Sei sulla pagina 1di 2

TESTO N° 1 - Cos’è l’arte?

 – VERIFICA DI LETTURA

1) Con quale delle definizioni d’arte presentate nel testo sei piú d’accordo?
Scrivi un breve testo argomentativo spiegando la tua scelta. Se preferisci,
puoi anche tentare di fare una tua definizione. (minimo 15 righe).
2) Fa’ una piccola ricerca sul web su qualche artista (preferentemente delle arti
visive: pittura, scultura, architettura) italiano/a contemporaneo/a (in attivitá
in questi ultimi anni). Cerca la biografia di questa persona, il contesto in cui
lavora, ecc., e la sua definizione di arte. Presenta questa informazione in un
breve testo.

1) Se dovrei scegliere una delle tre definizioni d’arte, direi che sono piú
d’accordo con la prima, quella che esprime che “l’arte é tutto ció che gli
esseri umani definiscono arte” perché l’arte è un modo di espressione
soggettivo, come è la bellezza, non si puó dire che cose devono essere
considerate belle come non si puó dire che cosa puó essere considerata
arte. Oggi giorno la societá considera arte cose, che in un momento non
erano messe in quel categoria, è arte un tramonto, un camino nel mezzo
della campagna, è arte uno stormo volando nei cieli, la natura è arte, ma
non solo la natura, la tecnologia è arte, le foto editate e i disegni fatti nel
computer sembrano un'immagine reale, un’opera d’arte, in realtá, qualsiasi
oggetto della nostra quotidianitá puó essere considerato arte, come si ha
dimostrato quando l’artista Marcel Duchamp ha messo in un museo un
orinatoio, lui stesso ha dichiarato che “qualsiasi cosa può essere arte, non
esiste una definizione di arte”1, l'arte é quello che ogni persona considera
arte ed é per quello che io ho scelto la prima definizione.

2) Serena Fineschi , nata nel 1973 in Siena, vive e lavora tra Siena e
Bruxelles. Il suo lavoro, espresso con diversi media, si concentra
1 "CHE COS'E' L'ARTE? Scopriamo alcune definizioni | ArteCONCAS ...." 20 jul.. 2018,
https://www.andreaconcas.com/che-cose-larte-scopriamo-alcune-definizioni/. Fecha de acceso 15 abr..
2021.
sull’importanza dei legami tra gli esseri umani, e riflette in modo particolare
anche sulle trasformazioni che tali legami, e il loro mutare, producono. È tra
i fondatori e gli ideatori di progetti che coinvolgono diversi artisti e curatori,
tra cui l’itinerante Grand Hotel e FONDACO. Nel 2016 ha ideato CAVEAU,
una cassaforte incassata tra le mura medioevali della città di Siena, che ha
dato origine a una mostra realizzata nel 2017 presso il complesso museale
di Santa Maria della Scala. In un'intervista Serena ha dichiarato che “L’arte
non ha risposte e la definisco tale solo se ha la capacità di cambiare il punto
di vista, modificare la prospettiva dello sguardo senza prescindere
dall’essere universale.”2

Tra le mostre e i progetti più recenti di Serena si ricordano: la residenza


annuale a Bruxelles (Belgio) presso la Collezione Frédéric de Goldschmidt,
nel programma Artiste Domicilié(e) a cura della Galleria FuoriCampo; le
mostre personali “After the Party”, Montoro12 Contemporary Art, Bruxelles
(2018); “Stato di Grazia”, Brick Centro per la Ricerca e la Cultura
Contemporanea, Siena (2014); tra le mostre collettive, "Border Crossing",
evento collaterale in Manifesta12, Palermo (2018); "White Covers", Frédéric
de Golschmidt collection, Bruxelles (2017).

2 "Intervista a Serena Fineschi, artista senese - My day worth." 10 oct.. 2016,


https://mydayworth.blogspot.com/2016/10/intervista-serena-fineschi-artista.html. Fecha de acceso 15 abr..
2021.