Sei sulla pagina 1di 5

GIACOMO LEOPARDI

Contesto  Dominio francese in seguito all’ascesa di Napoleone


 Influenze illuministiche e ideali rivoluzionari
 A cavallo tra Romanticismo e Classicismo

Cenni biografici  1798: nasce a Recanati


 Lascia il paese natale e gira l’Italia, di particolare rilievo periodo pisano
 1837: muore a Napoli vicino all’amico Antonio Ranieri

Opere principali  Zibaldone


 Piccoli Idilli
 Operette morali
 Grandi Idilli

Poetica Sistema filosofico leopardiano (pessimismo dialettico)


 Pessimismo storico  natura benefica e positiva produce illusioni
 Pessimismo cosmico  natura matrigna, indifferente alla sofferenza umana
 Pessimismo eroico  accettazione della sofferenza collettiva, affrontabile
tramite la fratellanza e la solidarietà, senza lasciarsi sottomettere dalla natura

GIOVANNI VERGA
Contesto  Positivismo  fiducia nella scienza e nella ragione (seconda metà ‘800)
 Verismo  esito letterario del Positivismo in Italia
 Questione meridionale

Cenni biografici  1840: nasce a Catania da famiglia nobile


 Entra in contatto con il movimento della Scapigliatura, con Luigi Capuana
(Verismo) ed Emile Zola (Naturalismo)
 1922: muore a Catania

Opere principali  Vita nei campi


 Novelle rusticane
 I Malavoglia
 Mastro Don Gesualdo

Poetica Rappresentante del Verismo


 Denuncia sociale con realismo e verosimiglianza  tecniche
dell’impersonalità e della regressione
 Teoria dell’ostrica  il mondo è immutabile (visione pessimistica)

GIOVANNI PASCOLI
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Società di massa

Cenni biografici  1855: nasce a San Mauro di Romagna in un ambiente di serena vita rurale
 La morte del padre, della madre, della sorella e di due fratelli distrugge il suo
“nido familiare”
 1912: muore a Bologna

Opere principali  Myricae


 Poemetti
 Canti di Castelvecchio
 Poemi conviviali

Poetica  Valore simbolico della Natura (Simbolismo)  metafore, analogie,


onomatopee
 Pessimismo e ricerca della fratellanza in seguito alla distruzione del “nido
familiare”
 Poetica del “fanciullino”  approccio irrazionale e intuitivo alla poesia

GABRIELE D’ANNUNZIO
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Società di massa
 Prima guerra mondiale
 Ascesa del Fascismo in Italia

Cenni biografici  1863: nasce a Pescara


 Si avvicina alla filosofia di Nietzsche
 Viene eletto deputato per la Destra
 Occupa Fiume con un manipolo di volontari
 1938: muore a Gardone

Opere principali  Il piacere


 L’innocente
 Le vergini delle rocce
 Alcyone

Poetica  Prima fase  influenza Verismo, Simbolismo e Classicismo


 Estetismo  sentimento del bello, ricerca del piacere (edonismo), disprezzo
per le masse, rottura con le tradizioni letterarie (“prosa lirica” con termini
arcaici e frequente uso di ripetizioni, stile>contenuto)
 Superomismo  poeta “vate” al di sopra delle masse, nichilismo attivo per
sovvertire e dominare la società borghese decadente
 Fase del notturno  panismo, influenza classica, dimensione introspettiva
(temi della morte e del disfacimento)

FILIPPO TOMMASO MARINETTI


Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Società di massa
 Forte innovazione tecnologica
 Prima guerra mondiale
 Ascesa del Fascismo in Italia

Cenni biografici  1876: nasce ad Alessandria d’Egitto


 Interventista, partecipa alla Grande Guerra
 Aderisce al Fascismo
 1944: muore a Bellagia

Opere principali  Il Manifesto del Futurismo


 Manifesto tecnico della Letteratura Futurista

Poetica  Futurismo  rifiuto totale dei valori tradizionali dal passato, culto della
velocità, della forza e della guerra, parole in libertà svincolate da strutture
sintattiche e grammaticali

ITALO SVEVO
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Società di massa
 Forte innovazione tecnologica, teoria della relatività e inizio della psicanalisi
 Prima guerra mondiale

Cenni biografici  1861: nasce a Trieste


 Incontra James Joyce, che aveva ottenuto una cattedra a Trieste
 Si avvicina alla psicanalisi e alle teorie di Freud
 1928: muore a Motta di Livenza

Opere principali  Una vita


 Senilità
 La coscienza di Zeno

Poetica  Linguaggio povero e aspro esprime disagio dell’intellettuale decadente


 Figura dell’inetto  uomo incapace di vivere che diventa consapevole della
propria inadeguatezza, tema presente in tutti i romanzi con epiloghi diversi
 Uso dell’ironia

LUIGI PIRANDELLO
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Società di massa
 Questione meridionale
 Forte innovazione tecnologica, teoria della relatività e inizio della psicanalisi
 Prima guerra mondiale

Cenni biografici  1867: nasce ad Agrigento


 Le difficoltà economiche e la malattia mentale della moglie lo portano ad
avvicinarsi alla scrittura
 1936: muore a Roma

Opere principali  Il fu Mattia Pascal


 Sei personaggi in cerca d’autore
 Uno, nessuno e centomila

Poetica  Vitalismo  conflitto vita-forma ingabbia l’uomo moderno


 Molteplicità dell’io  ogni uomo indossa maschere diverse, dalle quali non si
può liberare, a seconda della situazione
 Umorismo  “sentimento del contrario”  conduce ad una riflessione sulla
condizione dell’uomo moderno
 Figura dell’inetto  uomo sempre destinato alla sconfitta

GIUSEPPE UNGARETTI
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Periodo delle avanguardie in tutti gli ambiti artistici
 Forte innovazione tecnologica, teoria della relatività e inizio della psicanalisi
 Prima guerra mondiale
 Ascesa del Fascismo in Italia

Cenni biografici  1888: nasce ad Alessandria d’Egitto


 Si sposta in Francia, dove entra in contatto con moltissimi artisti e letterati
avanguardisti
 Si arruola come volontario al fronte per la Grande Guerra
 Perde il figlio di nove anni
 Riceve il Nobel per la Letteratura
 1970: muore a Milano

Opere principali  Il porto sepolto


 L’allegria
 Sentimento del tempo

Poetica  Stretta correlazione poesia-autobiografia


 Prime esperienze ermetiche
o Esigua produzione letteraria
o Rifiuto totale delle convenzioni poetiche (eliminazione della
punteggiatura, “parola pura” scelta per la pregnanza semantica)
o Uso dell’analogia
o Assenza di fiducia nel futuro
 Sentimento del tempo  recupero tradizioni poetiche, avvicinamento ad una
dimensione religiosa

EUGENIO MONTALE
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Periodo delle avanguardie in tutti gli ambiti artistici
 Forte innovazione tecnologica, teoria della relatività e inizio della psicanalisi
 Prima guerra mondiale
 Ascesa del Fascismo in Italia

Cenni biografici  1896: nasce a Genova


 Combatte sul fronte trentino durante la Prima guerra mondiale
 Perde la moglie
 Riceve il Nobel per la Letteratura
 1981: muore a Milano

Opere principali  Ossi di seppia


 Le Occasioni

Poetica  Presenza costante della Liguria nella poesia


 Poetica complessa con tratti filosofici
o Poeta annientato dalla realtà  incapacità di darsi delle risposte e
di comunicare, a causa del contesto storico e del laicismo del
poeta
o Linguaggio e lessico innovativi  poesia prosastica coerente con
temi e luoghi
o Uso del correlativo oggettivo (inventato da Eliot)
 Male di vivere  elemento centrale del sistema filosofico di Montale
o Pensiero irrazionalistico (influenza Schopenhauer)
o Impossibilità di raggiungere la positività (pessimismo dialettico)

SALVATORE QUASIMODO
Contesto  Decadentismo  crollo delle certezze e crisi dei valori (fine ‘800-inizio ‘900)
 Periodo delle avanguardie in tutti gli ambiti artistici
 Forte innovazione tecnologica, teoria della relatività e inizio della psicanalisi
 Prima guerra mondiale
 Ascesa del Fascismo in Italia

Cenni biografici  1901: nasce a Modica


 Sancisce l’inizio della scuola ermetica
 Coltiva la passione per la Grecia classica
 Riceve il Nobel per la Letteratura
 1968: muore a Napoli

Opere principali  Oboe sommerso


 Erato e Apòllìon
 Ed è subito sera

Poetica  Ermetismo
o Rifiuto totale delle convenzioni poetiche (eliminazione della
punteggiatura, “parola pura” scelta per la pregnanza semantica)
o Uso dell’analogia
o Assenza di fiducia nel futuro
o Poesia come bisogno etico di fronte agli eventi storici

Potrebbero piacerti anche