Sei sulla pagina 1di 10

Life Cycle Assessment

LCA

Origini della LCA

Verso la fine degli anni ’60, alcuni ricercatori si resero conto che l’unico
modo per poter valutare in modo corretto (e scientifico) gli impatti dei
processi produttivi industriali sull’ambiente era di seguire il percorso
delle materie prime dalla loro estrazione, attraverso la loro
trasformazione (nel tempo e nello spazio), sino ad arrivare al loro
consumo finale e al loro ritorno alla terra sottoforma di rifiuti.

Si tratta dell’approccio chiamato “from cradle to grave”, cioè “dalla


culla alla tomba” o, anche, ecobalance analysis. Questo modo di
misurare gli impatti prende presto il nome di

Life Cycle Assessment


LCA

1
Origini della LCA

Origini della LCA

Solo a partire dagli anni ’70 possiamo trovare i primi veri esempi di
applicazione della teoria Life Cycle Thinking, attraverso la quale
aziende pubbliche e private hanno potuto utilizzarne i risultati per
ricavarne elementi a supporto delle decisioni.
Esempi di questo nuovo modo di pensare il rapporto tra attività umana
e ambiente sono:

EPA – Environmental Protection Agency

Coca-Cola Company

Mobil Chemical Company

2
Origini della LCA

I primi studi e applicazioni di LCA all’impatto ambientale dei processi


industriali si concretizzò attraverso una procedura denominata REPA
(Resource and Environmental Profile Analysis).
Si integrò in questo approccio l’analisi del consumo di energia.
L’energia venne considerata come risorsa limitata alla stregua delle
altre risorse naturali.
Solo durante il congresso SETAC (Society of Environmental Toxicology
and Chemistry) del 1990 a Smuggler Notch nel Vermont (USA) si iniziò
a parlare di LCA. La SETAC individuò in questo approccio tre fasi
fondamentali
Inventario

Interpretazione Miglioramento

Origini della LCA

La SETAC definisce in questo modo la LCA:

Un procedimento oggettivo di valutazione dei carichi


energetici ed ambientali relativi ad un prodotto,
processo o servizio, effettuato attraverso
l’identificazione dell’energia e dei materiali usati e dei
rifiuti rilasciati nell’ambiente. La valutazione include
l’intero ciclo di vita, comprendendo l’estrazione ed il
trasporto delle materie prime, la produzione, la
distribuzione, l’uso, il riuso, il riciclo e lo smaltimento
finale.

3
Origini della LCA
Negli anni ’90, la procedura LCA viene pubblicata dalle norme della
serie ISO 14040 appartenenti al gruppo di norme di tutela e gestione
ambientale ISO 14000. La serie ISO 14040 definisce la metodologia
LCA. In particolare, vengono individuate 4 fasi:

1) Definizione dell’obiettivo e campo di applicazione.


Definizione delle finalità della valutazione, l’unità funzionale, i
confini del sistema studiato, i dati e le ipotesi di analisi, i limiti e le
procedure di verifica.

2) Costruzione dell’inventario. Misurazione dei flussi in


entrata e uscita per un dato prodotto nel suo ciclo di vita.
Identificazione e quantificazione dei consumi di risorse e energia.

3) Valutazione dell’impatto. Stima dei potenziali impatti


ambientali.

4) Interpretazione. Analisi dei risultati ottenuti.

Produzione e consumo

Vi siete mai domandati quale sia l’impatto del consumo di un


hamburger sull’ambiente (oltre che sulla vostra salute …) ?

Quante risorse sono necessarie e quanta energia occorre per la


produzione di un hamburger? Quando consumiamo un hamburger
quali sono i rifiuti prodotti?
Un’analisi LCA ci consentirebbe di misurare questi impatti.

4
Produzione del pane

Azienda Produzione del


agricola Frumento

Azienda Produzione della


molitoria Farina

Panificio Produzione del Pane

Produzione del pane


Input Output
•Terra
•Contributo negativo
•Sementi Produzione del all’effetto serra
(produzione di CO2
•Fertilizzanti Frumento •Perdita di biodiversità
•Antiparassitari
•Macchine e Trattori

•Materiale per la
costruzione dei Produzione della •Inquinamento dell’aria
macchinari Farina •Inquinamento
dell’acqua
•Energia

•Materie prime di
•Inquinamento dell’aria
produzione Produzione del Pane
•Inquinamento
•Energia
dell’acqua

5
Altri prodotti agricoli

Cipolla

Pomodoro

Formaggio

Carne

La carne

Azienda Allevamento degli


agricola animali

Preparazione della
carne

Macello

Preparazione della
carne

6
La carne
Input Output
•Foraggio e cereali
•Acqua •Inquinamento dell’aria
Allevamento degli
•Energia •Inquinamento
animali dell’acqua
•Macchine e
attrezzature

•Acqua
Preparazione della •Inquinamento
•Energia dell’acqua
carne
•Materiale per il •Inquinamento dell’aria
confezionamento

Hamburger

Produzione di
Produzione del Produzione
cipolla, insalata,
pane della carne ketchup, formaggio

+
Packaging
riciclaggio

Smaltimento

CONSUMO

7
Schema della LCA

Obiettivo e Campo di

Interpretazione e Miglioramento
Applicazione

Inventario

Valutazione degli
impatti

Life Cycle Thinking


Eventuale
riciclaggio o
Estrazione e
eliminazione
trattamento del
come rifiuto e
materiale di base
fine della sua
vita utile

Trasformazione

Uso, riuso e LCA di


manutenzione prodotto
del prodotto

Marketing Packaging

8
Life Cycle Thinking

Etichettatura
Best available
ecologica (eco-label,
EPD) Techniques

Eco-incentivi SGA
LIFE CYCLE
Green Public THINKING Politiche integrate
Procurement di prodotto (IPP)

Gestione
Progettazione
integrata dei
eco-compatibile
rifiuti

Valutazione Economica

LCA di una bottiglia d’acqua da 1lt

9
Due sistemi a confronto

10