Sei sulla pagina 1di 8

Volume : 1

Numero: 20
Data: Marzo 2011
Sede: Gruppo Alternativa
Liguria
Di: Asta Paolo, Martini
Claudio

Alternativa news
In collaborazione con: Megachip

Il professor Tranfaglia messo alla porta dall'Idv


Forse la questione non e' solo morale nel partito di Di Pietro - di
IN QUESTO NUMERO: AMDuemila
1 – Il Professor Tranfaglia messo
alla porta dall’IDV – Di:
Chiunque abbia avuto modo di incontrare o dialogare con il professor Nicola Tranfaglia,
anche sforzandosi, stenterebbe a credere che potrebbe minacciare chicchessia, figuriamoci
AMDuemila [pagina 1]
un potente leader di partito come Antonio Di Pietro, e per di più, per averne un tornaconto
2 – La propagazione del caos – Di: personale.
Piero Pagliani [pagina 2] Chiunque abbia avuto l’opportunità di lavorare al suo fianco, onore che ha toccato tutti noi
di ANTIMAFIADuemila, sa benissimo che l’instancabile impegno del professor Tranfaglia
3 – Impossibile volere più viene dal profondo amore che nutre per la cultura, cui ha dedicato l’intera vita, e
“energia” - Di: Gianfranco Bologna soprattutto per il suo Paese, che tanto gli deve per l’apporto di pensiero e analisi critica sui
[pagina 3/4] trascorsi storici così come sull’attualità.
4 – La perfetta metafora di Rita -
Le meschine beghe di partito non gli si addicono affatto e l’attacco di Di Pietro che arriva a
Di: Alessandro Gilioli [pagina 4] usare sms privati per infangare la specchiata rispettabilità di questo colto gentiluomo d’altri
tempi getta un’ ulteriore macchia sulla già più che chiacchierata gestione parentale e
5 – Propongo una no-fly zone per populistica del suo partito.
proteggere la verità e i cervelli La fuoriuscita polemica non solo di personaggi del calibro di Giulietto Chiesa ed Elio Veltri,
delle persone - Di: Piero Pagliani ma soprattutto di tanti giovani delusi dalle logiche personalistiche e affaristiche di molti alti
[pagina 4] esponenti locali nelle varie regioni d’Italia sono la dimostrazione che nell’Idv non c’è solo
una questione morale legata a qualche furbacchione famelico di soldi e potere, ma c’è una
6 – Hermann Scheer, l’energia
grave mancanza di spessore culturale e etico senza il quale non è possibile nessuna
come questione etica - Di: Marco
opposizione autentica alla sottocultura del berlusconismo, intrisa proprio dello scempio dei
Morosini [pagina 5]
più basilari comportamenti decorosi di un Paese cosiddetto civile.
7 – Siria. La guerra dei media - Di: Proprio quel rigore e quella rispettabilità che rendono il professor Tranfaglia evidentemente
Simone Santini [pagina 6/7/8] incompatibile con il concetto di vita e di mondo pensato da Di Pietro il quale, forse,
dovrebbe chiedersi se non sia il caso di rivedere le logiche con cui vorrebbe opporsi a
8 – Immigrazione: quel che Berlusconi, che sembra sempre più suo pericoloso alter ego.
proporrebbe il partito che non c’è Stando ai fatti, il professore ha annunciato che ricorrerà ai suoi legali per dimostrare,
- Di: Sabrina Scanti [pagina 6/7/8] messaggini alla mano, la strumentale sparata propagandistica di Di Pietro che addirittura
9 – INCONTRO NAZIONALE DI arriva a parlare di intimidazione, solo perché un uomo mite ma con la schiena dritta, quale
ALTERNATIVA A ROMA – è il professore, non ha accettato di farsi usare e gettare come un cencio dopo un anno di
Domenica 17 Aprile [pagina 6] sudato e appassionato lavoro pretendendo le dovute spiegazioni per il taglio del suo
dipartimento con la risibile scusa di mancanza di fondi.
10 – Libia, si spara uranio Al professor Tranfaglia e alla sua signora, anch’ella impegnata assieme al marito nello
impoverito - Di: Gianluca Di Feo stesso dipartimento, a titolo volontario e gratuito, la sentita solidarietà della redazione di
[pagina 7] ANTIMAFIADuemila.
11 – Da gentiluomini a mercenari
- Di: Actainrete [pagina 8]
Alternativa e la Redazione di Megachip sottoscrivono le considerazioni
della redazione di ANTIMAFIADuemila sulla vicenda che ha coinvolto Nicola
12 – Si riaccendono reazioni Tranfaglia ed esprimono al Professore piena solidarietà.
nucleari incontrollate? - Di: Maria
Ferdinanda Piva [pagina 8]

PAGINA 1 – Alternativa news n°20


LA PROPAGAZIONE DEL momentaneamente quadrato attorno al …ed onori in modo assertivo. Una
governo per gestire la guerra in Libia, di cui il degenerazione dell’originario gaullismo.
CAOS di Piero Pagliani - Megachip. nostro Paese è parte in causa fin sopra i Vedremo dalle sue mosse future se ad
1. Alla fine di un recente articolo
capelli.
Berlusconi raccoglie per ora un peloso e
esempio ha deciso di allearsi con Israele o
con qualche altra potenza non secondaria
ricordavo una famosa copertina della rivista instabile lasciapassare solo per aver fatto la per proseguire nel suo forcing nei confronti
“Micromega” in cui sulla stessa moto erano figura del Giuda, in senso non figurato: dal sia degli USA sia della UE. Perché un alleato
rappresentati a mo’ di teddy boys baciamano ai bombardamenti nel giro di un deve avercelo per non perdere in partenza.
Berlusconi, Gheddafi e Putin. E commentavo nonnulla. E per aver smentito la sua politica Nel frattempo un principio di caos sembra
che ormai i primi due stavano andando verso estera ed energetica degli ultimi anni, aver già raggiunto la Russia. Ovverosia, il
il tramonto politico, farsesco il primo, sconfitta dalla sua inanità politica caos si sta propagando. Non c’è da stupirsi:
drammatico il secondo, mentre bisognava sottolineata per contrappasso da un il caos è il fenomeno tipico generato dalle
ancora sistemare il terzo. Ma avvertivo che insopprimibile priapismo. crisi sistemiche, come è quella che stiamo
non c’era da preoccuparsi: sicuramente 3. I mandanti delle campagne attraversando.
presto qualcosa sarebbe successo anche in antiberlusconiane dell’Economist e del Ma il caos paradossalmente può permettere
Russia. Dopo un paio di giorni qualcosa è Financial Times - accolti come liberatori dal squarci di chiarezza.
successo, cioè una grave crisi istituzionale tra cosiddetto “Popolo Viola” (montatura L’attuale amalgama conflittuale tra ex-
il primo ministro Vladimir Putin, decisamente mediatica, versione italica delle famigerate fascisti, ex-comunisti, neo democristiani,
contrario all’intervento militare in Libia, e il rivoluzioni colorate, come ormai è evidente) neo socialisti, berlusconiani, cattolici di
presidente della Federazione Russa, Dmitrij - assieme ad una Francia ormai degaullizzata sinistra e cattolici di destra permette ormai
Medvedev, che ha censurato le critiche alla grazie al marito di Carla Bruni, hanno colto di capire abbastanza bene con chi stare e
risoluzione dell’ONU del suo premier. l’occasione per ritornare alla grande nel Sud con chi non stare, includendo in questa
Proprio ieri però il ministro della Difesa del Mediterraneo dal quale erano stati verifica anche i signori del “vorrei-ma-non-
russo, Anatoly Serdyukov, ha chiesto un scacciati politicamente in malo modo nel posso”, i teorici di un colpo al cerchio e di
immediato cessate il fuoco e l'avvio di 1956 dagli Stati Uniti e in seguito, uno alla botte.
negoziati politici scontrandosi col suo parzialmente, da una intraprendenza italiana Non è assolutamente esagerato oggi
omonimo statunitense. che data dai tempi del compianto Mattei, ricordare che gli ex anti-interventisti di
In Russia è quindi in corso un braccio di ferro con alti e bassi. sinistra convertitisi all’interventismo nella
tra filoccidentali, rappresentati da Gli USA di Obama, non si capisce se sono Grande Guerra finirono per fondare il
Medvedev, e i propugnatori del stati presi in contropiede, ovvero sono stati Fascismo. Non è esagerato e non c’è da
policentrismo, rappresentati da Putin, che anticipati nei loro piani di scardinamento col scherzare. La guerra in Libia forse finirà
secondo quanto riporta Giulietto Chiesa ha grimaldello di una porta dell’Africa che anche prima di quella in Iraq (per altro mai
probabilmente dalla sua parte la stragrande faceva un po’ troppa resistenza, oppure se finita). Ma se si guarda la sequenza di
maggioranza dei Russi. stanno tirando le fila. Il dubbio è dovuto non guerre che ha accompagnato la fine
2. La crisi libica è diventata dunque una solo al protagonismo forsennato della dell’Unione Sovietica e la si combina con la
pietra di paragone e di confronto in tutti i Francia, ma anche alla sostanza della crisi, per nulla conclusa, finanziaria ed
Paesi e in tutte le organizzazioni risoluzione 1973 che permette a chiunque economica che stiamo attraversando, non
sovranazionali. Forse più ancora che del giro “giusto”, da solo o in compagnia, di occorre essere un teorico delle crisi
l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq. Ed è fare quel diavolo che vuole di ogni altra sistemiche per capire che qualcosa di
questo il punto che vogliamo analizzare. nazione sovrana che invece da questo giro è drammatico sta succedendo da alcuni
Possiamo anche partire dalla copertina di tagliata fuori. In altre parole, non più decenni e non è destinato a finire né
“Micromega”. Non credo che sia un caso che interventi coordinati da una potenza domani né dopodomani.
in essa fossero rappresentati tre personaggi dominante, ma interventi personalizzati, per Allo scoppio della Guerra del Golfo nel 1990
che per una ragione o per l’altra non erano ora ammessi solo per i membri di quella che tutti dissero che sarebbe stata l’ultima
graditi a settori molto importanti e influenti Samir Amin chiama la “Triplice”: USA, Europa guerra prima del nuovo ordine mondiale. Lo
dello schieramento Occidentale. Questi e Giappone (il quale però ora ha immense abbiamo visto. Quindi prepariamoci a tempi
democratici e progressisti italiani sono ormai ferite da leccarsi). In altre parole assistiamo lunghi e riflettiamo, ma alla svelta, sulle
ben strutturati come dépendance del Partito ad una sorta di codifica della competizione scelte da fare.
Democratico statunitense, proprio mentre, interimperialistica all’interno stesso di Su “Il Giornale” di qualche giorno fa,
al contrario, la sinistra statunitense aggressioni imperialistiche. L’attuale Alessandro Sallusti, un giornalista che non
sbeffeggia il suo presidente premio Nobel contendere NATO sì, NATO no, ha questo ha mai avuto molti peli sulla lingua, ci
per la Pace dicendo “Say no to war ... unless significato. ricordava che la nostra partecipazione alla
a Democrat is president”. La posizione netta 4. La potenza finora dominante, gli USA, guerra contro la Libia è “una scelta
del PD e quella ondivaga di Vendola sono dovrà mettere ordine in questo caos se vuole necessaria per mantenere il nostro ruolo in
coerenti conseguenze di questo milieu che i suoi piani di rilancio come unica Europa [...]. Non possiamo lasciare che
politico, non sono sviste. Come non sono superpotenza e come centro coordinatore di Sarkozy e soci mettano mano da soli sulla
sviste le continue votazioni bipartisan dei un nuovo ciclo sistemico di accumulazione Libia, sui nostri interessi economici e sulle
crediti di guerra per la nostra missione in del capitale (se mai fosse possibile), nostre strategie politiche”.
Afghanistan. E oramai anche nella sinistra sintetizzati nel nome del famoso think-tank Il 26 maggio 1940 Benito Mussolini
cosiddetta “antagonista” si fa fatica a trovare “Project for a New American Century”, non dichiarava: “In settembre tutto sarà finito,
articoli non influenzati da questa deriva. vengano intralciati, eventualmente anche da ed io ho bisogno di qualche migliaio di morti
Onore al merito a quei pochi che tengono uno scontro serio tra i Paesi di peso della UE. per sedermi al tavolo della pace”.
ancora la barra a dritta. Gli attacchi veementi In questo l’Italia si rivela essere il ventre Nel marzo 2011 qualcuno da destra ancora
a Berlusconi sono quasi cessati dopo che gli molle del quadro europeo, esattamente grida Eia, eia eia e qualcuno da sinistra gli
USA hanno chiesto a tutti di fare… come la Francia si sta rivelando essere un risponde Alalà.
prepotente scudiero che avanza pretese…
PAGINA 2 – Alternativa news n°20
Impossibile volere “più … che abbiamo avuto negli ultimi 60 anni, … all'infinito non solo per i paesi più poveri,
avremmo bisogno di costruire ogni giorno dove è innegabile che ci sia bisogno di una
energia” - di Gianfranco Bologna - circa tre centrali a carbone, o due centrali qualità della vita migliore, ma anche nelle
greenreport.it. nucleari o 10 chilometri quadrati di moduli nazioni più ricche dove la grande
I drammatici eventi che si sono susseguiti fotovoltaici. E' possibile tutto ciò ? Ha
qualche senso ?
abbondanza di ricchezza materiale ormai
non ha che un impatto minimo sulla felicità
al terremoto ed allo tsunami scaturiti l'11 I dati presentati dagli annuali World e, anzi,inizia a minacciare le basi del nostro
marzo scorso, nell'area orientale di Honshu Economic Outlook, pubblicati dal Fondo benessere.
in Giappone con una magnitudo 9.0 della Monetario Internazionale e da studiosi È abbastanza facile capire il perché di
scala Richter, hanno causato una vera come Angus Maddison (il noto economista questa cecità collettiva. La stabilità
catastrofe, un'ingente quantità di morti e britannico scomparso nell'aprile di dell'economia moderna dipende a livello
gravissimi danni nonché tanti problemi ai quest'anno, professore all'Università di strutturale dalla crescita economica.
reattori nucleari di Fukushima . Si è riaperto Groningen) riportano che oggi il prodotto Quando la crescita mostra segni di
in tutto il mondo il dibattito sul futuro globale lordo delle nazioni del mondo ha incertezza - come è avvenuto in modo
dell'energia nucleare. In Italia, dove già il sorpassato i 70.000 miliardi di dollari (vedasi drastico nelle ultime fasi del 2008 - i politici
clima è molto surriscaldato dagli il sito del Fondo Monetario Internazionale si fanno prendere dal panico. Le imprese
atteggiamenti poco trasparenti dove sono scaricabili i "World Economic faticano a sopravvivere. La gente perde il
dell'esecutivo in merito alla scelta nucleare, Outlook" www.imf.org ed il lavoro di Angus lavoro e a volte la casa. La spirale della
si è riaperto un ampio dibattito sui pro ed i Maddison, 2001, The World Economy: A recessione incombe. Mettere in dubbio la
contro dell'energia nucleare, in un'ottica Millennial Perspective, OCSE, vedasi anche il crescita è considerata una cosa da pazzi,
che mira comunque e, in ogni caso, alla sito di Maddison idealisti e rivoluzionari».
futura crescita dei consumi energetici. http://www.ggdc.net/MADDISON/oriindex. Jackson ci ricorda che la fedeltà alla crescita
E' veramente singolare che non si sentano htm). è stato l'elemento dominante del sistema
voci che ricordino come il mondo ricco e Se analizziamo le serie storiche del prodotto economico e politico che ha portato il
consumista non può più continuare su una lordo globale (ricavandole dai database mondo sull'orlo del baratro con la recente
strada di crescita continua, di incremento dell'OCSE e del Fondo Monetario crisi finanziaria ed economica. L'imperativo
progressivo di utilizzo di energia e materie Internazionale), possiamo osservare che nel della crescita ha plasmato l'architettura
prime, e che è ormai giunto il momento di 1950 questo veniva calcolato in 6.700 dell'economia moderna, ha motivato la
prepararsi ed attrezzarsi concretamente per miliardi di dollari, nel 1960 in 10.700 miliardi libertà concessa al settore finanziario, è
voltare pagina. di dollari, nel 1970 in 17.500, nel 1980 in stato almeno in parte responsabile
Ogni giorno che passa, con la nostra 25.300, nel 1990 in 34.200 e nel 2000 in dell'allentamento delle regole,
continua e pressante azione di impatto sulla 46.000 miliardi di dollari. dell'eccessiva estensione del credito e della
natura, non facciamo altro che indebolire la Dal 1950 ad oggi l'economia globale è proliferazione ingestibile (e instabile) dei
capacità che i sistemi naturali hanno di diventata oltre cinque volte più grande. Se derivati finanziari. C'è un generale consenso
"supportarci" e la loro capacità di continua a crescere allo stesso ritmo, nel sul fatto che siano stati la massiccia
metabolizzare gli "scarti" della nostra 2100 sarà 80 volte quel che era nel 1950. espansione del credito e i livelli di
attività. Si tratta di una situazione Questa eccezionale escalation dell'attività indebitamento crescenti a innescare
paradossale: sappiamo bene che non economica globale non ha precedenti nella l'aumento dei consumi senza pari che si
possiamo vivere al di fuori dei sistemi storia. È in contrasto assoluto con quel che ebbe tra il 1990 e il 2007.
naturali dai quali direttamente deriviamo e sappiamo, in termini scientifici, della nostra Tim Jackson intitola un capitolo del suo libro
dipendiamo, ma facciamo di tutto per disponibilità finita di risorse e dei complessi "L'età dell'incoscienza" e documenta come
renderli vulnerabili, compromettendo sistemi ecologici dai quali dipende la nostra l'incoscienza sulla quale si è basato, sino ad
seriamente le capacità di recupero e sopravvivenza. E' possibile perseguirla? Ha ora, il sistema economico, non ha a che fare
rigenerazione della natura stessa. E come se qualche senso? con le sviste o l'avidità di pochi individui. La
noi stessi operassimo per indebolire le Si domanda il noto economista britannico crisi economica non è la conseguenza di una
capacità del nostro sistema immunitario, Tim Jackson, nel suo bellissimo libro cattiva prassi isolata in determinate aree del
consentendo così alle situazioni patologiche "Prosperità senza crescita. Economia per un settore bancario. L'incoscienza,
di avere la meglio. pianeta reale" (Edizioni Ambiente) : «È già l'irresponsabilità, è stata molto più
E' evidente che le nostre società non impossibile immaginare un mondo in cui le sistematica, approvata dall'alto con un
possono continuare su questa strada. Le cose andranno semplicemente avanti come obiettivo ben preciso: far continuare e
alternative esistono e la conoscenza prima. Ma che dire di un mondo in cui 9 proteggere la crescita economica.
scientifica negli ultimi decenni ci ha messo a miliardi di persone possano raggiungere Jackson scrive : «L'età dell'incoscienza rivela
disposizione accurate analisi per tutte il livello di ricchezza e abbondanza una "cecità di lungo periodo" rispetto ai
comprendere lo stato in cui ci troviamo ed è atteso per le nazioni dell'OCSE? Ci sarebbe limiti del mondo materiale, evidente nella
stata capace di elaborare notevoli e bisogno di un'economia pari a 15 volte nostra incapacità sia di regolare i mercati
concrete proposte operative destinate a quella attuale (75 volte quella del 1950) finanziari sia si proteggere le risorse naturali
modificare significativamente i nostri entro il 2050, e pari a 40 volte quella attuale e contenere i danni ecologici. Abbiamo
modelli di sviluppo sociali ed economici. (200 volte quella del 1950) entro la fine del accumulato un debito ecologico instabile
Gli studiosi Nicola Armaroli e Vincenzo secolo. A cosa può mai avvicinarsi quanto quello finanziario, e nella continua
Balzani ricordano, nel loro ultimo bellissimo un'economia del genere? Come va avanti? rincorsa alla crescita nessuno dei due è
volume "Energy for a Sustainable World" Offre davvero una visione realistica di preso in considerazione in modo adeguato.
Wiley-VCH, che ogni secondo, l'umanità prosperità condivisa e duratura? Per proteggere la crescita economica siamo
consuma quasi 1.000 barili di petrolio, Nella maggior parte dei casi evitiamo di stati pronti a tollerare, o persino cercare,
93.000 metri cubi di gas naturale e 221 guardare in faccia la dura realtà di questi passività finanziarie ed ecologiche difficili da
tonnellate di carbone. Se dovessimo dati. Assumiamo di default che - a parte la sostenere, nella convinzione…
mantenere fino al 2050 lo stesso trend di crisi finanziaria – la crescità continuerà…
incremento del consumo energetico… PAGINA 3 – Alternativa news n°20
che fosse necessario per garantire la sicurezza e salvarci dal disastro. Ma non è mai stata una scelta sostenibile né nel lungo né, come ha
dimostrato la crisi finanziaria, nel breve periodo».
E' veramente giunto il momento di prepararci seriamente a cambiare rotta e gli strumenti teorici e pratici per questo sono già a buon
punto. Fonte: http://www.greenreport.it/_new/index.php?page=default&id=9442.

LA PERFETTA METAFORA DI Propongo una no-fly zone per proteggere la verità e i


RITA - di Alessandro Gilioli. cervelli delle persone - di Piero Pagliani – Megachip.
Sul sito di Forum, al momento, la vicenda della Mentre i nostri baldi corrispondenti esteri tranciano i loro giudizi e le loro
figurante assoldata da Mediaset per assicurare che a conclusioni su quanto avviene in Siria, vuoi standosene al Cairo o a
L’Aquila si sta benissimo è a zero scuse e a zero Gerusalemme, ma per carità non a Damasco o altre località siriane, abbiamo
rettifiche. Qui si scommette quel che vi pare chi finirà trovato una giornalista che a Damasco c'è veramente. Guardate cosa racconta:
anche a zero dimissioni, siamo in Italia e quelli sono al (www.conbagaglioleggero.com.)
potere. Informo poi chi ancora non lo sapesse, che la famosa Al Jazeera la settimana
Uno potrebbe dire un bel chissenefrega, scorsa ha ammesso di non avere nessun giornalista in Libia. E allora? Da dove
naturalmente. Eppure quello che colpisce in questa venivano le notizie che questa rete televisiva lanciava e che tutti riprendevano
vicenda – così come in altre bufale confezionate a a pappagallo
Cologno – è proprio la sensazione di impunità (i bombardamenti sui manifestanti - mai fatti da nessun dittatore, perché i
assoluta dei padroni del vapore televisivo. dittatori usano altri mezzi - i 10.000 morti in tre giorni, le fosse comuni poi
Voglio dire, Internet esiste da vent’anni e non è più risultate fosse scavate durante la ristrutturazione del cimitero di Tripoli, ecc...)?
una nicchia di smanettoni sfigati che la sera si attacca Da dove venivano? Dal tenore delle notizie io una risposta già ce l’avevo: dalle
al pc invece di portare fuori la fidanzata. E ormai lo veline degli insorti.
sanno anche i bambini – e i vecchietti – che il Pare che l’abbia azzeccata. Guardate queste dichiarazioni (da non perdere), non
controllo diffuso delle notizie da parte degli internauti di un giornalista di un media “estremista” bensì della RAI:
è un meccanismo che bene o male funziona, perfino (http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/5897-ecco-tutte-le-
in Italia, e che rende il Web un cane da guardia del bugie-che-ci-hanno-raccontato-sulla-guerra-libica.html)
potere (incluso quello mediatico) dal ruolo Ma chi sono questi insorti? Due dei principali capi dell'insurrezione sono noti: il
inestimabile, con buona pace dei vari Lanier e segretario del cosiddetto Governo Provvisorio di Bengasi è Mustafa Mohammed
Morozov. Abud al Jeleil, che fino al 21 febbraio era il ministro della giustizia di Gheddafi.
Eppure, questi, se ne fottono. L’altro uomo forte dei ribelli «civili» di Bengasi è il generale Abdul Fatah Younis,
Continuano a spacciare le loro balle orwelliane con già ministro dell’interno di Gheddafi e prima capo della polizia politica.
l’indifferente sicumera di chi sa che tanto ‘passano’, Le tribù ribelli, ci dicono alcune analisi approfondite, sembra che si siano
se le bevono, svolgono insomma il loro ruolo nella infuriate perché a causa della crisi finanziaria in cui l’apertura liberista di
creazione e nel mantenimento del consenso. Gheddafi aveva invischiato l’economia e soprattutto la finanza libica, non ha
Che cosa dedurne, dunque? permesso di rinnovare i ricchi “contratti” tra governo di Tripoli e capitribù.
Una prima ipotesi potrebbe essere che sono stupidi, Se poi ricordiamo che la Libia non aveva attaccato nessuno stato sovrano (cosa
se vanno a farsi beccare così. che tra l’altro rende del tutto illegale l’intervento armato dei volenterosi),
Una seconda – alla quale personalmente credo di più queste considerazioni dovrebbero bastare per fare piazza pulita di ogni
– è che semplicemente se ne fottono. tentativo, spesso ripetuto, di parallelo con l’intervento degli USA nella seconda
Il ‘debunking’ infatti verrà letto da una percentuale guerra mondiale e i suoi esiti di democratizzazione dell’Italia.
irrisoria di telespettatori di Forum. Tutti gli altri, la Possiamo infine rilevare che se una volta i colonialisti per andare a mettere le
pancia di questo Paese, non ne verrà mai a loro manacce su altri Paesi rischiavano qualcosa (a volte anche seriamente), qui
conoscenza. Per i tanti motivi che sappiamo, e cioè la invece non stiamo assistendo a dei combattimenti, ma al tiro al bersaglio, o
frequentazione ridotta dei giornali e del Web a fronte meglio al tiro al piccione (tra l’altro abbondantemente fuori dal già fetido
di una massa enorme che guarda solo la tivù. nullaosta ONU, perché imporre una no-fly zone non significa fare il tiro al
Insomma, la messinscena ha comunque funzionato. bersaglio sulle colonne di un esercito per favorire le colonne di un altro
L’obiettivo di fabbricare il consenso è stato raggiunto. esercito).
E pazienza se qualche accigliato lettore di blog o di Se quindi l’imperialismo era già un faccenda immorale, adesso è orrendamente
quotidiano aggiungerà un’altra briciola alla sua inutile immorale.
indignazione. Tiro al bersaglio in Libano, aerei senza pilota a massacrare i civili in Pakistan.
Il tutto, in fondo, è una perfetta metafora dello stato Incidentalmente voglio vedere chi avrà il coraggio di accettare il prossimo Nobel
della democrazia e dell’informazione in Italia. Non è per la Pace e diventare così collega del criminale Mr. Obama, degno successore
vero che non c’è libertà di stampa, ce n’è quanta ne del criminale Mr. Bush.
vogliamo. Quello che conta, è che lo sbugiardamento E dato che abbiamo citato la genia dei Bush, a proposito di fosse comuni vi
dei media del potere raggiunga una quota ricordate che le trincee irachene furono trasformate in fosse comuni di sepolti
ampiamente minoritaria di popolazione. Quindi, per la vivi dai bulldozer americani che bombardarono e ricoprirono di sabbia migliaia
grande massa degli italiani, «Berlusconi non ha fatto di soldati iracheni che si erano arresi durante la Guerra del Golfo
mancare niente», come dice la figurante di Forum. C’è bisogno di ricordare questo per capire dove sta il nuovo nazismo, se proprio
E, ovviamente, contro di lui è in atto una persecuzione si vuole tirare in ballo questo termine? O dobbiamo aggiungere che Madeleine
giudiziaria, le feste di Arcore erano cene eleganti, il Albright, Segretario di Stato del santificato (da sinistra) Clinton, disse di fronte
premier non si è mai occupato di diritti tivù, la ad una stupefatta giornalista TV che 500.000 bambini iracheni morti erano un
Consulta è comunista, Ruby poteva benissimo essere “prezzo giusto”?
la nipote di Mubarak e la Santanchè ha un master. O dobbiamo anche ricordare i due milioni di morti in Vietnam?
Ma consoliamoci: la democrazia sta vincendo nel Maghreb e tra poco trionferà
PAGINA 4 – Alternativa news n°20 anche nel Mashreq.
Hermann Scheer, …impianti centralizzati e in … Per Scheer invece il … quella di trattare la questione
l’energia come questione potenti oligopoli privati o momento di questa energetica come una questione
etica - di Marco Morosini - statali, una buona parte delle trasformazione è adesso, cioè eminentemente politica. A
PlanetNext. energie rinnovabili (solari, nei prossimi due o tre decenni. proposito dell’Agenda 21 – il
eoliche, da biomassa, Non conosco un altro politico programma d’azione per lo
Il recente incidente nucleare geotermiche) sono per loro che ha svolto questa azione di sviluppo sostenibile adottato da
di Fukushima e le sue natura decentrali, locali e catalizzatore più intensamente 180 nazioni a Rio de Janeiro nel
ripercussioni in tutto il mondo polverizzate in milioni di piccoli di Hermann Scheer. 1988: 1992 – Scheer scrisse che “se si
circa il ruolo del nucleare produttori. Questa differenza fonda Eurosolar, l’Associazione vogliono davvero affrontare
nell’approvigionamento ha profonde conseguenze europea per le energie tutti i temi dell’Agenda 21,
energetico riportano politiche perchè nel primo rinnovabili, che ha ora sedi in dobbiamo arrivare a una sorta
prepotentemente alla ribalta le caso è favorita la tredici Paesi europei e di cui di Agenda 1, con un unico
teorie di Hermann Scheer, il concentrazione di potere e era presidente. 2000: il punto all’ordine del giorno:
politico tedesco che piu’ di ricchezza, mentre nel secondo Parlamento tedesco vara la un’economia energetica solare
ogni altro propugnava caso è favorita la loro storica legge per le energie globale”. Infatti quasi tutti i
un’economia solare mondiale. distribuzione diffusa tra i rinnovabili (EEG) concepita da principali problemi ambientali
Scheer, che e’ venuto a cittadini, sia in una nazione sia Scheer, a cui poi si ispirò la sono collegati con il problema
mancare nell’ottobre 2010, sul globo. Per questo l’opzione legislazione in cinquanta Paesi. energetico: usiamo e
usava asserire che “chi non ha solare sarebbe importante Questa legge sancisce l’obbligo sprechiamo troppa energia e la
visioni, non dovrebbe fare anche per prevenire i conflitti, per i grandi produttori e otteniamo in prevalenza dalle
politica”. In effetti, il suo non solo per ridurre i danni distributori di acquistare con fonti meno benigne. Scheer
maestro fu il visionario Willy ambientali. Secondo Scheer la tariffa garantita per 15-20 anni non era un tecnologo nè un
Brandt e non il pragmatico politica ha un compito limitato dai piccoli produttori ecologo.
Helmut Schmidt (“Chi ha ma fondamentale: quello di l’elettricità prodotta con Aveva la formazione e
visioni deve andare dal accelerare un cambiamento energie rinnovabili. La tariffa si l’esperienza del politico
medico”). che è già in atto nella società abbassa ogni anno per i nuovi purosangue e fu per 30 anni
Etica e sussidiarietà: questi ma che è troppo lento, impianti (degressione) in modo deputato della SPD. Si diplomò
furono i pilastri dell’approccio creando sistemi di da generare una pressione in scienze economiche,
di Scheer alla questione incentivazione individuale verso tecnologie sempre più giuridiche e politiche e la sua
energetica, un ambito in cui il verso le opzioni che danno efficienti e da rendere un tesi di dottorato si intitolava
perdurante dominio di benefici collettivi o che giorno superflua la “Partiti contro cittadini? Il
economisti e tecnologi forse riducono i danni e i rischi sovvenzione; i sovracosti futuro della democrazia
pare legittimo a più di un collettivi (per esempio vengono distribuiti a tutti gli partitica”. Prima degli studi
lettore. Eppure troppo alta è la l’alterazione del clima). acquirenti di elettricità. 2001: universitari fu soldato
posta energetica per lasciarla Proprio sulla velocità di fonda e presiede il World volontario per due anni con il
in mano ai tecnici. Le diverse questo cambiamento Council for Renewable Energy grado di luogotenente e dopo
opzioni energetiche hanno riemerge l’etica: ormai da (WCRE), con l’obiettivo di gli studi lavorò per due anni al
infatti tali conseguenze sulle molti anni la questione non è favorire la creazione di Centro di ricerca nucleare di
generazioni presenti e future e sul “se” ma sul “quando” la un’agezia mondiale per le Karlsruhe. Forse questa
sulla natura da farne una società umana passerà energie rinnovabili, con rango esperienza diretta
questione morale e politica, completamente alle energie simile a quello della Agenzia dell’ambiente militare e di
prima che tecnologica. Infatti, rinnovabili. “L’imperativo Internazionale per l’Energia quello dell’energia atomica
mentre i benefici delle energie energEtico” – questo il titolo Atomica (IAEA, fondata nel contribuì a orientarlo verso la
fossili e dell’energia atomica si del suo ultimo libro – sarebbe 1957); l’obiettivo è raggiunto politica estera e del disarmo,
concentrano maggiormente quello di attuare questo nel 2009 con la fondazione facendone uno dei giovani
nella parte più benestante cambiamento in pochi decenni dell’agenzia IRENA talenti intorno a Willy Brandt
della popolazione mondiale, i invece che in secoli, cioè prima (International Renewable ed Egon Bahr ed un possibile
loro costi umani – per esempio che i rischi e i costi umani delle Energy Agency) a cui futuro ministro degli esteri. La
il cambiamento climatico – attuali tecnologie fossili e aderiscono i governi di 130 sua decisione di dedicarsi alla
ricadono sproporzionatamente atomiche crescano in modo nazioni. Scheer scrisse quattro questione energetica non fu un
su coloro che meno o punto esponenziale. Già nel 1885 libri, tradotti in molte lingue, cambiamento di terreno ma fu
profittano dei benefici, cioè Rudolph Clausius, uno dei tra le quali l’Italiano: Strategia la continuazione della sua
sulla parte meno abbiente e padri della termodinamica, solare (1996), Il solare e vocazione di politico del
più debole dell’umanità e scrisse che “l’umanità stava l’economia globale (2004), disarmo. A metà degli anni 80 si
specialmente sulle generazioni dilapidando il patrimonio Autonomia energetica (2006), convinse che il controllo delle
future. naturale” e che nei prossimi L’imperativo energEtico risorse energetiche era uno dei
La sussidiarietà (se un ente secoli sarebbe stata costretta (2010). Ricevette numerosi principali campi di conflitto tra i
“più in basso” è capace di fare ad arrangiarsi con l’energia del premi internazionali tra i quali popoli. La svolta verso
qualcosa, l’ente “più in alto” sole. Anche tuttora molti di il World Solar Prize (1998) e il un’economia energetica solare,
deve lasciargli tale compito e coloro che propugnano premio Nobel Alternativo decentrata e locale gli sembrò
sostenerne l’azione) era la l’espasione delle tecnologie “Right Livelihood Award” uno dei compiti principali della
seconda idea guida che Scheer fossili e atomiche dicono che si (1998). Nel 2002 “Time politica per la pace. *Marco
applicò alla questione tratta di “tecnologie ponte” Magazine” lo nominò tra gli Morosini è docente al
energetica: mentre le fonti verso una futura economia “Hero for the Green Century”. Politecnico di Zurigo.
fossili (carbone, petrolio e gas) solare, in attesa che le La peculiarità di Scheer fu…
e atomiche implicano la tecnologie per questa
concentrazione in grandi… diventino “mature”…. PAGINA 5 – Alternativa news n°20
SIRIA. LA GUERRA DEI MEDIA - Immigrazione: quel che METTITELO BENE IN
di Simone Santini - clarissa.it. proporrebbe il partito che non TESTA: 12 E 13
Latakia è una grande città portuale della Siria c’è - di Sabrina Scanti – Megachip.
Una politica “attiva” contro la trappola della GIUGNO 2011,
che si affaccia sul Mediterraneo. Da lì viene il
clan degli Assad, che da quarant'anni governa il
falsa multi-etnicità VOTA DUE VOLTE
No, non partiamo da Lampedusa. Quello è
paese, prima col capostipite Hafez, "il leone di
Damasco", ed ora, dal 2000, con suo figlio
Bashar. Latakia è anche la culla degli Alauiti, una
solo uno dei ritratti dell’incapacità delle nostre
classi dirigenti. Partiamo invece da un’analisi –
SI.
minoranza confessionale islamica da cui
provengono praticamente tutti i comandanti
L’immigrazione di massa, da qualunque UNO PER DIRE
delle Forze armate siriane. Hanno destato
prospettiva la si guardi, non è un fenomeno
positivo o benigno. Non lo è, prima di tutto, per
NO ALLA
dunque non poco clamore le notizie di questi
giorni che indicavano in Latakia, la roccaforte
quelle popolazioni da cui l’emigrazione ha PRIVATIZZAZIONE
origine e che spesso vengono così svuotate delle
degli Assad e degli Alauiti, come uno degli
forze più giovani e attive contribuendo a DELL’ACQUA E
epicentri delle proteste anti-regime che stanno
scuotendo paese. L'onda lunga della ribellione
innescare un circolo vizioso di sottosviluppo.
Non lo è per i paesi ospitanti, in cui si verificano
UNO PER DIRE
nel mondo arabo ha investito anche la Siria.
I primi moti sono avvenuti a Daraa, un centro
fenomeni di tensione, specialmente con gli strati NO AL
agricolo nell'estremo sud, al confine con la
più deboli delle popolazioni locali, nonché
problemi di ordine pubblico e legalità.
NUCLEARE.
Giordania. Da lì le proteste, dopo aver infranto il
In Italia la politica ha evidenziato un gravissimo
"muro del terrore", si sarebbero propagate ben
ritardo nel governare il fenomeno. La “sinistra”
Incontro Nazionale di
presto a tutto il resto della nazione, Alternativa a Roma
lo ha sostanzialmente subìto senza approntare
coinvolgendo le maggiori città. Questo almeno Domenica 17 aprile 2011
valide risposte, atteggiamento anche causato da
secondo i servizi dei telegiornali italiani e della
un malinteso approccio culturale di ecumenismo ore 10,30-17,30
maggiore stampa nostrana, che nella migliore
dell’accoglienza. La “destra” ha instaurato una Dopo il primo anno di
delle ipotesi riportano sostanzialmente le notizie
progressiva risposta repressiva che non solo non Alternativa: ricerca di un
delle agenzie internazionali o le corrispondenze
risolve alla radice i problemi (assurdo pensare
di Al-Jazeera, in altri casi fanno da cassa di percorso per uscire dalla
alla riuscita, nel lungo termine, della “tolleranza
risonanza a voci incontrollabili. "Voragine"
zero”) ma tende a porre la situazione
Un esempio. «Gli scontri più duri di ieri sono
dell’immigrato ancora più esposta a condizioni Seguirà festeggiamento del
stati però a Latakia, sulla costa, la città-porto
di sfruttamento e illegalità a tutto vantaggio di primo compleanno di
vicina alle montagne Alauite. "Le Guardie
quei settori (criminalità organizzata o del lavoro Alternativa a un anno esatto
repubblicane, i loro sgherri e i cecchini, al
nero) che sono gli unici a lucrare sul fenomeno.
comando del cugino di Bashar, Nmer, hanno dalla prima assemblea
Non bisogna poi sottovalutare un aspetto di
attaccato cinque quartieri sunniti, ucciso venti nazionale al cinema Detour
«governance» mondiale. Ridurre il fenomeno
persone - dice un attivista che non vuole essere
dell’immigrazione in uno stato di cronica di Roma.
citato - Il loro piano è creare tensioni
problematicità aiuta a tenere sotto controllo le Le indicazioni sul luogo
confessionali e provocare un attacco sunnita
popolazioni dei paesi più poveri ed è una dell'incontro:
contro gli Alauiti che sarebbe un'ottima scusa
costante minaccia di instabilità verso le società
per nuove repressioni. Si dice poi che il regime
più avanzate. A tutto vantaggio delle strutture di
Presso il Centro Policulturale
stia preparando un attentato da attribuire ai Baobab - Via Cupa, 5 - Roma
potere sopranazionale.
rivoltosi". In serata, fonti indipendenti
A livello di comunicazione politica, poi, risulta Buffet etnico-vegetariano a
segnalavano l'arrivo dell'esercito a circondare e
facile instillare paure per poi solleticare risposte 15 euro
poi entrare a Latakia» (Cecilia Zecchinelli, "Siria,
aggressive e xenofobe. Mentre, del resto, la Via Cupa è raggiungibile a
assalto ai palazzi del potere - L'esercito
tanto decantata “inarrestabilità” della società
dispiegato nelle città", Corriere della Sera, 27
multietnica può avere senso solo in quanto piedi dalla stazione FS e
marzo 2011). metro B di Tiburtina (750 mt)
conseguenza di una armonica e progressiva
L'agenzia di stampa ufficiale siriana, SANA,
multiculturalità, che è l’esatto contrario della oppure tramite il bus 310, 7
riporta le stesse notizie con un'ottica
creazione, ad esempio, di ghetti in cui le fermate dalla stazione
completamente diversa, anzi, opposta. «Una
condizioni di miseria e sottosviluppo sono Termini.
fonte ufficiale ha dichiarato che le aggressioni
semplicemente trasferite dalle società di origine
innescate da elementi armati contro i cittadini e
in quelle di arrivo. Tutti gli aderenti sono
i quartieri della città di Latakia, durante questi invitati a partecipare.
La risposta, dunque, non può essere che quella
ultimi due giorni, hanno provocato dieci vittime
di una “politica attiva” che sorvegli e incanali la Per partecipare è
tra le forze di sicurezza e la gente, e la morte di
immigrazione di massa mentre selezioni e obbligatoria la prenotazione
due elementi armati che avevano percorso le
stimoli la immigrazione intellettuale di qualità. entro sabato 9 aprile,
strade e occupato i tetti di alcuni edifici.
Nel primo caso, infatti, è fuorviante ritenere che
La fonte riferisce ancora che circa duecento
gli immigrati vadano a coprire ambiti lavorativi
inviando una mail di
persone, in gran parte membri delle forze conferma a:
che “gli italiani non vogliono più fare”.
armate, sono rimaste ferite, sottolineando che
L’emigrazione infatti non toglie lavoro in quanto segreteria@giuliettochiesa.it
gli elementi armati hanno aggredito installazioni
tale ai locali, piuttosto restringe le condizioni
e luoghi pubblici, stazioni di servizio e negozi,
salariali e soprattutto i diritti del lavoro in una
preso d'assalto alcune abitazioni e terrorizzato…
sorta di concorrenza al ribasso. Per cui ci sono
lavori che “gli italiani non vogliono più fare a
PAGINA 6 – Alternativa news n°20 quelle condizioni”….
…la cittadinanza. Gli elementi armati hanno … Al tempo stesso in Italia si sente spesso la
inoltre attaccato l'ospedale nazionale, le mancanza di diffusi livelli di professionalità ad LIBIA, SI SPARA
ambulanze, e aggredito il personale medico che alto contenuto di valore (si pensi a tutto il
si trovava a bordo» (Raghda Bittar, "Dieci martiri settore delle nuove tecnologie, come, nel
URANIO IMPOVERITO
di Gianluca di Feo - L'Espresso.
tra forze di sicurezza e cittadini, bilancio recente passato, al deficit nel settore medico-
Sulla Sirte sono entrati in azione gli
dell'aggressione di elementi armati contro infermieristico) causata dal ritardo del sistema
aerei A-10 Warthog: sparano
Latakia", SANA, 27 marzo 2011). educativo o, perché no, dalla indole culturale del
proiettili con questo metallo
A qualunque delle due versioni si voglia prestare popolo italiano. In tal senso “importare”
pesante che lascia intorno al
maggiormente fede, una cosa è certa. A Latakia intelligenze e capacità da altre culture potrebbe
bersaglio una nuvola di
non è accaduto nulla che assomigli a portare enormi vantaggi al sistema paese.
microparticelle radioattive. I cui
manifestazioni e proteste della cittadinanza
effetti sulla salute possono essere
contro il regime, nulla a che vedere con il vento La proposta è la nascita diffusa di Agenzie
molto gravi.
della democrazia che secondo i media nostrani dell’Immigrazione (gestite da Ong, associazioni,
sta invadendo anche la Siria. Si è trattato con
tutta chiarezza di un episodio di classica
enti pubblici italiani) da installare nei paesi da
cui il fenomeno ha origine. Tali agenzie
E' lo spettro degli ultimi
strategia della tensione. Resta solo da avrebbero il compito di prima accoglienza e conflitti, oggi reso ancora più
comprendere chi ha sparato contro chi, e centri di permanenza temporanea. Per un inquietante dalla lunga ombra della
perché, con quali profonde motivazioni periodo di tre/sei mesi, oltre che incombenze catastrofe nucleare giapponese:
politiche. burocratiche (identificazione personale, status l'uranio impoverito. Proiettili capaci
Secondo i dissidenti è il regime che agisce per giuridico di rifugiato, ecc.) e opportune verifiche di bucare qualunque corazza, grazie
provocare una reazione su cui scatenare la sanitarie (quindi eventualmente cura), il alla forza di penetrazione dei residui
repressione; secondo il governo, come rilanciato migrante avrebbe diritto ad un periodo di di combustibili atomici. Ma che
dalla portavoce del presidente Assad, la signora addestramento riguardante: lingua e cultura lasciano intorno al bersaglio una
Bouthayna Chaabane, si tratta di infiltrazioni italiana; diritti e doveri civici; avviamento nuvola di microparticelle
"dall'esterno" che tentano di sabotare la professionale. radioattive, una polvere destinata
convivenza tra le componenti Al termine di tale percorso il migrante otterrà secondo molti studi a creare danni
confessionali/tribali e provocarne la fitna, la l’idoneità all’espatrio per motivi di lavoro all'ambiente e alla salute per anni.
divisione. (permesso di ingresso e soggiorno stagionale o Lunedì 28 marzo il Pentagono ha
Un'altra cosa è certa. Finché i corrispondenti dei di lungo periodo) in relazione alle sue capacità confermato che in Libia sono entrati
nostri media non si troveranno sul posto per professionali e al decreto flussi (che dovrebbe in azione gli A-10 Warthog, gli unici
verificare le notizie, o quantomeno sentire gli essere predisposto a livello regionale con la aerei che utilizzano queste
umori e le sensazioni della popolazione, non partecipazione di sindacati e associazioni pallottole devastanti.
sarà facile per loro riportare una versione che patronali) che ne permetterà l’immediato Alle domande dei giornalisti, il
non sia stereotipata, addomesticata, nel solco inserimento nell’ambito lavorativo e territoriale contrammiraglio Bill Gortney,
della vulgata dominante. Basti pensare che le italiano più adeguato. Il migrante arriverebbe comandante dello Stato maggiore
prime corrispondenze dei telegiornali Rai sono così in Italia tramite canali ufficiali, con sicure statunitense, ha risposto con
state realizzate - si noti bene: da Gerusalemme - prospettive di immediato inserimento, un chiarezza: «Nello scorso weekend
da Claudio Pagliara (il giornalista che impugna il supporto che lo accompagna, ed un minimo di abbiamo impiegato gli A-10».
microfono come un Uzi) e dal valente Marc conoscenze culturali e salvaguardie giuridiche. Nonostante l'insistenza dei cronisti,
Innaro, ma da Il Cairo. Le Agenzie sarebbero anche centri per la si è però rifiutato di fornire dettagli
Si fossero trovati in Siria, forse avrebbero potuto promozione dell’immigrazione di qualità verso sul tipo di missione condotte dai
dare conto delle interviste trasmesse dalla tv l’Italia insediandosi in paesi (Europa orientale, Warthog, i "facoceri" dell'Us Air
siriana agli agenti feriti sui loro letti di ospedale Asia, America) con elevati livelli educativi e di Force. Gli è stato domandato se
e che ricostruivano gli attacchi, o chiedere di preparazione professionale ad alto contenuto abbiano condotto raid contro le
intervistare i responsabili dei nosocomi di intellettuale per cui il nostro paese potrebbe forze di Gheddafi trincerate nelle
Lakatia che hanno dichiarato aver ricoverato esercitare una attrattiva, se non sempre città, se stessero aprendo la strada
rispettivamente, 150 feriti (Ospedale nazionale), economica, di stile e benessere di vita (dalla ai ribelli eliminando i nuclei di
di cui in maggioranza agenti, e 60 feriti fuga di cervelli all’attrazione di cervelli). resistenza con un «supporto
(Ospedale universitario), di cui 50 appartenenti Ovviamente le Agenzie che si occupano ravvicinato». Ma l'alto ufficiale ha
alle forze di sicurezza. Dati gonfiati? Molto dell’immigrazione di massa e quelle ribadito che «non intendiamo
probabile. Ma non lo si può certo sostenere da dell’immigrazione di qualità avrebbero differenti fornire dettagli sul tipo di armi
Gerusalemme (la fonte dei dati è sempre strutturazioni per rispondere al meglio ai impiegate».
l'agenzia SANA del 26 marzo). rispettivi compiti. Oggi la decisione di mandare gli A-
Altri esempi. Ancora Cecilia Zecchinelli sul Le Agenzie sarebbero l’unico canale legale per 10 in Libia segna il cambiamento del
Corriere. «Ovunque la rabbia contro la dittatura arrivare in Italia come lavoratori da paesi extra- conflitto. Una settimana di assalti
è esplosa come mai era accaduto da anni. comunitari, salvi i casi, a quel punto eccezionali, con aerei e missili ha raso al suolo le
Impossibile il conto dei morti in un Paese di arrivo con visto turistico o motivi di studio e installazioni del regime, adesso
blindato da una collaudata censura, ma le regolarizzazione conseguente all’inizio di una bisogna dare la caccia ai singoli carri
testimonianze che filtrano ne segnalano decine, attività lavorativa nel periodo di permanenza. armati e semoventi, piazzati tra le
moltissimi i feriti, tanti gli arresti. Tutti tra la Quindi, solo nel momento in cui il sistema delle case o in postazioni protette. Le
popolazione civile. [...] Cambiare un regime non Agenzie fosse entrato a regime, si potrebbe squadriglie sono costrette a volare a
è cosa da poco. Ma è vero che se ieri sono prevedere con una certa utilità il reato di bassa quota, esponendosi ai tiri
successe cose mai viste - l'aver dato alle fiamme “immigrazione clandestina” che con ogni delle mitragliere o dei missili terra-
la statua di bronzo di Hafez nel centro di Deraa o probabilità sarebbe legato a quel punto a aria spalleggiabili dei soldati di
l'attacco delle forze speciali contro i fenomeni criminali. Per gli stranieri che si Gheddafi.
manifestanti dentro la sala della preghiera nella trovassero già in Italia in condizione…
storica moschea degli Omaiadi… PAGINA 7 – Alternativa news n°20
… nella capitale - è anche un fatto che per la … irregolare l’alternativa sarebbe tra lasciare il
prima volta il mondo preme adesso paese definitivamente o essere destinato in una Da gentiluomini a
esplicitamente su Damasco perché conceda Agenzia da cui potrebbe tornare con una mercenari - da actainrete.it.
democrazia» (Cecilia Zecchinelli, "Siria, spari procedura semplificata in Italia (ad esempio in
sulla folla in numerose città - I morti sono seguito a chiamata personale da un datore di E’ il titolo di uno dei capitoli del
decine", Corriere della Sera, 26 marzo 2011). lavoro già conosciuto) oppure soggiornarvi per il manoscritto che Sergio Bologna e
Di converso, la collega Antonella Appiano, tra i periodo di addestramento che gli consenta di Dario Banfi – ambedue soci ACTA –
pochi giornalisti italiani che, a quanto ne ottenere una nuova idoneità. hanno da poco consegnato a un
sappiamo, si trovi effettivamente a Damasco, Azione politica – La proposta delle Agenzie grande editore. Il volume, dal titolo
riferisce, quanto meno nella capitale in questi potrebbe essere maggiormente efficace se Vita da freelance. I lavoratori della
giorni, di un clima piuttosto diverso (maggiori predisposta a livello europeo. Pertanto sarebbe conoscenza e il loro futuro
info su www.conbagaglioleggero.com). utile portare la proposta a conoscenza dei dovrebbe essere presente al Salone
Tra i blog e le note su facebook possiamo gruppi parlamentari europei. del Libro di Torino (12-16 maggio)
leggere: "Sentita l'insalata mista delle In Italia si dovrebbe suscitare un dibattito tra le novità.
informazioni sulle tv italiane, vorrei ribadire che politico sulla proposta cercando di creare su di Il titolo del Capitolo indica il
qui ogni informazione è venduta in doppia essa la convergenza dei partiti di sinistra ma, passaggio dal fordismo al
versione. [...] Quanto a Damasco ho assistito trasversalmente, anche della maggioranza (ad postfordismo nel mondo delle
solo alla coda di una manifestazione (mi hanno esempio la Lega) o della destra extra- professioni, cioè dalla prevalenza di
detto circa 200 dimostranti) dispersa dalle forze parlamentare, per apportare emendamenti ed quelle ordinistiche all’emergere
di polizia ma senza spari. Almeno quando sono ampliamenti all’attuale legge sulla sicurezza, sempre più forte di quelle ‘non
arrivata io. [...] A Damasco si respira un'aria quanto meno per quando, sotto l'impatto della regolamentate’. E’ un passaggio
tranquilla. Ieri, weekend, sole splendido, quanti grande crisi, le norme vigenti denoteranno anche dalla borghesia
ragazzi a spasso, mano nella mano, quante strutturalmente i loro limiti e la loro inefficacia. dell’Ottocento all’indifferenziato
risate e musica... e allegria". Nel frattempo si potrebbero predisporre, ceto medio di oggi, dai white collar
laddove si trovassero forze e risorse, delle ai no-collar.
Agenzie private che fin da subito, in Non si tratta soltanto di un grande
collegamento con sindacati e patronati del cambiamento di cultura, con il
lavoro italiani, cominciassero ad impiantare passaggio dalla forte identità
dove possibile le strutture embrionali e guida borghese alla debole o inesistente
del progetto. identità del ceto medio di oggi, ma
di una trasformazione dei modi di
Si riaccendono reazioni nucleari incontrollate? Fukushima, percepire il lavoro.
l’ultimo incubo è un lampo – Di: Maria Ferdinanda Piva – fonte: informare Cambiano le mentalità, le
per resistere soggettività, e le forme di
rappresentanza e coalizione si
Possibilità che si “riaccendano” brevi reazioni nucleari incontrollate. Un lampo dal reattore trasformano a loro volta. I lavoratori
autonomi di oggi – i mercenari, dal
numero 1, ufficialmente spento, è il nuovo incubo per Fukushima. Girano su internet varie foto di
significato della parola freelance –
presunti lampi, come quella qui di fianco, estratta da un filmato. Per (cercare di) individuare il
devono unirsi e coalizzarsi per
lampo è meglio guardare le immagini in movimento: in fondo c’è il link.
difendere i loro diritti, la loro
Il bagliore della foto potrebbe essere qualsiasi cosa, compreso il riflesso del sole su un vetro. Ma
condizione sociale, le loro
anche l’Iaea, l’agenzia dell’Onu per l’energia nucleare, ammette la possibilità di brevi e parziali
competenze. Non bastano quindi le
reazioni incontrollate nel reattore 1.
associazione professionali
Se esse avvenissero, si manifesterebbero fra l’altro con un lampo. Se il lampo fosse anche
organizzate o meno in Ordini e Albi,
fotografabile, le reazioni avverrebbero a diretto contatto con l’ambiente. Nei giorni scorsi vari
occorre un’organizzazione
indizi hanno riacceso il dibattito sull’eventualità che le reazioni incontrollate a catena si stiano
trasversale, come quella che noi di
producendo. E adesso separo le congetture dai dati di fatto.
ACTA cerchiamo di realizzare.
I dati di fatto sono che la Tepco ha ammesso ripetutamente, nei giorni scorsi, di aver riscontrato
Ma i Capitoli del libro sono otto, la
l’uscita di fasci di neutroni dal reattore 1. Possono significare una cosa sola, dicono gli esperti:
ricchezza di argomenti trattati è
anche se il reattore è spento, parte del nucleo è tuttora sporadicamente interessata da parziali
molto maggiore. Si parla di
reazioni nucleari a catena.
coalizioni in Europa e negli Usa, di
Rafforza questa ipotesi il fatto che, sempre per ammissione della Tepco, in più occasioni sono state
tutele del welfare state, di
osservate notevoli dosi di isotopi (cioè di sostanze radioattive prodotte da reazioni nucleari)
professionalismo, stampa, valore
caratterizzati dall’emivita brevissima, cioè tali da dimezzarsi rapidamente e naturalmente.
del lavoro, precari e autonomi e
Se questi isotopi dall’emivita brevissima compaiono all’improvviso e in quantità notevoli, è
altro ancora. Speriamo che il lavoro
ragionevole pensare che il reattore li abbia appena sfornati.
dei nostri colleghi riesca a “bucare
Nei giorni scorsi la Tepco aveva trovato moltissimo Cloro-38, il “cugino” radioattivo del cloro
lo schermo”. Nel panorama
normale, che ha un’emivita di 37 minuti. Poi è stata la volta del Tellurio-129, che ha un’emivita di
editoriale di oggi è un’impresa
70 minuti: ma la Tepco si è profondamente scusata e ha detto (non è la prima volta) di avere
ardua, basta dire che nel solo mese
sbagliato le analisi. Con o senza Tellurio-129, attorno al reattore 1 lo Iodio-131 (emivita di otto
di gennaio 2011 sono apparse in
giorni) ha una concentrazione 10 volte più alta che attorno agli altri reattori. Cosa può voler dire?
libreria 1.247 novità. Sì, avete letto
Qui sotto, in un video in inglese, parla Arnie Gunderson di Fairewinds and Associates, associazione
bene, milleduecentoquarantasette
che si occupa di analisi ambientali. Anche se ammessa dall’Iaea, la possibilità che nei reattore 1 si
nuovi titoli. Speriamo che la vita dei
“riaccendano” parziali, brevi reazioni incontrollate a catena è smentita dall’Agenzia giapponese per
freelance non passi inosservata.
la sicurezza nucleare. Se accadono cosa succede? Un lampo, una vampata di calore e di radiazioni.
Rischio di morte per i tecnici di passaggio nelle immediate vicinanze.
PAGINA 8 – Alternativa news n°20