Sei sulla pagina 1di 5

13 Le strutture a telaio 13.

1 I canali statici delle forze 1

13.1.8 Il calcolo dei portali isostatici


E S E R C I Z I S V O LT I
1 Studiare il portale a tre cerniere di figura a soggetto al carico ripartito uniforme orizzontale q = 20 kN/m che agisce sul
piedritto AC e tracciare i diagrammi delle sollecitazioni.

Il valore delle componenti di reazione della cerniera C si ot-


tiene scrivendo le equazioni di equilibrio alla traslazione oriz-
RC
zontale e verticale del tronco di sinistra AC (oppure di quello
b

HC C D a destra CDB).
b

S Px = 0
HA + HC + q ⋅ h = 0
HC = − HA − q ⋅ h = + 60 − 20 × 6,00 = − 60 kN

h = 6,00
S Py = 0
a a c c
RA + RC = 0
RC = + RA = + 45 kN
y

A HA HB B Per il calcolo delle sollecitazioni si immagina di percorrere il


portale nel senso AC-CD-DB osservandolo dall’interno.
q

2. Calcolo delle sollecitazione di sforzo normale [fig. a e fig. b]


RA
RB
Si considerano solo i carichi che agiscono secondo l’asse del-
l’elemento.
a l = 8,00 Piedritto AC
Considerando il tratto a sinistra di una sezione generica a-a,
1. Calcolo delle componenti di reazione vincolare lungo l’asse del piedritto agisce la sola componente RA diretta
S Px = 0 verso sinistra, quindi positiva, per cui lo sforzo normale ri-
HA + HB + q ⋅ h = 0 sulta:
HA + HB = − q ⋅ h = − 20 × 6,00 = − 120 kN NAs = 0

S Py = 0 N Ad = RA = + 45 kN
RA + RB = 0 RA = − RB e non essendoci altri carichi assiali si ha:
S MB = 0 NCs = N Ad = + 45 kN
q ⋅ h2 ed è di trazione.
RA ⋅ l + =0
2
Traversa CD
q ⋅ h2 206,002
RA = − = = − 45 kN Considerando il tratto a sinistra di una sezione generica b-b, que-
2⋅l 2 × 8,00 sta è soggetta alla componente HA diretta verso sinistra, quindi
positiva, e al carico Q diretto verso destra, quindi negativo, per
S MA = 0 cui si ha:
q ⋅ h2
− RB ⋅ l + =0 NCs = 0
2
N Cd = HA − q ⋅ h = 60 − 20 × 6,00 = − 60 kN
q ⋅ h2 20 × 6,002
RB = = = + 45 kN e non essendoci altri carichi lungo lo sviluppo della traversa
2⋅l 2 × 8,00
si ha:
Le componenti orizzontali HA e HB vengono calcolate scri- NDs = N Cd = − 60 kN
vendo l’equazione ausiliaria rispetto alla cerniera C, conside-
rando solo il tronco di sinistra costituito dal piedritto AC. per cui tutta la traversa è soggetta a compressione.
S MC = 0 Piedritto DB
q ⋅ h2
− HA ⋅ h − =0 Considerando il tratto a destra della sezione generica c-c, agi-
2 sce la sola componente RB diretta verso sinistra, quindi nega-
q⋅h 20 × 6,00 tiva, per cui si ha:
HA = − = = − 60 kN = HB
2 2 N Cd = 0 NCs = − RC = − 45 kN
© SEI - 2012
13 Le strutture a telaio 13.1 I canali statici delle forze 2

13.1.8 Il calcolo dei portali isostatici

e non risultando presenti altri carichi assiali, lo sforzo di com- Piedritto AC


pressione mantiene questo valore costante fino al nodo D.
VAs = 0
3. Calcolo della sollecitazione di sforzo di taglio [fig. a e fig. c] VAd = HA = + 60 kN
Vengono considerati i carichi perpendicolari all’asse dell’e-
VCs = VAd − q ⋅ h = + 60 − 20 × 6,00 = − 60 kN
lemento.
VCd = VCs + HC = − 60 + 60 = 0
C D
b + 45
Traversa CD
- 60

N
VCs = 0 VCd = − RA = − 45 kN
VDs = VCd = − 45 kN VDd = 0

Piedritto DB
Considerando il tratto a destra di una sezione generica c-c, si
ha la sola componente HB positiva in quanto diretta verso il
basso, per cui si ha:
A - 45 B VBd = 0 VBs = HB = + 60 kN
e non essendoci altri carichi lo sforzo di taglio si mantiene co-
stante fino al nodo D.

C - 60 D
c
4. Calcolo della sollecitazione di momento flettente [fig. a e
- 45

fig. d]
Si considerano i carichi perpendicolari all’asse dell’elemento.
V

Piedritto AC
Si comporta come una trave appoggiata agli estremi per cui il
momento massimo si verifica in mezzeria e si ha:
MA = MC = 0
q ⋅ h2 20 × 6,002
+ 60 A B + 60
Mh/2 = = = + 90 kN m
8 8

Traversa CD
Il momento flettente nella sezione generica b-b è dato da:
- 360

d q ⋅ h2
Ma − a = − RA ⋅ x + HA ⋅ h − =
C D - 360 2
20 × 6,002
= − 45 ⋅ x + 60 × 6,00 − = − 45 ⋅ x
2
per x = 0: MC = 0
per x = l = 8,00 m: MD = − 45 × 8,00 = − 360 kN m
+ 90
M e presenta una variazione lineare.

Piedritto DB
In D si ha un nodo a incastro, per cui il momento MD si trasmette
dalla traversa all’estremità del piedritto con uguale valore; ha
A B una variazione lineare lungo il piedritto per annullarsi nella cer-
niera in B.

© SEI - 2012
13 Le strutture a telaio 13.1 I canali statici delle forze 3

13.1.8 Il calcolo dei portali isostatici


Studiare il portale di figura a sui cui elementi AE e DG gravano rispettivamente i carichi q1 = 2,00 kN/m e q2 = 6,00 kN/m.
2 Si tratta di un portale a tre cerniere che potrebbe costituire uno degli elementi della struttura portante di un capannone.

Nel calcolo delle sollecitazioni N, V, M [figg. b, c, d] si tengono Verifica


presenti le considerazioni e le osservazioni riportate nello svi- 68,00 + 76,00 = 144,00 kN
luppo del calcolo del portale dell’Esercizio svolto 2, di pag. 379.
144,00 kN = 144,00 kN
1. Calcolo delle componenti di reazione vincolare Si applica ora l’equazione ausiliaria rispetto al punto C, consi-
S Px = 0 derando prima il tronco sinistro e poi quello destro:
HA + HB + q1 ⋅ h = 0 S MC = 0 (tronco sinistro)
HA + HB = − q1 ⋅ h = − 2,00 × 8,00 = − 16,00 kN h (a + b) 2
R A ⋅ b − HA ⋅ h − q 1 ⋅ h ⋅ − q 2 ⋅ =0
2 2
S Py = 0
8,002 10,002
RA + RB − q2 ⋅ (l + 2 ⋅ a) = 0 68,00 × 6,00 − H A ⋅8,00 − 2,00 × − 6,00 × =0
2 2
RA + RB = q2 ⋅ (l + 2 ⋅ a)
HA = 5,50 kN
RA + RB = 6,00 × 24,00 = 144,00 kN
S MC = 0 (tronco destro)
S MB = 0
(c + a)2
h l − RB ⋅ c − H B ⋅ h + q 2 ⋅ =0
RA ⋅ l + q1 ⋅ h ⋅ − q 2 ⋅ (l + 2 ⋅ a)⋅ = 0 2
2 2
14,002
1 ⎛ 8, 00 2
⎞ 76,00 ×10,00 + H B ⋅8,00 − 6,00 × =0
RA = ⋅ ⎜ − 2,00 × + 6, 00 × 24,00 × 8, 00⎟ = 2
16, 00 ⎝ 2 ⎠ HB = − 21,50 kN
= 68, 00 kN Verifica
5,50 − 21,50 = − 16,00 kN
S MA = 0 − 16,00 kN = − 16,00 kN
h l
− RB ⋅ l + q1 ⋅ h ⋅ + q 2 ⋅ (l + 2 ⋅ a) ⋅ = 0
2 2 2. Calcolo della sollecitazione di sforzo normale [fig. a e fig. b]
Piedritto AE
1 ⎛ 8, 002 ⎞
RB = ⋅ ⎜ 2, 00 × + 6, 00 × 24, 00 × 8, 00⎟ = NA = NE = − RA = − 68,00 kN
16, 00 ⎝ 2 ⎠

= 76, 00 kN Traverso DG
Tratto DE
N D = NE = 0
© SEI - 2012
13 Le strutture a telaio 13.1 I canali statici delle forze 4

13.1.8 Il calcolo dei portali isostatici


Tratto EF
NE = NF = − HA − q1 ⋅ h = − 5,50 − 2,00 × 8,00 =
b
= − 21,50 kN
Tratto FG
NF = NG = 0

Piedritto BF
NB = NF = − RB = − 76,00 kN
Lo sforzo normale è di compressione e mantiene valori co-
stanti nei piedritti e nel tronco EF del traverso, mentre i due
sbalzi DE ed FG non sono sollecitati a sforzo normale.

3. Calcolo della sollecitazione di sforzo di taglio [fig. a e fig. c]


Piedritto AE
c
V dA = − HA = − 5,50 kN
VEs = − HA − q1 ⋅ h = − 5,50 − 2,00 × 8,00 = − 21,50 kN

Traverso DG
VD = 0
VEs = − q2 ⋅ a = − 6,00 × 4,00 = − 24,00 kN
VEd = VEs + RA = − 24,00 + 68,00 = + 44,00 kN
VFs = VEd − q2 ⋅ l = 44,00 − 6,00 × 16,00 = − 52,00 kN
Nel tratto EF lo sforzo di taglio si annulla nella sezione X data
da:
VEd 44,00
d= = ≈ 7,33 m
0

q2 6,000

V = VF + RB = − 52,00 + 76,00 = 24,00 kN


d
F

VG = V⬘F − q ⋅ a = 24,00 − 6,00 × 4,00 = 0 d

Piedritto BF
VB = HB = 21,50 kN

4. Calcolo della sollecitazione di momento flettente [fig. a e


fig. d]
Il diagramma dei momenti avrà un andamento parabolico
lungo il piedritto AE, sui due sbalzi DE ed FG del traverso e
nel tratto EF del traverso stesso, mentre lungo il piedritto BF
avrà una variazione lineare, in quanto non si hanno carichi
perpendicolari al suo asse. È opportuno notare che alle estre-
mità E ed F, considerate come appartenenti al tratto centrale
del traverso, si trasmette un momento flettente, il cui valore
è la somma dei momenti che si verificano nei medesimi
punti, pensati però come appartenenti agli estremi degli
sbalzi e dei piedritti.

© SEI - 2012
13 Le strutture a telaio 13.1 I canali statici delle forze 5

13.1.8 Il calcolo dei portali isostatici

Piedritto AE h2 (a + l)2
MA = 0 M F = RA ⋅ l − H A ⋅ h − q1 ⋅ − q2⋅ =
2 2
h h h 8,002
M h = − HA ⋅ − q1 ⋅ ⋅ = − 5,50 × 2,00 − 2,00 × = 68,00 ×16,00 − 5,50 × 8,00 − 2,00 × − 6,00 ×
4 4 4 8 2
× 2,00 ×1,00 = − 15,00 kN m 20,002
× = − 220,00 kN m
2
h h h Oltre che in corrispondenza della cerniera C, il momento flet-
M h = − HA ⋅ − q1 ⋅ ⋅ = − 5,50 × 4,00 − 2,00 × tente si annulla anche in un’altra sezione, che viene così indi-
2 2 2 4
viduata:
0 × 4,00 × 2,00 = − 38,00 kN m h2 (a + y ) 2
M Y = R A ⋅ y − HA ⋅ h − q 1 ⋅ − q 2 ⋅ =0
2 2
3 3 1 3
M 3 = − H A ⋅ ⋅ h − q1 ⋅ ⋅ h ⋅ ⋅ ⋅ h = 68,00 ⋅ y − 5,50 × 8,00 − 2,00 ×
8,00 2
− 6,00 ×
4
h 4 4 2 4 2
= − 5,50 × 6,00 − 2,00 × 6,00 × 3,00 = − 69,00 kN m (4,00 + y)2
× =0
h 2
M ′E = − H A ⋅ h − q1 ⋅ h ⋅ = − 5,50 × 8,00 − 2,00 ×
2 3y 2 − 44y + 156 = 0
× 8,00 × 4,00 = − 108,00 kN m e risolvendo si ottiene:
y 1 = 6,00 m y 2 = 8,67 m
Traverso DG Il primo valore corrisponde alla cerniera C.
Tratto DE Tratto FG
MD = 0 a2 4,002
2 2
M ′′F = −q 2 ⋅ = − 6,00 × = − 48,00 kN m
a 4,00 2 2
M ′′E = − q 2 ⋅ = − 6,00 × = − 48,00 kN m
2 2
Piedritto BF
Tratto EF
h a2 MB = 0
M E = − H A ⋅ h − q1 ⋅ h ⋅ − q2 ⋅ = MF′ = − HB ⋅ h = − 21,50 × 8,00 = − 172,00 kN m
2 2
4,00 2 Come riportato all’inizio del calcolo, i momenti alle estremità
= − 5,50 × 8,00 − 2,00 × 8,00 × 4,00 − 6,00 × = del tratto EF del traverso valgono:
2
ME = ME′ + ME⬙ = − 108,00 − 48,00 = − 156,00 kN m
= − 156,00 kN m
MF = MF′ + MF⬙ = − 172,00 − 48,00 = − 220,00 kN m

h2 (a + d) 2
M X = R A ⋅ d − HA ⋅ h − q 1 ⋅ − q2 ⋅ =
2 2
8,002
= 68,00 × 7,33 − 5,50 × 8,00 − 2,00 × − 6,00 ×
2
11,332
× = 5,33 kN m
2
MC = 0

© SEI - 2012

Potrebbero piacerti anche