Sei sulla pagina 1di 2

IL TRECENTO

= secolo di profonda decadenza

1) si verificano CARESTIE (1315-1317)

….cause

- squilibrio tra le terre adibite a coltivazione (in aumento) e quelle a pascolo (in
diminuzione),
- abbassamento delle temperature.

…conseguenza

- i prodotti agricoli non sono più sufficienti per sfamare la popolazione in rapido
aumento.

…conseguenza

- aumenta la mortalità soprattutto tra i ceti più poveri.

2) si verifica una grave CRISI ECONOMICA

…cause

- la povertà e la miseria determinano una minore richiesta di manufatti (capacità


di acquisto), un generale aumento dei prezzi e un minor valore della moneta
(inflazione).

…conseguenze

I proprietari di terre cercano di:


a) ridurre i salari dei contadini salariati,
b) ripristinare le corvées,
c) impedire la fuga dei contadini dalla terra.

…conseguenze

Scoppiano ovunque (in particolare in Italia, Francia, Inghilterra, Spagna, Paesi


scandinavi e Fiandre) rivolte di contadini e del popolo minuto.
Esempio: 1378 – Rivolta dei Ciompi a Firenze = i cordatori di lana salariati
chiedono di
- avere migliori salari,
- potersi organizzare in Corporazioni,
- partecipare al governo della città.
IL TRECENTO

3) si diffonde la PESTE

…cause

- La pestilenza, proveniente dall’Asia centrale, si diffonde rapidamente in Europa


a seguito degli scambi commerciali.
- La popolazione vive sempre più in condizioni igieniche scarse.
- La peste è contratta attraverso il morso della pulce del topo e diffusa attraverso
la saliva (nota: i medici dell’epoca ignorano questa causa!)

…conseguenze

- La mortalità raggiunge picchi del 50-60%,


50 60%, soprattutto nelle città.
- Nel giro di mezzo secolo muoiono 25 milioni di persone, ovvero 1/3 dell’intera
popolazione europea.
- La popolazione cerca rimedi contro questa terribile pestilenza:
a) medicamenti non efficaci (es. purghe e salassi),
b) pratiche superstiziose e magia (es. uso di talismani e processi a presunte
streghe),
c) ricorso alla religione (la peste
peste è intesa come un “flagello di Dio”, pertanto si
diffondono gli atti di penitenza – vedi i Flagellanti),
d) massacri e persecuzioni degli ebrei (capro espiatorio).