Sei sulla pagina 1di 2

INCONTRO CON IL PROFESSOR TESTOH

Il prof. Testoh dice che gli dispiace di averci fatto perdere una mattinata, ma che
tanto altrimenti ce la avrebbero fatta perdere i nostri prof. Inoltre il prof
Testoh sostiene che alla nostra età c'è il diritto di essere ignoranti. Il prof.
Testoh si dilunga su come misurare l'umidità atmosferica. La gente si chiede se il
prof Testoh abbia intenzione di parlare di Boccaccio.
Ah no, ha iniziato a parlarne. Si chiede se sopravviveremo fino al 22° secolo. Dice
anche che non capisce cosa ce ne frega a noi di Boccaccio. Adesso parla di Ferrari
e di piscine. Per me il prof Testoh sta un po' delirando. Infatti adesso parla di
Berlusconi e di suore. Per ora pare che sia dalla parte di Berlusca, ma penso che
in realtà non voglia dire questo. Adesso il prof Testoh legge un testo. No,
aspetta, prima parla di alcune cose a caso. Ok, adesso legge, ma non si capisce
niente. Parla di gente morta da un lato di una montagna: forse è caduta. Il prof
Testoh dice che un sacco di paesi si stanno svegliando. Forse ha senso, in effetti
da qualche parte nel mondo potrebbero essere tipo le 7 di mattina. Il prof Testoh
dice che 1 miliardo di persone sono ricchi e 5 miliardi sono dei barboni. E dai con
Berlusconi. Adesso parla dei comunisti, tanto per restare in tema. Adesso parla di
dei poveracci a caso. Aveva detto la Napoli [nostra prof di italiano e latino] che
era un incontro su Boccaccio.
Non riesco più a seguire il prof Testoh. È passato alla prima guerra mondiale...e
adesso parla di discoteca e dice che il mondo è un supermercato. Bene, siamo
tornati a Boccaccio. Anzi no, parla di un autore inglese che lo conosce solo
Pecorella [un nostro compagno di classe idiota] e un paio di bimbeminkia. Ora parla
di Porretta nel '300. È passata un' ora e il prof Testoh sta ancora delirando.
Adesso il prof Testoh ci fa uno schema. Boccaccio è nato nel 1313 ed è morto nel
1375, ma scommetto che questo c'era anche nel libro. Adesso il prof. Testoh parla
di opere a caso di Boccaccio. Inoltre dice che non capisce niente di computer. Ora
parla di altre cose a caso su Boccaccio, tipo i navigatori genovesi. Il prof Testoh
sta continuando a dire cose che ci avevano detto anche a lezione, e parla ancora
della sua ignoranza. Adesso parla di cose a caso sulla storia. Il prof Testoh ha
sentenziato che nel medioevo non c'erano i computer. Valeva proprio la pena di
chiederlo a un professore universitario per saperlo. Dice anche che Boccaccio non
era molto religioso. Inoltre ci chiede se abbiamo mai aperto il Decameron e ci
consiglia di leggere playboy. Ora invece parla di preti. Pare inoltre che Boccaccio
fosse talmente sfigato che non è riuscito nemmeno a diventare prete. Adesso ci
illustra quello schema che ha fatto mezz'ora fa. Inizia a parlare della nascita di
Cristo. Adesso sta dicendo delle cose che non capisco. Sembra tipo le previsioni
del tempo. Credo che stia capendo solo Zagnoni [professore intelligentissimo della
nostra scuola e fanatico della divina commedia]. Fra un po' anche io smetterò di
ascoltare il prof Testoh, perché sinceramente sta rompendo le palle. Tanto per fare
un esempio, parla dell'olio e del vino. E che cazzo! Già mi tocca andare in giro
con sta compagnia di barboni, effeminati e depressi, con 890 € al mese che prendo
di pensione, e mi tocca pure sorbirmi il professor Testoh che dice delle cazzate?
Ma vaffanculo al regista, allo scrittore e al prof Testoh! Anzi, sapete cosa vi
dico? TESTOH!
Merda, mi rimetto ad ascoltare il prof Testoh e parla dell' era glaciale! Ma non è
possibile! E poi chi è che fa chel cazzo de rumore lì! Ma me pa ghe sia, ma i le fa
aposta. Ma spara delle cazzate colossali! Oh, bene, siamo tornati al Decameron.
Parla della peste, come la Napoli ieri a lezione. All'inizio il prof Testoh
sembrava simpatico, adesso però è noioso. Zagnoni gli ha cambiato il microfono .
--- . Adesso ci dice la trama del Decameron, poi dice che una nave è affondata e
una discoteca è andata a fuoco e che la gente cammina su quelli che sono caduti.
Il prof Testoh fa a gara di cazzate con Malaguti [il nostro prof di fisica, famoso
perché dice un sacco di cazzate].
Adesso il prof Testoh si da dell'eretico da solo. Poi dice che il Decameron è
meglio della Divina Commedia. Zagnoni tenta di uccidere il prof Testoh, che si
difende ostentando le sue amicizie con Matteo Renzi. Ora parla di esorcisti.
Il prof Testoh ha finito, e la gente, appena resuscitata, applaude. Tutti se ne
vanno. Quelli dell'itis e del professionale fanno un gran casino. E poi chi è chel
mona che sbatte la porta e che chiude urlando!

Potrebbero piacerti anche