Sei sulla pagina 1di 39

Appunti Geopolitica lezioni primo semestre

Geopolitica
Prof redaelli
Libri: la geopolitica anglossassone; materiali per il corso di geopolitica
Esame: se online sara composto d 1 test a domande risposta multipla, un
assignment open books dove si dovrà applicare la geopolitica a un caso
specifico. 

La geografia sono il frutto di risultati di poteri. Illustrare il mondo, dare


dei nomi è un potere.
La geopolitica è il tentativo di capire che la geografia influenza la
politica e l economia ma non è neutrale, è predittiva è prescrittiva.
Predittiva perche guarda al passato per capire il presente ma von uno
sguardo al futuro. Funziona per creare degli scenari, spesso i
geopolitiologi immaginano il futuro. Guarda alla realtà e si mischia ad
essa. Non è una scienza ma un approccio. La migliore definizione della
geopolitica è che non esiste una definizione univoca (non scriverlo all
esame). 

Royal geographical society


Questa e la visione della geopolitica classica 
S ra,bel for africa: nel 1880 l africa era leggermente presa da stati
europei, nel 1914 era totalmente colonizzata da essi.
Gli europei occupano tutto lo spazio(africa, Asia, america) e così
facendo la geopolitica è strettamente collegata all europa e alla sua fase
colonialista. È inoltre influenzata dalla crisi del tradizionale balla c’è of
power: dallo scramble for africa alla ascesa della Germania
Guglielmina. Ce una corsa ad occupare tutto lopez io, perché ce una
dimensione di pensiero di spazio finito. Questo da una visione
claustrofobica del mondo, a un certo punto non c’è altro da conquistare.
Altre zone sono occupate da altre potenze, collegata alla perfezione del
darwinismo sociale e a una hobbesiana. 
Hobbes: visione antagonale e aggressiva 
L geopolitica presuppone:
1. Approccio realista
2. Anarchia internazionale
3. Primato della politica estera
Questa e una visione hobbesiana delle relazioni internazionali: Il
mutamento dei confini territoriali è un indicatore dei mutati rapporti di
forza.
Esiste un legame tra visione geopolitica delle relazioni internazionali e
globo terrestre come unico campo di azione. Valery la definiva la
geografia politica del mondo finito 
E la prima ad immaginare il mondo per linee globali (non sono piu
problemi stato per stato ma per il sistema mondo)e studiare la politica
internazionale nel suo insieme planetario e complessivo. 
La geopolitica ha dei grandi pensatori che però non usavano mai io
termine stesso, si usava il termine di geografia politica anche se non è la
stessa cosa.
Geografia politica
Studia gli effetti della politica sulla geografia. Nasce in Germania con l
unificazione dello stato tedesco perché Berlino aveva l esigenza di
spiegare ai tedeschi che erano adesso una cosa unica, comune.
Rappresenta e offre giustificazioni teoretiche allo stato moderno
nazionale.
La geopolitica 
Studia gli effetti della geografia sulla politica. Parte dal passato per
guardare al futuro: è storia in fieri, da fare.
Non è una scienza perché non è mai neutrale: è una rappresentazione
delle relazioni internazionali del “sistema mondo” in funzione di
interessi specifici (interesse nazionale o internazionale).
Non significa solo raccontare una storia(Afghanistan) ma anche perché i
soldati italiani devono stare li? Spiegare gli interessi di paesi ad
intervenire in crisi lontane da noi 
Primato della politica estera
Securitization approva h: guardare tutto quello che avviene attraverso la
lente della sicurezza esterna. 
La geopolitica guarda agli Interessi non all’ ideologia: la competizione
internazionale è originata da interessi. 
Gli interessi vincono sull ideologia. 
Esempio: L approccio io aggressivo dell unione sovietica non era tale
perché comunista ma perché anche l impero zarista lo faceva e lo
continua a fare ora con Putin. L approccio aggressivo e il tentativo di
influenzare l europa è determinato quindi non dall ideologia ma dagli
interessi che ha la Russia in europa. 
L’attenzione allo spazio: da orizzontatale, fisico e territoriale a spazio
multidimensionale e verticale (mare,terra) fino a spazio virtuale
( finanza, cyber, cultura, informazione).
Seconda lezione
Strategic takeaways: punti importanti che ci portiamo a casa dopo la
lezione

Key words:
 non neutrale
 Predittiva
 Prescrittiva 
Alcune definizioni:
Rudolph Kjellen: la scienza dello stato come organismo geografico nel
modo in cui i esso si esprime nello spazio. È la prima definizione 
Geoffrey Parker: è lo studio delle relazioni internazionali da una
prospettiva spaziale o geografica
Karl Haushofer: la coscienza geopgrafica dello stato 
S. Cohen: lo studio dell influenza dei fattori 
Paul Valery: è la geografia politica del mondo finito
coniugi Sprout: approccio multidisciplinare indispensabile per l
elaborazione di teorie e di ipotesi funzionali a individuare interessi e
politiche statali, colmata dalle possibili conseguenze e conflitti di
interesse con altri fattori.

Cosa e la geopolitica 
Distinzione tra geopolitica e geografia politica

Il punto debole di maggior parte delle definizioni e che limitano il


campo della geopolitica l solo piano delle relazioni tra gli stati
diminuendo l importanza dello studio dei rapporti di forza nell ambito
dei territori di ben piu modesta dimensione, per esempio che si trovano
all interno dello stesso stato.
Michael Foucher: amplia il senso piu completo della geopolitica dicendo
che la geopolitica è un metodo globale di analisi geografica di situazioni
sociopolitiche concrete considerate in quanto localizzate e delle
rappresentazioni abituali che lo descrivono.

Lacoste sottolinea che quando ci si affida a un analisi geopolitica non


bisogna fidarsi delle spiegazioni troppo semplicistiche, ne di quelle
basate su un solo fattore poiché le situazioni politiche sono caratterizzate
da un alto livello di complessità.
Alla complessità del mondo di oggi bisogna risponder con il coraggio di
essere complessi.
Non limitatate mai la parola al tuo pensiero 

La 4 fase della geopolitica 


Per o’Loughlin ci sono 4 fasi:
 quella classica 
 Quella fascista
 Quella democratica
 Quella critica(da top-down a bottom-up) 
Problema: fare predizioni che si auto avvera.
La principale differenza tra geopolitica classica e contemporanea è nel
metodo in cui si traduce il sapere geopolitico, non il contenuto teorico o
esplicativo ma nella comprensione del mondo.
La trasformazione del metodo concerne il modo di concepire lo spazio e
il rapporto fra politica e geografia
Per i classici il mondo era uno spazio geografico chiuso, quasi
claustrofobico
Per i contemporanei al contrario e lo spaio geografico che sta nel
mondo 

Teorie binarie: si basano su una posizione binaria, terra mare. 


La geopolitica classica anticipata la storia del ventesimo secolo. Questo
secolo e stato una contesa per il controllo del mondo.
Il declino del balance of power e la ricerca dell elemento P geo storico
per la dominazione sociale
Teoria a sistema binario 
Heartland (mackinder)
Seapower(mahan e cornetto)
Rimland (spykman)
Scuola tedesca E geopolitik 

Friedrich ratzel 
1844-1904. Studi di farmacia e zoologia, cattedra di geografia all
università di monaco(1876) e Lipsia (1886) 
All origine della geopolitica. Primo rappresentante della scuola tedesca
di geopolitica. Non fa effettivamente geopolitica ma la influenza
pesantemente.
Dibattito sul poto della Germania nel mondo. Comitato coloniale
Unificazione tedesca: 1866
Sostiene che la fermano e una nazione chiusa da nemici che la stritolano,
svantaggiata geograficamente e nata tardi. Difficile sbocco sul mare che
è controllato da uk. Il punto di forza della Germania e la scienza. 
Scuola tedesca molto contestata. 
Secondo ratzel lo stato e un organismo vivente che è legato al suolo. È
un essere vivente(nasce, si rafforza, muore). Rappresenta una forma di
vita, riferimento a darwinismo sociale ( herbert spencer)
Per resistere lo stato ha bisogno di svilupparsi nello spazio, di crescere.
Importanza dello spazio vitale. Ogni paese ne ha bisogno ma sopratutto
la Germania. Non ha spazio e quindi deve conquistare un suo spazio
vitale. 

7 leggi di espansione di stato. Ratzer si vuole porre come studioso


oggettivo. Queste regole saranno visite come mantra del nazionalismo e
imperialisti. Il debole è condannato alla morte. Non è colpa dello stato
forte che attacca il piu debole ma è colpa del piu debole che attira le sue
mire. Giustificazione brutale dell imperialismo
1. L estensione degli stati aumenta con l avanzare della loro cultura
2. La crescita spaziale degli stati si accompagna a varie altre
manifestazioni del loro sviluppo. Ideologia, influenza, attivita
commerciale 
3. Gli stati si espandono assimilando o assorbendo le unita politiche
meno importanti
4. La frontiera è un organo posto alla periferia dello stato e la sua
posizione materializza la crescita e la forza di uno stato:  piu lo sa
top è grande piu è forte e in salute
5. Nella sua espansione spaziale, lo stato assorbe i territori(le aree)
piu importanti (ricchi di risorse, porti, fiumi, passi di montagna),
zone strategicamente importanti 
6. Proviene dall esterno il primo impulso che spinge lo stato ad
espandersi in quanto fortemente attirato dalle civiltà inferiori;
l’impulso dell’aggressione viene dalla debolezza (imperialismo)
7. La tendenza generale verso l’estensione e l’assimilazione dei piu
deboli moltiplica le appropriazioni di territori dando vita a un
processo che si auto-alimenta 

Ratzel perderà popolarità con la prima Guerra mondiale perche la sua


visione giustifica la guerra e la disfatta tedesca. 

Lezione 3 lunedi 12
Mahan e corbett seconda metà 800
Teorizza la superiorità degli oceani come modo di comunicazione 

Alfred Thayer Mahan(1840-1914)


Chi domina gli oceani, domina il mondo
Ammiraglio, stratega. “The influenze of sea power”.
Primo grande geopolitologo classico, il suo pensiero geopolitico e un
pensiero non esplicito. Non chiaramente strutturato. È all interno di tutti
i suoi volumi. Pagine mischiate alla teoria del comando, come si
comanda una nave. Aveva le idee molto chiare chi scrive di geopolitica
è coinvolto nei meccanismi. Fa parte dell élite militare, ha l ambizione
di convincere gli ambienti politici di Washington dell epoca. Fine dell
800, gli usa sono ancora incerti sulle politiche estere da intraprendere.
Stare da soli o unirsi al balance of power europeo. Mahan vuole evitare l
isolazionismo, l unica via è che gli usa diventino una potenza che giochi
sullo scenario globale. Data la sua posizione deve essere un player su
entrambi i fronti. Per fare questo ci voleva una flotta militare. I problemi
erano legati alle tempistiche per formare una flotta e ai coti esigenti.
Mahan cerca di convincere il governo a crearla, è  anche importante
decidere che tipo di flotta creare. Parte sempre dalla storia, cerca di
comprender l oggi per comprendere il domani con una forte base storica.
Fa un grande sforzo per capire quali sono gli insegnamenti storici e per
vedere cosa i ottiene dalla lettura della storia e se si ottiene l elemento
geostorico che permette la dominazione mondiale. Pensa di averlo
trovato nel mare, diventando il teorico del sea power. La situa analisi
parte dalla stori, in particolare due grandi potenze: gran Bretagna e la
francia. Il problema e che dal punto di vista storico queste due nazioni
hanno scelto due strade diverse. La Gran Bretagna ha puntato sul mare,
marina militare per molti secoli è stata la piu potente al mondo.
Principio del double standard: doveva avere la marina militare piu forte
della seconda e della terza potenza mondiale combinate. Uso il mare per
arrivare a colonizzare moltissimi paesi. L uk prende una strada ben
definita verso il mare, verso il sea power(potere navale/potere
marittimo). 
La Francia è detta “anfibia”. Vuole essere una grande potenza coloniale,
vuole essere la più grande potenza militare terrestre. La francia secondo
mahan, commette un errore perche non fa una scelta definitiva. Finisce
per perdere sulla terra(1871 vs Germania) e sul mare vs uk. 
Per mahan l’oceano e l elemento geostorico che permette di dominare il
mondo 
Due scelte: flotta corsara, veloce che colpisce il nemico e scappa 
Flotta pesante d’ alto mare: distrugge il nemico, bassata sule corrazzate.
Il problema è dato dai cosasti altissimi, costa moto crearle, costa molto
mantenerla e ripararla 
Ancora oggi gli Stati Uniti hanno una flotta pesante. Per dominare i mari
e gli oceani serve una flotta pesante
World oil chocke points (canale di Suez, Dardanelli, canale di panama)
Nella second guerra mondiale l Inghilterra contornava i tre chocke
points (Suez, Malta e Gibilterra). 
Nessun elemento terrestre, passaggio marittimo non ha un vantaggio per
sempre ma è sempre relativa ai tempi. 

Epoca colombiana 
Epoca della navigazione interoceanica, attraverso l’Atlantico per l
america e attraverso l’oceano indiano per la Cina e l india.  Si sono
spostati i grandi assi commerciali. 
Belt and road cinese(nuova via della seta). 
Il mondo sta entrando in una fase sistemica: tensioni non più regionali
ma a livello di sistema mondo, fondamentale per gli usa di pensare come
protagonisti del sistema mondo. 
Una sola marina non sara piu in grado di dominare gli oceani, manham
si immagina un alleanza tra marina americana e inglese, cosi da
continuare a dominare i mari e continuare la supremazia del sea power.
Si chiamerà l’epoca colombiana. 

Lezione 4 venerdì 16
Chi comanda il mare, comanda i commerci e quindi controlla il mondo. 
L’elemento geo storico per dominare i mondo, Mahan lo da come una
lettura associata alla storia della competizione navale tra Inghilterra e
francia. 
Mahan individuo sei fattori che influenzano il potere navale di uno stato:
1. La posizione geografica. La posizione geografica è un beneficio
non solo per lo stato quando ha accesso alle principali vie
oceaniche o la costa lunga ma anche avere dei porti affidabili come
punti di attrazione.
2. Occorre anche la produttività e il clima. Bisogna avere le risorse e
il clima. La condizione principale per avere successo nella struttura
fisica della nazione è la costa
3. Dimensione del territorio : è un fattore umano. Solo quando ce una
ragionevole proporzione un paese tra le sue coste, un paese puo
diventare una grande potenza navale. 
4. Dimensione della popolazione. Questo è determinanate perché
determina quanta popolazione puo essere impiegata nella marina.
Altro fattore umano
5. Carattere nazionale. Fattore politico. Devono avere l ambizione di
voler lanciarsi nei commerci navali
6. La natura del governo includendo le istituzioni nazionali. Solo
quella politica del governo è considerata efficiente, quando è
constata con la naturale inclinazione dei cittadini. 
Supremazia contro il nemico 
Distinzione tra potere navale stretto e potere marittimo. 
Il potere navale porta a una visione piu aggressiva( arm race). 
Mahan teme la Germania. I pericoli per usa e fb possono venire solo
dalla Germania. La Germania pero dopotutto non ha una grande flotta. È
accerchiata, richiusa tra i nemici. Ha come unico sbocco sul mare
baltico. 
Mahan influenza pesantemente l’ammiraglio tedesco Alfred von
Tirplitz. Artefice della weltpolitik di Guglielmo II. Lui convince la
Germania e Guglielmo che la Germania ha bisogno elle a flotta navale.
Strategia disastrosa, questo porta alla 1 guerra mondiale. L Inghilterra
propone l’alleanza con la Germania, Guglielmo II rifiuta (scenario che
avrebbe cambiato la storia) e propone agli inglesi di unirsi alla triplice
alleanza. Ma questo non è l obbiettivo inglese che considera l’alleanza
troppo debole.
L inghilterra allora forma la triplice intesa e mira alla Germania. 
I tedeschi aumentano le spese, mette in tensione il sistema interno,
riduce le spese per l’esercito terrestre per costruire una grande flotta che
sara pressoché inutilizzata nella prima guerra mondiale. 
Anche oggi la Cina, guardando gli usa(neo-mahaniani) intravederlo la
necessità di fornire profondità strategica. 1901-1903 l uk offre all’Etna a
germani perche spaventati da riguardo militare della germani. Tedeschi
offrono soluzioni insultanti per gli inglesi. Gli inglesi si alleano con
francia e Russia. 
L idea di mahan continua co. I mari/oceani che sono luogo di
circolazione ma anche sfruttamento di risorse e vantaggio geostrategico. 
Supremazia contro il nemico 
Potere marittimo:
 piu geopolitico 
 Considera anche aspetti economici, diplomatici e territoriali 
 La presenza di impronte sulle rotte, l abilità di avere punti di
rifornimento e punti base sicuri
 Non è molto incentrato sugli aspetti tecnici-navali ma piu sull
aspetto politico-diplomatico
Potere navale: 
 Piu strategie militari, più tecnicità 
 Riguarda le flotte
 Mancano le portaerei
Idea dai mahan moto criticata ma che torna in nauge durante la seconda
guerra mondiale (scontro usa-Giappone). Qui Al potere navale si unisce
il potere aereo
Domande tipiche di esame:
Quali sono glie elementi dei mahan 
Caratteristiche potere navale 
Differenze tra potere navale e marittimo

L’idea di mahan vien in qualche modo ripreso da uno studioso, meno


conosciuto, del potere  marittimo, 
sir Julian Corbett.
Il suo pensiero riprende le idee di mahan, le modernizza. È uno studioso
che rinnova molto il concetto di sea power. Nel 1911 pubblica “principi
di strategia marittima” dove si gettano le basi per una visione piu
moderna del sea power. Il potere marittimo è un pensiero piu fumato,
piu geopolitico. Inteso come un poter che tiene conto di aspetti
economici, e territoriali e diplomatici, di avere il controllo strategico
delle vie marittime. 
Supremacy against the enemy 
Potere marittimo è per natura meno aggressivo di quello terrestre. Per il
trasporto di merci per commerciare bisogna avere il controllo delle vie
mercantile in questione. Bisogna conquistare lo spazio per
commerciare. 
Se si usa il mare non bisogna conquistare nessun territorio. Quando
passi da una rotta navale non importa avere il controllo, basta passare. Il
potere marittimo punta alla liberta di circolazione. Il potere terrestre
punta all dominio. 
I potere marittimo non ha l istinto del dominio per natura della
navigazione sul mare che è diversa dalla dominazione terrestre. 
Per corbett è fondamentale la strategia di pace: non cercare la guerra,
avere la superiorità co alleanze, punti di controllo e porti sicuri prima
dell inizio del conflitto. Il sea power è più mobile. Corbett relativizza la
strategia marittima, correlandola a quell generale. La sua è iuna teoria
binaria (sea power vs terra).
Preminenza della “strategia di pace” con le vie di comunicazione e una
maggiore mobilità. 
Take away: strategia di pace i corbett, differenze tra potere terrestre e
marittimo.
L inghilterra è costretta a stringere un alleanza con Francia e Russia dato
il riarmo navale imminente della Germania. L unica nazione che puo
essere un pericolo per la Gran Bretagna. 

Lezione 19 ottobre
Sir Halfod Mackinder (1861-1947)

Anticipazione del 20 secolo: mackinder capisce che il mondo va verso


una rottura del balance of power e va verso la competizione globale. Nel
1919 diventa alto commissario presso le armate bianche zariste a
sostegno dello zar e contro la rivoluzione comunista. La Britannia aiuta
la Russia zarista. 
Mackinder era anti russo e anti comunista. Era gia un politico famoso.
Punta a capire se vi sia un centro geografico da considerare come
motore della storia. Muta con i rapporti di potere, essi mutano quando vi
è il mutamento tecnologico. Tecnologia ha grande importanza nel corso
della storia. Esempio il 5g in questo momento. 
Le sue teorie sono degli aggiornamenti storici e tecnologici dell
Heartland. 
Rotal geogaphical society: serviva per scoprire il mondo attraverso le
avventure dei suoi membri. Era in un luogo perno dell imperialismo
britannico 
Area perno: è un area che non puo essere attaccato ma puo attaccare,
espandersi. A nord è protetto dal mare del nord, ghiacciato e quindi non
percorribile. 
Si cerca di ampliare lo spazio geografico
13secolo secolo fondamentale: l impero mongolo, gengis khan. Perche è
cosi importate per mackinder? Perche compatta lo spazio euro-asiatico
muovendo dal centro dell’euro-Asia. L imperatore della Cina quando
Marco Polo arriva in Cina era un mongolo. La Cina era stata conquistata
dai mongoli.  La via della seta serve come via di commercio ma non
solo. È una via di comunicazione, di cultura di trasmissione. Con i
mongoli si compatta e diventa un territorio unico e diventa anche piu
forte. Questa prevalenza geografico terrestre crolla, perche ci sono delle
guerre ma sopratutto parte l’epoca colombiana distinto dall espansione
europea oltremare. I mezzi i trasporto prima erano cavalli, diventano le
navi in grado di combattere e attraversare grandi tratte. In Asia cerano le
navi ma non sopportavano lo stress bellico. Da qui nasce la supremazia
navale inglese.
Mackinder vuole confermare questa supremazia ma intravede un
rischio. 
La rivoluzione tecnologica che permette alla terra di controllare il pivot
terrestre è la ferrovia. 
Belt and road: via marittima con grandi porti commerciali che fanno
leva sulla ferrovia commerciale di grande velocità. 
Lezione 5 23 ottobre
Patto fra mosca sovietica e Berlino nazional socialista. Mossa assurda
dal punto di vita della politica ma che ha senso dal punto di vista
geopolitico. L’obbiettivo del sea power è quello di mantenere i contatti
con la mezzaluna interna per evitare che l’heartland sia il centro globale
del potere terrestre. 
Esistono 3 Heatland. Uno attivo e due passivi. 
Uno dei passivi è la centro dell africa e un altro al centro degli you usa.
Quello storicamente attivo è solo quello europeo. 
Quello americano non e attivo perché è gioia compattato. Il suo lavoro
l’ha già fatto. L Heartland americano ha già preso il suo spazio. 
In africa nn e. Attivo perché occorre la potenza politica, L’Unità
politica, le risorse economiche, tecnologiche e di educazione.
Un’estinzione Elementi mancano all Africa che è invasa dagli imperi
europei. 
Le differenze tra aziende europee e orientali, le aziende occidentali
devono con i profitti che fanno remunerare i propri azionisti. A sua volta
questo è il fattore determinante di differenza tra Cina e Stati occidentali.
In Cina si puo avere una visione di 20,30 e anche 40 anni della
geopolitica. Questo è impossibile da noi perché il sistema di elezioni
continue spinge i politici a cercare il consenso continuamente e
focalizzarsi poco sul futuro e se lo si fa è per un periodo breve. Massimo
10 anni.
Mackinder approfondisce anche il rapporto mare-terra, nel 1919 rispetto
al 1904 fa capire che anche lui interiorizza l’idea che le due cose non
siano in competizione ma che la potenza marittima sia indispensabile da
quella terrestre. Non e vero che la geografia ti spinge totalmente ad
adottare un comportamento. Ti invoglia a prenderle ma non ti obbliga. 
Mackinder legge la prima guerra mondiale come una rivolta contro i
popoli tedeschi che ha portato al collasso dell impero tedesco ma anche
quello zarista. La Germania è un entità importante nell equilibrio, non va
umiliata. Se lo fai inneschi dei processi pericolosi. Bisogna consentire
un compattamento del suo spazio. 
Nel 19 ripete che il potere terrestre se si rafforza con la tecnologia 
Chi ha il sea power deve impedire la compattazione. Creazione di una
serie di stati, la cintura del diavolo, per contenere l’URSS e si alleano
con francia e gb  stringendo la Germania. 

Un continente euro asiatico frammentato è piu facile da attaccare. Nel


43, Mackinder scrive you u foreign affairs un articolo molto importante
“the round world and the Winning of peace”. 
Nel 43 l’heartland si allarga ancora e occupa tutta l’URSS. Perche è
sopravvissuta? Perché e troppo grande, hanno l ‘esercito, le strade
sfavoriscono l entrata delle truppe tedesche. Essa perde comunque nel
1941 migliaia di km di territori ma se lo poteva permettere. Vengono
spostate le fabbriche non rendendole disponibili ai nemici. 
La Germania si avvia a perdere la guerra, non c’è più nulla che possa
equilibrare l’URSS, se conquista anche la Germania allora diventerà la
prima potenza. 
Finita la minaccia tedesca ora si presenta la minaccia dell’Heartland
russo. power la prima volta la fortezza europea avra la potenza e i mezzi
per dominare. 
L unico modo per reagire da parte del sea power è il midland ocean,
ovvero le potenze sea power(usa in particolare) devono offrire garanzie
economiche(piano marshall) e militari (NATO) ai paesi della mezzaluna
interna. 
Se non lo faccio, l’heartland ingloberà tutto. Il midland ocean anticipa la
nascita della nato. 
Riassunto 
 centro geografico(pivot) come motore della storia
 Importanza del mutamento tecnologico che altera i rapporti di
potere
 Primato dell’Heartland che va contrastato con la frammentazione
della world island
 Rifiuto dell’idealismo
 Fragilità del Marginal crescent (rimland)
 Limiti e aspetti positivi
Quello che e davvero importante di Mackinder è l’idea di un dominio
mondiale sull importanza della tecnologica. come il processo di
spiegazione teorico necessiti di continui aggiornamenti. Crea una legacy
che caratterizzerà tutta la geopolitica. 

chiedere al prof come si fa a vedere l’è journal di foreign affairs

lezione 6 lunedi 26 ottobre


Spikeman (tipico all esame)

Nasce nel 1893 e muore nel giugno del 43


Svolge studi da sociologo, fa giornalismo sul campo.
Scrive degli articoli molto importanti che incarnano il suo pensiero
geopolitico sul American Political Science Review chiamati Geographic
objectives in foreign policy negli anni 1938 e 39. Nel 42 pubblica
“American trategy in world politics” e nel 1944 pubblica “the geogrephy
of peace” da postumo. . Per lui la geopolitica ha un importanza per la
politica estera, rifiuterà il determinismo sociale secondo cui la geografia
ti obbliga a fare qualcosa, non lo fa ma ti aiuta a farlo. 
  Pykman odia la geopolitik tedesca accusandola di essere super
aggressiva e di coprire l’aggressività del terzo Reich.
È conosciuto come l’autore del rimland. Spykman parte dall’idea
geopolitik, la stessa cartina geopolitica di Mackinder. Arriva a dire che
Mackinder ha creato la mappa geopolitica giusta ma ne ha tratto le
conclusioni sbagliate. 
Analisi geopolitica: 
“La base della natura territoriale ha influenzato gli uomini e continuerà a
farlo” cit. 
  Perdurare delle caratteristiche geografiche è più importante del
mantenimento degli interessi in politica estera. L influenza della
geografia sulla politica estera non è per sempre perche muta. Lo
svantaggio o il vantaggio di una location a livello geografico muta
con il mutare della storia, ma questo mutamento è un processo
molto lento. 
 Elementi della potenza in politica estera: 
 estensione del territorio= capacità di resistere alle pressioni degli
altri stati
 Risorse
 Posizione geografica (location), muta sempre non è definitiva.
Quello che cambia per davvero sono i mezzi di comunicazione, le
tecniche di guerra, i centri di poteri. 
Questi elementi funzionano solo se mi mettono a confronto paesi con lo
stesso livello tecnologico e politico. Esempi che si possono fare:
comparazione tra Francia e Germania del 1900, Francia e Italia. Perche?
Perché sono paesi che sono comparabili a livello di sviluppo politico e
tecnologico. Non si puo paragonare Inghilterra del 900 con la Cina o i
Brasile. 
 Frontiera: Ratzer diceva che lo stato è un organismo vivente e la
frontiera era un organo, come la pelle dello stato. Spykman rinnega
questa versione, la frontiera non è un organismo ma una
espressione geografico-politica, a ogni data epoca, degli equilibri
di forze esistenti in quel periodo. 
La posizione geografica(tipica domanda esame)
Determina tre tipi di stati:
 Stato intercluso (landlocked states, stati interclusi): svizzera,
Mongolia  Austria 
 Stato insulare (island states): Gran Bretagna , Australia, Islanda
 Stato semi-insulare (states which has both land and sea frontiers):
Italia, francia, Spagna 
ciascuno di questi stati hanno aspetti positivi e inconvenienti geopolitici:
quelli con piu inconvenienti sono i landlocked states che non hanno
sbocchi sul mare e circondati da potenziali nemici con solo frontiere da
difendere. gli stati insulari hanno molti meno problemi, devono avere un
sea power molto forte per riuscire a evitare di essere invasi via mare.
Gli stati semi insulari hanno la possibilita di essere sia sea power che
forze terrestri. 

Tuto questo ha delle serie di implicazioni: gli stati insulari tendono a


puntare piu sui commerci e meno sul controllo diretto degli altri stati; gli
stati interclusi hanno una spinta naturale verso uno sbocco sul mare che
da indipendenza sui commerci. 

La frontiera ideale è quella che garantisce il massimo della profittabilità


economica e l’equilibrio militare. Bisogna essere abbastanza grandi da
non essere schiacciati dal punto di vista delle risorse ma non deve
andare oltre la tua capacita di gestione militare. Evitare di cadere
nell’”over-stretching” dove uno stato si espande troppo e non è piu
capace di gestirsi economicamente, politicamente e militarmente. 
Spykman fa una riflessione dove si scaglia. contro la politica
dell’isolazionismo e idelaista. Era nato come studioso con posizione
idealista ma poi si converte al realismo. 
In questa riflessione dice che gli stati uniti devono smettere di pensare a
essere isolazionisti e che convenga a loro stare isolati dalle vicende
europee e rifiutare l’idealismo democratico, ma che devono essere
players attivi. 
L’eccezionalismo morale degli usa: gli Stati Uniti erano diversi e
migliori dalle altre potenze e per questo non dovevano agire come le
altre potenze no la forza militare, con una forza imperiale).
Spykman va contro questa tesi e dice che no esiste alcun
eccezionalissimo morale degli usa, non sono diversi dagli altri e non
devono agire diversamente. Quindi devono essere una grande potenza.
avere un esercito forte, una politica attiva. Che non si limiti al continente
americano. 
Pensiero americano :“Siamo isolati e lontani da tutti gli scenari politici
strategici e quindi non abbiamo bisogno di interferire con loro. 
Spykman dice che è assolutamente sbagliato dire ciò. Proprio perche gli
usa stanno tra pacifico e atlantico devono assolutamente agire da
potenza globale perché è quello che sono. 
Bisogna adottare una politica estera realista, se necessario interventista,
dotarsi di forze armate potenti e di guardare al mondo come sistema
mondo e comportarsi come grande potenza.
La geopolitica non è neutrale. Spykman che cerca di convincere
l’opinione pubblica, i militari e i politici che gli usa devono essere
protagonisti.
 Il Rimland nella concezione di Spykman è la zona cerniera, in
Mackinder il Rimland era la parte piu debole perché era oggetto delle
pressioni sia dell’Heartland che del sea Power. Spykman sostiene che la
visione di Mackinder è totalmente sbagliata. 
Il 90% della storia umana è fatta sul Rimland e fatte da forze rimland.
esempi: romani, Grecia, Cina, India.
Il rimland non è marginale ma è il motore della storia. 
Il modello geopolitico è lo stesso di Mackinder ma cambia totalmente il
modo di vedere e di interpretare le proiezioni di potenza che il potere
usa nello spazio. 

Lezione venerdì 30 ottobre 


Ci sono diversi rimland: medio-orientale, cino-indiana e europeo.
Questi rimland hanno differenze, esigenze e caratteristiche molto
diverse. 
È interessante il suo articolo postumo, The geography of peace nel 1944.
Ribadisce la diversità del rimland e rifiuta l’opposizione mare-terra, la
realta è molto piu complessa. ma certamente il rimland è un obbiettivo
vitale per lo sea power e il dominio terrestre. Il rimland star lo spazio
vitale e centrale della politica estera americana proprio dopo la fine della
seconda guerra mondiale. Siccome lo spazio vitale è molto dinamico, gli
usa devono garantire, entrate in collegamento con l’URSS devono
portare aiuto al rimland. Pur partendo da due visioni profondamente
diverse, Mackinder e Spykman arrivano alla stessa conclusione
simultaneamente. 
Mackinder nel 43 con the round world and the winning of peace
suggerisce di creare la midland ocean, anticipando l’idea di Nato.

Gli Stati Uniti si sarebbero dovuti alleare con la Cina, lasciando da parte
il fatto che fossero comunisti, maoisti. Il motivo è per allontanare la
Cina dall’URSS.
Il tentativo sarà fatto nei primi anni 2000 con l india, cercando un
accordo sul nucleare. In quegli anni l’India era rivale principale della
Cina. Per indebolire l Cina devi massimizzare dell’ostilita delle potenze
regionali (india). 
Spykman attacca la scuola tedesca sulle frontiere. Secondo la scuola le
frontiere erano un organo, piu sono grandi si ampliano e piu lo stato è in
salute. 
Spykman dice che questo. Falso. Per primo non esistono frontiere
naturali, sono sempre delle espressioni geografico-politico.  La frontiera
muta perche ci sono scontri continui, per lui durante i tempi di pace la
frontiere è una trincea e permette l’armistizio. La frontiera non deve
espandersi continuamente. Gode di zone geografiche strategiche.
Esempio: durante la guerra fredda, un classico della difesa italiana era la
soglia di Gorizia. Esercito italiano quasi tutto schierato in friuli perché
dovevano difendere la o delle alpi. Se la Russia sfondasse dentro
entrando in pianura padana non sarebbe più contenibile. Bisognava
bloccare l avanzata nelle alpi. Esiste una frontiera ideale. 
L africa geopoliticamente non esiste, è quasi un estensione dell europa

Karl Haushofer (1869-1946)


Generale e politologo. È un conservatore tradizionalista. Nel 1908-10
risisrde in Giappone come addetto militare alla ambasciata, esperienza
importante che lo fa avvicinerà a ìll isterismo orientale e allo studio
delle lingue. 
Era affascinato dall’idea di ricerca della prima tribù ariana, data per
estinta e che doveva vivere nel centro asiatico. 

Nel 1923 creerà la rivista geopolitica “zeitschrift fur Geopolitik”, rivista


piu importante al mondo e creerà il suo Institute di geopolitica
nell’Università di monaco.
Diventa molto amico di Rudolph Hess, uomo piu vicino a Hitler fino al
41. Haushofer influenzerà il nazismo per la passione per l’Asia. Il
nazismo influenza a sua volta Haushofer.
In realta i due non si piaceranno mai. 
Solo grazie all intervento di Hess, la moglie di Haushofer meta ebrea,
non subisce le barbarie naziste. 
Di Hitler riconosce solo bravura nel rialzare bio popolo tedesco dopo la
prima guerra mondiale. 
Durante l’operazione valchiria, viene arrestato lui e il suo figlio.
Dopo l’incarcerazione di Hess (era volato segretamente verdisco londra
per stringere un accordo di pace con l’Inghilterra ed era stato fermato e
arrestato da Churchill), Haushofer inizia a essere visto in modo
diffidente dal mondo nazista.
Prima della fine della guerra, il figlio viene ucciso. Haushofer vien
arrestato dagli alleati che volevano portarlo al processo di Norimberga
ma viene scarcerato impedendogli pero di insegnare ancora. Verrà
sempre assimilato al nazismo ma ingiustamente. per colpa del nazismo,
perde il figlio, viene arrestato ed evita solo per amicizie con Hess che la
moglie venga spedita nei campi dì concentramento 
Nel 46 insieme alla moglie arriva alla tragica decisione di suicidarsi.
Haushofer rappresenta la parabola crescente della geopolitica e della sua
caduta. 
Lezione lunedi 2 novembre
La geopolitica di haushofer
Punto di debolezza la sconfitta della prima guerra mondiale . 
 incapacitra di lettura geopoliticvia: la prima guerra mondiale
 Errore guerre su due fronti
 Critica 1871: permesso a francia di “riprendersi” (maggiore
revanchismo). La Germania perde l’occasione di “ammazzare” il
nemico di sempre   Dopo la mazzata rifilata ai francesi nel 1871
con Napoleone III. La Francia non commetterà lo stesso errore; al
termine della guerra ordinale farà di tutto per umiliare e farla
pagare cara ai tedeschi.
Necessita di educare la classe dirigente:
 impararle da errori del passato
 Andare oltre la geografia politica di Ratzel: geopolitica
La geografia fornisce alla geopolitica la cornice la dentro la quale deve
agire ogni azione politica se vorrà essere coronata dal successo duraturo.
Il geopolitico deve essere l’indicatore della politica locale. La
geopolitica istruisce la politica. 
La geopolitica vuole essere la coscienza dello stato.
Spykman: sostiene la geopolitica è una maschera per nascondere
l’aggressività e l’autoritarismo della Germania. 

Nemico mortale Germania: mancanza di spazio vitale e la francia.


Regno Unito se si allea con la francia diventa mortale per la Germania. 
Un alleato tedesco è il Giappone ma è troppo lontano.
Potere marittimo e potere terrestre:
I suoi ispiratori sono Mackinder . la Germania è una potenza 
La cintura del diavolo è vista come nemico della Germania. 
La geopolitica vuole un forte blocco continentale che inglobi est e nord
Asia con l’Europa. Sponsorizza il Patto Molotv- Ribbentrop. Sara contro
la guerra all’unione sovietica, anche se scriverà che sara una buona idea
perche la rivista geopolitik era comandata dal nazismo. 
Errore di Haushofer: sottostima gli usa 
Quando ci sono delle pan-idee c’è anche un pan-insieme. 
La pan-idea rappresenta il popolo(usi,costumi , lingua). L’Italia ha la
pan-idea italiana, la francia quella francese e via dicendo. come
rappresentare queste idee? Le rappresenti con i pan-sistemi che ingloba
la pan-idea di un popolo e la distingue dalla pan-idea di un altro popolo.
La frontiera ideale: è un pan sistema che si differenzia da un altro pan
sistema. 
Le pan idee devono avere un autosufficienza geografica .
Haushofer capisce che il mondo andrà verso una dominazione da parte
di realtà molto più grandi basate sui pan-sistemi e le pan-idee. Immagina
che il mondo va verso le pan regioni.
Le pan regioni sono territori dominati da pan-sistemi. 
Le pan regioni sono dominate da qualcuno ma dove coesistono le
potenze. 
Il pan sistema è il perno geo storico delle pan regioni .
È l unica rappresentazione geografica basata sui meridiani e non sui
paralleli. Le altre visioni figlie dei imperi coloniali sono basate sui
paralleli. Houshofer non è anti coloniale perché vuole la libertà degli
africani ma lo è perché vuole distruggere gli imperi coloniali perché
fanno forte i suoi nemici (Francia e Inghilterra dominano. Il mondo). Gli
imperi coloniali sono nemici dei pan-sistemi.

Lezione venerdì 6 novembre


la cintura del diavolo va distrutta perche la Germania ha bisogno del uo
spazio vitale. Per fare questo c’è bisogno di sconfiggere la francia. 
Il Regno Unito come potenza se power non è necessariamente nemico
della germani, ma lo è perche vuole tenere la Germania debole. per fare
questo bisogna creare delle pan regioni. Però il Regno Unito ha un
impero coloniale che non va d’accordo con l idea di pan regione.
Distruggendolo la Germania si libera di un nemico

Questa puo sembrare una “scienza nazista” ma non lo sara. hitler


riprende questi concetti e contraddice tutte le idee di geopolitik. Il suo
peccato originale nella geopolitica è che non capisce la convenienza di
una alleanza con i russi.
Questa idea è ancora presente nella Germania presente, pur non avendo
piu un atteggiamento aggressivo. La Germania e ossessiva nel
controllare lo spazio europeo i non da punto di vista territoriale ma di
regole. I problemi dell europa è che a differenza dall america, dalla Cina
e dalla Russia, manca una visione geopolitica globale. Questa visione è
un po’ influenzata dalla visione tedesca che è molto regionale. 

Perché scopare la geopolitica. Domanda esame


Sparisce perché Viene marchiata come una scienza nazista. La rende
infrequentabile. Non è né una scienza, ne di ideologia nazista.
Verrà usato solo in America come.
2 emotivo: tecnologico
CIS ono i missili balistici(missile intercontinentale), puo colpire
chiunque. Vola nella stratosfera. Annullano le percezioni delle distanze.
Valore del territorio diluito. Secondo a Harold Spout quando diventa
possibile lanciare razzi balistici con esplosivi nucleari da quasi qualsiasi
luogo delle superficie terrestre, da terra o da navi in mare, con una
gittata e accuratezza sufficienti a distrugger3 qualsiasi area urbana,
dovunque sia , allora le ipotesi geopolitiche basate sulla configurazione
e la disposizione delle terre e dei mari avranno raggiunto la loro fine
(sprout, 1963)

Terzo motivo: la guerra fredda nasce in base alla contrapposizione


dicotomica basata sull’ideologia. La lettura di tutto cio che avviene è
ideologico
Gioco a somma zero: uno vince uno perde. 

Anticipazione lezione 9 novembre


Percezione dell’identità: soprattuto con la fine dell ideologia avanza
molto l’identita, il ritorno delle guerre etniche, religiose.
contrapposizione non piu basato sull ideologia ma il ritorno di chi si è, l
identita. L’identità per affermarsi ci deve essere chi è diverso.per
includere, l’identità ha bisogno di escludere. Sono concetti immaginati,
non veri. 
The Mythomoteur(domanda esame)

L’identità è percepita in base ad alcuni meccanismi, immaginati che ti


distringono dagli altri. 
I boundary mechanism sonbo immaginari, spesso collettivi, aiutano a
identificare immediatamente la “differenza” dall individuo che si è 
abituati a vedere. Es. Una persona di colore è più discriminatarispetto a
uno slavo anche perche è più “riconoscibile” la differenza dalla
pigmenatazione della pelle.

Due tipi di ebrei


Ashkenaziti: viveva no in Europa occidentale 
Sefarditi: vivevano nel mediterraneo

Mythomoteur II
Ogni paese, cultura ha un proprio Mythomoteur.
Mythomoteur: mix di simboli(politici, culturali) che forgiano un
identita. 
Una volta stabilita questa identita, il Mythomoteur cambia moto
lentamente ed è molto solido. Da noi oltre al Mythomoteur italiano
esistono anche dei Mythomoteur sub nazionali. (Repubbliche marinare,
rivalità tra citta, spesso della stessa regione)
il Mythomoteur è piu reattivo e sfidato dalla globalizzazione. I media
possono essere uno strumento di rafforzamento. per essere rafforzato ha
bisogno di supporto dagli intellettuali ed élite sociali. Le sconfitte
possono essere incluse nel complesso simbolico, diventa fo un eletneo
del Mythomoteur stesso. In questo processo la percezione della storia è
molto piu importante degli eventi storici stessi. È come ti vendono la
storia che è importante, piu fatti storici accadono ma poi spariscono(es.
In Italia si studia tantissimo il risorgimento, pur essendo una piccola
parte della storia mondiale). E no pm riesci a creare un Mythomoteur
proprio, vieni inglobato da altri e sparisci. 

Il Mythomoteur è potenzialmente distruttivo quando i dei popoli sono


costretti a condividere un territorio per via del colonialismo,
imperialismo o anche nei Csi del Ruanda, Siria ecc

L’ascesa delle nazioni 


Differenza tra sfato e nazione. La nazione è il territorio con i fconfoini
che si è stata come forma di organizzazione il modello dello stato
moderno. Gli stati danno struttura alle nazioni. Ma lo stato nasce prima
della nazione. Nasce senza il riconoscimento della nazione. Molti
esempi, tra cui:
Rivoluzione dei greci contro l’impero ottomano. La Grecia diventa uno
stato indipendente. la prima cosa che fanno è chiedere all’Europa un re.
Le corti europee mandano un principe tedesco. All’epoca non era
importante che il re fosse della nazione greca, l’importante è che avesse
sangue reale. Non era importante l’identità nazionale. Quando gli
europei esportano in Asia il modello nazionale, si creano molti problemi
Dalle etnie alle nazioni. Mettere il popolo al centro dell’agenda,
riscoprire i valori, se necessario inventarli. La comunità, le tradizioni. La
narrazione della storia è fondamentale.
Trasformare i membri etnici in cittadini legali con diritti e doveri
politici, giuridici e sociali. 
L0’idea di strato nazione viene esportato con l imperialismo e il
colonialismo. Fino a quando esiste l‘impero va bene, quando si sfalda ci
si ritrova con stati falsi, popoli che non vogliono stare assieme, popoli
divisi che vogliono l’unione. Questo è quello che è successo in europa
con lo scioglimento di URSS, Jugoslavia, tensioni in caucaso, Romania,
ucraina. 
Questi eventi sono dovuti alla grande riscoperta dell identita etnica.
Riguardare la registrazione su parte su Cina  
4 filoni sul Dibattito sulla nascita delle nazioni:
 Primordialisti: il passato determina il presente. Nazioni esistono da
sempre(estensione famiglia9 e connaturate a societa. Corrente
minoritaria 
 Perennialisti: continuità passato-presente, nazione è forma
ricorrente di organizzazione sociale- forme differenti
 Modernisti: il passato è manipolato dal presente. Il passato è
manipolato dalle élite per dare potere all’iOS tanto, diventando
nazione ha un cuore un sangue una coimmo art azione. Nazioni
associate a processi di modernizzazione. Corrente piu popolare .
Benedict anderson 
 Etna-simbolisti: il passato influenza il presente. Nazionalismo (e
stato nazione) è fenomeno della modernità, ma non nasce dal nulla.
Le Nazioni moderne spesso sono una derivazione di comunita
etno-simboliche. Più convincente per il prof. 
posizione etno-simboliche: assunti
Anthony smith
1. Di solito entità associata a “caratteri fissi” (lingua, territorio,
caratteristiche biologiche). In realta ethnos/ethnie/etnia fanno
riferimento ad attributo culturali che possono variare nell tempo
2. Gruppi sociali si definiscono non tanto in base alla oro
caratteristiche, ma per esclusione attraverso il confronto con
“altri”.
3. Non solo linguaggio, set di norme a delineare ethnic boundaries di
per sè, ma interiorizzazione corpus-etno simbolico. Boundaries non
assolute 
4. Processi di lungo periodo, il popolo esiste anche prima dell’
unificazione della nazione(es. Italia, gli italiani esistevano anche
prima del 1861)
5. Diversi processi di formazione delle nazioni, ma centralità del peso
popolare. Ci deve essere un massa critica che ci crede e che non sia
in contrapposizione.

Fondamenti ddella comunita etnica:


1. Avere un nome collettivo. Se si e una comunita, una nazione si
deve avere un nome collettivo. Deve essere un nome che sia in
grado che possa affrontare il passare dei secoli, senza perdere le
proprie fondamenta
2. Miti di discendenza comune: tutti noi discendiamo da un antenato
che ci da il nome. Molto spesso è inventato, ma l importante è che
ci sia. Romolo e remo; il mito d’Europa. 
3. Storia condivisa: una storia, non per forza vera. Esempio: comunita
ebraica che è stata capace di alimentare la propri storia pur con la
diaspora. Gli eventi storici non devono essere per forza delle
vittorie ma anche delle sconfitte. Masada,citta ora iraniana,simbolo
del rifiuto di cedere la vittoria ai romani. I difensori si suicidarono
piuttosto che arrendersi ai romani. 
4. Cultura distintiva condivisa: poiu la cultura è capace di assorbir e
meglio è. anche i vincitori si fanno contaminare dalla cultura
sconfitta. 
5. Senso di solidarietà: la mancanza di solidarietà sta uccidendo
l’unione europea. la Nato funziona perche ce un grande senso di
soli dieta, se unico stato viene attaccato, la nato sosteneva il paese
attaccato
6. Unione economica: unica moneta 
7. Set diritti-doveri comuni ai membri. Dovere di difendere la
nazione, dovere di pagare le tasse, diritto di votare ecc.

La geopolitica finisce perche:


Associata al nazismo
Prevalgono le ideologie
Motivo tecnologico: bomba atomica e missili 

  
La geopolitica anglosassone durante la guerra fredda
La geopolitica si sviluppa, per i motivi visti sopra, sopratutto negli Stati
Uniti. 
Amabasciatore a mosca si riferisce all’URSS come Potenza in
espansione e necessita di contenere 
Dottrina tremando: il mondo deve scegliere tra un modo libero e uno
oppresso. fa un discorso molto cupo perche deve convincere il congresso
di approvare il piano Marsala, il patto di contenimento. I patti sono
basati completamente sulla contrapposizione ideologica. Nasce la
corrente del maccartismo 
Con parsi siamo arrivati all’equilibrio di potenza
Il pensiero geopolitico della guerra fredda
 La scomparsa del pensiero geopolitico sul continente 
 La geopolitica americana 

Primo pensatore:
James Burnham
 Ex comunista trotzkista(diventa di destra estrema)è critico della
dottrina del containment. Nel 1941 scrive “la rivoluzione
manageriale”, titolo che dice molto capisce che il capitalismo si sta
trasformando. Mente l’attenzione era su chi possedeva, il
capitalismo del futuro sara dominato dai grandi manager. La fine
del periodo coloniale, porterà alla crescita di macro stati(simile alla
visione di Haushofer con le pan-idee e pan-regioni). Tre macro
stati domineranno il mondo(Germania-Giappone-usa), non sara
cosi ma ci saranno usa e urss. Dopo la guerra mondiale, boccia la
teoria del containment. Perché la teoria è fatta per limitare
l’espansione sovietica dal punto di vista ideologico. L’URSS è
pericolo anche perché ee un impero geopolitico, invio attore
mondiale dove la geopolitica e l’ideologica si contrappongono,
questo lo rende un. Avversario pericolosissimo. L’URSS continua
a politica espansionistica dell’impero zarista ma è piu forte e
pericolosa perché si nasconde dietro la sua ideologia, facendo
saltare in aria gli altri popoli in nome della libertà . L’urss vuole il
controllo globale dal punto ideologico e geopolitico 
l’urss si può muovere per centri concentrici, vale a dire che 
 al centro sta l’URSS e all esterna ci sono nei cerchi vicini glia altri
tanti che possono essere inglobati.
 Primo cerchio, assorbimento: Polonia orientale, Moldavia, Prussia
orientale, regioni finniche. Sono tutte conquiste durante la 2
guerra. 
 Secondo cecchino, dominazione: l’URSS punta a dominare :
Corea, Manciuria, medio oriente, Germania, Polonia, Austria,
Balcani
 Terzo cerchio, influenza orientatrice, creazione di partiti comunisti
che rispondano a mosca: Italia, Francia con i partiti comunisti;
America Latina 
 Infiltrazione e demoralizzazione: Stati Uniti e dipendenze,
Inghilterra e common wealth britannico. 
Il contenimento non è utile, bisogna abbandonarlo e intraprendere il roll
back, strategia di controazione penetrando lo spazio
sovietico(Heartland), avere un azione più aggressiva. La teoria del roll
back non è ami stata veramente applicata, perché a Truman e Eisenhouer
pareva troppo richiusa.
Reagan attuerà il Rollback grazie a i suoi consulenti che hanno proprio
quella visione. rilanciano la guerra fredd giocata sull riarmo,
investimenti o enormi sul piano militare e tecnologia. L’URSS è in una
fase di declino e non puo pareggiare l azione americana. 
Saul Cohen (1925-)
La geopolitica studia tra la relazione internazionale e l’influenza della
geografia. Il suo lavoro piu importante è geography and politics in a
world divided. 
La corsa piu importante da sapere è che era un autore post classico,
combinando l’analisi  micro e macro. molto importante la prospettiva, la
soggettività della rappresentazione geografica e politica. e sempre
fortemente soggettiva mai oggettiva. La regione se analizzata non è una
realta soggettiva ma è un dispositivo analitico per dividere le aree del
mondo secondo criteri arbitrali. le regioni non sono definite per sempre
ma sono strumenti per fare una rappresentazione geopolitica. 
Quando dividi il mondo in regioni la realtà è un criterio arbitrario. 
La creazione della regione è una creazione profondamente legata ai
nostri convincimenti e che vale esclusivamente per un periodo
determinato. 
La trasformazione geopolitica del mediterraneo:
Durante la guerra fredda era semplicemente la sponda sud dell’alleanza
atlantica. Da quando finisce la guerra fredda, avviene una
trasformazione pro dota di percezione del mediterraneo, indica anche un
cambiamento dei confini della regione. 
La posizione geografica porta con se un approdo a narrativa geopolitica.
Far parte della regione è piu importante della posizione vera e propria.
esempio: Algeria considerata medio oriente e polonia considerata
occidentale. 
Altro esempio. Impero ottomano era considerato il grande malato
d’Europa, ma era considerato stato europeo. Oggi la Turchia non è
considerata Europa. 
Senza usare lo schematismo di Spikeman e Mackinder. Le
caratteristiche dello Heartland, Rimland e sea power rimangono ama
vengono lette in chiave piu moderne.
 lo heartland è la ricerca dell’unità strategia dello spazio attraverso
il controllo, ferrovie,. le strade. Questo è quello che sta cercando di
fare l Cina 
 Il sea power è la sfera legata alle vie di comunicazioni marittime
per i grandiosi traffici oceanici. il potere marittimo cerca di
massimizzare i commerci lungo le vie marittime(trade dipendent
marittime realment). 
Queste sono le due sfere geostrategiche. Queste due sfere a cosa
corrispondono durante la guerra fredda? Ai due bocchi, quello sovietico
e quello americano. Dietro l’ideologia ce un substrato geopolitico. 
Sfera geostrategica contengono regioni geopolitiche più piccole (nel
trade dependent maritime realm le regioni sono del Nordamerica ,
sudamericano, Europa marittima,maghreb, Oceania)
Le relazioni tra qiueste due sfere sono messe nelle Shatterbelts (linee di
faglia). 
Quando le due zone si sfiorano e la conseguenza è un terremoto. Le
linee di faglia dividono i geostrategic realms(sfere geostategiche).
Queste linee corrono lungo le divisioni, tra la sfera eurasiatica e quella
occidentale. In geopolitica i “terremoti” derivati da queste faglie sono
crisi, guerre, scontri interni. 
La Siria è diventato una shatterbelt competizione nel levante e medio
oriente tra Iran Arabia Saudita e Turchia con la russa che ha giocato per
proteggere i propri investimenti in Siria 
Ci ono aree dove ci si può permettere di trasformare la guerra fredda in
guerra vera(esempio Afghanistan, Vietnam, Corea, corno d’Africa)
nessuno delle due superpotenze combattono realmente ma ci mandano
altre truppe di altri paesi. 
dove ci sono dei confini rigidi tra i blocchi non c’è la shatterbelt perché
scoppierebbe una guerra di livello mondiale. 

Tre grandi shatterbelts


Medio oriente
Africa sub sahariana 
Sud est asiatico

Tre fasi della guerra fredda 


1. 1946-1956: c’è uno statelo in cui il ruolo e giocato sopratutto dalla
deterrenza nucleare, si passa d a un alleanza contro Germania e
Giappone a uno scontro 
2. 1957-1979: espansione urss ideologica e tecnologica, consentono
all’heartland una fase espansiva che si muov lungo le linee di
frattura in cui vis ono delle debolezze sovietiche ancora nascoste.
3. 1979-1991: reazione della sfera marittimasfruttando la superiorità
tecnologica e economica, controtendenza che provoca un
arretramento veloce della sfera euroasiatica da far crollare la sfera
geostrategica sovietica
Lunedi 23 novembre
Colin S. Gray 
Anche se le innovazioni tecnologiche militari (missili nucleari che
arrivano in pochi minuti in punti strategici)possono aver annullato la
geopolitica come si conosceva fin li, l’ho sostiene che la geopolitica
esiste ancora 
L a realtà geopolitica esiste ancora, solo un una veste nuova. Il blocco
sovietico e quello americano condividono, riprendono, mantengono la
tradizionale giurerà tra mare e terra bisogna evitare ancora l’heartland si
prenda il rimland. Per fare cio bisogna bloccare totalmente l’URSS e
reagire con la forza alla sua aggressività. Questa la chiama la ferrea
legge della banalità “le grandi idee, le idee di prosperità di amore e pace
sono belle ma sono idee” questo è tramutato da oggetti che sono sempre
quelli, è banale. Il mondo si basa su  potenza, meccanismi geopolitici. 
Anche le relazioni internazionali nell’era nucleare sono dominate dalla
ferrea legge della banalità.
Gray dice queste cose negli anni 70, quando erano gli usa in difficolta
nella guerra fredda.  lui dice questo per convincere l’opinione pubblica e
i decisori della tattica aggressiva invece della tattica del dialogo come si
andava in quegli anni. 
4 miti da sfatare:
1. è falso che l’urss possa evolvere come paese aggressivo (perche è
una potenza offensiva che spinge per espandersi)
2. E un falso che i negoziati per il disarmo disinneschino le tensioni 
3. Non e vero che il tempo stia dalla parte dell’occidente. Nn  è vero
che tra 10 anni l’Occidente sara messa meglio e quindi l’orto si
tranquillizzeranno.
4. non e vero che la guerra non serva agli interessi dell’URSS(essa
serve agli interessi sovietici). Puo servire sopratutto se noi
facciamo un accordo di limitazione, nudo gli un grande vantaggio a
livello convenzionale. 
Grande strategia per la conduzione della guerra fredda: la rielaborazione
dei “classici” della geopolitica. (Mahan, Spikeman, Mackinder;
denuncia anche lui la geopolitica tedesca)

Accordi SALT: guardare su internet


Coesistenza pacifica
npt accordo di non proliferazione

L’URSS aveva una superiorità convenzionale su armi non nucleari: carri


armati, truppe, cannoni. 
L’URSS non attaccava l’Europa per paura di una reazione nucleare. Se
attui il disarmo a livello di armi nucleari(vantaggio usa), aumenti il
vantaggio nelle armi nucleari dove cera gia il vantaggio urss. 

Deterrenza 
deterrente agg dall’inglese deterrent, participio presente di distogliere.
Ha il potere, o lo scopo, di trattenere o distogliere dal compiere
un’azione illecita o dannosa. In usi estensivi e figurati, ogni mezzo,
anche non materiale, di cui un paese, una parte politica, un gruppo puo
valersi per dissuadere i propri avversari dal tentare mosse, imprese,
azioni non gradite o dannose. 
Una strategia con la retaliation cosi sproporzionata da causare danni cosi
estesi che annullano ogni possibile vantaggio. La deterrenza è lo
scoraggiare  l’avversario ad attaccare in modo convenzionale con la
minaccia nucleare cosi grande che ogni esito di questo attacco
convenzionale venga annullato. 
Se l’URSS minaccia di prender la Germania ovest, gli usa attaccano
nuclearmente distruggendo l’intera Germania est, non lasciando alcun
beneficio all avversario.
Mad= mutual assured destruction
La deterrenza è una strategia non per vincere la guerra la punta a non
farla scoppiare.
Venerdi 27 novembre

Ci sono due tipi di deterrenza:


come minaccia della punizione
e una che nega la possibilita dell’attacco

La retaliation puo essere contro 


Countervalue targets: contro nobbiettiv che hanno valore, non
ideologico ma contro valori materiali. Citta, impianti industriali, dighe
Counterforce targets:contro le forze militari

 1945: prime esplosioni nucleari


 Fino al 1949, superiorità USA con un monopolio 
 Massi e retaliation: ideata da Foster Dulles, segretario di stato di
Eisenhower, riposta massiccia sproporzionata alla forza
d’attaccato. basata sulla superiorità nucleare americana. Deterrente
by treat of punishment
 Quando l’URSS recupera il gap si passa alla MAD: Mutual Asured
Detruction, basatasulla capacita del second strike e danni
insostenibile all’aggressore. 
il first strike è sferrare il primo attacco, il second è la risposta. 
Difetto della dottrina era che era molto brutale, distruzione del mondo in
caso di scappiò della guerra
 quando le cose migliorano, si india a parlare di risposta
flessibile(risposta che a seconda del tipo di attacco rispondo in
modo limitato a seconda della gravità dell’attacco) e guerra
nucleare limitata. dibattito se la risposta flessibile dovesse essere
countervalue o counterforce o entrambe (citta ed eserciti)
 ani 70: accordi SALT 1 e SALT : limitazione dell uso nucleare
 Anni 80: SDI: strategic defensive initiative, lo scudo stellare mai
realizzato dall’amministrazione Reagan.
 Fine guerra fredda: accordi START
 2009: zero nukes, riduzione a libelli minimi (500 testate per parte)
Bisogna avere il numero di bombe per ospite i punti strategici della ltro
paese. quando la ltro sia riarma anch ion lo seguo. Prima i b52, poi i
missili e poi il missile nucleare lanciato dai sottomarini. bisogna avere
diversino vettori you u uno stesso obbiettivo, perche qualcosa potrebbe
andare storto al momento dell attacco.
a un certo punto  della guerra fredda si è arrivati con gli usa a 30.000
testate nucleari mentre l’URSS ne vale a 40.000
se l avversario riesce a colpire la base dei missili rischio di perdere le
armi. 
Cosa devi fare allora? raddoppiare le bombe e differenziare i siti militari

Altro fattore è il cambiamento tecnologico


I missili sostituiscono i bombardieri(facili da intercettare e
neutralizzare). chi ha missili balistici ha la sicurezza di essere
imprevedibile, questo ha prodotto un incremento di testate. 
gli usa sperimentano anche i missili balistici sui sottomarini. questo
cambia tutto. il vantaggio è che non sono colpirli e in piu si avvicinano
di molto all’obbiettivo. Il tempo di lancio è molto più veloce. Se è più
veloce, l avversario ha meno tempo per rispondere. 
Altre due grandi innovazioni:
missili multi testata, un solo vettore porta fino a 28 testate nucleari. Il
missile quando rientra n bella stratosfera i divide e va a colpire diversi
obbiettivi
ABM: anti balistic missil. missile anti missile. La reazione agli ABM
porta alla necessita di aumentare spropositatamente le testate nucleari,
cosi che venivano lanciati 10 missili, intercettati 6 ma 4 vanno a segno. 

Prevenire possibili guerre non è l’unico scopo della deterrenza. 


Se tu cedi politicamente tutto, non è deterrenza. La NATO e stata creata
perché le pressioni politiche verso Turchia e Grecia da perte dell’URSS
non avrebbero potuto resistere da sole. Rischiava di avverarsi la domino
theory.
La deterrenza deve essere anche politica per resistere alle pressioni
militari. 
SALT 1 (1972)
Limita i ICBM, ne ha di piu l’URSS. gli usa mantengono piu
bombardieri a lungo raggio e sottomarini. 

SALT 2
Aumenta il numero massimo permesso, introducendo la variabile dei
MIR, missili a testa multipla. 

Trattato di non proliferazione nucleare


Cardine della guerra fredda, firmato da quasi tutti i paesi. Si cercava di
limitare la proliferazione delle armi nucleari, accordo con successo in
questo obiettivo. Impediva di acquisirle agli stati che non l’aveva ancora
ma che volevano farlo. Non era concesso l’uso civile ma non militare
per i paesi che gia ne disponevano. 
Ruolo della tecnologia:
 Calo jean “strategia, geografia e tecnologia”
il rapporto tecnologia guerra va analizzato con attenzione. Ci sono stati
periodi storici in cui la tecnologia si equivale (prima guerra mondiale)
mentre altri periodi dove l’innovazione tecnologica cambio il modo di
concepire gli scontri e le guerre. Ù
RMT: rivoluzione tecnico-militare: è l’incorporazione di sistemi da
capacita d più avanzate sulle piattaforme militare, nelle strutture delle
forze e nelle dottrine operative esistenti. Tendenzialmente fenomeno
evolutivo incrementale (lunghi). Innovazioni tecnico-scientifiche che
producono i loro effetti principalmente in ambito militare
(staffa,sella,polvere da sparo)
RMA= rivoluzione degli  affari militari: costruzione di mezzi e sistemi
d’arma rivoluzionari grazie a impiego di tecnologie nuove + adozione di
strutture ordinative e dottrine operative che ottimizzino in modo
qualitativo lo sfruttamento di nuove tecnologie, determinano capacita
operative e strategiche qualitativamente diverse. Tendenzialmente
fenomeno rivoluzionario e discontinuo. Esempio. Il carro armato, che
usato nella 1 guerra mondiale era solo un aggiunta della fanteria, nella
seconda guerra invece vien diviso in un dipartimento stand alone e si
divide dalla fanteria, usato per la penetrazione delle linee nemiche(blitz
kriege). È discontinuo perché rompe le regole della guerra. Il drone è un
altro strumento che rompe gli equilibri. in Afghanistan, la nato ora usa
sopratutto i droni che stanno sostituendo i cecchini. 
RSA: rivoluzione degli affari di sicurezza

Cambiando radicalmente la natura della ompetizionemilitare ,


rivoluzioni militari hanno cambiato le regole del giuoco. 
 modifica peso elementi del potere militare(armi e dottrine)
 Importanza per organizzazioni militari di adattarsi
Rivoluzione militare quando le nuove tecnologie ono applicate in un
numero significativo di sistemi militari e combinate cin concetti
operativi innovativi e dattamento organizzativo, di modo che viene
modifi ato e la condotta del conflitto. 

Ciro Zoppo (1923-2000)


Professore di scienze politiche all Universita della California tenta una
geopolitica della deterrenza nucleare. Sembra un contro senso: che senso
ha parlare di importanza geografica, topografia e posizione degli stati
quando si puo colpire cin un missile in pochi minuti a migliaia di km di
distnza?
Infatti sembra ch le nuove tecnologie abbiano annientato tre fattori
chiavetta della geopolitica:
 distanza topografia, posizione degli stati 
A ancora senso parlare di influenza zi della geografia sugli affari
politici-strategici?
non punta ad aggiornare le teorie classiche ma a utilizzare il fulcro del
pensiero geopolitico. 
Geografia e tecnologia
 geografia elemento permanete 
 Ma tecnologia nucleare muta il significato politico della geografia 
 Modifica concetti spaziali su cui i fonda la politica internazionale 
 necessita di ridefinizione dello spazio (multidimensionalità) e
spinta verso l’alto (aria, spazio)
 aumenta complessità del rapporto uomo/spazio/potenza
 Modifica calcolo razionale: dell’attore politico(tempo,spazio e
azione): attenzione agli intervalli di tempo fra 
i) innovazione tecnologica e II)relativo aggiustamento strategico che
possono minare la razionalità della dottrina della deterrenza. Se non ci si
adegua dal punto dio vista strategico con la nuova tecnologia, invoglio
gli avversari a dovermi attaccare perché sanno che mi batteranno. Il
momento tra innovazione tecnologica e adattamento a questa nuova
tecnologia è il piu pericoloso. Esempio: BlackBerry e Nokia che non
hanno capito il cambiamento tecnologico in ambito telefonico. 

Geopolitica nucleare, ma anche geopolitica della deterrenza


 Mantenimento importanza della guerra convenzionale: la
deterrenza nucleare spinge verso l’impossibilità della guerra
nucleare (strategia per prevenire la vittoria) e spinge il sistema a
mantenere la guerra  convenzionale
 continua ad avere rilevanza del dato geografico: incidenza
immagini geopolitiche del passato su decisioni del presente 
Secondo zoppo è difficile parlare di strategia nucleare. La strategia serve
tradizionalmente a vincere una guerra,ora, nel contesto nucleare, a
prevenire la vittoria. La tecnologia moderna e le armi nucleari rendendo
paradossalmente più difficile una politica egemonica o imperiale. 

Randall Collins (1941-).   Tipica domanda d’esame


È un sociologo specializzato su Max Weber e sulla sociologia del
conflitto, partendo dall’approccio micro elabora una sofisticata teoria
(storica) sul potere territoriale degli stati. 
Nel 1981 scrive “modern technologies”. 
La gran parte delle teorie della geopolitica sono state ricavate dalle
storie degli stati agrari e pro-industriali. in anni recenti, è stato sostenuto
che le tecnologie moderne hanno completamente cambiato i principi
della guerra e di conseguenza le reazioni di geopolitica fra gli stati”
questa riflessione è ancora applicabile a situazione internazionale degli
di fine 900?
Per rispondere a questa domanda, elabora una interessante analisi che
opunta sulla storia e sulla politica delle grandi potenze per cercare di
creare una sofisticata Teror ia sul potere territoriale degli stati.
Teoria sul potere territoriale degli stati
Tre cardini di mutamento geopolitico:
 vantaggio territoriale
 vantaggio posizionale: vantaggio che si aha quando si ha una
posizione m,i gli ore. chi ha meno nemici alle frontiere, nel medio-
lungo periodo tende a prevalere inglobando gli stati piu deboli. 
 Iper-estensione: quando uno stato i espande tantissimo fino ad
arrivare a non poter piu gestire le proprie risorse economiche,
militari e sociali.  (es. URSS)

3 ipotesi di attivazione del processo di iper-estensione:


1. Iper-estensione oltre al zona nucleo provoca disintegrazione dello
stato stesso (legame geopolitica e sociologia dello atto)
2. Controllo dei territori lontani dalla zona nucleo diventa troppo
effimero è difficile e costoso, tende a disgregarsi (è successo
all’URSS)
3. Ideologie, culture e religioni che assicurano una unita(civiltà) sono
forti nelle zone nucleo ma debole all’esterno. più ti espandi, più la
tua identità culturale si indebolisce. 
Consulenza Dipartimento di stato americano