Sei sulla pagina 1di 52

Manuale d’officina E

Gruppo 20 Dati tecnici 2(0)

D16C-A MH, D16C-A MG


Gruppo 20: Dati tecnici

Motori diesel marini


D16C-A MH, D16C-A MG

Indice
Avvertenze di sicurezza ....................................................... 2
Informazioni di carattere generale ........................................... 5
Dati tecnici:
In generale .......................................................................... 6
Corpo motore ....................................................................... 7
Manovellismo ...................................................................... 9
Meccanismo valvole ............................................................ 14
Distribuzione ........................................................................ 18
Impianto di lubrificazione ..................................................... 19
Impianto di alimentazione .................................................... 22
Impianto di aspirazione e scarico ........................................ 24
Impianto di raffreddamento .................................................. 26
Impianto elettrico ................................................................. 28
Coppie di serraggio .............................................................. 30
Schemi di serraggio ............................................................. 33
Montaggio tenuta ................................................................. 45
Riferimenti ai Bollettini di Servizio ..................................... 48
Avvertenze di sicurezza

Quando si lavora in prossimità di un motore in


Introduzione funzione, un movimento incauto o la caduta di
Il presente manuale contiene dati e descrizioni tecni- attrezzo possono causare infortuni.
che, nonché istruzioni per le riparazioni dei prodotti e Fare attenzione alle superfici roventi (impianto di
dei componenti Volvo Penta elencati nell’indice. Assi- scarico, turbocompressore, tubi dell’aria di so-
curarsi di usare la corretta documentazione tecnica vralimentazione, preriscaldatori, ecc.) e ai liquidi
d’officina. bollenti presenti nelle condutture di motori in fun-
Leggere attentamente queste informazioni per la sicu- zione o appena spenti. Prima di avviare il moto-
rezza, oltre ai capitoli ”Informazioni di carattere gene- re, rimontare tutte le protezioni precedentemente
rale” e ”Istruzioni per le riparazioni” prima di procedere smontate.
agli interventi di servizio.
Non avviare mai il motore con il coperchio val-
vole rimosso. Oltre al rischio di fuoriuscite
d’olio, c’è quello di infortuni alle persone. La ten-
sione sugli iniettori-pompa arriva fino a 100 V.

Accertarsi che le targhette e le scritte di avverti-


mento e informazione presenti sul prodotto sia-
no ben visibili. Sostituire quelle che siano state
danneggiate o coperte da vernice.

Importante Non avviare mai il motore senza prima aver in-


In questo manuale e sul prodotto sono riportati i se- stallato il filtro dell’aria. La girante del compres-
guenti simboli speciali di avvertimento. sore può causare gravi lesioni. Esiste inoltre il
rischio che oggetti estranei penetrino all’interno
AVVERTENZA! Mette in guardia dal pericolo di
del motore causando gravi danni.
lesioni personali, gravi danni al prodotto o alle
cose, o seri inconvenienti di funzionamento nel
caso in cui l’avvertenza non sia rispettata. Nell’avviamento, non usare mai spray detonanti
o simili. Ciò al fine di evitare esplosioni nel col-
IMPORTANTE! Richiama l’attenzione su tutto lettore di aspirazione. Pericolo di lesioni
ciò che può causare lesioni personali, oppure personali.
danni materiali o malfunzionamenti del prodotto.
Evitare di aprire il tappo di rabbocco del refrige-
NOTA! Richiama l’attenzione su importanti informazio- rante quando il motore è caldo. Vapore e liquido
ni che facilitano le operazioni o le procedure d’officina. bollenti possono fuoriuscire, contemporanea-
mente a una perdita di pressione nel circuito. Se
Per dare una visione d’insieme dei rischi che occorre
il tappo va comunque aperto a motore caldo op-
sempre tenere presenti e delle precauzioni che devo-
pure un tappo o un tubo del circuito vanno
no sempre essere adottate, elenchiamo quanto segue:
smontati, aprire il tappo lentamente e rilasciare
la pressione in eccesso nel circuito refrigerante.
Disinserire il dispositivo di avviamento del moto- Vapore e liquido bollente possono fuoriuscire in
re, interrompendo la corrente tramite l’interrutto- direzioni inaspettate.
re generale (interruttori generali) e bloccarlo
(bloccarli) in posizione disinserita, prima di ini-
L’olio surriscaldato può provocare ustioni. Evita-
ziare il lavoro. Apporre una scritta d’avvertimen-
re il contatto dell’olio caldo con la pelle. Prima di
to sul posto di guida.
intervenire sull’impianto di lubrificazione, accer-
Tutti gli interventi di servizio devono essere ese- tarsi che non sia in pressione. Non avviare o far
guiti, di regola, a motore spento. Alcune opera- funzionare mai il motore senza il tappo di rab-
zioni, ad esempio alcune registrazioni, devono bocco dell’olio, a causa del rischio di fuoriuscita
tuttavia essere eseguite a motore avviato. Avvi- del lubrificante.
cinarsi a un motore in funzione costituisce un
pericolo. Capi di vestiario sciolti e capelli lunghi Arrestare il motore e chiudere la valvola di presa
possono rimanere impigliati in parti rotanti provo- a mare prima di intervenire sull’impianto refrige-
cando gravi lesioni personali. rante.

2
Gruppo 20 Avvertenze di sicurezza

Avviare il motore solo in locali ben ventilati. Se Conservare gli stracci imbevuti d’olio e carbu-
il motore funziona in ambiente chiuso, i gas di rante, oltre ai filtri sostituiti, in un luogo sicuro.
scarico e del basamento devono essere convo- In determinate condizioni, gli stracci imbevuti
gliati all’esterno tramite apposite condutture. d’olio possono incendiarsi per autocombustione.

Indossare sempre occhiali protettivi quando si I filtri usati di olio e carburante sono rifiuti dan-
eseguono lavori che presentino il rischio di nosi per l’ambiente e devono essere depositati
schegge, scintille di smerigliatura, schizzi di aci- presso gli appositi centri di raccolta e smalti-
do o di altre sostanze chimiche. Gli occhi sono mento assieme ad olio usato, carburante conta-
estremamente sensibili, una lesione può causa- minato, residui di vernice, diluenti, sgrassanti ed
re la perdita definitiva della vista! altri residui simili.

Evitare il contatto dell’olio con la pelle! Un con- Le batterie non devono mai essere esposte a
tatto prolungato o ricorrente comporta l’inaridi- fiamme
mento dell’epidermide. Ciò può provocare irrita- o scintille elettriche. Non fumare in prossimità
zioni, screpolature, eczemi e altri disturbi cuta- delle batterie. Nel processo di carica, le batterie
nei. sviluppano gas ossidrico che, a contatto con
l’aria, dà origine a gas detonante. Tale gas è fa-
Sotto il profilo della salute, l’olio usato è più peri- cilmente infiammabile ed altamente esplosivo.
coloso dell’olio nuovo. Usare guanti protettivi ed Una scintilla, causata ad esempio da un errato
evitare di maneggiare stracci o di indossare in- collegamento dei morsetti, può causare
dumenti imbevuti d’olio. Lavarsi frequentemente, un’esplosione con conseguenti gravi danni. Non
specialmente prima dei pasti. Usare le apposite manomettere i collegamenti mentre si tenta di
creme, che prevengono l’inaridimento della pelle avviare il motore (rischio di formazione di scintil-
e ne facilitano la pulizia. le) e non sporgersi sulle batterie.

Molte delle sostanze chimiche usate per i pro- Nel montaggio delle batterie, non invertire le
dotti (ad esempio oli per motore e trasmissione, connessioni ai poli positivo e negativo. L’inver-
glicole, carburanti) oppure per l’uso in officina sione di polarità può causare seri danni all’equi-
(ad esempio sgrassanti, vernici e diluenti) sono paggiamento elettrico. Fare sempre riferimento
nocive alla salute. Leggere attentamente le allo schema elettrico.
istruzioni riportate sulla confezione del prodotto!
Nella carica e negli interventi su batterie, usare
Attenersi sempre alle norme di sicurezza (per
sempre occhiali protettivi. L’elettrolito delle bat-
esempio impiego della maschera, di occhiali, di
terie contiene acido solforico, fortemente corro-
guanti di protezione ecc.). Accertarsi che altre
sivo. In caso di contatto con la pelle, risciacqua-
persone non vengano accidentalmente esposte
re con abbondante acqua e sapone. Se l’acido
a sostanze nocive, ad esempio tramite inalazio-
ha raggiunto gli occhi, risciacquare immediata-
ne. Assicurarsi che l’ambiente sia ben ventilato.
mente con acqua e ricorrere al più presto alle
Provvedere allo smaltimento delle sostanze chi-
cure di un medico.
miche residue e di rifiuto nei modi prescritti dalle
norme vigenti. Prima di qualsiasi intervento sull’impianto elettri-
co, spegnere il motore ed interrompere l’alimen-
Usare estrema cautela nella ricerca di perdite di
tazione elettrica per mezzo dell’interruttore ge-
carburante sull’impianto di alimentazione e nel
nerale (degli interruttori generali).
collaudo degli iniettori. Indossare occhiali protet-
tivi. Il getto di un iniettore ha una pressione ele- La registrazione della frizione deve avvenire a
vatissima e grande forza di penetrazione. Il car- motore spento.
burante può penetrare profondamente nella pelle
causando gravi danni. Rischio di avvelenamento Nel sollevare il motore, utilizzare gli apposti oc-
del sangue. chielli di sollevamento posti sul motore o sull’in-
vertitore.
Tutti i carburanti e la maggior parte degli agenti Assicurarsi sempre che l’attrezzatura di solleva-
chimici sono infiammabili. Tenere lontane fiam- mento sia in buone condizioni e che abbia capa-
me libere e fonti di scintille. La benzina, alcuni cità sufficiente (peso del motore completo di in-
diluenti, così come i gas emanati dall’elettrolito vertitore e di eventuali equipaggiamenti supple-
delle batterie, in determinate proporzioni di mi- mentari montati sul propulsore).
scelazione con l’aria divengono facilmente in- Usare per il sollevamento un bilancino regolabile
fiammabili ed esplosivi. È assolutamente vietato o un attrezzo specifico per il motore in questio-
fumare! Ventilare bene l’ambiente e prendere le ne, al fine di garantire un sicuro maneggio ed
opportune precauzioni prima di iniziare lavori di evitare danni alle componenti superiori del moto-
saldatura o di smerigliatura. Tenere sempre un re. Tutte le catene e i cavi devono risultare reci-
estintore in posizione facilmente accessibile sul procamente paralleli e il più possibile perpendi-
posto di lavoro. colari alla parte superiore del motore.

3
Avvertenze di sicurezza Gruppo 20

Se ci sono equipaggiamenti supplementari che Le componenti dell’impianto elettrico e di ali-


alterano il centro di gravità del motore, sarà ne- mentazione dei motori a benzina Volvo Penta
cessario fare uso di un dispositivo sollevatore sono progettate e costruite per ridurre al minimo
speciale, che assicuri il corretto bilanciamento il rischio di incendio e di esplosione. Il motore
nella fase di sollevamento del motore. non deve essere mai avviato nelle vicinanze di
Non effettuare assolutamente interventi su mo- sostanze infiammabili o esplosive.
tori sospesi a un mezzo di sollevamento, senza
ulteriori equipaggiamenti di supporto. Non usare mai acqua ad alta pressione per puli-
re il motore. Eseguendo il lavaggio con getto
Non lavorare mai da soli quando si devono d’acqua ad alta pressione sugli altri componenti,
smontare componenti pesanti, anche se si utiliz- attenersi a quanto segue: Non dirigere mai il get-
zano dispositivi di sollevamento sicuri. Anche to d’acqua su tenute, flessibili di gomma o com-
quando si usano dispositivi di sollevamento, nel- ponenti elettriche.
la maggioranza dei casi è necessario l’interven-
to di due persone, una che curi il sollevamento e Usare solo carburanti raccomandati da Volvo
l’altra che si accerti che le parti meccaniche Penta. Fare riferimento al manuale di istruzioni.
passino liberamente e non vengano danneggia- L’impiego di carburanti di qualità inferiore può
te. danneggiare il motore. Un carburante di bassa
Nei lavori a bordo dell’imbarcazione, accertarsi qualità può inoltre portare ad un aumento dei co-
sempre in anticipo che esista lo spazio suffi- sti di manutenzione.
ciente allo smontaggio ed alla rimozione dei
componenti senza che sussistano rischi per
cose o persone.

© 2007 AB VOLVO PENTA


Ci si riserva il diritto di apportare modifiche o variazioni.
Stampato su carta non dannosa per l’ambiente.

4
Informazioni di carattere generale

Contenuto del manuale Motori omologati


Questo manuale di officina contiene dati tecnici relati- Nella riparazione e manutenzione di motori forniti
vi alle versioni standard dei motori D16C-A MH e di omologazione delle emissioni di gas di scarico,
D16C-A MG. è importare sapere quanto segue:
La designazione del tipo e il numero di serie del moto- L’omologazione comporta il controllo e l’approvazione
re sono riportati sulla targhetta di identificazione e sul- di un tipo di motore da parte dell’autorità competente.
l’adesivo apposti sul motore stesso. Tali dati devono Il costruttore garantisce che tutti i motori dello stesso
sempre -essere indicati nella corrispondenza di servi- tipo prodotti abbiano le stesse caratteristiche del mo-
zio riguardante motori. tore omologato.
Il manuale è stato redatto principalmente ad uso delle Ciò impone le seguenti esigenze particolari riguar-
officine autorizzate Volvo Penta e del loro personale do ai lavori di riparazione e manutenzione:
specializzato. Si presuppone pertanto che l’utilizzato-
● Gli intervalli di manutenzione e di servizio racco-
re del manuale possegga le competenze di base rela-
mandati da Volvo Penta devono essere osservati.
tive a motori marini ed ai loro componenti e che sia in
grado di eseguire gli interventi di natura meccanica ed ● Devono essere utilizzate solo parti di ricambio ap-
elettrica che fanno parte del mestiere. provate da Volvo Penta.
Volvo Penta aggiorna continuamente i propri prodotti, ● Il servizio che riguarda la pompa d’iniezione, le fa-
e si riserva pertanto il diritto di apportare modifiche satura della pompa e gli iniettori deve essere ese-
senza obbligo di preavviso. Tutte le informazioni con- guito soltanto da un’officina autorizzata Volvo
tenute in questo manuale fanno riferimento ai prodotti Penta.
ed ai dati tecnici disponibili all’atto della pubblicazio-
● Il motore non deve in alcun modo essere alterato
ne. Eventuali modifiche di carattere sostanziale ai pro-
o modificato, con l’unica eccezione di accessori o
dotti o alle procedure di manutenzione, vengono perio-
kit di servizio approvati da Volvo Penta.
dicamente rese note attraverso le Comunicazioni di
Servizio. ● Non sono consentite modifiche nell’installazione
del collettore di scarico e dei canali di aspirazione
dell’aria diretta al motore.
● Eventuali sigilli e piombature non possono essere
rotti se non da personale autorizzato.
Per il resto valgono le istruzioni generali del manuale
Parti di ricambio riguardo ad uso, cura e manutenzione.

Le parti di ricambio relative all’impianto di alimentazio- IMPORTANTE! La mancata esecuzione o la ca-


ne- e a quello elettrico sono soggette alle diverse nor- renza degli interventi di manutenzione, così
mative di sicurezza nazionali, ad esempio alle U.S. come l’uso di ricambi diversi da quelli originali,
Coast Guard Safety Regulations. I ricambi originali comporta la decadenza della responsabilità della
Volvo Penta ottemperano a tali norme. Qualsiasi tipo AB Volvo Penta riguardo alla corrispondenza del
di danno provocato dall’uso di ricambi non approvati motore in oggetto alla versione omologata.
da Volvo Penta non verrà coperto dalla garanzia rila- Volvo Penta non risarcirà danni o costi da ciò
sciata dalla Volvo Penta sui propri prodotti. derivanti.

5
Dati tecnici

Informazioni generali
Designazione di tipo ........................................... D16C-A MH D16C-A MG
Numeri cilindri ....................................................... 6
Alesaggio .............................................................. 144 mm
Corsa .................................................................... 165 mm
Cilindrata totale ..................................................... 16,12 dm3
Potenza ................................................................ Vedere documentazione di vendita
Numero valvole per cilindro ................................... 4
Senso di rotazione (visto frontalmente) ................. Orario
Rapporto di compressione ..................................... 17,5:1
Valore normale pressione del basamento indip.
dal regime ............................................................. max. 5 kPa
Sequenza di accensione (cil. nr. 6 presso il
volano) .................................................................. 1–5–3–6–2–4
Regime di giri minimo (motore per spinta in
avanti) ................................................................... 600 ±10 g/min. –
regolabile entro i limiti ........................................ 550– 600 g/min. –
D16C-500/550/600 (categoria 1):
regime alla massima accelerazione ................... 1780 –1850 g/min. –
D16C-650 (categoria 1):
regime alla massima accelerazione ................... 1780 –1880 g/min. –
D16C-750 (categoria 2):
regime alla massima accelerazione ................... 1880 –1950 g/min. –
Regime di giri massimo:
D16C-A MG .......................................................... – 1500 oppure 1800 giri/min.
Peso, compreso scambiatore di calore, escluso
invertitore, (a secco) circa ..................................... 1750 kg

6
Gruppo 20 Dati tecnici

Corpo motore
Testa cilindri
D16C-A MH D16C-A MG
Tipo ...................................................................... Una testa per tutti i cilindri
(albero a camme in testa)
Lunghezza ............................................................ 1194 mm
Larghezza ............................................................. 438 mm
Altezza ................................................................. 135 mm
Max. difetto di planarità (fondamento) ................... 0,1 mm

Viti, testa cilindri


Numero ................................................................. 38
Dimensione filettatura ........................................... M18
Lunghezza ............................................................ 188 mm

Monoblocco
Lunghezza ............................................................ 1156 mm
Altezza, piano superiore monoblocco – centro
albero motore (A) .................................................. 453 mm
Altezza, piano inferiore del monoblocco – centro
albero motore (B) .................................................. 120 mm

7
Dati tecnici Gruppo 20

Camicie dei cilindri


D16C-A MH D16C-A MG
Tipo ...................................................................... Umide, intercambiabili
Altezza, totale ....................................................... 288 mm
Alesaggio (senza maggiorazioni) ........................... 144 mm
Altezza superficie di tenuta sopra il piano del
monoblocco .......................................................... 0,15–0,21 mm
Numero O-ring, tenuta superiore ............................ 1
Numero O-ring, tenuta inferiore ............................. 2

Pistoni
Pistone montato su motore, altezza sul
piano del monoblocco ........................................... 0,15–0,65 mm
Numero incavi per guarnizioni ............................... 3
Marcatura frontale ................................................. Freccia rivolta in avanti

Spinotti
Diametro ............................................................... 63 mm

Camera di combustione (incavo nel pistone)


Diametro (A) .......................................................... 98 mm
Profondità (B) ........................................................ 19,35 mm

8
Gruppo 20 Dati tecnici

Fasce elastiche
D16C-A MH D16C-A MG
Anelli di compressione
Numero ................................................................. 2
Gioco della fascia elastica nella sede:
fascia elastica di compressione superiore ......... Profilo trapezoidale
fascia elastica di compressione inferiore,
in altezza ........................................................... 0,07 mm
gioco max (tolleranza di usura) ....................... 0,1 mm
Apertura fascia elastica, al centro:
anello di compressione superiore ....................... 0,62 mm
apertura max (tolleranza di usura) ................... 0,85 mm
fascia elastica di compressione inferiore ........... 1,1 mm
apertura max (tolleranza di usura) ................... 1,35 mm

Anello raschiaolio
Q.tà ...................................................................... 1
Larghezza, compresa molla .................................. 4,55 mm
Gioco della fascia elastica in altezza .................... 0,04 mm
gioco max. ......................................................... 0,1 mm
Apertura della fascia elastica ................................ 0,55 mm
apertura max anello ............................................ 0,9 mm

Manovellismo
Albero motore
Lunghezza ............................................................ 1256 mm
Gioco assiale albero motore 1) ............................... 0,15 mm
Gioco radiale cuscinetti di banco 1) ........................ 0,07– 0,14 mm
Ovalità max. consentita su perni di banco-
perni dei cuscinetti ................................................ 0,01 mm
Ovalità max. consentita su perni di banco-
e di biella .............................................................. 0,02 mm
Max. eccentricità nel cuscinetto centrale .............. 0,15 mm
1)
NOTA. Le misure si riferiscono a parti lubrificate.

9
Dati tecnici Gruppo 20

Perni di banco
D16C-A MH D16C-A MG
NOTA! Valore solo di riferimento, non per rettifica.
Diametro (Ø) standard ........................................... 118,0 mm
Sottodimensione:
0,25 mm ............................................................ 117,75 mm
0,50 mm ............................................................ 117,50 mm
1,00 mm ............................................................ 117,00 mm
Finitura superficiale, perni di banco ....................... Ra 0,25
Finitura superficiale, raggio ................................... Ra 0,4
Larghezza perni di banco assiali (A) standard ....... 49,0 mm
Sopradimensione:
0,2 mm (cuscinetto assiale 0,1) ......................... 49,2 mm
0,4 mm (cuscinetto assiale 0,2) ......................... 49,4 mm
0,6 mm (cuscinetto assiale 0,3) ......................... 49,6 mm
Raggio dei raccordi (R) .......................................... 4,5 mm

10
Gruppo 20 Dati tecnici

Cuscinetti reggispinta (cuscinetto assiale)


D16C-A MH D16C-A MG
Larghezza (B) standard ......................................... 3,18 mm
Sopradimensione:
0,1 mm .............................................................. 3,28 mm
0,2 mm .............................................................. 3,38 mm
0,3 mm .............................................................. 3,48 mm

Semicuscinetti di banco
Tipo ...................................................................... Intercambiabili
Diametro esterno (C) ............................................. 123,12 mm
Spessore (D) standard .......................................... 2,51 mm
Sopradimensione:
0,25 mm ............................................................ 2,64 mm
0,50 mm ............................................................ 2,76 mm
1,00 mm ............................................................ 3,01 mm

11
Dati tecnici Gruppo 20

Perni di biella
D16C-A MH D16C-A MG
NOTA! Valore solo di riferimento, non per rettifica.
Diametro (Ø) standard ........................................... 112,0 mm
Sottodimensione:
0,25 mm ............................................................ 111,75 mm
0,50 mm ............................................................ 111,50 mm
1,00 mm ............................................................ 111,00 mm
Finitura superficiale, perni di biella ........................ Ra 0,25
Finitura superficiale, raggio ................................... Ra 0,4
Larghezza perno assiale (A) .................................. 60 mm
Raggio (R) ............................................................. dei raccordi 4,5 mm

Semicuscinetti di biella
Spessore (B) standard .......................................... 2,35 mm
Sopradimensione:
0,25 mm ............................................................ 2,48 mm
0,50 mm ............................................................ 2,60 mm
1,00 mm ............................................................ 2,85 mm
Diametro, sede semicuscinetto (C) ....................... 116,8 mm

12
Gruppo 20 Dati tecnici

Bielle
D16C-A MH D16C-A MG
Lunghezza centro – centro (D) .............................. 280 mm
Marcatura:
Bielle e cappelli bielle sono marcati a coppie con
un numero progressivo di tre cifre (vedere fig.).
“FRONT” sulla biella va orientato ....................... In avanti
Boccola biella, interno diametro (E) ....................... 63,036– 63,046 mm
Gioco assiale massimo, biella – albero motore,
max. 1) ................................................................... 0,35 mm
Gioco radiale massimo cuscinetti di biella 1) .......... 0,10 mm
Difetto massimo di rettilineità per 100 mm
lunghezza misurata ............................................... 0,06 mm
Difetto massimo di torsione per 100 mm
lunghezza misurata ............................................... 0,15 mm
1)
Le misure si riferiscono a parti lubrificate.

Volano, montato
Eccentricità assiale max consentita, raggio di
misurazione 150 mm ............................................. 0,1 mm
Numero denti corona di avviamento ...................... 153
Scanalature sensore sul volano ............................ 3 × 18

Campana volano, montata


Max eccentricità assiale consentita sulla superficie
di contatto sulla distribuzione ................................ 0,1 mm
Max eccentricità radiale consentita per guida verso
la distribuzione ...................................................... 0,05 mm

13
Dati tecnici Gruppo 20

Meccanismo valvole
Albero a camme
D16C-A MH D16C-A MG
Controllo fasatura albero a camme:
Il controllo va eseguito a motore freddo e con
gioco valvole = 0.
La valvola di aspirazione per il cilindro 1 deve, in
posizione volano 6° dopo il P.M.S., essere aperta 1,4 ±0,3 mm
NOTA. Nel controllo, la distribuzione deve
essere girata nel senso giusto (orario, visto
da davanti) per assorbire tutti i giochi di ac-
coppiamento dei denti.
NOTA! Ricordarsi di riportare il gioco valvole al
valore antecedente il test.

Azionamento ......................................................... A ingranaggi


Numero cuscinetti ................................................. 7
NOTA! Valore solo di riferimento, non per rettifica.
Diametro dei perni dei cuscinetti, standard ............ 69,97–70,00 mm
Diametro dei perni dei cuscinetti, sottodimensione:
0,25 mm ............................................................ 69,72–69,78 mm
0,50 mm ............................................................ 69,47–69,53 mm
0,75 mm ............................................................ 69,22–69,28 mm
Ovalità max consentita (cuscinetti nuovi) .............. 0,05 mm
Cuscinetto, usura massima consentita diametrale 0,05 mm
Gioco assiale ........................................................ max. 0,35 mm
Alzata valvole:
Aspirazione ....................................................... 13,7 mm
Scarico .............................................................. 14,5 mm
Profilo camma, consentito (usura fra cerchio di
base e alzata massima):
Aspirazione ........................................................ max. 0,1 mm
Scarico .............................................................. max. 0,1 mm
Iniettore-pompa .................................................. max. 0,1 mm
Unità iniettore, corsa ............................................. 18 mm

Cuscinetti albero a camme


Cuscinetti albero a camme, spessore standard ..... 1,92 mm
Sopradimensione:
0,25 mm ............................................................ 2,05 mm
0,50 mm ............................................................ 2,17 mm
0,75 mm ............................................................ 2,30 mm
Diametro sede cuscinetti albero a camme:
Cuscinetti da 1 a 7 ............................................ 69,97 –70,00 mm

14
Gruppo 20 Dati tecnici

Valvole
D16C-A MH D16C-A MG
Diametro testa:
Aspirazione ........................................................ 49 mm
Scarico .............................................................. 46 mm
Diametro stelo:
Aspirazione ........................................................ 10 mm
Scarico .............................................................. 10 mm
Angolo sede valvola:
Aspirazione ........................................................ 24,5°
Scarico .............................................................. 44,5°
Angolo sede nella testa cilindri:
Aspirazione ........................................................ 25°
Scarico .............................................................. 45°

ASPIRAZIONE SCARICO

Gioco valvole a motore freddo, valori fasatura,


Aspirazione ....................................................... 0,3 mm
Scarico .............................................................. 0,6 mm
Gioco valvole a motore freddo, valori controllo
Aspirazione ....................................................... 0,25–0,35 mm
Scarico .............................................................. 0,55–0,65 mm

15
Dati tecnici Gruppo 20

Sedi valvole
D16C-A MH D16C-A MG
Diametro esterno (dim. A), standard:
Aspirazione ....................................................... 52 mm
Scarico .............................................................. 49 mm
Diametro esterno (dim. A), sovradimensionato:
Aspirazione ....................................................... 52,2 mm
Scarico .............................................................. 49,2 mm
Altezza (dim. B):
Aspirazione ....................................................... 7,6 mm
Scarico .............................................................. 7,8 mm
Distanza dalla testa valvole al
piano testa cilindri (misura di controllo):
Aspirazione ........................................................ 0,9 –1,4 mm
limite di usura ................................................. max. 1,5 mm
Scarico .............................................................. 1,4–1,9 mm
limite di usura ................................................. max. 2,0 mm
Con distanze superiori sostituire la sede valvola.
NOTA! Sostituendo le sedi valvole vanno sostitui-
te anche le valvole.
Come ricambi le sedi valvole sono già lavorate e
non è quindi necessario procedere alla loro smeri-
gliatura.

Alloggiamento sedi valvole


Diametro (dim. C) standard:
Aspirazione ....................................................... 52,0 mm
Scarico .............................................................. 49,0 mm
Diametro (dim. C) sopradimensione:
Aspirazione ....................................................... 52,2 mm
Scarico .............................................................. 49,2 mm
Profondità (dim. D):
Aspirazione ....................................................... 11,7 ±0,13 mm
Scarico .............................................................. 11,7 ±0,13 mm
Raggio fondo alloggiamento (dim. R):
Aspirazione ....................................................... max. 0,8 mm
Scarico .............................................................. max. 0,8 mm

16
Gruppo 20 Dati tecnici

Guide valvole
D16C-A MH D16C-A MG
Lunghezza:
Aspirazione ....................................................... 83,5 mm
Scarico .............................................................. 83,5 mm
Diametro interno:
Aspirazione ....................................................... 10 mm
Scarico .............................................................. 10 mm
Sporgenza sopra il piano molle della testata
cilindri:
Aspirazione ....................................................... 24,5 ±0,2 mm
Scarico .............................................................. 22,5 ±0,2 mm
Gioco stelo valvola-guida:
Aspirazione ....................................................... 0,025– 0,054 mm
Limite di usura ................................................. max. 0,9 mm 1)
Scarico .............................................................. 0,058– 0,087 mm
Limite di usura ................................................. max. 0,9 mm 1)
1)
Gioco max. consentito tra stelo della valvola e
guidavalvola: (come da “Guide valvola, controllo” nel
Manuale di officina gruppi 21 – 26, motore D16C).

Molle delle valvole


Aspirazione (molle singole)
Lunghezza senza carico ....................................... 67,5 mm
con carico di 522 N (53,2 kp) ............................. 57,0 mm
con carico di 1205 N (122,9 kp) .......................... 43,3 mm
compresse, lunghezza max. .............................. 40,3 mm

Scarico (molle doppie)


Molle esterne:
Lunghezza senza carico ....................................... 69,3 mm
con carico di 930 N (94,8 kp) ............................. 54,0 mm
con carico di 1813 N (184,9 kp) .......................... 39,5 mm
compresse, lunghezza max. .............................. 37,0 mm
Molle valvole interne:
Lunghezza senza carico ....................................... 67,0 mm
con carico di 465 N (47,4 kp) ............................. 51,0 mm
con carico di 887 N (90,4 kp) ............................. 36,5 mm
compresse, lunghezza max. .............................. 34,0 mm

Bilancieri
Gioco cuscinetti .................................................... max. 0,1 mm
Rullino bilancieri, gioco .......................................... max. 0,1 mm

17
Dati tecnici Gruppo 20

Distribuzione
D16C-A MH D16C-A MG

1. Ingranaggio, albero a camme ........................... 84 denti


2. Ingranaggio intermedio, regolabile .................... 85 denti
3. Ingranaggio intermedio, doppio:
esterno .......................................................... 84 denti
interno ........................................................... 56 denti
4. Ingranaggio albero motore ................................ 63 denti
5. Ingranaggio, pompa dell’olio ............................. 37 denti
6. Ingranaggio, pompa di alimentazione ............... 36 denti
7. Ingranaggio intermedio, pompa di
alimentazione ................................................... 29 denti
8. Ingranaggio, pompa dell’acqua di mare ............ 48 denti
Gioco di accoppiamento, ingranaggio intermedio
regolabile verso l’ingranaggio conduttore
albero a camme .................................................... 0,05 –0,15 mm*
Gioco di accoppiamento, pompa dell’olio .............. 0,05– 0,40 mm
Gioco di accoppiamento, altri ................................ 0,05– 0,17 mm
Gioco diametrale ingranaggio intermedio ............... max. 0,05 mm

* Nota. Usare uno spessore da 0,10 mm per la regolazione.

18
Gruppo 20 Dati tecnici

Impianto di lubrificazione
D16C-A MH, D16C-A MG:
Qualità dell’olio 1) Contenuto zolfo in percentuale sul peso
fino a 0,5% 0,5 – 1,0% oltre 1,0% 2)
Intervalli per il cambio dell’olio: Al primo dei due limiti raggiunto
VDS-3 600 ore o 12 mesi. 200 ore o 12 mesi. 100 ore o 12 mesi.

VDS-2 e ACEA E7 3), 4)
VDS-2 e Global DHD-1 3) ⎬ 400 ore o 12 mesi. 200 ore o 12 mesi. 100 ore o 12 mesi.
VDS-2 e API CH-4 3)
VDS-2 e API CI-4 3) ⎭


VDS e ACEA E3 3), 5) ⎬ 300 ore o 12 mesi. 150 ore o 12 mesi. 75 ore o 12 mesi.
VDS e API CG-4 3), 6) ⎭


ACEA: E3 5) ⎬ 200 ore o 12 mesi. 100 ore o 12 mesi. 50 ore o 12 mesi.
API: CG-4 6) ⎭

NOTA! È consentito l’uso di oli a base minerale, sia sintetici che parzialmente sintetici, a condizione che soddisfino
i requisiti sopraindicati.
1)
Qualità minima d’olio consigliata. Si può sempre usare un olio di qualità superiore.
2)
Se il contenuto di zolfo nel carburante supera lo 1,0 di peso percentuale, deve essere usato un olio con TBN >15.
3)
L’olio lubrificante deve soddisfare entrambe le norme.
4)
ECEA E7 har sostituito ACEA E5. Se però è disponibile un olio di qualità ACEA E5 può essere utilizzato ugualmente.
5)
ACEA E3 può essere sostituito da ACEA E4, E5 oppure E7.
6)
API CG-4 può essere sostituito da API CI-4.

VDS = Volvo Drain Specification


ACEA = Association des Constructeurs Européens d’Automobiles
Global DHD = Global Diesel Heavy Duty
API = American Petroleum Institute
TBN = Total Base Number

−30 −20 −10 ±0 +10 20 30 40 o


C
Viscosità −15oC SAE 15W/40
Tutti i motori: −25oC SAE 10W/30
Selezionare la viscosità in base alla tabella a fianco. ✱ SAE 5W/30
(I valori di temperatura si riferiscono a temperatura at- −10oC SAE 20W/30
mosferica stabile).
±0oC SAE 30
* SAE 5W/30 indica olio sintetico o semisintetico. +10oC SAE 40
o
−22 −4 +14 32 50 68 86 104 F

19
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH D16C-A MG
Capacità olio lubrificante
Volume nella sostituzione, compr. sost. tre filtri,
indipendentemente dall’inclinazione motore ........ 55 litri
differenza volume, min.– max. ........................... 10 litri

Pressione olio lubrificante


Regime di esercizio (1100 giri/min. o superiore) .... 250–650 kPa
Regime di giri minimo (motore per spinta in avanti) min. 160 kPa

Pressione olio, raffreddamento pistone


Regime di esercizio (1100 giri/min. o superiore) .... min. 200 kPa

Filtro olio
Filtri a passaggio totale, quantità ........................... 2
(serrare a ¾ di giro dopo l’avvitamento manuale)
Filtro by-pass, quantità .......................................... 1
(serrare a ¾ – 1 giro dopo l’avvitamento manuale)

Pompa dell’olio
Tipo ...................................................................... Azionamento a ingranaggi

20
Gruppo 20 Dati tecnici

Valvole olio
D16C-A MH D16C-A MG

2
1

7
5
6

4 3

1. Valvola di troppopieno (filtro by-pass)


Pressione d’apertura ............................................. 110 kPa
Molla, lunghezza scarica ....................................... 68,8 mm
con carico di 13–15 N (1,3–1,5 kp) ..................... 40 mm

2. Valvola di troppopieno (filtro a passaggio totale)


Pressione d’apertura ............................................. 110 kPa
Molla, lunghezza scarica ....................................... 68,8 mm
con carico di 13–15 N (1,3–1,5 kp) ..................... 40 mm

3. Valvola di bypass del radiatore olio


Pressione d’apertura ............................................. 860 kPa
Marcatura .............................................................. 124

4. Valvola di comando, raffreddamento pistoni


Pressione d’apertura ............................................. 300 kPa
Molla, lunghezza scarica ....................................... 122 mm
sotto carico a 94 ±10 N ...................................... 62 mm

5. Valvola di comando, raffreddamento pistoni


Pressione .............................................................. 210 kPa
Molla, lunghezza scarica ....................................... 122 mm
sotto carico a 94 ±10 N ...................................... 62 mm

6. Valvola limitatrice di pressione, olio lubrificante


Pressione d’apertura ............................................. 480 kPa
Marcatura .............................................................. Blu

7. Valvola di sicurezza, olio lubrificante


Pressione d’apertura ............................................. 900 kPa
Marcatura .............................................................. Lilla

21
Dati tecnici Gruppo 20

Impianto di alimentazione
D16C-A MH D16C-A MG

Specifiche carburante
Il carburante deve soddisfare come minimo gli standard indicati dalle norme nazionali e internazionali
per i carburanti, ad esempio:
EN 590 (con requisiti ambientali e di resistenza alle basse temperature rispondenti alle norme nazionali)
ASTM D 975 No. 1-D e 2-D
JIS KK 2204
Contenuto di zolfo: Secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi.
Il carburante a bassa densità (tätortsdiesel in Svezia e citydiesel in Finlandia) può ridurre di circa il 5% la potenza
erogata dal motore e aumentare il consumo di carburante di circa il 2 – 3%.

Sequenza d’iniezione ............................................ 1–5–3–6–2–4

Pompa di alimentazione
Pressione di mandata a valle del filtro a:
600 g/min. .......................................................... min. 100 kPa
1200 g/min. ........................................................ min. 280 kPa
pieno carico di lavoro ......................................... min. 280 kPa

Valvola di by-pass
Pressione d’apertura ............................................. 300–550 kPa

22
Gruppo 20 Dati tecnici

Iniettore-pompa
D16C-A MH, D16C-A MG

Precarico .............................................................. 3 – 4 lati esagono


(0,75 ±0,1 mm)
Regolare il bilanciere dell’iniettore-pompa su gioco
nullo rispetto all’albero a camme. Serrare poi la
vite di registro
ulteriormente di 3 – 4 lati di esagono (180 – 240°).

Ubicazione del codice trim dell’iniettore-pompa* ....


* NOTA. Il codice trim indica alla centralina elettronica del
motore le tolleranze attuali dell’iniettorepompa.
Nell’esempio raffigurato, il codice trim è ”5D008A”.

23
Dati tecnici Gruppo 20

Sistemi di aspirazione e scarico


Turbocompressore
D16C-A MH D16C-A MG
Marca e tipo .......................................................... Borg Warner S500C
Impianto di lubrificazione ....................................... Lubrificazione forzata
Gioco assiale max. consentito .............................. 0,12 mm
Gioco radiale max. consentito (lato compressore) . 0,74 mm
Gioco radiale max. consentito (lato turbina) .......... 0,56 mm

Contropressione allo scarico


Contropressione massima consentita nello
scappamento al massimo potenza
(a regime max) ...................................................... 15 kPa
(1530 mm colonna d’acqua)

Indicatore caduta di pressione,


filtro dell’aria
Livello di indicazione (depressione) ....................... 508 mm C.A.

24
Gruppo 20 Dati tecnici

Pressione aria di sovralimentazione e temperatura gas di scarico


Pressione aria di sovralimentazione (misurata nel collettore d’aspirazione) a 100% carico di lavoro e accelerazione
massima.
Contropressione gas di scarico 10 kPa. Se non è possibile raggiunge la massima potenza erogabile, la pressione
di carica risulta notevolmente inferiore.
Le pressioni elencate nella tabella seguente hanno una tolleranza di ±15 kPa.
(100 kPa = 1 kp/cm2).

Le temperature dei gas di scarico sono misurate alla potenza nominale. Temperatura all’aspirazione +27°C
e contropressione allo scarico 10 kPa (1019 mm colonna d’acqua).

D16C-A MH Pressione aria di Temperatura gas di


sovralimentazione scarico
Potenza Nominale 1 (500)
1800 g/min. ........................................................... 160 kPa 400°C

Potenza Nominale 1 (550)


1800 g/min. ........................................................... 180 kPa 400°C

Potenza Nominale 1 (600)


1800 g/min. ........................................................... 200 kPa 410°C

Potenza Nominale 1 (650)


1800 g/min. ........................................................... 210 kPa 420°C

Potenza Nominale 2 (750)


1900 g/min. ........................................................... 220 kPa 465°C

D16C-A MG (HE/KC)*
Potenza Nominale Standard ISO
1500 g/min. ........................................................... 215 kPa 465°C
1800 g/min. ........................................................... 230 kPa 435°C

Potenza Nominale Overload Power**


1500 g/min. ........................................................... – 475°C
1800 g/min. ........................................................... – 455°C

* HE = Motore dotato di scambiatore di calore.


KC = Motori con radiatore nella chiglia.
** 110% della Potenza Standard ISO.

25
Dati tecnici Gruppo 20

Impianto di raffreddamento
D16C-A MH D16C-A MG
In generale
Tipo ...................................................................... A circuito chiuso, con sovrapressione
La valvola a pressione apre a ................................ 75 kPa
Volume liquido refrigerante, circa .......................... 56 litri*
* Nota Compreso scambiatore di calore (HE).

Termostato
Tipo ...................................................................... Termostato a stantuffo
Numero ................................................................. 1
Il termostato inizia ad aprirsi a .............................. 84– 88°C
è completamente aperto a ............... 94– 98°C

Filtro del liquido refrigerante


Q.tà ...................................................................... 1

Pompa del liquido refrigerante


Tipo ...................................................................... Pompa centrifuga azionata a cinghia
Pressione a valle della pompa:
1200 g/min. ........................................................ 150 kPa –
1500 g/min. ........................................................ 220 kPa 220 kPa
1800 g/min. ........................................................ – 290 kPa
1900 g/min. ........................................................ 330 kPa –

26
Gruppo 20 Dati tecnici

Liquido refrigerante
D16C-A MH D16C-A MG
”Volvo Penta Coolant, Ready Mixed” ..................... Liquido refrigerante già miscelato.
Composto da ..................................................... 40% glicole etilenico con anticorrosivo
additivi e 60% d’acqua
Conferisce una protezione antigelo fino a circa .. –28°C
In alternativa:
”Volvo Penta Coolant” ........................................... Liquido refrigerante concentrato.
Composto da ..................................................... Glicole etilenico + additivi anticorrosione
Colore ................................................................ Blu-verde

Condizioni per la miscelazione ........................... Concentrato Mescolare con Offre protezione


antigelo acqua* fino a circa
* IMPORTANTE! Il liquido refrigerante concentrato va liquido
miscelato con acqua pura. Usare acqua distillata –
deionizzata. L’acqua deve rispondere alla alle esigen- refrigerante
ze specificate in ASTM D4985 (ved. sotto il titolo 40% 60% – 28°C
”Qualità dell’acqua” qui sotto).
50% 50% – 40°C
Il ”Volvo Penta Coolant” (glicole etilenico) non va
miscelato con altri tipi di glicole. 60%** 40% – 54°C
IMPORTANTE! Se non sussiste il rischio di gelo usa-
re per tutto l’anno una miscela refrigerante con con-
centrazione non inferiore al 40% (”Volvo Penta
Coolant”). Ciò è valido al fine di garantire al motore
una protezione completa contro la corrosione e i danni
causati dalla cavitazione.
** Non miscelare assolutamente più del 60% di antigelo con-
centrato (”Volvo Penta Coolant”) nel liquido refrigerante.
Una concentrazione superiore non farebbe altro che ri-
durre il potere refrigerante e comportare il rischio di
surriscaldamento e di peggioramento della protezione an-
tigelo.

Qualità dell’acqua
ASTM D4985:
Totale particelle solide ....................................... < 340 ppm
Durezza totale .................................................... < 9,5° dH
Cloruro ............................................................... < 40 ppm
Solfato ............................................................... < 100 ppm
Valore pH ........................................................... 5,5 –9
Silicio (a norma ASTM D859) ............................. < 20 mg SiO2/l
Ferro (a norma ASTM D1068) ............................ < 0,10 ppm
Maganese (a norma ASTM D858) ...................... < 0,05 ppm
Conduttività (a norma ASTM D1125) .................. < 500 µS/cm
Contenuto organico, CODMn (a norma ISO8467) . < 15 mg KMnO4/l

Pompa dell’acqua di mare


Tipo ...................................................................... Girante in gomma
Pressione a valle della pompa:
1200 g/min. ........................................................ 50 kPa –
1500 g/min. ........................................................ 75 kPa 75 kPa
1800 g/min. ........................................................ – 100 kPa
1900 g/min. ........................................................ 105 kPa –

27
Dati tecnici Gruppo 20

Impianto elettrico
D16C-A MH D16C-A MG
Tensione d’impianto .............................................. 24 V
Capacità batterie ................................................... 2 x 12 V collegate in serie, max. 220 Ah
Densità elettrolito a +25°C:
batteria a piena carica ......................................... 1,28 g/cm3 (1,24 g/cm3)*
ricarica della batteria a ........................................ 1,24 g/cm3 (1,20 g/cm3)*
* Nota Si applica a batterie fornite di acido tropicale.

Alternatore
Marca ................................................................... Bosch
Tensione/amperaggio max. ................................... 28 V / 80 A
Potenza, circa ....................................................... 2240 W

Motorino di avviamento
Marca ................................................................... Mitsubishi 24 V / 7 kW
Lunghezza spazzole ............................................. min. 11 mm

Sensore di pressione dell’aria di


sovralimentazione
Valore di controllo ................................................. 1,05 –1,30 V a 100 kPa*
* NOTA. Pressione atmosferica normale al livello del mare.

Sensore di regime
Albero a camme (carter distribuzione):
distanza dalla ruota dentata, smorzatore
di oscillazioni ..................................................... 1,1 ±0,4 mm
Volano (campana volano):
distanza dal volano ............................................ 1,1 ±0,4 mm

28
Gruppo 20 Dati tecnici

Sensore temperatura aria di sovralimentazione Temperatura Impedenza Impedenza Impedenza


(°C) G min. (Ω) Gnom. (Ω) Gmax. (Ω)
–40 45301,0 48153,0 51006,0
–30 25350,0 26854,0 28359,0
–20 14785,0 15614,0 16443,0
–10 8951,0 9426,0 9901,0
±0 5605,0 5887,0 6168,0
10 3618,7 3791,1 3963,5
20 2401,9 2510,6 2619,3
30 1644,7 1715,4 1786,2
40 1152,4 1199,6 1246,7
50 819,1 851,1 883,0
60 590,3 612,3 634,2
70 431,0 446,3 461,6
80 318,7 329,5 340,3
90 238,4 246,2 253,9
100 180,4 186,0 191,6
110 137,6 142,1 146,5
120 106,1 109,6 113,2
130 82,6 85,4 88,3

Temperatura Impedenza Impedenza Impedenza


(°C) G min. (Ω) Gnom. (Ω) Gmax. (Ω)
Sensore temperatura olio, motore –50 89496,5 105290,0 121083,5
–40 45163,6 52394,0 59624,4
–30 23871,0 27375,0 30879,0
–20 13181,5 14945,0 16708,5
–10 7555,7 8480,0 9404,3
±0 4477,9 4981,0 5484,1
10 2747,3 3029,0 3310,7
20 1736,6 1900,0 2063,4
30 1127,3 1224,0 1320,7
40 750,0 809,1 868,2
50 510,4 547,0 583,6
60 354,5 377,9 401,3
70 251,6 266,5 281,4
80 181,4 191,2 201,0
90 133,1 139,7 146,3
100 99,2 103,6 108,0
110 75,0 78,0 81,0
120 57,6 59,6 61,6
130 44,7 46,1 47,5
140 34,8 36,0 37,2
150 27,4 28,5 29,6

29
Dati tecnici Gruppo 20

Coppie di serraggio
D16C-A MH, D16C-A MG
Coppie di serraggio generali
Nm Serraggio angolare
M6 Vite standard 8.8 ............................................. 10 ±1,5 –
M8 Vite standard 8.8 ............................................. 24 ±4 –
M10 Vite standard 8.8 ........................................... 48 ±8 –
M12 Vite standard 8.8 ........................................... 85 ±15 –
M14 Vite standard 8.8 ........................................... 140 ±25 –
M16 Vite standard 8.8 ........................................... 220 ±35 –

NOTA. Solo le viti a serraggio dinamometrico pos-


sono essere rimontate.
Viti a serraggio angolare a coppia/serraggio al li-
mite di allungamento:
8.8 ..................................................................... non vanno rimontate
10.9 ................................................................... possono essere rimontate
12.9 ................................................................... possono essere rimontate
NOTA! Controllare le viti che vengono rimontate.
Le viti danneggiate, per esempio spaccate sul lato
inferiore, vanno rottamate.

Coppie di serraggio specifiche


Gruppo 21: Corpo motore
Attacchi anteriori motore, monoblocco .................. 220 ±35 –
Supporto anteriore motore (M16) ........................... 220 ±35 –
Supporto posteriore motore, campana volano
(M16) .................................................................... 220 ±35 –
Supporto posteriore motore, invertitore (M16) ........ 220 ±35 –
Testa cilindri (ved. schema di serraggio)
”Testa cilindri” vedere pag. 33).
Controdado, vite registro degli iniettori-pompa ....... 52 ±4 1) –
1)
Alternativa: Serraggio angolare 45° ±5° dopo il contatto.

Coperchio valvole (ved. schema di serraggio


”Testa cilindri” vedere pag. 35).
Cappelli di banco:
Fase 1 ............................................................... 300 ±20 –
Fase 2 ............................................................... – 120° ±5°
Cappelli di biella*:
Fase 1 ............................................................... 20 ±3 –
Fase 2 ............................................................... 60 ±5 –
Fase 3 ............................................................... – 90° ±5°
* Nota. Serrare le viti in sequenza diagonale.

Intelaiatura di rinforzo, monoblocco:


(vedere schema di serraggio “Intelaiatura di
rinforzo, monoblocco” a pag. 37).

30
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Coppie di serraggio specifiche
Nm Serraggio angolare
Le viti per cappelli di banco albero a camme
vanno serrate in 5 fasi:
(vedere schema di serraggio “Capelli di banco,
albero a cammel/albero punterie” a pag. 34).
Piastra distribuzione:
(ved. “Piastra della distribuzione”
pagina 35).
Ingranaggi distribuzione compreso ruota dentata e
smorzatore di oscillazioni, albero a camme:
(ved. Schema di serraggio “Distribuzione”
pagina 36).
Smorzatore di oscillazioni (albero motore):
(vedere schema di serraggio “Smorzatore di
oscillazione esterno” a pag. 40).
Volano:
(vedere schema di serraggio “Volano” a pag. 40).
Campana volano:
Fase 1 (viti M14) ................................................ 160 ±20 –
Fase 2 (viti M10) ................................................ 48 ±8 –
Fase 3 (viti M8) .................................................. 24 ±4 –
Carter distribuzione:
(ved. schema di serraggio “Carter distribuzione”)
pagina 41).

Gruppo 22: Impianto di lubrificazione


Bocchette dell’olio nella distribuzione .................... 34 ±4 –
Vite, bocchetta raffreddamento pistone:
(vedere schema di serraggio ”Bocchette dell’olio
nella distribuzione” a pag. 37).
Radiatore olio, viti di fissaggio:
(vedere schema di serraggio ”Radiatore olio”
a pag.38).
Coperchio, radiatore olio:
(vedere schema di serraggio “Coperchio, radia-
tore olio” a pag. 39).
Tubi di mandata dell’olio: (vedere ”Tubi di manda-
ta dell’olio” +a pag. 38).
Radiatore olio, viti di fissaggio:
Fase 1 ............................................................... 35 ±3 –
Fase 2 ............................................................... – 90° ±5°

31
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Coppie di serraggio specifiche
Nm Serraggio angolare
Gruppo 23: Impianto di alimentazione
Iniettore-pompa, vite staffa di fissaggio:
Con la vecchia boccola in rame
Fase 1 ............................................................... 20 ±5 –
Fase 2 ............................................................... – 60° ±5°
Con la nuova boccola in rame
Prima fase:
Fase 1 ............................................................... 20 ±5 –
Fase 2 ............................................................... – 180° ±5°
NOTA. Svitare la vite della staffa di fissaggio
dell’iniettore-pompa, prima della seconda fase di
serraggio.
Secondo serraggio:
Fase 1 ............................................................... 20 ±5 –
Fase 2 ............................................................... – 60°±5°
Pompa di alimentazione del carburante ................. 25 ±2 –
Ancoraggio e coppie di serraggio dei condotti del
carburante, vedere “Condotti del carburante” a
pag. 42.

Gruppo 25: Impianti di aspirazione e scarico


Collettore d’aspirazione ......................................... 24 ±4 –
Collettore di scarico (ved. schema di serraggio
”Collettore di scarico” vedere pag. 42).
Turbocompressore ................................................ 60 ±4 –
Controdado, fermaglio a V:
Scatola del compressore – portacuscinetto ........ 12,2 ±0,7 –
Scatola turbina – gomito di scarico .................... 16 ±0,7 –

Gruppo 26: Impianto di raffreddamento


Ingranaggio, pompa acqua di mare ........................ 200 ±30 –
Tappo, valvola di by-pass ..................................... 55 ±5 –
Intercooler* ........................................................... 5 –7 –
* IMPORTANTE! L’intercooler non deve essere
disassemblato. Le singole viti prigioniere e i singoli
dadi, però, possono essere sostituiti.

Gruppo 30: Impianto elettrico


Sensore, pressione aria di sovralimentazione /
temperatura aria di sovralimentazione ................... 12 ±2 –
Altri sensori ........................................................... 30 ±5 –
Motorino di avviamento ......................................... 60 ±6 –
Motorino di avviamento, cavi batteria .................... 25 ±5 –

32
Gruppo 20 Dati tecnici

Schemi di serraggio
D16C-A MH, D16C-A MG
Testa cilindri

Nm Serraggio angolare
+10
Fase 1 ............................................................... 60 –0 –
Fase 2 ............................................................... – 90° ±5°
Fase 3 ............................................................... – 90° ±5°

Copertura guarnizione albero motore

4 5

2 7

1 8

Fase 1: Serrare tutte le viti manualmente.


Fase 2: Serrare le viti ”2” e ”7” ............................... 24 ± 4 Nm
Fase 3: Serrare le rimanenti viti ............................ 24 ± 4 Nm

33
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Cappelli cuscinetti, albero a cammel/albero portabilancieri
NOTA! Serrare le viti seguendo le fasi prescritte, per accertarsi che l’albero dei bilancieri vada in sede senza pie-
garsi.
Se l’albero delle punterie si è allentato o è stato rimosso, serrare solo le viti che tengono l’albero in base allo
schema di rimontaggio.

Albero a camme: Nm Serraggio


angolare
Fase 1: (albero a camme e cappello in posizione). Applicare un mandrino
sull settimo supporto di banco per proteggere il manicotto guida.
Fase 2: Serrare le viti 1–7 .......................................................................... 15 ±3 –
Fase 3: (con viti supplementari più corte). Serrare le viti 8 –13 e 20 ........... 50 ±5 –
Fase 4: Serrare le viti in modo angolare 1–7 .............................................. – 90° ±5°
Fase 5: Rimuovere le viti supplementari 8 –13 e 20.
Fase 6: Rimuovere il mandrino dal settimo supporto di banco.

Albero bilanciere:
Fase 7: (albero bilanciere in posizione). Serrare le viti 8 –13
gradualmente con sequenza 11, 10, 12, 9, 13, 8 ......................... 50 ±5 –
Fase 8: Serrare le viti 14 –19 ...................................................................... 50 ±5 –
Fase 9: Serrare la vite 20 ........................................................................... 60 ±5 –
Fase 10: Serrare le viti in modo angolare 8 –19 ............................................ – 120° ±5°
Fase 11: Serraggio angolare vite 20 ............................................................. – 100° ±5°

34
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Coperchio delle valvole

Coppie di serraggio ............................................... 25 ± 3 Nm

Piastra distribuzione

Viti 1– 26 ............................................................... 28 ±4 Nm
Vite 27 .................................................................. 60 ±8 Nm

IMPORTANTE! Le viti NON devono essere riutilizzate.

35
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Distribuzione

Nm Serraggio angolare
1. Ingranaggio albero motore
Fase 1 ............................................................. 60 ±5 –
Fase 2 ............................................................. – 120° ±10°
2. Ingranaggio intermedio, doppio
Serrare le viti in ordine di numero, come da
figura.
Fase 1 ............................................................. 45 ±5 –
Fase 2 ............................................................. – 90° ±5°
3. Ingranaggio intermedio, regolabile
Serrare le viti in ordine di numero, come da
figura.
Fase 1 ............................................................. 35 ±4 –
Fase 2 ............................................................. – 120° ±5°
4. Ingranaggio albero a camme (smorzatore
di oscillazioni)
Serrare le viti in ordine di numero, come da
figura.
Fase 1 ............................................................. 45 ±5 –
Fase 2 ............................................................. – 90° ±5°
5. Ingranaggio conduttore, pompa di
alimentazione ................................................. 100 ±10 –
6. Ingranaggio conduttore, pompa di
alimentazione ................................................. 200 ±30 –

36
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Intelaiatura di rinforzo, monoblocco

Nm Serraggio angolare
Coppia di serraggio:
Fase 1 .................................................................. 65 ±5 –
Fase 2 .................................................................. – 90° ±5°

Bocchette di raffreddamento pistoni


Viti di fissaggio ......................................... 24 ±4 Nm

AVVERTENZA! Un raffreddamento errato dei


pistoni ne può causare il grippaggio.
Se si sospetta che una bocchetta di raffredda-
mento pistone sia danneggiata o deformata,
sostituirla subito (anche se è stata montata da
poco).
Controllare sempre che le bocchette siano posi-
zionate correttamente nel rispettivo foro sul mo-
noblocco, che la loro piastra di fissaggio sia in
piano rispetto al monoblocco e che l’orientamen-
to delle bocchette siano rivolte verso l’incavo
nel pistone.
Se le bocchette non sono installate correttamen-
te, il motore andrà direttamente in avaria non ap-
pena sottoposto a sforzo.

37
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Tubi di mandata, pompa dell’olio
Tubi di mandata dell’olio nuovi
Fase 1:
Serrare l’avvitamento fino in fondo (”gioco zero”).
Fase 2 .................................................................. 200 ±10 Nm

Tubi di mandata dell’olio nuovi


Fase 1:
Serrare l’avvitamento fino in fondo (”gioco zero”).
Fase 2 .................................................................. 180°

Connessioni, turbocompressore*
Fase 1:
Serrare l’avvitamento fino in fondo (”gioco zero”).
Fase 2 .................................................................. 25 ± 5 Nm
* Nota. Per liquido refrigerante e olio lubrificante.

Radiatore olio

Coppia di serraggio:
Fase 1 .................................................................. 10 ± 4 Nm
Fase 2* ................................................................. 27 ±4 Nm
* Nota. Sequenza di serraggio 1 – 2 – 3 – 4 –1 in fase 2.

38
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Coperchio, radiatore olio

Coppie di serraggio ............................................... 27 ±4 Nm

Coppa dell’olio

Coppia di serraggio:
Coppa dell’olio ....................................................... 24 ±4 Nm
Tappo di scarico ................................................... 60 ±5 Nm

39
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Smorzatore di oscillazioni
(albero motore)

Coppia di serraggio: Nm Serraggio angolare


NOTA! Le viti 8.8 dello smorzatore di oscillazioni
NON devono essere riutilizzate.
Fase 1 .................................................................. 35 ±5 –
Fase 2 .................................................................. 90 ±10 –

Motore con perno assiale anteriore (”fuso a snodo”) ... 125 ±10 –

Volano

Coppia di serraggio: Nm Serraggio angolare


Fase 1 .................................................................. 40 ±5 –
Fase 2 .................................................................. 100 ±5, e 90° ±10°
NOTA! Accertarsi che la flangia sia asciutta e pulita.

40
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Campana del volano

Coppia di serraggio:
Fase 1: Serrare tutte le viti M14 ............................ 160 ±20 Nm
Fase 2: Serrare tutte le viti M10 ............................ 48 ±8 Nm
Fase 3: Serrare tutte le viti M8 .............................. 24 ±4 Nm

Coperchio distribuzione

Coppie di serraggio ............................................... 27 ±4 Nm

41
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Collettore di scarico

Coppia di serraggio: Nm Serraggio angolare


Fase 1 .................................................................. 5 ±2 –
Fase 2 .................................................................. 25 ±5 –
Fase 3 .................................................................. 52 ±5 –

Condotti del carburante

Coppie di serraggio, condotti del carburante


A. Valvola di by-pass .......................................... 40 ±5 Nm
B. Vite forata (M10) ............................................. 12 ±2 Nm
C. Vite forata (M16) ............................................. 40 ±5 Nm
D. Schema di flusso, valvola di intercettazione
del carburante ................................................. 40 ±5 Nm

1. Clips di plastica
2. Fascetta tenditrice
3. Fascetta in gomma

42
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Supporto del filtro olio

Coppia di serraggio ............................................... 24 ±4 Nm

Pompa liquido refrigerante

Coppia di serraggio: Nm Serraggio angolare


Fase 1* ................................................................. 24 ±4 –
Fase 2* ................................................................. 24 ±4 –
* Nota. Sequenza di serraggio: 1–5–2–4– 6–3.

43
Dati tecnici Gruppo 20

Cablaggio motore

1. Supporto (art. n. 8131393)* 3. Graffe in gomma


2. Fascetta tenditrice (art. n. 983472)* 4. Fascetta tenditrice

* IMPORTANTE! Usare soltanto fascette e supporti originali Volvo Penta sotto


il coperchio valvole per serrare il cablaggio verso gli iniettori-pompa. Si tratta di
fascette realizzate appositamente per resistere all’olio e alle elevate temperature.

44
Gruppo 20 Dati tecnici

Montaggio tenuta
D16C-A MH, D16C-A MG
Monoblocco, lato posteriore

Applicare una stringa di sigillante di circa 2 mm di spessore, (art.n. 1161231)*.


* Nota Sigillante art.n. 1161231 (conf. da 0,31 l), oppure 1161277 (tubo da 20 g).

Copertura guarnizione albero motore

Applicare una stringa di sigillante di circa 2 mm di spessore, (art.n. 1161231).

45
Dati tecnici Gruppo 20

D16C-A MH, D16C-A MG


Coperchio distribuzione

Applicare una stringa di sigillante di circa 2 mm di spessore, (art.n. 1161231).

Collettore d’aspirazione

Applicare una stringa di sigillante di circa 2 mm di spessore, (art.n. 1161231) come da figura.

46
Gruppo 20 Dati tecnici

D16C-A MH, D16C-A MG


Monoblocco, lato inferiore

Applicare sui giunti un cordone uniforme di sigillante dello spessore di 2 mm.

La figura mostra i giunti tra monoblocco e coperchio distribuzione, oppure campana del volano,
sui quali deve essere applicato il sigillante 1161231.

Coperchio delle valvole

Applicare un cordone di sigillante art. no. 1161231 dello spessore di 2 mm sul giunto tra coperchio
della distribuzione e testa cilindri.

47
Riferimenti ai Bollettini di Servizio

Gruppo No. Data Oggetto

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................

48
Modulo di commento

Avete commenti, osservazioni o suggerimenti in merito al presente manuale?


Fotocopiate questo modulo, riempitelo esponendo i vostri punti di vista ed
inviatelo all’indirizzo indicato in calce. L’indirizzo è riportato a fondo pagina. Se
vi è possibile, scrivete in inglese o in svedese.

Mittente: ........................................................................

......................................................................................

......................................................................................

......................................................................................

Riguarda la pubblicazione: ....................................................................................................................................

Numero: ............................................................. Data di distribuzione: .................................................................

Commento / Suggerimento: ....................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

..............................................................................................................................................................................

Data: ................................................................

Firma: ...............................................................

AB Volvo Penta
Technical Information
Dept. 42200
SE-405 08 Göteborg
Svezia
7746645 Italian 01–2007