Sei sulla pagina 1di 453

Corso abilitante di formazione e

qualificazione per messi notificatori

CASALE MONFERRATO (Al)


14 - 15 dicembre 2015

Stefano PAOLI
1
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stefano PAOLI
2
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il nostro percorso
1. Perché un corso “abilitante” per messi notificatori.

2. La normativa.

3. Concetti generali.

4. Come si esegue una notifica


a. La notifica “in mani proprie”.
b. La notifica per posta.
c. Casi particolari (artt. 140, 141 e 143)
d. La notificazione alle persone giuridiche.
Stefano PAOLI
3
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il nostro percorso

5. La notifica degli atti tributari.


a. Il domicilio fiscale.
b. La notifica al contribuente.
c. La notificazione mediante PEC.
6. La responsabilità dei messi.
- Allegato 1 : Glossario Persone Giuridiche”.
- Allegato 2 : Sentenze.

Stefano PAOLI
4
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Perché un corso “abilitante” per
messi notificatori

Stefano PAOLI
5
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nomina del “messo notificatore”

“Per la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali e di


quelle afferenti le procedure esecutive di cui al testo unico delle
disposizioni di legge relative alla riscossione delle entrate
patrimoniali dello Stato, di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n.
639 e successive modificazioni nonché degli atti di invito al
pagamento delle entrate extratributarie dei comuni e delle
province, ferme restando le disposizioni vigenti, il dirigente
dell’ufficio competente, con provvedimento formale, può nominare
uno o più messi notificatori.”
(Art. 1, c. 158 L. n. 296/06)

Stefano PAOLI
6
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nomina del “messo notificatore”

“I messi notificatori possono essere nominati tra i dipendenti


dell’amministrazione “comunale o provinciale, tra i dipendenti dei
soggetti ai quali l’ente ha affidato, anche disgiuntamente, la
liquidazione, l’accertamento e la riscossione dei tributi e delle altre
entrate ai sensi ....... nonché tra i soggetti che per qualifica
professionale, esperienza, capacità ed affidabilità, forniscono
idonea garanzia del corretto svolgimento delle funzioni assegnate
....................

(Art. 1, c. 159 L. n. 296/06)

Stefano PAOLI
7
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nomina del “messo notificatore”

“...... previa, in ogni caso, la partecipazione ad apposito


corso di formazione e qualificazione, organizzato a cura
dell’ente locale, ed il superamento di un esame di
idoneità”.

(Art. 1, c. 159 L. n. 296/06)

Stefano PAOLI
8
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Chi può essere nominato
“messo notificatore”?

• Un dipendente dell’ente di appartenenza.

• Un soggetto messo a disposizione dell’ente da altro


operatore al quale, legittimamente, sia stato affidato il
servizio, purché le funzioni siano attribuite
direttamente ed immediatamente dall’ente locale.

Stefano PAOLI
9
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Obbligatorietà nomina

MINISTERO INTERNO – Parere 26.09.07

Obbligatorietà per gli enti già dotati della figura di messo


comunale di nominare messi notificatori per la notifica degli
atti di accertamento tributi locali, per quelli afferenti
procedure esecutive nonché per gli atti di invito al
pagamento di entrate extratributarie degli enti locale, ai
sensi dell’art. 1, cc. da 158 a 160, L. 296/06.

Stefano PAOLI
10
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

Stefano PAOLI
11
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

Codice Procedura Civile


• Art. 137 – Notificazioni
• Art. 138 – Notificazioni in mani proprie
• Art. 139 – Notificazione nella residenza, nella dimora o
nel domicilio.
• Art. 140 – Irreperibilità o rifiuto di ricevere la copia.
• Art. 141 – Notificazione presso il domiciliatario.
• Art. 142 – Notificazione a persona non residente, né
dimorante, né domiciliata nella Repubblica

Stefano PAOLI
12
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• Art. 143 – Notificazione a persona di residenza, dimora


e domicilio sconosciuti
• Art. 144 – Notificazione alle Amministrazioni dello
Stato
• Art. 145 – Notificazione alle persone giuridiche
• Art. 146 – Notificazione a militari in attività di
servizio.
• Art. 147 – Tempo delle notificazioni.

Stefano PAOLI
13
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• Art. 148 – Relazione di notificazione


• Art. 149 – Notificazione a mezzo del servizio
postale.
• Art. 149-bis – Notificazione a mezzo di posta
elettronica.
• Art. 156 – Rilevanza della nullità.
• Art. 160 – Nullità della notificazione.

Stefano PAOLI
14
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

Disposizione di attuazione Codice Procedura Civile

• Art. 47 – Ora della notificazione

• Art. 48 – Avviso al destinatario della notificazione.

Stefano PAOLI
15
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• R.. 14.04.10, n. 639 e s.m.i. – “Approvazione del testo unico


delle disposizioni di legge relative alla riscossione delle
entrate patrimoniali dello Stato”.

• Dpr. 29.09.73, n. 600 – “Disposizioni comuni in materia di


accertamento delle imposte sui redditi”.
Art. 60 – “Notificazioni”.

Stefano PAOLI
16
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• Dpr. 29.09.73, n. 602 – “Disposizioni sulla riscossione delle


imposte sul reddito”.
Art. 26 – “Notificazione della cartella di pagamento”.

• L. 20.11.82, n. 890 – “Notificazione di atti a mezzo posta e di


comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di
atti giudiziari.”

Stefano PAOLI
17
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• D.lg. 15.12.97, n. 446 e s.m.i. - “Istituzione dell’imposta


regionale sulle attività produttive, revisione degli scaglioni,
delle aliquote e delle detrazioni dell’Irpef e istituzione di
un’addizionale regionale a tale imposta, nonché riordino dalla
disciplina dei tributi locali.
Art. 52, c. 5 – “Potestà regolamentare generale delle
province dei comuni”.

Stefano PAOLI
18
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• D.lg. 31.12.92, n. 546 e s.m.i. - “Disposizioni sul processo


tributario in attuazione della delega del Governo contenuta
nell’art. 30 della legge 30 dicembre 1991, n. 143”
Art. 16 – “Comunicazioni e notificazioni”.
Art. 16-bis – “Comunicazioni e notificazioni in via
telematica”.
Art. 17 – “Luogo delle comunicazioni e notificazioni”.

Stefano PAOLI
19
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• D.lg. 18.12.97, n. 472 e s.m.i. - “Disposizioni in materia di


sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie,
a norma dell’art. 3, comma 133, della Legge 23.12.96, n. 662”.
Art. 16 – Procedimento di irrogazione delle sanzioni.
Art. 17 – Irrogazione immediata.

Stefano PAOLI
20
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• D. lg. 26.02.99, n. 46 – “Riordino della disciplina della


riscossione mediante ruolo, a norma dell’articolo 1 della legge
28 settembre 1998, n. 337”.
Art. 17 – “Entrate riscosse mediante ruolo”.
Art. 18 - “Estensione delle disposizioni del decreto del
Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602”.

Stefano PAOLI
21
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• D. lg. 22.07.99, n. 261 e ss.mm.ii. – “Attuazione della


direttiva 97/67/CE concernente regole comuni per lo sviluppo
del mercato interno dei servizi postali comunitari e per il
miglioramento della qualità del servizio”.
Art. 4 – “Servizi affidati in esclusiva”.

Stefano PAOLI
22
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• L. 27.12.06, n. 296 - “Disposizioni per la formazione del


bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria
200)”
Art. 1, cc. 158-163.
• D.L. 31.05.10, n. 78 conv. L. 30.07.10, n. 122 – “Misure
urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di
competitività economica”.
Art. 30, c.3 - “Potenziamento dei processi di riscossione
dell’INPS”.
Art. 38, c.4, lett. b) – “Altre disposizioni in materia
tributaria”.
Stefano PAOLI
23
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa
• D.M. Economia e Finanze 12.09.12 - “Disposizioni in materia di
ripetibilità delle spese di notifica e determinazione della somma
oggetto di recupero nei confronti del destinatario dell’atto
notificato”.

• DPCM 23.08.13, n. 109 - “Regolamento recante disposizioni per la


prima attuazione dell’articolo 62 del decreto legislativo 7 marzo
2005, n. 82, come modificato dall’articolo 2, comma 1, del decreto-
legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito dalla legge 17 dicembre 2012,
n. 221, che istituisce l’Anagrafe Nazionale della Popolazione
Residente (ANPR)”.

Stefano PAOLI
24
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La normativa

• Ministero Sviluppo Economico – Circolare 28.08.14, n.


149353 - “Ordinanze ingiunzione e verbale di accertamento di
sanzioni amministrative: richiesta su imputazione oneri e su
notificazione tramite PEC”.

Stefano PAOLI
25
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Concetti generali

Stefano PAOLI
26
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica o la notificazione

Cosa è ?

E’ il procedimento con il quale la Pubblica


Amministrazione porta a conoscenza di un determinato
soggetto, l’esistenza ed il contenuto di un determinato
provvedimento, avendo la certezza, comunque, del suo
ricevimento da parte del destinatario.

Stefano PAOLI
27
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione

L’attività di notificazione è una fase fondamentale che


permette la conoscenza legale di un provvedimento
mediante la consegna di un atto giudiziario o
extragiudiziario da parte di un particolare soggetto
“notificatore” secondo precise modalità di legge.
La notificazione

La notificazione è “lo strumento necessario ed


indispensabile per instaurare il contraddittorio” (Corte
Cost., Sent. 30.05.77, n. 88), consiste nel far pervenire
ad uno specifico destinatario, con le modalità previste
dalla legge, copia di un atto conforme all’originale.
La notifica o la notificazione

C. Stato – Sez. VI^ - Sent. 03.09.03, n. 4906

“... l’atto di notificazione manca di qualsiasi contenuto


provvedimentale, dal momento che l’effetto dell’atto non dipende
dalla volontà dell’ufficiale notificatore in quanto si limita ad
attestare di aver consegnato l’atto a un determinato soggetto
(...omissis...). Proprio per questa sua caratteristica il messo
notificatore acquista il ruolo d’organo dell’amministrazione”.

Stefano PAOLI
30
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I soggetti della notificazione

• L’autore dell’atto.
• Il richiedente l’atto da notificare.
• Il soggetto notificante.
• Il destinatario dell’atto.
• Il consegnatario dell’atto.

Stefano PAOLI
31
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il messo notificatore

E’ un organo del pubblico potere che gli conferisce la


potestà di notificare e, come tale, è investito di
pubbliche funzioni

è un organo amministrativo

Stefano PAOLI
32
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La residenza

E’ la volontà di dimorare abitualmente in un Comune


che acquista rilevanza giuridica nel momento in cui
viene comunicata all'Ufficiale di Anagrafe, il quale
dopo le verifiche di legge, provvede all'inserimento
del/i soggetto/i nel registro della popolazione.

Stefano PAOLI
33
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La residenza “normale”

“Tuttavia, nel caso di una persona i cui legami professionali


siano situati in un luogo diverso da quello dei suoli legami
personali e che pertanto sia indotta a soggiornare
alternativamente in luoghi diversi situati in due o più Stati
membri, si presume che la residenza normale sia quella del
luogo dei legami personali, purché tale persona vi ritorni
regolarmente.”.
(Art. 7, c. 1 Dir. n.83/182/CEE;
Art. 6, c.1 Dir. n. 83/193/CEE)

Stefano PAOLI
34
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La residenza “normale” è ….

Il luogo di dimora abituale, rappresentato dalla


permanenza nello stesso luogo per almeno 185 gg.
all’anno, in considerazione dei legami personali e
professionali, “oppure, nel caso di una persona senza legami
professionali, a motivo di legami personali che rivelano
l’esistenza di una stretta correlazione tra la persona in
questione e il luogo in cui abita..”.
(Art. 7, c. 1 Dir. n.83/182/CEE;
Art. 6, c.1 Dir. n. 83/193/CEE)

Stefano PAOLI
35
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio

E’ il luogo che costituisce la sede principale degli


interessi di chi non ha una dimora abituale in un
Comune, dove vive la famiglia o è il recapito più sicuro.

Stefano PAOLI
36
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “senza fissa dimora”

La persona che non ha fissa dimora si considera


residente nel comune dove ha stabilito il proprio
domicilio. La persona stessa, al momento della richiesta
di iscrizione, deve indicare all'anagrafe gli elementi
necessari allo svolgimento degli accertamenti per
stabilire l'effettiva sussistenza del domicilio. In
mancanza del domicilio, si considera residente nel
comune di nascita.

(Art. 38 L. 15.07.09, n. 94)

Stefano PAOLI
37
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “soggetti” notificatori

• Gli ufficiali giudiziali.


• I messi comunali.
• I messi autorizzati dall’amministrazione finanziaria
(per gli atti tributari)

Stefano PAOLI
38
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “soggetti” notificatori

IMPORTANTE

La notifica effettuata da un messo comunale ha la stessa


“dignità” di quella eseguita dall’ufficiale giudiziale.

Stefano PAOLI
39
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “soggetti” notificatori

“… l’art. 16, co. 4, del D.lgs. n. 546 del 1992, nel prevedere che
l’ufficio del Ministero delle finanze e l’ente locale provvedono
alle notificazioni anche a mezzo del messo comunale o di
messo autorizzato dall’amministrazione finanziaria, con
l’osservanza delle disposizioni di cui al comma 2 ove si
prescrive che le notificazioni sono fatte secondo le norme
dell’art. 137 e segg. c.p.c., ha equiparato tale modalità a quella
effettuata mediante ufficiale giudiziale”.
(Cass. Sent. 17.01.13, n. 1089)

Stefano PAOLI
40
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Quando si perfeziona la notifica

C. Costituzionale – Sent. n. 477/02 e n.28/04

• Per il notificante al momento della consegna degli atti


da notificare al messo/ufficiale giudiziario.

• Per il destinatario al momento della ricezione della


notifica.

Stefano PAOLI
41
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Quando si perfeziona la notifica

E’ necessario che il messo rilasci al notificante la


ricevuta ex art. 109 Dpr. 15.12.59, n. 1229 con la data di
ricezione dell’atto da notificare o l’attestazione da parte
del messo circa la data di ricezione.

Stefano PAOLI
42
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Quando si perfeziona la notifica

Cassazione – Sent. n. 17714/04

Per provare il momento della consegna degli atti da


notificare al messo/ufficiale giudiziario , non è
sufficiente un generico timbro a calendario apposto
sull’atto ma è necessaria la ricevuta ex art. 109 Dpr.
15.12.59, n. 1229 con la data di ricezione dell’atto da
notificare o l’attestazione da parte del messo circa la
data di ricezione.

Stefano PAOLI
43
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Quando si perfeziona la notifica

Cassazione – Sent. n. 17714/04

La certezza della data di consegna al messo/ufficiale


giudiziario non si può affidare né ad una dichiarazione
di parte né ad una indicazione temporale che, pur
contenuta nel documento, sia priva di qualunque
riferimento idoneo ad individuare l’autore ed a
esplicitarne la finalità.

Stefano PAOLI
44
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica

Stefano PAOLI
45
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica

Secondo le modalità previste dalla legge, la cui


violazione può rendere illegittima (c.d. notifica
irregolare) o nulla la notifica stessa.

Stefano PAOLI
46
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica

- Mediante consegna della copia dell’atto conforme


all’originale nelle mani del destinatario (c.d. “notifica
in mani proprie”).

- Mediante consegna della busta che contiene l’atto (c.d.


“notifica per posta”).

Stefano PAOLI
47
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Cosa è ?

E’ l’operazione fondamentale che descrive il


procedimento di notifica ai fini della validità o della
nullità della notifica stessa.

Stefano PAOLI
48
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Il messo certifica l’eseguita notifica mediante una relazione


dallo stesso datata e sottoscritta, apposta in calce,
all’originale e alla copia dell’atto.

La relata deve indicare la persone alla quale è consegnato la


copia e le sue qualità, il luogo di consegna, oppure le
ricerche, anche anagrafiche, fatte dal messo, i motivi della
mancata consegna e le notizie raccolte sulla reperibilità del
destinatario.

Stefano PAOLI
49
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Importante

Se la notifica non avviene devono essere indicati


motivi, le attività di ricerca eseguite e le notizie raccolte
sulla reperibilità del destinatario.

Stefano PAOLI
50
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il “valore” della relata di notifica

Ha fede privilegiata e fa piena prova, fino a querela di


falso, (art. 2700 c.c.) della provenienza del documento
dal pubblico ufficiale che lo formato, nonché delle
dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico
ufficiale attesta avvenuti in sua presenza o da lui
compiuti .
(ex multis, Cass. Sent. nn. 8799/00, 1856/01, 13216/07)

ma

Stefano PAOLI
51
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il “valore” della relata di notifica

..... Bisogna tenere conto del

• Contenuto “estrinseco”
• Contenuto “intrinseco”

della relata di notifica.

Stefano PAOLI
52
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il “valore” della relata di notifica

Contenuto estrinseco

Fanno piena prova fino a querela di falso solo le attività


che il pubblico ufficiale dichiari di aver svolto, la
constatazione di fatti avvenuti in sua presenza e il
ricevimento delle dichiarazioni a lui rese (per es. le
ricerche fatte per rinvenire un indirizzo; l’aver ricevuto
la dichiarazione di un soggetto che si qualifica come
addetto, familiare etc.)

Stefano PAOLI
53
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il “valore” della relata di notifica

Contenuto intrinseco

Non ha pubblica fede il contenuto delle ricerche e delle


dichiarazioni ricevute e che, essendo una presunzione
semplice, può essere contestato con concrete prove
senza la necessità di una querela per falso.

Stefano PAOLI
54
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Come si fa ?
Può essere effettuata:

- “ a mano” in calce all’atto notificato;

- riempiendo un modulo prestampato (per es. le multe e


le cartelle esattoriali)

Stefano PAOLI
55
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Come si fa ?

Può essere effettuata:

- nel caso di notifica per posta, scrivendola sull’originale


e sulla copia dell’atto, facendo menzione dell’ufficio
postale dal quale viene spedita la copia al destinatario.

Stefano PAOLI
56
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’ora della notifica

Le notificazioni, non possono essere effettuate prima


delle ore 07.00 e dopo le ore 21.00

(Art. 147 C.P.C.)

Stefano PAOLI
57
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’ora della notifica

Nella relata di notificazione, su richiesta


dell’interessato, deve essere inserita l’indicazione
dell’ora nella quale la notificazione è stata eseguita.

(Art. 47 Disposizioni Attuazione C.P.C.)

Stefano PAOLI
58
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I vizi della notifica

• Irregolarità

• Inesistenza

• Nullità

Stefano PAOLI
59
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I vizi della notifica

IMPORTANTE

I “confini tra i vizi” sono in continua evoluzione


giuridica non essendo prevista dalla legge alcuna
fattispecie che rende invalida la notifica esclusa quella
della nullità.

Stefano PAOLI
60
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’inesistenza della notifica

Quando la notifica è stata effettuata con modalità non


rimediabili per
• Assenza delle garanzie e certezze procedimentali.

• Per violazione accertata del principio del


contradditorio non essendo stato raggiunto lo scopo
della notifica.

Stefano PAOLI
61
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’ inesistenza della notifica

Cassazione – Ordinanza 13.05.05, n. 10637

Sia l’inesistenza della notifica quando questa “sia


eseguita in luogo e presso persona che non siano in alcun modo
e per nessuna via riferibili al soggetto passivo della
notificazione medesima, essendo riferibili a tutt’altro
soggetto, assolutamente estraneo al destinatario e all’atto da
notificare”.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
62
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’ inesistenza della notifica

Cassazione – Sentenza n. 10506/06

In caso di notificazione a mezzo posta è inesistente la


notifica qualora non sia prodotto in giudizio l’avviso di
ricevimento di cui all’art. 149 c. p. c. poiché manca la
prova dell’intervenuto perfezionamento del
procedimento notificatorio.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
63
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nullità della notifica

Si verifica quando la notifica esce dagli schemi


dell’attività di notificazione, che si ha quando sono
assenti gli elementi che caratterizzano la notifica degli
atti e che non consento di qualificare l’attività stessa
come conforme alle disposizioni in materia di notifiche.

Stefano PAOLI
64
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nullità della notifica

Art. 160 C.P.C.


Nullità della notificazione

“La notificazione è nulla se non sono osservate le disposizioni


circa la persona alla quale deve essere consegnata la copia, o
se vi è incertezza assoluta sulla persona a cui è fatta o sulla
data, fatta salva ........”

Stefano PAOLI
65
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La nullità della notifica

Art. 156 C.P.C.


Rilevanza della nullità

“La nullità non può mai essere pronunciata, se l’atto ha


raggiunto lo scopo a cui è destinato”.

Stefano PAOLI
66
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

Cassazione - SS. UU. – Sent. 05.10.04, n. 19854


L’applicazione all’ambito fiscale delle regole processuali
civilistiche sulle notificazione comporta, per logica,
anche l’applicazione delle norme in materia di nullità e
della relativa sanatoria “che costituisce una sorta di limite
alla dichiarazione di nullità, non essendovi alcun principio p
ragione sistematica per ritenere in materia di notificazione
degli atti di accertamento, pur regolata dal codice di
procedura civile, viga un regime diverso”.

Fonte : www.leggioggi.it

Stefano PAOLI
67
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

Cassazione – Sent. n. 5472/09


L’applicazione all’ambito fiscale delle regole processuali
civilistiche sulle notificazioni comporta “che la
proposizione del ricorso del contribuente produce l’effetto di
sanare la nullità della notificazione dell’avviso di
accertamento per raggiungimento dello scopo dell’atto, ex art.
156 C.P.C. (v. Cass. Sez. Un. 5/10/2004, 19854, e,
conformemente, Cass.. 24/11/2004, n. 22197; Cass., 9/6/2005,
n. 12153; Cass., 25/11/2005, n. 24962; Cass., 31/10/2006, n.
23469 ......)”.
Fonte : www.leggioggi.it

Stefano PAOLI
68
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

Principio generale

La sanatoria processuale della nullità degli atti si


concretizza nel principio per cui qualsiasi nullità, ma
non l’inesistenza, della notificazione è sanato quando si
ha la prova dell’avvenuta comunicazione, anche se
irrituale, e della conoscenza dell’atto da parte del
destinatario.

Stefano PAOLI
69
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

Cassazione – Ordinanza n. 1440/10

La notificazione di un atto di accertamento tributario


affetta da nullità è sanata, con effetto retroattivo, dalla
proposizione del ricorso del contribuente avverso l’atto
stesso.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
70
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

(Cassazione – Sent. 11.10.07, n. 21409)


L’applicazione della sanatoria per raggiungimento dello
scopo, nel caso di impugnazione di un atto la cui
notificazione sia affetta da nullità, comporta che se, il
destinatario mostra di aver avuto piena conoscenza
dell’atto ed ha così potuto esercitare il suo diritto alla
difesa, non potrà mai, in via di principio, invocare i vizi
relativi alla notifica a sostegno di una domanda di
annullamento del provvedimento stesso.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
71
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

Cassazione – Ordinanza 13.05.13, n. 10637

La notifica di un atto effettuata presso l’indirizzo del


domiciliatario a persona qualificata erroneamente nella
relata di notificazione quale effettivo domiciliatario,
non è inesistente ma deve ritenersi affetta da un vizio
di nullità sanabile.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
72
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La “sanatoria” della notifica

IMPORTANTE

Una notifica inesistente non è mai sanabile!!!

Stefano PAOLI
73
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica
La notifica “ in mani proprie”

Stefano PAOLI
74
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”.

Il messo “esegue la notificazione di regola mediante


consegna della copia nelle mani proprie del destinatario,
presso la casa di abitazione oppure, se ciò non sia possibile,
ovunque lo trovi nell’ambito” del territorio comunale di
competenza.

(Artt. 138 C.P.C.)

Stefano PAOLI
75
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

La consegna avviene :

- nell’abitazione del destinatario;


- ovunque il messo trovi il destinatario ma all’interno del
territorio di competenza (c.d. “a luogo libero”);
- ove il destinatario ha l’ufficio o esercita l’industria o il
commercio.

(Artt. 138 e 139 C.P.C. e s.m.i.)

Stefano PAOLI
76
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Eccezione

Se il destinatario dimora abitualmente a bordo di una


nave, l’atto può essere consegnato al comandante o a chi
ne fa le veci.

Stefano PAOLI
77
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

CTR Umbria - Sent. 12.09.05, n. 67

La notifica con firma illeggibile è valida, poiché tale


irregolarità non comporta la nullità dell’atto ancorché
questo sia impugnato. Fa fede la relata di notifica
apposta sulla copia in possesso del messo notificatore il
quale deve poter dimostrare l’avvenuta notifica.

Stefano PAOLI
78
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Cass – Sez. VI^ - Ord. 17.10.11, n. 21370

“… non può essere dichiarata automaticamente nulla la


notifica … effettuata all’indirizzo di casa dell’anziana che si è
trasferita in una casa per anziani, ben potendo la destinataria
conservare all’originario recapito il centro dei propri interessi
…..”

Stefano PAOLI
79
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie” - Rifiuto

Se il destinatario si rifiuta di ricevere copia dell'atto,


la notifica, è considerata comunque fatta in mani proprie.

Il messo da atto del rifiuto (ed eventualmente


delle ragioni) nella relata di notifica restituisce al soggetto
richiedente la copia e l’originale dell’atto notificato assieme
alla relata.

(Art. 138 C.P.C. e s.m.i.)

Stefano PAOLI
80
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie” - Impossibilità

Si possono presentare due ipotesi :

- Destinatario assente.
- Indirizzo errato.

Stefano PAOLI
81
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Se il destinatario non si trova?

In mancanza del destinatario, il notificatore è tenuto a


verificare preventivamente la possibilità di consegnare
il plico alle persone abilitate a ricevere la posta in sua
assenza. Il mancato espletamento di queste formalità o
la mancata indicazione di averle compiute
preventivamente e dei motivi del mancato esito
positivo rende nulla la notifica eseguita.

(Cass., Sent. 2304/08)

Stefano PAOLI
82
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

• Irreperibilità assoluta.

• Irreperibilità relativa.

Stefano PAOLI
83
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Irreperibilità assoluta

Quando nel comune in cui si deve eseguire al notifica


non c’è abitazione, ufficio o azienda del contribuente.

ASSOLUTAMENTE INTROVABILE

Stefano PAOLI
84
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Irreperibilità relativa

Riguarda i casi di temporanea assenza, oppure del


rifiuto o incapacità delle persone legittimate a ricevere
gli atti.

Stefano PAOLI
85
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Consegna dell’atto :

- ad una persona di famiglia


- ad una persona addetta alla casa
- ad una persona addetta all’ufficio o all’azienda.

(Art. 139 C.P.C.)

Stefano PAOLI
86
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Persona di famiglia

• Sono quelle legate al destinatario da vincolo di


parentela, affinità o affiliazione e quelle con lui
conviventi ( per es. il coniuge, il figlio convivente, il
padre, la madre, etc.)

Stefano PAOLI
87
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Persona addetta alla famiglia


Sono i soggetti che vivono abitualmente nella casa del
destinatario e prestano la propria opera alle sue
dipendenze (per es. i collaboratori domestici, le badanti,
etc.)

N.B. :
Il portiere è ritenuto addetto alla casa se è alle
dipendenze del destinatario che in questo caso deve
essere proprietario della casa in cui abita.

Stefano PAOLI
88
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

N.B.

Il portiere è ritenuto addetto alla casa se è alle


dipendenze del destinatario che in questo caso deve
essere proprietario della casa in cui abita.

Stefano PAOLI
89
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. n. 9590/10

La notificazione mediante consegna a persona di


famiglia non comporta necessariamente il requisito
della convivenza che non è espressamente previsto
dall’art. 139 C.P.C., in quanto è sufficiente l’esistenza di
un vincolo di parentela o di affinità tale da giustificare
la presunzione che la persona consegnerà l’atto al
destinatario.

Stefano PAOLI
90
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. 10.01.07, n. 239

“In caso di notificazione effettuata a norma dell’art. 139,


comma secondo, cod. proc. civ., con consegna dell’atto a
persona qualificatasi (secondo le dichiarazioni rese
all’ufficiale giudiziario e dal medesimo riportate nella relata
di notificazione) quale dipendente del destinatario o addetta
all’azienda, all’ufficio o allo studio del medesimo, l’intrinseca
veridicità di tali dichiarazioni e la validità della notificazione

Stefano PAOLI
91
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. 10.01.07, n. 239

non possono essere contestate sulla base del solo difetto di un


rapporto di lavoro subordinato tra i predetti soggetti, essendo
sufficiente che esista una relazione tra consegnatario e
destinatario idonea a fra presumere che il primo porti a
conoscenza del secondo l’atto ricevuto. Conseguentemente tali
presunzioni non possono essere superate a posteriori, che la
persona che aveva sottoscritto l’avviso di ricevimento …..

Stefano PAOLI
92
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. 10.01.07, n. 239

lavorava, sia pure nella predetta sede, alle dipendenze


esclusive di altro soggetto, se non accompagnata dalla prova
che il medesimo consegnatario non era addetto nei medesimi
locali ad alcun incarico per conto o nell’interesse del
destinatario”.

Stefano PAOLI
93
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

C. T. P. – Verbania
Sent. 29.10.12, n. 54

Notificazione della cartella di pagamento a mani a


persona di famiglia – Qualità di consegnatario –
Presunzione – Prova contraria – Onere – Destinatario
dell’atto – Avvenuta notificazione – Effetti.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
94
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. n. 5729/12

La notifica effettuata presso l’abitazione o altra dimora


del destinatario, è valida anche se l’atto è consegnata
nelle mani di un familiare non convivente. E’
importante che chi riceve la notifica non sia un soggetto
incapace o minore di 14 anni.

Stefano PAOLI
95
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. – Ordinanza 01.08.13, n. 18492

La notifica effettuata presso l’abitazione o altra dimora


del destinatario, è valida anche se l’atto è consegnata
nelle mani di un familiare estraneo al contenuto
dell’atto, che si era dichiarata moglie capace e
convivente del destinatario e che aveva sottoscritto la
notifica e rispetto al quale non risultava essere in
nessun rapporto né familiare né di vicinanza.

Stefano PAOLI
96
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza
Cass. – Sent. n. 15973/14

In caso di notificazione postale diretta, eseguita mediante


consegna dell’atto a persona di famiglia del destinatario, il
rapporto di convivenza, ancorché non esplicitato nell’avviso
di ricevimento, può essere presunto sulla base del fatto che il
familiare si sia trovato nell’abitazione del destinatario e
abbia preso in consegna l’atto da notificare. La presunzione
può essere superata soltanto dalla prova, posta a carico del
destinatario della notifica, dell’assoluta estraneità della
persona, che ha sottoscritto l’avviso di ricevimento, alla
propria sfera personale o familiare.

Fonte: www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
97
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. n. 5729/12

Chi intende sostenere di non aver mai ricevuto la


notifica dovrò dimostrare il carattere del tutto
eccezionale della presenza del consegnatario in casa
propria.

Stefano PAOLI
98
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Civile - Sent. 28.10.03,n. 16164

In caso di consegna di un atto di notifica nelle mani di


un addetto alla casa, è il destinatario della notifica
stessa a dover dimostrare l’assenza di rapporti con il
consegnatario.

Stefano PAOLI
99
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Tributaria - Sent. 17.09.10, n. 91733

E’ valida la notifica della cartella di pagamento fatta


alla domestica del contribuente in quanto legata al
destinatario da un rapporto di servizio.

Stefano PAOLI
100
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. n. 19417/10

“….. in caso di notifica nelle mani del portiere, l’ufficiale


notificante deve dare atto, oltre che dell'inutile tentativo di
consegna a mani proprie per l’assenza del destinatario, delle
vane ricerche delle altre persone preferenzialmente abilitate a
ricevere l’atto”.

Stefano PAOLI
101
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. II - Sent. n. 10924/05

“….. la notifica mediante consegna al portiere deve essere


preceduta dalla ricerca, con esito negativo del quale occorre
dare atto nella relazione, di una persona di famiglia o addetta
alla casa del destinatario”.

Fonte : www.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
102
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Persona addetta all’ufficio o all’azienda

Sono i dipendenti dell'ufficio o dell’azienda a


condizione che l'ufficio od azienda sia gestita dal
destinatario.

Stefano PAOLI
103
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

IMPORTANTE

L’atto non deve essere consegnato :

- Ai minori di anni 14.


- A persone palesemente incapaci.

Stefano PAOLI
104
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

ATTENZIONE

Si deve prestare particolare attenzione al luogo ed ai


requisiti del soggetto che riceve copia dell'atto al fine
della regolarità della notifica.
Infatti

Stefano PAOLI
105
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

E’ nulla la notifica effettuata in un bar al


figlio del destinatario poiché è un luogo diverso
dall'abitazione in cui la notifica poteva essere eseguita
legittimamente.

Stefano PAOLI
106
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Non è valida la notifica fatta al padre del destinatario


nella sede dell'azienda se questi non è addetto
all'azienda stessa.

Stefano PAOLI
107
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Se tutti i soggetti sono assenti, la notifica può essere


fatta :

- Al portiere dello stabile ove c’è l’abitazione, l’ufficio o


l’azienda o
- Ad un vicino di casa del destinatario che sia disposto ad
accettare la consegna dell’atto.

Stefano PAOLI
108
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

N. B.

La moglie del portiere ….. se non è anch’essa “portiere”


non è legittimata a ricevere le notifiche!

Stefano PAOLI
109
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Importante

L’ordine di “preferenza” delle persone ex art. 139


C.P.C. è tassativo.

Di conseguenza ……..

Stefano PAOLI
110
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

….. il messo dovrà :

1. Verificare la presenza di familiari;


2. Verificare le persone addette alla casa o all’ufficio;
3. Lasciare copia al portiere dello stabile;
4. Consegnare copia dell’atto ad un vicino di casa
disposto ad accettarla.

Stefano PAOLI
111
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Contenuto relata di notifica:

- Dichiarazione che l’atto è stato consegnato nella mani


del destinatario o ad una degli soggetti legittimati ed il
motivo per il quale l’atto è stato consegnato a questa
persona.

- Indicazione della data della consegna.

Stefano PAOLI
112
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Cass. - Sent. 13.01.12, n. 398

E’ nulla la cartella esattoriale priva della data di


consegna al suo destinatario e, di conseguenza, tutto il
conseguente procedimento.

Stefano PAOLI
113
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Nel caso di consegna al portiere o al vicino, il messo

deve inviare una raccomandata al destinatario con la


quale avverte lo stesso dell’avvenuta notifica.

Stefano PAOLI
114
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Cass. - Sent. 27.09.13, n. 22151


“… l’ufficiale giudiziario deve dare atto, oltre che dell’assenza
del destinatario, delle vane ricerche delle altre persone
preferenzialmente abilitate a ricevere l’atto, onde il relativo
accertamento, sebbene non debba tradursi in forme
sacramentali, deve, (…) attestare chiaramente l’assenza del
destinatario e dei soggetti rientranti nella categorie
contemplate” dall’art. 139, c.2, c.p.c., “secondo la
successione preferenziale da detta norma tassativamente
stabilita;

Stefano PAOLI
115
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”

Cass. - Sent. 27.09.13, n. 22151

“tale omissione, tuttavia, comporta la nullità ( e non


l’inesistenza) della notificazione nelle mani del portiere, o del
vicino di casa, quando la relazione dell’ufficiale giudiziario
sia priva di tale attestazione”. (cfr. ex multis Cass. SS.
UU., nn. 8214/05 e 11322/o5).

Stefano PAOLI
116
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica
La notifica per posta

Stefano PAOLI
117
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

In alternativa alla consegna a mano, la notifica può


essere eseguita mediante posta con raccomandata AR.

Stefano PAOLI
118
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

“Le norme sulle notificazioni degli atti giudiziari a mezzo


della posta sono applicabili alla notificazione degli atti
adottati dalle pubbliche amministrazioni, (…..) da parte
dell’ufficio che adotta l’atto stesso”.
(Art. 12, c.1, L. 20.11.82, n. 890 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
119
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

“Se non è fatto espresso divieto dalla legge, la notificazione


può eseguirsi anche a mezzo del servizio postale.
In tale caso l’ufficiale giudiziario scrive la relazione di
notificazione sull’originale e sulla copia dell’atto, facendovi
menzione dell’ufficio postale per mezzo del quale spedisce la
copia al destinatario in piego raccomandato con avviso di
ricevimento. Quest’ultimo è allegato all’originale”.
(Art. 149 c.p.c)

Stefano PAOLI
120
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Per la notificazione degli atti per posta, il soggetto


notificante deve usare “speciali buste e moduli, per avvisi
di ricevimento, entrambi di colore verde, di cui debbono
fornirsi a proprie cure e spese, conformi al modello
prestabilito dall’Amministrazione postale”.

(Art. 2 L. 20.11.82, n. 890)

Stefano PAOLI
121
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Corte Costituzionale - Sent. 26.11.02, n. 477

La notificazione degli atti tributari e degli atti


processuali a mezzo posta, si perfeziona con la consegna
dell’atto da notificare all’ufficiale giudiziario o
all’agente postale.

Stefano PAOLI
122
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

IMPORTANTE

Sulle buste non devono essere apposti segni o


indicazione da quali possa desumersi il contenuto
dell’atto.

(Art. 2 L. 20.11.82, n. 890)

Stefano PAOLI
123
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cassazione - Sent. 30.01.14, n. 2035


Le notifiche eseguite direttamente dal servizio postale
con spedizione dell’atto in plico con Raccomandata AR
e le attestazioni in esso contenute hanno la stessa fede
privilegiata di quelle relative alla procedura di notifica a
mezzo posta effettuate dall’ufficiale giudiziario. La
regola non vale quando la spedizione avvenga mediante
servizi postali privati.

Fonte: www.guidanormativa.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
124
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Le regole relative alla consegna della Raccomandata AR


sono le stesse delle notifiche ordinarie ed il
procedimento di notifica sarà “ricostruito” dal
“postino”.

Stefano PAOLI
125
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

PROCEDIMENTO
- Il soggetto notificante scrive la relazione di notificazione
sull’originale e sulla copia dell’atto, facendovi menzione
dell’ufficio postale per mezzo del quale spedisce la copia al
destinatario in piego raccomandato con avviso di
ricevimento.
- Copia dell’atto da notificare deve essere inserito nella busta
chiusa che deve essere consegnata all’ufficio postale.

Stefano PAOLI
126
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

PROCEDIMENTO
- Sulla busta devono essere indicati :
a) Il nome, il cognome, la residenza o la dimora o il
domicilio del destinatario con l’aggiunta di ogni
particolare idoneo per agevolarne la ricerca;
b) Il numero del registro cronologico;
c) La firma del soggetto notificante;
d) Il timbro dell’ufficio.

Stefano PAOLI
127
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

PROCEDIMENTO

- Presentazione all’ Ufficio postale anche dell’avviso di


ricevimento compilato con l’aggiunta del numero del
registro cronologico.

- La ricevuta della raccomandata e l’avviso di


ricevimento devono essere conservata e annotata nel
registro cronologico.

Stefano PAOLI
128
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

PROCEDIMENTO
- Al momento del recapito, il destinatario deve
sottoscrivere il piego deve firmare sia l’avviso di
ricevimento sia il registro di consegna.

- In caso di consegna a persona diversa dal destinatario,


la firma deve essere eseguita, su entrambi i documenti
specificando ........

Stefano PAOLI
129
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

PROCEDIMENTO
- La persona diversa dal destinatario.
- L’eventuale grado di parentela esistente tra il
destinatario e il ricevente la notifica.
- L’eventuale indicazione della convivenza anche se
temporanea tra il destinatario e la persona cui è
consegnato l’atto.
(Art. 7 , c. 1 L. 890/82)

Stefano PAOLI
130
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Il modello dell’avviso di ricevimento predisposto dalle


Poste prevede 10 ipotesi di “ricevente” con altrettante
caselle destinate ad essere barrate dall’agente postale
che effettua la consegna!

Stefano PAOLI
131
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

“...... l’avviso di ricevimento deve essere sottoscritto dalla


personale alla quale è consegnato il piego e quando la
consegna sia effettuata a persona diversa dal destinatario la
firma deve essere seguita, dalla specificazione della qualità
rivestita dal destinatario.

(Cass. – Sent. n. 9962/10)

Stefano PAOLI
132
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

N. B.

- Il soggetto notificante corrisponde le spese postali per


l’avviso di ricevimento e della raccomandata.

Stefano PAOLI
133
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CTR Puglia – Bari – Sent. n. 87/13

Qualora non sia indicato sulla busta il numero civico o


lo stesso sia inesistente o errato ed il plico è restituito al
mittente, la notifica è nulla in quanto, di fatto, il plico
da notificare non giunge al destinatario.

Stefano PAOLI
134
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

(Cass. – Sez. I – Sent. 10.11.06, n. 24031)

“In caso di comunicazione spedita in busta raccomandata e


non in plico, ove il destinatario contesti il contenuto della
busta medesima, è onere del mittente provarlo (...)”.

Stefano PAOLI
135
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

“L’avviso di ricevimento costituisce prova dell’eseguita


notificazione”.

(Art. 4, c. 3, L. 20.11.82, n. 890)

Stefano PAOLI
136
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cassazione - Tributaria – Sent. 17.02.11, n. 3932


“ ... in tema di notificazione degli avvisi di accertamento, quando il
legislatore prescrive, per l’esecuzione di una notificazione, il
ricorso alla raccomandata con avviso di ricevimento, non può che
fare riferimento al c.d. Servizio postale universale fornito dall’ente
poste su tutto il territorio nazionale, con la conseguenza che,
qualora tale adempimento sia affidato ad un’agenzia privata di
recapito, esso non è conforme alla formalità prescritta dall’art. 140
C.P.C. e, pertanto non è idoneo al perfezionamento del
procedimento notificatorio”.
Fonte . Boll. Trib. 2012, 301.

Stefano PAOLI
137
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Giudice di Pace Voghera – Sent. 116/13

E’ inesistente la notifica di un atto giudiziario relativo


al codice della strada effettuata da una società privata
convenzionata con l’ente accertatore.

Fonte . www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
138
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CTP Enna – Sent. n. 140/3/2010

Un atto tributario deve essere notificato per posta solo da Poste


italiane, così da avere certezza della data di spedizione di cui
all’art. 16 D.lg.546/92, non essendo a tal fine idoneo l’aver
utilizzato un servizio di poste private pur autorizzato del
Ministero competente.

Fonte : www.italiaoggi.it

Stefano PAOLI
139
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cassazione – Sent. n. 11095/08

E’ nulla la notifica di atti giudiziari o fiscali effettuata da


una società privata anziché dal servizio postale universale
offerte dalle Poste Italiane anche se la raccomandata
ordinaria tramite operatore privato è equiparato a tutti gli
effetti giuridici alle spedizioni fatte da Poste Italiane.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
140
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CTP Enna – Sent. n. 140/3/2010

La spedizione effettuata dal servizio privato postale “non


certifica la data effettiva, poiché si tratta di una consegna simile
ad un’agenzia di recapito non equiparabile alla spedizione mediante
lettera raccomandata, prevista dal servizio postale universale”.

Fonte : www.italiaoggi.it

Stefano PAOLI
141
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cassazione – Sent. 30.01.14, n. 2035

Le notifiche avvenute per mezzo di servizi postali privati, a


differenza del servizio postale fornito da Poste Italiane, non
godono di alcuna omologazione rispetto a quelle effettuate tramite
ufficiale giudiziario e dunque non sono idonee a determinare i
termini per le impugnazioni e, di conseguenza, non prova la
consegna l’avviso di ricevimento del servizio postale privato.

Fonte : www.dplmodena.it

Fonte . www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
142
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Art. 4 D.lg. 22.07.99, n. 261 e ss.mm.ii.


Servizi affidati in esclusiva

“1. Per esigenze di ordine pubblico, sono affidati in via esclusiva al


fornitore del servizio universale: a) i servizi inerenti le notificazioni
di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con
la notificazione di atti giudiziari di cui alla legge 20 novembre 1982,
n. 890, e successive modificazioni; b) i servizi inerenti le
notificazioni a mezzo posta di cui all'articolo 201 del decreto
legislativo 30 aprile 1992, n. 285.)”.

Stefano PAOLI
143
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Stefano PAOLI
144
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Stefano PAOLI
145
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Stefano PAOLI
146
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Stefano PAOLI
147
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Stefano PAOLI
148
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CT 2° Trento - Sent. 13.05.13, n. 52/1/13

In caso di incertezza del giorno di consegna di un atto


risultante dall’avviso di ricevimento, costituisce una
valida prova dell’avvenuta notifica a mezzo del servizio
postale, la data risultante dal registro dei recapiti
dell’agente notificatore.

Stefano PAOLI
149
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
I termini

Decorrono dalla data di ricevimento della raccomandata


AR risultante sull’avviso di ricevimento.

Se la data non risulti o sia incerta, il computo dei


termini decorre dal bollo apposto sull’avviso da parte
dell’ufficio postale.

(Art. 4, c. 4, L. 20.11.82, n. 890)

Stefano PAOLI
150
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. Tributaria - Sent. 07.12.11, n. 26352

La notifica a mezzo posta senza avviso di ricevimento


non comporta la nullità della notifica ma la sua
inesistenza e la dichiarazione di inammissibilità del
ricorso stesso.

Stefano PAOLI
151
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. n. 13639/10

La notifica a mezzo posta non si esaurisce con la


spedizione dell’atto ma si perfeziona con la consegna
del relativo plico al destinatario.

Stefano PAOLI
152
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. n. 13639/10

“L’avviso di ricevimento prescritto dall’art. 149 cod. proc. civ.


è il solo documento idoneo a provare sia l’intervenuta
consegna, sia la data di essa, sia l’identità della persona a
mani della quale è stata eseguita”.

Stefano PAOLI
153
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. 01.08.13, n. 18427


“... l’avviso di ricevimento, costituisce, ai sensi dell’art. 4, terzo
comma, della legge 20 novembre 1982, n. 890, il solo documento
idoneo a provare sia l’intervenuta consegna del plico con la relativa
data, sia l’identità della persona alla quale la consegna stessa è
stata eseguita, e che ha sottoscritto l’avviso;

Fonte: www.studiocerbone.it

Stefano PAOLI
154
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. 01.08.13, n. 18427


“pertanto, esso riveste natura di atto pubblico, e, riguardando un’attività
legittimamente delegata dall’ufficiale giudiziario all’agente postale ai sensi
dell’art. 1 della legge n. 890 del 1982, gode della medesima forza certificatoria di
cui è dotata la relazione di una notificazione eseguita direttamente dall’ufficiale
giudiziario, ovverosia della fede privilegiata attribuita dall’art. 2700 c.c. in
ordine alle dichiarazioni delle parti e agli altri fatti che l’agente postale,
mediante la sottoscrizione apposta sull’avviso di ricevimento, attesta avvenuti in
sua presenza (cfr. Cass. n. 8500 del 2005; Cass. n. 24852 del 2006 e, da ultimo,
Cass. n. 4193 del 2010).
Fonte: www.studiocerbone.it

Fonte: www.studiocerbone.it

Stefano PAOLI
155
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. n. 23822/11


E’ valida la notifica di un atto tributario eseguita per posta,
nel luogo indicato sulla busta che contiene l’atto, nelle mani
di una persona che si è qualificata come “addetta al servizio
del destinatario” non dovendo il postino “accertare la
corrispondenza al vero della dichiarazione, essendo sufficiente che
essa concordi con la situazione apparente, consistente nella
presenza del consegnatario nei luoghi indicati dalla norma”.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
156
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. - Sent. 15.07.13, n. 30306

E’ nulla la notifica del provvedimento effettuata ad un


indirizzo sbagliato.

Fonte : www.diritto.it

Stefano PAOLI
157
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CTP Trento – Sent. 13.05.13, n. 52/1/13

In caso di incertezza del giorno di consegna dell’atto


risultante dall’avviso di ricevimento, è una valida prova
dell’avvenuta notifica a mezzo del servizio postale, la
data risultante dal registro dei recapiti dell’agente
notificatore.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
158
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

CTP. Torino, Sez. 14 – Sent. n. 13/14/03

L’assenza della firma o del numero cronologico sulla


busta che contiene l’avviso di accertamento notificato
per posta rende la notifica stessa inesistente, con la
conseguenza di invalidare l’intero atto.

Stefano PAOLI
159
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta

Cass. Sez. I^ Penale - Sent. 06.12.11, n. 26178

E’ valida la notifica effettuata all’indirizzo del


destinatario anche se consegnata a persona della quale
non si conosce il ruolo e che ha firmato in modo
illeggibile.

Stefano PAOLI
160
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per assenza

Se il postino consegna la busta ad un soggetto diverso


dal destinatario, questo deve essere sempre e comunque
avvertito dell’avvenuta notifica con una raccomandata
semplice …

mentre …….

Stefano PAOLI
161
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per assenza

……. se la notifica sia “a mani proprie”, la raccomandata


semplice deve essere inviata solo se l’atto è consegnato
al portiere o al vicino.

Stefano PAOLI
162
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

In caso di violazione del Cds, se il destinatario ha


cambiato residenza annotandola all’anagrafe ma non al
Pra, il termine di 150 gg. (oggi 90) per la notifica del
verbale della multa decorre dalla data di registrazione
della variazione nel registro di anagrafe.
(Cass. S.U. 09.12.10, n. 24851)

Stefano PAOLI
163
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

La notifica per posta di un destinatario assente si


perfeziona con il deposito presso il Comune e l’invio
della raccomandata informativa AR dell’avvenuto
deposito.

(CTP – Roma - 17.03.105 n. 6117)

Stefano PAOLI
164
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

(Art. 201 CDS, D.lg. 30.04.92, n. 285


C.Cost. Sent. 10-17.06.96, n. 198)

Se il trasgressore o gli altri soggetti co-obbligati siano


identificati successivamente alla commissione della
violazione, la notificazione può essere effettuata entro
90 gg. dalla data di iscrizione nei pubblici registri o nel
Pra l’intestazione del veicolo o comunque dalla data in
cui la P.a. è in grado di identificare gli interessati.

Stefano PAOLI
165
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

(Cass. Sez. II – Sent. 09.07.09, n. 16185)

Le notifiche effettuate ad un precedente indirizzo non


sono valide se gli archivi non siano stati aggiornati a
seguito delle comunicazioni anagrafiche.
Altrimenti ……..

Stefano PAOLI
166
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

(Cass. Sez. II – Sent. n. 24673/06)

… si avrebbe una notifica effettuata a mezzo posta, in


assenza del destinatario con restituzione del plico per
compiuta giacenza, senza che l’interessato ne abbia
avuta notizia pur avendo diligentemente comunicato le
necessarie variazioni anagrafiche.
Infatti …..

Stefano PAOLI
167
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica per posta
Impossibilità per “assenza”

(Cass. Sez. II – Sent. 18.01.10, n. 653)

Il ritardo della P.a. nell’aggiornare i propri archivi non


può produrre effetti negativi nella sfera giuridica dei
cittadino che abbia tempestivamente comunicato la
variazione della propria residenza anagrafica.

Stefano PAOLI
168
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Impossibilità ad eseguire la notifica per …

….. assenza del destinatario


….. per rifiuto degli altri soggetti a ricevere l’atto.

la notifica va effettuata ai sensi dell’art. 140 C.P.C.

Stefano PAOLI
169
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica
Casi particolari (art. 140 –141 - 143 c.p.c.)

Stefano PAOLI
170
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Corte Costituzionale – Sent. 12.01.10, n. 3

E’ costituzionalmente illegittimo, per violazione del diritto


alla difesa, l’art. 140 CPC nella parte in cui prevede che la
notifica si perfeziona, per il destinatario con la spedizione
della raccomandata informativa, anziché con il ricevimento
della stessa o, comunque, decorsi 10 gg. dalla relativa
spedizione.

Stefano PAOLI
171
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Bisogna distinguere se la notificata è effettuata :

• “ a mano” dal messo o dall’ufficiale giudiziario;

• “a mezzo posta” dal postino.

Stefano PAOLI
172
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Modalità “ a mano”

Il messo deve

• Depositare copia dell’atto presso la Casa Comunale.

Stefano PAOLI
173
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Modalità “a mano”

Il messo deve

• Affiggere un avviso di deposito in busta chiusa e


sigillata alla porta dell’abitazione o dell’ufficio o
dell’azienda del destinatario.

• Inviare al destinatario una raccomandata AR con la


quale lo si informa degli adempimenti eseguiti.

Stefano PAOLI
174
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

IMPORTANTE

Dopo queste formalità la notifica si considera avvenuta


nel giorno del deposito essendo irrilevante la data in cui
il destinatario ritira materialmente l’atto dal Comune.

Stefano PAOLI
175
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Modalità “ per posta”

Il postino deve

• Depositare copia dell’atto lo stesso giorno presso la


l’Ufficio Postale preposto alla consegna.

• Inviare al destinatario una raccomandata AR con la


quale lo si informa del deposito.

Stefano PAOLI
176
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

IMPORTANTE - Modalità “ per posta”

Esaurite queste formalità, la notifica si considera


eseguita trascorsi 10 gg. dalla data del deposito.

(Art. 8, c. 4, L. 890/82 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
177
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

N. B.

L’avviso di deposito deve avere il contenuto previsto


dall’ art. 48 Disposizioni attuazione Codice civile.

Stefano PAOLI
178
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”
Contenuto avviso

• Il nome del soggetto che ha chiesto la notificazione ed il


destinatario;

• l’indicazione della natura dell’atto notificato.

• la data e la firma del soggetto notificante.

Stefano PAOLI
179
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”

L’inosservanza delle norme ex art. 140 C.P.C. in quanto


organicamente coordinate tra di loro, hanno tutte
carattere essenziale e dal loro integrale rispetto dipende
l’efficacia giuridica della notifica.

(Cass., Sent. 14.01.02, n. 359)

Stefano PAOLI
180
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”

“La notificazione disciplinata dall’art. 140 del Codice di


procedura civile, per il caso d’irreperibilità, incapacità o
rifiuto di ricevere la copia dell’atto da parte delle persone
all’uopo abilitate (...) si perfeziona con il concorso di tutti gli
adempimenti previsti, incluso quello dell’affissione dell’avviso
di deposito, e, pertanto, è affetta da nullità ove manchi tale
affissione (...)”.

(Cass., Sent. n. 20104/05)


Fonte : www.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
181
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

Importante

La notificazione si perfezione per il destinatario il


giorno del ricevimento della lettera raccomandata
informativa o comunque con il decorso del termine di
10 gg. dalla data di spedizione della raccomandata.

(C. Cost. Sent. n. 3/10;


Cass. Sent. n. 11713/11)

Stefano PAOLI
182
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 140 C.P.C.
c.d. per “irreperibilità relativa”.

CTR. Lecce – Sent. n. 77/22/2013

E’ annullabile una cartella esattoriale notificata


mediante affissione al portone di un edificio invece che
alla porta dell’abitazione del destinatario dell’atto.

Fonte : www.diritto.it

Stefano PAOLI
183
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C

Il presupposto affinché si possa utilizzare questo tipo di


notifica è che non si conosca un indirizzo valido a cui
notificare l’atto ai sensi degli artt. 138 e 139 C.P.C.

Stefano PAOLI
184
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C

Modalità

La notifica avviene mediante deposito, da parte del


messo, di copia dell’atto nella Casa Comunale
dell’ultima residenza del destinatario o, se questa è
ignota, in quella del luogo di nascita del destinatario.

Stefano PAOLI
185
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C

Modalità

Se non si conoscono né il luogo dell’ultima residenza né


quello di nascita, la notifica è eseguita mediante
consegna di una copia dell’atto al Pubblico ministero
competente.

Stefano PAOLI
186
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C.

Modalità

La notifica si ha per eseguita nel ventesimo giorno


successivo a quello in cui sono compiute le formalità di
legge.

Stefano PAOLI
187
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C.

Importante

Qualora si conosca l’indirizzo, ma il messo non trovi


alcuna persona di cui previste ex art. 139 C.P.C., deve
essere applicato l’art. 140 C.P.C. e non l’art. 143 C.P.C.

Inoltre

Stefano PAOLI
188
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C

….. Non è sufficiente la semplice mancata conoscenza


soggettiva dell’indirizzo del destinatario, per
l’applicazione art. 143, ma è necessario che sia
impossibile reperire l’indirizzo utilizzando la normale
diligenza.
Di conseguenza

Stefano PAOLI
189
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ex art. 143 C.P.C

….. se l’indirizzo può essere reperito con una semplice


richiesta anagrafica, non può essere applicato l’art. 143
C.P.C.

Stefano PAOLI
190
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al domiciliatario

- La notificazione degli atti a chi ha eletto domicilio


presso una persona o un ufficio, può essere fatta
mediante consegna di copia dell’atto alla persona o al
responsabile dell’ufficio in qualità di domiciliatario, nel
luogo indicato nell’elezione di domicilio
dall’interessato.

(Art. 141 C.p.c.)

Stefano PAOLI
191
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al domiciliatario

- Se l’elezione del domicilio è stato inserita in un


contratto, la notificazione presso il domiciliatario è
obbligatoria, se così è stato espressamente dichiarato.

(Art. 141 C.p.c.)

Stefano PAOLI
192
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al domiciliatario

- La consegna di copia dell’atto nelle mani della persona o


del responsabile dell’ufficio presso il quale è stato eletto
domicilio, equivale a consegna nelle mani del
destinatario.

(Art. 141 C.p.c.)

Stefano PAOLI
193
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al domiciliatario

Attenzione !

La notifica non può essere eseguita nel domicilio eletto


se è chiesta dal domiciliatario o questi è morto o si è
trasferito fuori dalla sede indicata al momento
dell’elezione del domicilio o è cessato l’ufficio.

Stefano PAOLI
194
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al militare in servizio

Modalità.

La consegna è eseguita :
- In mani proprie o
- Con consegna della copia al pubblico ministero che la
invia al Comandante del Corpo presso il quale il
militare presta servizio.

(Art. 146 C.p.c.)

Stefano PAOLI
195
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si esegue una notifica
La notifica alle persone giuridiche

Stefano PAOLI
196
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

Modalità
La notifica si effettua nella sede della p.g., con la
consegna di copia dell’atto:
• al suo rappresentante o
• alla persona incaricata di ricevere le notifiche o in
assenza
• ad altra persona addetta alla sede o
• al portiere dello stabile in cui c’è la sede della p.g.

(Art. 145 C.P.C.)

Stefano PAOLI
197
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

Modalità

La notifica può anche essere eseguita (ex artt. 138, 139 e


141 c.p.c.), alla persona fisica che rappresenta l’ente se
nell’atto da notificare sia indicata la qualità e siano
specificate residenza, domicilio e dimora abituale.

(Art. 145 C.P.C.)

Stefano PAOLI
198
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

Importante

Le stesse modalità si applicano anche per le notifiche


alle società senza personalità giuridica ed alle
associazioni non riconosciute.

(Art. 145 C.P.C.)

Stefano PAOLI
199
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Min. Finanze – Risoluzione 04.11.86, Prot. n. 416688)

In caso di fallimento, gli avvisi di accertamento devono


essere notificati, oltre che al curatore, anche al
contribuente fallito al fine di evitare che le ingiunzioni
al pagamento possono essere impugnate dal
contribuente per mancata notifica nei suoi confronti dei
relativi avvisi.

Stefano PAOLI
200
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Tribunale Potenza Sent. 13.04.11, n. 564)


“… con il termine “destinatario” non può essere inteso …, il
solo legale rappresentante della persona giuridica cui la
notifica era diretta, ma che, per l’individuazione del
destinatario della notifica, debba farsi ricorso alle previsioni
generali di cui al citato art. 145 C.P.C. che equipara al
rappresentante legale della società <la persona incaricata di
riceve le notificazioni o, in mancanza … altra persona addetta
alla sede ovvero … il portiere dello stabile in cui è la sede …>”

Stefano PAOLI
201
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Tribunale Potenza Sent. 13.04.11, n. 564)

Non è necessario procedere con la notifica del secondo


avviso (C.A.N.) quando la notifica a mezzo posta
avviene con la consegna del plico ad uno qualunque dei
soggetti ex art. 145 C.P.C. e non solo al legale
rappresentane persona fisica.

Stefano PAOLI
202
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Art. 28, c. 4, D.lg.175/14)

Le società cancellata nel registro delle imprese sono


responsabili dei debiti fiscali e contributivi per 5 anni
dalla loro estinzione.

Stefano PAOLI
203
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Art. 28, c. 4, D.lg.175/14)

L’avviso di accertamento deve essere emesso nei


confronti della società cancellata e notificato alla stessa
presso la sede dell’ultimo domicilio fiscale in quanto
l’effetto dell’estinzione si produrrà solo dopo 5 anni
dalla cancellazione.

Stefano PAOLI
204
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Cass. Sent. 22.07.11, n. 16083)

In caso di impossibilità ad eseguire una notificazione


presso la sede sociale, il criterio sussidiario della
notificazione alla persona fisica che la rappresenta è
applicabile solo se tali persone, oltre ad essere
identificate nell’atto, risiedono nel Comune in cui la
società ha il domicilio fiscale.

Stefano PAOLI
205
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Cass. Sez. VI^ - Sent. 24.11.11, n. 24842)

E’ valida la notifica effettuata nella sede effettiva di una


società, anche se non è quella legale, e non è nemmeno
necessario che a riceverla sia l’amministratore della
società stessa.

Stefano PAOLI
206
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Cass. - Sent. 20.12.12, n. 23571)

Con riguardo alle società di capitali, la consegna “a


mani proprie”, che rende valida la notifica anche in
caso di elezione di domicilio, è valida solo quella
effettuata a mani del rappresentante legale (ex art. 138
c.p.c.), e non in quelle di un dipendente a ricevere gli
atti. (rif. Cass. Sent. nn. 21514/04; 3235/05; 5504/07).
Fonte : www.cassazione.it

Stefano PAOLI
207
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(CTR Campania - Sent. 03.12.12, n. 237/12712)


La notificazione di un avviso di accertamento a una
società di capitali, eseguita mediante consegna nella
mani del legale rappresentante, è regolarmente
effettuata anche nel caso in cui la persona sia reperita in
luogo diverso dalla sede ufficiale della società (nella
fattispecie, nel proprio domicilio), per lo stesso
principio valido per le persone fisiche dall’art. 139 c.p.c.,
secondo il quale la consegna a mani proprie è valido
ovunque sia stato trovato il destinatario dell’atto.
Fonte : www.guidanormativa.ilsole24ore.it

Stefano PAOLI
208
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica alle persone giuridiche

(Cass. Sez. VI^ - Sent. 24.11.11, n. 24842)

“(...) ai fini dell’equiparazione di fronte a terzi, ex art. 46


c.c., della sede effettiva a quella legale, deve intendersi per
sede effettiva il luogo in cui hanno concreto svolgimento le
attività amministrative e di direzione dell’ente e dove operano
i suoi organi amministrativi o i suoi dipendenti, ossia il luogo
deputato e stabilmente utilizzato per l’accentramento dei
rapporti interni e con i terzi in vista del compimento degli
affari dell’ente medesimo”.

Stefano PAOLI
209
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sent. 01.09.03, n. 12752

E’ valida la notificazione effettuata ad una società


trasformata, nella sua originaria denominazione, in
quanto la trasformazione di una società commerciale in
un’altra di nome diverso non comporta l’estinzione di
un soggetto giuridico e la nascita di un soggetto nuovo e
diverso.

Stefano PAOLI
210
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione degli atti
tributari e dei titoli esecutivi

Stefano PAOLI
211
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
EQUITALIA se ne va ……

A decorrere dal 31 dicembre 2012 Equitalia Spa e le


società per azioni dalla stessa partecipate cessano di
effettuare le attività d’accertamento, liquidazione e
riscossione, spontanea e coattiva, delle entrate,
tributarie o patrimoniali, dei comuni e delle società da
essi partecipate.

(Art 7, c. 2, lett. gg-ter


D.L.13.05.11,n.70 conv. L.12.07.11, n. 106)

Stefano PAOLI
212
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
EQUITALIA se ne va ……

A decorrere dal 31 dicembre 2012 i comuni effettuano la


riscossione coattiva delle proprie entrate, anche
tributarie

(Art 7, c. 2, lett. gg-quater


D.L.13.05.11,n.70 conv. L.12.07.11, n. 106)

Stefano PAOLI
213
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
EQUITALIA se ne va …… fra un po’.....

I comuni possono continuare ad avvalersi di Equitalia


per la riscossione dei tributi anche oltre la scadenza
del 30 giugno e non oltre il 31 dicembre 2013.

(Art.10, c. 2-ter, D.L.08.04.13,n.35 conv. L.06.06.13, n. 64)

Stefano PAOLI
214
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
…… fra un po’!!!!!

Non oltre (“inderogabilmente”) il 31 dicembre 2015.

(Art. 7, c. 7 D.L. 19.06.15, n. 78 conv. L. 125/15)

Stefano PAOLI
215
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
EQUITALIA se ne va …… fra un po’…
ma non per tutti

La legge proroga solo la riscossione dei tributi e non per


le sanzioni al codice della strada e per le altre entrate
comunali.

Stefano PAOLI
216
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
EQUITALIA se ne va …… fra un po’…
e allora ......?

Il Comune ha tre possibilità:

• La gestione diretta.
• La gestione in house.
• La gestione con società iscritte nell’albo ministeriale.

Stefano PAOLI
217
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
A cosa servono i “messi notificatori?”

Alla gestione delle fasi concernenti l’esazione delle


entrate per garantire ai comuni a tutti gli altri
concessionari l’esercizio dei poteri degli agenti della
riscossione (ex esattori).

Stefano PAOLI
218
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Ambito oggettivo dell’ attività
dei “messi notificatori”

Gli atti di accertamento dei tributi locali, l’ICI, la


TARSU, l’imposta comunale sulla pubblicità e sul
diritto sulle pubbliche affissioni,la TOSAP),
- Gli atti d’invito al pagamento di entrate
extratributarie, (per es. i canoni, i fitti, le rette, etc.).

Stefano PAOLI
219
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
.... ed il codice della strada?

Tribunale Perugia – Sent. 19.07.12


L’art. 1, c 158 L.F. 2007 non si applica alla notifica degli
atti di accertamento delle violazioni al C.d.S. perché
non c’è una fase di accertamento della violazione che
nelle sanzioni amministrative costituisce di per sé il
fatto costitutivo della pretesa tributaria.

Fonte : www.altalex.com

Stefano PAOLI
220
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
.... ed il codice della strada?

... in effetti un entrata extratributaria presuppone


l’erogazione di un servizio pubblico per utenti

nelle sanzioni amministrative ...... Non abbiamo utenti!!!

Stefano PAOLI
221
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
.... ed il codice della strada?

... un’ordinanza ingiunzione, successiva ad un verbale di contestazione,


non può considerarsi “un atto di invito al pagamento” .

è un provvedimento amministrativo sanzionatorio

è un titolo esecutivo per l’iscrizione a ruolo...

Stefano PAOLI
222
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
.... ed il codice della strada?

... e dopo l’iscrizione a ruolo......

Emissione cartella esattoriale

EQUITALIA
Art.1, c. 158 L. 296/06

Stefano PAOLI
223
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I doveri del messo notificatore “tributario”

Quelli previsti per l’ufficiale giudiziario purché


compatibili con l’ordinamento comunale. In particolare

- esecuzione delle notifiche senza apporre immotivati o


ingiustificati rifiuti;

Stefano PAOLI
224
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I doveri del messo notificatore “tributario”

• comunicare al responsabile del servizio ogni


impedimento all’esecuzione della notifica;

• essere diligente nell’esecuzione della sua attività.

Stefano PAOLI
225
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I doveri del messo notificatore “tributario”

( Art. 1, c. 160 L. 296/06)


“Il messo notificatore esercita le sue funzioni nel territorio
dell’ente locale che lo ha nominato, sulla base della direzione e
del coordinamento diretto dell’ente ovvero degli affidatari del
servizio di liquidazione, accertamento e riscossione dei tributi
e delle altre entrate ai sensi dell’articolo 52, comma 5, lettera
b), del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 e successive
modificazioni. Il messo notificatore non può farsi sostituire né
rappresentare da altri soggetti”.

Stefano PAOLI
226
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Entro quali termini deve essere notificato
un titolo esecutivo?

.
Un titolo esecutivo (cartella o ingiunzione) deve essere
notificato al contribuente, a pena di decadenza, entro il
31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui
l’accertamento è divenuto definitivo.

(Art. 1, c. 163, L. 296/07)

Stefano PAOLI
227
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
….. e se il messo non notifica o notifica
fuori termine un titolo esecutivo?

CONSEGUENZE

E’ causa di perdita del diritto di discarico a favore


dell’agente della riscossione con responsabilità a carico
del messo notificatore.

Stefano PAOLI
228
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Oggetto della cartella

Art. 17 D.lg. 26.02.99, n. 46


“1. …. si effettua mediante ruolo la riscossione coattiva delle entrate
dello Stato, anche diverse dalle imposte sui redditi, e di quelle degli
altri enti pubblici, anche previdenziali, esclusi quelli economici.
2. Può essere effettuata mediante ruolo affidato ai concessionari la
riscossione coattiva delle entrate delle regioni, delle provincie …,
dei comuni e degli altri enti locali, nonché quella della tariffa di cui
all’articolo 156 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.”.

Stefano PAOLI
229
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La funzione della notifica dell’atto tributario

Consentire al destinatario di avere una conoscenza


effettiva (conoscenza legale) della pretesa impositiva in
applicazione art. 6 Statuto del Contribuente (L. 27.07.00, n.
212)

Stefano PAOLI
230
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La funzione della notifica dell’atto tributario

IMPORTANTE

La P. a. deve provvedere a dare comunicazione al


contribuente degli atti a lui destinati, nel luogo di effettivo
domicilio, desumibile dalle informazioni in suo possesso
stante il divieto di chiedere al contribuente documenti e
informazioni già in possesso dell’ufficio procedente.

(Art. 6, c. 3 L. 27.07.00, n. 212)

Stefano PAOLI
231
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La funzione della notifica dell’atto tributario

Principio fondamentale
CTP Milano – Sez. 9^ - Sent. 19.07.10, n. 264

“La violazione della disciplina relativa alla notificazione degli


atti impositivi determina l’inesistenza giuridica o la nullità
della stessa. Costituisce onere dell’Amministrazione
finanziaria dimostrare la legittimazione del soggetto
notificante”.

Stefano PAOLI
232
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La funzione della notifica dell’atto tributario

CTR Puglia – Sez. Le – Sent. 18.09.13, n. 212.

“Non è fuor luogo rilevare che in tema di notifica di atti che


incidono sulla sfera patrimoniale del cittadino le norme che
dettano rigorose e tassative prescrizioni finalizzate a
garantire il risultato del ricevimento dell’atto da parte del
destinatario ad attribuire certezza all’esito del procedimento
notificatorio, non consentono altra interpretazione che quella
letterale”.

Stefano PAOLI
233
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
…… e se una notifica è nulla ?

Conseguenze

La nullità della notifica dell’atto impositivo comporta


l’invalidità derivata degli atti conseguenti e, cioè, della
cartella esattoriale.

Stefano PAOLI
234
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Chi notifica un atto tributario?

I Messi notificatori.

Stefano PAOLI
235
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Chi notifica un atto tributario?

Principio fondamentale

E’ l’attribuzione della potestà notificatoria all’ufficiale


notificante per il regolare e legittimo esercizio
dell’attività di notifica degli atti posti in essere
dall’Amministrazione finanziaria e dagli enti locali e
l’obbligo, di questo soggetto che ne è autore, di
garantire la presa di conoscenza dell’atto oggetto di
notifica del destinatario.

Stefano PAOLI
236
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Chi notifica un atto tributario?

Principio fondamentale

Il conferimento dell’incarico ad un agente notificatorio


abilitato, che si interpone tra l’ente emittente e il
destinatario dell’atto, è la fase iniziale, fondamentale ai
fini del perfezionamento e dell’esplicazione dell’effetto
finale del procedimento stesso che è quello di far
conoscere legalmente l’atto notificando e nel
perfezionamento dell’atto stesso come provvedimento
recettizio.

Stefano PAOLI
237
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Chi notifica una cartella esattoriale?

I soggetti :

1. Ufficiali della riscossione;

2. Soggetti abilitati dal concessionario nelle forme di


legge;

3. Messi comunali e Agenti Polizia Municipale, previa


convenzione tra concessionario e Comune.

(Art. 26, Dpr. 602/73 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
238
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si notifica una cartella esattoriale?

1. Con le modalità ordinarie (“nelle mani proprie”) da parte


dei soggetti abilitati;

2. Con raccomandata AR

3. Mediante Posta Elettronica Certificata (PEC)

(Art. 26, Dpr. 602/73 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
239
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si notifica una cartella esattoriale?

CTR Lombardia – Sez. 5^ - Sent. 17.12.09, n. 141

“La cartella di pagamento soggiace alle medesime regole


previste per la notificazione degli atti tributari i quali devono
essere eseguiti ai sensi degli art. 137 c.p.c. e ss. dagli ufficiali
giudiziari ovvero dagli altri soggetti abilitati …..”

Stefano PAOLI
240
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione degli atti
tributari
Il domicilio fiscale e quello per le
notifiche

Stefano PAOLI
241
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale

La disciplina delle notifiche degli atti tributari si basa


sul criterio del domicilio fiscale.

Stefano PAOLI
242
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone fisiche

1. Per i residenti in Italia il domicilio fiscale è nel


comune in cui sono iscritte in anagrafe.

2. I non residenti hanno il domicilio fiscale nel comune


in cui si è prodotto il reddito o in quello in cui si è
prodotto il reddito più elevato.

Stefano PAOLI
243
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone fisiche

Sono residenti in Italia, salvo prova contraria, i


cittadini italiani cancellati dalle anagrafi della
popolazione residente e trasferiti in altri stati o territori
diversi da quelli individuati con D.M. Finanze.

(Art. 2, c.2-bis DPR 22.12.86, n. 917


mod. da art.1, c. 83, lett. a) L. 24.12.07, n. 244)

ma sono anche ........

Stefano PAOLI
244
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone fisiche

...... residenti in Italia, salvo prova contraria, i cittadini


italiani cancellati dalle anagrafi della popolazione residente
ed emigrati in Stati o territori aventi un regime fiscale
privilegiato, individuati con DM. Finanze.

(Art. 2, c.2-bis DPR 22.12.86, n. 917


mod. da art.1, c. 83, lett. a) L. 24.12.07, n. 244)

Stefano PAOLI
245
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone giuridiche

Il domicilio fiscale è nel comune in cui c’è la sede legale


o la sede amministrativa o una sede secondaria o una
stabile organizzazione o dove esercitano
prevalentemente la loro attività

Stefano PAOLI
246
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone giuridiche

Cassazione - Sent. n. 1206/11

La disciplina delle notifiche degli atti tributari si basa


sul criterio del domicilio fiscale e sull’onere preventivo
del contribuente di indicarlo all’ufficio tributario e,
quindi, con l’onere di informarlo delle eventuali
variazioni.

Di conseguenza ……

Stefano PAOLI
247
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il domicilio fiscale persone giuridiche

Cassazione - Sent. n. 1206/11

……. Qualora non sia comunicata l’eventuale variazione


del domicilio fiscale, legittima l’ufficio notificante a
eseguire le notificazioni nell’ultimo domicilio fiscale
conosciuto, non essendo onere della P.a., ricercare il
domicilio fiscale del contribuente.

Stefano PAOLI
248
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

E’ l’indirizzo, diverso da quello del domicilio fiscale,


dove un contribuente, anche in qualità di
rappresentante di una persone giuridica, di
rappresentante di un soggetto con limitata capacità di
agire, di erede, di autore di una violazione, vuole
ricevere la notifica degli atti fiscali.

Stefano PAOLI
249
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Non possono eleggere un domicilio di notifica :

• Gli eredi per conto del contribuente deceduto.

• Il rappresentante per conto del minore, inabilitato o


interdetto.

Stefano PAOLI
250
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Esclusività del domicilio

Il contribuente può scegliere un solo domicilio per le


notifiche e nel caso siano stati nel tempo comunicati
più domicili, prevale quello indicato nell’ultima
comunicazione.

Stefano PAOLI
251
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Il contribuente, residente in Italia o residente all’estero,


può scegliere il domicilio per le notifiche presso una
persona o un ufficio a condizione che sia nel Comune
del proprio domicilio fiscale.

Stefano PAOLI
252
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Il contribuente non può assumere per se stesso,


contemporaneamente, la duplice veste di eleggente e
domiciliatario.

Stefano PAOLI
253
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Se il contribuente è una persona fisica titolare di P.I.


può stabilire il domicilio per le notifiche presso il
proprio ufficio a condizione che si trovi nello stesso
comune del suo domicilio fiscale.

Stefano PAOLI
254
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Elezione del domicilio per le notifiche

Il contribuente residente all’estero che non ha scelto un


domicilio in Italia per la notifica degli atti e non ha
nominato un rappresentante fiscale, può comunicare un
indirizzo estero per le notifiche degli atti che lo
riguardano ma non può scegliere un indirizzo in Italia e
uno all’estero.

Stefano PAOLI
255
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione degli atti
tributari
La notifica al contribuente

Stefano PAOLI
256
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Le modalità :

- A norma degli artt. 137 e segg. C.P.C. con eccezione


degli artt. 142, 143, 146, 150 e 151 C.P.C. ;

- A norma dell’art. 60 e s.m.i., Dpr. 600/73.

- A norma dell’art. 26 e s.m.i., Dpr. 602/73.

Stefano PAOLI
257
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

“La notificazione degli avvisi e degli altri atti che devono


essere notificati al contribuente è eseguita secondo le norme
stabilite dagli articoli 137 e seguenti del codice di procedura
civile”.

(Art. 60, c. 1, Dpr. 29.08.73, n. 600)

Stefano PAOLI
258
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Caratteristiche

- La notificazione è eseguita dai messi comunali o da


messi speciali autorizzati dall’ufficio.

- Il messo deve fare sottoscrivere dal consegnatario l’atto


o l’avviso o indicare i motivi per i quali il consegnatario
non ha firmato.
(Art. 60, c. 1, Dpr. 29.08.73, n. 600)

Stefano PAOLI
259
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cassazione - Sent. 21.06.04, n. 11469


Ai sensi dell’art. 60 Dpr. 600/73 fra Amministrazione
finanziaria e Comune, si genera un rapporto di
preposizione la cui violazione può costituire una
responsabilità contrattuale.

Stefano PAOLI
260
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “ a mano”

Soggetti “abilitati” a ricevere la cartella di pagamento :

- Il destinatario;

- Le persone di famiglia;

- Le persone addette alla casa, all’ufficio o all’azienda.

Stefano PAOLI
261
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cassazione - Sent. n. 15221/12

Per il principio della prevalenza della residenza


effettiva su quella anagrafica, è legittima la notifica
eseguita a mani della moglie del contribuente che si
dichiara convivente, anche se in un luogo diverso dalla
residenza anagrafica.

Stefano PAOLI
262
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cassazione - Sent. n. 15221/12

La notifica in luogo diverso da quello risultante in


anagrafe non è necessariamente invalida in quanto le
risultanze anagrafiche hanno un valore meramente
presuntivo circa il luogo di residenza e possono essere
superate dalla prova contraria, desumibile da qualsiasi
fonte di convincimento (cfr. Cass. Sentt. 16.11.06, n.
24422; 22.12.09, n. 26985).

Stefano PAOLI
263
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

C. Stato - Sent. 07.07.09, n. 15856

In caso di notificazione di atti tributari, qualora non sia


possibile la notifica presso la sede della società, per es.
per trasferimento, deve essere seguita la notifica presso
la persona fisica che rappresenta l’ente. Pertanto l’atto
andrà notificato al destinatario in mani proprie, nella
residenza, dimora o domicilio o infine presso il
domiciliatario.

Stefano PAOLI
264
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il “luogo” della notifica al contribuente

Art. 60 e s.m.i., Dpr. 600/73


Dove ?
- Nella mani del destinatario
- Nel domicilio fiscale del destinatario, fatta salva
l’elezione del domicilio stesso presso altro soggetto.

Stefano PAOLI
265
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”

C. Cost. – Sent. 19.11.12, n. 258

E’ illegittimo l’art. 26, c. 4, Dpr 29.09.73, n. 602 nella


parte in cui dispone che “Nei casi previsti dall’art. 140
c.p.c., la notificazione della cartella di pagamento si esegue
con le modalità stabilite dall’art. 60 del Dpr. 29.09.73, n.
600”.

invece che ……….

Stefano PAOLI
266
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

C. Cost. – Sent. 19.11.12, n. 258

“Quando nel comune nel quale deve eseguirsi la notificazione


non vi è abitazione, ufficio o azienda del contribuente, la
notificazione della cartella di pagamento si esegue con le
modalità stabilite dall’art. 60, primo comma, alinea e lettera
e), del Dpr. 29 settembre 1973, n. 600”.

Stefano PAOLI
267
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

CONSEGUENZE

Per la notificazione di una cartella deve essere applicato


il combinato art. 26, c.4 Dpr. 602/73-art. 60, c.1, Dpr.
600/73 solo in caso di irreperibilità assoluta del
destinatario.

Stefano PAOLI
268
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

CONSEGUENZE

In caso di irreperibilità relativa è applicabile, in


relazione alla notifica delle cartelle di pagamento, l’art.
26 u.c. Dpr. 602/73, il quale, rinviando all’art. 60 Dpr.
600/73, si rende applicabile l’art. 140 CPC, ossia
mediante l’invio di raccomandata AR.

Stefano PAOLI
269
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

CONSEGUENZE

Per la notificazione di una cartella deve essere applicato


il combinato l’art. 140 c.p.c. solo in caso di irreperibilità
relativa del destinatario.

Quindi ………..

Stefano PAOLI
270
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

PROCEDIMENTO

1. Deposito di copia dell’atto, da parte del notificatore, nella


casa del comune dove la notificazione deve eseguirsi;

2. Affissione dell’avviso di deposito in busta chiusa e sigillata,


alla porta dell’abitazione o dell’ufficio o dell’azienda del
destinatario.

Stefano PAOLI
271
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “relativa”.

PROCEDIMENTO

3. Comunicazione con raccomandata AR, dell’avvenuto deposito


nella casa comunale dell’atto di accertamento.

4. Ricevimento della lettera raccomandata informativa o


comunque, il decorso del termine di 10 gg. dalla data di
spedizione della raccomandata informativa.

Stefano PAOLI
272
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “assoluta”.

IMPORTANTE

Il combinato disposto degli artt. 26 Dpr. 602/73 e 60


Dpr. 600/73 si applica alle notificazione delle cartelle
riguardanti tutte le entrate riscosse mediante ruolo ex
artt. 17 e 18 D.lg. 46/99.

alle entrate tributarie ed extratributarie del comune

Stefano PAOLI
273
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “assoluta”.

PROCEDIMENTO

1. Deposito di copia dell’atto, da parte del notificatore, nella


casa del comune dove la notificazione deve eseguirsi;

2. Affissione dell’avviso di deposito in busta chiusa e sigillata,


all’ albo del comune.

3. Decorso di 8 gg. dalla data di affissione per l’avvenuta


notificazione.

Stefano PAOLI
274
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per irreperibilità “assoluta”.

CONCLUSIONE

La notifica di un atto di accertamento o di una cartella di


pagamento ad un destinatario “assolutamente” irreperibile si
perfeziona nell’ottavo giorno successivo a quello di affissione
all’albo comunale.

Stefano PAOLI
275
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Ordinanza 30.07.13, n. 18251

Nell’ipotesi in cui una cartella sia notificata ex art.


26 Dpr. 602/73 con affissione alla casa comunale, il
dies a quo della decorrenza del termine deve essere
individuato nel giorno del ricevimento della
raccomandata informativa.

Stefano PAOLI
276
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Ordinanza 30.07.13, n. 18251

..... di conseguenza è invalida la notificazione di un


atto di accertamento di pagamento in assenza della
raccomandata informativa al contribuente..

Stefano PAOLI
277
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “in mani proprie”
Impossibilità per assenza

Cass. - Sez. Tributaria - Sent. n. 13510/09

Nel caso in cui il contribuente, non più convivente


con il coniuge, si sia trasferito ad altra dimora e
dimostri lo stato di separazione, non è valida la
notifica di un avviso di accertamento nei confronti
del coniuge separato

Stefano PAOLI
278
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cass., Tributaria - Sent. 28.02.11, n. 4962

E’ illegittima la notifica dell'accertamento o della


cartella di pagamento consegnato al portiere dello
stabile dove ha sede l’azienda mentre è efficace la
notifica, ai sensi dell'art. 139 C.P.C. al vicino di casa del
contribuente o a un parente, non necessariamente
convivente.

Stefano PAOLI
279
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cass., Tributaria - Sent. 02.07.09, n. 15525

Le notifiche fatte dal fisco presso la sede della società


sono invalidi qualora un atto sia consegnato in azienda
ad un conoscente dell’imprenditore e non sia seguito
quanto dispone l’art. 145 C.P.C.

Stefano PAOLI
280
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cassazione, Tributaria - Sent. n. 2715/11

In relazione alla notifica degli atti tributari, il


messo/ufficiale giudiziario, può presumere che il
soggetto presente nella sede legale dell’azienda che si è
dichiarato dipendente, sia abilitato a ricevere la notifica
e spetta alla società, per vincere la presunzione, provare
che la persona, oltre a non essere un dipendente non è
neanche addetto a ricevere gli atti.

Stefano PAOLI
281
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cassazione, Tributaria - Sent. n. 19415/10

Qualora il contribuente ritenga la notifica della cartella


esattoriale omessa o invalida, l’agente della riscossione
ha l’onere di provare l’avvenuta notifica.

Stefano PAOLI
282
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cassazione, Tributaria - Sent. n. 19415/10


“….. allorché una delle parti deduca in giudizio la nullità o
l’inesistenza di una notificazione, il giudice, nel deciderne,
non può limitarsi a disattendere la deduzione facendo
generiche affermazioni, ma deve individuarne i singoli
documenti sui quali si basa il proprio convincimento, fornendo
dettagliata indicazione degli elementi costitutivi di ciascuno
(data, provenienza, sottoscrizioni, identificazione dei relativi
autori ecc.) e dando logico dimostrazione del raggiunto
convincimento per cui dagli stessi possa desumersi la
regolarità della notificazione”.

Stefano PAOLI
283
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cass. - Sent. n. 15.03.13, n. 6613


L’omessa compilazione della relata di notifica di una
cartella non dà luogo a inesistenza della stessa ma a
nullità, sanabile con la proposizione del ricorso da parte
del destinatario dell’atto.

(Fonte : www.fiscooggi.it)

Stefano PAOLI
284
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica “a mano”

Cass. - Sent. n. 15.03.13, n. 6613

Una notifica è inesistente quando il tentativo sia


avvenuto in luogo e con modalità tali che non sussista
alcun collegamento con il destinatario.

(Fonte : www.fiscooggi.it)

Stefano PAOLI
285
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

In plico chiuso e la notifica si considera avvenuta nella


data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto :

- da uno dei soggetti abilitati a ricevere la notifica.

- o dal portiere dello stabile dove c’è l’abitazione, la sede


dell’ufficio o dell’azienda.

(Art. 26, Dpr. 602/73 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
286
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

“... nel caso di notifica a mezzo del servizio postale, ove l’atto
sia consegnato all’indirizzo del destinatario a persona che
abbia sottoscritto l’avviso di ricevimento, con grafia
illeggibile, nello spazio relativo alla “firma del destinatario o
di persona delegata”, e non risulti che il piego sia stato
consegnato dall’agente postale a persona diversa dal
destinatario tra quelle indicate dall’art. 7, comma 2, della
legge n. 890 del 1982, la consegna deve ritenersi validamente
effettuata a mani proprie del destinatario, fino a querela di
falso”.
(Cass. – Ordinanza n. 9337/14)

Stefano PAOLI
287
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

Nel caso di notifica a mezzo del servizio postale, ove


l’atto sia consegnato all’indirizzo del destinatario a
persona che abbia sottoscritto l’avviso di ricevimento,
con grafia illeggibile, nello spazio relativo alla “firma
del destinatario o di persona delegata”, e non risulti che
il piego sia stato consegnato a persona diversa dal
destinatario la consegna deve ritenersi validamente
effettuata a mani proprie del diretto interessato, fino a
querela di falso.
(Cass. – Ordinanza 03.03.14, n. 4895)

Stefano PAOLI
288
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

La valida della notifica deriva dall’applicazione dell’art.


1335 c.c., secondo il quale ogni dichiarazione diretta ad
una determinata persona si considera dalla stessa
conosciuta nel momento in cui giunge all’indirizzo del
destinatario almeno che questo non provi di non averne
avuto notizia senza colpa.

(Cass. – Ordinanza 03.03.14, n. 4895; Ordinanza n. 9337/14)

Stefano PAOLI
289
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(C. Cassazione – Sent. 02.10.13, n. 22487)

Notifica a mezzo posta – Assenza del destinatario –


Consegna al portiere – Mancato avviso al destinatario
tramite lettera raccomandata – Nullità della notifica –
Conseguente nullità dell’atto.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
290
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

“La notificazione degli avvisi e degli altri atti che per legge
devono essere notificati al contribuente deve avvenire con
l’impiego di plico sigillato e può eseguirsi a mezzo della posta
direttamente dagli uffici finanziari nonché, ove ciò risulti
impossibile, a cura (…..) dei messi comunali ovvero dei messi
speciali autorizzati, secondo le modalità della presente legge”.

(Art. 14, L. 20.11. 82, n. 890 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
291
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

“Sono fatti salvi i disposti di cui agli articoli 26 (……) del


decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n.
602 e 60 del decreto del Presidente della Repubblica 29
settembre 1973, n. 600, nonché le altre modalità di notifica
previste dalle norme relative alle singole leggi di imposta”.

(Art. 14, L. 20.11. 82, n. 890 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
292
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

Art. 60 e s.m.i., Dpr. 600/73

IMPORTANTE

Qualunque notificazione con Raccomandata AR si


considera fatta nella data di spedizione mentre i termini
decorrono dalla data di ricevimento.

Stefano PAOLI
293
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTP Campobasso – Sez. 2^- Sent. 21.02.13, n. 36

“La notifica della cartella di pagamento effettuata


dall’Agente della Riscossione direttamente a mezzo
raccomandata postale è inesistente ….. .Dovrà essere ritenuta
del tutto inesistente la notifica diretta, a mezzo del servizio
postale, da parte dell’agente della riscossione, in quanto deve
necessariamente procedere anch’essa attraverso
l’intermediazione dei soggetti abilitati”.

Stefano PAOLI
294
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTR Calabria – Sez. R. Calabria – Sez. 6^-


Sent. 31.12.12, n.157

“… Dovrà essere ritenuta del tutto inesistente la notifica


diretta, a mezzo del servizio postale, da parte dell’agente della
riscossione, in quanto deve necessariamente procedere
anch’essa attraverso l’intermediazione dei soggetti abilitati.”.

Stefano PAOLI
295
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTR Abruzzo – Sez. Pescara – Sez. 10^- Sent. 21.12.12, n.551

“… La mancata osservanza delle prescrizioni di legge sui


soggetti abilitati alla notificazione della cartella di
pagamento, rende la notifica inesistente e dovrà intendersi
come semplice comunicazione effettuata dal soggetto tenuto al
recupero del credito …..”

Stefano PAOLI
296
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTR Abruzzo – Sez. Pescara – Sez. 10^- Sent. 21.12.12, n.551


“Peraltro la semplice spedizione a mezzo posta di una cartella
di pagamento, senza l’intervento di un soggetto a ciò
autorizzato, che delle operazioni compiute deve redigere e
sottoscrivere una relazione, non integra le caratteristiche
della notificazione” ex art. 26 Dpr. n. 602/73 ……..

Stefano PAOLI
297
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTR Abruzzo – Sez. Pescara – Sez. 10^- Sent. 21.12.12, n.551


“… e mancando tale notificazione non risulta completato il
procedimento di formazione della cartella, che deve pertanto
essere annullata, senza che possa invocarsi in contrario il
principio della sanatoria” ex art. 156, c.3 e 160 c.p.c.

Stefano PAOLI
298
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

CTP Roma – Sent. 13.06.13, n.247


Sono inesistenti le notifiche delle cartelle esattoriali
effettuate dagli agenti postali utilizzando le buste
bianche con raccomandata AR ma deve valersi degli
ufficiali della riscossione, degli agenti di P.M. e/o dei
messi notificatori.

Stefano PAOLI
299
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

IMPORTANTE

E’ inesistente, e quindi insanabile, la notifica di una


cartella esattoriale effettuata mediante Raccomandata
A.R. perché deve essere eseguita solo attraverso gli
ufficiali della riscossione o altri soggetti abilitati

(G. Pace Genova – Sent. 27.06.12, n. 4486)

Stefano PAOLI
300
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

IMPORTANTE

L’art. 26 DPR. 602/73 non ha attribuito all’agente della


riscossione la facoltà di provvedere direttamente
tramite il servizio postale con una raccomandata A.R.
alla notifica di una cartella esattoriale, che deve invece
essere eseguita dagli ufficiali della riscossione o altri
soggetti abilitati.

(G. Pace Genova – Sent. 27.06.12, n. 4486)

Stefano PAOLI
301
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

• E’ inesistente la notifica di una cartella esattoriale a


mezzo raccomandata fatta direttamente da Equitalia.

• In caso di irreperibilità del destinatario è necessario


inviargli una seconda raccomandata AR in cui lo si
avvisa del deposito del plico.

(CTR Puglia – Bari – Sent. 14.01.15, n. 828/14/15)

Stefano PAOLI
302
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

• E’ insufficiente la ricevuta di ritorno per dimostrare


l’avvenuta notifica della cartella, ricevuta che deve
contenere sia il numero della raccomandata Ar alla
quale si riferisce sia il numero della cartella
presuntivamente notificata.
(CTR Puglia – Bari – Sent. 14.01.15, n. 828/14/15)

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
303
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(CTP Cosenza – Sent. 06.05.13, n. 369/06/13)

Senza le ricevute di ritorno la notifica di una cartella di


pagamento è nulla e la semplice copia degli avvisi di
ricevimento non è sufficiente essendo priva di
qualunque rilevanza giuridica perché solo l’ avviso di
ricevimento originale è l’unico documento
comprovante la regolare notificazione (Art. 26 Dpr.
602/73).

Stefano PAOLI
304
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(CTP Bari – Sent. n. 557/04/15)

E’ inesistente la notifica di una cartella esattoriale se il


postino l’ha consegnata ad un familiare convivente e
poi non ha inviato la raccomandata informativa AR
all’effettivo destinatario con cui l’avvisa del precedente
recapito nelle mani del parente (art. 7 L. 890/82 mod.
Art. 36, c.2-quater D.L. 248/07 convertito L.31/08).

(www.laleggepertutti.it)

Stefano PAOLI
305
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(CTP Cosenza – Sent. 06.05.13, n. 369/06/13)


Essendo gli atti viziati da difetto di notificazione il
termine a quo per proporre ricorso decorre dal
momento di conoscenza del debito tributario e non
dalla data di presunta notifica della cartella come
riportata nel ruolo.

Stefano PAOLI
306
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(CTR Lombardia – Sent. n. 1309/33/14)

La mancata produzione in giudizio dell’avviso di


ricevimento della Raccomandata rende illegittima la
notifica e l’attestazione di avvenuta spedizione non è
valida sotto il profilo processuale.

Stefano PAOLI
307
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica con Raccomandata AR

(CTP Perugia – Sent. 10.02.15, n. 40/01/15)

E’ regolare la notifica a mezzo posta di un atto tributario


eseguita nel luogo di residenza anagrafica del contribuente,
indipendentemente dal fatto che questi abbia richiesto a
Poste italiane, l’attivazione del servizio “Seguimi” per il
recapito della corrispondenza in un luogo diverso, in quanto
è onere del contribuente comunicare all’ufficio l’eventuale
cambio di domicilio.

Fonte: www.legaautonomie.it/www.italiaoggi.it

Stefano PAOLI
308
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al contribuente

(Art. 60 e s.m.i., Dpr. 600/73)


Nel caso in cui il consegnatario non sia il soggetto
direttamente interessato (destinatario):
- Il messo consegna o deposita la copia dell’atto in busta,
sigillata, senza indicazioni che possono rivelarne il
contenuto, con trascritto il numero cronologico della
notificazione, dando dell’operazione atto nella relata di
notifica.

Stefano PAOLI
309
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica al contribuente

(Art. 60 e s.m.i., Dpr. 600/73)

Nel caso in cui il consegnatario non sia il soggetto


direttamente interessato (destinatario):
- Il messo comunica con raccomandata dell’avvenuta
notificazione;
- Il consegnatario sottoscrive una ricevuta.

Stefano PAOLI
310
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Importante

CTP. Novara – Sent. 28.06.10, n. 35


Qualora gli atti tributari siano consegnati a persona
diversa dal destinatario, a questi gli deve essere sempre
inviata una “raccomandata informativa” con la quale lo
stesso è informato dell’avvenuta consegna dell’atto. In
assenza di questa procedura, poiché viene “leso il diritto
alla difesa dell’art. 24 Cost.”, la notifica è nulla.

Stefano PAOLI
311
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Importante

Cass. 02.10.13, n. 22487

E’ nulla la notifica di un atto consegnato al portiere in


assenza del destinatario in caso di mancato avviso allo
stesso tramite lettera raccomandata.

Stefano PAOLI
312
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

CTP. Novara – Sent. 28.06.10, n. 35

E’ invalida la notifica dell’intimazione di pagamento in


assenza della raccomandata al contribuente irreperibile.

Stefano PAOLI
313
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Nuovo principio!
Cass. Sent. 16.03.11, n. 6114

“… in caso di elezione di domicilio fiscale, ai fini della


notificazione degli atti e degli avvisi che lo riguardano, ai
sensi dell’art. 60, c.1, lett. d), Dpr. 600/73, la notificazione al
domicilio eletto e, per l’amministrazione fiscale, obbligatoria”
Pertanto

Stefano PAOLI
314
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cass. Sent. 16.03.11, n. 6114


“ è invalida la notificazione dell’atto impositivo eseguita in
luogo diverso dal domicilio eletto ai sensi dell’art. 140
C.P.C.”

Stefano PAOLI
315
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cassazione 15.04.11, n. 8648

Nessuna norma prevede quali attività devono essere


compiute per la notifica tramite affissione all’albo, né
quali “parole” e in quale contesto documentale se ne
deve riportare l’esito. E’ invece obbligatorio che risulti
chiaramente che siano state effettuate da parte del
messo le ricerche dell’interessato in relazione alla
notifica da eseguire.

Stefano PAOLI
316
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cassazione n. 6102/11

In caso di irreperibilità del destinatario, la notifica


dell’accertamento tributario è data per ritualmente
eseguita con l’affissione dell’avviso nell’Albo comunale
senza la necessità di ulteriori formalità.

Stefano PAOLI
317
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

CTP Treviso – Sent. n. 153/05/14

In caso di notifica di cartella di pagamento,


l’amministrazione finanziaria è chiamata a verificare in
anagrafe comunale se il contribuente è effettivamente
residente e a quale indirizzo prima di procedere alla
notifica dell’atto impositivo presso la casa comunale, ai
sensi dell’art. 60, c.1, lett. e) Dpr. n. 600/73.
Fonte: www.ricerca-amministrativa.it/www.giustizia-amministrativa.it

Stefano PAOLI
318
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cassazione – Ordinanza n. 13016/12

“In caso di impossibilità di eseguire la notificazione presso la


sede sociale, il criterio sussidiario della notificazione a
persona fisica che la rappresenta è applicabile soltanto se tale
persona fisica, oltre ad essere identificata nell’atto, risiede nel
comune in cui l’ente ha il suo domicilio fiscale ….. In caso
contrario, non potrà che farsi ricorso al criterio di cui all’art.
60, lett. e” (affissione all’albo del Comune).

Stefano PAOLI
319
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

Cassazione – Sent. n. 23062/12


“… la notificazione ai sensi del citato art. 60, lett. e), è valida
quando, malgrado le ricerche del messo notificatore – ritenute
sufficienti, in base ad un giudizio di fatto insindacabile in
sede di legittimità – sia impossibile reperire l’abitazione,
l’ufficio o l’azienda del contribuente nel comune ove il
medesimo ha il domicilio fiscale, ricerche che non sono,
invece, necessarie al di fuori del predetto comune (cfr. Cass.
n.4925 del 2007)”.

Stefano PAOLI
320
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Come si effettua la notifica al contribuente

L’art. 60 è applicabile anche nei confronti di una


persona giuridica che sia sconosciuta presso il domicilio
fiscale dichiarato, senza che occorra il previo tentativo
di notificazione presso il legale rappresentante che
risieda in un comune diverso da quello in cui l’ente ha il
domicilio fiscale.

Stefano PAOLI
321
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti

E’ validamente effettuata mediante raccomandata AR


all'indirizzo della residenza estera rilevato dai registri
dell'AIRE o a quello della sede legale estera risultante
dal registro delle imprese.

(Art. 60 Dpr. 600/73


modificato da art. 2, c. 1, lett. a), D.L. 25.03.10, n. 40
convertito L. 22.05.10, n. 73)

Stefano PAOLI
322
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti

In mancanza degli indirizzi, la spedizione della


Raccomandata AR, e' effettuata all'indirizzo estero
indicato dal contribuente nelle domande di attribuzione
del numero di codice fiscale o variazione dati.

(Art. 60 Dpr. 600/73


modificato da art. 2, c. 1, lett. a), D.L. 25.03.10, n. 40
convertito L. 22.05.10, n. 73)

Stefano PAOLI
323
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti
Dove è la residenza fiscale?

Dove c’è “il centro degli interessi vitali” di un soggetto


formalmente residente all’estero.

Stefano PAOLI
324
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …
dove è la residenza fiscale?

Sia il diritto interno sia quello convenzionale che quello


comunitario prendono in considerazione prima i legami
personali, poi agli interessi economici e poi l’Aire.

(CTR Liguria – Sent. 13.07,12, n. 87/1/12)

Stefano PAOLI
325
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …
dove è la residenza fiscale?

La notificazione di un atto di accertamento tributario


nei confronti di un contribuente trasferito all’estero e
inscritto all’AIRE va eseguita nel domicilio fiscale
italiano qualora la notifica debba essere fatta entro i 60
gg. a quella dell’avvenuta iscrizione nell’Aire stessa.

(Cassazione – Sent. 31.03.08, n. 8210)


Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
326
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …
dove è la residenza fiscale?

Sono illegittimi gli art. 58, cc. 1 e 2, 2^parte e art. 60, c.1,
lett. c), e) ed f) Dpr. 600/73, nella parte in cui
prevedevano che l’art. 142 cpc. non si applica in caso di
notificazione a cittadino italiano avente la residenza
all’estero in quanto iscritto AIRE.

(C. Costituzionale – Sent. n.336/07)


Fonte : www.cortecostituzionale.it

Stefano PAOLI
327
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …

Il trasferimento della sede all’estero di una società


determina la cancellazione dal registro delle imprese,
ma non estingue la società che continua ed esistere.

(Tribunale Treviso – Sent. 31.05.13)

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
328
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …

E’ nulla la notifica di un atto impositivo in Italia se il


contribuente è regolarmente iscritto all’Aire e fiscalmente
domiciliato all’estero. Questo perché l’amministrazione
finanziaria può consultare il registro dei residenti all’estero
della residenza e notificare l’accertamento all’indirizzo
corretto.

(CTR Lombardia n.3451/14/2014)

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
329
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …

Non si applicano le disposizioni del CPC nella “notifica


di un atto impositivo italiano avente all’estero una residenza
conoscibile dall’amministrazione finanziaria in base
all’iscrizione all’AIRE”.

(CTR Lombardia n.3451/14/2014; Cass. Sent. nn. 11759/09 e


8076/10)

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
330
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai non residenti …

Si può considerare residente fiscalmente all’estero il


contribuente che possa dimostrare di avere il proprio centro
di interesse lavorativo principale fuori dall’ Italia, ossia che
l’attività principale che egli svolge per mantenere sé e la
propria famiglia sia all’estero; e ciò anche se la sua famiglia e
gli affetti principali sono rimasti in Italia.

(C. Cassazione - Sent- 31.03.15, n. 6501)

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
331
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. 29.11.13, n.26718)


E’ nulla la notifica di un atto impositivo indirizzato al
contribuente deceduto ed eseguita ex art. 140 C.P.C.
“perché sconosciuto all’indirizzo” in quanto la morte del
destinatario non può essere equiparata alla sua
irreperibilità o al rifiuto di ricevere copia dell’atto.

Fonte : www.fiscoediritto.it

Stefano PAOLI
332
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. 09.01.14, n.228)


In caso di riscossione di un tributo a carico degli eredi,
la formazione del ruolo deve essere eseguita a nome del
contribuente anche dopo il suo decesso. Di conseguenza
è valida la notifica presso il domicilio del defunto se i
parenti non abbiano comunicato, ai sensi di legge, un
altro indirizzo.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
333
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. 09.01.14, n.228)


La notificazione deve essere eseguita nei confronti degli
eredi personalmente e nel loro domicilio “solo ove essi
abbiano dato tempestiva comunicazione del decesso del
contribuente utilizzando le forme previste dall’art. 65,
potendosi diversamente operare la notificazione degli eredi
collettivamente ed impersonalmente nel domicilio del defunto,
senza limiti di tempo (Cass. 5411/1988; Cass. 3415/2009;
Cass. 15417/2009 ....)”
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
334
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. 09.01.14, n.228)

...... e l’amministrazione non deve fare alcuna “ricerca


specifica e individuale di ciascun erede, quale che sia il tempo
trascorso dall’apertura della successione (Cass. n.
7645/2006)”.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
335
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

Art. 65, c. 2, Dpr. 600/73


Gli eredi devono presentata direttamente all’ufficio del
domicilio fiscale del dante causa o trasmessa con
raccomandata AR ed in questo caso fa fede il timbro
postale e non può essere sostituita da altra fonte di
conoscenza, “le proprie generalità e il proprio domicilio
fiscale”.

Stefano PAOLI
336
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. n. 12886/07)


L’intestazione di un avviso di accertamento a soggetto
defunto non è causa di nullità dell’atto tributario,
poiché non si configura alcuna carenza di elementi
essenziali idonea a caducare l’atto stesso.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
337
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notifica ai ..... defunti

(Cassazione – Sent. n. 9583/13)

E’ legittima la cartella notificata ad un erede quando la


stessa riporti gli estremi dell’iscrizione a ruolo a carico
del defunto, poiché permette di identificare
l’accertamento definitivo.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
338
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Le notifiche per l’INPS

(Art. 30, c. 1 D.L. 31.05.10, n. 78 conv. L. 30.07.10, n. 122)

“A decorrere dal 1° gennaio 2011, l'attività' di riscossione


relativa al recupero delle somme a qualunque titolo dovute
all'Inps, anche a seguito di accertamenti degli uffici, e'
effettuata mediante la notifica di un avviso di addebito con
valore di titolo esecutivo”.

Stefano PAOLI
339
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Le notifiche per l’INPS

(Art. 30, c. 4 D.L. 31.05.10, n. 78 conv. L. 30.07.10, n. 122)

“L'avviso di addebito e' notificato in via prioritaria tramite


posta elettronica certificata all'indirizzo risultante dagli
elenchi previsti dalla legge, ovvero previa eventuale
convenzione tra comune e INPS, dai messi comunali o dagli
agenti della polizia municipale. La notifica può essere
eseguita anche mediante invio di raccomandata con avviso di
ricevimento.”

Stefano PAOLI
340
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Conservazione

Devono essere conservati per 5 anni la matrice o la


copia della cartella con la relata di notifica o l’avviso di
ricevimento con l’obbligo di esibizione su richiesta del
contribuente o dell’amministrazione.

(Art. 26, c. 5 Dpr 602/73)

Stefano PAOLI
341
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione degli atti
tributari
La notifica con PEC

Stefano PAOLI
342
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

“La notifica della cartella può essere eseguita …… a mezzo


posta elettronica certificata, all’indirizzo risultante dagli
elenchi a tal fine previsti dalla legge. Tali elenchi, sono
consultabili, anche in via telematica, dagli agenti della
riscossione.”

(Art. 26, c. 2, Dpr. 602/73)

Stefano PAOLI
343
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

CARATTERISTICHE
• Risparmio a causa della riduzione dell’uso della carta e
della stampa;
• Avendo la spedizione tramite PEC valore legale l’atto è
opponibile in giudizio.
• Vantaggi per il contribuente che potrà verificare in
tempo reale i documenti inviati e avere la certezza del
giorno e dell’ora esatta della notifica.

Stefano PAOLI
344
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

MSV – Circolare 28.08.14, n. 149353

In base agli artt. 3-bis e ss. e 5 CAD, “è evidente come il


legislatore abbia ricostruito non in termini di facoltà, per il
cittadino, ma di obbligo reciproco, per p.a. e
impresa/professionista, l’utilizzo esclusivo della PEC”.

Stefano PAOLI
345
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

MSV – Circolare 28.08.14, n. 149353

“..... l’obbligo della p.a. deve correlarsi con l’onere di verifica


dell’indirizzo PEC dell’impresa o del professionista riveniente
non già dal registro delle imprese, ma dall’INI PEC, di cui al
successivo art. 6-bis CAD, istituito presso lo scrivente
Ministero, che costituisce lo strumento unico necessario per
acclarare l’esistenza e la veridicità dell’indirizzo PEC in
questione”.

Stefano PAOLI
346
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

Art. 3, c.2DPCM 22.07.12 –


MSV – Circolare 28.08.14, n. 149353

A decorrere dal 1 luglio 2013,“in tutti i casi in cui non è


prevista una diversa modalità telematica, le comunicazioni
avvengono mediante l’utilizzo della posta elettronica
certificata, secondo le disposizioni di cui agli articoli 48 4 65,
comma 1, lettera c-bis, del Codice dell’amministrazione
digitale”.

Stefano PAOLI
347
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

Art. 5, c.1DPCM 22.07.12 –


MSV – Circolare 28.08.14, n. 149353

Oltre alle ipotesi di responsabilità dirigenziale,“In ogni


caso, l’attuazione e l’osservanza delle disposizioni del presente
decreto sono rilevanti, ai sensi dell’articolo 12, comma 1-ter),
del Codice dell’amministrazione digitale, ai fini della
misurazione e valutazione della perfomance organizzativa e di
quella individuale dei dirigenti”.

Stefano PAOLI
348
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi”

(Art. 26, Dpr. 602/73 e s.m.i.


Art. 16-bis, L. n.2/09)

Gli indirizzi sono inseriti negli elenchi previsti per


legge consultabili dagli agenti della riscossione.

Stefano PAOLI
349
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi” – Soggetti

- Le società e le imprese individuali devono comunicare


la PEC al registro delle imprese.

- I professionisti, ai rispettivi ordini.

- Le p.a. al CNIPA
(Art. 16-bis, cc. da 6 a 8,L. n.2/09;
Art. 5, cc. 1 e 2 D.L. 179/12 conv. L. 221/12)

Stefano PAOLI
350
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi”

Presso il Ministero per lo Sviluppo Economico è stato


istituito

INI-PEC
Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica
Certificata

(Art. 5, c.3 D.L. 179/12 conv. L. 221/12)

Stefano PAOLI
351
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi” : INI-PEC

Raccoglie tutti gli indirizzi di posta certificata delle


imprese e dei professionisti presenti in Italia ed è
liberamente accessibile, senza necessità di
autenticazione, anche da parte delle p.a.

Stefano PAOLI
352
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi” : INI-PEC

Finalità

Favorire la presentazione di istanze, dichiarazioni e


dati, e lo scambio di informazioni e documenti tra la
p.a. e le imprese e i professionisti in modalità
telematica.

Stefano PAOLI
353
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Gli “elenchi”

Cassazione – Sent. 06.09.12, n. 14934

“L’albo professionale è l’unica fonte legale di conoscenza del


domicilio degli iscritti e costituisce adempimento preliminare
la consultazione di esso da parte del notificante per il buon
fine della notifica stessa”.

Stefano PAOLI
354
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

EQUITALIA – Comunicato 24.06.13

Cartelle notificate via PEC – Il servizio parte in via


sperimentale per le persone giuridiche con sede in
Campania, Lombardia, Molise e Toscana.

e dal 26 agosto 2014 ha esteso anche alle ditte individuali


la notifica delle cartelle esattoriali esclusivamente
tramite PEC.

Stefano PAOLI
355
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

Entro il 20 dicembre 2013 “sono disciplinate (…) le


procedure per la notificazione dei verbali di accertamento
delle violazioni del codice della strada (…) tramite posta
elettronica certificata nei confronti dei soggetti abilitati
all’utilizzo della posta medesima, escludendo l’addebito delle
spese di notificazione a carico di questi ultimi”

(Art. 20, c. 5-quater, D.L. 69/13 conv. L. 98/13)

Stefano PAOLI
356
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

IMPORTANTE
Non si applica l’art. 149-bis c.p.c.

“Se non è fatto espresso divieto dalla legge, la notificazione


può eseguirsi a mezzo posta elettronica certificata, anche
previa estrazione di copia informatica del documento
cartaceo”
(Art. 149-bis C.P.C. introdotto da D.L. 29.12.09, n. 193
convertito L. 22.02.10, n. 24)

Stefano PAOLI
357
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

Nei casi in cui il soggetto notificante utilizzi per la


notificazione “sistemi telematici, la sottoscrizione (sulla
busta) è sostituita dall’indicazione a stampa sul documento
prodotto dal sistema informatizzato del nominativo” del
notificante.

(Art. 3 c. 2, L. 20.11.82, n. 890 e s.m.i.)

Stefano PAOLI
358
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

“La notificazione con modalità telematiche si esegue a mezzo


di posta elettronica certificata all’indirizzo risultante da
pubblici elenchi, nel rispetto della normativa anche
regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e
la ricezione di documenti informatici. La notificazione può
essere eseguita esclusivamente utilizzando un indirizzo di
posta elettronica certificata del notificante risultante da
pubblici elenchi”.
(Art. 3-bis L. 53/94 intr. art. 16-quater L. 221/12
intr. art. 1, c. 19 L. 228/12)

Stefano PAOLI
359
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

“La notificazione si perfeziona, per il soggetto notificante, nel


momento in cui viene generata la ricevuta di accettazione
prevista dall’art. 6, c.1. del DPR. 11.02.05, n. 68, e, per il
destinatario, nel momento in cui viene generata la ricevuta di
avvenuta consegna prevista dall’art. 6, c. 2, del DPR. 11.02.05,
n. 68”

(Art. 3-bis L. 53/94 intr. art. 16-quater L. 221/12


intr. art. 1, c. 19 L. 228/12)

Stefano PAOLI
360
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

L’avvenuta notifica avviene quando il documento


informatico trasmesso per via telematica è disponibile
all'indirizzo elettronico da questi dichiarato, nella
casella di posta elettronica del destinatario messa a
disposizione dal gestore.

(Art. 14, c.1, Dpr. 445/00 introdotto da art. 3, Dpr. 68/05)

Stefano PAOLI
361
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

……. e la validità della trasmissione e ricezione del


messaggio di posta elettronica certificata e' attestata
rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla
ricevuta di avvenuta consegna.

(Art. 4, c. 6, Dpr. 68/05)

Stefano PAOLI
362
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

(Corte Appello – Bologna – Sent. 30.05.14)

Non serve l'apertura del messaggio di posta elettronica da


parte del destinatario per considerare effettuata la notifica a
mezzo Pec.

Fonte : www.diritto24.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
363
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

La ricevuta di avvenuta consegna :

Fornisce al mittente prova che il suo messaggio di PEC


e' effettivamente pervenuto all'indirizzo elettronico
dichiarato dal destinatario e certifica il momento della
consegna tramite un testo, leggibile dal mittente,
contenente i dati di certificazione.

Stefano PAOLI
364
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

• può contenere anche la copia completa del messaggio di


PEC consegnato.

• e' rilasciata contestualmente alla consegna del


messaggio PEC nella casella di posta elettronica messa
a disposizione del destinatario dal gestore,
indipendentemente dall'avvenuta lettura da parte del
soggetto destinatario.

Stefano PAOLI
365
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione mediante PEC

(CTP – Benevento – Sent. 969/15)

L’Agenzia delle Entrate non può notificare


accertamenti fiscali per mezzo della posta
elettronica certificata. La notifica, in tal caso,
sarebbe nulla, nonostante la Pec sia equiparata,
dalla nostra legge, alla normale raccomandata a.r..

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
366
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La notificazione degli atti
tributari
La responsabilità

Stefano PAOLI
367
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La responsabilità

• Disciplinare, per dolo o colpa;


• Civile, se l’ente subisce un danno con l’obbligo di
risarcirlo (c.d. Responsabilità patrimoniale);
• Amministrativa, quando l’inosservanza dolosa o
colposa dei doveri d’ufficio, abbia prodotto un danno
patrimoniale per l’ente;
• Penale, quando l’inosservanza dei doveri d’ufficio
assume la forma del reato.
Stefano PAOLI
368
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La responsabilità

Corte dei Conti - Sent. 13.09.00, n. 1444

Il messo comunale risponde del danno erariale causato


allo Stato in conseguenza del ritardo nella notifica al
contribuente dell’avviso d’accertamento emesso
dall’Amministrazione Finanziaria.

Stefano PAOLI
369
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La responsabilità

Cassazione, Sez. Lavoro - Sent. 09.05.13, n. 10959

E’ legittimo il licenziamento per giusta causa, di


un’ufficiale della riscossione che dia consigli ai debitori
su come opporsi ai provvedimenti di esecuzione forzata.

Stefano PAOLI
370
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La responsabilità

Corte dei Conti Lombardia - Sent. n. 808/04


Il messo comunale che non proceda alla notifica degli
atti dell’amministrazione finanziaria è responsabile per
dolo del mancato introito erariale.
Il dolo è aggravato dal fatto che il messo effettua per
professione la notifica degli atti, per cui è esigibile un
grado di diligenza, prudenza e perizia maggiore nello
svolgimento della propria funzione.

Stefano PAOLI
371
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La responsabilità

Corte dei Conti Sicilia - Sent. n. 26/07

La notifica tardiva di un atto tributario


dell’amministrazione statale imputabile all’ente locale,
determina l’obbligo della medesima al risarcimento. La
possibilità di rivalsa dell’ente locale nei confronti del
dipendente è limitata ai soli casi in cui si accerti che il
fatto illecito sia stato cagionato dal comportamento,
doloso o gravemente colposo, di quest’ultimo.

Stefano PAOLI
372
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Allegato 1 :
Glossario Persone Giuridiche

Stefano PAOLI
373
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Le forme giuridiche

• Ditta individuale

• Società di persone

• Società di capitale

• Altre forme giuridiche.

Stefano PAOLI
374
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Altre forme giuridiche

Sono numerose (circa 40) le tipologie di imprese aventi


forma giuridica diversa da quelle tradizionali

Es. - Società cooperative in genere (le più numerose sono le


società cooperative a responsabilità limitata).

- I consorzi e le società consortili per azioni o a responsabilità


limitata.

Stefano PAOLI
375
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Cariche e qualifiche

In un’impresa le persone possono assumere determinate


QUALIFICHE o possono essere nominate a determinate
CARICHE

Socio Presidente
Socio amministratore Amministratore Delegato
etc. etc.

Stefano PAOLI
376
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Cariche e qualifiche

IMPORTANTE

In un’impresa una persona può essere titolare di più cariche


e/o qualifiche.

Stefano PAOLI
377
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stato di attività di un’impresa

• Attiva
• Inattiva
• Sospesa
• Liquidata
• Cessata
• Fallita

Stefano PAOLI
378
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stato di attività di un’impresa

Impresa inattiva
E’ un’impresa, iscritta al Registro delle Imprese, che però
non esercita la propria attività.

Impresa cessata
E’ un’impresa, iscritta al Registro delle Imprese, che ha
comunicato la cessazione della propria attività.

Stefano PAOLI
379
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stato di attività di un’impresa

Impresa sospesa
E’ un’impresa, iscritta al Registro delle Imprese, che però ha
sospeso la propria attività, per es. per disposizione
dell’autorità sanitaria, di Pubblica Sicurezza, di polizia
locale.
Sono escluse le sospensioni di attività di breve periodo e
quelle concernenti attività stagionali.

Stefano PAOLI
380
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La cessazione dell’ attività

Motivi – Es.

• Ritiro degli affari.


• Scioglimento prima della scadenza.
• Cessazione d’ufficio.
• etc.

Stefano PAOLI
381
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La cessazione dell’ attività

Data effetto cessazione


E’ la data a decorrere dalla quale l'impresa ha effettivamente
cessato l'attività.

Data denuncia cessazione


E’ la data di dichiarazione, presso la CCIAA di competenza,
dell'avvenuta cessazione dell'impresa.

Stefano PAOLI
382
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’Unità locale

Le imprese possono essere istituite ed operare in unico


luogo, ovvero in luoghi diversi mediante varie unità locali.

Le varie unità locali, create nella stessa o in diverse


province, assumono rilevanza giuridica diversa a seconda
delle funzioni che vengono loro attribuite dall'imprenditore.

Assumono diverse denominazioni: filiale, succursale,


agenzia, ufficio di rappresentanza, deposito, magazzino,
negozio, ecc

Stefano PAOLI
383
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’Unità locale (definizione ISTAT)

L’ unità locale è l'impianto (o corpo di impianti) situato in


un dato luogo e variamente denominato (stabilimento,
laboratorio, negozio, ristorante, albergo, bar, ufficio, studio
professionale, ecc.) in cui viene effettuata la produzione o la
distribuzione di beni o la prestazione di servizi.

- Unità locale operativa


- Unità locale amministrativa

Stefano PAOLI
384
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stato di attività unità locale

Attiva
Si definisce un'unità locale attiva se non è cessata e se anche
l'impresa a cui essa si riferisce risulta attiva.

Cessata
L'unità locale di un'impresa che sia iscritta al Registro delle
Imprese e che abbia cessato l'intera attività viene definita
unità locale cessata.

Stefano PAOLI
385
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Allegato 2 :
Sentenze

Stefano PAOLI
386
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I contributi di bonifica

CTP Cosenza – Sent. n.1166/04

Le cartelle di pagamento dei contributi di bonifica sono


nulle se non contengono in modo dettagliato tutti gli
elementi necessari per l’imposizione. Inoltre il
Consorzio deve dimostrare quale sia il beneficio diretto
o indiretto della proprie spese di bonifica sugli immobili
del contribuente. La notifica di un avviso di mora, che
non sia stata preceduta dalla notifica della cartella
esattoriale è nulla.

Stefano PAOLI
387
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il luogo

Cassazione – Ordinanza 05.03.13, n. 5477

E’ legittima la notifica presso il luogo dove vive e


lavora il contribuente, non incombendo sul notificatore
l’onere di andare alla ricerca di un luogo alternativo
quando non ci sono i presupposti per pensare ad un
luogo differente.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
388
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Il luogo

Cassazione – Sent. 10.05.13, n. 11550


I registri dell’anagrafe possono essere superati con
qualsiasi mezzo di prova: la notifica è pertanto valida
dove il destinatario dimora abitualmente. Di
conseguenza, nel caso di notifica di un l’atto (non già
presso la residenza ufficiale del debitore, ma in un
diverso indirizzo (anche quello della dimora segreta)
accertato solo grazie alle indagini di un detective, la
notifica è comunque valida.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
389
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Ingiunzione fiscale

Cassazione – Sent. 26.07.05, n. 15617

L’ingiunzione fiscale è efficace purché sia fatta


pervenire all’indirizzo del destinatario con una
comunicazione postale valida, anche se la notificazione
è nulla.

Fonte : www.italiaoggi.it

Stefano PAOLI
390
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Ingiunzione fiscale

Cassazione – Sent. 26.07.05, n. 15617

Il venir meno dell’idoneità a svolgere la funzione di


precetto non esclude che possa essere considerata
comunque idonea determinare la prescrizione del
diritto vantato dall’Ente.

Fonte : www.italiaoggi.it

Stefano PAOLI
391
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La data

CTP Reggio Emilia – Sent. n. 122/4/2012

L’impugnazione di una cartella di pagamento sana il


vizio di omessa indicazione della data di consegna nella
relata di notifica.

ma ……
Fonte : Il Commercialista in rete

Stefano PAOLI
392
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La data

CTP Reggio Emilia – Sent. n. 122/4/2012

Qualora la notifica sia eseguita da un soggetto di cui si


ignora la qualifica o non abilitato si sarebbe verificato,
un vizi radicato e profondo che comporta l’inesistenza
della notifica non sanabile neanche se la cartella fosse
impugnata.

Fonte : Il Commercialista in rete

Stefano PAOLI
393
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Cassazione – Sent. 05.12.12, n. 21817


Le attestazioni dell’agente notificatore di non aver
rinvenuto la società destinataria di una notifica presso
la sua sede legale, perché aveva la sua sede effettiva
altrove, e di non aver eseguito la consegna dell’atto
presso tale sede a persona qualificatasi addetta alla
ricezione per la società sono assistite da fede fino a
querela di falso, attenendo a circostanze frutto della
diretta attività e percezione del pubblico ufficiale.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
394
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Cassazione – Sent. 05.12.12, n. 21817

Di conseguenza il contenuto intrinseco delle


dichiarazioni ricevute è assistito da presunzioni iuris
tantum ed in assenza di prova contraria, il giudice non
può contestare la regolarità della notifica.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
395
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
La relata di notifica

Cassazione – Sez. I - Sent. 18.02.15, n. 3724

Il soggetto a cui è notificato l’atto è quello che risulta


dalla copia consegnata anche se l’originale indica
un’altra persona.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
396
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Penale – Sez. V^ - Sent. n. 119/05

La notificazione a mani di persona convivente non


produce una notificazione inesistente ma nulla.

Stefano PAOLI
397
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Sent. 17.09.10, n. 19733

Non è nulla la notifica di un atto tributario o di una


cartella effettuata mediante la consegna alla colf e, nel
caso di notifica “per posta” non è necessaria
l’indicazione della qualifica del consegnatario
nell’avviso di ricevimento, qualora sia provato dal
notificante il rapporto tra destinatario e consegnatario
dell’atto.
Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
398
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Sent. 06.12.11, n. 26178

E’ valida la notifica di una cartella esattoriale effettuata


all’indirizzo del contribuente anche se consegnata nelle
mani di una persona della quale non si conosce il legame con
il destinatario della cartella stessa.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
399
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Sent. 06.12.11, n. 26178

E’ legittima una notifica effettuata per posta anche se la


firma apposta sulla ricevuta di ritorno è illeggibile.

E’ legittima la notifica di un avviso di fissazione


dell’udienza di trattazione effettuata direttamente al
curatore e non nella sede legale della società.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
400
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Ordinanza 13.05.11, n. 10637

La notifica di una atto eseguita per posta nel luogo


indicato sulla busta, nella mani di persona
erroneamente qualificata nella relata quale effettivo
domiciliatario, non è inesistente ma affetta da un vizio
di “nullità sanabile” e può essere disposta la
rinnovazione della notificazione dell’atto.
Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
401
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Consiglio Stato – Sez. VI^ Sent. 28.06.13, n. 3528

E’ legittima la notifica di un ordine di demolizione di


abuso edilizio notificato al responsabile dell’abuso e non
anche al proprietario dell’immobile.

Fonte : www.ricerca-amministrativa.it

Stefano PAOLI
402
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari”

Cassazione – Sent. 27.03.13, n. 7714

E’ valida la notifica di un atto impositivo presso la


residenza della matrigna indipendentemente dal fatto
che convive con il contribuente. Infatti il vincolo di
parentela o affinità, a prescindere dalla convivenza,
giustifica la presunzione che la persona di famiglia
consegnerà l’atto al destinatario dello stesso.
Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
403
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” : persona di famiglia

Cassazione – Sent. 28.03.14, n. 7379

E’ valida la notifica consegnata alla domestica in quanto


è da considerarsi “persona di famiglia”.

Fonte : www.plinforma.com

Stefano PAOLI
404
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” : persona di famiglia

Cassazione – Sent. 10.09.14, n. 19065/14

E’ valida la notifica della cartella esattoriale effettuata nelle


mani della domestica in quanto si applica il principio in base
al quale, la qualità di persona di famiglia o di addetta alla
casa, all’ufficio o all’azienda di chi ha ricevuto l’atto si
presume automaticamente dalle dichiarazioni recepite
dall’ufficiale giudiziario o dal postino nella relata di notifica.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
405
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” : persona di famiglia

Cassazione – Sent. 29.10.14, n. 22928

La notifica di un atto tributario mediante consegna del


plico al coniuge del contribuente, non può ritenersi
illegittima a causa di un meglio precisato “rapporto di
conflittualità” tra il soggetto che ha ricevuto la cartella e
l’effettivo destinatario.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
406
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” : addetto alla famiglia

Cassazione – Sent. 10.09.14, n.19065

“...in tema di procedimento di notifica della cartella esattoriale di cui


all’art. 60 del DPR n.600 del 1973, è applicabile per analogia di contesto
giuridico il principio secondo cui, in caso di notificazione ai sensi dell’
articolo 139, secondo comma, cod. proc. civ., la qualità della persona di
famiglia o di addetta alla casa, all’ufficio o all’azienda di chi ha ricevuto
l’atto si presume “iuris tantum” dalle dichiarazioni recepite dall’ufficiale
giudiziario nella relata di notifica, incombendo sul destinatario dell’atto,
che contesti la validità del notificazione, l’onere di fornire la prova
contraria ed, in particolare, l’inesistenza di alcun rapporto con il
consegnatario, comportante una delle qualità su indicate ovvero la
presenza dello stesso consegnatario.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
407
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” : addetto alla famiglia

Cassazione – Sent. 10.09.14, n.19065

“Per tale forma di notificazione non è peraltro necessario


l’ulteriore adempimento dell’avviso al destinatario, a mezzo
lettera raccomandata, dell’avvenuta notificazione, come è
invece previsto, al quarto comma dello stesso art. 139, in caso
di consegna al portiere o al vicino di casa”.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
408
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” – Il portiere

Cassazione – Sez. II - Sent. 22.06.10, n. 19417

E’ legittima la notifica di un atto tributario o di una


cartella effettuata mediante la consegna al portiere solo
se viene specificato nella relata di aver cercato invano il
destinatario, i suoi familiari conviventi e le personale
eventualmente addette alla casa.

Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
409
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” – Il portiere

Cassazione – Tributaria - Sent. 02.10.13, n. 22487

E’ nulla la notifica di un atto tributario o di una cartella


se il piego è consegnato al portiere dello stabile in
assenza del destinatario e l’agente postale non ne dia
notizia al destinatario mediante lettera raccomandata.

Fonte : Quotidiano Online – Guida Normativa Il Sole 24Ore

Stefano PAOLI
410
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” – Il portiere

CTR Lombardia - Sent. 1309/33/2014

La notifica di un atto tributario al portiere è valida ed


efficace a condizione che il messo notificatore o l’agente
postale dia atto dell’assenza del destinatario e di averlo
cercato per consegnargli l’atto nelle mani proprie.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
411
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
I “destinatari” – Il portiere

Tribunale Palermo – Sent. 25.03.15, n. 2143

E’ nulla la notifica di una cartella esattoriale se la


consegna al portiere non è seguita da una seconda
raccomandata AR indirizzata all’effettivo destinatario.

Stefano PAOLI
412
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

Cassazione – Sent. 04.05.09, n. 10177

La notificazione di un avviso di accertamento deve essere


effettuata secondo il rito ex art. 140 CPC, quando siano
conosciuti la residenza e l’indirizzo del destinatario, ma non
si sia potuto eseguire la consegna del plico perché questi o
altro possibile consegnatario era assente e non risultava
trasferito in altro luogo.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
413
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

Cassazione – Sent. 24.05.13, n. 12865

Anche per gli atti tributari si applica l’art. 140 CPC.

Fonte : www.fiscoediritto.it

Stefano PAOLI
414
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

Cassazione – Sent. 03.07.13, n. 16696

Variazione di domicilio – Art. 60 Dpr. 600/73 – Non


conoscenza del nuovo domicilio – Irreperibilità relativa –
Art. 140 c.p.c. – Domicilio trasferito in luogo sconosciuto –
Irreperibilità assoluta – Accertamento del messo notificatore
– Necessità – Affissione al solo albo comunale – Sufficienza
– Invio della raccomandata – Necessità – Esclusione.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
415
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

Cassazione – Sentt. 04.04.14, n. 7971 e 7972

“...quando il notificatore si sia recato presso il comune di residenza del


notificatario, e proprio presso la casa di abitazione o il luogo in cui egli
svolge la propria attività, in caso di mancato rinvenimento in loco di
soggetto idoneo a ricevere l’atto, può senz’altro procedere alla
notificazione ex art. 140 c.p.c., senza necessità di ricerca del destinatario
in uno degli altri luoghi indicati alternativamente dall’art. 139 citato,in
quanto la certezza che il luogo di notificazione sia quello in cui vive o
lavora il notificatario (...omissis...), lascia supporre che il destinatario
stesso (o persona in grado di informarlo) verranno a conoscenza
del’avvenuta notificazione dall’affissione del’avviso di deposito sulla
porta e dalla spedizione della raccomandata”.

Stefano PAOLI
416
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

Cassazione – Sent. n. 27677/13

Se il messo non reperisce il contribuente presso il domicilio


fiscale noto perché trasferito in luogo sconosciuto e non sito
nello stesso comune, scatta il rito degli irreperibili.

FONTE: www.ilfiscooggi.it

Stefano PAOLI
417
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
L’irreperibilità

CTP Bari – Sent. 12.12.14, n. 3188

In caso di temporanea irreperibilità del contribuente, la notifica


degli atti tributari deve essere eseguita secondo quanto stabilito
dall’art. 140 CPC. Pertanto, nel caso di irreperibilità temporanea
del destinatario, la notifica di una cartella esattoriale, ai sensi
dell’art. 140 CPC , non può dirsi validamente eseguita se nella
relata il messo notificatore non ha dato conto delle ricerche vane
del destinatario nei luoghi in cui doveva avvenire la notifica.

Stefano PAOLI
418
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta” –Firma illeggibile

Cassazione – Sent. 06.12.12, n. 26178

E’ legittima la notifica di una cartella esattoriale anche


se consegnata ad una persona della quale non si conosce
il legame con l’imprenditore destinatario dell’atto e se
la firma sulla ricevuta di ritorno è illeggibile.

Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
419
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. n. 23822/11

E’ legittima la notifica di una atto tributario eseguita


per posta nel luogo indicato sulla busta, nella mani di
persona che si dichiara “addetta al servizio del
destinatario”.

Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
420
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. n. 14361/11

E’ legittima la notifica eseguita per posta anche se nella


avviso di ricevimento non è indicata la qualità di
familiare convivente della persona che ha ritirato l’atto
in quanto si presume, salvo prova contraria, che egli sia
pure, anche temporaneamente, convivente con il
destinatario.
Fonte : Il Commercialista in Rete

Stefano PAOLI
421
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. 03.07.03, n. 10481

Per la notifica degli atti tributari a mezzo posta, bisogna


fare riferimento alla data di spedizione dell’atto a
condizione che la ricezione avvenga.

Stefano PAOLI
422
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. n. 15973/14

In caso di consegna dell’atto a persona di famiglia del


destinatario, il rapporto di convivenza, anche se non
esplicitato nell’avviso di ricevimento, può essere
presunto in base al fatto che il familiare si sia trovato
nell’abitazione del destinatario e abbia preso in
consegna l’atto da notificare.

www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
423
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. n. 15973/15

La presunzione può essere superata solo dalla prova da


parte del destinatario della notifica, dell’assoluta
estraneità della persona che ho sottoscritto l’arrivo di
ricevimento, alla propria sfera personale o familiare.

www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
424
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. n. 15973/15

La presunzione può essere superata solo dalla prova da


parte del destinatario della notifica, dell’assoluta
estraneità della persona che ho sottoscritto l’arrivo di
ricevimento, alla propria sfera personale o familiare.

www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
425
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”

Cassazione – Sent. 11.02.15, n. 2625

Nel caso di notifica di una cartella esattoriale mediante


l’invio diretto per posta, è onere del mittente dimostrare il
suo esatto contenuto quando risulti solo la cartolina di
ricevimento ed il destinatario contesti il contenuto della
busta stessa.

Stefano PAOLI
426
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”-Irreperibilità relativa

Cassazione – Sent. 28.05.13, n. 13276

In caso di irreperibilità relativa il postino deve


osservare rigorosamente e menzionare nell’avviso
lasciato al destinatario, le modalità con cui è avvenuto il
tentativo di notifica.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
427
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”-Irreperibilità relativa

Cassazione – Sent. 28.05.13, n. 13276

Se da queste annotazioni non si rileva che sono state


puntualmente osservate tutte le formalità previste ex
lege , la notifica è nulla.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
428
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta”-Irreperibilità relativa

Cassazione – Sent. 02.10.13, n. 22505

Notifica a mezzo posta : nullità per mancato avviso


sulla porta dell’abitazione.

Fonte : Corte Cassazione

Stefano PAOLI
429
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta” cartella esattoriale

CTP Foggia – Sez. 4^ - Sent. 23.05.12, n. 191

“In presenza di notifica eseguita direttamente dal


concessionario della riscossione, essendo stata omessa
l’attività dei soggetti abilitati, la stessa altro non è che una
semplice comunicazione effettuata dal soggetto tenuto al
recupero del credito con la conseguenza che esorbita dallo
schema legale degli atti di notificazione, rendendo così la
notifica inesistente. La notifica della cartella di pagamento
effettuata da soggetto non abilitato ad eseguirla deve essere
ritenuta giuridicamente inesistente”.

Stefano PAOLI
430
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta” cartella esattoriale

CTP Campobasso – Sez. 3^ - Sent. 11.06.12, n. 133

“La notifica della cartella di pagamento mediante invio di


lettera raccomandata con avviso di ricevimento effettuata da
soggetto non abilitato ad eseguirla deve essere ritenuta
giuridicamente tamquam non esset. Tanto detto è motivato
dal fatto che la notifica della cartella di pagamento è un atto
tributario avente natura sostanziale che, per motivi di
garanzia legale delle parti, deve essere eseguita da soggetti
tassativamente indicati”.

Stefano PAOLI
431
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifica “per posta” cartella esattoriale

CTR Lombardia – Sez. 45^ - Sent. 25.06.12, n. 80

“E’ inesistente la notifica della cartella esattoriale effettuata


direttamente da parte del concessionario della riscossione
anziché tramite uno dei soggetti abilitati alla notificazione
(ufficiali della riscossione, messi proposti alla notifica, messi
comunali – alla notifica della cartella)…..”

Stefano PAOLI
432
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche – Notifica “a mano”

Cassazione – Ordinanza n. 613/11

E’illegittima la notifica di un atto tributario al legale


rappresentante di una società, cessato dalla carica.

Fonte : Il commercialista in Rete

Stefano PAOLI
433
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche – Notifica “ a mano”

Cassazione – Sez. V^ - Sent. 05.09.12, n. 14865

E’ legittima la notifica di atti tributari a mani di


persona idonea a ricevere la corrispondenza. Ne deriva
che se dalla relata dell’ufficiale della riscossione risulti
la presenza di una persona che si trovava nei locali della
persona giuridica, è da presumere che questa persona
fosse addetta alla ricezione degli atti diretti alla persona
anche se da questa non dipendente.
Fonte : Il commercialista in Rete

Stefano PAOLI
434
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche – Notifica “ a mano”

Cassazione – Sez. V^ - Sent. 05.09.12, n. 14865

La società, per vincere la presunzione, ha l’onere di


provare che la stessa persona, oltre a non essere una
propria dipendente, non era neppure addetta alla sede
per non averne mai ricevuto incarico alcuno.

Fonte : Il commercialista in Rete

Stefano PAOLI
435
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche – Notifica “a mano”

Cassazione – Sez. V^ - Sent. 09.o5.14, n. 10062

E’legittima la notifica di un atto tributario consegnato


al rappresentante legale o alla persona incaricata di
ricevere le notificazioni o ad altro addetto.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
436
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche

Cassazione – Sez. V^ - Sentenza 06.03.13, n. 5499

In caso di divergenza fra la sede legale e quella


effettiva, la prevalenza del principio di effettività deve,
comunque, essere coordinato con la tutela
dell’affidamento dei terzi con la conseguenza che, in
caso di divergenza tra la sede legale e quella effettiva, la
prima non può essere ritenuta priva di rilevanza.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
437
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Persone giuridiche

Cassazione – Sentenza n. 27677/13

Ai fini della notifica ciò che rileva è la sede legale


ovvero la sede secondaria se situata nello stesso
comune.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
438
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Cancellazione di un’azienda

SS. UU. – Cassazione - Sent. 12.03.13, n. 6070

La cancellazione dell’azienda dal registro delle imprese


ne produce l’estinzione ma permangono in capo agli ex
soci i rapporti giuridici rimasti in vigore a seguito di
estinzione anche se, la società estinta non può essere
convocata in giudizio.

Fonte : www.studiocataldi.it

Stefano PAOLI
439
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche - Ritardo

Cassazione - Sent. 21.06.04, n. 11469


In caso di tardiva o omessa notificazione da parte del
messo di un atto tributario, si genera una responsabilità
contrattuale da parte del Comune che si prescrive in 10
anni.

Stefano PAOLI
440
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche - Ritardo

CTR Lazio - Sent. 27.05.05, n. 48/22


Quando un contribuente contesta la notifica in ritardo
di una cartella esattoriale, il ricorso deve essere
notificato al concessionario della riscossione.

Fonte : www.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
441
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche - Ritardo

Cassazione - Sent. 05.09.13, n. 20365


In caso di tardiva notificazione da parte del messo di un
avviso di accertamento decade la pretesa fiscale del
comune, il Comune deve procedere per il risarcimento
del danno per imposte non incassate. Qualora il
Comune non recuperi la somma, può essere iniziata
un’azione di responsabilità contro il Comune
inadempiente.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
442
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – I tempi

Cassazione - Sent. 28.03.14, n. 7315


L’ufficio non può effettuare la notifica senza rispettare i
tempi motivando genericamente per l’imminente
scadenza del termine di decadenza per la rettifica
dell’annualità..

Fonte : www.guidanormativa.ilsole24ore.com

Stefano PAOLI
443
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Eredi

Cassazione – Ordinanza 17.12.13, n. 28192


Notifica atti tributari collettiva e impersonale agli eredi
– Domicilio fiscale – Legittimità – Validità.

Fonte : www.teleconsul.it

Stefano PAOLI
444
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Eredi

Cassazione – Sent. n. 17430/13


L’onere gravante sugli eredi del contribuente di far
conoscere le proprie generalità e il proprio domicilio
fiscale, al fine della notificazione degli atti tributari
riguardanti il de cuius, va assolta mediante
comunicazione presentata direttamente all’ufficio o
trasmessa con raccomandata AR.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
445
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Eredi

Cassazione – Sent. n. 17430/13


La notifica di un ruolo ancora intestato al de cuius , con
l’ufficio che era a conoscenza del decesso e del
nominativo degli eredi, presso l’ultimo domicilio del
defunto e senza l’indicazione dei nominativi di tutti gli
eredi, è causa di nullità dell’atto.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
446
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Eredi

Cassazione – Sent. n. 18729/14


E’ nulla la notifica di un atto di accertamento effettuata
solo al domicilio del contribuente defunto e non agli
eredi collettivamente e impersonalmente.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
447
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Servizi Postali Privati

Cassazione – Sent. 30.01.14, n. 2035


Il principio generale secondo cui l’avviso di ricevimento
di una raccomandata postale costituisce atto pubblico, le
cui attestazioni godono di fede privilegiata, non può
essere esteso alle notificazioni eseguite tramite un
servizio di posta privata.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
448
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Servizi Postali Privati

CTP Latina – Sent. 18.02.13, n. 42/1/13


L’operatore postale privato è un “soggetto non abilitato,
privo della qualifica di pubblico ufficiale, la cui attività
inficia il perfezionamento del procedimento notificatorio”.

Fonte : www.fiscooggi.it

Stefano PAOLI
449
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Servizi Postali Privati

CTP Benevento – Sent. 17.03.14, n. 382/3/14


Sono nulle le notifiche di avvisi di accertamento
relativi alla Tarsu o alla Tari e comunque ai tributi in
genere, se effettuate da un operatore postale privato
anziché da Poste Italiane-

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
450
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Notifiche – Servizi Postali Privati

CTP Campobasso – Sent. n. 1077/03/14


Sono inesistenti le notifiche di atti tributari effettuate
da un operatore postale privato perché solo Poste
Italiane garantisce la certezza della data e l’avvenuta
notifica perché il postino è un incaricato di pubblico
servizio.

Fonte : www.laleggepertutti.it

Stefano PAOLI
451
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
“Prima di iniziare una costruzione, un grande
architetto studia e sonda il suolo per vedere se
esso ne può sostenere il peso, così il saggio
fondatore di un ordinamento non comincia
subito col redigere leggi buone in sé stesse, ma
prima esamina se il popolo cui sono destinate
è adatto a sopportarle”

J. J. Rousseau – “Contratto Sociale” (I.8)

Stefano PAOLI
452
E-mail: studiopaoli.s@libero.it
Stefano PAOLI
453
E-mail: studiopaoli.s@libero.it