Sei sulla pagina 1di 1

La tecnica di Segovia

Un solco indelebile venne lasciato da Andrés Segovia, in quanto altri artisti come Miguel Llobet,
Augustin Barrios e altri di natura modesta e di carattere umile, non ebbero la forza di tentare,
dopo un periodo di caduta, un reinserimento della chitarra nel mondo musicale.
Questa operazione riuscì perfettamente a Segovia. E’ infatti noto a tutti che è grazie a lui che
abbiamo il repertorio moderno.
Fu lui che rese eseguibili le composizioni dei nuovi autori mediante correzioni e suggerimenti ed in
questo senso Segovia agì drasticamente scegliendo solo le musiche nelle quali poteva configurare
il suo ideale estetico e sulle quali applicare la sua tecnica. Questa discriminazione escluse dal suo
repertorio molti compositori contemporanei e del passato. Già nel periodo prebellico assunse
molta notorietà e tenne molti corsi di perfezionamento, a cominciare da quelli dell’Accademia
Chigiana. Metodo di Aguado. “Il manico della chitarra deve avere un'inclinazione di circa
25 gradi più o meno. La chitarra deve essere posizionata in modo che, lungi dal cadere
perpendicolarmente al suolo, sia inclinata leggermente verso il petto. L'inclinazione di cui
ho parlato nel paragrafo precedente deve essere così lieve che il discepolo, seduto
naturalmente
con l'altra, poiché dovrà impegnare la vista nel leggere la musica. In questo modo si
ottiene anche che il corpo rimanga dritto. La postura della toeletta deve essere naturale; il
tuo corpo deve essere dritto, senza inclinarsi in avanti abbastanza da sporgere la testa,
soprattutto sul lato sinistro, come fanno generalmente i principianti. Quindi in caso di
inclinazione sarebbe meglio andare a destra, in modo da dare maggior forza e sostegno
per il braccio da questo lato. L'altezza della seduta deve essere proporzionata in modo
che il torace sia scoperto, e quando si prova è consigliabile utilizzare uno sgabello filettato
come quelli usati per suonare il pianoforte. Seduto in questo modo, il discepolo allunga
naturalmente le gambe senza sovrapporle