Sei sulla pagina 1di 163

Qu

est oe
boo
ka
p part
ie ne
Quest
C L
o
end
Scuola d’italiano
cali
io
n ton
a
a\r\n
MANUALE PRATICO PER e STRANIERI
ien rt
a
app
k
oo
PARLO
Qu
e sto
eb

ITALIANO
A cura di:
Carmen Lizzadro
Elvira Marinelli
Annalisa Peloso
p p
ka o o
eb
to s
ue Q

Coordinamento redazionale: Elvira Marinelli


Grafica, impaginazione e redazione: Ilaria Stradiotti
Disegni: Laura Toffaletti

www.giunti.it

© 2002, 2010 Giunti Editore S.p.A.


Via Bolognese 165 - 50139 Firenze - Italia
Via Dante 4 - 20121 Milano - Italia

ISBN 9788844039615

Edizione digitale realizzata da Simplicissimus Book Farm srl

Prima edizione digitale 2010


INTRODUZIONE
INTRODUZIONE
A CHI È RIVOLTO IL MANUALE
Questo manuale è rivolto ai cittadini stranieri immigrati in Italia,
che conoscono la lingua italiana a livello di principianti.

QUALE METODO USA


Parte dall’uso concreto della lingua nelle situazioni e negli ambienti
più significativi della vita quotidiana e propone l’apprendimento
delle strutture e delle parole fondamentali dell’italiano standard,
per vivere e comunicare.

CHE COSA CONTIENE


Il testo è diviso in dieci unità, relative ad altrettanti temi,
utili per una informazione di base sulla organizzazione
della vita in Italia.
Ogni unità comprende:
• un’ampia proposta di parole e frasi, in gran parte illustrate
per facilitare la comprensione e la memorizzazione;
• numerosi dialoghi situazionali, introdotti da vignette esplicative;
• tabelle con strutture grammaticali;
• semplici esercizi, per riconoscere, fissare e usare le parole,
le strutture, le regole;
• modi di dire usati nella vita quotidiana.
Il testo è inoltre corredato da un’appendice con le schede
per l’autocorrezione degli esercizi, le tavole con la coniugazione
dei verbi regolari e dei principali verbi irregolari e alcune notizie
sulla configurazione geografica e socio-politica dell’Italia.

Questo e
book app
art
SOMMARIO

SOMMARIO

UNITÀ 1: PRESENTARSI pag. 8

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• Io mi chiamo... • Pronomi personali • Il passaporto
• Salutarsi soggetto • La nazionalità
• Incontrarsi • Indicativo presente • La carta d’identità
di essere, avere, • L’aspetto fisico
chiamarsi, venire • La famiglia in Italia
• Forme interrogative • I nomi di parentela
• Possessivi • I numeri fino a 90

UNITÀ 2: IL LAVORO pag. 20

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• Tipi di lavoro • Indicativo presente • Il cantiere
• Parlare di lavoro di fare • La fabbrica
• Cercare lavoro • La frase negativa • Il ristorante
• Indicativo presente • L’ufficio
dei verbi servili • Tipi di lavoro
• Indicativo presente • Il calendario
dei verbi regolari • Il lavoro in regola

UNITÀ 3: LA SALUTE pag. 32

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• Prenotare una visita • Indicativo passato • Il servizio sanitario
• I sintomi di una malattia prossimo dei verbi in Italia
• In farmacia regolari • Le parti del corpo
• Al pronto soccorso • Participio passato • Prodotti farmaceutici
Questo ebook app

dei verbi irregolari • Prodotti per l’igiene


• Articolo determinativo personale
• Tipi di farmaci
• Il pronto soccorso
• Gli specialisti
• La gravidanza

4
UNITÀ 4: LA CASA

SOMMARIO
pag. 44

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• All’agenzia immobiliare • Condizionale presente • La casa: interno
• Chiedere informazioni di essere, avere, verbi ed esterno
al telefono servili, verbi regolari, • Gli annunci economici
• Avere una casa in affitto verbi irregolari • Tipi di casa
• Chiamare un tecnico • Articolo indeterminativo • Il trasloco
• La manutenzione
della casa
o n io c alien
a n t
• L’arredamento della casa
\r\ n
partie ne a
UNITÀ 5: I TRASPORTI eb ook ap pag. 56
Questo
SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI
• Chiedere e dare • Indicativo futuro • La strada
indicazioni stradali semplice di avere, • Che ora è?
• Prendere l’autobus essere, verbi regolari, • La stazione ferroviaria
• Sull’autobus verbi irregolari • L’orario ferroviario
• Alla biglietteria • Avverbi di luogo • La bicicletta
della stazione • Preposizioni di luogo • La macchina
• In treno improprie e composte • I documenti
• La circolazione • Indicativo presente con dell’automobilista
in bicicletta valore di futuro
• Al distributore • Avere intenzione di...
di benzina • Stare per...
• Dal meccanico
• Prenotare un viaggio
in aereo
• All’aeroporto

UNITÀ 6: I SERVIZI pag. 74

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• All’ufficio postale • Imperativo di essere, • L’ufficio postale
• In banca avere, verbi regolari • La banca
• In tabaccheria e irregolari • La tabaccheria
• A scuola • Forma negativa • La scuola
• Dal giornalaio dell’imperativo • Formule di cortesia
• In questura • Pronomi personali diretti • Cosa si fa in questura?
• All’anagrafe • Preposizioni semplici • I certificati anagrafici
• Pagare i servizi • Preposizioni articolate

5
UNITÀ 7: GLI ACQUISTI
SOMMARIO

pag. 90

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• In un negozio • Aggettivi dimostrativi • Dove si fanno acquisti
di abbigliamento • Indicativo presente e • I capi di abbigliamento
• Modalità imperativo dei verbi • Le banconote e le
di pagamento in -isco monete
• In un negozio di tessuti • Articolo partitivo • I numeri dal 100 in poi
• In merceria • Uso dell’articolo • Le calzature
• Dal ferramenta partitivo • Unità di misura lineare
• All’autosalone • In merceria
• Dal ferramenta
• All’autosalone
• I colori
• I contenitori

UNITÀ 8: L’ALIMENTAZIONE pag. 102

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• Dal salumiere • Avverbi di tempo • I pasti tradizionali
• Dal fruttivendolo • Uso di fra e fa in Italia
• Al ristorante • Indicativo imperfetto • Gli alimenti
di essere, avere, verbi • Piatti tipici della cucina
regolari e irregolari italiana
• Una ricetta
• Negozi e negozianti
• In cucina: gli attrezzi
e la tavola
apparecchiata
• Misurare la quantità
Qu di cibi e bevande
es
to
UNITÀ 9: COMUNICARE eb pag. 116
oo
ka
SITUAZIONI pp
CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI
• Davanti alla televisione • Congiuntivo presente art
• La televisione e la radio
• Lo sport di essere e avere • Il giornale
ien
più amato dagli italiani • Congiuntivo imperfetto • Il telefono
ea
• Serate in casa di essere e avere • Il computer
\r\n
an
• Ascoltare la radio • Pronomi personali
indiretti
• I programmi in TV
• Lo sport in TV
ton
• Registrare e trasmettere
• Leggere il giornale • Pronomi personali • Registrare e trasmettere
i
• Usi il computer? accoppiati
• Al telefono

6
UNITÀ 10: DIVERTIRSI

SOMMARIO
pag. 128

SITUAZIONI CONTENUTI GRAMMATICALI CONTENUTI LESSICALI


• Come occupi • Indicativo presente • Le attività
il tuo tempo? e passato prossimo del tempo libero
• Cosa fai nel tempo dei verbi riflessivi • La sala cinematografica
libero? e pronominali • La lettura
• Andare al cinema • Aggettivi qualificativi • Il libro
• In libreria di grado positivo • È qui la festa?
• In piscina • Aggettivi qualificativi • Frasi augurali
• Allo stadio di grado comparativo
• Una vacanza al mare e superlativo
• In visita a una città • Forme particolari
• Festa di compleanno di comparativo
e superlativo
• Comparativo
e superlativo
degli avverbi

APPENDICI pag. 142

• Correzione degli esercizi


• Tavole della coniugazione attiva dei verbi regolari
• Tavola della coniugazione dei verbi ausiliari
• Coniugazione attiva dei principali verbi irregolari
• L’Italia
• Regioni, province, sigle automobilistiche, CAP, prefissi telefonici
• Ordinamento della Repubblica Italiana
• Calendario delle feste civili e della tradizione cattolica in Italia

LEGENDA

✎ Esegui l’esercizio. Ti consigliamo l’uso di un quaderno.

Fai attenzione a un uso particolare o irregolare della lingua!


Que
sto
ebo
ok a

7
pp
1
io c

UNITÀ 1: PRESENTARSI
PRESENTARSI
on
nant

IO MI CHIAMO...
\
e a\r
ar tien
k app
boo

✔ Io mi chiamo Mariasol ✔ Tu sei Albert ✔ Lui è Juan e viene da Madrid.


e

e ho quarantasette anni. e hai i capelli neri. Lei si chiama Carmen


to

e ha i jeans.
ues Q

✔ Voi venite dal Ghana ✔ Noi ci chiamiamo ✔ Loro si chiamano


e avete un buon lavoro. Pierre e Marie e siamo Jamila e Abdullah
marito e moglie. e hanno un figlio.

SALUTARSI
✔ Le presento il signor Ambrosi. ✔ Buongiorno!
✔ Molto piacere!
✔ Buona giornata!
✔ Salve! Come va?
✔ Buonasera!
✔ Abbastanza bene, e tu?
✔ Buonanotte!
✔ Ciao, ci vediamo!
✔ Arrivederci a presto! ✔ Buona serata!

8
1
IL PASSAPORTO

PRESENTARSI
Modi di dire
✔ Munirsi del passaporto.
✔ Fare richiesta di passaporto.
✔ Rinnovare il passaporto.
✔ Concedere il passaporto.
✔ Rilasciare il passaporto.
✔ Avere il passaporto scaduto.
✔ Avere il passaporto valido.
Q
ue
st
o
eb
oo

9
k
ap
pa
liendo
1
a

INCONTRARSI
c


PRESENTARSI
o

DIALOGO N. 1
anton i

▲ Buongiorno, come si chiama?


▼ Mi chiamo Mariasol Fernandez.
ne a\r\n

▲ Da dove viene?
▼ Sono argentina.
Vengo da Buenos Aires.
▲ Da quanto tempo è in Italia?
▼ Sono in Italia da quindici anni.
artie


k app

DIALOGO N. 2

▲ Qual è il suo nome?


▼ Il mio nome è Mariasol.
to eboo

▲ E il cognome?
▼ Fernandez.
▲ Quando è nata?
▼ Sono nata il 16 agosto 1956. Ho quarantasette anni.
Ques

✎ 1 - COMPLETA

NOME COGNOME ETÀ CITTADINANZA


Mariasol

PRONOMI PERSONALI INDICATIVO PRESENTE

ESSERE AVERE
io sono qui ho un buon lavoro
tu sei Marco hai fretta
lui/lei è in casa ha sete
noi siamo stanchi abbiamo due figli
voi siete in piedi avete una bella casa
loro sono francesi hanno la macchina

10
1
☺ DIALOGO N. 3

PRESENTARSI
▲ Ciao, come ti chiami?
▼ Mariasol.
▲ Bel nome! Quanti anni hai?
▼ Quarantasette.
▲ E dove abiti?
▼ Abito a Verona, in via Colombo.

Qu es

to
DIALOGO N. 4

eb
▲ Sei sposata?

o
▼ Sì, da quindici anni.

ok
▲ Hai figli?

ap
▼ Sì, due, un maschio e una femmina.
▲ Che lavoro fai? a p
▼ Faccio la cuoca in un ristorante.
rtie
e n


a\r

2 - COMPLETA
\n

RESIDENZA SESSO N° FIGLI LAVORO


nto a

cuoca
oc i n
lie a
nd
C o
L I _

PRONOMI PERSONALI INDICATIVO PRESENTE


20

CHIAMARSI VENIRE
1 10

io mi chiamo Ahmed vengo da Roma


tu ti chiami Maria vieni in treno
0 2

lui/lei si chiama Guo Shuang viene domani


83

noi ci chiamiamo Ada e Ivo veniamo da te


0

voi vi chiamate Rossi venite a casa


05

loro si chiamano Ivonne e Lise vengono con te


1 1

11
1
LA NAZIONALITÀ
PRESENTARSI

PROVENIENZA / LUOGO DI NASCITA NAZIONALITÀ


Italia italiano/a
Inghilterra inglese
Francia francese
Spagna spagnolo/a
Albania albanese
Romania rumeno/a
Marocco marocchino/a
Ghana ghanese
Tunisia tunisino/a
Algeria algerino/a
Cina cinese
India indiano/a
Brasile brasiliano/a
Colombia colombiano/a
Kosovo kosovaro/a
Serbia serbo/a
Croazia croato/a
Sri Lanka singalese

SINGOLARE PLURALE
MASCHILE italiano/ghanese italiani/ghanesi
FEMMINILE italiana/ghanese italiane/ghanesi
Qu

✎ 3 - TRASFORMA
esto e

1 - Vengo dal Marocco. ➙ Sono marocchino/a.


2 - Veniamo dall’India. ➙ Siamo .................................................
3 - Maria viene dal Brasile. ➙ È .........................................................
b


o

4 - Vieni dal Kosovo. Sei ......................................................


o

5 - Chang viene dalla Cina. ➙ È ........................................................


k

6 - Juan viene dalla Colombia. ➙ È ........................................................


appar

7 - Venite dall’Albania. ➙ Siete ...................................................


8 - Josef viene dallo Sri Lanka. ➙ È .........................................................

12
Questo ebook appartiene a\r\nantonio caliendo CLI_2011002830
1
LA CARTA D’IDENTITÀ

PRESENTARSI
FERNANDEZ
MARIASOL
16/8/56

BUENOS AIRES
ITALIANA
VERONA
C O L O M B O , 18
CONIUGATA
CUOCA Mariasol Fernandez

1,65
CASTANI
CASTANI
NESSUNO

FORME INTERROGATIVE

COME, QUANDO, DOVE, PERCHÉ, QUALE, CHE, QUANTO, CHI

Come venite a casa? Perché sei in ritardo?


Come va? Perché non venite con me?
Quando è nata Mariasol Fernandez? Qual è il tuo paese?
Da quando sei a Verona? Che macchina ha Tom?
Dove abitano Maria e Luisa? Quanti figli hai?
Da dove venite? Chi viene stasera?

✎ 4 - RISPONDI
1 - Come ti chiami? ................................................................
2 - Quando sei nato/a? ................................................................
3 - Quanti anni hai? ................................................................
4 - Da dove vieni? ................................................................
5 - Che lavoro fai? ................................................................
6 - Perché sei in Italia? ................................................................
7 - Qual è il tuo indirizzo? ................................................................
8 - Chi abita con te? ................................................................
9 - Da quando sei in Italia? ................................................................

13
1
L’ASPETTO FISICO
Gli occhi
PRESENTARSI

azzurri
castani
Ho gli occhi neri
verdi

grandi
piccoli
a mandorla
I capelli biondi
neri
Tu hai i capelli castani
Qu rossi
es
to
eb lunghi
oo corti
ka lisci
pp ricci
ar
tie
ne
a\
☺ DIALOGO N. 5

▲ Che bel bambino!


▼ Ha gli occhi azzurri come sua nonna
e i capelli ricci come suo padre.
▲ Quanto ha?
▼ Sei mesi.
▲ Come si chiama?
▼ Kwaku come suo nonno.

✎ 5 - COMPLETA
(sei, azzurri, bambino, padre, capelli)
Kwaku è un bel ..................... Ha gli occhi ..................... come sua nonna

e i ..................... ricci come suo ..................... Ha ..................... mesi.

14
1
La corporatura e il peso stoe
✔ Pierre è grasso e pesa ottanta chili.
Que

PRESENTARSI
✔ Susanne è magra e pesa cinquanta chili.

La statura
✔ Sono alto 1 metro e 70.
✔ La mia statura
è di un metro
e settanta centimetri.

Il colore della pelle


✔ Ahmed è di pelle scura.
✔ Davor ha la pelle chiara.

☺ DIALOGO N. 6

▲ Come sei grassa!


▼ È vero, per la mia statura peso troppo.
▲ Quanto sei alta?
▼ Un metro e sessanta.
▲ E quanto pesi?
▼ Settanta chili e tu invece?
▲ Io sono a dieta e peso solo
cinquantacinque chili.

✎ 6 - COLLEGA
1 - Io ho i capelli lisci. a - È basso di statura.
2 - È alto di statura. b - Io sono grasso.
3 - Ha la pelle chiara. c - Ho i capelli ricci.
4 - Io sono magro. d - Ha la pelle scura.
5 - Porto i capelli lunghi. e - Abito in una casa piccola.
6 - Abito in una casa grande. f - Porto i capelli corti.

15
1
LA FAMIGLIA IN ITALIA
PRESENTARSI

Questo Paolo Francesca


ebook
apparti
ene a\r
\nanton
io calie
ndo CL
I_2011
0
Giulio Maria Luca Riccardo Elena

Filippo Gina Carlo Stefania

IERI

OGGI

La famiglia patriarcale
Tipica del mondo contadino
fino all’inizio del ‘900, era composta
da genitori, figli, nonni, zii.

La famiglia nucleare
È formata da marito, moglie e figli.

16
1
I NOMI DI PARENTELA

PRESENTARSI
è il padre MASCHILE FEMMINILE
di Filippo e Gina. padre madre
marito moglie
fratello sorella
genero nuora

è il marito
di Francesca. è la sorella
è il figlio
di Carlo.
di Paolo e Francesca.

Paolo e Francesca
è la moglie
sono i nonni di
di Giulio.

è il fratello di Riccardo.
è nipote
di Paolo e Francesca.
Elena è la zia di
Que
sto e

Stefania e sono i nipoti di Luca. e Gina sono i cugini


di Stefania e Carlo.
boo
k

Elena e sono cognate.


app

Paolo e Francesca
sono i suoceri di
art
iene

Giulio è il genero di e Francesca.


a\r\n

è la nuora
di Paolo e
anto

è la madre
di Stefania e Carlo.
nio c

17
alien
1
POSSESSIVI
PRESENTARSI

SINGOLARE PLURALE

MASCHILE FEMMINILE MASCHILE FEMMINILE


mio mia miei mie
tuo tua tuoi tue
suo sua suoi sue
nostro nostra nostri nostre
vostro vostra vostri vostre
loro loro loro loro

il mio bambino i miei bambini mio figlio i miei figli


il tuo lavoro i tuoi lavori tuo fratello i tuoi fratelli
la sua casa le sue case sua zia le sue zie
la nostra radio le nostre radio nostra madre le nostre madri
il vostro cane i vostri cani vostra cugina le vostre cugine
il loro nome i loro nomi la loro moglie le loro mogli

✎ 7 - COMPLETA
(tuo, suoi, suo, loro, mio, sua, mia)
1 - Questo è Luca. Paolo e Francesca sono i ............... genitori.

Quest
2 - Stefania va al cinema con ............... fratello Carlo.
3 - Maria: «Giulio è ............... marito».
4 - Riccardo e Elena hanno chiamato Stefania la ............... figlia. o eboo
5 - «Paolo, è in casa ............... figlio Luca?»
6 - Francesca: «............... figlia si chiama Maria».
7 - Gina gioca spesso con ............... cugina Stefania.


k appa

8 - SOTTOLINEA
Quali sono i possessivi?
Il mio nome è Maria. Abito a Verona da due anni. Sono sposata e vivo con la mia
rtiene

famiglia. Mio marito è albanese, viene da Tirana. Mia figlia ha tre anni e frequenta
la scuola materna. La sua maestra è molto brava e paziente. La nostra casa è pic-
cola, ma per il momento va bene, anche perché abbiamo dei vicini molto simpati-
ci e i loro figli giocano con la nostra bambina. Mio marito lavora in un magazzino
a\r\nan

di materiale elettrico, ma il suo stipendio è piuttosto basso. Io sto ancora cercando


lavoro: mi piacerebbe fare la sarta.

18
tonio
1
I NUMERI FINO A 90

PRESENTARSI
0 zero 10 dieci 20 venti 30 trenta
1 uno 11 undici 21 ventuno 31 trentuno

300511
2 due 12 dodici 22 ventidue 32 trentadue
3 tre 13 tredici 23 ventitré ...................
4 quattro 14 quattordici 24 ventiquattro 40 quaranta .....
5 cinque 15 quindici 25 venticinque 50 cinquanta .....
6 sei 16 sedici 26 ventisei 60 sessanta .....

8
7 sette 17 diciassette 27 ventisette 70 settanta .....

2
8 otto 18 diciotto 28 ventotto 80 ottanta .....

0
9 nove 19 diciannove 29 ventinove 90 novanta .....

10

1
9 - TRASFORMA

20
In lettere In cifre In lettere

ndo CLI_
In cifre
1 - Quarantuno ➙ 41 7 - Quindici ➙ ...................
2 - ................... ➙ 25 8 - ................... ➙ 12
3 - ................... ➙ 18 9 - ................... ➙ 88
4 - Trentatré ➙ ................... 10 - Novantuno ➙ ...................

e
tonio cali
5 - Cinquantotto ➙ ................... 11 - .................. ➙ 48
6 - ................... ➙ 23 12 - .................. ➙ 16
n
✔ Sono nato il 2 agosto 1968. ✔ Abito in via Roma al n. 42.
a

✔ Sono nato il 2-8-1968.


n

✔ Mario Bianchi
\ r \

✔ Oggi è il 14 aprile 2002. piazza Rossini, 13 - 37125 Verona


a

✔ Oggi è il 14-4-2002.
ne artie

✔ Prendo l’autobus 22.


book app

✔ Il numero di
telefono
del medico è 0458814135.
✔ Il numero del mio cellulare
✔ Porto è 336784512.
la taglia 50.
e

✔ Il mio numero
o

di scarpe è il 38.
ue s t

19
Q
2
UNITÀ 2: IL LAVORO n anto
nio
a \ r \
IL LAVORO

GLI AMBIENTI DI LAVORO rt iene


k appa
Il cantiere
t o e boo
il carpentiere il muratore

la gru Q ues l’impalcatura

la betoniera

i mattoni la carriola il cemento

La fabbrica l’operaia la tuta l’operaio

il muletto

la catena
di montaggio

il tornio

la chiave inglese la pinza il cacciavite

20
2

IL LAVORO
il cameriere
Il ristorante il cuoco
il cliente il lavapiatti

il menu

il grembiule
il conto
il vassoio

la mancia

L’ufficio lo sportello la segretaria il capo ufficio


n e
rti

l’impiegato
a p
ap
k

l’impiegata
o
bo

il computer
e
sto
e u

l’utente
Q

la macchina
da scrivere

i moduli la scrivania

21
2
TIPI DI LAVORO

☺ DIALOGO N. 1
IL LAVORO

▲ Che lavoro fai?


▼ Faccio il muratore.
▲ E tuo fratello che lavoro fa? la colf il contadino
▼ Lui fa il cuoco. la donna di servizio

☺ DIALOGO N. 2

▲ Dove lavorano Fatima e Nourredine?


▼ Fatima lavora in un bar. Fa la cameriera.
la commessa
Nourredine non lavora.
▲ E tu cosa fai?
▼ Io faccio l’operaio e ho il turno di notte.

l’elettricista il camionista il barbiere il barista


Qu

INDICATIVO PRESENTE - FARE


es

io faccio la spesa
to

tu fai tardi
la sarta lui/lei fa il turno di notte
eb

la parrucchiera noi facciamo un viaggio


oo

voi fate il biglietto


loro fanno una domanda

ka

1 - COMPLETA
pp

(muratore, sono, lavoro, mi chiamo, guadagno, cantiere, vengo)


art

«Buongiorno. Come si chiama? Che lavoro fa? Dove lavora?»


ien

«Buongiorno. ........ Moshin Zulfikar. Faccio il ........ e ........ a Modena in un ........»


ea

«Da dove viene? È qui con la sua famiglia?»


«........ dall’India e ........ in Italia con mia moglie e i miei due figli.»
\r\n

«Come è il suo lavoro?»


an

«Il mio lavoro è faticoso, ma ........ bene.»


ton

22
io
ca
l
2

IL LAVORO
il benzinaio l’autista il facchino il ferroviere

IO FACCIO...
l’informatico l’insegnante

l’impiegata il giudice l’infermiera il medico

☺ DIALOGO N. 3

▲ Sei un’impiegata?
▼ No. Faccio la commessa in un negozio di abbigliamento.
▲ Dove lavori?
▼ Lavoro in centro, in via Mazzini, da Tarmani.
▲ Anche mia sorella lavora lì.
▼ Davvero? Come si chiama? E - in un negozio
▲ Lucia. Lucia Giacometti. La conosci? di parrucchiere
▼ Sì, certo. È molto simpatica.

✎ 2 - COLLEGA
B - in un negozio
Dove lavorano? di abbigliamento
Q

C - in un ospedale
u

1 - Il medico
es

2 - Il muratore
to

3 - La parrucchiera
F - in un campo
e

4 - Il ferroviere
bo

5 - Il commesso
ok

6 - Il contadino D - in un cantiere A - su un treno


pp a

23
a rtie
n
2
IL CALENDARIO
I giorni della settimana
IL LAVORO

lunedì ✔ Lunedì, martedì, mercoledì lavoro


martedì tutto il giorno.
mercoledì ✔ Giovedì sono in ufficio dalle 8 alle 13.
giovedì
✔ Venerdì faccio il turno di notte.
venerdì
sabato ✔ Sabato vengono i miei amici dal Brasile.
domenica ✔ Domenica è festa!

I mesi
gennaio luglio ✔ Lavoro qui da gennaio.
febbraio agosto ✔ Faccio le ferie in giugno.
marzo settembre
✔ Nel mese di marzo inizio
aprile ottobre
maggio novembre un nuovo lavoro.
giugno dicembre ✔ Il ristorante chiude in novembre.
oni

✔ In agosto il negozio è aperto


fino alle 13.
n ant

L’anno Il secolo
\ r \

✔ È iniziato l’anno 2003.


ea

✔ Il 1999 è stato l’ultimo anno del ventesimo


tien

secolo.
✔ Quest’anno faccio una vacanza al mare.
r

✔ L’anno scorso sono partito da Lima.


p a

✔ L’anno prossimo compio vent’anni.


ap k boo

Il giorno
☺ DIALOGO N. 4 ieri oggi domani
sto e

▲ Che giorno è oggi?


▼ È il 15 aprile.
Que

▲ Sì, ma che giorno della settimana?


▼ È giovedì.
▲ E giovedì prossimo che giorno è?
▼ È il 22 aprile.

24
2
I giorni e il lavoro

IL LAVORO
i giorni lavorativi i giorni festivi i giorni di ferie
le vacanze

Le parti del giorno

la mattina il pomeriggio la sera la notte

Le stagioni
al ien
on io c
n a nt
a\r \
tie ne
ap par
k
la primavera l’estate
boo l’autunno l’inverno

✔ Possiamo venire in autunno.es to e ✔ Vado in ferie l’inverno prossimo.


Qu
✔ La scuola comincia alla fine ✔ Nelle domeniche di primavera
dell’estate. faccio lunghe passeggiate.

✎ 3 - ORDINA
1 - Le faccio nel ferie agosto di mese.
2 - Dalle lavoro ogni otto giorno sedici alle.
3 - La l’ è mia autunno preferita stagione.
4 - In vado in a primavera lavorare bicicletta.
5 - Milano molto a inverno l’ freddo è.

25
do C
2

lien
PARLARE DI LAVORO

onio ca
DIALOGO N. 5
IL LAVORO

▲ Lunedì vengo al lavoro più tardi.


▼ Perché, Paul?
▲ Perché domenica viene mia madre

a\r\nant
dalla Francia e faccio una grande festa.
▼ Come si chiama tua madre?
▲ Si chiama Claude.
▼ E cosa fa in Francia?

partiene
▲ La casalinga.

☺ DIALOGO N. 6

book ap
▲ Domani non vengo al lavoro.
Torno giovedì prossimo.
▼ Perché, signor Cordioli? Va via?
▲ No, è il giorno libero di mia moglie
e

e arrivano i nostri amici dalla Romania.


▼ Sono qui in vacanza o per lavoro?
Questo

▲ Sono in Italia in ferie per tutto


il mese di luglio.
▼ Che lavoro fanno?
▲ Sono impiegati tutti e due.

✎ 4 - SCEGLI
1 - Quando viene la madre di Paul? a - Più tardi.
b - Domenica.
c - Lunedì.
2 - Quando torna al lavoro il signor Cordioli? a - Giovedì prossimo.
b - Tra una settimana.
c - Domani.
3 - Domani sua moglie lavora? a - Sì.
b - No.
4 - Quando arrivano gli amici? a - Domani.
b - Nel mese di luglio.
c - Oggi.

26
2
☺ DIALOGO N. 7

▲ Oggi non faccio niente. Sono in ferie.

IL LAVORO
▼ Ma non fai nemmeno la spesa?
▲ Perché non la fai tu?
▼ Io lavoro! Non ho tempo.
▲ Non fai mai niente quando sei a casa.
▼ Non è vero! Io lavoro molto a casa e in ufficio.

☺ DIALOGO N. 8

▲ John non arriva mai puntuale al lavoro.


▼ Sì, ma viene da lontano.
Viene con il treno.
▲ Non è vero! Ha l’automobile.
▼ Allora non dice la verità.
▲ Io invece non sono mai in ritardo.
▼ Nemmeno io.

LA FRASE NEGATIVA
Questo ebo

io non sono neppure in ritardo


tu non arrivi mai puntuale
lui/lei non mangia neanche la carne
noi non abbiamo nemmeno un po’ di soldi
voi non potete neanche lavorare
loro non lavorano mai da soli


o

5 - TRASFORMA
k

1 - Io lavoro. ➙ Io non lavoro.


a

2 - Zara telefona. ➙ ...........................................................


p p

3 - Oggi piove. ➙ ...........................................................


a

4 - Io posso riposare. ➙ Io non posso neanche riposare.


r ti

5 - Zara vuole telefonare. ➙ ...........................................................


ene a\r

6 - Lin Pu deve parlare. ➙ ...........................................................


7 - Tu hai tempo. ➙ Tu non hai mai tempo.
8 - Franz è puntuale. ➙ ...........................................................

\nantonio

9 - Ahmed porta l’orologio. ...........................................................

27
2 Qu
es
to
CERCARE LAVORO eb
oo
ka
☺ DIALOGO N. 9 pp
IL LAVORO

art
▲ Vieni con me all’Ufficio di Collocamento? ien
▼ No, non posso. Devo andare al lavoro ea
proprio adesso. \r\n
▲ Mi accompagni domani? an
▼ Non puoi andare da solo?
ton
io
▲ Non voglio andare da solo. c
Mi devi aiutare a compilare i moduli.
▼ Va bene, vengo domani.
Ma devi imparare!

INDICATIVO PRESENTE - VERBI SERVILI

VOLERE

io voglio lavorare in Italia


tu vuoi avere un figlio
lui/lei vuole andare allo stadio
noi vogliamo imparare l’italiano
voi volete bere un caffè
loro vogliono fare una passeggiata

POTERE

io posso fermarmi da te
tu puoi telefonarmi domani
☺ DIALOGO N. 10 lui/lei può parlare italiano
noi possiamo uscire con voi
▲ Buonasera. Sono qui voi potete prendere l’aereo
per un lavoro. loro possono stare tranquilli
▼ Ha una qualifica?
DOVERE
▲ Sì. Sono un saldatore
specializzato. io devo pagare le tasse
▼ Bene, posso assumerla tu devi avere pazienza
con i nuovi contratti sindacali. lui/lei deve aspettare il suo turno
▲ Quando devo venire? noi dobbiamo affrettarci
voi dovete comprare una casa
▼ Lunedì prossimo, alle otto.
loro devono decidere subito
Mi raccomando la puntualità.

28
2
☺ DIALOGO N. 11

▲ Buongiorno. Cosa desidera?

IL LAVORO
Q
▼ Lei cerca un impiegato, non è vero?
ues
▲ Sì, è vero. Lei vuole fare
questo lavoro?
t

▼ Sì. Ho il diploma di ragioniere.


o

▲ Ha esperienza in questo campo?


e boo

▼ No, ma ho molta buona volontà.


pp ka

☺ DIALOGO N. 12
a r

▲ Ciao, Adam. Devi fare il libretto


tien

di lavoro?
▼ Sì. Dalla settimana prossima lavoro
e a

al bar di via Mameli.


\

▲ Davvero? Come è lo stipendio?


r\na

▼ Buono. Ma devo fare i turni:


n

una settimana di mattina


ton

e una settimana di pomeriggio.


▲ Auguri allora, e buona fortuna!
io c

▼ Anche a te.


a

6 - CONIUGA
li endo

1 - Domani (io, potere) posso pagare il conto.


2 - Giacomo non (volere) .................... studiare lingue.
3 - Joyce non (dovere) .................... preoccuparsi.
4 - Noi (volere) .................... venire a casa tua.
5 - Se (tu, potere) .................... mi fai un piacere?
6 - Non (voi, potere) .................... fumare qui!

✎ 7 - SCEGLI
1 - Cosa fai domani? 2 - Oggi sei libero? 3 - Dove posso venire?
a - Voglio andare a - Non voglio il caffè. a - Ho tre sorelle.
al cinema. b - Ho ventitré anni. b - Puoi venire
b - Mi chiamo Alì. c - No, devo lavorare a casa mia.
c - Vengo dall’Egitto. tutto il giorno. c - Puoi venire in agosto.

29
2
INDICATIVO PRESENTE - VERBI REGOLARI

1ª coniugazione LAVOR-ARE
IL LAVORO

io lavor-o volentieri
tu lavor-i tutta la settimana
Modi di dire
lui/lei lavor-a anche il sabato ✔ Lavoro a o
re
noi lavor-iamo in inverno ✔ Lavoro par
voi lavor-ate troppo t time
loro lavor-ano duramente ✔ Lavoro a g
iornata
✔ Lavoro a d
2ª coniugazione PERD-ERE omicilio
✔ Lavoro dip
endente
io perd-o il posto di lavoro ✔ Lavoro au
tu perd-i il treno tonomo
lui/lei perd-e tempo inutilmente ✔ Lavoro in
proprio
noi perd-iamo la scommessa ✔ Lavoro ner
o
voi perd-ete i documenti
✔ Lavoro fiss
loro perd-ono la testa o
✔ Lavoro pre
cario
3ª coniugazione PART-IRE ✔ Lavoro m
anuale
io part-o l’estate prossima ✔ Lavoro inte
llettuale
tu part-i con il treno ✔ Lavoro di
lui/lei part-e per le ferie fatica
noi part-iamo tutti insieme
voi part-ite in agosto
loro part-ono per Milano

✎ 8 - CONIUGA
Hafid (cercare) cerca lavoro. Ogni anno (venire) ............... in Italia in estate per la-
vorare come cameriere in una pizzeria. Quest’anno però la pizzeria (essere)
............... chiusa e Hafid (chiedere) ............... aiuto all’amico Omar.
Hafid: «Omar, (io, volere) ............... chiedere al ristorante ‘Dal Gal’ se (avere)
............... bisogno di personale».
Omar: «Mi dispiace Hafid, ma (io, credere) ............... di no. Loro (lavorare)
............... di più in inverno. Io (potere) ............... presentarti al signor Fe-
Qu
delini. Lui (essere) ............... il proprietario di un bar. Forse lui (potere)
es
............... assumerti».
to
Hafid: «Grazie. Tu (essere) ............... un vero amico! Ma io non (avere) ............... il
eb
libretto di lavoro».
oo
Omar: «Non preoccuparti. Domani pomeriggio io non (lavorare) ............... e se (tu,
ka
volere) ............... io ti (aiutare) ............... a preparare i documenti».
pp
ar
30 tie
ne
a\
r
2

Qu
IL LAVORO IN REGOLA

es
to
✔ la tredicesima

IL LAVORO
eb
✔ la gratifica natalizia

oo
ka
✔ la pensione
✔ l’INPS

pp
✔ i contributi

ar
✔ la busta paga

tie
✔ lo stipendio

ne
✔ la retribuzione

a\
r\
✔ il contratto
✔ il libretto di lavoro
✔ gli straordinari
✔ la malattia
✔ l’assistenza sanitaria
✔ l’INAIL, gli infortuni

✎ 9 - COMPLETA
(oggi, busta paga, datore, stipendio, straordinari)
............... è un bel giorno per Paul. Ritira la sua prima ............... Il ............... di la-
voro lo aspetta in ufficio.
Il capo ufficio: «Ecco Paul. Questo è il suo primo ............... Siamo contenti del suo
lavoro. Questo mese ci sono più soldi perché ci sono molti ...............».

✎ 10 - VERO O FALSO?
«Ciao, Frank. Come va? Sei stanco?»
«No, non sono stanco. Questo non è un lavoro faticoso. Non faccio i turni e
smetto di lavorare ogni giorno alle cinque del pomeriggio. Sai, lavorare in regola
è una buona cosa. Ho i contributi per la pensione, le ferie pagate e la tredicesima.
Non mi posso lamentare. Il mio amico Omar è sfortunato, perché lavora senza
contratto».

1 - Frank fa un lavoro faticoso. V F


2 - Quando va in ferie non è pagato. V F
3 - Ha i contributi per la pensione. V F
4 - Frank si lamenta. V F
5 - Omar non lavora in regola. V F

31
3
UNITÀ 3: LA SALUTE
LA SALUTE

IL SERVIZIO SANITARIO IN ITALIA

i farmaci le analisi

il pediatra

il medico di base

la ricetta

il ricovero in ospedale

le visite specialistiche
il pronto soccorso

l’ambulanza

la guardia medica
Qu (dalle ore 20 alle ore 8,
es sabato e giorni festivi) il consultorio familiare
to
eb
32 oo
ka
p
3
PRENOTARE UNA VISITA

☺ DIALOGO N. 1

LA SALUTE
▲ Buongiorno.
▼ Buongiorno. Prego?
▲ Ho prenotato una visita oculistica
per il 20 maggio, ma quel giorno
ho un impegno. Posso spostare
l’appuntamento?
▼ Vediamo ... ha telefonato ieri
per prenotare?
▲ Sì, ha telefonato una mia amica.
▼ Purtroppo c’è un posto disponibile solo tra un mese, il 15 giugno.
▲ Prima non è possibile?
▼ Mi dispiace, ma fino al 15 giugno è tutto occupato.
▲ Allora faccio il possibile per venire il 20 maggio.
Quali documenti servono?
▼ Il libretto sanitario e la prescrizione del suo medico di base.

✎ 1 - VERO O FALSO?
1 - La paziente ha prenotato una visita ortopedica. V F
2 - La paziente ha un impegno il 20 maggio. V F
3 - La signora telefona per spostare l’appuntamento. V F
4 - Purtroppo c’è posto solo tra una settimana. V F
5 - Fino al 15 giugno è tutto occupato. V F
6 - Non serve la prescrizione del medico. V F
7 - Serve il libretto sanitario. V F

INDICATIVO PASSATO PROSSIMO - VERBI REGOLARI


Quest (PRESENTE DI AVERE + PARTICIPIO PASSATO)
o ebo
1ª coniugazione ok ioap ho telefonato al medico
telefon-are tu partiehai
ne a\r telefonato all’ASL
2ª coniugazione lui/lei ha
\naricevuto
ntonio un premio
ricev-ere noi abbiamo ricevuto cuna
alilettera
endo
CL I_2
3ª coniugazione voi avete finito le medicine
fin-ire loro hanno finito la terapia

33
02
3

10
01
_2
LE PARTI DEL CORPO

LI
C
il viso
LA SALUTE

o
la schiena

nd
lie
ca
i capelli

io
la testa il torace

on
nt
la spalla il collo

a
r\n
il fianco
l’ascella a\ l’addome
ne
il seno
il pene
e

il gomito
rti
pa

il testicoli
il braccio
la coscia
ap

il polso il pube
k
oo

il dito la vagina il ginocchio


eb

la mano
la gamba
o
st
ue
Q

il piede la caviglia

la fronte

le sopracciglia
le ciglia
l’occhio l’orecchio
la guancia
la bocca il naso
i baffi
SINGOLARE PLURALE
la barba
la mano ➙ le mani
il dito ➙ le dita
il braccio ➙ le braccia
il ginocchio ➙ le ginocchia
l’orecchio ➙ le orecchie o gli orecchi

34
3
ARTICOLO DETERMINATIVO

MASCHILE

LA SALUTE
SINGOLARE PLURALE davanti a parole che iniziano
LO GLI con s + consonante, z, ps, gn
lo stomaco, lo psichiatra, gli specialisti, gli zoccoli
davanti a parole che iniziano
IL I con le altre consonanti
il medico, il farmaco, i reparti, i pediatri

davanti a parole che iniziano con vocale


L’ GLI
l’infermiere, l’orecchio, gli ospedali, gli occhi

FEMMINILE
SINGOLARE PLURALE
davanti a parole che iniziano con consonante
LA LE
la farmacia, la medicina, le compresse, le pillole

davanti a parole che iniziano con vocale


L’ LE
l’infermiera, l’ostetrica, le assistenti, le analisi

✎ 2 - COMPLETA
(la, la, i, l’, l’)
1 - ..... dottoressa non ha potuto visitarmi.
2 - ..... impiegato alla cassa è stato molto gentile.
3 - Tutti ..... medici del Distretto sono in sciopero.
4 - Non ho ancora fatto ..... esame del sangue.
5 - ..... ricetta è scaduta.

✎ 3 - COMPLETA

IL LO LA L’
ticket ricetta

ticket, ricetta, studio, sportello, ambulatorio, psicologo, dottore, infermiere, assi-


stente, lettino, capo reparto, ospedale, paziente, medicina, ostetrica, radiografia,
malattia, medico.

35
Qu
l ca
3

n io
I SINTOMI DI UNA MALATTIA

o
a nt
\r\n
LA SALUTE

✔ Ho mal di
testa, perché ho

a
✔ Ho mal di dormito poco.

iene
pancia, perché
ho mangiato
troppo.

rt pa
p
✔ Ho mal di

a
gola, perché ho

k
boo
preso freddo.
✔ Ho mal di

e
stomaco, perché
non ho digerito

esto
bene.
✔ Ho mal di

Qu
schiena, perché
ho sempre
sofferto di artrosi.

✔ Ho mal
d’orecchio,
perché ho avuto
il raffreddore.
✔ Ho mal di
denti, perché ho
avuto un
✎ 4 - COMPLETA ascesso.

(gola, gola, testa, testa, pancia, pancia, denti, schiena, orecchio, stomaco)
1 - Josef ha mal di ............... perché ha dormito poco.
2 - I bambini hanno mal di ............... perché hanno preso freddo.
3 - Hai mal di ............... perché hai avuto un ascesso.
4 - Sarah ha mal di ............... perché ha sempre sofferto di artrosi.
5 - Abbiamo mal di ............... perché non abbiamo digerito bene.
6 - Hai mal di ............... perché hai mangiato troppo.
7 - Chanda e Mitesh hanno mal d’ ............... perché hanno avuto il raffreddore.
8 - Se mangi troppo ti viene mal di ...............
9 - Chi dorme poco soffre di mal di ...............
10 - Non prendere freddo, ti viene mal di ...............

36
8
3

11002
☺ DIALOGO N. 2

0
▲ Ciao Fatima, come va la tua schiena?

CLI_2

LA SALUTE
▼ Mi fa sempre male.
▲ Sei andata dal dottore?
▼ Non ancora.

liendo
▲ Come mai?
▼ Non ho avuto tempo perché la settimana
scorsa è arrivato mio fratello dal Marocco.

nio ca
▲ Prendi almeno qualche medicina?
▼ Sì, sono andata in farmacia
e ho comprato delle compresse.
▲ Va bene, ma devi farti visitare dal dottore
\nanto
e seguire una cura adeguata.


ne a\r

5 - COMPLETA
(cura, avuto, dal, farmacia, scorsa)
Fatima non è ancora andata ............... dottore. Non ha ............... tempo perché la
partie

settimana ............... è arrivato suo fratello dal Marocco. In ............... ha comprato


delle pastiglie per calmare il dolore, ma deve al più presto farsi visitare e seguire una
............... adeguata.
ok ap
o ebo

Il passato prossimo dei verbi che esprimono movimento o trasformazione


si forma con l’ausiliare ESSERE e non con AVERE.
dormire ➙ ho dormito
Quest

andare ➙ sono andato

INDICATIVO PASSATO PROSSIMO - ANDARE, CADERE, PARTIRE


(PRESENTE DI ESSERE + PARTICIPIO PASSATO)
questa mattina io sono andato/a in ospedale
ieri pomeriggio tu sei caduto/a dalle scale
oggi lui/lei è partito/a per Roma
il mese scorso noi siamo andati/e dal medico
un’ora fa voi siete caduti/e dalla bicicletta
martedì scorso loro sono partiti/e alle cinque

37
3
IN FARMACIA

☺ DIALOGO N. 3
LA SALUTE

▲ Vorrei un antibiotico per mio marito.


Ha febbre e mal di gola.
▼ Ha la ricetta del medico?
▲ No. Non posso comprarlo ugualmente?
▼ No, signora, mi dispiace. Per acquistare

Qu
un antibiotico è necessaria la ricetta
scritta da un medico.

e
▲ Che cosa posso fare?
▼ Lei ha il libretto sanitario?
sto
e
▲ Sì.
b

▼ Allora deve andare dal suo medico di base e chiedere la prescrizione.


oo

▲ Se ho la ricetta pago l’antibiotico?


k

▼ Lei paga solo il ticket, cioè una piccola cifra e non il prezzo intero
app

della medicina.
rt a

Prodotti farmaceutici il cotone idrofilo


ien

le compresse
e

le medicine
a

la capsula
\r\n
a

il termometro
n

le pillole
ton
io

le supposte
a c
l i en

la fiala
o d

lo sciroppo la siringa
C

i cerotti
LI_

Prodotti per l’igiene personale


2

lo spazzolino da denti
01

il sapone
0 1

la crema solare
il bagno schiuma il dentifricio

38
3
Tipi di farmaci

LA SALUTE
eb sto
Que
gli analgesici gli antipiretici i tranquillanti
gli antidolorifici

gli antistaminici gli antinfiammatori i sonniferi

Informazioni utili
Sulle confezioni o all’interno sono scritte
alcune informazioni importanti.
POSOLOGIA
Compresse la confezione
Bambini: da 6 a 12 anni: 1/2 compressa, 3-4 volte al giorno.
Adulti: 1 compressa, 3-4 volte al giorno.
Supposte
Adulti: 2 supposte al dì. il contagocce
Gocce
Instillare nel condotto uditivo esterno 2-4 volte al giorno.
Bambini: 4-5 gocce ogni volta.
Adulti: 5-8 gocce ogni volta. il foglietto illustrativo

a che cosa serve


la medicina
quali rischi ci sono
che cosa contiene come e quando
prendere la medicina
data in cui il farmaco non è più valido

✔ Non superare le dosi consigliate.


✔ Tenere fuori dalla portata dei bambini.

39
3
IL PRONTO SOCCORSO
la medicazione
LA SALUTE

la paziente

l’ufficio accettazione
la ferita

il disinfettante la garza

la radiografia l’ingessatura
il gesso
art
app
k
oo
la frattura eb
e sto
Qu
l’ambulanza

il reparto

la barella

40
3
AL PRONTO SOCCORSO

☺ DIALOGO N. 4

LA SALUTE
▲ Avanti il prossimo. A chi tocca?
▼ A me.
▲ Prego. Che cosa è successo?
▼ Sono caduto dalla scala.
▲ Le fa male in questo punto?
▼ Sì, molto.
▲ La sua caviglia è fratturata.
Adesso le mettiamo il gesso.
▼ Per quanto tempo devo portarlo?
▲ Per venti giorni.

✎ 6 - RISPONDI
1 - Che cosa è successo al ragazzo?
2 - Perché la dottoressa decide di mettere il gesso?
3 - Per quanti giorni il ragazzo deve portare l’ingessatura?

PARTICIPIO PASSATO - VERBI IRREGOLARI

rimanere ➙ rimasto Sono rimasta a letto per tutto il giorno. 0 28


10
nascere ➙ nato La bambina di mia sorella è nata il 13 dicembre. 2 01
➙ fatto C LI_
fare
o
Il dentista mi ha fatto un’iniezione per il mal di denti.

ie nd
stare ➙ stato
al
Sono stato male tutta la notte.
c
➙ rotto n i o
nto
rompere Guarda! Mi hai rotto gli occhiali!
a
chiedere ➙ chiesto
rispondere ➙ risposto ma nona \rmi\nhaiunrisposto.
Ti ho chiesto piacere,
e
vedere
ien
➙ visto art Avete visto alla TV
a pp
succedere ➙ successo che cosa è successo a Roma?
o k
prendere
e bo ➙ preso Perché non hai preso le medicine

e sto
prescrivere ➙ prescritto che ti ha prescritto il dottore?

Qu dire ➙ detto Tom mi ha detto


morire ➙ morto che è morto il suo pesce rosso.

41
3
GLI SPECIALISTI
Il chirurgo cura
le malattie mediante
LA SALUTE

Il pediatra
è il medico operazioni sulle parti
specializzato malate del corpo.
nella cura ✔ Mio cognato è stato operato
dei bambini. al fegato da un chirurgo molto bravo.
✔ Ieri mio figlio ha avuto la febbre
e ho chiamato subito il pediatra.

L’ortopedico
Il ginecologo si occupa
segue le malattie delle malattie
dell’apparato delle ossa.
genitale femminile ✔ L’ortopedico mi ha consigliato
e la gravidanza. la palestra per i dolori alla schiena.
✔ Sono incinta! Devo andare
dal ginecologo.
to e

Il dermatologo
si occupa L’oculista cura le
delle malattie malattie degli occhi.
s

✔ L’oculista mi ha prescritto
Que

della pelle.
✔ Il dermatologo gli occhiali, perché non vedo bene.
mi ha dato una crema molto buona
per queste scottature.

Lo psichiatra
è specializzato
nelle malattie
Il cardiologo mentali.
segue le malattie ✔ Per curare la depressione
del cuore. è utile l’aiuto di uno psichiatra.
✔ Ho fatto l’elettrocardiogramma
dal mio cardiologo.

L’otorino Il dentista
è lo specialista è il medico
delle malattie che cura i denti.
delle orecchie. ✔ Questo dente mi fa male.
✔ Se non senti bene, vai da un otorino. Devo andare dal dentista.

42
3
11
LA GRAVIDANZA
5
0
30 ✔ Ho fatto il test di gravidanza.

LA SALUTE
✔ La mia gravidanza è a rischio.
28
Devo stare a riposo.
00
✔ La data prevista per il parto
1
è il 7 maggio.
01

✔ Devo fare il primo ciclo


2
LI_
di analisi e la prima ecografia.
oC

La sala travaglio l’ostetrica


d
l i en
ca
nio
nt o

la partoriente
a \n
a\r

La sala parto
e n
rtie

Il reparto maternità
l’infermiera
a

l’allattamento il fiocco rosa


p

il neonato
ap
ok o
eb
to s
ue Q

il fiocco azzurro

Prodotti per il neonato

il succhiotto l’omogeneizzato la farina lattea il biberon il pannolino

43
4
UNITÀ 4: LA CASA
LA CASA

L’INTERNO DELLA CASA


k app
boo
to e

la soffitta
s
Que

l’ascensore

la camera singola
il doppio servizio

il garage

la cucina il bagno

le scale la camera matrimoniale

l’ingresso

la cantina il soggiorno

44
4
ALL’AGENZIA IMMOBILIARE

☺ DIALOGO N. 1

LA CASA
▲ Buongiorno.
▼ Buongiorno, prego.
▲ Cerchiamo un appartamento
nella zona di Borgo Venezia.
▼ Ho diversi appartamenti.
Quali sono le vostre esigenze?
▲ Vorremmo due camere da letto,
una cucina e un soggiorno.
▼ Uno o due servizi?
▲ Andrebbe bene anche un solo
bagno.
▼ Avrei quattro locali in un palazzo al secondo piano.
▲ In che condizioni sono?
▼ Il palazzo è una nuova costruzione.
▲ C’è il garage?
Qu
est
▼ Sì, e anche la cantina.
oe
boo
Annunci economici ap
k
par
tien
A – BORGO VENEZIA ultimo ea
B – BORGO VENEZIA ven- C – BORGO VENEZIA in pic-
piano in piccola palazzina tran- \r\n
diamo appartamento, 3 camere, colo fabbricato, appartamento
quilla: ingresso, soggiorno, cu- ant
soggiorno, cucina, balconi, can- composto da ingresso, soggior-
cina abitabile, matrimoniale, tina e garage, riscaldamento au- oni
no, cucina, 2 camere, servizio,
servizio, balcone, cantina. Ter- tonomo. € 75.000. oc
balcone, garage e cantina.
moautonomo. € 56.000. Forsale Tel. 045 8365910. € 60.000. alie
Immobilia Tel. 045 7654881. ndo
Casamia Tel. 045 7654881.
CL
I_2
✎ 1 - SCEGLI 011
Quale annuncio risponde alla domanda dei due signori? A B C

✎ 2 - VERO O FALSO?
1 - I signori cercano casa in Borgo Venezia. V F
2 - Vorrebbero tre camere da letto. V F
3 - L’appartamento proposto è in una nuova costruzione. V F

45
4
L’ESTERNO DELLA CASA

l’antenna
LA CASA

la tegola
il camino

Que
il tetto
sto
il balcone ebo
la terrazza ok
la saracinesca

la porta
la finestra il davanzale

il cancello la cancellata

il campanello
il citofono la cassetta per le lettere

✔ Pubblicità in cassetta! ✔ Hai abbassato la saracinesca


Può aprire per favore? del garage?
✔ Il campanello non funziona, ✔ Vorrei dipingere di verde
devi bussare. la cancellata.
✔ Chiudi la porta a chiave, ✔ Il vento ha danneggiato l’antenna
prima di uscire. della televisione.
✔ Devo far pulire il camino. ✔ Mi piacerebbero dei vasi di fiori
✔ Ho visto un appartamento sui davanzali.
con due terrazze e un balcone. ✔ Hai cambiato le tegole rotte?

CONDIZIONALE PRESENTE

ESSERE AVERE
io sarei pronto avrei fame
tu saresti qui avresti dei soldi
lui/lei sarebbe con me avrebbe una casa
noi saremmo insieme avremmo sonno
voi sareste a casa avreste un lavoro
loro sarebbero contenti avrebbero la macchina

46
4
CHIEDERE INFORMAZIONI AL TELEFONO

☺ DIALOGO N. 2

LA CASA
▲ Potrei avere alcune informazioni
su un monolocale? Ho visto un vostro
annuncio sul giornale.
▼ Volentieri, ma l’impiegato
in questo momento è occupato.
Potrebbe richiamare più tardi?

☺ DIALOGO N. 3

▲ Buongiorno, vorrei parlare


con il signor Rossi a proposito
dell’appartamento da affittare.
▼ Mi dispiace, adesso non c’è.
Dovrebbe ritelefonare questa sera.
▲ Va bene, grazie.
Qu

☺ DIALOGO N. 4
st e

▲ Allora, ha deciso per la casa?


oe

▼ No, non so cosa fare.


b

Mi piace molto, ma è troppo cara.


oo

Non potrebbe abbassare il prezzo?


ka

▲ Mi dispiace, non è proprio possibile.


p p
a r t ien

CONDIZIONALE PRESENTE - VERBI SERVILI


e

POTERE VOLERE DOVERE


a\

io potr-ei vorr-ei dovr-ei chiedere informazioni


r

tu potr-esti vorr-esti dovr-esti cercare una casa


\ n

lui/lei potr-ebbe vorr-ebbe dovr-ebbe venire al più presto


an

noi potr-emmo vorr-emmo dovr-emmo seguire il tuo consiglio


ton

voi potr-este vorr-este dovr-este stare più attenti


loro potr-ebbero vorr-ebbero dovr-ebbero telefonarti
io
c
alie

47
do n
4
TIPI DI CASA
LA CASA

CONDIZIONALE PRESENTE
VERBI REGOLARI
1ª coniugazione COMPR-ARE
le case a schiera
io compr-erei
tu compr-eresti
lui/lei compr-erebbe
noi compr-eremmo
voi compr-ereste
loro compr-erebbero

2ª coniugazione VEND-ERE

io vend-erei
tu vend-eresti
la villa lui/lei vend-erebbe
noi vend-eremmo
voi vend-ereste
loro vend-erebbero

3ª coniugazione PUL-IRE
il grattacielo
io pul-irei
tu pul-iresti
lui/lei pul-irebbe
noi pul-iremmo
voi pul-ireste
loro pul-irebbero

il palazzo
il condominio

CONDIZIONALE PRESENTE - VERBI IRREGOLARI

ANDARE ➙ andrei, andresti, andrebbe, andremmo, andreste, andrebbero


VENIRE ➙ verrei, verresti, verrebbe, verremmo, verreste, verrebbero
BERE ➙ berrei, berresti, berrebbe, berremmo, berreste, berrebbero
VEDERE ➙ vedrei, vedresti, vedrebbe, vedremmo, vedreste, vedrebbero
SAPERE ➙ saprei, sapresti, saprebbe, sapremmo, sapreste, saprebbero
TENERE ➙ terrei, terresti, terrebbe, terremmo, terreste, terrebbero
Q
ue

48
st
o
eb
o
4
IL TRASLOCO
✔ traslocare
✔ trasferirsi

LA CASA
✔ arredare
✔ ammobiliare

✔ imbiancare la casa
✔ dipingere le pareti

✎ 3 - COMPLETA
(dovremmo, direi, avrei, vorrebbero, vorrei, vorremmo)
1 - Quando diresti di fare il trasloco?
Io .................... di farlo il prossimo mese.
2 - Quando dovreste lasciare libero l’appartamento?
Noi .................... lasciarlo libero in luglio.
3 - Quale ditta vorresti chiamare per il trasloco?
Io .................... chiamare la ditta Velox.
4 - Quando avresti tempo per imbiancare la sala?
ien al Io .................... tempo lunedì prossimo.
io c on 5 - Quale casa vorrebbero i signori Kallas?
.................... l’appartamento in via Zamboni.
nt
n a
6 - Con quali mobili vorreste arredare la casa?
\
a\r
.................... arredarla con mobili antichi.
ne tie
✎ par ap
4 - CONIUGA k
boo
1 - (Lei, potere) Potrebbe rivedere le condizioni di pagamento?
e to
2 - (Tu, sapere) .................... darmi un consiglio?
ues
3 - (Io, dovere) .................... dipingere la casa. Q
4 - (Tu, comprare) .................... un appartamento in questa zona?
5 - (Noi, avere) .................... intenzione di cambiare casa.
6 - (Io, andare) .................... in una casa nuova, se potessi.
7 - (Voi, venire) .................... ad aiutarmi durante il trasloco?
8 - Mi (tu, fare) .................... un piacere?

49
4
Qu
est AVERE UNA CASA IN AFFITTO
o
✔ Il padrone di casa
mi ha dato lo sfratto.
LA CASA

✔ Purtroppo sono stato


sfrattato.

✔ Ho preso in affitto
una casa al mare.
✔ Vorrei affittare
una villetta in riva al mare.

✔ L’anno prossimo scade


✔ Questo mese l’inquilino
il mio contratto
non ha pagato l’affitto.
d’affitto.
✔ L’affitto si paga all’inizio
✔ La scadenza del mio
del mese.
contratto è l’anno
prossimo.

✔ Devo pagare le spese


condominiali.
✔ In questo condominio ✔ Questa casa è da ristrutturare.
ci sono molte spese. ✔ Sono iniziati i lavori di
ristrutturazione della casa.

50
4
☺ DIALOGO N. 5

▲ Buongiorno signora Filipovic.


Sono Bonetti.

LA CASA
▼ Buongiorno.
▲ La chiamo a proposito del contratto d’affitto.
▼ Ah, già, scade tra un mese.
▲ Sì. Ecco... io vorrei aumentare il canone.
Sa, ho avuto molte spese per
i lavori di ristrutturazione della casa.
Quando potremmo parlare?
▼ Andrebbe bene la settimana prossima?
In questi giorni ho poco tempo.
▲ Certo. Va bene giovedì prossimo
alle 19?
▼ D’accordo. Arrivederci.

✎ 5 - VERO O FALSO?
1 - Il signor Bonetti vuole dare lo sfratto alla signora Filipovic. V F
2 - Il contratto d’affitto è già scaduto. V F
3 - Il signor Bonetti ha avuto molte spese per sistemare la casa. V F
4 - La signora Filipovic ha poco tempo. V F
5 - Il signor Bonetti e la signora Filipovic decidono
di incontrarsi giovedì prossimo. V F
Questo ebook appartie

Modi di dire
Linguaggio corrente
Linguaggio giuridico
➙ Affittare
✔ Locare Affitto

✔ Locazione Padrone di casa

✔ Locatore Inquilino

✔ Conduttore Inquilino

✔ Locatario Affitto

✔ Canone Contratto d’affitto

✔ Contratto di locazione
ne a\r\nan

51
4
LA MANUTENZIONE DELLA CASA
LA CASA

il tappezziere l’idraulico il fabbro

l’elettricista il muratore

la presa di corrente

la caldaia il contatore
il salvavita

il rubinetto del gas


l’interruttore

il radiatore
il termosifone
il rubinetto dell’acqua

gli infissi
lo scaldabagno

le imposte
la tapparella

52
Ques
c
nio
4

nto
CHIAMARE UN TECNICO

na
\r\
☺ DIALOGO N. 6

ea

LA CASA
▲ Centro Assistenza GiroWatt. Desidera?

n
rtie
▼ La mia caldaia non funziona.

pa
Ho cercato più volte di accenderla,

ap
ma inutilmente.
▲ Perde acqua?

ok
▼ Mi sembra di no.

bo
▲ Ha controllato la valvola

e
di accensione?

to
▼ No. Non l’ho controllata.

es
Potrebbe mandarmi un tecnico?
▲ Sì, domani pomeriggio Qu
tra le 14 e le 18. Va bene?
▼ Non è possibile oggi? Ho in casa una bambina piccola
e con il riscaldamento spento c’è molto freddo.
▲ Mi dispiace, abbiamo molto lavoro in questi giorni.
▼ Allora mi rivolgo a un altro centro di assistenza.
Grazie, buongiorno.

✎ 6 - COLLEGA
1 - La signora vorrebbe … a - … il Centro Assistenza GiroWatt.
2 - La signora ha in casa … b - … un tecnico oggi.
3 - L’impianto di riscaldamento … c - … molto freddo.
4 - La signora ha chiamato … d - … è spento.
5 - La caldaia … e - … una bimba piccola.
6 - Con il riscaldamento spento c’è… f - … non funziona.

✎ 7 - COMPLETA
(verde, idraulico, contatore, poltrone, scaldabagno, elettricista)
1 - Il rubinetto è rotto e ho chiamato l’....................
2 - L’.................... ha cambiato l’interruttore.
3 - Non funziona lo ...................., per questo l’acqua è fredda.
4 - Il tappezziere ha rivestito le .................... del salotto.
5 - Le tapparelle di casa mia sono di colore ....................
6 - Il .................... dell’acqua è sotto il lavandino.

53
4
L’ARREDAMENTO DELLA CASA
LA CASA

un tappeto una poltrona


un divano

un comodino
un tavolo un frigorifero

uno scaffale
una sedia

una lavatrice

una lampada

un lavandino
un letto

uno specchio

un armadio
una libreria

54 Q
ue
st
4
ARTICOLO INDETERMINATIVO

MASCHILE SINGOLARE

LA CASA
davanti a parole che iniziano
UNO con s + consonante, z, ps, gn
uno sportello, uno zaino, uno gnocco, uno psicologo

davanti a parole che iniziano


UN con altre consonanti e con vocale
un corridoio, un armadio

FEMMINILE SINGOLARE

davanti a parole che iniziano


UNA con consonante
una stanza, una cucina, una poltrona

davanti a parole che iniziano


UN’ con vocale
un’antenna, un’anta, un’imposta

✎ 8 - COMPLETA
(un, un, un, un, un, un, un, un, un, un, una, una, una, una, una)
Io abito in ............... appartamento con mio marito e i nostri due figli. La casa è ab-
bastanza grande: ci sono due camere da letto, ............... ingresso, ............... sog-
giorno, ............... cucina e ............... bagno. Inoltre abbiamo ............... cantina e
............... garage. La cucina è la stanza più luminosa: ci sono infatti ............... fi-
nestra e ............... balcone. Il bagno non è molto grande, però ci stanno ...............
lavatrice, ............... doccia, .......... water, ............... bidè e ............... lavandino. Vi-
cino alla casa c’è ............... parco giochi dove porto spesso i bambini a giocare.
Questo eb
ook appa
✎ 9 - SOSTITUISCI nantonio
rtiene a\r\
caliendo C
1 - La casa a due piani.
LI_2011 Una casa a due piani.
2 - L’appartamento in affitto. .......... appartamento in affitto.
3 - Lo specchio per il bagno. .......... specchio per il bagno.
4 - Lo scaffale pieno di libri. .......... scaffale pieno di libri.
5 - L’anta dell’armadio. .......... anta dell’armadio.
6 - L’affitto da pagare. .......... affitto da pagare.

55
5
UNITÀ 5: I TRASPORTI
I TRASPORTI

LA STRADA

la riga continua

il pedone

il motociclista
l’autobus
la moto la fermata
\r\ a dell’autobus
iene rt
la carreggiata
a p pa
k il semaforo
boo e
esto Quil motorino

le strisce
il passaggio pedonale

divieto dare
senso vietato divieto di sosta di sorpasso la precedenza

56
5

I TRASPORTI
il ciclista

l’automobilista
la bicicletta

la riga tratteggiata
il furgone
il semaforo

nio c
n t o
\r\ na
r t i e ne a
pp a
il segnale stradale l’incrocio ka
sto eboo
Que
il camion
il marciapiede

l’automobile
il vigile

curva direzione pista


pericolosa parcheggio obbligatoria ciclabile

57
5
CHIEDERE E DARE INDICAZIONI STRADALI
I TRASPORTI

✔ Scusi,
dov’è via Cavour?
Deve proseguire
fino all’incrocio
e poi girare
a sinistra.

✔ Posso andare con la macchina


in piazza Garibaldi?
No, non è possibile,
perché è zona pedonale.

✔ Devo andare
al ponte Nuovo, mi
può indicare
la strada?
Deve proseguire
per circa
duecento metri
✔ Qual è il percorso
fino al semaforo,
più breve per raggiungere poi prendere
a piedi l’ospedale? la seconda
Via Mameli fino ai giardini, traversa a destra.
poi a destra corso Milano e
prima del ponte, a sinistra,
viale della Repubblica.

✔ Si può
raggiungere
la stazione
da corso
Umberto?
Que

No, non si può, ✔ Mi sa dire dove si trova


perché è il cinema Ariston?
È in via Mazzini al n. 25.
sto e

a senso unico.

58
book
nto nio
\ n a
e a\r 5
ien
ap part
✎ 1 - SCEGLI ok
sto ebo

I TRASPORTI
Que
1 - Il cinema Ariston si trova ... a - in corso Mameli al n. 10.
b - in via Mazzini, 25.
c - al n. 5 di viale della Repubblica.
2 - Per via Cavour si deve ... a - girare a sinistra.
b - andare diritto.
c - all’incrocio girare a sinistra.
3 - Non si può arrivare in piazza Garibaldi con la macchina perché ...
a - è zona pedonale.
b - ci sono lavori in corso.
c - c’è il senso unico.

✎ 2 - ORDINA
1 - Dov’ scusi Roma via è?
2 - Con posso macchina in Umberto andare la piazza?
3 - Da si raggiungere la Garibaldi corso può stazione?
4 - Cinema mi Marconi si sa dove dire trova il?
5 - Al devo ponte andare Cavour, la indicare può strada mi?
6 - Raggiungere a il più ospedale breve qual percorso è l’ per piedi?

✎ 3 - COMPLETA

1 - Il teatro si trova in .................. 2 - La scuola è in .....................


al n. ..... al n. .....

3 - Ti aspetto al n. ..... 4 - La macchina è parcheggiata


di viale ..................... al n. ..... di .....................

59
5
PRENDERE L’AUTOBUS
I TRASPORTI

✔ Scusi, è già passato l’autobus 22? ✔ Per favore, mi sa dire a che


No, è in ritardo, ora passa l’autobus 28?
anch’io lo aspetto. Alle 10 e trenta.

✔ Per piacere, dove posso ✔ Prendi anche tu il 24?


comperare il biglietto per l’autobus? Sì, fino a piazza Garibaldi
Dal giornalaio là di fronte. poi scendo e prendo il 26.

✎ 4 - COMPLETA
(24, 26, 10, arrivato, aspetto, autobus, biglietto, piazza, Garibaldi, ritardo, giornalaio)
1 - Anch’io .................... l’autobus 22.
2 - L’autobus 22 non è ancora .................... è in ....................
to
Ques 3 - Prendo il .................... fino a .................... Garibaldi.
4 - In piazza .................... prendo l’autobus ....................
5 - L’.................... 28 passa alle .................... e trenta.
6 - Il .................... per l’autobus si compera dal ....................

60
5
SULL’AUTOBUS

I TRASPORTI
DIALOGO N. 1

▲ Per favore, questo autobus va fino


alla stazione?
▼ Sì, certamente.
▲ E quanto tempo impiega
per arrivare?
▼ Circa venti minuti,
se non ci sono ingorghi nel traffico.
▲ Può avvisarmi
quando devo scendere?
▼ Va bene, la chiamo tra cinque fermate.
▲ Posso usare ancora questo biglietto? Qu
▼ Sì, perché vale sessanta minuti. est
oe

bo
5 - SCEGLI ok
ap
1 - Dove deve andare la signora? a - All’ospedale.
pa
rtie
b - Alla stazione.
ne
c - A casa.
a\r
\na
2 - Quanto tempo impiega l’autobus per arrivare alla stazione?
nto a - Un’ora.
nio b - Circa trenta minuti.
cal c - Venti minuti.
ien
3 - Tra quante fermate deve scendere la signora?
do
CL a - Due fermate.
I_2 b - Tre fermate.
01 c - Cinque fermate.
10
02 4 - Perché può usare ancora il biglietto?
a - Perché dura un’ora.
b - Perché vale quarantacinque minuti.
c - Perché vale novanta minuti.

✎ 6 - COMPLETA
(posto libero, campanello, biglietto, autobus)
1 - Maria sale sull’.................... e timbra il ....................
2 - Francoise e Martine si siedono se c’è un ....................
3 - Suoniamo il .................... quando dobbiamo scendere.

61
oo
5

to eb
INDICATIVO FUTURO SEMPLICE INDICATIVO FUTURO SEMPLICE

Ques
VERBI REGOLARI
I TRASPORTI

ESSERE 1ª coniugazione ARRIV-ARE


io sa-rò all’hotel Star
io arriv-erò domani
tu sa-rai a Roma
tu arriv-erai domenica
lui/lei sa-rà in vacanza
lui/lei arriv-erà in ritardo
noi sa-remo al mare
noi arriv-eremo stasera
voi sa-rete nostri ospiti
voi arriv-erete presto
loro sa-ranno insieme a me
loro arriv-eranno di notte
AVERE
2ª coniugazione SCEND-ERE
io av-rò quarant’anni
io scend-erò dal treno
tu av-rai un fratellino
tu scend-erai dall’autobus
lui/lei av-rà la bicicletta
lui/lei scend-erà dall’aereo
noi av-remo una casa nostra
noi scend-eremo a Roma
voi av-rete un lavoro
voi scend-erete in via Diaz
loro av-ranno un figlio
loro scend-eranno al semaforo

3ª coniugazione PART-IRE
Modi di dire io part-irò da Verona
✔ La mia macchina tu part-irai con tua moglie
non parte. lui/lei part-irà per le vacanze
✔ Se bevo parto subito. noi part-iremo in settembre
voi part-irete a mezzogiorno
✔ Questo giradischi loro part-iranno in macchina
è partito.
✔ Mi è partito un bottone
della giacca.

✎ 7 - FAI LA DOMANDA
1 - Quando partiranno? Partiranno dopodomani.
2 - Quale treno ..............? Prenderò il treno di mezzogiorno.
3 - Quando ..............? Arriverò alle 18 e trenta.
4 - John con chi ..............? John verrà da solo.
5 - Quanto tempo ..............? Starò con voi tutto il giorno.
6 - Domenica dove ...............? Domenica saremo in montagna.
7 - Nel 2009 quanti anni ..............? Nel 2009 avrò quarant’anni.
8 - Ingrid in quale hotel ...............? Ingrid sarà all’hotel Panoramic.

62
5
INDICATIVO FUTURO SEMPLICE - VERBI IRREGOLARI

I TRASPORTI
ANDARE ➙ andrò, andrai, andrà, andremo, andrete, andranno
VENIRE ➙ verrò, verrai, verrà, verremo, verrete, verranno
BERE ➙ berrò, berrai, berrà, berremo, berrete, berranno
VEDERE ➙ vedrò, vedrai, vedrà, vedremo, vedrete, vedranno
SAPERE ➙ saprò, saprai, saprà, sapremo, saprete, sapranno
TENERE ➙ terrò, terrai, terrà, terremo, terrete, terranno
POTERE ➙ potrò, potrai, potrà, potremo, potrete, potranno
VOLERE ➙ vorrò, vorrai, vorrà, vorremo, vorrete, vorranno
DOVERE ➙ dovrò, dovrai, dovrà, dovremo, dovrete, dovranno

✎ 8 - CONIUGA
1 - Mimì (salire) salirà sul treno con noi.
2 - Carlos e Pablo (partire) .................... domenica prossima.
3 - Con questo autobus voi (arrivare) .................... in tempo alla stazione.
4 - In settembre farò un viaggio se (io, avere) .................... le ferie.
5 - Se prenderai l’aereo delle 14 (tu, essere) .................... a Creta alle 16 e trenta.

✎ 9 - COMPLETA
(prenderanno, prenderò, prenderete, prenderai, prenderà, prenderemo)
1 - Domani mattina io .................... l’autobus 22.
2 - Questa sera tu .................... la metropolitana.
3 - Nancy .................... un taxi per venire a casa.
4 - Alle 20 noi .................... il tram, come tutte le sere.
5 - Voi .................... il pullman che ferma a Gallarate.
6 - John e Susan .................... il traghetto per la Corsica.

✎ 10 - COLLEGA
1 - Venire Quae- sPartirò
to eboo 7 - Leggere g - Leggerete
2 - Andare b - Prenderemo k 8 - Sapere
apparti h - Vedrai
3 - Lavorare c - Verrò 9 - Bere ene a\r i - Saprai
4 - Arrivare d - Andremo 10 - Stare \nanton
l - Berrà
io calie
5 - Partire e - Lavorerete 11 - Vedere m - Diranno n
6 - Prendere f - Arriverò 12 - Dire n - Starà

63
5
CHE ORA È?
I TRASPORTI

✔ È mezzanotte. ✔ È mezzogiorno.
✔ Sono le (ore) ✔ Sono le (ore)
0 1

ventiquattro. dodici.
01 2
_

✔ È l’una. ✔ Sono le tredici.


L I
oC d n

✔ Sono le due. ✔ Sono le quattordici.


lie a
o c

✔ Sono le tre e un quarto. ✔ Sono le quindici e quindici


i n
o

(minuti).
n t
na \

✔ Sono le quattro e trenta. ✔ Sono le sedici e trenta.


a\r

✔ Sono le quattro e mezza.


ne
rtie

✔ Sono le cinque e tre quarti.


✔ Sono le sei meno un quarto. ✔ Sono le diciassette
a

✔ Sono le cinque e quarantacinque.


pp

e quarantacinque.
✔ Manca un quarto alle sei.
k a
b oo
oe t

Nell’italiano parlato oggi si usano preferibilmente i numeri dall’1 al 12 an-


s
ue

che per indicare le ore pomeridiane.


Q

✔ Sono le due ✔ Sono le sei


e un quarto. e mezza.

Giorni, ore, minuti


✔ Un giorno è formato da ventiquattro (24) ore.
✔ Un’ora è formata da sessanta (60) minuti.
✔ Un minuto è formato da sessanta (60) secondi.

64
5
✔ Quanto tempo impiega l’autobus per andare all’aeroporto?

I TRASPORTI
Impiega un’ora e dieci minuti.
✔ Quanto tempo occorre per arrivare a casa tua?
Con la macchina circa quaranta minuti.
✔ In quanto tempo questo treno va da Venezia a Padova?
In venti minuti circa.

✎ 11 - COMPLETA
1 - Devo affrettarmi, è buio ormai, sono già le ..........

2 - Il mio treno partirà domani mattina alle ..........

3 - Lucy e Bill arriveranno domani sera alle ..........

4 - Il nostro ufficio apre tutti i giorni alle ..........

5 - Questa mattina le lezioni termineranno alle ..........


Qu
es
to
✎ 12 - COLLEGA eb
oo
1 - Che ore sono? ka
a - Sono le 11 e quarantacinque.
Sono le 17 e trenta. pp
2 - Per favore mi dici che ora è? ar
b - Sono le 5 e mezza.
Manca un quarto a mezzogiorno
tie
ne
3 - È già mezzanotte? a\r
c - Sono le 23 e cinquantacinque.
Non ancora, mancano 5 minuti. \na
4 - A che ora inizia lo spettacolo stasera? nto
d - Mancano venticinque minuti alle 9.
Alle 9 e un quarto. Sii puntuale! nio
5 - Sbrigati. Sono le 8 e trentacinque. e - Alle 21 e quindici. ca
Sono pronto. Arrivo subito. lie
n
65
5
LA STAZIONE FERROVIARIA
I TRASPORTI

la carrozza
passeggeri

il sottopassaggio

il numero del binario


la pensilina il vagone merci

il marciapiede il sottopassaggio

la rotaia il binario
L’ORARIO FERROVIARIO

numero del quadro

classe
linea di percorrenza

numero del treno


treno con pagamento
distanza
di supplemento
in chilometri
vagone ristorante
stazione

treno in transito

Q orario d’arrivo
u orario di partenza

nome del treno

66
5
ALLA BIGLIETTERIA DELLA STAZIONE

I TRASPORTI
DIALOGO N. 2

▲ Qual è il prossimo treno per Milano?


▼ È l’Intercity delle 14 e ventisei.
▲ Devo pagare il supplemento rapido?
▼ Sì, vediamo... per una percorrenza
di centocinquanta chilometri
è di 7,00 euro in prima classe
e di 4,00 euro in seconda classe.
▲ È obbligatoria la prenotazione?
▼ Per questo treno no.
▲ Bene, allora mi dia un biglietto
per Milano, seconda classe, solo andata.
▼ Sono 10,00 euro... ma si affretti perché il treno è già arrivato
al binario 6 e sta per partire.

IN TRENO
☺ DIALOGO N. 3

▲ Scusi, c’è un posto libero


in questo scompartimento?
▼ Sì, è libero quello vicino al finestrino.
▲ Oh, bene. Anche lei va a Milano?
▼ Sì, per motivi di lavoro.
▲ Ci va spesso?
▼ Ogni lunedì.
▲ Sa dov’è la toilette?
▼ In fondo al corridoio, a sinistra.
▲ Grazie. Può tenere il posto
Q occupato per me finché non ritorno?
ue ▼ Certo signora, stia tranquilla.


st
eb
o 13 - ORDINA
oo 1 - Treno per prossimo Milano qual il è? 5 - Scompartimento c’è questo in posto?
k 2 - Rapido si pagare il deve supplemento? 6 - Milano per lavoro di vado motivi a.
3 - Di classe mi biglietto un dia seconda. 7 - Al in corridoio toilette fondo la è.
4 - Partire il sta si per treno affretti perché. 8 - Per tengo lei posto questo occupato.

67
5
AVVERBI DI LUOGO
I TRASPORTI

LÌ, LÀ, QUI, QUA, SU, GIÙ, LASSÙ, LAGGIÙ, DIETRO, DAVANTI, DENTRO, FUORI

✔ Qui c’è il treno.


✔ Qua c’è il binario.
✔ Là c’è l’edicola.

e
Qu
✔ Lì ci sono le valigie.
✔ Lassù c’è il sole.
✔ In macchina mi siedo dietro.
✔ Non stare fuori, vieni dentro!

PREPOSIZIONI DI LUOGO IMPROPRIE E COMPOSTE

SOPRA, SOTTO, DENTRO, FUORI DI, DI FIANCO A,


DAVANTI A, DIETRO A, DI FRONTE A, A DESTRA DI, A SINISTRA DI
✔ Sopra i tavolini
ci sono i bicchieri.
✔ A destra del telefono c’è il bar.
✔ Di fronte al signore
in piedi c’è una signora seduta.
✔ Sotto il tavolo a sinistra
c’è un gatto nero.
✔ Davanti alla mamma
ci sono i bambini.
✔ Dentro l’edicola c’è il giornalaio.
✔ L’albero è a destra dell’edicola.
✔ La valigia è di fianco al tavolo.

✎ 14 - COMPLETA
(sopra, a sinistra, fuori, a destra, sotto, davanti, dietro)
1 - .................... del bar e .................... dell’albero c’è l’edicola.
2 - .................... ai bambini che sono ..................... l’ombrello c’è la mamma.
3 - Le strisce pedonali sono .................... al bar.
4 - .................... del bar ci sono due tavolini .................... il marciapiede.

68
ok a
Questo ebo 5
LA BICICLETTA
la leva del freno
il campanello

I TRASPORTI
il manubrio
il sellino
il fanale anteriore
il portapacchi
il parafango
il fanale posteriore
la dinamo

il raggio

la ruota il pedale

la valvola il carter la pompa

LA CIRCOLAZIONE IN BICICLETTA
✔ I ciclisti devono
reggere
il manubrio
almeno
con una mano.
✔ I ciclisti devono procedere
in fila e non affiancati.

✔ I ciclisti
non possono
farsi trainare
da un altro
veicolo.
✔ I ciclisti non possono
trainare veicoli o animali.

✔ I ciclisti
non possono
trasportare
altre persone.
✔ La bicicletta deve avere freni,
fanali e campanello funzionanti.

69
a\r
5

ene
LA MACCHINA

ti
ar
lo specchietto retrovisore

p
I TRASPORTI

ap
il parabrezza il finestrino
il tergicristallo

k
il baule

oo
il cofano la targa

b
il fanale/il faro

oe st
il paraurti

e
il tubo

Qu
lo/il pneumatico la portiera la cintura
di sicurezza di scappamento

il contachilometri
il tachimetro

il volante il portaoggetti
il clacson

la leva del cambio


il pedale
della frizione
il pedale il pedale
del freno dell’acceleratore

AL DISTRIBUTORE DI BENZINA

✔ Buongiorno, mi fa ✔ Aggiunga un po’ ✔ Vorrei dei tergicristalli


il pieno di benzina? d’acqua al radiatore, grazie! nuovi, me li può cambiare?

✔ Può controllare ✔ Per favore, controlli ✔ Mi dà una pulita


la pressione delle gomme? il livello dell’olio! ai vetri, per piacere?

70
5
DAL MECCANICO

I TRASPORTI
✔ La batteria è scarica, ✔ Il radiatore perde. ✔ Le candele
bisogna cambiarla. sono da cambiare.

✔ Si sente un rumore strano. ✔ La macchina non si mette


in moto.

✔ Ho una gomma a terra.


Que ✔ C’è un guasto
Si può riparare?
sto al motore. ✔ Mi può fare
ebo un preventivo?
I documenti dell’automobilista
ok a
ppa ✔ La patente di guida. Viene rilasciata dopo un esame di teoria e di guida a
rti partire dall’età di 18 anni.
✔ La carta di circolazione o libretto di circolazione.
✔ Il certificato di assicurazione obbligatoria.
✔ Il certificato di proprietà o foglio complementare.
✔ Il certificato di pagamento della tassa automobilistica annuale.

✎ 15 - VERO O FALSO?
1 - La patente in Italia si può prendere a sedici anni. V F
2 - L’assicurazione è obbligatoria. V F
3 - La tassa automobilistica si paga ogni cinque anni. V F
4 - Si può viaggiare in macchina senza il libretto di circolazione. V F
5 - Il foglio complementare è il certificato di proprietà. V F

71
5
PRENOTARE UN VIAGGIO IN AEREO


I TRASPORTI

DIALOGO N. 4

▲ Buongiorno, ho prenotato
un posto sul volo charter
per Heraklion del 3 luglio,
in partenza da Bologna.
Vorrei una conferma.
▼ Mi dica il suo nome, prego.
▲ Gianni Forlati.
▼ Bene. Il decollo da Borgo Panigale
è confermato per le ore 17 e dieci.
▲ A che ora devo presentarmi
per il check-in?
▼ Due ore prima, alle 15 e dieci.
▲ Per che ora è previsto l’arrivo a Heraklion?
▼ Per le 20 e venti, ora locale.
▲ E il biglietto?
▼ Lo potrà ritirare due ore prima della partenza, all’aeroporto
di Bologna, al banco assistenza della nostra agenzia.

ALL’AEROPORTO
☺ DIALOGO N. 5

▲ Mi dia i suoi documenti, prego.


▼ Ecco il biglietto dell’aereo
e la carta d’identità.
▲ Bene. Quanti bagagli ha?
Que

▼ Una valigia grande e uno zaino


da portare a mano. È possibile?
sto

▲ Sì, se non pesa più di cinque chili.


▼ A quale cancello devo
ebo

presentarmi per la partenza?


▲ Al cancello n. 16, ma prima deve
o

passare al controllo della dogana.


k ap

Ecco la sua carta d’imbarco.


Buon viaggio!
par
tien

72
ea
5
INDICATIVO PRESENTE CON VALORE DI FUTURO

I TRASPORTI
io parto domani
tu parti il mese prossimo
Pablo parte fra una settimana
noi partiamo questa sera
voi partite tra poco
i nostri amici partono dopodomani

AVERE INTENZIONE DI ...

io ho intenzione di partire con l’aereo


tu hai intenzione di prendere il tram
Marta ha intenzione di restare a casa
noi abbiamo intenzione di andare al cinema
voi avete intenzione di venire da noi
John e Mary hanno intenzione di farti un regalo

STARE PER...

io sto per andare via


tu stai per uscire di casa
Sika sta per prendere il treno
Anna e io stiamo per salire sull’autobus
tu e Marco state per attraversare la strada
i bambini stanno per tornare da scuola

Modi di dire
✎ 16 - TRASFORMA ✔ Mettersi in viaggio.
1 - Esco, per andare al cinema.
✔ Essere in viaggio.
➙ Sto per uscire, perché ho intenzione di andare ✔ Fare un viaggio.
al cinema. ✔ Hai fatto un buon
2 - Partiamo, per fare un viaggio. viaggio?
➙ ....................................................................... ✔ Com’è andato
3 - Ivo e Sara vengono da te, per parlarti. il viaggio?
➙ ....................................................................... ✔ Ho vinto un viaggio
4 - Amir torna a casa, per guardare la partita alla TV. premio.
➙ ....................................................................... ✔ Luca e Ada sono
5 - Tu attraversi la strada, per raggiungermi. in viaggio di nozze.
➙ .......................................................................
✔ John è in viaggio
6 - Vado al supermercato, per fare la spesa.
Qu

di lavoro.
➙ ........................................................................
est

73
oe
bo
6
UNITÀ 6: I SERVIZI
I SERVIZI

L’UFFICIO POSTALE

la cartolina postale

il vaglia postale

o d il modulo di conto corrente


ien l il bollettino per i versamenti il modulo per raccomandata
ca
n io
o t il furgone postale
n
na r\
a\
e n
tr ie
il postino
a p lo sportello la coda
ap la fila
k o
bo
l’impiegata postale
e
sto e
Q u

la cassetta postale
la buca delle lettere

74
en
tie
6

ar
pp
ALL’UFFICIO POSTALE

ka

oo
DIALOGO N. 1

I SERVIZI
eb
▲ Buongiorno, vorrei spedire una lettera

to
raccomandata e ritirare un pacco.

es
▼ Bene. Per la raccomandata deve

Qu
compilare questo modulo.
Vuole anche la ricevuta di ritorno?
▲ No. Grazie. Non mi serve.
▼ Potrei vedere l’avviso per ritirare
il pacco?
▲ Purtroppo l’ho dimenticato a casa.
▼ Allora io non posso consegnare il pacco.

☺ DIALOGO N. 2

▲ Prego, signora, tocca a lei.


▼ Dovrei mandare dei soldi
a mio figlio in Francia.
▲ Vuole spedire un vaglia?
▼ Non so. Non sono molto pratica.
Lei cosa dice?
▲ Sì. È la cosa migliore.
Ecco il modulo da riempire.
▼ Oh, ma non capisco niente.
Mi potrebbe aiutare lei, per favore?

✎ 1 - COMPLETA
(una coda, i moduli, lettere raccomandate, per cortesia, di ferie, il bollo, l’abbonamen-
to, sportello, pagamenti)
Non è possibile! Anche stamattina all’Ufficio Postale trovo .................... lunghissi-
ma. Devo spedire un pacco e delle .................... Poi devo pagare .................... del
motorino e .................... alla rivista ‘Arte 3’. Quando arrivo allo ...................., la si-
gnorina mi dice «Ho finito .................... per le lettere raccomandate! ....................,
può tornare tra un’ora?» Non è possibile! Ho preso un giorno .................... per fa-
re tutte queste cose. Allora mi metto in fila davanti allo sportello dei ....................
Qui per fortuna va tutto bene.

75
6
LA BANCA
gli sportelli bancari
I SERVIZI

Que
sto e
boo
k ap
part
iene
a\r\n
anto
nio c il versamento
alien
do C
LI_

lo sportello bancomat
il prelievo
la carta
di credito il bancomat
il nome
della banca

l’assegno
il numero
circolare
della carta
il titolare
del conto corrente la scadenza
il numero
di conto corrente
l’assegno bancario
il luogo e la data
l’importo
di emissione

la firma

le coordinate bancarie A.B.I. e C.A.B. il beneficiario

76
6
IN BANCA

☺ DIALOGO N. 3

I SERVIZI
▲ Buongiorno. Dica!
▼ Vorrei versare questo assegno sul mio
10

conto corrente.
1

▲ Va bene, ma non è intestato.


20

▼ Cosa vuol dire?


LI_

Me lo può spiegare, per cortesia?


▲ Certamente. Vuol dire che se
o C

l’assegno è per lei, qui deve esserci


d

il suo nome.
ien

▼ Lo scrivo subito. Va bene adesso?


l

▲ No, non ancora. L’assegno non è girato.


c a

▼ Povera me! Cosa devo fare?


nio

▲ Semplicemente firmare dietro dove è scritto GIRATE.


▼ Capisco. Mi scusi, ma sa, è la prima volta.
to
an\n \r
ea n
rtie
pa
k ap
o


o

2 - VERO O FALSO?
eb

Francisco e Carmen sono arrivati in Italia cinque anni fa. Hanno trovato una casa in
st o

affitto e un lavoro e poi hanno fatto venire anche i loro due figli. Ora vorrebbero ac-
e

quistare un appartamento, ma i loro soldi non bastano. Andranno in banca per chie-
Qu

dere un mutuo. Lo pagheranno in quindici anni, con delle rate mensili.


1 - Francisco e Carmen sono appena venuti in Italia. V F
2 - I loro figli sono nati in Italia. V F
3 - Sono senza lavoro. V F
4 - Chiederanno un mutuo per comprare la macchina. V F
5 - Pagheranno quindici rate mensili. V F

77
sto
6

Que
LA TABACCHERIA
I SERVIZI

un pacco di sale grosso

il sale fino

la tabaccaia i valori bollati:


la marca da bollo
la carta bollata
il francobollo

l’accendino

un pacchetto di sigarette

i sigari
i fiammiferi

la cartolina illustrata

la carta da lettere

le buste per lettera il biglietto della lotteria

il biglietto dell’autobus

78
6
IN TABACCHERIA

Que
☺ DIALOGO N. 4

sto e

I SERVIZI
▲ Desidera?
▼ Vorrei un pacchetto di sigarette

book
e una scatola di fiammiferi.
▲ Che marca di sigarette vuole?
▼ Non so. Non sono per me.

a
ppar
Mi dia le più leggere.
▲ Queste andranno bene.
Ecco i fiammiferi. Nient’altro?

tiene
▼ No, grazie. Va bene così.


a\r\n DIALOGO N. 5

IMPERATIVO - VERBI REGOLARI ▲ Per favore, vai dal tabaccaio


anto
per me?
1ª coniugazione COMPER-ARE ▼ Sì, dimmi che cosa ti serve.
▲ Compera un francobollo
nio c

(tu) compera il francobollo da 41 centesimi e spedisci


(lei) comperi i fiammiferi questa lettera!
(noi) comperiamo i giornali
alien

▼ D’accordo! Ora vado.


(voi) comperate i quaderni
(loro) comperino il pane ▲ Fai presto, corri! Il tabaccaio
sta per chiudere il negozio!
do C

2ª coniugazione CORR-ERE

(tu) corri a casa


✎ 3 - CONIUGA
LI_2

(lei) corra più forte Fatima, per cortesia, quando esci (por-
(noi) corriamo via di qui tare) porta fuori la spazzatura, (accom-
(voi) correte da quella parte
0110

pagnare) .................... il cane al parco


(loro) corrano subito fuori e (comperare) .................... il pane.
(passare) .................... anche dal ta-
3ª coniugazione SPED-IRE
0283

baccaio, (prendere) .................... un


francobollo e (spedire) ....................
(tu) spedisci un vaglia
questa lettera.
(lei) spedisca quelle lettere
(Ricordarsi) .................... inoltre di an-
0051

(noi) spediamo subito tutto


dare in banca: (pagare) .................... le
(voi) spedite una cartolina
spese condominiali e (chiedere)
(loro) spediscano il pacco a me
.................... il saldo del conto corrente.
1

Grazie, ma (affrettarsi) ...................., è


tardi!

79
6
LA SCUOLA
I SERVIZI

l’insegnante
la lavagna
il portapenne

la carta
geografica il libro

la cattedra
il dizionario
lo studente

il banco

Que
l’atlante

la cartella

st
o eb
la studentessa il quaderno

ook
appa
rtien

gli organi collegiali i compiti


e a\r

gli esami
\nan

La scuola in Italia
tonio
calie

il diploma
ndo

materna elementare media superiore università


CLI_

80
20
6
A SCUOLA

☺ DIALOGO N. 6

I SERVIZI
▲ Ragazzi basta! Fate silenzio!
Tenete la bocca chiusa!
▼ Va bene, professoressa.
▲ Tom, vieni alla lavagna.
Scrivi il presente del verbo essere.
▼ Mmm ... io esso ... tu essi ...
▲ Tom! Non hai studiato la lezione, vero?
Prendi il libro, vai a pagina cinquantacinque e leggi.
▼ Io sono, tu sei, lui è ... non lo ricordavo proprio.

☺ DIALOGO N. 7

▲ State zitti! Non disturbate mentre il professore spiega.


▼ Sii più gentile quando parli con me, per piacere.
▲ Ma non capisco la lezione. Parlate sottovoce.
▼ Sappi che non stiamo chiacchierando.
Mirco mi aiuta nei compiti!
Se ti disturbiamo, vai vicino alla cattedra.
▲ D’accordo. Ma stasera paghi da bere per tutti.

IMPERATIVO - ESSERE, AVERE, VERBI IRREGOLARI

ESSERE ➙ sii, sia, siamo, siate, siano


AVERE ➙ abbi, abbia, abbiamo, abbiate, abbiano
FARE ➙ fa’, faccia, facciamo, fate, facciano
ANDARE ➙ va’, vada, andiamo, andate, vadano Que
VENIRE ➙ sto
DARE ➙
vieni, venga, veniamo, venite, vengano
da’, dia, diamo, date, diano
eb
DIRE ➙ di’, dica, diciamo, dite, dicano
BERE ➙ bevi, beva, beviamo, bevete, bevano

✎ 4 - TRASFORMA
1 - Abbia pazienza. ➙ Abbiate pazienza. 5 - Sia forte. ➙ .....................................
2 - Faccia una cortesia. ➙ .................... 6 - Vada a quel paese. ➙......................
3 - Venga qui subito. ➙ ....................... 7 - Dia una mano a Kofi. ➙ ..................
4 - Dica tutta la verità. ➙ ..................... 8 - Beva un bicchiere con noi. ➙..........

81
6
DAL GIORNALAIO

☺ DIALOGO N. 8
I SERVIZI

▲ Scusi, ha l’ultimo numero di Airone?


▼ No, non è ancora arrivato.
▲ Posso prenotarlo?
▼ Sì.
▲ Mi avvisa quando arriva?
▼ Certamente. E il quotidiano?
Non lo vuole?
▲ Ah già, che distratta!
Lo stavo dimenticando.

PRONOMI PERSONALI DIRETTI (DEBOLI)

MI Chiama-mi domani. CI Invitate-ci al cinema!


Non chiamar-mi troppo spesso. Non chiamar-ci troppo tardi.
Mi chia-mi stasera? Ci hanno visto.
TI Devo veder-ti subito. VI Vorrei veder-vi al più presto.
Non ti aspetto più. Non vi chiamo oggi.
Ti sentirò dopo. Vi invito a cena.
LO/LA Vorrei veder-lo/la più spesso. LI/LE Devo aspettar-li/le all’uscita.
Non cercar-lo/la mai più. Non cercar-li/le, sono fuori.
Lo/la accompagni? Li/le conosci bene?

✎ 5 - RISPONDI
1 - Puoi aspettarmi? Sì, ti aspetto.
2 - Ci capisci? No, non ....................................
3 - Mi senti? Sì, .............................................
Ques

4 - Hai fatto l’esercizio? Sì, .............................................


5 - Ascoltate il professore? Sì, .............................................
6 - Ricordi la lezione? No, non ....................................
to

7 - Vi accompagno? Sì, .............................................


e

8 - Avete visto Ada? No, non ....................................


b o

9 - Vedi Giorgio oggi? No, non ....................................


ok ap

10 - Inviti Maria alla tua festa? Sì, .............................................

82
partie
6
☺ DIALOGO N. 9

▲ Ho incontrato Anna dal giornalaio.

I SERVIZI
Ci ha invitato a cena questa sera.
▼ Oh, bene. Sono contento di vederla.
E il giornale? L’hai comprato?
▲ Eccolo! Tieni.
▼ Grazie, sei gentile.
Voglio leggerlo prima di uscire.
▲ Non dimenticare che alle 10
devi essere dal medico.
▼ Non aver paura, sarò puntuale.

✎ 6 - TRASFORMA
1 - Prendi il pane. ➙ Non prendere il pane.
2 - Compera il latte.
➙ .................................
3 - Stai a casa.
➙ ................................. IMPERATIVO - FORMA NEGATIVA
4 - Leggi questo libro.
AVERE
➙ .................................
5 - Invitali a cena. (tu) non avere paura
➙ ................................. (lei) non abbia fretta
6 - Esci prima delle cinque. (noi) non abbiamo incertezze
➙ ................................. (voi) non abbiate vergogna
(loro) non abbiano timore
Formule di cortesia
ESSERE
PER CHIEDERE
✔ Scusi può darmi un’informazione? (tu) non essere triste
✔ Per piacere mi dai una mano? (lei) non sia arrabbiato
✔ Per favore potrebbe ascoltarmi? (noi) non siamo imprudenti
✔ Per cortesia vuole dirmi l’ora? (voi) non siate egoisti
(loro) non siano pessimisti
✔ Prego vorrebbe aiutarmi?
PER RISPONDERE DIMENTICARE
✔ Grazie!
ok

✔ Molte/Tante/Mille grazie! (tu) non dimenticare la spesa


o

✔ Prego!
eb

(lei) non dimentichi le chiavi


✔ Non c’è di che! (noi) non dimentichiamo il giornale
to

✔ Si figuri! (voi) non dimenticate il cane


es

(loro) non dimentichino la promessa


✔ È stato un piacere!
Qu

83
6
IN QUESTURA

☺ DIALOGO N. 10
I SERVIZI

▲ Dica, signore... sto chiamando lei!


▼ Ah... me? Scusi, ero distratto...

511
Vorrei rinnovare il mio permesso
di soggiorno.
▲ Per quale motivo è in Italia? 8300
▼ Sono venuto per turismo, ma
adesso resto per motivi di lavoro.
1002

▲ Lavora in regola? Ha i documenti a posto?


▼ Sì. E vorrei far venire anche mia moglie.
1

▲ Allora deve fare richiesta di ricongiunzione familiare.


I_20

▼ Quanto dovrò aspettare?


▲ Per il suo permesso le rilascio la ricevuta. Torni fra venti giorni.
o CL

Per sua moglie la pratica è più lunga.


liend

PRONOMI PERSONALI DIRETTI (FORTI)


Modi di dire
Cerchi me? ➙ Mi cerchi? ✔ Andare in qu
io ca

estura.
Sì, cerco te. ➙ Sì, ti cerco. ✔ Rivolgersi
Invito lui/lei. ➙ Lo/la invito. alla questura.
n

➙ Ci ha salutato. ✔ Sporgere de
anto

Ha salutato noi.
nuncia
Vedrò voi. ➙ Vi vedrò. in questura.
Sento loro. ➙ Li/le sento. ✔ Richiedere
a\r\n

il passaporto
alla questura.


iene

7 - SCEGLI
1 - Il signore è venuto in Italia ... a - per motivi di lavoro.
rt

b - per ricongiungimento.
appa

c - per turismo.
2 - Vuole rinnovare ... a - il permesso di soggiorno.
b - la carta d’identità.
book

c - il passaporto.
3 - Chiede la ricongiunzione familiare con ... a - la moglie.
b - i figli.
sto e

c - il marito.
Que

84
6
COSA SI FA IN QUESTURA?
C
n do
ie

I SERVIZI
cal
o
o ni
t
an
✔ la denuncia ✔ la denuncia ✔ la denuncia r\n contro
✔ l’esposto
di un incidente di smarrimento di furto a\ qualcuno

e ne
ti
p ar
ap
o k
ebo
o
st
uerichiesta e il rinnovo
✔ la richiesta e il rinnovo ✔ la ✔ la richiesta
del permesso Q del passaporto di ricongiungimento
di soggiorno familiare

✎ 8 - COLLEGA
1 - Ha visto il ladro? a - Due rapinatori.
2 - Vuole fare una denuncia b - Vado in vacanza in Cina.
di smarrimento? c - No, non è stato un incidente grave.
3 - Perché rinnovi il passaporto? d - Sì, non trovo più
4 - Ci sono feriti? la carta d’identità.
5 - Chi ti ha aggredito? e - No, non l’ho visto.

✎ 9 - TRASFORMA
1 - Aspetto te davanti alla questura. ➙ Ti aspetto davanti alla questura.
2 - Chiamate me prima di uscire! ➙ ................................................
3 - Hanno derubato me. ➙ ................................................
4 - So chi è il ladro e denuncio lui. ➙ ................................................
5 - Desidero voi qui vicino a me. ➙ ................................................
6 - Ho visto Wendy e ho salutato lei. ➙ ................................................

85
6
ALL’ANAGRAFE

☺ DIALOGO N. 11
I SERVIZI

▲ Cambierò casa il prossimo giugno.


Cosa devo fare?
▼ Deve richiedere il cambio
di residenza. Compili questo modulo.
▲ Tutto qui?
▼ No. Aspetti nei prossimi giorni
la visita dei vigili. Se tutto
è in regola, avrà il nuovo certificato.
▲ Ho capito. Basta così?
▼ No, no. Questo è solo l’inizio. Dovrà cambiare la residenza
sulla carta d’identità, sulla patente, su tutti i documenti.
▲ Ma ho già tanto da fare con il trasloco!
▼ E si ricordi del nuovo contratto per la luce, l’acqua, il gas, il telefono.

PREPOSIZIONI SEMPLICI

DI/D’ CON
✔ Ecco il certificato di residenza. ✔ Veniamo in vacanza con te.
✔ Di sera non esco. ✔ Parlami con gentilezza!
✔ Ho un anello di oro/d’oro. ✔ Partiranno con l’aereo.
✔ Mi parli di te? ✔ Con questo brutto tempo non esco.
A SU
✔ È meglio che tu vada a casa. ✔ Scriva su questo modulo!
✔ In dicembre torno a Casablanca. ✔ Ho letto un libro su Gandhi.
✔ Spedisci questa lettera a Luca. ✔ È un vestito fatto su misura.
✔ Mi hanno invitato a pranzo. ✔ Tre donne su quattro hanno detto no.
DA PER
✔ Veniamo da Tirana. ✔ Un regalo per te!
Qu
✔ Non lo vedo da tre mesi. ✔ Passiamo per piazzale Roma.
es
✔ Sono nuove le tue scarpe da tennis? to
✔ Per maggio avrò finito il lavoro.
✔ Cenate da noi stasera! eb
✔ Per colpa tua ho perso il treno.
oo
IN TRA/FRA ka
✔ Perché sei in Italia? ✔ Parto fra tre giorni. pp
✔ In aprile scade la sua carta d’identità. ✔ Il mio paese è tra Firenze e Pisa. art
✔ Mi piace viaggiare in treno. ✔ Tra di noi c’è una grande amicizia. ien
✔ Parlo abbastanza bene in italiano. ✔ Fra poco tornano i bambini. ea
\r\
86
CL
6

ndo
I CERTIFICATI ANAGRAFICI

calie
• la carta d’identità
in carta semplice • il certificato di nascita

I SERVIZI
tonio
• il certificato di residenza
• lo stato di famiglia

\nan
✔ La carta d’identità scade ogni cinque anni.
✔ Sul certificato di nascita sono scritti
il luogo e la data di nascita di una persona.

e a\r
in carta bollata ✔ Il certificato di residenza indica il luogo
di abitazione di una persona.
✔ Sullo stato di famiglia c’è la composizione

rtien
del nucleo familiare.

appa
PREPOSIZIONI ARTICOLATE
book
IL I LO/L’ GLI LA/L’ LE
DI del dei dello/dell’ degli della/dell’ delle
al ai allo/all’ agli alla/all’ alle
sto e

A
DA dal dai dallo/dall’ dagli dalla/dall’ dalle
IN nel nei nello/nell’ negli nella/nell’ nelle
Que

CON col coi


SU sul sui sullo/sull’ sugli sulla/sull’ sulle

✎ 10 - COMPLETA
(di, di, di, di, di, d’, all’, per, per, nel, dell’, a, a, a, al, del, nei, con, della, in, in, in, sul)
1 - Sono andato .......... anagrafe .......... richiedere il certificato .......... nascita.
2 - Gli uffici .......... anagrafe si trovano davanti .......... bar Sport.
3 - Ho fatto un nuovo contratto .......... l’azienda .......... gas.
4 - .......... prossimi giorni devo pagare la bolletta .......... luce.
5 - .......... mese .......... ottobre scade la mia carta .......... identità.
6 - Mi serve uno stato .......... famiglia .......... carta semplice.
7 - Sei andato .......... questura .......... rinnovare il permesso .......... soggiorno?
8 - Vado .......... scuola .......... imparare la lingua italiana.
9 - Karim ha spedito un vaglia .......... sua moglie Fatima.
10 - Ho versato .......... mio conto .......... banca un assegno ..... 500 euro.

87
6
PAGARE I SERVIZI

☺ DIALOGO N. 12
I SERVIZI

▲ Paul, è arrivata la bolletta del telefono!


▼ Ah, sì? E quanto dobbiamo pagare?
▲ 149,00 euro!
▼ È una cifra troppo alta per noi!
Qual è la scadenza per il pagamento?
▲ Il 17 maggio.
▼ Beh, d’ora in poi, Mary, cerchiamo di fare meno telefonate.

☺ nanto
a\r\
DIALOGO N. 13
e
▲ Sara, guarda questa lettera!
a r tien
▼ Che cos’è, Roberto?
a pp
k
boo del mese scorso.
▲ È un avviso dell’azienda del gas. Dice che non
abbiamo pagato la
to e
bolletta
▼ Possibile? ues
▲ Eh, sì, ciQ
siamo dimenticati.
Adesso dovremo pagare gli interessi di mora.
▼ Che cosa sono?
▲ Una multa per il ritardo nel pagamento.
✎ 11 - SCEGLI
(fra, del, con, per, per, nel, dell’)
1 - Non ho pagato la bolletta ............ telefono.
2 - C’è un avviso .......... azienda del gas.
3 - Questo è un regalo .......... te.
4 - È una multa .......... il ritardo .......... pagamento.
5 - Vieni al cinema .......... noi?
6 - La scadenza .......... pagamento è .......... tre giorni.

✎ 12 - COLLEGA
1 - A Paul e Mary è arrivata... a - una bolletta del gas molto alta.
b - la bolletta del telefono.
c - la bolletta della luce.
2 - Sara e Roberto devono pagare... a - la bolletta del gas.
b - gli interessi di mora.
c - la bolletta del gas e la multa.

88
6
✎ 13 - COLLEGA

DOVE SI VA PER...?

I SERVIZI
Pagare/versare
1 - Il bollo della macchina.
Il bollo del motorino.
2 - La bolletta del telefono.
La bolletta della luce.
La bolletta dell’acqua.
A - banca
La bolletta del gas.
3 - La tassa sui rifiuti.
4 - La tassa comunale sulla casa.
B - ufficio postale
5 - Le tasse sui redditi.
6 - Una multa.
7 - L’assicurazione dell’auto.
L’assicurazione della moto.
L’assicurazione sulla vita.
L’assicurazione sulla casa. C - assicurazione

8 - L’abbonamento alla TV.


L’abbonamento alla radio.
L’abbonamento al giornale.

Incassare/riscuotere D - ufficio riscossione tributi


9 - Lo stipendio.
10 - Un vaglia postale.
11 - Un assegno bancario.
12 - Il rimborso d’imposta.
E - vigili urbani

Modi di dire
✔ Non so cosa pagherei! ✔ Essere senza soldi.
✔ L’ho pagato un occhio ✔ Essere al verde.
della testa! ✔ Essere in miseria.
✔ L’ho pagato quattro soldi! ✔ Non avere il becco
✔ Chi rompe paga!
Questodi un
ebquattrino.
ook appart iene a\r\n

89
7
UNITÀ 7: GLI ACQUISTI
Que
GLI ACQUISTI

il negozio di tappeti la profumeria


to es

Il centro commerciale
bo

la scala mobile
l’ascensore
k ap o
rt pa
iene
\r\n a

Il supermercato

l’esposizione di mobili il manichino

I negozi

le bancarelle del mercato

i negozi di generi alimentari: panificio, i negozi per l’abbigliamento: boutique,


latteria, frutta e verdura, macelleria, salumeria merceria, calzature, intimo, tessuti

90
7
DOVE SI FANNO GLI ACQUISTI

GLI ACQUISTI
l’erboristeria la cartoleria la libreria

lo scaffale

la cassa il carrello l’espositore


Questl’insegna
la vetrina o eboo
k ap partien
e a\r\n

i negozi per la casa: casalinghi, i negozi per la macchina:


mobilificio, ferramenta, elettricità autosalone, autoricambi

91
7
IN UN NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO
GLI ACQUISTI

☺ DIALOGO N. 1

▲ Prego, desidera?
▼ Vorrei provare una gonna
come quella in vetrina.
▲ Questa?

Questo ebook ap
▼ No, quell’altra.
▲ Che taglia porta?
▼ La taglia quarantasei.
▲ Ecco, guardi... questa gonna è rossa
come quella in vetrina, questa invece
ha la stessa linea, ma è di tessuto
fantasia. Quale preferisce?
▼ Quella rossa. Posso provarla?
▲ Sì, là c’è il camerino.
rtiene a\r\nantonpa

Le taglie
Inglesi 12 14 16 18 20 22
Italiane 40 42 44 46 48 50

AGGETTIVI DIMOSTRATIVI
io caliendo CLI_

QUESTO QUELLO

MASCHILE FEMMINILE MASCHILE FEMMINILE


SINGOLARE questo questa quello quella
PLURALE questi queste quelli quelle

quel vestito ➙ quei vestiti quella calza ➙ quelle calze


20110028300

quello stivale ➙ quegli stivali quell’automobile ➙ quelle automobili


quell’ago ➙ quegli aghi quell’ora ➙ quelle ore

92
7
☺ DIALOGO N. 2

GLI ACQUISTI
▲ La gonna mi va bene,
ma vorrei anche una camicetta.
▼ Preferisce questa a fiori
o questa gialla?
▲ Ho già una camicetta come questa
a fiori. Vorrei cambiare un po’.
▼ Allora prenda quella gialla.
▲ Va bene. Quanto costa?
▼ 25,00 euro.
▲ È un po’ cara. Vorrei spendere meno.
▼ Mi dispiace, ma non abbiamo camicette a prezzo inferiore. Se vuole
aspettare, tra quindici giorni ci sono i saldi di fine stagione.
▲ Bene, allora aspetto.

I capi di abbigliamento

una gonna a scacchi un vestito


nero da sera

ap pa
o o k
to eb
Q ues
una felpa azzurra una tuta da ginnastica

una giacca blu un maglione di lana verde


doppio petto

una camicia a righe


un paio di pantaloni
✎ 1 - VERO O FALSO? grigi tinta unita

1 - La signora porta la taglia 48. V F


2 - La signora compra la gonna. V F
3 - La signora compra la camicetta. V F
4 - Ci sono i saldi tra quindici giorni. V F

93
7 Q
ue
LE BANCONOTE E LE MONETE
st
GLI ACQUISTI

o
eb
oo
k
ap

I numeri dal 100 in poi


100 cento 130 centotrenta .............
101 centouno 140 centoquaranta 31.000 trentunomila
102 centodue 150 centocinquanta 32.000 trentaduemila
103 centotre ............. 33.000 trentatremila
............. 200 duecento .............
110 centodieci 300 trecento 100.000 centomila
111 centoundici 400 quattrocento 200.000 duecentomila
112 centododici ............. 300.000 trecentomila
113 centotredici 1.000 mille .............
............. 2.000 duemila 1.000.000 un milione
120 centoventi 3.000 tremila 2.000.000 due milioni
121 centoventuno ............. 3.000.000 tre milioni
122 centoventidue 10.000 diecimila .............
123 centoventitré 20.000 ventimila 1.000.000.000 un miliardo
............. 30.000 trentamila .............

✎ 2 - COLLEGA
1 - Trentaquattromilacinquecento a - 321
2 - Centosettantamiladue b - 5.300
3 - Cinquemilatrecento c - 170.002
4 - Cinquecentomilaventidue d - 6.200.000
5 - Sei milioni duecentomila e - 500.022
6 - Trecentoventuno f - 34.500

94
7
MODALITÀ DI PAGAMENTO
0

GLI ACQUISTI
1 1
0

Pagare a rate
2

✔ Questo divano costa


I_ L

1.030,00 euro. Può pagare


C

in dieci rate mensili.


o

Bene, 103,00 euro al mese


d
en

non sono troppe per me.


i l
ca
o

Pagare
i
on

con il bancomat
t

✔ Non ho contanti.
n
na

Posso pagare con il bancomat?


r\

Sì, digiti il numero del codice segreto.


a\
e n
tr ie
a

Dare un acconto e saldare un conto


p

✔ Ecco il suo computer. Lei ha dato


ap

un acconto di 51,00 euro.


k

Pagare in contanti
Il totale è 1.550,00 euro.
o

✔ Quanto costa questa lavatrice?


bo

Per saldare il
410,00 euro, ma se paga
e

conto le devo
in contanti c’è uno sconto del 5%.
o

1.499,00 euro.
st
ue
Q

Modi di dire
✔ Il costo di produzione. ✔ Prezzo all’ingrosso.
✔ Il costo del denaro. ✔ Prezzo al minuto.
✔ Il costo del lavoro. ✔ Prezzo fisso.
✔ Prezzo di favore.
✔ A ogni costo. ✔ Prezzo su strada,
✔ A tutti i costi. chiavi in mano.
✔ A costo della vita.
✔ A qualsiasi prezzo.

95
7
LE CALZATURE
GLI ACQUISTI

Que
✔ Preferisci le scarpe ✔ Preferisci la suola ✔ Preferisci
con il tacco di gomma una scarpa

sto
alto o basso? o di cuoio? con i lacci o senza?

ebo
ok a
INDICATIVO PRESENTE - VERBI IN -ISC-O

io prefer-isco quei sandali finire ➙ finisco

ppa
tu prefer-isci quelle scarpe con i tacchi spedire ➙ spedisco
lui/lei prefer-isce quegli stivali di pelle capire ➙ capisco

rtien
noi prefer-iamo quelle ciabatte senza tacco colpire colpisco
voi prefer-ite quegli scarponi di cuoio pulire ➙ pulisco
loro prefer-iscono quelle pantofole di tessuto

e a\
r\na
IMPERATIVO - VERBI IN -ISC-O
finire ➙ finisci
nton
(tu) pul-isci le tue scarpe
spedire ➙ spedisci
(lei) pul-isca la sua stanza
colpire ➙ colpisci
(noi) pul-iamo la nostra camera
io c

(voi) pul-ite i vetri della finestra definire ➙ definisci


(loro) pul-iscano il pavimento della cucina stabilire ➙ stabilisci
alie
ndo

✎ 3 - CONIUGA
CLI

1 - Voi che cosa (preferire) preferite fare questa sera?


2 - Io non (capire) .................... quella parola.
_20

3 - (Spedire) .................... tu la lettera o la (spedire) .................... io?


4 - Questa storia (finire) .................... bene.
110

5 - Ada e Gino a che ora (finire) .................... di lavorare?


028

6 - Maria (preferire) .................... restare a casa perché è stanca.


7 - Tu (capire) .................... questo problema?
300

8 - Noi (finire) .................... di scrivere questa lettera.


5

96
11
7
IN UN NEGOZIO DI TESSUTI

GLI ACQUISTI
☺ DIALOGO N. 3
st e

▲ Mi fa il conto?
Qu

▼ Due metri di seta a 20,00 euro il metro,


due metri di fodera a 2,50 euro
il metro. Sono 45,00 euro in tutto.
▲ Eccole 50 euro.
▼ A lei il resto e lo scontrino.
▲ Grazie. Buongiorno.
▼ Signora, ha dimenticato i 5,00 euro di resto!

Unità di misura lineare

il centimetro il metro

il decimetro

✎ 4 - SOSTITUISCI
1 - Vorrei un metro di elastico alto due ( 2 ) centimetri.
Desidera qualcos’altro?
No, grazie. Quant’è?
Due euro e cinquanta centesimi (....................).
2 - Qual è il prezzo di questi cinque (....................) metri di stoffa?
Venticinque euro (....................).
3 - Quanto costa questo maglione taglia quarantotto (....................)?
Costa cinquantaquattro euro (....................).
4 - Sa dirmi il prezzo di queste scarpe numero trentasette (....................)?
Costano centotrentadue euro (....................).

97
7
IN MERCERIA
GLI ACQUISTI

il pizzo le forbici

la spilla di sicurezza
l’ago per cucire

il nastro i ferri da maglia

0 i bottoni il ditale il rocchetto


3 di filo di cotone
28
00 il gomitolo di lana
1
01 2 I_
CL
ARTICOLO PARTITIVO
o d
di + il ➙ ien del l’elastico
di + lo ➙
l
dello
a
di + la ➙ oc
della i n la matassina
di + i ➙ dei nto a di filo da ricamo
di + gli ➙ degli \n
di + le ➙ delle a\r
l’uncinetto
e n la cerniera
rtie
pa p
☺ DIALOGO N. 4
ka o o
eb
▲ Vorrei un paio di forbici. to
▼ Certo. Quali preferisce?
s
ue
▲ Quelle piccole. Q
▼ Eccole. Desidera altro?
▲ Degli aghi e del filo da ricamo.
▼ Questi sono gli aghi. Il filo... di quale colore?
▲ Una matassina rosa e una bianca.

98
7
DAL FERRAMENTA

GLI ACQUISTI
☺ DIALOGO N. 5

▲ Devo tinteggiare
il mio appartamento. Mi dia
della tempera lavabile bianca.
▼ Le servono anche dei pennelli?
▲ Sì, me ne dia un paio.
▼ Basta così?
▲ No, vorrei anche dello stucco,
dei chiodi di varie misure
e dei tappi a pressione.
▼ Vuole altro?
▲ No, grazie... ah,
dimenticavo, ho bisogno
anche di un martello e una pinza.

USO DELL’ARTICOLO PARTITIVO

CON NOMI PLURALI dei chiodi alcuni chiodi un po’ di chiodi


INDETERMINATI delle viti alcune viti un po’ di viti

CON NOMI SINGOLARI dello stucco un po’ di stucco


NON NUMERABILI del colore un po’ di colore Que
sto
ebo
ok a
il chiodo ppa
rtien
il cacciavite
e a\
r\na
nton la vite
io c il tappo a pressione il martello
alie
ndo
C la pinza
il pennello

il barattolo di colore il rullo

99
k ap
7

boo
ALL’AUTOSALONE

Questo e
GLI ACQUISTI

l’occasione

l’auto di

l’agente di vendita
DIALOGO N. 6 seconda mano

▲ Ho visto in esposizione una macchina azzurra di seconda mano.


▼ Certo. È una vera occasione. Ha avuto un solo proprietario
e ha fatto quarantacinquemila chilometri. Vuole vederla?
▲ Sì, grazie.
▼ Guardi! È in ottime condizioni.
▲ Posso pagare a rate?
▼ Sì, può scegliere di pagare in dieci
o venti rate mensili. Naturalmente
cambia il tasso d’interesse.
▲ La ringrazio. Vorrei pensarci
e tornare con mio marito.

I colori

bianco nero rosso

✎ 5 - VERO O FALSO?
giallo azzurro grigio verde

1 - La signora è interessata a un’auto nuova. V F


2 - L’auto ha avuto un solo proprietario. V F
3 - L’auto ha fatto cinquantacinquemila chilometri. V F
4 - È possibile pagare a rate. V F

100
ppartien
7
I CONTENITORI

GLI ACQUISTI
a
Questo ebook
un vasetto di stucco un pacco
di fazzoletti di carta
una lattina di birra

una scatola di detersivo

un tubetto di dentifricio un secchio di tempera

un sacchetto di caramelle
una bottiglia di acqua
✎ 6 - COMPLETA un pacchetto di fiammiferi
(lattina, bottiglia, scatola, vasetto, pacco, scatoletta)
1 - Una .................... di cioccolatini.
2 - Una .................... di Coca Cola.
3 - Un ..................... di crema per il viso.
4 - Una .................... di cerotti. Modi di d
✔ Avere
ire
5 - Una .................... di olio. la testa
nel sacc
6 - Un .................... di zucchero. o.
✔ Mette
re qualc
uno
✎ 7 - TRASFORMA
nel sacc
✔ Vuota
o.
re il sac
✔ Divert co.
1 - Un po’ di vernice ➙ della vernice
irsi un s
✔ Racco a cco.
2 - Un po’ di colore ➙ .................... ntare un
di bugie sacco
3 - Un po’ di tempera ➙ .................... .
✔ Fare il
4 - Un po’ di stucco ➙ .................... pranzo
al sacco
✔ Sacco .
5 - Un po’ di viti ➙ .................... vuoto
non sta
6 - Un po’ di chiodini ➙ .................... in piedi.

7 - Un po’ di bulloni ➙ ....................


8 - Un po’ di solvente ➙ ....................

101
do
8

n
lie
L’ALIMENTAZIONE

a
UNITÀ 8: L’ALIMENTAZIONE

c
onio
I PASTI TRADIZIONALI IN ITALIA

ant
r\n
Ore 7,30 – Prima colazione caffellatte o

a\
caffè cappuccino

ne

pane, burro

t i e
e marmellata

par
ap
fette biscottate
biscotti e miele

ok
Ore 13 – Pranzo

o
eb
s to
ue
Antipasto: salumi affettati, Primo piatto: pastasciutta

Q
verdure sottaceto e sottolio

Secondo piatto: carne o pesce, contorno di verdura cruda o cotta pane

Dolce: torta o gelato Frutta: fresca di stagione caffè


o cotta

Ore 20 – Cena

Primo piatto: minestra con brodo Secondo piatto: uova o formaggio,


di carne o verdura e legumi contorno di verdure

pane Frutta: fresca di stagione o cotta caffè

102
ntoni \r\na
8
iene a

L’ALIMENTAZIONE
ppart
1 - SOTTOLINEA ok a
to ebo
Leggi e trova i nomi di cibi e bevande. Ques
Quelli della pagina precedente sono i pasti che vengono generalmente proposti ne-
gli alberghi e nei ristoranti, ma in casa le abitudini alimentari degli italiani sono un
po’ diverse. Infatti poche persone consumano ogni giorno pasti così abbondanti.
Molte volte si mangia un solo piatto, o il primo o il secondo. L’antipasto e la torta
sono presenti solo nelle occasioni importanti, come quando si fa festa in famiglia o
quando ci sono ospiti. Le persone che, per motivi di lavoro rientrano a casa alla se-
ra, spesso a pranzo mangiano un panino, un toast oppure una pizza. Alla mattina,
inoltre, molti hanno l’abitudine di andare al bar a prendere un caffè o un cappuc-
cino con la brioche. I bambini e i ragazzi fanno merenda nel pomeriggio con frut-
ta, dolci o panini imbottiti.

✔ a colazione ✔ a pranzo ✔ a merenda


cappuccino e brioche una pizza un panino imbottito

✎ 2 - COMPLETA
(piatto, pasti, casa, secondo, pizza, brioche, merenda, bar)
1 - Ogni giorno in Italia i .................... sono tre: colazione, pranzo e cena.
2 - Molte volte mangiamo un solo ....................., o il primo o il ....................
3 - Rientro a ...................., alla sera, dopo il lavoro.
4 - Spesso, quando non rientro a casa per pranzo, mangio una .....................
5 - Alla mattina vado al ................... e prendo un cappuccino con la ....................
6 - Nel pomeriggio i bambini fanno .................... con un panino imbottito.

✎ 3 - COLLEGA
1 - Quanti sono i pasti tradizionali in Italia? a - No, solo in occasioni importanti.
2 - La prima colazione è dolce o salata? b - Tre: colazione, pranzo, cena.
3 - Gli italiani mangiano ad ogni pasto il dolce? c - Frutta, dolci o panini imbottiti.
4 - I bambini che cosa mangiano a merenda? d - Un panino, un toast o una pizza.
5 - Che cosa mangia chi è fuori per pranzo? e - Dolce.

103
8
L’ALIMENTAZIONE

GLI ALIMENTI
una fetta di prosciutto cotto
La carne
Que
to s

un pezzo di manzo da brodo un petto di pollo


e b o

due salsicce
a ok
ppa

un pollo intero
rti

una bistecca di manzo un cosciotto di tacchino


ea en

Il pesce
na \r\

un trancio di salmone

il polpo
la trota

i gamberetti

le cozze sgusciate

le vongole con il guscio il tonno in scatola

I cereali

la pasta il riso
le fette biscottate

l’orzo

una pagnotta
il pane bianco di pane integrale

104
8
Le verdure

L’ALIMENTAZIONE
un po’
di pomodori

un mazzetto due melanzane


di carote
un cespo
di insalata tre peperoni
una testa di aglio verdi

le patate

una cipolla e mezza

le zucchine con il fiore


una fetta di zucca

I legumi
Modi di dire
✔ Capitare a fagiolo. un sacchetto
✔ Non aver sale in zucca. di fagioli secchi
✔ Avere il naso a patata.
✔ Un orologio a cipolla.
✔ Diventare rosso come
un peperone. i piselli freschi
✔ Un colore verde
pisello. una scatola
di piselli
i fagioli freschi surgelati
La frutta
un grappolo di uva
Qu
una mela est
oe
bo una banana sbucciata
ok
ap
un cestino di fragole
una manciata di ciliege pa
rtie
ne
a\r
un’arancia una fetta di anguria
una mezza pera
\na
tagliata a metà nto
nio
un limone intero una pesca gialla c
105
Questo ebook appa
8
L’ALIMENTAZIONE

I latticini
un litro di latte

una fetta di formaggio gorgonzola

il formaggio grana
i formaggini Le bevande

una bottiglia
di acqua minerale
un panetto di burro
una lattina
di Coca Cola

una caciotta
la mozzarella un bicchiere
un litro di vino
di birra

una spremuta
d’arancia
Modi di dire
✔ Essere buono un succo di frutta
come il pane.
✔ Essere dolce I dolci
come il miele.
✔ Essere bianco come
una mozzarella.
una torta
✔ Avere gli occhi
una tavoletta
foderati di prosciutto.
di cioccolato
✔ Dare uno zuccherino.
un vasetto di miele
✔ Far venire il latte
ai ginocchi.
✔ Andare a tutta birra.
✔ Spartirsi la torta.

un cucchiaio
un pacco di biscotti di zucchero

106
Q
8
ue

L’ALIMENTAZIONE
AVVERBI DI TEMPO
st
o
ieri - oggi - domani
eb
oo
presto - tardi IERI
k
mai - sempre ieri mattina
ap ieri pomeriggio
pa raramente - solitamente - spesso
ieri sera
rti (non) ancora - (non) più - (non) già ieri notte
en prima - adesso/ora - dopo/poi
e OGGI
a
USO DI FRA... E ...FA questa mattina/stamattina
questo pomeriggio
✔ Fra poco preparo il tè. questa sera/stasera
✔ Fra cinque minuti è pronta la cena. questa notte/stanotte
✔ Fra tre giorni ti invito a pranzo.
DOMANI
✔ Fra un anno verremo in Italia.
domani mattina
✔ Poco fa ho messo la pizza nel forno. domani pomeriggio
domani sera
✔ Un’ora fa ho cenato con Carlos.
domani notte
✔ Tre giorni fa ho incontrato Karol.
✔ Due anni fa sono partito dal Ghana.

✎ 4 - COMPLETA
(fa, fra, prima, stasera, mai, sempre)
1 - Non mangio .................... carne, perché sono vegetariano.
2 - .................... festeggerò il mio compleanno con voi.
3 - Sono pronta .................... dieci minuti. Aspettami!
4 - Siamo .................... felici quando vieni a trovarci. Modi di dire
5 - Un mese .................... ero ancora in Marocco. ✔ Meglio un uo
vo
6 - .................... mi riposo un po’, poi esco con te. oggi che una
gallina doman
i.
✔ Non rimanda

re
5 - ORDINA a domani quel
lo
che puoi fare
1 - Mai di hai zuppa mangiato la lenticchie? oggi.
2 - A sempre colazione una di spremuta bevo arancia. ✔ Ora o mai pi
ù!
3 - Cucina pastasciutta mi italiana piace della molto la. ✔ Non è mai
4 - Al raramente ristorante andiamo mangiare a. troppo tardi.
5 - Divertente in con andare è gli pizzeria amici.

107
8

1
L’ALIMENTAZIONE

PIATTI TIPICI DELLA CUCINA ITALIANA

0051
Pasticcio di lasagne al forno

0283
È un primo piatto costituito da strisce di pasta
all’uovo, condite con ragù di carne, salsa be-
sciamella e formaggio grana, sistemate a strati
in una casseruola e gratinate in forno.

0110
Pasta con il pesto alla genovese
LI_2 È un primo piatto tipico della regione Liguria, di cui
Genova è il capoluogo. È costituito da pastasciutta
condita con una salsa a base di foglie di basilico, pi-
do C

noli, formaggio pecorino, aglio, tritati finemente e


amalgamati con olio di oliva.
alien

Spaghetti con le vongole


È un primo piatto costituito da spaghetti conditi con
un sugo a base di vongole cotte con aglio, olio, prez-
nio c

zemolo, pomodoro.

Cotoletta alla milanese


anto

È una fettina di carne di vitello passata prima nell’uovo sbat-


tuto, poi nel pane grattugiato e fritta nell’olio bollente. È un
secondo piatto che si accompagna solitamente con insala-
a\r\n

ta e patatine fritte.

Pollo arrosto
iene

Il pollo viene cotto intero nel forno, con poco olio, sale e ro-
smarino fino a quando la sua pelle diventa croccante. Si
mangia di solito con un contorno di patate arrosto.
rt
appa

Seppie in umido
Le seppie pulite e tagliate a striscioline si cuociono in
un sugo a base di olio, aglio, prezzemolo e pomodoro.
Spesso vengono servite con la polenta. La polenta è un
book

piatto a base di farina di mais cotta e mescolata a lun-


go nell’acqua fino a farla diventare consistente. Si ro-
vescia su un tagliere e si taglia a fette.
sto e

✎ 6 - VERO O FALSO?
Que

1 - La cotoletta alla milanese è un secondo piatto. V F


2 - Nelle seppie in umido c’è il basilico. V F
3 - Il pollo arrosto viene cotto intero. V F
4 - Nel pesto alla genovese non c’è l’aglio. V F
5 - Le lasagne al forno sono strisce di pasta. V F

108
tonio
8

n
UNA RICETTA

L’ALIMENTAZIONE
\n
e a\r
Spaghetti al pomodoro

Ingredienti (per 4 persone)

rtien
400 g di spaghetti, 300 g di pomodori freschi, alcune foglie di basilico, mezzo bic-
chiere di olio d’oliva, uno spicchio di aglio, una piccola manciata di origano, for-
maggio grana, sale.

p a
Preparazione

ok a p
ebo
1. Scottate i pomodori 2. Sbucciateli e togliete 3. Metteteli in una

to
in acqua bollente. i semi. terrina e schiacciateli
con una forchetta.

Ques
4. Condite i pomodori 5. Aggiungete l’aglio,
con l’olio d’oliva. il basilico e l’origano.

6. Lessate gli spaghetti 7. Quando sono cotti, 8. Condite gli spaghetti


in abbondante acqua scolateli e poneteli con la salsa e aggiungete
salata. in una zuppiera. il grana grattugiato.

✎ 7 - ORDINA
Metti nella giusta sequenza. Modi di dire
a - Scolare gli spaghetti.
✔ Buon appetit
b - Schiacciare i pomodori. o!
✔ Buon pranzo
c - Lessare gli spaghetti. !
✔ Buona cena
d - Condire i pomodori con l’olio. !
e - Mettere i pomodori in una terrina. ✔ Alla salute!
f - Scottare e sbucciare i pomodori. ✔ Cin cin!
g - Condire la pasta con la salsa.

109
8
L’ALIMENTAZIONE

NEGOZI E NEGOZIANTI
✔ Il fruttivendolo vende frutta e verdura.
✔ Il salumiere vende generi alimentari.
✔ Il macellaio vende le carni.
✔ Il panettiere vende il pane.
✔ Il pasticcere vende i dolci.
✔ Il lattaio vende il latte e il burro.
✔ Il rosticcere vende cibi già cotti.
✔ L’insalata si compera nel negozio di frutta e verdura.
✔ I salumi si acquistano in salumeria.
✔ Il pollo si vende in macelleria.
Questo

✔ Il pane si trova al panificio.


✔ Le torte si vendono in pasticceria.
✔ Il latte viene venduto in latteria.
✔ Le patatine fritte si trovano in rosticceria.
ebook a

DAL SALUMIERE

☺ DIALOGO N. 1

▲ A chi tocca?
ppa

▼ A me, grazie.
▲ Che cosa desidera?
rtiene a

▼ Vorrei un etto e mezzo di prosciutto


crudo. Qual è il tipo più dolce?
▲ Questo di San Daniele.
▼ Lo può tagliare a fettine sottili?
\r\nanto

▲ Certo. Le serve qualcos’altro?


▼ Sì, tre etti di formaggio grana,
un vasetto di olive verdi e una scatola di pomodori pelati.
▲ Ecco fatto... e poi?
n

▼ Basta così, grazie.


io calien

▲ Questo è il suo conto. Per pagare si accomodi pure alla cassa.


Buongiorno.

✎ 8 - COMPLETA
do CLI_

(panificio, pasticceria, etto, patate, salumiere, fruttivendolo)


Ho comperato un .................... di prosciutto dal .................... e un chilo di
..................... dal .................... Tra poco vado al .................... a prendere un po’ di
pane e in ..................... a ritirare la torta che ho ordinato.
201100

110
2
k app
8
DAL FRUTTIVENDOLO
boo

L’ALIMENTAZIONE

Questo e

DIALOGO N. 2

▲ Sei arrivato, finalmente!


Dove sei stato?
▼ Sono uscito per fare la spesa
dal fruttivendolo, ma c’erano
tante persone e ho fatto tardi.
▲ Che cosa hai comperato?
▼ Volevo prendere le verdure
per preparare il sugo...
▲ Le hai trovate?
▼ I pomodori erano belli e maturi.
Ne ho preso mezzo chilo.
Anche l’aglio aveva un buon aspetto
e ne ho comperato una testa.
▲ E il basilico c’era?
▼ Sì, ma non era bello, aveva le foglie scure e rovinate.
▲ E allora?
▼ Allora non l’ho voluto e invece del basilico fresco userò
quello surgelato.

INDICATIVO IMPERFETTO
ESSERE AVERE
io ero affamato avevo fame
tu eri stanco avevi sonno
lui/lei era in ritardo aveva sete
noi eravamo insieme avevamo paura
voi eravate felici avevate freddo
loro erano tristi avevano caldo

c’era il basilico ➙ non c’era il basilico


c’era l’aglio ➙ non c’era l’aglio
c’erano molte persone ➙ non c’erano molte persone
c’erano i miei amici ➙ non c’erano i miei amici

111
8

L’ALIMENTAZIONE

INDICATIVO IMPERFETTO - VERBI REGOLARI 9 - SOTTOLINEA


rtiene appa Quali sono i verbi all’imperfetto?
1ª coniugazione MANGI-ARE
ebook o Mi chiamo Carmen, vengo dal Perù.
io mangi-avo Quest
la torta Della cucina del mio Paese ricordo un
tu mangi-avi il pane dolce che a casa mia mangiavamo nel-
lui/lei mangi-ava un frutto le occasioni importanti: la torta di coc-
noi mangi-avamo insieme co con datteri e mele. Mia madre
voi mangi-avate a casa prendeva datteri e mele, li tagliava a
loro mangi-avano molto pezzetti, li metteva in una terrina e poi
aggiungeva farina di grano e di cocco,
2ª coniugazione PREND-ERE zucchero, lievito, uova, succo di limo-
ne. Mentre questa pasta si cuoceva nel
io prend-evo la pasta forno, preparava una crema all’uovo.
tu prend-evi il riso Quando la torta era pronta, la poneva
lui/lei prend-eva gli spaghetti su un piatto, la copriva con la crema e
noi prend-evamo le lasagne la serviva ancora calda. Era una delizia!
voi prend-evate i ravioli
loro prend-evano l’orzo
Modi di dire
3ª coniugazione SERV-IRE ✔ Sono caduto
dalla padella
io serv-ivo il tè nella brace!
✔ Sono da racc
tu serv-ivi il dolce ogliere
lui/lei serv-iva i biscotti col cucchiaio.
✔ Dimmi che co
noi serv-ivamo il caffè sa bolle
voi serv-ivate il gelato in pentola!
loro serv-ivano i pasticcini ✔ Ho il coltello
per il manico.

INDICATIVO IMPERFETTO - VERBI IRREGOLARI

FARE ➙ facevo, facevi, faceva, facevamo, facevate, facevano


DARE ➙ davo, davi, dava, davamo, davate, davano
DIRE ➙ dicevo, dicevi, diceva, dicevamo, dicevate, dicevano
BERE ➙ bevevo, bevevi, beveva, bevevamo, bevevate, bevevano
PORRE ➙ ponevo, ponevi, poneva, ponevamo, ponevate, ponevano

✎ 10 - COLLEGA
1 - Prendevate a - Mettere 5 - Cuocevamo e - Aggiungere
2 - Mettevano b - Coprire 6 - Eri f - Cuocere
3 - Piaceva c - Prendere 7 - Aggiungevo g - Avere
4 - Coprivo d - Piacere 8 - Avevi h - Essere

112
8

Qu
IN CUCINA

L’ALIMENTAZIONE
le posate

e
Gli attrezzi

s
il mattarello

t o ebook
la pentola
il colino

a p p
il tegame

a r t
la padella la terrina

iene a
il cavatappi il mestolo

a n \r\n il tagliere

l’imbuto
t o n i o

il vassoio
caliend

La tavola apparecchiata

la caraffa
la bottiglia
o CLI_

il bicchiere

la saliera
20

il cucchiaio
1 1

il tovagliolo
0 0

la tovaglia
2

il coltello
8300

la forchetta
511

il piatto piano il piatto fondo

113
8
Q
MISURARE LA QUANTITÀ DI CIBIuE BEVANDE
L’ALIMENTAZIONE

es
LIQUIDI ➙ centilitro (cl) decilitro (dl) to
litro (l) ettolitro (hl)
SOLIDI ➙ grammo (g) etto (hg) eb
chilo (kg) quintale (q)
oo
k
ap
pa
rti
en
e
a\
un litro di latte tre quarti di latte mezzo litro di aranciata un quarto di vino r\n
1l 3/4 l 1/2 l 1/4 l an
to
ni
o
un chilo di limoni mezzo chilo di ciliege ca
1 kg 1/2 kg o 500 g l

un etto/ mezzo etto/


cento grammi di burro cinquanta grammi di farina
1 hg o 100 g 1/2 hg o 50 g

una tazza un cucchiaio un bicchiere una manciata


di zucchero di cacao di olio di mandorle

✎ 11 - TRASFORMA
1 - Un etto di formaggio ➙ Cento grammi di formaggio
2 - Due etti di zucchero ➙ .................... grammi di zucchero
3 - Tre etti e mezzo di tè ➙ .................... grammi di tè
4 - Mezzo chilo di pasta ➙ .................... grammi di pasta
5 - Mezzo etto di lievito ➙ .................... grammi di lievito
6 - Un quintale di patate ➙ .................... chili di patate
7 - Sei etti di riso ➙ .................... grammi di riso
8 - Otto etti di pane ➙ .................... grammi di pane

114
8
AL RISTORANTE

L’ALIMENTAZIONE
☺ DIALOGO N. 3

▲ Cameriere, scusi, c’è un tavolo libero? Siamo in due.

Q
ue
▼ Certo, potete accomodarvi qui, se vi

st
piace, oppure là, vicino alla finestra.

o
▲ Grazie, va bene qui.

eb
▼ Ecco il menu. Guardate pure

oo
con comodo, torno tra un po’.

k
ap
Dopo qualche minuto...

pa
▼ Bene, volete ordinare?

rti
▲ Sì, ci porti due piatti di spaghetti

ene
al pomodoro, una bistecca di manzo
ben cotta e una cotoletta

a\
alla milanese.

r\n
▼ Come contorno che cosa prendete?
▲ Un’insalata mista per tutti e due.
▼ E da bere?
▲ Un litro di acqua minerale naturale
e mezzo litro di vino rosso, grazie.

☺ DIALOGO N. 4

▲ Prendete ancora qualcosa?


Un dolce? Il caffè?
▼ No grazie, va bene così. Ci fa il conto?
▲ Sì, sono... 20,00 euro.
▼ Possiamo pagare con la carta di credito?
▲ Certo... ecco... faccia qui la firma...
e questo è il suo scontrino.
▼ Grazie e arrivederci!
✎ 12 - COMPLETA
(è, ordini, pago, fa, prendiamo) Modi di dire
1 - Io ................ con la carta di credito. ✔ Chiedere il co
nto.
2 - Il cameriere ................ il conto. ✔ Presentare il
conto.
3 - Tu ................. una bistecca di manzo. ✔ Tenere in gr
an conto.
4 - Come contorno noi ................ l’insalata. ✔ Far conto su
qualcuno.
5 - Questo ................ il nostro scontrino.

115
9
UNITÀ 9: COMUNICARE
COMUNICARE

LA TELEVISIONE E LA RADIO
il cavo
lo schermo
la radio

il telecomando

il televisore

la videocassetta
l’antenna parabolica

la radio portatile

il videoregistratore l’autoradio

IL GIORNALE

Questo ebook appartie


la testata

il quotidiano la fotografia

la prima pagina
la rivista

la copertina

la pagina sportiva l’annuncio economico


il titolo
a\r\nantonio calien ne

l’articolo

116
Questo ebook appartiene a\r\nantonio cali
9
IL TELEFONO
la tastiera

COMUNICARE
la cornetta
il cordone
il cellulare

il portatile
l’apparecchio telefonico

la cabina
del telefono la scheda/la carta
la rubrica telefonica/ telefonica
l’elenco telefonico

le pagine gialle
il prefisso

il numero telefonico
IL COMPUTER
il monitor

lo schermo la videata del programma

il lettore CD-ROM

la tastiera il mouse

il dischetto/
il floppy disk

la stampante il modem

117
9
DAVANTI ALLA TELEVISIONE
COMUNICARE

☺ DIALOGO N. 1

▲ Accendi la TV. C’è la partita di calcio.


▼ Ah, è già cominciato il campionato?
▲ Sì, e quest’anno la nostra squadra
è in serie A.
▼ Dov’è il telecomando?
▲ Eccolo là, sul tavolino.
▼ Su quale canale è la partita?
▲ Sul secondo.

☺ DIALOGO N. 2

Ques
▲ Cosa c’è stasera in TV?
▼ Sul primo c’è un film
di Charlie Chaplin e sul secondo
to eb

uno spettacolo di varietà.


▲ E sul terzo?
▼ Non lo so. Devo leggere
ook

i programmi della serata.


▲ Dov’è il giornale di oggi?
pa ap

I programmi in TV ✔ Tutte le sere guardo il telegiornale.


r t

✔ Domani parto: che cosa dicono


iene

Il telegiornale, le previsioni del tem- le previsioni del tempo?


po, la cronaca sportiva, il varietà, il ✔ Questa sera sul primo canale
a

documentario, il film e il telefilm, la c’è un nuovo varietà.


✔ Mi piacciono i documentari sulla vita
\r\

telenovela, il servizio speciale, il quiz


nant

televisivo, il cartone animato. degli animali.

✎ 1 - COMPLETA
onio

(cartoni animati, puniti, documentario, fratelli, compiti, d’accordo)


Mike e Mabel sono due .................... Al pomeriggio, dopo i .................... di scuo-
ca

la, guardano la televisione. Ieri Mike voleva vedere i ..................... e Mabel invece
un .................... sugli animali. Non si sono messi .................... Hanno litigato e gri-
liend

dato forte. La mamma li ha .................... Niente TV!


oC

118
LI_
9
LO SPORT IN TV

COMUNICARE
la regata

la canoa

i tuffi
dal trampolino
il nuoto: lo stile libero
il dorso

il ciclismo

e
ien
art
la partita
le gare
di pallacanestro

pp
di formula 1

a
o ok
eb
la partita di calcio
to
es
Qu

lo sci: la discesa
il salto

la partita di tennis

119
9
LO SPORT PIÙ AMATO DAGLI ITALIANI
COMUNICARE

☺ DIALOGO N. 3

▲ Penso che il calcio sia lo sport più seguito


in Italia.
▼ Sì, anch’io credo che nessun altro sport
abbia la stessa importanza.
▲ Quasi tutti lo seguono alla TV, molti vanno
allo stadio e ne parlano ogni giorno.
▼ Tu sei mai andato allo stadio?
▲ Ci sono stato domenica scorsa.
Ma penso che non ci andrò più.
▼ Perché?
▲ Mi sembra che i tifosi siano troppo violenti.

CONGIUNTIVO PRESENTE - ESSERE

Lei crede che io sia ammalato.


Penso che tu sia in errore.
Speriamo che lui/lei sia contento/a.
È meglio che noi siamo qui con te.
Ho paura che voi siate in pericolo.
Bisogna che loro siano più forti.

CONGIUNTIVO PRESENTE - AVERE

È probabile che io abbia ragione.


Voglio che tu abbia una vita felice.
Mi pare che lui/lei abbia bisogno di denaro.
È importante che noi abbiamo fiducia in loro.
Ci sembra che voi abbiate troppo da fare.
Si dice che loro abbiano molta cura del giardino.

✎ 2 - COMPLETA
(abbiano, che sia, squadre di calcio, scommettono, stadi, siano)
Si dice che gli italiani .................... grandi tifosi delle loro .................... e pare che
.................... l’abitudine di seguirle negli .................... di tutta Italia. Inoltre
.................... sui risultati delle partite e giocano la schedina. Peccato ....................
così difficile vincere!
Que
sto
120 ebo
ok a
ppa
8
9
2
00
11
SERATA IN CASA
0

COMUNICARE

I_ 2

DIALOGO N. 4
L

▲ Oh, Giovanni, pensavo


C
do

che fossi fuori a cena!


▼ No, stasera sono in casa,
n lie

entra pure.
▲ Che fortuna, speravo proprio
ca

che tu avessi del tempo libero.


io

▼ Guardiamo insieme la TV?


n

▲ Se tu avessi la videocassetta
nto

delle vacanze, potremmo vederla.


a

▼ L’ho regalata a Marcello. Pensavo che fosse troppo noiosa.


\n
a\r

CONGIUNTIVO IMPERFETTO - ESSERE


ne ie

Non sapeva che io fossi così gentile.


art

Mi pareva che tu fossi un operaio.


p

Voleva che lui/lei fosse puntuale.


p

Ho creduto che noi fossimo a posto.


ka

Si pensava che voi foste a passeggiare.


Era possibile che loro fossero al lavoro.
oo b

CONGIUNTIVO IMPERFETTO - AVERE


oe

Pensava che io avessi la TV rotta.


t
es

Era così bello che tu avessi quel gattino.


u

Bisognava che lui/lei avesse più tempo.


Q

Gli pareva che noi avessimo freddo.


Immaginavo che voi aveste già il biglietto.
Speravamo che loro avessero poco da dire.

✎ 3 - CONIUGA
1 - Vorrei che la vostra camera (essere) fosse in ordine.
2 - Credevamo che (lui, essere) ................... fuori a cena questa sera.
3 - Desiderava che (voi, avere) ................... un buon lavoro in questo ufficio.
4 - Non pensavo che (lei, avere) ................... qualche probabilità di vincere.
5 - Speravano che (io, avere) ................... qualche giorno di ferie in agosto.
6 - Mi sembrava che (voi, essere) ................... molto stanchi ieri sera.

121
9
ASCOLTARE LA RADIO
COMUNICARE

1
DIALOGO N. 5

051
▲ Perché tieni il volume della radio

830
così alto?
▼ Perché mi piace sentire bene

002
la musica.
▲ Ma disturbi i vicini.

011
▼ Oh, sì, penso che tu abbia ragione!
Ti va meglio così?

LI_2
▲ No, mi dispiace. Ho un forte
mal di testa.

oC
end
PRONOMI PERSONALI INDIRETTI (DEBOLI)
cali
Mi dici come ti chiami?
Ti auguro buone feste.
Gli hai promesso un bel regalo.
nio

Le ho mandato una cartolina.


Ci hanno offerto un aperitivo.
anto

Vi consiglio di pagare l’abbonamento alla TV.


Mostra loro la nuova casa!
\r\n
ne a

Modi di dire
Dimmi dove vai. ✔ Accendere la
Fatti un panino col formaggio. radio/la TV.
artie

Stagli vicino.
✔ Spegnere la
radio/la TV.
Dalle una mano. ✔ Abbassare/al
zare il volume.
app

✔ Sintonizzars

i su una stazio
radio/su un ca ne
4 - SOSTITUISCI nale televisivo.
k
boo

1 - Helen (a me) mi ha dato il suo indirizzo.


2 - (A te) .................... ho parlato del mio nuovo lavoro?
e

3 - I miei genitori (a lui) .................... hanno prestato la macchina.


sto

4 - (A lei) .................... piacerebbe venire con noi.


Que

5 - Gli amici (a noi) .................... hanno detto del tuo arrivo.


6 - Indica (a loro) .................... la strada giusta.
7 - (A me) .................... fate questo piacere?

122
9
REGISTRARE E TRASMETTERE
l’impianto stereo

COMUNICARE
il lettore di CD l’altoparlante
il registratore la musicassetta
l’amplificatore
la cassa acustica

la cuffia

il microfono il compact disc/


il CD

il disco la videocamera

☺ DIALOGO N. 6

▲ Marie, ci hanno telefonato i signori


Owusu. C’è una festa da loro stasera.
▼ Bene! So che hanno comperato
un nuovo impianto stereo e credo
che abbiano della buona musica.
▲ Ho detto loro che domani sera
possono venire da noi a vedere un film.
▼ Ma caro! Il nostro videoregistratore
non funziona.
▲ Oh, non sapevo che fosse rotto.
Dobbiamo farlo riparare.

✎ 5 - COLLEGA
1 - Mi puoi prestare del denaro? a - Certamente. Le ho consegnate ieri.
2 - Ti telefono domani? b - Sì, ma lo abbiamo già ascoltato.
3 - Che cosa gli hai detto? c - Sì, chiamami verso sera.
4 - Le posso chiedere un favore? d - No, ci dispiace, non abbiamo tempo.
5 - Ci fate vedere una videocassetta? e - Tu mi puoi chiedere tutto.
6 - Vi piace il mio nuovo CD? f - No, io sono sempre senza soldi.
7 - Hai dato loro le nuove chiavi? g - Non gli ho detto nulla.

123
Qu
e
9
LEGGERE IL GIORNALE
COMUNICARE

☺ DIALOGO N. 7

▲ Hai comprato il giornale?


▼ No, l’edicola era chiusa.
▲ Hai detto a Giovanna di comprarlo in città?
▼ No, a lei non ho detto nulla.
A me non importa del giornale.
▲ Ma a te non interessano le ultime notizie?
▼ Sì, ma le ascolto al telegiornale.

☺ DIALOGO N. 8

▲ Che quotidiano leggi di solito?


Q

▼ A me piace leggere il giornale


ue

della mia città.


st

▲ Anche a me. Non sapevo che avessi


o
e

i miei stessi gusti!


bo

▼ Mi interessa sapere quello


o

che succede vicino a casa mia.


k

▲ Vuoi dire che a te piace la cronaca?


ap

▼ Sì, proprio così.


p a rti

PRONOMI PERSONALI INDIRETTI (FORTI)

✔ Questo libro serve a me. = Questo libro mi serve.


✔ Regalo questo profumo a te. = Ti regalo questo profumo.
✔ Ho consegnato la lettera a lui. = Gli ho consegnato la lettera.
✔ So che racconterai tutto a lei. = So che le racconterai tutto.

✎ 6 - SOSTITUISCI
1 - Porto a te la rivista. ➙ Ti porto la rivista.
2 - A lui è piaciuto il film. ➙ ...... è piaciuto il film.
3 - Ho prestato la penna a lei. ➙ ...... ho prestato la penna.
4 - A me dispiace di non poter venire. ➙ ...... dispiace di non poter venire.
5 - A te telefono appena possibile. ➙ ...... telefono appena possibile.
6 - A me dedichi un po’ del tuo tempo? ➙ ...... dedichi un po’ del tuo tempo?
7 - È meglio che tu dica a lui la verità. ➙ È meglio che tu ...... dica la verità.

124
9
USI IL COMPUTER?

COMUNICARE
☺ DIALOGO N. 9
n io calien
▲ Sapete usare e s to e b o o k a p p artiene a\r\nanto
Qu il computer?
▼ Sì, ci piacciono soprattutto i giochi.
E a voi?
▲ Sì, anche a noi.
▼ Allora facciamo subito una partita!
▲ Purtroppo oggi non abbiamo
abbastanza tempo.
▼ E a Internet siete collegate?
▲ Non ancora.
▼ Possibile? Oggi tutti navigano in Internet.

PRONOMI PERSONALI INDIRETTI (FORTI)

✔ A noi piacciono le ciliege. = Ci piacciono le ciliege.


✔ A voi non ho mai detto questo. = Non vi ho mai detto questo.
✔ A loro daremo un premio. = Daremo loro un premio.

✎ 7 - COMPLETA
(potente, computer, posta, stampante, dispiace, ufficio)
Oggi hanno portato il nuovo .................... anche a noi. È molto .................... Pos-
siamo tenere la contabilità del nostro ...................., mandare dei fax e avere una
casella di .................... elettronica. Non posso usarlo subito, perché manca la
.................... Se a voi non ...................., userò ancora il vostro.

✎ 8 - SCEGLI
Schermo
Modem
Cassetta audio
Antenna
Tastiera
Film
Calendario
Telecomando
Videocassetta
CD-ROM

125
9
AL TELEFONO
COMUNICARE

☺ DIALOGO N. 10

▲ Dovrei fare una telefonata.


Mi puoi prestare la tua scheda?
▼ Volentieri, ma è quasi esaurita.
▲ Pronto, sono Juan. Ciao Felipe.
Ci vediamo stasera?
... Nooo, è caduta la linea!
▼ Mi dispiace, ma te lo avevo detto!

PRONOMI PERSONALI ACCOPPIATI

LO
LA ✔ Puoi dare a me la tua scheda telefonica?
ME +
LI Puoi darmela?
LE

LO
LA ✔ Non ti hanno detto di consegnare i documenti?
TE +
LI Non te lo hanno detto?
LE

LO
LA Que ✔ Quando porti a noi quei pacchi?
CE +
LI sto Quando ce li porti?
LE
ebo
ok a
ppa LO
rtie LA ✔ Prendete pure una fetta di torta!
VE +
LI Prendetevela!
LE

Cosa si può dire della linea telefonica?


✔ È libera.
✔ È occupata.
✔ È caduta.
✔ Restare in linea.
✔ Tenere la linea.
✔ Perdere la linea.
✔ Prendere la linea.

126
a \
ie ne
rt 9
pa
☺ k ap
DIALOGO N. 11
oo
eb

COMUNICARE
▲ Questa è la segreteria telefonica del numero
e sto
06 23097701...
Qu
▼ Oh, no! Odio conversare con le segreterie
telefoniche. Io dovevo parlare con Zara!
▲ ... potete lasciare un messaggio dopo il bip
oppure inviare un fax.
▼ Meglio il fax. Glielo invierò dopo il segnale acustico.

Modi di dire
✔ Fare una
telefonata.
✔ Chiamare
qualcuno.
✔ Dare un colp
o
di telefono.
PRONOMI PERSONALI ACCOPPIATI ✔ Fare uno squi
llo.
Hai portato a Frank il suo libro? ✔ Sbagliare
GLIELO il numero.
Glielo porto immediatamente.
✔ Comporre
Non posso spedirle ora la lettera.
GLIELA il prefisso.
Gliela spedirò domani.
✔ Lasciare
Chi ha regalato i cioccolatini a Paulette? un messaggio
GLIELI
Glieli ho regalati io. nella segreter
ia
Dove hai messo le mie carte? telefonica.
GLIELE
Gliele ho lasciate sul tavolo.

✎ 9 - COMPLETA
(mi, mi, compleanno, gliela, le, le, la, telefono, me lo)
Ieri era il ................... di Marianna. ................... ho regalato una collana.
................... ho portata stamattina. Lei parlava al ................... con Patrick e non
................... ha visto. ................... ho lasciato la collana sul tavolo e un biglietto di
auguri. Patrick è il suo nuovo fidanzato, ma lei non ................... aveva detto. Io però
vorrei invitar ................... a cena con me. ................... dirà di sì?

127
10
UNITÀ 10: DIVERTIRSI
DIVERTIRSI

COME OCCUPI IL TUO TEMPO?

☺ DIALOGO N. 1

▲ Scusi, sto svolgendo un’indagine sul tempo


libero. Posso farle qualche domanda?
▼ Sì, va bene.
▲ A che ora si sveglia al mattino?
▼ Alle sette.
▲ E si alza subito?
▼ Sì, mi alzo subito, mi lavo
pp a e mi vesto in fretta.
ook ▲ Perché non può prepararsi con calma?
eb
▼ Perché devo prendere l’autobus
to
ues
alle sette e trenta, se voglio arrivare in ufficio puntuale.
▲ A che ora finisce di lavorare?
Q
▼ Finisco alle due. Torno a casa, pranzo, mi riposo un po’,
sbrigo qualche lavoro domestico oppure esco per fare la spesa.
▲ Non ha tempo libero?
▼ Sì, ma solo nel tardo
pomeriggio. VERBI RIFLESSIVI E PRONOMINALI
▲ E come lo occupa?
INDICATIVO PRESENTE - ALZARSI
▼ Mi piace leggere e ricamare.
Inoltre due volte alla io mi alzo alle 7
settimana, dalle sette tu ti alzi presto
alle otto, vado in palestra. lui/lei si alza prima di me
noi ci alziamo subito
voi vi alzate con fatica


loro si alzano sempre tardi
1 - CONIUGA
1 - Io mi sveglio, tu ............, Sara ............, noi ............, tu e Sika ............, loro ............
2 - Io mi lavo, tu ............, lui ............, tu e io ............, voi tre............, loro due ............
3 - Io mi vesto, tu ............, il bimbo ............, noi ............, voi due ............, loro ............
4 - Io mi preparo, tu ............, nessuno ............, noi ............, voi ............, tutti ............
5 - Io mi riposo, tu ............, Omar ............, noi ............, voi ............, le ragazze ............
6 - Io mi pettino, tu ............,Tom ............, noi ............, voi ............, Emily e John ............

128
8 2 10
00 1 ☺ DIALOGO N. 2
1
20 ▲ Ciao John, come mai sei al bar

DIVERTIRSI
_
LIquesta mattina?
▼ Ieri sera mi sono addormentato
C
do
molto tardi, questa mattina non
n
ho sentito la sveglia e ho dovuto
ie
al
prepararmi di corsa.
c
▲ Che cosa hai fatto di bello ieri sera?
o
ni
▼ Ho invitato alcuni amici a cena
o t
e poi ci siamo divertiti a guardare
an
un film comico alla televisione.n r\
▲ E avete fatto tardi! a\
▼ Già! Ieri poi mi sono dimenticato di ne
comperare il latte, così ho pensato di fare colazione al bar.
e
▲ A che ora passa il tuo autobus? rti a
▼ Alle otto e dieci.
p
▲ Allora sbrigati, se non vuoi perderlo!
ap
k o
bo ✔ io devo prepararmi/
e
mi devo preparare
o
VERBI RIFLESSIVI E PRONOMINALI st
✔ tu devi curarti/
ue
INDICATIVO PASSATO PROSSIMO - DIVERTIRSI ti devi curare
Q
✔ lui/lei può pettinarsi/
io mi sono divertito molto si può pettinare
tu ti sei divertito ieri sera
lui/lei si è divertito/a al cinema ✔ noi possiamo riposarci/
noi ci siamo divertiti con te ci possiamo riposare
voi vi siete divertiti insieme a John ✔ voi volete lavarvi/
loro si sono divertiti a giocare a carte vi volete lavare
✔ loro vogliono sedersi/
si vogliono sedere
✎ 2 - TRASFORMA
1 - I bambini vogliono divertirsi. ➙ Si vogliono divertire.
2 - Marco non deve arrabbiarsi. ➙ ......................................................
3 - Devi riposarti! ➙ ......................................................
4 - Potete fermarvi? ➙ ......................................................
5 - Non vorrei stancarmi. ➙ ......................................................
6 - Possiamo fermarci. ➙ ......................................................

129
10
LE ATTIVITÀ DEL TEMPO LIBERO
leggere/la lettura
DIVERTIRSI

nea
tie
ar
pp
ka
oo
eb
suonare uno strumento

esto
Qu
trovarsi con gli amici

dipingere/la pittura

andare al cinema

ascoltare musica

cucinare/la cucina

130
10
ricamare e lavorare a maglia/
il ricamo e il lavoro a maglia

DIVERTIRSI
collezionare/
il collezionismo

giocare/il gioco

studiare una lingua straniera/ Questo eb


lo studio di una lingua straniera
ook appa
praticare uno sport/
la pratica di uno sport
rtiene a\r\

stare con la famiglia


nantonio

curare il giardino/ riposare/il riposo


il giardinaggio
caliendo C

131
LI_20
Qu
10
COSA FAI NEL TEMPO LIBERO?


DIVERTIRSI

DIALOGO N. 3

▲ Qual è il tuo orario di lavoro?


▼ Al mattino dalle otto e mezza alle tredici,
il pomeriggio dalle sedici alle diciannove
e trenta.
▲ Quando hai un po’ di tempo libero?
▼ Alla sera dopo cena, il sabato
e la domenica, e tu?
▲ Io faccio l’orario continuato, dalle otto
alle due, tutti i giorni compreso il sabato.
Poi mi occupo dei miei due figli e dei lavori di casa.
Ho un po’ di tempo libero il sabato pomeriggio e la domenica.
▼ Hai qualche passatempo?
▲ Sì, mi piace molto dipingere e, quando è possibile, andare al cinema
e a teatro. E tu a che cosa ti dedichi nel tuo tempo libero?
▼ Allo sport, soprattutto. Vado in piscina due volte alla settimana,
gioco a tennis con un mio amico ogni sabato e alla domenica faccio
lunghe camminate in montagna.
▲ Beato te! Anch’io vorrei muovermi un po’. Forse l’anno prossimo
mi iscrivo a un corso serale di ginnastica.
✎ 3 - SCEGLI
1 - La signora lavora... a - dalle otto alle quattordici.
b - dalle otto alle quattro.
c - dalle otto alle dodici.
2 - Il signore ha tempo libero... a - alla sera e il sabato.
b - il sabato, la domenica, la sera.
c - domenica e sabato.
3 - I passatempi della signora sono... a - il nuoto e il tennis.
b - la pittura, il cinema, il teatro.
c - la piscina e il teatro.
✎ 4 - CONIUGA
1 - Nel mio tempo libero io (dedicarsi) mi dedico alla lettura.
2 - Alla domenica Marta (occuparsi) .................... del suo giardino.
3 - I miei figli (divertirsi) .................... a collezionare francobolli.
4 - Come (impiegare) .................... tuo marito il suo tempo libero?

132
10
ANDARE AL CINEMA

DIVERTIRSI
DIALOGO N. 4

▲ Pronto? Chi parla?


▼ Ciao Anna, sono Antonio.
▲ Ciao!
▼ Questa sera vado al cinema,
vieni con me?
▲ Mi piacerebbe...
Che film vai a vedere?
▼ ‘La vita è bella’, il film di Roberto
Benigni. È in programmazione al cinema Ariston. Ti va?
▲ Sì. Sai gli orari degli spettacoli?
▼ C’è uno spettacolo alle otto e uno alle dieci e un quarto.
▲ Io preferirei quello delle otto.
▼ D’accordo! Allora ci troviamo alle otto meno dieci all’ingresso
del cinema. Chi arriva per primo compra i biglietti. Ciao, a stasera!

La sala cinematografica il titolo del film il manifesto


il nome
lo schermo del regista

la galleria

le poltrone
gli attori

Questo ebook
appartiene a\r
\nantonio cali
end
l’uscita di sicurezza
la biglietteria la platea

Un film può essere...


✔ giallo ✔ di fantascienza
✔ poliziesco ✔ comico
✔ di avventura ✔ d’amore
✔ horror ✔ di guerra

133
10
LA LETTURA
DIVERTIRSI

✔ Mi piace leggere ✔ Leggo ogni giorno ✔ Compero ogni settimana


tanti giornali. il quotidiano. una rivista di moda.

o ebo
Quest
✔ Mi divertono ✔ Ho letto ✔ Questo è
i fumetti. un romanzo d’amore. un libro giallo.

IL LIBRO

l’autore
la copertina

l’indice

il titolo

la casa editrice

il numero di pagina
il segnalibro

134
10
IN LIBRERIA

DIVERTIRSI
DIALOGO N. 5

▲ Vorrei regalare
un bel libro a un amico.
Può darmi un consiglio?
▼ Sì, certamente.
Preferisce un romanzo,
un libro di racconti,
di poesie o altro?
▲ Vorrei un romanzo. Al mio amico piacciono gli scrittori
sudamericani, c’è qualche novità?
▼ Questo libro è nuovo e ha già avuto un grande successo.
▲ Di che cosa parla?
▼ È la strana storia di un uomo che parte per un lungo viaggio
in terre lontane e vive avventure emozionanti.
▲ Quanto costa?
▼ È una edizione tascabile... costa 6,00 euro.
▲ Va bene, lo prendo. Penso che al mio amico piacerà.
Questo ebook

AGGETTIVI QUALIFICATIVI DI GRADO POSITIVO

SINGOLARE PLURALE
MASCHILE il libro nuovo i libri nuovi
FEMMINILE la rivista nuova le riviste nuove
MASCHILE il fumetto divertente i fumetti divertenti
appartiene a\r

FEMMINILE la lettura divertente le letture divertenti


MASCHILE il romanzo rosa i romanzi rosa
FEMMINILE la cronaca rosa le cronache rosa

Buono ➙ un buon amico un buon libro un buono sconto


una buona amica una buona casa una buona strada
Bello ➙ un bell’amico un bel libro un bello sconto
\nantonio cali

una bell’amica una bella casa una bella strada


Grande ➙ un grande amico un gran libro un grande sconto
una grande amica una grande casa una grande strada

135
en
10
IN PISCINA


DIVERTIRSI

DIALOGO N. 6

▲ Oh! Un negozio di articoli sportivi! Posso fermarmi un momento?


Mi sono iscritta a un corso di nuoto e devo comprarmi tutta
l’attrezzatura.
▼ Ti serve un costume, una cuffia,
un accappatoio e un paio
di ciabatte di gomma.
▲ Ti piace quel costume rosso?
▼ Mi sembra più elegante
quello nero.
▲ Guarda, che bell’accappatoio!
▼ Quale?
▲ Quello verde. È carino, vero?
▼ Sì, ma quello rosso è meno costoso.
E la cuffia? Di che colore la vuoi?
▲ Mah... quella bianca e rossa
è graziosa come quella bianca
e blu. Non so quale scegliere.

AGGETTIVI QUALIFICATIVI DI GRADO COMPARATIVO

La cuffia rossa è più grande di quella blu.


Questo ebo
ok appartie
ne a\r\nanto
MAGGIORANZA
nio caliendo
Aldo è più grasso di Luca.

Il costume è meno costoso dell’accappatoio.

MINORANZA
I miei capelli sono meno lunghi dei tuoi.

Le ciabatte sono rosse come la palla.

UGUAGLIANZA
L’asciugamano è verde come l’erba.

136
10
ALLO STADIO

DIVERTIRSI
DIALOGO N. 7

▲ Goal! Goal! Evviva!


Questa partita
è bellissima!
▼ Hai visto quel
giocatore? È bravissimo
quando tira in porta.
▲ E come corre!
È il più veloce di tutti!
▼ È rapidissimo nel passare la palla ai suoi compagni di squadra.
▲ È un vero campione. Il più grande calciatore di questi tempi.
▼ Sono d’accordo. La sua squadra è molto fortunata.

AGGETTIVI QUALIFICATIVI DI GRADO SUPERLATIVO


Il giocatore è molto bravo o bravissimo.
ASSOLUTO
Questa partita è molto bella o bellissima.
Questo calciatore è il più veloce di tutti.
RELATIVO
La nostra squadra è la più fortunata fra tutte.

✎ 5 - SOSTITUISCI Que
1 - Questo fiore è bello. ➙ è bellissimo ➙ è il più bello
to s

2 - La torta è buona. ➙ è ................ ➙ è .................


ebo

3 - Le scarpe sono comode. ➙ sono .......... ➙ sono ...........


4 - Il vestito è elegante. ➙ è ................ ➙ è .................
ok

5 - Tu sei gentile. ➙ sei .............. ➙ sei ...............


ap

✎ 6 - TRASFORMA
part

1 - Noi siamo stati più fortunati di voi. ➙ Voi siete stati meno fortunati di noi.
ien

2 - Io sono più alto di te. ➙ Tu ...............................................


3 - Omar è più vecchio di me. ➙ Io ................................................
e

4 - Sika sarà più felice di Joan. ➙ Joan ............................................


a\r\n

5 - Lidija era più gentile di Tatiana. ➙ Tatiana ........................................


6 - Tua sorella è più elegante di te. ➙ Tu ...............................................
an toni

137
c o
10
pp UNA VACANZA AL MARE
ka
eboo
Il mese scorso ho trascorso una settimana di vacanza in Calabria.
DIVERTIRSI

sto
Que
Ho affittato una piccola casa in ottima posizione: a due passi dal ma-
re. Al mattino mi alzavo presto e andavo a fare una passeggiata sul-
la spiaggia. Poi mi sedevo sulla sedia a sdraio sotto l’ombrellone e leg-
gevo giornali e libri fino a mezzogiorno.
A quell’ora mi tuffavo in mare e facevo una bella nuotata. Poi anda-
vo a casa, pranzavo, mi riposavo un po’ e verso le quattro del pome-
riggio tornavo in spiaggia.
È stata una vacanza molto rilassante, migliore di quella dello scorso
anno in albergo. L’albergo era infatti lontanissimo dalla spiaggia e
molto affollato. Ma la cosa peggiore era che si trovava su una strada
molto rumorosa e non era mai possibile riposare tranquillamente.

FORME PARTICOLARI
✎ 7 - RISPONDI DI COMPARATIVO E SUPERLATIVO

1 - Dove è andata in vacanza COMPARATIVO SUPERLATIVO


la signora?
più buono buonissimo
2 - Dove si trovava la casa in affitto? BUONO
migliore ottimo
3 - Che cosa faceva la signora sotto
l’ombrellone? più cattivo cattivissimo
4 - A che ora andava in spiaggia CATTIVO
peggiore pessimo
il pomeriggio?
più grande grandissimo
5 - Dove si trovava l’albergo? GRANDE
6 - Si poteva riposare maggiore massimo
tranquillamente in quell’albergo? più piccolo piccolissimo
PICCOLO
minore minimo

✎ 8 - SOSTITUISCI
1 - Questi biscotti sono buonissimi. Questi biscotti sono ottimi.
2 - Il mio giardino è più grande del tuo. Il mio giardino è ......................
3 - Pierre è il figlio più piccolo di Louis. Pierre è il figlio ........................
4 - Sono di umore cattivissimo. Sono di umore ........................
5 - Oggi il tempo è più buono di ieri. Oggi il tempo è ......................
6 - La cosa più cattiva di questo pranzo è il dolce. La cosa ....................................
7 - Questo errore è piccolissimo. Questo errore è .......................

138
10
IN VISITA A UNA CITTÀ

DIVERTIRSI
DIALOGO N. 8

▲ Oh, finalmente siamo


arrivati. Che cosa
andiamo a vedere?
▼ La guida suggerisce
di andare a
visitare ilDuomo,
il castello
e il museo civico.
▲ Prendiamo
la pianta della città
e decidiamo il percorso da seguire.
▼ Ecco, noi adesso siamo qui, nella parte inferiore
della città. Siamo vicini al Duomo e al museo.
Il castello invece è nella parte superiore, sulla collina.
▲ Guarda sulla guida l’orario di apertura del castello.
▼ È aperto il mattino dalle nove alle dodici e trenta, il
pomeriggio dalle quindici alle diciotto.
▲ Bene, allora possiamo visitarlo con calma oggi pomeriggio
e dedicarci adesso al Duomo e al museo civico.
▼ D’accordo, prima però devo comperare un nuovo rullino
per la macchina fotografica.
▲ Cerchiamo anche un ufficio
di informazioni turistiche?
▼ Sì, così chiediamo qualche opuscolo
illustrativo sui monumenti della città.

Qu
es
Superiore = che sta più in alto ✔ Questa è la parte superiore del castello.
to
Inferiore = che sta più in basso ✔ Siamo al piano inferiore del museo.
eb
Anteriore = che sta davanti
oo
✔ Si scende dalla porta anteriore.
ka
Posteriore = che sta dietro ✔ Si sale dalla porta posteriore.
pp
✔ È bello il cortile interno del castello.
Interiore = che sta dentro
art
ien
Esteriore = che appare all’esterno ✔ Devi curare il tuo aspetto esteriore.
ea
\r\n
an
ton 139
io
c
i to n
10

a n
È QUI LA FESTA?

\n r
e a\
DIVERTIRSI

il festone i lampioncini

en
le bandierine colorato di carta

i
part
la torta

p
con le candeline

a
ook
i palloncini
le bibite

b
l’impianto

e
stereo

o st
Que
i pasticcini

le tartine
il tavolo
con il rinfresco
le patatine

un mazzo di rose rosse

il biglietto d’auguri

i regali

Frasi augurali
✔ Buone vacanze!
✔ Buone feste!
✔ Buon compleanno!
✔ Buon Natale! !
✔ Cento di questi giorni
✔ Buon anno! a te!
✔ Tanti augu ri
✔ Felice anno nuovo!
✔ Auguri e felicitazioni!
✔ Buona Pasqua!

140
10
FESTA DI COMPLEANNO
Oggi Camille compie 25 anni.

DIVERTIRSI
Per festeggiare più allegramente
il compleanno ha organizzato
una festa in giardino e ha invitato
amici e parenti. Questo è il suo
biglietto di invito.

Alcuni amici sono andati a casa sua


molto presto per aiutarla nei preparativi.
Anne e Caroline hanno decorato
benissimo il giardino con palloncini,
lampioncini, festoni e striscioni colorati.
Jacques e Olivier hanno organizzato
giochi divertenti. Adrien e Sylvie
hanno preparato panini e tartine.

COMPARATIVO DI MAGGIORANZA E SUPERLATIVO DEGLI AVVERBI

COMPARATIVO SUPERLATIVO

Ques
LENTAMENTE più lentamente molto lentamente/lentissimamente
LONTANO più lontano molto lontano/lontanissimo

to eb
TARDI più tardi molto tardi/tardissimo
BENE più bene/meglio molto bene/benissimo/ottimamente
MALE più male/peggio molto male/malissimo/pessimamente ook a
POCO meno molto poco/pochissimo/minimamente
MOLTO più moltissimo/massimamente
ppar

✎ 9 - SOSTITUISCI
ti

1 - Stammi vicino! ➙ più vicino ➙ molto vicino


ene

2 - Fai presto! ➙ .................. ➙ ..................


3 - Guida lentamente! ➙ .................. ➙ ..................
a

4 - Parlagli dolcemente. ➙ .................. ➙ ..................


5 - Lavora diligentemente. ➙ .................. ➙ ..................
6 - Agisci coraggiosamente. ➙ .................. ➙ ..................

141
APPENDICI
APPENDICI

CORREZIONE DEGLI ESERCIZI


Unità 1 2 - COLLEGA
1 - COMPLETA 1/c; 2/d; 3/e; 4/a; 5/b; 6/f

Mariasol; Fernandez; 47 anni; italiana 3 - ORDINA


2 - COMPLETA 1 - Faccio le ferie nel mese di agosto.
2 - Ogni giorno lavoro dalle otto alle se-
Verona; F; due; cuoca dici.
3 - TRASFORMA 3 - L’autunno è la mia stagione preferita.
4 - In primavera vado a lavorare in bici-
1 - marocchino/a; 2 - indiani/e; 3 - bra- cletta.
siliana; 4 - kosovaro/a; 5 - cinese; 6 - co- 5 - A Milano l’inverno è molto freddo.
lombiano; 7 - albanesi; 8 - singalese
4 - SCEGLI
5 - COMPLETA Que
1/b; 2/a; 3/b; 4/a
bambino; azzurri; capelli; padre; sei sto
6 - COLLEGA
5 - TRASFORMA e
1 - Io non lavoro.
1/c; 2/a; 3/d; 4/b; 5/f; 6/e 2 - Zara non telefona.
7 - COMPLETA 3 - Oggi non piove.
4 - Io non posso neanche riposare.
1 - suoi; 2 - suo; 3 - mio; 4 - loro; 5 - tuo; 5 - Zara non vuole neanche telefonare.
6 - mia; 7 - sua 6 - Lin Pu non deve neanche parlare.
8 - SOTTOLINEA 7 - Tu non hai mai tempo.
8 - Franz non è mai puntuale.
mio; mia; Mio; Mia; sua; nostra; loro;
9 - Ahmed non porta mai l’orologio.
nostra; Mio; suo
6 - CONIUGA
9 - TRASFORMA
1 - posso; 2 - vuole; 3 - deve; 4 - voglia-
1 - quarantuno/41; 2 - venticinque/25; mo; 5 - puoi; 6 - potete
3 - diciotto/18; 4 - trentatré/33; 5 - cin-
quantotto/58; 6 - ventitré/23; 7 - quin- 7 - SCEGLI
dici/15; 8 - dodici/12; 9 - ottantotto/88; 1/a; 2/c; 3/b
10 - novantuno/91; 11 - quarantot-
to/48; 12 - sedici/16 8 - CONIUGA
cerca; viene; è; chiede; voglio; ha; cre-
do; lavorano; posso; è; può; sei; ho; la-
Unità 2 voro; vuoi; aiuto
1 - COMPLETA 9 - COMPLETA
mi chiamo; muratore; lavoro; cantiere; oggi; busta paga; datore; stipendio;
vengo; sono; guadagno straordinari

142
10 - VERO O FALSO? 4 - CONIUGA

APPENDICI
1/F; 2/F; 3/V; 4/F; 5/V 1 - potrebbe; 2 - sapresti; 3 - dovrei; 4 -
compreresti; 5 - avremmo; 6 - andrei; 7
- verreste; 8 - faresti
Unità 3 5 - VERO O FALSO?
1 - VERO O FALSO? 1/F; 2/F; 3/V; 4/V; 5/V

1/F; 2/V; 3/F; 4/F; 5/V; 6/F; 7/V 6 - COLLEGA


2 - COMPLETA 1/b; 2/e; 3/d; 4/a; 5/f; 6/c

1/la; 2/l’; 3/i; 4/l’; 5/la 7 - COMPLETA


3 - COMPLETA 1 - idraulico; 2 - elettricista; 3 - scalda-
bagno; 4 - poltrone; 5 - verde; 6 - con-
Il: ticket, dottore, paziente, medico, let- tatore
tino, capo reparto
Lo: sportello, psicologo, studio 8 - COMPLETA
La: ricetta, paziente, medicina, radio- un; un; un; una; un; una; un; una; un;
grafia, malattia una; una; un; un; un; un
L’: ambulatorio, infermiere, assistente,
ospedale, ostetrica 9 - SOSTITUISCI
1 - una; 2 - un; 3 - uno; 4 - uno; 5 - un’;
4 - COMPLETA 6 - un
1 - testa; 2 - gola; 3 - denti; 4 - schiena;
5 - stomaco; 6 - pancia; 7 - orecchio; 8
- pancia; 9 - testa; 10 - gola
Unità 5
5 - COMPLETA 1 - SCEGLI
dal; avuto; scorsa; farmacia; cura 1/b; 2/c; 3/a
6 - RISPONDI 2 - ORDINA
1 - È caduto dalla scala.
Q
1 - Scusi dov’è via Roma?
2 - Perché la sua caviglia è fratturata. 2 - Posso andare con la macchina in u
3 - Per venti giorni.
e
piazza Umberto?
s
3 - Si può raggiungere la stazione da
t o

corso Garibaldi?
eboo

Unità 4 4 - Mi sa dire dove si trova il cinema


Marconi?
1 - SCEGLI 5 - Devo andare al ponte Cavour, mi
può indicare la strada?
k app

È l’annuncio C.
6 - Qual è il percorso più breve per rag-
2 - VERO O FALSO? giungere a piedi l’ospedale?
1/V; 2/F; 3/V
3 - COMPLETA
artien

3 - COMPLETA 1 - Via Roma, n. 10


1 - direi; 2 - dovremmo; 3 - vorrei; 4 - 2 - Piazza Venezia, n. 13
avrei; 5 - vorrebbero; 6 - vorremmo 3 - Viale Europa, n. 55
e a\

143
r\nan
n to n
r\na
4 - Corso Buenos Aires, n. 122 4 - Si affretti perché il treno sta per par-
APPENDICI

tire.

e a\
4 - COMPLETA 5 - C’è posto in questo scompartimento?
1 - aspetto; 2 - arrivato, ritardo; 3 - 24, 6 - Vado a Milano per motivi di lavoro.

rtien
piazza; 4 - Garibaldi, 26; 5 - autobus, 7 - La toilette è in fondo al corridoio.
10; 6 - biglietto, giornalaio 8 - Tengo questo posto occupato per lei.

ppa
5 - SCEGLI 14 - COMPLETA
1/b; 2/c; 3/c; 4/a 1 - a destra, a sinistra; 2 - dietro, sotto;

ok a
3 - davanti; 4 - fuori, sopra
6 - COMPLETA
1 - autobus, biglietto; 2 - posto libero; 3 15 - VERO O FALSO?

ebo
- campanello 1/F; 2/V; 3/F; 4/F; 5/V
7 - FAI LA DOMANDA 16 - TRASFORMA
sto
1 - Quando partiranno? 1 - Sto per uscire, perché ho intenzione
2 - Quale treno prenderai? di andare al cinema.
Que

3 - Quando arriverai? 2 - Stiamo per partire, perché abbiamo


4 - John con chi verrà? intenzione di fare un viaggio.
5 - Quanto tempo starai con noi? 3 - Ivo e Sara stanno per venire da te,
6 - Domenica dove sarete? perché hanno intenzione di parlarti.
7 - Nel 2009 quanti anni avrai? 4 - Amir sta per tornare a casa, perché
8 - Ingrid in quale hotel sarà? ha intenzione di guardare la partita alla
TV.
8 - CONIUGA 5 - Tu stai per attraversare la strada, per-
1 - salirà; 2 - partiranno; 3 - arriverete; 4 ché hai intenzione di raggiungermi.
- avrò; 5 - sarai 6 - Sto per andare al supermercato, per-
ché ho intenzione di fare la spesa.
9 - COMPLETA
1 - prenderò; 2 - prenderai; 3 - pren-
derà; 4 - prenderemo; 5 - prenderete; 6
- prenderanno
Unità 6
1 - COMPLETA
10 - COLLEGA
una coda; lettere raccomandate; il bol-
1/c; 2/d; 3/e; 4/f; 5/a; 6/b; 7/g; 8/i; 9/ lo; l’abbonamento; sportello; i moduli;
l; 10/n; 11/h; 12/m per cortesia; di ferie; pagamenti
11 - COMPLETA 2 - VERO O FALSO?
22 - 11,20 - 20,15 - 9,30 - 12,55 1/F; 2/F; 3/F; 4/F; 5/F
12 - COLLEGA 3 - CONIUGA
1/b; 2/a; 3/c; 4/e; 5/d porta; accompagna; compera; passa;
prendi; spedisci; ricordati; paga; chiedi;
13 - ORDINA affrettati
1 - Qual è il prossimo treno per Milano?
2 - Si deve pagare il supplemento rapido? 4 - TRASFORMA
3 - Mi dia un biglietto di seconda classe. 1 - abbiate; 2 - fate; 3 - venite; 4 - dite;

144
5 - siate; 6 - andate; 7 - date; 8 - bevete 13 - COLLEGA

APPENDICI
5 - RISPONDI 1/b; 2/b; 3/b, d; 4/a, b; 5/a; 6/b, e; 7/c;
8/b; 9/a; 10/b; 11/a; 12/a
1 - Sì, ti aspetto.
2 - No, non ti capisco.
3 - Sì, ti sento.
4 - Sì, l’ho fatto. Unità 7
5 - Sì, lo ascoltiamo.
6 - No, non la ricordo. 1 - VERO O FALSO?
7 - Sì, accompagnaci. 1/F; 2/V; 3/F; 4/V
8 - No, non l’abbiamo vista.
2 - COLLEGA
9 - No, non lo vedo.
10 - Sì, la invito. 1/f; 2/c; 3/b; 4/e; 5/d; 6/a

6 - TRASFORMA 3 - CONIUGA
1 - Non prendere il pane. 1 - preferite; 2 - capisco; 3 - spedisci,
2 - Non comperare il latte. spedisco; 4 - finisce; 5 - finiscono; 6 -
3 - Non stare a casa. preferisce; 7 - capisci; 8 - finiamo
4 - Non leggere questo libro. 4 - SOSTITUISCI
5 - Non invitarli a cena.
6 - Non uscire prima delle cinque. 2, 2,50; 5, 25; 48, 54; 37, 132.

7 - SCEGLI 5 - VERO O FALSO?


1/c; 2/a; 3/a 1/F; 2/V; 3/F; 4/V

8 - COLLEGA 6 - COMPLETA
1/e; 2/d; 3/b; 4/c; 5/a 1 - scatola; 2 - lattina; 3 - vasetto; 4 -
scatoletta; 5 - bottiglia; 6 - pacco
9 - TRASFORMA
7 - TRASFORMA
1 - Ti aspetto...
1 - della vernice; 2 - del colore; 3 - del-
2 - Chiamatemi...
la tempera; 4 - dello stucco; 5 - delle vi-
3 - Mi hanno derubato.
ne a\r\n k appartie
4 - ....e lo denuncio.
ti; 6 - dei chiodini; 7 - dei bulloni; 8 - del
uesto eboo solvente
5 - Vi desidero... Q
6 - .... e l’ho salutata.
10 - COMPLETA Unità 8
1 - all’, per, di; 2 - dell’, al; 3 - con, del;
4 - nei, della; 5 - nel, di, d’; 6 - di, in; 7 1 - SOTTOLINEA
- in, a, di; 8 - a, per; 9 - a; 10 - sul, in, di torta; panino; toast; pizza; caffè; cap-
puccino; brioche; frutta; dolci; panini
11 - COMPLETA imbottiti
1 - del; 2 - dell’; 3 - per; 4 - per, del; 5 -
con; 6 - del, fra 2 - COMPLETA
1 - pasti; 2 - piatto, secondo; 3 - casa; 4
12 - SCEGLI - pizza; 5 - bar, brioche; 6 - merenda
1/b; 2/a

145
3 - COLLEGA ne a\r\n
partie
Unità 9
APPENDICI

1/b; 2/e; 3/a; 4/c; 5/d


1 - COMPLETA
b o o k ap
4 - COMPLETA
e sto ecartoni animati; docu-
fratelli; compiti;
Q u
1 - mai; 2 - stasera; 3 - fra; 4 - sempre; mentario; d’accordo; puniti
5 - fa; 6 - prima
2 - COMPLETA
5 - ORDINA siano; squadre di calcio; abbiano; stadi;
1 - Hai mai mangiato la zuppa di lentic- scommettono; che sia
chie?
3 - CONIUGA
2 - A colazione bevo sempre una spre-
muta di arancia. 1 - fosse; 2 - fosse; 3 - aveste; 4 - aves-
3 - Della cucina italiana mi piace molto se; 5 - avessi; 6 - foste
la pastasciutta. 4 - SOSTITUISCI
4 - Raramente andiamo a mangiare al ri-
storante. 1 - mi; 2 - ti; 3 - gli; 4 - le; 5 - ci; 6 - loro;
5 - È divertente andare in pizzeria con 7 - mi
gli amici. 5 - COLLEGA
6 - VERO O FALSO? 1 - f; 2 - c; 3 - g; 4 - e; 5 - d; 6 - b; 7 - a
1/V; 2/F; 3/V; 4/F; 5/V 6 - SOSTITUISCI
7 - ORDINA 1 - ti; 2 - gli; 3 - le; 4 - mi; 5 - ti; 6 - mi;
f; e; b; d; c; a; g 7 - gli

8 - COMPLETA 7 - COMPLETA
etto; salumiere; patate; fruttivendolo; computer; potente; ufficio; posta; stam-
panificio; pasticceria pante; dispiace

9 - SOTTOLINEA 8 - SCEGLI
mangiavamo; prendeva; tagliava; met- schermo; modem; tastiera; CD-ROM
teva; aggiungeva; si cuoceva; prepara- 9 - COMPLETA
va; era; poneva; copriva; serviva; era
compleanno; le; gliela; telefono; mi; le;
10 - COLLEGA me lo; la; mi
1/c; 2/a; 3/d; 4/b; 5/f; 6/h; 7/e; 8/g
11 - TRASFORMA
Unità 10
1 - cento; 2 - duecento; 3 - trecentocin-
quanta; 4 - cinquecento; 5 - cinquanta; 1 - CONIUGA
6 - cento; 7 - seicento; 8 - ottocento 1 - Mi sveglio, ti svegli, si sveglia, ci sve-
12 - COMPLETA gliamo, vi svegliate, si svegliano
2 - Mi lavo, ti lavi, si lava, ci laviamo, vi
1 - pago; 2 - fa; 3 - ordini; 4 - prendia- lavate, si lavano
mo; 5 - è 3 - Mi vesto, ti vesti, si veste, ci vestia-
mo, vi vestite, si vestono
4 - Mi preparo, ti prepari, si prepara, ci

146
t o
u es
Q
prepariamo, vi preparate, si preparano 2 - Tu sei meno alto di me.

APPENDICI
5 - Mi riposo, ti riposi, si riposa, ci ripo- 3 - Io sono meno vecchio di Omar.
siamo, vi riposate, si riposano 4 - Joan sarà meno felice di Sika.
6 - Mi pettino, ti pettini, si pettina, ci 5 - Tatiana era meno gentile di Lidija.
pettiniamo, vi pettinate, si pettinano 6 - Tu sei meno elegante di tua sorella.
2 - TRASFORMA 7 - RISPONDI
1 - I bambini si vogliono divertire. 1 - È andata in Calabria.
2 - Marco non si deve arrabbiare. 2 - Si trovava a due passi dal mare.
3 - Ti devi riposare! 3 - Leggeva giornali e libri.
4 - Vi potete fermare? 4 - Andava in spiaggia verso le quattro.
5 - Non mi vorrei stancare. 5 - Si trovava su una strada molto ru-
6 - Ci possiamo fermare. morosa.
6 - No, non si poteva riposare tranquil-
3 - SCEGLI lamente.
1/a; 2/b, 3/b
8 - SOSTITUISCI
4 - CONIUGA 1 - ottimi; 2 - maggiore; 3 - minore; 4 -
1 - mi dedico; 2 - si occupa; 3 - si diver- pessimo; 5 - migliore; 6 - peggiore; 7 -
tono; 4 - impiega minimo
5 - SOSTITUISCI 9 - SOSTITUISCI
1 - bellissimo, il più bello 1 - più vicino, molto vicino
2 - buonissima, la più buona 2 - più presto, molto presto
3 - comodissime, le più comode 3 - più lentamente, molto lentamente
4 - elegantissimo, il più elegante 4 - più dolcemente, molto dolcemente
5 - gentilissima, la più gentile 5 - più diligentemente, molto diligente-
mente
6 - TRASFORMA 6 - più coraggiosamente, molto corag-
1 - Voi siete stati meno fortunati di noi. giosamente

147
o e
t
es
TAVOLE DELLA CONIUGAZIONE ATTIVA

u
APPENDICI

Q
DEI VERBI REGOLARI
(nei modi e nei tempi presentati nel testo)

INDICATIVO

1ª coniugazione 2ª coniugazione 3ª coniugazione

PRESENTE io amo io temo io sento


tu ami tu temi tu senti
lui/lei ama lui/lei teme lui/lei sente
noi amiamo noi temiamo noi sentiamo
voi amate voi temete voi sentite
loro amano loro temono loro sentono

IMPERFETTO io amavo io temevo io sentivo


tu amavi tu temevi tu sentivi
lui/lei amava lui/lei temeva lui/lei sentiva
noi amavamo noi temevamo noi sentivamo
voi amavate voi temevate voi sentivate
loro amavano loro temevano loro sentivano

FUTURO io amerò io temerò io sentirò


SEMPLICE tu amerai tu temerai tu sentirai
lui/lei amerà lui/lei temerà lui/lei sentirà
noi ameremo noi temeremo noi sentiremo
voi amerete voi temerete voi sentirete
loro ameranno loro temeranno loro sentiranno

PASSATO io ho amato io ho temuto io ho sentito


PROSSIMO tu hai amato tu hai temuto tu hai sentito
lui/lei ha amato lui/lei ha temuto lui/lei ha sentito
noi abbiamo amato noi abbiamo temuto noi abbiamo sentito
voi avete amato voi avete temuto voi avete sentito
loro hanno amato loro hanno temuto loro hanno sentito

148
APPENDICI
CONGIUNTIVO

1ª coniugazione 2ª coniugazione 3ª coniugazione

PRESENTE io ami io tema io senta


tu ami tu tema tu senta
lui/lei ami lui/lei tema lui/lei senta
noi amiamo noi temiamo noi sentiamo
voi amiate voi temiate voi sentiate
loro amino loro temano loro sentano

IMPERFETTO io amassi io temessi io sentissi


tu amassi tu temessi tu sentissi
lui/lei amasse lui/lei temesse lui/lei sentisse
noi amassimo noi temessimo noi sentissimo
voi amaste voi temeste voi sentiste
loro amassero loro temessero loro sentissero

CONDIZIONALE

1ª coniugazione 2ª coniugazione 3ª coniugazione

PRESENTE io amerei io temerei io sentirei


tu ameresti tu temeresti tu sentiresti
lui/lei amerebbe lui/lei temerebbe lui/lei sentirebbe
noi ameremmo noi temeremmo noi sentiremmo
voi amereste voi temereste voi sentireste
loro amerebbero loro temerebbero loro sentirebbero

IMPERATIVO
Que
1ª coniugazione 2ª coniugazione
sto 3ª coniugazione
ebo
PRESENTE (tu) ama (tu)
ok a temi (tu) senti
(lui/lei) ami ppa (lui/lei) tema (lui/lei) senta
(noi) amiamo
rtien (noi) temiamo (noi) sentiamo
(voi)
e a\ amate (voi) temete (voi) sentite
(voi)
r\na amino (voi) temano (voi) sentano
nton
io c PARTICIPIO
alie
nd 1ª coniugazione 2ª coniugazione 3ª coniugazione

PASSATO amato temuto sentito

149
o bo
to e s
Que
TAVOLA DELLA CONIUGAZIONE DEI VERBI AUSILIARI
APPENDICI

(nei modi e nei tempi presentati nel testo)

INDICATIVO

PRESENTE IMPERFETTO FUTURO SEMPLICE PASSATO PROSSIMO

Essere io sono io ero io sarò io sono stato


tu sei tu eri tu sarai tu sei stato
lui/lei è lui/lei era lui/lei sarà lui/lei è stata/o
noi siamo noi eravamo noi saremo noi siamo stati
voi siete voi eravate voi sarete voi siete stati
loro sono loro erano loro saranno loro sono stati
Avere io ho io avevo io avrò io ho avuto
tu hai tu avevi tu avrai tu hai avuto
lui/lei ha lui/lei aveva lui/lei avrà lui/lei ha avuto
noi abbiamo noi avevamo noi avremo noi abbiamo avuto
voi avete voi avevate voi avrete voi avete avuto
loro hanno loro avevano loro avranno loro hanno avuto

CONGIUNTIVO CONDIZIONALE IMPERATIVO

PRESENTE IMPERFETTO PRESENTE PRESENTE

Essere io sia io fossi io sarei


tu sia tu fossi tu saresti (tu) sii
lui/lei sia lui/lei fosse lui/lei sarebbe (lui/lei) sia
noi siamo noi fossimo noi saremmo (noi) siamo
voi siate voi foste voi sareste (voi) siate
loro siano loro fossero loro sarebbero (loro) siano
Avere io abbia io avessi io avrei
tu abbia tu avessi tu avresti (tu) abbi
lui/lei abbia lui/lei avesse lui/lei avrebbe (lui/lei) abbia
noi abbiamo noi avessimo noi avremmo (noi) abbiamo
voi abbiate voi aveste voi avreste (voi) abbiate
loro abbiano loro avessero loro avrebbero (loro) abbiano
PARTICIPIO

PASSATO

Essere stato

Avere avuto

150
CONIUGAZIONE ATTIVA

APPENDICI
DEI PRINCIPALI VERBI IRREGOLARI
liendo (nei modi e nei tempi presentati nel testo)
n t onio ca
ne a \ r \ n a
ind. pres. = indicativo presentepartie ind. fut. = indicativo futuro
b ook ap
ind. imp. = indicativo imperfetto ind. pass. pross. = indicativo passato prossimo
Q u e s t o e
cong. pres. = congiuntivo presente cong. imp. = congiuntivo imperfetto
cond. pres. = condizionale presente imperat. = imperativo
part. pass. = participio passato

ANDARE
ind. pres.: vado, vai, va, andiamo, andate, vanno; ind. fut.: andrò, andrai, andrà, an-
dremo, andrete, andranno; ind. imp.: andavo, andavi, andava, andavamo, andava-
te, andavano; ind. pass. pross.: sono andato, sei andato, è andato, siamo andati, sie-
te andati, sono andati; cong. pres.: vada, vada, vada, andiamo, andiate, vadano;
cong. pass.: andassi, andassi, andasse, andassimo, andaste, andassero; cond. pres.:
andrei, andresti, andrebbe, andremmo, andreste, andrebbero; imperat.: va’ (vai,
va), vada, andiamo, andate, vadano; part. pass.: andato.

BERE
ind. pres.: bevo, bevi, beve, beviamo, bevete, bevono; ind. fut.: berrò, berrai, berrà,
berremo, berrete, berranno; ind. imp.: bevevo, bevevi, beveva, bevevamo, beveva-
te, bevevano; ind. pass. pross.: ho bevuto, hai bevuto, ha bevuto, abbiamo bevuto,
avete bevuto, hanno bevuto; cong. pres.: beva, beva, beva, beviamo, beviate, be-
vano; cong. imp.: bevessi, bevessi, bevesse, bevessimo, beveste, bevessero; cond.
pres.: berrei, berresti, berrebbe, berremmo, berreste, berrebbero; imperat.: bevi, be-
va, beviamo, bevete, bevano; part. pass.: bevuto.

CADERE
ind. pres.: cado, cadi, cade, cadiamo, cadete, cadono; ind. fut.: cadrò, cadrai, cadrà,
cadremo, cadrete, cadranno; ind. imp.: cadevo, cadevi, cadeva, cadevamo, cade-
vate, cadevano; ind. pass. pross.: sono caduto, sei caduto, è caduto, siamo caduti,
siete caduti, sono caduti; cong. pres.: cada, cada, cada, cadiamo, cadiate, cadano;
cong. imp.: cadessi, cadessi, cadesse, cadessimo, cadeste, cadessero; cond. pres.: ca-
drei, cadresti, cadrebbe, cadremmo, cadreste, cadrebbero; imperat.: cadi, cada, ca-
diamo, cadete, cadano; part. pass.: caduto.

CUOCERE
ind. pres.: cuocio, cuoci, cuoce, cuociamo, cuocete, cuociono; ind. fut.: cuocerò,
cuocerai, cuocerà, cuoceremo, cuocerete, cuoceranno; ind. imp.: cuocevo, cuoce-
vi, cuoceva, cuocevamo, cuocevate, cuocevano; ind. pass. pross.: ho cotto, hai cot-
to, ha cotto, abbiamo cotto, avete cotto, hanno cotto; cong. pres.: cuocia, cuocia,
cuocia, cuociamo, cuociate, cuociano; cong. imp.: cuocessi, cuocessi, cuocesse, cuo-
cessimo, cuoceste, cuocessero; cond. pres.: cuocerei, cuoceresti, cuocerebbe, cuo-
ceremmo, cuocereste, cuocerebbero; imperat.: cuoci, cuocia, cuociamo, cuocete,
cuociano; part. pass.: cotto.

151
Quest
DARE
APPENDICI

ind. pres.: do, dai, dà, diamo, date, danno; ind. fut.: darò, darai, darà, daremo, da-
rete, daranno; ind. imp.: davo, davi, dava, davamo, davate, davano; ind. pass. pross.:
ho dato, hai dato, ha dato, abbiamo dato, avete dato, hanno dato; cong. pres.: dia,
dia, dia, diamo, diate, diano; cong. imp.: dessi, dessi, desse, dessimo, deste, desse-
ro; cond. pres.: darei, daresti, darebbe, daremmo, dareste, darebbero; imperat.: da’
(dai, dà), dia, diamo, date, diano; part. pass.: dato.

DIRE
ind. pres.: dico, dici, dice, diciamo, dite, dicono; ind. fut.: dirò, dirai, dirà, diremo,
direte, diranno; ind. imp.: dicevo, dicevi, diceva, dicevamo, dicevate, dicevano; ind.
pass. pross.: ho detto, hai detto, ha detto, abbiamo detto, avete detto, hanno det-
to; cong. pres.: dica, dica, dica, diciamo, diciate, dicano; cong. imp.: dicessi, dicessi,
dicesse, dicessimo, diceste, dicessero; cond. pres.: direi, diresti, direbbe, diremmo,
direste, direbbero; imperat.: di’, dica, diciamo, dite, dicano; part. pass.: detto.

DOVERE
ind. pres.: devo, devi, deve, dobbiamo, dovete, devono; ind. fut.: dovrò, dovrai, do-
vrà, dovremo, dovrete, dovranno; ind. imp.: dovevo, dovevi, doveva, dovevamo,
dovevate, dovevano; ind. pass. pross.: ho/sono dovuto, hai/sei dovuto, ha/è dovu-
to, abbiamo dovuto/siamo dovuti, avete dovuto/siete dovuti, hanno dovuto/sono
dovuti; cong. pres.: debba, debba, debba, dobbiamo, dobbiate, debbano; cong.
imp.: dovessi, dovessi, dovesse, dovessimo, doveste, dovessero; cond. pres.: dovrei,
dovresti, dovrebbe, dovremmo, dovreste, dovrebbero; part. pass.: dovuto.

FARE
ind. pres.: faccio, fai, fa, facciamo, fate, fanno; ind. fut.: farò, farai, farà, faremo, fa-
rete, faranno; ind. imp.: facevo, facevi, faceva, facevamo, facevate, facevano; ind.
pass. pross.: ho fatto, hai fatto, ha fatto, abbiamo fatto, avete fatto, hanno fatto;
cong. pres.: faccia, faccia, faccia, facciamo, facciate, facciano; cong. imp.: facessi, fa-
cessi, facesse, facessimo, faceste, facessero; cond. pres.: farei, faresti, farebbe, fa-
remmo, fareste, farebbero; imperat.: fa’ (fai, fa), faccia, facciamo, fate, facciano;
part. pass.: fatto.

MORIRE
ind. pres.: muoio, muori, muore, moriamo, morite, muoiono; ind. fut.: morirò, mo-
rirai, morirà, moriremo, morirete, moriranno; ind. imp.: morivo, morivi, moriva, mo-
rivamo, morivate, morivano; ind. pass. pross.: sono morto, sei morto, è morto, sia-
mo morti, siete morti, sono morti; cong. pres.: muoia, muoia, muoia, moriamo, mo-
riate, muoiano; cong. imp.: morissi, morissi, morisse, morissimo, moriste, morisse-
ro; cond. pres.: morirei, moriresti, morirebbe, moriremmo, morireste, morirebbero;
imperat.: muori, muoia, moriamo, morite, muoiano; part. pass.: morto.

152
PIACERE

APPENDICI
ind. pres.: piaccio, piaci, piace, piacciamo, piacete, piacciono; ind. fut.: piacerò, pia-
cerai, piacerà, piaceremo, piacerete, piaceranno; ind. imp.: piacevo, piacevi, piace-
va, piacevamo, piacevate, piacevano; ind. pass. pross.: sono piaciuto, sei piaciuto, è
piaciuto, siamo piaciuti, siete piaciuti, sono piaciuti; cong. pres.: piaccia, piaccia,
piaccia, piacciamo, piacciate, piacciano; cong. imp.: piacessi, piacessi, piacesse, pia-
cessimo, piaceste, piacessero; cond. pres.: piacerei, piaceresti, piacerebbe, piace-
remmo, piacereste, piacerebbero; imperat.: piaci, piaccia, piacciamo, piacete, piac-
ciano; part. pass.: piaciuto.

POTERE
ind. pres.: posso, puoi, può, possiamo, potete, possono; ind. fut.: potrò, potrai, po-
trà, potremo, potrete, potranno; ind. imp.: potevo, potevi, poteva, potevamo, po-
tevate, potevano; ind. pass. pross.: ho/sono potuto, hai/sei potuto, ha/è potuto, ab-
biamo potuto/siamo potuti, avete potuto/siete potuti, hanno potuto/sono potuti;
cong. pres.: possa, possa, possa, possiamo, possiate, possano; cong. imp.: potessi,
potessi, potesse, potessimo, poteste, potessero; cond. pres.: potrei, potresti, po-
trebbe, potremmo, potreste, potrebbero; part. pass.: potuto.

SALIRE
ind. pres.: salgo, sali, sale, saliamo, salite, salgono; ind. fut.: salirò, salirai, salirà, sali-
Qu
remo, salirete, saliranno; ind. imp.: salivo, salivi, saliva, salivamo, salivate, salivano;
es
ind. pass. pross.: sono salito, sei salito, è salito, siamo saliti, siete saliti, sono saliti;
to
cong. pres.: salga, salga, salga, saliamo, saliate, salgano; cong. imp.: salissi, salissi, sa-
eb
lisse, salissimo, saliste, salissero; cond. pres.: salirei, saliresti, salirebbe, saliremmo, sa-
oo
lireste, salirebbero; imperat.: sali, salga, saliamo, salite, salgano; part. pass.: salito.
ka
SAPERE pp
ar
ind. pres.: so, sai, sa, sappiamo, sapete, sanno; ind. fut.: saprò, saprai, saprà, sapre-
tie
mo, saprete, sapranno; ind. imp.: sapevo, sapevi, sapeva, sapevamo, sapevate, sa-
ne
pevano; ind. pass. pross.: ho saputo, hai saputo, ha saputo, abbiamo saputo, avete
saputo, hanno saputo; cong. pres.: sappia, sappia, sappia, sappiamo, sappiate, sap-
a\
r\n
piano; cong. imp.: sapessi, sapessi, sapesse, sapessimo, sapeste, sapessero; cond.
an
pres.: saprei, sapresti, saprebbe, sapremmo, sapreste, saprebbero; imperat.: sappi,
to
sappia, sappiamo, sappiate, sappiano; part. pass.: saputo.
nio
SEDERE
ca
ind. pres.: siedo, siedi, siede, sediamo, sedete, siedono; ind. fut.: sederò, sederai, se-
lie
derà, sederemo, sederete, sederanno; ind. imp.: sedevo, sedevi, sedeva, sedevamo,
nd
sedevate, sedevano; cong. pres.: sieda, sieda, sieda, sediamo, sediate, siedano; cong.
o
CL
imp.: sedessi, sedessi, sedesse, sedessimo, sedeste, sedessero; cond. pres.: sederei,
sederesti, sederebbe, sederemmo, sedereste, sederebbero; imperat.: siedi, sieda, se-
I_
diamo, sedete, siedano; part. pass.: seduto. 20
11
00
28
30
153 05
STARE
APPENDICI

ind. pres.: sto, stai, sta, stiamo, state, stanno; ind. fut.: starò, starai, starà, staremo,
starete, staranno; ind. imp.: stavo, stavi, stava, stavamo, stavate, stavano; ind. pass.
pross.: sono stato, sei stato, è stato, siamo stati, siete stati, sono stati; cong. pres.: Questo
stia, stia, stia, stiamo, stiate, stiano; cong. imp.: stessi, stessi, stesse, stessimo, steste,
stessero; cond. pres.: starei, staresti, starebbe, staremmo, stareste, starebbero; im-
perat.: sta’ (stai, sta), stia, stiamo, state, stiano; part. pass.: stato.

TENERE
ind. pres.: tengo, tieni, tiene, teniamo, tenete, tengono; ind. fut.: terrò, terrai, terrà,
terremo, terrete, terranno; ind. imp.: tenevo, tenevi, teneva, tenevamo,tenevate,te-
nevano; ind. pass. pross.: ho tenuto, hai tenuto, ha tenuto, abbiamo tenuto, avete
tenuto, hanno tenuto; cong. pres.: tenga, tenga, tenga, teniamo, teniate, tengano;
cong. imp.: tenessi, tenessi, tenesse, tenessimo, teneste, tenessero; cond. pres.: ter-
rei, terresti, terrebbe, terremmo, terreste, terrebbero; imperat.: tieni, tenga, tenia-
mo, tenete, tengano; part. pass.: tenuto.

USCIRE
ind. pres.: esco, esci, esce, usciamo, uscite, escono; ind. fut.: uscirò, uscirai, uscirà,
usciremo, uscirete, usciranno; ind. imp.: uscivo, uscivi, usciva, uscivamo, uscivate,
uscivano; ind. pass. pross.: sono uscito, sei uscito, è uscito, siamo usciti, siete usciti,
sono usciti; cong. pres.: esca, esca, esca, usciamo, usciate, escano; cong. imp.: uscis-
si, uscissi, uscisse, uscissimo, usciste, uscissero; cond. pres.: uscirei, usciresti, usci-
rebbe, usciremmo, uscireste, uscirebbero; imperat.: esci, esca, usciamo, uscite, esca-
no; part. pass.: uscito.

VEDERE
ind. pres.: vedo, vedi, vede, vediamo, vedete, vedono; ind. fut.: vedrò, vedrai, ve-
drà, vedremo, vedrete, vedranno; ind. imp.: vedevo, vedevi, vedeva, vedevamo, ve-
devate, vedevano; ind. pass. pross.: ho visto, hai visto, ha visto, abbiamo visto, ave-
te visto, hanno visto; cong. pres.: veda, veda, veda, vediamo, vediate, vedano; cong.
imp.: vedessi, vedessi, vedesse, vedessimo, vedeste, vedessero; cond. pres.: vedrei,
vedresti, vedrebbe, vedremmo, vedreste, vedrebbero; imperat.: vedi, veda, vedia-
mo, vedete, vedano; part. pass.: visto.

VENIRE
ind. pres.: vengo, vieni, viene, veniamo, venite, vengono; ind. fut.: verrò, verrai,
verrà, verremo, verrete, verranno; ind. imp.: venivo, venivi, veniva, venivamo, veni-
vate, venivano; ind. pass. pross.: sono venuto, sei venuto, è venuto, siamo venuti,
siete venuti, sono venuti; cong. pres.: venga, venga, venga, veniamo, veniate, ven-
gano; cong. imp.: venissi, venissi, venisse, venissimo, veniste, venissero; cond. pres.:
verrei, verresti, verrebbe, verremmo, verreste, verrebbero; imperat.: vieni, venga,
veniamo, venite, vengano; part. pass.: venuto.

154
VIVERE

APPENDICI
ind. pres.: vivo, vivi, vive, viviamo, vivete, vivono; ind. fut.: vivrò, vivrai, vivrà, vivre-
mo, vivrete, vivranno; ind. imp.: vivevo, vivevi, viveva, vivevamo, vivevate, viveva-
no; ind. pass. pross.: ho/sono vissuto, hai/sei vissuto, ha/è vissuto, abbiamo vissu-
to/siamo vissuti, avete vissuto/siete vissuti, hanno vissuto/sono vissuti; cong. pres.:
viva, viva, viva, viviamo, viviate, vivano; cong. imp.: vivessi, vivessi, vivesse, vivessi-
mo, viveste, vivessero; cond. pres.: vivrei, vivresti, vivrebbe, vivremmo, vivreste, vi-
vrebbero; imperat.: vivi, viva, viviamo, vivete, vivano; part. pass.: vissuto.

VOLERE
ind. pres.: voglio, vuoi, vuole, vogliamo, volete, vogliono; ind. fut.: vorrò, vorrai,
vorrà, vorremo, vorrete, vorranno; ind. imp.: volevo, volevi, voleva, volevamo, vo-
levate, volevano; ind. pass. pross.: ho/sono voluto, hai/sei voluto, ha/è voluto, ab-
biamo voluto/siamo voluti, avete voluto/sono voluti, hanno voluto/sono voluti;
cong. pres.: voglia, voglia, voglia, vogliamo, vogliate, vogliano; cong. imp.: volessi,
volessi, volesse, volessimo, voleste, volessero; cond. pres.: vorrei, vorresti, vorrebbe,
vorremmo, vorreste, vorrebbero; imperat.: (vogli), voglia, vogliamo, vogliate, vo-
gliano; part. pass.: voluto.

esto Qu
oo b e
k a pp
ar tie nea
\r\n
an t o n

155
io c
a
L’ITALIA
APPENDICI

ppa
o ka
o
eb
s to
ALP
I Q ue
Ad
ig
e
TRENTO
AOSTA
TRIESTE
MILANO VENEZIA
Po
TORINO
BOLOGNA
GENOVA AP
MAR LIGURE Arno P
FIRENZE ANCONA
M
E

AR
PERUGIA AD
N

RI
Tev

AT
IC
N

L’AQUILA O
ere

N
I

ROMA
CAMPOBASSO I
BARI

M POTENZA
AR NAPOLI
TI
RR
EN
O
CAGLIARI IO
N
IO
CATANZARO R
A
M

PALERMO

MAR MEDITERRANEO

156
REGIONI, PROVINCE, SIGLE AUTOMOBILISTICHE,

APPENDICI
CAP, PREFISSI TELEFONICI

VALLE D’AOSTA Forlì FO 47100 0543 PUGLIA


Aosta AO 11100 0165 Modena MO 41100 059 Bari BA 70100 080
Parma PR 43100 0521 Brindisi BR 72100 0831
Piacenza PC 29100 0523 Foggia FG 71100 0881
PIEMONTE Ravenna RA 48100 0544 Lecce LE 73100 0832
Alessandria AL 15100 0131 Reggio E. RE 42100 0522 Taranto TA 74100 099
Asti AT 14100 0141 Rimini RN 47900 0541
Biella BI 13900 015
Cuneo CN 12100 0171 BASILICATA
Novara NO 28100 0321 TOSCANA Matera MT 75100 0835
Torino TO 10100 011 Arezzo AR 52100 0575 Potenza PZ 85100 0971
Verbania VB 28900 0323 Firenze FI 50100 055
Vercelli VC 13100 0161 Grosseto GR 58100 0564
Livorno LI 57100 0586 CALABRIA
Lucca LU 55100 0583 Catanzaro CZ 88100 0961
LIGURIA Massa C. MS 54100 0585 Cosenza CS 87100 0984
Genova GE 16100 010 Pisa PI 56100 050 Crotone KR 88900 0962
Imperia IM 18100 0183 Pistoia PT 51100 0573 Reggio C. RC 89100 0965
La Spezia SP 19100 0187 Prato PO 59100 0574 Vibo ValentiaVV 89900 0963
Savona SV 17100 019 Siena SI 53100 0577
SICILIA
LOMBARDIA MARCHE Agrigento AG 92100 0922
Bergamo BG 24100 035 Ancona AN 60100 071 Caltanissetta CL 93100 0934
Brescia BS 25100 030 Ascoli Piceno AP 63100 0736 Catania CT 95100 095
Como CO 22100 031 Macerata MC 62100 0733 Enna EN 94100 0935
Cremona CR 26100 0372 PesaroUrbino PU 61100 0721 Messina ME 98100 090
Lecco LC 23900 0341 Palermo PA 90100 091
Lodi LO 26900 0371 Ragusa RG 97100 0932
Mantova MN 46100 0376 UMBRIA Siracusa SR 96100 0931
Milano MI 20100 02 Perugia PG 06100 075 Trapani TP 91100 0923
Pavia PV 27100 0382 Terni TR 05100 0744
Sondrio SO 23100 0342
Varese VA 21100 0332 SARDEGNA
Cagliari CA 09100 070
LAZIO
Nuoro NU 08100 0784
Frosinone FR 03100 0775
TRENTINO-ALTO ADIGE Oristano OR 09170 0783

Ques
Latina LT 04100 0773
Bolzano BZ 39100 0471 Sassari SS 07100 079
Rieti RI 02100 0746
Trento TN 38100 0461 Roma ROMA 00100 06
Viterbo VT 01100 0761
VENETO

to eb
Belluno BL 32100 0437
ABRUZZO
Padova PD 35100 049
Chieti CH 66100 0871
Rovigo RO 45100 0425
L’Aquila AQ 67100 0862
Treviso TV 31100 0422
Pescara PE 65100 085
Venezia VE 30100 041
Teramo TE 64100 0861
Verona VR 37100 045
Vicenza VI 36100 0444
MOLISE
FRIULI-VENEZIA GIULIA Campobasso CB 86100 0874
Gorizia GO 34170 0481 Isernia IS 86170 0865
Pordenone PN 33170 0434
Trieste TS 34100 040
Udine UD 33100 0432 CAMPANIA
Avellino AV 83100 0825
Benevento BN 82100 0824
EMILIA ROMAGNA Caserta CE 81100 0823
Bologna BO 40100 051 Napoli NA 80100 081
Ferrara FE 44100 0532 Salerno SA 84100 089

157
Questo ebook appartiene a\r\na
ORDINAMENTO DELLA REPUBBLICA ITALIANA
APPENDICI

IL POPOLO ITALIANO
Elettori: donne e uomini maggiorenni

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Eletto dal Parlamento ogni sette anni

Potere legislativo
IL PARLAMENTO
Eletto dal popolo ogni cinque anni

LA CAMERA IL SENATO
Composta da 630 deputati Composto da 315 senatori

Potere esecutivo
IL GOVERNO

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IL CONSIGLIO DEI MINISTRI


Nominato dal Presidente Nominato dal Presidente del
della Repubblica Consiglio e approvato dal Parlamento

Potere giudiziario
LA MAGISTRATURA

GIUSTIZIA CIVILE GIUSTIZIA PENALE


Giudice conciliatore, Pretore, Pretore, Tribunale, Corte d’Assise,
Tribunale, Corte d’Appello, Corte d’Appello, Corte d’Assise
Corte di Cassazione d’Appello, Corte di Cassazione

158
CALENDARIO DELLE FESTE CIVILI

APPENDICI
E DELLA TRADIZIONE CATTOLICA IN ITALIA
1 gennaio
Capodanno. È tradizione salutare l’arrivo del nuovo anno con
feste che iniziano la sera del 31 dicembre e si protraggono fi-
no al mattino successivo.
6 gennaio
Epifania. I cristiani ricordano la visita dei Magi a Gesù Bam-
bino. In Italia c’è la tradizione della Befana, che porta do-
ni ai bambini. È festa a tutti gli effetti civili. n t
marzo-aprile
Pasqua. È la prima domenica dopo il plenilunio di primavera. Per r\ na
i cristiani è la festa della Resurrezione di Gesù Cristo. Si regalano a\
uova di cioccolato e dolci a forma di colomba.
ne
r tie
Lunedì dell’Angelo o Pasquetta. È il giorno dopo Pasqua. Gli italia-
ni fanno festa con scampagnate e picnic. È giorno festivo per i cri-
a
stiani e anche agli effetti civili.
25 aprile app
fascista in Italia avvenute nel 1945. o ok
Anniversario della liberazione dall’occupazione nazista e della fine del regime

1 maggio eb
o
Festa internazionale dei lavoratori. È una festa civile che si celebra per affer-
t
tribuzione. u es
mare il diritto al lavoro per tutti, in condizioni di sicurezza e giusta re-

2 giugno Q
Festa della Repubblica.
15 agosto
Festa dell’Assunta. I cattolici ricordano la salita al cie-
lo di Maria, madre di Gesù Cristo.
Festa civile di Ferragosto. È tradizionalmente una
giornata di vacanza dedicata a brevi viaggi ed
escursioni in località di interesse turistico.
1 novembre
Festa cattolica di Ognissanti. È giorno festivo a tutti gli effetti civili.
2 novembre
Commemorazione dei morti. Festa religiosa in cui le famiglie fanno visita alle
tombe dei propri defunti in cimitero.
8 dicembre
Festa religiosa dell’Immacolata concezione. È giorno festivo an-
che agli effetti civili.
25 dicembre
Natale. I cristiani ricordano la nascita di Gesù Cristo. In Ita-
lia è tradizione preparare il presepio e l’albero di Natale.
26 dicembre
Festa di Santo Stefano. Il santo è venerato dai cristiani
come primo martire della cristianità. È una giornata fe-
stiva anche civilmente.

159
Que
s t o e book
ea
ien
art
a pp
ok
bo
oe
est
Qu