Sei sulla pagina 1di 7

Percorso Nascita Informatizzato

ASL Foggia
TEAM DI PROGETTO

Dott. Vito Piazzolla – Direttore Generale Asl Foggia


Dott. Alessandro D’Afiero – Direttore del Dipartimento Materno Infantile Asl Foggia
Ing. Tommaso Petrosillo- Dirigente Servizi Informativi Aziendali Asl Foggia
Dott. Girolama de Gennaro- Dirigente del Servizio Infermieristico Asl Foggia
Dott. Carla Lara D’Errico – Coord. Inf. DSS Asl Foggia
Ing. Costanza Maselli – Sistemi Informativi Asl Foggia
Dott. Stefano Marconcini- Coord. Inf. Centrale Operativa Territoriale Asl Foggia
PRESENTAZIONE DELLA SOLUZIONE
Breve descrizione della soluzione:

Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale di accompagnamento all’evento Nascita risponde all’esigenza di garantire alla donna e
alla coppia non solo l’assistenza sanitaria, ma anche il sostegno e l’ascolto di cui necessitano nelle diverse fasi della gravidanza, del
parto e del puerperio.

Rappresenta dunque un continuum che inizia dai servizi territoriali: Consultori Familiari (C.F.), ambulatori pubblici e privati e giunge al
Punto Nascita Ospedaliero , per poi concludersi con il ritorno al consultorio familiare per gli interventi previsti, anche a domicilio. La
soluzione si completa con la gestione delle vaccinazioni obbligatorie per il nuovi nati col Dipartimento di Prevenzione.

Il percorso viene garantito attraverso una cooperazione multi-disciplinare e degli strumenti informatizzati come: una cartella clinica
multi-professionale informatizzata e un app. «Mo’ Mamma».
Per chi è adatta / in che
contesti o amministrazioni
si può attuare?:
In tutte le aziende sanitarie locali in
un’ottica di integrazione ospedale-
territorio, facilitata
dall’informatizzazione dei processi,
si crea una rete in grado di seguire
la mamma in tutte le fasi.
Analisi Dei Benefici
• Unicità e individualizzazione del percorso di presa in carico della «Mamma»;
• Continuità assistenziale;
• Promozione della salute in puerperio;
• Cura e organizzazione dei servizi per la Mamma e Bambino;
• Condivisione dei dati clinici tra le diverse strutture del Dipartimento (Consultorio- Ospedale- SISP) attraverso una cartella unica informatizzata
e un’unica tassonomia;
• Miglioramento della comunicazione tra le strutture e la «Mamma», attraverso l’applicazione dedicata;
• Erogazione dell’ assistenza di prossimità con tele-visite e monitoraggio di alcuni parametri attraverso device in telemedicina;
• Riduzione degli spostamenti per la Mamma;
• Fidelizzazione del paziente e riduzione del fenomeno di «emigrazione» presso altre Aziende e punti nascita;
• Riduzione della complessità burocratica e dei tempi di compilazione e lavorazione della cartella;
• Tracciabilità e trasparenza di tutto il percorso;
• Riduzione accessi ospedalieri inappropriati.
STRUMENTI
Le gestanti vengono seguite in tutta la fase della gravidanza
attraverso i seguenti strumenti:

• Cartella Informatizzata Multi-professionale: parte dal


primo contatto e termina al parto;
• App. «Mo Mamma», dedicata alla mamma, consente di
ricevere informazioni relative alla gestione del percorso
di gravidanza e puerperio;
• Devices di telemedicina: consentono il monitoraggio di
diversi parametri (cardiotocografo, saturimetro, ecc)
ANAGRAFICA DEL REFERENTE

Nome e Cognome: Costanza Maselli


Email: costanza.maselli@aslfg.it