Sei sulla pagina 1di 2

La storia ruota attorno a cinque personaggi, tutti strettamente collegati gli uni con gli altri.

I due
fratelli, Carla e Michele , figli della vedova Mariaqualcosa, sono nati e vissuti in una famiglia
borghese e osservano con indifferenza e distacco il lento decadimento della loro classe sociale. Essi
hanno due spasimanti, Leo, infatuato di Carla è da tempo l’amante della madre, con la quale ha
intrapreso una relazione tradendo la ormai ex moglie, Lisa. La donna a sua volta, dopo aver vissuto
una vita lunga e sregolata, che forse non forse non si addice ad una signora del suo rango, sente da
tempo il bisogno do stabilirsi, trovare un uomo che la ami veramente per quello che è. Le sue
attenzioni ricadono sul giovane Michele, il quale però, nel suo costante distacco e insofferenza verso
chiunque, anche i suoi familiari, rifiuta le sue lusinghe, addirittura schifandosene. Mentre Michele è
incerto sul da farsi, sempre esitante e svogliato in ogni situazione, Carla prende una decisione che
potrebbe cambiare la sua monotona e infelice vita, dopo molti anni. La ragazza accetta infatti i
continui inviti da parte dell’uomo di trascorrere la notte a casa sua. La sera stessa la relazione intima
dei due viene scoperta da Lisa, la quale li coglie in un momento fi di intimità a casa di Carla, mentre
la madre è impegnata a provare un vestito, ma ella decide di tacere e soffocare i suoi sentimenti di
preoccupazione nei confronti della giovane. Ignari dell’accaduto i due si incontrano come stabilito e
dopo un acceso battibecco nato da una bugia della ragazza, trascorrono finalmente la notte insieme.
Dopo una notte tormentata Carla lascia la casa dell’amato per tornare nella sua stanza, scossa dagli
eventi della sera prima e bisognosa di riflettere, di ripulirsi. Alloo stesso modo il risveglio di Leo non è
piacevole, Mariagrazia l’aveva raggiunto a casa sua, pregandolo di discutere il pomeriggio stesso
della vendita di casa sua. Accordatasi con l’amante la donna, dopo un sofferto ed interminabile
viaggio in tram, il quale pullalava della povera gentaglia da lei tanto denigrta, la donna si incontra
con l’Amica Lisa, decisa a scoprire la verità sulla natura dei suoi rapporti con Leo. Da giorni ella si è
infatti convinta che la nuova amante con cui l’uomo spesso si tintrattiene, mancando ai suoi inviti, sia
proprio Lisa. Mentre discutono del ballo che si terrà la sera stessa, le menti di entrbe le donne sono
impegnate, mentre Mariagrazia non roesce a togliersi dalla memte l’immagine di Lisa insieme al suo
amato, l’altra pianifica impaziente la serata , alla ricerca di espedienti per attirare Michele il più
possibile vicino a lei. Discutendo le donne arrivano addirittura al litigio e, mentre Lisa, compreso il
fraintendimento rassicura la amica sulla sua innocenza, questa si convince sempre di più della sua
colpevolezza, iniziando a nutrire un profondo odio per la donna. Dopo pranzo Leo raggounge la
famiglia, mentre Michele esce di casa, diretto verso la dimora di Lisa. Sarà con lei che, dopo un lungo
rimuginare, egli si aprirà dopo molto temoo, raccontando di quel vuoto, di quell’incapacità di
provare le emozioni più naturali in ogni contesto che da tempo rende la.sua esistenza estenuante.
Tra i due presto nasce una nuova discussione, Lisa inviperita a causa dell’ennesimo rifiuto delle sue
advances da parte di Michele, gli rivela della relazione tra Leo e la sorella, nel disperato tentativo di
far arrabbiare il ragazzo. La donna ottiene quello che vuole. La notizia in realtà non aveva aveva
suscitato nulla in Michele, se non il solito senso di ribrezzo, ma egli, arrabbiato più con se stesso e la
sua incapacità di farsi coinvolgere che con la situazione stessa va in escandescenze. Ostentando per
l’ennesima volta un sentimento che non gli apparteneva, decide di ricorrere a un provvedimento
estremo. Deciso a provare a Lisa l’intenzionalità della sue azioni e alimentato da un’emozione
forzata, egli raggiunge Leo. Ma le cose non vanno come se le era immaginate; lo sparo lda lui tentato
mancava di proiettile. Leo, accortosi del suo gesto, lo blocca. Spaventata dai rumori, anche Carla si
aggiunge alla scena. Dopo un lungo dialogo con Michele, il fratello le propone, comprese le sue
ragioni, una nuova vita, lontano dai fronzoli e dalla falsità che aveva caratterizzato la loro esistenza
fino a quel momento, ma la ragazza rifiuta. Leo, nel tentativo di non vedersi strappar via la nuova
amante, le chiede di sposarla e la ragazza accetta silenziosamente

, ormai rassegnata all’infelicità che quel matrimonio porterà. L’incontro si conclude con la primessa
di rivedersi l’indomani e, mentre carla si reca al ballo, preparandosi per dare la notizia del
matrimonio alla madre, Michele, ormai rassegnatosi delle sua indifferenza, trascorre la serata con
Lisa.