Sei sulla pagina 1di 2

Geografia

È la scienza che descrive la superficie terrestre. Il termine deriva dal greco antico, in cui "geo"

significa terra e "graphia" disegno, descrizione.

Però la descrizione geografica non consiste in un semplice elenco di luoghi e di cose come i

fiumi, le città, ecc. quello che interessa non è soltanto conoscere il posto che occupano questi

luoghi e queste cose sulla superficie della terra, ovvero la loro localizzazione, ma anche

capire le relazioni che li legano tra di loro.

Da queste relazioni dipende l'organizzazione del territorio, principale campo di studio della

geografia.

Per esempio, per la geografia non ha un particolare interesse descrivere una città

indicandone soltanto la localizzazione, il numero di abitanti, l'altezza sul livello del mare.

Comincia ad averlo quando si considerano le relazioni che la città ha con il resto del territorio:

per esempio qual'é la sua posizione rispetto al mare e alla rete delle comunicazioni, qual'é

l'area di gravitazione* dei suoi servizi, quali merci esporta e dove, ecc. (* per area

gravitazionale di un centro è l'area i cui abitanti si recano normalmente nel centro per servizi,

acquisti, lavoro, ecc).

Ci sono due tipi di trattazione geografica:

1) La geografia regionale: si occupa dei continenti, dei paesi e delle regioni che li

compongono, soffermandosi soprattutto sulle caratteristiche che li differenziano gli uni dagli

altri.

In particolare, per regione, in senso geografico, non si intende la ripartizione amministrativa

dello stato ma una porzione della superficie terrestre che ha caratteristiche uniche che la

differenziano dai territori circostanti.

2) La geografia generale, invece, descrive e interpreta alla scala dell'intero pianeta, la

distribuzione spaziale dei diversi fenomeni, come il clima, il rilievo, l'agricoltura, la


popolazione, le attività umane, le forma economiche ecc.

A sua volta, la geografia generale si suole dividere in due grandi gruppi per temi trattati:

geografia fisica, che si occupa dei fenomeni fisici ( rilievo, fiumi, laghi, mari, vegetazione,

ecc.) e geografia umana, che si occupa della popolazione, della sua composizione e

distribuzione, delle attività economiche e dell'organizzazione sociale e politica.

Lo studio della geografia si concentra su tre principali campi di studio:

1) la distribuzione spaziale, ovvero come si distribuisce un fenomeno su di un'area più o

meno grande della superficie terrestre. Per la visualizzazione si ricorre, ad esempio,

alle carte tematiche

2) le relazioni uomo-ambiente, in quanto l'uomo, nel bene come nel male è il principale

attore di trasformazione del territorio

3) la sintesi regionale, la geografia è una scienza multidisciplinare che