Sei sulla pagina 1di 8

LICEO STATALE “G.

CARDUCCI”
Via S.Zeno 3 - 56127 Pisa
Scienze Umane, Linguistico, Economico-sociale, Musicale
telefono: +39 050 555 122 fax: +39 050 553 014
codice fiscale: 80006190500 codice meccanografico: PIPM030002
email: pipm030002@istruzione.it pec: pipm030002@pec.istruzione.it
sito: www.liceocarducci.gov.it codice univoco ufficio: UFK69O

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER


COMPETENZE
ANNO SCOLASTICO 2017-18 CLASSE __4__ SEZIONE __B___

DISCIPLINA_____MATEMATICA_____________________________

DOCENTE_____VANNI Maria,Grazia__________________________

QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) ___2____

1. ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA


La classe conta 26 elementi di cui uno studia in Inghilterra in uno scambio
scolastico e tre studenti risultano inseriti per la prima volta nella classe. In
totale quindi ha la presenza effettiva di 25 alunni.
Complessivamente si presenta come l’anno scorso da ogni punto di vista.
Forse è più viva l’attenzione e più calma la disciplina che non sempre era
stata di livello accettabile.
Non avendo avuto modo di scandagliare il profitto se non con un solo
compito non mi è possibile dare un giudizio preciso sulla fisionomia di
apprendimento della classe.

FONTI DI RILEVAZIONE DEI DATI:

□x tecniche di osservazione
□x colloqui con gli alunni
LIVELLI DI PROFITTO
Profitto calcolato con degli assenti.
Liv. 0 Liv. 1 Liv. 2 Liv. 3
(inf alla suff) (base) (intermedio) (avanzato)
Alunni …8…. Alunni …4…. Alunni …6…. Alunni …2….

……32%……. ……16%……. ……24%…. ……8%…….

2. QUADRO DEGLI OBIETTIVI DI COMPETENZA

MATEMATICA Asse di riferimento: Asse Matematico


Risultati attesi:
● Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico,
rappresentandole anche sotto forma grafica.

● Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e


relazioni. Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi

● Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli


stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando
consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da
applicazioni specifiche di tipo informatico

LIVELLI DI PADRONANZA
Asse Culturale Asse matematico.-.MATEMATICA
Competenza 1 2 3
Livello base Livello intermedio Livello avanzato

Lo studente svolge Lo studente svolge Lo studente svolge


compiti semplici in compiti e risolve compiti e problemi
situazioni note, problemi complessi in complessi in
mostrando di situazioni note, situazioni anche
possedere compie scelte non note,
conoscenze e abilità consapevoli, mostrando
essenziali e di saper mostrando di saper padronanza
applicare regole e utilizzare le nell’uso delle
procedure conoscenze e le abilità conoscenze e delle
fondamentali acquisite abilità. Sa
proporre e
sostenere le
proprie opinioni e
assumere
autonomamente
decisioni
consapevoli.
Utilizzare le tecniche e Lo studente risolve Lo studente risolve Lo studente risolve
le procedure del problemi che problemi scegliendo, problemi
calcolo aritmetico ed necessitano per la tra quelle proposte, le scegliendo, tra
algebrico, loro risoluzione di procedure di calcolo e quelle conosciute,
rappresentandole procedure di calcolo e le rappresentazioni le procedure di
anche sotto forma rappresentazioni grafiche più idonee. calcolo e le
grafica; grafiche semplici e rappresentazioni
Analizza figure
immediate. grafiche più
confrontare ed geometriche e ne
idonee.
analizzare figure Analizza figure individua le invarianze
geometriche, geometriche e le relazioni più Analizza figure
individuando invarianti individuando semplici immediate. geometriche e ne
e relazioni; invarianze e relazioni. individua le
Nella risoluzione dei
invarianze e le
individuare le strategie Nella risoluzione dei problemi adotta
relazioni.
appropriate per la problemi adotta le strategie adeguate
soluzione di problemi; strategie risolutive allo scopo. Nella risoluzione
che gli vengono dei problemi
analizzare dati e Analizza dati espliciti e
indicate. Analizza i adotta le strategie
interpretarli impliciti e li interpreta
soli dati espliciti e li più adeguate allo
sviluppando deduzioni con l’ausilio delle
interpreta con l’ausilio scopo.
e ragionamenti sugli giuste
di semplici
stessi anche con rappresentazioni Analizza dati
rappresentazioni
l’ausilio di grafiche, utilizzando in espliciti e impliciti
grafiche, utilizzando
rappresentazioni maniera adeguata gli e li interpreta con
in maniera
grafiche, usando strumenti di calcolo o l’ausilio delle
elementare gli
consapevolmente gli gli ausili informatici. rappresentazioni
strumenti di calcolo o
strumenti di calcolo e grafiche più
gli ausili informatici e
le potenzialità offerte appropriate,
sviluppando deduzioni
da applicazioni utilizzando in
immediate.
specifiche di tipo maniera
informatico. consapevole gli
strumenti di
calcolo o gli ausili
informatici e

3. CONTENUTI DEL PROGRAMMA

4. U.D.A INTERDISCIPLINARI (Tra discipline dello


stesso asse o di assi diversi)
Non sono state per ora programmate U.D.A. interdisciplinari.

5. ATTIVITÀ SVOLTE DAGLI STUDENTI


Non ci sono produzioni di testi e/o prodotti multimediali
6. METODOLOGIE
Lezione frontale (presentazione di contenuti e dimostrazioni logiche)

Lavoro individuale (svolgere compiti, acquisizione metodo di studio)


Lavoro di gruppo (ricerca, studio, sintesi, cooperative learning)
Problem solving

7. MEZZI DIDATTICI
Libri di testo
Testi di supporto
Schede predisposte
Materiale didattico multimediale e/o audiovisivo

8. MODALITÀ DI VERIFICA E DI RECUPERO


TIPOLOGIA DI PROVE DI VERIFICA SCANSIONE TEMPORALE

Prove scritte …………X………… N. verifiche sommative previste per il


trimestre ed il pentamestre
Prove orali ……………X……..
2 prove scritte nel trimestre

3 prove scritte e una prova orale nel


pentamestre
MODALITÀ DI RECUPERO MODALITÀ DI APPROFONDIMENTO

● …Studio per l’ approccio didattico


□ X Recupero curricolare
nel gruppo..
□X Recupero in itinere:
Attività previste per la valorizzazione
□ sportello delle eccellenze

□ recupero con moduli integrativi ● …Organizzazione del lavoro in un


“on line” gruppo di recupero…

9. VALUTAZIONE
La valutazione terrà conto dell'esito delle verifiche orali e scritte effettuate
durante l'anno, della progressione rispetto ai livelli di partenza, dell'impegno,
del grado di partecipazione ed attenzione al dialogo educativo-didattico
tenendo conto della scala di valutazione e dei criteri indicati nel P.O.F.

[inserire le griglie di valutazione concordate in sede di dipartimento]

Pisa lì ___Novembre 2017______

IL/LA DOCENTE

Maria,Grazia VANNI

ALLEGATI
GRIGLIA di VALUTAZIONE delle PROVE ORALI di MATEMATICA e FISICA
Livello Descrittori Voto
Conoscenze estremamente frammentarie; gravi errori concettuali; palese
Scarso incapacità di avviare procedure e calcoli; linguaggio ed esposizione 1-3
inadeguati

Conoscenze molto frammentarie; errori concettuali; scarsa capacità di


Gravemente gestire procedure e calcoli; incapacità di stabilire collegamenti, anche 3-4
insufficiente elementari; linguaggio inadeguato

Conoscenze frammentarie, non strutturate, confuse; modesta capacità di


Decisamente gestire procedure e calcoli; difficoltà nello stabilire collegamenti fra 4-5
insufficiente contenuti; linguaggio non del tutto adeguato

Conoscenze modeste, viziate da lacune; poca fluidità nello sviluppo e


Non del tutto controllo dei calcoli; applicazione di regole in forma mnemonica, 5-6
sufficiente insicurezza nei collegamenti; linguaggio accettabile, non sempre adeguato

Conoscenze adeguate, pur con qualche imprecisione; padronanza nel


Sufficiente calcolo, anche con qualche lentezza e capacità di gestire e organizzare 6
procedure se opportunamente guidato; linguaggio accettabile.

Conoscenze omogenee ; padronanza del calcolo, capacità di previsione;


Più che capacità di applicazione delle regole; autonomia nell’ambito di semplici 6-7
sufficiente ragionamenti; linguaggio sintetico ed essenziale

Conoscenze assimilate con chiarezza; fluidità nel calcolo; riconoscimento di


Buono schemi, adeguamento di procedure esistenti; individuazione di semplici 7-8
strategie di risoluzione e loro formalizzazione; buona proprietà di
linguaggio.

Conoscenze ampie e approfondite; capacità di analisi e rielaborazione


Ottimo personale; fluidità nel calcolo, possesso di dispositivi di controllo e di 8-9
adeguamento delle procedure; capacità di costruire proprie strategie di
risoluzione; linguaggio adeguato e preciso

Conoscenze ampie, approfondite e rielaborate, arricchite da ricerca e


Eccellente riflessione personale; padronanza delle tecniche di calcolo; disinvoltura nel 9 - 10
costruire proprie strategie di risoluzione, capacità di sviluppare e
comunicare risultati di una analisi in forma originale e convincente

Griglia di valutazione prove scritte di MATEMATICA / FISICA

Le prove saranno valutate utilizzando i punteggi della seguente tabella.

INDICATORI DESCRITTORI PUNTI


Completa ed approfondita. 5
CONOSCENZA DEI Completa e sostanzialmente corretta. 4
CONTENUTI Sostanzialmente corretta, ma a volte superficiale e/o
(focalizzazione e comprensione parziale
3
del problema posto) Con inesattezze e qualche errore 2
Completamente errata 1
Comprende il testo attivando strategie efficaci per la
soluzione senza la presenza di errori ed argomentando e 2.5
giustificando adeguatamente le scelte compiute.
APPLICAZIONEE CONOSCENZA Comprende il testo proponendo soluzioni corrette anche se
non sempre giustificate.
2
DELLE STRATEGIE RISOLUTIVE
(coerenza delle risposte) Comprende il testo proponendo però soluzioni con la
presenza di alcuni errori. 1.5
Comprende il testo in modo imperfetto offrendo soluzioni
parziali che evidenziano lacune.
1
Usa un lessico corretto; la terminologia è appropriata, le
unità di misura e le analisi dimensionali sono sempre
corrette. Utilizza in modo appropriato termini tecnici ed 2.5
acronimi, dei quali dimostra di conoscere il significato.
Usa un lessico sostanzialmente corretto, anche se non tutto
il tema è adeguatamente supportato/le unità di misura non
sono sempre correttamente utilizzate/ Utilizzo corretto di 2
termini tecnici ed acronimi, dei quali dimostra quasi sempre
USO DEL LINGUAGGIO E di conoscere il significato
DELLA SIMBOLOGIA SPECIFICA
Usa un lessico con varie improprietà, utilizza raramente una
terminologia appropriata/spiega raramente i calcoli
impostati/sbaglia o omette le unità di misura/ Utilizzo non 1.5
sempre appropriato di termini tecnici ed acronimi, dei quali
dimostra solo a volte di conoscere il significato
Usa un lessico con varie improprietà, non utilizza un
linguaggio specifico corretto/non spiega affatto i calcoli 1
impostati/Uso improprio di termini tecnici ed acronimi

Punteggio totale

La sufficienza della prova è posta a 6/10 del punteggio totale attribuito alla prova. Al compito
completamente non svolto viene assegnato il voto 2/10. Alla prova sarà quindi assegnato un voto v
tale che 2 ≤ v ≤ 10

Prove di tipo vero/falso o risposta multipla.


La seguente tabella stabilisce il peso relativo dei punteggi da attribuire ai quesiti:
Risposta corretta Risposta errata Risposta non data
Test V/F 1 0 0,25
Risposta multipla 2 0 0,5

In generale quindi si attribuisce al quesito v/f la metà del punteggio attribuito al quesito a
risposta multipla. Il punteggio di sei decimi del punteggio totale corrisponde ad una prova
sufficiente. È facoltà del docente scegliere di non penalizzare la risposta errata rispetto
alla risposta non data, comunicandolo agli studenti. Eventuali variazioni rispetto alla
suddetta griglia saranno esplicitate prima dello svolgimento delle prove.
In ogni caso al compito completamente non svolto viene assegnato il voto 2/10. Alla prova
sarà assegnato un voto v tale che 2 ≤ v ≤ 10.