Sei sulla pagina 1di 57

Sapienza Università di Roma

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile


A.A. 2014 – 2015
ESERCITAZIONE UNIONI

STRUTTURE IN ACCIAIO:
SISTEMI DI COLLEGAMENTO E UNIONI – PARTE 2
ESEMPI:
GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)
GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE
GIUNTI TRAVE – COLONNA
UNIONE COLONNA – COLONNA
UNIONE COLONNA FONDAZIONE
UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Prof. Franco Bontempi, Ing. Stefania Arangio, Ing. Paolo E. Sebastiani


franco.bontempi@uniroma1.it, stefania.arangio@uniroma1.it , paolo.sebastiani@uniroma1.it

http://w3.disg.uniroma1.it/bontempi/
http://www.francobontempi.org
2/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
3/57 PROGETTO E VERIFICA: ESEMPI SVOLTI

Un esempio di calcolo svolto per ogni tipologia di unione si può trovare nel
materiale online del libro di testo della Carocci.
Il materiale è richiamato nel testo con dei simboli raffiguranti un computer posti
al lato della pagina

N.B. Gli esempi sono svolti con il DM 2005. Utilizzando le NTC 2008 le
procedure non cambiano. Cambiano solo coefficienti di sicurezza e resistenze
di progetto

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
4/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
5/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI ESTREMITA’

GIUNTO SALDATO Giunto trave principale – trave secondaria


Ripristina completamente la con moncherini saldati e bullonatura
resistenza flessionale e tagliante Porta taglio e momento flettente

spessori d'aggiustaggio

GIUNTO BULLONATO CON COPRIGIUNTO GIUNTO FLANGIATO GIUNTO BULLONATO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
6/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI ESTREMITA’ (1/5)

GIUNTO SALDATO
Ripristina completamente la
resistenza flessionale e tagliante

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
7/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI ESTREMITA’ (2/5)

Giunto trave principale – trave secondaria con


moncherini saldati e bullonatura

Porta taglio e momento flettente

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
8/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI ESTREMITA’ (3/5)

spessori d'aggiustaggio

GIUNTO BULLONATI CON COPRIGIUNTO

Le squadrette sull’anima trasmettono il taglio


Il coprigiunto trasmette il momento flettente
Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
9/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI ESTREMITA’ (4/5)

GIUNTO FLANGIATO

Trasmette l’azione tagliante e un momento flettente che


dipende dal dimensionamento di flangia e bulloni

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
10/57 GIUNTI DI ESTREMITA’: UNIONE TRAVE PRINCIPALE –SECONDARIA (5/5)
Trave principale

Trave secondaria
LE
C IPA
V P R IN
VE
RA
S ET
AS

GIUNTO BULLONATO
AS
Trave principale – trave secondaria SE
TR
AV
ES
EC
ON
DA
R IA

SQUADRETTE "L......"

squadrette realizzate con angolari ad L


Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
11/57 UNIONE BULLONATA TRAVE PRINCIPALE – TRAVE SECONDARIA: ESEMPIO

Elementi da collegare:
3 6
Trave principale- trave secondaria

Vincolo che si vuole schematizzare:


schema statico di trave appoggiata cerniera

Elementi che costituiscono l’unione:


Travi:
NODO trave principale: IPE500 S235
trave secondaria: IPE240 S235

2 5 Bulloni classe 8.8


Squadrette

1 4

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
12/57 SOLLECITAZIONI AGENTI SUI BULLONI
Sulle sezioni resistenti dei bulloni agiscono uno sforzo di taglio T causato dai carichi presenti e un
momento M indotto dal fatto che la risultante T non passa per l’asse baricentrico dei bulloni.
Ai fini della verifica e del dimensionamento vengono considerate le sezioni A-A’ e B-B’

Ipotesi: M H
1) Il taglio si ripartisce in parti uguali sui bulloni
=
2) Il momento si ripartisce sui bulloni sotto forma di una coppia di forze H
H

ASSE TRAVE SECONDARIA


ASSE TRAVE PRINCIPALE

A
A BB

ALLINEAMENTO BULLONI

ALLINEAMENTO BULLONI
ALLINEAMENTO BULLONI

a a

R
a

R p

a
p p

f A’
A' h h
B'
B’
V V V/2 V/2
Vxf
(V/2) x h (V/2) x h
V

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
13/57 SEZIONE A-A’

ASSE TRAVE PRINCIPALE


A

ALLINEAMENTO BULLONI
a a
Reazione verticale:
R
a V
Vb =
nb
R p
Reazione orizzontale:
V⋅f
a
H=
p p

Risultante:

V  V ⋅ f 
R =   +  
2 2

f A'  nb   p 

V V
Vxf

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
14/57 SEZIONE B-B’

ASSE TRAVE SECONDARIA


B

ALLINEAMENTO BULLONI

ALLINEAMENTO BULLONI
Reazione verticale:

V
Vb =
2 ⋅ nb

Reazione orizzontale:
V ⋅h
H=
p
2⋅ p
Risultante:

 V  V ⋅ h 
R1 =   +  
2 2

h h
B'  2 ⋅ nb   2⋅ p 
V/2 V/2

(V/2) x h (V/2) x h
V

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
15/57 PROGETTO E VERIFICA: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO

1. Scelta del tipo di bulloni, del numero e dell’allineamento;

2. Calcolo della risultante approssimata su ciascun bullone;

V 

R=   + V 2
2

 nb 
3. Dimensionamento dei bulloni (Anom necessaria, diametro Φ)
a a
R
Anom ≥
f VRd
R
4. Dimensionamento della squadretta usando le indicazioni a
delle NTC 2008
(per evitare la verifica a strappo della lamiera):

spessore; R p
interasse e distanze;

Per la sezione della trave secondaria indebolita dall’intaglio:


•Verifica di resistenza Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
16/57 PROGETTO E VERIFICA: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO

Per ogni sezione (sez. AA’ e sez. BB’):

5. Calcolo della risultante esatta su ciascun bullone:

V  V ⋅ f   V  V ⋅ h 
R =   +   (sez. A-A’); R1 =   +   (sez. B-B’) ;
2 2 2 2

 nb   p   2 ⋅ nb   2 ⋅ p 

6. Verifica a recisione del gambo del bullone:


R
τ = ≤ fVRd
Ab

7. Verifica a rifollamento dell’anima della trave o della squadretta:


R k ⋅ α ⋅ f tk
σ rif = ≤
s⋅d γM2

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
17/57 PROGETTO E VERIFICA: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO
8. Verifica di resistenza della squadretta (taglio + trazione)

35
35
sez. AA’
15
15

σ id = σ 2 + 3τ 2 ≤ f yd x x 50 120 x x 50 120
sez. BB’
15 15

35 35

Per la sezione della trave secondaria indebolita dall’intaglio:


9. Verifica di resistenza della sezione indebolita 120

9,8
A
300
45
19

e1
26

15
240

p
390 mm

50

240

195
15
11

6,2

A'

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
18/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
19/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI

GIUNTO SALDATO
Giunto a completo ripristino GIUNTO SALDATO in testa e
BULLONATO sull’anima

GIUNTO BULLONATO GIUNTO BULLONATO


a completo ripristino In grado di trasferire solo azioni taglianti

GIUNTO FLANGIATO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
20/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI (1/5)

GIUNTO SALDATO

Giunto a completo ripristino


Trasmette momento flettente e taglio

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
21/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI (2/5)

GIUNTO SALDATO in testa e BULLONATO sull’anima

Le ali risultano completamente ripristinate mentre il giunto d’anima va


calcolato in base al taglio presente

Il collegamento è a completo ripristino flessionale se il coprigiunto d’anima


porta il taglio e la quota parte di momento flettente che gli compete.
Se il giunto d’anima è dimensionato solo per gli effetti del taglio il
collegamento è a parziale ripristino
Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
22/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI (3/5)

GIUNTO BULLONATO

Il giunto è a completo ripristino se il momento flettente si ripartisce fra i coprigiunti delle


ali e quello dell’anima

Se i coprigiunti d’ala trasmettono il momento e il coprigiunto d’anima trasmette il taglio il


collegamento è a parziale ripristino

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
23/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI (4/5)

GIUNTO FLANGIATO

Può essere considerato a completo o a parziale ripristino a seconda della resistenza della
piastra e dei bulloni

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
24/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI INTERMEDI (5/5)

GIUNTO BULLONATO solo sull’anima

In grado di trasferire solo azioni taglianti

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
25/57 GIUNTI INTERMEDI PER UNA TRAVE CONTINUA

2 possibili schemi statici

1) Trave continua su tre appoggi

2) Travi indipendenti

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
26/57 TRAVE CONTINUA SU TRE APPOGGI

Giunto flangiato sull’appoggio con ripristino della capacità flessionale

Giunto saldato sull’appoggio e bullonato nella zona a momento nullo

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
27/57 TRAVE CONTINUA SU TRE APPOGGI

Giunto flangiato sull’appoggio con ripristino della capacità flessionale

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
28/57 TRAVE CONTINUA SU TRE APPOGGI

Giunto saldato sull’appoggio e bullonato nella zona a momento nullo

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
29/57 TRAVI INDIPENDENTI

Giunto bullonato con squadrette

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
30/57 ESEMPIO: TRAVE A DOPPIO T CON DOPPIO COPRIGIUNTO D’ALA

Trave IPE 500


S235 (Fe360)

500
Bulloni classe 5.6

Sollecitazioni:

200 Td =130 kN
Md = 200 kNm
200

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
31/57 GIUNTO DI TRAVE A DOPPIO T: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO
1. Ripartizione delle sollecitazioni (sforzo di taglio T, momento flettente M) tra ali e
anima.
E’ necessario definire la quota parte di sollecitazione sopportata da ciascuna zona del
collegamento. In particolare si considera che lo sforzo di taglio sia interamente assorbito
dall’anima della trave e che il momento flettente si ripartisca secondo le seguenti

1 h e 
relazioni:
2 ⋅  ⋅ b ⋅ e3 + b ⋅ e ⋅  −  
2

 12 2 2 
M ali =   ⋅M M anima = M tot − M ali
tot
jx

2. Dimensionamento e verifica del collegamento delle ali.


2.1 Verifica dei bulloni
2.2 Verifica a trazione del coprigiunto
2.3 Verifica a rifollamento

3. Dimensionamento e verifica del collegamento dell’anima.


3.1 Verifica dei bulloni
3.2 Verifica a trazione del coprigiunto ! Consultare il libro per lo
3.3 Verifica a rifollamento svolgimento numerico della
procedura di calcolo
4. Verifica della sezione indebolita dai fori.

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
32/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
33/57 MORFOLOGIA GIUNTO TRAVE - COLONNA

GIUNTO SALDATO GIUNTO FLANGIATO


con irrigidimenti GIUNTO BULLONATO
Trave collegata all’ala della colonna

UNIONE TRAVE-COLONNA
CON COPRIGIUNTI
GIUNTO SALDATO
senza irrigidimenti GIUNTO BULLONATO
Trave collegata all’anima della colonna

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
34/57 MORFOLOGIA GIUNTO TRAVE – COLONNA (1/4)

GIUNTO SALDATO
con irrigidimenti che proseguono idealmente le travi

Giunto a completo ripristino


(costoso, necessita saldature in opera ma contiene l’ingombro)
Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
35/57 MORFOLOGIA GIUNTO TRAVE – COLONNA (2/4)

GIUNTO SALDATO
senza irrigidimenti

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
36/57 MORFOLOGIA GIUNTO TRAVE – COLONNA (3/4)
Flangia saldata alla trave e
bullonata alla colonna

GIUNTO FLANGIATO COLLEGAMENTO CON COPRIGIUNTI

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
37/57 MORFOLOGIA GIUNTO TRAVE – COLONNA (4/4)

GIUNTO BULLONATO GIUNTO BULLONATO


Trave collegata all’ala della colonna Trave collegata all’anima della colonna
Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2
Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
38/57 ESEMPIO: GIUNTO FLANGIATO TRAVE - COLONNA

HEB 300

Nervatura diagonale di

50
irrigidimento

100
T

570
280
Bulloni Ø20

140
80
IPE 400

Costola orizzontale in acciaio

80 140 80
300

Td = 60kN
Md = 90kNm

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
39/57 GIUNTO FLANGIATO TRAVE – COLONNA: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO
1. Verifica dei bulloni

1.1 Calcolo dello sforzo di trazione Nb,tot proveniente dall’ala tesa della trave;
1.2 Calcolo dello sforzo di trazione Nb e dello sforzo tangenziale Tb sul singolo
bullone;
1.3 Verifica di ciascun bullone con la massima tensione normale σb,max:
Nb
σ b,max = 1,25 ⋅ < fdN
Ares
1.4 Verifica di ciascun bullone per la combinazione di tensione normale media σb e di
tensione tangenziale media τb:

2. Verifica della flangia (o dell’ala della colonna se di spessore minore)

2.1 Calcolo del momento Mα e del taglio Tα dovuti allo sforzo di trazione proveniente
dall’ala della trave, in corrispondenza dell’asse dei fori dei bulloni;
2.2 Calcolo dell’area Ax,α e della rigidezza Wx,α della sezione resistente ridotta;
2.3 Calcolo della tensione normale σα e della tensione tangenziale τα agenti sulla
sezione dell’ala della colonna in corrispondenza dell’asse dei fori dei bulloni
tesi.

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
40/57 GIUNTO FLANGIATO TRAVE – COLONNA: SCHEMA DEL PROCEDIMENTO
3. Verifica del pannello d’anima e dell’eventuale rinforzo Mpl
ht

3.1 Verifica dell’anima della colonna;

ht 386,5
3.2 Calcolo dello spessore della nervatura diagonale. a

4. Dimensionamento e verifica della saldatura Mpl

hd
ht
4a) Saldatura a cordone d’angolo
4a1. Dimensionamento dell’altezza di gola; hr 281

4a2. Verifiche
1
10 σ⊥,2

10
2
Sez. tipo cordone
a1 Cordone di saldatura
a verticale

x x τ//
x x
h1
h

Cordone di saldatura
orizzontale
10

4.b) Saldatura a completa penetrazione

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
41/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
42/57 MORFOLOGIA GIUNTO COLONNA - COLONNA

GIUNTO SALDATO GIUNTO BULLONATO GIUNTO SALDATO GIUNTO CON CORDONI


(sezioni uguali o quasi uguali) (sezioni uguali) (profili poco diversi)) D’ANGOLO E SQUADRETTE
(profili poco diversi))

Soluzioni per collegamenti tra


profili molto diversi

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
43/57 ESEMPIO GIUNTO COLONNA - COLONNA

Profilato HEB

Coprigiunto d'ala

Nal/2 Nal/2

nb,al

Coprigiunti d’anima
Nal/2 Nal/2 Profilato HEB

Coprigiunti d’ala Coprigiunto d'anima

Nan

nb,an

Nan/2

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
44/57 SCHEMA DELLA PROCEDURA DI CALCOLO

1. Determinazione delle sforzo trasmesso dalle ali e dall’anima


2 ⋅ (b ⋅ t )
N ali = ⋅N
Atot b

N an = N − N ali t

2. Verifica dei bulloni

2.1 bulloni delle ali


2.2 bulloni dell’anima
3. Coprigiunti

2.1 coprigiunti delle ali


2.2 coprigiunti dell’anima

4. Verifica della colonna

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
45/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
46/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI DI BASE: UNIONE COLONNA - FONDAZIONE
M
N
T controdado
dado
piastra di rosetta da saldare
irrigidimenti acciaio di base al montaggio
controdadi malta
sigillatura con cementizia
malta espansiva
dadi di piastra plinto di

5 cm
registro fondazione

tirafondo
tirafondo
λ

d>5φ
rosetta
saldata s

• Colonna φ
d
• Piastra forata saldata alla faccia inferiore della colonna;
la piastra può essere irrigidita mediante nervature; Particolare di un tirafondo
• Plinto in cemento armato;
• Tirafondi annegati nel plinto e bullonati alla piastra.

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
47/57 UNIONE COLONNA – FONDAZIONE: SCHEMATIZZAZIONE DEI VINCOLI
M
N N
T

M
N N N
N T

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
48/57 UNIONE COLONNA – FONDAZIONE: SCHEMATIZZAZIONE DEI VINCOLI

Cerniera Incastro

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
49/57 DISTRIBUZIONE DEGLI SFORZI SULLA PIASTRA
e e

N N N

σ=N σ min σ max


bH

σ max

b b b

H H h
H

Sforzo normale centrato Presso-flessione Presso-flessione

Con centro di pressione Con centro di pressione


interno al nocciolo esterno al nocciolo
centrale di inerzia centrale di inerzia

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
50/57 UNIONE COLONNA – PLINTO PER CARICO ASSIALE

La piastra di base deve avere caratteristiche di rigidezza tali da assicurare la


ripartizione lineare delle pressioni sul plinto di calcestruzzo.

Il problema del dimensionamento del collegamento si riduce al dimensionamento


della piastra : H

1) Predimensionamento in pianta della piastra

B
Aforo

2) Calcolo dello spessore della piastra 290

HEA300

Piastra in acciaio
450x450x40

45

45 360 45
450

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
51/57 UNIONE COLONNA – PLINTO A INCASTRO
1. Predimensionamento della piastra e dei tirafondi
e
B

Νb
Nb
N

σc
a b
2 1 lp

2. Verifica del collegamento saldato colonna – piastra

3. Verifica della sezione di contatto piastra – plinto d


lad

t
rosetta
c

4. Calcolo della lunghezza d’ancoraggio dei tirafondi

5. Calcolo dello spessore della piastra di base

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
52/57 Outline

GIUNTI DI ESTREMITÀ (TRAVE PRINCIPALE – SECONDARIA)

GIUNTI INTERMEDI: UNIONE CONTINUA TRAVE – TRAVE

GIUNTI TRAVE – COLONNA

UNIONE COLONNA – COLONNA

UNIONE COLONNA FONDAZIONE

UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
53/57 MORFOLOGIA DEI GIUNTI TESI
Unioni degli elementi di controventamento Collegamenti flangiati

Cerniera
Ideale Asse baricentrico
Asse baricentrico

Asse baricentrico

Collegamenti per funi

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
54/57 UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

TIPO A
Nodo A

Cerniera
Ideale Asse baricentrico
Asse baricentrico

Asse baricentrico Nodo B

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
55/57 UNIONE TRA GLI ELEMENTI DI CONTROVENTAMENTO

TIPO B
Nodo A

Cerniera
Ideale Asse baricentrico

Asse baricentrico
Asse baricentrico

Nodo B

Asse di
Truschino

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
56/57 SCHEMA DELLA PROCEDURA DI CALCOLO DELL’UNIONE

1. Predimensionamento dell’asta

2. Predimensionamento dei bulloni

3. Verifica dell’asta

a a
a
ex

N N
G
G
N

Sez. a-a
a Sez. a-a
a Sez. a-a
Doppio angolare Singolo angolare Doppio angolare
a

simmetrico Non simmetrico

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015
57/57 SCHEMA DELLA PROCEDURA DI CALCOLO DELL’UNIONE

4. Verifica dei bulloni


asse baricentrico // asse ideale,

asse dei bulloni (asse di truschino) ≠ asse della sollecitazione;


Piastra di nodo

Cerniera ideale
N
Asse baricentrico
V H
Asse di truschino
H
ey V

5. Verifica della piastra

Corso di Tecnica delle Costruzioni – Ingegneria Civile UNIONI 2


Prof. F. Bontempi – Ing. S. Arangio – Ing. P. E. Sebastiani A.A. 2014 - 2015