Sei sulla pagina 1di 3

"Anche quando non hai un motivo per andare avanti c'� sempre un motivo: trovare un

motivo..."

Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare
le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quass�. Non vi ho
convinti? Venite a vedere voi stessi. Coraggio! � proprio quando credete di sapere
qualcosa che dovete guardarla da un'altra prospettiva.

(dal film L'ATTIMO FUGGENTE)

"Ti ricordi quando mi hai chiesto se avevo le pastiglie per la felicit�? La


pastiglia � la vita. Vivi, buttati, apriti, ascoltati. Le tue paure, le tue ansie
sono dovute al fatto che tu esisti ma non vivi. Sei castrato nei sentimenti. Sei
bloccato. Ti ricordi quella frase di Oscar Wilde? Diceva che vivere � la cosa pi�
rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, e nulla pi�."

(Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto)

"Come Pac-man, avanzavo mangiando i puntini che componevano il labirinto. Senza


scopo. Ma con la certezza, prima o poi, di morire..."

"Mi raccomando, Stefano, liberati da questo, non aspettare che sia troppo tardi per
farlo, perch� arriver� il giorno, neppure troppo lontano, in cui ti accorgerai che
comunque ti sia andata, la strada che hai fatto � stata pi� interessante di quella
che ti aspetta, che i ricordi hanno preso il posto dei progetti e che la tua vita
non potr� pi� cambiare, se non in minima parte. Ecco, quel giorno non dovrai avere
rimpianti, dovrai consolarti con la consapevolezza che le scelte che hai fatto sono
state le tue e non quelle che ti sei trovato a fare per pigrizia o peggio ancora
per compiacere qualcuno..."

(dal libro CHE COSA TI ASPETTI DA ME? di Lorenzo Licalzi)

tutti i vicini pensano


che noi siamo
strani.
e noi pensiamo
lo stesso di loro.
e facciamo
tutti
centro.

(Charles Bukowski)

"Fai ci� che puoi, con ci� che hai, dove sei."

Franklin Delano Roosevelt

C'era una volta un contadino cinese al quale era scappato un cavallo. Tutti i
vicini cercarono di consolarlo, ma il vecchio cinese, calmissimo, rispose: "E chi
vi dice che sia una disgrazia?". Accadde infatti che, il giorno dopo, proprio il
cavallo che era fuggito ritornasse spontaneamente alla fattoria, portandosi dietro
altri cinque cavalli selvaggi. I vicini, allora, si precipitarono dal vecchio
cinese per congratularsi con lui, ma questi li ferm� dicendo: "E chi vi dice che
sia una fortuna?". Alcuni giorni dopo, il figlio del contadino, cavalcando uno di
questi cavalli selvaggi, cadde e si ruppe una gamba. Nuove frasi di cordoglio dei
vicini e solito commento del vecchio cinese: "E chi vi dice che sia una
disgrazia?". Manco a farlo apposta, infatti, scoppi� una guerra e l'unico a
salvarsi fu proprio il figlio del contadino che, essendosi rotto una gamba, non era
potuto partire per il fronte.

Questa parabola non ha fine, e potremmo applicarla a molti avvenimenti della nostra
vita, pubblica e privata.

Spesso quello che in un primo momento ci sembra irrimediabilmente nefasto pu�


nascondere delle conseguenze positive assolutamente inaspettate, basta attendere un
po' e lasciare che le cose abbiano il loro corso.

(dal libro IL CAFFE' SOSPESO di Luciano De Crescenzo)

"Il futuro mi interessa.

E' l� che ho intenzione di trascorrere i miei prossimi anni."

Woody Allen

"Sei cresciuto con l'idea che ogni spazio vuoto vada colmato da un'attivit� di
qualsiasi genere. Anche solo una qualunque serie di immagini o di suoni. Basta
riempire il vuoto, no? Invece la noia ha un ruolo fondamentale. E' dalla noia che
nascono i sogni, e i desideri, e qualunque tipo di invenzione. Se non ti annoi, non
penserai mai niente di interessante."

(dal libro "DURANTE" di Andrea De Carlo)

"C'� chi pagherebbe per vendersi".

(Victor Hugo)

Gli amici ti deludono, la gente normale no.

S�, gli amici non possono comportarsi cos�.

Perch� io mica divento amico del primo che incontro.

Io decido di volere bene, scelgo.

E quando scelgo, � per sempre.

(Nanni Moretti in "Bianca")

Trackback: 0 - Scrivi Commento - Commenti: 7

"... Sa, � molto bella l'immagine di un proiettile in corsa : � la metafora esatta


del destino. Il proiettile corre e non sa se ammazzer� qualcuno o finir� nel nulla,
ma intanto corre e nella sua corsa � gi� scritto se finir� a spappolare il cuore di
un uomo o a scheggiare un muro qualunque. Lo vede il destino ? Tutto � gi� scritto
eppure niente si pu� leggere ..."

(Alessandro Baricco)

"Sono un pubblicitario - ebbene si, inquino l'universo. Io sono quello che vi vende
tutta quella merda. Quello che vi fa sognare cose che non avrete mai. (...) Io vi
drogo di novit�, ed il vantaggio della novit� � che non resta mai nuova. C'� sempre
una novit� pi� nuova che fa invecchiare la precedente. Farvi sbavare � la mia
missione. Nel mio mestiere nessuno desidera la vostra felicit�, perch� la gente
felice non consuma".

(dal libro LIRE 26.900 di Frederic Beigbeder)