Sei sulla pagina 1di 1

PAESE :Italia AUTORE :N.D.

PAGINE :20
SUPERFICIE :17 %

6 ottobre 2021 - Edizione Pesaro

Il ricordo

Quando l’Università consegnò


la laurea ad honorem a Parisi
URBINO sull’importanza filosofica di
quegli studi. Perché a Urbino la
Nella lunga lista dei grandi scienza e la filosofia
personaggi che hanno non si contrappongono,ma
cambiato i nostro tempoe che vanno a braccetto».
hanno avuto rapporticon Questoil ricordo. L’Ateneo
l’Università di Urbino c’è anche ducalesi congratula con il
Giorgio Parisi,neo vincitore del professoreParisi per il
premio Nobel per la Fisicaper i riconoscimento ottenutoa
suoi studi pionieristici sui livello globale.
sistemi complessi. Parisi fra. pier.
ricevetteil 3 maggio 2005,
dalle mani del Magnifico
Rettore Giovanni Bogliolo, la
laurea ad honorem in Filosofia
all’Ateneo di Urbino perpoi
regalare al pubblico una lectio
magistralis sul tema«Leggi
fondamentali, leggi
fenomenologiche».
L’idea fu di Gino Tarozzi e
Vincenzo Fano, studiosi di
filosofia della fisica con l’aiuto
del loro collaboratore Gennaro
Auletta, autore assiemea
Giorgio Parisi e Mauro
Fortunato di «Quantum
Mechanics, ovvero uno
manuale di meccanica
quantisticapubblicato con la
Cambridge University Press.
«Nella motivazione per il
premioNobel si citanogli studi
sui sistemi complessi- fa
notareil professorFano -, un
temaespressamente
richiamato nella motivazione
filosofica urbinate, che già 16
anni fa insisteva

Tutti i diritti riservati