Sei sulla pagina 1di 28

ISTITUZIONI DI SOCIOLOGIA

Tolonese Alice
ripetuto in maniera diversa, ma ha prodotto
L’esperimento di risultati diversi per tre possibili motivazioni
Milgram 1. Milgram ha barato cambiando i dati
L’esperimento di Milgram ha come ed i risultati degli esperimenti
antefatto il fatto che nel 1960 viene preso 2. L’insegnante capiva che l’allievo non
Eichmann, capo della logistica c’era
dell’olocausto che gestiva l’omicidio di 3. La gente cambiava: la società è
massa che dopo la cattura usò la scusa di diversa in termini di accettazione del
aver fatto solamente il suo lavoro e aveva potere altrui (in passato non si
obbedito. dubitava di chi aveva il potere) e di
La domanda di Milgram fu se solo responsabilità. Questo dimostra che
Eichmann seguì l’ideologia dell’olocausto il contesto influisce sulla società
oppure anche il semplice individuo poteva È un esperimento che prevede il potere e la
farlo, da qui l’esperimento: viene responsabilità, ed emerge che la gente è
selezionato un campione di persone che molto più antiautoritaria rispetto a ciò che
vengono messe in una stanza, un soggetto pensava Milgram.
sperimentale (l’insegnante) entra e si La sociologia
colloca vicino a un tavolo con una
pulsantiera con 30 pulsanti con scritto il Per la biologia o la fisica si può fare l’ipotesi
numero di volt (da 15 fino a 450 volt), da un che la mente sia una tabula rasa perché
altro lato della stanza c’è un tavolo con il per che si approccia per la prima volta a
ricercatore (figura autoritaria), c’è poi quelle materie quelle cose lì non le ha mai
un’altra stanza separata in cui c’è l’allievo. Il viste nella vita di tutti i giorni.
ricercatore vuole fare un esperimento per Per la sociologia e le altre scienze sociali la
capire come dei rinforzi potessero mente non è una tavola rasa perché
influenzare sulla memoria delle persone: viviamo in una società, il fatto di vivere con
l’insegnate ha un plico di bigliettini con una altri essere umani prevede che ognuno si
sequenza di parole e deve chiedere faccia un’idea di cosa sia la società.
all’allievo di ripetere un pezzo di quella Lo stretching del settimo inning è una
sequenza e se risponde sbagliato ci sarà la regola non scritta che si è sedimentata
nella cultura di una società e che tutti
scossa (all’aumentare delle risposte
fanno.
sbagliate aumenta il numero di volt della
La vita in una società è impossibile se non si
scossa), nonostante il dolore dell’allievo il
ha un’idea di come si comportano le
ricercatore che si prende le responsabilità
persone in una società, ognuno di noi è
vuole continuare il suo esperimento e
quindi un sociologo ingenuo che però ha dei
l’insegnante esegue, a 330 volt l’allievo
limiti:
smette di parlare ma l’esperimento
• È legato all’esperienza diretta: noi
continua e le scosse aumentano. Alla fine,
impariamo le regole per
Milgram dirà che l’allievo non esisteva e che
sopravvivere nella società nel
era un complice del ricercatore.
periodo della socializzazione
La domanda di Milgram era sapere quante
primaria (quando siamo bambini in
persone, nonostante le lamentele, arrivano
cui ci è permesso di non sapere le
fino all’ultimo tasto, ed è il 60% quindi il 60%
regole)
di noi può fare come Eichmann.
• Ci sono delle distorsioni che noi non
L’esperimento di Milgram permette di
riusciamo a valutare correttamente:
capire la distinzione tra scienze sociali e
i soggetti hanno esperienze diverse
scienze naturali perché l’esperimento viene
• Ha una dimensione temporale che è interazioni sociali: i confini tra le
quello della nostra vita: la società varie discipline non identificano
che viviamo noi è diversa da quella categorie di oggetti concreti, ma
del passato modi di guardare la stessa cosa da
• Ha una dimensione temporale che un punto di vista diverso (una stessa
trascende quella di coloro che di azione può essere vista in modi
volta in volta sono i suoi abitanti diversi).
La sociologia è una scienza che utilizza il • Soluzione analitica/formale:
senso comune ma in parte riesce a Simmel dice che la sociologia si
trascenderlo: basa sulle interazioni sociali, è la
• In molti casi conferma il senso scienza che isola e analizza le forme
comune di interazione e associazione
• In alcuni casi smentisce e dissociandole dal loro contenuto
contraddice il senso comune particolare ovvero costruendo
Il senso comune in base alla propria classe teoria, non si basa quindi su una
sociale di appartenenza fa delle previsioni e classe di oggetti.
determina alcune dimensioni. Secondo il La sociologia è la grammatica della
senso comune le classi sociali non esistono, società, e le relazioni sociali possono
ma in realtà esse permangono ai essere ridotte a forme pure la cui
cambiamenti. analisi è al centro della sociologia
In Italia inizialmente la sociologia, ed in perché capire le forme pure
generale le scienze sociali, non appaiono permette di capire tutte le società
perché erano i filosofi ad occuparsi della questo perché la gente fa sempre le
società in base a ciò che aveva detto Hegel. stesse cose, alcune azioni si possono
ridurre a delle forme elementari.
L’oggetto della sociologia Questo approccio però non va bene
Le soluzioni per capire il campo di indagine perché esclude molta della
della sociologia: sociologia accademica
• Soluzione gerarchica: Comte, primo La definizione tautologica di sociologia è:
sociologo, ha una visione “La sociologia è la scienza di coloro che
completamente teleologica del si riconoscono e sono riconosciuti da altri
percorso della vittoria della ragione come sociologi”
sull’irrazionalità, secondo lui la
sociologia completa l’evoluzione È difficile avere un’idea chiara di ciò che è la
della conoscenza umana (permette sociologia.
di capire le cose che fanno le Le origini della sociologia
persone). Per Comte la sociologia è
la scienza definitiva. La sociologia nasce a metà del XIX secolo,
• Soluzione residuale: per Runciman in concomitanza con il positivismo.
l’oggetto della sociologia è tutto ciò Ci sono tre rivoluzioni che hanno sostenuto
che non è entrato a far parte degli la crescita della disciplina:
studi di una scienza sociale 1. Scienza moderna: porta allo sviluppo
specializzata, ha quindi un’idea delle scienze naturali a partire dal
pessimistica sulla sociologia. XVII secolo, capisce che il metodo
Mostra come la sociologia sia una sperimentale permette di studiare
prospettiva perché più che avere un tutto, e centrale è l’osservazione dei
campo di indagine vero e proprio fatti. Nell’800 solo con la scienza
guarda dalla prospettiva delle moderna si potevano capire le cose:
la scienza moderna come via decapitato il re. Essa segna la fine di
maestra della conoscenza un ordinamento politico fondato sul
2. Rivoluzione industriale: tra le scienze principio dinastico e il potere
moderne la prima ad acquisire uno assoluto. Il cambiamento di struttura
statuto autonomo della filosofia è economica che c’è negli stati
l’economia politica che nasce con nazionali inglesi e francesi porta ad
Smith e la scuola scozzese dove un disequilibrio nel quale la corona e
stava avvenendo la rivoluzione lo stato assoluto tornano ad aver
industriale (inurbazione di milioni di bisogno dell’aiuto di altri soggetti
persone). La sociologia ha un economici (la borghesia nascente)
rapporto ambivalente verso la che fanno la rivoluzione ed
società moderna perché non tutto è instaurano l'assemblea nazionale. La
positivo, ad esempio si indeboliscono Rivoluzione francese è uno
i rapporti tra le generazioni e c’è un spartiacque nella storia delle società
cambiamento nelle abitudini delle europee perché ciò che era già
persone. La nascente sociologia ha chiaro dal punto di vista economico
una forte connotazione filosofica lo diventa anche dal punto di vista
(Hegel), si tratta di una società che si politico, e progressivamente il
trasforma molto velocemente per consenso popolare e la
via della tecnologia e dello legittimazione diventano una
sradicamento delle masse dai loro necessità per il potere politico
luoghi d’origine. Dopo la morte di perché nasce l’opinione pubblica,
Hegel la società si divide in due: da quindi cambia il modo in cui è visto il
un lato gli hegeliani di destra rapporto tra potere politico ed
secondo cui la società progredisce economico
troppo ed il potere dello stato è Queste tre rivoluzioni portano alla nascita
minato da altri poteri, sono i della sociologia come scienza sociale, la
reazionari che vogliono un ritorno al sociologia nasce perché i fondamenti della
passato; mentre gli hegeliani di società sono messi in discussione.
sinistra che guardano alle condizioni Il Paradigma
degli operai e allo sradicamento dei
cittadini. Vedono in Hegel un filosofo Gli scienziati non sono d’accordo su quasi
che può portare alla forma di nulla e spesso c’è un dibattito prima che
progressismo. venga raggiunto il consenso. La sociologia
La società occidentale dell’800 è è una scienza multi-paradigmatica sia dal
composta da una tripartizione punto di vista teorico che da quello
politica: empirico perché non si è mai formato il
• Liberali: destra moderata e consenso.
progressista Secondo Kuhn:
• Radicali: comunisti che vogliono i I paradigmi scientifici sono quegli assunti di
parlamenti, la libertà ed i diritti base teorici e metodologici sui quali una
sociali oltre a quelli politici comunità di scienziati in un determinato
• Reazionari: vogliono il ritorno allo campo sviluppa un consenso storicamente
stato assoluto accertato da quasi tutti i suoi membri
3. Rivoluzione francese: è la figlia di
una serie di processi economici e Ci sono quattro paradigmi:
politici che sono iniziati a partire • Paradigma dell’ordine: si domanda
dall’Inghilterra poiché viene perché la società esiste
• Paradigma del conflitto: si Sulla base di ciò i primi sociologi, Spencer e
domanda perché c’è il mutamento Comte, iniziano a ragionare sulla società
sociale e perché essi funziona in una partendo dall’idea che la società è un
determinata maniera, la risposta sta organismo in cui è presente il conflitto ma
nel conflitto sociale anche interdipendenza tra le persone.
• Paradigma della struttura: il fulcro L’equilibrio che si genera è dinamico e
non è sull’azione delle persone ma sottoposto ad un continuo processo di
sul fatto che quell’azione è vincolata. evoluzione: il modello organicistico di
Il focus è mostrare come la struttura Comte e Spencer parte da questo, esiste un
sociale ingabbia le persone equilibrio dinamico che si forma nella
• Paradigma dell’azione: il focus è società permette a tutti di avere un posto
sulle azioni che l’individuo può fare e all’interno dell’ordine sociale.
su quanta libertà ha nella società Gli organismi sociali rispondono alle sfide
per fare determinate cose proposte dalle trasformazioni ambientali, e
nel frattempo generano nuove funzioni
Il paradigma dell’ordine
portando ai processi di differenziazione e di
Il paradigma dell’ordine non nasce con i divisione del lavoro.
sociologi ma Hobbes ne stabilisce una Questa idea della divisione del lavoro viene
struttura molto riconoscibile. sviluppata successivamente dal sociologo
Si chiede che cosa tiene insieme la società e Simmel: gli esseri umani vivono in società
com’è possibile l’ordine sociale in un’epoca più complesse ed in cui si fanno e si
di trasformazioni enormi ed in una società consumano più cose, e di fronte a questa
in cui l’unica paura è quella della morta differenziazione devono fidarsi
secondo la quale se ti comporti bene e maggiormente degli altri per soddisfare le
rispetti la religione vai in paradiso, ma già a loro esigenze. In questo modo si estendono
partire dal 700 i Papi non hanno più quel e si approfondiscono le relazioni di
potere e quindi nella società Dio non ha più interdipendenza tra le persone.
la stessa importanza del passato: si tratta Il sociologo Durkheim cerca di capire le
della secolarizzazione, ma nonostante si grandi differenze tra la società moderna e
tratta di una società dinamica (è in quella premoderna, è importate perché la
continua trasformazione) senza Dio l’ordine sociologia nasce come risposta a questa
sociale rimane. domanda:
Secondo Hobbes, l’uomo si sottopone • Società premoderna:
all’autorità coercitiva dello stato riuscendo o La divisione del lavoro era
a controllare la natura egoistica e violenta scarsa: tante persone fanno
delle persone che porterebbe alla la stessa cosa
disgregazione sociale dell’individuo. o Solidarietà meccanica: dato
Adam Smith, uno dei primi grandi che io posso essere
economisti, dice che nonostante il disordine autosufficiente non ho
sociale l’uomo deve mantenere un buon bisogno di fidarmi di altre
rapporto con gli altri perché essi possono persone perché faccio tutto
arricchire. Ogni uomo ha degli obiettivi da da me
raggiungere nella società in cui ci sono dei o L’unica forma di solidarietà
vincoli e delle regole, ed il mercato diventa con persone fuori dalla mia
l’elemento connettivo che tiene insieme gli cerchia, si origina da una
individui nel perseguimento dei diversi natura religiosa: mi
interessi egoistici: si tratta della mano comporto bene per la paura
invisibile, che redistribuisce le ricchezze. di andare all’inferno
o C’è un elemento superiore a esiste e l’unico modo per eliminarlo è
tutti che permette la aggiustarlo pacificamente, ma Marx la
solidarietà meccanica pensa diversamente perché
o Importante la religione: per l’aggiustamento pacifico funziona poco ed
definirsi nella società è necessaria la rivoluzione sociale.
bisognava essere cristiani Il conflitto sociale è il motore del
• Società moderna: mutamento sociale.
o La divisione del lavoro è Weber è un “fan” dei filosofi del sospetto
maggiore: tante persone (Nice, Marx). Secondo lui non ‘è solo il
fanno cose diverse perché conflitto di classe, e la struttura di classe
hanno capacità diverse non è quella prevalente attorno a cui si
o Solidarietà organica: il sviluppano gli interessi economici e la sfera
vincolo di solidarietà è economica non è l’unica attorno cui si
fondato sull’interdipendenza sviluppa il conflitto, quindi c’è un rifiuto
tra le varie funzioni svolte verso il materialismo marxiano. Accanto
dagli individui alla sfera economica c’è la sfera della
Tonnies ha una visione pessimista, politica, del diritto e della religione, e tutti
sostituisce i termini società moderna e queste sfere sono connesse l’una all’altra.
premoderna a quelli di comunità e società: Ad esempio, lui arriva alla consapevolezza
• Comunità: è la società premoderna che il capitalismo si origini anche dalla
che non ha ancora visto le rivoluzioni religione, cioè dall’etica protestante.
e l’avvento della scienza moderna, Secondo Weber il conflitto c’è sempre e può
ha forme di relazione organiche generare ordine (una forma di equilibrio) o
fondate sull’intimità e sulla mutamento (disequilibrio).
condivisione, gli individui si sentono Il paradigma della struttura
uniti perché si conoscono
• Società: ha delle relazioni La struttura postula che l’individuo non è
meccaniche fondate su rapporti di libero di compiere delle scelte, ma la sua
interesse, gli individui non sono in libertà è confinata nei limiti ristretti
rapporto nella loro totalità ma sono consentiti dalla struttura sociale.
solo le loro prestazioni ad essere L’individuo non è tanto rilevante, ad essere
importanti fondamentali sono i gruppi sociali: si tratta
Il paradigma del conflitto della concezione olistica del sociale per cui
gli individui sono guidati dal fatto di
I teorici del conflitto e non nasce in appartenere a dei gruppi sociali che li
contrapposizione ai teorici dell’ordine. guida.
Marx pensa che la struttura di Hegel sia Durkheim, il padre della sociologia
interessante ma la pensa diversamente quantitativa perché fu il primo ad usare i
perché secondo lui sono le condizioni numeri e non lavorava solo sulla storia
materiali a gestire tutto: si tratta del della società, usa l’idea di gruppo sociale
materialismo storico, cioè l’idea che i cioè far parte di un gruppo sociale
rapporti sociali sono fondamentali e sono permette di predire una serie di
dei rapporti di natura economica. comportamenti delle persone. Secondo lui
Marx dice che ci sono fondamentalmente la società è qualcosa di più rispetto agli
due classi che si contrappongono perché gli individui che la compongono perché ci sono
interessi sono diversi, ed i cui rapporti le interazioni sociali. Parte dall’idea che i
determinano le strutture di classe. Secondo fatti sociali possono essere spiegati solo da
la dottrina religiosa, il conflitto di classe altri fatti sociali, non si può partire dal
comportamento degli individui per poi attori che in massa fanno fallire la struttura;
arrivare alla società. Un esempio è il suicidio qui emerge la non intenzionalità perché gli
che non è più individuale ma ci sono dei attori non vogliono far fallire la banca, ma
pattern sociali che lo determinano: le l’effetto non intenzionale è un effetto
persone si suicidano di meno nei momenti strutturale che deriva dall’aggregarsi di
di cambiamento sociale. tutta una serie di persone che non vogliono
Il paradigma dell’azione che la banca fallisca: dall’azione individuale
che non vorrebbe che la banca fallisce
Il paradigma dell’azione parte dal punto di all’azione strutturale che è il prodotto di
vista dell’individualismo metodologico tanti effetti non intenzionali a livello
ovvero la teoria su cui si basa la ricerca individuali.
quantitativa, ha il suo focus sull’azione e Il capitalismo di Marx
dice che i fenomeni macro possono essere Marx identifica quattro tipi di sistemi
condotti alle loro cause micro ovvero agli economici (o modi di produzione:
individui, e non si possono imputare le 1. Il comunismo primitivo
cause a entità astratte (le classi sociali) o a 2. Il modo di produzione antico o
gruppi collettivi (le generazioni). Per schiavistico
spiegare le azioni individuali bisogna tener 3. Il modo di produzione feudale
conto dei motivi degli attori sociali. 4. Il modo di produzione capitalistico
Il paradigma dell’azione non concentra il Ogni epoca è caratterizzata da:
focus sull’interazione ma sulla testa delle • Forze produttive: una forma di
persone, sulle azioni individuali e sulle divisione del lavoro e delle
ragioni di tali azioni. competenze tecniche, cioè le
È legato ad un modello simile a quello degli tecnologie che le persone hanno per
economisti, ma risulta essere problematico produrre beni e servizi
perché elimina la dimensione relazionare. • Modo di produzione: forme di
La compatibilità dei paradigmi proprietà e rapporto tra le classi
L’elemento identificato da Marx è che la
I paradigmi della struttura e dell’azione cesura tra un modo di produzione e l’altro
sono compatibili? La risposta è sì, nella può durare tanto, e quindi ci possono
ricerca empirica sociali i due paradigmi essere diversi modi di produzione che
sono spesso usati congiuntamente. coesistono. Ne è un esempio il periodo che
Il passaggio dall’azione alla struttura è va dal 200 al 700 nel quale la nobiltà ed il
teoricamente decisivo nel quadro del feudalesimo basato sulla rendita dei nobili
paradigma dell’azione perché aggreghiamo verso le subalterne.
le azioni. Ci sono momenti nel quale un modo di
Merton con il concetto di profezia che si produzione è dominante, come nel caso del
autoavvera fa un primo tentativo di feudalesimo; ma ci sono casi in cui i vecchi
mostrare un rapporto dialettico tra metodi di produzione diventano un ostacolo
struttura e azione: abbiamo una banca in per lo sviluppo delle forze produttive perché
perfetta saluta ma ad un certo punto inizia ci sono nuove classi sociali che si formano
a girare la voce che presto andrà in che hanno una dinamicità che le vecchie
bancarotta, a quel punto le persone ritirano classi dominanti come la nobiltà non
i propri soldi in banca e la banca va in avevano. Quando la produzione ed il
bancarotta. Abbiamo una situazione consumo aumentano una classe diventa il
strutturale calma e delle azioni individuali potenziale elemento scatenante di un
che si trasmettono come in un processo di conflitto, la nuova classe dominante del
diffusione e ciò cambia le intenzioni degli tempo in linea con lo sviluppo delle forze
produttive cancella la classe sociale vecchia pascolo per fare la lana e se non ci
e ciò ha delle conseguenze dal punto di sono delle terre libere si privatizzano
vista economico e politico. i beni pubblici (si crea un enclosures)
Caratteristiche del capitalismo di Marx: che sono usate dai più poveri che si
• È un’economia di scambio e
basano su quelle terre per la loro
monetaria: gli scambi non
sopravvivenza, la presenza di affitti
avvengono in natura ma attraverso
da pagare per usare le terre toglie i
la mediazione del denaro
contadini più poveri che si offrono
• Sul mercato non si scambiano solo
come salariati agricoli. Ciò porta ad
merci ma anche prestazioni
una polarizzazione delle condizioni
lavorative dalla classe dominante
di vita delle campagne: i signori
(capitalista) a quella subalterna (il
(gentry) diventano i capitalisti agrari
proletariato)
ed i poveri diventano salariati, si
• L’obiettivo dei capitalisti è
tratta della struttura tipica del
l’accumulazione del profitto come
feudalesimo. I capitalisti hanno
l’interesse di introdurre innovazioni
fine in sé e al suo reinvestimento in
impresa
nelle coltivazioni e nell’allevamento
• L’organizzazione della produzione e
perché quelle terre devono essere
più produttive. Nasce l’agricoltura
la gestione di impresa sono
moderna perché c’ un incremento
improntate a criteri di razionalità
della produttività della terra
economica, mediante l’applicazione
richiedendo meno produzione
delle tecnologie della scienza
agricola, e da qui si crea la
moderna e l’uso delle procedure
disoccupazione.
contabili
Capitalismo vs mercantilismo
Per molto tempo il capitalismo in Europa si
deve rapportare con il vecchio metodo di Secondo alcuni la formazione del ricco ceto
produzione, l’agricoltura feudale di grandi mercati e la creazione di un
caratterizzata da: mercato di dimensioni mondiali hanno dato
• È estensiva, a basso livello di la spinta finale al capitalismo.
produttività e con scarse innovazioni Secondo Marx il mercantilismo da solo non
produttive riesce a portare una società dall’essere
• I signori feudali non hanno le feudale all’essere capitalista, ciò accade
competenze tecniche e la volontà di solo quando le trasformazioni avvengono
occuparsi della conduzione dei fondi, nella sfera della produzione (es. caso
il loro unico interesse è sfruttare i italiano).
contadini al fine della rendita Il mercantilismo è importante perché il
• La staticità si distrugge quando sistema del lavoro a domicilio rappresenta
aumenta la domanda di manufatti il primo momento nel quale i grossi
su un mercato in formazione e di mercanti itineranti decidono che possono
dimensioni internazionali: aumenta far lavorare i contadini. Ma la manifattura
la domanda perché aumenta il nascerà quando il mercante deciderà di
numero di persone e ciò fa radunare i lavoratori sparsi nei villaggi, in
aumentare i prezzi della materia questo modo lavorano sempre: arriva
prima. Esempio: aumenta la l’inurbamento.
domanda di lana che fa aumentare Il fatto che un mercante possa mettere al
il prezzo della materia prima, le servizio delle famiglie contadine porta l’idea
pecore richiedono vaste estensioni di che in realtà è saltato il meccanismo degli
ordinamenti corporativi dell’artigiano che in C’è quindi la lotta tutti contro tutti in cui
passato faceva sì che tutti gli artigiani sono previste delle regole, ed il fatto che io
sopravvivessero e ci fosse un limite alla ho successo è segno della mia salvezza
concorrenza. Le corporazioni sono mentre il fatto che qualcuno perde è dovuto
contrarie allo spirito del capitalismo del tutti perché Dio lo ha condannato o lo sta
contro tutti, molti artigiani a quel punto mettendo alla prova.
diventano salariati mentre altri riescono a Per Weber (dottrina liberiana) l’etica
diventare maestri dell’arte (dal lato protestante è una delle condizioni grazie
dell’aristocrazia operaia, sono coloro che alle quali il capitalismo si è formato, mentre
riescono a fare da sé tutto il prodotto). secondo il capitalismo marxiano
(capitalismo storico) l’espansione delle
Il capitalismo
forze produttive è necessaria affinché ci sia
La nascita del capitalismo è opera degli il cambiamento ma per Weber se ci fosse
imprenditori che pensano diversamente ed stata l’evoluzione delle forze produttive si
arrivano da ceti diversi, Schumpeter li sarebbe creato un capitalismo diverso.
definisce li definisce innovatori nelle
L’assolutismo
tecniche di lavorazione, di gestione, di
raccolta di capitali, nei prodotti e nella È sbagliato pensare che c’è sempre stato lo
ricerca di mercati di sbocca. Per far tutto stato assoluto perché non è così, ad
ciò però la borghesia emergente deve esempio non c’è nella repubblica romana.
affrontare e sconfiggere l’ostilità della Nello stato feudale (alto medioevo) domina
cultura dell’aristocrazia e della chiesa la dimensione localista cioè i signori
(questi sono gli anni in cui inizia la riscuotono la rendita della popolazione
secolarizzazione della società perché la contadina, amministrano la giustizia,
chiesa non capisce tutto questo). organizzano le campagne militari e
Il capitalismo secondo Weber si identifica proteggono i sudditi. Contemporaneamente
con l’aspirazione al guadagno dell’impresa ci sono i comuni (comprendono il nord
capitalistica razionale e continuativa, e ad Italia, la Germania ovest e il Benelux) che
un guadagno sempre più rinnovato e hanno strutture diverse perché si sono
redditivo: guadagnare per reinvestire e sottratti a questo potere feudale ma che
guadagnare, non guadagnare per non riescono comunque ad esprimere il loro
ostentare come faceva la nobiltà del potere su vasta scala, e questo porta a dei
300/400. conflitti verso i vicini e ad instabilità politica.
A fondamento dello spirito del capitalismo Quando ci sono questi elementi di instabilità
c’è un atteggiamento di tipo ascetico noi poi assistiamo ad un riequilibrio e si
mondano che non fugge dalle cose terrene viene a rinstaurare il monopolio della
ma opera attivamente nel mondo per violenza legittima cioè il diritto esclusivo del
dominarlo e trasformarlo. Il punto di base è potere sovrano di usare le armi, e questo è
che Dio è onnisciente e sa già chi sarà il presupposto della formazione dello stato
salvato e chi no, quindi non serve pregare e moderno che nasce come regno in cui c’è
le azioni dell’uomo non influenzano la un unificatore abbastanza importante che
volontà ed il giudizio: si pensa che ciò porti fa diventare questo regno abbastanza
ad un atteggiamento fatalistico ma Weber grande da trasformarlo in uno stato
dice il contrario perché di fronte moderno (succede in Francia, in Inghilterra,
all’angoscia che deriva dall’incertezza per il in Spagna occidente ed in Russia).
fatto che sa già, i credenti cercano nel Nell’area italiana e tedesca fino alle
successo terreno un segnale di salvezza Fiandre, dove è più forte la tradizione
perché il fallimento sta nella dannazione. cittadina, il processo di unificazione si
realizza nella seconda metà del XIX secolo, Dopo che si forma lo stato moderno, il
e per lunghi periodi queste aree rimangono punto successivo è la formazione
divise in piccoli stati in conflitto tra di loro. In dell’assolutismo con cui la corona
questa fascia si sviluppa una grande rete di diventa il sovrano assoluto (ci si riesce
città legate tra di loro da rapporti mercantili in Francia ed in Inghilterra, anche se
che acquistano sempre più autonomia dai dura poco). Ma si pone una questione
poteri feudali, ma nelle città fondamentale, ovvero quale sia la
l’accumulazione del capitale non legittimità del sovrano: Weber dice che il
corrisponde ad un’analoga accumulazione potere per mantenersi ha bisogno di
di potere politico. una forma di legittimità ovvero una
Lo stato moderno quindi si forma a ragione per la quale una persona
occidente e ad oriente di quella parte di obbedisce ad un’altra, mentre nel
Europa che chiamiamo la “Banana blu”, un periodo che precede le rivoluzioni la
pezzo di Europa dinamico dal punto di vista tradizione è il fondamento di legittimità
economico che ancora oggi risulta essere del potere esercitato in base al principio
strategico per l’innovazione: lo stato dinastico (che non garantisce una
moderno quindi si forma in zone più povere, stabilità).
nelle quale l’agricoltura è più importante del La nascita dello stato di diritto
commercio e nelle quali prevale la schiavitù,
non nasce nelle zone più dinamiche dal L’ascesa della borghesia nelle attività
punto di vista economico perché sarebbe economiche porta alla crescita di un
stato più difficile accentrare il potere ed apparato di funzionari pubblici che hanno
inoltre dal punto di vista politico conveniva competenze giuridiche e tecniche e la
lasciare queste zone libere. diffusione delle idee portate dalla
Il processo di unificazione e di pacificazione rivoluzione protestante e dall’illuminismo,
che porta allo stato assoluto si realizza sono tutti elementi che destabilizzano il
attraverso la creazione del: potere assoluto del sovrano.
• Monopolio militare: i grandi eserciti Le rivoluzioni del XVII e XVIII secolo (inglese
che risultano essere la prima spesa e francese) segnano l’avvento di una nuova
degli stati moderni perché bisogna concezione dello stato, non più uno stato
nutrire e pagare i mercenari che vede nel re la fonte della sovranità, ma
• Monopolio fiscale: nasce il ruolo del uno stato che vede nel popolo la fonte della
funzionario statale o aziende private sovranità. Si costruisce così un nuovo modo
che dipendono dalla corona e di sovranità e di legittimità: i diritti di
lavorano per essa cittadinanza hanno dei caratteri nuovi
• Monopolio monetario: lo stato è perché la cittadinanza diventa prerogativa
l’unico ad avere il diritto di battere degli individui e da questa dipendono poi
moneta e a possedere il monopolio altri diritti, il parlamento diventa l’organo
del conio della moneta nel quale si esprime la sovranità popolare
• Monopolo dell’amministrazione della ed il fondamento del potere autonomo del
giustizia: non ci si può più fare parlamento è il principio della separazione
giustizia da sé quando si ritiene di dei poteri.
aver subito un torto (anche se non è Weber parla non di forma di legittimità
un’esclusiva dello stato moderno, tradizionale ma di potere legale-razionale,
ma è un qualcosa che cambia progressivamente andiamo verso una
l’Europa), è lo stato che può società razionale e sottratta all’arbitrio, una
giustiziare la gente ed i duelli società in cui le leggi non possono essere
diventano illegali fatte ad personam e non si può ragionare
sul fatto che io avendo il potere posso far • Contratto sociale: patto stabilito tra
del male ad una persona (tutto ciò fa parte uomini liberi che consensualmente
del mondo dell’arbitrio e feudale); il tutto si limitano la propria libertà per dare
traduce in una lotta di potere in cui invece vita allo stato in cui si può vivere in
di avere un monarca abbiamo una classe pace
sociale che si prende ciò che ritiene suo Con l’avvento della società moderna la
perché è più organizzata, ha più soldi ed ha razionalità (la ragione) diventano valori
abbastanza forte da poter cambiare la sociali dominanti, l’uomo viene concepito
struttura politica. Il potere legale-razionale come un essere dotato della facoltà di
viene dagli illuministi e dal parlamento procedere alla scoperta della verità e di
inglese. trovare in se stesso il centro di
L’individualismo orientamento del suo agire (la riforma dice
che ognuno di noi deve cercare Dio e la
Lo status di una persona all’interno della verità). La fede della riforma protestante è
società era determinato alla nascita quindi una fede in cui ognuno è sempre attivo, e
nonostante le caratteristiche personali se alla fede si sostituisce la ragione come
non fossi provenuto da una famiglia nobile fonte di verità: gli esseri umani diventano
non saresti potuto diventare qualcuno, ma padroni del loro destino perché possono
con l’avvento della società moderna pone il ragionare da sé e non si affidano a
riconoscimento della libertà di nessuno, e la ragione è una potenza
autorealizzazione dell’individuo. La rivoluzionario che si batte per sconfiggere i
rivoluzione protestante, l’avvento del poteri tradizionali ovvero la chiesa e
capitalismo e le tre trasformazioni l’aristocrazia.
rivoluzionarie nella sfera politica esaltano
L’azione sociale
l’autonomia e l’indipendenza dell’individuo
di determinare il suo destino (secondo la Weber fu uno dei primi ad ideare quella che
riforma protestante il rapporto con la verrà definita teoria dell’azione sociale:
divinità è individuale).
Con le rivoluzioni i valori di uguaglianza e di “Un’azione sociale è un agire che sia
libertà assumono maggiore importanza e riferito, secondo il suo senso intenzionato
sono alla base dell’affermazione del valore dall’agente, al comportamento di altri
dell’individuo: individui e orientato nel suo corso in base
• Uguaglianza: tutti gli uomini hanno a questo” (Weber)
alla nascita uguale dignità e uguali
dritti a prescindere dal ceto e dalla L’azione sociale è:
religione • Intenzionale ed ha un senso, almeno
• Libertà: autonomia e indipendenza per chi la compie
nel governare la propria esistenza, • È riferita a qualcun altro, altrimenti
avendo come unico vincolo il non sarebbe sociale, prevede quindi
rispetto della libertà altrui (dove che il suo oggetto d’azione siano
inizia la libertà di un altro finisce la altre persone in maniera diretta o
mia) indiretta: può essere un discorso,
• Diritto naturale: l’uomo viene al un’azione fisica, il non riferirsi a
mondo come soggetto titolare di quella persona, il voltare le spalle.
diritti che non derivano dalla società Un’azione non sociale può ad
in cui vive ma che sono originari, esempio essere il pensare nel caso
cioè naturali attributi della specie in cui non sia riferito a qualcun altro
umana
Weber identifica quattro tipi di azione Raramente un comportamento concreto
sociale: può essere classificato con riferimento ad
1. Azioni razionali rispetto allo scopo: una delle tipologie, ma per descrivere
è quella economica, quello che sto un’azione si fa riferimento alla
facendo lo sto valutando combinazione di tipi diversi: chi vuole
razionalmente rispetto ai mezzi che affermare un valore può comportare azioni
uso per raggiungere il mio scopo. razionali rispetto allo scopo (es. il bullo che
Punto alla massimizzazione del mi vuole rubare la pizza, io per non
profitto dargliela scappo, il fatto di scappare
2. Azioni razionali rispetto al valore: si rappresenta un’azione reazione rispetto allo
agisce razionalmente perché si scopo perché altrimenti il bullo me la
compie ciò che ritiene sia strappa tra le mani e mentre scappo
comandato dal dovere e dalla mangio la pizza, in questo modo sto
divinità, implica una scelta affermando un valore).
consapevole ed una valutazione a Spesso emerge che la razionalità
seconda che il comportamento sia dell’azione è relativa alla situazione nella
congruente con il valore che si vuole quale gli individui si trovano perché non
testimoniare considerando la situazione non vediamo
3. Azioni determinate affettivamente: che i comportamenti sono razionali, la
se si tratta di pura manifestazione di situazione è importante: ad esempio un
gioia, vendetta, affetto o di altro investitore che vede un titolo il cui valore
stato del sentire; si distinguono da sta calando così decide di acquistare
quelle del valore perché non c’è un alcune azioni dell’azienda, secondo tutti è
riferimento consapevole strano ma l’investitore compra e due giorni
all’affermazione di un valore (es. non dopo su tutti i giornali esce che l’azienda ha
sto abbracciando qualcuno per inventato qualcosa di straordinario, a quel
mostrare il valore dell’amore) punto le azioni dell’investitore iniziano a
4. Azioni tradizionali: sono azioni raddoppiare di valore (probabilmente
abitudinarie a stimoli ricorrenti e che l’investitore aveva delle informazioni che gli
si ripetono senza interrogarsi su altri non avevano e quindi sapeva cosa
possibilità alternative e sul loro vero stava facendo: l’investitore era in una
valore (es. sono le forme di ritualità situazione per cui la sua azione è razionale
come andare a messa). Servono a mentre per gli altri era irrazionale). La
mantenere la struttura situazione inoltre permette di capire il tipo
dell’interazione e rimanere nella di azione stiamo guardando.
situazione e mantenerne il suo La relazione sociale e
controllo l’interazione sociale
Questi ultimi due tipi di azione sono al limite Se poniamo l’attenzione su due o più
tra le vere e proprie azioni sociali, e sono soggetti contemporaneamente si
dei comportamenti puramente reattivi (le si individuano altre unità fondamentali
fa perché sono sempre state fatte). dell’analisi sociologica:
Se non fai quell’azione lì produci delle • Relazione sociale: è una relazione
improprietà situazionali: Fedez che dà i soldi stabile e profonda come quella tra
ai più poveri in Lamborghini è un’azione genitori e figli, ma può anche essere
rispetto al valore perché si danno soldi a chi una relazione transitoria e
ne ha più bisogno che ha una sua superficiale data dal fatto che io
componente di improprietà perché c’è incontro sempre quella persona. Si
qualcosa che non torna.
domanda del perché conosci quella (anche solo sentendo parlare quella
persona. persone si capisce il loro stato).
• Interazione sociale: è il processo Una diade è:
secondo il quale le persone in Sono due persone che sono in
relazione tra di loro agiscono interazione tra di loro, può essere una
reagendo alle azioni degli altri, come relazione in compresenza o da lontano.
ad esempio due persone che si
salutano. Si domanda sul cosa ci fai È una forma particolare di gruppo sociale
con quella persona. perché è un gruppo sociale minimo in cui se
un membro decide di uscire dalla relazione
I gruppi sociali sociale il gruppo sparisce.
Il gruppo sociale è: La triade è una forma meno restrittiva del
gruppo sociale perché se una persona esce
Un insieme di persone tra loro in rimane comunque una diade. Le triadi
interazione con continuità (persone che producono le seguenti forme di interazione:
si vedono spesso), secondo schemi • Triade con un mediatore: abbiamo A
relativamente stabili, che si definiscono e B che sono in disaccordo e C che
loro stessi come membri di quel gruppo fa da mediatore, il mediatore non è
e sono definite come tali da altri di quel sempre lo stesso e serve a dare
gruppo e di altri gruppo. stabilità
Nei gruppi sociali la relazione è di • Tertius gaudes: C approfitta nel caso
cooperazione, ma in certi casi può esserci di disputa tra A e B
anche del conflitto ma non può esserci solo • Divide ed impera: C produce un
quello altrimenti il gruppo esploderebbe. disaccordo in modo da guadagnarci
La categoria sociale è: Granovetter ha evidenziato come ognuno
di noi ha del tempo finito e gli sforzi che si
Non si tratta di un gruppo perché le
possono fare per mantenere una relazione
persone non sono in relazione e non si
stabile e forte sono finiti anch’essi. Se io ad
conoscono tutte quante, ma è l’insieme
una diade aggiungo C si forma una triade:
di persone che condividono una o più
se A ha un rapporto molto stretto con B e C,
caratteristiche in comune (es. persone
B e C hanno di conseguenza un rapporto
che vivono uno stesso evento).
stretto, invece se B e C non si conoscono si
L’appartenenza a una categoria è alla base forma una triade proibita (ne è un esempio
per la formazione di un gruppo. il tradimento).
Le caratteristiche dei gruppi cambiano con I gruppi formali sono:
le loro dimensioni e la base della differenza
Gruppi sociali con regole molto precise
sta nel fatto che l’interazione può essere
sui requisiti e sui comportamenti da
diretta (faccia a faccia che permette
tenere per continuare a far parte di quel
relazioni più stabili) oppure in parte diretta
gruppo.
ed in parte no (come nelle azienda).
Gruppi piccoli permettono che ci sia Se questi criteri non ci sono si forma un
maggiore densità perché tutti si conoscono gruppo informale, come ad esempio un
e l’interazione risulta essere faccia a faccia. gruppo di amici.
La differenza di grandezza è collegata al Merton introduce i gruppi di riferimento:
modo in cui le persone comunicano tra di È definito così da una persona che non
loro, ad esempio la presenza fisica fa parte di quel gruppo, ma che
permette la percezione diretta dell’altro condivide i suoi fini e pensa di poter
accettare le sue regole.
I gruppi di riferimento non esistono nella Il ruolo è uno schema di comportamento
realtà ma si formano nella testa delle che si impara e bisogna seguire.
persone. Le norme sociali
Il ruolo
Sono le regole di comportamento
È l’insieme dei comportamenti di una all’interno di un gruppo sociale che si
persona in un gruppo o in una relazione aspetta vengano seguire in determinate
sociale. situazioni.
Si distinguono in: Si differenziano dai valori i quali indicano
• Ruolo specifico: riguarda un insieme orientamenti più astratti dai quali le norme
di comportamenti limitato e discendono, indicano un dover essere. Ci
precisato (compiti che deve fare un sono dei valori universali che sono quelli
lavoratore) condivisi da tutti (es. la libertà,
• Ruolo diffuso: insieme di l’uguaglianza).
comportamenti attesi che sono un Nelle scienze sociali quando si parla di
insieme ampio e meno definito (il istituzione si intendono modelli di
ruolo del genitore) comportamento che in una determinata
Uno stesso individuo può avere ruoli diversi società sono dotati di cogenza normativa,
e fa parte di cross cutting cioè di gruppi ovvero se li violi vieni punito.
sociali intrecciati tra di loro (es. due fratelli I valori, le norme e le istituzioni costituiscono
che fanno parte dello stesso gruppo il nucleo centrale della cultura:
familiare in cui hanno lo stesso ruolo ma “La cultura comprende gli artefatti, i beni,
che fanno sport diversi ed hanno ruoli i processi tecnici, le idee, le abitudini, i
diversi). A secondo delle persone uno stesso valori che vengono trasmessi
individuo può avere ruoli diversi. socialmente” (Malinowski).
I gruppi totalitari sono:
I gruppi che prevedono un ruolo che è
Il potere e il conflitto
uno solo, non puoi avere ruoli differenti e
Il potere per Weber è
non puoi frequentare persone al di fuori
del gruppo (gruppo terroristico). Una relazione, la possibilità di trovare
obbedienza ad un comando che abbia
I gruppi segmentali sono:
un determinato contenuto.
I gruppi in cui una stessa persona può
Ci deve essere quindi qualcuno che
avere ruoli diversi.
comanda e qualcuno che obbedisce.
I gruppi primari sono: Chi comanda e limita l’uso di una risorsa ad
Gruppi di piccole dimensioni, con ruoli altri sono chiamati casi potenza: la potenza
diffusi (i ruoli non sono istituzionalizzati), è tutto ciò che non è legittimato.
con contenuti affettivi (tutti conoscono Il potere legittimo (o autorità) riguarda
tutti) e molto personalizzati perché tutti quelle relazioni nelle quali sono previsti
conoscono le caratteristiche degli altri diritti di dare ordini e doveri di obbedire,
(famiglia). entrambi gli attori lo considerano legittimo.
Es: il capoufficio esercita l’autorità su un
I gruppi secondari sono:
impiegato in modo specifico, sullo schema
Gruppi di grandi dimensioni, con ruoli organizzativo e non sulla sua vita privata,
specifici (ruoli specifici), con relazioni più sta esercitando un potere legittimo.
fredde e spersonalizzate.
Il capoufficio può pretendere anche dei Milgram ha fatto un esperimento sul
favori personali, in quel caso non esercita mondo piccolo: prende un gruppo di
autorità ma potere. persone a cui dice di inviare una lettere ad
I soggetti possono anche cercare di una persona di nome “x” che abita i
cambiare i criteri di legittimazione, emerge Massachusetts, però le persone non sanno
così il conflitto: dove abita questa persona. Tutto ciò che
• Funzione di mantenimento possono fare è inviare la lettera a delle
(dinamica in group out group): persone che conoscono per vedere se a
stabilisce e mantiene i confini loro volta queste persone conoscono “x”,
rispetto all’esterno ed aumenta la emergono così i sei gradi di separazione
coesione interna (succede nelle ovvero la persona iniziale invia la lettera ad
squadre) una persona che potrebbe conoscere “x”
• È più intenso tra i gruppi che ma questa persona non lo conosce e
richiedono un impegno totale della manda la lettera ad un’altra persona, e così
personalità via, finché la lettera non arriva ad “x”.
• Può generare a nuovi tipi di Reti e membri delle reti hanno diverse
interazione tra antagonisti caratteristiche:
Il comportamento collettivo • Densità: quante persone hanno
legami tra di loro in un network (è la
È l’insieme di individui sottoposti a uno caratteristica della rete: quanto le
stesso stimolo che reagiscono ed persone si conoscono)
interagiscono tra loro in situazioni senza • Centralità: quanto un individuo ha
sicuro riferimento a ruoli definiti o rapporti con un altro individuo (più
stabilizzati. linee che ci sono verso quel nodo,
più il nodo è centrale)
Ne sono un esempio la moda, la reazione
I legami tra le persone collegate nelle reti
ad un evento, i rumors.
cambiano per:
Il panico è:
• Intensità
Reazione collettiva spontanea che si • Durata
manifesta di fronte al rischio di subire • Frequenza
gravi danni • Contenuto
La folla è: Le organizzazioni sociali
Insieme di persone riunite in un luogo
che sviluppano umori e atteggiamento Nella società moderna tutte le forme di
comuni, ai quali possono seguire forme relazione sono importanti per poter
di azione collettiva. accedere a qualsiasi servizio o soddisfare
dei bisogni (le persone non possono
Il pubblico è: raggiungere i propri obiettivi da sole). Gli
Insieme di persone che si confrontano individui cooperano all’interno di strutture
con uno stesso problema, hanno opinioni artificiali, questo processo viene definito di
diverse su come affrontarlo e discutono organizzazione sociale che spesso sono dei
tra loro a riguardo. grandi gruppi nei quali la maggior parte
dell’interazione è a distanza.
Ma l’organizzazione non esiste solo nei
Le reti
gruppi formali, in questo senso prende
La società è il prodotto di una miriade di
piede il concetto di capitale sociale, ovvero
azioni di persone in interazione tra di loro.
il patrimonio di relazioni di cui dispone una
persona (quante persone conosce) e che
può usare per i suoi scopi. Il capitale sociale • Precisa struttura gerarchica
può essere una caratteristica collettiva specifica
della quale usufruisce l’insieme dei • Competenza specializzata:
partecipanti. preparazione adeguata di chi
Il capitale sociale si trova spesso nelle occupa quella specifica posizione
organizzazioni formali che connettono • Remunerazione in denaro: pagata
diverse persone e che funzionano a dall’organizzazione e mai dai clienti
prescindere dalle persone che ci sono della stessa
dentro; ma esiste anche un capitale sociale Secondo Weber la burocrazia è il modo più
informale che diversi individui possono efficiente di affrontare le richieste della
avere in misura diversa (es. la simpatia di complessa società moderna che si fonda su
una persona che gli fa sviluppare relazioni). un’organizzazione razionale, dove il potere
Nelle associazioni la partecipazione avviene ed il controllo sono esercitati sulla base di
perché se ne condividono i fini, nelle una conoscenza e di una competenza. Ma
organizzazioni la partecipazione è un spesso non accade così perché la
lavoro remunerato: il punto in comune è burocrazia non è efficiente (valutare il
che sono attori artificiali nati per dispendio di risorse impiegate per ottenere i
raggiungere obiettivi che le persone reali risultati voluti) ed efficace (capacità di
non riescono a raggiungere da soli. un’azione di raggiungere i risultati che si
Per Tocqueville negli Usa gli individui propone). Questo perché non esiste una
crescono sapendo che se la devono cavare soluzione unica per ogni problema e non è
da solo e ci si appoggia alle autorità solo possibile prevedere tutti gli aspetti dello
quando è necessario, per questo c’è una svolgimento di un compito, inoltre ci sono
spinta ad associarsi per fini diversi (ciò dei ruoli meno prevedibili (es. ruolo del
differenzia Usa e Europa), le organizzazioni creativo) ed ogni incertezza nella
risultano essere un antidoto contro un regolamentazione del ruolo organizzato
pericolo intero alla democrazia. comporta un potere discrezionale che
Per Weber la forma moderna di rende meno efficiente l’organizzazione.
organizzazione è la burocrazia basata su Per ottenere un’organizzazione efficacie
principi universalistici (non mi interessa chi Mintzberg ha individuato cinque
sei) e di razionalità, i suoi caratteri distintivi configurazioni organizzative, che tengono
sono: conto delle dimensioni, della tecnologia e
• Una divisione stabile e specializzata della prevedibilità/imprevedibilità
dei compiti: ognuno ha il proprio dell’ambiente:
ruolo • Struttura semplice
• Una struttura gerarchica con una • Burocrazia meccanica (di Weber)
catena di comando per definita funziona solo se l’ambiente è stabile
• Competenza specializzata per ogni • Burocrazia professionale:
posizione aggiungere responsabilità ai
• Remunerazione in denaro peer le burocrati che vengono controllati
prestazioni effettuate dal pubblico
Per Weber le caratteristiche delle • Struttura divisionale: settori con
burocrazie sono: funzioni ed obiettivi diversi
• Divisione stabile e specializzata di • Adhocrazia: gruppi di lavoro con
compiti: viene detto come compiti specifici, persone che si
comportarsi in determinate conoscono bene e che si fidano delle
situazioni reciproche competenze
La burocrazia è razionale che però è Il linguaggio pensiamo sia innato nell’uomo
limitata, che non mira ad avere massimi (alcune problematiche del linguaggio, come
risultati ma risultati soddisfacenti la dislessia, sono genetiche) ma c’è anche
semplificando la realtà in modelli. una componente culturale che permette di
Al concetto di razionalità limitata possiamo rafforzarlo.
distinguere: Chomsky sostiene che esistono delle
• Razionalità sinottica: consiste nel analogie strutturali che si riscontrano in
fare un brainstorming iniziale, tutte le lingue, e ci fanno ritenere che ci sia
cercando di tenere conto di tutti i una grammatica universale (gu) innata,
dati in relazione agli obiettivi, iniziare fatta di regole di base che ci permettono di
il progetto e tenere la struttura legare un numero limitato di fonemi, e sulla
organizzativa fino alla fine del base di ciò si sviluppano le grammatiche
progetto delle singole lingua.
• Razionalità incrementale: si Il linguaggio svolge due funzioni:
riferisce agli attori che non hanno le • Comunicativa: ci permette di
idee chiare ed in cui l’ambiente è comunicare ad altri il nostro
instabile, gli obiettivi possono pensiero e ricevere dei messaggi
cambiare nel corso del tempo contenenti il pensiero degli altri
Mannheim ha distinto: • Cognitiva: il linguaggio ci permette
• Razionalità funzionale: porta di pensare il mondo, e permette di
all’efficienza basata sugli obiettivi stabilire un rapporto tra significato e
• Razionalità sostanziale: quella di chi significato
cerca di capire che alcuni aspetti di Affinché avvenga un atto comunicativo
una situazione sono legati tra di loro, devono essere presenti:
interrogandosi sul significato e sul • Emittente: deve tradurre quello che
processo organizzativo vuole comunicare in una serie di
La razionalità funzionale non aumenta la segni o suoni, seguendo le regole del
razionalità sostanziale. codice e del canale usato
Natura e cultura: • Ricevente: deve usare lo stesso
codice dell’emittente per decifrare il
il linguaggio
messaggio
La natura è tutto ciò che non viene • Canale
manipolato dall’uomo e non è un prodotto • Codice: deve essere condiviso tra
dall’essere umano; la cultura è ciò che è emittente e ricevente
prodotto dall’essere umano. • Messaggio
Il linguaggio è un pezzo fondamentale della Il linguaggio è una convenzione sociale
cultura che sarebbe incomprensibile senza perché si condivide un codice, se così non
il linguaggio, ma è anche un qualcosa che si fosse ci sarebbe il rischio dell’isolamento
trova solo negli esseri umani ma anche gli sociale. Il con
animali sono in grado di comunicare e a Cetto di condivisione è una orma che
farlo in maniera più complessa. stabilisce i modi ammissibili di confezionare
Ci sono due ipotesi sull’origine del i messaggi affinché essi siano recepiti dal
linguaggio: ricevente: il linguaggio è quindi l’insieme
• Ipotesi monogenetica: le lingue sono delle norme sociali.
prodotte per differenziazione da un Non c’è linguaggio senza una comunità di
unico linguaggio parlanti che lo abbia adottato.
• Ipotesi poligenetica: sostiene che
esiste una pluralità di ceppi linguistici
Le strutture sintattiche e grammatiche delle Nell’interazione faccia a faccia ci sono
lingue sono quelle che presentano diversi modi di esprimere un contenuto, ma
maggiore stabilità nel tempo. segue comunque alcune stesse regole che
Labov ha individuato che esistono delle dipendono da:
differenze linguistiche tra appartenenti a • Dal contesto nel quale avviene la
classi sociali differenti (ognuno ha dei comunicazione: più un contesto è
propri modi di dire), queste differenze sono formale più avrà regole precise su
legate agli aspetti fonetici e al lessico (nel chi deve iniziare ed interrompere la
passato le persone più povere parlavano comunicazione (es. prof e alunno),
dialetto mentre i borghesi italiano). c’è quindi un’asimmetria tra i due
Bernstein ha individuato una discrepanza interlocutori
tra le forme della comunicazione richieste • Dalla posizione sociale relativa agli
dalla scuola e le pratiche linguistiche interlocutori, lo status sociale: solo
spontaneamente adottate dagli alunni, nell’interazione tra pari vige una
questa discrepanza è dovuta al fatto che le reciprocità e l’interazione non è
varie classi usano codici comunicativi deformata dalle differenze di status
diversi e le classi subalterne (classe Il turno di parola nell’interazione è in grado
operaia) hanno un codice comunicativo che di mettere in luce la struttura dei rapporti
è meno efficiente di quello adottato della sociali tra i membri del gruppo, dei rapporti
scuola (i figli di operaia hanno maggiori di potere e delle regole.
difficoltà a scuola, indipendentemente dal La comunicazione di
loro quoziente intellettivo, perché quello che massa e gli effetti
succede a scuola è diverso di quello che
dei media
succede a caso; diverso è per i figli dei
borghesi): ciò porta alla creazione di un La scuola di Francoforte critica la cultura di
gap. massa perché la vede come uno strumenti
Il linguaggio varia anche in relazione alla di manipolazione per fini economici e
situazione sociale nella quale avviene la politici. Il concetto di massa con il tempo
comunicazione: verrà abbandonato per adottare quello di
• Linguaggio privato: tra amici e pubblico, ma esistono comunque dei fattori
famiglia in cui l’unica cosa che conta di condizionamento e mediali.
è farsi capire Gli effetti della comunicazione variano a
• Linguaggio pubblico: il parlante ha seconda della segmentazione del
un maggiore controllo formale sul messaggio (pezzi di pubblico diversi
linguaggio scelgono messaggi diversi) e a secondo
• Linguaggio orale: non presenta solo delle reti di relazioni nella quale gli individui
elementi comunicativi ma anche sono inseriti (gli individui si relazionano con
metacomunicativi perché fornisce gli altri: modello di flusso di comunicazione
all’interlocutore una serie di elementi a due stadi).
aggiuntivi L’efficacia dei messaggi di propagazione
• Linguaggio gestuale: postura, faccia, risulta essere modesta o del tutto nulla
ecc… sono tutti elementi che negli individui che hanno già sviluppato un
arricchiscono la comunicazione orientamento.
• Linguaggio scritto: ha un maggiore Le ict
controllo formale, una maggiore Le ict hanno modificato i modi di
intenzionalità, un riferimento comunicare.
temporale e l’assenza di elementi In passato le persone avevano un numero
metacomunicativi finito di media a cui esporsi, ma oggi
abbiamo infinite possibilità di interpretazioni La teoria del conflitto
di uno stesso fatto e a quel punto bisogna
fare un’opera di selezione. I suoi teorici negano che la stratificazione
La stratificazione svolga una funzione indispensabile per la
sopravvivenza del sistema sociale, ma le
sociale
disuguaglianze esistono perché i gruppi
È il sistema delle disuguaglianze sociali che se ne avvantaggiano sono in
strutturali di una società nei suoi aspetti grado di difenderle dagli attacchi degli altri
principali: in una situazione di conflitto continuo.
• Distributivo: il reddito, lo status Weber mostra che il criterio di fondo
• Relazionale: rapporti di potere tra dell’appartenenza ad una classe è la
gli attori sociali situazione di mercato, esistono tre mercati:
• Del lavoro: contrapposizione classe
Un’idea diffusa è che le stratificazioni sono operaia
universali; esistono diversi gradi di • Del credito: contrapposizione
disuguaglianza: Lenski ha individuato una debitori/creditori
teoria che mostra le condizioni che • Delle merci: contrapposizione
favoriscono delle stratificazioni:
consumatori/venditori
• La produzione di un surplus
economico: se non c’è niente da I ceti
redistribuire non ci sono
Oltre alle classi c’è il ceto: la struttura ha
stratificazioni una competente di destino comune che è
• La concentrazione di potere: più il
legata ad una caratteristica in comune tra
potere è concentrato, più una
gli uomini.
stratificazione diseguale è possibile Il ceto è un qualcosa di connesso alla
Esistono diverse teorie per mostrare i struttura di classe, si tratta di pezzetti di
fenomeni delle stratificazioni: classe che per migliorare la loro situazione
• Teoria funzionalista
adottano la strategia di chiusura sociale
• Teoria del conflitto ovvero i ceti restringono l’accesso alle
• Teoria dello squilibrio di status risorse ad un numero limitato di individui.
La teoria funzionalista Il ceto si differenzia dalla classe sociale per
il fatto che non è strettamente economico.
Davis e Moore mostrano che la presenza di
stratificazioni è basata sull’esigenza di Teoria dello squilibrio
motivare gli individui e di collocarli in una di status
struttura sociale. Non ci sono solo ceti e classi, ma c’è una
Non tutte le posizioni in una società hanno pluralità di gerarchie in cui ognuno è
la stessa rilevanza ma dal punto di vista inserito.
funzionale alcune sono più importanti di Lenski sostiene che ci sono due possibili
altre. Inoltre, la conversione delle capacità condizioni in cui si trova una persona:
in competenze implica che ci siano dei • Condizione di equilibrio di status:
sacrifici per tutto ilo periodo quando una persona si trova in
dell’addomesticamento, per indurre le ranghi equivalenti nelle diverse
persone a fare questi sacrifici è necessario gerarchie (stesse condizioni tra figli
dargli dei compensi materiali e morali. e genitori)
• Condizione di squilibrio di status:
quando un individuo non si trova allo
stesso livello in tutte le gerarchie (es.
nobile decaduto), genera forme di • Sottoproletariato: coloro che
conflitto nella struttura interazionale restano a lungo lontani dalla sfera
Il sistema di classe produttiva, disoccupati
Goldthorpe combina la:
Vengono fatti sulla base del fatto che • Situazione di lavoro: posizione
esistono delle fratture nella società tra occupazionale nella gerarchia
gruppi di persone che condividono organizzativa (quanta gente
condizioni materiali e culturali, e fanno di comandi)
quel gruppo sociale un gruppo omogeneo • Situazione di mercato: complesso dei
internamente ed eterogeneo esternamente. vantaggi e degli svantaggi simbolici
Questi gruppi vengono definiti classi sociali. e materiali, di cui godono i titolari dei
Ci sono due possibili schemi di vari ruoli lavorativi
classificazioni: Incrociando queste due dimensioni si
• Labini: basata sul tipo di reddito giunge a uno schema a sette classi (egp):
percepito • Classe I: imprenditori, professionisti e
• Goldthorpe: basata sulla dirigenti di livello superiore
combinazione della situazione • Classe II: professionisti e dirigenti di
lavorativa e quella di reddito livello inferiore
Ci sono tre categorie di reddito: • Classe III: impiegati e addetti alle
• Rendita (dei proprietari fondiari): vendite
quello che ottieni facendo nulla (es. • Classe IV: piccola borghesia urbana
affittare la propria casa) (commercianti e artigiani) e agricola
• Profitto (dei capitalisti): si basa • Classe V: tecnici di livello basso e
sull’impresa supervisori di lavoratori
• Salario (degli operai) • manuali
Oltre a questi tre, ci sono altre categorie di • Classe VI: operai specializzati
reddito: • Classe VII: operai non qualificati
• Redditi misti: dati da lavoro e Ci sono anche delle sottoclassi ovvero :
capitale, tipici dei lavoratori tutte quelle persone che si trovano in uno
autonomi (essi sono capitalisti di se stato permanente di povertà e che, non
stessi) essendo in grado di procurarsi da vivere
• Stipendi degli impiegati con un’attività economica legale, dipendono
• Redditi di coloro con occupazioni dall’assistenza pubblica.
precarie e saltuarie
Labini distingue cinque grandi classi sociali: Mutamenti
• Borghesia: proprietari di fondi rustici Negli ultimi due secoli ci sono stati tanti
e urbani (fanno i soldi sulle rendite), cambiamenti ed alcune classi sono sparite
imprenditori e alti dirigenti (profitti e (es. i proprietari agricoli oggi sono pochi);
redditi misti), professionisti (redditi abbiamo assistito a due processi:
misti) • Proletarizzazione: passaggio di una
• Piccola borghesia: lavoratori o più persone dalla piccola
autonomi (redditi misti) borghesia al proletariato, ovvero
• Classe media impiegatizia: dalla condizione di lavoratore
impiegati pubblici e privati autonomo, proprietario dei mezzi di
• Classe operaia: braccianti e salariati produzione a quella di lavoratore
fissi in agricoltura, operai salariato, dipendente da un
dell’industria e dell’edilizia e del imprenditore pubblico o privato
terziario (salari)
• De-proletarizzazione: passaggio • Patrimonio: è costituito da tutti i beni
dalla condizione di bracciante o mobili e immobili posseduti dagli
operaio di fabbrica, privo dei mezzi individui o dalle famiglie
di produzione, a quella di lavoratore La mobilità sociale
autonomo (è un fenomeno ristretto:
es. Italia anni 60) Si tratta di ogni passaggio di un
Dagli anni 70 in poi, la grande individuo da uno strato, un ceto, una
maggioranza della popolazione attiva è classe sociale ad un altro.
occupata nel settore dei servizi, ma ciò ha
I sociologi distinguono fra mobilità:
portato ad una polarizzazione della
• Orizzontale e verticale:
struttura occupazionale:
o Orizzontale: passaggio di un
• In alto: continua espansione di quei
individuo da una posizione
dirigenti e professionisti che fanno
sociale a un’altra nell’ambito
parte della borghesia
dello stesso livello (cambi
• In basso: si è formata e si sta
lavoro ma sei sempre nella
espandendo una nuova classe di
stessa classe)
persone, che svolgono lavori a
o Verticale: passaggio di un
bassissimo livello di qualificazione
individuo da una posizione a
(sono i macjobs)
un’altra
I poveri in Italia • Ascendente e discendente:
• Intergenerazionale e
Per capire il numero di poveri in Italia gli
intragenerazionale:
economisti ed i sociologi hanno fatto una
o Intra: le posizioni sociali che
distinzione:
un individuo cambia nella sua
• Povertà assoluta: condizione di chi
vita (oggi è scarsa)
non dispone delle risorse minime per
o Inter: cambiamento di
soddisfare i bisogni essenziali (chi ha
posizione socioeconomica
difficoltà a vivere)
rispetto alla generazione
• Povertà relativa: riferita alle risorse
precedente
di cui dispone una famiglia rispetto a
• Di breve e di lungo raggio:
quelle della popolazione di cui fa
o Lungo: il cambiamento è
parte(povertà del reddito in un certo
avvenuto fra strati o classi
paese)
molto lontani
Secondo alcuni oggi il concetto di classe
o Breve: il cambiamento è
sociale non è più utilizzabile, secondo altri
avvenuto fra strati o classi
non è così: se la divisione in classi sociali
contigue
avesse perso gran parte della sua
• Assoluta e relativa:
importanza, non ci sarebbe più una forte
o Assoluta: numero
disuguaglianza nella distribuzione delle
complessivo di persone che si
risorse economiche, ma non è così. Bisogna
spostano da una classe
fare una distinzione:
all’altra
• Reddito: è quello che gli individui e le
o Relativa: grado di
famiglie ricavano dalle più varie
eguaglianza delle possibilità
fonti (salari, profitti, rendite), è il
di mobilità dei membri delle
flusso dei soldi che entrano in un
varie classi
dato periodo di tempo
• Individuale e di gruppo:
o Individuale: spostamenti • Primato dell’occhio sull’orecchio: il
verso l’alto o il basso di un senso della vista diventa più
singolo soggetto importante dell’udito
o Di gruppo: spostamenti verso • Rafforzamento della sfera privata,
l’alto o il basso di un intero dell’introspezione, del distacco:
gruppo leggere e scrivere sono attività
Paesi occidentali individuali e ciò rafforza l’esistenza
• Sviluppo del pensiero logico-
Si può fare un confronto sull’andamento empirico e della scienza: scrivere
della mobilità assoluta in Italia con quella in rende tutto più complicato
altri nove paesi occidentali: • Mutamento nell’atteggiamento
1. Paesi che hanno avuto verso il passato: si definisce la
un’industrializzazione precoce differenza tra storia e miti, ora
(l’Inghilterra, il Galles e la Scozia) sappiamo qual è la nostra storia
2. Il processo di industrializzazione è • Sviluppo della burocrazia: la carta
iniziato un po’ dopo (Francia, la diventa una testimonianza
Germania, l’Irlanda del Nord e la • Nascita e sviluppo della scuola: non
Svezia) più passaggi di cultura oralmente
3. Paesi prevalentemente agricoli fino Le principali teorie riguardo all’educazione
alla Seconda guerra mondiale sono:
(Polonia, l’Ungheria e la Repubblica • Funzionalista: la società occidentale
d’Irlanda) è diventata sempre più
meritocratica e la stratificazione
L’educazione
sociale è sempre più determinata
È la trasmissione del patrimonio di idee, dalle competenze acquisite e dalle
di valori, di conoscenze di una società, di capacità, e sempre meno dall’origine
un paese alle nuove generazioni. sociale
• Marxista
Secondo Durkeimer è l’azione esercitata
• Weberiana
dalle generazioni adulte su quelle che non
Con l’istruzione crescono la differenziazione
sono ancora mature per la vita sociale.
istituzionale ed i ruoli specializzati, inoltre
Nella trasmissione del patrimonio culturale
viene richiesta una maggiore
si possono distinguere tre elementi: qualificazione.
• La cultura materiale: le cose che noi
Althusser mostra che nella società
vediamo e che sono state fatte da
capitalistica ci sono due apparati di stato:
qualcuno prima di noi • Repressivi: la polizia, tendono a
• I modi di agire standardizzati: sono
mantenere il sistema di classi nella
un pezzo della cultura (es.
sfera sociale
linguaggio) • Ideologici: la religione e la scuola,
• Le conoscenze e i valori, che
tendono a mantenere il sistema di
possono essere trasmessi attraverso
classi nella sfera pubblica
le parole per via orale o scritta Per Weber fa una distinzione tra i tipi di
Molta della trasmissione culturale è
potere:
avvenuta oralmente.
• Potere carismatico: è quello dei
Il passaggio dalla cultura orale a quella
dittatori e delle persone
scritta ha portato a:
carismatiche, prevede un iniziato
cioè una persona che sa più cose
grazie all’intuizione
• Potere tradizionale: si comanda • La struttura interna dei sistemi
perché non si può fare altrimenti, scolastici: ci sono due tipi diversi di
prevede l’uomo colto ovvero la sistema scolastico:
persona che si sa comportare come o a selezione tardiva: molto
il suo ceto richiede competitiva (negli Usa)
• Potere legale-razionale: prevede o a selezione precoce : è
uno specialista cioè una persona che cooptativo (in Europa)
ha acquisito sempre più competenze Le disuguaglianze nel sistema scolastico
ed apprende da un’altra persona possono essere individuate a seconda di:
con ancora più competenze, lo • Rendimento scolastico
sviluppo dell’istruzione prevede • Intelligenza o attitudini
un’istituzione • Ambiente di origine: le
L’istruzione disuguaglianze con l’ambiente
d’origine correlano con il quoziente
Tre fattori hanno influito sul modo in cui collettivo
l’istruzione si è evoluta in Europa: • Ambiente scolastico
• La religione: i protestanti sono più Le ricerche empiriche mostrano che fra la
alfabetizzati dei cattolici perché classe sociale di appartenenza e il successo
sono più orientati a leggere la Bibbia scolastico vi è una relazione positiva. Tre
• L’idea che hanno avuto i gruppi teorie spiegano questa relazione:
dominanti dell’istruzione per le • Teoria del deficit: i giovani
masse: le grandi masse non hanno provenienti dalle classi sociali più
la possibilità di auto educarsi ma gli basse hanno un cattivo rendimento
viene concesso. Inizialmente si scolastico e interrompono presto gli
pensava che l’istruzione nella masse studi perché non hanno un supporto
fosse disfunzionale ma con il tempo morale e cognitivo, inoltre c’è un
si è capito che un popolano che sa mismatch tra ciò che chiede la
leggere e scrivere è una persona scuola e ciò che possiede il povero
che rispetta le leggi • Teoria della differenza: i fallimenti
• Lo sviluppo dello stato nazionale: il e i ritardi degli allievi provenienti
diritto all’istruzione di massa non è dalle classi più svantaggiate
nato in risposta alle necessità del dipendono dalle istituzioni
processo di industrializzazione scolastiche perché etichettano gli
(pensiero dei funzionalisti), ma allo alunni
sviluppo degli stati nazionali e al • Teoria del capitale culturale:
riconoscimento dei diritti di Bourdieu sostiene che se gli studenti
cittadinanza delle classi agiate vanno meglio a
Ci sono quattro dimensioni che descrivono scuola è perché godono di privilegi
le differenze tra i paesi occidentali riguardo sociali, la famiglia inoltre trasmette
all’istruzione: un capitale culturale (es. numero di
• La diffusione dell’istruzione nella libri che si hanno in caso) e l’ethos di
popolazione classe (l’etica di una classe sociale,
• Il diverso livello di apprendimento significa fare attività culturali al di
della popolazione scolastica dei vari fuori della scuola, sono le
paesi aspettative che un genitore ha nei
• Il curriculum della scuola elementare confronti del figlio)
Economia e società
Nelle società preindustriali, essendo esistono delle strutture piramidali
semplici le tecniche di produzione utilizzate, (c’è un centro che ha il potere)
la produttività del lavoro era in generale • Scambio di mercato: l’insieme delle
bassa: si parla di sussistenza. relazioni economiche di produzione
I fattori di interazione sono le modalità e di scambio di merci, nel mercato
comportamentali che fanno sì che lo l’economia è autoregolata
scambio economico si basa su tre Il mercato come
interazioni: regolatore
• Reciprocità: la prestazione di servizi dell’economia
o la cessione di beni materiali, con la Una miriade di singoli scambi motivati da
previsione di avere successivamente interessi parte hanno un effetto
una restituzione di servizi o beni in complessivo di regolazione dell’economia: i
modi, quantità e tempi fissati dalle prezzi e le quantità emergono da una serie
norme della società in cui si vive (si di singoli scambi.
trova nelle società primitive). Tipo di
reciprocità:
L’economia regolata
o Generalizzata: non ha
dal mercato
contenuti precisi, non fissa L’economia regolata dal mercato si basa
limiti di tempo e non richiede sulla proprietà privata dei mezzi di
che ciò che viene restituito produzione e sul fatto che anche il lavoro è
abbia lo stesso valore fornito per un compenso. Il mercato regola
economico di quanto è stato anche la distribuzione del lavoro alle varie
dato (la si vede tra genitori e attività perché quando servono determinati
figli) tipi di lavoratori il mercato chiederà quei
o Bilanciata: lo scambio lavoratori lì e le persone che sanno fare
prevede una restituzione altro devono cambiare mestiere.
equivalente in valore, • Capitale: somma di denaro investito
calcolata con precisione, in per produrre o commercializzare
tempi definiti e brevi delle merci, in vista di un profitto
o Negativa: tipo di relazioni o Capitale fisso: macchinari
prescritte in una determinata o Capitale variabile: lavoratori
cerchia, che sono il contrario • Impresa: istituzione fondamentale
e la negazione della della produzione e del commercio
reciprocità orientata all’attività economica e
• Redistribuzione: è uno schema di distinta dalla famiglia e dalla politica
integrazione che comprende un • Banche: organizzazioni che operano
trasferimento di risorse, ha un centro sul mercato del denaro
politico ed un’allocazione delle Il capitalismo è:
risorse nella società (es. in Antico Sistema economico basato sulla
Egitto nei mesi di piena del Nilo, i re proprietà privata dei mezzi di
prestavano lavora per la costruzione produzione, sulla concorrenza
di grandi monumenti in cambio di un economica tra imprese e sul lavoro
salario, quindi gli uomini lavoravano libero pagato a un prezzo di mercato.
per lo stato: si tratta di una forma di
redistribuzione). Nella redistribuzione L’economia è separabile dalla società, ma
la ripartizione non è pur avendo una propria autonomia viene
necessariamente equa in cui raccordata alla società in relazione a:
• Il rapporto fra istituzioni economiche un aumento dei salari. A questo punto il
e sistema istituzionale complessivo modello di Keynes non va più bene, si arriva
della società (le leggi) coì alla deregolazione del mercato del
• Gli interventi politici di regolazione lavoro perché i mercati più deregolati sono
dell’economia: la politica interviene quelli che funzionano di più.
nell’economia La deregolazione è:
L’economia ed il mercato sono stati Una politica politiche diretta a eliminare
istituzionalizzati perché se lasciati a se vincoli ai mercati dei capitali e del lavoro
stessi tendono a regolare ambiti sempre più (vengono abbassate le tasse).
ampi di relazioni sociali con il rischio che
mercato ed economia da mezzi diventino Ciò porta a dei benefici come ilo calo della
fini, ci vuole quindi una regolazione politica disoccupazione, ma porta a delle
all’economia. disuguaglianze.
La regolazione politica è: In molti paesi si assiste ad una
deregolamentazione parziale selettiva (es.
L’intervento dello stato che, in virtù della Europa).
sua autorità e dell’erogazione di risorse Dahrendorf mostra il passaggio da
fiscali, sancisce e disciplina le condizioni regolamentazione a deregolazione:
ai comportamenti di mercato e al suo • Provisions: disponibilità dei beni
funzionamento. • Entilements: possibilità di accedere
ai beni
Gli assetti keynesiani
In passato i due crescevano insieme, oggi
Fino al 1929 abbiamo avuto una forma di cresce insieme anche la disuguaglianza
economia di laissez-faire, ma abbiamo sociale perché aumenta la disponibilità di
anche forme di Welfare State. Con la crisi beni e di denaro ma non aumenta la
del 29 c’è un profondo cambiamento di possibilità di accedervi.
come viene pensata l’economia: arriva Economia formale vs
Keynes le cui forme di regolazione politica informale
si basano su:
• L’intervento del governo Le scelte di consumo vengono orientate dai
sull’economia per stabilizzare i cicli prezzi dei prodotti, si sviluppano le imprese
economici che sono orientate dal profitto che usano
• Sviluppo dei sistemi di sicurezza dei dipendenti salariati, e si stabiliscono
sociale pubblici degli accordi fra economia e resto del
• Con la crisi del 29 ci si rende conto sistema tramite delle norme giuridiche che
dei possibili rischi di un lavoratore: vincolano.
malattia. Invalidità e disoccupazione. L’economia formale riguarda:
A questo proposito Keynes propone I processi di produzione e scambio di
dei sussidi e delle pensioni beni e servizi regolati dal mercato e
• Sistemi sanitari nazionali realizzati da imprese di produzione e
• Istruzione pubblica: anche i più commerciali orientate al profitto, che
poveri possono andare a scuola agiscono in base a delle leggi.
Deregolazione L’economia informale riguarda:
All’inizio degli anni 70 ci furono delle crisi Tutti quei processi di produzione e
petrolifere e ciò porta ad un aumento scambio che tendono a sottrarsi alle
dell’inflazione (perdita di capacità di leggi.
acquisto della moneta nel tempo) per via di
Il problema dello sviluppo Lo stato
Lo sviluppo è un problema in due sensi: È un’organizzazione politica
• Grandi differenze di condizioni particolarmente complessa, che
economiche governa, organizza e controlla nel suo
• I modi in cui la crescita avviene insieme una società stabilita in un certo
La sociologia politica territorio.

Si occupa dei comportamenti correlati al I suoi caratteri:


potere, non ragiona sull’istituzione ma della • Differenziazione: divisione tra società
massa. civile e stato, lo stato regola in
La politica si occupa di tutti quei astratto i comportamenti dei
meccanismi che regolano una risorsa cittadini e riconosce il loro diritto a
scarsa (il potere). Il potere è una relazione perseguire fini privati
in cui c’è qualcuno che detiene il potere su • Sovranità: è il monopolio del
un’altra persona, si distinguono tre tipi di controllo politico di una società in un
potere: certo territorio, la facoltà di
• Potere economico: i mezzi di cui si governarla e organizzarla nel suo
dispone per poter fare a qualcuno insieme
qualcosa che altrimenti non farebbe • Centralizzazione: omogeneizzazione
• Potere ideologico: è il fatto di di regole, organizzazione unitaria del
riuscire a convincere gli altri che le governo articolato in
cose stanno in maniera diversa, un’organizzazione centrale e in
quindi far agire diversamente queste organismi periferici
persone • Nazionalità e cittadinanza:
• Potere politico: è il controllo della o Cittadinanza: insieme di diritti
forza fisica e la capacità di e doveri che definiscono la
elaborare ed introdurre identità e condizione di appartenenza a
interessi diversi, costruendo delle uno stato (ha una dimensione
identità politiche politica)
Lo stato è la principale istituzione politica, o Nazionalità: = le comuni radici
attorno al quale ruota la politica moderna etniche (ha una dimensione
ed ha il monopolio dell’uso legittimo della culturale)
forza: lo stato sottrae a qualsiasi altro • Legittimazione democratica: = la
gruppo l’uso della forza ed è in grado di democrazia è un regime politico
usare la forza per ottenere obbedienza. basato sul consenso popolare e sul
La politica produce comandi vincolanti, controllo dei governanti da parte dei
sono legittimati e vanno rispettati da tutti, governa
altrimenti si agisce con la forza. Ma la La legittimazione
politica deve anche fissarsi dei confini per
non invadere quelli della società civile (es. Il potere può trasformarsi in autorità solo
istituzioni). quando viene legittimato.
Nella politica ci sono due dimensioni: La legittimazione è:
• Dimensione verticale: relativa al Il convincimento dei governati che chi
potere, al controllo e al rapporto di comanda ha il diritto di farlo e che è
potere giusto obbedire.
• Dimensione orizzontale: relativa alle Weber ha diviso la legittimazione in tre tipi:
scelte liberamente prese discutendo • Tradizionale: la legittimità si basa
e convincendo gli altri sulla credenza del carattere sacro
Le due dimensioni lavorano insieme.
delle tradizioni, è il potere dei La partecipazione politica può essere
regnanti rappresentata da una scala piramidale, al
• Carismatico: la legittimità si basa sul crescere della quale si restringe il numero di
carattere di un capo coloro che partecipano.
• Razionale: = la legittimità si basa Abbiamo tre tipi di voto:
sulla credenza che un certo sistema • Di opinione: è il voto dell’elettore
di norme è valido nazionale che vota quel partito
L’azione collettiva perché è più credibile degli altri
• Di appartenenza: è tipicamente
Vede tra i suoi esponenti più importanti repubblicano, basato sull’identità
Eichmann che nel momento in cui va negli collettiva (io ho un’identità collettiva,
Usa a causa del nazismo vede che lì non ci sono socialista e voterò tutta la vita
sono i partiti socialisti, ma i sistemi di per quel partito perché credo in esso
interazione si basano su tre elementi: e mi dà una struttura). Lo si vede
• Exit: è la tendenza all’equilibrio come negli Usa
effetto del comportamento di attori • Di scambio: votare per avere
pronti ad abbandonare la relazione qualcosa in cambio
(l’operaio cerca fortuna altrove) Il cleavage, la spaccatura della società,
• Voice: esprimere il proprio risale agli anni 60. I partiti politici hanno
disappunto, trasmette un numero come funzioni:
maggiore di informazioni su che • Formare, aggregare e trasmettere
cosa va o non va della relazione, la domanda politica, cioè i bisogni
mira a vantaggi che si possono della società
ottenere senza traumi, correggendo • Organizzare la delega politica:
la situazione e investendo di più su costruzione di un meccanismo che
un lungo periodo ed è efficace permette di creare dei delegati
quando l’azione individuale si La domanda politica:
trasforma in azione collettiva I partiti raccolgono e definiscono in modi
• Loyalty: la lealtà è un’azione che si diversi i problemi di una società, ne
compie quando le cose vanno bene rappresentano i valori, proteggono
Nel momento in cui c’è un conflitto tra due interessi e bisogni, il tutto attraverso la
parti ci sono due possibili soluzioni: uno va delega.
via (exit) o rimane mostrando il suo
disappunto (voice). La delega politica è:
L’identità collettiva produce programmi, Il processo per cui i membri di una
idee che definiscono e giustificano fini e società si identificano con determinati
interessi collettivi di lungo periodo, fornisce partiti.
simboli che servono per riconoscersi come Nel sistema politico europeo sono
membri di una certa collettività; produce a presenti delle fratture lungo le quali
sua volta lealtà che contrasta con l’exit e corrono i conflitti sociali.
favorisce il voice. Ci sono quattro cleavage sociali nella
La partecipazione politica formazione dei partiti moderni:
• Centro-periferia: una frattura che si
È il coinvolgimento dell’individuo nel crea nelle società a causa della
sistema politico a vari livelli di attività, dal costruzione dello stato-nazione e a
disinteresse totale alla titolarità di una causa di alcune sue dinamiche (es. in
carica politica. Francia in cui abbiamo il centro che
è Parigi e poi la periferia a cui i • Movimenti riformatori: perseguono
partiti cercano di farsi portatori, la un cambiamento nell’allocazione
periferia lotta per avere le stesse delle risorse o di valori all’interno del
risorse del centro. In Italia non c’è sistema stesso, senza mettere in
perché abbiamo una struttura dubbio le relazioni
mesocefala) La partecipazione politica
• Stato-chiesa: è una conseguenza La pubblica amministrazione (burocrazia
della formazione dello stato-nazione per Weber) è:
(es. nel passato in Italia in cui L’insieme delle organizzazioni che
abbiamo avuto due partiti laici) attraverso attività specifiche danno
• Città-campagna: deriva dalla esecuzione alle decisioni politiche di
rivoluzione industriale con cui nasce governo, trasformando le regole
la borghesia agraria generali in decisioni.
• Capitale-lavoro: deriva dalla
rivoluzione industriale con cui si Prevede una separazione fra attività
forma il capitale (imprenditori) ed il politiche e attività amministrative in un
lavoro (operai) rapporto di reciproca interdipendenza (il
L’evoluzione storica dei partiti politici: governo c’è sempre e svolge funzioni
• Partito di notabili: si sviluppa nell’800
amministrative).
quando non c’è il suffragio Nelle società complesse la burocrazia è un
universale ma vota solo chi ha elemento sempre più preponderante
reddito, quindi l’attività politica è per acquisendo un potere non solo relativo
pochi eletti (es. Cavour), nasce e all’esecuzione di decisioni, ma anche in
muore con le elezioni relazione alla loro preparazione: senza la
• Partito di massa: si sviluppa negli
burocrazia le decisioni non arrivano alla
anni 70, esiste sempre e struttura la rete periferica dello stato.
vita dei suoi militanti, ha una
struttura piramidale molto forte, c’è Politiche sociali e Welfare
una maggiore incidenza del voto di Le politiche pubbliche riguardano l’attività
opinione di governo della società. Il sistema politico
• Partito elettorale: estendono la loro riceve dall’esterno risorse e sollecitazioni
possibilità di raccogliere i voti (gli input del sistema) e produce, a sua
volta, prodotti particolari, utili per
I movimenti sociali l’organizzazione della società nel suo
Sono forme di azione collettiva non insieme (gli output, come le leggi).
istituzionalizzata, che propongono I contenuti delle politiche pubbliche sono:
cambiamenti delle regole, dei valori, dei • Politiche istituzionali: politica estera,
ruoli e degli obiettivi sociali, della politica militare, politica della
allocazione delle risorse. giustizia (ne è stato un esempio la
Possono avere diverse ambizioni: riduzione del numero di
• Movimento di restaurazione: è una parlamentari)
reazione a un precedente • Politiche economiche: politica
orientamento di cambiamento monetaria, fiscale, industriale (sono
sociale più complesse perché prevedono dei
• Movimenti rivoluzionari: mettono in vincoli)
discussione i valori sociali dominanti • Politiche territoriali: politica
in una società, cercando di urbanistica, ambientale (urbanizzare
affermarne degli altri attraverso degli incentivi)
• Politiche sociali: politica sanitaria, • Sistemi di assicurazione sociale:
delle pensioni (introdurre diritti alle prevede l’obbligo per datori di
persone in caso di determinate lavoro e lavoratori ad assicurarsi
situazioni) con una mutua, che è un ente di
I sistemi nazionali di welfare sono diversi tra interesse pubblico che si fa carico
loro, ed in Europa continentale fanno delle fasce più deboli
riferimento a due modelli: • Sistema sanitario privatistico: in cui
• Universalistico: nato in Danimarca sono solo i privati a erogare servizi
come “minimo dignitoso” di sanitari
condizioni di vita per tutti i cittadini, Le politiche assistenziali possono essere
ovvero una forma di reddito minimo considerate le più antiche politiche sociali.
garantito a vita Dalle poli che sociali si arriva al welfare
• Occupazionali: nato in Germania delle capacità, come ad esempio il fatto che
come assicurazione obbligatoria che tu finisci in disoccupazione significa che tu
garantiva una protezione ai non sei un lavoratore efficiente, lo stato si
lavoratori (solo se lavori) fa quindi carico di promuovere le tue
La previdenza sociale è: capacità.
L’insieme di disposizioni protettive nei
confronti di vecchiaia, invalidità, infortuni,
disoccupazione, malattia.
Le pensioni si distinguono in:
• Invalidità
• Vecchiaia: al raggiungimento di un
limite di età, se si è raggiunto un
periodo minimo di contribuzione
• Anzianità: non dipende dall’età, ma
da un periodo minimo di
contribuzione
• Reversibilità: ai familiari superstiti (in
caso di morte del lavoratore)
Il finanziamento può essere a:
• Ripartizione: se i contributi versati da
tutte le persone che oggi lavorano
servono a pagare tutti coloro
attualmente in pensione. Ha il
problema che l’economia deve
crescere
• Capitalizzazione: se un pensionato
riceve gli interessi dei capitali che ha
progressivamente accantonato
durante la sua vita lavorativa.
Dipende dagli interessi sui capitali
Le politiche sanitarie seguono tre modelli:
• Sistema sanitario nazionale:
garantisce uguali diritti di cura a tutti
i cittadini

Potrebbero piacerti anche