con il è molto più complicato, tolte piccole co- meno in parte, a questa domanda. E
“dirigente”, che «attua le direttive del se (tipo esperimenti per studiare i pro- cioè di studiare l’effetto dell’aumento
datore di lavoro organizzando l’attività cessi decisionali degli individui), è im- del salario minimo non sul mercato
lavorativa e vigilando su di essa», Il governo Draghi potrebbero non essere sufficienti a possibile costruire esperimenti di poli- del lavoro in aggregato, ma proprio sul-
nonché con il “preposto” che, tra l’altro, ha parlato di monitorare oltre 4 milioni di imprese tiche pubbliche come quelle sul lavoro, le persone (e le imprese) che sono tocca-
deve «vigilare sull’osservanza da parte “comitati” (censimento Istat 2019). Ognuno sull’istruzione o sulla salute. Sia per- te dalla riforma. Angrist e Imbens si
dei singoli lavoratori dei loro obblighi» per la sicurezza dovrebbe essere “controllore” ché ci vogliono anni, spesso tutta una pongono il problema di misurare l’ef-
in materia di sicurezza e segnalare sul lavoro e di dell’azienda ove svolge la propria vita, per misurarne gli effetti, ma an- fetto di un “trattamento” (cioè dell’in-
tempestivamente «sia le deficienze dei inasprimento delle attività. Ma spesso prevale il timore di che per ragioni etiche (infatti gli esperi- tervento che distingue un gruppo
pene per chi viola le
mezzi e delle attrezzature di lavoro e norme, ma si tratta
rilevare le inadempienze di coloro ai menti randomizzati controllati, che dall’altro) soltanto sulle persone che
dei dispositivi di protezione di disposizioni già in quali si è subordinati, e così si usano persone come cavie, si fanno so- ne sono state effettivamente influenza-
individuale, sia ogni altra condizione vigore che non sono preferisce tacere. prattutto nei paesi in via di sviluppo te, e non sull’intera popolazione poten-
di pericolo». Soprattutto, il Rsl «può fare adeguatamente dove gli standard sono più elastici). A ziale. Per riuscirci bisogna prima stima-
ricorso alle autorità competenti applicate Whistleblowing inizio anni Novanta Card e Krueger re la probabilità che un individuo risul-
qualora ritenga che le misure di FOTO LAPRESSE Il Testo unico prevede ipotesi di sembrano superare questo ostacolo ti “trattato” e poi, tenendo conto di que-
prevenzione e protezione dai rischi segnalazione di irregolarità in tema di all’apparenza insormontabile, e lo fan- sto, stimare l’effetto del trattamento.
adottate dal datore di lavoro o dai sicurezza da parte dei Rsl, come detto, no in uno studio famoso sul salario mi- Nell’esempio citato dal comitato del
dirigenti e i mezzi impiegati per ma anche dei lavoratori, i quali hanno nimo, altro argomento caldo in questo Nobel: l’effetto di un anno aggiuntivo
attuarle non siano idonei a garantire la grande classico italiano è pensare che l’obbligo di fare presenti al datore di momento (c’è una direttiva europea, di scuola sul reddito in una certa popo-
sicurezza e la salute». Insomma, una l’aumento delle sanzioni abbia sempre lavoro anomalie di attrezzature, un dibattito negli Stati Uniti, e perfino lazione si può calcolare in media, ma
sua denuncia potrebbe ridurre il un effetto deterrente. Così dovrebbe sostanze ecc. per il tramite dell’Rsl, che in Italia). La teoria convenzionale pre- quello che a noi interessa è di quanto
rischio di infortuni. Dunque, prima di essere in un sistema che funziona, ove può garantire l’anonimato del dice che con un salario minimo più al- aumenta il reddito dei ragazzi che effet-
costituire una nuova struttura – il cioè si fissano le regole, poi le segnalatore. Si tratta di una sorta di to, le imprese impiegheranno meno la- tivamente hanno studiato un anno di
«comitato di lavoratori e imprese» – conseguenze per la loro violazione, whistleblowing, che nella sua forma voratori: prima dell’aumento, infatti, più, non degli altri. Se l’obiettivo del co-
che andrebbe a sovrapporsi ad altre già quindi un apparato di controlli propria – denuncia di condotte illecite già usavano la quantità di lavoro che mitato del Nobel è usare il proprio pote-
esistenti, occorrerebbe fare in modo finalizzati all’irrogazione delle o irregolari, conosciute in ragione del massimizzava i loro profitti (uguali a re culturale per influenzare quantome-
che queste ultime funzionino al meglio sanzioni. Ma quest’ultimo è l’anello rapporto di lavoro, assistita da zero, in concorrenza perfetta). no l’agenda di discussione e per garan-
e, se non funzionano, comprenderne i debole del sistema. È inutile aggravare particolari tutele previste dalla legge - è Dopo l’aumento, per non subire perdi- tire un palcoscenico planetario – e con-
motivi e porvi rimedio, anziché creare le pene nei riguardi di chi sa che stato disciplinato nel 2012 per il settore te dovranno ridurre la domanda di la- sulenze milionarie ai vincitori – allora
duplicazioni. Quando ha parlato di difficilmente saranno comminate, date pubblico e nel 2017 per quello privato. voro. il messaggio di quest’anno non poteva
“comitati”, Draghi ha anche detto che i le carenti verifiche circa gli Il whistleblower potrebbe far emergere Card e Kruger hanno l’intuizione di stu- essere più chiaro: abbiamo capito che i
lavoratori i quali vorranno inadempimenti. Come detto in una irregolarità sui luoghi di lavoro, anche diare gli effetti sul mercato del lavoro dati sono tutto nelle grandi sfide di po-
parteciparvi «non saranno responsabili intervista dal nuovo responsabile quando non configurino illeciti penali di un aumento del salario minimo in litica pubblica, come quelle sperimen-
di nulla». Ma anche questa non è una dell’Ispettorato nazionale del lavoro o civili, ma solo violazioni disciplinari zone del New Jersey al confine con la tate durante la pandemia.
novità: già attualmente, ai sensi del (Inl), Bruno Giordano, alcune delle o pratiche scorrette che comunque Pennsylvania: non c’è ragione per pen- È ora che anche il grande pubblico si
Testo unico, «il rappresentante dei norme più importanti del decreto comportino rischi per i lavoratori. sare che territori così vicini abbiano faccia un’infarinatura di qual è il mo-
lavoratori per la sicurezza deve istitutivo dell’Inl, «come il Tuttavia, in Italia se ne fa scarso uso. La esigenze di mercato diverse, dunque si do contemporaneo di raccoglierli e, so-
disporre del tempo necessario allo coordinamento dei servizi ispettivi di legge esclude le segnalazioni anonime può ipotizzare che le uniche differenze prattutto, leggerli.
svolgimento dell’incarico senza perdita Inps e Inail, devono ancora essere – pur garantendo la riservatezza circa osservabili nella domanda di lavoro © RIPRODUZIONE RISERVATA
di retribuzione, nonché dei mezzi e attuate», e ciò preclude «controlli l’identità, nonché tutele da ritorsioni e
degli spazi necessari»; inoltre, «non può incrociati»: «Ogni ispettore guarda alla licenziamento – e i segnalanti sono
subire pregiudizio alcuno a causa dello materia di sua competenza e il spesso frenati dalla preoccupazione di
svolgimento della propria attività e nei coordinamento è affidato alla buona eventuali conseguenze. Ciò impedisce
suoi confronti si applicano le stesse volontà». A proposito di mancata il più efficace funzionamento di un
tutele previste dalla legge per le attuazione, pare che il governo sancirà istituto che potrebbe prevenire
rappresentanze sindacali». la sospensione immediata dell’attività incidenti sul lavoro. L’attenzione in
dell’impresa in caso di gravi violazioni tema di salute e sicurezza è quanto mai
Le sanzioni in materia di sicurezza, oggi prevista importante. Il rischio è che, sull’onda
Tra le proposte in campo per arginare solo in caso di recidiva nel emotiva e sulla pressione dell’opinione
gli infortuni sul lavoro c’è anche quella quinquennio precedente, perché finora pubblica, a seguito degli ultimi
di «pene più severe ed immediate» per non è stato attivato il sistema infortuni, si facciano interventi
le aziende che violano le norme in informatico per raccordare le banche altisonanti, ma sprovvisti di efficacia
tema di salute e sicurezza. Il Testo dati e verificare la recidiva stessa. in quanto mancanti di un’analisi
unico prevede sanzioni di tipo penale, Inasprire le pene per l’incapacità di effettiva del contesto, anche
civile e amministrativo, a carico dei applicare quelle precedenti è singolare, normativo, e degli impatti che in
diversi attori coinvolti nella gestione in punto di diritto. Pare che a breve ci concreto potrebbero produrre.
della prevenzione e protezione, inclusi saranno oltre duemila assunzioni Insomma, meri proclami. Sarebbe
i lavoratori, e nell’aprile 2019 alcune di presso l’Inl e i controlli verranno un’occasione persa.
esse sono state inasprite. Detto ciò, un rafforzati. Ma le nuove risorse © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 ANALISI Martedì 12 ottobre 2021

COSA FANNO GLI ALTRI

Soldi pubblici e donazioni milionarie


Così si finanziano i partiti in Germania
MICHELANGELO FREYRIE
BERLINO

Basta
uno sguardo
ai numeri,
per mostrare
come i capitali
privati siano
ancora decisivi
per i bilanci
dei partiti
tedeschi
FOTO AP

a stabilità politica della sono sostenibili solo grazie a un elettorale proporzionale ai voti gran parte dai liberali del Fdp (4,3 pagare una multa di quasi un

L Germania è in buona
parte dovuta alla
presenza di un sistema
partitico robusto, grazie
al quale le diverse
fazioni possono permettersi di
formare classi dirigenti e
organizzare un’azione politica
coerente. Ma questa costanza non
sistema di finanziamento misto, la
cui componente pubblica è
garantita dalla Costituzione e
regolata da una legge ad hoc sul
funzionamento dei partiti.
I soldi pubblici che finiscono nelle
casse dei partiti hanno come
obiettivo il rafforzamento del loro
ruolo di organizzazioni civiche: più
riscossi: 1,03 euro a scheda per i
primi quattro milioni di voti
ricevuti, ridotti poi a 85 centesimi
per ogni voto aggiuntivo. Il sistema
di finanziamento tedesco non
premia però soltanto la
performance elettorale, bensì anche
la capacità di mobilitare i cittadini
fra una chiamata alle urne e l’altra.
milioni) e la Cdu di Armin Laschet
(3,2 milioni). «Mentre partiti come
la Linke rifiutano per principio
donazioni dal mondo del business,
Fdp e Cdu sono tradizionalmente i
principali beneficiari dei grandi
donazioni» spiega Timo Lange,
ricercatore dell’associazione
LobbyControl.
milione di euro per un versamento
non dichiarato di 326mila euro).
Simili sospetti esistono sull’ex
banchiere August von Finck jr,
come Conle domiciliato in Svizzera.
Senza entrare nel merito della
questione, l’AfD avrebbe provato a
utilizzare una zona grigia nelle
leggi attuali, che tace in merito al
viene da sé: richiede apparati una formazione è “radicata A ogni euro donato da iscritti e Un dato più sorprendente sono i 3,4 finanziamento di campagne
amministrativi complessi e, socialmente”, più risorse le vengono deputati eletti vengono aggiunti 45 milioni di euro recepiti dai Verdi, apparentemente autonome dalle
soprattutto, estremamente costosi. concesse dallo stato. Per misurare la centesimi dalle casse dello stato; che da spauracchio dei colossi quelle organizzate direttamente dei
Lo sa bene Wolfgang Schäuble, la cui rappresentatività si utilizzano stesso discorso per le donazioni industriali e dei benestanti passano partiti. Azioni parallele come la
ascesa ai vertici della Cdu negli diverse unità di misura, a partire private inferiori ai 3.300 euro. a essere il secondo partito più stampa di volantini o l’acquisto di
anni Novanta si è arrestata ovviamente dai risultati elettorali. sostenuto dai privati. «È un spazi pubblicitari da parte di
bruscamente quando sono stati Sul sito del Bundestag è possibile Donazioni grandi e piccole fenomeno che abbiamo visto anche associazioni anonime non hanno
scoperti fondi neri, ottenuti dal trovare il “conto elettorale” a Almeno sulla carta la legge in Baden-Württemberg, anche alcun obbligo di rendicontazione,
partito con la sua complicità. La disposizione di ogni partito, che incentiverebbe dunque i partiti a prima che i Verdi vincessero la anche se vanno a ovvio beneficio
rivelazione che all’epoca era costata rappresenta una somma dei coltivare consensi e donazioni nella corsa alla presidenza del Land. dei partiti.
la segreteria del partito al futuro consensi ricevuti nelle ultime base e fra gli eletti, indebolendo All’improvviso c’è stato un aumento Una simile avversione per la
ministro delle Finanze era stata elezioni locali e federali. l’influenza dei grandi donatori. Ma di donazioni provenienti dal trasparenza è condivisa dal
quella secondo cui nel 1994 un I partiti che superano lo 0,5 per basta uno sguardo ai numeri, per mondo del business». ministro della Salute uscente, Jens
lobbista dell’industria bellica, in cento dei voti alle elezioni federali mostrare come i capitali privati Sono soprattutto i sondaggi e la Spahn (Cdu), che durante una cena
seguito arrestato, gli avrebbe (o l’1 per cento a quelle dei Land) siano ancora decisivi per i bilanci prospettiva di una partecipazione elettorale avrebbe invitato i suoi
affidato una ventiquattrore hanno infatti diritto a un rimborso dei partiti. In parte ciò è dovuto dai di governo a guidare i flussi sponsor a donare un massimo di
contenente 100mila marchi in limiti imposti al finanziamento finanziari. Ciò spiega anche le 9.999 euro, un euro sotto la soglia
contanti. Anche se Schäuble non ha pubblico: oltre a un tetto massimo magre entrate della Spd, fino a da cui scatta l’obbligo di segnalare
mai subìto conseguenze legali, la stabilito di anno in anno, nessun poche settimane fa data come il contributo. Altre fonti di
scoperta dei finanziamenti illeciti La proposta partito può ricevere più soldi grande sconfitta della campagna guadagno, come la
ha creato in quel periodo un vuoto pubblici di quanti non ne ricavi da elettorale: i socialdemocratici sponsorizzazione della festa del
nelle prime file dei Domani ha introdotto risorse proprie e donazioni. hanno incassato solamente gruppo parlamentare Spd da parte
cristianodemocratici, aprendo la il dibattito In un anno non elettorale, i 175mila euro in grandi donazioni, della casa automobilistica Daimler,
strada a una leader fino ad allora sul finanziamento contributi dello stato poco più della metà rispetto al sono altrettanto poco regolate.
considerata di secondo piano: pubblico ai partiti in Italia rappresentano infatti solo il 36 per partito satirico Die Partei. Insomma, la legislazione lascia una
Angela Merkel. con un articolo di cento degli introiti dei partiti, a cui serie di scappatoie, tutte note alla
Emanuele Felice. La si aggiunge un 26 per cento di Opacità e campagne parallele politica, ma la cui cancellazione è
Radicamento sociale democrazia nei partiti e il quote d’iscrizione. Il resto viene La generosità dei privati non è però stata per ora impedita soprattutto
Da allora è stato fatto molto per finanziamento della coperto da cosiddette apprezzata da tutti. Episodi recenti dalla Cdu. Ma anche secondo gli
rendere più trasparente il politica sono questioni “sponsorizzazioni” da parte di hanno anzi riportato al centro del esperti, ciò che serve al sistema di
finanziamento dei partiti tedeschi. importanti e riguardano associazioni e donazioni private. dibattito la necessità di rafforzare finanziamento dei partiti tedeschi
I bisogni finanziari della politica tutti. La proposta è di Queste somme diventano la legge che regola i contributi è più che altro un leggero ritocco,
non sono infatti diminuiti, anzi: adottare un sistema di particolarmente generose nelle privati a campagne politiche. La non un intervento strutturale. «Un
per il 2018, un anno senza elezioni finanziamento che si basi annate che prevedono prima vicenda vede come sistema misto è una buona cosa, le
federali, la Bundeszentrale für sui voti ottenuti, ma che appuntamenti elettorali, anche se il protagonista la destra radicale di donazioni private possono
Politische Bildung (Bpb) riporta una sia vincolato anche a 2021 rimane comunque un anno Alternative für Deutschland (AfD), dimostrare la radicazione sociale di
spesa totale da parte dei partiti di regole ben precise di record: a fine settembre accusata di non aver rendicontato un partito. Ma serve un tetto
circa 414 milioni di euro fra democrazia interna l’associazione LobbyControl ha correttamente donazioni fatte dal massimo alle grandi donazioni,
personale, attività politiche non (stabilite per legge entro registrato un totale di 11,6 milioni miliardario Henning Conle così come misure per aumentare la
elettorali e altre spese correnti, un un ventaglio uguale per di euro in “grandi donazioni” attraverso prestanomi (i trasparenza di quelle più piccole»,
aumento di quasi il 30 per cento tutti, e non da ciascun (definite come trasferimenti procedimenti sono ancora in corso, dice Lange.
rispetto al 2012. Cifre del genere partito a suo piacimento). superiori ai 50mila euro), recepiti in ma il partito ha per ora dovuto © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 ANALISI 13
GUERRIGLIA DIGITALE

In Bielorussia gli hacker


preparano l’assalto a Lukashenko
FEDERICO GUERRINI
TRENTO

ogliamo usare i nostri gli indirizzi e le foto dei complici

V cyber attacchi per


paralizzare le forze di
sicurezza di
Lukashenko nel
“giorno X”, quando la
gente scenderà di nuovo in strada
per protestare. Abbiamo già
realizzato molte operazioni di
sabotaggio, rallentando il traffico
del regime e di presunti
perpetratori di violenze verso i
manifestanti.
Queste informazioni sono state
poi diffuse tramite il canale
Telegram dei cyber partigiani,
seguito da più di 78mila persone,
su YouTube e attraverso siti come
Blackmap.org, che fa parte
ferroviario, disabilitando anch’esso della galassia attivista.
telecamere di sorveglianza, «All’inizio solo pochi funzionari di
danneggiando intere reti di sicurezza si preoccupavano che il
computer e cavi di loro nome venisse reso pubblico.
comunicazione». Sembra la trama Con il tempo, man mano che le
di un film di Hollywood ma è il nostre informazioni sono
piano di battaglia di un gruppo di diventate più dettagliate, sempre
attivisti bielorussi, i Belarusian più persone sono terrorizzate per
Cyber Partisans, che in un periodo le possibili conseguenze. Ci sono
in cui è sempre più difficile e stati casi di servitori del regime
pericoloso manifestare a viso (fra cui non pochi membri del
aperto, continuano la loro lotta comitato elettorale) che si sono
nel cyberspazio. rifiutati di andare a lavorare per
Poco più di un anno fa decine di paura di ritorsioni. Molti di loro ci
migliaia di loro connazionali sono hanno contattato e hanno chiesto
scesi in piazza per protestare di rimuoverli dalla lista che
contro i risultati delle elezioni abbiamo diffuso», racconta via
politiche. In quei giorni, fonti email a Domani un portavoce del
governative attribuivano gruppo, che per ovvi motivi
all’eterno Lukashenko, al potere preferisce restare anonimo.
dal 1994, l’80 per cento dei voti. Era
stato quasi un plebiscito: ottenuto È vera gloria?
però, secondo molti osservatori Non si tratta di un genere di
bielorussi e internazionali, iniziativa totalmente inedito. In
truccando il responso delle urne. Turchia, ad esempio il gruppo di
Oggi di quella fiamma di protesta hacker di ispirazione marxista
rimangono soltanto le braci. RedHack effettua da anni azioni di
Migliaia di cittadini sono stati disturbo entrando nei database
arrestati e picchiati. In centinaia, della polizia e del governo,
denunciano le Ong, defacciando siti web,
sono stati torturati. Si rivelando
susseguono i raid informazioni
punitivi e scomode, fra cui un
intimidatori contro i
Virtuali presunto caso di
giornalisti. Per questo Gli attacchi corruzione che
motivo una serie di vedrebbe coinvolto il
gruppi di attivisti informatici genero del presidente
hanno deciso di mettono al Erdogan. Azioni
proseguire la lotta nel simili sono state
cyberspazio, dove è riparo gli attivisti effettuate da
più facile operare al dalle ritorsioni collettivi di cyber
riparo da ritorsioni. attivisti come
Cercando di Anonymous o hacker
bypassare la come quelli della
propaganda ufficiale e di Ukrainian Cyber Alliance. Il
penetrare nei centri di potere tentativo più ambizioso di usare la
dell’organizzazione statale, trasparenza come contraltare al
individuando abusi, misfatti e potere è stato forse finora quello
responsabilità. È una vera e di Wikileaks, che ha diffuso decine
propria “guerriglia” digitale. Uno di migliaia di documenti riservati. Alexander
dei gruppi più attivi è appunto Proprio il caso di Wikileaks spinge Lukashenko
quello dei Belarusian Cyber però a porsi qualche dubbio sul è il presidente
Partisans: sono una quindicina di reale impatto della trasparenza della
persone, meno di un terzo dei quasi totale per un cambiamento Bielorussia
dal 1994
quali “hacker” che hanno iniziato sociale. Le ultime
a farsi conoscere hackerando A fronte di uno straordinario elezioni sono
alcuni siti governativi e accanimento nei confronti state molto
inserendosi nelle trasmissioni dell’organizzazione e del suo contestate
dell’ente televisivo nazionale. fondatore, e nonostante i FOTO AP
Interrompendo i programmi per documenti rivelati abbiano
proiettare video delle violenze sui gettato una luce folgorante su
manifestanti. avvenimenti come la guerra in l’Unione europea e i singoli prima, secondo quanto riportato affari in Lettonia e Lituania, sul
Afghanistan, non è chiaro quanto governi possono basarsi sulle dalla tv di stato, il capo dei servizi territorio dell’Unione europea. Si
Un aiuto dall’interno questo abbia poi davvero registrazioni e i video degli abusi segreti avrebbe avvisato i trattava di informazioni mai rese
Grazie anche all’aiuto di Bypol, un influenzato le azioni dei soggetti commessi sui manifestanti per sottoposti che “forze distruttive” pubbliche e comprendeva anche
altro gruppo composto da ex interessati dai leak. sanzionare il regime e lo stesso legate a “servizi stranieri” stavano dati sulle famiglie degli
ufficiali e funzionari governativi Il caso della cyber guerriglia materiale potrebbe essere usando l’informatica per imprenditori, esponendole a
in rotta con l’attuale regime, i bielorussa presenta però aspetti utilizzato, un domani, dai impossessarsi dei dati personali possibili rappresaglie. Gli attivisti
partigiani sono entrati in possesso unici. In parte perché gli attivisti tribunali internazionali per della leadership del paese, delle devono inoltre concentrarsi sulla
di migliaia di file riservati. possono contare a quanto sembra, giudicare eventuali crimini. forze di sicurezza e di altri organi sicurezza dei loro membri e
Secondo quanto affermato dagli grazie a Bypol, su aiuti all’interno di governo. La controffensiva sforzarsi continuamente di
attivisti, e verificato da testate dell’apparato: non tutti i Il regime non sta a guardare sembra essere già in atto. rimanere anonimi.
come Bloomberg, Deutsche Welle e funzionari governativi disillusi Anche se il governo bielorusso non Anche perché la gogna digitale è «Incontriamo spesso hacker del
Technology Review, avrebbero a avrebbero abbandonato la nave, ha mai ammesso i sabotaggi, non un sistema che può essere governo che cercano di attirarci
disposizione riprese video dai alcuni sarebbero rimasti per sono mancati accenni nei discorsi utilizzato da chiunque. Il sito allo scoperto, per accedere a
droni e dai centri di detenzione e sabotare il sistema da dentro. In ufficiali. «Se non siete in grado di Current Time ha raccontato come informazioni o individuare la
tortura, ore e ore di conversazioni parte perché la divulgazione di proteggere le informazioni nei una serie di canali Telegram filo nostra posizione. Finora hanno
telefoniche riservate intercettate informazioni per il movimento è vostri computer, allora scrivetele a governativi abbiano fatto circolare fallito, ma rimaniamo vigili
dai servizi segreti, i dati anagrafici solo il primo passo e dovrebbe mano e mettetele nei cassetti», una lista di imprenditori perché il regime prova sempre
di milioni di cittadini bielorussi fungere da supporto per future pare abbia detto Lukashenko ai bielorussi che, in dissenso col nuovi metodi», dicono.
estratti dai passaporti, compresi azioni sul terreno. Non da ultimo, suoi ministri ad agosto. Poco governo, hanno spostato i loro © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 IDEE Martedì 12 ottobre 2021

GENERAZIONE NOODLES

L’eterno tempo presente


del mito Sergio Leone
C’era una volta in America è il film che ancora oggi racconta meglio di mille altri la generazione dei nati a fine
anni Sessanta. Un libro ripercorre la storia che ha portato il regista romano a realizzare il suo capolavoro

PIERO NEGRI SCAGLIONE


scrittore

Quando proposi a Ei- rytelling novecentesco andrebbe Il nuovo libro


naudi di scrivere un rivisto, almeno per quanto riguar- di Piero Negri
libro sulla storia del da l’Italia (difficile, se chi scrive di Scaglione
film di Sergio Leone cinema oggi su molti old media è si intitola
C’era una volta in ancora lo stesso di allora, o un suo Che hai fatto
in tutti questi
America, più di dieci parente stretto, o il discepolo pre- anni
anni fa, li convinsi che non sareb- diletto), sta succedendo qualcosa FOTO AGF
be stato uno scavo archeologico, di ancora più interessante.
ma un viaggio nell’eterno tempo La generazione che ha amato C’e-
presente del mito. Non immagina- ra una volta in America, che si è in-
vo quanto fosse vero, pure – anzi, terrogata sulla sua controversa
più che mai – in questo 2021 in moralità, che ha cercato un «mo-
cui il libro è finalmente uscito. Il do di vedere le cose», è giunta fi- due ore lo studio e ce lo portai den-
titolo è Che hai fatto in tutti questi nalmente alla maturità. A 51 an- tro.
anni, e i ragazzi che amarono il ni, Sorrentino è pronto a rinuncia- Quando ebbe ascoltato il pezzo
film quando uscì, hanno più o me- re alla sprezzatura dietro cui ama- disse: «Nutless, cos’è, è il tuo modo
no cinquant’anni, all’incirca l’età va nascondersi per fare i conti di vendicarti?».
che Leone aveva allora (55, anche con le ferite più profonde. A 45 an- «No, senatore Bailey, è soltanto il
se lui per la barba, la saggezza e ni, Gabriele Mainetti, che già con mio modo di vedere le cose».
una certa comprensione di come Lo chiamavano Jeeg Robot aveva fat- (Sempre da Vinicio Capossela,
va il mondo sembrava decisamen- to gridare al miracolo (un film ita- Eclissica).
te più vecchio). liano capace – come avrebbe det- Quella battuta («È solo il mio mo-
to Leone – di raccontare con l’av- do di vedere le cose») non piaceva
Riferimenti leoniani ventura e il mito «i piccoli fanta- granché a quelli che l’hanno scrit-
In questo 2021 arriva (su Netflix e smi che abbiamo dentro» non si ta, cioè Leone, Enrico Medioli, Ben-
al cinema) un film di Paolo Sor- vedeva da anni), con Freaks Out venuti & De Bernardi. Giulio Reale,
rentino in cui C’era una volta in ha messo insieme i racconti di che ha realizzato un documenta-
America è più volte citato, nella sua nonna e Sergio Leone. rio sul cinema di Leone e l’ha inti-
forma di una videocassetta vhs Non solo: Mainetti da Leone ha tolato Il mio modo di vedere le cose,
che a quanto pare ebbe un ruolo preso il carattere più complicato mi ha passato il nastro dell’inter-
non secondario anche nella sua da imitare, quel pensare in gran- vista che ha realizzato con Piero
vita vera: «Nel salotto avevamo de che sembra impossibile in Ita- De Bernardi, che invece io non so-
quaranta libri e lia. Il film è costa- no riuscito a incontrare (è morto
qualche videocas- to 12 milioni di eu- nel 2010). Di quella battuta, «È il
setta di mio fratel- ro, qualcuno dice mio modo di vedere le cose», De
lo: soprattutto Ser- 14, ha una storia Bernardi dice: «Non ne è venuta
gio Leone. E co-
Generazioni produttiva com- una forte. Abbiamo tenuto quella,
munque C’era una Per i boomer, plessa, ha ambi- ma ci abbiamo pensato per giorni
volta in America re-
sta tra i primi cin-
Sergio Leone è il zioni e dimensio-
ni abbastanza inu-
interi, non abbiamo trovato nien-
te di meglio».
que film preferi- regista degli sitate per il nostro Era finita lì un po’ per caso, allora,
ti», raccontò lui cinema e in effetti ma noi della Generazione nood-
stesso al Corriere
spaghetti è stato accolto con les non lo sapevamo e non ce la
della Sera cinque western un certo sospetto siamo lasciata scappare. La battu-
anni fa (gli altri dalla lobby del ti- ta-che-poteva-essere-migliore è
quattro titoli che nello marron. Su diventata il nostro inconsapevo-
citò quella volta cinque film italia- le motto. Siamo diventati visiona-
erano tutti di Federico Fellini). ni in concorso a Venezia 2021, ben ri, Sorrentino, Mainetti, Caposse-
Due anni prima, di fronte ai gior- due portano con sé riferimenti la, tutti noi. Ok, le parole sono im-
nalisti americani che lo interroga- piuttosto espliciti a C’era una vol- portanti (cit.), ma ciò che vedi lo è
vano come candidato a quell’O- ta in America. Vorrà pur dire qual- di più. E ti aiuta a cavartela, sem-
scar che poi vinse con La grande cosa. pre: ehi, whatever, nevermind (an-
bellezza, alla domanda «Qual è il che Kurt Cobain è uno di noi), è so-
film che l’ha folgorato?» rispose Boomer e noodlesiani lo il mio modo di vedere le cose!
senza esitare: «C’era una volta in Credo di aver capito come si di-
America di Sergio Leone». stingue facilmente un boomer da Forza misteriosa
Provate a rivedere La grande bellez- chi appartiene alla Generazione Non sto qui a parlare di post-mo-
za mettendo per una volta in un noodles. Per i boomer, Sergio Leo- derno, forse è più adatta la catego-
angolo le suggestioni felliniane. ne è il regista degli spaghetti we- ria del post-ideologico. Questo
Quando chiedono a Jep Gambar- stern. Dici Leone e loro pensano film ha in sé una forza misteriosa
della perché non ha più scritto un subito a Clint Eastwood, ai primi che chi si occupa di cinema per
libro dopo il primo, che ebbe un piani, alle pistole, magari a quelle mestiere non capirà mai.
certo successo, lui risponde: «Per- facce da commedia italiana che Sono stato a Catania di recente
ché sono uscito troppo spesso la lui piazzava nel suo West andalu- per parlare del libro. Un mio coeta-
sera». Che è il negativo di ciò che so. Noi invece siamo noodlesiani, neo, un cinquantenne di cui cono-
risponde Noodles al vecchio ami- anche per ragioni anagrafiche: sco solo il nome, Claudio, ha rac-
co Moe: «Che hai fatto in tutti que- tra il 1971 e il 1984 Leone non ha contato di essere andato a vedere
sti anni?» «Sono andato a letto pre- fatto film, e il primo che ha visto C’era una volta in America in una
sto». Quanti anni sono trascorsi, in sala chi è nato dalla metà degli delle grandi sale della sua città
da quel libro di Jep? Trentacin- anni Sessanta è C’era una volta in pio o non oppio, ha fatto il suo cor- proibizionismo. La Dixie Jambala- piazza San Pietro, tra i funerali di nei giorni dell’uscita, nell’autun-
que, gli stessi che passano tra la fu- America. Per tanti di noi quel film so, il telefono in bachelite nera ya Six, per stappare col botto la vi- Papa Wojtyla e la preghiera sulla no del 1984. Al termine delle qua-
ga da New York e il ritorno nel Lo- è una mappa, una stele di Rosetta. uguale a quello che squilla per ta. To be or not to be (Shakespeare). spianata deserta di Papa Bergo- si quattro ore di film, davanti al ci-
wer east side di Noodles. E quelle Per capirsi al volo basta mostrare ventiquattro volte all’inizio del To do or not to do (Confucio). Shabi- glio durante il lockdown. Roba se- nema, lui e decine di spettatori co-
battute apodittiche, a volte afori- la videocassetta come Sorrentino, film è rimasto inutilizzato per an- dubidu (Frank Sinatra)». ria, tutta nervi niente grasso co- me lui, che in gran parte non si
stiche, che Leone diceva di aver oppure citare una battuta. Come ni. Fino a quando Nutless si è fat- La canzone di Vinicio ha un titolo me direbbe Vinicio, roba da Gene- erano mai visti prima, sentirono
preso da Raymond Chandler? faceva Vinicio Capossela (oggi 55 to vivo, a raccontare fallimenti e assurdo (Dove siamo rimasti a terra razione noodles. il bisogno di fermarsi a discutere
Si potrebbe andare avanti ancora, anni) con Marleo, l’amico pittore matrimoni finiti. E Vinicio ha Nutless), risale al 2006, lui ne rac- «A settembre il telefono squillò e di ciò che avevano visto. Forse per
ma il punto è questo: la scena de di soldatini, quando entrambi scritto la canzone. «Il pezzo fu te- conta la storia nel recente librone Nutless quella volta rispose». prolungare il delirio oppiaceo in
La grande bellezza sarà anche felli- erano molto più giovani. nuto in ostaggio a lungo dal tenta- Eclissica, appena uscito con Feltri- «Lehaim», disse. «Lehaim», risposi. cui erano incredibilmente finiti,
niana, il personaggio, l’eroe/antie- Erano inseparabili, da ragazzi, lui tivo di farlo arrangiare dal mae- nelli, ma già se ne parlava nel suo «Ho una cosa che ti riguarda da forse per cercare una ragione do-
roe, è certamente leoniano. Ora lo chiamava Nutless. Parlavano stro Morricone… poi di Morricone primo libro, Non si muore tutte le farti ascoltare». ve la ragione non c’era, c’era solo il
Sorrentino è pronto ad ammetter- con le frasi di Max e Noodles, so- restò il fantasma dell’aria di Debo- mattine. Così Nutless, dopo quindici anni, sentimento del tempo. Non gli è
lo, sia pure in modo piuttosto obli- gnavano di fumerie d’oppio nelle rah evocata dal theremin e venne- Questo nuovo ha quasi 600 pagi- salì in città. Era andato a letto pre- mai più capitato, in tutta la vita,
quo. quali rifugiarsi per attutire l’im- ro i corni di bassetto di Nanni e la ne, è una specie di diario compre- sto la sera. mi ha detto Claudio.
Non è solo che il canone dello sto- patto della vita. Poi però la vita, op- dixieland band da funerale del so tra le epifanie di due papi in Preparai lo champagne, chiusi © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 ottobre 2021 IDEE 15
PENSIERI E PAROLE

Lo schwa è frutto dell’illusione


sul potere della grammatica
Il politicamente corretto cerca di influenzare la scrittura con l’obiettivo di portare una maggiore uguaglianza
Ma i cambiamenti linguistici non si possono imporre e non sono mai il punto di partenza per cambiare la società

RAFFAELE SIMONE
linguista e saggista

Due interrogativi soluzioni cervellotiche: da agri-


tormentano senza culteur (agricoltore) si dovrebbe
tregua il paese: il trarre agriculteur·rice·s (“agricol-
primo è se l’obbliga- tori uomini e donne”), dove il se-
torietà del green condo segmento indica la don-
pass sia o no un fa- na e la s finale, al solito, il plura-
tale attentato alla libertà; il se- le. Nessuno saprebbe pronuncia-
condo, se si possano tollerare le re alcune di queste scritture, ma
ingiustizie incorporate nella ciò non turba i fautori.
morfologia della lingua, che co- Diversi editori hanno portato al
stringe una donna a chiamarsi macero i loro libri di testo per ri-
il soprano e un uomo la guardia, farli in base ai nuovi princìpi. Le
chiama presidente qualcuno associazioni di insegnanti han-
che presiede essendo transes- no importato le nuove regole a
suale ecc. I due assilli, benché scuola. Le istituzioni, però, sono
non dello stesso peso, angoscia- rimaste fredde. Jean-Michel
no nella stessa misura. Del pri- Blanquer, ministro dell’educa-
mo, persone più titolate di me zione, se l’è cavata ricordando
hanno già discusso. Dirò quindi che la Francia ha per simbolo
del secondo, puntando a mostra- una donna, la Marianne, e che le
re che si tratta tecnicamente di sole autorità in fatto di lingua
un abbaglio. sono l’uso e l’Académie Fra-
nçaise. L’Académie, per bocca di
Scrittura inclusiva Hélène Carrère d’Encausse, se-
Presento il tema della contesa. gretario perpetuo (per sé vuole
Da tempo, i sostenitori del politi- l’epiteto al maschile), si è detta
camente corretto denunciano contraria avvertendo che la
che le lingue incorporano ste- scrittura inclusiva potrà essere
reotipi sessisti, in quanto discri- «un pericolo mortale» per la lin-
minano tra uomo e donna e gua.
ignorano chi rappresenta le al-
tre più complicate figure del ge- L’invenzione dello schwa
nere. La campagna è partita ne- Il tema è passato inevitabilmen-
gli Stati Uniti, dove ha trovato so- te dalla Francia all’Italia. Anche
luzioni come le seguenti: nelle qui, il plurale maschile indica
scritture accademiche, molto maschi e femmine (i fratelli, i pa-
sensibili a questi temi, non si renti, gli studenti, i cittadini, gli
usa più he (lui) per un soggetto elettori); alcune figure professio-
generico, ma she (lei) o s/he, che nali hanno nomi di genere in-
li ingloba entrambi; il chairman verso (il soprano, la guardia, la
(presidente, letteralmente “uo- sentinella); non c’è un nome ap-
mo-della-cattedra”) dei congres- posito per indicare la donna in
si è diventato chairperson (“per- diverse attività (il giudice, il sin-
sona-della-cattedra”); molte vo- daco, l’architetto); nel cosiddet-
ci contenenti man “uomo”, co- to genere comune (il collega/la
me mankind (genere umano, più collega, il belga/la belga) i generi le ragazze, i bambini e le bambi- me pronunciarlo (ho sentito fi- La grancassa cile imporre parole nuove, è dif-
o meno “genere-degli-uomini”) si confondono; in alcuni casi, il ne ecc., formula che, sebbene nanche la pronuncia sciùa) né mediatica ficilissimo innovare nell’orto-
sono state colpite da condanna. femminile è segnalato da suffis- macchinosa, ha avuto qualche che genere dargli (ma gli specia- ha spinto grafia o nella grammatica. Inol-
È però la Francia il paese in cui la si pesanti (il poeta ma la poet-es- successo. Una proposta più svel- listi lo usano al maschile). La per l’utilizzo tre, le lingue, riflettendo fasi an-
campagna si è scatenata con sa, il dottore ma la dottor-essa); ta ha suggerito di mettere, al po- grancassa mediatica ha però fi- dello schwa che arcaiche di cultura, predili-
anche se
maggior forza, a partire dal il maschile indica i soggetti ge- sto delle finali maschili, un aste- nito per diffonderlo: inclusa tra alla base gono il maschile come gene-
2016. Le richieste erano due: da- nerici (uno non crede possibile risco: student*. le rivendicazioni del politica- non ha reali re-base onnicomprensivo.
re un femminile a nomi di fun- che…); uomo prevale nelle desi- La soluzione è piaciuta, ma pone mente corretto, sostenuto da va- motivazioni Come fece notare Alain Rey, com-
zioni indicate solo al maschile gnazioni generali: l’uomo delle problemi insormontabili: per ri influencer (maschi e femmi- linguistiche pianto decano dei lessicografi
(le président, le pompier) ed evita- caverne, l’uomo moderno, ecc. esempio, cosa fare con l’artico- ne), lo schwa egalitario ha comin- ILLUSTRAZIONE francesi, “le lingue sono ovvia-
re che un insieme di maschi e di Frasi fatte e proverbi sono spes- lo? Gl* (per gli + le) student* por- ciato a prender piede: il comune RIELABORATA
DA PIXABAY
mente machiste”: la giraffa può
femmine sia designato dal ma- so maschiocentri- ta ancora traccia di Castelfranco Emilia lo ha esser maschio e la poltrona ave-
schile (per esempio, les étudiants ci: sii uomo!, è di maschile; l* stu- adottato nei suoi post e più di re un nome femminile pur non
“gli studenti [e le studentesse]”). una donnetta dent* farebbe ri- un giornale (anche questo…) ac- Quindi, come va pronunciato? essendo una signora. Siccome le
Per il primo punto, sono state (detto anche di dere. E soprattut- coglie articoli che lo contengo- Qualche settimana fa, Flavia Fra- tracce di queste concezioni so-
proposte forme come professeu- un uomo), tempe-
Una finzione to: come si pro- no. tello, su radio radicale, provan- no innumerevoli, per fare puli-
re (con e finale femminile) e éc- ramento uterino, Lo schwa è solo nuncia un asteri- Da qualche giorno, sulle tastiere do spiritosamente a “leggere” un zia bisognerebbe smontare le
rivaine (idem) invece dei tradi- tirar fuori le pal- sco? dei telefonini Apple e Android è brano lussureggiante di schwa, lingue pezzo a pezzo. E poi, baste-
zionali femme professeur e femme le… un elemento Dopo l’asterisco, spuntato maliziosamente, nel non ci ha messo molto a scopri- rà un fantasioso segno grafico
écrivain. Per il secondo punto si è Come si vede, i fe- grafico, trascrive è spuntata un’i- tasto della e, il simbolo ə e si può re che pronunciare ə è impropo- (non pronunciabile) a rendere
fatto qualcosa di più radicale. nomeni sotto ac- dea più vertigino- esser certi che per questo canale nibile e in alcuni casi (come in pari la posizione dell’uomo e del-
Si è creato un sistema ortografi- cusa sono molti. una vocale che sa: sostituire la la diabolica letterina si diffonde- europeə) ridicolo. la donna? E i trans non avranno
co chiamato “scrittura inclusi- Ciò rende diffici- non esiste prevaricante fina- rà a macchia d’olio. Questi fatti Provare per credere. Inoltre, sic- anche loro diritto a un posto in
va”, in cui al posto del maschile le trovare una so- le maschile con il hanno suscitato turbamenti come la “vocale indistinta” esi- grammatica e in ortografia?
les étudiants (“gli studenti [e le luzione unica. Se simbolo ə, una e (che fare nelle scuole? che fare ste in diversi dialetti (è la finale Io non mi preoccuperei del fatto
studentesse]”) si ha les étudiant- è abbastanza faci- rovesciata. Si trat- nei media? e nei libri?), discus- di parole napoletane tipo core o che le lingue prediligano il ma-
·e·s (con punti di separazione), le, infatti, inventare parole co- ta tecnicamente di uno schwa sioni e battibecchi anche accalo- figghie) e in varie lingue (france- schile come genere-base, ma
dove la e indica il femminile e la me l’assessora, la ministra o la (pronuncia shvà; rielaborazione rati, sui social e altrove. se: belle, ville, grande…; inglese, te- piuttosto del modo in cui sono
s finale il plurale. Invece di ci- sindaca, è meno facile regolariz- tedesca dell’ebraico shĕvā “insi- Ora, guardando al problema con desco e altre), prendendo sul se- costruiti i discorsi sulle donne a
toyens “cittadini”, si ha citoyen·n- zare i soggetti generici costituiti gnificante”) o, all’italiana, scevà, l’occhio del linguista, come stan- rio la proposta finiremmo per confronto con quelli sugli uomi-
e·s, con la stessa logica. Una se- da un pronome (se uno vuole ed è un’invenzione dei linguisti no in effetti le cose? Dirò franca- napoletanizzare l’italiano, pro- ni. Perché di una ministra si può
quenza elementare come “A tut- davvero partire…). Data la com- di fine Ottocento, poi accolta mente che la proposta del segno nunciando con finale indistin- scrivere che è “carina e ben fatta”
ti i miei amici e amiche musici- plessità della questione, il movi- nell’alfabeto fonetico interna- ə, oltre che priva di motivazioni ta parole come ragazzə, bambi- e di un ministro no? Chi avrebbe
sti e musiciste” darebbe in scrit- mento di protesta morfologica zionale, per trascrivere la “voca- storiche, è un abbaglio. Anzitut- nə o cittadinə ecc. mai il coraggio, seguendo maga-
tura inclusiva “À tout·e·s mes si è concentrato solo sull’elimi- le indistinta” presente in diver- to, quel segno non ha niente a ri un G20, di scrivere qualcosa
ami·e·s musicien·ne·s”. nazione dei plurali maschili on- se lingue indoeuropee. che fare con l’indicazione di ge- C’è altro prima del genere di un uomo, per esem-
nicomprensivi (genitori, eletto- nere. Ci sono poi ragioni più sostan- pio di Mario Draghi? E se, prima
Un pericolo mortale ri, automobilisti ecc.). Una quin- L’abbaglio Poi, è un elemento puramente ziali. Non è per l’azione dei gu- che pareggiare le desinenze, si
Questo metodo, già abbastanza dicina di anni fa si propose di La proposta ha creato dapprima grafico, perché trascrive una vo- ru(ə) di un giorno che le lingue pensasse a uniformare i salari?
acrobatico, con alcune parole dà raddoppiare le forme: i ragazzi e un po’ di panico: nessuno sa co- cale che in italiano non esiste. cambiano. Se è relativamente fa- © RIPRODUZIONE RISERVATA
16 Martedì 12 ottobre 2021
Se desidera leggere questo quotidiano o rivista MOLTO PRIMA senza dover aspettare
che vengano rubati dagli altri siti/canali, venga a trovarci

SUI NOSTRI CANALI TELEGRAM:

eurekaddl QUOTIDIANI

eurekaddl RIVISTE
eurekaddl quotidiani esteri
eurekaddl libri
(in quest'ultimo canale trovate gratis TUTTI i libri che altrove trovate messi a pagamento dopo che i soliti
ladri, che vivono 24/24 ore rubando al nostro sito (dove sono gratis), hanno persino la sfacciataggine di
chiedervi di pagare!)

Nel caso questi canali vengano chiusi troverà presto i nuovi visitando la nostra
pagina dei quotidiani sul sito eurekaddl:

https://eurekaddl.one/newspapers

venga sul sito eurekaddl.one


Se ha gradito questo quotidiano o rivista e se li ha trovati in qualsiasi altra parte che non
sia il sito qui sotto indicato, significa che ci sono stati rubati, vanificando, così, il lavoro
dei nostri uploader. La preghiamo di sostenerci venendo a scaricare anche solo una volta al
giorno dove sono stati creati, cioè su:
www.eurekaddl.one

Se non vuole passare dal sito può usare uno dei seguenti due contenitori di
links, gli unici aggiornati 24/24 ore e con quotidiani e riviste

SEMPRE PRIMA DI TUTTI GLI ALTRI:

https://filecrypt.cc/Container/73886A714A.html
https://www.keeplinks.org/p17/5ff15490b62ea
Senza il suo aiuto, purtroppo,presto potrebbe non trovarli più: loro non avranno più nulla da
rubare, e lei più nulla da leggere. Troverà quotidiani, riviste, libri, audiolibri, fumetti, riviste
straniere, fumetti e riviste per adulti, tutto gratis, senza registrazioni e prima di tutti gli altri,
nel sito più fornito ed aggiornato d'Italia, quello da cui tutti gli altri siti rubano soltanto. Trova
inoltre tutte le novità musicali un giorno prima dell'uscita ufficiale in Italia, software, apps,
giochi per tutte le console, tutti i film al cinema e migliaia di titoli in DVDRip, e tutte le serie
che può desiderare sempre online dalla prima all'ultima puntata.

IMPORTANTE
Si ricordi di salvare tutti i nostri social qui di seguito elencati, perchè alcuni di essi
(soprattutto Facebook) potrebbero essere presto chiusi, avranno TUTTI il nuovo indirizzo aggiornato:

- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra pagina Facebook


- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra pagina Twitter
- Cerca il nuovo indirizzo nel contenitore Filecrypt: Filecrypt

- Cerca il nuovo indirizzo nel contenitore Keeplinks: Keeplinks


- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra chat: chatdieurekaddl

METODI PER AVERCI ON LINE PER SEMPRE IN POCHI SECONDI

(si eseguono una volta sola e sono per sempre!)


Clicchi qui a lato: justpaste.it/eurekaddl

Potrebbero piacerti anche