Sei sulla pagina 1di 6

Italia, Germania e Turchia sono potenziali paesi nucleari.

Il numero di testate nucleari non è rilevante

Tra il 2017 al 2018 si è verificato un aumento del nucleare.

Il potere oggi non si manifest unicamente in termini di Hard power ovvero in termini di coercizione militare.

Il concetto di soft power è stato introdotto da

Che ha analizzato come alcune potenze mondiali abbiano deciso di imporre il proprio potere tramite
strumenti persuasivi, l’attrazione che uno stato può avere è di tipo culturale, a-territoriale e cooptativo.

Un esempio di Soft power è quello dell’attuale Turchia che sta investendo moltissimi fondi nella
ricostruzione di Bosnia,Albania e Cossovo, costruendo moschee strutture culturali, un università in cui oltre
all’albanese si parla il turco. Il soft power può servirsi della propaganda; media, netflix propone un modello
culturale in un altro paese ed esso esercita un’influenza.

Un evoluzione del soft power è il sharp power, comporta sforzi di censura o l’uso di manipolazioni, combina
il soft power con l’hard power, non è solo una passiva accettazione di un modello culturale ma
un’imposizione, es Fake news creano una disinformazione che può essere utilizzata a livello politico.

Russia e cina portano avanti un’attività ciber, la Russia ha attuato un’operazione contro l’Estonia, (gli estoni
che storicamente avevano partecipato insieme ai nazzisti all’invasione dell’unione sovietica).La russia ha
iniziato a bombardare tutti i siti estoni di ospedali banche facendo collassare il sistema dell’estonia che fu
bloccata da questo attacco che rappresentava un attacco simbolico all’estioni che nella loro ottica
abbattendo una statua di commemorazione non aveva portato rispetto ai defunti combattenti russi della
prima guerra mondiale.

Cina aveva attuato un’azione di spionaggio nei confronti dell’Italia, i srvizi segreti se ne sono accorti in
quanto il giorno in cui era avvenuto l’attacco era un giorno di festa in Italia, perciò l’azienda era chiusa e i
servizi hanno sospettato un attività anomala.

Dal 1348 in poi abbiamo avuto un modello in cui il potere era distribuito tra più potenze: multipolarismo, è
raro che non ci sia. Sicyramente è un sistema che è stato più volte messo in crisi da potenze che volevano
raggiungere l’egemonia.

Oggi si è configurata una situazione di bipolarità da dopo il 45 USA e Urs sono le super potenze

Dal 2001 si è verificato un reflusso che ha fatto si che si riconfigurasse un sistema multipolare

Il potere non è declinato solo in termini mi litari ma anche in termini economici es oggi giappone e
Germania oggi si configurano come grandi potenze nonostante siano demilitarizzate.

Quasi stati : Libia, Siria

Rogue states (canaglia) : viene stabilito dagli altri stati.


Geopolitica : è una branca del realismo, è sostenuta dai realisti più radicali. È in parte molto responsabile
dellla politica coloniale. Rappresenta lo studio del rapporto tra territorio geografico ed il potere, analizza
quale può essere una politica di potenza che uno stato può attuare in rapporto allo spazio, ai confini che
fanno parte della geografia fisica. La geopolitica da una rappresentazione del mondo che può essere
relativa, non ha una visione mondiale- generale ma particolare.

Quando nasce e come si afferma questa disciplina? In europa e negli stati uniti, nasce nella seconda metà
dell’800 e trova massima espressione a fine 900. Nasce precismanete in germania ma si sviluppa anche
nella scuola di tokio, nella scuola Italiana .

LA geopolitique nacque con Federick Lazrel, uno studioso tedesco che analizzò il rapporto tra territorio e
potenza in ottica Darwinista, biologica evoluzionista, lo stato non è che un organismo biologico. Secondo
questa interpretazione lo stato, nasce, cresce e matura e può decadere e morire, per evitare che muoia
deve implementare alcune politiche di sopravvivenza, tramite l’aumento della propria demografia e
l’espansione territoriale. (per il principio Maltusiano se aumenta la demografia e non aumenta lo spazio le
risorse terminano), quindi la risposta alla crescita demografica è l’espansione, che può portare a
degenerazioni traumatiche. Una delle scuole geopolitiche più influenti è quella anglosassone, Halford
Mackinder, nelle sue analisi le motenze marittime in relazione a uelle territoriali.

Premesso che le teorie geopolitiche devono dimostrare come si ottiene il dominio del mondo, mackender
affermava che chi controlla l’europa orientale controlla l’heartland ovvero l’eurasia l’isola del mondo e
automaticamente chi detiene l’eurasia detiene il mondo sia per ragioni strategiche, che per le
risorse.l’heart land comprende anche una mezza luna. La teoria di mackinder fu ribaltata da Spykman che
disse che non è vero che ci controlla heartlnd controlla il mondo ma lo controlla chi detiene la mezza luna:
Rimland ( era uno strangolamento dell’uninone sovietica.)

Chi all’inizio del 900 poteva unificare l’eurasia? La russia e la Germani, mackinder riconosceva infatti che
una delle due o tutte e due potessero allearsi per creare un blocco contro l’impero britannico ( britannia e
territori colonizzati verso le Indie).

La russai si era espansa per ragioni legate al clima, cercava uno sbocco verso i mri caldi (es verso asia
centrale, caucaso, avvicinandosi sempre di più verso sud ai territori inglesi, i quali si sentivano
estremamente minacciati.) (contesto pre prima guerra minadiale).

Alfred Mahan teoria navalista, Mahan fu uno dei grandi teorici e sostenitore dell’espansione marittima,
era preoccupato dell’asecsa del giappone.

SCUOLA TEDESCA : Haushofer, militare diplomatico, aveva scritto molti testi sul Giappone dall’unificazione
del continente all’espansione giapponese e il rapporto con la Korea. Haushofer introduce il concetto di pan-
idee e pan- regioni, le Pan regioni: per HUsfhon il mondo sarebbe divenuto un mondo con 4 poli di potere
ogni polo era costituito da una potenza egemone: area panamericana e tutti gli altri sono satelliti
dell’America, egemonia europea sotto la grande Germania che proietta il suo potere sul mediterraneo e
verso l’Africa, polo euroasiatico sotto l’egemonia del Giappone e un polo sotto l’india, era un disegno
rivolto contro i britannici.

IL continente euroasiatico era un modo per includere la russia, il grande disegno prevedeva il patto
tripartito.
FL lebetzraund : gruppo etnico detiene il monopolio ed è una forma di esclusione (al contrario del
crosround che è inclusivo.)

Mobilità dei confini: i confini non sono mai fissi rappresentano la fase storica di espansione e contrazione di
un paese.

25-10-19

Teoria della pace democratica:

I liberali tentano di superare il problema della guerra tramite introduzioni d’istituzioni che hanno il fine di
garantire la pace.

La teroria della pace democratica parte dal postulato che tendenzialmente le democrazie liberali
(occidentali) non vanno in guerra tra di loro. Il corollario di questa teoria è che la democratizzazione
mondiale porterebbe alla scomparsa della guerra, manifestazione dell’irrazionalità umana.

Nel momento in cui un paese entra in guerra è soggetto ai costi reputazionali: nel momento in cui un
elettorato nota che i costi implicati nel conflitto siano svantaggiosi per il paese perde fiducia nei confronti
del governo e della sua direzione.

Partendo da questo punto, Non è detto quindi, che la posizione di un paese democratico debba essere
neutrale di fronte ad un conflitto.

In una democrazia, è più complesso portare avanti una politica estera aggressiva poiché vi sono più centri di
potere.

Spiegazione Monadica:

Ontologica: le decisioni sono prese per mano degli individui comuni, che perdono il massimo delle guerre,
pagano le tasse ecc.

non vi è solo un costo economico, in alcuni paesi anche umano ( per i paesi in cui c’è l’arruolamento
obbligatorio).

Strutturale: in altri tipi di modelli, sono i decision makers a stabilire nel libro bianco i futuri rapporti pacifici
e non da stabilire con i paesi a livello internazionale.

Normativa: si esternalizzano le caratteristiche interne

Spiegazione diadiche
(Legittimità): un paese democratico tenderà ad essere più ‘friendly” con i regimi similari,( es. Italia non
teme lo sviluppo nucleare della Francia, perché è un pese a lei similare, non entrerebbe in guerra con la
Francia). Effetto contrario è difficile che ci sia un rapporto di comunicazione ed amicizia con un paese
profondamente diverso, viene a mancare la fducia. (reciprocità)

Non si parla solo di comunicazione diplomatica ma anche a livello di comunicazione economica, le


democrazie hanno l’obiettivo di arricchirsi pacificamente. (economica).

Questa teoria è attauta? È effettiva? Le democrazie non si fanno le guerre? (1812 guerra tra GB e USA)

DALL’ ANARCHIA ALLA COPERAZIONE:


I capi anti democratici sono considerati guerrafondai in base alla nostra percezione soggettiva.

I liberali partono dal fatto che sia stato il potere imperialista a portare allo scoppio dei conflitti, ma sono gli
stessi paesi liberali a mettere in crisi la pace (es USA),, un altro elemento che alimenta la guerra è l’egoismo
la mancanza di conoscenza: non conoscendo la reale intenzione di un attore rispondo con un’aggressione.

senato degli stati uniti ha una funzione preponderante nelle decisioni della politica estera.

Dato il sistema presidenziale dell’USA; si parla di presidenza imperiale che si verifica quando presidente e
maggioranza in senato appartengono allo stesso partito

le democrazie non vanno in guerra tra di loro..

ùLa guerra è la manifestazione irrazionale dell’umanità.

L’agenda dei paesi non è solo caratterizzata dal mantenimento ed il rafforzamento della protezione e della
sicurezza ma anche dell’ambiente, il rafforzamento economico.

Kant 1795 Kant: la pace perpetua

- Ogni stato dovrebbe essere repubblicano con una costituzione civile

- La legge delle nazioni dovrebbe essere basata su una federazioni di stati liberi

- La legge cosmopolita dovrebbe essere limitata alle condizioni di ospitalità universale

È vero che le democrazie imperiali tendono ad vere un benessere economico maggiore?

C’è effettivamente un legame, una relazione tra sviluppo economico e organizzazione democratica?

Nel 1800 nessuna potenza era una democrazia, la democrazia attuale non è certo quella nata in grecia, ma
possiamo dire che è nato in Grecia il concetto.
Secondo la freedomhouse (studio statistico del 2018) Venezuela, Cuba, Korea del nord, cina e bielorussia e
molti altri paesi sono considerati paesi non liberi, il 24% dei paesi è parzialmente libera, il 37 % dei paei non
è libero.

Cina e Russia sono considerati paesi revisionisti, ovvero non soddisfatti del loro status quo tentano di

Cina:Xi Jinping “sta attraversando una nuova era assumento nuove caratteristiche”ootobre 2017, fu un
discorso paragonabile a quello di Gorbacev (URS).

Secondo Xi la Cina non vuole essere un paese egemone, Gli USA affermano che la Cina stia mettendo a
repentaglio la sicurezza a livello internazionale per raggiungere i suoi interessi.

Secondo alcune teorie la china ascendera fino ad essere l prima potenza , superando gli Stati Uniti, ciò
porterebbe ad un’inevitabile contrapposizione che porterà il mondo occidentale in guerra con la Cina. In
uesto contesto giocherebbero un ruolo importante tutti gli attori alleati, Gli usa hanno Jappon e Korea del
sud dalla loro parte mentre la Cina è alleata con la Korea del nord. Stiamo attualmente assistendo a come
l’America tenti di bloccare e limitare la Cina (manifestazione: continuo intervento di pacificazione militare
americano, si parla anche di accerchiamento economico es Trans pacific patternship da cui Gli USA sono
usciti al fine di marginalizzare la Cina.

Secondo i liberali l’interdipendenza tra Cina e Usa a livello economico riduce drasticamente la possibilità di
conflittp, è un’interdipendenza che prende forma su diversi livelli che tiene in piedi un equilibrio.

Che cosa esporta l China negli usa?

La China esporta beni di vario tipo (es equipaggiamento tecnologico, industria pesante), in America,
386miliardi.

contro 116miliardi esportati dall’america in Cina.

Falu Zhan uno degli aspetti strategici della politica cinese attuale è quello di raggiungere gli obiettivi che
sono usualmente raggiunti tramite battaglie militari attraverso lo strumento dlla legge? Che vuol dire
concretamente? Non tanto vincere numero battaglie ma ottenere le vittorie delle battaglie senza
combattere nemmeno una guerra. Imporre la propia volonta senza costi economici ed umani, senza una
vera e propria contrapposizione militare. Il diritto internazionale può essere interpretato e usato come
arma.

La cina utilizza tre tipi di guerra:

Psicologia: tramite propaganda, minaccie, coercizioni.

Guerra Mass-mediatica: finalizzata alla disinformazione, con il livello di censutra presente in Cina è molto
agevolato questo intento.
Guerra tramite strumenti legittimi come quello del diritto.

Russia:

l’Ucraina ha manifestato la volontà di far parte dell’uninone Europea e della NATO,

Nato