Sei sulla pagina 1di 62

1

ARCHIVIO STORICO DELLA PARROCCHIA


DEL SS. REDENTORE
DI PALMANOVA

Riordinato dalla
Cooperativa degli Archivisti – Paleografi
di Trieste
- 2014 -
2

INVENTARIO

A cura di
Sandi Deschmann
Marina Dorsi
Barbara Sablich
Caterina Zocconi
Anno 2014
3

INDICE

Nota introduttiva Pag. 5

Parrocchia del Ss. Redentore di Palmanova

- Registri canonici e registri di stato civile ed


anagrafe Pag. 14

- Atti matrimoniali Pag. 21

- Contabilità Pag. 23

- Catastici e legati Pag. 27

- Arcipreti di Palmanova – Carteggio Pag. 31

- Fabbriceria del Duomo Pag. 37

- Lavori al Duomo ed altri edifici di ragione della


Chiesa Pag. 41

- Reliquie nel Duomo Pag. 43

- Confraternite Pag. 43

- Miscellanea Pag. 44

Chiesa di San Lorenzo di Palma e San Sebastiano di


Sottoselva

- Registri canonici e registri di stato civile ed


anagrafe Pag. 46

- Amministrazione e contabilità Pag. 48

- Fabbriceria della chiesa di San Sebastiano Pag. 54

- Lavori nella chiesa di San Sebastiano Pag. 58

- Miscellanea Pag. 59
4

Chiesa di Santa Maria Maddalena di Jalmicco

- Registri canonici e registri di stato civile ed


anagrafe Pag. 61

Parrocchia di san Teodoro in Trivignano

- Registri canonici e registri di stato civile ed


anagrafe Pag. 62
5

NOTA INTRODUTTIVA

BREVE INQUADRAMENTO STORICO

La fortezza di Palmanova, che il governo veneziano volle a difesa del confine orientale
dalle incursioni degli Uscocchi e dei Turchi e dalle mire egemoniche dell’Austria, ma
che in realtà non svolse mai un ruolo di particolare rilievo in tal senso, costituisce uno
degli esempi più belli e meglio conservati di architettura militare del Rinascimento,
pienamente rispondente ai principi ideali di Vincenzo Scamozzi che si vuole abbia
steso il progetto insieme con Giulio Savorgnan al quale comunemente viene attribuita
l’opera. Fu fondata il 7 ottobre 1593, giorno dedicato a Santa Giustina e anniversario
della vittoriosa battaglia navale di Lepanto (1571) contro la flotta turca; il 3 marzo 1797
fu occupata dalle truppe austriache, violando così la neutralità della Repubblica di
Venezia.

Solo quindici giorni dopo gli austriaci furono a loro volta sconfitti dai francesi che li
costrinsero ad abbandonare il luogo. Napoleone stesso pose il suo quartier generale in
Palma, ritenuta posto strategico per attaccare Venezia. Egli ordinò il rafforzamento
della fortezza ed in quell’occasione furono abbattute le ville di Ronchis, San Lorenzo e
gran parte di Palmada, in quanto impedivano il perfetto controllo della spianata. I
francesi lavorarono senza sosta fino al Trattato di Campoformido (17 ottobre 1797),
che sancì il passaggio all’Austria di tutto il territorio friulano e veneto.

Già in epoca veneziana i tre villaggi di Palmada, Ronchis e San Lorenzo erano stati
considerati di grande impedimento al controllo della spianata, perché vicinissimi agli
spalti. Ne era stato chiesto lo smantellamento, ma la reazione dei villici era stata tale
che la drastica decisione fu sospesa. Più volte, in seguito, i provveditori generali
tentarono di attuare quanto proposto con delibera nel 1605, senza esito. Napoleone,
invece, agì.

La fortezza subì l’assedio legato ai Moti del 1848. Il 24 marzo la guarnigione di


Palmanova si sollevò contro gli Austriaci; il loro assedio fu durissimo e terminò il 25
giugno, quando un Comitato di cittadini firmò la capitolazione, dopo aver atteso
invano l’arrivo del re Carlo Alberto di Savoia.

Durante la Prima Guerra Mondiale fu il più importante centro di rifornimento e di


smistamento della III Armata collocata sul fronte dell’Isonzo. Alla fine della Seconda
Guerra Mondiale rischiò di essere completamente distrutta dalle truppe del III Reich
in fuga; grazie al suo coraggio l’arciprete mons. Giuseppe Merlino convinse il
Comando tedesco ad abbandonare la città senza distruggerla.

Frazioni di Palmanova sono Jalmicco e Sottoselva.

Jalmicco ha origini anteriori al capoluogo. Il suo nome appare per la prima volta in un
documento nel 1120 ma nel suo territorio sono stati ritrovati resti archeologici di
6

epoca romana risalenti al I secolo a.C. Nel 1420, in seguito alla caduta del Principato
Civile di Aquileia, fu assegnata alla Contea di Gorizia e solo nel 1818 entrò a far parte
della Provincia di Udine. Nell’aprile del 1848 fu data alle fiamme come le limitrofe
località di Visco, Privano, Sevegliano, Bagnaria, parte di Sottoselva e Fauglis.

In quel frangente andarono distrutti i registri parrocchiali dell’ antica sede risalente al
XIII secolo.

***

Il Capitolo di Aquileia, da cui dipendevano Palmada e le altre ville, nel 1597 cedette
alla Repubblica di Venezia tutti i diritti temporali di Palmada, Sottoselva, S. Lorenzo di
Ronchis, sulle terre occupate per la costruzione di Palma. In cambio Venezia cedette al
Capitolo di Aquileia gli affitti di Corte della Camera di Udine esatti nelle pertinenze di
Adorgnano, Reana e Reanuzza. Il Capitolo aquileiese cedette poi parte di questi affitti
al vicario pro tempore di Palmada.

Diatribe insorsero tra la parrocchiale di Palmada e la chiesa filiale di Palma, poiché


quest’ultima godeva di gestione autonoma grazie all’ingerenza della Serenissima anche
in materia ecclesiastica. I sacerdoti di Palma, nominati e stipendiati da Venezia,
potevano svolgere tutte le loro funzioni eccetto i matrimoni celebrati dal parroco di
Palmada. Il 31 maggio 1777, per sovrano decreto, la chiesa ducale di Palma fu eretta a
Parrocchiale di Regio Giuspatronato, venendo così separata dalla parrocchiale di
Palmada e facendo perdere al parroco di quest’ultima le prerogative fino ad allora
riscosse. Il 10 giugno 1777 fu emanato il relativo decreto vescovile di erezione canonica
della parrocchia di Palma. Nella stessa data venne rilasciata la Bolla di nomina di
primo arciprete della chiesa di Palma a don Matteo Pevere. Due anni più tardi il
Senato veneto accettò di corrispondere al vicario di Palmada una congrua di 40 ducati
annui.

Monumento principale di Palmanova è il Duomo, il cui progetto fu steso secondo il


modello della chiesa dei Ss. Cosma e Damiano alla Giudecca in Venezia. La prima
pietra fu posta dal governatore Girolamo Capello nel 1603 e la copertura dell’edificio
fu fatta nel 1636. I lavori procedettero a rilento e non senza controversie.

Volgeva l’anno 1600 quando per ordine della Repubblica venne in Palma eretto pei spirituali
bisogni di questi abitanti un Duomo di legno sotto il titolo di nostro Salvatore Gesù Cristo, e
sotto la protezione di Santa Giustina. Minacciando però questo di rovina, verso l’anno 1615
venne fabbricata una Chiesa onorevole e decente, la quale non si poté condurre a perfezione
attesa la guerra di Gradisca. (b. 135, Lavori al Duomo e ad altri edifici di ragione della Chiesa,
1848)
Il Duomo è considerato il monumento più insigne dell’architettura veneta religiosa in
Friuli Venezia Giulia. Sulla sua imponente facciata in pietra d’Istria campeggia il leone
alato di Venezia, opera di Ferdinando Busetti del 1894. Nelle nicchie sono presenti le
tre statue di Santa Giustina, San Marco e del Santissimo Redentore a cui il Duomo è
intitolato. Il robusto campanile che lo affianca risale al 1776; la sua struttura bassa
7

manifesta la funzione militare della fortezza di non esporre nessun tipo di edificio alle
armi da fuoco nemiche.

Durante la dominazione veneta a Palmanova, oltre al Duomo ducale, vennero aperte al


culto altre chiese e cappelle. Oggi rimane solo la settecentesca Chiesa di S. Francesco,
consacrata nel 1625, soppressa al culto nel 1807, riaperta nel 1918. Essa faceva parte
del convento dei frati Minori Conventuali, soppresso nel 1769. Il 23 maggio 1772 l’ex
convento venne trasformato in Ospedale dei Poveri infermi. La chiesa rimase aperta al
culto fino al 1806. Nel XIX secolo l’ex convento fu ceduto ai privati. La chiesa invece,
il primo maggio 1918 fu riaperta al culto grazie all’interessamento dell’arciprete
monsignor Giuseppe Merlino.

L’Ospedale dei poveri infermi di Palmanova deve la sua origine a Giovan Battista
Teutaldi da Orvieto, che con testamento 3 luglio 1647 lasciò alla Confraternita del Ss.
Rosario alcune case in Contrada S. Barbara (ora via Manin) ed in vari altri punti del
paese, col patto che nelle prime fosse istituito un Hospitale della Veneranda
Confraternita e con le entrate derivanti dalle altre fosse migliorato l’ospedale stesso.
Dopo la morte, nel 1644, della moglie Genoveffa Nocenti Calligaro, la volontà del
testatore primo potè aver effetto e nel 1665 la Confraternita ridusse ad ospedale le case
vicino a S. Barbara.
Successivamente dispose a favore dell’istituto anche Giovanni Battista Gabrielli di
Brescia che con testamento 15 novembre 1673 lasciò alcune case in contrada S.
Barbara; ai due primi fecero seguito altri donatori: capitano Pietro Scutari, Matteo
Pecorari oriundo da Napoli, Giacomo Pasqualis della Villa di S. Lorenzo, i cappellani
don Giuseppe Picco e Giorgio Sepparini di Palmanova; Domenica Damiani da Lauco,
Alessandro Boserle e Girolamo Arrigoni; Cristoforo Bianchi; Francesco Andrea
D’Altesti da Ragusa che lasciò un capitale da 2000 fiorini austriaci, dr. Luigi Rizzi con
testamento 10 ottobre 1852 legava all’ospedale tutta la sua sostanza in L. 14.000 circa;
la contessa Camilla Ceriani vedova Agricola con testamento 26 luglio 1906 faceva un
lascito di L. 3000; con testamento olografo 22 marzo 1907 e relativo codicillo 12 luglio
1919 il prof. Raffaele Putelli fu Giuseppe lasciava tutta la sua sostanza mobiliare ed
immobiliare in parti uguali tra i due ospedali di Palmanova e Noale in provincia di
Venezia.
La prima sede dell’istituto era angustissima; nell’anno 1772 essa venne trasportata nel
Convento di S. Francesco sulla piazza ora denominata Garibaldi; lì l’ospedale perdurò
fino a che, sotto il regno italico, fu trasportato nella casa del parroco, dove rimase per
circa tre anni, fino a quando il Governo cedette la caserma n.2, nel Ventesimo secolo
sede dell’ospedale, in piazza XX settembre.
La denominazione di Luoco Pio della Confraternita del Rosario per gli infermi di
questa città venne presto cambiata in Pio Ospedale dei poveri infermi che durò fino a
quando fu più semplicemente ridenominato Ospedale civile di Palmanova.
La Chiesa della Natività della Vergine Maria, era officiata dai frati Minori Cappuccini,
che vissero nell’attiguo convento fino al 1807. Iniziata nel 1603 fu ultimata in tre anni.
La chiesa fu consacrata il 9 giugno 1614 dal vescovo di Caorle, Benedetto Benedetti.
Dopo l’annessione del Friuli al Regno d’Italia, l’ex chiesa della Natività fu ridotta a
8

deposito foraggi per i cavalli del demanio. Durante la Prima Guerra mondiale il
convento fu trasformato in ospedaletto da campo e la chiesa in deposito per la farina.

La Chiesa di S. Barbara e S. Caterina fu eretta entro il 1606, ma sembra non sia mai
stata consacrata. Era il luogo d’incontro dei bombardieri della fortezza per le loro
devozioni. Fino al 1777 era qui che venivano bandite le pubblicazioni matrimoniali e
celebrate le nozze dal vicario capitolare di Palmada, al quale era precluso ogni atto
giurisdizionale del Duomo ducale.

Altri luoghi di culto ora scomparsi sono l’Oratorio di S. Filippo Neri o di S. Gaetano , la
Cappella Gentilizia nel Palazzo Generalizio, la Cappella dell’Annunziata dell’Ospedale
delle Milizie, la Cappella dell’Ospedale dei Poveri infermi e altri oratori privati.

Quella di Palmanova è una delle Foranie della Bassa Friulana, la zona sud della città di
Udine che si estende verso il mare. E’ costituita dalle 22 parrocchie dei comuni di
Bagnaria Arsa, Bicinicco, Gonars, Palmanova, Pavia di Udine, Santa Maria la Longa e
Trivignano Udinese.

***

Gli Arcipreti
Matteo Pevere (1777)
Bonfede Canciani (1779 – 1797)
Carlo Tornaschi (1797 – 1808)
Gio.Batta Guerra (1808 – 1828)
Antonio Donato Mareschi (1828 – 1832)
Giuseppe De Franceschi (1832 – 1864)
Francesco Della Savia (1864 – 1893)
Gio.Batta Rizzi (1893 – 1915)
Giuseppe Merlino (1915 – 1954)
Pietro Damiani (1955 – 1974)

***

L’archivio parrocchiale non conserva atti e documenti che ci testimoniano l’attività dei
primi parroci del Duomo di Palma; il palmarino don Matteo Pevere, eletto con decreto
ducale l’8 maggio 1777 ed approvato dalla Curia Arcivescovile di Udine il 10 giugno, il
giorno stesso dell’erezione della Parrocchia, morì dopo soli cinque mesi e mezzo, il 25
novembre 1777 e fu sepolto nella tomba del clero nel Duomo. Il successivo lungo
periodo di economato fu retto da don Bonfede Canciani. Egli fu nominato arciprete
due anni dopo, l’8 maggio 1779 e resse la parrocchia fino alla morte il 23 febbraio 1797,
9

un mese dopo l’arrivo dei francesi. L’economato fu successivamente retto da don


Giuseppe Pedutti.
Possiamo leggere invece notizie a partire dall’arciprete don Carlo Tornaschi,
cappellano del Duomo dal 1797, anno d’arrivo dei francesi. Dato il clima belligerante
egli continuò a vivere presso la famiglia in Borgo Marittimo, sentendosi più sicuro che
in canonica sulla piazza. Questa sua scelta fu però fatale all’edificio che, nel 1805, fu
sequestrato dai francesi che vi trasferirono i degenti dell’ospedale. Allo stesso tempo le
chiese di Santa Barbara, di S. Francesco e della Natività della Vergine, l’oratorio di S.
Gaetano e gli annessi locali nonché il cimitero del duomo furono trasformati in
depositi di munizioni e viveri. Furono soppresse le confraternite e le scuole laicali e ne
furono incamerati i beni. Monsignor Tornaschi morì il 23 marzo 1808.
Gli successe, il 24 novembre 1808, don Gio. Batta Guerra, ricordato per la sua
vicinanza alla popolazione durante le traversie dell’assedio nel 1813 e 1814, che
concluse la vicenda napoleonica. Egli morì il 27 gennaio 1828.
Don Antonio Donato Mareschi fu eletto arciprete di Palma il 14 settembre 1828, ma
lasciò Palma quattro anni dopo, il 10 maggio 1832, non essendo riuscito ad accattivarsi
la simpatia dei palmarini.
Come economo spirituale fu così inviato a Palma il giovane sacerdote don Giuseppe De
Franceschi. Il 23 agosto 1832 il Ministero del Culto lo nominò Ispettore scolastico del
Distretto di Palma che comprendeva i comuni di Bagnaria, Bicinicco, Castions di
Strada, Santa Maria la Longa, Porpetto, S. Giorgio di Nogaro, Trivignano, Marano e
Carlino. Il successivo 14 settembre ricevette la nomina ad arciprete ed il 14 ottobre
entrò in parrocchia. Su petizione della fabbriceria il Papa emanò un Breve in favore
degli arcipreti di Palma conferendogli il titolo e le insegne di Protonotario Apostolico
ad honorem. Il 27 febbraio 1837 il vescovo Lodi lo nominò Vicario Foraneo per la zona
comprendente le parrocchie di Bagnaria, Jalmicco, Malisana, Ontagnano, Trivignano e
Zuino con le rispettive filiali. Successivamente, nel 1849, fu insignito da Papa Pio IX
del titolo di Cameriere d’onore di sua Santità in abito paonazzo. Morì il 18 febbraio
1864. Durante la sua reggenza furono eseguiti diversi lavori nel Duomo.
Suo successore fu don Francesco Della Savia, uomo colto, nominato arciprete e vicario
foraneo. Entrò nella parrocchia il 6 ottobre 1865. Per il suo equilibrio fu chiamato a far
parte di varie commissioni diocesane. Non poté fare molto per i lavori nel Duomo,
data la crisi economica che seguì l’annessione del Veneto e del Friuli al Regno d’Italia.
Ma con il lascito Tramontini riuscì a far erigere l’altare del SS. Sacramento e furono
eseguiti gli affreschi del coro e la pala dell’Annunziata. Mancò il 2 gennaio 1893.
Don Gio. Batta Rizzi, eletto arciprete il 27 luglio 1893, entrò nella parrocchia il 12
aprile 1894. Il 2 ottobre 1907 Papa Pio X conferì a lui, e suoi successori, il titolo ed i
privilegi di Prelato Domestico di Sua Santità. Egli riuscì ad abbellire gli interni del
Duomo, ma non gli fu possibile costruire un nuovo campanile. Nel giugno del 1915
rinunciò alla parrocchia ed a Palmanova fu inviato don Giuseppe Merlino, che la resse
per 39 anni. Nonostante le guerre egli svolse costantemente il suo ruolo. Durante la
Prima Guerra Mondiale fu Delegato dell’Ordinario militare all’assistenza dei 40
sacerdoti e chierici in grigio verde che prestavano servizio nel 13 ospedaletti da campo
della città dintorni.
10

Nel 1922 fece costruire una casa a fianco della chiesa di S. Francesco e fece arrivare da
Venezia alcune Suore del Gesù Bambino che aprirono la scuola professionale di cucito,
ricamo e maglieria, che fu attiva per soli due anni. Nel 1931 arrivarono le Suore
Adoratrici di Rivolta d’Adda.
Nel 1935 con i proventi della vendita della casa del sacrestano, costruita dai veneziani
al confine del vecchio cimitero, mons. Merlino ridusse il salone S. Marco ad aule di
catechismo per i ragazzi e ricavò una nuova abitazione per il sacrestano.
E poi scoppiò di nuovo la guerra. Mons. Merlino morì il 17 dicembre 1954. Fu una delle
personalità più eminenti del clero friulano della prima metà del XX secolo.
Il 25 maggio 1955 l’arcivescovo concesse l’investitura canonica della parrocchia
arcipretale a mons. Pietro Damiani, che nel corso del suo mandato, raccolse le
memorie storiche di Palmanova e della sua parrocchia, pubblicando numerosi volumi.
Egli può essere definito a pieno titolo lo storiografo di Palmanova. I suoi studi, la
ricerca delle fonti, gli hanno permesso di pubblicare diversi volumi sulla storia della
città fortezza e della sua parrocchia.

COLLOCAZIONE DELL’ARCHIVIO
L’archivio della parrocchia del Ss. Redentore di Palmanova è conservato in locali della
casa canonica ed Ufficio parrocchiale sito nella piazza della cittadina. I faldoni ed i
registri sono stati individuati in armadi con ante in vetro e scaffali aperti che non
permettono ancora oggi una collocazione funzionale alle serie archivistiche riordinate.
E’ costituito da atti e documenti prodotti dalle più antiche chiese di S. Lorenzo di
Palma e di San Sebastiano di Sottoselva, dalla parrocchia di Palmanova, e da registri
delle filiali di Jalmicco e Trivignano.
Negli anni ’70 del secolo scorso è stato eseguito un intervento inteso a riordinare
quanto conservato, che però non si è dimostrato adeguato alla corretta identificazione
della tipologia delle singole carte.
Ad oggi l’archivio è costituito da quanto si è conservato nonostante la tormentata
storia bellica di Palmanova.

CONSISTENZA

L’archivio storico riordinato consta di 181 unità archivistiche tra buste e registri. E’
così composto:
- Parrocchia del Ss. Redentore di Palmanova: Registri canonici e registri di stato
civile ed anagrafe (nn. 1 – 76), Atti matrimoniali (bb. 77 – 104), Contabilità (bb. 105
– 113), Catastici e legati (bb.114 – 118), Arcipreti di Palmanova – Carteggio (bb. 119
– 132), Fabbriceria del Duomo (bb. 133 – 134), Lavori Duomo e ad altri edifici di
ragione della Chiesa (b. 135), Reliquie nel Duomo (b. 136), Confraternite (b.137),
Miscellanea (bb. 138 – 140);
- Chiesa di San Lorenzo di Palma e San Sebastiano di Sottoselva: Registri canonici e
registri di stato civile ed anagrafe (nn. 1 – 11), Amministrazione e Contabilità (bb. 12
– 24), Fabbriceria della Chiesa di S. Sebastiano (b. 25), Lavori nella Chiesa di S.
Sebastiano (b. 26), Miscellanea (bb. 27 – 28);
- Appendice: Chiesa di Santa Maria Maddalena in Jalmicco: Registri canonici e
11

registri di stato civile ed anagrafe (nn. 1 – 8); Parrocchia di S. Teodoro in Trivignano:


Registri canonici e registri di stato civile ed anagrafe (nn. 1 – 5).
La documentazione, pergamenacea e cartacea, copre un arco temporale dal 1574 al
2014.
La cesura cronologica storica scelta per questo archivio è il 1974, anno della morte
dell’arciprete mons. Pietro Damiani, in minima parte non rispettata nel caso della
compilazione dei registri parrocchiali.

STATO DI CONSERVAZIONE

Lo stato dell’archivio è buono. I faldoni ed i registri sono disposti in armadi nell’ufficio


parrocchiale, anche se non proprio funzionali alla conservazione seriale. Dove
possibile i vecchi cartolari sono stati sostituiti con unità di conservazione più recenti.

SVOLGIMENTO DEI LAVORI

Il riordino è stato svolto in più fasi: sopralluogo, individuazione e ricostruzione delle


serie, riordino, stesura dell’inventario, etichettatura.

Sopralluogo

Durante la visita preliminare, si è preso atto che l’archivio consiste essenzialmente dei
registri che ogni parrocchia è tenuta a compilare e conservare secondo i dettami
stabiliti nel Concilio di Trento: si tratta dei Quinque Libri (baptizatorum,
confirmatorum, matrimoniorum, defunctorum e status animarum).
E’ parso subito evidente che invece l’archivio era scarso per quanto concerne atti e
carteggi ma ciò, come già più diffusamente evidenziato nelle note storiche, è dovuto
alle tante traversie che la città di Palmanova ha dovuto superare nei periodi bellici
susseguitisi a partire dalla fine del’700.

Ricostruzione delle serie, riordino ed etichettatura

E’ stato possibile riordinare le singole carte conservate con un’apparente logica


archivistica strutturata negli anni ’70 nel ‘900. Dopo una loro attenta analisi e lettura,
identificazione di tipologia e parrocchia di pertinenza, sono state riordinate secondo le
serie già summenzionate.
L’archivio dimostra di conservare quanto rimasto dell’antico fondo parrocchiale di
Palmanova fino ai giorni nostri, nonché documentazione e registri relativi alle chiese
filiali. Corrispondenza ed atti contabili in alcuni anni sono testimoniati solo da singole
carte, a riprova del depauperamento di questo archivio. Attualmente i registri,
numerati, sono ancora conservati in armadi che non ne permettono la corretta
collocazione seriale secondo l’inventario.
Dopo i primi 21 volumi di Registri dei nati e battezzati sono segnalati due Libri dei
battezzati nel nosocomio della B.V. Vergine, 1968 – 1999 (nn. 22 – 23).
Si evidenzia un foglio aggiunto al registro dei battezzati di Palma tra 1614 e 1673 (n.7),
datato 7 giugno 1655, relativo all’imposizione del nome ad uno schiavo di setta
maomettana.
Alla conclusione della serie dei Registri canonici, di stato civile ed anagrafe (nn. 24 –
12

52) sono stati elencati simili volumi redatti tra 1815 e 1879, costituenti una serie a sé
stante (nn. 53 – 74), un Registro dei matrimoni celebrati in chiese diverse del
territorio, 1848 – 1910 (n.75) ed un Registro dei defunti sepolti nel cimitero
campestre, 1848 – 1905 (b.76). Gli ultimi due volumi hanno la stessa rilegatura e
danno informazione dell’incendio causato dai tragici fatti del 1848.
Registri ed atti della Parrocchia di San Lorenzo e San Sebastiano di Sottoselva sono
stati inventariati con numerazione propria, mentre i Registri d Jalmicco e Trivignano,
fisicamente conservati in armadio nell’Ufficio parrocchiale perché correntemente in
uso, sono stati elencati in Appendice al presente inventario.
In inventario titoli e diciture originali sono state riportate in carattere corsivo.
Dove necessario le note sono state aggiunte in caratteri di dimensione minore.

La serie degli Atti matrimoniali di Palmanova sono state ritrovate originariamente


conservate in capsule intestate all’i.r. Arcipretale Duomo, a partire dal 1802. In realtà
è stato trovato un solo atto datato 1803 e poi una serie di atti a partire dal 1806. La
serie non è completa e, fino al 1828, non è riconducibile ai registri esistenti in quanto
gli atti non sono protocollati. Mancano completamente alcuni anni, lacune segnalate
in inventario. Dagli anni ’40 dell’Ottocento scompare ogni riferimento numerico, gli
atti sono raccolti cronologicamente pe anno e la corrispondenza con i registri si fa
nuovamente più incerta. Dal 1851 sono presenti “quaderni” sui quali venivano
annotate le pubblicazioni di matrimonio, parte della numerazione degli atti può
ricondurre ad essi e non ai registri di matrimonio.

La serie Arcipreti di Palmanova – Carteggio comprende carte ritrovate distinte in


“Circolari della Illustrissima e Reverendissima Curia” e “Corrispondenza con la Curia”.
Non sempre questa distinzione è risultata coeva alla produzione del carteggio; si è
desunta una o più possibili manipolazioni delle carte in periodo ottocentesco e in
tempi più vicini a noi.
Vista la non rilevante quantità della corrispondenza e di oggetti particolari, è stato
scelto di evidenziare quanto conservato dando rilevanza all’epoca di reggenza della
parrocchia da parte dei diversi arcipreti, fino al 1974, data della scomparsa di
monsignor Damiani. Nello specifico, per la corrispondenza è stato messo in risalto il
rapporto con la Curia arcivescovile, le altre parrocchie, le autorità civili e militari.
Dove presenti, sono stati mantenuti i fascicoli creati dal singolo arciprete; in fase di
riordino è stata posta attenzione nel verificare la correttezza della descrizione e
contenuto di ogni fascicolo.
Interessante, seppur anche questa frammentaria, la corrispondenza della Fabbriceria
ed i lavori di manutenzione e restauro del Duomo ed altri edifici di proprietà
parrocchiale (bb. 133 – 135).
Gli stessi criteri sono stati applicati nel riordino di quanto individuato, mescolato alle
carte di Palmanova, afferente alla Parrocchia di Sottoselva.
Al termine del riordino fisico dell’archivio è stato steso il presente inventario e sono
state etichettate le unità di conservazione.
13

Bibliografia e Strumenti di Ricerca

Cooperativa degli Archivisti e Paleografi di Trieste, Archivio Storico Comunale, non


pubblicato, 1998
Cooperativa degli Archivisti e Paleografi di Trieste, Archivio del Monte di Pietà di
Palmanova, Quaderni del Civico Museo Storico, Comune di Palmanova, 2000
Cooperativa degli Archivisti e Paleografi di Trieste, Archivio della Parrocchia di
Sant’Andrea di Sevegliano, non pubblicato, 2012
Damiani Piero, Il Duomo di Palmanova. Storia della chiesa e della parrocchia di
Palmanova, Ufficio arcipretale di Palmanova, 1974
Damiani Piero, Palmanova, Istituto per l’Enciclopedia del Friuli Venezia Giulia, 1982
Del Frate Gabriella, Palmanova città – fortezza ideale, in “Arte in Friuli dal
Quattrocento al Settecento”, a cura di Paolo Pastres, Società Filologica Friulana,
Udine, 2008, pp. 143 - 151
Ospedale di Palmanova e Sottoselva dal 1665 al 1902, Palmanova, Tipografia Luigi
Colussi, 1903
Palmanova, in “Il Friuli Venezia Giulia paese per paese”, Bonechi Editore – Istituto
per l’Enciclopedia del Friuli Venezia Giulia, vol. III, Firenze, 1985, pp. 69 – 77
Palmanova (UD), in “Il Friuli Venezia Giulia. Enciclopedia tematica. I Comuni parte
seconda”, vol. 4, Touring Club Italiano, 2006, pp. 11 – 17
Toniutti Ferdinando, Libro della Chiesa, Sevegliano, manoscritto
www.jalmicco.com
14

PARROCCHIA DEL
Ss. REDENTORE DI PALMANOVA

REGISTRI CANONICI E REGISTRI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE

1 Registro dei battesimi (femmine), 11 settembre 1614 –


23 settembre 1675 1614 – 1675

2 Registro dei battesimi (femmine), 25 settembre 1675 –


27 marzo 1728 1675 – 1728

3 Registro dei battesimi (femmine), 18 aprile 1728 – 30


novembre 1789 1728 – 1789

4 Registro dei battesimi (femmine), 12 dicembre 1789 –


22 dicembre 1833 1789 – 1833
con indice alfabetico – cronologico

5 Registro dei battesimi (femmine), 5 gennaio 1834 – 30


novembre 1873 1834 – 1873
con indice alfabetico – cronologico

6 Registro dei battesimi (femmine), 4 gennaio 1874 – 26


dicembre 1910 1874 – 1910
con indice alfabetico – cronologico

7 Registro dei battesimi (maschi), 2 settembre 1614 – 1


maggio 1673 1614 – 1673
c.1, stemma a colori: adì 31 agosto 1614. Per l’intercessione, et pia
sollecitudine dell’Illustrissimo et Eccellentissimo signor Benetto dà Cà
Taiapiera, Dignissimo Proveditor Generale nella Patria del Friuli la prima
Benedittione del Sacro Fonte è stata fatta dal Reverendo Don Ventura Pace
Primo Prete nel Domo di Palma

8 Registro dei battesimi (maschi), 17 maggio 1673 – 24


settembre 1723 1673 – 1723

9 Registro dei battesimi (maschi), […] 1723 – 28


dicembre 1771 1723 – 1771
Margine superiore corroso dalla muffa
15

10 Registro dei battesimi (maschi), 15 febbraio 1772 – 20


dicembre 1833, con indice alfabetico – cronologico 1772 – 1833

11 Registro dei battesimi (maschi), 10 gennaio 1834 – 31


dicembre 1873 1834 – 1873
con indice alfabetico – cronologico

12 Registro dei battesimi (maschi), 1 gennaio 1874 – 29


dicembre 1910 1874 – 1910
con indice alfabetico – cronologico

13 Libro dei battezzati, 1 gennaio 1911 – 1 aprile 1923 1911 – 1923


con indice alfabetico – cronologico

14 Libro dei battezzati, 22 aprile 1923 – 4 ottobre 1936 1923 – 1936


con indice alfabetico – cronologico

15 Libro dei battezzati, 11 ottobre 1936 – 27 dicembre


1942 1936 – 1942
con indice alfabetico – cronologico

16 Libro dei battezzati, 3 gennaio 1943 – 28 dicembre 1947 1943 – 1947


con indice alfabetico – cronologico

17 Libro dei battezzati 1 gennaio 1948 – 30 dicembre 1951 1948 – 1951


con indice alfabetico – cronologico

18 Libro dei battezzati, 6 gennaio 1952 – 8 marzo 1956 1952 – 1956


con indice alfabetico – cronologico

19 Libro dei battezzati, 11 marzo 1956 – 7 ottobre 1962 1956 – 1962


con indice alfabetico – cronologico

20 Libro dei battezzati, 14 ottobre 1962 – 15 agosto 1968 1962 – 1968


con indice alfabetico – cronologico

21 Libro dei battezzati, 12 gennaio 1969 – 26 dicembre


1993 1969 – 1993
con indice alfabetico – cronologico
16

22 Libro dei battezzati nel nosocomio della Beata Vergine,


12 settembre 1968 – 24 maggio 1971 1968 – 1971

23 Libro dei battezzati nel nosocomio della Beata Vergine,


10 giugno 1971 – 28 maggio 1999 1971 – 1999

***

24 Indice dei cresimati 1865 – 1910

25 Libro delle cresime, 12 novembre 1911 – 17 luglio 1927 1911 – 1927


con indice

26 Libro delle cresime, 17 luglio 1927 – 28 settembre 1941 1927 – 1941


con indice

27 Libro delle cresime, 28 settembre 1941 – 28 settembre


1958 1941 – 1958
con indice

28 Libro delle cresime, 28 settembre 1958 – 21 dicembre


1997 1958 – 1997
con indice

***

29 Libro dei matrimoni, 19 giugno 1777 – 25 novembre


1835 1777 – 1835

30 Indice dei matrimoni 1777 – 1835

31 Libro dei matrimoni, 25 gennaio 1836 – 15 dicembre


1892 1836 – 1892
con indice

32 Libro dei matrimoni, 18 gennaio 1893 – 5 novembre


1910 1893 – 1910
con indice
17

33 Libro dei matrimoni, 30 gennaio 1911 – 28 dicembre


1929 1911 – 1929
con indice

34 Registro canonico – civile per gli atti di matrimonio, 12


febbraio 1930 – 22 aprile 1939 1930 – 1939
con indice

35 Registro canonico – civile per gli atti di matrimonio, 6


maggio 1939 – 15 settembre 1956 1939 – 1956
con indice

36 Registro canonico – civile per gli atti di matrimonio, 16


settembre 1956 – 18 dicembre 1971 1956 – 1971
con indice

37 Registro canonico – civile per gli atti di matrimonio, 23


gennaio 1972 – 3 ottobre 2004 1972 – 2004
con indice

***

38 I - Nota delli morti in Palma, rubrica alfabetica con


annotazioni dal 1611 al 1727 circa Secc. XVII -
XVIII

39 II - Rubrica alfabetica di registrazione dei morti con


annotazioni dal 1651 al 1728 circa Secc. XVII –
XVIII

40 III - Rubrica alfabetica di registrazione dei morti con


annotazioni dal 1728 al 1763 circa Sec. XVIII
Margini superiori ed inferiori corrosi dalla muffa

41 IV - Rubrica alfabetica di registrazione dei morti con


annotazioni dal 1763 al 1810 circa Secc. XVIII –
XIX

42 Libro dei defunti, 8 febbraio 1810 – 31 dicembre 1843 1810 – 1843


con indice

43 Libro dei defunti, 3 gennaio 1844 – 30 dicembre 1867 1844 – 1867


con indice
18

44 Libro dei defunti, 4 gennaio 1868 – 31 dicembre 1894 1868 – 1894


con indice

45 Libro dei defunti, 9 gennaio 1895 – 31 dicembre 1910 1895 – 1910


con indice

46 Libro dei defunti, 11 gennaio 1911 – 22 dicembre 1917 1911 – 1917


con indice

47 Libro dei defunti, 2 gennaio 1918 – 29 dicembre 1919 1918 – 1919


con indice

48 Libro dei defunti, 3 gennaio 1920 – 23 febbraio 1928 1920 – 1928


con indice

49 Libro dei defunti, 1 gennaio 1929 – 26 dicembre 1936 1929 – 1936


con indice

50 Libro dei defunti, 3 gennaio 1937 – 30 aprile 1944 1937 – 1944


con indice

51 Libro dei defunti, 4 maggio 1944 – 24 febbraio 1967 1944 – 1967


con indice

52 Libro dei defunti, 6 gennaio 1967 – 30 dicembre 1992 1967 – 1992


con indice

***

53 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 5 gennaio 1816 – 27 giugno 1830 1816 – 1830

54 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 7 luglio 1830 – 29 dicembre 1847 1830 – 1847

55 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 5 gennaio 1848 – 15 maggio 1852 1848 – 1852

56 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 23 maggio 1852 – 9 luglio 1856 1852 – 1856
19

57 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 9 luglio 1856 – 15 giugno 1861 1856 – 1861

58 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 15 giugno 1861 – 27 ottobre 1865 1861 – 1865

59 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 1 novembre 1865 – 17 giugno 1870 1865 – 1870

60 Libro degli atti di nascita della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 1 luglio 1870 – 30 ottobre 1875 1870 – 1875

61 Registro matrimoniale della Parrocchia del Ss. Redentore


di Palma, 3 luglio 1815 – 4 novembre 1832 1815 – 1832

62 Registro matrimoniale della Parrocchia del Ss. Redentore


di Palma, 11 novembre 1832 – 24 novembre 1847 1832 – 1847

63 Registro matrimoniale della Parrocchia del Ss. Redentore


di Palma, 22 gennaio 1848 – 30 novembre 1861 1848 – 1861

64 Registro matrimoniale della Parrocchia del Ss. Redentore


di Palma, 1 febbraio 1862 – 25 giugno 1872 1862 – 1872

***

65 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 2 gennaio 1816 – 14 settembre 1824 1816 – 1824

66 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 16 settembre 1824 – 11 settembre
1831 1824 – 1831

67 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 12 settembre 1831 – 27 dicembre
1840 1831 – 1840

68 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 10 gennaio 1841 – 2 agosto 1845 1841 – 1845
20

69 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 4 agosto 1845 – 24 agosto 1849 1845 – 1849

70 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 28 agosto 1849 – 12 dicembre 1854 1849 – 1854

71 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 16 dicembre 1854 – 17 aprile 1859 1854 – 1859

72 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 18 aprile 1859 – 27 giugno 1864 1859 – 1864

73 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 2 luglio 1864 – 30 dicembre 1870 1864 – 1870

74 Libro degli atti di morte della Parrocchia del Ss.


Redentore di Palma, 2 gennaio 1871 – 10 febbraio 1879 1871 – 1879

***

75 Registro dei matrimoni celebrati in chiese diverse del


territorio, 23 febbraio 1848 – 26 novembre 1910 1848 – 1910
con indice

***

76 Registro dei defunti sepolti nel cimitero campestre, 18


febbraio 1848 – 9 agosto 1905 1848 – 1905
con indice
21

ATTI MATRIMONIALI

77 Atti matrimoniali 1803; 1806 – 1815

78 Atti matrimoniali 1816 – 1821

79 Atti matrimoniali 1822 – 1829

80 Atti matrimoniali 1830 – 1831;


1833 – 1837;
1840

81 Atti matrimoniali 1841 – 1855

82 Atti matrimoniali 1856 – 1867

83 Atti matrimoniali 1868 – 1889

84 Atti matrimoniali 1890 – 1900

85 Atti matrimoniali 1901 – 1914

86 Atti matrimoniali 1915 – 1920

87 Atti matrimoniali 1921 – 1929

88 Atti matrimoniali 1930 – 1931

89 Atti matrimoniali 1932 – 1934

90 Atti matrimoniali 1935 – 1937

91 Atti matrimoniali 1938 – 1939


22

92 Atti matrimoniali 1940

93 Atti matrimoniali 1941 – 1943

94 Atti matrimoniali 1944 – 1945

95 Atti matrimoniali 1946 – 1948

96 Atti matrimoniali 1949 – 1951

97 Atti matrimoniali 1952 – 1956

98 Atti matrimoniali 1957 – 1958

99 Atti matrimoniali 1959 – 1961

100 Atti matrimoniali 1962 – 1964

101 Atti matrimoniali 1965 – 1967

102 Atti matrimoniali 1968 – 1970

103 Atti matrimoniali 1971 – 1974

***

104 Libretti pubblicazioni di matrimonio 1851 – 1914

Allegati agli atti matrimoniali s.d.


23

CONTABILITA’

Bilanci e conti consuntivi

105 Spese 1806

Bilancio consuntivo 1808

Bilancio consuntivo 1809

Bilancio consuntivo 1810

Bilancio consuntivo 1811

Bilancio consuntivo 1812

Bilancio consuntivo 1813

Bilancio consuntivo 1814

Bilancio consuntivo 1816

Fatture per l’amministrazione del Duomo 1814 – 1818

Bilancio consuntivo e allegati 1819

Bilancio consuntivo e allegati 1820

Bilancio consuntivo e allegati 1821

106 Conto consuntivo ed allegati 1822

Conto consuntivo ed allegati 1823

Conto consuntivo ed allegati 1824

Conto consuntivo ed allegati 1826

Conto consuntivo ed allegati 1827

Conto consuntivo ed allegati 1828

Conto consuntivo ed allegati 1829

Conto consuntivo ed allegati 1832

Conto consuntivo ed allegati 1833

Conto consuntivo ed allegati 1834


24

Conto consuntivo ed allegati 1835

Allegati al conto consuntivo 1839

107 Censura finale e definitiva alle contabilità 1858 – 1861

Conto consuntivo ed allegati 1859

Conto consuntivo ed allegati 1861

Conto consuntivo ed allegati 1862

Conto consuntivo ed allegati 1863

Conto consuntivo ed allegati 1864

Conto consuntivo ed allegati 1865

Conto consuntivo ed allegati 1866

Conto consuntivo 1891

Mandato di pagamento 1899

108 Allegati al conto consuntivo 1915

Allegati al conto consuntivo 1916

Allegati al conto consuntivo 1918

Conto consuntivo ed allegati 1919

Conto consuntivo ed allegati 1920

Conto consuntivo ed allegati 1921

Conto consuntivo ed allegati 1922

Bollette di pagamento 1922 – 1928

Conto consuntivo ed allegati 1923

Conto consuntivo ed allegati 1924

Conto consuntivo e allegati 1925

Conto consuntivo ed allegati 1926

Conto consuntivo ed allegati 1927


25

Conto consuntivo ed allegati 1928

Conto consuntivo ed allegati 1929

Conto consuntivo ed allegati 1930

Conto consuntivo ed allegati 1931

Conto consuntivo ed allegati 1932

Rendiconto di cassa 1930 – 1931

Rendiconto di cassa 1931 – 1932

Rendiconto di cassa 1932 – 1933

Libro cassa 1933

Rendiconto di cassa e allegati 1934 – 1937

Libro cassa 1934 – 1938

109 Rendiconto di cassa ed allegati 1938 – 1940

Rendiconto di cassa ed allegati 1941

Libro cassa 1941 – 1947

Rendiconto di cassa ed allegati 1942

Rendiconto di cassa ed allegati 1943

Rendiconto di cassa ed allegati 1944

Rendiconto di cassa ed allegati 1945

Rendiconto di cassa ed allegati 1946

Libro cassa 1946 – 1967

Rendiconto di cassa ed allegati 1947

Rendiconto di cassa ed allegati 1948

110 Rendiconto di cassa ed allegati 1949

Rendiconto di cassa ed allegati 1950

Rendiconto di cassa ed allegati 1951


26

Rendiconto di cassa ed allegati 1952

Rendiconto di cassa ed allegati 1953

Rendiconto di cassa ed allegati 1954

Rendiconto di cassa 1955

Rendiconto di cassa 1956

Rendiconto di cassa della Fabbriceria e del Beneficio 1957

Rendiconto di cassa 1958

Rendiconto di cassa 1959

Rendiconto di cassa 1960

Rendiconto di cassa ed allegati 1962

Registro cassa 1959 – 1978

Quaderno cassa 1968 – 1974

Libri delle Messe

111 Libro delle messe del Duomo 1855 – 1856

112 Libro delle messe del Duomo 1907; 1915

Libro delle messe del Duomo 1915 – 1916

Libro delle messe del Duomo 1916 – 1918

Libro delle messe del Duomo 1919 – 1921

Libro delle messe del Duomo 1921 – 1923

Libro delle messe del Duomo 1924 – 1926

Libro delle messe del Duomo 1927 – 1930

Libro delle messe del Duomo 1930 – 1933

Libro delle messe del Duomo 1933 – 1937

Libro delle messe del Duomo 1937 – 1940


27

Libro delle messe del Duomo 1941 – 1945

Libro delle messe del Duomo 1945 – 1949

Libro delle messe del Duomo 1949 – 1952

Libro delle messe del Duomo 1952 – 1954

113 Libro delle messe del Duomo 1957 – 1960

Libro delle messe del Duomo 1960 – 1962

Libro delle messe del Duomo 1962 – 1966

Libro delle messe del Duomo 1966 – 1990

Libro delle messe del Duomo 1969 – 1979


Conservato a parte – fuori misura

Libro delle messe del Duomo 1980 – 1996

Messe nella chiesa succursale di S. Francesco 1940 – 1951

Messe nella chiesa della Sacra Famiglia nella Borgata di S.


Marco 1944 – 1946

Registro delle messe di don Angelo Del Zotto 1967 – 1970

Registro delle messe di don Angelo Del Zotto 1970 – 1974

Registro cassa delle limosine estratte dalla cassetta morti 1893 – 1934

Catastici e Legati

114 Catastico di tutte le Messe d’obbligo…formato in esecuzione alla


Terminazione dell’Illustrissimo, ed Eccellentissimo signor Zuanne
Grassi Proveditor Generale dì 20 maggio 1791 1791 – 1798

115 Catastico di tutte le Messe d’obbligo…in obbedienza ai comandi di


quest’Eccellentissima carica generalizia, previo esame dei
documenti, e col dovuto raporto a decreto arcivescolvile di riduzione
del numero, del dì 12 agosto 1794 1797 – 1810

116 Deliberazioni riguardanti le mansionerie delli Signori cap. Nunzio


Cucoli, Torrisendo Torre e Pietro Laperla. 1764 – 1803
Volume di documenti relativi alle quattro mansionerie, delle quali
28

due Cuccoli, istituite nel Duomo di Palma

Documenti e rendiconti relativi alle due mansionerie del


capitano Nuncio Cuccoli, istituite con testamento 5
luglio 1700 1798 – 1915
I resoconti sono legati alle altre mansionerie. Carte relative a capitali
livellari istituite a fine ‘700

Carte varie riguardanti le mansionerie Cuccoli – Torre –


Laperla 1809 – 1840

Carte varie sulla mansioneria Laperla, istituita con


testamento 7 gennaio 1676 1832 – 1850

117 Legato Nonis, istituito con testamento di Caterina Nonis


9 novembre 1672, e successive iscrizioni ipotecarie 1808 – 1875

Mansioneria Gio.Batta Gabrieli, istituita nel Pio Ospitale


con testamento del 1673 1837; 1883; 1915

Mansioneria Fabris, istituita con testamento di Giuseppe


Fabris di Ontagnano 31 luglio 1693, e carte relative alla
famiglia Fabris 1704 – 1879

Mansioneria nel Pio Ospitale fondata da Domenico


Clarotto con testamento 10 marzo 1710 1820 – 1946

Mansioneria Trevisan Matteo (morto il 12 luglio 1712) 1712 – 1915

Messe di legato nel Pio Ospitale per Alessandro Bonelli,


Pietro Scuttari, Giorgio Separoni, Giacomo Pasqualis,
Matteo Peccorari, Anna e Francesco Rossi, Giuseppe
Picco, Domenico Damiani 1833; 1912; 1917

Legato don Marco Tramontini 1856 – 1912

Legati passivi a debito del Duomo: 1855 – 1911


- legato per messe Angela Ballarin, testamento 13
agosto 1855, 1855 – 1873
- legato per messe Giuseppe Piani, compravendita di
una casa 26 giugno 1860, 1860 – 1911
- legato Domenico Tramontini per la costruzione di
un altare nel Duomo, testamento 15 aprile 1868,
1868 – 1872
- legato Rosa Sguardo, testamento 12 aprile 1863
carte mancanti
- istanza di mons. G.B. Rizzi per la riduzione dei
legati di messe, 1907
29

Legato Antonia Gasparutti , testamento 18 giugno 1866,


e donazione di una collana di perle ed orecchini di
brillanti alla B. V. del Duomo, 23 marzo 1866 1866 – 1915

Legato Felicita Federicis Spangaro, testamento 19


dicembre 1887 1888

Legato Angelo Zon, testamento 28 ottobre 1936 1938 – 1952

Lascito Marianna Montano (morta 11 marzo 1944) 1944 – 1963

Legato Libera Toso in Michieli, testamento 25 dicembre


1947 1952 – 1969

Lascito G.B. Piani, testamento 13 marzo 1963 1963 – 1964

Lascito Augusta Bice Perini, testamento 6 aprile 1968,


con anteatti, tra cui il testamento del padre Agostino del
16 febbraio 1880 1880 – 1969

Quaderno dei legati Note storiche e decreti dei legati affissi in


perpetuo al Beneficio Arcipretale – R. Duomo – Pio Ospitale di
Palmanova compilato da mons. Arciprete G.B. Rizzi 1913

Quaderno legati fino al 1924, con annotazioni


dell’arciprete Merlino 1914 – 1924

Libro legati, con nota iniziale del 1922 1925 – 1952

Quaderno legati, con annotazioni dell’arciprete Merlino e


successori e nota iniziale del 1922 1935 – 1950

Corrispondenza e note relative a legati 1915 – 1958

118 Elenco mutuatari e pieggi – Mansionerie Sec. XIX


allegati: copie instrumenti di livello e altri atti relativi ad alcuni
mutuatari, 1742 – 1833. Instrumenti citati dal 1724 al 1807.
Iscrizioni ipotecarie del 1809. Descrizione e indicazione di beni dati
in cauzione dal debitore e dal pieggio

Elenco mutuatari e pieggi – R. Duomo Sec. XIX


allegati: copie instrumenti di livello e altri atti relativi ad alcuni
mutuatari, 1815 – 1903. Instrumenti citati dal 1722 al 1804.
Iscrizioni ipotecarie del 1815. Descrizione e indicazione di beni dati
in cauzione dal debitore e dal pieggio

Rotolo dei capitali attivi dell’ i.r. Duomo di Palma: Sec. XIX
- registro dare – avere dei mutuatari, con annotazioni
dal 1825 al 1838
- allegati ad alcuni mutuatari, 1772 – 1880
30

Registro dare – avere dei mutuatari Sec. XIX


con annotazioni dal 1837 al 1841
Resoconto attività per capitali e livelli 1827 – 1829

Resoconti debitori 1832 – 1846

Rotolo del R. Duomo di Palma: Sec. XIX


registro delle partite attive e passive
con annotazioni dal 1861 al 1888

Quaderno delle ditte debitrici verso la Fabbriceria del


Duomo, con annotazioni dal 1917 al 1930 Sec. XX

Capitali mutuatari a Nicolò Fabris di Begliano,


provenienti in parte dalle mansionerie Cucoli – Torre –
Laperla 1836 – 1837

Capitale Venturini, avuto in prestito dalla Scuola del Ss.


Sacramento nel Duomo di Palma 1836 – 1923

Affranco capitale Piani, dipendente dall’ instrumento 25


luglio 1860 1925 – 1929
31

ARCIPRETI DI PALMANOVA – CARTEGGIO

119 Pia Divozione della Via Crucis…nella Veneranda Chiesa di


S. Gaetano della Fortezza di Palma Nuova 1753

Carlo Tornaschi: 1796 – 1808

- corrispondenza ed atti con autorità civili e militari,


1796; 1798; 1803; 1806 – 1808
con Relazione 21 dicembre 1803 dell’Arciprete D. Carlo
Tornaschi fatta al R. Capitanato Provinciale sulla Chiesa
della B.V. della salute o di S. Gaetano
- circolari vescovili, 1807 – 1808

Giuseppe Guerra: 1809 – 1827

- circolari vescovili, 1809 – 1818; 1827


- decreti di massima e circolari delle autorità civili, 1810 -
1827

Antonio Donato Mareschi: 1828 – 1832

- corrispondenza e circolari con la Curia, 1828 – 1832


- corrispondenza con l’Ospedale civile di Palma, 1830

120 Giuseppe De Franceschi: 1821 – 1864

- certificati scolastici personali e nomine, 1821 – 1864


- corrispondenza e circolari con autorità civili e
militari, 1832 – 1863
con Rapporto al regio Commissario Distrettuale del Municipio
di Palmanova per il concentramento di Sevegliano, Sottoselva e
Felettis a Palma, 1837

- corrispondenza con il Civico Ospitale di Palma,


1833 – 1855

121 Giuseppe De Franceschi: 1832 – 1864

- corrispondenza e circolari di carattere ecclesiastico,


1832 – 1864
- varie, 1854; 1858; 1862 - 1863

Corrispondenza durante la sede vacante 1864


32

122 Giuseppe De Franceschi: 1825 – 1864

- tabelle statistiche riassuntive delle scuole elementari


del Distretto di Palma, 1825; 1830 – 1831; 1851 –
1857
- corrispondenza, 1846; 1851 – 1864

123 Francesco Della Savia: 1864 – 1892

- corrispondenza con la Curia arcivescovile e


parrocchie, 1864 – 1892
con Casi riservati, 1865 – 1873

124 Francesco Della Savia: 1865 – 1893

- corrispondenza con le autorità civili e militari, 1865


– 1889
- corrispondenza con l’Ospitale dei poveri infermi,
1874 – 1893
- Al nuovo e meritissimo Arciprete di Palma Don Francesco
Della Savia nel giorno del suo primo ingresso, 8 gennaio
1865
- ampliamento del Santuario della B.V. di Screncis in
Bertiolo, progetto dell’ing. Zandigiacomo, 1857 –
1862
fanno parte della Commissione ai lavori Francesco ed Antonio
Della Savia; di quest’ultimo sono conservate alcune carte, 1857
– 1860
- visita pastorale di mons. Giovanni Maria Berengo,
1890

Nota spese della Fabbriceria per i funerali di don


Francesco Della Savia, morto il 2 gennaio 1893
1893
Corrispondenza durante la sede vacante, economo
spirituale don Giovanni Fornizzi
1893

Gio. Batta Rizzi:


1894 - 1924
- copia del certificato di nascita, 19 settembre 1856
- carte relative alle casette nn. 491 e 492 del Beneficio
arcipretale cedute, con l’onere di 12 messe,
dall’arciprete Giuseppe De Franceschi al Demanio
per uso di carceri mandamentali con contratto 26
marzo 1847, 1831 – 1912
- registro delle famiglie ascritte all’associazione delle
famiglie consacrate alla S. Famiglia nella parrocchia
di Palmanova, 1895
33

- elenco delle sacre funzioni solite a farsi nel corso


dell’anno nel R. Duomo di Palmanova, note
dell’arciprete mons. Rizzi
- corrispondenza con le autorità civili e militari, 1894
– 1915
- Beneficio arcipretale, 1896 – 1913
- visita pastorale di mons. Antonio Anastasio Rossi,
1911

125 Gio. Batta Rizzi: 1894 – 1913

- corrispondenza e circolari di carattere ecclesiastico,


1894 – 1913
- Per il solenne ingresso del Reverendissimo D. Giovanni
Battista Rizzi nella Parrocchia arcipretale di Palma – Nova,
22 aprile 1894, a stampa
- Il Duomo di Palma e i suoi arcipreti. Relazione del
sacerdote palmarino Francesco Pauluzzi , con
documenti ed appendice sulle chiese secondarie e
cappelle particolari, Udine, Tipografia del Patronato,
1894
nel 1895 presente scheda di catalogazione della pala La Sacra
Famiglia di Eugenio Pini risalente al 1645

126 Giuseppe Merlino: 1908 – 1955

- regio decreto di nomina di Giuseppe Merlino a


parroco, 19 agosto 1915
- corrispondenza con la Curia arcivescovile e Forania,
1915 – 1954
- risposta ai questionari proposti dalla S.C. del
Concilio per l’amministrazione dei beni ecclesiastici,
1930
- riassunto dello stato patrimoniale del Beneficio
arcipretale e della Fabbriceria, 1938
- corrispondenza con l’autorità militare, 1918 – 1954
- corrispondenza con l’autorità civile, 1915 – 1944
- corrispondenza con l’Ospedale civile, 1926 – 1954
- corrispondenza varia, 1916 – 1954
- pubblicazioni varie, 1908 – 1944
- quaderni sulla consacrazione delle particole, 1915 -
1934
- convenzioni per l’assegnamento di suore a diversi
istituti in Palmanova, 1917 – 1938
- feste religiose, 1918 – 1950
- visite pastorali di Antonio Anastasio Rossi e
Giuseppe Nogara, 1919; 1946
- note di conto per lavori e varie relative all’Istituto
San Giuseppe – scuola lavoro, 1919 – 1926
34

- costituzione della società bandistica, 1922


- minute ed appunti, con elenchi degli abitanti di
Palmanova, 1918 – 1936
- morte e tumulazione di mons. Merlino, 1954 – 1955
- varie, 1941 – 1949

127 Giuseppe Merlino - Forania: 1912 – 1951

- relazioni delle Visite Foraniali, 1912 – 1936


- verbali delle adunanze dei sacerdoti per la soluzione
dei casi, 1919 – 1933
- verbali delle adunanze dei sacerdoti per la soluzione
dei casi, 1936 – 1942
- verbali delle adunanze dei sacerdoti per la soluzione
dei casi, 1943 – 1951
- sedute preparatorie al Congresso eucaristico
foraniale di Palmanova, 18 luglio 1937
- verbali delle adunanze delle Giornate catechistiche,
25- 26 settembre 1939

Delimitazione confini ecclesiastici di Palmanova 1923 – 1932


assistenza tecnica dei geometri Sommaggio

Carte relative ai geometri Aldo e Vasco Sommaggio di


Palmanova 1920 – 1936

128 Giuseppe Merlino: 1915 – 1918

Elenchi militari defunti:


- elenco dei militari defunti nell’ospedale chirurgico
contumaciale di Palmanova, 12 agosto 1915 – 11
febbraio 1916
- elenco dei militari defunti nell’ospedale da campo n.
003 e sepolti in Palmanova, 4 luglio 1915 – 3 giugno
1916
- registro dei militari defunti nell’Ospedale da campo
n. 239, 21 luglio 1915 – 9 gennaio 1917
- registro dei militari defunti nell’Ospedale chirurgico
contumaciale di Palmanova, 29 giugno 1916 – 15
agosto 1917
con nota relativa alla sepoltura di un soldato austriaco
avvenuta il 29 ottobre 1917; certificato di morte del 24 maggio
1916
- elenco dei militari defunti nell’Ospedale civile, 10
giugno 1915 – 29 ottobre 1916
- registro deceduti perlopiù nell’Ospedale civile di
Palmanova e nel Manicomio di Sottoselva, 27
ottobre 1917 – 16 giugno 1918
- elenco dei militari del Comune di Palmanova morti e
35

dispersi, s.d.

129 Piero Damiani: 1955 – 1974

- corrispondenza e circolari con la Curia arcivescovile,


1955 – 1974
- atti e corrispondenza con l’Ufficio Amministrativo
Diocesano relativi al Beneficio parrocchiale, con
verbali di riconsegna delle temporalità, 1955 – 1974
- visite pastorali di mons. Giuseppe Zaffonato, 1958;
1964

130 Piero Damiani: 1955 – 1974

- corrispondenza parrocchiale, circolari e bollettini a


stampa, 1955 – 1974
- corrispondenza con il Municipio, 1955 – 1971
- corrispondenza con ministeri, autorità politiche e
giudiziarie, 1955 – 1971
- corrispondenza con autorità militari ed associazioni
d’arma, 1955 – 1971
- corrispondenza relativa all’Ospedale civile, 1955 –
1972
- corrispondenza con l’Istituto magistrale
arcivescovile, 1967 – 1973
- corrispondenza con il Patronato scolastico, 1958 –
1972
- delimitazione del confine dell’Arcipretura con la
nuova parrocchia di Privano, 1955
- convenzioni per l’assegnamento di suore a diversi
istituti in Palmanova, 1956 – 1957
- registro delle offerte, 1955 – 1974
- quaderno Cassetta di S. Antonio, 1958 – 1974
- varie
- registro piccolo contabilità del Duomo per uso
dell’Arciprete, 1955 – 1974

131 Piero Damiani: 1964 – 1972

- Comitato Civico D.C., 1965 – 1974

- Corrispondenza, stampe sul problema del divorzio,


1970 – 1972

- Congresso eucaristico
36

132 Piero Damiani:


- atti, originali ed in copia, testi, tesi, minute ed appunti
raccolti per studio Secc. XVII – XX
- Guida di Palmanova, dattiloscritto Sec. XX
37

DUOMO

Fabbriceria

133 Protocollo 1808 – 1820

Corrispondenza 1808; s.d.

S. Monte di Pietà in Palma: 1818 – 1930


- corrispondenza e ricevute del Monte, 1818 – 1893
- copia della Sovrana Patente di Francesco I
sull’erezione di un Monte del Lombardo – Veneto,
1820
- Posizione della prima pietra del S. Monte di Pietà,
1829
- Statuto del Monte di Pietà, 1930

Corrispondenza 1821

Repertorio della fabbriceria 1825 – 1839


Presenti unicamente le vidimazioni

Corrispondenza 1830
Estratto dal libro mastro del Monte di Pietà 1831
Carte relative al titolo di Protonotario Apostolico per 1832 – 1835;
l’arciprete 1844 – 1845;
1847; 1850 – 1852
Corrispondenza relativa ai cantori ed organista del 1833 – 1917
Duomo

Orologio: 1834 – 1903


- controversia per l’acquisizione della torretta
dell’orologio ad uso profano eretta accanto al Duomo,
1834 – 1835; 1837; 1839; 1848; 1870
- impianto di un nuovo orologio, 1902 – 1903

Corrispondenza 1835
Corrispondenza 1836
Carte relative al nonzolo e alla sua abitazione vicino al
Duomo civico n.501 1837
Corrispondenza 1844
Contratto di affitto tra la Fabbriceria e l’Arciprete per la 1847
locazione e conduzione di un fondo chiuso con gelsi
38

Costruzione di camera mortuaria accanto al Duomo 1847 – 1850

Causa relativa ad una fossa ad uso letamaio nel cortile


della casa n.501 1847 – 1850

Corrispondenza tra la Fabbriceria ed il Comune di Palma


in relazione alla vendita della chiesa di S. Barbara,
con fotocopie di progetti tratti dall’archivio comunale 1847; 1850

Corrispondenza 1851

Corrispondenza 1853

Nomine di nonzoli 1854; 1889

Corrispondenza 1854

Corrispondenza 1855

Corrispondenza 1858

Regolamentazione suono delle campane 1859; 1883

Corrispondenza 1860

Corrispondenza 1863

Sagrato del Duomo (cimitero fino al 1810): 1869 – 1890


- lettera inviata al Municipio di Palmanova per la
vendita di un terreno, parte del recinto del Duomo,
1869
- affittanza e successiva vendita di una porzione di
fondo del sagrato alla signora Federicis Felicita in
Spangaro, 1869; 1878 – 1882
- affittanza di fondo del sagrato, un tempo ad uso
cimitero, a Giovanni Pietro Vanni Degli Onesti,
1889 – 1890

Corrispondenza 1874

Corrispondenza 1875

Corrispondenza 1877

Corrispondenza 1878

Imposte e tasse: 1879 – 1898


- opposizione al pagamento della tassa di ricchezza
mobile sui redditi derivanti da offerte spontanee,
1897
39

Corrispondenza 1880

Corrispondenza 1881

Corrispondenza 1882

Corrispondenza 1883

Corrispondenza 1884

Corrispondenza 1885

Corrispondenza 1886

Corrispondenza 1887

Corrispondenza 1888

Corrispondenza 1889

Corrispondenza 1890

Corrispondenza 1891

Corrispondenza 1892

Corrispondenza 1893

Corrispondenza 1897

Corrispondenza 1898

Corrispondenza 1899

Corrispondenza 1901

Corrispondenza 1912

Corrispondenza 1916

Corrispondenza 1919

Corrispondenza 1920

Corrispondenza 1921

Corrispondenza 1922

Corrispondenza 1923

Corrispondenza 1924
40

Corrispondenza 1925

Corrispondenza 1926

Corrispondenza 1927

Corrispondenza 1928

Corrispondenza 1929

Corrispondenza 1930

Importanti modifiche al regolamento sulle Fabbricerie 1936


a stampa

Corrispondenza 1940

Protocollo posta in partenza 1941 – 1959

Corrispondenza 1941

Corrispondenza 1943

Corrispondenza 1953

134 Corrispondenza fornitori Secc. XIX – XX

Insediamento dei fabbricieri ed inventari 1841 – 1974


molti inventari sono senza data

Verbali di riunione dei fabbricieri 1955 – 1976

Registro delle deliberazioni 1941 – 1959

Registro delle deliberazioni 1960 – 1963

Denunce dei redditi 1876 – 1953

Contratti d’affittanza 1898; 1955 – 1962

Cassa del Duomo 1915 – 1917

Quaderno spese minute 1916 – 1920

Libretti di risparmio 1916 – 1924

Quaderni dell’Amministrazione privata della Fabbriceria 1917 – 1929

Quaderno fornitura olio 1922


41

Registro cassa 1922 – 1929

Repertorio delle affittanze della Fabbriceria 1922 – 1968

Risposte ai questionari proposti dalla S. C. del Concilio


per l’amministrazione dei beni ecclesiastici
1930
Elenco delle voci attive e titoli di rendita a favore del R.
Duomo di Palma esistenti all’1 gennaio 1931
1931
Bollettario riscossioni cassetta del culto
1931 – 1932
Denunce e planimetrie per il Nuovo Catasto per i
fabbricati
1939 – 1969
Convenzione con la ditta Bordignon per rettifica di
confini
1955
Corrispondenza e denunce contratti d’affitto
1948; 1955; 1959;
1963 – 1984

Vendite di fabbricati di proprietà della Fabbriceria 1967 – 1969

Lavori al Duomo e ad altri edifici

135 Istanza per restaurare la pala del Ss. Crocifisso 1833

Corrispondenza relativa al progetto di rialzare il


campanile 1833 – 1834

Pavimento : 1845 – 1853


- fatture ed offerte

Soffitto: 1847 – 1858


- proposte di costruzione
- progetto di costruzione

Restauro dell’altare maggiore: 1853 – 1854; 1860


- contratto d’opera
- offerte
- tavole

Progetto per un nuovo fabbricato ad uso scuole, ufficio


fabbriceria abitazione dell’arciprete, con tavole e lavori
successivi 1855, 1917 – 1919
42

Richiesta per il restauro della pala di Alessandro Varotari


detto il Padovanino 1861

Riapertura dei finestroni del Coro 1862

Carte relative ad un altare in marmo nella cappella del SS.


Sacramento (SS. Crocefisso) secondo il Legato
Domenico Tramontini (testamento 15 aprile 1868) 1868 – 1875

Preventivi e fatture varie 1879 – 1970

Lavori riatto del tetto 1880; 1941– 1942;


1952; 1961;
1975 – 1981

Restauro dell’organo 1883; 1971 – 1979

Restauro della facciata principale del Duomo e


collocazione del Leone di S. Marco 1893

Polizze di lavoro per i lavori al catafalco 1894

Restauro facciate interne 1899

Nota di lavoro per i lavori al Presepio 1901

Fornitura vetri decorati 1904 – 1905;


1959; 1970

Fatture per lavori alle campane 1921

Danni di guerra agli edifici religiosi 1921; 1946; 1953

Preventivo di spesa per alcuni lavori di riatto e


sistemazione 1923

Fatture lavori al Salone S. Marco per la Scuola di lavoro 1926; 1935

Lavori di restauro 1932 – 1933

Vendita casa del nonzolo 1935 – 1936

Fatture e corrispondenza per lavori vari, anche alla


Cappella della Madonna di Pompei 1935 – 1978
con n. 2 foto dell’altare

Progetto dei lavori per ricavare 3 aule nelle dipendenze


del Duomo ad uso insegnamento del Catechismo 1940

Progetto di costruzione nicchia nella parete ovest per il


sacro fonte battesimale 1940; 1955
43

Progetto di catafalco 1944

Progetto per la chiesa dedicata alla Sacra Famiglia da


costruirsi in località S. Marco di Palmanova 1944

Progetto per la costruzione di un Salone su terreno di


proprietà della Fabbriceria 1948

Progetto di massima per l’ampliamento della chiesa


parrocchiale di Palmanova 1966

Impianto di riscaldamento nel Duomo e nelle opere


parrocchiali 1968 – 1971

Reliquie

136 Autentiche reliquie 1720 – 1911

Atti risguardanti il Corpo di S. Giustina Martire, relazione delle


feste in occasione del collocamento sotto la Mensa dell’Altare
Maggiore nella II Domenica di Ottobre che scadeva nel dì 14
stesso 1832, giorno del possesso spirituale ricevuto dall’Arciprete
De Franceschi per l’ufficio del conte Nicolò Francipane
reverendissimo segretario di mons. Vescovo Lodi, il quale ultimo
volle in etto giorno fare li vesperi e la processione 1827 – 1832

Sommario delle reliquie ed autentiche del sig. GB s.d.

Confraternite

137 Scuola del Ss. Sacramento: istituzione, regolamenti,


imposte e libri cassa, atti 1602 – 1962
con Protocollo di consegna dell’archivio, effetti, denaro e cere di ragione della
confraternita, 1841

Jura Venerande Fraternitatis sanctissimi Corporis Christi in


Fortilitio Palmae, estratti e trascrizioni di documenti, per lo
più livelli relativi alle Scuole del Santissimo Sacramento,
del Rosario e dei Carmini 1672 – 1804

Decreto napoleonico di soppressione delle confraternite 1807

Confraternita della Ss. Annunziata: 1843 – 1932


- regolamento disciplinare, 1843, in fotocopia
- Registro di pagamenti dei Confratelli e Consorelle della Ss.
Annunziata in Palma per l’anno 1850 – 1851
44

- regolamento disciplinare, 1932

Confraternita della B.V. della Mercede 1921 – 1941

Terz’Ordine Francescano 1922 – 1967

Conferenza di San Vincenzo De Paoli 1942 – 1979

Confraternita della Dottrina Cristiana 1957


45

MISCELLANEA

138 Inventario dell’archivio musicale del Duomo 1893

Minute di discorsi e sermoni Secc. XIX – XX

Raccolta rassegna stampa Secc. XIX – XX

139 Chiesa di S. Francesco: 1919 – 1971


- cessione dell’immobile, lavori di restauro e varie

140 Seminario arcivescovile: 1903 – 1974


- corrispondenza e pubblicazioni

Ufficio missionario: 1953 – 1972


- corrispondenza

Azione Cattolica: 1930 – 1974


- quaderni, verbali, elenchi gruppi, corrispondenza e
varie, con foto

Ufficio Catechistico: 1915 – 1973


- registri prime comunioni e alunni scuola di dottrina
cristiana

Pontificia Opera Assistenza ed ONARMO: 1945 – 1969


- corrispondenza ed elenchi
46

PARROCCHIA DI SAN LORENZO E


SAN SEBASTIANO DI SOTTOSELVA

REGISTRI CANONICI E REGISTRI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE

1 Registro dei battezzati di San Lorenzo e San Sebastiano


di Sottoselva 1780 – 1926
con registrazioni di matrimonio di Antonio Tavano, cappellano di
Sottoselva, 1911 – 1920

2 Libro dei battezzati e dei morti: 1911 – 1936


- battezzati, 22 gennaio 1911 – 9 febbraio 1936
con indice
- morti, 9 gennaio 1911 – 23 dicembre 1926
con indice

3 Libro dei battezzati, 21 giugno 1936 – 19 marzo 1981 1936 – 1981


con indice
I battesimi successivi sono registrati a Palmanova

4 Registro Anagrafe di Sottoselva Sec. XX

5 Registro degli ammessi alla Prima Comunione 1945 – 1969

6 Quaderno delle Cresime 1948 – 1961

7 Libro delle cresime, 11 agosto 1963 – 4 novembre 1973 1963 – 1973

8 Libro dei matrimoni, 7 febbraio 1962 – 19 marzo 1977 1962 – 1977


con indice
dal 31 marzo 1983 i matrimoni celebrati vengono registrati a
Palmanova

9 Libro dei morti 1780 – 1919

10 Libro dei morti, 2 gennaio 1927 – 3 aprile 1970 1927 – 1970


con indice

11 Quaderno anagrafe delle famiglie di Sottoselva Anni ’20 – ’30 del


sec. XX
47

Quaderno anagrafe delle famiglie di Sottoselva 1962 – 1970


con fogli di appunti e schede

Quaderno stato d’anime 1962 – 1970

Quaderno famiglie di Sottoselva elencate per via Sec. XX

Registro delle pubblicazioni di matrimonio 1962 – 1970

Certificati di battesimo 1940 – 1963

Certificati di Cresima 1962 – 1967

Cartoline per la registrazione dei matrimoni nel registro


dei battezzati 1943 – 1967

Appunti 1949; 1963 –


1964; s.d.
48

AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA’

12 Libro di instrumenti della veneranda chiesa di San Lorenzo 1574 – 1728

13 Instrumenti della veneranda chiesa della villa di San


Lorenzo sotto Palma 1728 – 1773

14 Instrumenti della veneranda chiesa della villa di San


Lorenzo sotto Palma 1777 – 1796
nel volume anche una raccolta di instrumenti ed atti tratti dal
giornale del Monte di Pietà per depositi a favore di crediti vantati
dalla chiesa di San Lorenzo

15 Libro cassa 1669 – 1696

16 Libro cassa 1696 – 1721

17 Libro cassa 1721 – 1751


il volume inizia con atti relativi a lavori urgenti da farsi alla chiesa e
relativo incarico alla gestione della spesa, 1718 – 1722
Margine inferiore intaccato da muffe

18 Libro cassa 1771 – 1805


sulle pagine intestazione a stampa Chiesa Parochiale di S. Lorenzo della
Villa di S. Lorenzo di Sottoselva
Margine inferiore intaccato da muffe, coperta danneggiata

19 Libro cassa della Veneranda Chiesa di Sottoselva 1797 – 1821


sulle pagine intestazione a stampa Veneranda Chiesa di S. Sebastiano di
Sotto selva

20 Cattastico delli beni di raggione della Veneranda Chiesa di S.


Lorenzo 1741 – 1745
Gravemente intaccato da muffe

21 Conto Consuntivo 1797 – 1821

Conto Consuntivo 1814

Conto Consuntivo 1815

Conto Consuntivo 1816


49

Conto Consuntivo: 1819


- Conto tra gli eredi di Paolo Batilana cameraro della
demolita veneranda chiesa di San Lorenzo, e gli attuali
fabbricieri della suddetta chiesa
- Comunicazione alla fabbriceria di Sottoselva

Conto Consuntivo: 1820


- Osservazioni e giustificazioni

Conto Consuntivo: 1823


- Attività e passività

Conto Consuntivo 1824 – 1825

Conto Consuntivo 1826

Conto Consuntivo 1828

Conto Consuntivo: 1829


- Attività

Conto Consuntivo: 1830


- Attività e prospetto dei capitali attivi

Conto Consuntivo: 1831


- Attività e passività – allegati

Conto Consuntivo: 1832


- Allegati

Conto Consuntivo 1833

Conto Consuntivo 1834

Conto Consuntivo 1835

Conto Consuntivo 1836

Conto Consuntivo 1837

Conto Consuntivo 1838

Conto Consuntivo 1839

Conto Consuntivo 1840

Conto Consuntivo 1841

Conto Consuntivo 1842

Conto Consuntivo 1843


50

Conto Consuntivo 1844

Conto Consuntivo 1845

Conto Consuntivo 1847

Conto Consuntivo 1848

Conto Consuntivo 1849

Conto Consuntivo 1850

Conto Consuntivo 1851

Conto Consuntivo 1852

Conto Consuntivo 1853

Conto Consuntivo 1854

Conto Consuntivo 1855

Conto Consuntivo 1856

Conto Consuntivo 1857

Conto Consuntivo 1858

Conto Consuntivo 1859

Conto consuntivo 1860

22 Conto Consuntivo 1861

Conto Consuntivo 1862

Conto Consuntivo 1863

Conto Consuntivo 1864

Quietanze 1865 – 1882

Conto Consuntivo 1883

Conto Consuntivo 1884

Conto Consuntivo 1885

Conto Consuntivo 1886


51

Conto Consuntivo 1887

Conto Consuntivo 1888

Conto Consuntivo 1889

Conto Consuntivo 1890

Conto Consuntivo 1891

Conto Consuntivo 1892

Conto Consuntivo 1893

Conto Consuntivo 1894

Conto Consuntivo 1895

Conto Consuntivo 1897

Conto Consuntivo 1898

Conto Consuntivo 1899

Conto Consuntivo 1901

Conto Consuntivo 1902

Conto Consuntivo 1903

Conto Consuntivo 1904

Conto Consuntivo 1905

Conto Consuntivo 1906

Conto Consuntivo 1907

Conto Consuntivo 1909

Conto Consuntivo 1910

Conto Consuntivo 1911

Conto Consuntivo 1912

Conto Consuntivo 1913

Conto Consuntivo 1914

Conto Consuntivo 1927 – 1928


52

Conto Consuntivo 1929 – 1930

Conto Consuntivo 1931 – 1933

Rendiconti di cassa 1934 – 1963


nel 1962 e nel 1963 sono presenti anche i rendiconti del Beneficio
parrocchiale

***

Giornale di cassa 1883 – 1902

Libro cassa 1929 – 1947

Libro cassa 1947 – 1960

Libro cassa 1961 – 1968

Libro cassa 1969 – 1970

***

Libro cassa del Beneficio della Cappellania 1948 – 1963

Libro cassa del Beneficio parrocchiale 1959 – 1962

Libro cassa del Beneficio parrocchiale 1962 – 1969

Quietanze, fatture, appunti vari 1959 – 1969

23 Prospetto delle rinnovazioni ed iscrizioni ipotecarie


secondo la Sovrana Patente 19 giugno 1826 (iscrizioni
ipotecarie 1809) Sec. XIX

Registro debitori per capitali e interessi, annotazioni dal


1832 al 1841 Sec. XIX

Registro debitori per capitali e interessi, annotazioni dal


1840 al 1869 Sec. XIX

Conto di liquidazione sopra gli interessi scaduti sopra


alcuni capitali, annotazioni dal 1833 al 1846 1846

Partite dei capitali, pagamenti e interessi sul Monte di


Pietà di Palma: annotazioni dal 1834 al 1855 Sec. XIX

Rottolo dei capitali della Veneranda Chiesa di S.


Sebastiano di Sottoselva Sec. XIX
con registrazioni dal 1869 al 1883
53

Fascicoli in ordine alfabetico di atti relativi a capitali ed


iscrizioni ipotecarie Sec. XIX
con alcune copie di instrumenti del sec. XVIII e qualche atto del
XX

24 Registri ed appunti relativi alle offerte 1933 – 1970

Offerte candelabro 1961 – 1970

Quaderno riscossione stipendio dai capifamiglia 1926 – 1947

n. 6 registri delle messe celebrate nella chiesa di 1927 – 1945;


Sottoselva 1961 – 1970

n. 2 registri di messe celebrate nella chiesetta del


manicomio in Sottoselva 1929 – 1947

Quaderno spese funerali 1962 – 1970

Libro storico di Sottoselva compilato da don Francesco


Gomboso 1968 – 1970
con due quaderni di annotazioni

Protocollo 1961 – 1970


54

FABBRICERIA

25 Atti in copia della chiesa di S. Lorenzo Sec. XVIII

Corrispondenza 1805

Corrispondenza 1810

Corrispondenza 1813

Nomina del fabbriciere 1816

Corrispondenza 1817

Corrispondenza 1818

Corrispondenza 1819

Corrispondenza 1820

Corrispondenza 1821

Corrispondenza 1822

Corrispondenza 1823

Carte relative a censi e livelli esatti dalla Fraterna di S.


Urbano e Redigonda nella demolita chiesa di S. Lorenzo
di Palma 1823

Corrispondenza 1824

Carte relative a legati derivanti dalla soppressa chiesa di


Palmada 1824 – 1835

Corrispondenza 1825

Corrispondenza 1826

Corrispondenza 1827

Corrispondenza 1828

Corrispondenza 1829

Corrispondenza 1830

Corrispondenza 1831

Corrispondenza 1832
55

Inventario dei registri, documenti e carte diverse 1832

Corrispondenza 1833

Corrispondenza 1834

Corrispondenza 1835

Corrispondenza 1836

Inventari di mobili, effetti ed arredi preziosi, registri,


documenti e carte diverse 1836

Corrispondenza 1837

Corrispondenza 1838

Corrispondenza 1839

Autentiche di sacre reliquie 1839; 1854; 1890;


1962

Corrispondenza 1841

Corrispondenza 1842

Corrispondenza 1843

Corrispondenza 1844

Corrispondenza 1846

Corrispondenza 1847

Corrispondenza 1849

Corrispondenza 1851

Corrispondenza 1856

Insediamento dei fabbricieri ed inventari 1862

Insediamento di fabbricieri ed inventario 1877

Corrispondenza 1882

Corrispondenza 1886

Corrispondenza 1891

Corrispondenza 1893
56

Insediamento di fabbricieri 1897

Credito per danni a causa della spianata del 1797 s.d.

Corrispondenza s.d.

Compravendita di una casetta fra il signor Ippi Silvestro


e la popolazione di Sottoselva 1903

Carte e note relative ai legati 1903 – 1958

Repertorio degli atti soggetti alla registrazione 1920 – 1940

Fabbriceria della chiesa di S. Sebastiano in Sottoselva: 1929


- risposte ai questionari proposti dalla S. C. del
Concilio per l’amministrazione dei Beni ecclesiastici

Beneficio della Cappellania curata in Sottoselva: 1929


- risposte ai questionari proposti dalla S. C. del
Concilio per l’amministrazione dei Beni ecclesiastici

Visite pastorali e foraniali 1931 – 1966


con inventari ed elenchi e certificati cresimandi nella visita pastorale
del 1964 (elenchi bambini dell’istituto psichiatrico)

Nomina dei fabbricieri e consiglio d’amministrazione 1935 – 1967

Quaderno, elenchi ed appunti relativi al Testatico 1937 – 1969

Questionario sul catechismo ai fanciulli 1938 – 1939

Autorizzazioni arcivescovili per messe, processioni, ecc. 1941 – 1969

Contratti di assicurazione 1954 – 1966

Consacrazione della chiesa di Sottoselva, 9 agosto 1956: 1956


- ritagli di giornale, verbale, atti e corrispondenza,
appunti

Sussidi e contributi 1957 – 1969

Prontuario delle funzioni 1958

Riconoscimento civile e conseguente supplemento di


congrua alla chiesa di Sottoselva 1959 – 1962

Nomina a parroco di don Francesco Gomboso 1961

Confini della parrocchia di Sottoselva: 1962


- descrizione fatta dal geometra Iginio Lanza, 3
maggio 1962
57

Atti e corrispondenza 1962 – 1970

Pellegrinaggi a Barbana 1962 – 1968

Missione parrocchiale 1963

Consegna di un mobile 1964 – 1965

Consegna delle temporalità 1969 – 1970

Nomina a parroco di son Germano Michelutti 1970

Miscellanea 1937 – 1966


58

LAVORI NELLA CHIESA DI S. SEBASTIANO

26 Progetto della chiesa di Sottoselva 1838


con mappa di Sottoselva

Secondo progetto della chiesa di Sottoselva 1841 – 1843

Tavole II, III, IV del progetto della chiesa di Sottoselva


secondo le proposte fatte dall’impresa A. Bonini 1846

Collaudo 1847

Progetto di costruzione di due confessionali 1846


con disegno

Riduzione ed adattamento del vecchi altare 1846 – 1847


con disegno

Riparazione e sistemazione della chiesa parrocchiale di


Sottoselva, studio tecnico Iginio Lanza 1959 – 1960

Lavori di ripristino alla canonica 1950; 1962 – 1964

Lavori di restauro: corrispondenza e conti 1953 – 1955;


1960; 1964 – 1968

Elettrificazione delle campane 1965


59

MISCELLANEA

27 Scuola di Dottrina Cristiana: 1957 – 1970


- registri di classe

Scuola di Dottrina Cristiana: 1947 – 1970


- pagine di testi e musica per canti e preghiere
- elenchi e appunti vari

Azione Cattolica ed Associazione parrocchiale: 1962 – 1969


- circolari, tesseramento, appunti, quaderno

Pia Unione del Sacro Cuore di Gesù: 1963 – 1970


- quaderno

Bollettini parrocchiali della Parrocchia di Segnacco


indirizzati a don Luigi Sambuco 1947 – 1957

28 Schola Cantorum : spartiti, note ed appunti 1946 – 1966


60

APPENDICE
61

PARROCCHIA DI SANTA MARIA MADDALENA


– JALMICCO

REGISTRI CANONICI E REGISTRI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE

1 Libro dei battezzati 1848 – 1900


con dati riportati anche nel volume successivo

2 Libro dei battezzati 1898 – 1910

3 Libro dei battezzati, 6 gennaio 1901 – 14 ottobre 1951 1901 – 1951


con indice

4 Libro dei battezzati, 14 ottobre 1951 – 27 ottobre 2013 1951 – 2013

5 Libro delle Cresime, 16 agosto 1911 – 26 aprile 2008 1911 – 2008

6 Libro dei matrimoni, 29 aprile 1950 – 22 giugno 2013 1950 – 2013


con indice

7 Registro dei morti 1819 – 1847

8 29 gennaio 1906 – 21 marzo 2014 1906 – 2014


62

PARROCCHIA DI S. TEODORO MARTIRE


– TRIVIGNANO UDINESE

REGISTRI CANONICI E REGISTRI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE

1 Libro dei battezzati, 12 novembre 1922 – 12


dicembre 1965 (vol. XIII) 1922 - 1965

2 Libro dei battezzati, 23 gennaio 1966 – 30 giugno


2013 (vol. XIV) 1966 – 2013

3 Libro dei cresimati, 9 novembre 1975 – 3 dicembre


2006 (vol. V) 1975 – 2006

4 Atti di matrimonio, 8 dicembre 1969 – 11 maggio


2013 (vol. III) 1969 – 2013

5 Registro dei defunti, 17 gennaio 1986 – 17 marzo


2014 (vol. VII) 1986 – 2014