Sei sulla pagina 1di 9

K I T

R A P P R E S E N T A N T E

D I C L A
S S E
COS’È LA
RAPPRESENTANZA?
Il sistema di democrazia rappresentativa tramite il quale

sono governati tutti gli Stati democratici è applicato

anche tra le mura scolastiche.

Grazie a questo sistema sono garantiti:

Il riconoscimento del valore sociale della categoria

degli studenti

Il riconoscimento del valore integrante della

componente studentesca nella comunità scolastica

La tutela e l'esercizio dei diritti degli studenti


COM’È
STRUTTURATA?
Vi sono 3 tipologie di rappresentanza

Rappresentante di classe

Rappresentante d’istituto

Rappresentante di consulta
IL RAPPRESENTANTE
DI CLASSE
Entro e non oltre il 31 ottobre ogni classe è chiamata ad eleggere 2

rappresentanti di classe. Tale elezione è a scrutinio segreto (voto

segreto). Tutti i componenti della classe hanno diritto ad esprimere

una sola preferenza.

Il giorno dell’elezione, scelto a livello di istituto in accordo con la

dirigenza, i candidati rappresentanti avranno facoltà di esporre ai

propri compagni un discorso di presentazione.

In caso di parità tra i candidati si procede al sorteggio.

Ma quali sono i compiti del rappresentante di classe?

Rappresentare in consiglio di classe gli interessi, le

necessità, le richieste ed i pareri della classe

Convocare e presiedere le assemblee di classe

Partecipare alle riunioni del comitato studentesco

Curare i rapporti con i docenti


COS’È IL
CONSIGLIO DI
CLASSE?
I Consigli di classe, sono gli organi collegiali in cui le diverse componenti

scolastiche (docenti, genitori e studenti) si incontrano per pianificare e

valutare costantemente l’azione educativa e didattica. Vi sono 2 tipologie di

consiglio: Chiuso (quando partecipa solo la componente docente) ed Aperto

(quando partecipano tutte le componenti

COMPITI:

Discussione sull’andamento generale della classe

Si esprime su eventuali progetti di sperimentazione, ha il compito

di formulare proposte al Collegio Docenti relative all’azione

educativa e didattica e di proporre gli strumenti e le modalità per

agevolare e rendere più efficace il rapporto scuola-famiglia e il

rapporto tra docenti e studenti.

Scelta del percorso PCTO da far intraprendere alla classe

Le sanzioni ed i provvedimenti che comportano l’allontanamento

dalla comunità scolastica per un periodo inferiore a 15 giorni sono

sempre adottati dal consiglio di classe. La competenza in materia

disciplinare deve operare nella composizione allargata a tutte le

componenti, compresi pertanto gli studenti e i genitori, fatto salvo

il dovere di astensione (es. qualora faccia parte dell’organo lo

studente sanzionato o il genitore di questi) e di successiva e

conseguente surroga
COS’È
L’ASSEMBLEA DI
CLASSE
L’assemblea di classe è un luogo fondamentale per la

comunità studentesca. Ne riassumiamo qui in breve la

regolamentazione e gli scopi:

La regolamentazione

E’ possibile convocare una volta al mese, per un massimo di 2 ore,

l’assemblea di classe (non si possono svolgere nell’ultimo mese di

lezione)

Non è possibile svolgere l’assemblea per più mesi nello stesso

giorno della settimana

Il rappresentante di classe si fa carico della redazione della

richiesta di assemblea, accompagnata dai punti all’ordine del

giorno, la quale dovrà essere consegnata ai docenti ed alla

dirigenza

Il diritto di assemblea non è rimesso a facoltà discrezionale da

parte dei docenti, del dirigente o di altri organi.

Al termine di ogni assemblea è compito dei rappresentanti stilare

un verbale che riassuma l’attività svolta, il quale dovrà essere

consegnato in vicepresidenza.
Gli scopi dell’assemblea

Discutere di eventuali problematiche della classe, del rapporto

coi docenti e di tutto ciò che riguarda la comunità della classe

Discutere di eventuali progetti, iniziative o problematiche da

riportare al comitato studentesco

Riportare e discutere le decisioni prese dal comitato studentesco

Si allega esempio di modulo per la richiesta di assemblea:

I sottoscritti _________ e ________ in qualità di rappresentanti della

classe ____ richiedono in data ____ di poter convocare l'assemblea di

classe giorno ____ durante la ___ ore di lezione.

L'assemblea sarà scandita dai seguenti punti all'ordine del giorno:

1) _________

2) _________

3) _________

Firma dei rappresentanti

Firma dei docenti ai quali vengono richieste le ore

Firma del dirigente


IL COMITATO
STUDENTESCO
Il comitato studentesco è il più importante organo

rappresentativo formato da soli studenti all’interno

dell’istituto. Esso si riunisce con cadenza mensile per un

massimo di 2 ore al mese

COMPOSIZIONE

Tutti i rappresentanti di classe

I rappresentanti di istituto

I rappresentanti di consulta

Il presidente (eletto tra i rappresentanti di classe)

Il segretario (eletto tra i rappresentant di classe)


COMPETENZE DEL
COMITATO
Discussione delle problematiche riscontrate dai rappresentanti a livello

di istituto con annesso la formulazione di proposte per la loro risoluzione

Formulazione di progetti/iniziative che riguardano la comunità

studentesca

Organizzazione dell’assemblea di istituto

Polo centrale per l’esercizio democratico della scuola si fa garante dei

diritti degli studenti e delle studentesse

Il comitato studentesco ha principalmente una funzione consultiva e

propositiva per le questioni che riguardano la comunità studentesca.

Può inoltre deliberare per quelle questioni che riguardano

specificamente la comunità studentesca.

Al comitato studentesco possono essere presentate tutte le questioni

relative agli studenti, alla scuola e alle attività scolastiche perché

possano essere discusse e votate in modo da definire un'opinione

maggioritaria degli studenti.