Sei sulla pagina 1di 1

PAESE :Italia AUTORE :N.D.

PAGINE :12
SUPERFICIE :20 %

11 settembre 2021 - Edizione Pesaro e Fano

A SestriLevantela mostrasulventennaledi Cario Bo


Simbiositra la cittànativa anche su quanto, della sua ter-
ra, si portava nell'anima e nel
e quellaelettiva carattere. La sezione urbinate
nellavita e nellamemoria della mostra, cui hanno contri-
buito in maniera decisiva, per
l'interpretazione Massimo Raf-
L'INAUGURAZIONE
faeli, e per la serie fotografica

URBINO Si è aperta ieri mattina a Paolo Semprucci, dialogherà


Sestri Levante,nella residenza conl'allestimento ligure curato
municipale, alla presenza del da Maria Dentone, conservatri-
rettore diell'Università di Urbi- ce dei musei della città levanti-
no Giorgio Calcagnini, la dupli- na.
ce mostra: La memoria vive a Se- Della mostra urbinate, forte-
mente voluta e sostenutadal
stri Levante, e Carlo Bo, il Palaz-
rettore, è a stampa il catalogo:
zo ducale. Parole eimmagini nel-
Carlo Bo,Il Palazzo ducale. Paro-
le stanze, quest'ultimatrasferita
le e immagini nelle stanze, a cura
dalla città ducale alla riviera
di T. Mattioli, Rimini, Raffaelli
graziealla sensibilità e all'acco-
Editore 2021, mentre il progetto
glienza di Valentina Ghio, sin-
internazionale, che comprende
daca di Sestri, che sin dal primo la Soprintendenza di Palazzo
momento ha aderito generosa- ducale,l'amministrazione di Se-
mente al progetto dell' ateneo stri Levante, le università di Buf-
urbinate per sempre, col quale falo, Cleveland, Gambier, San
Antonio, Venezia, nonché vari
appunto, sotto l'egida del pro- enti e autori privati può essere
rettorato ai partenariati inter- seguito, nel suo work in pro-
nazionali, guidato dalla profes- gress, a cura di Donatello Triso-
soressa Antonella Negri, l'Uni- lino ed Emanuela Braico, sul
versità di Urbino ha inteso, con link: eventi. uniurb.it/ urbina-
un intenso programma annua- te- per-sempre.
le ideato e curato da Tiziana
e RIPRODUZIONE RISERVATA
Mattioli, celebrare il ventenna-
le della morte di Carlo Bo con
appuntamenti di alto profilo.
Tra questi appunto, nel se-
gno di un legame che non si è
mai spentotra la città di origine
di Bo e la sua città d'elezione,
l'occasioneespositiva - che Se-
stri ha arricchito con una pro-
pria sezionedimemoria storica
e familiare cui gli erediBo han-
no contribuito con larga dispo-
nibilità - si offre apertamente a CarloBo morì nel 2001 a 90 anni
essereinterpretata come occa-
sione politica di incontro, di
progettualità e di ricerca, tra
duerealtà che sonostate fonda-
mentali nella vita, e per quella
utopia realeche Carlo Bo ha sa-
puto immaginare e realizzare
nelle Marche facendo centro

Tutti i diritti riservati