Sei sulla pagina 1di 2

ALLEGATO

Istruzioni per unire file PDF diversi in uno unico

1. Creazione dei files


I file PDF possono essere creati singolarmente all’interno dei software in uso e aggiornati per
l’elaborazione dei testi: es. ​in LibreOffice e Word2010 esiste una funzionalità di salvataggio
(comando Salva con nome) o esportazione diretta in PDF. ​Altrimenti vi sono le cosiddette
“​stampanti virtuali” ​(in realtà software) ​come ​PDFCreator (free, liberarmente scaricabile) che
permettono di creare il file richiesto con un comando di stampa verso la stampante omonima.
Quest’ultimo metodo permette anche di unire più files insieme [ovviamente è uno dei possibili!]

2. Funzionamento PDF Creator


L’idea di base è di fare tutte le operazioni che si farebbero con le stampe cartacee ma registrando il
prodotto finale in un solo PDF: es. “stampo” il primo documento, poi il successivo, ecc. quindi
vado alla stampante e raccolgo tutte insieme le mie stampe da portar via in una sola volta!

Aprire i vari file PDF da allegare e unire insieme e selezionare dal menù ​File->Stampa ​il nome
della stampante ​PDFCreator​. Dare poi il comando di stampa: alla richiesta di salvare il file, dare lo
stesso nome usato in precedenza (ma con estensione PDF) indicando anche la cartella di
destinazione prescelta.
NB: Se avete la versione non aggiornata vi può essere segnalato un
messaggio di aggiornamento all’ultima versione disponibile: se lo
desiderate passate alla nuova versione altrimenti utilizzate quella a
disposizione sul PC in uso!

A seconda della versione (2.2.1 oppure precedenti) vi compare una finestra come di seguito
specificato nelle figure 1 e 2

Figura 1: Schermata versione 2.2.x Figura 2: Schermata versione precedente

A questo punto dovendo assemblare più files si eseguono le seguenti operazioni (diverse a seconda
della versione utilizzata)
2.1 Versione nuova (2.2.x)
Se si deve “stampare” un file PDF normalmente si SALVA il file e l’operazione sarebbe conclusa.
Dovendo UNIRE più documenti si clicca nella finestra (vedi fig.1) sull’icona “Unisci” per accodare
le varie “stampe”. Compare la seguente videata:
Ripetere la “stampa” per ciascun
documento da unire seguendo quanto fatto
in precedenza: di volta in volta la
schermata di gestione1 si riempie dei vari
processi in “attesa di stampa” (volendo si
può modificare l’ordine di “stampa”
agendo sulle freccette laterali indicate in
figura a lato).
Al termine cliccare su UNISCI TUTTI e
poi su CONTINUA per SALVARE il file
PDF unico secondo le modalità specificate nella circolare in una cartella da dove recuperare il file
per l’inoltro via email.

2.2. Versione precedente di PDFcreator


Con questa versione la finestra che si
apre è come quella qui a fianco: si
procede come prima per accodare i
vari documenti. Terminata
l’operazione2 e controllato l’ordine di
“stampa” dei vari files (in caso di
necessità anche qui si può agire sulle
frecce nella barra delle icone sotto il
menù comandi del programma), si
seleziona l’icona evidenziata dal
cerchio rosso (“unisci tutti”) per creare
un unico file PDF, quindi ci si porta sull’icona della stampante (evidenziata in figura con un
cerchio verdino) cliccando così che diventi dallo stato “rosso” a “verde”. A questo punto si
ripresenta la schermata di figura 2, ma si clicca su SALVA e si procede come in precedenza.

3. Inoltro via posta elettronica


Per l’inoltro utilizzare il proprio indirizzo email @capirola.com. Ricordo che per allegare un file in
Gmail basta trascinarlo dalla cartella originaria dentro nel messaggio di posta elettronica che si sta
creando: automaticamente partirà il caricamento nella mail.
Per evitare disguidi e/o malfunzionamenti si prega di seguire scrupolosamente quanto specificato
nella circolare per la denominazione del file e per l’indicazione dell’oggetto del messaggio, facendo
attenzione a spedirlo all’indirizzo indicato per ciascuna sede. Tutto ciò - si auspica - dovrebbe
permettere in un futuro di automatizzare l’archiviazione dei vari piani e favorire la facile
disponibilità all’utenza che ne farà richiesta.
A disposizione, nel limite del possibile, per eventuali chiarimenti. Buon lavoro!
ET

1
Potrebbe accadere che la finestra venga ridotta ad icona o nascosta nelle operazioni di stampa. Per ritornarvi
basta cercare l’icona di PDFcreator nella barra di Windows sottostante
2
Vale quanto riportato nella nota precedente.

Potrebbero piacerti anche