Sei sulla pagina 1di 1

n o t i z i e di benessere

di Francesco Bottaccioli www.simaiss.it

Contro l’asma aria pulita e serenità


È noto che l’asma è una delle più diffuse stria pesante nell’ex Germania Est, e Da uno studio pubblicato su Psychoso-
malattie nei bambini, in particolare nei quindi con un elevato inquinamento matic medicine, giunge ora una con-
Paesi industrializzati. Diverse sono le ambientale. Per spiegare l’anomalia, gli ferma a questa ipotesi: 2500 bambini
cause del suo incremento negli ultimi immunologi invocarono gli stili di vita del Sud della California sono stati seguiti
decenni in Europa e in Usa, tra cui fon- occidentali - eccesso di vaccinazioni, per tre anni ed è risultato che quelli che
damentale è l’inquinamento ambientale. bambini che vivono in ambienti troppo vivono con genitori stressati hanno un
Il che è assolutamente comprensibile: i sterili, riduzione della circolazione di rischio superiore di ammalarsi di asma
bambini respirano un’aria che contiene alcuni virus -, capaci di squilibrare il rispetto ad altri che godono di un
sostanze molto reattive e ossidanti che sistema immunitario infantile. ambiente familiare più sereno. Qual è il
innescano reazioni infiammatorie croni- collegamento tra questo studio e il pre-
che nei bronchi e nei polmoni. Ci sono cedente? Lo stress dei genitori, che
però altri dati da mettere in conto. Uno ovviamente si riflette sui bambini, è in
studio di diversi anni fa, realizzato su grado di squilibrare il sistema immunita-
bambini abitanti in due aree della Ger- rio dei piccoli, incentivando lo sviluppo di
mania, ha mostrato che, contrariamente allergie e asma. Aria buona e serenità,
alle previsioni, maggiore era l’incidenza quindi, per respirare bene: due gioielli
di asma e allergie a Bonn rispetto alla che non si trovano nelle vetrine delle
Slesia, patria delle fonderie e dell’indu- nostre città.

Soia e grassi omega-3 ricca di fibre: questo vuol dire che le


contro l’Alzheimer cellule erano più sensibili all’azione
Qualche mese fa è iniziata in Usa una dell’insulina. Infine, è emerso anche che
sperimentazione su una miscela di la cena ricca di fibre riduce gli indici
sostanze naturali che ha dato buoni Ecco come le fibre infiammatori rispetto alla cena ricca di
risultati sia sugli animali sia su un cam- proteggono dal diabete carboidrati raffinati.
pione di 100 persone affette da Alzhei- È risaputo che i cibi ricchi di fibre sono Questo studio conferma e spiega nel
mer di grado lieve. La miscela, analizzata positivi per la salute, in quanto miglio- dettaglio l’azione benefica delle fibre nel
nel dettaglio in una recente rassegna su rano il transito intestinale e hanno un migliorare la sensitività insulinica, nel
Annual review of nutrition, contiene effetto antiinfiammatorio. Adesso, con ridurre l’infiammazione e quindi, più in
colina, Dha (un acido grasso omega 3) e un lavoro pubblicato da American journal generale, nel proteggere dal diabete.
uridina, sostanze che facilitano la sintesi of clinical nutrition, sappiamo anche, più
dei costituenti delle membrane dei neu- in generale, cosa accade nel nostro orga-
roni, le cellule del tessuto nervoso, in nismo quando introduciamo pasti ricchi
particolare di un fosfolipide chiamato di fibre. Un gruppo di persone in buona
fosfatidilcolina, presente abbondante- salute ha consumato, in momenti diversi,
mente anche nella lecitina di soia, e di due tipi di cena: una ricca di carboidrati
importanti proteine. Nell’animale trattato (pane bianco) e l’altra ricca di fibre
si è visto che le membrane così rivitaliz- (orzo). Poi, la mattina dopo, ha assunto
zate rendono il neurone più attivo e a colazione 50 grammi di glucosio.
quindi facilitano lo sviluppo di connes- Nelle persone che avevano mangiato
sioni tra cellule nervose, le cosiddette orzo la sera prima, i livelli di glicemia
sinapsi, contrastando il declino cognitivo dopo colazione sono risultati più bassi
che si sviluppa con l’Alzheimer. Ma c’è del 29% rispetto a quando avevano
un altro aspetto rilevante: i fosfolipidi, cenato con pane bianco. Infatti, pur
che contengono acidi grassi omega 3, rimanendo l’insulina dei volontari agli
come il Dha, riducono anche l’infiamma- stessi livelli nelle due prove, la capacità
zione, che è un fattore fondamentale di assorbimento del glucosio nei tessuti
per sviluppare l’Alzheimer. era nettamente superiore dopo la cena

gennaio 2010 57

CN1001@057.indd Sez1:57 30-11-2009 11:12:47