Sei sulla pagina 1di 9

ANALISI DEI DIAGRAMMI DI EQUILIBRIO

● DIAGRAMMA 1: Equilibrio tra due costituenti A e B completamente isolubili


allo stato liquido ed allo stato solido, senza formazione di composti
intermetallici o intermedi
Le dimensioni atomiche di solvente e soluto sono all'incirca uguali (max
differenza di concentrazione 8%)
Soluzione solida per SOSTITUZIONE
a. Lega liquida Cx a temp. Ti
Raffreddando, Si formano cristalli con
composizione L
La solidificazione procede seguendo le
linee curve LN e IO fino al punto F,
dove avremo una lega solida
(composizione Cx) ed il liquido (p.to O,
S, V)
Sia il solido che il liquido si
arricchiscono del componente B.

Il raffreddamento deve avvenire a bassa velocità


per permettere la diffusione atomica
Regola delle leve a temp T2:
● DIAGRAMMA 2: Composti solubili allo stato liquido e completamente insolubili
allo stato solido, senza composti e/o trasformazioni intermedie

DIOG: curva del liquido


DPHG: linea del solido
Lega CI dallo stato liquido, alla
temperatura Ti si ha la comparsa di
cristalli solidi di A, lasciando il
liquido percentualmente più ricco
in B
In queste condizioni, applicando la
legge di Gibbs si ottiene V=1
Procedendo nel raffreddamento il
liquido segue la curva DIOG
Nel punto di ordinate Tf si avrà V=0,
la solidificazione di B avviene a
temperatura costante fino a quando
tutto il componente B non sarà
solido, sotto forma separati dal
componente A
● DIAGRAMMA 3: Equilibrio tra lega binaria con A e B solubili allo stato
liquido, insolubili allo stato solido, con formazione di EUTETTICO
Eutettico: miscuglio di cristalli di specie diversa che solidifica a temperatura
costante. Possono essere metalli puri, soluzioni solide, composti
intermetallici o un miscuglio di tutti.
● (segue) Durante il raffreddamento, partendo da una lega ipoeutettica CI la, il
liquido segue la curva IOE (o SKE nel caso d leghe ipereutettiche
● Nell'intervallo Ti - Tf il sistema è monovariante, la concentrazione del liquido
varia secondo la linea IOE
● Alla temperatura Tf siamo nel punto E, dalla legge di Gibbs si vede come il
sistema sia invariante (V=0); a temperatura ambiente si solido A più
aggregato eutettico (A+B)
● Una lega ipereutettica si comporta in modo analogo, con solidificazione
lungo la curva SKE
● Le leghe eutettiche, con composizione CE, si raffredda fino alla temperatura
Tf, con formazione, in condizioni di varianza nulla, di miscuglio eutettico

● DIAGRAMMA 4: Equilibrio di lega binaria con A e B solubili allo stato liquido
e allo stato solido, senza formazione di composti ma con trasformazioni allo
stato solido
a. La soluzione presenta una curva di saturazione con separazione di soluzioni solide a e b.

Durante il raffreddamento la lega con composizione CF vede il formarsi di soluzione solida a

Il raffreddamento continua fino alla formazione della soluzione satura a temp. T1, alla temp. T2
la composizione di equilibrio della soluzione a è descritta dal punto O (ossia sono stati espulsi
cristallo dell'elemento B, la cui composizione è rappresentata dal punto B. La composizione
della soluzione a varia seguendo la curva MOR, mentre quella della soluzione b secondo la
curva NPS.
b. La soluzione presenta una curva di saturazione con separazione di soluzioni solide a e b.

La massima solubilità dell'elemento B in A è paria CH alla temperatura eutettica, si riduce a CQ a


temperatura ambiente
● Partendo da una lega liquida ipoeutettica CF a partire dalla temperatura del punto F tende a liberare i
primi cristalli della sostanza a; sulla curva DH si può leggere la composizione della lega a, alla
temperatura del punto N la lega è interamente solidificata e ha composizione C F (sempre nei limiti
imposti dalle esigenze di diffusione atomica), la solidificazione avviene senza ulteriori trasformazioni,
essendo CF < CQ

● La lega di composizione CL inizia a solidificare nel punto L e nel punto O è completamente solida.
Nell'intervallo OP la lega raffredda; giunta a temp. TP comincia ad espellere il composto B. A T=Tamb la
lega è formata da soluzione a con concentrazione CQ ed elemento puro B

● La lega di composizione CM inizia a solidificare nel punto M, quando iniziano a separarsi cristalli solidi
di A, il liquido così si arricchisce percentualmente di B. Alla temp. T E la soluzione a ha concentrazione
CH. Il liquido rimanente raggiunge la composizione eutettica CE. A questo punto il sistema diventa
invariante ed in lega c'è soluzione solida a (comp. CH)

A solidificazione avvenuta, la soluzione solida a


comincia ad espellere cristalli di componente B. A
T=Tamb si ha soluzione solida a a conc. CQ, ed
elemento puro B insieme a aggregato eutettico.
La lega eutettica (concentrazione CE) raffredda
fino a TE, poi comincia a formare miscuglio
eutettico a temp. Costante. A t=TAMB si avrà
miscuglio eutettico e dall' elemento B separato per
saturazione