Sei sulla pagina 1di 4

inner room© radioarte ©

Associazione Culturale - inner room - radioarte -Oen Zona Toselli Via di Follonica, 12 53100 Siena – Italia
C.F. : 92071840521 -innerroom1@gmail.com www.inner-room.org

Presenta
nell’ambito del ciclo

Primavera estate 2021

I EN
S A

i nco l abor azion e

Presenta

Stefano Fontana
Short Paper Message
“Torniamo a scrivere con la penna”

Nell’ambito della mostra


Il Gruppo di Piombino

Presentazione e messa in campo: giovedi 15.07.2021 h. 17.30

inner room-Open Zona Toselli:


‘Carrefour’ - Ateneo della Danza, Piazza Maestri del Lavoro
La Sosta dell’Artigiano – Via Dell’Artigianato,13
L’Officina, Via Guccio di Mannaia, 7
Gaston Intimo Chic, Viale Toselli 114
A Siena
Nel Villaggio Artigianale di continua ‘Remedy’: aumenta l’identità dei luoghi
produttivi e migliora la qualità del territorio.
Inner room Open Zona Toselli, il decennale progetto di arte diffusa e di
qualificazione dell’area e, con il Comune di Siena, Ance Siena,
Confindustria, Ordine degli Architetti, propone
Nell’ambito della Prima Mostra Retrospettiva del ‘Gruppo di Piombino’.

Un’operazione di Stefano Fontana che prevede la dislocazione di cinque


contenitori gialli in vari negozi ed aziende dell’area di viale toselli e contestualmente
l’affissione di manifesti nelle varie aree di affissioni della città la cui grafica rimanda
al contenitore.
Alla fine della mostra il 18 settembre, i contenitori saranno disallestiti ed il contenuto
esposto in un’azione pubblica.

Dal titolo si evince la dinamica che poi è anche il senso dell’opera ovvero un invito.
Questa operazione benchè concepita 2 anni fa e rimasta inespressa a causa della crisi
pandemica, tocca intimamente la situazione attuale: la ripartenza e lo fa con un
interrogativo in indagine, secondo quella che è una una cifra dell’autore ed anche
della dinamica di Piombino. Ripartenza si, ma verso dove e soprattutto come?
Sembra essere la domanda che l’artista pone indirettamente e non in termini estetici
bensì attraverso la dislocazione di oggetti contenitori che spazialmente si propongono
come delle cesure attraverso le quali raccogliere il comportamento per trarne
formalmente risultato, senza giudizio ne pregiudizio. L’artista quindi non quale
operaio estetico quanto piuttosto operatore/autore di cesure ovvero di ulteriorità
intransitorie attraverso le quali il singolo può rivelarsi a sorpresa anche negandosi.
Una zona di nuova e segreta intimità. Coincidenza interessante perché avviene dopo
la tracimazione social media dell’ultimo anno in cui la sfera privata ed intima è
divenuta forzatamente pubblica. Altro punto è la proposta del linguaggio che coincide
con uno strumento. Lo scrivere è un gesto oramai automatico la cui definizione è
assunta nel linguaggio banale che gli fa baipassare l’antica formalità e questo a causa
della diffusione dei devices digitali. Ecco in questa indicazione l’artista si interroga
invitando a non dare per scontato un linguaggio. Infatti qui ritornare può essere inteso
come riprendere, un atto quindi strumentale cioè che si propone come strumento.

Quello di Piombino è cronologicamente il più recente gruppo in senso di sodalizio


militante artistico formatosi in Italia ed ha costituito una delle prime esperienze nel
campo dell’interazione inconsapevole in ambito urbano.
La sua lungimirante opera pone un presupposto fondamentale di quelle pratiche
artistiche e di quelle modalità operative, che si affermarono dalla metà degli anni ’90
e successivamente definita Arte Relazionale.
Con la collaborazione del Chigiana International Festival&Summer Academy, 2021
si terrà presso Fusi&Fusi alle ore 18.30 un concerto degli allievi della classe di
chitarra e musica da Camera del Maestro Oscar Ghiglia .

Stefano Fontana Bio


……………….

Un programma che si snoda con mostre e performance diffuse fino al 18 settembre


2021 in cui accanto alle storiche opera del gruppo che vanno dalle sedioline della
Biennale di Venezia del 1984 alle interazioni urbane e loro report, vedremo anche
opera recenti, istallate second una logica site specific nelle aziende.

Il ciclo ‘Remedy’ prevede un programma di mostre e performance personali dei


membri del ‘Gruppo di Piombino’ e concerti in collaborazione con l’Accademia
Musicale Chigiana nelle aziende della Zona Artigianale di Siena:

28 Luglio 2021, Pino Modica – Opere Recenti


Sali&Giorgi – CasaNova - Gaston Intimo Chic,
Viale Toselli,92 – 25 - 114
Fusi&Fusi, Via Guccio di Mannaia, 15
Siena
In collaborazione con Chigiana International Festival&Summer Academy,
concerti degli allievi chigiani
San Marco Autocarrozzeria Via dell’Artigianato 4

18 Agosto 2021, Salvatore Falci – In Hoc Signo Vinces


Esterni del Villaggio Artigianale
Siena

16 Settembre 2021, Cesare Pietroiusti – Comunione


(performance in atto unico)
Sede Confartigianato, Viale dell’Artigianato, 2
Siena

Il coordinamento teoretico è del Dott. Romeo Giuli

La mostra è corredata dai gioielli d’artista di Salvatore Falci.

Sostengono inner room Open Zona Toselli Remedy:


Carrefour, CasaNova arredo contemporaneo, Fusi&Fusi, Sali&Giorgi