Sei sulla pagina 1di 2

PROGRAMMA DI PSICOLOGIA GENERALE -MICHELE BORDI-MICHELE DI PAOLO

Prerequisiti: Nonostante non siano richieste particolari propedeuticità, lo studente deve possedere nozioni base di
un'idea generale della psicologia. Inizialmente verrà effettuata un’indagine per valutare il livello generale medio della
classe sulla materia.
Termini specifici-parole chiave
Terminate le lezioni lo studente sarà in grado di conoscere per ogni argomento il significato dei seguenti termini
PERCEZIONE E SENSAZIONE: soglia minima, soglia massima, stimolo distale e prossimale, teoria detenzione del segnale
MEMORIA: processi di acquisizione, processi di ritenzione, processi di recupero, memoria a breve e lungo termine,
curva dell’oblio
APPRENDIMENTO: Condizionamento classico, condizionamento operante, apprendimento mediante osservazione.
STATI DI COSCIENZA: attenzione selettiva, fase REM, sonno leggero, sonno profondo, ipnosi
LINGUAGGIO: linguaggio verbale e non verbale, afasia, lallazione
FUNZIONI MENTALI SUPERIORI: Quoziente intellettivo, età mentale, pensiero produttivo
EMOZIONI E MOTIVAZIONE: Teoria pulsionale, teoria dell’attivazione, motivazione primaria e secondaria
Conoscenze di teorie, ipotesi, leggi generali
Durante le lezioni si svolgerà il seguente programma di Psicologia generale:
-STORIA DELLA PSICOLOGIA: Nascita e sviluppo della psicologia, passando per le varie scuole di pensiero.
-MECCANISMI DI PERCEZIONE E SENSAZIONE: Concetti e leggi di percezione e sensazione, principali differenze. I
processi sensoriali, applicazione ai 5 sensi. I meccanismi cerebrali nella percezione visiva, nella percezione degli oggetti
e dello Spazio e del Movimento. (illusioni percettive)
-MEMORIA E APPRENDIMENTO: Sviluppo della MEMORIA nell’età evolutiva e processi mnestici, tipi di memoria. Curva
dell’oblio. Elaborazione e organizzazione delle informazioni in memoria, effetti di inferenza.
Definizione e tipi di APPRENDIMENTO: Condizionamento classico, condizionamento operante, apprendimento
mediante osservazione.
-STATI DI COSCIENZA: I principali stati di coscienza, concetto di attenzione e le sue leggi, sonno come particolare stato
di coscienza e fasi del sonno. L'attenzione selettiva, ipnosi.
-LINGUAGGIO: La comprensione e la produzione del linguaggio, acquisizione del linguaggio nei bambini, disturbi del
linguaggio.
-LE FUNZIONI MENTALI SUPERIORI: tipologie e valutazione di intelligenza, il ruolo della genetica e dell'ambiente
nell’intelligenza, pensiero logico e risoluzione dei problemi.
- MOTIVAZIONE ED EMOZIONI: meccanismi di rinforzo, espressione e riconoscimento delle emozioni
-FASI DELLO SVILUPPO: sviluppo cognitivo nei bambini, decremento e deterioramento cognitivo, declino dei processi
mentali.
Capacità di compiere applicazioni
OBIETTIVI GENERALI
 Acquisizione delle basi del funzionamento dei processi psicologici all’interno di un approccio sanitario
focalizzato sul rapporto operatore-paziente.
 Conoscere e comprendere atteggiamenti e comportamenti nel paziente tramite teorie psicologiche, studiate
al fine di ottenere una collaborazione utile alla riabilitazione.
 Avere acquisito adeguate competenze, per una comunicazione e gestione dell’informazione efficace

OBIETTIVI SPECIFICI
 Studiare e conoscere lo sviluppo cognitivo, permetterà allo studente un approccio adeguato in base
all’età del paziente.
 Lo studio dei disturbi del linguaggio permetterà di ottenere una maggior consapevolezza su come
approcciarsi con pazienti patologici.
 Lo studio della relazione madre-bambino, permetterà al futuro fisioterapista di comprendere meglio alcune
dinamiche madre-figlio in caso di pazienti di piccola età.
 Riconoscimento e gestione del fenomeno del burn-out in ambito sanitario.