Sei sulla pagina 1di 10

Direttiva 2011/65/EU RoHS

E D.D. 2015/863/EU
RoHS : restrizioni all’uso di
determinate sostanze nelle AEE

Allegato II AEE Allegato I

I Prodotti CMZ sono


Esempi di AEE
AEE ?

EN 50581 e il
fascicolo tecnico
Allegato II ( 6 + 4)
Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
 Le apparecchiature che per funzionare dipendono
da correnti e campi elettromagnetici

 Le apparecchiature di generazione, trasferimento e


misura di correnti e campi elettromagnetici
progettati per essere usati con

Vac ≤ 1000 V o Vdc ≤ 1500 V


Allegato I
I prodotti CMZ sono AEE ?

I prodotti CMZ non sono progettati e installati specificamente


per una particolare applicazione => sono AEE
Esempi di AEE
 Un inverter non ricade nel campo di applicazione quando progettato
e immesso sul mercato come componente da integrare in un’altra
AEE per il corretto funzionamento di quest’ultima. Ad esempio, sono
escluse dal campo di applicazione le schede inverter dei monitor
LCD in quanto componenti di tali monitor. Gli inverter fotovoltaici
sono apparecchiature AEE perche’ hanno una funzione primaria
propria.

 Un cavo elettrico privo di connettori per il cablaggio, utilizzato all’


 interno di un’apparecchiatura, non e’ AEE, ma se e’ provvisto anche
dei connettori e’ AEE.
EN 50581 e il fascicolo tecnico
 descrizione del prodotto

 documenti riguardanti i materiali, le parti e/o i componenti (suddivisione del prodotto: parti e sottoassiemi)
◦ Elenco delle parti (part list), e/o disegni tecnici, e/o schemi di montaggio che dovranno essere inseriti nel fascicolo e
spiegazione degli stessi.
 tracciabilita’ tra i documenti del punto precedente e quelli corrispondenti dei fornitori .
◦ 1) Identificazione del/i fornitore/i
◦ 2) partnumber utilizzato/i dal fornitore per identificare il codice SAP dell’elemento presente nell’elenco delle parti e/o
disegni tecnici, e/o schemi di montaggio.

Clause 4.3.2:
i tipi di documenti tecnici richiesti dai
fornitori si basano sulla valutazione della
probabilità che siano presenti sostanze con
restrizioni nei materiali forniti,nonche’
sostanze aggiunte durante il processo di
produzione

Screening iniziale: Dall'elenco delle parti identificare


se possibile, se ci sono materiali, che non hanno
alcun rischio di contenere sostanze RoHS al di
sopra dei valori di concentrazione massima. Tali
materiali non vanno indagati. Applicare il proprio
giudizio tecnico sull'eventuale presenza di sostanze
RoHS in materiali parti e sottoassiemi Rif.
IEC62321 (come determinare la presenza di sost.
soggette a restriz.)
IEC/PAS 62596:2009 Table B.1
Art. 4 par.4 dir. RoHs 2011/65
 La direttiva non si applica a:
 Strumenti di monitoraggio e controllo industriale (categoria 9) immessi nel
mercato anteriormente a 22 luglio 2017 (CMZ ha apparecchiature incluse
nella categoria 9)

 Per le AEE della categoria 11 la direttiva si applica indipendentemente dalla


data di immissione nel mercato o esiste una data di immissione prima della
quale la direttiva non si applica ?