Sei sulla pagina 1di 3

INDICE

Mirco Doridi
PICCOLO PROLOGO SUL METODO E SUI CONTRIBUTI
(PASSANDO DA PIAZZA FONTANA) n

PARTE PRIMA
EXCURSUS STORICO E AUTORAPPRESENTAZIONE DELLA
VIOLENZA IN AREE DELL'ESTREMA DESTRA E DELL'ESTREMA SINISTRA

Aldo Giannuli
LA CATEGORIA DEL TERRORISMO: LA SUA PERTINENZA STORICA
E L'USO ADOTTATO DAI MEZZI DI INFORMAZIONE 31

1 Terroristi, resistenti, patrioti


1 Alcune definizioni del terrorismo
2.1 Chi è legittimato ad agire
2.2 I limiti delle definizioni
3 Le diverse dimensioni del fenomeno
A L'insorto, ilpartigiano, il guerrigliero nel diritto internazionale
5 Dalla Resistenza alla Guerra Rivoluzionaria
6 // terrorismo fra politica e diritto
7 / riflessi reciproci con la normativa interna dei singoli paesi
8 Le dinamiche della dialettica terrorismo-antiterrorismo
9 // ruolo dei mass media nella guerra asimmetrica

Loredana Guerrieri
LE STRATEGIE DI DESTABILIZZAZIONE VISTE NELLA PUBBLICISTICA
DELL'ESTREMA DESTRA. "LA RIVOLUZIONE SI SA È COME IL VENTO...
NON LA SI PUÒ FERMARE, LE SI PUÒ SOLO FAR PERDERE TEMPO" ^

1 Verso un "fronte unito rivoluzionario"


2 Uno il nemico, una la lotta
3 Gli angeli con la spada: Terza posizione
4 Contro l'odiato sistema

Guido Panvini
"LOTTA CONTINUA" E I TERRORISMI DI SINISTRA IN ITALIA
(NOVEMBRE 1969-MARZO 1978) 126
1 Le origini di una interpretazione (1969-1970)
2 Nuove strategie di lotta tra piazza Fontana e il commissario Calabresi
3 Quale lotta armata? Tra cautele, distinguo e, ancora, il commissario
Calabresi (1970-1973)
4 Di fronte ai terrorismi (1973-1975)
5 Senza incertezza alcuna? (1976-1978)
6 Addio alle armi

PARTE SECONDA
L'INFORMAZIONE DI FRONTE ALLA SFIDA DEGLI EVENTI E DEL TEMPO

Mirco Dondi
GIORNALISTI E STAMPA DI FRONTE AL GOLPE BORGHESE 169

1 LI progetto golpista visto da Borghese


2 Le collusioni
3 Le ragioni del pericolo
4 Giornalisti di fronte al golpe: Mauro De Mauro e Cosa nostra
5 Giornalisti di fronte al golpe: l'impotente silenzio di Camillo Arcuri
6 LI golpe Borghese come strumento di ricatto politico: l'anomala azione
del giornalista Mino Pecorelli
7 L'informazione differita e le trame del potere nei quotidiani di partito

Luca Pastore
LA STRAGE DI PETEANO NELLE CRONACHE DEL "CORRIERE DELLA SERA", DEL
"SECOLO D'ITALIA" E DELL'"L'UNITÀ" 205

1 L'evento
2 La "pista locale" e le interessate attribuzioni ideologiche
3 // cammino della verità
4 L'evoluzione delle testate giornalistiche

Sergio Flamigni e Ilaria Moroni


L'INFORMAZIONE DURANTE IL SEQUESTRO DI ALDO M O R O 226

1 16 marzo 1978
2 Le immagini a caldo
3 Dopo la strage regna il caos
4 La giornata più lunga dell'informazione
5 Le reazioni dopo via Fani
6 / titoli della stampa
I Tv e radio
8 Reazioni da Washington
9 La "voce" dei terroristi
10 La cronaca del niente
II La reazione dello Stato
12 L'informazione e i "pacchetti"
13 LI grido sordo del testimone
14 Le notizie vere e le informazioni false

Manca Tolomelli
TERRORISMO E INFORMAZIONE NELLA GERMANIA DEGLI ANNI SETTANTA 253

1 Introduzione: il rapporto terrorismo/informazione come problema


storiografico
2 LI Terrorismo nella Germania degli anni Settanta
3 L'informazione sul terrorismo — il terrorismo dell'informazione
4 Terrorismo e informazione nella sfera pubblica tedesca degli anni Settanta
5 Considerazioni conclusive

Marìlù Oliva
2 AGOSTO 1980, QUEL CHE RESTA DI UN GIORNO. LE PRIME
CRONACHE, I PROCESSI, IL CONFLITTO SULLA MEMORIA 286

1 Stragi e deviazioni di indagini: un percorso noto


2 Le prime cronache
3 Le testate di fronte ai depistagli e agli indagati
4 Valerio Fioravanti e Francesca Mambro: profili per tesi innocentiste 0
colpevoliste
5 Davanti alla sentenza di assoluzione del luglio 1990
6 La (de)costruzione della memoria

INDICE DEI NOMI 328

Potrebbero piacerti anche