Sei sulla pagina 1di 2

REGOLAMENTO TORNEO CA’VIGNAL 2011

Il torneo è aperto a chiunque sia iscritto alla facoltà di scienze o lo è stato in passato. Questo vale
anche per i dipendenti (prof, bidelli, bariste, ecc.)
Ogni squadra potrà presentare un giocatore esterno alla facoltà, purchè questa non si sia mai
classificata tra le prime 4 (non ha mai raggiunto le semifinali) in una delle edizioni precedenti del
torneo.
E' fatta eccezione per le squadre miste: queste potranno presentare più di un giocatore esterno ma
saranno costrette a schierare in campo sempre un minimo di 3 ragazze (la panchina non conta).
Per le giocatrici esterne non è presente nessun limite.

La partita dura due tempi da 20 minuti con 5 minuti di intervallo. Ogni squadra, a gioco fermo e in
possesso palla, puó chiedere un time out per tempo della durata di 1 minuto.

La rimessa dal fondo deve essere effettuata dal portiere con le mani e sul retropassaggio il portiere
deve giocare il pallone con i piedi senza limite di palloni giocabili.

La rimessa laterale deve essere battuta con palla ferma sulla riga e piedi fuori dal campo entro 4
secondi. In caso di irregolaritá la rimessa laterale sará assegnata alla squadra avversaria. In caso
venga chiamata la distanza bisogna attendere il fischio dell'arbitro per battere.

Il calcio di punizione deve essere battuto entro 4 secondi a meno che non venga richiesta la
distanza, in tal caso si aspetta il fischio dell'arbitro.

In caso di espulsione di un giocatore la squadra rimane in inferioritá numerica per un tempo di 2


minuti a meno che la squadra avversaria non segni. Il giocatore espulso non puó più rientrare. Il
giocatore espulso salta la partita successiva oppure puó evitare ció facendo formale richiesta agli
organizzatori per mutare la squalifica in una ammenda. L'ammontare della multa sará decisa dagli
organizzatori a seconda della gravitá del caso con la possibilitá di rifiutare la richiesta del giocatore
e costringerlo a saltare la partita successiva (nel caso di falli pericolosi di gioco e comportamenti
gravemente antisportivi si considererá la possibilitá di squalificare il giocatore dal torneo.). Gli
organizzatori sperano vivamente di non dover ricorrrere a queste eventualitá!!

Un giocatore che prende 2 ammonizioni nel corso del torneo sará costretto a saltare la successiva
partita. Le ammonizioni non si azzerano dopo la fase a gironi ma restano valide per tutto il torneo.

NON ci sono tiri liberi al raggiungimento del sesto fallo di squadra.

Le scivolate sono rigorosamente VIETATE e sanzionate con un fallo a favore del giocatore che le
subisce.

Si gioca anche in caso di pioggia.

Le 16 squadre saranno divise in 4 gironi da 4. Passano direttamente ai quarti le prime e le seconde


di ogni girone. Le terze e le quarte accedono al mini torneo del Cucchiaio di Legno.

I quarti di finale, semifinali e finali sono ad eliminazione diretta ed in caso di paritá dopo i tempi
regolamentari si passa direttamente ai rigori (3 per squadra e poi ad oltranza).
In caso di paritá di punti tra due squadre nello stesso girone si deciderá chi passa il turno seguendo
nell'ordine: scontro diretto, differenza reti, maggior numero goal fatti e in caso di ulteriore paritá
ordine di iscrizione al torneo (chi prima arriva meglio alloggia!!). In caso di 3 o più squadre a pari
punti si guarda la classifica avulsa. Nel caso di paritá anche nella classifica avulsa si guarderá, al
suo interno, scontri diretti, differenza reti, maggior numero di goal fatti e ordine di iscrizione al
torneo.

Sul terreno di gioco sono obbligatorie le scarpe da calcetto o al più scarpe sportive con suola liscia,
le scarpe da calcio NON sono ammesse.

Le squadre devono presentarsi almeno 10 minuti prima dell'incontro. Se una squadra non si presenta
entro i 5 minuti successivi dall'orario stabilito di inizio gara, la squadra subirá la sconfitta a
tavolino.

L'arbitro é tenuto a prendere decisioni disciplinari in caso di irregolaritá e puó sospendere l'incontro
se quando lo ritiene opportuno.

L'importante é ricordarsi che si gioca per divertirsi!!!