Sei sulla pagina 1di 6

SESSIONE LIVE 7

Integrali definiti: esercizi sulla definizione

1. Calcolare l’area della regione di piano delimitata dalla retta 2y – 4x + 3 =


0, dalle rette x = 0 e x = 2 e dall’asse delle x. Scrivere tale area sotto forma
2
di integrale definito. Calcolare ò
0
f ( x)dx.

Soluzione

La retta assegnata è il grafico della funzione f(x) = 2x – 3/2. A1 è l’area di un


triangolo rettangolo di base ¾ e altezza 3/2, quindi A1 = ¾ 3/2 ½ = 9/16 .
A2 è l’area del triangolo rettangolo di base (2 – ¾) e altezza (4 – 3/2), quindi
A2 = 5/4 5/2 ½ = 25/16.
L’area richiesta è pertanto: A = 9/16 + 25/16 = 34/16.
Si può calcolare questa area anche con la formula

3
2 2
A = ò f ( x) dx = -ò f ( x)dx + ò3 f ( x)dx .
4
0 0
4

Il primo integrale (con il segno meno) rappresenta l’area A1, mentre il


secondo l’area A2.
2
ò
0
f ( x)dx = A2 - A1 = 1.

ìx -1 £ x < 1
2. Sia f ( x) = í
î16 - x 1£ x £ 3
a. Calcolare la media integrale  di f sull’intervallo [-1,3].
b. Dire se esiste un punto c [-1,3] per cui f (c ) = .

3. Sia f(x) una funzione continua in I = [0,3] e tale che min f ( x) = 2 ;


xÎI
sfruttando il teorema della media, mostrare che non può essere:

ò
3
f ( x)dx = 5 . Che cosa si può concludere se f non è continua ma
0
integrabile?

Soluzione

Dal teorema della media applicato all’integrale sopra risulta:


3

f (h ) =
ò 0
f ( x)dx
=
5
< 2 . Ovviamente questa relazione è assurda in
3 3
quanto essendo h Î I la f (h ) non può essere inferiore al minimo di f(x)
in I.

x3 sin 3 t
4. Data la funzione F ( x) = ò2 3
t
dt calcolare mediante la definizione

F ¢(1) .

Integrali indefiniti

1. Calcolare:

ò (- 4x + 5) dx
2
a.

ò (- 4x + 5 ) 2 1 (- 4 x + 5) (-4)
dx = - ò dx = -
1
(-4 x + 5)
2 3
+c
4 12

x3 + 1
b. ò dx
x +1
2. Utilizzando il metodo di integrazione per parti, calcolare

ò + 1)dx
2
log( x
Si scelga 1 come fattore differenziale e log(x2 + 1) come fattore finito, ossia
f ( x) = log( x2 + 1) , g' ( x) = 1.
2x 2x
Allora f ' ( x) = 2 f’ = 2 e g( x) = x .
x +1 x +1
Dalla formula di integrazione per parti si ha:
2 x2 x2 + 1 - 1
ò log( x + 1)dx = xlog( x + 1) - ò x2 + 1 dx = xlog( x + 1) - 2ò x2 + 1 dx
2 2 2

= x log( x2 + 1) - 2 x + 2 arctg x.
3. Calcolare:
dx
a. ò
(1 + x2 ) arctg x

dx
b. òx 1 - log 2 x
dx 1 dx dx
òx 1 - log 2 x

x 1 - log 2 x
= ò f ¢( x)
1 - [ f ( x)]2
dove

1
f ' ( x) = f ( x) = log x . Ricordando che,
x e quindi
dx dx
ò 1- x 2
= arcsen( x) + c segue che òx 1 - log x
2
= arcsen(log x) + c.

1+ x
c. ò dx
1- x
1+ x ( 1 + x )( 1 + x ) 1+ x 1 x
Poiché = = = + , allora:
1- x ( 1 - x )( 1 + x ) 1- x 2
1- x 2
1- x 2

1+ x 1 1 - 2x
ò 1- x
dx = ò
1 - x2
dx - ò
2 1 - x2
dx = arcsen x - 1 - x2 + c.

4. Calcolare l’integrale indefinito della funzione razionale fratta


7x - 2
f ( x) = 2
8x + 6x - 5

Soluzione

Decomponendo l’argomento dell’integrale si ha:


7x - 2 1æ a b ö
= ç + ÷= →
8 x + 6 x - 5 8 è x - 1/ 2 x + 5 / 4 ø
2
7x –2 = a(x + 5/4) + b(x – ½) . Applicando il principio identità dei
polinomi, si ha: a = 6/7 e b = 43/7.
7x - 2 16 dx 1 43 dx
Pertanto ò 2 dx = ò + ò = 3 / 28 log
8x + 6 x - 5 8 7 x - 1 / 2 8 7 x + 5 / 4
|x – ½| + 43 / 56 log |x + 5/4| + c.

5. Utilizzando un’opportuna sostituzione, calcolare


dx
a. ò
ex +1
1
b.  x dx
e −3
Soluzione

dt dt
Pongo e x = t e quindi e x dx = dt  dx = = .
ex t
1
L' integrale dato diventa allora t(t - 3)dt =
)dt = − (ln t − ln t − 3 ) + c =
1 1 1 1
che può essere scritto come : -  ( −
3 t t −3 3
1
( ( ))
= − x − ln e x − 3 + c
3
c.
tgx
 1 + sin 2 x dx = pongo tgx = t 
1
cos 2 x
dx = dt  (
1 + t 2
)
dx = dt  dx =
dt
1+ t2
t dt
 t 2 1 + t 2  1 + 2t 2 4
 =
t
dt =
1
ln 1 (
+ 2 t 2
)+ c =
1
4
( )
ln 1 + 2tg 2 x + c
1+
1+ t2
d.
1 + cos 2t
 1 − x 2 dx = pongo x = sint  dx = costdt   1 - sin 2t  cos tdt =  cos 2 tdt = 
2
dt =

t sen2t t sent cos t arcsin x x 1 − x 2


= + +c = + +c = + +c
2 4 2 2 2 2

6. Calcolare l’area della regione finita di piano compresa fra la funzione


y = x2 – 4x e la curva x = y2 – 4y.
p
| tan x |
7. Calcolare òp
-
4
2
cos x
dx.
4

Soluzione

La funzione integranda è una funzione pari e in [0, /4] tan x  0, di


p
p 4
| tan x | tan x
conseguenza risulta: òp
-
4

4
2
cos x
dx = 2 ò
0
2
cos x
dx .

Per procedere all’integrazione si effettua la sostituzione: t = tan x


1
æ 2 3/ 2
1
4
ottenendo l’integrale equivalente: ò
2 t dt = 2ç t =
0 è3 0
3

Potrebbero piacerti anche