Sei sulla pagina 1di 1

Pagina 1

Articolo
Adozione e affido

Il ruolo di un cittadino 2016, vol. 40(2) 167–178


! L'autore(i) 2016
Ristampe e autorizzazioni:
favorire la linea di assistenza nel sagepub.co.uk/journalsPermissions.nav
DOI: 10.1177/0308575916640227
reclutamento e mantenimento di adozionefostering.sagepub.com

affidatari: implicazioni per


politica e promuovere la pratica
Carolyn Blackburn
Università della città di Birmingham, Regno Unito

Astratto
C'è una carenza di affidatari attualmente in Inghilterra poiché il numero di bambini in affidamento è in aumento
più veloce del numero di affidatari. Sostenere gli affidatari nel loro ruolo di fornire sicurezza
ambienti educativi per i bambini nel sistema di accoglienza è fondamentale per garantire il loro reclutamento
mento e conservazione. Questo articolo riporta una valutazione di una linea di assistenza nazionale per l'affidamento,
Fosterline England, che fornisce consulenza indipendente e imparziale agli accompagnatori su una serie di problemi.
I risultati suggeriscono che la fornitura di un servizio di assistenza telefonica può influenzare la motivazione degli affidatari a
entrare o restare in affido. Tuttavia, è solo un fattore che può fare la differenza. Miglioramenti
sono necessarie pratiche di lavoro nell'affidamento, compresa una comunicazione più efficace con e
tra professionisti.

Parole chiave
Affidamento, affido affidatario, sostegno telefonico, intervento precoce, istruzione, assistenza sociale

introduzione
Essendo il principale tipo di assistenza per i bambini accuditi, l'affidamento è segnalato come "esplosivo"
cuciture» (Harber e Oakley, 2012). A livello internazionale, il numero di bambini e giovani
in affidamento sta aumentando più velocemente del numero di affidatari (Rodger, Cummings e
Leschied, 2006), quindi capire come attrarre più affidatari è cruciale (Sebba,
2012). Nel Regno Unito, gli anni 2007-2011 hanno visto un aumento del 9% di bambini e giovani
in affidamento, scendendo al 2% nel 2011-2012 (McDermid, et al., 2012). Il deficit attuale
degli affidatari in Inghilterra è stimato in 7000 (Higgs, 2013). Mentre il loro numero è

Autore corrispondente:
Carolyn Blackburn, Centro per lo studio della pratica e della cultura nell'educazione, Facoltà di salute, istruzione e vita
Scienze, Birmingham City University, Perry Barr, Birmingham B42 2SU, Regno Unito.
E-mail: Carolyn.Blackburn@bcu.ac.uk

Pagina 2
168 Adozione e affido 40(2)

in leggero aumento, non lo fa così rapidamente come l'aumento dei bambini che necessitano di collocamento.
Anche il mantenimento degli affidatari può essere problematico, come si evince dalle iniziative del governo in
relazione ai bambini accuditi che includono il reclutamento, il mantenimento e la formazione di
affidatari. In questo è incluso anche il supporto per gli affidatari. Questo articolo riporta su uno
aspetto del supporto dell'affidatario: quello fornito attraverso una linea di assistenza telefonica e interattiva
sito web.

Helpline Fosterline: storia e contesto


Fosterline England (di seguito denominata "Fosterline") è un ente di fiducia nazionale indipendente
servizio di consulenza e supporto per affidatari attuali e potenziali in Inghilterra. Il
helpline è stato commissionato ed è finanziato dal Dipartimento per l'Istruzione (DfE) in riconoscimento
nizione del bisogno di assistenza e supporto imparziale e confidenziale degli accompagnatori nel loro ruolo. è
fornito da FosterTalk, un'organizzazione senza scopo di lucro che fornisce servizi di supporto professionale
per favorire gli accompagnatori in tutto il Regno Unito per conto del DfE. La linea di assistenza fornisce informazioni
riguardanti la legislazione, la politica, le accuse, le finanze, il posizionamento e persino il conflitto con la loro
fornitore di servizi da una posizione neutrale ma informata.
I richiedenti contattano Fosterline tramite un servizio di consulenza telefonica gratuita. Questo
fornisce l'accesso a un consulente qualificato. Gli accompagnatori possono anche comunicare con i consulenti via e-mail
o tramite un sito web dedicato dove possono accedere alle informazioni, inclusi forum interattivi
e un collegamento ai moduli di richiesta.
Il servizio di assistenza telefonica è disponibile durante il normale orario di lavoro (9:00-17:00) nei giorni feriali
con orario prolungato (fino alle 21) una volta alla settimana. È attivo un servizio di segreteria telefonica e di posta elettronica
al di fuori di questi orari e tutte le richieste di questo tipo ricevono risposta entro la fine del prossimo lavoro
giorno.
Fosterline è disponibile solo per gli affidatari attuali e potenziali in Inghilterra come legisla-
lazione differisce in ciascuno dei quattro paesi che compongono il Regno Unito. La linea di assistenza è gestita da a
team di consulenti esperti e formati con esperienza nel lavoro sociale, affidamento e
adozione. Seguono tutti la legislazione, gli standard minimi nazionali e il bene riconosciuto
guida pratica e hanno seguito una formazione specifica sulla gestione delle chiamate. Il servizio è accre-
a cura di Helplines Partnership.
Seguendo un rigoroso protocollo di pratica, i consulenti ascoltano le preoccupazioni degli affidatari e rimangono
neutro. Forniscono empatia, supporto e chiarimenti su politiche e procedure,
facendo attenzione a non criticare o dare un parere personale. Non intervengono su
per conto del chiamante. Invece, sono dotati di dettagli di contatto in modo che possano dirigere
persone alle agenzie competenti. Se un consulente sospetta una negligenza o un problema di salvaguardia, fa riferimento
a e seguire le politiche e le procedure di salvaguardia di FosterTalk. La riservatezza è protetta
dalla politica e dalle procedure dell'organizzazione e tutte le informazioni sono registrate su dati crittografati
laptop e database protetti da password.
Fosterline fornisce un servizio di linea linguistica e anche un servizio di sms per i disabili
udito. Si prevedeva di ricevere oltre 33.000 visitatori al sito Web, al servizio di posta elettronica, ai forum e
telefoniche nel 2015, in aumento rispetto alle 18.000 dell'anno precedente. I chiamanti di solito cercano
consulenza su problemi relativi alla finanza, alle accuse, al processo di valutazione, al collocamento
problemi, ordini di tutela speciale, pianificazione dell'assistenza, sostegno da parte di assistenti sociali o affido
servizi, reclami sui servizi di affidamento, cambio di fornitore e parentela o famiglia e
gli amici si preoccupano. FosterTalk ha recentemente costituito la Fondazione Fosterline con l'obiettivo di raccogliere
fondi per garantire la sostenibilità del servizio gratuito.

Pagina 3
Blackburn 169

Lo scopo e i vantaggi dei servizi di assistenza telefonica


È utile collocare il servizio di assistenza telefonica di Fosterline nel contesto più ampio dello scopo,
efficacia e funzione del supporto telefonico.
Si dice che il numero di linee di assistenza in tutto il Regno Unito sia di circa 1000 e in aumento
ing annualmente (Associazione delle linee di assistenza telefonica, 2011: 5). La maggior parte di questi (92%) sono
organizzato da enti di beneficenza registrati. Sebbene le linee di assistenza abbiano risposto all'introduzione di
nuovi canali di telecomunicazione offrendo agli utenti del servizio e-mail, messaggistica istantanea, SMS
e le opzioni sui social media, la quantità e la complessità delle telefonate sono aumentate. Il
Helplines Partnership (2014) (ex Associazione delle linee di assistenza telefonica) ha segnalato una chiamata
aumento del volume di oltre il 40% per l'anno 2013–2014. In particolare, è stato segnalato un aumento di
il numero di chiamanti con problemi complessi e multipli, confermato da Fosterline
(2014) che ha riportato una durata media delle chiamate da 33 a 36 minuti nel 2014 rispetto ai 17
a 20 minuti nel 2013, così come richieste sempre più complesse. Questo suggerirebbe che
le linee di assistenza telefoniche sono viste come un metodo efficace per fornire supporto agli utenti del servizio
in generale e gli affidatari in particolare, nella misura in cui sono descritti come "un elemento essenziale"
parte del tessuto sociale del Regno Unito» (Helplines Partnership, 2014). È preoccupante notare,
pertanto, mentre l'86% delle linee di assistenza ha riferito che le chiamate alla propria linea di assistenza sono aumentate in
nell'ultimo anno, solo il 9% di loro ha visto aumentare il proprio reddito in quel periodo. Infatti, il 36% di
le linee di assistenza hanno segnalato un effettivo calo del reddito, mentre allo stesso tempo le chiamate sono aumentate
(Helpline Partnership, 2014).
Un'altra tendenza interessante per le linee di assistenza è il crescente utilizzo di volontari, che superano
personale retribuito di un fattore 3:1 (Associazione linee di assistenza telefonica, 2011: 24). Le linee di assistenza sono
ampliando la propria gamma di servizi per soddisfare la domanda degli utenti ed estendendo l'uso dei social
media come LinkedIn per il networking professionale. Questo definisce il contesto per la valutazione
obiettivi e metodologia.

Obiettivi di valutazione
Gli obiettivi della valutazione indipendente di una linea di sostegno nazionale e interattiva
sito web dovessero identificare la necessità e la domanda di Fosterline come servizio di intervento precoce
nel supportare gli affidatari esistenti e potenziali nel loro compito. 1 Domande specifiche
incluso:

(1) In che modo una linea di assistenza può supportare l'importante funzione del governo di reclutamento e mantenimento
ing affidatari?
(2) Qual è l'impatto del fornire supporto telefonico sulla motivazione degli affidatari a entrare o
restare in affidamento?

Metodologia di valutazione
La valutazione indipendente è stata effettuata tra gennaio e marzo 2015. Ha avuto tre
filoni, compresa la ricerca a tavolino della letteratura pertinente, un questionario online e un caso di studio
colloqui con affidatari esistenti e futuri. I dati del questionario e
interviste sono state analizzate tematicamente per rispondere alle domande di valutazione e per consentire
temi emergenti da individuare.

Pagina 4
170 Adozione e affido 40(2)

Questionario online
L'obiettivo principale del questionario online era quello di raccogliere dati quantitativi sulle famiglie affidatarie
motivazioni a promuovere, le ragioni per contattare Fosterline e il suo impatto sulla loro decisione
possibilità di entrare o rimanere in affidamento. Alcuni dati qualitativi sono stati raccolti anche in
relazione alle percezioni del servizio da parte degli affidatari e alle eventuali implicazioni per la politica e
la pratica.
Due questionari sono stati progettati, testati e inviati via e-mail al futuro affidatario e a quello esistente
badanti. Gli indirizzi e-mail sono stati forniti da Fosterline. Sono state inviate un totale di 685 e-mail a
affidatari attuali e futuri. C'erano 57 partecipanti al questionario in totale.
A causa del numero proporzionato di risposte, i risultati per gli affidatari esistenti saranno
riportati in percentuale e potenziali affidatari in numeri interi. Per alcune domande,
si potrebbe dare più di una risposta quindi non tutti i numeri e le percentuali sono uguali al 100%.

Risultati dei questionari


Risultati per gli affidatari esistenti
Un totale di 48 affidatari esistenti hanno risposto ai questionari. Oltre la metà (26 o 54%) di
questi avevano un contratto di affidamento con un ente locale (LA) e il restante 46% con an
agenzia di affidamento indipendente (IFA). Il campione era socialmente, culturalmente e geograficamente
diversificato.

Sfide affrontate dagli affidatari. Questi includevano difficoltà di comunicazione con i social
lavoratori (segnalati da quattro partecipanti) e con LA/IFA (segnalati da due) piuttosto che
preoccupazioni su come sostenere efficacemente il bambino o i bambini affidati alle loro cure. Un intervistato
lo ha illustrato affermando che il loro assistente sociale era cambiato sei volte in cinque anni e che
a volte i problemi nel trattare con i manager di agenzia erano così estremi che lo erano
ingestibile.
La mancanza di una comunicazione efficace tra i professionisti è stata una preoccupazione sollevata da uno
partecipante, che riteneva che ciò si traducesse in una ricezione insoddisfacente dei bambini e delle famiglie
care: 'C'è una disconnessione tra i professionisti; non comunicano bene e
a volte i bambini non ricevono l'aiuto che potrebbero.'
Un partecipante ha ritenuto che gli assistenti sociali non avessero le competenze per personalizzare i loro approcci a
sostenere i bambini, trattarli come un gruppo omogeneo senza bisogni individuali e
personalità. Ha sottolineato l'alto status professionale che gli assistenti sociali sembravano conferire
se stessi e sentivano che "è il modo in cui ti comporti che ti rende un professionista, non"
Il tuo titolo di lavoro'. Ciò è stato confermato da un altro badante che riteneva che i dirigenti delle agenzie
e le LA avevano più cose in comune tra loro che con gli affidatari oi bambini.
È stato anche menzionato un approccio percepito "da spuntare" nel trattare con gli affidatari che avevano
stato adottato da professionisti, con un partecipante che ha sottolineato che "non è possibile rendere il
complessità del comportamento umano nel contesto del ticchettio delle caselle».
Ci sono stati anche suggerimenti per stare al passo con la formazione e promuovere le tendenze, vedendo
te stesso come professionista, essere valorizzato da agenzie e assistenti sociali e non farne parte
il processo decisionale era stato problematico.
I potenziali affidatari pensavano che le sfide che avrebbero dovuto affrontare avrebbero incluso difficoltà
culti e burocrazia in relazione agli assistenti sociali, mancanza di sostegno, difficoltà dei bambini
comportamento lenging e non sapere abbastanza sul background dei bambini che erano

Pagina 5
Blackburn 171

Figura 1. Motivi per contattare Fosterline.

per prendersi cura. Un potenziale caregiver ha ritenuto che le politiche e le procedure coinvolte in
il processo di valutazione per l'affidamento è stato un ostacolo all'accettazione del ruolo.

Motivi per contattare l'assistenza. Le ragioni per contattare Fosterline variavano ampiamente. Come mostrato
nella Figura 1, i principali relativi agli affidatari in cerca di consulenza su problemi finanziari
(13 o 16%), accuse (13 o 16%), conflitti con gli assistenti sociali (12 o 15%), consulenza legale
(9 o 11%), un reclamo (7 o 9%) o supporto emotivo (6 o 7%). Dato il complesso e
natura sensibile delle questioni sollevate dagli affidatari come qui riportato, non sorprende che
l'assistenza telefonica è stata la modalità di contatto preferita dalla maggior parte dei partecipanti.

Impatto del contatto con Fosterline sulla decisione di rimanere in affidamento. Prima di contattare Fosterline, 16
(33%) dei partecipanti stava pensando di arrendersi. Le ragioni di ciò non sono state esplorate a causa
a vincoli di tempo e di costo. Dei 16, 11 (23% di tutti i 48 partecipanti) hanno dichiarato di aver deciso
continuare come affidatario dopo aver contattato Fosterline. Inoltre, il 67% (32) di tutti i partecipanti
concordato o fortemente convenuto che dopo tale contatto si sentivano apprezzati e sostenuti come affidatari,
e il 59% (18) ha concordato o concordato fermamente di sentirsi più autorizzato in questo ruolo. Inoltre,
Il 61% (19) di tutti i partecipanti ha deciso di continuare la carriera di affidamento e il 50% (24)
concordato o fortemente convenuto che il loro contatto con la linea di assistenza era stato influente in questo.

Pagina 6
172 Adozione e affido 40(2)

La maggioranza (39 o 81%) dei partecipanti era d'accordo, o era fortemente d'accordo, che senza
Fosterline mancherebbe un adeguato supporto indipendente per gli affidatari in
Inghilterra. Quindici intervistati hanno dichiarato di non sapere cosa avrebbero fatto se
il numero verde non è stato disponibile, a dimostrazione che quando ci sono situazioni stressanti e complesse
problemi, è necessaria una consulenza specialistica indipendente, come esemplificato dai seguenti due
dichiarazioni:

Senza Fosterline non ci sarebbe futuro per un affidatario perché è l'unico servizio che
aiuta l'affidatario a trovare la sua strada attraverso le complessità che si sono create nel
affari di affido!

L'affido è un ruolo come nessun altro, è incredibilmente stressante e altre persone non possono fornire il
supporto unico di cui a volte abbiamo bisogno. Ma Fosterline fornisce quel supporto ed è un'ancora di salvezza
quando ne abbiamo bisogno.

Risultati per potenziali affidatari


Sette potenziali affidatari hanno risposto al questionario. Quattro di questi stavano facendo domanda
o aveva fatto domanda per una valutazione con un LA e uno stava facendo domanda o aveva fatto domanda per un IFA.
I restanti due non avevano ancora presentato domanda di accertamento.

Motivi per contattare l'assistenza. I motivi indicati per contattare Fosterline per tutti e sette
ai partecipanti è stato chiesto di diventare un affidatario, seguito da ulteriori procedure,
consulenza finanziaria e legale, nonché aiuto con un reclamo, supporto emotivo e orientamento
sull'educazione dei propri figli.

Impatto del contatto con Fosterline sulla decisione da valutare come affidatario. Dopo aver contattato
Fosterline, tre su sette potenziali affidatari hanno avanzato la loro domanda al
fase successiva, ma hanno modificato i loro piani (ad esempio, cambiando la fascia di età dei bambini). Di
i restanti partecipanti, tre erano ancora indecisi su cosa fare dopo e uno aveva
concluse che l'affidamento non era giusto per lei. Tre partecipanti hanno fortemente convenuto che
Fosterline li aveva incoraggiati a continuare con la loro domanda di valutazione. Sei
i partecipanti hanno concordato o fortemente concordato che senza il servizio ci sarebbe stata una mancanza di
adeguato sostegno indipendente per gli affidatari in Inghilterra.

Cosa avrebbero fatto senza Fosterline? In assenza dei servizi Fosterline, un'ampia
varietà di potenziali fonti alternative di sostegno sono state suggerite dagli affidatari esistenti.
Sebbene alcune di queste fossero organizzazioni associative, molte erano servizi di consulenza generale
più adatto a fornire informazioni al consumatore su un'ampia gamma di argomenti rispetto allo specialista
consigli per affidatari. Inoltre, non erano necessariamente indipendenti e quindi
imparziale. Questi sono mostrati nella Figura 2. Poiché alcuni partecipanti hanno segnalato più di uno
fonte di supporto e alcune segnalate nessuna, le frequenze sono riportate.
Per i futuri accompagnatori, in assenza dei servizi Fosterline, due partecipanti hanno affermato di
si sarebbero rivolti alla loro LA per chiedere aiuto. Uno ha detto che avrebbe cercato su Internet per
servizi di supporto, mentre un altro ha affermato che Fosterline era l'unico intervento imparziale
servizio a sua disposizione nel momento in cui aveva bisogno di aiuto.

Pagina 7
Blackburn 173

Figura 2. Fonti alternative di supporto.

Tuttavia, 15 partecipanti hanno dichiarato di non sapere cosa avrebbero fatto se


Fosterline non è stato disponibile, dimostrando ancora una volta che quando ci sono stress e complessità
problemi, è necessaria una consulenza specialistica e indipendente.

Interviste
Lo scopo delle interviste era quello di fornire dati qualitativi sulle esperienze degli affidatari di
il loro contatto con Fosterline, le loro percezioni sull'efficacia del servizio e la sua
impatto sul loro ruolo di affidamento. L'obiettivo non era quello di confrontare le esperienze degli accompagnatori, ma di
analizzare tematicamente i dati dell'intervista per rispondere alle domande di valutazione.
L'intenzione era quella di condurre interviste con un campione pienamente rappresentativo, tra cui
affidatari esistenti e potenziali. Dei 55 che hanno partecipato al questionario, 25
ha lasciato i dettagli di contatto ed ha espresso interesse a essere intervistato. Tutti i 25 sono stati contattati
per telefono o e-mail, di cui 12 hanno risposto e sono andati avanti.

Risultati delle interviste


Come affermato sopra, 12 affidatari hanno partecipato a un'intervista semi-strutturata che ha coinvolto 10
domande relative alla motivazione all'affidamento, alle sfide nell'affidamento, al contatto e all'impatto di
contatto con Fosterline e altre agenzie, obiettivi e speranze degli affidatari per i bambini e
il loro ruolo percepito negli obiettivi e nelle speranze dei bambini. Due erano potenziali affidatari e il
il resto erano quelli esistenti. In media, le badanti esistenti avevano affidato per 13 anni ciascuna e
accudiva nove bambini. Dei due potenziali affidatari, uno era stato valutato ed era
in attesa dell'esito, mentre l'altra aveva scoperto che la sua sistemazione abitativa era
non idoneo all'affidamento e quindi non aveva portato avanti la sua domanda.

Pagina 8
174 Adozione e affido 40(2)

I temi dei dati dell'intervista sono stati organizzati in linea con le domande del
programma dei colloqui.

Motivo per contattare Fosterline. Motivi per contattare Fosterline piuttosto che la loro supervisione
assistente sociale, LA o IFA da parte di affidatari esistenti principalmente legati a un bisogno percepito di
ricevere una consulenza indipendente. Questo perché il problema per cui hanno contattato Fosterline era
relativi al loro LA o assistente sociale per due partecipanti, o perché avevano già
contattato queste organizzazioni in cinque casi e gli era stato consigliato di contattare il
assistenza telefonica. Un partecipante sentiva che il suo assistente sociale era inesperto e aveva bisogno di parlare
a qualcuno che era ben informato, mentre un altro ha detto: "Avevo bisogno di parlare con qualcuno che"
era dalla mia parte.' Un altro sentiva che i professionisti erano diventati istituzionalizzati nella misura in cui
che sembravano non essere in contatto con le preoccupazioni o i problemi degli affidatari e quindi non potevano
fidarsi di trasmettere le informazioni in modo utile.
I potenziali affidatari ritenevano che Fosterline potesse fornire loro una consulenza indipendente
sul tipo di contratto di affidamento che sarebbe più adatto, con uno che dice che lei
aveva cercato su Internet e ha trovato solo informazioni relative all'affido all'estero.
L'altra ha detto che desiderava solo dare in affidamento dei bambini e voleva consigli indipendenti su
la fattibilità di farlo.

L'impatto di Fosterline sulla decisione delle persone di entrare o rimanere in affido. Per gli affidatari esistenti,
l'impatto di Fosterline sulla loro decisione di continuare con l'affidamento variava da zero
(segnalato da due partecipanti) ad avere "una forte influenza" (segnalato da tre). Per uno
intervistato, era necessario un supporto più pratico che andasse oltre ciò che Fosterline poteva offrire
e in mancanza di ciò, hanno deciso di non affidare più. I seguenti commenti
esemplificare l'impatto del servizio riportato dai partecipanti che sono stati più colpiti:

Il contatto con Fosterline ha reso il lavoro più redditizio dal punto di vista finanziario e siamo stati in grado di ottenere finanziamenti
assistenza sociale ad altri affidatari del territorio a seguito di consulenze ricevute.

Loro [Fosterline] mi hanno mantenuto sano di mente... il messaggio che mi hanno inviato è stato: "Siamo qui per te".

Sapevo dove andare, quali rapporti dovevo scrivere... Ho vinto la mia causa con l'aiuto di Fosterline,
nonostante ci fossero 15 persone nel pannello. Sapevo di essere bravo nel mio lavoro, amo il mio lavoro e
Fosterline mi ha aiutato a vederlo.

Per altri, l'impatto del contatto con Fosterline è stato segnalato come utile come parte di un
pacchetto di supporto da una serie di fonti, come aiutare con la decisione di affidare gli anziani
bambini, aiutando a destigmatizzare una situazione molto delicata; e' stato utile parlare con
qualcuno che capisca le preoccupazioni dal punto di vista di un affidatario'.
Per i potenziali affidatari, l'impatto del contatto con Fosterline ha avuto un impatto molto positivo
effetto, con un partecipante che ha detto: "Loro [Fosterline] sono stati molto positivi e incoraggianti
il che mi ha fatto venire voglia di continuare", mentre per un altro la mancanza di una camera da letto libera significava che
non è stata in grado di continuare con la sua domanda.
Il supporto ricevuto dai partecipanti da altre agenzie per gli affidatari esistenti è stato nessuno
per cinque di loro, favorendo le organizzazioni associative per altri due e la famiglia e gli amici
per un altro. Due partecipanti hanno affermato che i gruppi di sostegno degli affidatari locali, pur richiedendo
frequenza obbligatoria, erano di scarso valore in situazioni difficili mentre i consigli e
il supporto di Fosterline era stato inestimabile. Per i potenziali affidatari, entrambi i partecipanti

Pagina 9
Blackburn 175

hanno riferito di aver contattato alcune altre agenzie che erano inutili o no
rispondere a tutti.

Il ruolo di Fosterline nell'aiutare con il compito di affidamento. Commenti sul ruolo di Fosterline nel supporto
gli affidatari sono riportati di seguito sotto i temi di ciò che Fosterline attualmente fa bene e
futuri miglioramenti al loro servizio che i caregiver ritenevano avrebbero facilitato il loro compito.
Un certo numero di affidatari esistenti ha apprezzato la rassicurazione che avevano ricevuto da
Fosterline che il loro problema potrebbe essere superato, non comporterebbe una stigmatizzazione a lungo termine
zione per loro o per i loro figli e che qualcuno potrebbe e vorrebbe aiutarli – in breve, che
non erano soli. Questo ha dato loro la sensazione di sentirsi ascoltati, apprezzati, responsabilizzati e
avere il controllo. Ciò era particolarmente vero in situazioni di crisi come le accuse quando
Fosterline è stato l'unico servizio rassicurante al punto che un partecipante ha detto,
"Mi hanno ricordato che sono abbastanza bravo per fare questo lavoro."
Un partecipante ha sottolineato quanto possa essere difficile chiamare una linea di assistenza e
discutere i tuoi problemi nella misura in cui a volte sembrava come se stesse tradendo un bambino in
così facendo. L'importanza di ricevere una risposta immediata alla sua domanda e un'empatia
è stata sottolineata una risposta imparziale, come quella fornita da Fosterline. Un altro era grato
per il supporto della linea di assistenza nell'aiutarla a "lavorare in sicurezza all'interno del sistema" in termini di
mantenere registri accurati, descrivendo Fosterline come "un servizio inestimabile". Un numero
dei partecipanti ha sottolineato che era difficile parlare con la famiglia o gli amici del loro affidamento
preoccupazioni, soprattutto quando ci sono state accuse, e che avere Fosterline a disposizione come a
un servizio che comprendesse le preoccupazioni dei caregiver era cruciale. Le caratteristiche personali del
i consulenti della linea di assistenza sono stati un fattore importante che è stato menzionato. Questi includevano l'essere non
giudicante, indipendente, amichevole, informato, esperto e imparziale.
In termini di possibili miglioramenti al servizio, un potenziale affidatario si sentiva lì
era attualmente troppa burocrazia coinvolta nella promozione e voleva che Fosterline "essere un"
voce' per gli affidatari nel ridurla. Questo risuonava con un affidatario esistente che
ha affermato che gli affidatari avevano bisogno di "un nuovo accordo" in termini di lavoro autonomo più flessibile che
consente loro di registrarsi con un certo numero di agenzie. Sentiva che Fosterline avrebbe potuto utilizzare il suo
conoscenze sull'incoraggiamento a difendere i diritti degli accompagnatori in questo senso. Un altro affidatario
chi aveva deciso di lasciare l'affido voleva che la linea di assistenza avesse un'influenza più significativa
sulla politica a un livello superiore. Sebbene ritenesse che il servizio che attualmente fornisce fosse buono,
vorrebbe che influenzasse il cambiamento all'interno del sistema di affidamento in cui sentiva che sociale
i lavoratori hanno attualmente "troppo potere" che non è necessariamente utilizzato nel modo più efficace per
beneficio dei bambini.
Altri miglioramenti suggeriti dagli affidatari esistenti includevano una maggiore promozione di
I servizi di Fosterline affinché le persone sappiano quanto possono essere utili e fornendo periodiche
incontri/incontri per i membri delle organizzazioni di appartenenza che favoriscono la condivisione di esperienze
menti. Un partecipante voleva che Fosterline acquisisse poteri legislativi, per poter partecipare
riunioni del panel e per avere un ruolo di advocacy più significativo, soprattutto dove ci sono
accuse. Un altro voleva che svolgesse un ruolo di primo piano nell'aumento del numero di disponibili
affidatari.

Discussione
Il campione dei partecipanti al questionario (55 affidatari) e degli intervistati (12 affidatari)
in questa valutazione era relativamente piccolo dato che c'erano 42.490 famiglie affidatarie in

Pagina 10
176 Adozione e affido 40(2)

Inghilterra nel 2014 (Ofsted, 2015). Inoltre, è probabile che gli affidatari che si avvicinano
È probabile che Fosterline includa una percentuale superiore alla media di caregiver insoddisfatti
con il loro IFA o LA o i professionisti coinvolti con loro. Tuttavia, il campione in
entrambi i casi includevano partecipanti provenienti da tutta l'Inghilterra e da un ampio profilo demografico
e una serie di esperienze di promozione.
I partecipanti a questa valutazione hanno riferito che le principali sfide per loro nel loro affidamento
ing relativo alla comunicazione e alle relazioni con le autorità locali, gli IFA e gli assistenti sociali, come
così come la comunicazione tra di loro.
La gamma di problemi per i quali gli affidatari si rivolgono a Fosterline è ampia e variegata, ma
molti sono associati a situazioni complesse e delicate che richiedono conoscenze,
consulenti di linea di assistenza sintonizzati che possono ascoltare e destigmatizzare le preoccupazioni degli affidatari.
Il ruolo di Fosterline nel reclutamento e nel mantenimento di affidatari come riportato dai partecipanti
pantaloni in questa valutazione è quello di fornire una consulenza imparziale e indipendente su una serie di
preoccupazioni e problemi delicati quando gli assistenti sentono di non avere nessun altro a cui rivolgersi. Qualche volta
quando contattano Fosterline sono in un punto di crisi in termini di carriera di affidamento e
resilienza emotiva per affrontare la situazione.
I dati qualitativi delle interviste hanno evidenziato che l'influenza di Fosterline nel miglioramento
La motivazione degli affidatari a continuare l'affidamento è significativa. Tuttavia, è solo un fattore di
molti che potrebbero fare la differenza e, come tale, la capacità di Fosterline di influenzare gli affidatari
la motivazione è subordinata alla loro sensazione di essere apprezzati dagli assistenti sociali, dagli enti locali e dagli IFA - e
area in cui sia il lavoro sociale che le pratiche LA/IFA devono cambiare.
Gli affidatari hanno suggerito alcuni miglioramenti a Fosterline, come la possibilità
del servizio acquisendo poteri legislativi. Questo potrebbe non essere pratico o desiderabile e
potrebbe servire a rimuovere la caratteristica di imparzialità e indipendenza del servizio che
affidatari valutati così bene in questa valutazione. Lo scopo e la funzione di una linea di assistenza
deve anche essere considerato e come già suggerito nella revisione della letteratura, ci sono
limitazioni pratiche a ciò che può essere realisticamente realizzato. Allo stesso tempo, le prove
dai partecipanti suggerisce che un considerevole consiglio, supporto e rassicurazione sono
realizzabile e che questo è un particolare punto di forza del servizio di assistenza Fosterline. Il
contesto dei servizi di Fosterline deve essere necessariamente imparziale e indipendente con a
funzione di segnalazione e rappresentanza formale al DfE. Inoltre non è chiaro come favorire
la registrazione degli affidatari presso più di un'agenzia (come suggerito da un affidatario) sarebbe
essere pratico.

Implicazioni per la politica


Le implicazioni per la politica derivanti da questa valutazione indipendente riguardano il modo in cui
l'affidamento è attualmente organizzato in termini di relazione dei caregiver con assistenti sociali, enti pubblici e
IFA. Il governo può assumere un ruolo guida nel miglioramento delle condizioni di lavoro per l'affidamento
badanti. Le preoccupazioni immediate riguardano il modo in cui gli assistenti vengono trattati nelle accuse e
situazioni di conflitto. La necessità di fornire finanziamenti per i servizi di Fosterline come
consulenza indipendente e servizio di supporto è dimostrato in questa valutazione. affidatari
segnalazioni di situazioni gravi, come le accuse, suggeriscono che queste circostanze li rendono
si sentono isolati, soprattutto quando gli assistenti sociali, gli enti locali e gli IFA non comunicano con loro
o l'un l'altro in un modo che gli assistenti trovano utile. Questo ha il potenziale nel tempo di influenzare il
motivazione delle persone ad entrare o rimanere in affido.

Pagina 11
Blackburn 177

Sviluppo futuro e opportunità di ricerca


Diverse aree per la ricerca e lo sviluppo futuri richiedono considerazione a seguito di questa valutazione
zione. Ad esempio, un certo numero di affidatari ha indicato che stavano pensando di andarsene
affidamento prima di contattare Fosterline. La ricerca futura potrebbe utilmente esaminare le ragioni
per questo, oltre a esplorare dove altro affidatario andare per consulenza e supporto indipendenti in
momenti difficili e quanto questi siano efficaci nel trattenere gli affidatari. Uno studio in più
modi efficaci, collaborativi e democratici per gli assistenti sociali, gli enti locali e gli IFA per comunicare
anche l'affidamento e il lavoro con gli affidatari sembrerebbero utili.

Conclusione
Questo articolo ha raccolto i risultati di una valutazione indipendente di un progetto nazionale
assistenza telefonica che ha raccolto dati da un questionario online per potenziali ed esistenti
affidatari e colloqui con un campione di loro. I risultati mostrano che la fornitura di a
servizio di assistenza telefonica per supportare gli affidatari migliorando i servizi offerti da AL e IFA
aiuta con il reclutamento e la fidelizzazione degli accompagnatori. È importante che mantenga un
ruolo indipendente e imparziale al riguardo. La chiave per la pratica futura nell'affidamento è efficace
comunicazione tra assistenti sociali, enti locali e IFA e un modo più democratico di
lavorare per garantire che gli accompagnatori si sentano apprezzati, aumentando così la loro motivazione ad entrare o
rimanere nella professione. Le situazioni di denuncia richiedono particolare attenzione in relazione al modo
che gli affidatari siano curati.

Nota
1. Questa valutazione è stata finanziata da FosterTalk che ospita Fosterline, che è finanziato dal Dipartimento
per l'Educazione.

Riferimenti
Blackburn C (2015) Valutazione indipendente di Fosterline England. Rapporto finale . Birmingham City
Università. A disposizione su: www.fosterline.info/wp-content/uploads/2015/03/FOSTERLINE-
INGHILTERRA-REPORT FINALE-2.pdf.
Department for Education (DfE) (2014) Prima pubblicazione statistica: bambini accuditi in Inghilterra
(comprese le adozioni ei care leaver) anno conclusosi il 31 marzo 2014 . Londra: DfE. A disposizione
su: www.gov.uk/government/statistics/children-looked-after-in-england-include-adoption-2014-
al-2015 .
FosterTalk (2014) Rapporto sulla consegna di Fosterline. 25 giugno 2013-30 giugno 2014 . Relazione annuale.
Bromsgrove: FosterTalk. Disponibile su: www.fosterline.info/wp-content/uploads/2014/11/FL-end-
rendiconto-anno-13-14-FINAL.pdf .
Harber A e Oakley M (2012) Fostering Aspirations: riformare il sistema di affidamento in Inghilterra e
Galles . Londra: scambio di politiche. Disponibile su: www.policyexchange.org.uk/images/publications/
favorire%20ambizioni%20-%20jan%2012.pdf .
Partenariato delle linee di assistenza (2014) Indagine sulle linee di assistenza 2014 . Disponibile su: www.helplines.org/ebook-
sondaggio.html .
Higgs L (2013) Charity avverte della carenza di affidatari. Bambini e ragazzi adesso . Disponibile a:
www.cypnow.co.uk/cyp/news/1076279/charity-warns-foster-carer-shortfall .
McDermid S, Holmes L, Kirton D e Signoretta P (2012) Le caratteristiche demografiche di Foster
Carer nel Regno Unito: motivazioni, barriere e messaggi per il reclutamento e il mantenimento . Loughborough/
Londra/Canterbury: Centro di ricerca sul benessere dell'infanzia.

Pagina 12
178 Adozione e affido 40(2)

Ofsted (2015) Fostering in England dal 1 aprile 2013 al 31 marzo 2014 . Comunicato ufficiale delle statistiche. A disposizione
su: www.gov.uk/government/statistics/fostering-in-england-1-april-2013-to-31-march-2014.
Rodger S, Cummings A e Leschied AW (2006) Chi si prende cura dei nostri bambini più vulnerabili? Il
motivazione a favorire il benessere dei bambini. Abuso e negligenza sui minori 30(10): 1129–1142.
Sebba J (2012) Perché le persone diventano affidatari? Una revisione della letteratura internazionale sul motivo
zione da favorire . Oxford: Rees Centre, Università di Oxford.
Associazione linee di assistenza telefonica (2011) Stato del settore linee di assistenza 2009–2011 . Cambridgeshire: The
Associazione Helpline.

Carolyn Blackburn è ricercatrice in studi sulla prima infanzia, Birmingham City


Università, Regno Unito.