Sei sulla pagina 1di 26

Anno XV, n.

3 - Maggio-Giugno 1988
Spetliziane in abbonamento postale - Gtuppo lV
.,,.

/
il
I À

ò)

//>v

I /t4
I
EDIZIONI CARRARA
L'ORCANISTA
Riaista bimestràle di musica pet otgctno e armonio

Anno XV - Fcscicolo III


Maggio-Giugno 1988
CONTIENE:

INVITO ALL'ORGANO
Composizioni di autori classici francesi
del 1600 c 1700 a cura di
Giuseppe Pedemonti

VOLUME VII

Elcnco dei pezzi:


Du Mrgc P. - Crand -ieu
- Recit
Correttc G. - Prelude el Fugue pour le Kyrie
- Dialogue
- Recit pour le Nazard
D'Aglncourt F. - Concert de Flote
D ì rczlone e Ammin i st tazlone :
D Andrleu J. F. - Offertoire
CASA MUSICALE
EDIZIONI CARRANA
- Fugue du Il ton
Vl. A. daCalsplo, 4 - Fugue sur "Ave maris Stella,,
24100 BERGAMO - Fugue sur "Exultet orbis gaudium,,
Tol. 2,|36.18 . C. C. P. 2l:lil49 - Basse et dessus de trompetle
Dircttorc efimlnlslrutlvo:
- Dialogue
Comm. Robcrto Mazzolonl
- Grand jeu -

- Bssse de cromorne
D hettorc tecnl co-mu sl cal e :
Comm. Vlnlclo Clrrlrr
ln cop.rtln.: llluattuzlona ahl Pltlot TOHASO PEA
2400 gergamo - vla Ze.d. 2lb

Quotcr d'qbbonamento l9B8: Italiq L. 33.ffi - Eslero L. O.m0


CONDIZIONI: - L'abbonamento alla Rivista decorre dal gennaio. Non si eccettano adesioni semestrali e
chi si associa duranle l'anno riceve i numeri arretrali.
- Prezzi fuori abbonamento: ogni fascicolo L. 9.000, la musicasselta L. 12,000. ln caso di
abbonamento vengono scontati.

- Per gli abbonati ogni fascicolo L. 4.666, la musicassetta L. 5.000. Non si forniscono co-
pie saggio con la musicassetta. Fuori abbonamento valgono i prezzi di catalogo.
GRAN D. J EU
Tast.II - Fondi di 8', 4' e 2'e mutazioni ,
Tast. I - Fondi di t6',8',4,e 2,e mutazioni i Tast. unite
Pedale - Contrabbasso e Subbasso unito alle Tast. Plerre Du Mage
(1674 - 175t)

Maestoso

+Rlpieoo e Ance

)(. -=...-_---
^èL

Allegro 1J = uo)

3) ' @ - Blpieno e ,e,nco

t
7
(v)
Num. 3839 delle EDztoNl CARRARA
57
I
t.

J @lP"rto

58
Num. 3839 delle EDIzroNr CARRARA
FINALE
Maestoso (I Teupo)

allarg:
{) +n i pieno e.nnce

lrrNein-s-
(I
Maestoso Teupo)

4) +Ripienol o Ance

Num. 3839 delle EDrzroNr CARRARA


59
REC IT
Tast. tI . Nazardo o Cornetto o Cromorno cor Flsuto 4' Pierre Du Mage
Tart. t . Registri dolci di 8' l16?4 - l?5t)

J) )---) t
/

F
b

Num. 3839 delle EDIZIoNI CARRARA


60
a) a+
l-=..----ll t-'---_-----l

Num. 3839 delle EDEtoNr CARRARA


6l
PRBLUDE ET FUGUE POUR LE KYRIE
(dalla Messa du Vlll Ton)
Tast. II - Fondi di 8', 4' e 2' + Ripienino
Tast. I - Fondi di 16', 8', 4', e 2' + Ripieno Gaspard Corrette
Pedale - Contrabbasso 16' e Subbasso I' unito alla I Tast. (t 069 - 1732)

Maestoso

Tast.

Ped.
(trl

62
Num. 3839 delle EDrzroNr CARRARA
Allegro moderato (J . up )

Fod.(anc1a)

Num. 3839 delle EDzroNr CARRARA


o3
D IA tOGU E
Test. II . Fondi di 8' c 4'
Tast. I . Fordi di 8' e 4' Gaspard Corrette
Pedale . Subbasso e Coltrabbasso unito alle Tast. (1669 ' 1732)

Andante mosso

64
Num. 3839 delle EDIZToNI CARRARA
RECIT POUR LE NAZARD
(dalla Messe du VIll Ton)
Ta8t. II - Nazard con Flauto 4,
Gaspard Corrette
Tast. I . Fondi dolci di 8' (t@ - 1732)

--T>.a^

Num. 3839 delle EDrzroNr CARRARA


65
CONCERT DE FTUTES
Frangois d'Agincourt
ll714?.1758)

Audantino

Flauio 8', a'e Bordone ti'


) Lr ,lì

00
Num. 3839 delle EDrzroNr CARRARA
OFFERTOIRE
(Grand choeur)
Tast. lI
- Fondi di 8', 4' e 2'+ Ripienino; C. Z. Cornetto
Tast. I- Fondi di 16', 8', 4' e 2, I Ripieno; C. Z. Fondi di I'e 2,
Pedale . Contrabbasso e Subbasso unito alle Tasi. Jean. Franqois D'Andrieu
(!682- 17!E)

Gravement e

Brioso (J. gs)

Tast.

Num. 3839 delle EDrztoNl C^RRARA


67
\t )-

un potrit.

Num, 3839 delle EDrzroNr CARRARA


68
un po, r,it.

FUGUE du II Ton
Tast.II . Fondi di 16', 8', 4' e 2,
Tast, I. Pienini e piccole mutazioni Tutte le trnioni
Pedate - Subbasso e Contrabbasso Jean- Frangols D'Andrieu
06E2 - t738)

IIaest os o

Num. 3839 delle EDztoNr CARRARA


09
(tRipieni )

70
Num. 3839 delle EDtzroNr CARRARA
FUGU E
(sur .. Ave marls Stella rr)
Tast. II
- Fondi di 8', 4', e 2' )
Tast. I- Fondi di l6l, e'', I z, I Tasl unite
"
Pedale - Contrabbasso e Subbasso unito alla I Tast. Jean- Franqols D'Andrleu
tr(rs2- r?3Eì

Illaestoso

Num. 3839 delle EDrzroNt CARRARA


7l
T':?
'l\__
e 'fTbrr l--'l C
t- tb(?r ,7'--.--f f
^.t_^-t,t I r tl L 1..---.'l )- -l r .\'

FUGUE
(sur " Exultet orbis gaudium,,)
Tast.II - Fondi di 16', 8', 4' e 2'
Tast. I - Pienini e piccole mutazioni Jean - Frangois D'Andrieu
Pedale - Subbasso e Contrabbasso unito alle Tast. (16s2- l?t8)

Andante motlerato

Num. 3839 delle EDEroNr CARRARA


72
(+nipieni)

+Ance )

Num. 3839 delle EDtzroNr CARRARA


73
BASSE ET DESSUS DE TROMPETTB
TÀst. II . Tromba armonica da 8' Jean- Frangois D' Andrieu
Tast. I - Flauti dolci di I' e 4' (1682- l?3E)

Vlvo e marcato

Num. 3839 delle EDzroNr CARRARA


DIALOGUE
Tast.II - Flauto 8', 4' e 2'; C. L. Oboe o (lrorrrorno
Tast. I - l)rincipale 8', Flaùto 4'; C. 1,. Flauto S' e [ìordone 4,
Pedale . Subbasso unito aile Tast. Jean - Franqois D'Andrieu
(16E2 - r73E)

Num. 3839 delle EDtztoNr CARRARA


75
Num. 3839 delle EDlzloNI CARRARA
76
GRAND-JEU
(Fuga cromatlca)
Tast. II . Fondi di 8', 4' e 2'
Tast. I - Pienini e piccol€ mutazioni Jean- Frangois D' Andrieu
Pedale . Subbasso e Contrabbasso unito alle Tast. (1662- l?38)

Moderato e maestoso

Tast.

f
Num. 3839 delle EDlzroNt CARRARA
77
r ?

BASSE DE CRONTORNE
Tast, II . Cromorno o Oboe Jean - Franqois D'Andrleu
Tast. I . Registri dolci di I' I t682, t71E)

Gaio e sostenuto

78
Num. 3839 delle EDEIoNI CARRARA
Num. 3839 delle EDIZToNI CARRARA
79
rimH [[ $mil0 llullilt n€lla chl$a dl St. Gervals. Nel 1685. dopo aver compiu-
to i 18 anni, Fransois sostltuì il Oelalande in tale inca-
rlco che per antica tradizlone era assegnato alla famiglig
Coupo.ln F. Dalls . Mssss solomnEllo Couperin. Divenuto organista del re slls morte di Tho-
a l'usage doE parol3ses .: melln (1693), l'anno succeggivo fu chiamato a corte come
- Fugue sur les Jeux d'enches (Kyrie) 2 maestro di clavicembalo e di composizione del duca di
. Dlalogue (Kyrie) . 4 Borgogna. Consolidatasl la 9ua fsms di musicista nel-
- Et ln terre p8x (Glo,l€) . 6 l'ambito della corte rsale, ottonno numerosi od impoÉan-
- Bonsdlclmus ts (Glorla) . 8 ti lncarlchi, succedendo nol 1717 a D'Angleben in qusli-
. Oul tollls (Glorla) I tA di . ordinaire de la musique pour le clavecin,. Ca-
. Olfèrtolre (sur les grands ieux) 12 gionovolo di sslute e addolorato da gravi lutti familiari
Dallp . Messe a I'usage des Couvent ':
(la morte dei 2 Iigli) nel 1723 abbandonò l'incarico di
organigta a St. Gervsis che passò a suo cugino Nlcolasi
.20 mantenne solamente la carlca di organists e clevicem-
.22 balista dl corte che peraltro lasciò nel ,730.
.24 L€ sua vaata produzione musicsle comprende: 4 libri di
.26 Pieces de clavecln suddivisi in 27 ordres (ordini) e pubbli-
.28 cati a partire dal 17131 2 Messe per organo (Pieces d'or.
- Plein-jeu .30 gue, ,690); molta musica da camera lsonodes en ttio,
.3.| Sonade ea quatuor, Concetls rcyaux, Les Na,iors, ed altri
.32 lavori nei quali persegue la fusione del gusto francese
M.rchlod .33 con lo stile ltsllano, risp€ttivamente imporsonati da Lully
L.
.u
.37
e Corelli).
lmportsnti anche le sue composizioni sacre, tra cui ri
Do G gny N. .38 cordiamo oltro ai Mottetti, le Legon de tél,èbres (1715)
.40 per la llturgla dellB ssttlmsna ganta.
.42 D'Andrlou J6a]}F.neoit (1682-1738) - Organista e composi-
.41 tore psriglno. Dal .l704 tenne l'incarico di organigta a
.45 St. Merry. Nel 1721 fu nominato organista della cappella
Clérambault L. N. .46 reale e piir tardi, della chiesa di S. Bartolomeo.
.48 La sua produzione sl6 organistics che clavicembalistica
.50 ris€nte dell'influsso dell'arte di F. Couperin, in quanto
Gullaln J. A. .52 tende a tond€re gusto Irancese con quello italiano.tPub-
blicò: 3 libl.i dl Pièces de clavecin 11724, 1728 e 1734t:
.54 Ptemlet livte de pièces d'orque (17391; Sonate in trio,
Du Mago P. .55 per violino solo, oltre ad una suite per archi lntitolata
.57 Catactètes de la guetre.
.60
Corrotte G. . Prelude et fugue pour le Kyrls. .62 Do Grigny Nlcolrt (1672-1703) ' Proveniente da una famiglia
- Dialogue .64 di tradizioni musicall residente a Reims, ricevette iprìmi
. Récit pour le narErd .65 rudimenti dell'arte certamente noll'ambito familiare. Tra-
D'AgincouÉ F. . Concert de Fl0tes .66 sferitosi a Parigi studiò probabilmente con Lebégue e
dal 1693 al '95 fu titolsre dell'organo dsll'Abbazia di Saint-
D'Andrieu J. F. .67 Denls, dove il fratollo Andrè era vice-priore. Tornato a
.69 Reims intorno al 1695. assunse la carlca di organista del-
.71 la cattedrsle e, dal 1702 fino alla sua prematura scom-
.72 pa.sa. della chiesa dl Saint-Symphorien.
.74 Compositore autorevole nell'ambito d6lla ntuÈica organi-
.75 sticoJiturgica, De Grigny pubblicò nel 1699 un Prcmier
.77 liwe d'orgue contenente una messa e numerosi inni, che
,78 intorno al ,713 lo stesso Bach copiò integralmente.
Du Magr Pl.rro (1674.175t). Recatosl assal presto a parigi,
ilmt ll[G[illGm ff[il ffiI0il gtudiò organo e composizione con L. Maichand. per in-
vito di N. Lebègue, dal 1703 occupò il posto di organista
presso la colleglata real€ di St. Ouentin. Dopo aver la-
D'Aglncourt Franqol! (1714-i758) - Nativo di Rouen, fu or-
sciato Parigi, si trssferl a Laon dove dtvenn6 orqanista
ganlst€ della csppella dl cort€ I Psrigl. Divenne famoso
in Francia come vituoso di organo e clavic€mbalo. della cattedrale. Nel ,719 abbandonò tale incari;o per
Pubbllcò numerose composlzloni organistiche e nel 1733
poterci dedicare alla carrl€ra amminlgtratlva.
un lìbro dl Plèces de clevacin Di lui ci rlmane solamente un Prcmiet liwe d'oryue pub-
blicato a Parigi nel 1708. in quanto il s6condo, dato alle
Clérambault Loqlr.NicolÉ (167È1749) - Alllevo dt A. Balson, stampe nel 1712, è puitroppo andato porduto.
fu orgsnlsta € composltore. Ebbe l'lncarico dapprima di Guilaln JorDAdam.Guillaumc (J.-A.-G. F rctnsberg\ (soc. XVm)
Direttore della muslca dl M.me de Maintenon 6, 9uc- - Organlsta, clavlcembaltsta e compositore di probabili
cegsivamente, dl organlsta ln varl€ chlese p6rlgln€, tr8
cui Saint Cyr (r715). Tenn6 ln caaa aua concertl perlc originl tedesche. Visse a Parigi per molti anni dove si
dlcl all'epoca dlv€nutl famosl, al quali parteclpavano I feca conogcere per le sue pregovoli doti di insegnante
migliori muslclstl della capltale francese. Come compo- di clavicembalo. Amtco di L. Marchand. fu organistà nella
sitore subì I'influsso dell€ muslca ltallsna e fu fra i priml, chiesa di St. Honorè. Dlede alle stampe un libro di pièces
con M.A. Charpentler, a comporr€ cantate profano. d'otgue pour le Magnlllcdt (t706) che I tratfl rtvela Iin.
La sua produzione comprends: Erle. mott€ttl, muslch€ tea- flusso della musica strumontale ltallana, una Messs a s
trall oltre ad alcune raccolte dl musiche tastlerlstlche voci (1707) che non cl è psrvenuta e I Pièces de cta.
vecin d'un goùt nouveaù 11?391.
lPrcmiet llwe de pièces de clavecln, 1704, etc.).
Corr.tto Glrpard (1669-,732) - Nato a Dslft, fu alltevo dt M.rchlnd Loul. (i669-1732) - Organista, clavicembalista e
Louis Marchand e dal 1706 occupò I'lncarlco di organista compositore. lniziò glt studl sotto 18 guida del padre e
presso la chlgsa di St. Herbland 8 nouen. a 15 annl ebbe la nomlna di organlsta della cattedrale di
Pubblicò nel 1703 una Messe du 8,'ton pour I'oryue che Nevers. Ventenne sl trasterl a Parigi dov€ divenne or-
ci dimogtra una certa conosconz6 da parte dell'autore ganista ln tre chlese dlverss ed lnlziò a farsi conoscere
della musica itali€na, per le sue eccezionall do dl vlrtuoso. Nel t7O6 sostituì
Nlvers nell'incarlco dl organista della c8ppella roale.
Couporln Francols (detto /e Gr€rd) (166&1733) - Consid€rato Trasferltosl per qualche tempo in Germsnla ttT.til-'18ì rt-
uno fra i magglorl composltorl francesl per l'alto valore contermò isuccessi parlglnl di vl(.roso e brtllante im-
della sua muslca strumentale sla da camera che per ta- prowlsato.e, la cut fama ragglunselnche J.S. Bach. Ri-
§tier€, Couperln fu anche notevollsslmo muslclsta dl chle- tornsto ln patria, sl dedlcò pr€vslsntemente all'attività di-
sa e ardito lnnovatore, tanto da merltargl I'eplteto dl dattioa e concertistlc6-
. Bach doi francesl .. Le sue muslche per clavlcembalo lPièces de clavecin.
Rimasto orfano del padre a soll 1t annl, contlnuò glt 1702.1703) ci t€stimonlano una notsvole conoscenza della
studi muslcali con l'organlsta J.D. Thomglln e torge con muslca italiana a lui contemporanea. ed un u9o piuttosto
M.B. Delal6nd6. che allora occupava ll posio dt orgsnista audac€ del crom6tismo armonlco.