Sei sulla pagina 1di 5

SEMIOLOGIA MUSICALE, BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO

Gino Stefani, Analisi, semiosi, semiotica, in Il segno della musica. Saggi di


semiotica musicale, Sellerio, Palermo 1987, pp. 191-208;
Gino Stefani, Il segno della musica. Saggi di semiotica musicale, Sellerio, Palermo
1987;
Indice:
Una teoria della competenza musicale
 Codice
 Il modello
 I livelli
 Applicazioni
Tempo: scansioni e durate
 Premesse
 Teoria
 Sviluppi e applicazioni
Entrata, esordio, inizio
 I dati e l’ipotesi
 L’Entrata cerimoniale
 L’Esordio retorico
 Lo “schema omologico”
 Corelli, Concerto di Natale
 Bach, Toccata in Re minore
 Mozart, Sinfonia in Do maggiore K 551
 Beethoven, Quinta Sinfonia
 Chopin, Grande Valzer brillante op. 18
 Bartò k, Quinto Quartetto
 Conclusioni e prospettive
La scansione incitativa
 Codice colto e codice popolare
 L’unità ritmico-metrica
 Le scansioni incitative
 Canto e musica popolare
 Musica colta
L’intonazione recitativa arcaica
 Recitazione
 Recitativo liturgico
 Canto popolare
 Lirica operistica
 Verso una definizione del codice
La melodia: una prospettiva popolare
 Il progetto
 Il modello
 Tattiche
 Generi
 Melodie di successo
Intervalli: tra grammatica e lessico
 Premesse
 Il modello
 Prospettive e problemi
L’intervallo di seconda
 Un inventario del senso
 Unità di articolazione scalare
 Cromatismo
 Esatonismo
 Pertinenze tonali e modali
 Pertinenze armoniche
 Stili, contesti, sintagmi
 Dall’inventario al modello
 La teoria acustica
 La grammatica divulgativa
 Il codice emotivo
Analisi, semiosi, semiotica
 Usi musicologici dei termini “analisi”, “interpretazione”
Pertinenza e ideologia
 L’oggetto delle scienze umane
 Intorno a una sinfonia
 Le insidie del discorso ermeneutico
 Scienza e privilegi

Gino Stefani, La competenza musicale, Bologna, CLUEB, 1982

Gino Stefani, Introduzione alla semiotica della musica, Palermo, Sellerio, 1976, pp.
1-35;

Marconi Luca, Stefani Gino (a cura di), Il senso in musica. Antologia di semiotica
musicale, CLUEB, Bologna, 1987.

 F. NOSKE, Categorie segniche nel melodramma, in L. Marconi e G. Stefani, Il


senso in musica. Antologia dei semiotica musicale, Clueb, Bologna 1987, pp.
319-325.

 JEAN-JACQUES NATTIEZ, 'Syrinx' di Debussy: un'analisi paradigmatica, pp.


93-137.

 François Delalande, Dalle condotte all’oggetto, pp. 257-266.

 FRED LERDAHL, RAY JACKENDOFF, Grammatica generativa e analisi, pp.


197-220
Imberty Michel, Suoni, emozioni, significati. Per una semantica psicologica della
musica, a cura di Laura Callegari e Johannella Tafuri, CLUEB, Bologna, 1986.
M. Imberty, Le scritture del tempo. Semantica psicologica della musica, Ricordi-
LIM, Milano-Lucca, 1990 (pp. 7-259)

J-J- NATTIEZ, Il combattimento di Crono e Orfeo. Saggi di semiologia musicale


applicata, Einaudi, Torino 2004 (limitatamente al § Un’analisi semiologica, pp.
23-35).

J. J. Nattiez, Jean Jacques, Il discorso musicale, Torino, Einaudi, 1987, pp. 3-32;

Jean-Jacques Nattiez, Musicologia generale e semiologia, EDT, Torino 1989 (in


particolare l’Introduzione e Parte Prima, pp. 3-59, pp. 80-99 e Semiologia del
discorso sulla musica, pp. 103-141)

J-J. Nattiez, Musicologia generale e semiologia, Torino, EDT, 1989 (pp. 1-163)
Jean-Jacques Nattiez, Dalla semiologia alla musica, Sellerio Editore, 1990
Baroni M. (1997 ). Suoni e significati. Musica e attività espressive nella scuola,
EDT, Torino.
Delalande F. (1993), Le condotte musicali, Clueb, Bologna, pp. 37-84; 151-178.

Bibliografia
La Face, G., Didattica dell'ascolto: "indizi" e lettura della musica, in: Scuola
d'ascolto, scuola in ascolto. Atti delle Giornate di studio sulla didattica
dell'ascolto per la scuola primaria (Alessandria, 12-13 aprile 2011),
ALESSANDRIA, Edizioni dell'Orso, 2011, pp. 123 - 133 [capitolo di libro]
G. La Face Bianconi, La casa del mugnaio. Ascolto e interpretazione della “Schöne
Müllerin”, Firenze, Olschki, 2003 (utile per la teoria della didattica dell’ascolto:
Tecniche della ripetizione, temporalità , ascolto musicale, pp. 27-29)
J. Sloboda, La mente musicale. Psicologia cognitiva della musica, Bologna, Il
Mulino, 1988, pp. 239-299 (cap. V, sull'ascolto musicale)
«Musica e Storia», XIV, n. 3, 2006, pp. 489-731 dedicato alla didattica dell’ascolto

I. Deliege, La percezione della musica, in J. J. Nattiez (a cura di) Enciclopedia della


Musica, Vol. 2, Torino: Einaudi, 2004, pp. 305-334.
Enrico Bottero (a cura di), Educazione musicale. Orientamenti, proposte
didattiche, curricoli dalla scuola delI'infanzia alla media inferiore, FrancoAngeli,
Milano 2004:

G. La Face Bianconi, Le pedate di Pierrot. Comprensione musicale e didattica


dell’ascolto, in Musikerziehung. Erfahrungen und Reflexionen, a cura di F.
Comploi, Bressanone/Brixen, Weger, 2005, pp. 40-60.

Ira Vannini, Educazione musicale: progettualità educativa e didattica nella scuola,


«Musica Docta. Rivista digitale di Pedagogia e Didattica della Musica», III, 2013,
pp. 117-120.

M. T. Moscato, La musica nella scuola: una prospettiva pedagogica globale,


«Musica Docta. Rivista digitale di Pedagogia e Didattica della Musica», II, 2012,
pp. 69-77.

• G. STEFANI , La parola all’ascolto, Bologna, Clueb, 2000, pp. 157-163


• L. B. MEYER, Emozione e significato in musica, Bologna, Il Mulino, 1992) , pp.
327-346
• C. CANO, Simboli sonori. Fondamenti antropologici per una didattica
dell'approccio semantico al linguaggio musicale, Milano, F. Angeli, 1986, pp. 47-
59
• L. MARCONI , Musica, Espressione, Emozione, Bologna, Clueb, 2001, pp. 21-45 •
G. N. SPANU, “1600-1650. Teoria e pratica degli affetti” in AA.VV. Storia della
Musica, a cura di R. Favaro e L. Pestalozza, Milano, Warner Bros-Nuova Carish,
1999, pp. 481-496
• G. N. SPANU, “Tempo degli affetti vs. tempo della mano: representative
strategies in "The combat of Tancredi and Clorinda" by claudio Monteverdi” , in
Italian Influences and Irish Outcasts: Essays on Torquato Tasso und Aspects of
the Renaissance in Ireland, Europe and Beyond, ed. By Th. M Barr, Coleraine,
University of Ulster, 2009, pp. 29-38 (con allegata traduzione in italiano) .