Sei sulla pagina 1di 160

N. Cozzi • F. Federico • A. Tancorre • G. Pistelli • V.

Andreucci

NUOVO CAFFÈ ITALIA 


Corso di lingua italiana A2

Guida per l’insegnante

EDI ZI ONI
Nazzarena Cozzi - Francesco Federico - Adriana Tancorre Di questi la casa editrice ELI, per fini esclusivamente didattici e
Giusy Pistelli - Valentina Andreucci linguistici, ha accertato l’adeguatezza esclusivamente riguardo
Nuovo Caffè Italia A2 alle selezioni proposte e non alle opere nella loro interezza.
Guida per l’insegnante
I numeri di telefono, i nomi di alberghi, bar, ristoranti o persone,
Coordinamento editoriale: Paola Accattoli gli indirizzi e ogni altro tipo di dato sensibile riferito a luoghi
Redazione: Paola Accattoli pubblici o persone sono di fantasia e - al momento della
Direttore artistico: Marco Mercatali pubblicazione - risultano inesistenti. Questo vale sia per la
Progetto grafico: ELI presente Guida, che per il Libro dello Studente e l’Eserciziario
Impaginazione: Camilla Ninivaggi dell'intero corso Nuovo Caffè Italia. Si fa naturalmente eccezione
Ricerca iconografica: Giorgia D’Angelo per testi ed esercizi basati sull’uso di materiale autentico,
Direttore di produzione: Francesco Capitano esplicitati come tali, a solo fine didattico. Ogni riferimento, nei
Concezione grafica della copertina: Curvilinee testi, nei dialoghi, nelle interviste e in ogni altra parte del corso
Foto di copertina: Alamy Stock Photo Nuovo Caffè Italia, a personaggi esistenti è stato presentato,
riadattato e semplificato solo ed esclusivamente ad uso didattico,
Ringraziamenti: prendendo spunto da fonti di informazioni di carattere pubblico,
Un caloroso ringraziamento ai professori Giusy Pistelli, reperite sul web.
Angelo Liberati, Laura Severini e Valentina Andreucci della
“Scuola Dante Alighieri-Campus L’infinito” per la preziosa L’editore ha prestato la massima attenzione nel riportare le fonti
collaborazione. dei brani riadattati didatticamente.
Resta comunque a disposizione degli aventi diritto tutelati
Un sentito ringraziamento a Gigliola Capodaglio per il dalla legge per eventuali, e comunque non volute, omissioni
contributo dato a questa nuova edizione. o imprecisioni nell’indicazione delle fonti bibliografiche o
fotografiche. L’editore inserirà le eventuali correzioni nelle
Gli autori e gli editori di questa nuova edizione, ringraziano prossime edizioni dei volumi.
tutti coloro che hanno contribuito all’ideazione e alla
sperimentazione del corso Caffè Italia, in particolare il direttore Segnalazione di errori
Massimo Maracci e tutti gli insegnanti della scuola “Cultura Produrre un testo scolastico è molto complesso. L’esperienza
Italiana” di Bologna, Lucilla Lopriore e Maria Antonietta ci insegna che è quasi impossibile pubblicare un libro senza un
Esposito Ressler. errore o una imprecisione, e ci scusiamo con i nostri lettori. Ogni
segnalazione che potete inviarci sarà per noi preziosa. 
© ELI s.r.l. 2021 Vi ringraziamo se vorrete scriverci al seguente indirizzo:
Casella Postale 6 - 62019 Recanati - Italia redazione@elionline.com 
Telefono: +39 071 750701
Fax: +39 071 977851 Tutti i diritti riservati. Le fotocopie non autorizzate sono illegali.
info@elionline.com È vietata la riproduzione totale o parziale così come la sua
www.elionline.com trasmissione sotto qualsiasi forma o con qualunque mezzo senza
previa autorizzazione scritta da parte dell’editore.
Crediti
Fotografie: Shutterstock e Archivio ELI Stampato in Italia presso Tecnostampa – Pigini Group Printing
Illustrazioni: Angelo Maria Ricci   Division – Loreto – Trevi: 20.83.325.0

I siti Web presenti in questo volume sono segnalati ad uso ISBN 978-88-536-2872-5
esclusivamente didattico, completamente esterni alla casa
editrice ELI e assolutamente indipendenti da essa. La casa
editrice ELI non può esaminare tutte le pagine, i contenuti e i
servizi presenti all’interno dei siti Web segnalati, né tenere sotto
controllo gli aggiornamenti e i mutamenti che si verificano
nel corso del tempo di tali siti. Lo stesso dicasi per i video, le
canzoni, i film, i brani letterari e tutti gli altri materiali autentici
menzionati e utilizzati nel presente volume.

La presente pubblicazione
è stata realizzata in collaborazione con un
gruppo di studio e di sperimentazione appartenente a:

Visita il sito del Campus l’Infinito e scopri i vantaggi per te!


www.scuoladantealighieri.org/ita/index.htm

2
Ciao a tutti!
Siete pronti per questa nuova avventura con Nuovo Caffè Italia? Il livello A2 è pieno di novità e sorprese,
per aumentare la vostra conoscenza dell’italiano in modo efficace, semplice e divertente!

E cominciamo con alcune simpatiche curiosità sull’Italia!

L’Italia è il Paese con il più alto numero di Patrimoni Unesco: ben 54!

Contiene la nazione più piccola del mondo: lo Stato del Vaticano, che misura 0,44 km2 e ha meno
di 900 abitanti.

Ha gli unici 3 vulcani attivi in Europa: lo Stromboli, nelle isole siciliane Eolie, l’Etna in Sicilia vicino
a Catania e il Vesuvio, a Napoli.

Ha il fiume più corto del mondo. È il fiume Aril: si trova vicino a Verona, in Veneto, ed è lungo solo
175 metri.

La parola più lunga in italiano è


“quattrocentocinquantaquattromilacinquecentoquarantaquattresimo” (454.544°) che ha 62 lettere:
conoscete una parola più lunga?

Nessuna parola italiana fa rima con “fegato”, perché l’accento cade sulla prima sillaba.
Volete trovare voi una rima?

3
SOMMARIO

Introduzione al corso 6

SUGGERIMENTI DIDATTICI 14

Unità 0 14

Unità 1 14

Unità 2 16

Unità 3 18

Unità 4 20

Unità 5 23

Unità 6 25

Unità 7 27

Unità 8 29

Unità 9 31

Unità 10 33

ESERCIZI VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 1 36

Unità 2 38

Unità 3 40

Unità 4 42

Unità 5 44

Unità 6 46

Unità 7 48

Unità 8 50

Unità 9 52

Unità 10 54
4
ESERCIZI SUPPLEMENTARI

Unità 1 56

Unità 2 58

Unità 3 60

Unità 4 62

Unità 5 64

Unità 6 66

Unità 7 68

Unità 8 70

Unità 9 72

Unità 10 74

SOLUZIONI E TRASCRIZIONI

Libro dello studente 76

Intervallo 1-2-3-4 91

Eserciziario 91

Guida dell’insegnante 105

GIOCHI PER LA CLASSE


Istruzioni giochi 114

Foto per giocare 124

Unità 1 128

Unità 2 132

Unità 3 136

Unità 4 140

Unità 5 144

Unità 6 148

Unità 7 150

Unità 8 154

Unità 9 156

Unità 10 158
5
Introduzione al corso

NUOVO Caffè Italia


I componenti del corso
NUOVO Caffè Italia è un corso di italiano per
adolescenti e giovani adulti. È diviso in tre livelli:

Nazzarena Cozzi • Francesco Federico • Adriana Tancorre Nazzarena Cozzi • Francesco Federico • Adriana Tancorre Nazzarena Cozzi • Francesco Federico • Adriana Tancorre

N. Cozzi • F. Federico • A. Tancorre


N. Cozzi • F. Federico • A. Tancorre

N. Cozzi • F. Federico • A. Tancorre


FFÈ ITALIA è la versione completamente aggiornata e rinnovata di Caffè Italia, corso in tre livelli
mento dell’italiano come lingua straniera di grandissimo successo. Nuova veste grafica, nuovi

NUOVO CAFFÈ ITALIA NUOVO CAFFÈ ITALIA NUOVO CAFFÈ ITALIA


ercizi nuovi e ampliati, chiara navigabilità e Guida per l’insegnante aggiornata e arricchita, ne fanno
ale e di straordinaria efficacia.

FFÈ ITALIA A1 NUOVO CAFFÈ ITALIA A2 NUOVO CAFFÈ ITALIA B1

studente • 1 Libro dello studente • 1 Libro dello studente


vo di Eserciziario comprensivo di Eserciziario comprensivo di Eserciziario
insegnante • 1 Guida per l’insegnante • 1 Guida per l’insegnante

A1 A2 B1
• 4 CD audio • 4 CD audio

Corso di lingua italiana Corso di lingua italiana Corso di lingua italiana


dattico
NUOVO CAFFÈ ITALIA

NUOVO CAFFÈ ITALIA


NUOVO CAFFÈ ITALIA

Italia è ideato per un pubblico di adolescenti e adulti che si avvicinano alla lingua italiana, con
viluppare – sulla base del Quadro Comune Europeo delle Lingue – le quattro abilità dell’interazione
(ascoltare, parlare, leggere e scrivere) e acquisire una solida competenza grammaticale grazie a un
uttivo-comunicativo.

Studente
10 unità didattiche, più una unità 0 di ingresso, dedicate a situazioni della vita quotidiana.
à, un giocoso Intervallo permette di consolidare divertendosi quanto appreso. Una Commedia
iuta a festeggiare insieme i progressi fatti in italiano.

+ 1 CD audio
con il Libro dello Studente, offre più di 80 pagine di Esercizi Extra e Verso la Certificazione, oltre
e trascrizioni audio per favorire l’autoverifica, e a una sezione finale di tavole di grammatica.
me un Glossario.

nsegnante + 3 CD audio
ematica, oltre alla presentazione del corso, alle soluzioni e alle trascrizioni audio, offre utili
didattici per ottimizzare l’uso in classe di ogni unità didattica. Esercizi Supplementari, schede per
rso la Certificazione e Giochi per la classe, la rendono uno strumento utilissimo per garantire
in breve tempo.

e per ciascun livello


rsione digitale del Libro dello Studente, l’audio e materiale extra.

t - www.elionline.com/nuovocaffeitalia
a gamma di materiale aggiuntivo scaricabile, tra cui schede di autovalutazione, esercizi
e giochi per la classe.

LIBRO DIGITALE
Libro dello studente con Eserciziario LIBRO DIGITALE
Libro dello studente con Eserciziario LIBRO DIGITALE
Libro dello studente con Eserciziario
SCARICABILE SCARICABILE SCARICABILE

A1 A2 B1
Guarda e Guarda e Guarda e
ascolta con: ascolta con: ascolta con:

ED IZIONI € 00,00 EDIZIO N I E DI Z I ONI EDIZIO NI ED IZIONI


E DIZ IONI E DIZIONI

Caffè Italia A1 Caffè Italia A2 Caffè Italia B1


BIANCO BIANCO BIANCO

Ogni livello è costituito da: È disponibile un Libro digitale per ciascun livello, che
• 1 Libro dello studente comprensivo di Eserciziario contiene la versione digitale del Libro dello Studente,
• 1 Guida per l’insegnante l’audio e materiale extra.
• 4 CD audio
www.elionline.com/nuovocaffeitalia
Allegati alla Guida per l’insegnante ci sono 3 CD audio: Offre a studenti ed insegnanti utile materiale supple-
- CD audio n° 1 con gli ascolti del Libro dello Studente mentare, tra cui un Fascicolo delle soluzioni - PDF e
- CD audio n° 2 con gli ascolti del Libro dello Studente l’audio del Libro dello studente, scaricabile in MP3.
- CD audio n° 3 con gli ascolti della Guida

Allegato al Libro dello studente c’è 1 CD audio, che


contiene gli ascolti dell’Eserciziario.

Questo al fine di fornire, allegato alla Guida, tutto quello


di cui l’insegnante ha bisogno per le lezioni in classe e
agli studenti di tutto il necessario per esercitarsi a casa.

6
Introduzione al corso

Nuovo Caffè Italia A2


Obiettivo didattico
Unità 0 Ripassiamo!
È la versione aggiornata e completamente rinnovata da
Unità 1 Una gita fuori città
un punto di vista grafico e, in parte, contenutistico, del
Unità 2 Vorrei sapere...
secondo di tre livelli di Caffè Italia, corso per l’appren-
Unità 3 Usi i Social Network?
dimento dell’italiano come lingua straniera e lingua se-
Unità 4 Una vita sana
conda, di grandissimo successo. Il corso è stato concepito
Unità 5 Dillo con le mani!
per un pubblico di adulti o di adolescenti con l’obiettivo
Unità 6 Tutti al cinema!
di sviluppare in modo equilibrato - sulla base dei livelli
Unità 7 Quanti problemi!
stabiliti dal Quadro Comune Europeo delle Lingue - le
Unità 8 Cosa c'è di più bello?
quattro abilità fondamentali nell’interazione comuni-
Unità 9 La musica è...
cativa (ascoltare, parlare, leggere e scrivere) e di acquisire
Unità 10 E tu, che faresti?
contemporaneamente una adeguata competenza gram-
maticale. L’approccio alla grammatica è di tipo induttivo e, Ogni unità didattica è pensata per un lavoro in classe
per questo, in appendice al Libro dello Studente, si trovano che si aggira intorno alle 8/10 ore di lezione e che viene
le regole e gli schemi grammaticali con esempi e spiega- integrato con il lavoro sugli esercizi e con le attività ludi-
zioni sintetiche. Viene dato molto spazio anche alla lingua che proposte nei quattro Intervalli. Complessivamente,
parlata. ogni livello di Caffè Italia fornisce il materiale per circa
120 ore.
Libro dello Studente comprensivo Quattro sezioni ludiche, chiamate “Intervallo”, permet-
di Eserciziario tono di ripassare piacevolmente quanto appreso.

Struttura Ogni Unità è divisa in sezioni e ogni sezione può co-


Il Libro studente di Nuovo Caffè Italia A2 è costituito da stituire una fase di lavoro in sé compiuta. Le sezioni si
10 unità didattiche, più una unità 0 di ripasso del livello articolano secondo lo schema seguente:
A1. Ogni unità è dedicata ad aspetti e situazioni della vita a Ogni unità si apre con esercizi attivi di preascolto,
quotidiana, nei quali si trova a interagire normalmente chi spesso con il supporto di immagini dal forte impatto
viene in Italia: comunicativo:

7
Introduzione al corso

b seguono l'ascolto di un dialogo e compiti di c ascolto ripetuto degli stessi dialoghi con compiti
ascolto finalizzati alla comprensione globale. di tipo più analitico;

d esercitazioni interattive a coppie o in gruppo, finalizzate alla produzione orale e/o scritta.

e Le attività relative alla pronuncia, ai materiali autentici o semi-autentici e ai testi di lettura contenuti nelle ultime due
pagine di ogni unità seguono, per loro specifica natura, uno schema didattico diverso da quello appena illustrato.

8
Introduzione al corso

Strategie di base sono?. Se, per gli studenti, la risposta è troppo difficile
da dare, potete fare domande la cui risposta sia un sem-
plice sì o no, come: Sono al parco? Sono in campagna?
Dialoghi: come formare le coppie Sono in giardino? Che cosa hanno portato? Un pallone?
Molte delle attività proposte si eseguono con la classe Un libro?. Dopo lo svolgimento dell'esercizio, spiegate il
divisa in coppie. La prima volta che vi trovate a dividere lessico nuovo e scrivetelo di volta in volta alla lavagna.
la classe in coppie, dovrete necessariamente affidarvi Infine, dividete la classe a coppie o a piccoli gruppi e
al caso, ma - già alla seconda - tentate di abbinare fateli lavorare sull’ultima e più importante consegna:
studenti con abilità linguistiche complementari, per E voi che cosa fate? Cosa preferite? Parlatene insieme.
esempio uno studente con più competenza lessicale in- Durante la conversazione sulle gite o escursioni perso-
sieme ad un altro con una spiccata competenza gram- nali, date supporto e spiegazioni appena uno studente
maticale. Valutate anche i diversi gradi di spigliatezza li chiede, in modo che tutti possano prendere la parola
ed evitate, quindi, di formare coppie di persone molto e parlare di sé, in un momento di comunicazione e
più rapide o comunicative rispetto alla media della comprensione in plenum e di riutilizzo e rielaborazione
classe, formando sempre coppie bilanciate in cui una del lessico emerso nel brainstorming iniziale.
persona più comunicativa bilancia e aiuta una meno
comunicativa. Lavorando con studenti di diverse na- Non dimenticate di gratificare chi usa, nello svolgi-
zionalità, formate coppie spiccatamente interculturali, mento di queste attività iniziali, le parole più comuni e
uno studente giapponese con uno tedesco per esem- semplici (potete anche suggerirle voi stessi) in modo da
pio, in modo da evitare, per quanto possibile, coppie i favorire la partecipazione di tutti.
cui componenti provengano dallo stesso Paese o dallo
stesso continente.

Foto e immagini: come usarle


e attività di preascolto
Ogni unità si apre con foto o immagini significative
che occupano gran parte della prima pagina. Questo
è un punto fisso in NUOVO Caffè Italia A2, finalizzato
a stimolare al massimo le capacità di predizione ed
evocazione di contenuti comunicativi da associare ad
un certo contesto situazionale. Le immagini, inoltre,
possono servire a introdurre l’osservazione di gesti,
atteggiamenti e comportamenti tipici della cultura
italiana. In generale, l’impulso visivo fornito serve a
compensare, per quanto più possibile, l’assenza del
contesto extralinguistico nell’ascolto che poi segue.
Strategie di ascolto
Per prima cosa, lasciate agli studenti un po’ di tempo I compiti delle attività di ascolto vanno dalla com-
per osservare bene l’immagine. Poi chiedete quante prensione globale della situazione e dell’intenzione
persone ci sono nell’immagine, aspettate le risposte comunicativa (Che cosa vuol fare…, Che cosa vuole
e infine fate altre domande, formulate nel modo più ottenere…, Che cosa vuole esprimere che parla?) alla
semplice, ad esempio: Sono uomini o donne? Giovani determinazione di stringhe di linguaggio contenenti
o vecchi?. Scrivete alla lavagna le parole che non sono lessico e/o strutture nuove per creare subito un ambito
note alla classe, indicando sull’immagine del vostro comunicativo, di dialogo, di espressione. È consigliabile
libro a chi o a cosa si riferiscono. In seguito, potete creare un’aspettativa particolare prima dell’ascolto.
introdurre una alla volta le consegne del manuale, ad L’uso dell’immagine, ad esempio, è sufficiente quando
esempio − nell’Unità 1 a pagina 14 - riguardo ai quat- la conoscenza lessicale è ridotta, ma già con un’esigua
tro ragazzi che fanno un picnic potete chiedere: Dove capacità di espressione si possono chiedere informa-

9
Introduzione al corso

zioni ed esperienze personali sull’argomento che si alcuni monologhi, vari tipi di annunci ed esempi di
andrà a trattare, anticipando il lessico usato nei dia- lettura di testi scritti. I testi dei dialoghi contengono,
loghi. Creare aspettativa rispetto all’ascolto che segue generalmente, tre livelli linguistici:
contribuisce a: 1 stringhe di parole già note;
- stimolare un ascolto attivo e partecipe di frasi che 2 parole ed espressioni nuove sulle quali si vuole foca-
contengono elementi linguistici nuovi; lizzare l’attenzione, anche per la pratica attiva;
- durante le conversazioni, facilitare l’espressione di 3 espressioni idiomatiche (nuove o già presentate in
parole o frasi che poi si sentiranno nei dialoghi; dialoghi precedenti) che non devono immediata-
- aiutare a individuare, durante l’ascolto, gli elementi mente entrare a far parte dell’uso attivo degli stu-
nuovi della lingua parlata. denti, ma sono piuttosto volte ad arricchire la loro
conoscenza passiva.

Ascolto: il flusso del parlato


Le espressioni idiomatiche sono state scelte in base al
Prendendo spunto da alcune riflessioni sulla didattica loro alto grado di diffusione nel parlato in riferimento
delle lingue legate all’approccio lessicale, si è cercato a quella determinata situazione comunicativa e sono da
di dare il massimo rilievo al fatto che le parole nuove trattare alla stregua di un repertorio lessicale che, a poco
devono essere percepite nel flusso del parlato e, quindi, a poco, si deposita, rafforzando la competenza generale
sempre collocate in stringhe delimitate dalle pause na- degli studenti. In ogni unità del manuale si trova almeno
turali della conversazione e della pronuncia. Si è quindi una tabella dedicata alle espressioni o strutture idioma-
ritenuto opportuno guidare gli studenti all’osservazione tiche con l’invito esplicito a trovare una corrispondenza
e alla scoperta di combinazioni di parole (stringhe) piut- nella lingua madre degli studenti. Naturalmente, il la-
tosto che di singoli vocaboli isolati. Proprio per favorire voro di analisi contrastiva potrà essere approfondito in
l’esposizione massima alle parole nel loro contesto di classe, soprattutto con gruppi monolingui, nel caso che
uso si è utilizzata molto - per il livello A2 - l’attività di l’insegnante lo ritenga opportuno. Qualora l’insegnante
ascolto di testi orali. La lingua dei testi di ascolto è, natu- decidesse di non approfondire questo aspetto, non si
ralmente, creata a tavolino per essere adeguata al livello, perde comunque il valore principale delle espressioni
ma ci si è impegnati a scegliere sempre le espressioni più idiomatiche ascoltate.
usate in un determinato contesto, accettando quindi di
introdurre, qua e là, anche espressioni o strutture ap-
partenenti ad altri livelli linguistici, ma assolutamente
Mini-dialoghi
necessari per avere un flusso di parlato il più possibile La forma del mini-dialogo (come quello dell'esercizio 4
autentico e naturale. Riteniamo infatti necessario che, a pagina 25) permette di rendere naturale l’approccio
nella prima fase di apprendimento, gli studenti abbiano comunicativo, pur con una ristretta scelta lessicale. Lo
la possibilità di recepire tutto il materiale linguistico studente dapprima attiverà il riconoscimento dei suoni,
necessario per potersi esprimere con naturalezza nei di- poi li inserirà in stringhe da completare, infine troverà
versi contesti di conversazione. E questo per due motivi, le espressioni per comunicare autonomamente in una
principalmente: situazione interattiva breve e diretta.
- non costringerli a “modificare” a forza le strutture
facilitate apprese, una volta saliti di livello o trovan-
Dialoghi lunghi
dosi nel vivo di una conversazione in Italia;
- offrire loro, pur nella gradualità didattica del corso, I mini-dialoghi vengono utilizzati prevalentemente
la possibilità di recepire quanto più possibile mate- nelle prime fasi di ogni unità, per passare poi ad una
riale linguistico, anche senza la richiesta di un’atti- struttura dialogica più completa e adatta all’analisi
vazione immediata. delle strutture della lingua. In ogni caso è evidente
che non si richiede mai una comprensione integrale
del testo ascoltato, ma si deve sempre guidare alla
Tipologia dei testi di ascolto comprensione selettiva. Anche in questo caso è impor-
In NUOVO Caffè Italia A2 la maggior parte dei testi di tante chiarire bene agli studenti, prima dell’attività di
ascolto è in forma di dialogo, anche se sono presenti ascolto, qual è il loro compito, ovvero quale deve essere

10
Introduzione al corso

l’obiettivo durante l’ascolto. A tal proposito, leggete 3 Procedete all’ascolto.


sempre le domande di comprensione laddove ci siano, 4 Al termine, dividete gli studenti in coppie e chiedete
oppure orientate voi l’attenzione al reperimento di loro di scambiarsi le informazioni, procedendo come
qualche informazione precisa. in “Abbinamento immagine-dialogo breve”.
5 Alla fine del terzo ascolto, fate aprire il Libro dello
Abbinamento immagine Studente, guardate insieme le domande di compren-
e mini-dialoghi sione e assicuratevi che siano ben comprese da tutti.
1 Fate ascoltare una prima volta tutti i mini-dialoghi 6 Dividete la classe in coppie nuove e fate svolgere loro
agli studenti. le attività.
2 Formate delle coppie e lasciate due o tre minuti per
svolgere l’attività di associazione alle immagini. Le tabelle
3 Formate coppie diverse e procedete ad un secondo Favoriscono lo sviluppo della conoscenza induttiva, a
ascolto, in modo da creare la possibilità di uno scam- partire dagli stimoli forniti da dialoghi e testi. Le ta-
bio di opinioni e, quindi, di un arricchimento d’infor- belle sono di tue tipologie:
mazioni. 1 quelle delle intenzioni comunicative, che guidano a
4 Attuate un terzo ascolto e lasciate qualche minuto agli raccogliere le frasi utili per comunicare;
studenti per confermare le ipotesi che hanno fatto. 2 q uelle grammaticali che, con Grammatica attiva,
5 C oncludete con un confronto generale all’interno favoriscono l’assimilazione e l’uso delle regole.
della classe.
È preferibile farle completare a coppie dagli studenti,
dando loro un tempo variabile tra i due e i cinque mi-
Individuare singole parole nuti. L’insegnante interviene, naturalmente, per dare
il modello di pronuncia o correggere inesattezze orto-
1 Spiegate alla classe che il compito di ascolto sarà
grafiche.
quello di individuare i suoni che sentiranno e che, in
questa fase, non sarà necessario capire tutto. Sicura-
Dopo l’ascolto gli studenti raccolgono nella tabella delle
mente alcuni studenti riconosceranno anche il signi-
ficato di qualche parola, ma rimandate le spiegazioni intenzioni comunicative tutte le possibili espressioni
ad un momento successivo. da usare nel contesto comunicativo proposto (al bar,
2 Prima dell’ascolto, ripetete la consegna (ad esempio, al ristorante, all’agenzia viaggi…): un brainstorming.
nell'Unità 1, esercizio 2a a pagina 16: "... Ascolta il L’insegnante può aiutare ad aggiungere altre frasi che
dialogo e segna cosa ha fatto Alessia in treno"). gli studenti conoscono già o che desiderano particolar-
3 Procedete con l’ascolto e, quando gli studenti avranno mente imparare. L’obiettivo non è quello di stilare una
terminato l’attività, divideteli a coppie, in modo che lista, ma di organizzare le conoscenze ed esigenze co-
possano confrontare i loro risultati. Durante questa municative personali nel modo più immediato possibile.
fase girate per la classe, gratificando gli studenti per
le risposte corrette, incoraggiandoli se ne hanno date Le tabelle di Grammatica attiva servono alla ricerca
di sbagliate e chiarendo gli eventuali dubbi. e all’organizzazione delle strutture della lingua: gli
studenti, a coppie o in gruppo, sempre attivando rifles-
Attività di comprensione degli ascolti sioni induttive, ricostruiscono la struttura della lingua
che hanno già incontrato nel dialogo o nel testo.
1 Chiedete agli studenti di chiudere il loro libro e av-
vertiteli che ascolteranno un dialogo dove i protago-
nisti parlano in modo naturale e quindi, a volte, un
Ora tocca a te!
po’ veloce. In conclusione, dopo aver compiuto il processo che va dalla
2 Esortateli a non spaventarsi se, ad un primo ascolto, comprensione globale a quella analitica dei testi ascoltati,
capiranno poco o quasi nulla. Invitateli semplicemente gli studenti vengono stimolati dalle attività che compaiono
a concentrarsi sul numero di persone che parlano, sulla sotto questo titolo e hanno l’occasione di mettere subito in
loro possibile età, sul tipo di relazione che c’è tra loro pratica ciò che hanno appreso, esprimendo in modo auto-
(amici, fidanzati, colleghi, madre e figlio…). nomo qualcosa che li riguarda personalmente.

11
Introduzione al corso

ma le attività da svolgere sono molto semplici e mirano


soprattutto alla comprensione del contenuto dei siti,
in modo globale, non analitico. Si tratta soprattutto
di reperire materiali on-line o di individuare o riassu-
mere brevemente il contenuto del sito. Se uno studente
chiede spiegazioni sul lessico, rispondete approfondi-
tamente.

Tra ieri e oggi


La stessa cosa - anche se in lingua semi-autentica - si
ritrova nella pagina di civiltà Tra ieri e oggi che pre-
senta tradizioni italiane che hanno ancora una forte
modernità e sono ancora oggi molto amate e seguite.
Questa pagina serve anche a riassumere, dal punto
Giochi a squadre
di vista della civiltà, quanto appreso nel corso dell’u-
Dividete la classe in due squadre, o più se il numero nità didattica. Anche in questo caso, l’insegnante deve
degli studenti è superiore a 12. Fate eseguire un com- orientare gli studenti verso una comprensione globale
pito a uno studente per squadra, alternando le squadre: del testo. L’approccio a questi testi vuole essere sem-
tutti devono partecipare. Ogni consegna ben eseguita plice e interattivo: una prelettura, la lettura del testo e
fa guadagnare un punto. Vince chi, alla fine, totalizza attività di comprensione. Trattandosi di civiltà, gli stu-
più punti. denti sicuramente non conosceranno alcuni vocaboli,
ma questo ha proprio l’obiettivo di stimolare il loro
Scambio di idee interesse verso i contenuti e il tono autentico della
Questa attività di riepilogo è uno spazio in cui gli stu- pagina. Naturalmente l’insegnante li avverte che non
denti vengono invitati a scambiarsi idee od opinioni sul devono svolgere un’attività analitica ma che una com-
tema trattato nell’unità. Si offre così la possibilità di prensione globale dell’argomento e il saper svolgere le
riprendere il lessico e le strutture grammaticali, in due attività, anche senza comprendere tutte le parole, sarà
fasi: prima a piccoli gruppi e poi in plenum. un risultato più che soddisfacente.

Pronuncia ESERCIZIARIO
allegato al Libro dello Studente
La comprensione della lingua deve passare necessa-
In un unico volume insieme al Libro dello studente,
riamente attraverso la familiarizzazione con il suono
offre una vasta gamma di attività extra, in modo da
dell’italiano, continuamente riproposto in forma pas-
offrire all’insegnante la possibilità di verificare passo
siva con i dialoghi registrati e, in forma attiva, con gli
esercizi pratici di riconoscimento dei suoni. Più che dopo passo il processo di apprendimento degli stu-
richiedere una perfezione dell’espressione, si vogliono denti e, a questi, di memorizzare in modo sistematico
proporre solo stimoli sonori per favorire l’avvicina- ma anche piacevole quanto appreso. L’Eserciziario
mento ludico alla pronuncia della lingua italiana. contiene:
• Esercizi extra: per ciascuna delle 10 unità del Libro
dello Studente, questa sezione offre sei pagine di
L’angolo del web esercizi ulteriori per memorizzare, praticare ed am-
In chiusura di ogni unità troviamo del materiale auten- pliare quanto appreso in ogni singola unità.
tico o semi-autentico, in modo che gli studenti possano • Verso la certificazione: 10 pagine di esercizi per-
conoscere la “realtà” dell’Italia e lavorare insieme su mettono di riutilizzare, in contesti che simulano la
un tipo di linguaggio basato su un’alta percentuale di realtà italiana, gli elementi grammaticali, lessicali,
a utenticità. La visione dei siti web in italiano, in par- comunicativi e tematici presentati nelle unità. Di-
ticolar modo, li mette subito in contatto con il reale, visi in base alle quattro abilità, questi esercizi per-

12
Introduzione al corso

mettono agli studenti di acquistare familiarità con per l’insegnamento dell’italiano come lingua seconda.
questa tipologia di esami, in modo naturale e senza Ogni spiegazione ha una struttura che agevola la con-
ansie. sultazione, dando gli obiettivi generali delle singole
• Soluzioni e trascrizioni audio: il testo fornisce le so- sezioni, la descrizione dell’attività, i tempi di attua-
luzioni dell’Eserciziario e la trascrizione degli ascolti. zione e il procedimento dell’intervento didattico. Nel
• Pronuncia e grafia: una pagina riassuntiva dei punti corso delle spiegazioni si valorizza soprattutto la pra-
focali della pronuncia e della grafia delle parole ita- tica diretta della lingua da parte degli studenti, la loro
liane. partecipazione attiva alla scoperta delle caratteristi-
• Tabelle riassuntive di grammatica: facili da con- che strutturali e espressive del nostro idioma, infine la
sultare, chiare ed esaustive, facilitano la memorizza- reiterazione delle stesse come gioco di gruppo. Oltre
zione di tutte le regole presentate nel volume. all’attuazione pratica delle varie sezioni, si suggeri-
• Glossario: diviso per unità, favorisce la memorizza- scono anche le strategie per il controllo delle attività
zione del lessico appreso. che devono sembrare il più spontanee possibili, ma allo
• Cosa so fare in italiano: un’utile scheda di autoveri- stesso tempo non devono degenerare nella casualità
fica generale del corso. o nell’improvvisazione, né essere ancorate a passaggi
rigidi. La Guida contiene:
Schede di autovalutazione
Al termine di ogni sezione di Esercizi Extra (una sezione • Suggerimenti didattici: per ogni unità vengono
di 6 pagine per ciascuna delle 10 unità del Libro dello forniti suggerimenti dettagliati sull’uso ottimale del
Studente) si trova una scheda di Autovalutazione. materiale del Libro dello Studente, al fine di semplifi-
Queste schede permettono agli studenti di controllare carne l’uso in classe.
attivamente il loro percorso di apprendimento, unità • Verso la certificazione: questa sezione offre per
dopo unità, rendendoli ancora più consapevoli e mo- ogni unità due pagine di esercizi finalizzati alla pre-
tivati. Costituiscono, infatti, un momento di verifica e parazione degli studenti a questo tipo di esami. Gli
riflessione autonoma, atto a interiorizzare l'apprendi- esercizi, divisi secondo le quattro abilità, sono ulte-
mento del lessico, delle strutture, della grammatica ma riormente distinti in FILA A e FILA B, in modo che gli
anche della consapevolezza della propria capacità di studenti non possano copiare, pur lavorando tutti
esprimersi in modo autonomo e sicuro. La particolare sullo stesso materiale. Il punteggio aiuta l’insegnante
struttura delle schede, permette all'insegnante una nel voto finale e offre una panoramica dei risultati
pratica verifica. raggiunti dalla classe.
• Esercizi supplementari: due pagine di esercizi ulte-
GUIDA PER L’INSEGNANTE riori per ognuna delle 10 unità del Libro dello stu-
La guida fa parte integrante del manuale, nel senso dente.
che non ne illustra unicamente le sezioni, ma arric- • Soluzioni e trascrizioni: questa sezione contiene
chisce e completa un più ampio percorso didattico: si tutte le soluzioni del Libro dello Studente, dell’Eser-
propongono fattivamente giochi, spunti per il dialogo ciziario e della Guida stessa. Vengono fornite anche
in classe, esercizi complementari, eventuali alterna- le “soluzioni possibili” per gli esercizi aperti.
tive. Ogni attività ha la spiegazione relativa, elaborata • Giochi: chiude la guida una sezione finale di Giochi
nei minimi dettagli. Si rivolge a insegnanti madrelin- per la classe, per un riepilogo e una memorizzazione
gua o con una conoscenza molto approfondita della attiva facili e divertenti.
lingua italiana, la cui formazione non sia esclusiva

13
Suggerimenti Didattici

UNITÀ 0 - RIPASSIAMO! Attività supplementare: per coinvolgere maggiormente gli


studenti, e prepararli al fatto che nel corso del libro incon-
Pagine 10 – 13 treranno diverse regioni italiane, possono seguire domande
1 Prima di procedere, l’insegnante controlla la disposizione quali: Quale regione italiana conoscete o vi piacerebbe co-
degli studenti, si assicura che sia quella adeguata per noscere? Cosa conoscete? Perché vi piacerebbe visitarla?
fare giochi di squadra e valuta i tempi di realizzazione Poi divide gli studenti in gruppi, propone di fare una lista di
per ogni gioco. Tutte le attività ludiche possono essere possibili attività da fare nella regione scelta e di riferire alla
svolte come gara fra piccoli gruppi ma anche a coppie. classe, utilizzando anche foto ed esperienze o conoscenze
2 Divide gli studenti in gruppi e chiarisce gli obiettivi dei personali, in modo da elicitare il lessico già visto in prece-
giochi cioè ripassare e verificare alcuni argomenti, sia denza e introdurre nuovi vocaboli. Questa ricerca può essere
lessicali che morfosintattici, affrontati nel livello A1 del fatta anche come compito a casa, da riferire poi in classe.
corso. 6 Gli studenti svolgono l’attività 2 come da consegna
3 Si assicura che le consegne siano chiare. e segue la verifica. L’insegnante può chiedere agli
4 Segue lo svolgimento dei giochi, rimanendo a studenti di aggiungere alla tabella altre parole che loro
disposizione per eventuali domande. conoscono o che sono emerse nelle attività precedenti.

UNITÀ 1 − UNA GITA FUORI CITTÀ Pagina 16


1 L’insegnante legge il titolo della pagina “Finalmente
Pagina 14 sei arrivata!” e pone le domande Secondo voi di cosa
1 Per elicitare il lessico, prima di leggere la consegna parleremo? Quale argomento verrà trattato? avviando
dell’attività 1, l’insegnante divide la classe in coppie, poi un brainstorming.
legge il titolo dell’unità e chiede a ogni coppia di fare 2 L’insegnante pone le domande della consegna
delle supposizioni su ciò che è rappresentato nella foto: dell’attività 1 agli studenti e lascia che rispondano,
chi sono i ragazzi, dove sono, che cosa fanno, qual è il senza correggere.
loro stato d’animo. 3 Prima di procedere con l’ascolto dell’attività 2a, il
2 Chiede agli studenti (o a ogni coppia) di rispondere alle docente presenta Alessia, una giornalista web, che
domande contenute nella consegna. lavora per un sito di viaggi, VagaMondo.net. Alessia è
3 Divide gli studenti in piccoli gruppi e li invita a arrivata a Catania, in Sicilia, dopo un lungo viaggio in
discutere, prendendo come spunto le domande treno. Focalizza l’attenzione sulle immagini (computer,
dell’attività 2. cuffie, due persone che parlano…) e invita gli studenti
Attività supplementare: alla fine dell’attività 2, l’insegnante a guardarle e a dire cosa ha fatto secondo loro Alessia
può chiedere a qualche studente se ha trovato altri compa- durante il suo viaggio.
gni con gli stessi gusti: se sì, chiede di dire chi sono e quali 4 Fa ascoltare il dialogo tra Alessia e il suo amico Marco,
siano le preferenze che hanno in comune. che è andato a prenderla alla stazione e, a libro chiuso,
4 Fa svolgere l’attività individualmente a cui seguirà una chiede agli studenti di scambiarsi informazioni su ciò
verifica in plenum. che sono riusciti a comprendere.
Attività supplementare: per un approfondimento culturale 5 A libro aperto, fa ascoltare una seconda volta e lascia
e interculturale l’insegnante può fornire informazioni sulla che gli studenti segnino le risposte corrette.
tradizione del Ferragosto in Italia: 15 agosto, giorno della 6 Si assicura che tutti i vocaboli siano chiari e segue il
festa religiosa dell’Assunzione di Maria e, da sempre, legato controllo in plenum.
anche a vacanze estive, gite e grandi pranzi, giorno in cui 7 L’insegnante avverte che nell’attività 2b riascolteranno
si va per tradizione a fare gite fuori porta o al mare. Poi gli il dialogo e dovranno svolgere l’esercizio come da
studenti spiegano se anche nel loro Paese si celebra questo consegna. Al termine, segue la verifica.
giorno, se sì come e, se no, se ci sono festività simili. 8 Per le “Espressioni idiomatiche”, focalizza l’attenzione
della classe sulle due espressioni nel riquadro, poi
Pagina 15 chiede di provare, a turno, a formulare frasi con tali
1 L’insegnante chiede agli studenti se conoscono la Sicilia: espressioni e di provare a spiegarne l’uso. Il docente, può
se nessuno la conosce, può nominare un luogo famoso dare il primo esempio, enfatizzando con il tono di voce
(per esempio, la valle dei templi di Agrigento) o un “finalmente!”.
personaggio noto di questa regione (per esempio, lo 9 Gli studenti completano la regola e l’insegnante
scrittore Luigi Pirandello), che faccia affiorare qualche risponde ad eventuali domande facendo altri esempi o
conoscenza. Può anche proporre alla classe una breve facendone fare agli studenti stessi.
scheda informativa sulla regione, da leggere insieme. 10 Prima di procedere con l’attività 3, chiede agli studenti
2 Invita gli studenti ad osservare le fotografie dell’attività 1a di ricordare la forma del passato prossimo e della
e a descriverle, riportando alla lavagna i vocaboli nuovi. formazione del participio passato. Ricorda che molti
3 Invita a leggere il testo individualmente, a bassa voce, e verbi hanno il participio passato irregolare e invita gli
poi a svolgere l’attività. studenti a dire quelli che ricordano. Poi procede con
4 Segue la lettura, a turno, ad alta voce e la correzione di l’attività come da consegna. Segue la verifica.
eventuali errori di pronuncia. 11 Invita a svolgere l’attività 4 come da consegna. Segue
5 L’insegnante invita gli studenti a svolgere l’attività 1b. la verifica, durante la quale si accerta che tutti i verbi
Segue verifica in plenum. siano chiari.

14
Suggerimenti Didattici

Attività supplementare: per fissare le forme irregolari del 2 Ascoltate le ipotesi, prima di procedere con la lettura,
participio passato, si può fare un gioco a catena. L’inse- dedica una spiegazione alla parola “trattoria”, invitando
gnante lancia una pallina ad uno studente e dice l’infinito di gli studenti a dire qual è, secondo loro, la differenza tra
un verbo e lo studente deve dire il participio poi, a sua volta, ristorante e trattoria.
lancia la palla ad un altro compagno e così via. 3 Fa leggere il blog individualmente, invitando a non
12 Divide gli studenti a coppie e chiede di svolgere l’attività preoccuparsi di capire tutto ma, anzi, ad aiutarsi
5 come da consegna, ricordando che devono usare il reciprocamente con le parole che non si conoscono.
passato prossimo. 4 Fa svolgere l’attività di riordino del dialogo a coppie.
13 Ascolta e analizza in silenzio l’uso del passato prossimo. Seguono lettura e verifica.
Una volta terminata l’attività, dedica qualche minuto 5 Procedendo con l’attività 1b, l’insegnante focalizza
alla correzione delle forme sbagliate, in collaborazione l’attenzione sugli elementi grammaticali presentati,
con gli studenti. cioè gli avverbi, invitando la classe a osservare con
attenzione le parole evidenziate nel blog di Alessia e a
Pagina 17 riflettere sulla loro funzione.
1 Per l’attività 1a, divide gli studenti a coppie e li invita 6 Per verificare le ipotesi fatte, invita gli studenti a leggere
a ricostruire il dialogo guardando i disegni. Segue la la “Grammatica attiva”.
lettura dei dialoghi ad alta voce. 7 Porta l’attenzione degli studenti su alcune espressioni
2 Insieme alla classe spiega gli eventuali vocaboli nuovi. evidenziate come “nei dintorni” e spiega che questa è
Un’interazione che potrebbe essere oggetto di domande da una “locuzione avverbiale”, cioè “un gruppo di parole che
parte della classe è “ehilà”. L’insegnante si limita a dire che svolge la funzione di un avverbio”. Se lo ritiene opportuno
è un’interazione che esprime sorpresa o che viene usata può aggiungerne altre di uso comune, come “di solito”,
per richiamare l’attenzione di qualcuno e fa degli esempi. “da lontano”, “a sinistra…”, scrivendole alla lavagna.
3 Prima di passare all’attività 1b, riporta l’attenzione degli 8 Chiede agli studenti se ne ricordano altre e scrive anche
studenti sul dialogo dell’attività precedente e li invita a queste.
sottolineare le espressioni richieste dalla tabella e poi a 9 Per l’attività 2 si procede come da consegna, con il
completare la tabella stessa. Segue la lettura ad alta voce. completamento della tabella. Segue la verifica.
4 Si prosegue con l’attività 2 per poi verificare, tutti
insieme, la correttezza delle frasi. L’insegnante può Pagina 20
chiedere agli studenti se conoscono altre espressioni per 1 L’insegnante conclude la parte di Grammatica attiva,
salutarsi o per invitare a fare qualcosa, che poi vengono con il testo sulla formazione degli avverbi e relativo
riportate alla lavagna. esercizio. Innanzi tutto, chiede agli studenti se hanno
dedotto dalle attività precedenti come si formano gli
Pagina 18 avverbi di modo. Per verificarlo, scrive alla lavagna un
1 L’insegnante introduce l’espressione “dai”, dicendo che aggettivo e chiede loro di formare l’avverbio.
è molto usata e in molti modi diversi. Invita quindi 2 Conclusa questa verifica iniziale, e chiariti gli eventuali
la classe a osservare bene le espressioni delle faccine dubbi, fa trasformare gli aggettivi della lista in avverbi
dell’attività 1a, fa qualche esempio di frase con “dai” di modo, invitando gli studenti a fare attenzione alla
e chiede agli studenti di collegarla alla faccina che costruzione degli avverbi che finiscono in −le e −re.
esprime l’emozione giusta. Attività supplementare 1: l’insegnante dice altri aggettivi,
2 Dopo questa attività preliminare, si passa allo svolgimento chiedendo agli studenti di formare l’avverbio e, se la classe lo
dell’esercizio. Si chiede agli studenti di coprire la permette, di inserirlo in una frase di senso compiuto.
consegna e di associare ad ogni emoticon un’emozione, Attività supplementare 2: come attività orale di rinforzo,
riportando alla lavagna eventuali vocaboli nuovi. l’insegnante può dividere gli studenti a coppie, che dovranno
3 Si verificano le ipotesi degli studenti, procedendo con lo farsi delle domande la cui risposta dovrà contenere uno degli
svolgimento dell’attività 1a, con particolare attenzione avverbi presentati, o anche di nuovi, che verranno poi ri-
per il tono della voce. portati alla lavagna. Esempi: – Come hai dormito stanotte?
4 Si passa allo svolgimento dell’attività 1b e, se necessario, – Ho dormito tranquillamente; – Io in genere cammino len-
si propone un secondo ascolto. Segue verifica in plenum tamente, e tu? – No, io cammino sempre velocemente.
e la lettura delle frasi, sempre facendo attenzione 3 L’attività 3 può essere svolta come compito a casa e poi
all’intonazione. riferita alla classe.
5 Per l’attività 2, l’insegnante divide la classe a coppie, che 4 Riguardo ai giochi, l’insegnante divide gli studenti in
invita a leggere con attenzione la consegna, e sollecita gruppi, si assicura che le consegne siano chiare e spiega
domande reciproche. che il loro scopo è verificare l’uso del passato prossimo
6 Gli studenti completano la tabella. e degli avverbi. Invita gli studenti ad aggiungere altre
7 Seguono brevi drammatizzazioni per mettere in luce il azioni a quelle già suggerite e, infine, stabilisce un
corretto impiego delle formule presentate. tempo massimo di svolgimento.

Pagina 19 Pagina 21
1 Prima di procedere all’attività 1a l’insegnante chiede 1 Per il gioco, valgono le indicazioni date per quello di
agli studenti di dire cosa, secondo loro, ha fatto Alessia, pagina 20. In questo caso il focus è direttamente sugli
in gita a Catania, con i suoi amici. avverbi.

15
Suggerimenti Didattici

1 Prima di far svolgere l’attività 1 della sezione vario genere, casalinghi, abbigliamento, calzature,
“Pronuncia”, l’insegnante spiega che si tratta di prodotti alimentari quali formaggi, verdura, frutta e
un esercizio mirato a sviluppare la capacità di anche piante e fiori. In Italia, in ogni città c’è il mercato,
discriminazione e la consapevolezza sul modo di o più mercati, in giorni fissi della settimana”. Chiarisce
articolare i suoni L e R. Riguardo alle parole proposte, che, in alcune città, come Firenze, ci sono anche dei
alcune delle quali sicuramente non conosciute, lascia luoghi al coperto che ospitano il mercato, come il
agli studenti qualche minuto per una eventuale ricerca famoso “Mercato Centrale”, che sono praticamente
del significato sul vocabolario. dei luoghi storici e chiede se ci sono strutture simili
2 Dopo aver verificato che tutte le parole sono chiare, si nelle loro città. Se il caso lo richiede, si sofferma anche
procede con l’ascolto – da ripetere due volte – e con la sulla differenza tra “mercato” e “fiera”, che gli studenti
ripetizione delle parole, tante volte quanto necessario. scambiano spesso, con una spiegazione tipo “La fiera è
3 Per l’attività 2, l’insegnante divide gli studenti in coppie un grande mercato, spesso con giostre o divertimenti,
e li invita a svolgere l’attività come da consegna. che si svolge in occasioni speciali, per esempio per la
festa di qualche santo o riguardo a prodotti specifici,
Pagina 22 come “La fiera del verde” (piante, fiori e oggetti per il
1 Si inizia con un brainstorming sui due personaggi giardinaggio)”.
presentati: sia Camilleri che il commissario Montalbano 3 Invita gli studenti a descrivere le foto che vedono, poi a
sono molto noti, quindi è probabile che gli studenti leggere individualmente il testo, senza soffermarsi sulle
sappiano già qualcosa su di loro. Meno, forse, sull’attore parole che non conoscono: non è fondamentale capire
Luca Zingaretti che interpreta Montalbano. L’insegnante ogni singola parola, ma il senso globale del testo.
chiede anche se gli studenti amano le storie poliziesche, 4 Dopo la lettura, chiede di rispondere alle domande per
“i gialli”, quali sono i loro preferiti, o se amano generi iscritto sia oralmente che per iscritto. Segue la verifica e
diversi. un’eventuale spiegazione dei vocaboli non chiari.
Attività supplementare: su www.raiplay.it, la piattaforma
di streaming video gratuita della televisione italiana, regi-
strandosi, è possibile vedere tutti gli episodi del Commissario
UNITÀ 2 − VORREI SAPERE…
Montalbano trasmessi dalla Rai. Si consiglia – come sempre
Pagine 24 − 25
– di visionare il filmato prima di proporlo alla classe, dato che
le sensibilità personali e culturali sono, come ogni docente 1 Per introdurre l’argomento, l’insegnante, prima di
sa, molto diverse da Paese a Paese. Si ricorda che, negli epi- procedere all’attività 1a, a libro chiuso, scrive alla
sodi di Montalbano, si usa molto il dialetto siciliano. lavagna la parola “poste” e chiede agli studenti quali
2 Si invita la classe a svolgere l’attività 1a: gli studenti parole conoscono su questo argomento (lettera, pacco,
lavoreranno individualmente e si confronteranno a soldi, postino…). Poi, come da consegna, fa svolgere
coppie. Si passa, infine, alla condivisione e alla correzione. l’attività, sincerandosi che tutte le parole nell’elenco
Attività supplementare: A coppie. Uno studente/una stu- siano chiare.
dentessa è un/una giornalista e l’altro/a Camilleri o Zinga- 2 Dopo la verifica, fa un veloce sondaggio chiedendo agli
retti. Il/la “giornalista” pone delle domande come Dove è studenti se usano i servizi postali nei loro Paesi e quali.
nato? Dove ha lavorato? e il compagno/la compagna ri- 3 Riporta l’attenzione sul titolo dell’Unità e focalizza
sponde. l’attenzione sulla forma “vorrei” e chiede: “Vorrei è un
3 Prima di passare a “L’angolo del web” l’insegnante condizionale semplice. Perché, secondo voi, troviamo
chiede se gli studenti conoscono qualche famoso questo tempo verbale? Lo abbiamo già incontrato?”.
scrittore siciliano (Pirandello, Sciascia, Tomasi di In questo modo fa tornare alla mente l’uso del
Lampedusa…). Lascia che gli studenti ne parlino e poi condizionale semplice per fare richieste in modo gentile
fa svolgere l’attività. Per avvicinarli alla letteratura (Nuovo Caffè Italia A1: Vorrei un caffè/una pizzetta,
italiana, può proporre una trama breve e semplice Vorrei prenotare un tavolo per quattro persone, Vorrei
di uno dei romanzi presentati e invita gli studenti a prenotare una camera matrimoniale per tre notti…)
scegliere il libro che sembra loro più interessante e a 4 A questo punto, chiede di guardare bene le foto e
motivare loro scelta. leggere il testo nel riquadro “Che cosa puoi fare alle
Poste?”. Poi li invita a chiudere il libro e a parlare di ciò
Pagina 23 che ricordano.
1 Si inizia con un brainstorming sui mercati, con domande 5 Fa svolgere l’attività 1b. Legge la consegna e fa ascoltare
quali Sapete cosa è un mercato? Siete mai stati in un il dialogo due volte. Infine, fa svolgere l’esercizio e,
mercato in Italia? Cosa vi piace comprare?, e si possono al termine, chiede agli studenti di confrontarsi sulle
anche proporre foto di prodotti per poi chiedere quali risposte date.
di questi si vendono al mercato (frutta fresca vs frutta 6 Riporta l’attenzione degli studenti sulle foto e
nelle confezioni, pesce fresco vs pesce congelato…). chiede loro di descriverle, usando i vocaboli presenti
2 Dopo aver ascoltato le risposte degli studenti, nell’attività 1c. Chiede quali sono le parole che, secondo
l’insegnante propone una breve spiegazione, per loro, sono utili / non utili per descrivere le immagini e
esempio “il mercato è un luogo all’aperto e non ci sono perché.
negozi, ma “bancarelle” dove si possono trovare prodotti 7 Prosegue con l’attività 2 come da consegna. Segue
a prezzi piuttosto economici. Si vendono prodotti di verifica in plenum.

16
Suggerimenti Didattici

8 Prima di svolgere l’attività 3, l’insegnante chiede agli 6 Nella sezione “Espressioni idiomatiche”, l’insegnate
studenti di descrivere la foto. invita gli studenti a concentrarsi su quelle presentate e
9 Divide gli studenti a coppie e li invita a svolgere scrive alla lavagna le loro ipotesi, aiutandoli ad arrivare
l’attività come da consegna. al significato.
10 Dopo la verifica, si assicura che siano chiari tutti i 7 Nell’attività 1b riporta l’attenzione sul dialogo e chiede
vocaboli, come ad esempio “bancoposta”. loro di ritrovare le espressioni idiomatiche. Segue la
11 Prima di procedere con l’attività 4, si focalizza verifica.
l’attenzione degli studenti sulle foto, chiedendo Attività supplementare: come attività di rinforzo, l’inse-
cosa rappresentino secondo loro. Si continua con il gnante potrebbe fare alcuni esempi, o farli fare agli studenti,
completamento dei testi dei dialoghi e si verifica con in modo da reimpiegare le espressioni: Vedi un ragazzo/una
l’ascolto. Segue una lettura a voce alta dei dialoghi. ragazza molto bello/a, cosa dici? Niente male!
8 Chiede agli studenti di ritornare al dialogo, di sottolineare
Pagina 26 i pronomi diretti e indiretti e poi di completare la tabella
1 Prima di procedere allo svolgimento dell’attività 1,
dell’attività 1c. Segue la verifica in plenum. Data la
l’insegnante fa leggere le parole nel riquadro e resta
difficoltà dell’argomento l’insegnante si assicura che gli
a disposizione per spiegare le parole non note. Spiega
studenti abbiano capito la differenza tra pronomi diretti e
anche cosa sia la “tassa sui rifiuti” dato che non è
indiretti. Se necessario, offre altri esempi.
presente in tutti i Paesi: La tassa sui rifiuti (TARI) è
la tassa che i cittadini devono pagare per finanziare i 9 Divide gli studenti a coppie e li invita a completare la
costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. tabella dell’attività 2 e a individuare i pronomi uguali.
2 A coppie, gli studenti completano la tabella come da 10 Dopo la verifica, l’insegnante chiarisce che il pronome
consegna. indiretto della 3ª persona plurale ha anche la forma loro,
3 Chiede agli studenti di ritornare ai dialoghi di pagina precisando, però, che non è molto usato oggi
25 e li invita a svolgere l’attività 2 come da consegna. nell’italiano parlato e che si mette sempre dopo il verbo.
Segue la verifica, in cui viene ricordato l’uso del Fa degli esempi, scrivendoli alla lavagna, come: Gli ospiti
condizionale semplice. sono stati contenti: ho offerto loro molti dolci.
4 Per il Role Play, l’insegnante divide gli studenti a coppie Attività supplementare: come attività di rinforzo, l’inse-
e spiega che devono creare dei dialoghi, come richiesto gnante pone una domanda a uno studente, che deve rispon-
dalla consegna. Ribadisce che è importante che riusino dere usando un pronome: − Mangi la pizza? – Sì, la mangio;
i termini relativi alle operazioni viste a pagina 25 e − Telefoni a tua sorella? – Sì, le telefono. Lo studente a sua
stabilisce il tempo per l’attività. I dialoghi verranno poi volta fa una domanda a un compagno e così via.
riferiti alla classe. A seconda del livello della classe, può
chiedere di improvvisare oppure può lasciare qualche Pagina 28
minuto per la preparazione del dialogo. 1 Innanzi tutto, l’insegnante focalizza l’attenzione degli
5 L’insegnante legge la consegna del gioco, assicurandosi studenti sulle foto, per elicitare il lessico e introdurre
che sia chiara per tutti e stabilisce il tempo da dedicare l’argomento. Spiega che sono foto di Tropea, un
all’attività. bellissimo paese in Calabria, e chiede agli studenti quali
Attività supplementare: l’insegnante suggerisce alcune si- sono le caratteristiche, secondo loro, di questo luogo in
tuazioni comunicative, per esempio Sei in classe, fa molto base alle foto.
caldo, chiedi di aprire la finestra tu ed un tuo amico state 2 L’insegnante chiede agli studenti di immaginare di fare
andando ad una festa e vi siete persi, chiedete informa- una vacanza al mare a Tropea e di elencare i requisiti
zioni… Gli studenti sono invitati a formulare la frase che di- che dovrebbe avere l’alloggio da loro scelto.
rebbero in queste situazioni,, usando la forma di cortesia con 3 Si passa allo svolgimento dell’attività 1a. Gli studenti
il condizionale semplice.
devono leggere attentamente il testo, una prima volta a
bassa voce ed una seconda volta ad alta voce. Insieme si
Pagina 27
spiegano le parole che non sono chiare.
1 L’insegnante chiede agli studenti se hanno avuto
4 Chiede agli studenti di leggere attentamente la
l’occasione di visitare la Calabria o se hanno qualche
informazione su questa regione. consegna dell’esercizio 1b e di svolgere l’attività. Segue
2 Focalizza l’attenzione sulle foto dell’attività 1a e chiede la verifica in plenum.
cosa, secondo loro, ha fatto Alessia in Calabria, al fine di 5 Divide gli studenti a coppie. Li invita a leggere la
formulare ipotesi sul contenuto del dialogo. consegna dell’attività 1c ad alta voce e si assicura che
3 Dopo aver chiarito che l’obiettivo non è capire tutte sia chiara. Segue il lavoro senza intervenire, ma resta a
le parole, ma farsi un’idea globale del dialogo, lo fa disposizione per le eventuali domande.
ascoltare due volte a libro chiuso.
4 L’insegnante dispone gli studenti a coppie, uno di fronte Pagina 29
all’altro, e li invita a parlare di ciò che hanno ascoltato. 1 Divide gli studenti in gruppi e chiarisce che lo scopo
Si limita ad ascoltare e non interviene. dell’attività 1 è praticare i pronomi.
5 Invita gli studenti a lavorare, sempre in coppia, sul 2 Legge a voce alta la consegna. Si assicura che sia chiara
completamento del dialogo. Segue la lettura ad alta voce e dà il via all'attività. Al termine, resta a disposizione per
per la verifica e, insieme, si chiariscono i vocaboli non chiari. eventuali domande.

17
Suggerimenti Didattici

Pagine 30 − 31 Pagina 32
1 Dopo la lettura del titolo della pagina “Posso chiedere a 1 L’insegnante disegna uno spidergram alla lavagna, con
Lei?”, l’insegnante chiede: “A Lei” è un pronome diretto o al centro le parole “moda italiana” e chiede agli studenti
indiretto? Perché la L è maiuscola?, questo per ricordare di alzarsi e di scrivere alla lavagna le parole, o le frasi,
agli studenti la forma del Lei, pronome personale di che gli vengono in mente. Può proseguire chiedendo
cortesia usato negli scambi comunicativi formali.  agli studenti se conoscono qualche stilista italiano.
2 Li invita a leggere la consegna dell’attività 1a e ad 2 Focalizza l’attenzione degli studenti sulla foto in alto e
ascoltare il dialogo, senza svolgere ancora l’attività. chiede loro se riconoscono questo stilista. Poi fa leggere,
3 Si prosegue con un secondo ascolto, durante il quale gli individualmente, il testo, prima a bassa voce e poi ad
studenti saranno chiamati a svolgere l’attività. Segue la alta voce, rassicurandoli che non è necessario capire
verifica in plenum. tutto. Segue la verifica e la spiegazione delle parole che
4 Il docente chiede di rileggere il testo dell’attività 1b, anche non conoscono.
più volte se necessario, e completarlo come da consegna. 3 Invita gli studenti a svolgere, a coppie, l’attività 2 come
Poi divide gli studenti a coppie e chiede loro di leggerlo. da consegna. Segue la verifica in plenum.
Segue la verifica in plenum. 4 Per “L’angolo del web” l’insegnante chiede agli studenti
5 Si chiede agli studenti di rileggere le parole evidenziate se conoscono Roberto Capucci. Se non lo conoscono, si
nel dialogo e di concentrarsi sulla posizione dei pronomi limita a dire che è uno stilista famoso e molto creativo,
con i verbi modali. Se necessario, si ricorda quali sono i un vero “artista” e li invita a svolgere l’attività richiesta,
verbi modali, invitando gli studenti a formulare delle frasi a coppie. Questa attività può essere svolta anche come
usandoli. Si lascia un po’ di tempo per discuterne e poi si compito a casa e poi riferita alla classe.
invitano gli studenti a completare la tabella dell’attività 1c Attività supplementare: gli studenti potrebbero svolgere
e a ricostruire la regola. Segue la verifica in plenum. Data questa attività con il loro stilista italiano preferito.
la difficoltà dell’argomento l’insegnante può fare altri 5 Gli studenti hanno avuto occasione di parlare della
esempi alla lavagna o può farli fare agli studenti stessi. moda italiana e adesso l’insegnante invita loro a
6 L’insegnante spiega agli studenti che l’attività 2 è di parlare della moda del loro Paese e dei loro gusti. Lascia
ricostruzione di frasi e che il loro compito è quello discutere gli studenti in plenum. Interviene facendo
di rimettere in ordine le parole e poi ricostruire domande.
correttamente le frasi, facendo attenzione alla posizione
del pronome. L’attività può essere svolta anche coppie. Pagina 33
7 Per la verifica, l’insegnante chiede di leggere a voce alta 1 Il docente focalizza l’attenzione degli studenti sulle foto
e, nel caso ci siano errori, riscrive alla lavagna la frase e chiede loro se conoscono questi prodotti. Poi li invita a
corretta. leggere il breve testo e a svolgere l’attività 1, limitandosi
8 Per l’attività 3 l’insegnante spiega agli studenti che all’abbinamento domanda − risposta. Segue la verifica e
devono immaginare di trovarsi in un museo e formulare l’eventuale spiegazione di vocaboli non chiari.
una domanda per ogni situazione. Chiede di riutilizzare i 2 Segue la stesura del testo come richiesto dall’attività e
verbi modali con i pronomi.
la lettura ad alta voce dei testi realizzati.
9 Li invita leggere bene le situazioni proposte dall’attività
e di scrivere per ogni situazione una frase che poi verrà
letta di fronte alla classe. UNITÀ 3 − USI I SOCIAL NETWORK?
10 Per l’attività 1a della sezione “Pronuncia”, l’insegnante
spiega che questa attività è dedicata al ripasso di una Pagine 36 − 37
parte della fonologia: le consonanti doppie. Fa notare 1 L’insegnante legge il titolo dell’unità e fa osservare
come una consonante raddoppiata può cambiare la foto dei ragazzi, chiedendo cosa stiano facendo.
totalmente il significato di una parola, come caro/carro. Poi chiede di commentarla per formulare ipotesi sul
Chiarisce che non ci sono regole precise per le doppie. contenuto dell’unità. Può porre domande quali Quando
11 Invita gli studenti ad ascoltare, facendo molta andate in vacanza cosa vi piace fotografare? Vi fate i
attenzione alla vocale. Fa ascoltare le parole una prima selfie? Andate al mare o dove? e lascia che gli studenti
volta e chiede di ripetere, poi chiede agli studenti qual discutano tra loro, senza intervenire.
è, secondo loro, la differenza di pronuncia della vocale 2 Spiega agli studenti che le foto che vedono nell’attività
O in note e la vocale O in notte. Li porta a notare che la 1a sono foto della Puglia. Li invita ad osservarle e
vocale O in note è più lunga rispetto alla O di notte. chiede se conoscono qualcuno di questi luoghi, in modo
12 Attività 1b: si chiede agli studenti di completare la da elicitare il lessico e le conoscenze che già hanno.
tabella. L’ascolto può essere ripetuto più di una volta se Sarebbe opportuno mostrare una cartina dell’Italia per
necessario. Segue la verifica. Volendo, può fornire altri far vedere dove si trovano.
esempi come fata/fatta, ceno/cenno, tufo/tuffo. 3 Legge la consegna. Si assicura che sia chiara e invita a
Attività supplementare: invitare gli studenti a formulare svolgere l’attività, tenendosi a disposizione per le parole
una frase con ogni parola dell’attività 1a: Sono tornato a non note o poco chiare. Segue il controllo in plenum.
casa / Ho comprato una cassa di mele. 4 Per l’attività 1b forma delle coppie e le invita ad
13 Per il gioco, si divide la classe a coppie. La consegna va intervistarsi come da consegna. Prima di far svolgere
letta e spiegata, per essere sicuri che lo scopo del gioco l’attività, però, la legge in modo che sia chiaro che cosa
sia chiaro a tutti. devono chiedersi.

18
Suggerimenti Didattici

5 Il docente legge la consegna dell’attività 2a e si assicura 4 Invita a svolgere l’attività 1b come da consegna. Segue
che sia chiara. Dice agli studenti che, al primo ascolto, la verifica.
dovranno capire in generale che cosa succede, in seguito 5 Fa svolgere l’esercizio 2 come da consegna e segue
poi capiranno i dettagli. Li invita a prendere appunti. lettura ad alta voce come verifica.
6 Al termine del primo ascolto pone agli studenti domande 6 Per l’attività 3 si chiede agli studenti di rileggere, in
per verificare la comprensione generale: Dove sono modo autonomo, il testo dell’attività 1a e di sottolineare
andati in vacanza? Che problema c’è con il wi − fi? le forme verbali nuove, aiutandosi con l’esempio
7 Procede con secondo ascolto (attività 2b) e invita a riportato.
svolgere l’esercizio come da consegna. Fa notare agli 7 Infine gli studenti completano l’elenco dei verbi, come
studenti che la prima azione è già data. L’attività può da consegna, e segue la verifica in plenum.
essere svolta a coppie. Segue la verifica in plenum con la 8 Si invitano gli studenti a svolgere l’attività 4 come da
lettura ad alta voce. consegna. Segue verifica.
8 Riporta l’attenzione degli studenti sulle azioni 9 Spiega agli studenti che devono completare la
dell’attività 2b e li invita ad inserirle nella tabella tabella dell’attività 5 con la coniugazione dei verbi
dell’attività 2c come da consegna. all’imperfetto e che possono aiutarsi con le forme
9 L’attività 2d è di verifica basata su un terzo ascolto. Al presenti nel dialogo.
termine, si chiede agli studenti di leggere a voce alta le 10 Chiede ad ognuno di leggere a voce alta e si correggono
azioni inserite nella tabella. gli eventuali errori in collaborazione con la classe.
10 In un primo momento, il docente invita gli studenti 11 Al termine, il docente focalizza l’attenzione sulle forme
a rispondere alle domande poste dalla consegna irregolari di fare e essere. Può aggiungerne altre da
dell’attività 3a, senza scrivere: lascia che discutano, verbi che già fanno parte del vocabolario dello studente,
formulando eventualmente delle domande. come dire e bere. Infine, invita gli studenti a formulare
11 Prosegue con la seconda parte dell’attività, invitando a una frase di senso compiuto con l’imperfetto di ogni
scrivere SÌ o NO vicino ad ogni azione. Segue la lettura verbo presente nella tabella.
delle frasi ad alta voce. 12 Come indicato nella consegna dell’attività 6, a coppie,
12 Per riprendere e consolidare quanto appreso, gli studenti si intervistano e prendono appunti. Prima
l’insegnante divide gli studenti a coppie e li invita di iniziare, devono leggere ad alta voce le domande
a parlare delle loro azioni sui social network, come nel riquadro, in modo che sia chiaro cosa devono
richiesto dall’attività 3b: quali azioni fanno di più, cosa chiedersi. Al termine, ogni coppia riferisce alla classe. È
non fanno sui social − network, quali azioni hanno in un esercizio che serve a fissare la struttura presentata,
comune. La discussione viene poi riferita alla classe. per cui è opportuno che l’insegnante corregga gli
13 Prima di svolgere l’attività 4, si chiede agli studenti eventuali errori durante il lavoro a coppie e quello con
di coprire la consegna. Si focalizza l’attenzione sugli la classe.
emoji e si invitano gli studenti a dire quale emozione
attribuiscono ad ognuno. Pagine 40 – 41
14 L’insegnante legge la consegna e spiega che si tratta 1 Per prima cosa si invitano gli studenti osservare
di espressioni linguistiche che hanno già ascoltato nel attentamente le foto del luogo, dicendo liberamente
dialogo. Chiede ad ogni studente che emozione attribuisce tutto quello che gli viene in mente: luoghi, situazioni
ad ogni emoji (noia, tupore ecc.) e fa ripetere le espressioni esperienze personali, sensazioni, ipotesi… Poi il docente,
Uffa! Ah, però! e Sì certo, come no?! più volte, in modo se gli studenti non sanno cosa sia una masseria,
che siano corrette dal punto di vista intonativo. spiega cos’è: È una grande azienda agricola, dove si
15 Per verificarne la comprensione, propone altre situazioni coltivano i campi, frutta, verdura, si allevano animali
come: La lezione di italiano è molto noiosa: cosa dici?; o si producono vino e olio. Questo tipo di costruzione
Una tua amica ha trovato un ottimo lavoro, cosa dici?; Un è nato nel 1500 e ha sempre l’aspetto di una grande
tuo amico dice che è facile vincere la lotteria: cosa dici? casa fortificata, ben difesa da mura, con molti campi
intorno. Infine, si chiede se ci sono mai stati o se gli
Pagine 38 − 39 piacerebbe andarci e perché.
1 L’insegnante spiega che è l’attività 1a è di comprensione 2 Per verificare quanto detto nel brainstorming iniziale,
scritta. Invita gli studenti ad una lettura individuale, il docente spiega che si sta per ascoltare un’intervista
rassicurandoli che non importa capire ogni parola, ma il di Alessia al proprietario di una masseria (attività 1a).
testo nella sua globalità. L’importante è capire il dialogo nel suo senso globale,
2 Dopo la lettura, fa svolgere l’attività di vero/falso e, senza soffermarsi sulle parole che non si conoscono: poi
durante la verifica, spiega il lessico nuovo. capiranno i dettagli.
3 Focalizza l’attenzione degli studenti sulle parole 3 Si procede con un secondo ascolto e si invitano gli
evidenziate. Dice che sono delle congiunzioni: invita studenti a rispondere alle domande.
a rileggere le frasi che le contengono e a fare ipotesi Segue la lettura ad alta voce delle risposte, una verifica
sul loro significato. Per semplificare, l’insegnante dà in plenum e la spiegazione di eventuali vocaboli non
altri esempi: Ho lavorato tutto il giorno e inoltre sono conosciuti dagli studenti.
andata a fare jogging; Non è bravo a giocare a calcio, 4 L’insegnante introduce l’attività 1b, dicendo che
infatti perde tutte le partite; La vacanza è stata breve, Fernando, proprietario della masseria, ha usato spesso
comunque mi sono rilassata. l’imperfetto e scrive alla lavagna alcuni degli imperfetti

19
Suggerimenti Didattici

del dialogo, in modo far visualizzare le forme e funzioni: role che conoscono con il dittongo − ià (es. piatto, fiamma,
descrizione al passato – azioni contemporanee nel chiave, piano, pianta ecc.). Le parole poi verranno lette ad
passato – abitudini nel passato. Ripete questi passaggi alta voce. Vince il gruppo che scrive più parole.
varie volte, riprendendo sempre gli imperfetti del Gioco: prima di iniziare, ci si assicura che la consegna sia
dialogo, si accerta che gli studenti abbiano ben chiari ben chiara a tutti.
questi usi e, infine, li invita a leggere le frasi sotto le
foto e a svolgere l’attività. Pagina 44
5 Nell’attività 2a, uno studente della coppia osserva la 1 L’insegnante chiede agli studenti se conoscono il
foto di Carmela da giovane e l’altro quella di Antonio, gruppo dei “I Negroamaro”. Se qualcuno lo sconosce
poi – a turno – le descrivono. L’insegnante, dopo aver lascia che ne parli alla classe. Può anche proporre
ricordato di usare l’imperfetto, controlla e corregge l’ascolto di una canzone, a cui fa seguire domande
eventuali errori, prima che gli studenti passino quali Che genere di musica fa questo gruppo? Vi piace
all'attività scritta 2b. o non vi piace? È un genere musicale che ascoltate?
6 Per l’attività 3, un membro della coppia descrive se ecc.
stesso da giovane, o da bambino, e l’altro riporta la 2 Invita a svolgere l’attività 1 come da consegna, se
descrizione alla classe. vuole, a coppie. Segue la lettura ad alta voce del testo
Attività supplementare: Si può chiedere di raccontare cosa completato e la verifica, con il chiarimento delle parole
facevano di solito quando erano piccoli, in modo da poter non note.
praticare altri usi dell’imperfetto. 3 L’angolo del web: Può essere svolto anche come
Gioco: Se è possibile, l’insegnante invita gli studenti a met- compito a casa, quindi la consegna e le informazioni
tersi in cerchio. Legge la consegna, si assicura che sia chiara culturali che contiene, vanno spiegate molto
e invita uno studente ad iniziare, o può iniziare lui stesso per chiaramente. Come attività di produzione orale si
fornire un esempio. È importante che tutti abbiano la possi- invitano gli studenti a parlare di un ballo tipico del
bilità di costruire una frase. loro Paese, mostrando anche un video o facendolo
ascoltare. L’insegnante lascia che ne discutano e
Pagina 42 interviene con qualche domanda per rendere più viva
1 L’insegnante fa svolgere l’attività 1 a coppie, la conversazione.
invitandole a seguire la consegna, poi – per verificare la
comprensione – fa domande come Cosa fa Rosaria nella Pagina 45
masseria? Chi faceva le foto? Perché Rosaria è caduta? 1 Prima di tutto, si focalizza l’attenzione degli studenti
Qualora gli studenti fossero interessati, dedica qualche sulle foto, chiedendo loro se conoscono questo tipo di
minuto a parlare delle orecchiette e delle cartellate, abitazione, cosa sanno o se l’hanno mai vista, e dando
prodotti tipici della Puglia, o chiede agli studenti di fare spazio ad una libera discussione.
una ricerca veloce su questi cibi. Al termine, chiede di 2 Nell’attività 1, l’insegnante rassicura gli studenti che
leggere il testo ad alta voce. L’attività può essere svolta non è importante capire tutte le parole (che verranno
anche come compito a casa. spiegate in seguito) ma il senso generale del testo.
2 Chiede agli studenti di svolgere l’attività 2 come da Segue la verifica in plenum e la spiegazione, insieme
consegna. Lascia 5 minuti perché possano prendere agli studenti, delle parole non conosciute.
appunti. Il racconto verrà poi presentato alla classe. 3 Per l’attività 2, si chiede agli studenti cos’è l’Unesco
3 Legge la consegna dell’attività 3 e invita gli studenti e di cosa si occupa. Se necessario, si dà una breve
ad esprimere la loro opinione sui Social Network. Poi li spiegazione. (La sigla UNESCO significa Organizzazione
invita a leggere le affermazioni di Elsa e a dire se sono delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la
d’accordo o no. Il dibattito può essere collegiale. Cultura ed indica l’organizzazione internazionale che
si occupa del mantenimento della pace e del dialogo
Pagina 43 interculturale).
1 Prima di iniziare, si spiega alla classe che lo scopo delle 4 Si divide la classe in gruppi, spiegando che hanno
attività della pagina è fare esercizio sulla pronuncia 5 minuti di tempo per fare la lista richiesta dalla
delle vocali, molto importante in italiano. consegna. Dopo la lettura di tale elenco, si chiede
2 Per ciascuna delle attività, fa fare un primo ascolto agli studenti di parlare dei siti patrimonio dell’Unesco
senza far svolgere l’esercizio, sempre ricordando di fare del loro Paese. Quest’attività ha anche l’obiettivo
attenzione alla pronuncia delle vocali. Poi procede a di portarli a riutilizzare il lessico visto nelle attività
un secondo ascolto e, a questo punto, fa svolgere le precedenti.
attività. Al termine di ciascuna, fa ripetere. 5 In conclusione, l’insegnante può elencare altri siti
3 Per l’attività 2b l’insegnante può aggiungere una italiani patrimonio dell’Unesco, come Assisi, il centro
semplice spiegazione dei dittonghi, senza scendere storico di Urbino, Piazza del Duomo a Pisa, l’intera
nel dettaglio: dittonghi sono formati dall’unione Venezia e la sua laguna, ecc. Se nota che gli studenti
di i e u (non accentate) tra loro, dall’unione sono interessati all’argomento, può proporre come
di i e u (non accentate) con una vocale (a, e, o), in attività supplementare da svolgere a gruppi, di
genere accentata. scegliere un sito e fare una ricerca su internet da
Attività supplementare: si può chiedere agli studenti, di- presentare alla classe.
visi in gruppi, di scrivere in due o tre minuti tutte le pa-

20
Suggerimenti Didattici

UNITÀ 4 − UNA VITA SANA 2 Prima di procedere all’ascolto dell’attività 2, si chiarisce


che Marina e Filippo sono due delle persone già viste
Pagina 46 a pagina 47: hanno ricominciato ad allenarsi dopo le
1 Prima di iniziare, l’insegnante legge il titolo dell’Unità vacanze e gli studenti devono capire come stanno, come
e chiede agli studenti di fare delle supposizioni si sentono.
sull’argomento che verrà trattato, poi chiede Che cosa 3 Procede a un primo ascolto, di cui gli studenti devono
fate per sentirvi bene?, scrivendo degli esempi alla capire solo il senso generale. Dopo il secondo ascolto, si
lavagna (Per essere in forma io passeggio ogni giorno, può procedere con lo svolgimento dell’attività.
Per perdere peso faccio jogging, Per sentirmi bene 4 L’insegnante focalizza l’attenzione della classe sulle
seguo un’alimentazione sana…) in modo da dare agli “Espressioni idiomatiche”, invitando gli studenti a
studenti delle espressioni utili per parlare e li lascia leggerle ad alta voce e facendo notare che entrambe
discutere liberamente. Infine, fa osservare le foto e hanno “mal” al posto di “male” (mal di schiena, mal di
chiede che disciplina praticano le persone rappresentate. testa) e aggiungendo altri esempi come “mal di denti”
2 Chiede agli studenti di leggere i testi dell’esercizio 1a, e “mal di piedi”. Infine, conclude spiegando che si può
e di svolgere l’attività di abbinamento. Al termine, usare anche le espressioni “mi fa male/mi fanno male”,
controlla in plenum, discutendo con gli studenti sui come in “mi fa male la schiena”, “mi fa male la testa” o,
testi e sul significato delle parole nuove, invitandoli a al plurale, “mi fanno male le gambe”, “mi fanno male
dedurne il significato. i denti”, “mi fanno male le ginocchia”. Chiede poi agli
3 Chiede, come da consegna dell’attività 1b, di abbinare le studenti come si dice nella loro lingua.
parole che hanno già visto nel testo alla loro definizione. 5 Per l’attività 3, divide gli studenti a coppie e attira
Segue la verifica. l’attenzione sui nomi delle parti corpo riportati nella
tabella. Fa notare la grande differenza tra singolare e
Pagina 47 plurale, dove tali nomi cambiano addirittura genere,
1 Prima di far svolgere l’attività 2a, si leggono i modi diventando femminili. Si sofferma a lungo, in modo da
di dire insieme agli studenti e si chiede loro se ne facilitare la memorizzazione. Poi, quando il concetto e
conoscono il significato, invitandoli a dedurre quelli non le parole sono ben chiari, fa altri esempi, che riporta alla
noti e a scriverne il significato, dopo aver diviso la classe lavagna, come: il labbro/le labbra, il ciglio /le ciglia, il
in coppie. Queste possono anche usare internet o un sopracciglio/le sopracciglia, l’osso/le ossa.
dizionario, se ne hanno bisogno. Le definizioni verranno 6 Prima di svolgere l’attività 4, ogni coppia ha 5 minuti
lette ad alta voce. di tempo per discutere liberamente sui modi di dire e i
2 Per l’attività 2b gli studenti devono elencare i modi di loro significati. Dopo il completamento dell’esercizio, la
dire del proprio Paese, che hanno un significato (o una verifica è fatta in plenum, confrontando le risposte date
forma) simili a quelli già visti. da tutte le coppie e chiedendo perché si è scelta proprio
3 Per l’attività 3, l’insegnante spiega che le persone quella risposta.
rappresentate nella foto praticano una disciplina e Attività supplementare: l’insegnante, divisa la classe in due
invita la classe a leggere i testi sotto le foto e a fare gruppi avversari, può far mimare i modi di dire, prima ancora
supposizioni sulla disciplina praticata da ognuno. di far svolgere l’esercizio, dando un aspetto fortemente lu-
Poi procede con l’ascolto, per verificare se le loro dico all’attività.
supposizione erano giuste. Segue la verifica in plenum.
4 Le attività 4 e 5 sono ideate per la discussione in classe, Pagine 50 – 51
prima in relazione al contenuto della pagina, poi come 1 Si inizia con un chiarimento di carattere culturale: in
confronto personale. L’insegnante partecipa facendo Italia ognuno è seguito da un “medico di famiglia”,
domande e invitando gli studenti a farsi domande tra chiamato anche “medico di base”. Questo medico
di loro, sempre prestando attenzione che usino il lessico è fornito dal Servizio Sanitario Nazionale (detto
presentato. colloquialmente “mutua”, dal termine che si usava
in passato) e il suo operato è gratuito. Questi riceve i
Pagina 48 pazienti nel suo ambulatorio, con giorni e orari precisi;
1 Per elicitare il lessico già noto, per prima cosa il docente non è disponibile di notte e durante i giorni festivi
invita uno studente ad alzarsi, poi dice una parte del quando, in caso di problemi, bisogna chiamare la
corpo e lo invita ad indicarla: per esempio “naso” e lo “guardia medica” o andare al Pronto soccorso, dedicato
studente indica il proprio naso. però solo ai casi di emergenza. Se servono medicine
2 L’attività 1 viene svolta come da consegna. Segue particolari, il medico di base scrive una “ricetta”, che va
verifica in plenum, in cui è l’insegnante stesso che, data al farmacista. Se, invece, servono visite particolari,
alzandosi in piedi, indica le parti del proprio corpo, scrive una “impegnativa”, che va presentata ai diversi
chiedendo agli studenti di dirne il nome. laboratori analisi o allo “specialista” (ortopedico,
cardiologo, ginecologo…). Le visite degli “specialisti”
Pagina 49 sono a pagamento: si paga un “ticket” (solo una parte
1 Per introdurre l’argomento, l’insegnante chiede agli della quota da pagare) all’ospedale o la quota intera se
studenti Come vi sentite quando ricominciate a fare la visita è nell’ambulatorio privato dello specialista.
fisica, dopo un po’ di tempo? Vi sentite bene? Vi fa male 2 La classe, divisa in coppie, svolge l’esercizio 1a come
qualche parte del corpo? e lascia che ne discutano. da consegna. Segue la verifica in plenum, facendo

21
Suggerimenti Didattici

eventuale chiarezza sulle frasi nel riquadro o espressioni frasi più semplici, composte dalle strutture che gli studenti
non note. Durante questa fase l’insegnante dedica – al termine di questa serie di attività – hanno focalizzato
un minuto alla spiegazione dell’avverbio “purtroppo”, come le più importanti.
chiedendo agli studenti di dedurne il significato
dal contesto: se necessario, spiega la definizione Pagina 53
e dà dei sinonimi: “Purtroppo” è un avverbio che 1 Per elicitare il lessico e preparare gli studenti all’attività
esprime dispiacere, sinonimi sono sfortunatamente, 1, l’insegnante pone domande come: Cosa prendi
disgraziatamente”. Sempre con la collaborazione degli quando ti fa male la testa? Cosa prendi quando hai mal
studenti, spiega il significato di “starnutire” e “tossire”, di denti? Con cosa misuri la febbre? Se gli studenti sanno
anche semplicemente mimandoli. la risposta in italiano rispondono direttamente, altrimenti
3 Per l’attività 2 gli studenti sono invitati a osservare le indicano la foto corrispondente nell’esercizio 1.
foto e a spiegare cosa, secondo loro, rappresentano. Poi 2 A questo punto, si legge la consegna, verificando che sia
si svolge l’esercizio come da consegna, con verifica in chiara, e si lascia che gli studenti parlino liberamente tra
plenum finale. loro. Se, nella discussione, salta fuori una medicina che
4 L’insegnante fa svolgere l’attività 3a, come da consegna non è sulla pagina, il docente ne dice il nome in italiano.
e segue verifica in plenum.
5 Per l’attività 3b, l’insegnante invita gli studenti a Pagina 54
guardare bene il tipo di frase dove si trovano i verbi 1 L’insegnante fa leggere le frasi dell’attività 1 e fa
che hanno sottolineato o cerchiato. Fa domande come ipotizzare l’uso di “mentre” e “durante”, aggiungendo
Le azioni con il passato prossimo sono finite o durano anche altri esempi. Poi chiede agli studente divisi in
ancora? Come descrive Alessia il Pronto Soccorso? C’era coppie di dire una frase a loro volta.
gente? Cosa facevano queste persone? Poi invita gli 2 L’insegnante focalizza l’attenzione sulla tabella
studenti a completare la regola. “Condizione e conseguenza”, chiedendo di leggere le
5 Le frasi nell’attività 4 sono divise in AZIONI e CONTESTO: frasi contenute e di fare attenzione alla preposizione
la metà superiore della tabella è per lo studente A della “se” e al tempo usato in tutte le frasi, cioè il presente
coppia, quella inferiore è per lo studente B della coppia. indicativo. Si limita a spiegare che si tratta del periodo
A turno ogni coppia è invitata alla lavagna. Qui lo ipotetico della realtà, che esprime una situazione
studente A scrive – una per volta, le frasi nella sua tabella probabile e realizzabile nel presente e nel futuro. Fa
AZIONI e le completa ascoltando la frase corrispondente ulteriori esempi di frasi, molto semplici, per chiarire
che lo studente B legge dalla sua tabella CONTESTO. Poi bene la struttura (Se piove, prendo l’ombrello. Se studi,
i ruoli si invertono. Se necessario, l’insegnante scrive la hai buoni voti, Se c’è il sole, andiamo al mare…) e infine
prima frase completa, in modo da dare l’esempio. invita ogni studente dire la sua frase.
6 Al termine dell’attività, l’insegnante porta gli studenti 3 Per lo svolgimento dell’attività 2, divide gli studenti
a osservare ancora l’uso dei due tempi, passato in coppie e li invita a completare le frasi come da
prossimo e imperfetto, ritornando brevemente consegna: la coppia più originale vince un premio.
anche alla regola scritta nell’esercizio 3b. Data la 4 Per l’ultima attività, divide le classi in gruppi, chiedendo
difficoltà dell’argomento, si limita a sottolineare l’uso di creare una breve storia come nell’esempio.
dell’imperfetto per descrivere il contesto, o lo sfondo
di un’azione al passato, e del passato prossimo per Pagina 55
esprimere l’azione principale. 1 L’insegnante spiega che l’attività 1 è sulla differenza
di significato che l’accento crea nelle parole. In questo
Pagina 52 caso si tratta di accento grafico, cioè da scrivere
1 Si ricorda agli studenti che hanno già incontrato obbligatoriamente sulla parola. Avendolo trattato nella
Marina, a pagina 47 e 49, dove diceva di avere male alla pagina precedente, fa l’esempio della preposizione “se”
schiena. Se necessario, si ripete velocemente quanto già del periodo ipotetico: questa è scritta senza accento. Il
detto sui medici in Italia (vedi pagina 21 della presente pronome “sé”, invece, ha l’accento grafico proprio per
Guida). Poi si legge la consegna e si fa fare un primo distinguerlo dalla preposizione. Per altro, le parole con
ascolto. Dopo il secondo ascolto gli studenti possono l’accento hanno un suono più forte: per spiegarlo, legge
rispondere alle domande per iscritto. Al termine, la frase 1, facendo sentire bene questa differenza.
domande e risposte vengono lette a voce alta per la 2 Prima di procedere con l’ascolto, fa leggere in silenzio le
verifica. frasi, in modo che ogni alunno possa fare le sue ipotesi.
2 L’attività 1b è di ulteriore verifica e l’insegnante resta a Si continua con un primo e un secondo ascolto. Segue
disposizione per qualunque chiarimento o spiegazione. Il verifica in plenum.
dialogo può essere letto in coppie. 3 L’insegnante chiede di ascoltare il dialogo dell’attività
Attività supplementare 1: il docente può chiedere come 2 una prima volta. Propone un secondo ascolto e invita
funziona il rapporto medico − paziente nel Paese di origine gli studenti, divisi in coppie, a scrivere l’accento sulle
degli studenti: Anche tu vai in ambulatorio? Il tuo medico parole sottolineate. Infine, invita una coppia a leggere il
viene a casa? Lo paghi? Dà molte medicine? Quando stai dialogo: corregge ove necessario, permettendo a tutte le
male, chiami subito il medico o aspetti? coppie di verificare.
Attività supplementare 2: per fissare ulteriormente lessico 4 Prima di procedere all’attività 3, chiede agli studenti se
e strutture, il dialogo può essere drammatizzato, anche con hanno sentito qualcosa di particolare nella posizione

22
Suggerimenti Didattici

dell’accento: ascolta le varie risposte e, infine, invita a gesticolano, in modo da fornire il lessico necessario
completare la regola chiarificatrice. alla lettura. Fa domande come Perché secondo voi
5 Quando tutti hanno compreso, scrive per esteso la regola gli italiani gesticolano? È una caratteristica solo
alla lavagna: Nell’imperfetto l’accento tonico cade sulla degli Italiani? Dopo la lettura chiede di segnare se le
penultima vocale, ad esempio “tu portavi”, “voi eravate”. informazioni sono vere o false. Seguono la verifica e la
La terza persona plurale (loro) ha, invece, l’accento sulla lettura ad alta voce del testo. Al termine, l’insegnante
terzultima vocale, come “davano”, “dicevano”… fornisce del feedback e chiede se sono presenti vocaboli
Pagina 56 o espressioni non chiare.
1 L’insegnante spiega che leggeranno un testo su un 6 Divide gli studenti a coppie e chiede di guardare
famoso attore italiano. Focalizza l’attenzione sulla attentamente le immagini dell’attività 3a, per poi
la foto e chiede se lo conoscono e che cosa sanno di descriverle. Per aiutare, pone domande come: Che gesti
quest’attore. Li lascia discutere. fanno i ragazzi? Com’è l’espressione del ragazzo? C’è
2 Invita gli studenti a leggere a bassa voce il testo su un gesto simile nel vostro Paese? Che significa? Lascia
Rocco Papaleo. Segue una verifica tramite domande qualche minuto alla discussione e all’osservazione,
quali: Con quali registi ha lavorato? Di quale regione poi chiede alle coppie di creare un dialogo per ogni
è originario? Qual è il titolo del film di cui è regista? immagine da riferire alla classe.
Dato che nel testo si parla della Basilicata, chiede agli 7 Per verificare la correttezza delle loro ipotesi, li invita
studenti di dire cosa sanno su questa regione. a leggere i dialoghi dell’esercizio 3b e poi a svolgere
3 Fa leggere individualmente l’articolo “Basilicata coast to l’attività di abbinamento come da consegna.
coast” e fa svolgere l’attività di comprensione a coppie. 8 A coppie, gli studenti fanno una veloce ricerca sul
Segue la spiegazione dei vocaboli non conosciuti. web sui gesti italiani, come richiesto nell’attività 4.
4 L’angolo del web. Divide gli studenti a gruppi e chiede L’insegnante rimane a disposizione per i gesti che non
di svolgere l’attività come da consegna. Lascia almeno conoscono.
15 minuti perché gli studenti possano ricercare le 9 Per l’attività 5 divide gli studenti a gruppi. In una prima
informazioni. Il lavoro verrà presentato alla classe. fase li invita a parlare dei gesti nella loro cultura e
5 Per l’attività di produzione orale, l’insegnante dice che ad insegnarli agli altri compagni, spiegando che cosa
la Basilicata e Matera, famosa come città dei Sassi, non significano. L’insegnante rimane in secondo piano e
sono molto famose e li invita a parlare di una zona fornisce conoscenze linguistiche solo se richieste. In
bella, ma poco conosciuta del loro Paese. una seconda fase, chiede ad ogni gruppo di creare un
breve dialogo con i gesti di cui hanno parlato. L’altro
Pagina 57 gruppo deve capire quali gesti sono italiani e quali no.
1 Invita gli studenti a leggere il testo individualmente e,
dopo la lettura, divide gli studenti a coppie e chiede loro Pagine 62 − 63
di scambiarsi le informazioni del testo. 1 L’insegnante introduce il contesto dell’attività 1a,
2 Sempre a coppie, chiede di scrivere un breve riassunto. dicendo che Alessia è a Napoli per fare un articolo
e fa una videochiamata al suo amico Gennaro, che
Lascia il tempo necessario perché gli studenti svolgano
vive a Napoli. Prima di passare all’ascolto concentra
l’attività. Dopo la lettura ad alta voce del riassunto si
l’attenzione degli studenti sui mezzi di trasporto
dedica alla spiegazione delle parole non conosciute.
raffigurati nella pagina e si assicura che siano chiari.
Poi chiede agli studenti di fare ipotesi sul contenuto
UNITÀ 5 − DILLO CON LE MANI dell’articolo di Alessia.
2 Si procede con un primo ascolto, di cui gli studenti
Pagine 60 – 61 devono capire solo il senso generale e verificare se
1 Per introdurre il contesto l’insegnante chiede di leggere hanno indovinato l’argomento dell’articolo di Alessia.
il titolo dell’unità e di fare supposizione sull’argomento Segue un confronto a coppie su cosa ricordano della
che verrà affrontato. Ascolta le varie ipotesi. Può videochiamata che hanno ascoltato.
fare delle domande stimolo, come Quando gli Italiani 3 Solo al termine del secondo ascolto gli studenti sono
parlano cosa fanno? Conoscete alcuni gesti italiani? chiamati segnare i mezzi di trasporto che sentono.
2 Divide gli studenti a coppie per svolgere l’attività 1a. Segue verifica in plenum.
Focalizza l’attenzione sulle foto e chiede di fare delle 4 L’insegnante introduce l’argomento della Grammatica
ipotesi sui gesti raffigurati. Al termine confronta le attiva, spiegando che – nel dialogo − sono state
varie ipotesi scrivendole alla lavagna. utilizzate le forme dell’imperativo. Dice che l’imperativo
3 Sempre a coppie, invita a svolgere l’attività di può essere usato per dare ordini e fa un esempio come
abbinamento 1b come da consegna. Segue la verifica. “Alzatevi e uscite!” o “ Aprite il libro!” ma che può avere
L’insegnante può chiedere di leggere le frasi e, anche altre funzioni.
contemporaneamente, fare il gesto corrispondente. 5 Fa sentire di nuovo il dialogo e invita gli studenti a
4 Spiega poi che, nell’attività 1c, ascolteranno i dialoghi completare, a coppie, le frasi dell’attività 2a con gli
relativi alle foto. Se necessario fa ascoltare 2 volte. imperativi mancanti. Segue la lettura ad alta voce del
Seguono abbinamento e verifica in plenum. dialogo come verifica.
5 Prima della lettura dell’attività 2, sollecita una 6 Sempre a coppie, nell’esercizio 2b gli studenti devono
discussione sul fatto che gli italiani, notoriamente, prima rileggere le frasi con l’imperativo dell’attività 2a e

23
Suggerimenti Didattici

poi scriverle vicino alla funzione giusta. Segue la verifica Avete mai mangiato un piatto tipico napoletano? Ne
in plenum. conoscete alcuni? Quali? Conoscete i piatti nelle foto?
7 Se gli studenti hanno qualche difficoltà (o anche come 2 Poi introduce il contesto, dicendo che leggeranno le
attività preparatoria allo svolgimento dell’esercizio 2b) presentazioni di corsi di cucina napoletana. Lascia
l’insegnante aggiunge altri esempi, facendo sentire bene tempo perché gli studenti possano leggere e capire i
il tono della voce: “Scusa, dov’è la segreteria?” “Esci e testi. Resta a disposizione per eventuali domande. Alla
va’ a destra” (con tono gentile) o “Dai, vieni con me al fine della lettura chiede agli studenti quali dei piatti
cinema!” (con tono amichevole). Chiede poi agli studenti citati vorrebbero imparare a cucinare e perché.
se hanno sentito la differenza nel tono della voce e, in 3 Per l’attività 1b chiede agli studenti di leggere,
base a questo, che funzione ha l’imperativo nelle frasi. individualmente, le e-mail delle persone interessate a
8 Per l’attività 3 l’insegnante spiega agli studenti questi corsi. Poi chiede di leggerle di nuovo ad alta voce
che devono completare la tabella con le forme e verifica la comprensione generale con domande come
dell’imperativo dei verbi che hanno visto nelle attività Che tipo di corso cerca Gemma Vannacore? Chi vuole
precedenti. Lascia qualche minuto per il completamento conoscere gli orari delle lezioni? Chi ha dei figli?
e controlla in plenum, sottolineando che solo la seconda In seguito fa svolgere l’attività come da consegna.
persona singolare dei verbi in –are presenta una 4 Nell’attività 1c, l’insegnante chiarisce che quelle
desinenza diversa dall’indicativo presente, mentre tutte che hanno letto sono delle e-mail formali e che,
le altre forme sono identiche. quindi, hanno delle regole fisse. Fa notare l’uso del
9 In aggiunta, può scrivere alla lavagna più verbi in − are “voi”, in quanto si tratta di e-mail generiche, senza
e chiedere agli studenti di scrivere e dire l’imperativo un destinatari preciso, ma spiega anche che, se l’e-
della seconda persona singolare. Infine, li invita a mail formale è indirizzata ad una sola persona, ben
leggere le frasi del dialogo con l’imperativo negativo e li determinata, richiede la forma di cortesia “Lei” e, quindi,
guida nella formulazione della regola. bisogna ricordarsi di coniugare i verbi alla terza persona
10 Prima di far svolgere l’attività 4, spiega che alcuni singolare.
verbi all’imperativo hanno forme irregolari. Attira 5 Invita gli studenti a notare alcune differenze tra un’e-
l’attenzione sul riquadro contenente le forme irregolari mail informale ed un’ e-mail informale chiedendo
e invita a completare la tabella. Segue la verifica. Tra Come salutate un amico in un’ e-mail informale? Gli
i verbi irregolari aggiunge il verbo “sapere” e scrive la studenti risponderanno sicuramente “Ciao”. Fa notare
coniugazione alla lavagna. come in un’e-mail formale si usano degli aggettivi che
11 Divide gli studenti a coppie per svolgere l’attività esprimono un forte rispetto, come gentile, spettabile
5 e invita ogni coppia a leggere le espressioni con ecc.
l’imperativo, a pensare ad una situazione in cui poter 6 Infine fa completare la tabella, dopo aver letto bene
usare queste espressioni e infine chiede di creare un consegna e specifiche, anche a coppie. Segue verifica.
dialogo che può essere anche scritto. Il dialogo verrà 7 Il docente spiega che l’obiettivo dell’attività 2 è
riferito alla classe. ricostruire un’e-mail mettendo in ordine le frasi.
12 Per l’attività 6, divide gli studenti in due gruppi e dice L’attività può essere fatta a coppie. Segue la lettura
che devono pensare a degli ordini da dare all’altro ad alta voce dell’e-mail come verifica. L’insegnante
gruppo. Gli studenti devono decidere se usare il “voi”, può aggiungere altre formule che si usano nelle
quindi rivolgersi a tutto il gruppo, o il “tu”, rivolgendosi e-mail formali, come le formule di apertura Egregio o
ad uno solo del gruppo. L’altro gruppo, o il singolo Gentilissima, e le formule per salutui, come Le porgo i
componente, deve eseguire gli ordini. Se l’ordine miei distinti saluti, La prego di voler gradire i miei più
viene eseguito correttamente il gruppo prende un distinti saluti, Cordiali saluti, Cordialmente.
punto, altrimenti il punto va al gruppo che ha dato 8 Per l’attività 3 a divide gli studenti a gruppi e
l’ordine. Durante il gioco l’insegnante non interviene, chiede loro di cercare sul web un corso di cucina,
ascolta gli imperativi usati, ma annota gli errori. Può per poi scrivere un’e-mail in cui si chiedono
usare questi errori per svolgere attività supplementari informazioni, riutilizzando le formule che hanno visto
per praticare l’imperativo; per esempio, invita uno precedentemente. Poi i fogli scritti vengono scambiati
studente a presentare alla classe un problema e il suo con l’altro gruppo che deve indovinare di che corso si
compagno risponde dando un consiglio, o un ordine, tratta.
usando l’imperativo. L’insegnante può fare il primo 9 Legge la consegna dell’attività 3b e invita gli studenti
esempio Un tuo amico ti dice che il suo vicino di casa a parlare tra loro. Per animare la conversazione, se
fa troppo rumore: che consiglio, o ordine, gli daresti? necessario, fa qualche domanda.
Se gli studenti amano giocare e si prestano volentieri
ad attività scherzose, si può chiedere di dare consigli Pagine 66 – 67
assurdi e stravaganti. L’attività può essere fatta sotto 1 L’insegnante introduce la Pasta alla genovese dicendo
forma di sfida. Chi dà il consiglio più stravagante vince. che è un piatto che si mangia in tutta Napoli, è
amatissimo e trattorie e ristoranti di tradizione lo
Pagine 64 − 65 tengono pronto per il pranzo. Dato che gli studenti
1 L’insegnante, per introdurre l’argomento ed elicitare chiederanno sicuramente perché pasta “alla genovese”
le conoscenze pregresse, rivolge alcune domande se è napoletana, l’insegnante parla delle origini.
agli studenti: Qual è il piatto più famoso di Napoli? Spiega che l’origine è molto incerta: secondo alcuni

24
Suggerimenti Didattici

prende il nome da cuochi genovesi che nel 1700 6 Per l ‘attività di produzione orale gli studenti sono
lavoravano a Napoli e che avevano un modo di cucinare invitati a scambiarsi informazioni sulle maschere del
la carne adatto anche a condire la pasta, così non loro Paese. Invita gli studenti a farsi domande tra di
c’erano “avanzi” (i genovesi, per tradizione, amano loro.
risparmiare…). Per altri, invece, era il modo di cucinare
la pasta tipico dei marinai genovesi che arrivavano Pagina 69
al porto di Napoli: il sugo, infatti è molto cotto, si 1 Per l’attività 1a l’insegnante invita gli studenti, a coppie,
conserva abbastanza a lungo ed è quindi adatto ai a leggere il titolo e a descrivere le foto che vedono, per
viaggi per mare, non sempre brevi. Secondo altri ancora, dedurre l’argomento dell’articolo.
è stata inventata da un cuoco chiamato “il genovese”, 2 Attività 1b: chiede di leggere l’articolo per verificare le
perché lavorava in una taverna che si trovava nel Vicolo ipotesi fatte.
dei Genovesi. La ricetta, così come è oggi, è comunque 3 Per l’attività 2. Spiega agli studenti che devono leggere
ottocentesca e ne esistono molte varianti. il titolo dell’articolo e descrivere le foto che vedono per
2 Come previsto nell’attività 1a, gli studenti completano dedurne l’argomento.
la ricetta. Dopo la verifica, sono invitati a guardare con 4 Invita a leggere l’articolo. Chiarisce eventuali vocaboli
attenzione i verbi evidenziati e l’insegnante fa notare non chiari e chiede agli studenti se loro hanno visitato
come tutti i verbi siano all’imperativo, modo verbale che questi luoghi o se hanno ulteriori informazioni da
si usa per le ricette. condividere con la classe.
3 Nell’attività 1b, gli studenti devono abbinare i verbi 5 L’attività 3, da svolgere come da consegna, può anche
della cucina alla foto giusta. Seguono la verifica e la essere assegnata come compito a casa.
spiegazione dei verbi che non sono chiari. L’insegnante Attività supplementare: l’insegnante invita la classe, divisa
può chiedere agli studenti quali altri verbi relativi alla in gruppi, a guardare su internet il tragitto della linea 1 della
cucina conoscono o anche se conoscono gli oggetti Metropolitana e individuare i luoghi famosi di Napoli che
rappresentati nelle foto e li invita a dire il nome. Tutto collega. Prima fermata − Università: lo storico Palazzo della
viene trascritto alla lavagna. Borsa, Corso Umberto, una delle vie principali per lo shopping
4 Come attività preliminare all’esercizio 2a, l’insegnante fa e il centro storico di Napoli. Seconda fermata − Municipio:
rifocalizzare i verbi in neretto nella preparazione della il Maschio Angioino sul porto, piazza Municipio, il Palazzo
ricetta e chiede Che particolarità hanno? Dopo aver Reale. Terza fermata – Toledo: Via Toledo e Via Chiaia, per lo
sentito le varie opinioni, li aiuta a formulare una regola. shopping e il “cibo da strada”, Piazza del Plebiscito. Quarta
È importante che faccia vedere come i pronomi vanno fermata – Dante: piazza Dante con le sue librerie storiche,
dopo il verbo all’imperativo informale e sono uniti Piazza Bellini, luogo di ritrovo notturno, Piazza del Gesù
ad esso. In seguito, li invita a svolgere l’attività come nuovo con la sua chiesa. Ultima fermata – Vanvitelli: il Vo-
richiesto.
mero, Via Scarlatti famosa per lo shopping, Villa della Flori-
5 Per verificare che abbiano capito l’uso dell’imperativo
diana con il suo panorama.
con i pronomi, li invita a svolgere l’attività 2b come da
consegna. Segue la verifica.
6 L’attività 3 può essere svolta come compito a casa. UNITÀ 6 – TUTTI AL CINEMA!
7 Il gioco è ideato per praticare, in modo dinamico, l’uso
dell’imperativo. Da svolgere secondo consegna. Pagine 70 − 71
1 Per elicitare il lessico relativo al cinema, l’insegnante
Pagina 68 legge ad alta voce il titolo “Le parole del cinema” e
1 L’attività 1 è impostata sul tono della voce che, come chiede agli studenti quali parole conoscono relative a
sappiamo, dà gran parte del loro significato alle questo argomento. Dà loro un minuto per pensarle.
frasi: nel caso dell’imperativo, poi, è fondamentale. 2 Alla lavagna scrive la parola “cinema” e crea uno
L’insegnante fa ascoltare e chiede di segnare se la frase spidergram con le parole suggerite dagli studenti.
è gentile o autoritaria. Segue la verifica. L’insegnante può chiedere le parole e scriverle lei o in
2 Procede con l’attività 2. Ripete una frase dell’ascolto alterativa chiedere agli studenti di andare alla lavagna a
e chiede agli studenti “ Avete notato se l’accento del turno e farle scrivere a loro. Corregge eventuali errori.
verbo cambia quando è unito ad un pronome?” 3 Propone di osservare le foto dell’attività 1a e chiede agli
3 Per elicitare le conoscenze degli studenti chiede se studenti se conoscono queste manifestazioni.
conoscono le maschere italiane e se conoscono la 4 Divide la classe in coppie e fa svolgere l’attività 1a. Può
maschera della foto, quali informazioni hanno ecc. proporre anche altre domande del tipo: Conosci qualche
4 Li invita a completare il testo dell’attività 3 con le parole persona presente nella foto? Hai mai visto in televisione
del riquadro. Segue la lettura del testo ad alta voce questi festival? Segue poi una verifica in plenum.
come verifica e l’insegnante resta a disposizione degli 5 Propone, anche individualmente, un primo ascolto
studenti per ulteriori informazioni o approfondimenti. dell’attività 1b per una comprensione generale. Chiede
5 Per l’angolo del web, legge la consegna e chiede agli agli studenti se ci sono parole che non conoscono, che
studenti di fare la ricerca su una maschera italiana poi può spiegare.
come richiesto dalla consegna. Lascia almeno 10 − 15 6 Fa ascoltare una seconda volta i dialoghi e chiede di
minuti e la ricerca viene poi presentata alla classe. abbinare il dialogo al festival giusto, come previsto
L’attività può essere fatta in coppia. dall’attività 1b. Segue verifica in plenum.

25
Suggerimenti Didattici

7 Con un terzo ascolto fa svolgere l’attività 1c. Segue Alessia, che si trova a MoliseCinema, parla con due
verifica. Si sincera che comprendano il significato di studenti della Scuola Nazionale di cinema. I due ragazzi,
tutte le parole dell’elenco. Giovanni e Sara, hanno una vera passione per il cinema
Attività supplementare: usando i dialoghi delle attività 1b italiano.
e 1c, l’insegnante può chiedere agli studenti di individuare i 9 Propone una prima lettura individuale del dialogo, poi lo
nomi dei premi e a chi o per cosa vengono conferiti (Oscar fa leggere a turno ad alta voce per correggere eventuali
alla carriera, Orso d’oro, Orso d’argento, Orso di cristallo, Palma sbagli di pronuncia e intonazione e, infine, propone
d’oro e Leone d’oro alla carriera). A seguire, può proporre anche l’ascolto.
una ricerca per trovarne altri e scoprire le loro differenze. 10 A questo punto fa focalizzare le parole scritte in neretto,
8 L’insegnante fa svolgere l’attività 2 come da consegna. invitando gli studenti a individuarne la funzione. Li
Segue verifica in plenum. aiuta con domande tipo: Con quali parole Alessia
9 Fa osservare le fotografie dell’attività 3 e può proporre chiede l’opinione dei ragazzi? Con quali parole i ragazzi
domande come: conosci questi film? conosci questi esprimono la loro opinione? Giovanni dice che ama
attori?. Fa poi focalizzare l’attenzione sui nomi “non solo” il neorealismo, ma anche i documentari:
dei generi cinematografici. L’insegnante chiede se cosa vuol dire? Li ama tutti e due?
conoscono altri generi (esempio: film in costume, film 11 Prima di completare la tabella 2c come da consegna,
storico, film biografico). l’insegnante fa esprimere l’opinione degli studenti
10 Fa svolgere l’attività 3 sollecitando l’utilizzo delle parole sul genere di film che amano, utilizzando le parole
apprese nelle attività precedenti. del dialogo che, in alternativa, può essere anche
11 Divide la classe in coppie e chiede di svolgere l’attività drammatizzato.
4. Dà agli studenti 10 minuti per completare la tabella e 12 Il box Curiosità e l’esercizio 2b possono essere usati
prepararsi, segue poi una verifica. – a seconda di come si sviluppano le discussioni
precedenti – come arricchimento ad esse, come modo
Pagine 72 − 73 per soddisfare la curiosità degli studenti sui film citati o
1 L’insegnante fa osservare il titolo del testo 1a e chiede come chiusura di questo blocco di attività.
agli studenti se conoscono qualche premio italiano.
Poi focalizza l’attenzione sulle foto, chiedendo se Pagine 74 – 75 – 76
conoscono gli attori raffigurati e se hanno visto qualche 1 Prima di lanciare l’attività 1, l’insegnante può chiedere
loro film. agli studenti Qualcuno di voi ha un blog? Qualcuno di
2 Fa leggere il testo una prima volta, individualmente, voi segue un blog? E di che tipo? e scolta le risposte
solo per la comprensione globale, poi una seconda, degli studenti.
sincerandosi che tutti conoscano le parole presenti. Se 2 Dà avvio all’attività 1 proponendo una prima lettura
ci sono dei dubbi può anche coinvolgere attivamente individuale e in silenzio a cui fa seguire una lettura a
gli studenti chiedendo a chi le conosce di spiegarle turno e ad alta voce.
alla classe. L’insegnante corregge eventuali errori e 3 Fa rispondere alle domande individualmente. Segue la
inesattezze. verifica in plenum.
3 Fa focalizzare l’attenzione sulle parole in neretto, ma 4 Chiede agli studenti di focalizzare l’attenzione sulle
senza scendere in particolari, perché il loro uso verrà parole sugli aggettivi e avverbi indefiniti in neretto
ripreso più avanti. nel testo dell’attività 1 e li sollecita a formulare ipotesi
4 Fa svolgere l’attività 1b. sulle loro differenze, cercando di notare che quando
5 Dopo la verifica dell’attività 2b, può proporre le seguenti concordano col sostantivo si tratta di aggettivi, mentre
domande: Conosci questi film? Conosci qualche quando sono invariabili sono avverbi. Può anche scrivere
persona nominata nel dialogo? Li hai mai visti? Ti sono altri esempi alla lavagna se necessario.
piaciuti? Segue un confronto in plenum. 5 Ricostruisce insieme a loro la regola completando la
Attività supplementare: per uno scambio interculturale l’in- sezione “Grammatica attiva”.
segnante potrebbe chiedere agli studenti se ci siano registi, 6 L’insegnante propone l’attività 2a facendo leggere una
film, o generi cinematografici rappresentativi dei loro Paesi. prima volta individualmente e in silenzio, e una seconda
6 Fa focalizzare nuovamente sulle parole in neretto, volta a turno ad alta voce. Si sincera che tutte le frasi
spostando l’attenzione su “Grammatica attiva”, siano state capite, in particolare le differenze/analogie
leggendo la spiegazione, rinfrescando l’uso degli di significato delle parole in neretto, come ogni/tutti.
indefiniti incontrati in Nuovo Caffè Italia A1, facendo 7 A coppie o a gruppi fa svolgere l’attività 2b. L’insegnante
esempi e chiedendone agli studenti. supervisionerà lo scambio comunicativo passando vicino
7 Da ultimo fa completare la regola e si sofferma sulla ai gruppi o alle coppie.
posizione degli aggettivi nella frase, come riportato 8 Chiede di osservare nuovamente le parole in neretto
nella tabella. Anche in questo caso fa esempi e ne fa dell’attività 2a chiedendo di completare, anche
fare agli studenti. Poi fa completare la regola. aiutandosi in coppia, la tabella dell’attività 2c nella
8 Prima di affrontare l’attività 2a, l’insegnante spiega sezione “Grammatica attiva”. Segue una verifica in
agli studenti che, tra i tanti festival del cinema famosi, plenum e si fanno emerge ulteriori riflessioni sugli
ce ne sono anche di piccoli ma molto significativi. Uno indefiniti.
di questi è MoliseCinema, che la giornalista Alessia 9 L’insegnante completa l’attività di riflessione sugli
spiegherà in dettaglio nel suo blog a pagina 74. Qui indefiniti facendo completare l’attività 3. Vengono

26
Suggerimenti Didattici

ripresi gli indefiniti alcuni/alcune che gli studenti 2 Propone l’attività 1, cui segue una verifica con lettura
dovrebbe già conoscere. a turno a voce alta. Chiarisce dubbi su eventuali parole
10 Prima di lanciare l’attività 4, fa porre l’attenzione sulla incontrate non conosciute.
fotografia e chiede: Conoscete l’attore Elio Germano? 3 Propone un confronto in plenum seguendo la consegna
Avete mai visto film con lui? Secondo voi nella dell’attività 2. Può chiedere agli studenti di mostrare
fotografia che premio tiene in mano? ai compagni le immagini degli strumenti musicali
11 Chiede di svolgere le attività 4 e 5 come da consegna. tradizionali di cui stanno parlando o di far ascoltare
Segue una verifica. brevi brani musicali trovati sul web.
Attività supplementare: L’insegnante fornisce agli studenti
una cartina politica dell’Italia e, in base al numero di stu-
denti, divide la classe a coppie o a piccoli gruppi. Poi pone
UNITÀ 7 − QUANTI PROBLEMI!
la domanda: Conoscete altri festival del cinema che si svol-
gono in Italia? Ascolta le risposte e, se sono coerenti alla Pagine 82 − 83
domanda, le scrive alla lavagna. Poi propone di svolgere una 1 Per elicitare il lessico e le strutture linguistiche relative
ricerca su internet per cercare altri festival del cinema ita- all’unità e alle attività iniziali proposte, l’insegnante legge
liani e di segnare nella cartina la città dove si svolgono; po- ad alta il titolo “Quanti problemi!” e chiede agli studenti:
trebbe anche chiedere di cercare se sono festival dedicati a Pensate a un problema e provate a esprimerlo. Che cosa
generi cinematografici specifici. Dà 10 minuti di tempo, dopo rappresenta per voi un problema? Alla lavagna potrebbe
i quali segue una verifica in plenum. scrivere le risposte date dagli studenti.
2 Chiede di osservare le foto dell’attività 1a e chiede
Pagina 77 agli studenti di avanzare ipotesi su quello che vedono
1 Prima di avviare le attività, l’insegnante spiega che rappresentato. Dà due minuti di tempo. Può far svolgere
servono a sviluppare la capacità di discriminare e l’attività anche in coppia.
articolare i suoni GL e LL. 3 Verifica in plenum le ipotesi avanzate e confronta se i
2 Prima l’insegnante pronuncia i due suoni e poi fa problemi rappresentati nelle fotografie sono anche tra
ascoltare l’audio dell’attività 1. Segue verifica. quelli elencati precedentemente alla lavagna.
3 Prima di svolgere l’attività 2 chiede il significato delle 4 Fa ascoltare una prima volta l’audio dell’attività
parole proposte, se non sono conosciute l’insegnante 1b. Propone un secondo ascolto e fa svolgere
invita a usare il dizionario. Segue lo svolgimento individualmente l’associazione dei dialoghi con le
dell’attività 2. Fa ascoltare le parole due volte e chiede immagini. Segue una verifica in plenum. e chiede agli
agli studenti di ripeterle. studenti se ci sono parole che non conoscono, che
4 Fa svolgere l’attività 3 come da consegna. Segue verifica. l’insegnante può spiegare.
5 Chiede di svolgere individualmente l’attività 1c come
Pagina 78 da consegna, facendo ascoltare nuovamente la traccia
1 Fa leggere la breve biografia del fumettista Benito audio. In alternativa può proporre di svolgere l’attività di
Jacovitti e fa svolgere l’attività 1 come da consegna. completamente senza l’ascolto audio ma attraverso un
Segue verifica. lavoro di comprensione del testo scritta. La verifica finale
Supplemento: l’insegnante può mostrare delle fotografie può avvenire o attraverso l’ascolto dell’audio o facendo
del gioco della tombola illustrata da Jacovitti e chiede se co- leggere a coppie i dialoghi.
nosco questo tipico gioco italiano, usato molto nel periodo di 6 L’insegnante domanda se ci sono parole che gli studenti
Natale, dopo i pranzi o le cene in famiglia e tra amici. non conosco. L’insegnante può chiedere la collaborazione
2 Prima di svolgere l’attività della sezione “L’angolo del degli studenti per comprenderne il significato.
web”, chiede agli studenti: Conoscete, avete mai visto il 7 Per l’apprendimento di alcune strutture linguistiche,
film “Il buono, il brutto e il cattivo” o altri film western l’insegnante propone l’attività 2 come da consegna.
di Sergio Leone? L’insegnante può presentare anche 8 Per l’acquisizione di alcune strutture linguistiche ed
delle immagini a colori, precedentemente preparate, da espressioni idiomatiche, propone il completamento
mostrare in classe e far ascoltare qualche parte famosa delle attività 3a e 3b della sezione “Mettiamo a
delle colonne sonore. fuoco”.
3 Fa svolgere la ricerca su internet del sito proposto, cui 9 Riguardo alle espressioni idiomatiche per indicare che
segue l’attività comunicativa prevista. è stata una esperienza negativa, può porre la domanda
4 Per uno scambio interculturale, propone le domande agli studenti: Avete mai sentito queste espressioni?
proposte su fumetti e fumettisti nei loro Paesi. Fornisce spiegazioni sulle espressioni e dà indicazioni
sull’importanza del tono della pronuncia. L’insegnante
Pagina 79 può pronunciarle e chiedere agli studenti di ripeterle.
1 L’insegnante chiede di osservare le fotografie 10 Chiede di osservare le fotografie dell’attività 4 e può
della pagina e chiede agli studenti se conoscono domandare: Conoscete questi posti? Ci siete andati?
quello strumento musicale. Dal punto di vista Nel caso alcuni studenti ci siano andati, può domandare
dell’interculturalità, può proporre un breve confronto se hanno avuto un’esperienza positiva o se hanno avuto
in plenum chiedendo: Questi strumenti sono presenti dei problemi.
anche nei vostri Paesi? Come vengono chiamati? Sono 11 Divide la classe in coppie e chiede di svolgere l’attività 4,
ancora utilizzati e in quali occasioni? cui seguirà una verifica in plenum.

27
Suggerimenti Didattici

Ampliamento: l’insegnante potrebbe proporre anche di fare 5 Nella sezione “Mettiamo a fuoco” viene fatto osservare
riferimento ad altri luoghi d’Italia dove realmente gli stu- l’uso del pronome relativo “che”: l’insegnante chiede di
denti hanno vissuto un’esperienza negativa. cercare la frase suggerita nel testo del blog e coinvolge
gli studenti per far comprendere il meccanismo di
Pagine 84 − 85 questo pronome.
1 Divide la classe in coppie e chiede di completare la 6 Nella sezione “Grammatica attiva”, all’attività 2, fa
tabella dell’attività 1a. L’insegnante riscrive la tabella leggere a coppie le frasi proposte. Se necessario fornisce
alla lavagna e scrive le risposte date dagli studenti. altri esempi alla lavagna.
2 L’insegnante lancia l’attività 1b chiedendo di leggere 7 Propone, sempre a coppie, l’attività 3 prevista nella
una prima volta individualmente e in silenzio, e una sezione sull’uso del pronome relativo “che”.
seconda volta a turno ad alta voce per correggere 8 Una volta che gli studenti hanno ben compreso l’uso
eventuali sbagli di pronuncia. Fa poi svolgere l’attività del pronome relativo “che”, l’insegnante lancia l’attività
come da consegna. Segue verifica. della sezione “Ora tocca a voi” per il suo reimpiego.
3 Fa focalizzare l’attenzione sulle parole evidenziate Divide la classe in due gruppi e propone l’attività come
nel testo e chiede loro di fare delle osservazioni, delle da consegna. Segue poi lo svolgimento del gioco, dove
ipotesi sul loro uso. la squadra A propone le proprie domande alla squadra B
4 L’insegnante invita a verificare le loro osservazioni nella e viceversa. L’insegnante si accerta del corretto uso del
sezione “Grammatica attiva”. Se necessario fornisce altri pronome relativo “che”.
esempi. Fa porre l’attenzione sulla forma impersonale
con l’uso dei verbi riflessivi. Pagina 88
2 Una volta compreso l’uso della forma impersonale, 1 L’insegnante fa osservare, a coppie, le fotografie
propone l’attività 2, cui segue verifica. dell’attività 1a. Pone le domande proposte nella
3 Fa osservare le fotografie dell’attività 3a e divide gli consegna dell’attività.
studenti a coppie. Fa individuare che luoghi sono 2 L’insegnante, con materiale fotografico preparato
(Firenze, un museo, un centro storico con ristorante precedentemente, può mostrare le fotografie di
all’aperto, una barca al mare) e chiede di svolgere poliziotti italiani e carabinieri, e chiedere agli studenti se
l’attività come da consegna per poi verificare sia a conoscono tutte e due queste figure e se conoscono le
coppie e poi in plenum. differenze. Segue spiegazione dell’insegnante.
4 Per uno scambio interculturale l’insegnante propone 3 Per un approccio interculturale potrebbe chiedere:
l’attività 3b per un confronto in plenaria. Anche nei vostri Paesi esistono più forze dell’ordine?
5 Per l’attività di gioco, l’insegnante divide la classe in due Quale è la differenza?
gruppi e fa svolgere l’attività come da consegna, chiedendo Ampliamento: Se si è proposto un approfondimento sulla
di esprimere le azioni con l’uso della forma impersonale. differenza tra Polizia di Stato e Carabinieri, l’insegnante può
Ampliamento: potrebbe proporre altre situazioni, in alter- proporre a gruppi una breve ricerca sui Corazzieri dando 10
nativa alle quattro situazioni presentate nell’attività, come minuti di tempo. Ogni gruppo presenterà alla classe le in-
ad esempio: in montagna, a casa, in ufficio, in biblioteca. formazioni trovate. L’insegnante può scrivere le informazioni
Segue una verifica in plenum. Se decide di presentare più di trovate alla lavagna.
quattro situazioni, è meglio dare più minuti agli studenti per 4 Fa svolgere, anche individualmente, le attività 1b e 1c.
svolgere l’attività. Vince il gruppo che scrive più azioni. Si sincera che le parole siano chiare a tutti.
In alternativa, dopo la scrittura degli elenchi di attività 5 A coppie, chiede di osservare le fotografie dell’attività
da svolgere nelle diverse situazioni, può chiedere al primo 2a e descrivere quello che succede.
gruppo di mimare le azioni, e il secondo gruppo deve 6 Propone l’attività 2b come da consegna. Segue verifica.
indovinare l’azione esprimendola con la forma impersonale. 7 Dopo che il lessico utile a questa sottounità didattica
La stessa cosa farà poi il secondo gruppo. Con questa è stato esplicitato, divide la classe a coppie e propone
alternativa vince il gruppo che indovina più azioni. l’attività della sezione “Ora tocca a voi”. Durante
la creazione del dialogo, l’insegnante passerà e
Pagine 86 − 87 supervisionerà. Segue la drammatizzazione, durante
1 Prima di lanciare l’attività 1a l’insegnante chiede: la quale non corregge eventuali errori, ma solo al suo
Conoscete la regione Abruzzo? Sapete in che parte di termine.
Italia si trova (nord, centro, sud)? Ci siete mai stati? In
alternativa può domandare: Voi avete un blog? Qualcuno Pagina 89
di voi segue un blog sui viaggi? Oppure su che argomento? 1 L’insegnante spiega che si tratta di attività mirate a
2 Propone l’attività 1a come da consegna, segue la verifica sviluppare la capacità di discriminare e articolare le
in plenum anche con lettura a turno ad alta voce. Chiede parole che presentano due vocali vicine.
agli studenti se ci sono parole che non conoscono. 2 Chiede agli studenti di leggere a turno e ad alta voce,
3 Divide la classe in coppie e fa svolgere l’attività 1b come le frasi dell’attività 1a, e di segnare l’accento come da
da consegna. Durante lo svolgimento, l’insegnante passa consegna.
accanto alle coppie per supervisionare. Può seguire un 3 Fa ascoltare la traccia audio dell’attività 1b e verifica
confronto in plenum. con la classe la posizione dell’accento.
4 Sempre a coppie, propone l’attività 1c come da 4 Divide la classe a coppie e fa svolgere l’attività 2 come
consegna. Segue verifica. da consegna.

28
Suggerimenti Didattici

5 Propone l’attività gioco come da consegna, dividendo la Pagina 93


classe in due gruppi. 1 Per l’apprendimento del lessico relativo al mondo dello
spettacolo, l’insegnante propone di svolgere a coppie
Pagina 90 l’attività 1, sincerandosi che abbiano compreso la
1 L’insegnante, prima di leggere il testo dell’attività 1, consegna. L’insegnante scrive alla lavagna la tabella
domanda agli studenti se sanno cosa sia il Gran Sasso per la verifica. Può proporre anche un rapido ripasso
e fa fare ipotesi su che tipo di laboratorio si potrebbe del femminile delle parole in -tore, come attore,
trattare. spettatore, acquisite già nel livello A1.
2 Segue la lettura del testo una prima volta 2 Propone la lettura, a turno e ad alta voce, del testo
individualmente e in silenzio, e una seconda volta a dell’attività 2a. Fa osservare la parola prevendita e
turno ad alta voce per correggere eventuali sbagli di spiega il significato del prefisso pre-. Chiede se conosco
pronuncia. Si sincera che siano conosciute tutte le altre parole italiane con questo prefisso (esempio:
parole incontrate. Segue un confronto in plenaria su previsione, pregiudizio). Può domandare: Secondo
quanto letto. voi che differenza c’è tra un “botteghino” e una
3 L’insegnante risponde a eventuali domande e curiosità ”biglietteria”? Ascolta le ipotesi e poi fa cercare le
degli studenti. definizioni nel dizionario.
4 Prima di svolgere l’attività della sezione “L’angolo del 3 Attraverso una seconda lettura individuale e in silenzio,
web”, chiede agli studenti, leggendo il nome del sito chiede di individuare le espressioni presentate nella
web proposto: Secondo voi di che cosa si parlerà? sezione “Mettiamo a fuoco”, facendo completare la
Dopo aver ascoltato le loro ipotesi, fa svolgere l’attività, tabella dell’attività 2b. Segue verifica.
cui segue verifica. Ampliamento: dopo che gli studenti hanno compreso le
5 Per l’interculturalità, l’insegnante potrebbe chiedere se espressioni di più, in più, più… più…, chiede di formulare
nei loro Paesi ci siano dei famosi laboratori scientifici. delle frasi usando quanto appreso. In alternativa può chie-
dere di creare a coppie dei dialoghi, da esporre poi alla classe.
Pagina 91
1 Fa osservare le fotografie, e chiede agli studenti se Pagine 94 − 95
conosco questi tipi di dolci e come sono chiamati 1 L’insegnante propone una conversazione, come da
nei loro Paesi. Chiede anche in quali tipi di occasione consegna dell’attività 1a, sui luoghi di Roma presentati
vengono usati nei loro Paesi. nelle fotografie. Se gli studenti conoscono altri
2 Fa leggere il testo dell’attività 1, una prima volta posti della città, l’insegnante potrebbe ampliare la
individualmente e in silenzio, e una seconda volta a conversazione a questi ulteriori posti.
turno ad alta voce per correggere eventuali sbagli di 2 Avvia l’attività 1b con un primo ascolto per una
pronuncia. Si sincera che siano conosciute tutte le comprensione generale. Segue un secondo ascolto. Al
parole incontrate. termine ci sarà una verifica.
3 Propone l’attività 2, cui segue una verifica. 3 Fa svolgere l’attività 1c, facendo ascoltare la traccia
Ampliamento: può domandare di cercare su internet delle audio per due volte. Segue verifica.
immagini di bomboniere le ricorrenze presentate nell’atti- 4 Dopo aver fatto eventuali correzioni, chiede agli
vità 2, per vedere le loro differenze. studenti di focalizzarsi sulle frasi dell’esercizio 1c e li
invita a formulare riflessioni per comprendere l’uso e le
UNITÀ 8 - COSA C’È DI PIÙ BELLO? differenze del comparativo. Se necessario l’insegnante
fornisce altri esempi.
Pagina 92 5 Nella sezione “Mettiamo a fuoco” fa verificare le
1 Prima di avviare le attività dell’unità, l’insegnante legge osservazioni espresse dagli studenti sul comparativo
il titolo dell’unità “Cosa c’è di più bello?” e domanda degli aggettivi.
agli studenti: Che cosa rappresenta per te qualcosa 6 Fa porre l’attenzione anche sulle espressioni
di bellissimo? Scrive le risposte alla lavagna o in idiomatiche. Fornisce spiegazioni ed esempi utili alla
alternativa può invitare gli studenti alla lavagna per contestualizzazione delle espressioni. Può chiedere agli
scriverle. studenti, a coppie, di creare brevi dialoghi in cui usare
2 Invita a osservare le locandine dell’attività 1a, queste espressioni idiomatiche, da presentare poi alla
chiedendo di trovare che cosa hanno in comune, come classe.
da consegna. 7 Divide la classe in coppie e fa svolgere l’attività 2
3 Propone le attività 1b, 1c e 1d come da consegna. come da consegna. L’insegnante può scrivere alla
Segue sempre verifica al termine di ogni attività. lavagna anche altre coppie di parole per lo svolgimento
4 L’insegnante, prendendo spunto dalle locandine, può dell’attività. Segue poi una verifica.
porre una serie di domande agli studenti per creare uno 8 Propone l’attività di gioco come da consegna.
scambio comunicativo in plenum. Ad esempio: Conosci
il cantante della locandina? Conosci quell’opera lirica? Pagina 96
Ti piace l’opera? Conosci queste due famose squadre di 1 L’insegnante propone un primo ascolto, per una
calcio italiane? Sei tifoso di qualche squadra italiana? comprensione globale, della traccia audio prevista per
l’attività 1a.

29
Suggerimenti Didattici

2 Segue un secondo ascolto chiedendo di rispondere alle completamento dei dialoghi senza fare l’ascolto. Per la
domande dell’attività 1b. In caso di termini nuovi, come verifica può fare ascoltare la traccia audio.
ad esempio ingorgo, l’insegnante non fornisce una 3 Per sollecitare uno scambio comunicativo in plenaria,
spiegazione, perché il significato di termini nuovi verrà propone di raccontare l’esperienza di un viaggio aereo,
presentato nell’attività 1c. Segue verifica. seguendo le domande proposte nella sezione “Ora tocca
3 Fa leggere la tabella relativa alle tariffe dei taxi. Pone a voi”.
la domanda: Sapete cosa si intende per giorno feriale?
E per giorno festivo? Sente le risposte e se necessario Pagina 100
spiega la differenza. Può anche porre la domanda: 1 L’insegnante, prima di avviare l’attività 1, legge il titolo
Anche nelle vostre città i taxi hanno tariffe agevolate? “Roma…nei film” e chiede: Avete mai visto dei film
Sono diverse o uguali a quelle indicate nella tabella? ambientati a Roma? Ascolta le risposte degli studenti;
4 Propone l’attività 1c come da consegna. potrebbe anche nominare i seguenti film per stimolare
5 Propone l’attività della sezione “Ora tocca a voi”, la conversazione: Roma città aperta di Roberto
dividendo la classe a coppie o anche a piccoli gruppi Rossellini, Angeli e demoni di Ron Howard, John Wick
di 3 persone, a seconda del numero di studenti della - capitolo 2 di Chad Stahelski, La grande bellezza di
classe. Segue una presentazione dei dialoghi alla classe. Paolo Sorrentino.
2 Dopo un breve confronto, avvia l’attività 1, cui segue
Pagina 97 verifica con lettura a turno.
1 Prima di lanciare l’attività 1a, l’insegnante chiede agli 3 Propone l’attività della sezione “L’angolo del web”,
studenti: Conoscete “Don Chisciotte”, la sua storia? leggendo prima il nome del sito internet www.
Avete letto il libro o visto rappresentazioni teatrali o cineturismo.it, chiedendo di formulare ipotesi
film? Segue un breve confronto. sull’argomento che tratta il sito. Successivamente
2 Chiede di leggere il testo del blog dell’attività 1a una chiede di svolgere l’attività come da consegna,
prima volta individualmente e in silenzio, per una individualmente o anche a coppie. Al termine, la breve
comprensione globale. Segue una seconda lettura a descrizione verrà presentata alla classe.
turno e ad alta voce. Fa focalizzare poi l’attenzione 4 Per uno scambio interculturale in plenaria, pone agli
sui comparativi evidenziati in neretto, e sollecita gli studenti le domande proposte nell’ultima attività: Nel
studenti a fare riflessioni. L’insegnante può aiutare a tuo Paese sono stati girati film famosi? Quali? Dove?
individuare la differenza tra aggettivi e avverbi. Se Attività supplementare: prendendo spunto dal film Un
necessario fornisce altri esempi alla lavagna. americano a Roma del regista Steno e interpretato da Al-
3 Fa completare le frasi dell’attività 1b, cercandole nel berto Sordi, può mostrare la celebre immagine del protago-
testo del blog. nista mentre mangia gli spaghetti e domandare: Avete mai
4 La sezione della pronuncia è focalizzata sulle parole visto questa fotografia? Magari in un ristorante italiano?
tronche, con l’accento sull’ultima sillaba. L’esercizio Successivamente fa vedere la parte del film in cui Alberto
è piuttosto semplice, in quanto le parole da inserire Sordi mangia gli spaghetti (chiamati nel film “maccheroni”)
sono molto conosciute dagli studenti. Contrastivo è e chiede alla classe di fare ipotesi sulla trama del film par-
l’abbinamento “papa”-“papà”, che poi sarà ampliato tendo dal suo titolo e dalla scena vista. Dopo aver ascoltato
nell’unità successiva. Al termine dell’ascolto e del le ipotesi, l’insegnante fornisce del materiale precedente-
completamento, l’insegnante fa leggere il testo agli mente preparato con una sintesi della trama del film e dei ri-
studenti, invitandoli a far sentire bene l’ultima sillaba ferimenti all’influenza statunitense nel secondo dopoguerra
accentata. in Italia. Può seguire un confronto su quanto letto. Per una
ulteriore attività di comprensione scritta, può anche fornire
Pagina 98 una scheda sull’attore romano Alberto Sordi con delle do-
1 Nella sezione “Grammatica attiva” fa verificare le mande a cui rispondere.
riflessioni sui comparativi fatte dagli studenti.
2 Fa svolgere l’attività 2, cui segue verifica. L’insegnante Pagina 101
può scrivere alla lavagna altre frasi da completare. 1 Prima di proporre l’attività 1 della sezione “Tra ieri e
3 Per l’attività 3 della sezione “Ora tocca a voi”, divide oggi” l’insegnante può consegnare agli studenti una
la classe in gruppi e fa svolgere l’attività, sincerandosi mappa della città di Roma, precedentemente preparata.
che abbiano ben compreso la consegna. Segue la In alternativa può mostrarne una più grande a tutta la
presentazione di ogni gruppo del proprio evento al classe. Fa osservare dove si trova il rione di Trastevere.
resto della classe. 2 Chiede agli studenti: Avete mai sentito nominare il
rione di Trastevere? Sapete che cos’è un rione? Ci siete
Pagina 99 mai stati? Cosa ne pensate?
1 L’insegnante, per presentare il lessico specifico 3 Propone l’attività di completamento, individualmente
per i viaggi aerei, propone l’attività 1 da svolgere o a coppie. Segue verifica con lettura a turno ad alta
individualmente o anche a coppie. Segue verifica e voce.
spiegazione delle nuove parole. 4 Può chiedere di cercare sul web, o può fornirle
2 Per l’attività 2 l’insegnante può far ascoltare la l’insegnante, altre immagini di Trastevere; segue uno
traccia audio come da consegna. In alternativa può scambio comunicativo in plenaria su quanto letto e
dividere la classe a coppie e chiedere di collaborare al sulle immagini integrative cercate/fornite.

30
Suggerimenti Didattici

5 L’insegnante può anche proporre di cercare su internet brevi per non spostare l’attenzione dal tema della
l’origine del nome “Trastevere” (dal latino trans Tiberim, manifestazione del “Summer Jamboree”.
cioè “al di là del Tevere”). 2 Dopo la lettura del breve testo sul “Summer Jamboree”
Ampliamento: per uno scambio interculturale, l’insegnante di Senigallia, rivolge le domande: Conoscete la musica
può chiedere: C’è un quartiere nella capitale del vostro Paese anni ’40-’50? Vi viene in mente qualche canzone?
simile a Trastevere? Come si chiama? Lo potete descrivere? Ampliamento: Dopo aver ascoltato le risposte, se gli stu-
Attività supplementare: se l’insegnante ha notato interesse denti propongono delle canzoni, l’insegnante può decidere
per le tematiche culturali proposte nell’unità, può proporre di farne ascoltare qualcuna da Youtube. Se gli studenti
alla classe un’attività ludica usando il gioco “Segui l’indizio” non propongono/conoscono nessuna canzone, l’insegnate
della ELI, adatto al livello A2. In base al numero di studenti potrebbe far ascoltare da Youtube due o tre canzoni cele-
della classe, l’insegnante li divide in coppie o piccoli gruppi, bri americane e italiane (tra quelle americane ad esempio:
e propone di giocare al gioco come da regolamento accluso. Tutti frutti di Richard Penniman cantata da Elvis Presley, o
Dal momento che il gioco propone anche cibi, personaggi Little Richard, o Pat Boone, Rock around the clock di Bill
famosi e letterari, oggetti del made in Italy, l’insegnante può Haley & His comets; tra quelle italiane ad esempio: Ja-
decidere di usare tutte le carte o fare una selezione. ilhouse Rock di Andriano Celentano (in inglese), Nessuno
Attività supplementare: se l’insegnante ha notato interesse di Wilma De Angelis anche nella versione cantata da Mina
per le tematiche culturali proposte nell’unità, può proporre (in italiano), O mama, mama di Nilla Pizzi (in italiano, con
alla classe un’attività ludica usando il gioco “Viaggio in Ita- alcune parole in spagnolo).
lia” della ELI, adatto ai livelli A2-B1. Può dividere la classe 3 L’insegnante propone poi un primo ascolto della
a coppie o piccoli gruppi e far svolgere il gioco come da traccia audio per lo svolgimento dell’attività 1a, per
regolamento accluso. In alternativa, senza usare la cartina una comprensione globale. Non chiarisce le espressioni
dell’Italia predisposta per il gioco, può selezionare solo le idiomatiche presenti nel dialogo.
carte rosse con le domande relative alla storia d’Italia; in 4 Fa ascoltare una seconda volta la traccia audio per lo
questo caso può far giocare individualmente o a coppie dove svolgimento del completamento dell’attività 1b. Segue
l’insegnante prende una carta e legge la domanda e le tre verifica.
risposte possibili. Vince lo studente o il gruppo che risponde 5 Domanda agli studenti se nell’ascolto hanno notato
correttamente a più domande. delle espressioni particolari e nuove per loro. Scrive
alla lavagna le espressioni suggerite e se emergono
le espressioni idiomatiche presentate nel dialogo, fa
UNITÀ 9 - LA MUSICA È… focalizzare l’attenzione su di loro.
6 Invita ad andare all’attività 2 della sezione
Pagina 104 “Espressioni idiomatiche” e chiede di svolgere
1 Prima di dare avvio alle attività, l’insegnante fa leggere l’attività per individuare il significato. Se necessario
il titolo dell’unità presentando quindi il tema principale, fa riascoltare la traccia audio una terza volta per
la musica. Chiede poi di osservare le fotografie e di sentirle contestualizzate. Segue verifica delle risposte
descriverle in plenaria, al fine anche di elicitare il lessico fornite e una ulteriore spiegazione, in particolare
conosciuto dagli studenti. sull’importanza del tono di voce da usare per
2 Prendendo spunto dalle fotografie, può domandare l’espressione Per carità!
agli studenti: Vi piace la musica? Quale genere? Attività supplementare: Una volta compreso il significato
Non domanda quali emozioni e sensazioni provano e il contesto di utilizzo delle espressioni idiomatiche propo-
ascoltando musica o suonando, in quanto l’argomento ste nell’unità, l’insegnante divide la classe a coppie o piccoli
verrà affrontato nell’attività 1b. Se ponete la domanda gruppi, e chiede di creare un breve dialogo in cui reimpie-
Sapete suonare qualche strumento musicale? ricordate gare una o due delle espressioni appena apprese. Segue una
che questo aspetto verrà affrontato anche a pagina 110. presentazione alla classe dei dialoghi. L’insegnante corregge
3 Propone di leggere a turno, ad alta voce, le frasi sulla eventuali errori di contestualizzazione.
musica dell’attività 1. 7 Dopo aver diviso la classe a coppie fa svolgere la prima
4 Chiede di osservare l’elenco di emozioni e situazioni attività di pagina 106 come da consegna completando
presentate e si sincera che tutti conoscano il significato la tabella. Al termine l’insegnante chiede chi ha
delle parole. Se alcune parole non sono conosciute indovinato più gusti musicali.
propone una ricerca in gruppo su un vocabolario. 8 Prima di lanciare l’attività 3, l’insegnante fa osservare
5 Divide la classe in coppie e fa svolgere gli abbinamenti i generi musicali proposti. Chiede agli studenti:
previsti dalla consegna dell’attività. Segue un confronto Conoscete tutti questi generi musicali? Conoscete altri
a coppie e poi un confronto in plenum come richiesto. generi? Se gli studenti conoscono altri generi musicali,
possono essere aggiunti all’elenco.
Pagine 105-106 9 Fa poi leggere i contesti e le ragioni, i motivi elencati
1 Prima di avviare le attività, chiede ad uno studente per i quali si ascolta musica. Chiede agli studenti se
di leggere il breve testo sul “Summer Jamboree” di vogliono suggerirne altri, da aggiungere all’elenco.
Senigallia. Con l’aiuto di una cartina dell’Italia, fa 10 Divide la classe in piccoli gruppi e fa svolgere l’attività
vedere dove si trova la città di Senigallia. Potrebbe come da consegna. Segue verifica.
domandare Conoscete la regione Marche, dove si
trova Senigallia? Ci siete mai stati? e sollecita risposte

31
Suggerimenti Didattici

Pagine 107-108-109 se anche nelle loro lingue ci sono delle espressioni


1 L’insegnante propone l’attività 1a. Può scegliere di far idiomatiche legate alla musica. Segue un confronto di
ascoltare la traccia audio oppure di chiedere di leggere a classe.
turno e ad alta voce l’articolo. 2 L’insegnante propone lo svolgimento individuale
2 Spiega il significato di eventuali parole non chiare o in dell’attività 2a, senza fornire spiegazioni sulle
alternativa chiede la collaborazione degli studenti. espressioni presentate, che sono locuzioni avverbiali e
3 Invita a rispondere al sondaggio con risposte soggettive. preposizionali. Segue una verifica con lettura a turno e
4 Segue un confronto sulle risposte del sondaggio ad alta voce.
e propone uno scambio comunicativo in plenum 3 Fa svolgere l’abbinamento dell’attività 2b per individuare
secondo le domande input proposte dall’attività 1b. Per il significato delle espressioni dell’attività precedente.
quanto riguarda gli strumenti musicali che gli studenti 4 Propone lo svolgimento a coppie dell’attività 3. Segue
potrebbero nominare, corregge eventuali errori per gli poi un confronto di quanto scritto dalle diverse coppie.
strumenti meno comuni. Per gli altri attende di proporre
l’attività 2 a pagina 108. Pagina 111
5 Dopo lo spunto fornito dalla domanda input dell’attività 1 Prima di avviare le prime due attività, l’insegnante
1b, invita gli studenti a osservare le fotografie degli spiega che servono a sviluppare la capacità di
strumenti musicali dell’attività 2. Pone la domanda: discriminare e articolare le parole con o senza accento
Conoscete il loro nome in italiano? Dopo aver sentito sull’ultima sillaba.
rapidamente le loro risposte, chiede di svolgere l’attività 2 Propone l’ascolto della traccia audio per l’attività 1a,
di abbinamento individualmente. Segue verifica. facendo svolgere l’esercizio come da consegna. Segue
Ampliamento: gli studenti già conoscono la regola dei so- verifica.
stantivi che terminano in -sta, trattati nel livello A1. L’inse- 3 Tenendo conto delle risposte corrette dell’attività
gnante può cogliere l’occasione per ricordare che per ogni 1a, fa ascoltare nuovamente la traccia audio per
tipo di musicista, il sostantivo termina in -sta (pianista, vio- svolgere l’attività 1b. Segue la verifica delle risposte
linista, batterista, chitarrista, trombettista, tastierista, ecc…). e la spiegazione del significato delle parole se non
Può proporre anche un rapido ripasso della regola del singo- conosciute.
lare/plurale (il/la violinista) e maschile/femminile (i violinisti/ 4 L’insegnante legge nuovamente ad alta voce le parole
le violiniste) se lo ritiene utile. con e senza accento e chiede agli studenti di ripeterle a
6 Invita gli studenti a svolgere l’attività 3 individualmente. loro volta.
Per la verifica può chiedere di andare a confrontare 5 Prima di avviare le altre attività, l’insegnante spiega che
le frasi con quelle presenti nel testo dell’articolo nella servono a imparare come leggere facendo delle pause.
pagina precedente. 6 Fa preparare gli studenti secondo le indicazioni
7 Dopo la correzione chiede agli studenti, anche a coppie, dell’attività 2a.
di individuare le frasi che esprimono un’idea assoluta e 7 A turno e ad alta voce fa leggere il testo con le pause
quelle che esprimono un’idea in relazione a un gruppo. che gli studenti hanno indicato. Se gli studenti sono
Per questa attività l’insegnante può scrivere alla lavagna molti, è possibile far leggere il testo più di una volta, in
altre frasi come esempio, su cui far riflettere gli studenti. modo che tutti possano provare.
8 Dopo aver diviso le frasi in due categorie, invita a 8 Dopo aver fatto provare tutti gli studenti, segue la
verificare le loro riflessioni nella sezione “Grammatica verifica con l’ascolto della traccia audio dell’attività 2c.
attiva”. Fa svolgere le attività 4 e 5. Per il superlativo Al termine, se necessario, l’insegnante aiuta nuovamente
assoluto può scrivere altre frasi alla lavagna per fare la a indicare le corrette pause, anche rileggendo a sua
trasformazione dalla forma con l’avverbio molto alla volta il testo.
forma col suffisso -issimo. 9 Prima di avviare l’attività della sezione “Ora tocca a
9 Invita la classe a osservare la tabella dell’attività 6 e a voi” fate rileggere individualmente e in silenzio il testo
completarla insieme in plenaria. dell’attività 2b per comprendere il progetto “Vedo a
10 Propone, a coppie, l’attività della sezione “Ora tocca a colori”.
voi” come da consegna. 10 Propone a piccoli gruppi l’attività della sezione “Ora
11 Verificato che gli studenti abbiano compreso la regola tocca a voi” come da consegna.
dei superlativi, la fa applicare proponendo l’attività
7. Dopo aver verificato le loro risposte, l’insegnante Pagina 112
può domandare se conoscono tutti i cantanti delle 1 Se non è stato fatto precedentemente un lavoro con la
fotografie. cartina della regione Marche, l’insegnante propone agli
Ampliamento: l’insegnante può proporre l’esercizio dell’atti- studenti di cercare su Internet dove di trova la città di
vità 7 proponendo una scheda con foto di altri personaggi e Senigallia, sede del Summer Jamboree visto nell’unità.
con aggettivi differenti. Se non fatto precedentemente, chiede se conoscono
qualcosa di questa regione. Segue un breve confronto.
Pagina 110 2 Fa leggere il breve testo introduttivo su alcuni
1 L’attività 1 presenta alcune espressioni idiomatiche. personaggi famosi delle Marche. L’insegnante potrebbe
Fa svolgere l’attività individualmente e verificate fare ascoltare la celebre aria “Largo al factotum” tratto
la correttezza degli abbinamenti. Per un confronto dal Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.
interculturale, può anche domandare agli studenti 3 Dopo aver diviso gli studenti in piccoli gruppi fa svolgere

32
Suggerimenti Didattici

l’attività 1a. Segue una verifica sulle ipotesi avanzate verbali se gli studenti provano intuitivamente a usare il
dai gruppi sull’identità e il lavoro dei personaggi. I condizionale presente, e non fornisce la coniugazione.
personaggi sono: Giovanni Allevi, Raphael Gualazzi, Eventualmente può proporre di usare il verbo volere al
Valentina Vezzali, Valentino Rossi, Neri Marcorè. condizionale presente, che gli studenti dovrebbero già
4 L’insegnante conferma l’identità dei personaggi, o conoscere come forma di cortesia. Non fornisce ancora
le fornisce se gli studenti non li hanno individuati, e la spiegazione dell’uso del condizionale presente.
sempre a piccoli gruppi fa svolgere una ricerca come da 4 Segue una verifica attraverso l’ascolto della traccia
consegna dell’attività 1b. Segue una verifica in plenum. audio prevista dall’attività 1c.
5 Propone un secondo ascolto della stessa traccia audio
Pagina 113 per svolgere l’attività 1d. Segue una verifica.
1 L’insegnante propone la lettura di approfondimento 6 Nelle attività precedenti sono state proposte delle
sullo Sferisterio di Macerata. Invita a leggere espressioni relative a sogni e desideri. Invita gli studenti
individualmente e in silenzio il testo per una a individuare il loro significato con lo svolgimento
comprensione globale, specificando che non è necessario dell’attività 2.
in una prima lettura la comprensione di ogni parola. 7 Per uno scambio comunicativo, pone alla classe le
2 Dopo una prima lettura, fa domande alla classe per domande proposte dall’attività nella sezione “Ora
verificare la comprensione generale del testo, come ad tocca a voi”. L’esposizione deve essere piuttosto
esempio: Quali tipi di spettacoli/eventi vengono indicati breve, e concentrarsi sui sogni nel cassetto, poiché
nel testo? La risposta generale può essere: giochi storici, un’esposizione più ampia è prevista successivamente.
opere liriche, concerti di musica pop e rock e spettacoli Durante l’esposizione, l’insegnante corregge solo
di danza. oralmente eventuali errori nella coniugazione dei
3 Propone una seconda lettura, questa volta a turno e ad verbi. Ad esempio, se gli studenti formulano desideri
alta voce, dopo la quale vengono chiariti i significati di con il verbo volere al presente indicativo, l’insegnante
parole non conosciute, anche in forma collaborativa. può correggere usando il condizionale presente, che
4 Invita gli studenti a un confronto in plenum dovrebbero già conoscere come forma di cortesia.
rispondendo alle domande dell’attività 1.
5 Invita poi a svolgere l’attività 2 a coppie, cui segue una Pagina 115
verifica. 1 Prima di avviare le attività, l’insegnante legge il
Attività supplementare: l’insegnante legge ad alta voce il titolo “Cercare lavoro” e in base all’età degli studenti
breve testo finale sul gioco del pallone col bracciale. Dopo domanda: Qualcuno di voi ha già cercato lavoro? Vi
aver diviso la classe a gruppi, invita a fare una ricerca su ricordate quando avete cercato lavoro? In che modo lo
internet per trovare informazioni su questo gioco. Dopo la avete cercato? Ascolta le risposte e in questa fase non
presentazione alla classe di ogni ricerca, l’insegnante po- corregge eventuali parole non corrette.
trebbe far vedere dei video da Youtube sul gioco del pallone 2 Invita poi a leggere una prima volta l’articolo
col bracciale di Treia. dell’attività 1a, in silenzio e per una comprensione
Attività supplementare: usando una cartina della regione globale. Chiede di focalizzare l’attenzione sulle parole
Marche, l’insegnante può proporre di indicare le città indi- evidenziate come da consegna e fa avanzare delle
cate nell’unità e le città di origine dei personaggi nominati ipotesi sul loro significato.
a pagina 112: Senigallia (Summer Jamboree), Macerata (Sfe- 3 Chiede di leggere una seconda volta il testo e
risterio), Treia (gioco del pallone col bracciale), Chiaravalle successivamente di svolgere l’attività 1b, cui segue una
(Maria Montessori), Pesaro (Rossini), Recanati (Giacomo verifica in plenaria.
Leopardi e Beniamino Gigli), Ascoli Piceno (Giovanni Allevi), Attività supplementare: prima di procedere, l’insegnante
Urbino (Raphael Gualazzi), Jesi (Valentina Vezzali), Tavullia invita a osservare le frasi dell’articolo che contengono “mi
(Valentino Rossi), Porto Sant’Elpidio (Neri Marco dispiace” e “purtroppo”. Domanda agli studenti di spiegare la
differenza di significato e di pensare a un sinonimo dell’av-
UNITÀ 10 - E TU, CHE FARESTI? verbio purtroppo (sfortunatamente).
4 Dopo aver diviso gli studenti a coppie, chiede di svolgere
Pagina 114 l’attività 2. Per la verifica in plenum l’insegnante può
1 Prima di dare avvio alle attività, l’insegnante fa leggere scrivere i nomi dei mestieri alla lavagna. Gli studenti
il titolo dell’unità e la consegna dell’attività 1a e fa dovrebbero già conoscere i nomi dei mestieri, affrontati
osservare le fotografie. Pone la domanda: Secondo voi nel livello A1. Se alcuni studenti non conoscono alcune
qual è l’argomento di queste prime attività? Ascolta parole di mestieri, chiede la collaborazione degli altri.
le risposte attendendo che rispondano che si tratta di Se alcune parole non sono conosciute da nessuno,
sogni e desideri. l’insegnante fornisce la spiegazione o può inviate a
2 Fa osservare bene le foto, chiedendo di non descriverle svolgere una ricerca sul vocabolario.
ad alta voce. 5 Divide la classe in piccoli gruppi e fa svolgere un’attività
3 Come da consegna dell’attività 1b, invita a chiudere il comunicativa secondo le domande proposte nell’attività
libro e a scrivere, individualmente, quello che le persone della sezione “Ora tocca a voi”. Può specificare che non
delle fotografie sognano. Segue un primo confronto tra è necessario parlare del lavoro, ma anche di altri ambiti,
coppie e poi in plenaria. In questa fase l’insegnante non anche in relazione all’età degli studenti.
corregge eventuali errori nella coniugazione dei tempi

33
Suggerimenti Didattici

Pagine 116 − 117 8 Invita alla svolgimento, a coppie, dell’attività 3. Al


1 Prima di lanciare l’ascolto della traccia audio prevista termine segue una verifica.
per l’attività 1a, l’insegnante legge la consegna. Segue Attività supplementare: per l’uso del condizionale pre-
la lettura delle domande, cui si deve rispondere. sente, l’insegnante scrive alla lavagna una serie di verbi
Poiché è prevista la risposta “non lo so”, l’insegnante all’infinito (esempio: andare, mangiare, vedere, volere, ecc.),
farà fare solo un ascolto. Trattandosi di un’attività delle situazioni (esempio: in vacanza, al lavoro, ecc.) e dei
di comprensione orale globale, invita gli studenti a luoghi (esempio: casa, Firenze, cinema, ecc.). Ogni studente
coprire con un foglio il dialogo trascritto nell’attività in modo personale, può creare frasi usando il condizionale
successiva. Al termine, segue un confronto di classe presente, scegliendo un verbo, una situazione o un luogo, o
sulle risposte date. Propone un secondo ascolto per solo un verbo e una situazione oppure un verbo e un luogo.
verificare le risposte. Se ci sono parole non chiare, in L’obiettivo è far usare in modo corretto il condizionale pre-
questa fase l’insegnante non le spiega. sente per esprimere un desiderio o una possibilità. Esempio:
2 Invita gli studenti, individualmente, a leggere il dialogo Quest’anno andrei volentieri in vacanza a Firenze. Dopo
nell’attività 1b, e a completarlo con le parole fornite. aver pensato a una frase, ogni studente la espone alla classe.
Per la verifica, sceglie tre studenti per leggere il dialogo.
Per la lettura, invita all’uso di una corretta intonazione Pagine 118-119-120
per le frasi interrogative, esclamative e le interiezioni. 1 L’insegnante propone una prima lettura del testo
In questa fase, se ci sono parole non conosciute o non dell’attività 1a. La lettura va fatta individualmente
chiare, fornisce una spiegazione o può chiedere la e in silenzio per una comprensione globale, senza
collaborazione degli studenti per farla. soffermarsi sul significato di ogni parola.
Attività supplementare: l’insegnante può proporre uno 2 Dopo la prima lettura l’insegnante pone delle domande
scambio comunicativo in plenaria riguardo al sistema sco- alla classe per verificare la comprensione generale del
lastico e universitario italiano. Prendendo spunto dall’inter- testo.
vista delle attività 1a e 1b, domanda: Sapete che cosa è una 3 Propone una seconda lettura più attenta, e chiede di
laurea? Conoscete qualcosa sulla struttura della scuola e completare la tabella. Segue una verifica in plenum.
dell’università in Italia? Ascolta le risposte e se necessario 4 Chiede di osservare l’ultima frase del testo “Potresti
fornisce delle informazioni. Per uno scambio anche inter- darmi un consiglio?”, e domanda alla classe: Secondo
culturale può domandare: Nel vostro Paese è differente il voi in questa frase perché, con quale funzione si usa il
sistema scolastico e universitario? condizionale presente? Ascolta le ipotesi e fa emergere
3 Prima di passare alla sezione Grammatica attiva, il suo uso per fare richieste in modo cortese.
l’insegnante invita gli studenti, individualmente o 5 Prima di avviare l’attività 1b, legge la prima parte della
anche a coppie, a rileggere il dialogo e a cercare tutte consegna “Al suo posto, io….” e domanda: Quando
le forme nuove dei verbi. Fa leggere i verbi individuati iniziamo una frase in questo modo, che cosa vogliamo
che l’insegnante scriverà alla lavagna, già dividendoli esprimere? Ascolta le ipotesi e fa emergere l’espressione
in base al pronome soggetto. Una volta identificati, di un consiglio.
fa osservare che si tratta di una nuova coniugazione, 6 Legge integralmente la consegna dell’attività 1b e le
chiede poi di rileggere le frasi in cui sono contenute e espressioni suggerite nella prima tabella. Chiede di
domanda: Secondo voi questo tempo e modo verbale focalizzare l’attenzione sulle frasi in cui viene usato il
cosa aiutano a esprimere? Li invita anche a osservare condizionale presente per esprimere consigli.
la presenza di vorrei, utile a elicitare le loro conoscenze 7 Coinvolge gli studenti per riassumere insieme gli usi del
sul suo uso per l’espressione di un desiderio e come condizionale presente incontrati finora.
forma cortese. Ascolta poi le ipotesi degli studenti per 8 Prima di leggere la seconda tabella con le formule per
individuare infine l’uso del condizionale presente per cominciare e finire una lettera, domanda: Conoscete
esprimere un desiderio e una possibilità. qualche parola italiana per iniziare e finire una lettera
4 L’insegnante riscrive alla lavagna la tabella della sezione o una mail? Ascolta le risposte e le scrive alla lavagna.
“Grammatica attiva” e invita a completarla con le Poi invita a leggere le formule proposte nella seconda
coniugazioni del condizionale presente, sia dei verbi tabella.
regolari che di quelli irregolari. Per i verbi irregolari, 9 Dopo aver dato tutte le spiegazioni necessarie,
l’insegnante può proporre di vederne altri. e sincerandosi che gli studenti abbiano capito la
5 Fornisce una spiegazione sulla differenza tra il modo consegna, fa svolgere l’attività a coppie. Segue verifica
indicativo e il modo condizionale, presentando degli in plenum.
esempi. 10 A coppie, propone di svolgere l’attività 2. Legge
6 Propone lo svolgimento, a coppie, dell’attività nella bene la consegna e si sincera che sia stata compresa.
sezione “Ora tocca a voi” con il completamento della Legge anche le frasi utili proposte e fa osservare la
tabella. Come da consegna, al termine ogni coppia coniugazione del verbo fare. Segue una presentazione
riferisce alla classe. dei consigli proposti dalle coppie.
7 Per applicare quanto appreso, invita a tornare alla prima 11 Dopo aver diviso la classe in due gruppi, l’insegnante
attività dell’unità e a descrivere nuovamente le fotografie spiega l’attività proposta nella sezione “Ora tocca a voi”.
usando il condizionale presente, come da consegna Per aiutare lo svolgimento dell’attività, l’insegnante
dell’attività 2. Segue una verifica in plenum, durante la può scrivere alla lavagna le cinque situazioni che ogni
quale l’insegnante scrive alla lavagna le frasi formulate. gruppo propone all’altro.

34
Suggerimenti Didattici

Durante l’esposizione l’insegnante corregge eventuali Pagina 122


errori di coniugazione o di contesto. 1 Prima di avviare le attività, l’insegnante legge
12 Invita a svolgere individualmente l’attività 3a. Si sincera l’introduzione sui personaggi della Lombardia. Può
che sia stata capita bene la consegna. L’insegnante domandare, anche mostrando la regione in una cartina
non fornisce spiegazioni sul significato delle parole dell’Italia: Conoscete questa regione italiana? Quali
evidenziate. Segue verifica. parole associate a questa regione? (ad esempio: Milano,
13 Fa focalizzare l’attenzione sulle parole evidenziate in moda, finanza, industrie).
neretto nell’attività 3a e chiede di completare le frasi 2 Dopo aver diviso la classe in coppie, propone lo
dell’attività 3b, per capire il loro significato. svolgimento dell’attività 1a come da consegna,
14 Propone lo svolgimento dell’attività 3c, a coppie o scrivendo le ipotesi sul loro lavoro sotto le fotografie.
anche individualmente, cui segue verifica. Segue un confronto in plenum delle ipotesi. L’insegnante
15 Avvia poi l’attività 4a, proponendo l’ascolto della traccia in questa fase non corregge eventuali errori.
audio una volta per fare l’abbinamento dei due mini- 3 Per una verifica delle loro ipotesi, fa ascoltare la traccia
dialoghi alle due fotografie. Segue verifica. audio dell’attività 1b. Spiega eventuali parole non
16 Propone poi un secondo ascolto della traccia audio conosciute come velista, o può coinvolgere gli studenti
per il completamento delle frasi dell’attività 4b nella a collaborare per spiegarle.
sezione “Mettiamo a fuoco”. Fa poi porre l’attenzione 4 A coppie, chiede di scegliere il personaggio più
sul pronome ne inserito. Spiega che si tratta di interessante o importante secondo il loro punto di vista,
un pronome e domanda: Secondo voi che parola e di svolgere delle ricerche sul sito proposto nell’attività
sostituisce? A cosa si riferisce? Se necessario scrive alla “L’angolo del web”. Dopo aver trovato informazioni e
lavagna altri esempi utili a formulare ipotesi da parte scritto una breve biografia, segue un’esposizione alla
degli studenti. classe.
17 Fa poi verificare le loro ipotesi nella sezione 5 Per uno scambio interculturale in plenum, l’insegnante
“Grammatica attiva” con la spiegazione fornita, e fa propone le domande input previste nell’ultima attività.
completare le frasi proposte. Segue verifica.
18 L’attività 3c ha già presentato delle strutture utili Pagina 123
a esprimere necessità. Nella sezione “Strutture 1 Dopo aver parlato di personaggi famosi della regione
idiomatiche” vengono riprese queste espressioni: Lombardia, le attività della sezione “Tra ieri e oggi”
avere bisogno di, bisogna + verbo all’infinito, occorre, parlano dell’area dell’Expo di Milano. Come da consegna
volerci. L’insegnante invita a completare le frasi dell’attività 1, fa osservare il titolo dell’articolo e
proposte dall’attività, usando le proprie conoscenze o domanda se conoscono la zona Expo di Milano. Può
se necessario aiutandosi leggendo le frasi dell’attività anche domandare: Qualcuno ha visto l’Expo? Ricordate
3c. Segue una verifica in plenum e una spiegazione da a cosa era dedicata?
parte dell’insegnante. 2 Sempre riferendosi al titolo dell’articolo, chiede di
Attività supplementare: dopo aver fornito la spiegazione ipotizzare il significato di “Mind”, svolgendo l’attività
sulle strutture per esprimere necessità, chiede agli studenti 2a. Per la verifica delle ipotesi, fa leggere l’articolo. La
di formulare delle frasi. L’insegnante le scrive alla lavagna e lettura può essere fatta anche a turno e ad alta voce.
fa correzioni quando necessario. 3 L’insegnante può proporre una conversazione su quanto
letto.
Pagina 121 4 Individualmente propone la ricerca prevista nell’attività
1 Per elicitare alcune strutture, l’insegnante propone le 3, cui segue una esposizione finale alla classe delle scelte
domande dell’attività 1. Ascolta le risposte e le scrive alla fatte. Nell’esposizione l’insegnante invita a far uso del
lavagna. Fa osservare che si tratta di richieste e che per condizionale presente per esprimere desideri.
esprimerle con cortesia è possibile usare il condizionale
presente. Invita a formulare le frasi al condizionale e a
scriverle.
2 Dopo aver diviso la classe a coppie, invita a svolgere
l’attività 2, come da consegna. Chiede a ogni coppia
quale situazione ha scelto, e si sincera che abbia capito
come interpretarla. Dopo la preparazione, ogni coppia
presenta alla classe il proprio dialogo.
3 In base al numero di studenti in classe, l’insegnante crea
piccoli gruppi o coppie, e fa svolgere l’attività 3 come
da consegna. Se non è stata fatta precedentemente
un’attività o una puntualizzazione sul significato e
differenze tra “diploma” e “laurea”, si suggerisce di
dare delle spiegazioni prima di dare avvio all’attività.
Al termine dello svolgimento, segue la lettura dei
curriculum.

35
1 UNITÀ 1 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 1 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE PARLARE
1 Ascolta il dialogo e segna
2.3
3 Un viaggio in treno può essere noioso,
se le informazioni sono vere (V) o false (F). soprattutto quando è lungo e siamo soli.
V F Dai cinque consigli su come passare il tempo.
1 Angela non chiama Paolo da molto .
tempo.
2 Angela è ancora in vacanza.
3 La Sicilia è piaciuta molto ad Angela.
4 Angela e Franco sono stati solo in
spiaggia.
5 Hanno visitato città d’arte.

Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi l’articolo e rispondi alle domande. Punti ___ /5

Il Commissario più famoso d’Italia SCRIVERE


Salvo Montalbano è il commissario
di polizia di Vigata, una cittadina 4 Scrivi un itinerario naturalistico interessante
siciliana che non esiste nella realtà, per i turisti che vogliono visitare il tuo Paese.
ma solo nella mente di Andrea
Camilleri, lo scrittore che ha
inventato il personaggio. Montalbano
ha un brutto carattere, duro e poco socievole, ma
ha una grande passione per il suo lavoro e, insieme
ai suoi poliziotti, trova sempre i colpevoli! Ha una
fidanzata “storica”, Livia, che però abita a Genova, in
Liguria. Montalbano è uno dei personaggi più amati
della fiction tv e, dal 1999, ha ascolti tv da record!

1 Chi è Salvo Montalbano?


_________________________________________
2 Dove è ambientata la serie?
_________________________________________
3 Chi ha creato il personaggio?
_________________________________________
4 Che carattere ha Montalbano?
_________________________________________
5 Chi è la sua fidanzata? Punti ___ /5
_________________________________________
Totale
Punti ___ /5 punti ___ /20

36 © ELI Fotocopiabile
1
Unità 1 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE PARLARE
1 Ascolta il dialogo e segna
2.3 3 Vai a trovare un tuo amico e fai un viaggio
se le informazioni sono vere (V) o false (F). in treno. Racconta al tuo amico come hai
V F passato il tempo in viaggio.
1 Paolo è sorpreso di sentire Angela. 2
Angela è andata in vacanza da sola.
3 Angela e Franco sono stati sull’Etna.
4 Franco ama le città d’arte.
5 Paolo vuole fare una vacanza in Sicilia.

Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi l’articolo e rispondi alle domande.
Il Commissario più famoso d’Italia Punti ___ /5
Salvo Montalbano è il
commissario di polizia di SCRIVERE
Vigata, una cittadina siciliana
che non esiste nella realtà, ma 4 Scrivi un itinerario artistico interessante per
solo nella mente di Andrea i turisti che vogliono visitare il tuo Paese
Camilleri, lo scrittore che ha
inventato il personaggio. Montalbano ha un
brutto carattere, duro e poco socievole, ma ha
una grande passione per il suo lavoro e, insieme
ai suoi poliziotti, trova sempre i colpevoli! Ha
una fidanzata “storica”, Livia, che però abita
a Genova, in Liguria. Montalbano è uno dei
personaggi più amati della fiction tv e, dal 1999,
ha ascolti tv da record!

1 Che lavoro fa Salvo Montalbano?


_________________________________________
2 Vigata esiste davvero?
_________________________________________
3 Montalbano lavora da solo?
_________________________________________
4 Dove vive Livia?
_________________________________________
5 La serie tv ha successo? Punti ___ /5
_________________________________________
Totale
Punti ___ /5 punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 37
2 UNITÀ 2 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 2 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 3 Cosa sono i Bronzi di Riace?


_________________________________________
4 In quale mare sono stati trovati i Bronzi?
1 Ascolta il dialogo e segna
3.3 _________________________________________
se le informazioni sono vere (V) o false (F). 5 Dove puoi fare una bellissima passeggiata?
V F _________________________________________
1 Il pacco è pesante.
2 Si possono spedire pacchi fino a 30 chili. Punti ___ /5
3 Il costo dipende dal peso.
4 Per la cliente la spedizione costa PARLARE
troppo.
5 Il pacco arriva dopo due giorni. 3 Sei a una sfilata della stilista Prada: descrivi
questo abito.
Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi l’articolo e rispondi alle domande.
Reggio Calabria
È il capoluogo della Calabria
ed è una città molto antica:
l’hanno fondata dei coloni
greci nel 730 circa avanti
Punti ___ /5
Cristo. Si trova sulla costa e,
dall’altra parte del mare, si vede la Sicilia: lo stretto
di Messina separa le due regioni. Da Reggio Calabria,
SCRIVERE
in una bella giornata, puoi vedere anche il vulcano
Etna! Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio
4 Devi andare in vacanza al mare con il
tuo amico Luca. Mandagli un messaggio
Calabria ospita due importanti statue dell’antica
e spiega che tipo di alloggio vuoi.
Grecia: i Bronzi di Riace, trovati nel Mar Ionio nel
1972 e famosi in tutto il mondo. Tra le cose da vedere
in città, c’è anche il
castello aragonese
e, per una bellissima
passeggiata, non
perdete il lungomare
della città: un vero
spettacolo!

1 Cosa si può vedere da Reggio Calabria?


_________________________________________ Punti ___ /5
2 Cosa si può vedere nel Museo Archeologico?
Totale
_________________________________________ punti ___ /20

38 © ELI Fotocopiabile
2
Unità 2 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 3 Chi ha fondato la città?


_________________________________________
4 Quale castello c’è in città?
1 Ascolta il dialogo e segna
3.3 _________________________________________
se le informazioni sono vere (V) o false (F). 5 Che cosa puoi fare sul lungomare?
V F _________________________________________
1 La cliente spedisce una lettera.
2 La destinazione del pacco è Reggio Punti ___ /5
Calabria.
3 La spedizione costa 20 euro. PARLARE
4 Il pacco arriva venerdì prossimo.
5 La cliente paga un bollettino. 3 Sei a una sfilata degli stilisti
Dolce&Gabbana: descrivi questo abito.
Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi l’articolo e rispondi alle domande.
Reggio Calabria
È il capoluogo della Calabria
ed è una città molto antica:
l’hanno fondata dei coloni
greci nel 730 circa avanti
Punti ___ /5
Cristo. Si trova sulla costa e,
dall’altra parte del mare, si vede la Sicilia: lo stretto
di Messina separa le due regioni. Da Reggio Calabria,
SCRIVERE
in una bella giornata, puoi vedere anche il vulcano
Etna! Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio
4 Sei il proprietario di un appartamento sul
mare a Reggio Calabria: descrivilo ad un
Calabria ospita due importanti statue dell’antica
cliente.
Grecia: i Bronzi di Riace, trovati nel Mar Ionio nel
1972 e famosi in tutto il mondo. Tra le cose da vedere
in città, c’è anche il
castello aragonese
e, per una bellissima
passeggiata, non
perdete il lungomare
della città: un vero
spettacolo!

1 Dove si trova Reggio Calabria?


_________________________________________ Punti ___ /5
2 Cosa separa la Calabria dalla Sicilia?
Totale
_________________________________________ punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 39
3 UNITÀ 3 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 3 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE PARLARE
1 Ascolta e segna se le
4.3 3 Guarda le due foto e parla delle differenze
informazioni sono vere (V) o false (F). che vedi.

V F
1 Anna e Gianni vanno a Ostuni per un mese.
2 Ostuni ha delle belle spiagge di sabbia
bianca.
3 Il centro medievale è tutto bianco.
4 Anna ha trovato un albergo in centro.
5 Prenotano due camere singole.

Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi il messaggio di Antonio ad Anna e
rispondi alle domande.

Ciao, Anna! Ostuni è bellissima! Io ci


andavo da bambino, in agosto, perché i
miei nonni avevano una casa lì. Era una
casa molto grande, vicino al mare. Nel
giardino io e i miei cugini, dopo una bella
Punti ___ /5
colazione, giocavamo a calcio e facevamo
delle corse in bicicletta. Nel pomeriggio
andavamo al mare, dove ci aspettavano i
nostri amici! Ci divertivamo tantissimo! Io
SCRIVERE
nuotavo e prendevo il sole e il nostro amico
Salvatore ci portava in barca! Se vuoi, vi 4 Scrivi un intervento in un blog di studenti
do il suo numero, così potete fare delle gite e spiega quali sono, secondo te, i pregi e
in barca! Salutami Gianni e… divertitevi!
difetti dei Social Network.

1 Quando andava Antonio a Ostuni?


_________________________________________
2 Dove abitava?
_________________________________________
3 Com’era la casa?
_________________________________________
4 Cosa faceva dopo colazione?
_________________________________________
5 Cosa faceva nel pomeriggio? Punti ___ /5
_________________________________________
Totale
Punti ___ /5 punti ___ /20

40 © ELI Fotocopiabile
3
Unità 3 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE PARLARE
1 Ascolta e segna se le
4.3 3 Guarda le due foto e parla delle differenze
informazioni sono vere (V) o false (F). che vedi.

V F
1 Anna non vuole andare a Ostuni.
2 Il centro storico di Ostuni è
medievale.
3 L’agriturismo si chiama “Oasi di mare”
4 Prenotano una camera doppia.
5 La colazione non è compresa.

Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi il messaggio di Antonio ad Anna e
rispondi alle domande.

Ciao, Anna! Ostuni è bellissima! Io ci


andavo da bambino, in agosto, perché i
miei nonni avevano una casa lì. Era una
casa molto grande, vicino al mare. Nel
giardino io e i miei cugini, dopo una bella
Punti ___ /5
colazione, giocavamo a calcio e facevamo
delle corse in bicicletta. Nel pomeriggio
andavamo al mare, dove ci aspettavano i
nostri amici! Ci divertivamo tantissimo! Io
SCRIVERE
nuotavo e prendevo il sole e il nostro amico
Salvatore ci portava in barca! Se vuoi, vi 4 Scrivi un intervento in un blog di studenti
do il suo numero, così potete fare delle gite sull’importanza che i Social Network hanno
in barca! Salutami Gianni e… divertitevi!
nella tua vita quotidiana.

1 In che mese andava in vacanza Antonio?


_________________________________________
2 Con chi giocava nel giardino?
_________________________________________
3 A cosa giocavano in giardino?
_________________________________________
4 Cosa faceva al mare?
_________________________________________
5 Perché offre il numero di Salvatore a Anna? Punti ___ /5
_________________________________________
Totale
Punti ___ /5 punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 41
4 UNITÀ 4 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 4 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE __ Dottore: Di niente. Si ricordi di prendere le


medicine dopo i pasti e, come ripeto, di tenere
la spalla a riposo. Arrivederci!
1 Ascolta e segna se le
5.3
__ Dottore: Buongiorno signora, mi dica.
informazioni sono vere (V) o false (F).
__ Dottore: Bene… allora vediamo la spalla…
V F no, non è niente di grave. Le prescrivo un
1 Con massaggi adatti, il viso è di nuovo antidolorifico e un antinfiammatorio.
bello e giovane.
2 Il bagno turco pulisce i capelli in Punti ___ /5
profondità.
3 La sauna è molto rilassante. PARLARE
4 Molti centri non hanno palestre.
5 I centri benessere non sono in 3 Un tuo amico Luigi ha il raffreddore:
campagna. conosci dei rimedi naturali per curarlo?
Cosa gli consigli?
Punti ___ /5
Punti ___ /5

LEGGERE
SCRIVERE
2 Metti in ordine il dialogo tra il medico e la 4 Sei molto sportivo/a. Scrivi una mail al tuo
paziente.
amico Gianni per convincerlo a fare attività
fisica. Spiegagli i vantaggi del seguire uno
stile di vita attivo e sano.

__ Paziente: No, non ho preso niente. Ho messo


solo una pomata e del ghiaccio.
__ Paziente: Grazie, dottore!
__ Paziente: Devo fare anche una radiografia?
__ Paziente: Buongiorno, dottore! Ho un dolore
terribile alla spalla. Ieri, in palestra, ho fatto
sicuramente un movimento sbagliato e ora la
spalla mi fa molto male.
__ Paziente: Arrivederci e grazie!
__ Dottore: No, bastano le medicine che le do. Punti ___ /5
Ora le scrivo la ricetta. E tenga la spalla a
riposo per una settimana. Totale
punti ___ /20
__ Dottore: Ha già preso qualche antidolorifico?

42 © ELI Fotocopiabile
4
Unità 4 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE __ Dottore: Ha già preso qualche antidolorifico?!


__ Paziente: No, non ho preso niente. Ho messo
solo una pomata e del ghiaccio.
1 Ascolta e segna se le
5.3
__ Paziente: Grazie, dottore!
informazioni sono vere (V) o false (F).
__ Dottore: Bene… allora vediamo la spalla…
V F no, non è niente di grave. Le prescrivo un
1 La trasmissione parla di vacanze antidolorifico e un antinfiammatorio.
avventurose.
2 I centri benessere non hanno personale Punti ___ /5
esperto.
3 Non si pratica il bagno turco. PARLARE
4 È possibile mandare via lo stress.
5 È possibile nuotare e fare 3 Prenoti un fine settimana in un centro
l’idromassaggio. benessere: quali trattamenti pensi di fare?

Punti ___ /5 Punti ___ /5

LEGGERE SCRIVERE
2 Metti in ordine il dialogo tra il medico e la 4 La tua amica Sandra è andata in palestra
e si è fatta male a una mano. Che cosa le
paziente.
consigli? Che cosa fai tu, in questi casi?
Scrivilo in una mail a Sandra.

__ Dottore: Di niente. Si ricordi di prendere le


medicine dopo i pasti e, come ripeto, di tenere
la spalla a riposo. Arrivederci.
__ Paziente: Devo fare anche una radiografia?
__ Paziente: Buongiorno, dottore! Ho un dolore
terribile alla spalla. Ieri, in palestra, ho fatto
sicuramente un movimento sbagliato e ora la
spalla mi fa molto male.
__ Dottore: Buongiorno signora, mi dica.
__ Paziente: Arrivederci e grazie! Punti ___ /5
__ Dottore:No, bastano le medicine che le do. Ora
le scrivo la ricetta. E tenga la spalla a riposo Totale
punti ___ /20
per una settimana.

© ELI Fotocopiabile 43
5 UNITÀ 5 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 5 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 1 Quante melanzane sono necessarie per 4


persone?
1 Ascolta cosa pensano degli italiani
6.3
_________________________________________
quattro ragazzi stranieri e segna se le 2 Perché bisogna mettere il sale sulle fette
informazioni sono vere (V) o false (F). di melanzane?
V F _________________________________________
1 L’Italia è famosa per il cibo cattivo. 3 Quanto tempo devono cuocere i pomodori?
2 Gli Italiani non sono gentili. _________________________________________
3 Gli Italiani parlano a voce alta. 4 Quando bisogna aggiungere sale e basilico?
4 Gli Italiani guidano con prudenza.
_________________________________________
5 Gli Italiani parlano con i gesti. 5 Cosa bisogna fare alle melanzane prima di
friggerle?
Punti ___ /5 _________________________________________

LEGGERE Punti ___ /5

2 Leggi il testo della ricetta e rispondi alle PARLARE


domande.
3 Scegli un piatto tipico del tuo Paese e
La pasta alla Norma spiega ai tuoi compagni come si fa.

Ingredienti per 4 persone Punti ___ /5


• 400 grammi di pasta
corta

• 200 grammi di SCRIVERE
pomodori pelati
• 2 melanzane 4 Scrivi un testo sulla cucina italiana. Secondo te
• 200 grammi di ricotta salata
quali sono le caratteristiche che rendono questa
• 2 spicchi d’aglio
• 10 foglie di basilico cucina tanto famosa?
• olio d’oliva
• sale
Preparazione
Lavate e tagliate a fette le melanzane.
Mettete del sale sopra le fette e lasciatele
così per un’ora, per togliere il gusto amaro.
Nel frattempo, per il sugo, fate rosolare
l’aglio in padella, con un po’ di olio,
aggiungete i pomodori pelati a pezzi e fate
cuocere per mezzora a fuoco lento. Quando
il sugo è denso, aggiungete sale e qualche
foglia di basilico e spegnete il fuoco. Mentre il
sugo cuoce, lavate ancora le melanzane a fette,
asciugatele e friggetele in olio ben caldo.
Buttate la pasta in acqua bollente e salata:
Punti ___ /5
scolatela al dente e conditela con il sugo.
Aggiungete le melanzane, la ricotta salata
Totale
grattugiata e servite. punti ___ /20

44 © ELI Fotocopiabile
5
Unità 5 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 1 Quanti pomodori ci vogliono?


_________________________________________
1 Ascolta cosa pensano degli italiani
6.3
2 Quanto tempo dobbiamo lasciare le
quattro ragazzi stranieri e segna se le melanzane con il sale?
informazioni sono vere (V) o false (F). _________________________________________
V F 3 Come devono essere i pomodori prima di
1 Gli italiani non sono socievoli. cuocerli?
2 Molti amano la musicalità della lingua _________________________________________
italiana. 4 Quando bisogna aggiungere il basilico?
3 Gli uomini italiani sono “mammoni”. _________________________________________
4 Gli italiani hanno buon gusto nel vestire. 5 Quando deve essere scolata la pasta?
5 Gli italiani riescono a comunicare _________________________________________
anche senza parole
Punti ___ /5
Punti ___ /5
PARLARE
LEGGERE
3 Qual è il piatto che si mangia più spesso
2 Leggi il testo della ricetta e rispondi alle in casa tua? Spiega ai compagni come si
domande. prepara e in che occasioni lo mangi.

La pasta alla Norma Punti ___ /5

Ingredienti per 4 persone


• 400 grammi di pasta
SCRIVERE
corta

• 200 grammi di 4 Scrivi un testo sulle principali differenze tra la
pomodori pelati cucina del tuo Paese e la cucina italiana.
• 2 melanzane
• 200 grammi di ricotta salata
• 2 spicchi d’aglio

• 10 foglie di basilico
• olio d’oliva
• sale

Preparazione
Lavate e tagliate a fette le melanzane. Mettete
del sale sopra le fette e lasciatele così per un’ora,
per togliere il gusto amaro. Nel frattempo, per
il sugo, fate rosolare l’aglio in padella, con un po’
di olio, aggiungete i pomodori pelati a pezzi e
fate cuocere per mezzora a fuoco lento. Quando
il sugo è denso, aggiungete sale e qualche foglia di
basilico e spegnete il fuoco. Mentre il sugo cuoce,
lavate ancora le melanzane a fette, asciugatele
e friggetele in olio ben caldo. Buttate la pasta Punti ___ /5
in acqua bollente e salata: scolatela al dente e
conditela con il sugo. Aggiungete le melanzane,
Totale
la ricotta salata grattugiata e servite. punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 45
6 UNITÀ 6 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 6 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 1 In che scuola di musica ha preso il diploma


Morricone?

_________________________________________
1 7.3 Ascolta e segna se le
2 Con quale regista ha collaborato molto?
informazioni sono vere (V) o false (F).
_________________________________________
V F 3 Quale è uno degli ultimi registi con cui
1 Matteo Martone è il regista del film. Morricone ha collaborato?
2 Leopardi era un poeta nato nelle _________________________________________
Marche. 4 Quale celebre canzone di Mina ha composto?
3 L’attore Elio Germano non ha vinto
_________________________________________
nessun premio.
5 Oltre che in Italia, in quale altro paese ha
4 Il film racconta alcuni episodi
lavorato molto?
significativi della vita di Leopardi.
5 Nel film possiamo vedere solo la _________________________________________
biblioteca della sua casa.
Punti ___ /5
Punti ___ /5
PARLARE
LEGGERE
3 I tuoi amici vogliono vedere un film che a te
2 Leggi la biografia del musicista Ennio non piace. Convincili a vedere un altro film!
Morricone e rispondi alle domande.
Punti ___ /5

Ennio Morricone è nato a Roma nel 1928 ed


è stato un famoso
SCRIVERE
compositore, musicista
e direttore d’orchestra.
4 Ti offrono il ruolo di protagonista in un
film. Scrivi una mail al/alla regista e spiega
Dopo il diploma in
perché accetti il ruolo.
tromba al Conservatorio
di Santa Cecilia a Roma,
ha scritto musiche per
film, serie tv e canzoni,
come la famosa Se
telefonando del 1966
cantata da Mina.
Famosa è la sua collaborazione con il regista
Sergio Leone: Morricone, infatti, ha composto le
colonne sonore di molti film western di Leone,
tra cui i tre film della “Trilogia del dollaro” con
protagonista Clint Eastwood. Dagli anni Sessanta,
Morricone ha lavorato anche a Hollywood e
ha composto le colonne sonore di molti film,
come Mission e The Untouchables. Nel 2007
ha ricevuto l’Oscar onorario e nel 2016 ha Punti ___ /5
finalmente vinto il premio Oscar per la miglior
colonna sonora, con il film The Hateful Eight, del Totale
regista Quentin Tarantino. punti ___ /20

46 © ELI Fotocopiabile
6
Unità 6 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 1 In che strumento musicale si è diplomato


Morricone?

_________________________________________
1 7.3 Ascolta e segna se le
2 Con quale regista italiano ha lavorato molto?
informazioni sono vere (V) o false (F).
_________________________________________
V F 3 Di quale trilogia è stato protagonista Clint
1 Elio Germano è il regista del film. Eastwood?

2 Giacomo Leopardi è nato a Firenze. _________________________________________
3 È un film del 2014. 4 Morricone non ha composto solo colonne
4 Il film racconta ogni evento della
sonore, ma anche… cosa?
vita di Leopardi.
_________________________________________
5 Nel film vediamo anche qualche
5 Quanti premi Oscar ha vinto Ennio Morricone?
stanza della sua casa.
_________________________________________
Punti ___ /5
Punti ___ /5

LEGGERE
PARLARE
2 Leggi la biografia del musicista Ennio
Morricone e rispondi alle domande. 3 La tua amica Sandra adora il modo di
recitare di un attore. Spiegale perché,
Ennio Morricone è nato a Roma nel 1928 ed invece, a te non piace.
è stato un famoso compositore, musicista e
Punti ___ /5
direttore d’orchestra. Dopo il diploma in tromba
al Conservatorio di
Santa Cecilia a Roma,
SCRIVERE
ha scritto musiche
per film, serie tv e
4 Ti offrono il ruolo di protagonista in un
film. Scrivi una mail al/alla regista e spiega
canzoni, come la
perché non accetti il ruolo.
famosa Se telefonando
del 1966 cantata da
Mina. Famosa è la
sua collaborazione
con il regista Sergio
Leone: Morricone,
infatti, ha composto le colonne sonore di molti
film western di Leone, tra cui i tre film della
“Trilogia del dollaro” con protagonista Clint
Eastwood. Dagli anni Sessanta, Morricone ha
lavorato anche a Hollywood e ha composto le
colonne sonore di molti film, come Mission e
The Untouchables. Nel 2007 ha ricevuto l’Oscar
onorario e nel 2016 ha finalmente vinto il
premio Oscar per la miglior colonna sonora, con Punti ___ /5
il film The Hateful Eight, del regista Quentin
Tarantino. Totale
punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 47
7 UNITÀ 7 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 7 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE tramonto, è possibile vedere


“la Bella Addormentata”, cioè
1 8.3 Ascolta il dialogo tra Giovanni e Lucia e
il profilo della catena del
segna la risposta giusta. Gran Sasso, che sembra una
ragazza che dorme. A Pescara è nato il poeta
1 Lucia è partita in aereo da:
Gabriele D’Annunzio (1863-1938) che ha fatto
Merano
Milano costruire anche la Cattedrale di San Cetteo.
Pescara V F
2 All’aeroporto Lucia ha scoperto di: 1 Pescara è sul mare Adriatico.
avere smarrito il portafoglio 2 Ha piccole spiagge.
avere smarrito il cellulare 3 I “trabucchi” sono “case” per pescare.
avere smarrito il bagaglio 4 La “Bella Addormentata” è il
Monte Bianco.
3 Lucia non è riuscita a vedere Rocca Calascio 5 Gabriele D’Annunzio era un poeta.
perché:
giravano un film Punti ___ /5
giravano un documentario per la Rai
giravano un film per la Rai PARLARE
4 Lucia ha comprato un regalo per:
sua cugina
3 Osserva la foto e descrivi ciò che vedi.
Secondo te, dove sono queste persone?
suo marito
Che cosa è successo? Cosa stanno facendo?
sua sorella
5 Nelle Grotte di Stiffe:
ci sono case di pastori
c’è una cascata
passa un fiume

Punti ___ /5

LEGGERE Punti ___ /5

2 Leggi il testo e segna V (vero) o F (falso). SCRIVERE


Pescara
4 Scrivi una e-mail al tuo amico Giuseppe e
È il capoluogo dell’Abruzzo ed è una bella città sul raccontagli la tua vacanza in montagna e i
mare Adriatico, una città giovane, moderna, e piena problemi che hai avuto in hotel.
di vita. Il suo litorale è molto frequentato, perché il ____________________________________________
mare non è troppo profondo e le sue grandi spiagge ____________________________________________
hanno una bella sabbia. Forse, il nome “Pescara” ____________________________________________
nasce dal verbo “pescare”, perché il suo mare offre, ____________________________________________
da sempre, molti pesci e, quindi, una buona pesca.
Sulla costa ci sono ancora molti “trabucchi”, delle Punti ___ /5
piccole case per pescare. Intorno, ci sono delle
Totale
piacevoli colline ricche di “pini d’Aleppo” e, al punti ___ /20

48 © ELI Fotocopiabile
7
Unità 7 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE Bella Addormentata”, cioè il


profilo della catena del Gran
1 8.3 Ascolta il dialogo tra Giovanni e Lucia e
Sasso, che sembra una ragazza
segna la risposta giusta. che dorme. A Pescara è nato
il poeta Gabriele D’Annunzio (1863-1938) che ha
1 Quanto tempo è durata la vacanza di Lucia?
fatto costruire anche la Cattedrale di San Cetteo.
Una settimana
Due settimane V F
Pochi giorni 1 Pescara è una città antica e tranquilla.
2 Lucia per spostarsi in Abruzzo ha noleggiato: 2 Ha sempre avuto un mare ricco di pesci.
Una moto 3 Non ci sono più i “trabucchi” sul mare.
Un’automobile 4 Intorno alla città ci sono colline e pinete.
Un camper 5 Gabriele D’Annunzio era un poeta.

3 Lucia è andata al Parco Nazionale per vedere..? Punti ___ /5


I lupi
Le aquile PARLARE
Gli orsi
4 Che cosa è successo al Parco Nazionale? 3 Osserva la foto e descrivi ciò che vedi.
Ha piovuto e Lucia ha preso la febbre Dove sono? Cosa fa il poliziotto? Perché
Ha piovuto e Lucia ha preso il raffreddore secondo te? Chi guida l’auto?
Ha piovuto e Lucia ha preso la tosse
5 Che regalo ha comprato Lucia per sua sorella?
Cibi tradizionali
Un poster di Rocca Calascio
Della lana abruzzese

Punti ___ /5

Punti ___ /5
LEGGERE
2 Leggi il testo e segna V (vero) o F (falso). SCRIVERE
Pescara 4 Scrivi una e-mail al tuo amico Giuseppe e
raccontagli la tua vacanza in montagna e i
È il capoluogo dell’Abruzzo ed è una bella città
problemi che hai avuto in hotel.
sul mare Adriatico, una città giovane, moderna, e ____________________________________________
piena di vita. Il suo litorale è molto frequentato, ____________________________________________
perché il mare non è troppo profondo e le sue ____________________________________________
grandi spiagge hanno una bella sabbia. Forse, il ____________________________________________
nome “Pescara” nasce dal verbo “pescare”, perché ____________________________________________
il suo mare offre, da sempre, molti pesci e, quindi, ____________________________________________
una buona pesca. Sulla costa ci sono ancora
molti “trabucchi”, delle piccole case per pescare. Punti ___ /5
Intorno, ci sono delle piacevoli colline ricche di
Totale
“pini d’Aleppo” e, al tramonto, è possibile vedere “la punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 49
8 UNITÀ 8 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 8 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 3 Quanto dista da Roma la villa?


_________________________________________
1 9.3 Ascolta il dialogo e segna se le
4 Cosa puoi vedere?
informazioni sono vere (V) o false (F). _________________________________________
V F 5 Da quando è Patrimonio Unesco?
1 Sandro va a uno spettacolo domenica. _________________________________________
2 Il teatro di Ostia Antica è moderno.
3 Al teatro di Ostia Antica fanno Punti ___ /5
spettacoli diversi.
4 Sandro invita Martina a vedere un PARLARE
concerto dei Negrita.
5 Ci sono ancora molti biglietti 3 Guarda la foto. Dove si trovano le persone?
disponibili per il concerto. Cosa vedi sullo schermo? Che cosa stanno
facendo e dicendo i ragazzi?
Punti ___ /5

LEGGERE
2 Leggi il dialogo tra Matteo e Giulia e
rispondi alle domande.

− Ehi, Matteo! Ciao!


− Ciao Giulia, ti chiamo perché un mio collega
Punti ___ /5
organizza una gita a Villa d’Este, a Tivoli.
Ti va di venire?
− Volentieri! Quando? SCRIVERE
− Domenica prossima. Villa d’Este è solo a un’ora
di auto da Roma… è vicina. 4 Sei alla biglietteria del teatro. Manda un
− Sai che non ci sono mai stata? messaggio a tua madre, spiegandole i prezzi
− Neanche noi, anche se siamo tutti di Roma! dei biglietti, se ci sono sconti, la posizione
Pensa un po’… non abbiamo mai visto questo dei posti.
capolavoro del Rinascimento.
− So che è molto grande.
− Sì, il mio collega mi diceva che la villa ha 50
fontane e un giardino all’italiana grandissimo.
E poi ci sono anche cascate e grandi vasche.
È Patrimonio Unesco dal 2001.
− Fantastico!
− Sì, e in più abbiamo il 15% di sconto sul
biglietto… meglio di così!
− Perfetto!

1 Chi organizza la gita?


_________________________________________ Punti ___ /5
2 Quand’è la gita?
Totale
_________________________________________ punti ___ /20

50 © ELI Fotocopiabile
8
Unità 8 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE 3 La villa è un capolavoro di che periodo


artistico italiano?
1 9.3 Ascolta il dialogo e segna se le
_________________________________________
informazioni sono vere (V) o false (F). 4 Che cosa c’è nel giardino della villa?
V F _________________________________________
1 Sandro va a un concerto sabato sera. 5 Di quant’è lo sconto sui biglietti?
2 Il teatro di Ostia Antica è un antico _________________________________________
teatro romano.
3 Al teatro di Ostia Antica si possono Punti ___ /5
vedere solo opere antiche.
4 A Martina non piacciono i Negrita. PARLARE
5 Un amico di Sandro ha trovato i
biglietti. 3 Guarda la foto. Dove si trovano le persone?
Cosa stanno facendo? Di che tipo di
Punti ___ /5 spettacolo si tratta? Descrivi la situazione.

LEGGERE
2 Leggi il dialogo tra Matteo e Giulia e
rispondi alle domande.

− Ehi, Matteo! Ciao!


− Ciao Giulia, ti chiamo perché un mio collega
organizza una gita a Villa d’Este, a Tivoli.
Punti ___ /5
Ti va di venire?
− Volentieri! Quando?
− Domenica prossima. Villa d’Este è solo a un’ora SCRIVERE
di auto da Roma… è vicina.
− Sai che non ci sono mai stata? 4 Vuoi comprare un biglietto online per un
− Neanche noi, anche se siamo tutti di Roma! concerto rock. Chiedi informazioni sul
Pensa un po’… non abbiamo mai visto questo prezzo, sullo sconto di prevendita e su date
capolavoro del Rinascimento. e luoghi del tour.
− So che è molto grande.
− Sì, il mio collega mi diceva che la villa ha 50
fontane e un giardino all’italiana grandissimo.
E poi ci sono anche cascate e grandi vasche.
È Patrimonio Unesco dal 2001.
− Fantastico!
− Sì, e in più abbiamo il 15% di sconto sul
biglietto… meglio di così!
− Perfetto!

1 Perché Matteo chiama Giulia?


_________________________________________ Punti ___ /5
2 Giulia accetta?
_________________________________________ Totale
punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 51
9 UNITÀ 9 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 9 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE realtà di un quartiere povero. “Mia madre


è stata per me madre e padre insieme e mi
1 ha permesso di studiare musica, con grandi
10.3 Ascolta e segna la
risposta giusta. sacrifici” dice Alessandro. Alessandro ha
lavorato come ___________ e poi si è iscritto
1 Che cos’è l’Arena di Verona? al Centro Professione Musica di Milano. Il suo
a Un anfiteatro romano. nome d’arte Mahmood è un ___________ di
b Un anfiteatro greco. parole tra il suo cognome e le parole inglesi
c Un teatro moderno. “my mood”, cioè “il mio umore”. Il successo
2 In che regione italiana si trova l’Arena di Verona? è arrivato con Sanremo. La sua musica
a In Trentino-Alto Adige. ___________ il rap con i suoni del Marocco
b In Veneto. e i suoi testi, sempre belli e intensi, parlano di
c In Lombardia. vita, d’amore e di sogni.

3 Con quale opera lirica è iniziato il Festival Lirico? Punti ___ /5


a La Traviata di Giuseppe Verdi.
b Il Rigoletto di Giuseppe Verdi. PARLARE
c L’Aida di Giuseppe Verdi
3 Guarda la foto. Che tipo di spettacolo è?
4 Perché nel 1913 hanno scelto di rappresentare l’Aida? Descrivi la scena.
a Per celebrare il centenario della nascita di Verdi.
b Per celebrare il centenario dell’anfiteatro.
c Per celebrare il centenario dell’Arena.
5 In che periodo dell’anno ci sono concerti di
musica leggera?
a In estate e in autunno.
b In primavera e autunno.
c In primavera e in estate.
Punti ___ /5
Punti ___ /5

LEGGERE SCRIVERE
4 Scrivi il tuo intervento per un blog sulla
2 Leggi il testo sul cantante Mahmood e musica italiana. Che genere di musica conosci?
completalo con le parole nel riquadro. In cosa è diversa da quella del tuo Paese?

egiziano − fuggire – arte − barista
canzone − gioco − unisce − vittoria

Alessandro Mahmood, in ___________


solo Mahmood, è diventato famoso con la
___________ al Festival di Sanremo nel
2019. La sua ___________ “Soldi” è diventata
subito uno straordinario successo. Punti ___ /5
Alessandro è nato a Milano nel 1992, da padre
___________ e madre sarda. Per lui la musica Totale
è stata un modo per ___________ dalla dura punti ___ /20

52 © ELI Fotocopiabile
9
Unità 9 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE è stata per me madre e ___________ insieme


e mi ha permesso di studiare musica, con
1 grandi sacrifici” dice Alessandro. Alessandro
10.3 Ascolta e segna la
risposta giusta. ha lavorato come barista e poi si è iscritto al
Centro ___________ Musica di Milano. Il suo
1 L’Arena di Verona si trova: nome d’arte Mahmood è un gioco di parole
a nel centro storico del Veneto. tra il suo ___________ e le parole inglesi
b nel centro storico di Verona. “my mood”, cioè “il mio umore”. Il successo è
c nel centro storico di Venezia arrivato con Sanremo. La sua musica unisce il
2 Nei secoli ha ospitato: rap con i ___________ del Marocco e i suoi
a spettacoli di gladiatori. testi, sempre belli e intensi, parlano di vita,
b solo spettacoli lirici. d’amore e di sogni.
c spettacoli di molti tipi diversi. Punti ___ /5
3 Il Festival che ospita si chiama:
a Arena di Verona Lirica Festival PARLARE
b Arena di Verona Opera Festival
c Arena di Verona Classica Festival 3 Guarda la foto. Che tipo di spettacolo è?
Descrivi la scena.
4 Questo Festival è iniziato:
a nel 1813
b nel 1913
c nel 1931
5 Oltre alla lirica ospita:
a rassegne di film
b concerti di musica folkloristica
c concerti di musica pop e rock
Punti ___ /5
Punti ___ /5

LEGGERE SCRIVERE
4 Scrivi il tuo intervento per un blog sulla
2 Leggi il testo sul cantante Mahmood e musica italiana. Scegli un/una musicista che
completalo con le parole nel riquadro. conosci e spiega che genere di musica fa e
che emozioni ti dà.
cognome − famoso − Milano − padre
Professione − quartiere − Soldi − suoni

Alessandro Mahmood, in arte solo Mahmood,


è diventato ___________ con la vittoria al
Festival di Sanremo nel 2019. La sua canzone
“___________ è diventata subito uno
straordinario successo.
Alessandro è nato a ___________ nel 1992, Punti ___ /5
da padre egiziano e madre sarda. Per lui la
musica è stata un modo per fuggire dalla dura Totale
realtà di un ___________ povero. “Mia madre punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 53
10 UNITÀ 10 - VERSO LA CERTIFICAZIONE

Unità 10 - FILA A
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE cominciamo la prossima settimana per un


periodo di prova.
1 11.3 Ascolta e segna
Punti ___ /5
se le informazioni sono
vere (V) o false (F).
PARLARE
V F
1 Parco Sempione è un grande 3 Un tuo amico/una tua amica vorrebbe
giardino. cambiare lavoro. Immagina un lavoro adatto
2 L’Arco della Pace è una grande a lui/lei e prova a dargli/le dei consigli.
porta.
3 Il Castello Sforzesco è del 1650. Punti ___ /5
4 La Pinacoteca di Brera ospita
concerti. SCRIVERE
5 La Galleria Vittorio Emanuele è un
centro commerciale. 4 Stai cercando lavoro. Pensa a un mestiere
che ti piace e scrivi una e-mail in cui
Punti ___ /5
ti proponi, cercando di convincere il
selezionatore perché sei la persona giusta
LEGGERE per quel lavoro.

2 Metti in ordine il colloquio di lavoro tra il


selezionatore, dottor Martini, e la candidata,
dottoressa Renzi.
__ La sede principale è a Milano, ma bisognerebbe
spostarsi, per riunioni e altro, almeno due volte
alla settimana. Lei è disponibile?
__ Lei è laureata in economia e ho letto che ha
svolto un tirocinio presso due aziende, per un
totale di otto mesi.
__ Perfetto! La ringrazio!
__ Buongiorno dottoressa Renzi, sono il dottor
Martini, responsabile delle risorse umane
dell’azienda. Ho letto il suo curriculum e avrei
delle domande da farle.
__ Assolutamente sì, dottore.
__ Bene… la nostra azienda di moda ha tre sedi:
Torino, Milano e Verona. Avremmo bisogno di
un impiegato disponibile agli spostamenti.
__ Esattamente. Quattro mesi a Milano, in
un’azienda che si occupa di moda, e quattro
mesi a Roma, sempre nella moda.
__ Io non ho problemi a spostarmi. La sede Punti ___ /5
principale dov’è, esattamente?
__ Piacere di conoscerla, dottore. Dica pure. Totale
__ Bene, allora se lei dottoressa è disponibile, punti ___ /20

54 © ELI Fotocopiabile
10
Unità 10 - FILA B
Nome ___________________ Cognome ___________________ Classe ___________________ Data _____________

ASCOLTARE spostarsi, per riunioni e altro, almeno due volte


alla settimana. Lei è disponibile?
1 11.3 Ascolta e segna
Punti ___ /5
se le informazioni sono
vere (V) o false (F).
PARLARE
V F
1 Milano è la città della moda. 3 Un tuo amico/una tua amica vorrebbe
2 L’Arco della Pace è a Parco cambiare facoltà universitaria. Immagina
Sempione. percorso di studi adatto a lui/lei e prova a
3 Francesco Sforza è stato signore di dargli/le dei consigli.
Verona.
4 Via Monte Napoleone è la via della Punti ___ /5
musica.
5 Il Teatro Alla Scala ospita musica SCRIVERE
classica e balletto.

Punti ___ /5
4 Sei un selezionatore che sta cercando un
nuovo impiegato. Immagina un mestiere
e scrivi un annuncio online, in cui dai
LEGGERE informazioni sul lavoro e sui requisiti
necessari dei candidati.
2 Metti in ordine il colloquio di lavoro tra il
selezionatore, dottor Martini, e la candidata,
dottoressa Renzi.
__ Perfetto! La ringrazio!
__ Assolutamente sì, dottore.
__ Bene, allora se lei dottoressa è disponibile,
cominciamo la prossima settimana per un
periodo di prova.
__ Bene… la nostra azienda di moda ha tre sedi:
Torino, Milano e Verona. Avremmo bisogno di
un impiegato disponibile agli spostamenti.
__ Buongiorno dottoressa Renzi, sono il dottor
Martini, responsabile delle risorse umane
dell’azienda. Ho letto il suo curriculum e avrei
delle domande da farle.
__ Esattamente. Quattro mesi a Milano, in
un’azienda che si occupa di moda, e quattro
mesi a Roma, sempre nella moda.
__ Io non ho problemi a spostarmi. La sede
principale dov’è, esattamente?
__ Lei è laureata in economia e ho letto che ha
svolto un tirocinio presso due aziende, per un Punti ___ /5
totale di otto mesi.
__ Piacere di conoscerla, dottore. Dica pure. Totale
__ La sede principale è a Milano, ma bisognerebbe punti ___ /20

© ELI Fotocopiabile 55
1 UNITÀ 1 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa il testo con le parole nel riquadro.

tempio - spiaggia - riserva - bellezze - passeggiate - parco - boschi - sentieri

Una gita ad Agrigento


Chi va in Sicilia, deve visitare la città di Agrigento, con il
suo bellissimo centro storico e la sua Valle dei Templi! Un
posto fantastico! È un _______________ archeologico
unico, con il meraviglioso _______________ della
Concordia, perfettamente conservato. Tantissimi turisti
vanno a vedere queste _______________. Se ami il mare, vai alla _______________
naturale Torre Salsa. È splendida e la sua _______________ è lunga centinaia di
metri. Tra Agrigento e Palermo si trova la Valle del Sosio, un’altra riserva naturale,
caratterizzata da _______________ di querce. È il luogo ideale per chi ama le lunghe
_______________ in mezzo alla natura, con i suoi quaranta _______________!

2 Metti in ordine le lettere e scrivi i participi passati.


1 P I N T A O ___________________ 5 S M S O O ____________________
2 T O T O R ___________________ 6 T O C S L E ____________________
3 R E P S O ___________________ 7 T T O S C I R ____________________
4 I S O S T R P O ___________________ 8 U S S V I O T ____________________

3 Coniuga i verbi tra parentesi al passato prossimo e completa la telefonata tra


Paolo e Chiara.
− Ciao Chiara come stai? Come (andare) _______________ la vacanza a Catania?
− Ciao Paolo. La vacanza (essere) _______________ meravigliosa: (vedere) _______________
posti bellissimi. Il Duomo di Sant’Agata mi (rimanere) _______________ nel cuore!
− (visitare) _______________ tutto il centro storico?
− Sì certo! (fare) _______________ un bel giro, (ammirare) _______________ i palazzi
antichi, la fontana dell’Elefante, simbolo della città, e (assaggiare) _______________ i
fantastici dolci siciliani! E (prendere) _______________ anche un regalo per te!
− Grazie!
− È solo una piccola cosa… domani, in ufficio, te lo do.
− Sei sempre gentile… (fare) _______________ qualche incontro interessante?
− Sì, (incontrare) _______________ due ragazzi siciliani
simpaticissimi: insieme (divertirsi) _______________ e (ridere)
_______________ molto. E tu, (rimanere) _______________ a
casa?
− Sì, (scegliere) _______________ di andare in vacanza a
settembre, quando i prezzi sono più bassi.
− Buona idea!

56 © ELI Fotocopiabile
1
4 Completa le frasi con “alla fine” o “finalmente”.
1 ______________________ sono arrivate le vacanze! Sono proprio stanco di lavorare.
2 Mi piace viaggiare, ma ______________________ è sempre bello tornare a casa.
3 Ho pensato alla tua proposta e, ______________________, ho deciso di accettare.
4 È da un’ora che ti aspetto, ______________________ sei arrivata!
5 Ho risparmiato tanto e ora ______________________ posso andare in vacanza!
6 Siamo andati al ristorante e ______________________ ho pagato il conto per tutti.

5 Completa le frasi con l’avverbio giusto tra quelli nel riquadro.


continuamente - sinceramente - positivamente - facilmente - attentamente - lentamente

1 Bravo! Il direttore ha giudicato ____________________ il tuo lavoro!
2 Oggi pomeriggio è piovuto ____________________!
3 Hans parla ____________________ perché studia l’italiano da poco tempo.
4 ____________________ non so come risolvere il tuo problema.
5 Gli studenti seguono ____________________ la lezione.
6 Io imparo ____________________ la matematica, perché mi piace molto.

6 Sostituisci ogni espressione con l’avverbio adatto. Guarda l’esempio.


in quel luogo lì
___________
1 in questo momento _____________ 4 con sincerità ______________
2 in questo luogo ______________ 5 con difficoltà ______________
3 ogni giorno ______________ 6 ogni anno ______________

7 Completa queste frasi sugli stati d’animo.


1 Sono contento/a quando __________________________________________
2 Mi sento rilassato/a quando __________________________________________
3 Sono triste quando __________________________________________
4 Divento nervoso/a quando __________________________________________
5 Sono geloso/a quando __________________________________________
6 Mi sento preoccupato/a quando __________________________________________

8 Metti in ordine il dialogo: la prima frase è data.


____ Mi sono sposata e ho un bambino di cinque mesi.
____ Alberto! Ma guarda…! Non ti vedo da due anni!
____ Immagino… però devi trovare del tempo per me! Chiamami!
____ Quanto tempo… E cosa hai fatto di bello in questo tempo?
____ Sicuramente! Ci sentiamo presto!
____ Un bambino? Fantastico! Io lavoro sempre in ospedale e non ho mai tempo libero.
1 Ciao Paola, come stai? Che sorpresa trovarti qui a Milano!
____

© ELI Fotocopiabile 57
2 UNITÀ 2 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa il messaggio di Giorgio al suo collega Ennio, con le parole nel riquadro.

bollettino - documento d’identità - pacco - raccomandata - sportello

Ciao, Ennio,
oggi arrivo tardi, perché sono alle Poste e c’è molta gente che aspetta allo
___________ delle raccomandate. Una signora non ha un ___________ e ci fa
aspettare tutti! Io devo ritirare una ___________, spedire un ___________ e pagare
un ___________! Ci passo tutta la giornata, qui!

2 Completa le frasi usando “in effetti”, “niente male” o “davvero”.


1 Ci ho pensato molto e _________________ la tua idea è buona!
2 Sono _________________ felice per la tua laurea.
3 Ho conosciuto la tua fidanzata, _________________!
4 La tua casa è _________________ bella!
5 Hai fatto bene a venire in auto, _________________ la strada è lunga a piedi.
6 _________________ questo film, vero?

3 Completa le frasi con il pronome gusto.


1 − Parli tedesco?
− No, non _______ parlo.
2 Diana è simpatica e _______ invito a cena.
3 Ho voglia di sentire le mie amiche, _______ chiamo domani.
4 − Conosci questo romanzo?
− Sì, _______ conosco.
5 Dobbiamo andare in centro, _______ accompagni tu?
6 Ragazze, se non avete la macchina _______ porto io.

4 Completa le frasi con i pronomi corrispondenti. Guarda l’esempio.


le do il mio libro
(a Luisa) _______ 4 (a voi) _______ chiedo un favore
1 (a Paolo) _______ regalo un libro 5 (a me) _______ dici la verità
2 (a noi) _______ raccontano una storia 6 (a te) _______ piace viaggiare
3 (a Maria) _______ telefono domani 7 (a loro) _______ hanno inviato un’e-mail

5 Completa i dialoghi con il pronome giusto.


1 − Balli il tango? 4 − Chi prepara i panini per il picnic?
− Sì, ____ ballo benissimo. − ____ prepara la nonna.
2 − Perché Paolo si arrabbia con te? 5 − Cosa regali ai tuoi genitori per il loro
− Perché a volte non ____ dico la verità. anniversario?
3 − Giulia ha bisogno di aiuto. − ____ regalo un fine settimana a
− Non c’è problema, ____ aiuto io Venezia.

58 © ELI Fotocopiabile
2
6 Trasforma le frasi con i pronomi diretti e indiretti, come nell’esempio.
Devo spedire un pacco  lo devo spedire
___________________ devo spedirlo
___________________
1 Puoi fare la spesa? ___________________ ___________________
2 Posso telefonare a Lucia. ___________________ ___________________
3 Non vogliono cambiare casa. ___________________ ___________________
4 Devi parlare a tua madre. ___________________ ___________________
5 Non devi ascoltare le sue bugie. ___________________ ___________________
6 Dovete accettare i regali. ___________________ ___________________
7 Puoi portare un dolce. ___________________ ___________________
8 Voglio scrivere a mio zio. ___________________ ___________________

7 Completa le frasi con le coppie di parole nel riquadro.

caro/carro - casa/cassa - sete/sette - sera/serra - note/notte - pala/palla

1 Non bevo da ___________ ore e ho davvero tanta ___________ ora!


2 Ho comprato una ___________ di pere e l’ho messa in ___________, in cucina.
3 Mio marito lavora in una ___________ e resta lì fino alla ___________ tardi.
4 Un mio ___________ amico, ha un vecchio ___________ nella sua casa di campagna.
5 Ascolto spesso questa canzone di ___________, perché le sue ___________ mi
rilassano molto.
6 Livio ha giocato a ___________ in giardino, ma non ha visto una ___________ del
giardiniere, è caduto e si è fatto male.

8 Completa l’articolo sullo stilista Giorgio Armani con le parole nel riquadro.

comoda - creazioni - stilisti - colori - linea - modello - collezione

Giorgio Armani
Giorgio Armani, uno degli ___________ più famosi nel mondo,
nasce a Piacenza nel 1934. Inizia a studiare Medicina, ma poi lascia
l’università e, nel 1964, va a lavorare come commesso in un grande
magazzino, fino al 1965. In quell’anno disegna la ___________
di Nino Cerruti e crea una ___________ di profumi che ha un
incredibile successo. Negli anni, Armani
apre negozi in tutto il mondo e oggi le sue
___________ si trovano anche in molti musei. La
moda di Armani è elegante ma ___________ e
semplice: il suo ___________ di tailleur è entrato nella storia della moda.
Ama le stoffe morbide e i ___________ discreti, come il beige, il grigio, il
nero e, soprattutto, il blu.

© ELI Fotocopiabile 59
3 UNITÀ 3 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa il testo con le parole nel riquadro.


centro - cattedrale - palazzi - artigianato - castello - medioevo

Bari è una città sul mar Adriatico, bellissima e piena


di cose da vedere. Il ____________ storico ha
meravigliosi ____________ antichi. Ci sono circa 30
chiese e la più importante è la Basilica di San Nicola,
santo patrono di Bari. Uno dei monumenti storici
più importanti è il ____________ Normanno-Svevo,
voluto dall’imperatore Federico II. Bari Vecchia è il
cuore antico della città e risale al ____________.
Qui ammiriamo
la ____________
di San Sabino, di
epoca bizantina, ma
non solo. Nei vicoli, proprio sulla strada, possiamo vedere
anche donne che fanno e vendono le orecchiette, la pasta
tradizionale, e piccoli negozi che vendono ____________ e
prodotti locali.

2 Completa le frasi usando “comunque”, “inoltre” o “infatti”.


1 Che brutta giornata! Fa freddo e _______________ piove tantissimo.
2 Non siamo bravi a giocare a calcio, _______________ abbiamo perso.
3 Non amiamo i film horror, _______________ veniamo al cinema con te.
4 Non esco, perché sono stanco e _______________ ho un po’ di mal di testa.
5 Voglio tornare in forma, _______________ ho deciso di andare in palestra.
6 Mi dispiace lasciare il mio fidanzato, _______________ è solo per un mese.

3 Completa le frasi con l’imperfetto dei verbi tra parentesi.


1 I miei nonni (vivere) _______________ a Bari e io (passare) _______________ molto
tempo con loro.
2 In estate con i miei amici (andare) _______________ al mare tutti i giorni.
3 Da piccola Luisa (avere) _______________ i capelli biondi e corti.
4 In vacanza (noi, alzarsi) _______________ presto e (cominciare) _______________
subito a visitare i monumenti.
5 Da piccoli io e i miei fratelli (uscire) _______________ e (giocare) _______________ in
s
piaggia.
6 L’anno scorso Maria (andare) _______________ ogni settimana in palestra.

60 © ELI Fotocopiabile
3
4 Abbina e completa le frasi.
1 Mentre l’insegnante spiegava a cantava in un gruppo rock.
2 Quando ero piccolo b andavamo a sciare.
3 Mia madre da giovane c i miei figli apparecchiavano.
4 L’inverno scorso, ogni fine settimana, d gli studenti ascoltavano con attenzione.
5 Mentre mio marito preparava la cena e aspettavamo i regali con impazienza.
6 Quando arrivava il Natale f andavo spesso al mare con i nonni.

5 Metti in ordine le frasi.


1 sempre / di / mattina / Paolo / studiava
______________________________________________________
2 andavo / ero / letto / piccolo / quando / presto / a
______________________________________________________
3 al / con / giocavamo / la / mare / noi / sabbia
______________________________________________________
4 era / e / piangeva / Paola / triste
______________________________________________________
5 sere / giovani / tutte / uscivate / le / da
______________________________________________________
6 c’erano / cielo / e / era / il / non / sereno / nuvole
______________________________________________________

6 Rispondi alle domande usando l’imperfetto.


Quando ero piccolo…

1 Come eri da piccolo? 4 Cosa facevi dopo la scuola?


___________________________________ ___________________________________
2 A cosa giocavi di solito? 5 Avevi molti amici?
___________________________________ ___________________________________
3 Praticavi qualche sport? 6 Dove andavi in vacanza?
___________________________________ ___________________________________

7 Completa le parole con il dittongo giusto nel riquadro. Alcuni puoi usarli più volte.
Guarda l’esempio.

ie - io - uo - ua - ai - au - ia
fl_au_to
1 g_ _nto 3 p_ _de 5 t_ _no 7 l_ _rea
2 b_ _ta 4 l_ _go 6 ch_ _ve 8 ch_ _do

© ELI Fotocopiabile 61
4 UNITÀ 4 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa il testo con le parole nel riquadro.


attività - eliminare - pilates - sollevamento - forma - tonifica - brucio - benessere
disciplina - alleno - respiratoria - dieta

Ciao a tutti, sono Lucia e sono una grande sportiva. Il ______________ del corpo per me è
fondamentale. Ho sempre fatto ______________ fisica e seguito una dieta sana.
Ho fatto tante discipline, zumba, ______________... ma da due anni pratico crossfit e mi
piace tantissimo. È la ______________ perfetta per me. Mi ______________ tre volte alla
settimana e da quando lo pratico mi sento meglio. È un mix di esercizi cardio, a corpo libero
e di ______________ pesi. Soprattutto quando ho una brutta giornata al lavoro e sento il
bisogno di muovermi, mi aiuta a ______________ il cattivo umore. Inoltre, è uno sport che
allena tutto il corpo, ______________ i muscoli, migliora la capacità ______________,
l’agilità e anche la resistenza. Con il crossfit ______________ molte
calorie e resto in ______________, ma per ottenere risultati bisogna
seguire anche una ______________ equilibrata.

2 Completa le frasi con le parti del corpo appropriate.


1 Parlo con la _________________
2 Tengo mio figlio tra le _________________
3 Quando cammino molto, mi fanno male i _________________
4 Ho mangiato tanto e mi fa male la _________________
5 Quando dormo, ho gli _________________ chiusi.
6 Ho sollevato un pacco pesante e ora mi fa male la _________________
7 Sento gli odori con il _________________
8 Porto l’anello al _________________

3 Abbina la soluzione giusta a ogni problema.


1 bruciore agli occhi a riposo
2 tosse b collirio
3 ginocchio gonfio c pomata
4 stanchezza d antibiotico
5 febbre e sciroppo
6 mal di schiena f ghiaccio

4 Abbina e completa le frasi.


1 Sono andata in palestra a perché pioveva molto
2 Ho preso un appuntamento dal dottore b perché dovevi comprare una macchina nuova
3 Abbiamo deciso di non uscire c perché era bugiardo
4 Paolo ha litigato con il suo amico d perché ho mal di schiena
5 Hanno mangiato a casa e perché non avevano voglia di andare al ristorante
6 Hai chiesto un prestito f perché volevo dimagrire

62 © ELI Fotocopiabile
4
5 Scrivi le frasi seguendo l’esempio.
(Tu) fare la spesa – (tu) perdere il portafoglio Mentre facevi la spesa, hai perso il portafoglio
___________________________________
1 Sandra e Giulio studiare - arrivare Valentina _________________________________
2 Io fare jogging - cominciare a piovere _________________________________
3 Noi uscire dal ristorante - incontrare Lucia _________________________________
4 La mia amica dormire - squillare il telefono _________________________________
5 Io guardare la tv - addormentarsi _________________________________
6 Maria essere in vacanza - conoscere il suo fidanzato _________________________________

6 Completa il dialogo con i verbi tra parentesi all’imperfetto o al passato prossimo.


− Buongiorno, dottoressa.
− Ciao, Guido! Qual è il problema?
− Dottoressa, due giorni fa mentre (essere) __________ in palestra, (sentire)
__________ un forte dolore al ginocchio.
− Cosa (fare) __________?
− (Sollevare) __________ dei pesi e, forse, (esagerare) __________.
− (prendere) __________ qualche medicina per il dolore?
− No, ancora no, (mettere) __________ solo il ghiaccio e un gel antidolorifico.
− Ora ti visito… È la prima volta che ti succede?
− Sì, non (avere) __________ mai problemi. (fare) __________ sempre sport.
Quando (lavorare) __________ a Milano, (andare) __________ in palestra 4 volte a
settimana!
− Non è niente di grave… prendi questo antidolorifico due volte al giorno e stai a riposo per
una settimana.

7 Completa le frasi con “mentre” o “durante”.


1 _____________ la cena, parlavamo della nostra giornata.
2 _____________ camminavo, ascoltavo la musica.
3 _____________ studiavo, è suonato il campanello.
4 _____________ la vacanza, ero rilassata.
5 _____________ la lezione, Paolo guardava il telefonino.
6 _____________ facevo ginnastica, sono caduta.

8 Guarda l’esempio e completa le frasi nel periodo ipotetico della realtà.


Se mi fa male la schiena, vado dal dottore.
1 Se (io, volere) ____________ rilassarmi, (andare) ____________ in un centro benessere.
2 Se (io, avere) ____________ i contanti, (io, pagare) ____________ subito.
3 Se il dolore alla spalla (aumentare) ____________, (io, fare) ____________ una radiografia.
4 Se (voi, essere) ____________ d’accordo, (noi, prendere) ____________ il treno delle 8.00.
5 Se (lui, commette) ____________ un altro reato, (andare)____________ in prigione.
6 Se (io, fare) sport ____________, (restare) ____________ in forma.

© ELI Fotocopiabile 63
5 UNITÀ 5 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Abbina le foto dei gesti alla frase giusta.


1 2 3 4

a Ti dico una cosa in segreto… c Eh, una nuova casa costa moltissimo!
b Fermo lì! d Non mi ricordo dove l’ho messo…

2 Completa le frasi con il trasporto adatto tra quelli nel riquadro.

camion - bicicletta - aliscafo - autobus - taxi - barca - motocicletta - metropolitana

1 Quando vado con gli amici in discoteca, per tornare a casa prendo il ________________
2 La domenica mi piace stare all’aria aperta e fare un giro in _________________
3 Gli studenti per andare a scuola la mattina prendono l’ _________________
4 Devi mettere il casco se vai in _________________
5 La domenica non ci sono autobus e mi muovo sempre con la _________________
6 Per andare ad Ischia il mezzo più veloce è l’ _________________
7 Ogni mattina raccolgono i rifiuti con il _________________
8 Per raggiungere la spiaggia più isolata abbiano noleggiato una _________________

3 Completa le frasi con l’imperativo.


1 (tu, scendere) _________________ alla terza fermata della metropolitana
2 (noi, prendere) _________________ l’aereo per andare in Germania, è più veloce!
3 (tu, scusare) _________________, potresti accompagnarmi in macchina?
4 (voi, usare) _________________ la bicicletta per andare al lavoro!
5 (noi, correre) _________________! L’autobus sta partendo!
6 (tu, aprire) _________________ il finestrino, fa molto caldo.

4 Trasforma i verbi all’imperativo, seguendo l’esempio.


Dovete studiare studiate!
_________________
1 Puoi parlare lentamente? _________________
2 Non dobbiamo arrivare in ritardo _________________
3 Devi spegnere la luce _________________
4 Dobbiamo uscire _________________
5 Non puoi prenotare il volo _________________
6 Possiamo dire la verità _________________
7 Non devi essere triste _________________
8 Mi dai il libro? _________________

64 © ELI Fotocopiabile
5
5 Completa i dialoghi con l’imperativo.
1 − Sono stanca, voglio andare in vacanza.
− Sì, ma devi prima finire il lavoro, (essere) _________________ paziente!
2 − Posso ascoltare un po’ di musica?
− No, devo studiare, (fare) _________________ silenzio!
3 − Sai, parto per un lungo viaggio intorno al mondo.
− Da solo? (essere) _________________ prudente!
4 − La casa è sporca, per favore (fare) _________________ le pulizie
− (stare) _________________ tranquilla! Le farò.
5 − Ho studiato per ore e sono stanchissimo!
− (fare) _________________ una pausa!
6 − Vorrei comprare un vestito per la festa di domani
− (andare) _________________ in centro! Ci sono anche i saldi.
– (dire) _________________ la verità! Sei arrivata in ritardo anche oggi al lavoro?
− Solo 10 minuti, (essere) _________________ più tollerante!
9 − Quando arriva Luca? Aspettiamo da un’ora.
− Mi ha chiamato, arriva tra qualche minuto, (avere) _________________ pazienza!

6 Sostituisci le parole evidenziate con i pronomi, seguendo l’esempio.


prendilo!
Prendi un caffè! ____________
1 Leggete la mia relazione! 4 Fa’ il tuo dovere!
___________________ ___________________
2 Telefoniamo a Roberta! 5 Da’ un'opinione!
___________________ ___________________
3 Prendete l’autobus! 6 Scrivi a Paolo!
___________________ ___________________

7 Ti trovi in Italia e vorresti guadagnare qualcosa. Mandi un’e-mail formale ad un


ristorante che sta cercando un aiuto cuoco. Nell’e-mail:
• Ti presenti brevemente • Dai informazioni sulla tua disponibilità
• Spieghi perché sei interessato/a al lavoro • Chiedi un appuntamento

© ELI Fotocopiabile 65
6 UNITÀ 6 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa l’articolo con le parole nel riquadro.


capitoli - riconoscimenti - regista - produzione - cinematografiche
Miglior - cinematografico - sceneggiatura - cortometraggio - festival - saga

Sydney Sibilia
Sydney Sibilia è un giovane ________________, sceneggiatore e
produttore ________________ italiano. Ha iniziato la sua carriera
realizzando cortometraggi insieme a un suo amico. Nel 2010 un suo
________________ ha ottenuto numerosi ________________. Nel 2014
ha fondato insieme a Matteo Rovere una casa di _______________
chiamata Groenlandia. Nel 2014 è uscita al cinema la sua opera prima, per la quale ha
scritto la ________________ ed è stato anche regista: Smetto quando voglio. Il successo
di questo film è stato sorprendente. Il film è stato presentato a ________________
nazionali e internazionali, ed ha ottenuto 12 candidature ai David di Donatello 2014, ma
ha vinto anche numerosi premi nazionali e internazionali, come il Nastro d’Argento per
il ________________ Produttore. Sydney Sibilia ha annunciato nel 2015 che Smetto
quando voglio sarebbe diventata una ________________ e nel 2017 sono usciti nelle sale
________________ altri due ________________ della trilogia: Smetto quando voglio -
Masterclass e Smetto quando voglio - Ad honorem.

2 Rimetti in ordine il dialogo. La prima frase è data.


____ - Ha recitato nel film Joker.
____ - Incredibile. Ma oltre alle candidature, ha vinto qualcosa?
____ - E quali?
____ - Ha vinto l’Oscar Joaquin Phoenix.
1 - Ciao Marco, hai visto ieri sera la cerimonia degli Oscar?
____
____ - Davvero? E per quale film?
____ - Ha vinto gli Oscar per miglior film, miglior film internazionale, miglior regista e miglior
sceneggiatura originale.
____ - Sì, a causa del fuso orario sono stato sveglio tutta la notte, ma sono riuscito a vederlo!
____ - È vero che il film coreano Parasite ha vinto molti Oscar?
____ - Sì, ha avuto 4 riconoscimenti.
____ - Io non ho ancora letto sul giornale chi ha vinto il premio per miglior attore protagonista.
____ - Sì, è vero. È stato candidato a ben 6 Oscar.

3 Trova gli errori e riscrivi le frasi in modo corretto. Attenzione: non tutte le frasi hanno errori.
1 Se vuoi invitare i tuoi a cena per me c’è nessun problema. _______________________
2 In questo lavoro non si può avere nessuno distrazione. _______________________
3 Nessuna attrice ha voluto recitare in quel film. _______________________
4 Questa sera al cinema non c’è nessun film d’azione. _______________________
5 Non nessuno sa ancora chi ha vinto la Palma d’oro quest’anno. _______________________
6 Conosco molte ragazze ma nessuno vuole uscire con me. _______________________
66 © ELI Fotocopiabile
6
4 Completa le frasi con "poco", "molto", "tanto", "troppo". Fai attenzione se si tratta di
un aggettivo o un avverbio.
1 Questo vestito costa veramente _______! Non me lo posso permettere!
2 Amo i film d’azione, ma sfortunatamente quest’anno al cinema sono _______.
3 In questo menù ci sono _______ piatti ed ora ho l’imbarazzo della scelta! Non so cosa
ordinare!
4 Mio figlio ha sempre _______ voglia di studiare e perciò quest’anno non ha preso buoni voti.
5 Per insegnare ai bambini ci vuole _______ pazienza.
6 Tu lavori _______! Devi riposarti! Fa' una vacanza!

5 Completa le frasi con "qualche" o con "alcuni/alcune".


1 ____________ volte dimentico dove metto gli occhiali da sole, ma poi mi accorgo di averli
a
ddosso.
2 Ieri sono stato in spiaggia con ____________ amici.
3 Per visitare bene Roma, devi rimanerci ____________ settimana, perché solo una non è
s
ufficiente.
4 Questa sera in televisione c’è ____________ film divertente.
5 Ciao Marco, se ti fa piacere so che ci sono ancora ____________ biglietti disponibili per il
concerto di Laura Pausini che ti piace molto.
6 Quest’anno finalmente ho due settimane di ferie. Hai ____________ suggerimento da
darmi per una vacanza?

6 Trasforma le frasi usando "ogni". Fai attenzione ai verbi.


1 In genere tutti gli italiani il giorno di Natale amano giocare a tombola.
_______________________________________________________________
2 Guardo tutti i tipi di film, ad eccezione di quelli romantici.
_______________________________________________________________
3 Mio marito mi regala un mazzo di fiori a tutti i nostri anniversari di matrimonio.
_______________________________________________________________
4 Adoro tutte le tipologie di caramelle, anche quelle gommose alla liquirizia.
_______________________________________________________________
5 Mamma mia quanta scelta! Vorrei mangiare tutte le pizze di questo menù!
_______________________________________________________________

7 Completa le frasi con "qualche", "qualcuno", "qualcosa" o "ognuno".


1 ________________ ha il numero di telefono di Giulio?
2 Scusa, hai ________________ foglio di carta da prestarmi?
3 Per caso, hai ________________ per prendere appunti da prestarmi?
4 Come sempre ________________ pensa solo a sé stesso! Sono veramente deluso.
5 Anche se è novembre, ho già comprato ________________ regalo di Natale per alcuni amici.
6 Ciao Luca, posso offrirti ________________ da bere? Anche solo un caffè?

© ELI Fotocopiabile 67
7 UNITÀ 7 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Trasforma i verbi delle frasi alla forma impersonale.


1 Quando siamo bambini giochiamo a nascondino.
___________________________________
2 Normalmente al cinema tutti gli spettatori mangiano i popcorn.
___________________________________
3 Prima di una partita di calcio, la squadra nella nazionale canta l’Inno di Mameli.
___________________________________
4 Per le vacanze estive gli insegnanti danno sempre agli studenti dei compiti per casa.
___________________________________
5 In passato gli studenti non usavano la calcolatrice per fare i calcoli aritmetici.
___________________________________

2 Scrivi se i verbi delle frasi sono verbi riflessivi o alla forma impersonale. Attenzione:
in due frasi il verbo è riflessivo alla forma impersonale.
1 Dopo la celebrazione del matrimonio, si lancia il riso agli sposi. ______________
2 Domani finalmente Renzo si sposa con Lucia. ______________
3 Un secolo fa ci si sposava di più e gli sposi erano più giovani. ______________
4 Marta si pettina in modo elegante quando ha un colloquio di lavoro. ______________
5 Ci si pettina in modo elegante quando c’è un colloquio di lavoro. ______________

3 Unisci le frasi usando il pronome relativo che.


1 Domani esco con una ragazza. Mi piace molto quella ragazza.
_____________________________________________________________________
2 Leonardo mi ha regalato delle rose. Le rose sono i miei fiori preferiti.
_____________________________________________________________________
3 Ieri ho visto un film in tv. Il film era molto noioso.
_____________________________________________________________________
4 Il regista Ron Howard ha vinto un premio. Ron Howard è molto bravo.
_____________________________________________________________________

4 Leggi il testo e scrivi tra parentesi a cosa si riferisce il pronome relativo che.
Ieri mio padre è tornato a casa molto arrabbiato. Era andato in treno a Milano per lavoro,
ma il treno che (__________) doveva prendere era in ritardo e per questo motivo non
è arrivato puntuale alla riunione. Il suo capo, che (__________) è molto severo, lo ha
rimproverato, ma per fortuna mio padre ha spiegato l’accaduto ed è stato comprensivo.
Quando è stato il momento di aprire la sua valigetta 24 ore per prendere i documenti
necessari per la riunione, si è accorto che non era la sua. Il treno era pieno di persone che
(__________) andavano per lavoro a Milano, e tanti avevano valigette simili. Mio padre,
che (__________) aveva appoggiato a terra la sua per fare una telefonata al cellulare, ha
capito che involontariamente c’era stato uno scambio. È andato poi in questura a fare una
denuncia, ma c’è voluto molto tempo e causa di questo ha perso il treno che (__________)
voleva prendere per tornare a casa. Una giornata che (__________) è iniziata male ed è
continuata… malissimo!

68 © ELI Fotocopiabile
7
5 Collega le frasi di sinistra con le frasi di destra.
1 Gli orecchini a che usavo da bambina l’ho venduta.
2 La bicicletta b che mi piacerebbe fare è una crociera nel Mediterraneo.
3 La città c che ho sentito mi ha dato molto fastidio.
4 L’esperienza d che mi ha regalato mi piacciono tanto.
5 Il chiasso e che preferisco è la Galleria Borghese.
6 Il museo f che vorrei visitare prima o poi è Roma.

6 Completa i dialoghi con le espressioni nel riquadro.

denunciare il furto - denuncia di smarrimento - poliziotti - questura - collega - qualche

1 − Buongiorno, mi sa dire dove posso trovare la __________________?


− Vede quel palazzo dove sono quei tre __________________, davanti al portone? È quella.
− Grazie mille.
2 − Scusate, ho problema.
− Buongiorno, dica pure.
− Devo __________________ del mio passaporto.
− Allora deve parlare con il nostro __________________ al primo piano, la accompagno.
3 − Buongiorno signore, mi dica.
− Qualcuno ha rubato il mio passaporto.
− È sicuro? Dove è successo?
− Non saprei, ieri ho visitato un mercato molto affollato.
− Ha notato __________________ persona in particolare?
− Veramente no.
− Allora io le consiglio di fare __________________, più generico.

7 Completa l’articolo di un blog di viaggi, dove si danno consigli per una vacanza in
Abruzzo, scegliendo l’opzione giusta.

Ciao ragazzi, come sempre vi voglio parlare delle mie


esperienze/viaggi e darvi qualche suggerimento/ordine per
le vostre vacanze future. La scorsa settimana sono andato
in Abruzzo dove ho conosciuto/visitato l’Oratorio di San
Pellegrino nel città/comune di Caporciano. Pensate che viene
chiamata la “Cappella Sistina” d’Abruzzo per i suoi dipinti/
sculture. Si può vedere anche un affresco che rappresenta
il calendario. Se lo volete vedere, è necessario chiamare un
numero di telefono e aspettare alcuni/qualche minuto, ed un volontario verrà ad aprirvi
l’oratorio fornendo tutte le informazioni/racconti storiche. Non c’è un biglietto da
pagare ma potete lasciare qualcosa/qualcuno come offerta.

© ELI Fotocopiabile 69
8 UNITÀ 8 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa il dialogo con le parole ed espressioni nel riquadro.


scenografia - teatro - commedia - spettacoli teatrali - arte - opera - maschera
botteghino - cartellone - meglio tardi che mai
− Pronto Francesco. teatro. Ma per i biglietti?
− Pronto Gianluca, ciao! − Beh, ______________ ! Riguardo ai
− Ciao! Senti, ti chiamo perché sabato biglietti, passo domani
prossimo io e Margherita andiamo a al ______________ e li compro per tutti e
______________ a vedere uno spettacolo tre. In realtà ci sono altri ______________
e volevamo invitarti a venire, se sei programmati per questo mese, ma a noi
interessato. incuriosiva questo.
− Grazie mille. Cosa andate a vedere? − Va benissimo. Spero solo che l’allestimento,
Un’______________? la ______________ e i costumi siano
− No, anche se nel ______________ ce ne tradizionali. Non mi piacciono le rivisitazioni
sono due in programma. Sabato è prevista moderne.
una ______________, Il servitore di due − Neanche a noi piacciono. Infatti
padroni di Carlo Goldoni. La conosci? sarebbe bello vedere Arlecchino con
− Sì, ricordo di averla letta a scuola, ma la sua tipica ______________, anche per
non l’ho mai vista a teatro. onorare la tradizione della Commedia
− Ti può interessare? dell'______________ italiana. Allora ci
− Sì, certo. Vengo volentieri. Sai, non ho sentiamo i prossimi giorni.
ancora mia visto un’opera di Goldoni a − Va bene, a presto, e grazie ancora.

2 Sottolinea l’opzione giusta.


1 Paolo, scusa…. avresti una matita di compagnia aerea è molto rigida.
più/in più da prestarmi? Se vuole portare un bagaglio aggiuntivo
2 Matteo, di più/più studi e più/in più i deve pagare di più/in più.
tuoi voti miglioreranno. 5 − Buongiorno, è libero il taxi?
3 Ragazzi, conosco il vostro potenziale − Si certo, salga pure.
e mi aspetto di più/più da voi. − Ho questi tre bagagli. Qual è la
4 − Signorina, è possibile portare un tariffa?
agaglio di più/in più senza pagare
b − Beh…. più/in più bagagli porta con
un sovrapprezzo? é più/di più deve pagare. C’è una
s
− Mi dispiace, ma la nostra tariffa fissa per ogni bagaglio caricato.

3 Per ogni coppia di parole, scrivi una frase in cui usare il comparativo di maggioranza,
minoranza o uguaglianza. In base alla tua creatività scegli un aggettivo.
1 matematica - letteratura: _______________________________________________________
2 danza classica - danza moderna: _______________________________________________________
3 cinema - teatro: _______________________________________________________
4 aereo - treno: _______________________________________________________
5 Colosseo - Cappella Sistina: _______________________________________________________

70 © ELI Fotocopiabile
8
4 Completa i comparativi con di o che.
1 La sbrisolona è meno famosa _________________ tiramisù.
2 È più facile visitare Firenze _________________ Roma in un solo giorno.
3 La regione Marche è meno famosa _________________ Toscana.
4 L’anfiteatro di Pompei è più antico del _________________ Colosseo.
5 Carlo Goldoni ha scritto più commedie _________________ tragedie.

5 Ogni frase contiene un errore. Riscrivile in modo corretto.


1 Il tuo fidanzato canta veramente più bene! Fagli i complimenti da parte mia!
__________________________________________________________________________________________
2 Se vuoi parlare migliore una lingua straniera, ti consiglio una vacanza studio.
__________________________________________________________________________________________
3 Per me studiare storia è più difficile di studiare un’altra materia… ci sono troppe date da
ricordare!
__________________________________________________________________________________________
4 Quest’anno i miei voti sono peggio di quelli dell’anno scorso.
__________________________________________________________________________________________
5 Per me la musica classica è importante uguale alla musica pop. Sono diverse ma sempre
importanti.
__________________________________________________________________________________________

6 Scrivi un breve testo nel quale confronti due viaggi che hai fatto, indicando gli
aspetti migliori e quelli peggiori.

© ELI Fotocopiabile 71
9 UNITÀ 9 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Completa i testi con le parole nel riquadro.


canzoni - ironia - ballare - amore - divertimento - piangere - leggera - fantasia
pace - hip hop - latino-americana - silenzio
1 Quando guido l’auto nel traffico, ascolto delle __________________, perché mi danno un
senso di __________________ in contrasto con il caos esterno.
2 Mi piace la musica __________________, in particolare trovo interessanti alcune canzoni
di Caparezza che con __________________ parla di temi non facili.
3 Adoro l’__________________, perché lo posso ascoltare e lo posso anche
__________________.
4 Le canzoni d’ __________________ sono le mie preferite, ma alcune sono così belle che mi
fanno __________________ ogni volta.

5 Quando cerco tanto __________________ vado a feste o eventi con musica
__________________, in particolare in estate.
6 Adoro ascoltare la musica in __________________, ad occhi chiusi, per viaggiare con la
__________________.

2 Completa il dialogo con le espressioni nel riquadro.

un sacco - per carità - avere un debole per - un po’ di tutto - non direi
− Pronto Manuela.
− Pronto Giada, ciao come stai?
− Bene, grazie. Senti, mi serve un consiglio.
− Dimmi pure.
− Domani è il compleanno di Stefano e vorrei regalargli un CD, ma non so se il negozio
in corso Garibaldi sia ben fornito. Tu lo conosci?
− Sì, c’è _________________________, non è specializzato in un genere. Se vuoi c’è anche un
negozio in via Oberdan con solo musica jazz.
− No, _________________________! È l’unico genere che proprio non ama.
− Ok, ma Stefano _________________________ un genere o un cantante in particolare?
− _________________________ … In generale preferisce la musica italiana.
− Allora ti consiglio il negozio in viale Carducci.
− C’è un negozio di musica in viale Carducci?
− Sì, è molto piccolo, ma ha _________________________ di CD e dischi in vinile di musica
italiana, anche degli anni ’50, ’60 e ’70.
− Perfetto, allora proverò là. Grazie mille.
− Di niente, figurati.

3 Completa le frasi con il superlativo relativo usando un aggettivo di tua scelta e


motivando la tua risposta.
1 Mozart è il compositore più __________________, perché ______________________
2 Maria Callas è il soprano più __________________, perché ______________________

72 © ELI Fotocopiabile
9
3 Laura Pausini è la cantante italiana più __________________, perché ______________________
4 Il pianoforte è lo strumento più __________________, perché ______________________
5 La batteria è lo strumento più __________________, perché ______________________

4 Completa le frasi con i nomi degli strumenti musicali nel riquadro.

tastiera - fisarmonica - organo - tromba - violino - pianoforte


1 Dopo aver visto un film su Stradivari ho voluto imparare a suonare il
__________________.
2 Nelle feste popolari italiane spesso c’è qualcuno che suona la __________________.
3 Al conservatorio studio __________________, ma per studiare a casa uso la
__________________.
4 Mi piace vedere la fanfara dei Bersaglieri, che suonano la __________________ mentre

corrono.
5 Durante alcune celebrazioni religiose si può sentire suonare un __________________.

5 Trasforma le frasi con il superlativo assoluto, passando dalla forma con l’avverbio
molto a quella con il suffisso -issimo, o viceversa.
1 Le violiniste di questa orchestra sono veramente molto brave.
_________________________________________________________________________________________
2 Lo spettacolo di ieri è stato molto divertente.
__________________________________________________________________________________________
3 Rimborsare i biglietti perché lo spettacolo è stato annullato per il maltempo è stata una
scelta molto opportuna.
__________________________________________________________________________________________
4 Sai Sandra, le tue amiche sono molto simpatiche.
__________________________________________________________________________________________
5 I biglietti per il concerto di Eros Ramazzotti sono esauriti! Siamo sempre sfortunatissimi!
__________________________________________________________________________________________

6 Completa le frasi con il superlativo relativo o assoluto usando le parole nel riquadro,
e unisci le frasi di sinistra con quella di destra.
pessime - il minore - il peggiore - le migliori - massima - minima

Tra un caffè espresso e un caffè espresso


1 a Matteo è _________________
ristretto
2 Queste sono _________________ torte b in questo ristorante.
3 La qualità del cibo è _________________ c le sue condizioni di salute sono __________
4 Tra tutti i fratelli d di tutta la città.
5 Luca mi ha detto che e la differenza è _________________.
6 _________________ film che ho visto? f Beh… meglio non dirlo.

© ELI Fotocopiabile 73
10 UNITÀ 10 - ESERCIZI SUPPLEMENTARI

1 Coniuga i verbi tra parentesi al condizionale presente.


1 (tu, desiderare) __________________________ un’altra tazza di tè?
2 Ciao ragazzi, (farvi) __________________________ piacere venire al cinema con noi stasera?
3 Il nostro professore di psicologia è molto esigente. Secondo me (dovere)
__________________________ impegnarci di più.
4 Secondo me Lucia (venire) __________________________ volentieri a cena con te, basta solo
che tu trovi il coraggio per invitarla.
5 Per fortuna che domani avete un esame a scuola, altrimenti (continuare)
__________________________ a guardare la tv per tutta la sera.
6 Grazie Matteo, (bere) __________________________ un altro caffè, ma devo stare attento
alla caffeina.
7 Luca, (andare) __________________________ al supermercato a comprare qualcosa per cena?

2 Scegli il verbo corretto per completare le frasi. Con le lettere accanto al verbo
giusto completa il nome di una famosa stilista italiana.
1 Mi piacerebbe (M)/piacerei (N) tanto fare shopping a Milano.
2 Volerei (A)/Vorrei (I) vedere una sfilata di moda, ma bisogna essere giornalisti o
personaggi famosi.
3 Secondo me potreste (U)/potresti (V) provare questi abiti firmati… provarli non vi
costa niente.
4 Al tuo posto io invierei (C)/invierebbe (G) il tuo CV a Dolce e Gabbana. Hai studiato
tanto per essere stilista.
5 Una volta a Milano potremmo (C)/poteremmo (E) farci un bell’aperitivo!
6 Se ti diplomi alla scuola di moda, molti mie amici venirebbero (D)/verrebbero (I) da
te per dei vestiti su misura.
7 Ciao Martina, mi accompagneresti (A)/accompagnaresti (O) a Milano per andare a
vedere la Pinacoteca di Brera?

__ __ __ __ __ __ __ Prada

3 Le frasi hanno tutte il verbo al condizionale presente. Indica che cosa esprimono
queste frasi tra le seguenti opzioni: POSSIBILITÀ, DESIDERIO, RICHIESTA CORTESE,
CONSIGLIO.
1 Dovresti andare dal medico, hai una brutta cera. _________________
2 Potresti chiamare Gianni? La cena è pronta. _________________
3 Se va alle Hawaii e fa un’escursione in barca potrebbe vedere le balene. _________________
4 Ottimizzando il tempo riusciremmo a vedere molti più monumenti a Roma. _________________
5 Preferirei rimanere a casa questa sera, sono molto stanco. _________________
6 Verresti a prendermi alla stazione? Oggi c’è lo sciopero di taxi e bus. _________________
7 Al tuo posto, le telefonerei per scusarmi. _________________

74 © ELI Fotocopiabile
10
4 Completa gli annunci con le parole nel riquadro.
colloquio - specializzazione - selezionatrice - candidato - curriculum - diploma - laurea
disoccupati - referenziato - part-time - pluriennale - tempo pieno
1 Cercasi un selezionatore/una _________________ per l’ufficio personale della nostra azienda.
Inviare il proprio _________________ all’indirizzo selezionatori@personale.mail.mal.it
2 Si cerca un meccanico con _________________ per lavoro a _________________ presso
la nostra officina. Si prega di presentarsi durante la mattina dalle 9 alle 11 per un
_________________ il titolare.
3 Si attivano corsi di formazione professionale a numero chiuso solo per lavoratori
_________________. Ogni _________________ può inviare la domanda alla nostra sede di
Milano.

4 La nostra filiale di Verona sta cercando per il suo ufficio legale un collaboratore con
_________________ in Giurisprudenza e una _________________ in diritto commerciale,
preferibilmente _________________ e con esperienza _________________ nel settore.
5 Siamo in cerca per la stagione estiva un barista di supporto. È previsto un contratto
di lavoro _________________ di 5 ore lavorative al giorno solo il venerdì, sabato e
domenica.

5 Completa il testo con il verbo volerci o occorre.


Domani finalmente parto per un fine settimana a Milano. Vado in treno e
_________________ circa tre ore per arrivare. La città offre tantissime cose da fare e vedere
ma _________________ fare una selezione. Una cosa che vorrei fare sicuramente è vedere
il Cenacolo di Leonardo da Vinci, ma _________________ molto tempo per poter entrare,
quindi ho pensato di visitare la Pinacoteca di Brera. Per vederla _________________ un po’
di tempo, ma è normale: è uno dei musei più famosi d’Italia. La sera potrei anche andare
a La Scala: ci sono dei biglietti economici, ma _________________ essere vestiti in modo
elegante, e _________________ anche un po’ di conoscenze per apprezzare e capire l’opera.
Per questa volta evito, ma forse in futuro proverò anche questa esperienza.

6 Completa le frasi con bisogna, avere bisogno di o volerci. Fai attenzione alla
coniugazione.
1 Per poter vedere tutti i padiglioni dell’Expo di Milano ___________________ starci
molti giorni.
2 ___________________ molta pazienza per trovare un lavoro.
3 Se vuoi apprezzare le opere di quel museo ___________________ dell’audioguida.
4 - Buongiorno signora, se ___________________ aiuto, io sono a disposizione.
- Sì, grazie. ___________________ un consiglio. Sto cercando un abito per una cerimonia.
5 Se desidera essere impeccabile, ___________________ una borsa abbinata alle scarpe.
6 Se desidera essere impeccabile, ___________________ delle scarpe abbinate alla borsa.

© ELI Fotocopiabile 75
Soluzioni e trascrizioni

Libro dello studente Pagina 16


1 Risposta personale.
SOLUZIONI E TRASCRIZIONI 2a-2b e 3 2.1
− Ciao, Alessia! Finalmente sei arrivata! Ma quanto è
UNITÀ 0 - RIPASSIAMO! durato il viaggio?
− Ciao, Marco! Beh, non poco! Circa 6 ore.
La tombola dei cibi − Non capisco perché non hai preso l’aereo.
(Soluzioni possibili) Cartella 1: il cappuccino, la mela, la − Lo sai che non mi piace volare e poi viaggiare in treno è
cotoletta alla milanese, i biscotti, le lasagne, il gelato, le così rilassante!
bruschette, la spremuta d'arancia, il tiramisù. Cartella 2: il − Cos’hai fatto per passare il tempo?
risotto al radicchio, gli spaghetti, i pomodori, i tortellini, le − Mah, ho lavorato un po’, ho scritto delle e-mail e ho
pizzette, i cornetti, la crostata, il caffè, i tramezzini. letto un libro. Poi ho conosciuto una ragazza molto
simpatica, abbiamo parlato per molto tempo e, alla
Una passeggiata in città fine, abbiamo deciso di restare in contatto.
Risposta libera. − Hai già mangiato?
− Sì, ho preso un panino sul treno.
Casa dolce casa! − Solo un panino?! Dai, vieni! Ti porto in una trattoria qui
Risposta libera. v icino.
Soluzione: a – c – e – f.
Eleganza italiana 2b 1 ha scritto delle e-mail, 2 ha letto un libro, 3 ha
abito, arancione, azzurro, blu, borsa, camicetta, cappello, conosciuto una ragazza, 4 ha preso un panino.
completo, cravatta, felpa, giacca, grigio, lana, maglia, Espressioni idiomatiche “Finalmente” si usa quando
maglione, nero, ombrello, pantaloni, righe, rosa, seta, verde, qualcosa che abbiamo tanto aspettato si realizza. “Alla fine” si
viola, zaino: la legge dell’eleganza non è aggiungere, ma usa quando diciamo l’ultima cosa in ordine di tempo.
togliere. 3 prendere – preso, scrivere – scritto, leggere – letto,
conoscere – conosciuto.
Che vacanza! 4 1 f, 2 b, 3 a, 4 c, 5 h, 6 e, 7 i, 8 g, 9 l, 10 d.
1 singola, 2 doppia, 3 prenotare, 4 camera, 5 colazione, 6 5 Risposta personale.
confermare, 7 notti, 8 stelle: Sirmione.
Pagina 17
1a 1 − Ciao, Davide! Da quanto tempo! − Ehilà, Isabella!
UNITÀ 1 - UNA GITA FUORI CITTÀ Come stai? 2 − Non c’è male, dai! E tu cosa mi racconti?
Lavori ancora come insegnante? − Sì, faccio ancora
Pagina 14 l’insegnate di musica. 3 −Io mi sono sposata e ho una
1 (Soluzione possibile) Hanno portato cibi, bibite, bambina, Bianca! − Ma dai?! Quando ti sei sposata?
una chitarra, un pallone, un telefono cellulare, una 4 − Un paio di anni fa. Oggi non lavoro, mio marito e
tovaglia per il picnic, un libro. Bianca sono andati a fare un giro fuori porta e io mi
2 Risposta personale. rilasso un po’. − Di cosa ti occupi? 5 − Lavoro in ufficio,
3 1 b, 2 a, 3 c. faccio l’impiegata. − Dai, è stato bello vederti, perché
non ci vediamo una sera? Ti presento la mia compagna.
Pagina 15 6 − Volentieri! Mi organizzo e ti faccio sapere. − Perfetto,
aspetto una tua telefonata!
1a 1b Salutarsi: Ciao, Davide! Da quanto tempo! - Ehilà, Isabella!;
Informarsi sull’altra persona: Come stai? - E tu cosa mi
4
2 racconti? − Di cosa ti occupi?; Invitare a fare qualcosa:
3 perché non ci vediamo una sera?; Organizzarsi: Mi
organizzo e ti faccio sapere.
2 3.1
− Ciao, Carlo! Che piacere vederti!
− Che ne dici di andare al cinema, questo fine settimana?
− E tu, cosa mi dici di bello?
− Ti va di prendere qualcosa da bere?
− Dai, ti mando un messaggio quando so qualcosa!
1b 1 Gole dell’Alcantara, 2 A Taormina, 3 Gole − Non mi dire che lavori ancora in quel bar?
dell’Alcantara, Parco dei Nebrodi, 4 Catania. − Ci vediamo, allora!
2 Bellezze naturali: bosco – canyon − cascata − fiume − Ti lascio il mio numero.
− lago − riserva − spiaggia − vulcano; Bellezze Soluzione: Salutarsi: Ciao, Carlo! Che piacere vederti! − Ci
artistiche: duomo –giardini pubblici − teatro greco. vediamo, allora!; Informarsi sull’altra persona: − E tu, cosa mi

76
Libro dello Studente

dici di bello? − Non mi dire che lavori ancora in quel bar?; − vero − cero
Invitare a fare qualcosa: − Che ne dici di andare al cinema, 2 1 rana, 2 caro, 3 rotto, 4 corto, 5 molto, 6 mare, 7 ala,
questo fine settimana? − Ti va di prendere qualcosa da 8 vero.
bere? Organizzarsi: − Dai, ti mando un messaggio quando so
qualcosa! − Ti lascio il mio numero. Pagina 22
1a 1 Andrea Camilleri, 2 Luca Zingaretti.
Pagina 18
1b 1 No, 2 Sì, 3 Sì, 4 Sì, 5 No, 6 Sì.
1a-1b 4.1 1 Dai, ci vediamo domani! (Tono allegro); L’angolo del web: Il giorno della civetta è di Leonardo Sciascia,
2 Ma dai! Perché non mi hai detto niente? (Tono I Malavoglia è di Giovanni Verga, Il Gattopardo è di Giuseppe
sorpreso); Tomasi di Lampedusa, Il fu Mattia Pascal è di Luigi Pirandello,
3 Ma dai, dici solo bugie! (Tono arrabbiato); Conversazione in Sicilia è di Elio Vittorini.
4 Dai, dai che siamo in ritardo! (Tono preoccupato);
5 Dai! Basta! (Tono arrabbiato); Pagina 23
6 Ma dai! Non ci credo! (Tono sorpreso);
1 1 Capo, Vucciria e Ballarò, 2 Al mercato di Lattarini, 3
7 Sto abbastanza bene, dai! (Tono tranquillo);
Vucciria, 4 La Fiera.
8 Dai, forza! Puoi vincere! (Tono incoraggiante);
9 Dai… basta, per favore! (Tono annoiato);
10 Dai, voglio stare da solo… (Tono triste);
UNITÀ 2 - VORREI SAPERE…
11 Ma dai! Non è possibile! (Tono sorpreso). Pagine 24-25
(Soluzione possibile) a arrabbiato (frasi 3-5), b sorpreso
(frasi 2-6-11), c allegro (frase 1), d triste (frase 10), e 1b 6.1
annoiato (frase 9), f tranquillo (frase 7), g incoraggiante − Ciao, Franco! Ti disturbo?
(frase 8), h preoccupato (frase 4). − Un attimo solo… scusa ma sono sulla APP delle Poste.
2 Risposta personale. − Ah! È molto comoda!
− Sì, io sto prenotando un turno.
Pagine 19-20 − Mi fai un favore?
− Certo!
1a 1 Oggi sono arrivata a Catania. Ho conosciuto gli amici
− Mi controlli la spedizione del pacco per la zia?
di Marco e insieme abbiamo fatto una gita fuori porta. 2
− Sì, non c’è problema.
Siamo partiti da Catania alle 9 per andare a Taormina, un
Soluzione: 1 – 3.
piccolo paese vicino, molto famoso per i siti archeologici,
1c (Soluzione possibile) Ti possono aiutare: pagare –
come il teatro greco, e le bellezze naturali. 3 Abbiamo
controllare − pacco – buongiorno −
visitato il centro storico di Taormina e poi siamo andati
posta − spedire – lettera − turno − prenotare −
nei dintorni a fare un picnic: siamo stati ai Giardini
raccomandata – bollettino. Non ti possono aiutare:
Naxos, al mare. 4 Prima di sera siamo tornati a Taormina
trattoria fermata − libro – tedesco.
e siamo andati velocemente a fare un po’ di shopping in
2 1 c, 2 a, 3 b: un’e-mail.
Corso Umberto I. 5 Siamo rimasti lì fino alle 7 di sera: un
3 1 a, 2 d, 3 b, 4 c
po’ presto per cenare e allora abbiamo deciso di fare un
4 7.1
aperitivo in un piccolo bar non lontano dal corso. 6 Dopo
Dialogo 1:
abbiamo cenato in una trattoria tipica e abbiamo finito
− Buongiorno, dovrei pagare questo bollettino postale.
di mangiare abbastanza tardi: alle 11. Marco ha guidato
− Sono 70 euro.
lentamente per tornare a Catania e siamo arrivati in città
− Ecco a lei.
all’una. 7 Sono arrivata in albergo veramente stanca, ma
− Ecco a lei. Pago col Postepay.
mi sono divertita tanto!
2 Tempo: oggi – dopo − abbastanza tardi – poi − un po’
Dialogo 2:
presto; Modo: insieme – lentamente − velocemente;
− Dovrei ritirare una raccomandata.
Luogo: nei dintorni – lontano – vicino; Quantità: molto.
− Ha un documento d’identità?
caldo = caldamente; freddo = freddamente; dolce =
− Sì, ho la carta d’identità.
dolcemente; triste = tristemente; allegro = allegramente;
− Perfetto: firmi qui, per favore.
tranquillo = tranquillamente; stanco = stancamente;
breve = brevemente.
Dialogo 3:
3 Risposta personale
− Buongiorno, vorrei spedire questo pacco.
− Lo metta sulla bilancia, per favore… il suo pacco pesa 3
Pagina 21
chili.
1 5.1 − Quanto costa la spedizione?
lana − calo − lotto − colto − molto − male − ala − gala − − Costa 10 euro.
velo − cielo − E quando arriva?
rana − caro − rotto − corto − morto − mare − ara − gara − La consegna è in quattro giorni.

77
Soluzioni e trascrizioni

Pagina 26 conosco io. 9 La racconta ai nipoti. 10 Lo porti tu. 11 La


spedisco al medico. 12 La chiediamo all’impiegato delle
1 Pagamenti: bolletta del gas − bollettino postale − tassa dei
Poste. 13 Lo spediamo a nostra zia. 14 Lo pago io. 15 La
rifiuti. Spedizioni: lettera – pacco – raccomandata. Altro:
prende Gianni. 16 Ti conosco io.
chiedere informazioni − ritiro di un pacco − ritiro di soldi.
2 1 Dovrei, 2 Dovrei, 3 Vorrei – più gentile. Pagine 30-31
1a-1b 9.1
Pagina 27
­ − Bentornata, Alessia! Dove sei stata questa volta?
1a 8.1 ­ − Buongiorno, signor Fabrizio! Sono stata in Calabria!
− Ciao, Marco! Grazie ancora per la bella gita in Sicilia! ­ − Che meraviglia!
− Dove sei ora, Alessia? ­ − Sì, davvero! Ah… Lei lavora in banca, Le potrei chiedere
− Sono in Calabria! Pensa: sono andata sul treno a un’informazione?
vapore della Sila. Mi ha invitato Carla, la mia amica ­ − Certo! Mi puoi chiedere quello che vuoi.
calabrese. Le ho chiesto cosa vedere e lei mi ha proposto ­ − Grazie! Cerco una carta prepagata perché non mi
questa gita. In effetti, ho fatto bene! Ho fatto un voglio portare troppi soldi in contanti quando viaggio.
viaggio fra le montagne del Parco Nazionale ma l’ho ­ − Ti consiglio la carta che uso io. È una carta molto
fatto anche nel tempo, con un treno degli anni ’20! semplice. Per pagamenti e acquisti online va benissimo e
Niente male, eh? la puoi bloccare facilmente.
− Ma, dai! Davvero bello! Lo voglio fare anche io! ­ − Perfetto! E mi può dire quanto costa?
− In effetti sul treno l’atmosfera è magica… le persone ­ − Il minimo sono 10 Euro per i costi di attivazione.
anziane ti dicono i nomi delle montagne, i bambini le
­ − Devo proprio ringraziarLa per l’aiuto.
guardano dal finestrino e un gruppo di musicisti locali ti
Soluzione: 1 No, 2 Sì, 3 No, 4 Sì, 5 Sì, 6 No.
suona musiche popolari.
1d Posso chiederLe – Puoi chiedermi – Non voglio portarmi
− Davvero fantastico!
– La puoi bloccare = Puoi bloccarla – Mi può dire = Può
− In effetti! E dopo mezzora di viaggio, arrivi a San
dirmi.
Nicola Silvana Mansio, la stazione più alta d’Europa, a
1400 metri di altezza. Completa la regola: Con i verbi modali i pronomi vanno
− È davvero incredibile quello che mi dici! Dove trovo le prima del verbo coniugato o alla fine del verbo all’infinito.
informazioni? 2 1 Mi sa dire dov’è la stazione? / Sa dirmi dov’è la
− Puoi andare su www.trenodellasila.it per vedere gli stazione? 2 Mi puoi preparare un caffè? Puoi prepararmi
orari e comprare i biglietti. Il treno della Sila è attivo un caffè? 3 Può ascoltarmi per favore? Mi può ascoltare
tutto l’anno. per favore?
− Niente male! Grazie per le informazioni! 3 (Soluzione possibile) 1 Scusi, può dirmi quanto costa
− A presto! il catalogo della mostra? 2 Mi sa dire dov’è il bar, per
1b in effetti = in realtà, niente male = molto interessante/ favore? 3 Avrei bisogno di un’informazione: quali sono
molto bello; davvero fantastico-davvero incredibile. i giorni di apertura del museo durante le vacanze di
1c Pronomi diretti: mi - l’ - lo − le ; Pronomi indiretti: mi − le Natale? 4 Scusi, dov’è l’uscita?
− mi − ti − ti – mi.
2 Pronuncia
Pronomi diretti Pronomi indiretti 1a 10.11 note / notte; 2 cane / canne; 3 polo / pollo, 4 tori /
io mi mi torri, 5 camino / cammino; 6 frigo / friggo; 7 casa / cassa;
tu ti ti 8 sete / sette.
lui/lei/Lei lo/la/La gli/le/Le 1b 11.1 notte − sete − cassa − frigo − cammino – cane – polo
noi/Lei ci ci − casa − friggo − note − pollo − sette – tori − camino −
canne − torri
voi vi vi
Soluzione: Una consonante: sete − frigo – cane – polo
loro li gli − casa − note – tori – camino; Doppia consonante: notte −
cassa − cammino − friggo − pollo − sette − canne – torri.
Pagina 28
1b (Soluzione possibile) Offre la colazione: Stella di mare; Pagina 32
È molto pulito: Stella di Mare, La conchiglia blu; Può
ospitare 3 persone: La conchiglia blu; Ha le finestre sul 1 1 b, 2 c, 3 a.
mare: La conchiglia blu. 2 1 Falso, 2 Vero, 3 Vero, 4 Falso, 5 Falso.
3 Risposta libera.
Pagina 29
Pagina 33
1 1 Le telefona Marco. 2 La scrive a Licia. 3 Gli parla Silvia.
4 Gli insegna il professor Verdi. 5 Li prepara ai suoi ospiti. 1 1 b, 2 e, 3 d, 4 c, 5 a.
6 Vi telefona Lorenzo. 7 Li conoscono i miei genitori. 8 La

78
Libro dello Studente

UNITÀ 3 - USI I SOCIAL NETWORK? 3 era (la stanza) - c’erano (l’aria condizionata, un frigo
bar, un piccolo balcone) vedevo (io), preparava (la
Pagine 36-37 proprietaria), andavo (io), stavo (io), facevo (io), si
preoccupavano (i miei genitori), stavo (io), conosceva
1a 1 Castello di Federico II (Andria), 2 Statua del cantante (nessuno), sentivo (io).
Domenico Modugno (Polignano a mare), 3 Obelisco di 4 1 b, 2 b, 3 a, 4 a.
Sant’Oronzo (Ostuni), 4 Cattedrale di Trani, 5 Trulli di 5 Preparare: io preparavo, tu preparavi, lui/lei/Lei
Alberobello, 6 Anfiteatro Romano (Lecce), 7 Baia dei Turchi
preparava, noi preparavamo, voi preparavate, loro
di Torre dell’Orso, 8 Grotte di Castellana.
preparavano. Vedere: io vedevo, tu vedevi, lui/lei/Lei
1b Risposta personale.
vedeva, noi vedevamo, voi vedevate, loro vedevano.
Sentire: io sentivo, tu sentivi, lui/lei/Lei sentiva, noi
2a-2b e 2d 12.1
sentivamo, voi sentivate, loro sentivano. Fare: io facevo,
− E anche questa vacanza è finita. Peccato!
tu facevi, lui/lei/Lei faceva, noi facevamo, voi facevate,
− Bella eh, la Baia dei Turchi?!
loro facevano. Stare: io stavo, tu stavi, lui/lei/Lei stava,
− Davvero bella! Acqua splendida, spiaggia meravigliosa,
noi stavamo, voi stavate, loro stavano. Essere: io ero, tu
poca confusione. Davvero un paradiso!
eri, lui/lei/Lei era, noi eravamo, voi eravate, loro erano.
− Ora metto le foto su Instagram e su Facebook.
6 Risposta personale.
− Io lo faccio dopo. Prima voglio fare una doccia.
− Uffa! Ancora problemi con il Wi-Fi! Devo inserire di
Pagine 40-41
nuovo la password.
− Secondo me, devi cambiare compagnia telefonica. Ogni 1a 13.1
giorno hai un problema nuovo! ­− Buongiorno, signor Fernando. Prima di tutto
− Ma no, cosa dici? A casa mia funziona benissimo! È che complimenti per la sua masseria; è bellissima!
non c’è campo in questo albergo. Ecco, adesso funziona! ­− Grazie, molto gentile!
Mi è arrivato anche un messaggio su WhatsApp. ­− Da quanto tempo vive qui?
− Chi è? Il ragazzo di stamattina? ­− Da quando sono nato. Ci vivevano i miei genitori,
− Ma va’, è Luisa! Mi ha mandato il selfie che ci siamo Antonio e Carmela e, prima ancora, i miei nonni.
fatte alla Baia dei Turchi. ­− E adesso?
− Posso vedere? Ah, però! In questa foto siete proprio ­− Adesso ci vivo con mio figlio Cosimo, mia nuora Elsa
belle. Tu, con quel cappello, sembri una star del cinema! e mia nipote Daniela. E naturalmente con tutti gli ospiti
− Sì, certo, come no?! La nuova Monica Bellucci! Ah! Ah! del B&B.
Ah! Non dire sciocchezze! Ma non devi andare in camera ­− Mi spiega perché ha deciso di trasformare la masseria
tua a farti la doccia? Dai, che è tardi! in un B&B?
− Vado, vado! Dieci minuti e sono pronto. Intanto, puoi ­− Perché era il desiderio di mia moglie Silvia. Secondo
cercare il mio caricabatteria, per favore? Non riesco a lei poteva essere un’opportunità di lavoro per le nipoti,
trovarlo e il mio cellulare si sta scaricando. un modo di tenere la famiglia unita e di continuare le
− Tutto io devo fare in questa vacanza, tutto io! tradizioni del buon cibo e dell’ospitalità pugliese.
2b 1 andare alla Baia dei Turchi. 2 farsi un selfie, 3 conoscere ­− Da dove viene il nome “masseria”?
un ragazzo, 4 inserire la password, 5 caricare la foto ­− Dalla parola “massa”, cioè “molta gente”. Le masserie in
su Instagram e Facebook, 6 leggere un messaggio su origine erano aziende agricole. Nella masseria vivevano
WhatsApp, 7 farsi la doccia, 8 cercare il caricabatteria. insieme proprietari e contadini. Così, mentre i contadini
2c Prima: andare alla Baia dei Turchi, farsi un selfie, conoscere lavoravano i proprietari controllavano. Vuole venire con
un ragazzo. Poi: inserire la password, caricare le foto su me a visitare la masseria?
Instagram e Facebook, leggere un messaggio su WhatsApp; ­− Certo, con molto piacere.
Dopo: farsi la doccia; Alla fine: cercare il caricabatteria. Soluzione: 1 Viveva con i suoi genitori e i suoi nonni, 2
3a Risposta personale. Con suo figlio, sua nuora e le nipoti, 3 La moglie del signor
Fernando, per dare un’opportunità di lavoro alle nipoti, tenere
3b Risposta personale.
la famiglia unita e continuare le tradizioni. 4 Aziende agricole,
4 1c, 2 d, 3 a
dove proprietari e contadini vivevano insieme.
1b 2.
Pagine 38-39
2a (Soluzione possibile) A; Luogo di residenza: Barletta.
1a 1 Falso, 2 Falso, 3 Vero, 4 Falso, 5 Vero, 6 Falso. Fisico: magra, alta, capelli lunghi, ondulati, castani.
1b 1 b, 2 c, 3 a. Carattere: simpatica, socievole e lavoratrice. Hobby:
2 1 Puoi fare quello che vuoi, io comunque non sono ballare la pizzica (ballo tradizionale pugliese) e suonare
d’accordo! 2 Vado in palestra tutti i giorni e, inoltre, la il tamburello; B: Luogo di residenza: Barletta, Fisico:
domenica gioco a calcio. 3 A Luca piacciono le famiglie alto, magro, capelli corti, lisci, neri. Carattere: romantico,
numerose: infatti, ha 3 figli. 4 Marina lavora sempre fino timido. Hobby: suonare la chitarra.
a tardi e, inoltre, fa volontariato in ospedale. 5 Carla non 2b (Soluzione possibile) Avevano in comune l’amore per la
mangia più dolci e, infatti, ha già perso 2 chili. 6 Il tempo musica e dei bei caratteri.
è brutto, comunque io esco ugualmente. 3 Risposta personale.

79
Soluzioni e trascrizioni

Pagina 42 UNITÀ 4 – UNA VITA SANA


1 Io lavoro nella masseria di Fernando: preparo le
“orecchiette”, la tipica pasta pugliese, e le “cartellate”, dei Pagine 46-47
dolci fantastici. Nella masseria siamo una grande famiglia. 1a 1 c, 2 a, 3 d, 4 b.
Ieri pomeriggio, per esempio, mentre io preparavo le 1b 1 d, 2 e, 3 f, 4 b, 5 a, 6 c.
orecchiette, Camen, la sorella del signor Fernando, mi 2a (Soluzione possibile) passo dopo passo: un po’ alla volta,
aiutava. Mentre noi cucinavamo, Daniela ci faceva le una cosa dopo l’altra; a ritmo di musica: secondo il ritmo
foto: voleva caricarle su Instagram, ma io e Carmen non della musica; si bruciano calorie: si consuma l’energia data
volevamo. Daniela rideva e correva per la cucina! E io e dai cibi; è garantita!: è sicura, assolutamente certa.
Carmen correvamo dietro a lei! Ci divertivamo tantissimo! 2b Risposta personale.
A un certo punto, io sono caduta, perché sul pavimento
c’era un po’ di farina. Mentre Carmen e Daniela cercavano 3 1 Mi diverto tantissimo! Ballo, sto in un gruppo e
17.1
di aiutarmi, è entrato Fernando e ha detto: (Soluzione perdo peso! Il mio corpo è tonico e in forma!
possibile: “Che confusione! Tutto bene, Rosaria?”). Allora, 2 Ora mi muovo meglio e in modo corretto. Sono anche
Carmen, Daniela e io (Soluzione possibile: gli abbiamo più calmo e felice. E poi, a ogni lezione, perdo peso.
tirato un po’ di farina). Fantastico!
2 Risposta personale. 3 Questa disciplina mi dà benessere. Dopo la lezione sono
3 Risposta personale. molto rilassato e concentrato.
4 Mi piace tanto! Gli esercizi sono veloci e a ritmo di
Pagina 43 musica! Io mi alleno sempre con la musica.
1a-1b 14.1 Soluzione: 1 Zumba, 2 Pilates, 3 Water Yoga, 4 Aerobica.
− Sei mai andato al mare in Puglia, in Italia?
− Sì, dei miei amici hanno una bella casa a Vieste. Pagina 48-49
− Io invece sono stata alle isole Tremiti. 1 1 capelli, 2 testa, 3 collo, 4 spalla, 5 braccio, 6 mano, 7 dito,
− Ah! Che belle! Sono vicino Vieste. 8 schiena, 9 gamba, 10 piede, 11 ginocchio, 12 pancia, 13
− È stata una vacanza splendida. petto, 14 bocca, 15 naso, 16 occhio, 17 orecchio.
− Perché non ci andiamo insieme quest’anno? 2 18.1
− Tutti insieme? Io con i miei e tu con i tuoi? − Ciao, Filippo! Che piacere rivederti!
− Sì, dai! Tutti insieme! − Ciao, Marina! Tutto bene?
2a e 2b 15.1 1 Viene Paola, 2 L’auto è nuova, 3 Che bei − Sì, ma ora ho un mal di schiena! La prima lezione di
fiori!, 4 Nel mio Paese. 5 I miei e i tuoi, 6 Mauro è a Zumba è sempre dura!
scuola. − Forse devi venire a pilates con me! Non ho più mal di
Gioco 16.1 Sul mare ci sono nove navi nuove, una delle nove schiena! Sto proprio bene!
non vuole navigare. − No, grazie! Il pilates è troppo lento per me.
− A me, invece, la musica molto forte fa venire mal di
Pagina 44 testa! La Zumba non fa per me!
1 È un gruppo rock amatissimo. Vengono dal Salento, la Soluzione: Marina ha mal di schiena. Filippo sta bene, non ha
zona sud della Puglia, e prendono il nome da un vino più mal di schiena.
locale, un vino forte ma dolce… come loro. Il gruppo è 3 Queste parole sono maschili al singolare e femminili al
nato nel 2000 e già l’anno dopo è entrato nelle prime 10 plurale.
migliori band del concorso Brand: New Talent di MTV. Da 4 1 b, 2 c, 3 b, 4 a, 5 a, 6 c, 7 b, 8 c.
allora, il loro successo non ha avuto pause. Per esempio,
l’album La finestra (2007) è entrato direttamente al primo Pagine 50-51
posto nella classifica dei dischi più venduti in Italia e,
1a Come stai? Io sono in Basilicata, a Matera. Ieri ho visitato
in pochi mesi, ha vinto il Disco di Diamante. Il rock del
i due quartieri dei Sassi e le loro case scavate nella roccia:
gruppo è un rock “semplice” fatto di amicizia, amore,
ti mando la foto di una cucina, bella no? Insomma, i Sassi
famiglia e tradizione. Non mancano, ad esempio, cover
mi sono piaciuti moltissimo! Purtroppo, però, ho avuto
di canzoni famose, come la canzone Meraviglioso, di un
un problema con… gli “anginetti”! Sono dei biscotti tipici
altro grande pugliese, Domenico Modugno. Dice Giuliano
e li ho comprati in una pasticceria da dove usciva un
Sangiorgi, il cantante: “Tutte le nostre canzoni sono il
profumo incredibile! Non li conoscevo e li ho mangiati, ma
frutto della nostra vita insieme. Viviamo mesi in una
sono biscotti all’anice e io sono allergica all’anice! Mentre
masseria in Puglia per preparare i dischi. Lì nasce tutto”.
mangiavo, ho cominciato a sentirmi male. Ho chiamato
un taxi e sono andata al Pronto Soccorso. Un’infermiera
Pagina 45
mi ha dato il “codice verde”: non ero grave e dovevo
1 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Vero. aspettare. Ho aspettato tanto tempo, perché il Pronto
2 Risposta personale. Soccorso era pieno di gente. C’erano persone che tossivano
3 Risposta personale. e starnutivano, un bambino con un braccio rotto e una

80
Libro dello Studente

signora con il mal di schiena… ma tutti guardavano Marina Ma posso tornare alle lezioni di Zumba?
me! “Strano…” ho pensato. Poi mi sono guardata allo Medico Non subito! Però, se mette il gel due volte al
specchio e avevo la faccia piena di punti rossi e gli giorno tutti i giorni e in un paio di settimane il dolore
occhi gonfi come due palloni! Che disastro! Alla fine, un non c’è più, allora può tornare a fare tutto quello
medico mi ha visitato, mi ha fatto gli esami del sangue, che vuole. Con attenzione però! Quando si comincia
mi ha dato delle medicine e, dopo qualche ora, stavo un’attività fisica, bisogna farlo sempre con attenzione!
meglio. Marina Eh sì, anche perché non sono più una
1b 1 b, 2 b, 3 a, 4 b, 5 a, 6 a. ragazzina! Grazie mille e arrivederci, dottore.
2 1 c, 2 b, 3 f, 4 a, 5 e, 6 d. Medico Arrivederci, Marina.
3a Passato prossimo: ho visitato – mi sono piaciuti - ho (Soluzione possibile) 1 Dopo la prima lezione di
avuto − li ho comprati – li ho mangiati − ho cominciato Zumba. 2 Solo ieri notte. 3 Un gel antinfiammatorio
− ho chiamato − sono andata − ha dato − ho aspettato e un antidolorifico. 4 No, solo se il dolore diventa
− ho pensato − mi sono guardata − ha visitato − ha particolarmente forte. 5 No. Deve aspettare due
fatto − ha dato. Imperfetto: conoscevo − usciva – settimane.
mangiavo − ero − dovevo − era − c’erano − tossivano –
starnutivano − guardavano − avevo – stavo. Pagina 53
3b Per parlare di un’azione con un inizio e una fine si usa il
1 Risposta personale.
passato prossimo. Per parlare del contesto di un’azione,
della sua descrizione, o della ripetizione in un tempo
Pagina 54
indefinito si usa l’imperfetto.
4 1 C Ieri Anna è andata a teatro ma lo spettacolo era 2 Risposta personale.
noioso. 2 D Giovedì scorso tu sei stato/a a Milano perché 3 Risposta personale.
dovevi andare alla Fiera del Libro. 3 A Il mese scorso io
non sono rimasto/a alla festa di Antonio perché non mi Pagina 55
sentivo bene. 4 B Ieri noi abbiamo telefonato a Franco
1 20.1 1 Signor Vannini, se va nella foresta amazzonica,
perché volevamo invitarlo a cena. − 1 D Ieri ha piovuto
porti con sé un antibiotico. 2 Ho un dolore alla schiena
molto quando sono uscito/a dal lavoro. 2 B Ieri io non
che non riesco a dormire né di giorno, né di notte. Non ne
sono venuto/a al cinema perché avevo un mal di testa
posso più! 3 I pantaloni sono lì, sul letto. Li ho visti poco
terribile! 3 A L’anno scorso sono stato/a a Sidney perché
fa. 4 Sì, lo so che quando si ha la febbre si deve stare a
mio figlio studiava lì. 4 C Ieri noi abbiamo mangiato un
letto. 5 La farmacia è là, in fondo alla strada!
panino al bar perché la mensa era chiusa.
2 21.1
Pagina 52
− Maria, per favore, hai visto i miei occhiali?
1a e 1b 19.1 − Sì, Livio. Cinque minuti fa erano vicino al computer.
Medico Buonasera Marina. − Ah, eccoli infatti!
Marina Buonasera, dottore. Sono venuta perché da − Tu portavi gli occhiali già da bambino, vero?
qualche giorno ho un forte mal di schiena, che non mi − Sì, li portavo già da piccolissimo... forse avevo 3 anni
passa. − E non ti davano fastidio?
Medico Ha fatto qualcosa di particolare in questi − No, perché nella mia famiglia li portavano tutti e per
giorni? me era una cosa normale. Anzi, noi bambini eravamo
Marina Sì, tre giorni fa sono andata in palestra e ho contenti. Ci sentivamo un po’ come gli adulti.
partecipato alla prima lezione di Zumba. − Eravate un po’ speciali.
Medico: E ha sentito dolore durante la lezione? − Già.
Marina No, no assolutamente! Mentre ero in palestra
stavo benissimo! Il problema è cominciato la sera 3 loro.
a casa… praticamente non riuscivo quasi più a 4 22.1 Noi andavamo in Messico. Loro andavano in
muovermi e, fino a oggi, la cosa non è cambiata. Messico. Noi portavamo gli antibiotici. Loro portavano
Medico Ha dolore anche durante la notte? gli antibiotici. Noi avevamo male alla schiena. Loro
Marina I primi due giorni no, ma mio marito mi ha avevano male alla schiena. Noi non dormivamo mai.
detto che ieri notte, mentre dormivo, mi lamentavo. Loro non dormivano mai. Noi non ne potevamo più. Loro
Medico Ha già preso qualche medicina? non non ne potevano più.
Marina Ancora no, volevo sentire lei prima.
Medico Molto probabilmente è un semplice strappo Pagina 56
muscolare. Le prescrivo un gel antinfiammatorio. Lei
1 1 c, 2 b, 3 b.
lo mette due volte al giorno dove le fa male. Lo mette
Pagina 57
la mattina, dopo la doccia, e la sera prima di andare a
dormire. Poi, se il dolore diventa particolarmente forte, 1 Risposta personale.
prende anche questo antidolorifico.

81
Soluzioni e trascrizioni

UNITÀ 5 – DILLO CON LE MANI biglietto dell’aliscafo costa di più… Ma sì, prendi
l’aliscafo, è meglio!
Pagine 60-61 − Bene… prendo l’aliscafo.
− Allora, scendi a piazza Municipio, così sei vicina alla
1a Risposta personale fermata degli aliscafi. Ma davvero riparti stasera? Non
1b 1 c, 2 d, 3 b, 4 e, 5 a, 6 f. dire così!
1c 23.1 − Sì, purtroppo!
Dialogo 1 − Però la prossima volta vieni a mangiare una pizza con
− Allora, lei signora Loren preferisce fare film in Italia, me! E ti faccio fare un giro per Napoli!
vero? − Volentieri! Ma non prendere l’automobile! C’è un
− Eh sì… ci siamo capiti, vero? Solo in Italia… traffico incredibile! A presto e grazie!
Dialogo 2 Soluzione: il traghetto − il treno − l’autobus − la metro −
− Questa signora mi ha preso il parcheggio! l’aliscafo − il taxi – l’automobile.
− Calma! Calma! Stiamo calmi, per favore! 2a 25.1 1 Ciao Gennaro, scusa ti disturbo? 2 Aspetta solo
Dialogo 3 un attimo, per favore! 3 Finisci pure! 4 Ascolta… Sono
− Vieni qui, Luisa! Vieni, dai! a Napoli e devo scrivere un articolo sulla città. 5 Sei già
− Arrivo! in taxi… vai in taxi! 6 Prendi linea 1 della metro, così
Dialogo 4 arrivi vicino al porto. 7 Ma sì, prendi l’aliscafo, è meglio.
− Fernando, sai dov’è andato Gianni? 8 Allora, scendi a piazza Municipio, così sei vicina
− Boh… io non so niente! alla fermata degli aliscafi. 9 La prossima volta vieni a
Dialogo 5 mangiare una pizza con me!
− Ma che fai??? 2b 1 chiedere in modo gentile: scusa, ti disturbo? / Aspetta
− Scusi, allenatore… solo un attimo, per favore! / Ascolta…; 2 dare un
Dialogo 6 permesso: Finisci pure!; 3 dare indicazioni: Prendi linea
− I registi italiani sono bravissimi, vero? 1 della metro; 4 esprimere un desiderio: La prossima
− Sì, è così e basta! volta vieni a mangiare una pizza con me!; 5 esprimere
Soluzione: Dialogo 1-foto 3; Dialogo 2-foto 2; Dialogo 3-foto un’opinione: scendi a piazza Municipio così sei vicina alla
1; Dialogo 4-foto 6; Dialogo 5-foto 4; Dialogo 6-foto 5. fermata degli aliscafi./ Ma sì, prendi l’aliscafo, è meglio.
2 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso. 3 Scusare: scusa – scusiamo – scusate; Prendere: prendi –
3b 1 b, 2 c, 3 a. prendiamo – prendete; Finire: finisci – finiamo – finite.
4 Risposta personale. 4 Essere: sii, siamo, siate; Avere: abbi, abbiamo, abbiate;
5 Risposta personale. Fare: fa’ (fai), facciamo fate; Stare: sta’ (stai), stiamo, state;
Andare: va’ (vai), andiamo, andate; Dare: da’ (dai), diamo,
Pagine 62-63 date; Dire: di’, diciamo, dite.
1b 24.1 5 Risposta personale.
− Ciao Gennaro, scusa ti disturbo? 6 Risposta personale.
− Alessia! Nessun disturbo! Finisco un’e-mail e sono da
te! Aspetta solo un attimo, per favore! Pagine 64-65
− Finisci pure! […] 1b 1 C, 2 A, 4 B.
− Eccomi! Allora, come ti posso aiutare? 1c (Soluzione possibile) Iniziare una e–mail: Spettabile
− Ascolta… Sono a Napoli e devo scrivere un articolo scuola – Gentili signori – Buongiorno; Chiedere
sulla città e su come muoversi con i mezzi di trasporto. informazioni: vorrei chiedere alcune informazioni
Non è una cosa semplice e io ho davvero poco tempo! riguardo al prezzo – Potrei conoscere gli orari dei vostri
Riparto stasera! corsi…? – scrivo per avere alcune informazioni… Volevo
− Che itinerario ti serve? sapere se…; Chiudere una e–mail: Vi ringrazio per
− Un itinerario classico per un turista che arriva in treno: l’attenzione. Distinti saluti – Resto in attesa di una Vostra
da piazza Garibaldi, davanti alla stazione di Napoli risposta – In attesa di una Vostra risposta, Vi mando i
Centrale, fino all’isola di Capri. miei più cordiali saluti.
− Sei già in taxi… vai in taxi! 2 Gentili signori, sono una studentessa di cucina presso
− Dai, non scherzare! Meglio l’autobus o la metro per l’Istituto alberghiero di Capri e sono interessata a uno
arrivare al porto? dei vostri corsi di cucina tradizionale. Vorrei chiedere
− La metro! Non prendere l’autobus! È troppo lento! quali sono gli orari dei corsi, quanto dura un corso e
Prendi linea 1 della metro, così arrivi vicino al porto. E il prezzo. Inoltre, vorrei chiedere se c’è uno sconto per
poi… dipende! Vuoi prendere il traghetto o l’aliscafo? studenti. Vi ringrazio per l’attenzione. Cordiali saluti,
− C’è differenza? Manuela Gargiulo.
− Sì, molta! L’aliscafo è molto veloce! Il viaggio in 3a Risposta libera.
traghetto dura un’ora e mezzo, il viaggio in aliscafo 3b Risposta libera.
dura un’ora. Non prendere il traghetto! Certo, il

82
Libro dello Studente

Pagine 66-67 UNITÀ 6 – TUTTI AL CINEMA!


1a Lava il sedano e le due carote e tagliali a pezzetti insieme
a mezza cipolla. Versa l’olio in un tegame, scaldalo e Pagine 70-71
aggiungi le verdure tagliate. Falle cuocere per qualche 1a Risposta personale.
minuto, poi aggiungi i pezzi di carne di bovino. Falli 1b,1c 2.2
cuocere bene su tutti i lati, poi versa il vino e fallo Dialogo 1
evaporare. Mentre la carne cuoce, taglia il resto delle − Il regista italiano Federico Fellini ha mai vinto il premio
cipolle molto sottili e mettile nel tegame con la carne. Oscar?
Mescolale bene e aggiungi i due pomodorini a pezzetti − Certamente! Lo ha vinto quattro volte con i film
e dell’acqua. Infine, fai cuocere a fuoco basso per due La strada, Le notti di Cabiria, 8½  (Otto e mezzo) e
ore. Aggiungi acqua, se è necessario. Quando la carne Amarcord.
è diventata molto morbida e le cipolle sono diventate − Secondo me, è stato un regista straordinario!
colore marrone, spegni il fuoco. A questo punto cuoci la − Sì! Non solo ha vinto quattro premi Oscar con i suoi
pasta. Fai bollire una pentola piena di acqua, con un po’ film, ma anche l’Oscar alla carriera nel 1993.
di sale e, quando l’acqua bolle, metti la pasta a cuocere. Dialogo 2
Attenzione! La pasta deve essere al dente: morbida fuori, − Non ho capito bene… quale premio vincono l’attore e
ma un poco dura al centro! Quando la pasta è al dente, il regista di un film al Festival del cinema di Berlino?
scolala e mettila nella pentola con il sugo. Mescolala − Il miglior film vince l’Orso d’oro, invece il regista, gli
bene con il sugo, poi mettila nei piatti e aggiungi il pepe attori e la sceneggiatura vincono l’Orso d’argento.
e il formaggio pecorino. Buon appetito! − Ah, ecco! Ora ho capito! Ma… c’è anche l’Orso di
1b 1 aggiungere, 2 cuocere, 3 evaporare, 4 bollire, 5 cristallo, giusto?
mescolare, 6 tagliare, 7 versare, 8 scolare. − Sì, è per i cortometraggi, cioè i film brevi.
2a pronome / dilla – dammi – fatti. Dialogo 3
2b 1 scalda + lo, 2 fa’+ le, 3 fa’ + li, 4 fa’ + lo, 5 metti + le, 6 − L’attore italiano Elio Germano ha vinto il premio come
mescola + le, 7 scola + la, 8 metti + la, 9 mescola + la. miglior attore al Festival di Cannes.
3 Risposta personale. − Con quale film?
− Con il film “La nostra vita” del regista Daniele Luchetti.
Pagina 68 Germano è il protagonista.
− Il premio del festival di Cannes è La palma d’oro?
1 26.11 Passami il sale, per favore. 2 Datemi subito quel libro! − Sì, ma solo per il miglior film. Poi ci sono gli altri premi.
3 Non parlateci così! 4 Scendi alla prossima fermata e sei Dialogo 4
arrivato. 5 Prendete un taxi, è meglio! 6 Va’ a comprare il − Adoro le colonne sonore di Ennio Morricone! Sono
pane, è finito. 7 Stammi vicino! Questa strada è pericolosa. meravigliose!
8 Metti in ordine la tua stanza e fallo subito! − Veramente! Morricone ha vinto anche il Leone d’oro
Soluzione: 1 G, 2 A, 3 A, 4 G, 5 G, 6 G, 7 G, 8 A. alla carriera al Festival di Venezia! Nessun musicista ha
2 27.1 Prendi – prendilo / Ascolta – ascoltami / Di’ – dille / mai vinto questo premio! Con la sua musica, ogni scena
Compra – compragli. diventa speciale!
3 Il teatro napoletano ha origini molto antiche. Ha come − Il regista Sergio Leone amava girare un film con
simbolo Pulcinella, maschera della Commedia dell’Arte, Morricone: erano amici.
un tipo di teatro nato nel 1500. Pulcinella rappresenta il Soluzione: A 2 – B 4 − C 1 – D 3.
bene e il male di Napoli, è intelligente e sciocco, a volte 1c girare un film – il festival – la sceneggiatura – l’attore – la
filosofo, a volte poeta… come Napoli. Ha un solo grande scena – il/la protagonista – il/la regista – la colonna sonora
sogno: mangiare! La maschera di Pulcinella, infatti, – la musica – il cortometraggio.
rappresenta la fame e la povertà dell’antica Napoli. 2 1 g, 2 h, 3 b, 4 c, 5 a, 6 d, 7 f, 8 e.
Ma Pulcinella è anche sempre innamorato e combatte 3 Risposta personale.
contro le ingiustizie. A volte è molto triste e, a volte, 4 Risposta personale.
incredibilmente felice. Insomma, è un personaggio con
tanti aspetti diversi! Come Napoli, come la vita. Grandi Pagine 72-73
attori italiani hanno interpretato Pulcinella, come
1a 1 b, 2 c, 3 a.
Eduardo De Filippo (il “padre” del teatro napoletano
1 b 1 All’auditorium Parco della Musica. 2 Il pubblico. 3 Il
moderno) e Massimo Troisi.
David dello spettatore. 4 Al Teatro antico di Taormina. 5
Il film Vincere (2009) di Marco Bellocchio
Pagina 69
Grammatica attiva: nessuno spettacolo – nessuna giuria –
1a Risposta personale. nessun attore; Quando nessun/nessuno/nessuna e dentro la
1b Risposta personale. frase, prima si aggiunge “non”.
2 Risposta personale. 2a 3.2
3 Risposta personale. − Ciao, sono Alessia e lavoro per VagaMondo.net. Cosa
fate qui a MoliseCinema ragazzi?

83
Soluzioni e trascrizioni

− Ciao, io sono Giovanni e lei Sara. Vogliamo vedere la film è molto/tanto/poco interessante! 4 Ci incontriamo
rassegna dei film di Sergio Leone. sempre al supermercato e qualche/ogni volta parliamo
− Abbiamo già visto quelle dei film di Pier Paolo Pasolini di cucina. 5 Alcune/poche/molte volte ascolto musica.
e Michelangelo Antonioni. 6 Non c’è niente di più bello delle vacanze! 7 Vado
− Secondo te, Sara, quale film rimane nella storia del in piscina ogni mercoledì. 8 Non ho nessuna/molta/
cinema? tanta voglia di uscire oggi! 9 Ho cercato un posto in
− Per me, è il film di Vittorio De Sica Ladri di biciclette. tutti i parcheggi del centro, ma non ho trovato nessun
Guarda, ecco una foto! Secondo me, De Sica è stato un posto libero! 10 Ogni/qualche fine settimana incontro
genio, come regista e come attore. E infatti ha vinto 4 Federica.
Oscar!
− Invece, tu Giovanni che film ami? Pagina 77
− Io amo i film western di Sergio Leone, degli anni
1 4.2 1 Conosci sua moglie? 2 Guarda! Una farfalla! 3 Lui
Sessanta. In particolare, amo C’era una volta il West
ha tre figli. 4 Federico Fellini è un regista. 5 Che folla a
che ha non solo bellissime ambientazioni, ma anche
questo festival! 6 Non voglio fare tardi stasera.
grandissimi attori! Guarda questa scena con Claudia
2 5.2 cogli – colli; fili – figli; folla – foglia; gli – li; molle –
Cardinale!
moglie; palla – paglia; voglio – volo.
− Invece, che cosa pensate del cinema di oggi?
3 6.2 1 Mia moglie è molto bella! 2 Che paura! Tremo
− A me piace molto! Io non solo amo il “Neorealismo”,
come una foglia! 3 Al concerto c’è tanta folla! 4 Io ho
ma anche documentari come Fuocammare di
due figli: Lella e Luigi. 5 Non voglio andare a cena fuori.
Gianfranco Rosi. Rosi è grandioso!
6 Il nostro volo è in ritardo. 7 Gli ospiti sono arrivati? 8
− Invece, a me piace il regista Paolo Sorrentino. Il film
La città di Roma ha sette colli. 9 Sono tanto stanco… ho
La grande bellezza è un film straordinario e, infatti, ha
le gambe molli! 10 In estate, amo indossare cappelli di
vinto il premio Oscar nel 2013.
paglia. 11 Decoro questo vestito con fili di lana e fili di
2b 1 C’era una volta il West, 2 La grande bellezza, 3
cotone. 12 Anna e Guido? Li avete visti?
Fuocammare, 4 Ladri di biciclette.
2c Esprimere un’opinione: Per me, Secondo me; Chiedere
Pagina 78
un’opinione: Secondo te…?, Che cosa pensate…?;
Collegare le idee: infatti, invece, non solo… ma anche… 1 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Vero, 6 Falso.
3 Risposta personale.
Pagina 79
Pagine 74-75-76
1 Scapoli è un piccolo paese del Molise famoso in tutto il
1 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Falso, 6 Falso. mondo per le zampogne: è la “capitale della zampogna”.
Grammatica attiva: Possiamo trovarli anche prima degli Qui, infatti, non solo ci sono suonatori di zampogna,
aggettivi, come avverbi. In questo caso non cambiano. ma anche artigiani che le costruiscono. E c’è anche un
Cambia, invece, l’aggettivo a seconda del nome. museo. La zampogna è un antico strumento popolare
2a Risposta personale. italiano, di origine preistorica. È ancora usato nel
2b Risposta personale. centro e nel sud Italia, ma oggi è legato soprattutto
2c Sempre plurale: alcuni/e. Sempre singolare: ogni, al Natale, infatti in questo periodo gli zampognari
qualche, qualcuno, qualcosa, ognuno, niente. Singolare suonano le canzoni di Natale per le strade. Quanto
e plurale: tutto/a (= tutti/tutte). senti una zampogna, è Natale! In passato era solo lo
3 Tutto/i/e + articolo + nome = ogni, che è sempre strumento dei pastori, invece oggi ci sono molti festival
singolare. Alcuni/e = qualche, che è sempre singolare. importanti per zampogne, anche all’Auditorium della
4 L’attore Elio Germano ha cominciato a fare l’attore Musica di Roma. La musica popolare, infatti, torna ad
molto giovane, a 12 anni, nella pubblicità. Oggi ha avere successo, anche grazie a musicisti italiani famosi.
molto successo, ma di lui si sanno poche cose. Tutti Una zampogna… UNESCO. A Scapoli ci sono artigiani
amano il successo, ma Elio Germano lo ama poco. È che costruiscono le zampogne, con una sacca di pelle e
su qualche social, ma non lo frequenta e non ama tre, o più, canne di legno. Costruire una zampogna non
apparire in pubblico. Ha vinto alcuni premi importanti, è facile e ogni artigiano ha i suoi segreti. Nel piccolo
come la Palma d’Oro a Cannes o il Nastro d’Argento e il paese, l’Associazione Culturale “Circolo della Zampogna”
David di Donatello in Italia. Elio si impegna in ogni cosa è una ONG accreditata UNESCO per la “Salvaguardia
che fa: cinema, teatro, musica… Ha recitato in alcuni del Patrimonio Culturale Immateriale”. Il Festival
film molto drammatici come Romanzo criminale, ma, internazionale della zampogna. Si tiene a Scapoli ogni
qualche volta, anche in film comici, come Questione anno, dal 1975, a fine luglio e partecipano suonatori
di Karma, È stato indimenticabile nel film Il giovane di zampogne non solo italiani ed europei, ma anche
favoloso, dove interpreta il grande poeta di Recanati, americani. Tra gli italiani, anche il grande Peppe Barra,
Giacomo Leopardi. straordinario cantante, musicista e attore napoletano, ha
5 (Soluzione possibile) 1 Ogni/Qualche giorno prendo il tenuto un concerto al festival di Scapoli.
tram. 2 Non ho visto nessuno dei tuoi amici. 3 Questo 2 Risposta personale.

84
Libro dello Studente

UNITÀ 7 – QUANTI PROBLEMI! si visitano i musei – In Italia si mangia fuori al ristorante –


In Italia in estate si va al mare.
Pagine 82-83 3b Risposta personale.

1b e 1c 7.2 Pagine 86-87


Dialogo a
− Com’è andata alle Maldive? 1a a 3, b 1, c 2, d 4.
− Lascia stare, ho avuto la febbre e sono stata a letto per 1b Risposta personale.
quasi tutta la vacanza. Mettiamo a fuoco: Alessia ha unito due frasi e ha usato il
Dialogo b pronome relativo invariabile che.
− Ma come mai non hai postato foto delle vacanze? Il pronome “che” quale parola ha sostituito? Ha sostituito la
− Guarda è stata un’esperienza terribile, appena arrivata parola “foto”.
mi sono accorta che ho perso il passaporto e ho dovuto 1 Qui ho fatto un’escursione alle Gole di Aielli-Celano, che
passare buona parte delle vacanze all’Ambasciata per i sono un canyon molto bello! C’è una valle molto profonda e
documenti. pareti di roccia che superano i 200 metri d’altezza. La natura
Dialogo c che ho visto in questo posto è incredibile! 2 Non potevo
− Allora, raccontami tutto! Com’è Firenze? perdere Alba Fucens, che è un’antica città romana vicino al
− Tutto molto bello, ma quanti turisti, però! C’erano Monte Velino: un luogo incredibile che ha una cinta muraria
lunghe file in ogni posto! di circa 3 chilometri! 3 Il posto che vedete in questa foto è
Dialogo d Pescara. È una città che ha un porto turistico molto bello, con
− Ti sei divertito a Roma? tanti locali pubblici e tanti monumenti interessanti. 4 Questo
− Non ne parliamo! All’aeroporto hanno smarrito il mio è l’Eremo di San Bartolomeo in Legio. È un monastero che
bagaglio e sono riuscito ad averlo solo quattro giorni hanno costruito dentro la roccia, a circa 700 metri di altezza.
dopo il mio arrivo. Ho adorato questo posto che sicuramente voglio rivedere in
Dialogo e futuro.
− Com’era l’hotel? Comodo? 2c 1 Paolo (…) è di Roma – che ho conosciuto ieri. 2 Anneke
− Macché! L’aria condizionata non funzionava, ho chiesto (...) vive in Germania – che ha comprato questi orecchini.
di cambiare stanza e anche lì non andava. Non ho mai 3 I libri che avete comprato – costano molto. 4 Marta è la
sofferto così tanto il caldo! Ho chiesto un risarcimento signora - che mi ha aiutato.
all’agenzia di viaggi. 2d Il pronome CHE è singolare o plurale. Il pronome CHE
Dialogo f è maschile o femminile . Il pronome CHE può essere
− Ti vedo stanco, troppe feste durante le vacanze? soggetto o oggetto del verbo.
− Ma quali feste! Sono stato in un albergo pieno di
studenti e la sera facevano chiasso fino alle quattro del Pagina 88
mattino, incredibile! 1a Risposta personale.
Soluzione: 1 e, 2 c, 3 d, 4 b, 5 a, 6 f. 1b Denunciare il furto di qualcosa − Fare il passaporto −
2 1 a, 2 d, 3 c, 4 b. Denunciare lo smarrimento di un oggetto. Prendere
3a Com’è andata alle Maldive? − Ma come mai non… − in prestito un libro: in biblioteca; Spedire una lettera
Allora, raccontami tutto! Com’è Firenze? − Ti sei divertito raccomandata: in Posta, Ordinare qualcosa da mangiare e
a Roma? − Com’era l’hotel? Comodo? − Ti vedo stanco, da bere: al bar/al ristorante.
troppe feste durante le vacanze? 1c 1 b, 2 c, 3 a.
3b Lascia stare − Guarda − ma… però! − Non ne parliamo! − 2a Risposta personale.
Macché! − Ma quali feste! 2b 8.2 a Salve, dovrei ritirare il mio permesso di soggiorno.
4 Risposta personale. b Senta, devo denunciare il furto del portafoglio. Con chi
posso parlare?
Pagine 84-85 c Mi scusi, dovrei rinnovare il passaporto. Dove devo andare?
d Salve, penso di aver perso il cellulare. Posso parlare con lei?
1a Risposta personale.
Soluzione: 1 b, 2 d, 3 c, 4 a.
1b Risposta personale.
Grammatica attiva: “Si” + verbo alla 3a persona singolare se
Pagina 89
il nome è singolare o se non c’è un nome. Si” + verbo alla 3a
persona plurale se il nome è plurale. 1a 1 Il viàle di casa mìa. 2 Il mìo cane si chiàma Tobìa. 3 Non
2 1 È vero che in Italia si mangia molta pasta? 2 Come si mi piàce andare allo zòo. 4 L’Itàlia è il mio Paése. 5 Abito in
dice “week-end” in italiano? 3 Quando si parla, si fanno vìa Gramsci. 6 Ho paùra di volare. 7 Quésto signore è tùo
molti errori di grammatica. 4 Qui si possono comprare zìo? 8 Iéri siàmo andati vìa. 9 Devo denunciàre un furto.
molti souvenir. 5 Prima partire, si devono controllare i 10 In Itàlia ci sono i Carabiniéri e la Polizìa.
documenti. 6 Spesso ci si dimentica di fare l’assicurazione 1b 9.2 1 Il viale di casa mia.
sanitaria, quando si fa un viaggio. 2 Il mio cane si chiama Tobia.
3a (Soluzione possibile) In Italia si mangia il gelato – In Italia 3 Non mi piace andare allo zoo.

85
Soluzioni e trascrizioni

4 L’Italia è il mio Paese. Dialogo 4


5 Abito in via Gramsci. − Uno spettacolo imperdibile! Il soprano ha una voce
6 Ho paura di volare. straordinaria. Dobbiamo andarci!
7 Questo signore è tuo zio? − Eh, lo so, ma non possiamo, vedi? Partiamo per le
8 Ieri siamo andati via. vacanze prima dell’inizio delle rappresentazioni.
9 Devo denunciare un furto. 1b partita di calcio – spettacolo teatrale – concerto pop –
10 In Italia ci sono i Carabinieri e la Polizia. opera lirica.
1c a 4 – b 3 – c 1 – d 2.
Pagina 90 1d Dialogo 1 Sì, Dialogo 2 No, Dialogo 3 Sì, Dialogo 4 No.
1 Il Gran Sasso è il gruppo di montagne più alto
Pagina 93
dell’Appennino. Queste montagne ospitano, sottoterra,
alcuni laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica nucleare, 1 (Soluzione possibile) Teatro: il monologo − lo spettatore
famosi come i laboratori sotterranei più grandi e − l’attore − il primo atto − l’intervallo − la commedia − il
importanti del mondo. I Laboratori Nazionali del Gran botteghino – il palcoscenico – il sipario; Cinema e film:
Sasso (LNGS) hanno una parte esterna e una parte interna, lo spettatore − l’attore − il primo tempo − l’intervallo − il
sottoterra a 1.400 metri di profondità. Questa lontananza botteghino; Musica e concerti: il tenore – il palcoscenico
dal mondo esterno serve per fare esperimenti in condizioni − il soprano – l’orchestra e il direttore d’orchestra − il
perfette, senza disturbi. Gli scienziati chiamano questo primo tempo − l’intervallo − il botteghino.
isolamento “silenzio cosmico”. L’entrata dei laboratori è… 2b 1 in più, 2 di più, 3 più… più…
nel tunnel dell’autostrada che passa sotto al Gran Sasso.
I laboratori hanno tre sale per gli esperimenti: la sala A, Pagine 94-95
la sala B e la sala C. Sono sale molto grandi, lunghe 100 1a Risposta libera.
metri e alte 18 metri. La temperatura è sempre di 6-7° 1b, 1c 11.2
e l’umidità è sempre al 100%. Qui lavorano circa 1100 − Ah, finalmente! Faccio la fila da 20 minuti!
scienziati e studiosi da circa 30 Paesi nel mondo, che − Eh, purtroppo qui è sempre la solita storia: tanta fila
lavorano a circa 15 progetti diversi. Hanno lavorato qui ogni giorno!
anche Carlo Rubbia, che ha vinto il premio Nobel per la − Beh, meglio tardi che mai, no? Allora… è la prima volta
Fisica nel 1984, e Barry Clark Barish, che ha vinto il premio che vengo a Roma: cosa mi consiglia di visitare?
Nobel per la Fisica nel 2017. − Quanto tempo si ferma? Roma è più ricca di cose da
vedere di tutte le città d’Italia.
Pagina 91 − Mi fermo due giorni.
2 1 d, 2 f, 3 a, 4 b, 5 c, 6 e. − Il Colosseo e i Fori Imperiali deve proprio vederli. Ci
arriva con la metropolitana. Vede la mappa?
− Poi vado alla Basilica di San Pietro?
UNITÀ 8 – COSA C’È DI PIÙ BELLO? − Certo, ma prima trova Piazza Navona, che è più vicina
della Basilica.
Pagina 92 − Ma la via Appia? Secondo me è tanto interessante
quanto il Colosseo!
1a (Soluzione possibile) Sono tutti spettacoli: lirica – musica − Certo! È tanto importante quanto il Colosseo, ma il
pop – calcio – teatro. Colosseo è il simbolo di Roma ed è meno lontano della via
1b, 1c, 1d 10.2 Appia e lei si ferma solo due giorni.
Dialogo 1 − Ha ragione… poi, cosa mi consiglia?
− Ma è vero che sei stato allo stadio? − La Basilica di San Pietro! Vicino c’è anche la Cappella
− Sì, è stata una partita fantastica! Molto emozionante! Sistina, sicuramente più importante di molti altri luoghi
Dialogo 2 da vedere. Se vuole faccio la prevendita dei biglietti, così
− Ehi, Alessia che c’è? Sembri arrabbiata... non fa la fila.
− Guarda... ho fatto un’ora di fila al botteghino e non ho − Sì, grazie!
potuto comprare i biglietti! Hanno venduto gli ultimi due − Tra Piazza Navona e San Pietro c’è il quartiere di
alla signora prima di me. Trastevere. È più pittoresco di altre zone di Roma e le
− Per il concerto? consiglio di vederlo.
− No, per lo spettacolo teatrale di domenica. Non ho − Perfetto, grazie! Mi aspetta una passeggiata più lunga
comprato i biglietti online quando potevo e ora sono finiti di quelle che faccio di solito.
anche al botteghino... − Ah! Ah! Ah! Sicuramente la passeggiata è meno lunga
Dialogo 3 che arrivare alla via Appia!
− Ti è piaciuto il concerto? Soluzione: Basilica di San Pietro – La Cappella Sistina – Il
− Sì. Moltissimo. È stato grande, come al solito! Grande Colosseo – I Fori imperiali – La Via Appia Antica – Piazza
musica e grande voce! Niente da dire! Navona. Luogo in più: Fontana di Trevi.
1c 1 Roma è più di cose da vedere di tutte le città d’Italia. 2

86
Libro dello Studente

Prima trova Piazza Navona, che è più vicina della Basilica. la sua moneta, le sue leggi e i suoi soldati, le Guardie
3 Ma la via Appia? Secondo me è tanto interessante Svizzere. Da bambina, mio papà mi ha portato in
quanto il Colosseo! 4 Il Colosseo è il simbolo di Roma Vaticano e, come tanti turisti, abbiamo fatto le foto con
ed è meno lontano della via Appia. 5 Vicino c’è anche le Guardie. Com’è vestita una guardia svizzera? Guardate!
la Cappella Sistina, sicuramente più importante di molti
altri luoghi. 6 È più pittoresco di altre zone di Roma. 7 Mi Pagina 98
aspetta una passeggiata più lunga di quelle che faccio di
Grammatica attiva: buono = più buono / migliore; cattivo =
solito. 8 Sicuramente la passeggiata è meno lunga che
più cattivo / peggiore.
arrivare alla via Appia!
2 1 Questo spettacolo non mi piace: quello di Carlo Boni
Grammatica attiva: Il Colosseo è il simbolo di Roma ed è
è migliore, dai! 2 Che confusione! A Roma il traffico è
meno lontano della via Appia. La via Appia è tanto importante
peggiore di quello di Firenze. 3 Sabato sono impegnato:
quanto il Colosseo. Nuotare è più divertente che giocare online.
per me è meglio venerdì per andare a teatro. 4 È meglio
Questa primavera è stata più calda che fresca. Mangio più
comprare i biglietti in prevendita, così non facciamo la
frutta che verdura.
fila. 5 Che sfortuna! Peggio di così le cose non possono
2 Risposta libera.
andare!
3 Risposta libera.
Pagina 96
1a, 1b 12.2 Pagina 99
− Uh, che fila per prendere i taxi!
1 1 Tabellone Arrivi e Partenze, 2 Compagnia aerea, 3
− Buonasera signorina, dove la porto?
bagaglio a mano, 4 biglietteria automatica, 5 sportelli del
− Al Teatro Argentina, per favore. Quanto ci vuole da qui?
check-in, 6 nastri di sicurezza, 7 istruzioni per l’imbarco, 8
− Bah… 15 minuti circa.
carta d’imbarco.
− Ah, non tanto…
2 14.2
− Ha bagaglio da caricare?
1 All’Ufficio Informazioni
− No, solo il computer.
− Buongiorno, ho sentito che ci sono problemi causa
maltempo. Devo partire per Parigi. Volo 793.
Qualche minuto dopo…
− Per quel volo non ci sono difficoltà. Tutto regolare.
2 Call Centre della compagnia aerea
− Ecco, sempre la solita storia: c’è un ingorgo!
− Pronto, desidera?
− Che traffico! Non ci muoviamo! Arrivo tardi a teatro!
− Vorrei sapere se è confermato il volo 394 per
Senta, è lontano il Teatro Argentina da qui?
Francoforte.
− No, signorina. Là in fondo c’è via Torre Argentina…
− È stato cancellato causa maltempo, mi dispiace. Però
siamo quasi arrivati.
può cambiare volo senza pagare niente.
− Allora mi lasci qui, per favore. Continuo a piedi.
3 Annuncio altoparlante
Quant’è?
− Attenzione! Causa maltempo il volo 269 è stato
− Sono 20 euro!
cancellato. I passeggeri si possono rivolgere all’ufficio
− Cosa? 20 euro per poco più di 10 minuti di corsa? Ma
informazioni.
sono pochi chilometri!
− Signorina, guardi il tassametro! Vede? C’è la quota di
Pagina 100
partenza festiva di 4 euro e 50, e in più la tariffa festiva,
perché oggi è domenica. 1 1 b, 2 c, 3 d, 4 a.
− Ecco a lei! Certo, il taxi è più costoso del biglietto del
teatro! Pagina 101
1b 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso, 6 Vero, 7 Vero, 8
1 È il quartiere più famoso di Roma. Pittoresco, pieno di
Falso.
osterie, locali notturni, mercati tipici come Campo de’
1c 1 d, 2 b, 3 a, 4 c.
Fiori. È pieno di vita sia di giorno che di notte. Isola
Tiberina È una piccola isola sul fiume Tevere e ha la
Pagina 97
forma di una nave, grazie ai lavori fatti nel I secolo
1b 1 Questo Don Chisciotte è migliore di molti altri che ho avanti Cristo. È sempre stato un luogo di “salute”:
visto. 2 Per me non c’è niente di meglio del teatro! 3 Tanti nell’antichità c’era il tempio di Esculapio, dio della
teatri moderni sono peggiori dell’Argentina. 4 Se non medicina, oggi c’è l’ospedale Fatebenefratelli. Campo
venite... peggio per voi! de’ Fiori È una piazza che ospita il mercato che prende
Pronuncia lo stesso nome. Fino al 1400 c’era un prato con molti
1 13.2 Come sapete, dentro Roma c’è… un altro stato. fiori, e da qui il nome. Oggi è uno dei luoghi preferiti
Dov’è? È oltre il fiume Tevere ed è lo Stato della Città dai giovani romani, con tanti locali notturni, musica e
del Vaticano, dove si trovano la residenza del Papa e la divertimento, ma in passato era il luogo delle esecuzioni
grande Basilica di San Pietro. È uno stato molto piccolo capitali. La statua del filosofo Giordano Bruno, che fu
che ha solo mille abitanti. Però, è molto importante: ha bruciato qui il 17 febbraio 1600 per eresia, lo ricorda.

87
Soluzioni e trascrizioni

Santa Maria in Trastevere È una chiesa antichissima, molte cose diverse tra loro, 5 non sono d’accordo.
del III secolo dopo Cristo. Ha dei bellissimi mosaici ed è Role Play Risposta libera.
una grande opera di stile romanico. La piazza è sempre 3 Risposta libera.
piena di turisti. Festa de’ Noantri (La nostra festa) È
una festa popolare religiosa che si celebra ogni anno dal Pagina 107-108-109
1535, quando gli abitanti di Trastevere hanno trovato 1a, 1b 16.2 Senigallia: una settimana tra mare e musica! Il
una statua della Madonna sul fiume Tevere. Si tiene il Jamboree Festival è un’occasione ottima per divertirsi
primo sabato dopo il 16 luglio. Trastevere si riempie di e ascoltare il migliore rock ‘n’roll del mondo! Non solo
musica, spettacoli, mercati… e buon cibo. un tuffo nel bellissimo mare delle Marche, ma… un
tuffo nel passato! Per strada ci sono vecchie Cadillac
coloratissime. Le ragazze indossano vestiti a pois e
UNITÀ 9 – LA MUSICA È… gonne larghe. I ragazzi indossano giacche di cuoio e sui
capelli hanno tanto gel! Sembra di essere davvero
Pagina 104 nei favolosi Anni Cinquanta! Ci sono tantissimi concerti
di grandissimi artisti e dj, come Jumpin’ Jim o Big
1 Risposta personale.
Papa Mac. E, in più, moltissimi eventi, come mostre
fotografiche, mercati, corsi gratuiti di ballo. A Senigallia,
Pagina 105-106
per il Jamboree, arrivano i migliori insegnanti di ballo
1a, 1b 15.2 del mondo e, al Dance Camp, tutti possono imparare
− Ciao, ragazze! Io sono Alessia e lavoro per a ballare il rock, lo swing o il boogie-woogie. Una cosa
VagaMondo.net. Posso farvi qualche domanda? ottima, no? Anche io, che sono la peggiore ballerina tra i
− Certo! Io sono Franca! miei amici, mi diverto un sacco!
− E io sono Lucia! Soluzione: Risposta libera.
− È la prima volta che venite al Jamboree? 2 1 fisarmonica, 2 pianoforte, 3 sassofono, 4 basso, 5
− No, ci veniamo tutti gli anni. È una bellissima festa tromba, 6 violino, 7 chitarra, 8 batteria, 9 violoncello, 10
della musica! E poi è divertente! Ci vestiamo come negli tastiera, 11 organo, 12 flauto.
anni ’50 e tutto, dalle auto al cibo, è nello stile degli 3 1 Il Jamboree Festival è un’occasione ottima per divertirsi.
anni ’50. E ci sono tanta allegria e tanta musica! E 2 Puoi ascoltare il migliore rock ‘n’roll del mondo. 3
tanto, tantissimo rock ‘n’roll, con grandi artisti! Una cosa ottima, no? 4 Ci sono tantissimi concerti
− Perché ti piace il rock ‘n’roll, Franca? di grandissimi artisti. 5 Arrivano i migliori insegnanti
− Non so… per tanti motivi… Forse perché ha molto di ballo del mondo. 6 Anche io, che sono la peggiore
ritmo e possiamo ballare! Qui al jamboree ci sono anche ballerina tra i miei amici.
corsi gratuiti di rock ‘n’roll. Ci divertiamo un sacco! 4 1 Roma è la città più grande d’Italia. 2 Mario è lo
− È importante la musica nella tua vita? studente più intelligente della classe. 3 Bologna ha
− Assolutamente, sì. Io ascolto musica tutto il giorno, l’università più antica del mondo occidentale. 4 Jimi
anche quando studio. Hendrix è il chitarrista più forte di tutti i tempi. 5
− E che tipo di musica ascolti? Solo rock ‘n’roll? Nella gara di corsa sono stato il peggiore di tutti: sono
− Per carità! Ascolto un po’ di tutto! Mi piace molto arrivato ultimo!
la musica elettronica di deadmau5, ma anche il pop 5 1 Senigallia è una città bellissima, 2 Ci sono vecchie
romantico di un cantautore come Ed Sheeran, ad Cadillac coloratissime.
esempio. Tra gli italiani, ho un debole per il rapper 6 il migliore – il più cattivo – il più grande; molto piccolo –
Caparezza e la sua ironia. piccolissimo.
− Per carità, Franca! Tu hai gusti orribili! 7 Risposta libera.
− Orribili? Non direi! Tu hai gusti orribili, Lucia! Ascolti
solo rap! Pagina 110
− A me piace il rap! Fra gli italiani mi piace Salmo, che
ha lavorato anche con Fabri Fibra, che è proprio di 1 1 d, 2 c, 3 e, 4 f, 5 a, 6 b.
Senigallia. 2a Quando imparare? Sempre! Noi siamo in grado di imparare
− Grazie mille, ragazze! E buon divertimento! cose nuove per tutta la nostra vita, perché il nostro cervello
Soluzione: 1 Falso, 2 Vero, 3 Vero, 4 Vero, 5 Vero. è in grado di cambiare in base alle esperienze che facciamo.
1b 1 Al Jamboree i visitatori si vestono come negli anni Certo, se non siamo più giovanissimi, il cervello impara
Cinquanta. 2 Al Jamboree ci sono anche corsi gratuiti piano piano, con lentezza. Ad ogni età, comunque, è
di rock ‘n’roll. 3 Franca e Lucia si divertono un sacco! 4 importantissimo mantenere la determinazione, la pazienza e
Franca non ascolta solo rock ‘n’roll, ma ascolta un po’ di fare sempre tantissimo esercizio.
tutto. 5 A lei piace la musica elettronica di deadmouse5 Suonare fa bene! Imparare a suonare uno strumento
e il pop romantico di Ed Sheeran. 6 Lucia dice che Franca ha molti lati positivi. Per esempio, facilita riflessione e
ha gusti orribili. 7 A Lucia, fra i rapper italiani, piace ragionamento, vale a dire che, per chi impara a suonare
Salmo. 8 Il rapper Fabri Fibra è proprio di Senigallia. uno strumento o sa suonare, fare ragionamenti logici è
2 1 moltissimo, 2 assolutamente, no!, 3 mi piace molto, 4 più semplice. Insomma, la musica… rende più intelligenti!

88
Libro dello Studente

Suona e resti giovane! In conclusione, in base a come 1b Risposta personale.


possiamo, è importante avvicinarsi alla musica, a tutte le 1c 19.2 1 Ormai sono in pensione: sogno di fare un corso di
età. Certo, imparare a suonare uno strumento da adulti spagnolo da tanto tempo e finalmente posso farlo!
non significa diventare delle rockstar, ma può aiutare a 2 Adesso mi laureo e dopo trovo lavoro e comincio a
invecchiare meglio. E, piano piano, tutti possiamo aiutare guadagnare, così poi posso sposarmi e avere un figlio.
il nostro cervello a rimanere giovane! 3 Sono stanca di fare la segretaria! Il mio sogno nel
2b 1 d, 2 c, 3 a, 4 b. cassetto è iscrivermi all’università e studiare medicina.
3 Risposta personale. Desidero con tutto il cuore diventare un medico e
aiutare le persone.
Pagina 111 4 Da molti anni lavoro tutto il giorno per risparmiare
1a 17.2 1 Il mio papà non sa cucinare. un po’ di soldi, perché desidero comprare una casa
2 La sede del papa è in Vaticano, a Roma. in periferia con giardino e piscina. Così, nel tempo
3 Però! Che bella, Senigallia! libero, posso dedicarmi al nuoto e giardinaggio, le mie
4 Tu non capisci e cadi sempre dal pero! passioni!
5 Il porto di Genova è molto grande. 1d 19.2
6 “Portò” è un passato remoto del verbo “portare”. Nomi Verbi
7 Sara non viene alla festa. piscina medicina comprare mangiare
8 “Sarà” è un futuro semplice del verbo “essere”. ballerina matrimonio dedicarsi (a) risparmiare
Soluzione: 1 (Sì) papà, 2 (No) papa, 3 (Sì) però, 4 (No) pero, 5
(No) porto, 6 (Sì) portò, 7 (No) Sara, 8 (Sì) sarà. casa medico desiderare sognare (di) aiutare
1b 1 papà-papa, 2 però-pero, 3 porto-portò, 4 Sara-sarà. corso pensione diventare sperare
2a Risposta personale. figlio periferia iscriversi sposarsi
2b Risposta personale.
2c 18.2 I colori del porto di Civitanova Marche giardino soldi laurearsi volere
Civitanova Marche è un’importante località turistica sul lavoro università guadagnare
mare, / in provincia di Macerata. / Oggi il progetto “Vedo
a Colori” rende ancora più bello il suo porto turistico, 2 1 b, 2 c, 3 a.
/ grazie ai tanti murales che lo decorano. / Il progetto
nasce da un’idea dell’artista Giulio Vesprini, / nel 2009 Pagina 117
e, / dal 2014, / è riconosciuto dal Comune di Civitanova
Marche e dalla Regione Marche. / Un vero museo a 1a Risposta personale.
cielo aperto, / per una delle più suggestive espressioni 1b 1 d, 2 c, 3 f, 4 a, 5 b, 6 e, 7 g.
di Street Art in Italia. / Dalla prima edizione ad oggi / 2 Risposta personale.
hanno lavorato per “Vedo a Colori” / circa 100 artisti, /
che hanno dipinto oltre 2000 metri quadri di muri del Pagine 118-119
porto. / Gli artisti non seguono un tema in particolare
1a e 1b 20.2
ma, / nella maggior parte dei casi, / si lasciano ispirare
Alessia: Signora Carulli, lei vive a Milano con sua figlia?
dal mare e dal porto stesso. / E il Comune ha realizzato
Silvia: Sì, abito qui da 30 anni, da quando ho
piccoli interventi di miglioramento, / come la creazione
cominciato a lavorare come designer.
di una pista ciclo-pedonale, / delle nuove panchine / e
Alessia: Un lavoro impegnativo… è difficile lavorare e
un nuovo sistema d’illuminazione.
avere una famiglia?
Silvia: Sì, purtroppo. Io lavoro in una grande azienda e
Pagina 112
c’è sempre tanto lavoro! Quando Emma era piccola, ho
1 Risposta libera. avuto qualche difficoltà. Poi ho ottenuto un orario di
lavoro flessibile e tutto è stato più semplice.
Pagina 113 Alessia: Sua figlia Emma si è laureata da poco
all’università Cattolica qui a Milano: cosa desidererebbe
1 Risposta personale.
per lei?
2 1 classica, 2 tenore, 3 pallone, 4 lirica, 5 Aida, 6 concerti,
7 stagione: soprano. Silvia: Come madre, per lei vorrei un lavoro stabile,
anche se oggi è difficile trovarlo. Non importa quale
lavoro: quello che importa è la sua realizzazione
personale.
UNITÀ 10 – E TU, CHE FARESTI? Alessia: E tu, Emma? Cosa vorresti diventare?
Emma: Non so, non ho ancora le idee chiare, ma
Pagina 116
preferirei trovare un lavoro legato al mio corso di studi.
1a (Soluzione possibile) 1 Fare un corso di lingua spagnola, Ho frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia e mi
2 Avere una famiglia, 3 Diventare medico, 4 Avere una sono laureata in Lettere Moderne, quindi mi piacerebbe
grande casa con piscina. occuparmi di cultura o di arte. Certo, qui a Milano

89
Soluzioni e trascrizioni

trovare lavoro nel settore dell’economia è più facile. di datori di lavoro che parlano bene di come lui/lei ha
Alessia: Saresti disposta a trasferirti in un’altra città per lavorato, è una persona referenziata.
lavoro? 3c a 5 – b 4 – c 3 – d 2 – e 2.
Emma: Sì, certo, mi trasferirei! Potrei abitare in un’altra 4a, 4b 21.2 1 Cercano una segretaria e ne hanno bisogno
città, magari all’estero. Sarebbe un modo per fare tante urgente: devi chiamare subito! Dai, mamma, chiama: così
nuove esperienze! puoi saperne qualcosa in più.
Alessia: Lei, Silvia, con la sua esperienza, cosa 2 Sì, signora, cerchiamo anche pensionati: le passo il
consiglierebbe a sua figlia per trovare lavoro? responsabile, così ne può parlare con lui.
Silvia: Mah… io leggerei comunque tanti annunci di Soluzione: a 2, b 1.
lavoro e mi informerei anche sui concorsi pubblici. Grammatica attiva 1 Ho bisogno di una segretaria e ne ho
Contatterei anche le agenzie di selezione del personale bisogno subito. 2 Parlo di te in ufficio. Ne parlo col direttore. 3
e spedirei curriculum ai siti web delle aziende. Non so molto di questo lavoro e ne vorrei sapere di più.
L’importante è darsi da fare, impegnarsi, perché anche Strutture idiomatiche
cercare lavoro… è un lavoro! 1 Abbiamo bisogno di informazioni. 2 Bisogna essere
Soluzione: 1 No, 2 Sì, 3 Sì, 4 Non lo so, 5 No, 6 No, 7 Sì, 8 Sì. disponibili a fare gli straordinari. 3 Occorre avere una buona
Grammatica attiva conoscenza dell’inglese. 4 Ci vuole molta esperienza. 5 Ci
Condizionale presente vogliono buone capacità nell’uso del computer.
Differenze: Bisogno regge “di”; Bisogna e Occorre reggono
DESIDERARE LEGGERE PREFERIRE
l’infinito; Ci vuole si usa con un nome al singolare e Ci vogliono
io desidererei leggerei preferirei con un nome al plurale.
tu desidereresti leggeresti preferiresti
Pagina 123
lui/lei/Lei desidererebbe leggerebbe preferirebbe
noi desidereremmo leggeremmo preferiremmo 1 (Soluzione possibile) Posso lasciare un messaggio, per
favore?/Potrei lasciare un messaggio?; Posso parlare con
voi desiderereste leggereste preferireste
il signor Rossi, per favore?/Potrei parlare con il signor
loro desidererebbero leggerebbero preferirebbero Rossi?; Puoi/può aspettare un attimo in linea, per favore?
– Potresti/potrebbe aspettare un attimo in linea?
Condizionale presente 1. 2 Risposta personale.
VOLERE AVERE ESSERE 2. 3 Risposta personale.
io vorrei avrei sarei Pagina 124
tu vorresti avresti saresti
1a Risposta personale.
lui/lei/Lei vorrebbe avrebbe sarebbe 1b 222 Angela e Luciana Giussani sono due disegnatrici
noi vorremmo avremmo saremmo di fumetti. Nel 1962 Angela inventa il personaggio dei
voi vorreste avreste sareste fumetti Diabolik, il primo fumetto “nero” italiano, in
formato tascabile. Poi chiama sua sorella Luciana a
loro vorrebbero avrebbero sarebbero lavorare con lei.
2 (Soluzione possibile) 1 La signora ormai è in pensione
Il suo nome è Alessandro Mahmood. È nato a Milano
e finalmente potrebbe fare un corso di spagnolo.
nel 1992 ed è un rapper amatissimo dai giovani. Scrive
2 Il ragazzo, dopo la laurea, troverebbe un lavoro,
canzoni anche per altri cantanti famosi.
comincerebbe a guadagnare e così potrebbe sposarsi
e avere un figlio. 3 La ragazza desidererebbe con tutto
Dario Fo, morto nel 2016, è stato un attore, un
il cuore diventare un medico e aiutare le persone. 4 Il
commediografo e uno scrittore molto importante. Con
ragazzo desidererebbe comprare una casa in periferia
sua moglie, Franca Rame, ha creato una delle coppie più
con giardino e piscina. Così, nel tempo libero, potrebbe
brave e amate del teatro italiano. Nel 1997 ha vinto il
dedicarsi al nuoto e giardinaggio, le sue passioni!
Premio Nobel per la letteratura.
3 Risposta personale.
Giovanni Soldini, nato nel 1966, è un velista famoso in
Pagine 120-121-122
tutto il mondo, specializzato in navigazioni in solitario,
1a Risposta libera. come i due giri completi del mondo. È anche campione di
1b Risposta libera. regate oceaniche.
2 Risposta libera.
3a Segretaria. Carla Fracci, nata a Milano nel 1936, è stata una
3b 1 Part-time è un’espressione inglese. Significa che l’orario danzatrice classica famosa in tutto il mondo. È
di lavoro è solo di metà giornata. 2 La disoccupazione è la considerata una delle più brave danzatrici del ’900. È
situazione di chi è senza lavoro. 3 Un’esperienza di lavoro stata étoile del teatro La Scala di Milano per molti anni.
che dura molti anni è pluriennale. 4 Chi ha lettere, o altro, Enrico Mentana, nato a Milano nel 1955, è un famoso

90
ESERCIZIARIO - Esercizi Extra

giornalista televisivo italiano. Ha condotto molti 250 grammi di ricotta, 250 grammi di zucchero, 3 uova,
programmi tv di informazione. Tra i suoi incarichi, la frutta candita (a piacere). Ingredienti per la pasta frolla:
direzione di telegiornali, come quello di Canale 5 o La7. 2 uova, 100 grammi di zucchero, mezzo bicchiere di olio
di semi di girasole, mezza bustina di lievito per dolci,
Pagina 125 350 grammi di farina. Prima prepara il ripieno. Versa in
un pentolino 250 grammi di grano cotto, 1 bicchiere di
1 Risposta personale.
latte, 1 cucchiaino di cannella in polvere, una buccia di
2a Milano Innovation District
un limone. Metti sul fuoco e mescola continuamente
2b Risposta personale.
per 10/15 minuti. Poi togli la buccia di limone e metti
tutto a raffreddare in una ciotola. Quando il ripieno è
freddo, aggiungi 250 grammi di ricotta, 250 grammi di
INTERVALLO 1-2-3-4 zucchero, 3 tuorli d’uovo, e i 3 albumi montati a neve.
Se ti piacciono, aggiungi anche pezzi di frutta candita.
Intervallo 1: Il gioco dei pronomi: 1 Preparo la pasta, Poi prepara la pasta frolla. Rompi 2 uova in una ciotola,
la cucino al ragù. 2 Scrivo un sms a Mario: gli scrivo aggiungi 100 grammi di zucchero, mezzo bicchiere di
di venire qui. 3 LO, 4 l’, 6 – Chi telefona a Luisa? − Le olio di semi di girasole, mezza bustina di lievito per dolci,
telefono io! 7 LI, 9 – Chi accompagna la zia a casa? – 350 grammi di farina e mescola tutto bene. Poi metti
L’accompagni tu. 11 – Cosa dici ai nonni? − Gli auguro l’impasto sul tavolo e continua a impastare con le mani
buone vacanze. 12 Tu non mi ascolti mai, quando parlo! per 10 minuti. Stendi la pasta sfoglia e mettila in una
14 Tu LE piaci molto! 16 LE, 17 Lisa, mi chiami domani teglia da forno imburrata e infarinata. Lascia un po’ di
o ti chiamo io? 18 Giovanni? Lo portiamo noi a casa! pasta per fare le strisce sopra la torta. Versa il ripieno
20 Il peperoncino? Non lo metto mai! 21 – Non trovo il nella teglia, sopra la pasta sfoglia. Infine, decora la torta
bollettino! – L’ho preso io! 23 Franco, Ci apri per favore? con le strisce di pasta. Cuoci in forno caldo a 170° per 50
Siamo qui fuori. 24 LA 25 Che bello zaino! Dove l’hai minuti, poi abbassa a 160° e cuoci per altri 15 minuti.
comprato? 28 Vi chiamo appena arrivo, state tranquilli. 3 Risposta libera.
30 La panna? La uso spesso! 32 Se non vuoi il gelato, lo
mangio io! 34 Gino, lo vuoi un caffè? Domande in linea:
3 Un cibo calabrese, 6 Uno stilista, 7 Un vulcano, 8 preso, Intervallo 4
9 Uno scrittore siciliano, 12 io ho letto, tu hai letto, lui/ Che strano taxi!: 1 aereo, 2 parlano, 3 impepata, 4
lei ha letto, noi abbiamo letto, voi avete letto, loro hanno crocché,
letto. 14 Montalbano, 20 Puo chiedermi, 21 La sorella di 5 spettabile, 6 scolare, 7 friggere, 8 distinti, 9 verso, 10
Gianni Versace, 23 Mi puoi dire una cosa? 24 Diavolicchio. bollire, 11 genovese, 12 pecorino: Ape Calessino.
Il film… segreto: Il Gattopardo.
Intervallo 2 Tutti attori! 1 c, 2 a, 3 b.
1 Risposta libera.
2 aiutare AIUTAVO – AIUTAVATE; andare ANDAVAMO –
ANDAVA; ascoltare ASCOLTAVATE – ASCOLTAVAMO; ESERCIZIARIO - ESERCIZI EXTRA
avere AVEVAMO – AVEVI; cercare CERCAVO-
CERCAVAMO; dire DICEVO – DICEVAMO; essere Esercizi Extra – Unità 1
ERAVAMO – ERANO – ERI; fare FACEVAMO – FACEVO;
sentire SENTIVATE – SENTIVO: stare STAVA – STAVANO; Pagina 130
vedere VEDEVATE – VEDEVA; preparare: REPARAVAMO-
PREPARAVATE: Caciocavallo. 1 Risposta libera.
3 1 spalla, 2 piedi, 3 pancia, 4 capelli, 5 collo, 6 dito, 7 2 2
occhi, 8 braccia, 9 testa, 10 bocca, 11 petto, 12 orecchie, Dialogo 1
13 schiena, 14 mano, 15 ginocchia, 16 naso, 17 gamba Questo fine settimana sono andato fuori città con i miei
4 − Pronto, dottoressa? Sono Gianni Rivelti. − Buongiorno. amici. Abbiamo fatto un picnic sulle colline nei dintorni:
− Stamattina ho una forte nausea. − Hai anche febbre? ci siamo divertiti molto!
− Non so… il termometro si è rotto. ho anche molta Dialogo 2
La scorsa settimana siamo partiti per Agrigento. Abbiamo
tosse. − Hai lo sciroppo in casa? − No. Mi serve la ricetta
prenotato un albergo in centro e abbiamo visitato la città
per comprarlo? − No, ma vieni qui in ambulatorio, così ti
e i dintorni. Sono stati 5 giorni indimenticabili!
posso visitare.
Dialogo 3
Ieri siamo partiti da Messina e abbiamo fatto un giro
Intervallo 3
alle isole Lipari. Mi è piaciuta tantissimo Vulcano: molta
1 1 [d] Attaccarsi al tram. 2 [b] Hai voluto la bicicletta? natura e pochi turisti.
Pedala! 3 [c] Tirare i remi in barca. 4 [a] Perdere il treno Soluzione: 1 gita, 2 vacanza, 3 escursione.
2 Ingredienti per il ripieno: 250 grammi di grano cotto, 3 1 spiaggia, 2 bosco, 3 riserva, 4 vulcano, 5 teatro, 6
1 bicchiere di latte, 1 cucchiaino di cannella 1 limone, lago, 7 cascata, 8 giardini, 9 duomo.

91
Soluzioni e trascrizioni

4 1 Taormina, 2 Parco dei Nebrodi, 3 Etna, 4 Gole marina”, un bellissimo arco antico sulla spiaggia. Dopo
dell’Alcantara. Luigi e Laura sono andati in spiaggia: il mare di Cefalù
è bellissimo! I ragazzi, prima hanno fatto il bagno e
Pagina 131 si sono divertiti tanto e poi hanno preso il sole sulla
spiaggia e si sono rilassati. Dopo l’escursione, i ragazzi
1 APRIRE: io ho aperto, tu hai aperto, lui/lei/Lei ha
sono andati alla stazione, e Luigi ha detto “È presto
aperto, noi abbiamo aperto, voi avete aperto, loro
e il treno non è ancora arrivato! Mangiamo qualcosa
hanno aperto. CORRERE: io ho corso, tu hai corso, lui/
prima di partire!”. Così hanno preso dei buonissimi
lei/Lei ha corso, noi abbiamo corso, voi avete corso,
cannoli siciliani in un bar vicino alla stazione. Al bar
loro hanno corso. METTERE: io ho messo, tu hai messo,
hanno incontrato Maria, una loro amica, e hanno
lui/lei/Lei ha messo, noi abbiamo messo, voi avete
chiacchierato tanto. Alla fine, si è fatto tardi e i ragazzi
messo, loro hanno messo. SCENDERE: io sono sceso/a,
sono andati velocemente a prendere il treno per
tu sei sceso/a, lui/Lei è sceso, lei/ Lei è scesa, noi siamo
tornare a casa.
scesi/e, voi siete scesi/e, loro sono scesi/e. RISPONDERE:
io ho risposto, tu hai risposto, lui/lei/Lei ha risposto,
Pagina 133
noi abbiamo risposto, voi avete risposto, loro hanno
risposto. SCEGLIERE: io ho scelto, tu hai scelto, lui/lei/ 1 Prima ho messo a posto la casa e poi ho scritto delle
Lei ha scelto, noi abbiamo scelto, voi avete scelto, loro email. 2 Marco ha deciso di cambiare lavoro, perché
hanno scelto. ROMPERE: io ho rotto, tu hai rotto, lui/ non guadagna abbastanza. 3 Mia sorella si è arrabbiata
lei/Lei ha rotto, noi abbiamo rotto, voi avete rotto, loro molto, perché io ho rotto il suo cellulare. 4 Ieri sono
hanno rotto. SPENDERE: io ho speso, tu hai speso, lui/ andato al cinema vicino a casa e ho visto un bel film.
lei/Lei ha speso, noi abbiamo speso, voi avete speso, 5 Noi abbiamo speso molto per il regalo di Alfonso. 6
loro hanno speso. Claudio è corso subito in ufficio dopo che il capo lo
2 1 Silvia, hai acceso tu la luce in salotto? 2 Io ho detto ha chiamato. 7 Devo cambiare lavoro, perché non ho
a Luigi di studiare, ma lui non ha studiato! 3Mia sorella abbastanza tempo libero. 8 Non posso uscire, perché
è nata a Milano, io invece sono nato/aa Venezia. 4 devo studiare molto oggi. 9 Un attimo! Arrivo subito!
Ieri sera io e mio marito abbiamo visto un bel film al 10 Sì, vengo al cinema ma prima devo portare mia
cinema. 5 Sandra ha perso il cellulare! Tu lo hai visto? sorella alla stazione.
6 Loro ci hanno chiesto di andare a cena fuori, ma noi 2 1 Finalmente sono riuscito a superare l’esame di storia.
abbiamo detto di no. 7I miei amici hanno deciso di 2 Ieri siamo andati al cinema, poi in pizzeria e alla
andare in montagna, ma io ho scelto di andare al mare. fine siamo tornati a casa. 3 Alla fine, a che ora sei
8 Franco, hai chiuso la porta di casa? tornato a casa, ieri? 4 Ho finalmente visto il film che
3 3 mi hai consigliato. 5 Mamma mia come sono stanco!
− Ciao, Sara! Da quanto tempo! Finalmente sono a casa! 6 Finalmente sei arrivato!
− Luisa! Ehi! Come stai? Sei sempre in ritardo! 7 Paolo ha un brutto carattere
− Sto bene, grazie! E tu, cosa mi racconti? e alla fine l’ho lasciato! 8 Ciao, Gianni! Finalmente ci
− Mi sono laureata e ho trovato lavoro. vediamo! 9 Per fortuna, alla fine il tecnico ha risolto il
− Davvero? E di cosa ti occupi? problema del mio computer. 10 È stato difficile, ma alla
− Mi occupo di design e mi piace molto. fine tutto è andato bene!
− Fantastico! Perché non ci vediamo una sera? 3 Risposta libera.
− Volentieri!
− Guarda, io il giovedì sera sono sempre libera. Pagina 134
− Allora, mi organizzo e ti faccio sapere.
1 Risposta libera.
− Perfetto! Aspetto una tua telefonata, allora!
2 Lo scrittore Camilleri Andrea Camilleri è nato in Sicilia
e ha vissuto a Roma. Ha frequentato l’Accademia
Pagina 132
d’Arte Drammatica e ha lavorato come regista, autore
1 1 stranamente, 2 certamente, 3 largamente, 4 e sceneggiatore per la tv e per il teatro. Il successo è
strettamente, 5 felicemente, 6 gentilmente, 7 arrivato con il personaggio del Commissario Montalbano.
inutilmente. I romanzi del commissario hanno venduto più di 30
2 1 poco, 2 un po’, 3 abbastanza, 4 molto/tanto, 5 troppo. milioni di copie nel mondo. Camilleri è morto nel 2019.
3 Oggi Luigi ha fatto un’escursione a Cefalù, un 3 A Palermo, il mercato La Vucciria si tiene vicino a piazza
bellissimo paese siciliano sul mare, insieme a Laura e Caracciolo. I palermitani amano molto questo mercato!
si sono divertiti molto! Sono arrivati presto e hanno Ballarò, invece, si tiene vicino a piazza Casa Professa.
deciso di vedere prima le bellezze artistiche e dopo Qui è possibile comprare del “cibo di strada” da
quelle naturali. Così, prima hanno visitato il “borgo mangiare comodamente… per strada. A Catania, invece,
marinaro” e le sue case antiche sul mare, poi hanno c’è il mercato “La Fiera”: oggi si tiene tutti i giorni,
visitato il duomo. Il duomo di Cefalù è particolare: prima invece solamente il lunedì. Qui puoi trovare
infatti è un duomo, ma anche una fortezza ed è facilmente tante cose diverse, dal cibo all’antiquariato.
Patrimonio Unesco. Lì vicino c’è anche la “Porta Attenzione a non spendere troppo!

92
Eserciziario - Esercizi Extra

Pagina 135 ho dormito. 3 − Devo spedire questo pacco. – Sembra


davvero pesante. La aiuto! 4 − La casa di Daniele è
1 Risposta libera.
davvero bella! − In effetti, è bellissima e molto grande!
2 noi abbiamo preso – tu hai scritto – lui ha letto – io ho
5 − Ho pagato questa borsa solo 20 euro! – Niente
chiuso – loro hanno chiesto – voi avete bevuto – noi
male! Un prezzo davvero buono! 6 − C’è davvero tanta
siamo scesi/e.
gente in posta! − In effetti, sì. Io torno dopo.
3 1 Avverbio, 2 Aggettivo, 3 Avverbio, 4 Avverbio, 5
3 1 Ho telefonato a Federica e le ho detto di venire
Aggettivo, 6 Aggettivo, 7 Avverbio, 8 Avverbio, 9
alla festa. 2 Ho telefonato a Giorgio e gli ho detto di
Aggettivo, 10 Avverbio, 11 Avverbio, 12 Avverbio.
portare una torta. 3 Hai incontrato le mie amiche e le
4 Risposta libera.
hai salutate. 4 Il cameriere è venuto al nostro tavolo e
ci ha portato il menù. 5 Loro sono andati alla festa di
Stefano, ma lui non li ha invitati! 6 − Mi hai incontrato
Esercizi Extra – Unità 2 ieri, ma non mi hai salutato. − Non ti ho salutato
perché non ti ho visto! 7 Mi piace molto Roma, voglio
Pagina 136 visitarla in primavera. 8 Organizziamo una festa e ci fa
1 (Soluzione possibile) Spedire una lettera/un pacco, piacere se venite! 9 Carlo è un mio amico: lo conosci
ritirare dei soldi, spedire/ritirare una raccomandata, anche tu? 10 − Voglio comprare una giacca. − Come
pagare un bollettino postale. la vuoi? − Voglio comprarla blu, per metterla con i
2 (Soluzione possibile) Prenotare il turno in un ufficio pantaloni grigi. 11 − Ragazzi, cosa vi offro? − Se ci fai
postale, cercarere un ufficio postale in zona, cercare un caffè va benissimo, grazie! 12 Compro io i biglietti
la spedizione di un pacco e prenotare il ritiro di un per il teatro. Li prendo stasera.
pacco, pagare un bollettino postale, spedire lettere e
raccomandate, chiedere assistenza. Pagina 138
3 4 1 − Dovrei pagare i bollettini delle tasse dei rifiuti. 1 1 Gli ho chiesto di telefonarmi. 2 Piero mi ha detto
− Non c’è problema, il pagamento è gratuito. 2 − che arriva tardi stasera. 3 Ho comprato gli spaghetti
Vorrei sapere a che ora apre l’ufficio. − Tutti i giorni e li vorrei preparare con il pesto. 4 Stefania? Mi hai
lavorativi, dalle 8.30 compreso il sabato. 3 − Potrei fare detto di conoscerla. 5 Sono arrivati Sandro e Pino,
due operazioni con una sola prenotazione? − Solo se ma nessuno li ha riconosciuti. 6 Ti ho raccontato cosa
ha prenotato con il Bancoposta. è successo a Luigi? 7 Matteo? È da molto che non lo
4 (Soluzione possibile) 1 Buongiorno, vorrei spedire un vedo. 8 Vi interessa fare un viaggio in Italia? Diretti: 3
pacco./Buongiorno, dovrei spedire un pacco. 2 Potrei (li) – 4 (la) – 5 (li) – 7 (lo); Indiretti: 1 (mi) – 2 (mi) – 4
ritirare dei soldi?/Vorrei ritirare dei soldi/ Dovrei ritirare (mi) – 6 (ti) – 8 (vi).
dei soldi. 3 Buongiorno, dovrei pagare un bollettino./ 2 6
Vorrei pagare un bollettino. 4 Dovrei spedire una − Stiamo bene qui a Tropea, vero?
raccomandata/Vorrei spedire una raccomandata. − In effetti, sì! Il proprietario del Bed & Breakfast è
5 (Soluzione possibile) 1 Spedire un pacco – Buongiorno, davvero gentile, la camera è pulita e bella come nella
dovrei spedire un pacco. 2 Pagare un bollettino - foto.
Scusi, dovrei pagare un bollettino. 3 Ritirare una − Davvero bella! E la vista dalla terrazza è sul mare! Da
raccomandata – Buongiorno, dovrei ritirare una sola, vale il prezzo, non trovi?
raccomandata. 4 Ritirare 600 euro – Vorrei ritirare 600 − Sì, e che colazione abbondante!
euro. − Sì, niente male! Soluzione: Il proprietario è gentile.
La camera è pulita e bella. La terrazza è sul mare. La
Pagina 137 colazione è abbondante.
1 5 3 Risposta personale.
− Sono andato per la prima volta sul trenino della Sila. 4 Risposta personale.
Niente male!
− Veramente? Non è stato scomodo? Con quell’odore Pagina 139
di carbone e le carrozze vecchie? 1 Potrei chiedergli un’informazione, che dici? − Mi dovrei
− Beh, sì… un po’ scomodo… ma che panorama! E in informare sugli orari di apertura. − Le potrei chiedere
effetti sono stato fortunato: ho visto anche un piccolo un bollettino? − Può ripetermi quanto devo pagare? −
spettacolo di canzoni e storie locali. Tutto nel prezzo Scusi, può darci la chiave della camera? − Se vuole, Le
del biglietto! − Hai pagato tanto, no? − Per me, il posso dare una camera con vista. − Ti devo dare una
giusto: 15 euro andata e ritorno. − In effetti, davvero bella notizia! − Purtroppo, devo salutarvi ora. − Non
un buon prezzo! − Sì, ed è stata una bella avventura. voglio stancarmi! − Mi voglio portare solo una valigia
Un viaggio nel tempo! in viaggio. − No, non devi darci niente. − Dovresti dirci
Soluzione: 1 Falso, 2 Vero, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso, 6 Falso. dove sono i biglietti.
2 1 − Ti piace la mia giacca nuova? − Sì, niente male! 2 1 Voi venite con calma, noi vi aspettiamo al ristorante.
2 − Mi sembri stanco. − In effetti questa notte non 2 – Pronto, Andrea?! Mi puoi sentire?! − No! Non ti

93
Soluzioni e trascrizioni

sento! Il cellulare qui non prende! Mi devo spostare… − Ettore, voglio creare un album online delle mie foto
aspettami in linea! 3 – Cameriere, lei cosa ci può da giovane, ma non so come si fa. Mi aiuti?
consigliare di buono? Non sappiamo decidere. − Vi − Certo, zia! Ma prima le voglio vedere!
posso portare un bel risotto ai funghi! 4 Matteo aspetta − Guarda, questa sono io quando avevo 18 anni.
una tua risposta, gli devi dire cosa pensi. 5 Signorina, Sono con tuo zio Livio in campagna. In quel periodo
lei è gentilissima e io La voglio ringraziare. 6 Marco è eravamo fidanzati da poco tempo.
sempre in ufficio, lo puoi trovare al computer. 7 Per la − Ma zia, che capelli! Ma come vi pettinavi? Stai
cena con le mie cugine voglio portare un dolce: voglio meglio ora, con i tuoi capelli ricci naturali!
portargli un tiramisù. 8 – Allora Sandro, mi telefoni tu − Negli anni Settanta erano molto di moda!
dopo? − Sì! Ti chiamo prima di cena. 9 −Dove sono i − Oddio, non ti posso guardare! Sei molto più bella
calzini? − Puoi trovarli nel primo cassetto. 10 Ho scritto adesso!
le e-mail, ma posso inviarle solo domani mattina. 11 Per − Ma dai…! Guarda, qui io e tuo zio Livio eravamo al
l’anniversario dei nostri genitori, gli possiamo regalare matrimonio di mia sorella Elena. Io e tuo zio eravamo
un televisore. 12 Sara è una persona molto intelligente, già sposati.
le puoi dire tutto. − Ah, la zia Elena! E c’era anche la nonna! È vicino
3 Ciao Elio! Ho letto il libro che mi hai prestato: all’albero. E questa foto? Lo zio Livio indossava dei
bellissimo! Mi ha interessato molto la storia, mi ha pantaloni a zampa d’elefante! Bruttissimi!
appassionato! Ti dico, però, che purtroppo l’ho un po’ − Era la moda! Vedi? Tua cugina Patrizia aveva un
rovinato! Mi dispiace moltissimo! Non ti voglio far anno. Voleva sempre stare in braccio! Valeria, invece,
arrabbiare, quindi ti compro una copia nuova. Scusami aveva già otto anni.
tanto! Non l’ho fatto apposta! Ci vediamo presto! − E questo cane? Bello!
− Si chiamava Pippo. Era dolcissimo! Quando ero
Pagina 140 bambina, era il mio cane.
1 1 maglia 2 geometrie, 3 Donatella, 4 lusso, 5 astratti, 6 − Noooo! E questa macchina? Ma è stranissima!
arte: Medusa. − È stata la mia prima macchina! Una Fiat 850 Sport!
2 1 d, 2 c, 3 e, 4 f, 5 b, 6 a. In quel periodo era una macchina di lusso! Tuo zio
Livio me l’ha regalata un mese prima del matrimonio.
Pagina 141 − Fantastiche, queste foto! Ora le fotografo col
cellulare e poi le carico online.
1 Risposta libera. − Grazie! È bello mantenere i ricordi!
2 (Soluzione possibile) − Buongiorno, dovrei spedire Ordine cronologico: 2 – 3 – 4 – 1 – 5.
questo pacco. − Dove deve spedirlo? − A Milano. Soluzione: 1 No, 2 Sì, 3 No, 4 Sì, 5 No, 6 No.
Quanto costa? − Sono 20 Euro. 2 1 In vacanza Michela e Susy andavano a letto tardi e
3 1 – Franco, cosa ti offro? − Mi va bene un caffè, grazie. si alzavano a mezzogiorno. 2 Ieri il tempo era bello,
2. – Giorgio, cosa mi dici? − Ti dico che ti amo. 3 − Tu faceva caldo e c’era il sole. 3 Da bambina io mangiavo
e Stefania siete liberi stasera? Vi voglio invitare alla sempre la cioccolata, ora non mi piace per niente. 4 I
mia festa. − Ti ringrazio, Aldo! Veniamo volentieri! 4 miei nonni, tanti anni fa, vivevano in campagna, ora
– Ci scrivi quando arrivi? − Sì, certo! Appena arrivo, vi abitano in centro. 5 Da giovane, tu avevi i capelli lunghi
mando un messaggio! e ti mettevi solo jeans e magliette sportive.
4 1 − A chi scrivi la e-mail? – La scrivo a Serena (D); Pagina 144
2 − Cosa hai ordinato al cameriere? − Gli ho ordinato
un dolce (I); 3 − A chi hai portato i libri? − A nessuno, 1a (Soluzione possibile) Negli anni ‘60 le persone usavano
li ho riportati in biblioteca (D); 4 − Cosa hai dato alle il telefono fisso. Negli anni ‘60 le persone non usavano
tue sorelle? − Gli ho dato un po’ della torta (I); 5 − Ci il cellulare. Negli anni ‘60 le persone non cuocevano
accompagni a casa? − Sì, vi accompagno volentieri (D). / cucinavano con il forno a microonde. Negli anni
5 1 No, 2 No, 3 Sì. ‘60 le persone guardavano un film al cinema o in
televisione. Negli anni ‘60 le persone non guardavano
un film sul cellulare. Negli anni ‘60 le persone non
Esercizi Extra – Unità 3 copiavano i file con la chiavetta USB. Negli anni ‘60
le persone suonavano la chitarra. Negli anni ‘60 le
Pagina 142 persone facevano fotografie. Negli anni ‘60 le persone
portavano un orologio con le lancette. Negli anni
1a Prima Michela si trovava a Firenze (foto 4) e a Venezia
‘60 le persone non avevano il Wi-Fi. Negli anni ‘60 le
(foto 5).
persone creavano un album di foto. Negli anni ‘60 le
1b 1 Falso, 2 Vero, 3 Vero, 4 Vero, 5 Vero.
persone ascoltavano musica con i dischi. Negli anni
2 1 d, 2 f, 3 c, 4 b, 5 a, 6 e.
‘60 le persone non leggevano un libro con il lettore di
E-Book.
Pagina 143
1b Risposta personale.
1 7

94
Eserciziario - Esercizi Extra

Pagina 145 −
Ok, se non ti senti bene, rimani a letto. Chiamo il
dottore.
1 1 Mentre Fiorella guardava la Tv, Cosimo leggeva il

Il dottore? Ma no, ho solo un po’ di influenza.
giornale. 2 Mentre tu preparavi la cena, noi pulivamo la

E hai anche il test di storia, vero?
stanza. 3 Giulia guardava il cellulare mentre aspettava

Sì, mi dispiace tantissimo perderlo, ma…
l’autobus. 4 Daniela cantava mentre faceva la doccia.

Lorenzo, scegli: scuola o medico?
5 Mentre Michela ballava con Mauro, Susy parlava con

Uffa!
Gino. 6 Mentre io cucinavo, tu preparavi la tavola. 7 La
signora Lucia ascoltava la musica mentre preparava le
Pagina 150
orecchiette. 8 Mentre noi ci facevamo un selfie, tu ridevi.
2 (Soluzione possibile) Ieri, mentre Giorgia studiava in 1 Raccontare fatti: abbiamo visitato Londra − siamo
camera sua, i suoi familiari erano a casa e ognuno andati al Pronto Soccorso − abbiamo fatto molti
faceva qualcosa. Suo fratello Fulvio mandava un esercizi – siamo arrivati tardi; Descrivere situazioni,
WhatsApp. La mamma leggeva un giornale. Il padre persone e luoghi: eravamo in palestra − c’era molta
lavava le finestre. Il nonno lavava i piatti e la nonna gente − avevo molto freddo − era un medico molto
usava il computer. famoso − era bellissimo − era inverno – pioveva.
2 1 La palestra dove andavo quando ero giovane non
Pagina 146 aveva la sauna. 2 Domenica scorsa sono andata allo
stadio e ho visto giocare l’Inter. 3 L’altro giorno il mio
1 Tra le tradizioni pugliesi più importanti non si possono cane ha mangiato del cioccolato e si è sentito male.
dimenticare quelle legate al Carnevale, importante 4 Quando ero piccola, ogni pomeriggio mio padre
soprattutto nella città di Putignano. Qui, infatti, si mi portava in piscina. 5 – Andrea! Cosa hai fatto alla
svolge il carnevale più famoso della Puglia e tra i più mano? − Sono caduto e mi sono rotto un dito. 6 Il
antichi d’Italia. Dal 2006 c’è anche un’edizione estiva. mese scorso Alessia è andata in Basilicata. Ha visitato
Oltre al carnevale, la Puglia è famosa per la sua tipica la Casa Grotta dove vivevano i primi abitanti della
danza popolare: stiamo parlando della pizzica, tipica regione.
soprattutto di Taranto e di tutta la zona del Salento,
ma diffusa anche in altre aree della regione. 3 Ciao, Maria! Sì, anche io sono andato a Matera. Ci
2 Risposta libera. sono andato l’anno scorso con degli amici. Mi ricordo
che la prima mattina, quando mi sono svegliato, c’era
Pagina 147 un sole bellissimo, e dopo colazione io e i miei amici
1 Risposta libera. siamo andati in piazza Vittorio Veneto, il vero centro
2 Noi eravamo, Tu stavi, Lui conosceva, Io andavo, Loro della città. Lì, i miei amici hanno prenotato una visita
facevano, Voi sentivate, Noi avevamo. guidata a piedi nei Sassi. La cosa che mi è piaciuta di
3 Risposta libera. più è stata la casa grotta di Vico solitario. La guida
4 Risposta libera. ci ha raccontato come vivevano le famiglie in quelle
piccole case: abitavano in pochi metri quadri e senza
elettricità, persone e animali insieme. Una vita davvero
Esercizi Extra – Unità 4 povera! Poi ricordo il tramonto: dall’alto vedevamo i
Sassi che si illuminavano piano piano: che spettacolo!
Pagina 148
Pagina 151
1 1 Falso, 2 Falso, 3 Vero, 4 Vero, 5 Vero, 6 Falso.
2 Risposta libera. 1 1 Antonio prende un antistaminico perché soffre di
3 aerobica, allenarsi, ballo, bellezza, esercizi, gruppo, allergia. 2 Michela usa il termometro per misurare la
lezione, relax, ritmo, salute, tonificare, zumba: piloga. febbre. 3 Marina mette un cerotto a Lorenzo perché si
è fatto male a un ginocchio. 4 Giorgio, hai comprato
Pagina 149 le siringhe per fare le iniezioni? 5 Giovanna beve
lo sciroppo perché ha una brutta tosse. 6 Luigi ha
1 1 naso, 2 gamba, 3 testa, 4 mano, 5 orecchio, 6 bocca, comprato un analgesico contro il mal di testa. 7 Il
7 collo, 8 braccio, 9 piede, 10 spalla, 11 capelli, 12 dito. dentista ha detto ad Anna di prendere un antibiotico.
2 8 8 Ahi! Mi sono bruciato un dito! Dov’è la pomata
− Lorenzo, forza, sono già le sette! per le scottature? 9 Che mal di schiena! Prendo un
− No, mamma, non posso andare a scuola oggi, non mi antidolorifico. 10 Ho un po’ di mal di stomaco… prendo
sento bene. i fermenti lattici.
− Che cos’hai? 2 9
− Mi fa male lo stomaco e ho tanta nausea. − Buongiorno signora, desidera?
− Strano, non hai mangiato niente di particolare ieri… − Buongiorno. Vorrei un analgesico, per favore.
− Lo so, però mi fanno male anche gli occhi. − Cosa le fa male?
Sicuramente ho la febbre. − Ho un gran mal di testa da questa mattina.

95
Soluzioni e trascrizioni

− Ha la febbre? 3 (Soluzione possibile) 1 Va’ dal medico/dal farmacista. 2


− No… non lo so veramente. Manda il tuo curriculum a molte aziende. 3 Studia, così
− Per ora le do una scatola di analgesico. Se il dolore non hai problemi a scuola. 4 Trova un’altra ragazza! 5
non passa o ha la febbre, deve andare dal medico, mi Va’ al mare: è più divertente della montagna. 6 Cerca
raccomando! un altro lavoro.
− Va bene, grazie.
3 Risposta libera. Pagina 156
1 Risposta libera.
Pagina 152
1 1 e, 2 f, 3 c, 4 b, 5 d, 6 a, 7 i, 8 l, 9 g, 10 h. Pagina 157
2 Cosa fare a Verona durante il fine settimana: tanti
1 Risposta libera.
eventi per tutti! Scoperto metodo per imparare le
2 10 Prima di tutto fai dorare l’aglio in un tegame,
lingue mentre si dorme. Bambini: come divertirli
con un cucchiaio di olio. Poi toglilo e mettici la salsa
mentre si viaggia. Cellulare in auto: ritiro della patente
di pomodoro. Cuoci a fuoco vivace per 15 minuti e
per chi telefona mentre guida. Maltempo in Puglia:
aggiungi sale e pepe e un po’ di origano. Togli il sugo
pioggia e vento durante i giorni di Pasqua. 10 esercizi
dal tegame e mettilo in una ciotola. Metti le fettine nel
facili per rilassarsi mentre si lavora.
tegame e cuocile velocemente su entrambi i lati. Alla
3 Risposta personale.
fine versa il sugo di pomodoro sulle fettine, ricoprile
interamente e finisci di cuocere.
Pagina 153
1 Risposta libera. Pagina 158
2 1 Quando Luca è arrivato a Milano, pioveva moltissimo!
1 1 − Accendiamo il forno per la torta? − Sì, accendiamolo.
2 Lucia non è venuta ieri, perché aveva la febbre. 3 Noi
2 − Butto la pasta? − No, buttala dopo: ora è presto.
siamo andati al ristorante perché avevamo fame. 4 Sì,
3 – Che dici? Visitiamo Napoli sotterranea? − Sì, ma
noi abbiamo visto il film, ma non era divertente! 5 Ieri
visitiamola più tardi: ora c’è un bel sole! 4 – Mamma,
io avevo mal di schiena e sono andato dal medico. 6
posso guardare lo spettacolo con Pulcinella? − Sì,
Mio figlio aveva la tosse, così gli ho dato lo sciroppo.
guardalo! È una maschera molto interessante. 5 – Luca,
3 Risposta libera.
possiamo usare la tua macchina? − Certo, usatela pure!
4 Risposta libera.
6 – Posso portare il mio cane in metropolitana? − Sì,
portalo ma tienilo in braccio. 7 – Devo accompagnare
Laura alla stazione? − Sì, accompagnala tu, perché io
Esercizi Extra – Unità 5 non ho tempo. 8 – Posso scolare la pasta? − Sì, scolala!
È pronta! 9 – Che dici? Taglio le carote? − No, non
Pagina 154
tagliarle! Per i crocché di patate non servono. 10 −
1 a 4, b 3, c 2, d 1. Verso il vino bianco sulla carne del sugo alla genovese?
2 (Soluzione possibile) − No, non versarlo: la carne non è ancora pronta. 11
− Ciao, Paolo, che fai? – Tagliamo le cipolle per la pasta alla genovese? − Sì,
− Ehi, Silvia! Vado al bar. Ho appuntamento con tagliamole. È ora. 12 − Posso dirti una cosa? − Sì, dilla!
Michela. Vuoi venire? Cosa è successo? 13 – Mi hai chiamato? Che devo fare? −
− Mi dispiace, ma sono in ritardo. Devo andare dal Sì, fammi un favore, vai a comprare la pizza. 14 − Quanti
dentista. soldi devo dare a Matteo? − Dagli 50 euro, bastano. 15 −
− Non lo so! Domani devo studiare molto: l’esame è vicino! Domani ti faccio sapere come è andato l’esame. − Grazie,
− Ah… allora, stasera? Ti va andare al cinema? fammelo sapere subito! 16 Cosa devo dire a Cinzia? −
− No, ti ringrazio! Stasera vado a dormire presto! Dille di venire a cena qui stasera. 17 – Vieni in discoteca
Domani devo studiare! stasera? − Tu vacci pure, io vado al cinema. 18 − Dove
− Allora, ci vediamo dopo l’esame! Ciao! faccio il biglietto per la metro? − Fallo all’edicola: li
3 Risposta libera. vendono. 19 – Cosa devo dire a Giulio? − Digli di tornare
a casa per cena. 20 – Posso tenere questa fotografia? −
Pagina 155 Certo, tienila pure!
2 1 PI (affermazione), 2 IM (ordine), 3 PI (richiesta), 4 IM
1 automobile.
(ordine), 5 IM (ordine), 6 IM (ordine), 7 PI (domanda), 8
2 1 Scusa, mi sai dire a che ora passa l’autobus? 2 Di’ a
IM (ordine).
tuo fratello di chiamarmi. 3 Prego, Andrea! Entra pure! 4
Gira a destra all’incrocio, per favore. 5 Nonna, per favore,
Pagina 159
finisci di raccontarmi la storia! 6 Per andare al porto
prendi l’autobus 48. 7 Di’ la verità, questa volta! 8 Marco! 1 Risposta personale.
Scendi subito dall’albero: è pericoloso! 9 Per favore, va’ a 2 1 – Gianni, mi fai una foto? − Sì, Marina ma sta’ ferma!
comprare il pane. 10 Fa’ attenzione! Puoi farti male! Non riesco a farti una foto se ti muovi continuamente.

96
Eserciziario - Esercizi Extra

2 − Finalmente domani vado al mare! − Vai in solo ha trovato un appartamento bello, ma anche poco
macchina? Sii prudente! Quell’autostrada è un po’ costoso! 4 Andiamo in pizzeria o invece andiamo subito
pericolosa! 3 − Posso entrare ora? Sì, ma fa’ attenzione, a teatro? 5 Cristina corre al lavoro e infatti in ufficio la
perché il pavimento è ancora bagnato. 4 − Ogni volta aspettano da mezzora. 6 Quando sono uscito, ho preso
che Paolo parla mi fa arrabbiare. − Dai, abbi pazienza! l’ombrello: infatti ha piovuto! 7 Non solo scrivo l’e-mail
Lo sai che Paolo non è cattivo. di prenotazione all’albergo, ma anche pago l’anticipo.
3 Risposta personale. 8 Ho sempre pagato con la carta di credito, invece oggi
ho pagato in contanti.
2 Michele ieri è uscito di casa per andare al cinema.
Esercizi Extra – Unità 6 Invece di prendere l’autobus è andato in macchina,
perché pioveva moltissimo. È arrivato vicino al
Pagina 160 cinema e ha cercato un parcheggio. Non solo non ha
1 1 Paolo Sorrentino, 2 Sì, ci sono, 3 Ha scritto la trovato parcheggio vicino al cinema, ma anche nelle
sceneggiatura, 4 No, è una commedia, ma è anche un strade vicine non c’era parcheggio. Infine, ha trovato
film drammatico e grottesco. parcheggio ed è corso al cinema sotto la pioggia. Alla
2 11 1 A fine agosto siamo andati a Venezia. Abbiamo fine del film è tornato alla macchina e… ha trovato una
fatto molte foto al Lido e io sono riuscita a farmi un selfie sorpresa! Non solo pioveva ancora molto, ma anche
con l’attrice italiana Isabella Ferrari. 2 A ottobre c’è la c’era una multa di 80 euro! Un cinema molto costoso!
Festa del cinema a Roma. Tu ci sei mai andata? Si tiene Invece di pagare solo 10 Euro, Michele ha pagato il
nell’Auditorium Parco della Musica. 3 Los Angeles è lontana, cinema 90 euro!
ma il giorno dopo guardo sempre chi ha vinto l’Oscar! 3 Risposta libera.
Soluzione: 1 Festival Internazionale del Cinema di Venezia,
2 Festa del cinema di Roma, 3 Notte degli Oscar. Pagina 163
3 Risposta libera. 1 12 1 Il cinema era pieno: c’era troppa gente. Così siamo

4 ambientazione, attrice, azione, cast, dirigere, film, andati via. 2 Non ho potuto realizzare il film dei miei sogni
festival, genere, gialli, musicale, protagonista, recitare, perché avevo pochi soldi. 3 Non riesco a concentrarmi: c’è
regia, regista, scena: Non voglio dimostrare niente, troppa gente che parla a voce alta! 4 Ho molte amiche
voglio mostrare. e allora non sono mai sola. 5 Mi gira la testa, forse ho
fatto troppo sport oggi. 6 Accendi la luce, non ci vedo: c’è
Pagina 161 sempre poca luce in questa stanza. 7 Mangi sempre tanti
1 1 Non ho nessuna idea per risolvere il problema. 2 Mario dolci, ma lo sai che ti fa male! 8 Non mi dire dove andare,
non ha nessun amico a Modena. 3 Nessun politico abito a Teramo da molto tempo e la conosco bene.
vuole partecipare alla festa. 4 Non ho nessuna voglia Soluzione: 1 Siamo andati via perché c’era troppa gente al
di mangiare pizza stasera. 5 Non c’è nessuno stadio in cinema. 2 Non ho fatto il film perché avevo pochi soldi. 3
quella città. 6 Non ho nessun bagaglio a mano. 7 Nessuno Non posso concentrarmi perché c’è troppa gente che parla
studente ama questo tipo di esercizio. 8 Non c’è nessuna a voce alta. 4 Non sono mai sola perché ho molte amiche.
festa domani. 5 Mi gira la testa perché forse ho fatto troppo sport. 6 Non
2 1 Non ho messo neanche una maglia. 2 Non ho messo vedo niente in questa stanza perché c’è sempre poca luce. 7
nessuno specchietto. 3 Non ho messo nessun paio di Non mangiare tanti dolci perché ti fa male. 8 Conosco bene
scarpe. 4 Non ho messo neanche un asciugamano. 5 Non Teramo perché ci abito da molto tempo.
ho messo nessuna camicia da notte. 6 Non ho messo 2 13 Riccardo Scamarcio è nato a Trani in Puglia nel
nessun paio d’occhiali da sole. 1979. È attore e produttore cinematografico. Ha
3 1 Nessun festival è come il Festival di Venezia! 2 In nessun cominciato a recitare in film d’autore con La meglio
cast di Sergio Leone c’è Marlon Brando. 3 Non ho visto gioventù di Marco Tullio Giordana, ma è diventato
nessun trailer del nuovo film di Sorrentino. 4 In nessun famoso, anche per la sua bellezza, in film su temi
dialogo ho sentito brutte parole. 5 Giuseppe Tornatore giovanili. Tra i premi, ha vinto due Globi d’Oro e
non ha diretto nessun film comico. 6 All’uscita del film tre Nastri d’Argento come miglior attore. Micaela
non ho visto nessuno spettatore insoddisfatto. 7 Non Ramazzotti, romana, è nata nel 1979. Ha molti film
ho mai visto nessun attore così bravo! 8 Non ho visto al suo attivo, e ha vinto molti premi italiani, come il
nessuna scena di film tanto brutta! 9 Nessun protagonista David di Donatello con il film La prima cosa bella del
è bravo come Anthony Hopkins. 10 Non conosci nessuna regista Paolo Virzì, suo ex marito. Un film da ricordare
regista italiana donna? Ma come? Francesca Archibugi! è La pazza gioia, sempre con la regia di Virzì. Soluzione:
Nome: Riccardo Scamarcio. Anno di nascita: 1979. Che
cosa fa? L’attore e il produttore cinematografico. Quali
Pagina 162
premi ha vinto? due Globi d’Oro e tre Nastri d’Argento.
1 1 Ti ho detto che non ho tempo e tu invece sei venuta Nome: Micaela Ramazzotti. Anno di nascita: 1979.
prendermi per andare al cinema! 2 Nicolò vuole andare Che cosa fa? L’attrice. Quali premi ha vinto? Il David di
in vacanza e infatti oggi prenota l’albergo. 3 Paolo non Donatello e molti premi italiani.

97
Soluzioni e trascrizioni

3 1 Ma io non ho fatto niente! Perché ti arrabbi con me? − Guarda, io vorrei andarci, ma da ieri ho mal di stomaco!
2 Ho io qualche moneta per pagare il parcheggio. 3 − Un medico ti ha visitato?
Ogni film ha le sue scene belle e le sue scene brutte… 4 − Non ne parliamo! Parlava solo greco e non ci siamo
Questa sera non pago io i biglietti! Ognuno paga il suo! capiti!
5 Qualcuno ha visto il film La pazza gioia di Virzì? 6 2a (Soluzione possibile) 1 fila – 2 funzionare – 3 dolore –
Alcuni effetti speciali sono proprio fantastici! 7 Alcune 4 chiasso.
attrici italiane sono bravissime! 8 Sì, ho visto qualche 2b Risposta libera.
film con Scamarcio, ma lui non mi piace. 9 Ogni volta
che andiamo al cinema ti addormenti! 10 Qualche volta Pagina 167
preferisco andare al cinema da solo.
1 1 In estate si va al mare e si prende il sole. 2 In questo
ristorante si mangiano dei primi piatti buonissimi. 3
Pagina 164
Quando ci si addormenta tardi, al mattino è difficile
1 1 Compro alcuni giornali per il viaggio. 2 Ho alcuni alzarsi presto. 4 Dove si comprano i biglietti dell’autobus?
amici a Campobasso. 3 In giardino ci sono alcune piante 5 Quando si usa la parola “salve”? 6 Si può parcheggiare
malate. 4 Vorrei alcune informazioni sul Festival. 5 Posso in questa strada? 7 In metropolitana si deve fare
prestare a Roberto alcuni libri sul cinema. 6 Ci sono attenzione ai ladri. 8 Al mattino ci si lava sempre i denti
alcuni inglesi in classe. 7 Vorrei leggere alcuni romanzi di prima di uscire di casa. 9 Come si scrive il Suo nome? 10
Ammaniti. 8 Ho alcuni giorni di vacanza a Pasqua. Nel tuo Paese si viaggia di più in treno o in aereo?
2 1 Hai risposto a ogni domanda? 2 Tutte le volte che 2a Risposta libera.
incontro Rossella la saluto con piacere. 3 Non ho voglia 2b Risposta libera.
di lavorare ogni giorno. 4 Tutti gli studenti hanno
ricevuto una fotocopia. 5 Tutte le grandi città hanno Pagina 168
questo problema. 6 Ogni quadro in questa stanza è
1 1 Il ragazzo che parla è indonesiano. 2 Non mi
bello. 7 Ogni persona in questo ufficio è gentile. 8 Tutte
piacciono le persone che parlano troppo! 3 Mi sono
le persone hanno i loro sogni e i loro progetti.
trasferito in una delle case che hanno costruito
3 1 Non ha detto niente di interessante. 2 Non c’è niente
in via Larga. 4 Mi scusi, è questo il treno che va a
di buono in frigo. 3 Non sai niente. 4 Non ho fatto
Bari? 5 Quella è la ragazza che abita sotto al mio
niente. 5 Non mi piace niente di quello che c’è al
appartamento. 6 La signora che ha comprato questa
cinema. 6 Non avete sentito niente.
borsa è mia madre. 7 La palestra che frequento è vicina
4a Risposta libera.
a casa mia. 8 Vedi questa poltrona? È quella che mi
4b Risposta libera.
ha regalato il nonno. 9 Quei ragazzi sono quelli che
mi hanno accompagnato a casa. 10 È Giorgio che mi
Pagina 165
ha scritto l’e-mail, non Valeria. 11 I miei amici sono le
1 Risposta libera. persone che conosco meglio. 12 Quel signore che vedi
2 Risposta libera. in fondo alla via è mio zio.
3 1 Ho incontrato qualche amico e abbiamo parlato 2 1 b, 2 d, 3 c, 4 a.
di te. 2 Nessuno studente ha superato l’esame. 3 Ho 3 14 Ieri ho comprato il libro che mi hai consigliato.
visto molti film questa settimana! 4 Mi dispiace, ma È un libro che ha frasi molto belle, di quelle che
il tuo compito ha troppi errori! 5 Ho sempre avuto piacciono a me! Frasi intelligenti che fanno pensare!
molta pazienza con te: ora basta! 6 Non comprare Anche mia madre, che legge poco, si è interessata a
frutta! Abbiamo tante mele a casa! 7 C’era poca gente questo libro, che ha definito “bellissimo!”. Insomma, ti
al cinema stasera. 8 Ho telefonato a tutti gli amici, ringrazio per il buon consiglio che mi hai dato e che
ma solo alcuni vengono alla festa. 9 In ufficio, molti voglio ricambiare. Ti suggerisco di leggere “Storia della
colleghi partono per le vacanze. 10 Ho poche monete, bambina perduta”, che ha scritto Elena Ferrante. È la
non bastano per pagare il parcheggio. 11 Qualche storia di due amiche che sono molto diverse tra loro:
volta sono proprio stanco di lavorare! 12 Uffa! Tutti Elena è quella che vuole lasciare un ricordo di sé nel
pensano di avere sempre ragione! mondo e Lila, invece, è quella che non vuole lasciare
4 Risposta libera. niente di sé nel mondo. Davvero molto bello!

Esercizi Extra – Unità 7 Pagina 169


1a – 1b 15
Pagina 166
Dialogo 1
1 − Ehi Stefano, come va a Mykonos? − Buongiorno, vorrei denunciare lo smarrimento del
− Lascia stare! Piove, piove, piove! portafoglio.
− Sei veramente sfortunato! Va’ al bar dell’albergo, così − Prego signora, da questa parte.
conosci qualcuno!

98
Eserciziario - Esercizi Extra

Dialogo 2 Pagina 173


− Buongiorno, come posso aiutarLa?
1 1 Marco è più simpatico di Luca. 2 Il mio cellulare è
− Vorrei spedire questo pacco.
più vecchio del tuo. 3 Lo spettacolo è stato più noioso
Dialogo 3
che appassionante. 4 La prima è più interessante della
− Salve. Con chi posso parlare per il rinnovo del
prova. 5 La voce di Laura Pausini mi piace più di quella
passaporto?
di Eros Ramazzotti.
− Un attimo che arriva il mio collega.
2 1 L’America è tanto bella quanto l’Asia. 2 Lucia mangia
Dialogo 4
tanto carne che pesce. 2 Nicola è simpatico quanto Paolo.
− Buongiorno, vorrei prelevare 500 euro.
4 Giocare a tennis è divertente quanto giocare a basket.
− Certo signora! Mi dà un documento e
3 1 Questo fiore è meno bello che profumato. 2 Il teatro
il numero del conto, per favore?
è meno divertente del cinema. 3 Aldo è meno generoso
Dialogo 5
di Maria. 4 Beatrice è meno bella che simpatica. 5
− Salve. Dove posso ritirare il permesso di soggiorno?
Ingrid è meno timida di Susan. 6 De Chirico è meno
− In quell’ufficio.
famoso di Giotto.
Soluzione 1a: 1 – 3 – 5.
4 Risposta libera.
Soluzione 1b: [2] posta, [4] banca
5 Risposta libera.
2 Portafoglio 2.
Pagina 174
Pagina 170
1 1 ottimo, 2 pessima, 3 bellissimo, 4 bruttissimo.
1 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Vero, 6 Falso, 7 Falso,
2 1 Con la tariffa notturna paghi 3 euro in più. 2 Nei
8 Vero, 9 Falso, 10 Falso.
giorni festivi paghi una quota fissa di 4,50 euro, quindi
2a 1 c, 2 d, 3 b, 4 a.
costa di più. 3 Per ogni valigia si paga 1 euro in più. 4
2b 1 bomboniera con i confetti e riso, 2 coriandoli, 3
Le tariffe di Roma sono più care di quelle di Madrid, ma
vassoio pasticcini.
ad Amsterdam i taxi costano di più. 5 Se prenoti il taxi
2c Risposta personale.
paghi di più. 6 Con questa compagnia, se il bagaglio
a mano pesa più di 10 chili, devi pagare di più. 7 Il
Pagina 171
bagaglio è compreso nel prezzo, non deve pagare di
1 1 d, 2 a, 3 c, 4 b. più. 8 Lavare una camicetta costa 5 euro, ma se è di
2 16 Capodanno è il primo giorno dell’anno, cioè il seta sono 2 euro in più. 9 Una corsa fuori città costa
primo gennaio. In Italia la sera del 31 dicembre ci si 10 euro in più. 10 Per spedire il pacco ho pagato di più
riunisce con la famiglia o gli amici per il cenone, cioè perché ho voluto la consegna veloce.
una cena molto ricca e abbondante e si aspetta tutti 3 1 − Scusi, la corsa costa 12 euro? − Sì, ma con la tariffa
insieme la mezzanotte. Quando arriva la mezzanotte, notturna sono 15. 2 − Aspetto da 20 minuti! − Mi scusi,
si brinda con lo spumante, si fanno gli auguri di ho trovato un ingorgo a Piazza Venezia. 3 – Mamma
buon anno e poi si guardano i fuochi d’artificio. In mia, quanti bagagli! − Resto a Roma a lungo. Quanto mi
molte città si festeggia l’arrivo del Capodanno nella costa il trasporto? 4 – Hai chiamato per prenotare il taxi?
piazza principale con concerti, balli e grandi feste. − Sì, arriva fra 5 minuti. 5 − Quant’è la tariffa festiva?
Per tradizione, si mangia il cotechino (a base di carne – La domenica si pagano 4,50 Euro in più. 6 – Scusi,
di maiale) con le lenticchie. Le lenticchie, si dice, quanto costa una corsa fino a Trastevere? − Sono 9 euro.
portano… soldi! 4 Risposta libera.
3 1 Paolo mette il libro che ha comprato nella libreria. 2
Io spedisco la lettera che ho scritto ad Anna. 3 Marco Pagina 175
non conosce il ragazzo che lavora alle poste. 4 Luana
1 1 − Sei stato bravo, ma non credere di essere migliore
mangia la pizza che ha ordinato al telefono.
di me. 2 − Allora cosa dici, mi sta bene questa
4 Risposta libera.
camicia? − Sì, ma quella bianca ti sta meglio. 3 È vero
che la Roma ha perso contro la Juve? – Sì, è stata la
partita peggiore di quest’anno. 4 − Conosci la pizzeria
Esercizi Extra – Unità 8 Posillipo? – Non andarci, ci sono stato una volta e non
ho mai mangiato peggio! 5 La cosa peggiore di tutte
Pagina 172
è quando piove per tutto il periodo delle vacanze. 6
1a 1 Il 15 ottobre. 2 Il 15 maggio. 3 50 euro. 4 Alle 21. 5 Che c’è di meglio di una pizza con gli amici? 7 Crede di
Allo Stadio Olimpico di Roma. 6 La Juventus e la Roma. essere il migliore di tutti, ma ce ne sono mille migliori
7 Laura Pausini. 8 Al Palalottomatica di lui. 8 Mi piacciono molto i film di De Sica. Secondo
1b Risposta libera. me sono i migliori del dopoguerra! 9 Non c’è cosa
2 1 palcoscenico, 2 commedia, 3 prevendita, 4 biglietto, 5 peggiore che perdere le chiavi di casa di notte e abitare
intervallo, 6 spettatore, 7 monologo, 8 sipario. da soli! 10 Non c’è niente di meglio che rilassarsi la
sera con gli amici. 11 Non andare in quella pizzeria!

99
Soluzioni e trascrizioni

Per me lì fanno la Margherita peggiore di quella della 2 18 La musica è molto importante nella cultura di ogni

pizzeria Posillipo! 12 Non c’è niente di peggio che avere Paese e, normalmente, è uno dei principali interessi
un marito pigro! 13 – Parli bene l’italiano! – Grazie! Ora dei giovani e dei meno giovani. Io uso spesso le
lo capisco meglio. 14 − Per me Alessandro Gassman è canzoni italiane durante le mie lezioni. Noi insegnanti
un attore migliore di Pier Francesco Favino. − Ma che sappiamo che il piacere, la curiosità e il divertimento
dici? Favino è sicuramente migliore. 15 In questa gara facilitano lo studio e aumentano l’interesse verso la
ho avuto un risultato migliore di quella scorsa. 16 E il lingua che si studia. In più, le canzoni restano nella
peggio è stato che sono rimasto chiuso fuori di casa memoria e, così, è più facile imparare e memorizzare
sotto la pioggia! 17 Che sfortuna! Peggio di così non le parole e le espressioni nuove. Tutto questo grazie
può proprio andare! 18 Che fortuna! E il meglio deve alle rime, agli ascolti ripetuti e al ritmo. Ascoltare le
ancora venire! Sono proprio contento! 19 Odio il lunedì! canzoni è importante anche per la pronuncia. Quindi
Secondo me è il giorno peggiore della settimana! 20 che vi posso dire? Cantate, cantate, cantante!
Questa è la foto migliore che ho: sembro molto bello! 3 Risposta libera.
2 Ciao Carlo! Sono tanto felice! Oggi è stato il giorno 4 − Ma veramente questa sera vai ad un concerto di
migliore della settimana! L’esame di Storia è andato musica trap?
bene e ho preso il voto migliore della classe. Non c’è − Lo sai che io ho un debole per questo tipo di musica.
niente di meglio che superare un esame così difficile Perché non vieni anche tu?
e potersi finalmente rilassare. A Rosa, purtroppo, è − Per carità! I miei gusti musicali sono completamente
andata peggio! Non ha superato l’esame e ha litigato diversi dai tuoi.
con il fidanzato. Sono sicura, però che le cose andranno − È vero. Tu ami solo la musica leggera! Non è molto
meglio per lei… Gianni è stato il peggiore fidanzato di interessante…
Rosa. Gliel’ho anche scritto: “Non preoccuparti, Rosa! − Non direi! Ci sono cantanti molto bravi, che fanno
Presto ne trovi uno migliore!”. A presto! belle canzoni!

Pagina 176 Pagina 179


1 17 1 Ha con sé i documenti di viaggio? 1 ascoltare, ballare, cantare, classica, disco, elettronica,
2 Può mettere i suoi farmaci nel bagaglio a mano. genere, jazz, musica, musicista, pop, rap, rock,
3 Vado un momento all’Info Point, aspettami! strumento, suonare, tipo, trap: Gruppo: Le vibrazioni;
4 Qual è la compagnia aerea del tuo volo? Canzoni: Dedicato a te.
5 Ecco qui la carta d’imbarco. 2 1 ballare, 2 ballerina, 3 cuoio, 4 Marche, 5 corsi, 6
6 Non riesco mai a passare il controllo di sicurezza macchina, 7 latino- americana, 8 mare.
senza problemi.
7 Fra i servizi in aeroporto c’è anche la farmacia. Pagina 180
Soluzione: bagaglio a mano - carta d’imbarco – compagnia
aerea – controllo di sicurezza – documenti di viaggio – Info 1 bello - il più bello – bellissimo; buono – il più buono
Point – servizi. 1 carta d’imbarco, 2 Info Point, 3 documenti – buonissimo/ottimo; importante – il più importante –
di viaggio, 4 controllo di sicurezza, 5 servizi, 6 compagnia importantissimo; alto – il più alto – altissimo; cattivo
aerea, 7 bagaglio a mano. – il più cattivo – cattivissimo/pessimo; simpatico – il
2 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Vero, 6 Vero, 7 Vero, 8 più simpatico – simpaticissimo; dolce – il più dolce –
Falso. dolcissimo; ricco – il più ricco – ricchissimo; romantico
3 Risposta libera. – il più romantico – romanticissimo; difficile – il più
difficile – difficilissimo.
Pagina 177 2 1 − Chi è Serena? − È la mia migliore amica. 2 −
Stefano è il fratello minore di Claudio? − No, è il
1 Calcio: parola estranea “la rappresentazione” – maggiore. Ha due anni in più. 3 − È buona questa
categoria giusta: Teatro; Teatro: parola estranea pasta? − Sì, ma quella è migliore. 4 − Si mangia bene in
“l’allenatore” – categoria giusta: Calcio; Cinema: parola quel ristorante? − No, è un ristorante pessimo! Non ho
estranea “il goal” – categoria giusta: Calcio; Musica: mai mangiato tanto male in vita mia. 5 − Com’è questo
parola estranea “l’attore” – categoria giusta: Cinema. risotto? − È ottimo! Ne posso avere ancora un po’? 6 –
2 Risposta libera. La Juve ha perso contro il Milan? − Sì, è stata la partita
3 Risposta libera.
peggiore di quest’anno. 7 − A te interessa lo sport?
4 Risposta libera.
− No! Il mio interesse per lo sport è proprio minimo!
8 – Come è andato l’esame? − Male! Ho preso il voto
peggiore di tutti!
Esercizi Extra – Unità 9 3 1 tromba, 2 chitarra, 3 organo, 4 fisarmonica, 5 violino,
6 pianoforte, 7 flauto: ocarina.
Pagina 178
1 Risposta libera.

100
Eserciziario - Esercizi Extra

Pagina 181 alla Scala di Milano! 3 Prima faccio un corso di italiano


e poi una vacanza in Italia. 4 Il mio sogno è una grande
1 1 Mario è più alto di suo fratello. 2 La mia macchina è
casa con piscina. Adoro il nuoto! 5 Desidero comprare un
più vecchia della tua. 3 Francesca è la più intelligente
anello prezioso per la mia fidanzata. 6 Il mio sogno è una
della famiglia. 4 I miei fratelli sono più ricchi di me. 5
casa con un bel salotto e una grande cucina. 7 Il sogno
Paolo è il più simpatico della classe. 6 Secondo me, Pat
di mio figlio è studiare in America. 8 Il mio sogno è avere
Metheny è il più grande chitarrista del mondo.
i soldi necessari per pagare l’università. 9 In futuro spero
2 1 Manuela e Monica sono le più alte della classe. 2 La
di guadagnare molti soldi! 10 Sogno la pensione perché
pesca è più dolce della mela. 3 Ancona è più piccola di
sono stanco di lavorare: in bocca al lupo.
Milano. 4 Questo ristorante è il più buono delle Marche.
2 1 sognare, 2 volere, 3 desiderare, 4 sperare, 5 diventare.
5 Questo risotto è il più cattivo di tutti. 6 Questa pizza è
3 1 − Buona notte, mamma. − Sogni d’oro! 2 − Tu hai un
saporitissima. 7 Il monte Everest è il più alto del mondo.
sogno nel cassetto? − Certo! Fare un viaggio in India. 3
8 Tu sei un pianista bravissimo. 9 Il pianoforte è lo
− Domani ho un colloquio di lavoro. − In bocca al lupo!
strumento più romantico di tutti. 10 La poltrona è più
4 − Nonno, è difficile trovare il vero amore… − Chi
comoda della sedia.
cerca trova!
3 1 Giuseppe è più vecchio di Lorenza. 2 Matteo è il
più giovane dei tre. 3 Lorenza è la più bassa di tutti. 4
Pagina 185
Matteo è più alto di Lorenza. 5 Giuseppe è il più pesante
dei tre. 6 Matteo è più alto di Giuseppe. 7 Giuseppe pesa 1a Ciao Giulio, come stai? Io sono un po’ demoralizzata.
più di Lorenza. 8 Matteo è il più alto. 9 Lorenza è la più Ieri ho fatto un colloquio di lavoro e non è andato
leggera di tutti. 10 Lorenza è più bassa di Giuseppe e molto bene. Era per un posto di segretaria. Mi hanno
Matteo. 11 Lorenza è più giovane di Giuseppe. fatto molte domande e, alla fine, mi hanno chiesto
se conoscevo il tedesco. Ma non hanno letto il mio
Pagina 182 curriculum? C’è scritto molto chiaramente che parlo
inglese e spagnolo, come lingue straniere! Sono
1 (Soluzione possibile) Ho bisogno di alcune informazioni
molto arrabbiata! C’erano anche molti candidati con
– Ancona è la città più grande delle Marche – Carla
molta più esperienza di me. Non ho molte speranze,
lavora in discoteca/a casa – Mi sono laureato alla
insomma… A presto, Clara. 1b Risposta personale.
Facoltà di Scienze nel 1997 – Mario è più simpatico
2 1 avvocato, 2 tassista, 3 giardiniere, 4 muratore.
di suo fratello – Mi piace rimanere a casa/in discoteca
3 1 − Oggi sono stanco, dormirei tutto il giorno! − Io,
– Ieri sera sono stata in discoteca/a casa – Abbiamo
invece, preferirei andare al mare! 2 Paolo vorrebbe
risparmiato tra il 10 e il 20%.
andare al cinema. Tu verresti con noi? − Voi non
2 Risposta personale.
vorreste invece, guardare un film a casa mia? 3 −
3 Risposta personale.
Franca accompagnerebbe suo figlio all’acquario, ma
4 Risposta personale.
non sa niente sui pesci. Tu andresti con loro? − Non
5 La Traviata di Giuseppe Verdi. Il Barbiere di Siviglia di
so… dovrei uscire prima dal lavoro. Ci penso… 4 − Io
Gioachino Rossini. Madame Batterfly di Giacomo Puccini.
prenderei un gelato. Tu? − No, io mangerei un panino.
4 Risposta personale.
Pagina 183
1 1 SA, 2 SA, 3 SR, 4 SA, 5 SR, 6 SA, 7 SR, 8 SR. Pagina 186
2 Marta è la studentessa più attenta della classe − Il
1 Volere: io vorrei, tu vorresti, lui/lei/Lei vorrebbe, noi
violino è il più difficile degli strumenti − La zanzara è
vorremmo, voi vorreste, loro vorrebbero; Dovere: io
la più fastidiosa degli insetti − Gli U2 sono il gruppo
dovrei, tu dovresti, lui/lei/Lei dovrebbe, noi dovremo,
irlandese più famoso − La chitarra è lo strumento
voi dovreste, loro dovrebbero. DOVERE: 1 Luisa non ha
musicale più sociale tutti − Il calcio è lo sport più
niente in frigo: dovrebbe fare la spesa. 2 Hai la febbre,
amato in Italia − Silvana è la più giovane della famiglia
dovresti stare a letto! 3 Voi due avete giocato tanto,
− La Pizzica è il ballo più tradizionale della Puglia.
ora dovreste fare i compiti. 4 I tuoi figli ascoltano la
3 Tipi di musica: classica − leggera – popolare. Eventi:
musica a volume troppo alto! Dovrebbero abbassarlo!
concerto – festival. Persone: cantante − insegnante di
5 La nostra camera è in disordine, dovremmo metterla
ballo – musicista. Strumenti: batteria − sassofono –
a posto. 6 Io sono stanchissimo, dovrei riposare stasera!
violoncello.
VOLERE: 1 Per Natale andiamo in Austria. Tu vorresti
4 Risposta personale.
venire con noi? 2 Ora che sono in pensione vorrei fare
un corso di pittura. 3 Io e Pino vorremmo andare in
vacanza a giugno. 4 Grazia e Daniele vorrebbero venire
Esercizi Extra – Unità 10 stasera. Tu che dici? 5 Ragazzi, vorreste mangiare una
pizza? 6 Gianna vorrebbe andare in vacanza, ma ha
Pagina 184
troppo lavoro.
1 1 Per il mio matrimonio sogno un grande ricevimento! 2 19 Ciao Giorgia, sono un po’ in crisi perché ho un
2 Il mio sogno nel cassetto è fare la ballerina e danzare problema. Mi aiuteresti a trovare una soluzione?

101
Soluzioni e trascrizioni

Si tratta di questo: io desidererei passare qualche mezzogiorno. Ho un part time. 3 − Lei, signorina,
giorno al mare e preferirei andarci con la mia migliore cosa vorrebbe fare in futuro? − Sogno di aprire un
amica, Silvia. Con lei, io potrei vedere i vecchi amici negozio di abbigliamento in centro. 4 − Mi consigli
e fare sport. Ho così poche vacanze! Io e Silvia, per come convincere Anna a seguirmi a Roma? − Prova
esempio, avremmo voglia di fare windsurf e abbiamo a dirle che l’ami! 5 Mi piacerebbe andare in Cina. Ma
già prenotato un corso. Insomma, io in vacanza vorrei non vorrei partecipare a un viaggio organizzato. 6 Sai
fare tante cose, muovermi un po’ e vedere gente. Non giocare a pallacanestro? Ti va di giocare con noi? 7
mi piacerebbe passarle senza fare niente! Però – ecco Signora, suo figlio sarebbe bravo in matematica, ma
il problema – anche Marco, il mio fidanzato, vorrebbe in classe è molto distratto! 8 A me piace moltissimo
venire con noi. Lui, però, è molto pigro! Lui non farebbe sognare a occhi aperti! 9 Io ho molta esperienza in
niente tutto il giorno e non gli piacerebbe vedere gestione aziendale.
gente! Lui prenderebbe solo il sole, farebbe qualche 3 Risposta personale.
bagno in mare e andrebbe a letto presto… niente di
più! Che dici? Sarebbe una cosa brutta chiedere a Pagina 189
Marco di non venire? Aspetto un tuo consiglio!
1 (Soluzione possibile) 1 Vorrebbe andare fuori a giocare,
2 Vorrebbe andare in vacanza, 3 Vorrebbero comprare
Pagina 187
una casa, 4 Vorrebbe vincere/ guadagnare molti soldi.
1 Cara Roberta, non chiedere a Marco di restare a casa: 2 (Soluzione possibile) − Ciao, Luigi! So che hai un nuovo
potrebbe arrabbiarsi! Al tuo posto, io parlerei con lavoro? Cosa fai esattamente? − Il giardiniere. − Che
il tuo fidanzato e sarei sincera. Gli direi che ho già bello! E qual è il tuo orario di lavoro? − Dalle 9 alle
organizzato tutto con la mia migliore amica e che, se 5 del pomeriggio. − Beh… mi sembra abbastanza
vuole venire con voi, anche lui dovrebbe muoversi un comodo! − Sì, non è male. E tu, hai trovato lavoro? −
po’ e fare sport. O, almeno, non dovrebbe arrabbiarsi No, io purtroppo cerco ancora lavoro… Ho fatto molti
quando voi fate sport o vedete i vecchi amici. Insomma, colloqui, ma non ho trovato niente. − Mi dispiace!
sarebbe necessario mettersi tutti d’accordo! Un caro Non è facile trovare lavoro! − Sì, lo so. Infatti, non mi
saluto e buone vacanze! Giorgia demoralizzo. Anzi, ho un colloquio domani. − Bene! Per
2 1 − Questa azienda cerca urgentemente una segretaria. quale lavoro? − Barista al bar Graninetti. Lo conosci?
− Dovresti chiamare subito l’azienda e chiedere un − Sì, lo conosco! In bocca al lupo! − Grazie! E ancora
colloquio. 2 − Signora, cosa dovrei fare come baby- complimenti per il tuo nuovo lavoro!
sitter? − Tu dovresti giocare con mia figlia e aiutarla 3 Risposta personale.
nei compiti. 3 − In ufficio non funziona niente! Cosa 4 Risposta personale.
potremmo fare io e te? − Potremmo parlare con il
direttore. 4 − Non so molto di questo lavoro e vorrei
saperne di più. − Lei dovrebbe parlare con la signora
Bianchi, che ha molta esperienza. 5 − Per questo posto
ESERCIZIARIO
di barista, io vorrei una persona esperta. Lei potrebbe VERSO LA CERTIFICAZIONE
preparare un cocktail analcolico ora? − Certo! Potrei
preparare un cocktail alla frutta, se vuole. 6 − Come VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 1
direttore didattico, lei dovrebbe avere una buona
conoscenza di marketing. − Ce l’ho. Potrei iniziare una 1 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso, 6 Falso.
campagna di marketing da subito, se volete. 1 c, 2 d, 3 2 20
f, 4 e, 5 a, 6 b. − Ciao Marco! Allora, come va?
3 1 b, 2 c, 3 a, 4 c. − Sto abbastanza bene, dai! Mi sono fidanzato!
− Ma dai! Perché non mi hai detto niente? E chi è la
Pagina 188 fortunata ragazza?
1 1 − Che gusti desidera? − Vorrei cioccolato e crema: − Silvia, la tua amica!
in gelateria. 2 − Dovreste fare lo scontrino alla cassa: − Silvia? Ma dai! Non è possibile! Lei è fidanzata con
al bar. 3 Signori, potrei vedere i vostri biglietti?: a Luigi! Li ho visti ieri!
teatro. 4 Sono Bianca Gini, potrei parlare col direttore?: − Ci hai creduto, eh? È uno scherzo!
al telefono. 5 Gli spettatori dovrebbero spegnere il − Ma dai, dici solo bugie! Sei proprio sciocco a volte!
telefono prima dell’inizio dello spettacolo: a teatro. − Ma lo sai che io amo solo te!
6 Riccardo, potresti aprire l’ombrellone?: al mare. 7 − Dai! Basta! Non sei mai serio! A proposito… l’esame
Potrebbe aiutarmi a cercare i gialli di Camilleri?: in è vicino. Studiamo insieme?
libreria. − Sì! Dai, ci vediamo domani!
2 1 – Da quanto abita in questa città? − Mi sono − Alle tre ti va bene?
trasferito a Milano da Bari, 10 anni fa. Da 5 anni − Alle tre non posso, devo vedere Silvia!
abito in questo quartiere e conosco tutti. 2 Il mio − Dai… basta per favore! Ci vediamo domani alle tre e
orario di lavoro mi piace! Sono in ufficio dalle 9 a porta i libri!

102
Eserciziario - Verso la certificazione

Soluzione: 1 – 2 – 3 – 4 – 6 – 8 – 10. VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 4


3 Risposta personale.
4 Risposta personale. 1 Spinning: L’allenamento perfetto per aumentare la
resistenza generale del corpo! Durante un allenamento
di spinning si bruciano molte! Per un corpo forte e
VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 2 tonico in poco tempo! Total Body: Una disciplina
completa, che rafforza tutti i muscoli del corpo e
1 1 Pagare i bollettini − 2 Prenotare il turno in un ufficio migliora l’attività del cuore. Ideale per avere salute e
postale della zona − 3 Cercare le spedizioni dei tuoi bellezza. Glam Dance: Questo tipo di allenamento
pacchi − 4 Prenotare il ritiro di un pacco − 5 Spedire migliora l’attività del cuore, facilita i movimenti e
lettere e raccomandate − 6 Chiedere assistenza −7 soprattutto... libera la mente. Aquagym: Un vero e
Ritirare dei soldi. proprio sport che potenzia i muscoli, modella e tonifica
2 21 il corpo. Adatto a tutti, è anche la disciplina ideale per
− Buongiorno, signora! Dica pure. eliminare lo stress e divertirsi tutti insieme a ritmo di
− Buongiorno dovrei spedire un pacco. musica.
− Per dove? 2 23
− Per l’Italia. − Ciao Nicola, come stai?
− Lo metta sulla bilancia, per favore. Ecco, il suo pacco − Eh… non bene! Ieri sono andato a teatro, ma pioveva
pesa 2 chili. tanto e quando sono arrivato ero tutto bagnato! Oggi
− La spedizione quant’è? ho un raffreddore tremendo!
− Sono otto euro e cinquanta. − Mi dispiace! Non sei andato in macchina, visto che
− E la consegna? pioveva?
− La consegna è in tre giorni. − Sì, pensavo di andare in macchina, ma poi la
− Bene. Dovrei anche pagare un bollettino postale. macchina non è partita. Non volevo perdere lo
− Allora prenda il biglietto alla macchinetta spettacolo e così sono andato a piedi.
per prenotare il suo turno. Lo sportello per le − E lo spettacolo com’era? Ti è piaciuto?
raccomandate è il numero 4. − Mah… l’ho visto ma non ero molto concentrato,
− Benissimo, la ringrazio. perché ero tutto bagnato. Quando sono tornato a
3 Risposta personale. casa, ho chiamato il medico perché avevo freddo e mal
4 Risposta personale. di testa.
− E il medico cosa ha detto?
− Ha detto che non dovevo andare a teatro!
VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 3 − Ah! Ah! Ah! Simpatico, il tuo medico!
Soluzione: 1 b, 2 a, 3 b, 4 a, 5 b, 6 a.
1 1 Metteva le bucce d’arancia nell’olio e le controllava, 3 Risposta personale.
2 Tagliava la pasta a strisce, 3 Formava delle “rose”, 4 4 Risposta personale.
Scaldava il miele.
2 22
− Ciao Michele! Come vanno le vacanze in Puglia? VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 5
− Benissimo! Sono stato al castello di Federico II ad
Andria, bellissimo! 1 1 d, 2 c, 3 a , 4 e , 5 b.
− Vero! Ci sono stata! Già che sei lì, vai a visitare 2 24 Iscriviti alla nostra scuola e diventa un vero chef!
anche quello Svevo di Barletta. È molto bello. Segui i nostri corsi professionali di cucina e pasticceria
− C’è anche un bel duomo a Barletta, vero? e diventa un professionista nella ristorazione! La
− Sì! E, a proposito, vai anche a vedere la cattedrale di nostra scuola offre lezioni pratiche e teoriche, su
Trani. È sul mare… fantastica! ingredienti, ricette, preparazioni e tecniche di cottura.
− Sicuramente! Però vorrei andare anche un po’ al I corsi hanno la durata di tre mesi e gli insegnanti ti
mare. Tu cosa mi consigli? seguono passo passo. Non mancare alle lezioni! Per
− Beh, la baia dei Turchi è straordinaria! Ha una il primo mese devi frequentare le lezioni dalle 9 alle
spiaggia e un mare bellissimi! 15, dal lunedì al venerdì. Poi dalle 9 alle 18 sempre
− Sì, qui è tutto bellissimo! dal lunedì al venerdì. Iscriviti subito: il limite per ogni
− Buone vacanze, Michele! corso è di 10 studenti!
Soluzione: castello – cattedrale – duomo – baia – spiaggia. Soluzione: 1 Falso, 2 Falso, 3 Vero, 4 Vero, 5 Falso, 6 Vero, 7
3 Risposta personale. Vero, 8 Vero.
4 Risposta personale. 3 Risposta personale.
4 Risposta personale.

103
Soluzioni e trascrizioni

VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 6 − Poi però è andato tutto bene, no?


− Macché! Mi hanno rubato il portafoglio al
1 È un film comico davvero molto divertente! I protagonisti ristorante! Per fortuna avevo la carta di
sono i due attori Salvatore Ficarra e Valentino Picone, credito e i documenti in tasca!
molto amati e conosciuti in Italia. I due attori interpretano − No! Ma che sfortuna! E l’albergo?
due personaggi molto diversi: uno è un piccolo ladro − Lascia stare! L’aria condizionata non funzionava!
che non ha voglia di lavorare, l’altro un ragazzo onesto − Faceva caldo?
e studioso. Il destino fa incontrare questi due giovani − Nooo! Faceva freddo, un freddo terribile! L’aria
e… cambia completamente le loro vite. Il film è pieno condizionata era rotta e non si spegneva!
di sorprese e di scene divertenti. Alla fine, i due ragazzi − Ma quanti problemi però! Dai, stasera vieni alla
scoprono di essere stati scambiati in culla in ospedale! È festa di Luigi, così ti diverti!
uno choc! Ma, con saggezza e tanto divertimento, i due − Ma quale festa! Ho la febbre! Con tutto il freddo
giovani fanno pace tra loro e anche con questo “colpo che ho preso, mi sono ammalato!
di scena” del destino! Il film è ambientato a Palermo, in Soluzione: 1 Le valigie. 2 Dopo tre giorni. 3 Gli hanno
Sicilia e ha ottenuto la candidatura a premi importanti, rubato il portafoglio. 4 No, Alfio li teneva in tasca. 5 L’aria
come il David di Donatello e il Nastro d’Argento. Il regista condizionata. Era rotta e non si spegneva. 6 Perché ora ha
è Giambattista Avellino. la febbre.
2 25 3 Risposta personale.
− Oggi siamo con il giovane attore Ennio Sbighi, 4 Risposta personale.
studente alla Scuola del cinema di Roma! Allora, Ennio:
cosa fa un attore?
− Un attore interpreta un personaggio e non è una VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 8
cosa facile! La sua recitazione
dev’essere convincente e lui deve recitare con tutto il 1 Ieri sono andata a teatro a vedere l’Enrico IV con il
corpo: i gesti, la voce, i movimenti, le espressioni. bravissimo Carlo Cecchi al Teatro Argentina a Roma:
− Non è una cosa facile! sono andata a Roma, perché nella mia città era tutto
− No, ed è anche faticosa! Un attore deve provare e esaurito. Per me il teatro non è noioso, soprattutto se
riprovare. Quando hai la sceneggiatura, devi imparare ci sono attori sono bravi e famosi, come Alessio Boni,
le tue scene a memoria, ma devi sapere anche le scene per esempio. Non c’è nessuno migliore di lui! L’ho visto
degli altri. È un lavoro di gruppo. a teatro quando ha recitato Don Chisciotte! Uno dei
− E poi? migliori spettacoli in assoluto! Mi piace moltissimo
− Devi anche trasformarti fisicamente. Per esempio, anche l’attore Toni Servillo. Quando recita lui, per me è
in un film di azione, devi andare in palestra ed essere un evento e non c’è niente di peggio che perdere un suo
in forma. In un film drammatico, devi recitare con spettacolo! Mi ricordo Le voci di dentro di Eduardo De
lo sguardo soprattutto. In un film con molti effetti Filippo con suo fratello Peppe Servillo, il musicista. Uno
speciali devi fare dei corsi di preparazione adatti. meglio dell’altro! E poi è anche una scusa per venire a
− Grazie, Ennio e in bocca al lupo! Roma... sì, è vero che tutti i teatri sono pieni di eventi
Soluzione: 1 Un attore interpreta un personaggio e non è ma l’acustica è sempre peggiore di quella del teatro
una cosa facile! 2 La sua recitazione dev’essere convincente. Argentina a Roma. Mitico teatro! Che c’è di meglio?
3 Quando hai la sceneggiatura, devi imparare le tue scene 2 27
a memoria. 4 In un film di azione, devi andare in palestra − Ciao Mario, ho comprato i biglietti del concerto in
ed essere in forma. 5 In un film drammatico, devi recitare prevendita!
con lo sguardo soprattutto. 6 In un film con molti effetti − Non è un po’ presto, Lucia?
speciali devi fare dei corsi di preparazione adatti. − No, perché poi finiscono!
3 Risposta personale. − Per me va bene, ma hai pagato sicuramente di più.
4 Risposta personale. − Sì, ho pagato il 10% in più, in effetti.
− Accidenti! Non è poco!
− Hai ragione, ma così siamo sicuri di avere il
VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 7 biglietto.
− Secondo me potevamo prenderlo direttamente al
1 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Falso, 6 Falso, 7 Falso, concerto!
8 Vero. − Ma no! Così non facciamo neanche la fila, dai!

2 26 − Va bene, va bene… dove l’hai comprato?


− Ciao Alfio! Bentornato! Ti sei divertito in vacanza? − Con una APP.
− Non ne parliamo! In aeroporto hanno perso le mie − Una App? Ma se è falsa?
valigie! − No, tranquillo! Ci ho già comprato anche i biglietti
− No! E quindi? per il concerto di Eros Ramazzotti.
− E quindi sono stato tre giorni senza valigie! Guarda, − Ok, allora va bene. Grazie.
un disastro! Soluzione: 1 – 3 – 5 – 7.

104
Guida per l’insegnante - Esercizi verso la certificazione

3 Risposta personale. che non ci sentiamo! Siete tornati dalle vacanze?


4 Risposta personale. Allora, com’è la Sicilia?
− Sì, siamo tornati ieri e la Sicilia è meravigliosa! Io e
Franco ci siamo innamorati di questa regione!
VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 9 − Dai, raccontami tutto! Siete stati al mare o avete
visto solo bellezze artistiche?
1 1 Falso, 2 Vero, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso, 6 Falso. − Abbiamo fatto una settimana di mare e, nelle altre
2 28 Ciao, ragazzi! Oggi siamo al fantastico Jamboree di due settimane, abbiamo fatto gite naturalistiche e
Senigallia, per ascoltare il migliore rock ‘n’roll del mondo! archeologiche. Silvio ha una passione per l’arte, quindi
Lo spettacolo è incredibile, fantastico! Sembra di stare abbiamo visto Palermo, Trapani e Cefalù… ma abbiamo
davvero negli anni ’50! Tanto gel sui capelli, giacche di visto anche l’Etna e il Parco dei Nèbrodi.
cuoio, magliette bianche. E poi gonne larghe e fantastici − Che bello! Io vado in Sicilia a settembre. Prima di
occhiali da sole come quelli delle dive del cinema! Ma, partire, vi chiamo e vi chiedo consigli, allora!
soprattutto, ci sono moltissimi concerti di alcuni tra i più − Certo!
grandi musicisti del mondo! Pianisti, chitarristi, band… Soluzione: 1 Vero, 2 Falso, 3 Vero, 4 Falso, 5 Vero.
c’è davvero di tutto! E, se volete ballare il rock ‘n’roll, 2 1 È un commissario di polizia, 2 In Sicilia, a Vigata, 3 Lo
tantissimi insegnanti tengono corsi gratuiti! Ottimo, no? scrittore Andrea Camilleri, 4 Ha un brutto carattere,
Ma non solo rock ‘n’roll, anche il boogie-woogie e tutti i duro e poco socievole, 5 Livia.
fantastici generi musicali degli anni ’50. Che aspettate? 3 Risposta personale.
Venite tutti a Senigallia! E se non venite… peggio per voi! 4 Risposta personale.
3 Risposta personale.
4 Risposta personale. Fila B
1 2.3 1 Vero, 2 Falso, 3 Vero, 4 Vero, 5 Vero.
VERSO LA CERTIFICAZIONE - Unità 10 2 1 Il commissario di polizia, 2 No, non esiste nella realtà,
3 No, lavora con i suoi collaboratori, 4 Vive a Genova,
1 Risposta personale. in Liguria, 5 Sì, ha molto successo.
2 29 3 Risposta personale.
− Buongiorno, Lei è il candidato Luca Rossi, giusto? 4 Risposta personale.
− Sì, sono io. Buongiorno.
− Allora, ci dica: perché Lei vorrebbe lavorare nella
nostra azienda pubblicitaria? UNITÀ 2 – Verso la certificazione
− Perché è un’azienda importante e dinamica. Io vorrei
far parte di questa energia! Fila A
− E in che modo Lei potrebbe portare qualcosa di 1 3.3

nuovo nella nostra azienda? − Buongiorno signora, mi dica...


− Io sono una persona attiva, mi piace lavorare in − Buongiorno, vorrei inviare questo pacco a Cosenza. È
gruppo, ma so anche lavorare un po’ pesante, però…
in autonomia e sempre in modo ben organizzato. − Non si preoccupi: si possono spedire pacchi fino a 30
− Lei ha esperienze lavorative in questo campo? chili. Ora lo peso e le dico il costo. Ecco… pesa 5 chili.
− Sì, ho lavorato già in pubblicità e ho i requisiti richiesti. − E la consegna?
− Quali? − Servono almeno 4 giorni lavorativi… il pacco arriva a
− Ho un’esperienza pluriennale nel campo della pubblicità, Cosenza venerdì prossimo.
ho buone capacità relazionali e parlo benissimo l’inglese. − Bene, grazie. Quant’è?
− La ringrazio. Le faremo sapere. − Sono 10 euro e 50 centesimi
3 Risposta personale. − Ecco a lei!
4 Risposta personale. Soluzione: 1 Vero, 2 Vero, 3 Vero, 4 Falso, 5 Falso.
2 1 La Sicilia e il vulcano Etna, 2 I Bronzi di Riace, 3 Sono
due importanti statue dell’antica Grecia, 4 Nel mar
GUIDA PER L'INSEGNANTE Ionio, 5 Sul lungomare.
VERSO LA CERTIFICAZIONE 3 Risposta personale.
4 Risposta personale.
UNITÀ 1 – Verso la certificazione
Fila B
Fila A 1 3.1 1 Falso, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso.
1 2.3 2 1 In Calabria, sulla costa. 2 Lo Stretto di Messina, 3 Dei
− Ciao, Paolo! coloni greci, 4 Il castello aragonese, 5 Una bellissima
− Ciao Angela, che bella sorpresa! È da tanto tempo passeggiata.

105
Soluzioni e trascrizioni

3 Risposta personale. nella bellezza della campagna, per migliorare il tono


4 Risposta personale. muscolare e l’elasticità del corpo e tornare in città
sorridenti e pieni di energia!
Soluzione: 1 Vero, 2 Falso, 3 Vero, 4 Falso, 5 Falso.
UNITÀ 3 – Verso la certificazione 2 Dottore: Buongiorno signora, mi dica.
Paziente: Buongiorno, dottore! Ho un dolore terribile
Fila A alla spalla. Ieri, in palestra, ho fatto sicuramente un
1 4.3 movimento sbagliato e ora la spalla mi fa molto male.
− Allora Anna, hai deciso? Andiamo a Ostuni per il fine Dottore: Ha già preso qualche antidolorifico?
settimana? Paziente: No, non ho preso niente. Ho messo solo una
− Sì! Guarda che belle spiagge di sabbia bianca! C’è un pomata e del ghiaccio.
mare bellissimo e anche il centro storico è molto bello! Dottore: Bene… allora vediamo la spalla… no, non
− Beh… la chiamano “la città bianca” perché il centro è niente di grave. Le prescrivo un antidolorifico e un
medievale è tutto bianco e molto luminoso! Hai antinfiammatorio.
trovato anche l’alloggio? Paziente: Devo fare anche una radiografia?
− Ho visto un agriturismo interessante… si chiama Dottore: No, bastano le medicine che le do. Ora le scrivo
“Oasi di pace”. È in collina, con un bel panorama e la ricetta. E tenga la spalla a riposo per una settimana.
ha anche la piscina. Non è lontano da Ostuni, così Paziente: Grazie, dottore!
possiamo andare a cena in centro senza fare troppa Dottore: Di niente. Si ricordi di prendere le medicine
strada. dopo i pasti e, come ripeto, di tenere la spalla a riposo.
− Bene, allora prenotiamo! Prendiamo due camere Arrivederci!
singole… la colazione è compresa, vero? Paziente: Arrivederci e grazie!
− Sì! E sembra anche buona e abbondante! 3 Risposta personale.
Soluzione: 1 Falso, 2 Vero, 3 Vero, 4 Falso, 5 Falso. 4 Risposta personale.
2 1 Da bambino, in agosto. 2 Nella casa dei nonni, 3 Era
una casa molto grande, vicino al mare, con il giardino, Fila B
4 Giocava a calcio e faceva corse in bicicletta con i
cugini, 5 Andava al mare, prendeva il sole, nuotava e 1 5.3 1Falso, 2 Falso, 3 Falso, 4 Vero, 5 Vero.
andava in barca. 2 Dottore: Buongiorno signora, mi dica.
3 Risposta personale. Paziente: Buongiorno, dottore! Ho un dolore terribile
4 Risposta personale. alla spalla. Ieri, in palestra, ho fatto sicuramente un
movimento sbagliato e ora la spalla mi fa molto male.
Dottore: Ha già preso qualche antidolorifico?
Fila B Paziente: No, non ho preso niente. Ho messo solo una
1 4.3 1 Falso, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Falso. pomata e del ghiaccio.
2 1 In agosto, 2 Con i cugini, 3 Giocavano a calcio e Dottore: Bene… allora vediamo la spalla… no, non
facevano corse in bicicletta, 4 Nuotava, prendeva il sole è niente di grave. Le prescrivo un antidolorifico e un
e andava in barca, 5 Così possono fare giri in barca. antinfiammatorio.
3 Risposta personale. Paziente: Devo fare anche una radiografia?
4 Risposta personale. Dottore: No, bastano le medicine che le do. Ora le
scrivo la ricetta. E tenga la spalla a riposo per una
settimana.
UNITÀ 4 – Verso la certificazione Paziente: Grazie, dottore!
Dottore: Di niente. Si ricordi di prendere le medicine
Fila A dopo i pasti e, come ripeto, di tenere la spalla a riposo.
1 5.3 Arrivederci!
Cari amici, benvenuti al nostro appuntamento con il Paziente: Arrivederci e grazie!
benessere! Oggi parliamo di vacanze rilassanti! Che ne 3 Risposta personale.
dite di una bella settimana in un centro benessere? Qui 4 Risposta personale.
potete prendervi finalmente cura del vostro corpo in
completo relax e con personale esperto. Potete ritrovare
la giovinezza e la bellezza del viso, con creme, oli naturali UNITÀ 5 – Verso la certificazione
e massaggi adatti ad ogni tipo di problema e di pelle. E
non dimenticate il bagno turco, che pulisce la pelle in
Fila A
profondità! Che ne dite, poi, di rilassare completamente 1 6.3

i muscoli e mandare via lo stress con una bella sauna Ragazzo 1: L’Italia è famosa per il buon cibo e l’ottimo
o un massaggio rilassante? In molti centri ci sono caffè. Gli italiani sono accoglienti e socievoli e fanno
anche palestre ben attrezzate e piscine dove nuotare facilmente amicizia e parlano una lingua bellissima,
o fare l’idromassaggio. Una vacanza speciale, magari musicale e romantica.

106
Guida per l’insegnante - Esercizio verso la certificazione

Ragazza 1: Gli italiani sono rumorosi, non riescono UNITÀ 7 – Verso la certificazione
a parlare a voce bassa. Fanno confusione e, quando
parlano, gesticolano continuamente! Fila A
Ragazzo 2: Gli italiani non rispettano gli orari degli 1 8.3
appuntamenti e, quando guidano, sono pericolosi! − Ciao Lucia, come stai?
Pensano di guidare in Formula 1… − Ciao, Giovanni… non bene, veramente…
Ragazza 2: Gli uomini sono sempre molto eleganti e − Ma… non sei stata una settimana in vacanza in
affascinanti, però sono “mammoni” e troppo attaccati
Abruzzo?
ai genitori.
− Sì, ed è bellissimo! Ma la vacanza, non ne parliamo!
Soluzione: 1 Falso, 2 Vero, 3 Vero, 4 Falso, 5 Vero.
Ho preso l’aereo da Milano, ma all’aeroporto di Pescara
2 1 Due melanzane, 2 Per togliere il gusto amaro, 3 Circa
hanno smarrito il mio bagaglio!
30 minuti (mezzora), 4 Quando la salsa è densa, 5
− Mi dispiace…
Lavarle ancora e asciugarle.
− Già… poi ho noleggiato un’auto, ma si è rotta! Per
3 Risposta personale.
fortuna me l’hanno cambiata subito. Così ho fatto
4 Risposta personale.
un’escursione al Parco Nazionale d’Abruzzo per vedere
gli orsi, ma ha piovuto molto e ho preso un brutto
Fila B raffreddore!
1 6.3 1 Falso, 2 Vero, 3 Falso, 4 Vero, 5 Vero. − Ma dai, che sfortuna!
2 1 200 grammi, 2 Circa un’ora, 3 Pelati e a pezzi, 4 − Volevo visitare Rocca Calascio. È un bel castello
Quando la salsa di pomodoro è densa, 5 Quando è al medievale e hanno girato lì molti film, ma non ho
dente. potuto perché giravano un documentario per la Rai.
3 Risposta personale. − E allora, cosa hai fatto?
4 Risposta personale. − Sono andata a Santo Stefano di Sessanio, un piccolo
borgo pieno di vecchie case in pietra dei pastori. Ho
mangiato benissimo e ho comprato un regalo per mia
UNITÀ 6 – Verso la certificazione sorella: della lana di pecore abruzzesi.
− Dai! Finalmente una bella giornata!
Fila A − Sì sì, e per fortuna anche il resto della vacanza.
1 7.3 Ho anche visitato le Grotte di Stiffe dove, pensa,
“Il giovane favoloso” è un film del 2014, che racconta all’interno passa un fiume!
la vita del poeta Giacomo Leopardi, nato a Recanati − Fantastico! Voglio andare in Abruzzo anche io!
nelle Marche. Il regista Matteo Martone ha girato Soluzione: 1 Milano, 2 avere smarrito il bagaglio, 3
molte scene proprio a Recanati e in altre città delle giravano un documentario per la Rai, 4 sua sorella, 5 passa
Marche, ma anche a Roma, Firenze e Napoli, città dove un fiume
Leopardi ha vissuto. Per la parte del protagonista, 2 1 Vero, 2 Falso, 3 Vero, 4 Falso, 5 Vero.
ha scelto l’attore Elio Germano, che per questa 3 Risposta personale.
interpretazione ha vinto il David di Donatello. Nel 4 Risposta personale.
film il regista ha raccontato la breve vita di Leopardi,
morto a 38 anni, dalla sua giovinezza fino alla morte, Fila B
raccontandone gli episodi più significativi. Nel film è
1 8.1 1 Una settimana, 2 Un’automobile, 3 Gli orsi, 4 Ha
possibile vedere sia la famosa biblioteca del poeta, che
piovuto e Lucia ha preso il raffreddore, 5 Della lana
è aperta al pubblico, sia alcune stanze private che non
abruzzese
sono mai visitabili.
2 1 Falso, 2 Vero, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso.
Soluzione: 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Vero, 5 Falso
3 Risposta personale.
2 1 Al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, 2 Con
4 Risposta personale.
il regista Sergio Leone, 3 Quentin Tarantino, 4 Se
telefonando, 5 Negli Stati Uniti, a Hollywood.
3 Risposta personale.
4 Risposta personale.
UNITÀ 8 – Verso la certificazione
Fila A
Fila B 1 8.3

1 7.3 1 Falso, 2 Falso, 3 Vero, 4 Falso, 5 Vero − Pronto, Sandro! Dimmi tutto!
2 1 tromba, 2 Sergio Leone, 3 della “Trilogia del dollaro”, − Ciao, Martina! Ti chiamo per invitarti a vedere uno
4 canzoni, 5 due premi Oscar. spettacolo al Teatro di Ostia Antica, sabato sera.
3 Risposta personale. − L’antico teatro romano? Ma… andiamo a vedere una
4 Risposta personale. commedia antica?
− No, ci fanno spettacoli di tutti i tipi: balletti, opere

107
Soluzioni e trascrizioni

liriche, concerti… sabato sera c’è il concerto dei Fila B


Negrita. So che ti piacciono!
− Fantastico, grazie! E i biglietti? 1 10.3 1 1 b, 2 c, 3 b, 4 b, 5 c.
− Tranquilla! Il mio amico Marco ha tre biglietti: una 2 Alessandro Mahmood, in arte solo Mahmood, è
vera fortuna, perché sono finiti subito! diventato famoso con la vittoria al Festival di Sanremo
− Poi mi dici quanto ti devo per il biglietto. nel 2019. La sua canzone “Soldi” è diventata subito uno
− Sì sì, tranquilla. Sabato ti passo a prendere a casa straordinario successo. Alessandro è nato a Milano nel
verso le sei e andiamo insieme in auto, va bene? 1992, da padre egiziano e madre sarda. Per lui la musica
− Perfetto! A sabato allora e ancora grazie! è stata un modo per fuggire dalla dura realtà di un
− Figurati, è un piacere! Ciao! quartiere povero. “Mia madre è stata per me madre e
Soluzione: 1 Falso, 2 Falso, 3 Vero, 4 Vero, 5 Falso. padre insieme e mi ha permesso di studiare musica, con
2 1 Un collega di Matteo, 2 Domenica prossima, 3 Un’ora grandi sacrifici” dice Alessandro. Alessandro ha lavorato
di auto, 4 Le fontane, un grande giardino, cascate e come barista e poi si è iscritto al Centro Professione
grandi vasche. 5 Dal 2001. Musica di Milano. Il suo nome d’arte Mahmood è un
3 Risposta personale. gioco di parole tra il suo cognome e le parole inglesi
4 Risposta personale. “my mood”, cioè “il mio umore”. Il successo è arrivato
con Sanremo. La sua musica unisce il rap con i suoni del
Fila B Marocco e i suoi testi, sempre belli e intensi, parlano di
1 9.1 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Vero. vita, d’amore e di sogni.
2 1 Per invitarla a una gita, 2 Sì, accetta volentieri, 3 3 Risposta personale.
Rinascimento, 4 fontane, cascate e grandi vasche, 5 Del 4 Risposta personale.
15%.

UNITÀ 10 – Verso la certificazione


UNITÀ 9 – Verso la certificazione
Fila A
Fila A 1 11.3
1 10.1 Milano è la città della moda e degli affari, ma non
L’Arena di Verona è un anfiteatro romano, che si trova solo. È ricca di cose da vedere e da fare. Entriamo
nel centro storico di Verona. Nei secoli ha ospitato a Milano… in un modo particolare. Partiamo dalla
spettacoli di diverso tipo e, dal 1913, ospita un famoso stazione e arriviamo a Parco Sempione: da questo
festiva di musica lirica, l’Arena di Verona Opera grande giardino puoi vedere l’Arco della Pace, un
Festival, inaugurato con l’Aida di Giuseppe Verdi per arco di trionfo inaugurato nel 1838 e, attraverso il
celebrare il centenario della nascita del compositore. parco, arrivare al Castello Sforzesco… e sei in centro!
L’Arena è il più grande teatro lirico all’aperto del Il castello (1450) è stato la casa del signore di Milano
mondo, ma non ospita solo musica lirica! In primavera Francesco Sforza e oggi ospita molti musei. Molto
e autunno ci sono molti concerti di musica pop e rock, vicina a Parco Sempione è anche la Pinacoteca di
come Zucchero, Laura Pausini, Sting, i Simple Minds e Brera, ricca di capolavori di artisti di tutti i tempi,
tanti altri. da Caravaggio a Picasso. Se, invece ami la moda, via
Soluzione: 1 a, 2 b, 3 c, 4 a, 5 b. Monte Napoleone è quello che fa per te. Si trova nel
2 Alessandro Mahmood, in arte solo Mahmood, è cosiddetto “Quadrilatero della Moda” e, piena di negozi
diventato famoso con la vittoria al Festival di Sanremo di stilisti famosi, è la via dello shopping più cara
nel 2019. La sua canzone “Soldi” è diventata subito uno d’Europa. Un altro centro commerciale famosissimo
straordinario successo. Alessandro è nato a Milano nel è la Galleria Vittorio Emanuele, proprio accanto al
1992, da padre egiziano e madre sarda. Per lui la musica Duomo. E naturalmente, se ami la musica classica,
è stata un modo per fuggire dalla dura realtà di un l’opera o il balletto, dai uno sguardo al programma del
quartiere povero. “Mia madre è stata per me madre e Teatro Alla Scala.
padre insieme e mi ha permesso di studiare musica, con Soluzione: 1 Vero, 2 Falso, 3 Falso, 4 Falso, 5 Vero.
grandi sacrifici” dice Alessandro. Alessandro ha lavorato 2
come barista e poi si è iscritto al Centro Professione − Buongiorno dottoressa Renzi, sono il dottor Martini,
Musica di Milano. Il suo nome d’arte Mahmood è un responsabile delle risorse umane dell’azienda. Ho letto il
gioco di parole tra il suo cognome e le parole inglesi suo curriculum e avrei delle domande da farle.
“my mood”, cioè “il mio umore”. Il successo è arrivato − Piacere di conoscerla, dottore. Dica pure.
con Sanremo. La sua musica unisce il rap con i suoni del − Lei è laureata in economia e ho letto che ha svolto
Marocco e i suoi testi, sempre belli e intensi, parlano di un tirocinio presso due aziende, per un totale di otto
vita, d’amore e di sogni. mesi.
3 Risposta personale. − Esattamente. Quattro mesi a Milano, in un’azienda
4 Risposta personale. che si occupa di moda, e quattro mesi a Roma, sempre
nella moda.

108
Guida per l’insegnante - Esercizi supplementari

− Bene… la nostra azienda di moda ha tre sedi: Torino, lunga centinaia di metri. Tra Agrigento e Palermo
Milano e Verona. Avremmo bisogno di un impiegato si trova la Valle del Sosio, un’altra riserva naturale,
disponibile agli spostamenti. caratterizzata da boschi di querce. È il luogo ideale per
− Io non ho problemi a spostarmi. La sede principale chi ama le lunghe passeggiate in mezzo alla natura, con
dov’è, esattamente? i suoi quaranta sentieri!
− La sede principale è a Milano, ma bisognerebbe 2 1 pianto, 2 rotto, 3 preso, 4 risposto, 5 mosso, 6 scelto,
spostarsi, per riunioni e altro, almeno due volte alla 7 scritto, 8 vissuto.
settimana. Lei è disponibile? 3 − Ciao Chiara come stai? Come è andata la vacanza a
− Assolutamente sì, dottore. Catania?
− Bene, allora se lei dottoressa è disponibile, − Ciao Paolo. La vacanza è stata meravigliosa: ho visto
cominciamo la prossima settimana per un periodo di posti bellissimi. Il Duomo di Sant’Agata mi è rimasto nel
prova. cuore!
− Perfetto! La ringrazio! − Hai visitato tutto il centro storico?
3 Risposta personale. − Sì certo! Ho fatto un bel giro, ho ammirato i palazzi
4 Risposta personale. antichi, la fontana dell’Elefante, simbolo della città,
e ho assaggiato i fantastici dolci siciliani! E ho preso
Fila B anche un regalo per te!
− Grazie!
1 113 1 Vero, 2 Vero, 3 Falso, 4 Falso, 5 Vero. − È solo una piccola cosa… domani, in ufficio, te lo do.
2 − Sei sempre gentile… hai fatto qualche incontro
− Buongiorno dottoressa Renzi, sono il dottor Martini, interessante?
responsabile delle risorse umane dell’azienda. Ho letto il − Sì, ho incontrato due ragazzi siciliani simpaticissimi:
suo curriculum e avrei delle domande da farle. insieme ci siamo divertiti e abbiamo riso molto. E tu, sei
− Piacere di conoscerla, dottore. Dica pure. rimasto a casa?
− Lei è laureata in economia e ho letto che ha svolto − Sì, ho scelto di andare in vacanza a settembre,
un tirocinio presso due aziende, per un totale di otto quando i prezzi sono più bassi.
mesi. − Buona idea!
− Esattamente. Quattro mesi a Milano, in un’azienda 4 1 Finalmente sono arrivate le vacanze! Sono proprio
che si occupa di moda, e quattro mesi a Roma, sempre stanco di lavorare. 2 Mi piace viaggiare, ma alla fine
nella moda. è sempre bello tornare a casa. 3 Ho pensato alla tua
− Bene… la nostra azienda di moda ha tre sedi: Torino, proposta e, alla fine, ho deciso di accettare. 4 È da
Milano e Verona. Avremmo bisogno di un impiegato un’ora che ti aspetto, finalmente sei arrivata!
disponibile agli spostamenti. 5 Ho risparmiato tanto e ora finalmente posso andare
− Io non ho problemi a spostarmi. La sede principale in vacanza! 6 Siamo andati al ristorante e alla fine ho
dov’è, esattamente? pagato il conto per tutti.
− La sede principale è a Milano, ma bisognerebbe 5 1 Bravo! Il direttore ha giudicato positivamente il tuo
spostarsi, per riunioni e altro, almeno due volte alla lavoro! 2 Oggi pomeriggio è piovuto continuamente!
settimana. Lei è disponibile? 3 Hans parla lentamente perché studia l’italiano da
− Assolutamente sì, dottore. poco tempo. 4 Sinceramente non so come risolvere il
− Bene, allora se lei dottoressa è disponibile, tuo problema. 5 Gli studenti seguono attentamente la
cominciamo la prossima settimana per un periodo di lezione. 6 Io imparo facilmente la matematica, perché
prova. mi piace molto.
− Perfetto! La ringrazio! 6 1 Ora/adesso, 2 qui/qua, 3 giornalmente, 4
3 Risposta personale. sinceramente, 5 difficilmente, 6 annualmente.
4 Risposta personale. 7 Risposta personale.
8 − Ciao Paola, come stai? Che sorpresa trovarti qui a
Milano!
GUIDA PER L’INSEGNANTE − Alberto! Ma guarda…! Non ti vedo da due anni! − −
ESERCIZI SUPPLEMENTARI Quanto tempo... E cosa hai fatto di bello in questo
tempo?
− Mi sono sposata e ho un bambino di cinque mesi.
Unità 1
− Un bambino? Fantastico! Io lavoro sempre in
1 Chi va in Sicilia, deve visitare la città di Agrigento, ospedale e non ho mai tempo libero.
con il suo bellissimo centro storico e la sua Valle dei − Immagino… però devi trovare del tempo per me!
Templi! Un posto fantastico! È un parco archeologico Chiamami!
unico, con il meraviglioso tempio della Concordia, − Sicuramente! Ci sentiamo presto!
perfettamente conservato. Tantissimi turisti vanno a
vedere queste bellezze. Se ami il mare, vai alla riserva
naturale Torre Salsa. È splendida e la sua spiaggia è

109
Soluzioni e trascrizioni

Unità 2 Unità 3
1 Ciao, Ennio, oggi arrivo tardi, perché sono alle Poste 1 Bari è una città sul mar Adriatico, bellissima e piena di
e c’è molta gente che aspetta allo sportello delle cose da vedere. Il centro storico ha meravigliosi palazzi
raccomandate. Una signora non ha un documento antichi. Ci sono circa 30 chiese e la più importante è
d’identità e ci fa aspettare tutti! Io devo ritirare una la Basilica di San Nicola, santo patrono di Bari. Uno
raccomandata, spedire un pacco e pagare un bollettino! dei monumenti storici più importanti è il castello
Ci passo tutta la giornata, qui! Normanno-Svevo, voluto dall’imperatore Federico II. Bari
2 1 Ci ho pensato molto e in effetti la tua idea è buona! Vecchia è il cuore antico della città e risale al medioevo.
2 Sono davvero felice per la tua laurea.3 Ho conosciuto Qui ammiriamo la cattedrale di San Sabino, di epoca
la tua fidanzata, niente male! 4 La tua casa è davvero bizantina, ma non solo. Nei vicoli, proprio sulla strada,
bella! 5 Hai fatto bene a venire in auto, in effetti la possiamo vedere anche donne che fanno e vendono le
strada è lunga a piedi. 6 Niente male questo film, vero? orecchiette, la pasta tradizionale, e piccoli negozi che
3 1 − Parli tedesco? − No, non lo parlo. 2 Diana è vendono artigianato e prodotti locali.
simpatica e la invito a cena. 3 Ho voglia di sentire le 2 1 Che brutta giornata! Fa freddo e inoltre piove
mie amiche, le chiamo domani. 4 − Conosci questo tantissimo. 2 Non siamo bravi a giocare a calcio, infatti
romanzo? − Sì, lo conosco. 5 Dobbiamo andare in abbiamo perso. 3 Non amiamo i film horror, comunque
centro, ci accompagni tu? 6 Ragazze, se non avete la veniamo al cinema con te. 4 Non esco, perché sono
macchina vi porto io. stanco e inoltre ho un po’ di mal di testa. 5 Voglio
4 1 gli regalo un libro, 2 ci raccontano una storia, 3 le tornare in forma, infatti ho deciso di andare in palestra.
telefono domani, 4 vi chiedo un favore, 5 mi dici la 6 Mi dispiace lasciare il mio fidanzato, comunque è solo
verità, 6 ti piace viaggiare, 7 gli hanno inviato un’e- per un mese.
mail. 3 1 I miei nonni vivevano a Bari e io passavo molto tempo
5 1 − Balli il tango? − Sì, lo ballo benissimo. 2 − Perché con loro. 2 In estate con i miei amici andavamo al mare
Paolo si arrabbia con te? − Perché a volte non gli dico tutti i giorni. 3 Da piccola Luisa aveva i capelli biondi e
la verità. 3 − Giulia ha bisogno di aiuto. − Non c’è corti. 4 In vacanza ci alzavamo presto e cominciavamo
problema, la aiuto io. 4 − Chi prepara i panini per il subito a visitare i monumenti. 5 Da piccoli io e i miei
picnic? − Li prepara la nonna. 5 − Cosa regali ai tuoi fratelli uscivamo e giocavamo in spiaggia. 6 L’anno
genitori per il loro anniversario? − Gli regalo un fine scorso Maria andava ogni settimana in palestra.
settimana a Venezia. 4 1 d, 2 f, 3 a, 4 b, 5 c, 6 e.
6 1 La puoi fare? - Puoi farla?, 2 Le posso telefonare - 5 1 Paolo studiava sempre di mattina. 2 Quando ero
Posso telefonarle, 3 Non la vogliono cambiare - Non piccolo andavo a letto presto. 3 Al mare noi giocavamo
vogliono cambiarla, 4 Le devi parlare - Devi parlarle, 5 con la sabbia. 4 Paola era triste e piangeva. 5 Da
Non le devi ascoltare - Non devi ascoltarle, 6 Li dovete giovani uscivate tutte le sere. 6 Il cielo era sereno e non
accettare - Dovete accettarli, 7 Lo puoi portare - Puoi c’erano nuvole.
portarlo, 8 Gli voglio scrivere - Voglio scrivergli. 6 Risposta personale.
7 1 Non bevo da sette ore e ho davvero tanta sete ora! 7 1 guanto, 2 baita, 3 piede, 4 luogo, 5 tuono, 6 chiave, 7
2 Ho comprato una cassa di pere e l’ho messa in casa, laurea, 8 chiodo.
in cucina. 3 Mio marito lavora in una serra e resta
lì fino alla sera tardi. 4 Un mio caro amico, ha un Unità 4
vecchio carro nella sua casa di campagna. 5 Ascolto 1 Ciao a tutti, sono Lucia e sono una grande sportiva. Il
spesso questa canzone di notte, perche le sue note mi benessere del corpo per me è fondamentale. Ho sempre
rilassano molto. 6 Livio ha giocato a palla in giardino, fatto attività fisica e seguito una dieta sana. Ho fatto
ma non ha visto una pala del giardiniere, è caduto e si è tante discipline, zumba, pilates... ma da due anni pratico
fatto male. crossfit e mi piace tantissimo. È la disciplina perfetta
8 Giorgio Armani, uno degli stilisti più famosi nel mondo, per me. Mi alleno tre volte alla settimana e da quando
nasce a Piacenza nel 1934. lo pratico mi sento meglio. È un mix di esercizi cardio, a
Inizia a studiare Medicina, ma poi lascia l’università e corpo libero e di sollevamento pesi. Soprattutto quando
nel 1964, va a lavorare come commesso in un grande ho una brutta giornata al lavoro e sento il bisogno di
magazzino fino al 1965. In quell’anno disegna la muovermi, mi aiuta a eliminare il cattivo umore. Inoltre,
collezione di Nino Cerruti e crea una linea di profumi è uno sport che allena tutto il corpo, tonifica i muscoli,
che ha un incredibile successo. Negli anni Armani migliora la capacità respiratoria, l’agilità e anche la
apre negozi in tutto il mondo e oggi le sue creazioni resistenza. Con il crossfit brucio molte calorie e resto in
si trovano anche in molti musei. La moda di Armani forma, ma per ottenere risultati bisogna seguire anche
è elegante ma comoda e semplice: il suo modello di una dieta equilibrata.
tailleur è entrato nella storia della moda. Ama le stoffe 2 1 Parlo con la bocca. 2 Tengo mio figlio tra le braccia.
morbide e i colori discreti, come il beige, il grigio, il 3 Quando cammino molto, mi fanno male i piedi. 4
nero e, soprattutto, il blu. Ho mangiato tanto e mi fa male la pancia. 5 Quando
dormo, ho gli occhi chiusi. 6 Ho sollevato un pacco

110
Guida per l’insegnante - Esercizi supplementari

pesante e ora mi fa male la schiena. 7 Sento gli odori Diciamo la verità! 7 Non essere triste! 8 Dammi il libro!
con il naso. 8 Porto l’anello al dito. 5
3 1 b, 2 e, 3 f, 4 a, 5 d, 6 c. 1 − Sono stanca, voglio andare in vacanza.
4 1 f, 2 d, 3 a, 4 c, 5 e, 6 b. − Sì, ma devi prima finire il lavoro, sii paziente!
5 1 Mentre Sandra e Giulio studiavano, è arrivata 2 − Posso ascoltare un po’ di musica?
Valentina, 2 Mentre facevo jogging, è cominciato a − No, devo studiare, fa’ silenzio!
piovere, 3 Mentre uscivamo dal ristorante, abbiamo 3 − Sai, parto per un lungo viaggio intorno al mondo.
incontrato Lucia, 4 Mentre la mia amica dormiva, è − Da solo? Sii prudente!
squillato il telefono, 5 Mentre guardavo la tv, mi sono 4 − La casa è sporca, per favore fa’ le pulizie.
addormentato, 6 Mentre Maria era in vacanza, ha − Sta’ tranquilla! Le farò.
conosciuto il suo fidanzato. 5 − Ho studiato per ore e sono stanchissimo!
6 − Fa’ una pausa!
− Buongiorno, dottoressa. 6 − Vorrei comprare un vestito per la festa di domani
− Ciao, Guido! Qual è il problema? − Va’ in centro! Ci sono anche i saldi.
− Dottoressa, due giorni fa mentre ero in palestra, ho 8 – Dì la verità! Sei arrivata in ritardo anche oggi al
sentito un forte dolore al ginocchio. lavoro?
− Cosa facevi? − Solo 10 minuti, sii più tollerante!
− Sollevavo dei pesi e, forse, ho esagerato. 9 − Quando arriva Luca? Aspettiamo da un’ora.
− Hai preso qualche medicina per il dolore? − Mi ha chiamato, arriva tra qualche minuto, abbi
− No, ancora no, ho messo solo il ghiaccio e un gel pazienza!
antidolorifico. 6 1 Leggetela! 2 Telefoniamole! 3 Prendetelo! 4 Fallo! 5
− Ora ti visito… È la prima volta che ti succede? Dalla! 6 Scrivigli!
− Sì, non ho avuto mai problemi. Ho fatto sempre 7 Risposta personale.
sport. Quando lavoravo a Milano, andavo in palestra 4
volte a settimana! Unità 6
− Non è niente di grave… prendi questo antidolorifico 1 Sydney Sibilia è un giovane regista, sceneggiatore e
due volte al giorno e stai a riposo per una settimana. produttore cinematografico italiano. Ha iniziato la sua
7 1 Durante la cena, parlavamo della nostra giornata. carriera realizzando cortometraggi insieme a un suo
2 Mentre camminavo, ascoltavo la musica. 3 Mentre amico. Nel 2010 un suo cortometraggio ha ottenuto
studiavo, è suonato il campanello. 4 Durante la numerosi riconoscimenti. Nel 2014 ha fondato insieme
vacanza, ero rilassata. a Matteo Rovere una casa di produzione chiamata
5 Durante la lezione, Paolo guardava il telefonino. 6 Groenlandia. Nel 2014 esce al cinema la sua opera
Mentre facevo ginnastica, sono caduta. prima, per la quale ha scritto la sceneggiatura ed è
8 1 Se voglio rilassarmi, vado in un centro benessere. 2 stato anche regista: Smetto quando voglio. Il successo
Se ho i contanti, pago subito. 3 Se il dolore alla spalla di questo film è stato sorprendente. Il film è stato
aumenta, faccio una radiografia. 4 Se siete d’accordo, presentato a festival nazionali e internazionali, ed
prendiamo il treno delle 8.00. 5 Se commette un altro ha ottenuto 12 candidature ai David di Donatello
reato, va in prigione. 6 Se faccio sport, resto in forma. 2014, ma ha vinto anche numerosi premi nazionali e
internazionali, come il Nastro d’Argento per il Miglior
Unità 5 Produttore. Sydney Sibilia ha annunciato nel 2015 che
Smetto quando voglio sarebbe diventata una saga e
1 1 c, 2 b, 3 d, 4 a.
nel 2017 sono usciti nelle sale cinematografiche gli
2 1 Quando vado con gli amici in discoteca, per tornare
altri due capitoli della trilogia: Smetto quando voglio -
a casa prendo il taxi. 2 La domenica mi piace stare
Masterclass e Smetto quando voglio - Ad honorem
all’aria aperta e fare un giro in bicicletta. 3 Gli studenti
2 1 Ciao Marco, hai visto ieri sera la cerimonia degli
per andare a scuola la mattina prendono l’autobus.
Oscar?
4 Devi mettere il casco se vai in motocicletta. 5 La
2 Sì, a causa del fuso orario sono stato sveglio tutta la
domenica non ci sono autobus e mi muovo sempre con
notte, ma sono riuscito a vederlo!
la metropolitana. 6 Per andare ad Ischia il mezzo più 3 Io non ho ancora letto sul giornale chi ha vinto il
veloce è l’aliscafo. 7 Ogni mattina raccolgono i rifiuti premio per miglior attore protagonista.
con il camion. 8 Per raggiungere la spiaggia più isolata 4 Ha vinto l’oscar Joaquin Phoenix.
abbiano noleggiato una barca. 5 Davvero? E per quale film?
3 1 Scendi alla terza fermata della metropolitana. 2 6 Ha recitato nel film Joker.
Prendiamo l’aereo per andare in Germania, è più veloce! 3 7 È vero che il film coreano Parasite ha vinto molti
Scusa, potresti accompagnarmi in macchina? 4 Voi usate Oscar?
la bicicletta per andare al lavoro! 5 Corriamo! L’autobus 8 Sì, è vero. È stato candidato a ben 6 Oscar.
sta partendo! 6 Apri il finestrino, fa molto caldo. 9 Incredibile. Ma oltre alle candidature, ha vinto
4 1 Parla lentamente! 2 Non arriviamo in ritardo! 3 qualcosa?
Spegni la luce! 4 Usciamo! 5 Non prenotare il volo! 6

111
Soluzioni e trascrizioni

10 Sì, ha avuto 4 riconoscimenti. − Veramente no.


11 E quali? − Allora io le consiglio di fare denuncia di smarrimento,
12 Ha vinto gli Oscar per miglior film, miglior film più generico.
internazionale, miglior regista e miglior sceneggiatura 7 esperienze - suggerimento - visitato - comune - dipinti -
originale. qualche - informazioni - qualcosa.
3 1 Se vuoi invitare i tuoi a cena per me non c’è nessun
problema. 2 In questo lavoro non si può avere nessuna Unità 8
distrazione. 3 Nessuna attrice ha voluto recitare in
1 teatro - opera - cartellone - commedia - meglio tardi
quel film. 4 Questa sera al cinema non c'è nessun film
che mai - botteghino - spettacoli teatrali - scenografia
d'azione. 5 Nessuno sa ancora chi ha vinto la Palma
- maschera - arte.
d'oro quest'anno. 6 Conosco molte ragazze ma nessuna
2 1 in più, 2 più - più, 3 di più, 4 in più- di più, 5 più -
vuole uscire con me.
più.
4 1 troppo, 2 pochi, 3 troppi, 4 poca, 5 molta/tanta, 6
3 Risposta libera.
troppo.
4 1 del, 2 che, 3 della, 4 del, 5 che.
5 1 alcune, 2 alcuni, 3 qualche, 4 qualche, 5 alcuni, 6
5 1 Il tuo fidanzato canta veramente bene! Fagli i
qualche.
complimenti da parte mia! 2 Se vuoi parlare meglio
6 1 In genere ogni italiano il giorno di Natale ama
una lingua straniera, ti consiglio una vacanza
giocare a tombola. 2 Guardo ogni tipo di film, ad
studio. 3 Per me studiare storia è più difficile che
eccezione di quelli romantici. 3 Mio marito mi regala
studiare un’altra materia…. ci sono troppe date da
un mazzo di fiori ad ogni nostro anniversario di
ricordare! 4 Quest’anno i miei voti sono peggiori di
matrimonio. 4 Adoro ogni tipologia di caramelle, anche
quelli dell’anno scorso. 5 Per me la musica classica
quelle gommose alla liquirizia. 5 Mamma mia quanta
è importante come la musica pop. Sono diverse ma
scelta! Vorrei mangiare ogni pizza di questo menù! 6
sempre importanti.
7 1 qualcuno, 2 qualche, 3 qualcosa, 4 ognuno, 5
6 Risposta libera.
qualche, 6 qualcosa.
Unità 9
Unità 7
1 1 canzoni - pace, 2 leggera - ironia, 3 hip hop - ballare,
1 1 Quando si è bambini, si gioca a nascondino. 2 Normal-
4 amore - piangere 5 divertimento - latino-americana
mente al cinema si mangiano i popcorn. 3 Prima di una
6 silenzio - fantasia.
partita di calcio, si canta l’Inno di Mameli. 4 Per le vacanze
2 un po’ di tutto - per carità - ha un debole per - non
estive si danno sempre agli studenti dei compiti per casa.
direi - un sacco.
5 In passato non si usava la calcolatrice per fare i calcoli
3 Risposta libera.
aritmetici.
4 1 violino, 2 fisarmonica, 3 pianoforte - tastiera, 4
2 1 impersonale, 2 riflessivo, 3 riflessivo e impersonale, 4
tromba, 5 organo.
riflessivo, 5 riflessivo e impersonale.
5 1 Le violiniste di questa orchestra sono veramente
3 1 Domani esco con una ragazza che mi piace molto.
bravissime. 2 Lo spettacolo di ieri è stato
2 Leonardo mi ha regalato delle rose che sono i miei
divertentissimo. 3 Rimborsare i biglietti perché lo
fiori preferiti. 3 Ieri ho visto un film in tv che era molto
spettacolo è stato annullato per il maltempo è stata
noioso. 4 Il regista Ron Howard, che è molto bravo, ha
una scelta opportunissima. 4 Sai Sandra, le tue amiche
vinto un premio.
sono simpaticissime. 5 Anche quest’anno i biglietti per
4 il treno - il capo - persone - mio padre - treno -
il concerto di Eros Ramazzotti sono esauriti. Siamo
giornata.
sempre molto sfortunati!
5 1 d, 2 a, 3 f, 4 b, 5 c, 6 e
6 1 e minima, 2 d le migliori, 3 b massima, 4 a il minore, 5
6 1 − Buongiorno, mi sa dire dove posso trovare la
c pessime, 6 f il peggiore.
questura?
− Vede quel palazzo dove sono quei tre poliziotti, davanti
al portone? È quella.
− Grazie mille.
2 − Scusate, ho problema.
− Buongiorno, dica pure. Unità 10
− Devo denunciare il furto del mio passaporto. 1 1 Desidereresti un’altra tazza di tè? 2 Ciao ragazzi,
− Allora deve parlare con il nostro collega al primo vi farebbe piacere venire al cinema con noi stasera?
piano, la accompagno. 3 Il nostro professore di psicologia è molto esigente.
3 − Buongiorno signore, mi dica. Secondo me dovremmo impegnarci di più. 4 Secondo
− Qualcuno ha rubato il mio passaporto. me Lucia verrebbe volentieri a cena con te, basta solo
− è sicuro? Dove è successo? che tu trovi il coraggio per invitarla. 5 Per fortuna
− Non saprei, ieri ho visitato un mercato molto affollato. che domani avete un esame a scuola, altrimenti
− Ha notato qualche persona in particolare? continuereste a guardare la tv per tutta la sera.

112
Guida per l’insegnante - Esercizi supplementari

6 Grazie Matteo, berrei un altro caffè, ma devo stare


attento alla caffeina. 7 Luca, andresti supermercato a
comprare qualcosa per cena?
2 1 Mi piacerebbe (M) tanto fare shopping a Milano. 2
Vorrei (I) vedere una sfilata di moda, ma bisogna essere
giornalisti o personaggi famosi. 3 Secondo me potreste
(U) provare questi abiti firmati… provarli non vi costa
niente. 4 Al tuo posto io invierei (C) il tuo CV a Dolce e
Gabbana. Hai studiato tanto per essere stilista. 5 Una
volta a Milano potremmo (C) farci un bell’aperitivo!
6 Se ti diplomi alla scuola di moda, molti miei amici
verrebbero (I) da te per dei vestiti su misura. 7 Ciao
Martina, mi accompagneresti (A) a Milano per andare
avedere la Pinacoteca di Brera?
3 1 consiglio, 2 richiesta cortese, 3 possibilità, 4
possibilità, 5 desiderio, 6 richiesta cortese, 7 consiglio.
4 1 selezionatrice - curriculum, 2 diploma - tempo
pieno - colloquio 3 disoccupati - candidato, 4 laurea
- specializzazione - referenziato - pluriennale, 5 part-
time.
5 ci vogliono - occorre - ci vuole - ci vuole - occorre - ci
vogliono.
6 1 bisogna, 2 ci vuole, 3 hai bisogno, 4 ha bisogno di -
ho bisogno di/avrei bisogno di, 5 ci vuole, 6 ci vogliono.

113
Soluzioni egiochi
Istruzioni trascrizioni

MATERIALI errori, nel modo più


completo e originale.
Materiale richiesto: Legenda immagini:
• fotocopie delle pagine segnalate cascata – vulcano –
• fogli parco pubblico – gola
• penne o matite – aperitivo – negozi
• un dado – oggetti tipici –
• segnalini (pezzetti di carta colorata, bottoni, spiaggia – teatro greco
monetine, piccoli oggetti…) – trattoria – museo –
gita in barca
Numero delle fotocopie
Varia a seconda della modalità del gioco. Se il gioco è DAI, CI VEDIAMO! – pagina 129
da svolgere in plenum, può servire una sola fotocopia o
una fotocopia per ogni studente, a seconda del gioco. Se Quando giocare: dopo l’esercizio 2, pagina 17.
il gioco è a coppie o gruppi, è necessaria una fotocopia Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie o in piccoli
per ogni coppia o gruppo. gruppi.
Obiettivo didattico:
Tempo indicato per ogni gioco Svolgimento: ripassare e riutilizzare il passato prossimo
Quello segnalato è, ovviamente, un tempo indicativo e le strutture linguistiche per salutarsi, informarsi
in bquanto la durata di un gioco dipende dal livello sull’altra persona, invitare a fare qualcosa, organizzarsi.
della classe, dal numero dei suoi studenti e dal fatto Legenda immagini: tabella “Incontrarsi”: incontro tra
che l’insegnante voglia o meno seguire il gioco nella amiche – rivedersi dopo tanto tempo – incontro formale
sua interezza, modificarlo o renderlo più veloce o – incontro all’interno di un gruppo di persone che si
dettagliato. conoscono poco.
Tabella “Perché non
Scarica altri giochi e materiale extra da ci vediamo e…?”:
www.elionline.com/nuovocaffeitalia andare a mangiare
una pizza – prendere
un aperitivo –
CHE BELLA GITA! COSA CI RACCONTI? - pagina 128 andare a un concerto
– giocare a golf
Quando giocare: dopo esercizio l’esercizio 1a, a pagina 19. – visitare Venezia –
Tempo e modalità: 15 minuti, individualmente. andare al ristorante –
Obiettivo didattico: ripassare e riutilizzare il lessico fare un corso di yoga
e strutture linguistiche relativi a gite ed escursioni, il – andare a vedere un
passato prossimo e, eventualmente, gli avverbi. balletto.
Svolgimento: l’insegnante fotocopia pagina 128 della
guida, ritaglia le foto, le mescola e le mette coperte COME? DOVE? QUANDO? QUANTO? – pagine 130-131
sul tavolo. A turno, ogni studente pesca una foto e la
descrive. Esempio: Quando giocare: dopo l’esercizio 3 a pagina 20.
(Lo studente A pesca la carta della spiaggia) Tempo e modalità: 15 minuti, in due squadre.
− Ieri sono andato/a al mare. Sono stato/a in una Obiettivo didattico: ripassare e riutilizzare gli avverbi
spiaggia molto bella, ho preso il sole e ho nuotato. presentati nell’unità.
(Lo studente B pesca la carta del museo) Svolgimento: l’insegnante fotocopia e taglia pagina
- Sono stato 130 e distribuisce una tabella ad ogni squadra. Poi fa
al museo e ho lo stesso con pagina 131 e le tessere che contengono le
visto molte opere parole. Mette le tessere ritagliate, capovolte, sul tavolo.
d’arte antiche.
Ho visto statue Gli studenti devono completare la tabella, scrivendo gli
e quadri. Mi è avverbi che corrispondono agli aggettivi (ad esempio
piaciuto molto! lento = lentamente) e scrivendo almeno un avverbio
Per ogni errore, nelle caselle TEMPO, LUOGO, QUANTITÀ. La squadra
un punto in che finisce prima, ha diritto a prendere 3 tessere
meno. Vince capovolte e, con queste, formare una frase con ciascuna
chi descrive la delle parole contenute. Se la classe lo permette, o gli
fotografia senza studenti se la sentono, è possibile creare una sola frase

114
Eserciziario - Verso Istruzioni
la certificazione
giochi

che contenga due o tutte e tre le parole pescateinsieme. Un punto per ogni
(es.: PRESTO – UN PO’ – OGGI = 1) Sono arrivato PRESTO; risposta corretta; se la
2) OGGI mi sono alzato PRESTO; 3) OGGI esco PRESTO dal squadra non risponde
lavoro e compro UN PO’ di pane al supermercato). in tempo perde mezzo
punto, se la risposta
Punteggio: contiene errori, perde
• Ogni parola scritta correttamente nella tabella vale un punto.
un punto;
• una frase con una parola delle tessere vale due punti; A CHI LO DAI? – pagina 134
• una frase con due parole nelle tessere vale tre punti;
• una frase con tutte le tre parole nelle tessere vale Quando giocare: dopo
cinque punti. l’esercizio 1 a pagina 29.
Un punto in meno per ogni errore. Vince chi ottiene più Tempo e modalità: 15
punti. minuti, a coppie.
Obiettivo didattico:
ripassare i pronomi diretti.
Svolgimento: l’insegnante
INSIEM ritaglia le foto di pagina
E 134, le mescola e le pone
TA N TO capovolte sul tavolo. Un
componente di ogni coppia,
a turno, pesca una foto, la
gira e crea con il compagno
V E LO C E M E N T E DI N TO RN I un dialogo come questo:
Studente A: Che cosa sono?
Studente B: Sono dei libri.
Studente A: A chi li dai?
Studente B: Li do a Franco.
QUANTE DOMANDE! – pagine 132-133
Poi è il turno dello studente B pescare una carta.
Ogni coppia va avanti finché non sbaglia e ottiene due
punti per ogni dialogo corretto.
Se sbaglia, passa il turno alla coppia vicina.
Vince la coppia che ottiene più punti.

UN ALLOGGIO FANTASTICO! – pagina 135

Quando giocare: dopo l’esercizio 1c a pagina 28.


Tempo e modalità: 20 minuti in piccoli gruppi.
Obiettivo didattico: riutilizzare il lessico sugli alloggi in
vacanza.
Svolgimento: l’insegnante dà una fotocopia di pagina
135 a ogni gruppo, che deve scrivere il dépliant di un
albergo a sua scelta, elencando in modo corretto i servizi
Quando giocare: dopo l’esercizio 1c a pagina 30.
Tempo e modalità: 15 minuti, in due gruppi.
Obiettivo didattico: esercitare i pronomi diretti e
indiretti.
Svolgimento: l’insegnante dà una fotocopia di pagina
132 alla squadra A e una di pagina 133 alla squadra B.
Ogni squadra, a turno, deve porre una delle domande
contenute nella sua pagina all’altra squadra. Questa ha
5 secondi per rispondere usando, in modo corretto, i
pronomi. Le risposte contenute in ogni tabella fungono
solo da esempio per controllare la correttezza della
risposta degli avversari.

115
Soluzioni egiochi
Istruzioni trascrizioni

illustrati nelle foto. L’alloggio, come suggerito dalle foto, − Ho studiato al liceo artistico e mi piaceva molto…
può essere moderno ed elegante, oppure un semplice Un punto in meno per ogni errore. Vince la coppia che
albergo di campagna o essere sul mare, avere camere con ottiene più punti.
vista, essere rustico, con doccia e vasca, con cibo tipico,
buffet, colazione e sala relax. Vince la squadra che crea il MENTRE… – pagina 138
dépliant più corretto, ma anche interessante e originale.
Quando giocare: dopo l’esercizio 1 a pagina 42.
QUANTI RICORDI! – pagine 136-137 Tempo e modalità: 15 minuti, a coppie.
Obiettivo didattico: riutilizzo di “mentre” con
imperfetto e passato prossimo.
Svolgimento: il gioco ha due modalità.
1) L’insegnante ritaglia tutte le tessere e le pone
coperte sul tavolo. Un componente di ogni coppia
prende una tessera e, l’altro, la successiva per creare
una frase che comporti l’uso di “mentre”.
Esempio: Studente A: Mentre mi facevo la doccia…
Studente B: … ho bruciato la bistecca.
Oppure: Studente A: Ho fatto la doccia…
Studente B: … mentre bruciavo la bistecca.

2) L’insegnante ritaglia tutte le tessere e le pone


coperte sul tavolo. Un componente di ogni coppia
prende una tessera e, l’altro deve inventare una frase
usando “mentre”.
Esempio: Studente A: Mentre mi facevo la doccia…
Studente B: … ha squillato il telefono.

La modalità 1, affidata completamente al caso negli


abbinamenti delle frasi, è utile anche per creare un
momento comico e rilassante in classe.

Quando giocare: dopo l’esercizio 3 a pagina 41. MACCHIARE


Tempo e modalità: 30 minuti, a coppie. IL VESTITO
Obiettivo didattico: esercitare l’uso dell’imperfetto e del
passato prossimo, raccontando in prima persona. FA RE LA SP ESA
Svolgimento: l’insegnante fotocopia pagina 136 e 137.
Distribuisce una fotocopia di pagina 136 ad ogni coppia
e chiede agli studenti di raccontare – in prima persona
– i ricordi della signora anziana seduta sulla panchina, la
PIOVE RE MO LTO
signora Caterina.
Dopo che ogni coppia avrà raccontato la vita della
signora Caterina, l’insegnante distribuisce le fotocopie NON RICORDO LA PASSWORD!!! – pagina 139
di pagina 137 e chiede di disegnare sulla panchina (o
semplicemente scrivere il nome e l’età) una persona a
scelta di ogni coppia (un uomo di 70 anni, una ragazza
di 20 anni, una signora di 50 anni…) e di scrivere su ogni
balloon un ricordo di tale persona.
Esempio Parte A: Mi chiamo Caterina e ho 70 anni. Ho
iniziato la scuola a 6 anni. Mi piaceva molto andare a
scuola! − A 15 anni i miei genitori mi hanno regalato un
motorino e andavo sempre in giro per la città sul mio
adorato motorino! − A 30 anni mi sono sposata con
Luigi…
Esempio Parte B: Mi chiamo Silvano e ho 25 anni. Da
bambino andavo spesso in Puglia, a casa dei miei nonni.

116
Eserciziario - Verso Istruzioni
la certificazione
giochi

Quando giocare: dopo l’esercizio 3b a pagina 37. ALLERGIA – ANTISTAMINICO; NAUSEA – FERMENTI
Tempo e modalità: 15 minuti, in due squadre. LATTICI; RAFFREDDORE – ASPIRINA. Le parole “pomata
Obiettivo didattico: ripassare il lessico relativo ai Social per le scottature”, “disinfettante” e “termometro”
Networks. servono da distrattori. Qualora gli studenti le usassero,
Svolgimento: l’insegnante fotocopia pagina 139 e dà un devono spiegare perché.
cercaparole ad ogni squadra, che deve trovare 17 parole Un punto per ogni abbinamento corretto. Mezzo punto
relative a cellulari e Social Network e, leggendo le lettere in meno per ogni errore.
che restano, completare la password che i due ragazzi
nelle foto hanno dimenticato. La squadra che scopre per SE O QUANDO? – pagina 141
prima la password vince.
Soluzione: amici, caricabatteria, caricare, cellulare, Quando giocare: dopo l’esercizio 2 a pagina 54.
cercare, fissare, foto, giocare, gruppo, informazioni, Tempo e modalità: 15 minuti, a coppie.
inserire, messaggio, online, password, scambiarsi, selfie, Obiettivo didattico: esercitare l’uso di “se” e “quando”.
video: Baia dei Turchi Torre dell’Orso. Svolgimento: l’insegnante dà una fotocopia di pagina
141 ad ogni coppia. Gli studenti devono completare
NON MI SENTO BENE… – pagina 140 le frasi che trovano sotto a ogni immagine, facendo
attenzione all’uso di “se” e “quando”. Vince la coppia
che completa le frasi nel minor tempo possibile in modo
corretto.

Quando giocare: dopo l’esercizio 1 a pagina 53. Soluzione possibile: a Se piove, non posso uscire, b
Tempo e modalità: 15 minuti, insegnante e coppie di Quando guardo troppa tv, mia moglie si arrabbia, c Se ho
studenti, solo coppie di studenti. troppo lavoro mi preoccupo, d Quando il telefono squilla
Obiettivo didattico: Il gioco ha diverse modalità. di notte mi arrabbio, e Quando guardo le foto di viaggi,
1) L’insegnante fotocopia e ritaglia foto e tessere mi ricordo che non ho denaro, f Se mio figlio vuole un
con parole. Per le tessere, fa una fotocopia per ogni gelato, urla.
studente. Tiene le foto per sé e distribuisce le tessere
agli studenti. Alza una foto, la mostra alla classe e IERI, MENTRE… - pagine 142-143
ogni studente deve alzare la tessera con la medicina
giusta per quel problema, ad esempio MAL DI DENTI Quando giocare: dopo
– ANTIBIOTICO. esercizio 1, a pagina 54.
2) Divide la classe in due squadre, una con le foto e Tempo e modalità: 20
l’altra con le tessere. La squadra A mostra la foto alla minuti, a coppie.
squadra B che deve alzare la medicina giusta. Obiettivo didattico:
3) Divide la classe in due squadre, una con le foto esercitare l’uso di “mentre” e
e l’altra con le tessere. La squadra A mostra la “durante”.
medicina alla squadra B che deve la foto con il Svolgimento: L’insegnante
malessere giusto. fotocopia e ritaglia le
Soluzione: MAL DI DENTI – ANTIBIOTICO; MAL DI TESTA immagini a, b, c e d che
– ANALGESICO; MAL DI SCHIENA – ANTIDOLORIFICO; si vedono a pagina 142 e
quelle che sono a pagina

117
Soluzioni egiochi
Istruzioni trascrizioni

143: queste ultime le mescola. Poi mette sul tavolo le


quattro immagini di pagina 142 scoperte e le immagini
di pagina 143 coperte. È una gara di velocità e fantasia.
Ogni coppia deve pescare una carta coperta e inventare
una storia abbinandola alle carte a, b, c o d, usando o
“mentre” o “durante” entro 10 secondi. Naturalmente,
alcune storie saranno un po’ surreali o comiche, in modo
da creare un momento davvero ludico in classe.
Esempi:
• immagine a + auto sportiva = Ieri la signora Ada ha
l’abbinamento è corretto,
avuto un incidente mentre guidava la sua auto sportiva. il gruppo B guadagna un
• Immagine b + scuola = Mentre Giulio era a scuola, un punto. Il gioco può essere
ladro ha rubato in casa sua. svolto anche in modo
• Immagine c + soldi = Edizione straordinaria! Il contrario: il gruppo A ha
campione di Formula 1 Gianni Rossi ha battuto il suo le frasi ritagliate, che mostra una alla volta, e il gruppo B
avversario durante una partita a carte! mostra la foto del gesto che gli sembra giusto. Un punto
• Immagine d + mazzo di fiori = Giovanna ha ricevuto per ogni abbinamento corretto.
un mazzo di fiori da un ammiratore durante una Soluzione:
festa in maschera. Foto A: Ma cosa vuoi? – Ma cosa dici?
Punteggio: Foto B: Buonissimo – Una vera bontà
• Due punti per ogni frase corretta. Foto C: Ti dico un segreto! – Secondo me, quello lì…
• Se, entro i 10 secondi, una coppia non riesce a creare Foto D: Ci vogliono molti soldi – Costa moltissimo!
una frase, ha altri 10 secondi per inventarne una Foto E: Ciao! Come stai? – Ciao! Vado via!
nuova, ma guadagna solo un punto. Foto F: Non mi importa niente!
• Un punto in meno per ogni errore.
CIAO, IO VADO! – pagina 145
ZITTI! PARLANO LE MANI! – pagina 144

Quando giocare: a fine unità.


Tempo e modalità: 30 minuti, a coppie.
Obiettivo didattico: ripassare lessico e strutture
dell’unità.
Svolgimento: è un gioco dell’oca. L’insegnante fotocopia
il tabellone centrale e lo mette su un tavolo. Poi
Quando giocare: dopo l’esercizio 4 a pagina 61. fotocopia – per ogni coppia – il dado, che gli studenti
Tempo e modalità: 20 minuti, in due gruppi. devono ricostruire, incollando i lati. A turno, le coppie
Obiettivo didattico: esercizio di civiltà italiana sui gesti. lanciano il dado e avanzano di tante caselle quante
Svolgimento: è un esercizio di abbinamento. Il gruppo indicate dai punti del dado. Su ogni casella, però, c’è una
A ha le fotocopie delle foto ritagliate, il gruppo B ha lettera che indica cosa devono fare:
le fotocopie delle frasi ritagliate. Il gruppo A mostra C = rispondere a una domanda su un tema scelto
una foto e il gruppo B risponde mostrando la tessera dall’insegnante.
D = creare un dialogo su un tema scelto dall’insegnante.
con la frase che pensa essere giusta per quel gesto. Se
P = dire sette parole relative ad un argomento scelto

118
Eserciziario - Verso Istruzioni
la certificazione
giochi

dall’insegnante.
R = raccontare un evento su un argomento scelto
dall’insegnante.

Vince la coppia che arriva per prima alla casella ARRIVO.


A questo punto, può scegliere una delle foto e mandare
a tutti saluti dai Caraibi, Milano, Toscana o Capri. Se
sbaglia a fare i saluti, torna indietro di tre caselle e le
altre coppie hanno di nuovo la possibilità di provare a
vincere.

Esempi:
• Casella C, insegnante: Quali mezzi di trasporto puoi
usare in città?/Quali sono gli ingredienti della pasta
alla genovese?... Una stessa frase, però,
• Casella D, insegnante: Create un dialogo tra può andare bene per
una persona che chiede informazioni su come più foto, ad esempio
raggiungere il teatro e un’altra che le risponde/tra “Le ricette di casa” può
chi chiede informazioni su un corso di cucina e un andare bene sia per
insegnante che le risponde… la foto a (pizza), per
• Casella P, insegnante = Dite sette parole sui mezzi la foto d (tortellini),
di trasporto/che riguardano la cucina napoletana/ per la foto f (lasagne
Pulcinella/la città di Napoli… vegetariane) o c
• Casella R, insegnante: Avete mai mangiato una (torta sbrisolona). Così come la frase “Mangiare in giro”
vera pizza napoletana? Com’era?/Siete mai rimasti può andare bene per la foto e (gelato) e per la foto b (il
bloccati nel traffico? Cosa è successo?... cuoppo). Gli studenti, quindi, devono spiegare perché
Se la classe lo permette, il ruolo dell’insegnante può l’abbinamento funziona.
essere affidato alle varie coppie a turno, in modo da
creare una vera e propria sfida tra studenti.
Esempio:
Studente A: − La pizza!
Studente B: − “Torte tradizionalii. No… non va bene.
Studente A: − Beh… può andare bene… la pizza è una
torta salata…
Studente B: − Ma no!!! La pizza è la pizza e basta!
Studente B: − Hai ragione… giro una foto… La
sbrisolona!
Studente A: − “Le ricette di casa”! Va bene! Perché la
torta sbrisolona è tradizionale e, quindi, la fanno anche
a casa.
Studente B: − Hai ragione: abbiamo fatto un
abbinamento.

UN CORSO DI CUCINA – pagine 146-147


Parte B. La prima coppia che completa tutti gli
abbinamenti,
Quando giocare: dopo l’esercizio 2 a pagina 65.
sceglie una frase
Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie.
Obiettivo didattico: riprendere le forme fisse nella da pagina 147 e Sono interessato/o ai vostri
lingua scritta e formale (e-mail). la usa per scrivere corsi di… orari lezioni… vi
una mail in cui ringrazio per l’attenzione…
Svolgimento: Parte A. L’insegnante fa tante fotocopie di
pagina 146 quante sono le coppie. si chiedono
I componenti della coppia mescolano le foto e le frasi e informazioni su
le mettono coperte e ben separate sul tavolo. uno dei corsi
A turno, ogni studente gira una foto a caso e l’altro gira presentati a
una frase a caso: se le due combaciano, allora si fa un pagina 146. Le altre coppie, a seguire. Vince chi scrive la
abbinamento e si mettono via. mail migliore, più completa e corretta.

119
Soluzioni egiochi
Istruzioni trascrizioni

SCEGLI IL TUO FILM! – pagina 148 agli studenti gli aggettivi tra parentesi presentati qui
sopra. Infine, gli studenti
Quando giocare: al termine dell’unità imparano a memoria
Tempo e modalità: 20 minuti, in 4 coppie o 4 gruppi le battute e le recitano
Obiettivo didattico: fissare lessico e strutture davanti alla classe.
linguistiche legate al cinema. Vince la coppia che recita
Svolgimento: Prima di tutto, l’insegnante fotocopia la meglio.
pagina, poi consegna una fotocopia ad ogni gruppo o ad
ogni coppia. Il gioco può essere svolto in due modalità. SI CONSIGLIA DI… – pagina 150
Nella prima, più semplice, ogni gruppo, o coppia,
osservando la foto, decide il titolo del film, il genere di Quando giocare: dopo l’esercizio 3b a pagina 85.
film, chi sono i protagonisti e il resto, indicato nel testo. Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie o in piccoli
A questo punto, spiega alla classe, il tipo di film, ma non gruppi.
dice il titolo: lo mima e gli avversari devono indovinare il Obiettivo didattico:
titolo. Vince il gruppo, o la coppia che indovina più titoli. esercitare la forma
Nella seconda modalità, più complessa, dopo aver deciso impersonale: “si” + verbo.
il titolo e il resto, il gruppo, o la coppia, inventa una Svolgimento:
breve scena tra i protagonisti: vince chi inventa la scena L’insegnante dà una
più bella. fotocopia di pagina 150
Legenda immagini: 1 film d’amore, 2 film horror, 3 film ad ogni coppia o piccolo
fantasy, 4 film di fantascienza. gruppo. Concede loro
Soluzione: // 5 minuti per osservare
bene le scene poi, come
giornalisti, devono
scrivere almeno 3 cose
che si devono fare,
bisogna evitare o si
consiglia di fare in queste
situazioni. Chi scrive le
cose più interessanti o
divertenti, vince.

In alternativa, alcuni
studenti della classe
fanno i giornalisti, mentre
gli altri fanno le persone
intervistate.
TUTTI ATTORI! – pagina 149 Ecco alcuni esempi:
− Secondo Lei cosa
Quando giocare: dopo l’esercizio 2b a pagina 73. bisogna fare quando si
Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie. annaffiano le piante in
Obiettivo didattico: fissare lessico e strutture balcone?
linguistiche legate al cinema e stimolare l’espressività e − Secondo me, bisogna
la fluenza nel parlare. evitare di bagnare il
Svolgimento: L’insegnante fa una fotocopia per ogni balcone al piano di sotto.
coppia. Poi lascia 10 minuti di tempo agli studenti per
leggere le scene, sceglierne una da recitare e discutere − Secondo voi, cosa
sul tipo di scena, sul tono e l’umore che hanno i bisogna fare quando
protagonisti, sul tipo di interpretazione (seria, divertente, qualcuno ride di noi?
arrabbiata, triste, − Secondo me, bisogna
minacciosa…) che essere ironici ed evitare di
vogliono dare arrabbiarsi! Si ride insieme…
al personaggio − Secondo me, invece, si deve chiedere perché e si
e alla scena. A chiarisce subito! Non si deve ridere degli altri!
questo proposito
può suggerire Vince chi intervista più compagni.

120
Eserciziario - Verso Istruzioni
la certificazione
giochi

PER CARITÀ! – pagina 151 le foto, poi le


pone – coperte
Quando giocare: dopo esercizio 3b, pagina 83. – sul tavolo e le
Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie. mescola. A turno,
Obiettivo didattico: esercitare le espressioni presentate un membro della
a pagina 82. coppia prende
Svolgimento: L’insegnante fotocopia pagina 151 e una foto coperta
ritaglia i riquadri con le situazioni, poi le pone – coperte dal tavolo, la gira,
– sul tavolo e le mescola. A turno ogni coppia deve la guarda e poi
prendere una situazione dal tavolo, girarla, leggerla fa un indovinello
e inventare un piccolo dialogo usando le espressioni al compagno, usando obbligatoriamente in pronome
“Lascia stare”, “Non ne parliamo”, “Guarda,” “ma… relativo “che”, in modo che questo/a indovini l’oggetto
però!”, “Macché!”. Vince la coppia che crea il dialogo più o l’animale. Se lo studente non sa creare una frase con
simpatico e originale. il “che”, il gioco passa alla coppia successiva. Vince la
Ecco un esempio: coppia che indovina più oggetti.
− Allora, ti sei trovato/a bene in albergo?
− Macché! Il wi-fi non funzionava mai e non riuscivo a Ecco alcuni esempi:
usare il cellulare! − È quella cosa che usi quando viaggi.
− Davvero?! Hai reclamato, spero! − Il passaporto?
− Non ne parliamo! Ma in quella zona di montagna non − No, è quella cosa che usi per mettere i vestiti.
c’è mai linea! Un disastro! − La valigia!
− E allora? Come hai fatto? − Esatto!
− Guarda… non ho usato internet, alla fine! − È quella cosa dove metti i soldi.
− Un bel disagio! Insegnante: − Sbagliato! Non hai usato il pronome
− Sì… ma che pace, però! Nessun messaggio, nessuna “che”, il gioco passa alla coppia successiva.
chat… Mi sono proprio riposato/a!
Legenda foto: 1 valigia/
bagaglio, 2 portafoglio, 3
passaporto, 4 medicine, 5
camera d’albergo/alloggio/
letto, 6 gelato, 7 ombrello,
8 computer, 9 cane,
10 chiavi, 11 frutta, 12
televisore.

L’INVENTASTORIE – pagina 153

È QUELLA COSA CHE… - pagina 152

Quando giocare: dopo l’esercizio 3 a pagina 87.


Tempo e modalità: 20 minuti, Quando giocare: alla fine dell’unità 7
a coppie. Tempo e modalità: 30 minuti, a coppie.
Obiettivo didattico: esercitare Obiettivo didattico: riepilogo di quanto presentato
il pronome relativo “che”. nell’unità, in particolar modo del pronome relativo “che”.
Svolgimento: L’insegnante Svolgimento: L’insegnante fotocopia pagina 153 e
fotocopia pagina 152 e ritaglia ritaglia le foto, poi le pone – coperte – sul tavolo e le

121
Istruzioni giochi

mescola. Le coppie prendono a turno una foto, osservano frase con il comparativo
bene la foto, la situazione rappresentata, le persone, di maggioranza, una
l’ambiente e le espressioni e inventano una breve storia con il comparativo di
su quella foto. La storia più originale o dettagliata vince. minoranza e una terza
con il comparativo di
Ecco un esempio: uguaglianza sotto a ogni
C’era una volta Patrizia, una ragazza che voleva sposare disegno. Vince chi finisce
Ugo, il suo grande amore. Il giorno del matrimonio, per primo e scrive le frasi
però, Ugo, che in realtà non amava Patrizia, non è in modo corretto. Ad ogni
arrivato! Patrizia era molto triste! I suoi amici, allora, errore si toglie un punto.
hanno organizzato un viaggio in Sicilia per consolarla.
Durante il viaggio, Patrizia ha incontrato Rocco, che si è AGGETTIVI… IN
innamorato di lei. Rocco e Patrizia si sono sposati e ora VELOCITÀ! – pagina 156
vivono felici a Palermo.
Quando giocare: dopo l’esercizio 7 di pagina 109.
IO MI RICORDO… - pagina 154 Tempo e modalità: 20 minuti, individuale.
Obiettivo didattico: riepilogo del superlativo assoluto e
Quando giocare: alla fine dell’unità 8 del superlativo relativo.
LE PAROLE DELLO
SPETTACOLO
ANDARE IN TAXI
VEDERE UNO
SPETTACOLO
ALL’AEROPORTO Svolgimento:
L’insegnante fa tante Aggettivo Frase con superlativo assoluto Frase con superlativo relativo

fotocopie di pagina 156 buono/a

quanti sono gli studenti. cattivo/a

Questi devono scrivere,


stravagante

divertente

per ogni aggettivo della grande

tabella, una frase con piccolo/a

il superlativo assoluto
popolare

leggero/a

e una frase con il pesante

superlativo relativo. romantico/a

Vince chi finisce per moderno/a

primo e scrive le frasi in


fantasioso/a

triste

Tempo e modalità: 15 minuti, in due squadre modo corretto. Ad ogni felice

Obiettivo didattico: riepilogo di quanto presentato errore si toglie un punto. allegro/a

nell’unità. Si può assegnare un costoso/a

Svolgimento: L’insegnante fotocopia pagina 154, la premio speciale alle frasi


divide a metà tagliandola lungo la linea tratteggiata e più divertenti o originali.
consegna una tabella alla squadra A e una alla squadra
B. Nel tempo assegnato, le squadre devono ricordare più VIENI A SENTIRE…? – pagina 157
parole ed espressioni possibili relative agli argomenti.
Vince la squadra che ricorda più termini, ma si toglie un Quando giocare: dopo l’esercizio 3 di pagina 106.
punto per ogni errore di ortografia, quindi il risultato Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie
può cambiare. Obiettivo didattico: parlare di musica esprimendo i
propri gusti. Riutilizzo dei superlativi, assoluti e relativi.
COM’È? – pagina 155 Svolgimento: L’insegnante fa tante fotocopie
di pagina 157 quante
Quando giocare: dopo sono le coppie. Queste
l’esercizio 2 di pagina 95. devono scegliere un ALVARO
Tempo e modalità: 15 concerto, formulare SOLER
minuti, individuale. un invito e accettarlo
Obiettivo didattico: o rifiutarlo in base ai
riepilogo dei comparativi. propri gusti, usando
Svolgimento: L’insegnante gli aggettivi suggeriti o
fa tante fotocopie di pagina usandone altri a propria
155 quanti sono gli studenti. scelta. Poi ogni coppia
Questi devono scrivere, drammatizza il dialogo REA
ARENA FLEG
usando gli aggettivi proposti davanti alla classe. Vince NAPOLI
o altri a loro scelta, una il dialogo esposto meglio. ORE 21.30

122 Fotocopiabile
Istruzioni giochi

In alternativa, se la classe lo permette, un membro della consiglio. Vince la coppia che dà più consigli in modo
coppia sceglie un concerto e l’altro un altro concerto: corretto.
entrambi devono convincere il compagno/la compagna
ad andare al concerto da lui/lei scelto.
Ecco un esempio:
− Vieni con me a sentire i Depeche Mode al Forum di
Assago?
− No, ti ringrazio ma Haydn
non mi piace la musica Concerto
elettronica. per violoncello
− Ma dai! È bellissima
Teatro Le Muse
e poi i Depeche sono la
Ancona
band elettronica più brava ORE 21.00
di tutte!
− Sì, ma per me la musica
elettronica è fredda!
Troppo tecnologica!
− Non sono d’accordo! Per
me è la più trascinante di
tutte!

QUANTI SOGNI! – pagina 158

Quando giocare: in qualunque momento dell’unità 10.


Tempo e modalità: 20 minuti, individualmente.
Obiettivo didattico: praticare il condizionale presente.
Svolgimento: L’insegnante fa tante fotocopie di pagina
158 quanti sono gli studenti, che devono rispondere alle
domande. L’argomento può essere un po’ delicato, quindi
l’insegnante spiega che possono anche inventare le
risposte, basta che siano corrette. Vince chi, allo scadere
del tempo, ha risposto a più domande in modo corretto.

AL SUO POSTO, IO… – pagina 159

Quando giocare: dopo l’esercizio 2 di pagina 121


Tempo e modalità: 20 minuti, a coppie.
Obiettivo didattico: praticare il condizionale presente.
Svolgimento: L’insegnante fa tante fotocopie di pagina
159 quante sono le coppie e spiega che le persone nei
disegni hanno un problema e hanno bisogno di un

Fotocopiabile 123
Foto per giocare

In queste pagine trovate quattro foto della vita quotidiana in Italia. In quattro gruppi: ogni
gruppo sceglie una foto e la descrive. Il gruppo che fa la migliore descrizione, vince.

124 Fotocopiabile
Foto per giocare

Fotocopiabile 125
Foto per giocare

126 Fotocopiabile
Foto per giocare

Fotocopiabile 127
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 1
1
Che bella gita! Cosa ci racconti?


128 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 1
1
Dai, ci vediamo!

Incontrarsi

Cosa hai fatto tu

Cosa ha fatto lui/lei

Perché non ci vediamo e…?

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 129


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 1
1
Come? Dove? Quando? Quanto?

SQUADRA A

lento

veloce

TEMPO

sereno

utile

certo

LUOGO

nervoso

ironico

QUANTITÀ


SQUADRA B

TEMPO

nervoso

certo

QUANTITÀ

lento

facile

sereno

LUOGO

veloce

ironico

130 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 1
1
A B B ASTA N Z A ✄ IERI

P R ESTO
POCO

IN S IE M E
AGLI A
MICI

TA N TO TA R D
I

NEI DINTORN I

TR O P P O
E NTE
V E LO C E M

DOPO
UN PO’

M O LTO

NTE
OGGI L E N TA M E

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 131


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 2
2
Quante domande! Gruppo A

Chi scrive la lettera a Gianni? La scrivo io

Dove hai messo i libri? Li ho messi sul tavolo/sulla libreria…

Sì, gli rispondo io / No, non gli rispondo io / No, gli


Rispondi tu al direttore?
risponde Luigi…

Ci regali dei fiori? Sì, vi regalo dei fiori / No, li regalo ai nonni…

A chi porti quei libri? Li porto alla nonna

No, non lo vogliamo spiegare / Sì, vogliamo


Volete spiegare voi il regolamento?
spiegarlo…

Dovete fare gli esercizi? Sì, dobbiamo farli / Sì, li dobbiamo fare.

Volete aiutare Anna? Sì, vogliamo aiutarla / Sì, la vogliamo aiutare

No, non le voglio preparare / No, non voglio


Vuoi preparare tu le tagliatelle?
prepararle

Dobbiamo portare la pizza per la festa? Sì, la dobbiamo portare / Sì, dobbiamo portarla

132 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 2
2
Quante domande! Gruppo B

Chi ha aperto la porta? L’ha aperta Luca

Chi ha comprato le bibite? Le ha comprate Gianni

Vuole ripetere la spiegazione, per


Sì, certo! Posso ripeterla / la posso ripetere
favore?

Chiudete voi le finestre quando uscite? Sì, le chiudiamo noi! / No, non le chiediamo noi!

Fai tu la spesa per la mamma? Sì, la faccio io! / No, la fai tu.

Sì, gli voglio bene / No, non gli voglio bene e voglio
Vuoi bene al tuo ragazzo?
lasciarlo / lo voglio lasciare

Chi prepara la cena? La prepari tu / La prepara Carlo.

Sì, li voglio visitare. /No, non li voglio visitare,


Vuoi visitare gli Uffizi a Firenze?
preferisco andare ai Musei Vaticani a Roma.

Chi ha dimenticato i guanti sul tavolo? Li ha dimenticati Sandro

Devi accompagnare Luisa? No, non la devo accompagnare / accompagnarla

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 133


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 2
2
A chi lo dai?


134 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 2
2
Un alloggio fantastico!

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 135


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 3
3
Quanti ricordi! – Parte A

136 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 3
3
Quanti ricordi! – Parte B

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 137


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 3
3
Mentre…

A N DA R E
A U N A FESTA ✄ A L L AVO R
O
B R U C IA R E LA
E B ISTE C C A
DORMIR

SA
FA R S I L A D O C C FA R E L A S P E
IA

O C A R E AL
GI LAVO RA RE
O M P UTER
C
PERDERE UN P ER D ER E IL
B OT T O N E D E L L P O RTA FO G LI O
A
C A M IC IA
M AC C H I
ARE P IOV E R E M O LT
I L V EST I O
TO

V ED ER E U N
E PA R A R E LA A M IC O
PR
CENA
SENTIRE S SA L I R E S U
T RA N I L
RUMORI TRENO

U S C IR E DA L VESTIRS I
L AVO R O

138 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 3
3
Non ricordo la password!!!

SQUADRA A
C A R I C A B A T T E R I A I
E S O N L I N E C B A I A D N
R E I N F O R M A Z I O N I S
C L P A S S W O R D E I T U E
A F R F O T O F I S S A R E R
R I C H I G I O C A R E T O I
E E R R M E S S A G G I O E R
D G R U P P O E R V I D E O E
C E L L U L A R E L A M I C I
S C A M B I A R S I L O R S O

_ _ _ _ D_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ ‘_ _ _ _


SQUADRA B
C A R I C A B A T T E R I A I
E S O N L I N E C B A I A D N
R E I N F O R M A Z I O N I S
C L P A S S W O R D E I T U E
A F R F O T O F I S S A R E R
R I C H I G I O C A R E T O I
E E R R M E S S A G G I O E R
D G R U P P O E R V I D E O E
C E L L U L A R E L A M I C I
S C A M B I A R S I L O R S O

_ _ _ _ D_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ ‘_ _ _ _

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 139


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 4
4
Non mi sento bene…

O ANTIDOLOR
ANALGESIC ✄ IFICO

NTI
FERME
I
ANTIBIOTICO LATTIC POMA
TA PE
SCOT R
TATU LE
RE

ANTIS
TAMIN
DISINFETTANTE ICO

NA OMETRO
ASPIRI TERM

140 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 4
4
Se o quando?

a b

Se_______________________________________ Quando__________________________________
c d

Se_______________________________________ Quando__________________________________

e f

Quando__________________________________ Se_______________________________________

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 141


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 4
4
Mentre o durante?

a b

c d

142 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 4
4


NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 143
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 5
5
Zitti! Parlano le mani!

a b c

d e f

Ma cosa vuoi? Secondo me, quello lì…

Ci vogliono molti soldi! Ma cosa dici?

Buonissimo Costa moltissimo!

Ciao! Come stai? Una vera bontà!

Ti dico un segreto! Ciao! Vado via!

Non m’importa niente!

144 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 5
5
Ciao, io vado!

PARTENZA

1 D 2 P 3 R 4C


ARRIVO

16 C 5 D

15 R 6P
Caraibi Milano

14 P 7C

13 D 8D
Campagna in Toscana Isola di Capri

12 C 11 R 10 R 9P

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 145


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 5
5
Un corso di cucina – Parte A

a b

la pizza il cuoppo

c d

la sbrisolona i tortellini

e f

il gelato le lasagne vegetariane ✄

1 GELATO PER BAMBINI 3 TORTE TRADIZIONALI



2 A TUTTA PIZZA 4 LE RICETTE DI CASA

5 MANGIARE IN GIRO

146 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 5
5
Un corso di cucina – Parte B

Egregi signori, mi chiamo… Sono interessato/o ai vostri Buongiorno, vorrei delle


vorrei sapere… in attesa corsi di… orari lezioni… vi informazioni su…
di una vostra risposta… ringrazio per l’attenzione… cordiali saluti…

Avrei bisogno di sapere il costo…


Ho un bambino di…
fate sconti a… grazie per le
vorrei sapere se… grazie…
informazioni, cordialmente…

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 147


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 6
6
Scegli il tuo film!

1 2

Titolo film ______________________________ Titolo film ______________________________


Protagonisti ______________________________ Protagonisti ______________________________
Ambientazione ______________________________ Ambientazione ______________________________
Particolarità ______________________________ Particolarità ______________________________
Parole utili Parole utili

sogno – tradimento – matrimonio – nuova vita casa – notte – luna piena – fantasmi – paura
amore – un’altra donna – un altro uomo gruppo di giovani – avventura – terrore

3 4

Titolo film ______________________________ Titolo film ______________________________


Protagonisti ______________________________ Protagonisti ______________________________
Ambientazione ______________________________ Ambientazione ______________________________
Particolarità ______________________________ Particolarità ______________________________
Parole utili Parole utili

cavaliere – strega – regina – incantesimo – magia robot – altro mondo – distruzione – pianeta – guerra
drago – angeli – magia – principessa vittoria – vendetta – eroe – trasformazione

148 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 6
6
Leggete le battute del film C’era una volta il West, di Sergio Leone. Chi di voi è un bravo
attore?

Scena 1
Protagonisti: Jill McBain (Claudia
Cardinale) e Il locandiere (Lionel
Stander)

Locandiere: − Cosa posso fare per voi,


signora?
Jill McBain: − Vorrei avere dell'acqua,
se non vi dispiace.
Locandiere: − Acqua? Oh... Vedete,
qui è dal tempo del Diluvio Universale
che nessuno ha più voluto dell'acqua.

Scena 2
Protagonisti: Frank (Henry Fonda) e
Wobbles (Marco Zuanelli)

Wobbles: − Frank, tu mi conosci da


molto tempo: lo sai che puoi fidarti
di me!
Frank: − Oh, beh... Fidarmi di te?
Come si fa a fidarsi di uno che porta
Scena 3 cintura e bretelle insieme? Di uno
Protagonisti: Frank (Henry Fonda) e che non si fida nemmeno dei suoi
Armonica (Charles Bronson) pantaloni?

Frank: Morton diceva che non ero


come lui. Ora capisco cosa voleva dire:
lui dormirebbe tranquillo, sapendo che
da qualche parte ci sei tu... vivo!
Armonica: Così, alla fine, hai scoperto
di non essere un uomo d'affari.
Frank: Solo un uomo!
Armonica: Una razza vecchia…
Frank: Il futuro non riguarda più noi
due. Io non sono qui né per la terra,
né per il denaro, né per la donna.
Sono qui solamente per te: perché so
che ora tu sei pronto a dirmi cosa vuoi
da me.
Armonica: Rischi di non saperlo mai...
Frank: Lo so.

Nota: versione rielaborata e semplificata a scopo didattico della sceneggiatura originale di Sergio Leone e Sergio Donati.

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 149


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 7
7
Si consiglia di…
Siete giornalisti della rivista “Salute e Vita quotidiana”. Scrivete cosa si deve fare, bisogna evitare o si
consiglia di fare in queste situazioni.

a b c

quando si annaffiano le piante… quando si prende il primo sole quando si ha molta fretta…
in primavera…

d e f

quando si mette il profumo… quando qualcuno ride di noi… quando qualcuno ci fa un


torto…

g h i

quando si è preoccupati e quando si è tristi… quando si è molto arrabbiati


ansiosi…

150 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 7
7
Per carità!

1 2

Sei stato/a in vacanza in Italia, ma nel tuo albergo il


Wi-Fi non funzionava e…
− Allora, ti sei trovato/a bene in albergo?

Racconti a un tuo amico che hai comprato un


cellulare nuovo, molto bello e moderno. Il problema
è che non prende la linea a casa tua e...
− Ehi, che bel cellulare nuovo!

3 4

Fai shopping online e compri un bellissimo maglione.


Quando ti è arrivato, però hai visto che era davvero
troppo piccolo e…
− Hai fatto spese online? Cosa hai comprato?

Un tuo amico è andato in vacanza e ti ha lasciato il


gatto per qualche giorno. Tu adori i gatti, ma questo
simpatico gattino non sta mai fermo e…
− Ma che bel gattino? È tuo?

5 6

Perdi il portafogli in treno e…


− Scusi, ma ha perso qualcosa? La vedo molto
agitato/a…

Sei vegerariano/a. In pizzeria hai ordinato una pizza


alle verdure. Il cameriere, molto giovane e inesperto,
ti ha portato una pizza al salame. Tu fai notare lo
sbaglio, ma ormai le verdure sono finite e…
− Ecco la sua pizza!

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 151
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 7
7
È quella cosa che…
Indovina!

1 2 3

4 5 6

7 8 9

10 11 12


152 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI
GIOCHI EXTRA – UNITÀ 7
7
L’inventastorie
C’era una volta, un ragazzo che… !

1 2

3 4

5 6


Parole utili: sposa – perdersi – scoprire – trovare – scienziato – lasciare – vincere una gara – perdere – medicina
vaccino – cane smarrito – passeggiata – corso di ginnastica – farsi male

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 153


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 8
8
Io mi ricordo…

Squadra A

LE PAROLE DELLO VEDERE UNO


ANDARE IN TAXI ALL’AEROPORTO
SPETTACOLO SPETTACOLO


Squadra B

LE PAROLE DELLO VEDERE UNO


ANDARE IN TAXI ALL’AEROPORTO
SPETTACOLO SPETTACOLO

154 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 8
8
Com’è? “Più”, “meno” o “tanto… quanto”?

brutto/a − buono/a − caldo/a − costoso/a − felice − freddo/a – gentile – giovane − moderno/a − riposato/a − stanco/a triste

_____________________________ _____________________________ _____________________________


_____________________________ _____________________________ _____________________________
_____________________________ _____________________________ _____________________________

_____________________________ _____________________________ _____________________________


_____________________________ _____________________________ _____________________________
_____________________________ _____________________________ _____________________________

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 155


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 9
9
Aggettivi… in velocità!

Aggettivo Frase con superlativo assoluto Frase con superlativo relativo

buono/a

cattivo/a

stravagante

divertente

grande

piccolo/a

popolare

leggero/a

pesante

romantico/a

moderno/a

fantasioso/a

triste

felice

allegro/a

costoso/a

156 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 9
9
Vieni a sentire…?

Haydn
Concerto
per violoncello
MUSICA CLASSICA
Teatro Le Muse • Rilassante
Ancona
• Emozionante
ORE 21.00
• Romantica
• Noiosa
• Antiquata

DEPECHE MODE
MUSICA ELETTRONICA
• Trascinante
• Ritmata
• Ballabile
• Fredda
FORUM • Tecnologica
DI ASSAGO
MILANO
ORE 21.30

ALVARO
SOLER
MUSICA LATINOAMERICANA
• Divertente
• Romantica
• Ballabile
• Leggera
• Brutta
ARENA FLEGREA • Noiosa
NAPOLI
ORE 21.30

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 157


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 10
10
Quanti sogni!

1 Qual è il tuo sogno nel cassetto?


_______________________________________________________________________________________________
2 Quale sogno fai più di frequente?
_______________________________________________________________________________________________
3 Che cosa sogni per il tuo futuro?
_______________________________________________________________________________________________
4 Sogni spesso ad occhi aperti? In quale situazione?
_______________________________________________________________________________________________
5 Hai mai realizzato un tuo sogno?
_______________________________________________________________________________________________
6 Cosa consiglieresti a chi ha un sogno nel cassetto?
_______________________________________________________________________________________________
7 Qual è il lavoro dei tuoi sogni?
_______________________________________________________________________________________________
8 Che cos’è per te un sogno?
_______________________________________________________________________________________________
9 Hai un sogno, secondo te, irrealizzabile?
_______________________________________________________________________________________________
10 Qualcuno che conosci ha un sogno che ti piace/ti fa ridere/ti fa preoccupare…?
Raccontalo e spiega cosa gli/le consiglieresti.
_______________________________________________________________________________________________

158 Fotocopiabile NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI


GIOCHI EXTRA – UNITÀ 10
10
Al suo posto, io…

IL MIO
ANELLO DI
FIDANZAMENTO!

a b

c d

e f

NUOVO CAFFÈ ITALIA – A2 – Guida per l’insegnante © ELI Fotocopiabile 159


Note e appunti

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________________