Sei sulla pagina 1di 14

TEMPIO SUPERIORE

Alla fine del corridoio arrivate nella parte superiore del tempio effettivo. anche qui arrivano le lunghe radici
dell’albero millenario.

Mentre vi avvicinate iniziate già a sentire delle voci venire dal piano inferiore. Voci in elfico che intonano
una specie di antica preghiera.

Siete su un corridoio che gira tutto attorno con una balaustra alla parte inferiore. Due entrate sui lati
portano probabilmente alle scale.

Affacciandosi alla parte inferiore si possono vedere una piccola piscina naturale in cui l’acqua entra da una
fonte, intorno all’acqua c’è un circolo di pietra con strani simboli spirali incisi sopra, un raggio di luce esce
dal soffitto attraverso la terra e le radici scende verso l’acqua, e una decina di elfi e nell’acqua bassa della
piscina anche un’elfa dalla pelle azzurra, e con corna che girano attorno alla testa a mo di corona.
Le pietre sembrano risuonare con un suono basso ultraterreno al ritmo della canzone degli elfi. L’acqua
all’interno della piscina si muove vorticosamente intorno all’elfa dalla pelle blu, e alle volte si colora dei
colori dell’arcobaleno durante il processo.

Stealth di gruppo 15 se non vogliono fare rumore qui

Yldin ha paura degli specchi d’acqua.

Quando vengono scoperti e gli elfi iniziano a combattere il tutto torna normale.

Quando parleranno con l’elfa

Evareska si presenterà a loro se non gli dicono loro il suo nome, e gli chiede chi siano e che ci facciano qui,
che questa è una festa privata a cui si può accedere solo con invito.

dice a Yngvar che è come lei, dentro il corpo gli scorre sangue fatato, e di unirsi a lei nella sua crociata
contro gli umani.

Se gli dice di no, gli dice che è un peccato

E’ mutevole e non vuole rivelare il suo piano, ma se loro glielo rivelano lei si complimenta con loro per
averlo capito

In ogni caso ordina infine ai suoi elfi di attaccare.

Quando sta per morire Evareska scapperà, dicendogli che non ha intenzione di morire qui e si ricorderà
delle loro facce, poi scompare in uno sbuffo di farfalle dopo aver detto un incantesimo. verso l’alto con
misty step

Gli altri elfi senza evareska si arrendono soltanto se più della metà di loro sono morti.

Evareska ha la fey ancestry, 30 di vita e deception a 5

Se danno un occhiata all’acqua una volta finito il fight con detect magic possono scoprire che c’è una forte
aura di congiurazione che proviene dall’acqua. O con detect evil and good che c’è un aura fatata.
Una volta sconfitti elfi e evareska possono tornarsene indietro.

Dopo un po che escono fuori, vedono nuovamente una volpe rossa che si trasforma in Tharival, che gli
chiede come sia andata.

Se gli dicono che è scappata tharival gli dice che se è stata sconfitta e ha perso uomini se ne andrà via e
senza il suo comando parlerà alle fate e farà si che smettano di attaccare gli uomini.

Quando se ne tornano alla segheria

Tornati fuori dalla foresta il sole è alto nel cielo quindi è quasi mezzogiorno.

Vedete Rangrim che sta parlando con 3 figure in mezza armatura, vestiti di rosso e nero e con il simbolo di
lathander il dio del mattino sulla spalla.

Prova di storia o religione 12 per capire che si tratta del gruppo dei cacciatori di streghe.

Yngvar non dovrebbe avvicinarsi cosi com’è

Se non vanno a parlarci, li vedete che sembra stanno aspettando qualcuno e stanno guardando verso la
foresta.

Se ci vanno a parlare, Rangrim gli dice che sono loro quelli che ci stanno aiutando come ha detto, loro vi
dicono, che siete un gruppo molto colorito, guardando male jericho, ma si sorprendono dell’aasimar e gli
dicono che la sua stirpe è rara in queste terre ed è una fortuna averlo visto.

Se yngvar è trasformato non gli dicono niente.

Poi vi chiedono che cosa hanno combinato nella foresta e se si stanno occupando delle fate.

Si complimentano con loro per il lavoro che hanno fatto, gli dicono che avevano sentito che erano state
avvistate fate che davano problemi qui e quindi sono arrivati.

Gli dicono che i cacciatori hanno sempre bisogno di reclute e poi che andranno nella foresta a dare un
occhiata. E iniziano ad avviarsi.

Rangrim quando se ne sono andati gli dice che non gli ha detto molto di loro, dato che non sa molto e
chiede com’è andata con le fate, complimentandosi con loro quando gli dicono che non saranno più un
problema.

Poi gli dice che possono tornare a dire a thorvald che la segheria adesso è sicura e che riprenderanno i
lavori immediatamente. E che hanno bisogno di uomini e cavalli nuovi. Gli dice di aspettare qui e che gli
scriverà una lettera che devono dare a thorvald.

Se non lo fermano va nel suo ufficio nell’edificio grande e poi torna dopo un po , e gli da una lettera scritta
in nanico e gli dice che nella lettera gli ha spiegato tutto.
A questo punto salgono al 3 al prossimo long rest

Una volta pronti vi dirigete di nuovo a Mainburg.

In quattro ore seguendo il fiume twinrun tornate a Mainburg.

Possono quindi tornare indietro a prendere la loro ricompensa.

E andare da Thorvald alla stessa taverna la moneta scintillante.

Una volta tornati al locale, trovate di nuovo Thorvald ad un tavolo mentre sta scrivendo.

Nota che hanno fatto ritorno e gli chiede se sono riusciti a risolvere il problema della segheria.

Poi leggendo la lettera che gli danno si congratula poi con loro dicendogli che gli sembra la scrittura di
rangrim e gli dice che gli manderà tutto quello di cui hanno bisogno.

Poi gli dice che si sono meritati la loro ricompensa, e tira fuori un sacchetto di cuoio con dentro il diamante.

Vi dice che chiunque lo accetterebbe come scambio per 500mo o potete portarlo ad un esperto di gioielli o
a un prestasoldi che ve lo comprerà sicuramente per 500mo.

Qui se hanno bisogno di un semplice incentivo che riguarda karl ostergard camminando per la strada
vedete una faccia familiare, su un volantino c’è la faccia di karl ostergard, ricercato per venerazione di
demoni e evasione fiscale. 300 mo vivo o morto.

Di karl ostergard loro sanno poco e niente perché l’hanno visto solo di sfuggita.

Hanno preso il suo diario che è stato dato a jacob larsen per incastrarlo

Se vanno da jacob prima che Elias sia andato da loro, incontreranno comunque la cameriera e glielo dirà lei
che è morto.

Dopo il prossimo long rest che vanno a fare

Oltre al fatto che salgono al 3

In taverna una volta scesi incontrate una faccia familiare, E’ elias il servitore di Jacob Larsen, che sembra
molto abbattuto e preoccupato.
Appena vi vede vi va incontro e li saluta dicendogli poi che gli deve dare una brutta notizia, gli dice che il
signor larsen è morto 2 sere fa. Voleva comunicarglielo.

Se gli chiedono com’è morto gli dice che è stato assassinato nel suo letto, mentre dormiva con sua moglie, e
il fatto strano è che nessuna porta o finestra sembrava fosse aperta secondo quello che ha detto la moglie.

Lui gli dice che non sa altro e che voleva soltanto comunicargli la sua morte.

Andando alla casa di jacob larsen, e bussando a rispondere è una servitrice una giovane donna che avevate
già visto di sfuggita, che vi dice che si ricorda di voi, e gli dice che credeva che elias l’avesse avvertiti della
morte del signor jacob.

Il suo nome è Maren se glielo chiedono.

Se gli chiedono se vogliono parlare con la signora, lei gli dice che è in lutto per la morte del marito.

Se la convincono andrà a chiedere dentro e poi vi farà entrare.

Una volta dentro la servitrice vi conduce in una sala, dove la signora Larsen se ne sta seduta su una sedia
imbottita, ha le guance rigate di lacrime. E’ una donna di bell’aspetto avanti con gli anni, poco più giovane
di jacob, che porta i capelli acconciati in un elaborato chignon che adesso è sfatto

Appena entrano gli chiede come mai siano venuti.

Il suo nome è Filippa larsen

Se gli chiedono cos’è successo gli chiede come mai gliene importi cosi tanto della morte del marito,

gli dice che è tutta colpa loro se è morto, che sicuramente è stato quel Karl ostergaard a ucciderlo perché
jacob ha provato a ribellarsi.

Se gli chiedono della notte, del cadavere o di entrare all’interno della stanza dovranno convincerla perché è
distrutta ancora.

Da convincere

Se gli chiedono del libro, lei gli dice che sarà sicuramente nel suo ufficio, chiama Maren, e gli dice di
accompagnarli all’ufficio di Jacob.

Nell’ufficio di jacob poi cercando potete facilmente trovare il libro.

IL LIBRO DI KARL OSTERGARD

Controllando nel libro con investigare 15 possono scoprire che Jacob larsen all’interno del diario parla di un
certo R, non si capisce se sia maschio o femmina, nel diario parla delle lettere che si scambiava con lui, che
è stato lui a insegnargli la magia e che anche lui era un adoratore di diavoli.

Se gli chiedono della notte gli dice che lei si è svegliata di colpo dopo un incubo, nell’incubo jacob aveva una
figura diabolica sul corpo, e quando si è svegliata l’ha visto gridare di dolore, sanguinante, e ha visto
letteralmente la vita abbandonare il suo corpo. La ferita era sul cuore e zampillava ancora quando si è
svegliata.

Ha cercato di illuminare la stanza per vedere chi fosse stato, ma non c’èra nessuno e porta e finestra erano
chiuse.

Se gli chiedono di portarli alla sua camera, lei chiama Maren e una volta che la ragazza è arrivata, gli dice di
portare gli ospiti alla camera di Jacob.

Cosi la ragazza salendo le scale e attraversando corridoi vi conduce ad una stanza, ben arredata, il letto è
stato rifatto e tutto sembra in ordine.

Investigando possono vedere sangue sotto il letto, gocciolato attraverso il materasso, e sangue sul lato del
letto di jacob.

Poi vedendo porte e finestre, non sembra che ci siano stati segni di scasso o forzature.

Se gli chiedono del cadavere gli dice che è stato portato dai becchini al tempio di lathander vicino le mura
east della città alta, il funerale è domani, e quindi il suo corpo non è stato ancora cremato.

Se vanno al tempio di lathander dopo averlo cercato, vedono che è una struttura imponente al contrario di
quello di iilmater, è ha finestre istoriate con rappresentato lathander il dio del mattino e della rinascita

All’interno è molto simile ad una chiesa, e riccamente decorato.

Un accolito vedendovi entrare vi va incontro, e chiede cosa vogliano.

Poi gli chiede come mai vogliano vedere il corpo di jacob.

Gli dice che il corpo è stato preparato per la cremazione, e che è stato ripulito e ricoperto di bende, quindi
non possono vedere le ferite.

Se gli chiedono delle ferite, chiama un altro degli accoliti e gli dice di spiegarvi in che condizione era il corpo
di jacob larsen,

lui vi saluta, mentre l’altro torna alle sue faccende.

E il secondo monaco un uomo pelato con gli occhiali vi dice che quell’uomo è stato ucciso con un solo colpo
diretto verso il cuore, il colpo era molto forte, e dovrebbe essere stato fatto con un arma pesante, ma in
realtà la ferita non era molto larga, e quindi non poteva essere stata una spada ad ucciderlo, bensi una
lama più corta come un coltello.

La stessa notte che sono andati a casa di Jacob larsen,

Mentre sono a dormire in taverna, di notte, nella loro buia camera, Jericho fa una Prova di percezione con
svantaggio vs stealth 18, se fallisce è sorpreso e l’imp ha vantaggio, riesci/non riesci a vedere, una piccola
figura umanoide color cremisi, con corna e coda da diavolo, che sta per colpirti con la sua coda,

l’imp c’ha 20 di vita ed è small

dopo l’attacco parte l’iniziativa.


Gli altri si svegliano semplicemente dopo il grido di dolore di jericho.

L’imp dice a jericho in infernale che Karl ostergard gli porta i loro saluti.

Se gli chiedono come mai l’abbia scoperto, è perché lui era invisibile quando loro sono entrati a casa sua, ed
era invisibile ancora quando sono andati da Jacob larsen.

Altre informazioni su di lui potrebbero trovarle a casa sua. Oppure andando alla gilda dei vignai dove si
trova il suo amico che conoscerà anche lui i suoi spostamenti. Ma non sarà molto volenteroso a
rivelarglielo.

Prima cosa devono accedere alla città alta, e devono imbrogliare la guardia cittadina in qualche modo o
farsi fare un altro lasciapassare da filippa larsen questa volta.

Arrivati a casa di jacob, la trovano di nuovo protetta dalle guardie con la stessa uniforme che c’èrano
quando è stata attaccata.

Da 8 guardie questa volta.

Se chiedono qualcosa alle guardie, gli dicono di andarsene e che la signora non vuole vedere nessuno.

Se li convincono li fanno entrare.

Poi li portano dentro la casa e dalla signora.

Questa è una donna di bell’aspetto di mezz’età con lunghi capelli corvini che sta leggendo dei documenti
nell’ufficio di suo marito, gli dice di dirgli subito chi siano, che non ha tempo da perdere e che se sono
venuti a cercare karl ostergard sono sfortunati perché è scappato.

il suo nome è camilla Ostergard.

Se gli dicono che vogliono catturarlo magari li aiuta, perché gli dice che lo odia con tutto il suo cuore, quindi
sarà felice di aiutarli a catturarlo.

Del suo hobby segreto non sapeva niente.

Sono separati da anni e si era presa la casa nel vigneto ma adesso che è stata requisita è dovuta tornare
qui.

Gli dice che lo faceva spesso spiare per scoprire cosa faceva, e sa che andava a visitare principalmente 3
città, sempre da uomini d’affari, secondo quello che dicono i suoi servi anche se non ne è molto sicura.

Le città che visitava più spesso erano Avaburg, kelheim e trostberg.


Se vogliono vedere i documenti, gli dice che gli esattori hanno preso tutto per esaminare le sue transazioni.

Dato che è la guardia cittadina che dovranno contattare per la taglia, magari vanno proprio da loro.

Se vanno ad una stazione della guardia cittadina, questo è uno stretto edificio a due piani situato vicino la
porta nord della città nuova.

All’interno vi trovate subito davanti una stanza stretta che si estende in lunghezza, ad un tavolino 2 guardie
giocano a carte, e impegnati non vi danno più di uno sguardo e diritto davanti a voi una scrivania.

Seduto alla scrivania trovano un uomo alto e pieno di cicatrici, che si sta sforzando di scrivere con penna e
calamaio, dal simbolo che ha sul petto potete intuire che si tratti di un grado superiore alla semplice
guardia.

Quando entrate vi dice di aspettare e non fare un fiato e poi, poggia la penna, e gli chiede perché vogliono
disturbarlo.

Lui è il capitano delle guardie di quella stazione e si chiama Elmer.

Se gli chiedono di Karl ostergard, gli dice che non sanno molto su di lui e che è scappato all’arresto ed è
fuggito dalla città, quindi adesso è un problema di qualcun altro.

Gli dice che dicono che è stato visto uscire dalla porta est delle mura principali su un cavallo nero.

Se gli chiedono cosa hanno trovato li sotto. Gli dice che era qualcosa di raccapricciante, che 2 dei suoi
uomini hanno vomitato, e che sarebbe stato meglio trovarci dei semplici scheletri.
Nella stanza in cui svolgevano i loro riti c’erano i cadaveri di persone che poi hanno identificato come
persone scomparse, in delle gabbie a marcire e sangue dappertutto, proprio un brutto spettacolo.

Aveva un tunnel segreto li sotto che portava ad una casa qui nella città bassa.

Il tunnel l’hanno sigillato. E sembra che la casa in cui finiva era abbandonata.

Seguendo tutte le tracce arrivano quindi alla conclusione che si trovi a Kelheim o Trostberg.

Gli ricordo che loro non hanno una mappa della regione, ma le strade sono ben tenute e hanno indicazioni.

La mappa costa 40 mo.

Un passaggio per kelheim in carrozza costa 1 moneta d’oro e 40 d’argento.

Se vanno a cavallo

Vi allontanate dalla città e le fattorie e i campi coltivati lasciano spazio alla terra brulla dell’entroterra di
Nephalia, a sinistra potete scorgere in lontananza, la grande foresta Havenwood e le breakneck hills il
complesso di colline che occupa gran parte del centro della regione, famoso per ospitare molte tribu
goblinoidi. A destra quando le colline ve lo permettono vedete il grande mare di Nephalia, Ricoperto da un
velo di nebbia a ogni ora del giorno.

Non c’è bisogno di tenere la direzione dato che seguite la via


Se volete fare foraging e fare razioni potete cercare gli animali e le bacche che si trovano in giro entrambe
le cose si fanno a dc 15 survival e solo chi ha survival lo può fare.
Senza sega e canna da pesca non si può pescare nei fiumi ghiacciati di icewind dale.

Consumate una razione per questo giorno.

Continuando ad un andatura sempre uguale dopo aver superato una collina riuscite finalmente ad avvistare
la prossima città kelheim, una volta superato un vecchio ponte di pietra che permette di attraversare il
fiume alrun, vi ritrovate davanti una città meno rumorosa e frequentata rispetto Mainburg, costruita su una
collina a ridosso del fiume Alrun, la città si estende in altezza su un lato della collina. Non è difesa da mura
e la maggior parte delle case sono di legno, tranne alcune che si trovano più in alto nella collina. Intorno alla
collina ci sono parecchie fattorie e campi coltivati.

Se prendono la carrozza,

la carrozza si allontana dalla città e le fattorie e i campi coltivati lasciano spazio alla terra brulla
dell’entroterra di Nephalia, a sinistra potete scorgere in lontananza, la grande foresta Havenwood e le
breakneck hills il complesso di colline che occupa gran parte del centro della regione, famoso per ospitare
molte tribu goblinoidi. A destra quando le colline ve lo permettono vedete il grande mare di Nephalia,
Ricoperto da un velo di nebbia a ogni ora del giorno.

Continuando ad un andatura sempre uguale dopo aver superato una collina di notte riuscite finalmente ad
avvistare la prossima città kelheim, una volta superato un vecchio ponte di pietra che permette di
attraversare il fiume alrun, vi ritrovate davanti una città meno rumorosa e frequentata rispetto Mainburg,
costruita su una collina a ridosso del fiume Alrun, la città si estende in altezza su un lato della collina. Non è
difesa da mura e la maggior parte delle case sono di legno, tranne alcune che si trovano più in alto nella
collina. Intorno alla collina ci sono parecchie fattorie e campi coltivati.

La città è una sosta obbligatoria per raggiungere le più grandi Mainburg ed Avaburg, e quindi è frequentata
da persone molto diverse tra loro, e molti viaggiatori e mercanti mettono i loro carri e le loro tende ai
confini della città. Inoltre in città vedete girare molta gente armata in piccoli gruppi, la città è famosa per
essere attaccata spesso dai goblin e dai non morti, ed è protetta dal gruppo di mercenari Teste d’ascia che
spesso pagano avventurieri e altri mercenari per aiutarli con i goblin e i non morti della zona.
La maggior parte degli abitanti della città sono umani, ma tra i mercenari e i viaggiatori però c’è più varietà.

In alto su una collina vicina potete scorgere un piccolo forte con mura di pietra.

Appena arrivate a kelheim la gente si sta preparando per una festa, stanno mettendo molte ghirlande di
fiori in giro e addobbi sparsi qua e la, potete naturalmente ricordare che questa è la festa del buon raccolto
che inizia qualche giorno prima dell’equinozio d’autunno. E’ una festività che si festeggia soprattutto tra i
contadini di tutta la regione per una settimana, la festa è dedicata a Chauntea la dea della fertilità per
ringraziarla del raccolto estivo.

Se chiedono in giro un posto dove stare, o taverne gli dicono che la città ha 2 taverne e un ostello per
viaggiatori , il mago bruciato, la caverna dei bugbear e la taverna di bennet, e il gigante dormiente, la più
famosa e vecchia della città.
Il mago bruciato è una taverna che si trova lungo la via che passa intorno alla collina e continua lungo la
strada che porta alle altre città. E’ un piccolo edificio in legno a 2 piani. All’interno e’ sempre frequentato da
qualche avventore, tutta gente molto variopinta e diversa tra loro. E’ gestita da un donna che avrà poco più
di 40 anni con ricci capelli neri avanti con gli anni e la sua famiglia. Al piano di sopra ha qualche stanza.

La caverna dei bugbear è una taverna che si trova vicino al ponte che attraversa il fiume alrun, è un largo
edificio con un solo piano. All’interno è molto frequentata da gente molto diversa tra loro. All’interno ha
una testa di bugbear una razza goblinoide appesa come trofeo in alto dietro al bancone.

IL gigante dormiente è un enorme edificio a 4 piani, è uno dei più grandi in città ed è uno dei pochi in pietra.
Oltre alla struttura principale c’è un negozio che vende attrezzatura per viaggiatori e delle stalle per i
cavalli. Ha parecchi carri davanti ed è la più famosa in città.
All’interno è iiluminata da fiamme multicolore che bruciano in dei bracieri attaccati all’alto soffitto con delle
catene. Oltre alla grande sala piena di tavoli, ci sono porte secondarie e scale che portano ai piani superiori.
La taverna è gestita da un mezz’orco dai capelli rasati e pieno di tatuaggi.

Il mezz’orco era un avventuriero.

In giro sentite delle voci si dice che in città ci sia uno studioso dell’accademia di Mainburg che sta cercando
gente per una spedizione alla palude Blackwater, secondo lui c’è la torre di un mago in mezzo a quelle
acque inospitali.

Chiedendo in giro di un uomo con l’aspetto di Karl ostergard gli potranno dire che qualcuno simile a lui ha
alloggiato al mago bruciato.

Chiedendo poi alla donna proprietaria del mago bruciato, lei capendo che lo stanno cercando gli dice che
magari ha alloggiato qui, ma che vedere l’oro magari gli rinfrescherà la memoria, e si fa corrompere per 5
monete d’oro.

Lei gli dice che ricorda che 4 giorni fa è arrivato un uomo del genere in città, sul suo registro si è firmato
come Oswaldo Mobray, sembrava un uomo colto e altezzoso, e ricorda che appena è arrivato non è stato
molto qui ed è salito subito al piano superiore dicendo di non essere disturbato.

Poi ha lasciato subito la stanza di mattina e non è più tornato.

Chiedendo tra la gente che guida le carrozze, gli potranno pure dire che l’hanno lasciato a trostberg.

VERSO TROSTBERG GIORNO 1

Se vanno a cavallo
Vi allontanate da Trostberg e il vociare della città fa spazio al silenzio della natura selvaggia, continuate ad
avere le breakneck hills sulla destra per un po e il mare di nephalia sulla sinistra, davanti a voi la strada
serpeggia su una lunga serie di colline.

Non c’è bisogno di tenere la direzione dato che seguite la via

Se volete fare foraging e fare razioni potete cercare gli animali e le bacche che si trovano in giro entrambe
le cose si fanno a dc 15 survival e solo chi ha survival lo può fare.
Senza sega e canna da pesca non si può pescare nei fiumi ghiacciati di icewind dale.

Consumate una razione per questo giorno.

Per raggiungere Trostberg ci vuole più di una giornata, dopo otto ore non riuscite ancora ad avvistare la
città e probabilmente ci vorra un'altra mezza giornata per raggiungerla.

Se vanno con la carrozza

Leggere solo il pirmo pezzo e per raggiungere trostberg.

è uguale devono comunque fermarsi e fare campo.

Incontro casuale

Durante il secondo turno di guardia

Chi fa la guardia vede 5 figure che si avvicinano nella notte correndo verso di voi. Quando entrano nel tuo
campo visivo distingui 5 figure pallide e cadaveriche ricoperte vestiti di stracci che si avvicinano verso di voi
correndo.

Se gridi l’allarme, gli altri ti sentono semplicemente.

5 ghoul

Una volta uccisi potete tornare a dormire e a fare i turni di guardia.

Nient’altro vi disturba nella notte.

GIORNO 2

Il giorno dopo una volta ripartiti continuate sulla strada che porta a Trostberg,

Non c’è bisogno di tenere la direzione dato che seguite la via

Se volete fare foraging e fare razioni potete cercare gli animali e le bacche che si trovano in giro entrambe
le cose si fanno a dc 15 survival e solo chi ha survival lo può fare.
Senza sega e canna da pesca non si può pescare nei fiumi ghiacciati di icewind dale.

Consumate una razione per questo giorno.


TROSTBERG

Quando il sole è alto nel cielo in lontananza riuscite finalmente ad avvistare Trostberg

Trostberg è una piccola città che si trova in una piccola vallata lungo il lago Elbach e ad un piccolo bosco, ha
case principalmente di legno, ma ha anche qualche edificio di pietra. Sulle acque del grande lago vicine alla
costa vedete numerose barche, grandi e piccole di pescatori.
Data la vicinanza al lago e la prevalenza di pescatori in città, qui c’è un forte odore di pesce. Intorno alla
città c’è qualche fattoria. Gli edifici che spiccano di più nella città oltre ai templi e al municipio sono una
una grande struttura fuori città e il castello trostberg che da il nome alla città, posizionato su uno
Strapiombo che da sul lago e sulla città. Inoltre trostberg è conosciuta per avere un’alta popolazione di
gnomi e halfing, e vicino al villaggio si possono scorgere le case della gente piccola.

come Kelheim Trostberg è in festa, ed è addobbata in modo simile a Kelheim. Ma non tutte le persone
hanno un atteggiamento molto festivo.

Chiedendo in giro della gente abbattuta, dicono che è scomparsa una ragazza 3 giorni fa. Un giorno prima
dell’inizio dei festeggiamenti.

La ragazza scomparsa è Sofie Jansen

Se chiedono se queste sparizioni sono una novità, gli dicono che non ce ne sono state altre di recente,

una donna anziana sentendo la vostra conversazione si intromette e vi dice che la città è maledetta, che
questi stupidi non se lo ricordano ma succede ogni anno da 6 anni,

la persona con cui stavate parlando vi dice di non badare a quello che dice quella vecchia perché dice anche
che i lucertoloidi emergono dal lago per rubargli i vestiti.

La famiglia jansen ha una fattoria fuori città.

Andando alla fattoria, la casa è vecchia e non è tenuta molto bene. Neanche i campi sembrano produttivi
come quelli vicini.

Lea Jansen è senza marito, è morto mentre pescava, e dopo la morte di un bambino alla nascita, e la
scomparsa di Sofie è rimasta solo con 2 braccia ed è disperata. Gli preoccupa poco più del fatto che ha
perso altre braccia al lavoro.

E’ scomparsa 3 giorni fa da casa sua di mattina mentre andava a comprare qualcosa da mangiare. In città
nessuno dice di averla vista. Lei ormai teme che sia stata rapita o sia morta.

Dice che sofie non l’ascoltava sempre, e alle volte perdeva tempo, ma non avevano litigato e quindi una sua
fuga non ha senso.

Le guardie cittadine la stanno cercando ma senza risultato.

Potrebbero controllare il percorso che avrebbe fatto Sofie per arrivare in città.
Controllando il percorso con percezione o investigazione possono vedere che in una zona vicino ad un
albero si è svolto un combattimento, sull’albero è stato inciso da un coltello, e c’è un pezzo di stoffa rossa
per terra vicino all’albero.

Cercando in giro, descrivendo Karl ostergard non si trova in nessuna taverna e con la festività in corso, e
non l’hanno visto in giro, arriva molta gente in città quindi è difficile accorgersi di tutti

In giro sentono dire che la figlia dei Kristensen del maniero Trostberg è venuta in citta qualche giorno fa a
cercare qualcuno in grado di annullare una maledizione, ma non ha trovato nessuno.

Chiedendo La taverna migliore in città dove verrebbero indirizzati è la taverna vista sul lago

La taverna è naturalmente vicino al lago sul lato east del porto. E’ un edificio in pietra e legno non molto
grande, la sua insegna è in legno e rappresenta una donna seduta su un isola, su uno sfondo blu. All’interno
la grande sala è decorata da strumenti per pescare, reti arpioni e roba del genere. Il proprietario è un nano
adulto con una benda sull’occhio.
Lui non sa niente di questo Karl Ostergard.

LA PERSONA CON LA R

Chiedendo in giro di persone con la R

Chiunque gli direbbe le persone più conosciute in città.


Che sono la sacerdotessa del tempio di Chauntea, una donna di nome Rosie Costa.
Un mago che pratica l’alchimia famoso per la sua pelle pallida e le cicatrici da acido. Robin Kragh
Rasmus Kristensen Il proprietario del maniero Trostberg
Barbara Rayfield è la proprietaria della fabbrica Rayfield che si occupa di lavorazione della lana e
produzione di vestiti.

Su Barbara Rayfield possono dirgli che è stata una benedizione di Chauntea per la città, è venuta qui
qualche hanno fa da qualche altra regione, importando l’arcolaio a Nephalia, uno strumento innovativo per
filare la lana, ha poi col tempo prosperato con la sua attività di lavorazione della lana. E’ conosciuta non
solo per dare lavoro a molte delle donne e le ragazze di Trostberg ma anche di accettare ogni viaggiatrice e
vagabonda che bussa alla sua porta, è veramente una santa.

Su Rosie Costa, possono dire che è una donna gioviale e giusta, che prepara torte molto buone.

Su Rasmus Kristensen, che ha comprato il castello qualche hanno fa, ma non hanno idea di cosa faccia per
vivere, ne l’hanno mai visto in faccia perché manda solo i suoi servi a prendere rifornimenti.

Su Robin kragh possono dire che ha un negozio di alchimia poco frequentato, non esce spesso dal suo
laboratorio alchemico, dicono che lo si sente sempre borbottare passando vicino al suo negozio e anche
quando è in giro. Le poche volte che esce è un tipo schivo e taciturno che fa soltanto qualche compera e poi
torna subito nel suo negozio.
CONTROLLARE ROBIN KRAGH

Controllare cosa faccia Robin Kragh è facile

Una volta saputo dove si trova il suo negozio possono andarci

Il negozio di Robin Kragh che si chiama Pozioni e reagenti di Kragh è un piccolo edificio a 2 piani isolato
situato alla fine del lato nord ovest della città.

Una piccola rampa di scale fa accedere al negozio, e vedete una grata ad altezza strada, quindi il negozio ha
un livello inferiore.

All’interno il negozio è polveroso e illuminato solo dalla luce di una finestrella. Gli scaffali sono pieni di
pozioni, alambicchi, polveri e reagenti vari. Al bancone non c’è nessuno, ma c’è un rospo che dorme sul
bancone.

Chiedendo di lui, Robin arriva velocemente da delle scale, Appena entra dalla porta dietro il bancone,
vedete un uomo alto, magrissimo e dalla pelle pallida, la sua faccia è piena di cicatrici da acido, se non
respirasse sembrerebbe un non morto.

Appena entra nella stanza vi dice, velocemente Salve sono Robin cosa posso fare per voi.

Di Karl Ostergard non sa niente, ed è anche un po incazzato se lo credono complice di un adoratore di


diavoli per l’aspetto che ha.

CONTROLLARE ROSIE COSTA

Rosie Costa al momento gravita intorno al tempio di Chauntea ed è indaffarata con i preparativi.

Quindi al tempio ci arrivano subito, è uno dei pochi edifici in pietra, e uno dei più grandi della città.

All’interno è pieno di immagini della natura, e tutti i suoi accoliti sono indaffarati con le preparazioni.

Se chiedono di Rosie, gli dicono che l’hanno vista fuori, se gli chiedono il suo aspetto è una donna giovane
dai capelli biondi e lunghi e leggermente sovrappeso.

Ci mettete poco a trovarla, perché sta supervisionando gli addobbi di un palco posizionato poco vicino del
tempio.

Lei non sa niente di Karl ostergard

CONTROLLARE RASMUS KRISTENSEN

Il maniero è un edificio grande antico, alto 4 piani ma in pessimo stato, è circondato da un piccolo giardino
con qualche albero e un giardino incolto. Circondato a sua volta da un ringhiera di ferro, il cancello per
accedere al giardino ha un lato staccato dai cardini e quindi si può facilmente entrare.

Ad aprire la porta al maniero sarà un servitore.

Il suo maestro interpreta una donna.


Il maestro di karl ostergaard è un filantropo che possiede un ruolo molto importante nell economia e il
governo di osprid.

Ha infatti importato il telaio e nella sua azienda tessile prende donne dalla strada e le fa lavorare, è
benvoluto nella città per aver donato spesso soldi e per questo fa parte del governo cittadino.

Quest uomo usa l'azienda tessile come facciata per il suo culto, aggiunge al culto le donne più fedeli e ne
uccide 6 all anno in un grande rituale

L amico di karl ostergaard è in Real un incubus, ha finto di essere questa persona per anni con un anello che
non fa notare il suo allineamento.

Molti hanni fa si è sostituito a questa persona, un suo vecchio compagno ha visto l l'assassinio, ma nessuno
gli credeva, convinto di questa cosa l anno preso per pazzo ed è caduto in disgrazia.

Sarà lui a incontrare segretamente i personaggi per rivelargli che è stato sostituito e non è il vero beep.