Sei sulla pagina 1di 3

IO SONO CON VOI

Credo Signore Gesù di essere alla tua presenza.


Aumenta la nostra fede.
Credo Signore Gesù che tu mi parli nel silenzio.
Apri il mio cuore all’ascolto e alla contemplazione.
Credo Signore Gesù che tu vuoi guidarmi con la tua Parola.
Aiutami a conformare la mia vita al tuo Vangelo. Credo Signore Gesù che tu dall’Eucaristia mi vedi e apri il mio cuore
alle necessità dei fratelli.
Insegnami a pregare per gli altri.

1 Lett “Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome: tu mi appartieni”


2 Lett Signore, ho paura d’incontrarti perché ancora non ho compreso che tu sei Misericordia, tu sei il mio Redentore
Tutti Signore, aumenta in me il desiderio di ‘stare’ alla Tua presenza, aumenta la mia fede e fa’ che io decida di
appartenere a Te … per sempre. Rit.
1 Lett “Ecco sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta io verrò da lui, cenerò con lui ed
egli con Me”.
2 Lett Signore, troppe volte sono incapace di spalancare la porta del mio cuore a Te, perché è affollato da molte persone,
situazioni, affanni. Liberami da tutto ciò che è inutile e non necessario
Tutti Signore, aumenta in me il desiderio di ‘stare’ alla Tua presenza e di ascoltare la Tua parola che guida e
istruisce. Rit.
1 Lett “Io sono con voi tutti i giorni”
2 Lett Signore, ma io sono ogni giorno con te?

Tutti
Tu sei qui, Signore, sempre. Tu sei qui, di fronte a me, come la presenza di un amore che si dona.
Tu sei qui, offrendoti silenziosamente al mio sguardo.
Tu sei qui, reclamando l’adesione del mio pensiero e del mio cuore nella fede.
Tu sei qui, in me, come una vita che m’invade e prende possesso del mio essere.
Tu sei qui, colmando col tuo infinito la mia solitudine e la mia miseria.
Tu sei qui, sorgente di gioia che vuol portare nella sua onda ogni fatica e ogni tristezza.
Tu sei qui, rifugio nella prova e conforto nell’angoscia.
Tu sei qui, sorriso eterno di Dio posto sulla mia esistenza di uomo.

1 Lettore
“Entrato in Gerico, attraversava la città. Ed ecco un uomo di nome Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di
vedere quale fosse Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per
poterlo vedere, salì su un sicomoro, poiché doveva passare di là. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli
disse: «Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». In fretta scese e lo accolse pieno di gioia. Vedendo
ciò, tutti mormoravano: «E’ andato ad alloggiare da un peccatore!». Ma Zaccheo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco,
Signore, io do la metà dei miei beni ai poveri; e se ho frodato qualcuno, restituisco quattro volte tanto». Gesù gli rispose:
«Oggi la salvezza è entrata in questa casa, perché anch’egli è figlio di Abramo; il Figlio dell’uomo infatti è venuto a
cercare e a salvare ciò che era perduto”. (Lc 19,1-10)

2 Lettore
Io sono qui Signore di fronte a te con tutto me stesso.
Sono qui oggi perché tu, eterno presente, mi vuoi incontrare.
Sono qui per imparare a pregare, per ascoltare il Tuo silenzio eloquente,
per riempirmi della Tua Parola di pace.
Sono qui per dirti con umiltà: “Abbi pietà di me che sono peccatore”.
Io sono qui Signore per consegnarti il mio passato
e donarti il mio presente e il mio futuro.
Sono qui, per gettare in te le mie inquietudini, le mie preoccupazioni,
Sono qui per essere da Te amato e trasformato
Sono qui per chiederti aiuto, per ricevere il perdono e la tua benedizione.
Sono qui per abbracciare la tua forza ed essere avvolto dalla tua luce.
Sono qui per sentire la Tua gioia, per accogliere la salvezza,
per gustare la tua presenza misteriosa ma sicura.
Sono qui Signore e… questo mi basta.

1 Lettore
Dagli scritti del Servo di Dio Guglielmo Giaquinta
“Che cosa è dunque la preghiera? Intanto è il desiderio di Dio, il desiderio di potersi avvicinare a Lui, il desiderio di
ricevere i sacramenti, (ad es. quello della Penitenza e dell’Eucaristia). Il desiderio: questo è il primo elemento che non ha
bisogno né di tempo, né di spazio, perché è qualunque cosa che tu senti dentro di te. Il secondo elemento della preghiera è
quando ci si avvicina direttamente a Lui e si dà un tempo determinato per la preghiera. E allora che cos’è la preghiera? E’
uno sguardo, è uno sguardo verso il Signore, uno sguardo semplice, come di un bambino che guarda la mamma o
inversamente… Io e il Buon Dio ci guardiamo, Io guardo Lui, Lui guarda me e questa è la preghiera, E dopo, quando io
ho concluso questo tempo, vado via magari dalla Chiesa, ma mi rimane in fondo al cuore un senso di nostalgia, un senso
di gioia, un senso di unità con il Signore e un desiderio di cominciare da capo questo ciclo: attesa dell’incontro, incontro e
dopo incontro”.
2 Lettore
La preghiera giunge al suo grado di purezza autentica quando in essa dimentichi totalmente te stesso, quando cioè smetti
deliberatamente di interessarti di te stesso e preferisci occuparti unicamente dei bisogni, delle ansie e della salvezza degli
altri. (…) Se nella preghiera trascuri deliberatamente i tuoi bisogni e trovi la gioia unicamente nel domandare, nel
supplicare e nel prodigarti a vantaggio degli altri, allora Dio stesso comincerà a occuparsi di te e a farsi carico di tutta la
tua vita, sia sul piano materiale che su quello spirituale, fin ai minimi dettagli. In altri termini, quando ti occupi degli altri,
Dio si occupa di te e quando ti limiti a pregare e a supplicare per i bisogni degli altri, Dio soddisfa i tuoi bisogni senza che
tu glielo chieda. In questo modo si realizza, per mezzo della preghiera, il disegno salvifico di Dio, a proposito del quale
Cristo disse ai suoi discepoli: “Andate, fate discepole tutte le nazioni”.

Preghiamo insieme
Tutti Signore insegnaci a pregare
Guida Il mondo ha bisogno di preghiera perché ha bisogno di pace
Tutti Signore insegnaci a pregare per il mondo e fa’ che agiamo sempre per il bene di tutti
Guida La Chiesa ha bisogno di preghiera perché ha bisogno di testimoni autentici
Tutti Signore insegnaci a pregare per la Chiesa e fa’ che cresciamo nella fedeltà ai suoi insegnamenti
Guida Il nostro paese ha bisogno di preghiera perché ha bisogno di santità e fraternità
Tutti Signore insegnaci a pregare per il nostro paese e fa’ che quello che annunciamo lo viviamo per primi
Guida La nostra comunità ha bisogno di preghiera perché ha bisogno di apostoli di santità
Tutti Signore insegnaci a pregare per ogni comunità e realtà ecclesiale e fa’ che non ci stanchiamo mai di andare ai
fratelli a parlare del tuo amore
Guida Le persone che soffrono hanno bisogno di preghiera
Tutti Signore insegnaci a pregare per le persone che soffrono e fa’ che sappiamo stare loro accanto con un servizio
attento e umile
Guida Coloro che non credono hanno bisogno di preghiera
Tutti Signore insegnaci a pregare per coloro che non credono e fa’ che sappiamo con la nostra presenza accendere una
luce nei loro cuori per accoglierti con gioia
Guida Le nostre famiglie hanno bisogno di preghiera perché hanno bisogno di sempre maggiore unità
Tutti Signore insegnaci a pregare per le famiglie e fa’ che sappiamo crescere ogni giorno nella fede, nella speranza e
nella carità.

Rit. Luce ai miei passi la tua Parola, guida sicura al mio cammino.


Tutti Signore, io so che tu mi hai amato dall’eternità, mi ami ed è tuo desiderio stringere sempre più nel futuro il tuo
rapporto d’amore con me. Concedimi che tale conoscenza sia luce che guidi i miei passi, norma nel mio agire ma,
soprattutto, fiamma che bruci il mio cuore e infonda lena sempre nuova al mio cammino.

Preghiera per l’emergenza epidemia da coronavirus


Siamo davanti a te Signore con tutta la nostra fragilità.
A te che sei il Risorto, Signore della vita, colui che ha vinto la morte, ci rivolgiamo in questo tempo di epidemia.
Ascolta la nostra preghiera: sii sostegno ai malati, guida e forza dei medici e degli operatori sanitari, consolazione per chi
è nel lutto, misericordia per chi muore, speranza e salute per tutti noi.
Ti chiediamo di proteggerci dalla malattia, di sostenerci nel coraggio, nella fede
e di alimentare in noi il fuoco della carità e della solidarietà.
Liberaci presto da questi giorni di pericolo e di sacrificio,
aiutaci ad intravvedere già la luce e la gioia
del monte della Trasfigurazione e del giorno di Pasqua.
 Tu sei santità e salvezza nostra,
tu sei fortezza e consolazione,
tu sei vita e amore.
 Ci protegga Maria, tua e nostra Madre,
interceda per noi e ci custodisca nella salute,
nella pace e nella fede.
 
Amen.