Sei sulla pagina 1di 261

Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 1
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 2
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 3
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 4
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 5
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 6
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 7
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 8
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 9
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 10
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO STRUTTURE UTILIZZATE

nr CODICE TRASMITTANZA RESISTENZA RES.VAPORE S PERMEANZA MASSA CAPACITA' TTCI TTCE


W/m²K m²K/W sm²Pa/kg m kg/sm²Pa kg/m² kJ/m²K ore ore

001 140 P.E 0,365 2,740 71,791 0,320 0,014 215,15 181,59 51,3 86,9
Muratura perimetrale esterna con due elementi forati da 12 e 8 cm, polistirene 6 cm e camera d'aria 3,5
cm. Intonaci al civile.

002 141 P.E 0,470 2,129 142,128 0,320 0,007 543,92 476,89 132,5 149,5
Pilastro S= 32 cm ben coibentato, cemento armato 20 cm. Controparete in tavella cm 3.

003 210 S.E 2,823 0,354 9,04E10 0,017 1,11E-11 20,40 17,14 0,6 1,1
Serramento vetrato in vetro camera 4-9-4, adimensionale, telaio in legno

004 221 S.E 2,941 0,340 4,26E5 0,019 2,35E-06 32,02 16,02 0,6 1,0
Portone basculante per box in acciaio, senza rivestimenti

005 226 S.E 2,890 0,346 3,62E11 0,068 2,76E-12 29,92 25,13 0,9 1,5
Porta di ingresso vetrata, in telaio di alluminio

006 300 P.I 1,989 0,503 3,772 0,110 0,265 104,40 87,70 6,1 6,1
Muro interno divisorio in forati, spessore totale 11 cm

007 302 P.I 1,354 0,739 5,799 0,170 0,172 142,00 119,28 12,2 12,2
Muro interno divisorio in forati da 15 cm

008 304 P.I 0,695 1,439 13,322 0,210 0,075 153,55 129,29 25,8 25,8
Muro interno divisorio costituito da due tavolati in laterizio forato da 8 cm, con isolante in polisterene 3
cm.

009 315 P.I 0,507 1,972 57,778 0,270 0,017 393,00 344,57 29,8 159,0
Muro interno su vano scale in calcestruzzo 20 cm, isolante tipo CALIBEL da 4 cm accoppiato al
cartongesso 1 cm.

010 500 PAV 1,445 0,692 32,505 0,320 0,031 515,50 433,02 44,3 39,0
Pavimento tra ambienti abitati, senza isolamento, finitura in ceramica

011 515 PAV 0,651 1,536 52,864 0,430 0,019 659,75 554,50 110,1 126,5
Pavimento su garage e cantina, solaio in predalles 22+4 isolato con polistirene 3 cm. Finitura in
ceramica.

0,535 1,869 392,116 0,428 0,003 571,65 484,42 64,3 187,2


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

012 516 PAV


Pavimento su terrazzo esterno, in calcestruzzo autoclavato e isolante, finitura in ceramica

013 600 SOF 1,811 0,552 32,505 0,320 0,031 515,50 433,02 30,5 35,9
Soffitto tra ambienti abitati, senza isolamento, finitura in ceramica

014 611 SOF 0,556 1,799 392,116 0,428 0,003 571,65 484,42 170,5 71,6
Copertura a terrazzo isolato in calcestruzzo autoclavato, finitura in ceramica

Test2-GLO pag. 11
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

nr CODICE TRASMITTANZA RESISTENZA RES.VAPORE S PERMEANZA MASSA CAPACITA' TTCI TTCE


W/m²K m²K/W sm²Pa/kg m kg/sm²Pa kg/m² kJ/m²K ore ore

015 623 SOF 0,288 3,473 21333,010 0,182 4,69E-05 52,80 129,80 102,8 22,5
Copertura a falde sottotegole con pannelli sandwich in alluminio contenenti isolante.

016 624 SOF 0,681 1,469 48,962 0,345 0,020 410,05 346,31 86,0 55,3
Copertura a solaio piano di sottotetto in latero cemento 20+4 con isolamento in polistirene 3 cm. Finitura
in lisciata di cemento.
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 12
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

Nelle pagine successive sono riportate le tabelle relative alle:

CARATTERISTICHE TERMICHE E IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI


CARATTERISTICHE TERMICHE DEI COMPONENTI FINESTRALI

I valori riportati sono quelli relativi al calcolo delle dispersioni di picco


(In particolar modo i valori delle conduttanze unitarie superficiali).

Per il calcolo del fabbisogno energetico normalizzato e del rendimento globale dell'impianto sono
stati utilizzati i valori di conduttanza unitaria superficiale prescritti dalla UNI10344:
- per i componenti opachi:
he [W/m²K] = 25 per superfici rivolte verso l'esterno
hi [W/m²K] = 7.7 per superfici rivolte verso l'ambiente interno o altri
- per i componenti trasparenti (con vetro normale):
he [W/m²K] = 25 per superfici rivolte verso l'esterno
hi [W/m²K] = 8 per superfici rivolte verso l'ambiente interno o altri

Per il dettaglio di calcolo si rimanda alla relazione riportata in APPENDICE A).

LEGENDA
s [m] Spessore dello strato
l [W/mK] Conduttività termica del materiale
C [W/m²K] Conduttanza unitaria
r [kg/m³] Massa volumica
da 10¹² [kg/msPa] Permeabilità di vapore nell'intervallo di umidità relativa 0-50 %
du 10¹² [kg/msPa] Permeabilità di vapore nell'intervallo di umidità relativa 50-95 %
R [m²K/W] Resistenza termica dei singoli strati
Ag [m²] Area del vetro
Af [m²] Area del telaio
Lg [m] Lunghezza perimetrale della superficie vetrata
Kg [W/m²K] Trasmittanza termica dell'elemento vetrato
Kf [W/m²K] Trasmittanza termica del telaio
Kl [W/mK] Trasmittanza lineica (nulla in caso di singolo vetro)
Kw [W/m²K] Trasmittanza termica totale del serramento
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 13
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Muratura perimetrale esterna con due elementi forati da 12 e 8 cm, polistirene 6 cm e camera
cod 140 P.E d'aria 3,5 cm. Intonaci al civile.

Massa [kg/m²] 215.1 Capacità [kJ/m²K] 181.6 Type Ashrae 11


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
2 Blocchi in laterizio forato 8/30 per controparete 0,0800 4,348 800 37,5000 37,5000 0,230
interna
3 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 20 mm , 0,0200 5,714 1,30 193,0000 193,0000 0,175
superfici opache, flusso di calore orizzontale UNI
6946
4 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 15 mm , 0,0150 5,882 1,30 193,0000 193,0000 0,170
superfici opache, flusso di calore orizzontale e/o
discendente UNI 6946
5 Polistirene espanso estruso da 35 Kg/mc con pelle 0,0600 0,035 0,58 35 0,9400 0,9400 1,714
(impermeabile alta durabilità)
6 Blocchi in laterizio forato di tamponamento 12/30 0,1200 4,000 900 34,3700 34,3700 0,250
per esterni
7 Intonaco di cemento, sabbia e calce 1800 per 0,0150 0,900 60,00 1800 9,3800 9,3800 0,017
esterno
SPESSORE TOTALE [m] 0,3200

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,365 RESISTENZA TERMICA 2,740


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 1.3 590


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 74
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra -79
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 14
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Pilastro S= 32 cm ben coibentato, cemento armato 20 cm. Controparete in tavella cm 3.
cod 141 P.E

Massa [kg/m²] 543.9 Capacità [kJ/m²K] 476.9 Type Ashrae 40


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
2 Laterizio forato generico da 700 per pareti interne 0,0300 0,330 11,00 700 37,5000 37,5000 0,091
3 Polistirene espanso estruso da 35 Kg/mc con pelle 0,0300 0,035 1,17 35 0,9400 0,9400 0,857
(impermeabile alta durabilità)
4 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 2400 per pareti 0,2000 1,910 9,55 2400 1,8800 2,8800 0,105
interne o esterne protette
5 Pannelli tipo Eraclit in lana di legno mineralizzata 0,0350 0,040 1,14 25 40,0000 40,0000 0,875
ad alta temperatura con magnesite
6 Intonaco di cemento, sabbia e calce 1800 per 0,0150 0,900 60,00 1800 9,3800 9,3800 0,017
esterno
SPESSORE TOTALE [m] 0,3200

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,470 RESISTENZA TERMICA 2,129


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 1.3 590


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 86
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1009
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 15
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE DEI COMPONENTI TRASPARENTI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Serramento vetrato in vetro camera 4-9-4, adimensionale, telaio in legno
cod 210 S.E
Massa [kg/m²] 20.4 Capacità [kJ/m²K] 17.1
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Superfici vetrate con vetro camera 4-9-4 (U=3,049) 0,0170 5,741 1200 0,0000 0,0000 0,174
e telaio (s = 16%) in legno
SPESSORE TOTALE [m] 0,0170

Conduttanza unitaria 7 Resistenza unitaria 0,140


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 2,823 RESISTENZA TERMICA 0,354


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

Descrizione Ag Af Lg Kg Kf Kl Kw
(m²) (m²) (m) (W/m²K) (W/m²K) (W/mK) (W/m²K)

Serramento singolo 1.69 0.56 7.50 3.049 1.650 0.030 2.801


Doppio serramento
e/o combinato
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 16
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Portone basculante per box in acciaio, senza rivestimenti


cod 221 S.E
Massa [kg/m²] 32.0 Capacità [kJ/m²K] 16.0 Type Ashrae 1
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Lamiera di acciaio 0,0020 52,000 26000,00 8000 0,0000 0,0000 0,000
2 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 15 mm , 0,0150 5,882 1,30 193,0000 193,0000 0,170
superfici opache, flusso di calore orizzontale e/o
discendente UNI 6946
3 Lamiera di acciaio 0,0020 52,000 26000,00 8000 0,0000 0,0000 0,000
SPESSORE TOTALE [m] 0,0190

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 2,941 RESISTENZA TERMICA 0,340


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 17
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Porta di ingresso vetrata, in telaio di alluminio


cod 226 S.E
Massa [kg/m²] 29.9 Capacità [kJ/m²K] 25.1 Type Ashrae 1
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Superfici vetrate con vetro camera 4-60-4 0,0680 5,682 440 0,0000 0,0000 0,176
(U=2,793) e telaio (s = 16%) in alluminio con taglio
termico da 15mm, interposta tapparella
SPESSORE TOTALE [m] 0,0680

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 2,890 RESISTENZA TERMICA 0,346


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 18
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Muro interno divisorio in forati, spessore totale 11 cm


cod 300 P.I
Massa [kg/m²] 104.4 Capacità [kJ/m²K] 87.7 Type Ashrae 1
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
2 Laterizi in mattoni forati da 8 cm, foratura 0,0800 5,000 780 38,0000 38,0000 0,200
orizzontale, 63% (da UNI 10355)
3 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
SPESSORE TOTALE [m] 0,1100

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 1,989 RESISTENZA TERMICA 0,503


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 19
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Muro interno divisorio in forati da 15 cm


cod 302 P.I
Massa [kg/m²] 142.0 Capacità [kJ/m²K] 119.3 Type Ashrae 3
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
2 Laterizi in mattoni forati da 15 cm, foratura 0,1500 2,222 760 32,0000 32,0000 0,450
orizzontale, 60% (da UNI 10355)
3 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
SPESSORE TOTALE [m] 0,1700

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 1,354 RESISTENZA TERMICA 0,739


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 20
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Muro interno divisorio costituito da due tavolati in laterizio forato da 8 cm, con isolante in
cod 304 P.I polisterene 3 cm.

Massa [kg/m²] 153.6 Capacità [kJ/m²K] 129.3 Type Ashrae 4


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
2 Laterizi in mattoni forati da 8 cm, foratura 0,0800 5,000 780 38,0000 38,0000 0,200
orizzontale, 63% (da UNI 10355)
3 Polistirene espanso sinterizzato da 25 Kg/mc in 0,0300 0,040 1,33 25 3,7500 3,7500 0,750
lastre, conforme UNI 7891
4 Laterizi in mattoni forati da 8 cm, foratura 0,0800 5,000 780 38,0000 38,0000 0,200
orizzontale, 63% (da UNI 10355)
5 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
SPESSORE TOTALE [m] 0,2100

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,695 RESISTENZA TERMICA 1,439


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 11.1 1165


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 184
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1055
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 21
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Muro interno su vano scale in calcestruzzo 20 cm, isolante tipo CALIBEL da 4 cm accoppiato
cod 315 P.I al cartongesso 1 cm.

Massa [kg/m²] 393.0 Capacità [kJ/m²K] 344.6 Type Ashrae 19


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
2 Pannelli CALIBEL in fibra di vetro incollati a lastra 0,0500 0,034 0,68 100 3,0000 3,0000 1,471
di gesso con interposto foglio d'alluminio a barriera
vapore.
3 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 1800 per pareti 0,2000 0,940 4,70 1800 5,0000 6,2500 0,213
interne o esterne protette
4 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
SPESSORE TOTALE [m] 0,2700

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 8 Resistenza unitaria 0,130


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,507 RESISTENZA TERMICA 1,972


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 10.1 1087


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 161
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1077
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 22
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Pavimento tra ambienti abitati, senza isolamento, finitura in ceramica
cod 500 PAV
Massa [kg/m²] 515.5 Capacità [kJ/m²K] 433.0 Type Ashrae 13
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Piastrelle di ceramica 0,0150 1,000 66,67 2300 0,9380 0,9380 0,015
2 Malta cementizia magra di sottofondo 0,0500 1,400 28,00 2000 6,2500 6,2500 0,036
3 Solaio di tipo predalles, senza soletta cls, laterizio 0,2400 3,571 1500 31,2500 31,2500 0,280
12 cm, sp tot 24 cm; da 1500, flusso ascendente
(da UNI 10355)
4 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
SPESSORE TOTALE [m] 0,3200

Conduttanza unitaria 6 Resistenza unitaria 0,170


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 6 Resistenza unitaria 0,170


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 1,445 RESISTENZA TERMICA 0,692


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 23
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Pavimento su garage e cantina, solaio in predalles 22+4 isolato con polistirene 3 cm. Finitura
cod 515 PAV in ceramica.

Massa [kg/m²] 659.8 Capacità [kJ/m²K] 554.5 Type Ashrae 21


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Piastrelle di ceramica 0,0200 1,000 50,00 2300 0,9380 0,9380 0,020
2 Sottofondo sabbia e cemento 0,1100 1,200 10,91 1900 7,5000 7,5000 0,092
3 Polistirene espanso estruso da 25 Kg/mc in lastre, 0,0300 0,040 1,33 25 3,7500 3,7500 0,750
conforme UNI 7891
4 Solaio di tipo predalles, senza soletta cls, laterizio 0,2600 3,125 1500 31,2500 31,2500 0,320
12 cm, sp tot 26 cm; da 1500, flusso discendente.
5 Intonaco di calce e gesso 0,0100 0,700 70,00 1400 18,0000 18,0000 0,014
SPESSORE TOTALE [m] 0,4300

Conduttanza unitaria 6 Resistenza unitaria 0,170


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 6 Resistenza unitaria 0,170


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,651 RESISTENZA TERMICA 1,536


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 9.1 1018


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 192
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1000
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 24
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Pavimento su terrazzo esterno, in calcestruzzo autoclavato e isolante, finitura in ceramica
cod 516 PAV

Massa [kg/m²] 571.7 Capacità [kJ/m²K] 484.4 Type Ashrae 34


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Piastrelle di ceramica 0,0100 1,000 100,00 2300 0,9380 0,9380 0,010
2 Malta cementizia magra di sottofondo 0,0200 1,400 70,00 2000 6,2500 6,2500 0,014
3 Calcestruzzo cellulare 500 autoclavato espanso 0,0700 0,170 2,43 500 26,7900 26,7900 0,412
per pareti interne o esterne protette
4 Bitume 0,0030 0,170 56,67 1200 0,0094 0,0094 0,018
5 Polistirene espanso estruso da 35 Kg/mc con pelle 0,0300 0,035 1,17 35 0,9400 0,9400 0,857
(impermeabile alta durabilità)
6 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 2200 per pareti 0,0400 1,480 37,00 2200 2,6000 3,6000 0,027
interne o esterne protette
7 Solaio di tipo predalles, senza soletta cls, laterizio 0,2400 3,333 1500 31,2500 31,2500 0,300
12 cm, sp tot 24 cm; da 1500, flusso discendente
(da UNI 10355)
8 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
SPESSORE TOTALE [m] 0,4280

Conduttanza unitaria 6 Resistenza unitaria 0,170


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,535 RESISTENZA TERMICA 1,869


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 1.3 590


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 97
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 934
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 25
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Soffitto tra ambienti abitati, senza isolamento, finitura in ceramica
cod 600 SOF
Massa [kg/m²] 515.5 Capacità [kJ/m²K] 433.0 Type Ashrae 12
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
2 Solaio di tipo predalles, senza soletta cls, laterizio 0,2400 3,571 1500 31,2500 31,2500 0,280
12 cm, sp tot 24 cm; da 1500, flusso ascendente
(da UNI 10355)
3 Malta cementizia magra di sottofondo 0,0500 1,400 28,00 2000 6,2500 6,2500 0,036
4 Piastrelle di ceramica 0,0150 1,000 66,67 2300 0,9380 0,9380 0,015
SPESSORE TOTALE [m] 0,3200

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 1,811 RESISTENZA TERMICA 0,552


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 26
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Copertura a terrazzo isolato in calcestruzzo autoclavato, finitura in ceramica


cod 611 SOF
Massa [kg/m²] 571.7 Capacità [kJ/m²K] 484.4 Type Ashrae 34
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
2 Solaio di tipo predalles, senza soletta cls, laterizio 0,2400 3,333 1500 31,2500 31,2500 0,300
12 cm, sp tot 24 cm; da 1500, flusso discendente
(da UNI 10355)
3 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 2200 per pareti 0,0400 1,480 37,00 2200 2,6000 3,6000 0,027
interne o esterne protette
4 Bitume 0,0030 0,170 56,67 1200 0,0094 0,0094 0,018
5 Polistirene espanso estruso da 35 Kg/mc con pelle 0,0300 0,035 1,17 35 0,9400 0,9400 0,857
(impermeabile alta durabilità)
6 Calcestruzzo cellulare 500 autoclavato espanso 0,0700 0,170 2,43 500 26,7900 26,7900 0,412
per pareti interne o esterne protette
7 Malta cementizia magra di sottofondo 0,0200 1,400 70,00 2000 6,2500 6,2500 0,014
8 Piastrelle di ceramica 0,0100 1,000 100,00 2300 0,9380 0,9380 0,010
SPESSORE TOTALE [m] 0,4280

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,556 RESISTENZA TERMICA 1,799


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 1.3 590


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 78
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1022
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 27
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Copertura a falde sottotegole con pannelli sandwich in alluminio contenenti isolante.
cod 623 SOF
Massa [kg/m²] 52.8 Capacità [kJ/m²K] 129.8 Type Ashrae 5
N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Travi di legno di abete con flusso termico 0,1000 0,120 1,20 450 4,5000 6,0000 0,833
perpendicolare alle fibre
2 Alluminio 0,0010 220,000 220000,00 2700 0,0001 0,0001 0,000
3 Poliuretano espanso a celle chiuse da 30 Kg/mc, in 0,0800 0,032 0,40 30 2,3400 2,3400 2,500
lastre da blocchi espansi in continuo
4 Alluminio 0,0010 220,000 220000,00 2700 0,0001 0,0001 0,000
SPESSORE TOTALE [m] 0,1820

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 25 Resistenza unitaria 0,040


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,288 RESISTENZA TERMICA 3,473


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 28
Progetto:
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO

TIPO DI STRUTTURA Copertura a solaio piano di sottotetto in latero cemento 20+4 con isolamento in polistirene 3
cod 624 SOF cm. Finitura in lisciata di cemento.

Massa [kg/m²] 410.1 Capacità [kJ/m²K] 346.3 Type Ashrae 16


N Descrizione strato s l C r da 10¹² du 10¹² R
(dall'interno verso l'esterno) (m) (W/mK) (W/m²K) (kg/m³) (kg/msPa) (kg/msPa) (m²K/W)
1 Intonaco di calce e gesso 0,0150 0,700 46,67 1400 18,0000 18,0000 0,021
2 Soletta mista da 20 cm. in laterizio +4, nervature in 0,2400 2,941 1150 31,2500 31,2500 0,340
cemento armato
3 Polistirene espanso estruso da 35 Kg/mc con pelle 0,0300 0,035 1,17 35 0,9400 0,9400 0,857
(impermeabile alta durabilità)
4 Sottofondo sabbia e cemento 0,0400 1,200 30,00 1900 7,5000 7,5000 0,033
5 Battuto di cemento 0,0200 1,200 60,00 1800 6,2500 6,2500 0,017
SPESSORE TOTALE [m] 0,3450

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie interna superficie interna

Conduttanza unitaria 10 Resistenza unitaria 0,100


superficie esterna superficie esterna

TRASMITTANZA 0,681 RESISTENZA TERMICA 1,469


TOTALE[W/m²K] TOTALE[m²K/W]

VERIFICA IGROMETRICA — CONDIZIONI AL CONTORNO


ESEGUITA A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)
CONDIZIONE Ti(ºC) Pi(Pa) Te(ºC) Pe(Pa)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

INVERNALE: gennaio 20.0 1210 9.1 1018


ESTIVA: agosto 23.7 2012 23.7 2012
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
interstiziale; la differenza minima di pressione 162
tra quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]
La struttura è soggetta a fenomeni di condensa;
la quantità stagionale di condensato è pari a [kg/m²]
(ammissibile ed evaporabile nella stagione estiva)
La struttura non è soggetta a fenomeni di condensa
superficiale; la differenza minima di pressione tra 1064
quella di saturazione e quella reale è pari a [Pa]

Test2-GLO pag. 29
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - UMIDITA' SUPERFICIALE

CALCOLO DEL FATTORE DI TEMPERATURA IN CORRISPONDENZA ALLA


SUPERFICIE INTERNA PER EVITARE VALORI CRITICI DI UMIDITA' SUPERFICIALE
max
C.1 Calcolo di f Rsi con le classi di concentrazione del vapore all'interno.

qe [°C] temperatura media mensile esterna


je [%] umidità relativa media mensile esterna
pe [Pa] pressione di vapore esterna
Dp [Pa] incremento di pressione di vapore(Dp = 661 Pa; Dv = 0.0049 kg/m³ per qe <=0) [H.4]
pi [Pa] pressione di vapore interna
ps(qsi) [Pa] pressione di saturazione minima accettabile
q min
si [°C] temperatura superficiale minima accettabile
qi [°C] temperatura interna
fRsi -- fattore di temperatura in corrispondenza alla superficie interna
Rt [m²·K/W] Resistenza termica totale
Rsi [m²·K/W] Resistenza superficiale interna
js [%] umidità relativa superficiale

Mese qe je pe Dp pi ps(qsi) q min


si qi fRsi fRsi fRsi
°C % Pa Pa Pa Pa °C °C (A) (B) (C)
Ottobre 12.7 69.2 1018 241 1319 1649 14.5 20.0 0.242 -0.226 0.863
Novembre 6.9 82.3 820 432 1361 1701 15.0 20.0 0.615 0.353 0.962
Dicembre 2.2 75.7 543 588 1278 1597 14.0 20.0 0.662 0.471 0.915
Gennaio 0.7 95.7 616 637 1413 1766 15.5 20.0 0.769 0.591 1.006
Febbraio 3.1 80.0 611 558 1309 1636 14.4 20.0 0.666 0.464 0.933
Marzo 8.2 72.8 792 390 1279 1599 14.0 20.0 0.491 0.203 0.874
Aprile 12.9 56.3 839 234 1132 1415 12.1 20.0 -0.111 -0.583 0.516

Nel prospetto seguente sono elencati tre criteri per la determinazione della q si minima accettabile
min

- A) js<=80% in base al rischio di crescita di muffe


- B) js<=100% per evitare la condensazione in corrispondenza dei telai dei serramenti
- C) js<=60% per evitare fenomeni di corrosione
- D) come (A) ma con condizioni al contorno riparametrate

A) js <=80% B) js <=100% C) js <=60%


Mese critico = Gennaio Gennaio --
f max
Rsi = 0.769 0.591 >1
q min
si = 15.54 12.11 > 20.0

Segue verifica delle strutture utilizzate, con indicazione del criterio scelto.
max
NOTA: le strutture per cui la resistenza totale Rt > Rsi/(1-f Rsi ) risultano idonee, in quanto
hanno una temperatura superficiale interna tale da evitare umidità critica superficiale (5.3.f)

Co-Stru Descrizione struttura Criterio Rsi Rsi/(1-f max


Rsi ) Rt qsi Verifica
140 P.E esterno Parete piana A 0.25 0.938 2.86 18.36 Ok
140 P.E esterno Ponte termico A 0.35 1.313 2.96 17.78 Ok
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

140 P.E esterno Parete con schermature A 0.45 1.688 3.06 17.24 Ok
141 P.E esterno Parete piana A 0.25 0.938 2.25 17.92 Ok
141 P.E esterno Ponte termico A 0.35 1.313 2.35 17.21 Ok
141 P.E esterno Parete con schermature A 0.45 1.688 2.45 16.55 Ok
210 S.E esterno Telaio B 0.13 0.290 0.61 15.98 Ok
304 P.I TF Parete piana D 0.25 -- 1.56 19.20 Ok
304 P.I TF Ponte termico D 0.35 -- 1.66 18.94 Ok
304 P.I TF Parete con schermature D 0.45 -- 1.76 18.72 Ok
304 P.I U3 Parete piana A 0.25 0.938 1.72+1.56 18.57 Ok
304 P.I U3 Ponte termico A 0.35 1.313 1.83+1.66 18.12 Ok
304 P.I U3 Parete con schermature A 0.45 1.688 1.94+1.76 17.72 Ok
315 P.I U1 Parete piana A 0.25 0.938 1.50+2.09 18.70 Ok
Test2-GLO pag. 30
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

Co-Stru Descrizione struttura Criterio Rsi Rsi/(1-f max Rsi ) Rt qsi Verifica
315 P.I U1 Ponte termico A 0.35 1.313 1.57+2.19 18.26 Ok
315 P.I U1 Parete con schermature A 0.45 1.688 1.64+2.29 17.86 Ok
315 P.I U2 Parete piana A 0.25 0.938 1.85+2.09 18.81 Ok
315 P.I U2 Ponte termico A 0.35 1.313 1.94+2.19 18.41 Ok
315 P.I U2 Parete con schermature A 0.45 1.688 2.03+2.29 18.05 Ok
500 PAV TF Parete piana D 0.25 -- 0.77 18.38 Ok
500 PAV TF Ponte termico D 0.35 -- 0.87 17.99 Ok
515 PAV U1 Parete piana A 0.25 0.938 1.16+1.62 18.31 Ok
515 PAV U1 Ponte termico A 0.35 1.313 1.23+1.72 17.77 Ok
516 PAV esterno Parete piana A 0.25 0.938 1.95 17.60 Ok
516 PAV esterno Ponte termico A 0.35 1.313 2.05 16.80 Ok
600 SOF TF Parete piana D 0.25 -- 0.70 18.22 Ok
600 SOF TF Ponte termico D 0.35 -- 0.80 17.82 Ok
611 SOF esterno Parete piana A 0.25 0.938 1.95 17.60 Ok
611 SOF esterno Ponte termico A 0.35 1.313 2.05 16.80 Ok
624 SOF U1 Parete piana A 0.25 0.938 1.16+1.62 18.31 Ok
624 SOF U1 Ponte termico A 0.35 1.313 1.23+1.72 17.78 Ok
I risultati sopra esposti sono relativi ai calcoli di verifica per evitare valori critici dell'umidità
relativa in corrispondenza delle superfici interne delle strutture costituenti l'involucro edilizio
previsti dalla UNI 10350 con il metodo C1 (Appendice C) che prevede l'uso della classe di
concentrazione (rilascio) di vapore all'interno MEDIO-ALTA.

Il valore convenzionale della concentrazione di vapore nell'aria degli ambienti (da sommare poi
all'umidità dell'aria esterna di rinnovo) che è stato utilizzato nelle verifiche, per temperature
esterne uguali o minori di 0°C, è quindi di 0.0049 kg/m3 pari ad un incremento della pressione
parziale del vapore di circa 661 Pa.
Per ulteriore chiarezza sul calcolo del valore convenzionale di concentrazione del vapore
adottato per le verifiche UNI 10350 riportiamo la relazione utilizzata per determinare
dell'incremento Dv peraltro strettamente legati all'indice di affollamento delle persone, al
numero di rinnovi d'aria garantiti ed alla temperatura dell'aria interna:

Dv = Ns x tv / H x n

Dv è l'apporto di umidità specifica in kg/m3


Ns è il tasso di affollamento di persone ogni m2 di pavimento (vedi UNI10339)
tv è il tasso di vapore orario prodotto dalla singola persona in kg/h
H è l'altezza media dell'ambiente in metri
n è il numero garantito (e quindi prudenziale) di rinnovi orari in vol/h

Ad esempio per un edificio di civile abitazione si è considerato:


Ns = 0,04; tv = 0,11 kg/h; H = 3 m; n = 0,30 vol/h
risulta una concentrazione (incremento) di vapore Dv = 0,0049 kg/m3
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Il volume di aria esterna di rinnovo orario stimato (0.3), è lievemente superiore al tasso di
ricambio d'aria pari a 0.25 vol/h consigliato da UNI10350.
Deve essere ricordato comunque che un rinnovo orario di 20 m3 per persona è comunque il
tasso minimo irrinunciabile per ragioni igieniche e va inoltre considerato che un tasso di
rinnovo di 0.25 vol/h avviene solo con l'apertura volontaria dei serramenti; la permeabilità dei
serramenti chiusi comporterebbe infatti, tassi inferiori a 0.1 vol/h con valori di concentrazione di
vapore maggiori di 0.014 kg/m3 e rischi di formazione di muffe difficilmente evitabili.

I valori delle resistenze superficiali interne delle pareti assunti nei calcoli delle temperature
superficiali sono quelli indicati dalla UNI 10211 e cioè:
Rsi di telai e superfici vetrate: 0.13 (m2K)/W

Test2-GLO pag. 31
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

Rsi di superfici piane: 0.25 (m2K)/W


Rsi di ponti termici: 0.35 (m2K)/W
(dato relativo all'eventuale ponte termico del quale la struttura considerata è componente di
minore resistenza)
Rsi di superfici interne schermate: 0.45 (m2K)/W
(la situazione considerata è dovuto ad elementi d'arredo rilevanti come armadi, spalliere, ecc.
ben accostati alla superficie interna)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 32
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 140 P.E verso esterno

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 1.3 590 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 3.8 645 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 8.8 943 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.5 1326 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 7.5 958 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 2.7 671 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 33
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 141 P.E verso esterno

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 1.3 590 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 3.8 645 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 8.8 943 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.5 1326 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 7.5 958 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 2.7 671 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 34
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 304 P.I verso U3

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 11.1 1165 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 12.3 1153 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 14.7 1393 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 16.9 1446 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 16.1 1370 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.8 1352 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 16.1 1663 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 16.9 1755 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 14.0 1486 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 11.8 1252 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 35
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 315 P.I verso U1

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 9.1 1018 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 10.5 1027 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 13.5 1288 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 16.2 1384 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 15.6 1325 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.7 1347 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 15.6 1609 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 16.2 1680 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 12.7 1361 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 9.9 1107 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 36
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 315 P.I verso U2

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 10.1 1087 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 11.4 1086 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 14.0 1338 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 16.6 1413 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 15.8 1347 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.7 1350 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 15.8 1635 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 16.6 1716 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 13.3 1420 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 10.8 1175 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 37
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 515 PAV verso U1

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 9.1 1018 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 10.5 1027 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 13.5 1288 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 16.2 1384 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 15.6 1325 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.7 1347 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 15.6 1609 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 16.2 1680 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 12.7 1361 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 9.9 1107 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 38
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 516 PAV verso esterno

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 1.3 590 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 3.8 645 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 8.8 943 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.5 1326 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 7.5 958 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 2.7 671 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 39
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 611 SOF verso esterno

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 1.3 590 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 3.8 645 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 8.8 943 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 13.6 1163 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.5 1326 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 13.6 1412 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 7.5 958 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 2.7 671 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 40
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE

STRUTTURA 624 SOF verso U1

D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo

Mese qe pe je Dp pi ji qi
°C Pa % Pa Pa % °C
Gennaio 9.1 1018 88.2 620 1210 51.7 20.0 qe : temperatura media mensile esterna
Febbraio 10.5 1027 80.7 537 1182 50.5 20.0 pe : pressione di vapore esterna
Marzo 13.5 1288 83.5 372 1315 56.2 20.0 je : umidità relativa media mensile esterna
Dp : incremento di pressione di vapore
Aprile 16.2 1384 74.9 213 1376 58.8 20.0 pi : pressione di vapore interna
Aprile 15.6 1325 74.9 213 1376 66.7 18.0 ji : umidità relativa interna
Maggio 17.7 1347 66.5 84 1410 68.3 18.0 qi : temperatura interna
Giugno 22.1 1840 69.4 0 1840 69.4 22.1
Luglio 24.7 1736 55.9 0 1736 55.9 24.7
Agosto 23.7 2012 68.8 0 2012 68.8 23.7
Settembre 20.0 1921 82.4 2 1923 82.5 20.0
Ottobre 15.6 1609 90.9 213 1625 78.7 18.0
Ottobre 16.2 1680 90.9 213 1625 69.5 20.0
Novembre 12.7 1361 92.7 415 1373 58.7 20.0
Dicembre 9.9 1107 90.7 573 1244 53.2 20.0

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantità di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura è IDONEA in quanto non è soggetta a condensa interstiziale.


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 41
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

DATI di PROGETTO

Altitudine [m] 202


Latitudine 45°37'
Longitudine 09°16'
Temperatura esterna Te [°C] -5
Località di riferimento per temperatura esterna MILANO
Gradi giorno [°C•24h] 2447
Località di riferimento per gradi giorno MILANO
Zona climatica E
Velocità del vento media giornaliera [media annuale] [m/s] 1.1
Direzione prevalente del vento SW
Località di riferimento del vento MILANO
Zona vento 1
Località rif. irradiazione MILANO ; BERGAMO

Irradiazione globale su superficie verticale (MJ/m²)


mese N NNE NE ENE E ESE SE SSE S oriz Te
NNW NW WNW W WSW SW SSW
ottobre 2.8 2.9 3.7 5.2 6.8 8.4 9.7 10.6 11.2 8.9 13.6
novembre 1.7 1.7 1.9 2.6 3.6 4.7 5.8 6.8 7.2 4.6 7.5
dicembre 1.4 1.4 1.5 2.1 3.0 4.2 5.4 6.6 7.0 3.7 2.7
gennaio 1.6 1.6 1.7 2.3 3.2 4.3 5.5 6.5 6.9 4.1 1.3
febbraio 2.4 2.4 2.9 3.9 5.2 6.5 7.7 8.6 9.1 6.8 3.8
marzo 3.7 4.0 5.2 6.8 8.3 9.6 10.4 10.8 11.0 11.4 8.8
aprile 5.3 6.3 7.9 9.6 10.9 11.6 11.6 11.0 10.5 15.9 13.6

Inizio riscaldamento 15-10


Fine riscaldamento 15-04
Durata periodo di riscaldamento p [giorno] 183
Ore giornaliere di riscaldamento [ore] 14
Situazione esterna : in piccolo agglomerato
Temperatura aria ambiente Ta [°C] 20.0
Umidità interna Ui [%] 50
Classe di permeabilità all'aria dei serramenti esterni:
(si veda singola struttura finestrata)
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 42
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

VERIFICHE DI LEGGE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Massa efficace dell'involucro edilizio M [kg/m²] 89.34


Superficie S [m²] 312.77
Volume V [m³] 266.95
Fattore di forma S/V [m-1] 1.172
Cd1, Cd2 [W/m³°C] 0.325 0.761

LEGGE REALE
Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione Cd [W/m³°C] 0.761 0.562
Coeff. volumico di ventilazione Cv [W/m³°C] 0.183 0.183
Coeff. volumico globale Cg [W/m³°C] 0.944 0.745
Potenza termica dispersa per trasmissione Fd [W] 5077 3751
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo Fv [W] 1220 1220
Potenza termica totale Fg [W] 6297 4971

Regime di funzionamento INTERMITTENTE


Rendimento di distribuzione nd 0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q
ott nov dic gen feb mar apr Totali
Durata 238 420 434 434 392 434 210 2562
Qp 1239 3624 5735 6261 4413 2721 778 24773
Qe 82 159 175 179 156 161 72 983
FC 0.145 0.149 0.199 0.213 0.182 0.120 0.138
CP 0.139 0.143 0.194 0.207 0.176 0.115 0.133
ntu 0.885 0.886 0.896 0.898 0.893 0.877 0.883
Qc 1376 4047 6356 6928 4900 3059 860 27525
np 0.850 0.862 0.878 0.881 0.873 0.845 0.835
Q 1458 4206 6531 7106 5056 3219 932 28508

Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione Qps [MJ] 24773
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria Qs [MJ] 28508
Rendimento di produzione medio stagionale nps 0.869
Rendimento globale medio stagionale ngs 0.777
Potenza nominale utile del generatore Pn [kW] 24

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3•log Pn)% = 0.692 £ ng = 0.777

Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/m³GG]


n = numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora [1/h] 0.5
ap = apporti gratuiti interni [W/m²] 4.0
h = altezza di piano dell'edificio [m] 3.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

I = irradianza media solare [W/m²] 70.9


dtm = (ta-te medio stagionale) [K] 13.692
FENL = 97.6 ³ FEN = 53.8

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2·log Pn)% = 0.868 <= n rilevato
n(30)=(80 + 3·log Pn)% = 0.842 <= n rilevato

Test2-GLO pag. 43
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Tipo di utenza: ABITAZIONE DI TIPO MEDIO

Numero alloggi = 1 f1 = 1.15


Numero vani = 6 f2 = 1.10
Tenore di vita = BUONO f3 = 1.10

Fabbisogno idrico giornaliero per persona [l/pers•g] q = 104


Numero di persone [pers] p = 3
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria [°C] tacs = 40.0
Temperatura dell'acquedotto [°C] ta = 10.0
calore specifico [kJ/kg•K] c = 4.187
fattore di correzione f = 1.000
Rendimento di distribuzione globale acs ng = 0.700

FABBISOGNO ENERGETICO [MJ] Qacs = q·p·c·(tacs-ta)·30·f/ng = 1685

Generatore COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182

Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria


APPARECCHIO q[l] N d[h] j
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano 160 1 2.0 0.65
vasca da bagno da 105 * 70 cm
doccia 50 1 1.5 0.78
lavabo 10 2 2.0 1.00
bidet 8 2 2.0 1.00
lavello di cucina 15 1 2.0 1.00
altri

qM = å(j•q•N/d) = 144 l/h

Durata del periodo di punta [ore] dp = 2.0


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore [ore] Pr = 4.0
Temperatura dell'acqua calda accumulata [°C] Tc = 70.0
Temperatura dell'acqua fredda in entrata [°C] Tf = 10.0
Fattore di correzione a = 1.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Potenzialità termica del serpentino [W] W = 1675


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo [l] Vc = 96.0

Test2-GLO pag. 44
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CONSUMO CONVENZIONALE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Tipo combustibile : Metano

Potere calorifico [MJ/m³] Hi = 36


Energia primaria richiesta dal generatore [MJ] Qc = 27525
Fattore di correzione f = 1.00

Consumo convenzionale annuo di combustibile per riscaldamento


G = Qc · f/Hi [m³/anno] 769
G/V = [m³/anno·V] 2.880

Fattore di correzione acs facs = 1.00

Consumo convenzionale per produzione acs:


Gacs = S(Qacs/ntu)·facs/Hi = [m³/anno] 640

Consumo totale annuo di combustibile


G+Gacs = [m³/anno] 1409

Consumo elettrico
E = Qe · 0.35/3.6 [kWh] 96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 45
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO DISPERSIONI
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

GLOBALE EDIFICIO 312.8 266.9 1.172 0.562 0.761 4971

Appart/zona/ambiente superf volume S/V Cdr Cdl dispers

Piano/Scala: 01 P.no Terra 4971

0101 App. 1 - App. 10 312.8 266.9 1.172 4971


01 Cucina 47.47 33.42 1.421 843
02 Bagno 2 e disimpegno 28.39 22.14 1.282 411
03 Soggiorno 89.86 88.11 1.020 1319
04 Camera 2 59.52 42.96 1.385 894
05 Bagno 1 e disimpegno 24.77 26.22 0.944 594
06 Camera 1 62.76 54.10 1.160 910
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 46
CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE
Progetto:
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
AMBIENTE : 010101 Cucina

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 1.0 3.40 3.15 3.12 33.4 205

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 3.15 3.12 7.67 69.97 1.15 80
02 210 S.E 1 E 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.15 175
03 141 P.E 1 E 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.15 21
04 140 P.E 1 N 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.20 44
05 140 P.E 1 S 0.37 25 3.40 3.12 10.61 96.80 1.00 97
06 300 P.I 1 1.99 0 5.80 3.12 18.10 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.15 3.40 10.71 64.92 1.00 65
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.15 3.40 10.71 96.98 1.00 97
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
205 580 10% 843 47.47 33.4 1.42

AMBIENTE : 010102 Bagno 2 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.15 2.10 3.12 14.1 173
1 0.5 2.15 1.20 3.12 8.0 25

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 2.15 3.12 6.71 61.21 1.00 61
02 304 P.I 1 TF 0.69 5 2.40 3.12 7.49 26.02 1.00 26
03 300 P.I 1 1.99 0 4.25 3.12 13.26 0.00 1.00 0
04 300 P.I 1 1.99 0 4.55 3.12 14.20 0.00 1.00 0
05 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.10 2.15 4.52 27.37 1.00 27
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.10 2.15 4.52 40.88 1.00 41
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.15 1.20 2.58 15.64 1.00 16
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.15 1.20 2.58 23.36 1.00 23
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
197 194 10% 411 28.39 22.1 1.28

AMBIENTE : 010103 Soggiorno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 4.40 3.80 3.12 52.2 160
1 0.5 3.20 3.60 3.12 35.9 110

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 3.80 3.12 7.54 68.77 1.15 79
02 210 S.E 1 E 2.82 25 1.80 2.40 4.32 304.88 1.15 351
03 300 P.I 1 1.99 0 15.00 3.12 46.80 0.00 1.00 0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

04 304 P.I 1 TF 0.69 5 3.30 3.12 10.30 35.78 1.00 36


05 315 P.I 1 U2 0.51 11 3.60 3.12 11.23 61.51 1.00 62
06 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.80 4.40 16.72 101.35 1.00 101
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.20 3.60 11.52 69.83 1.00 70
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.80 4.40 16.72 151.40 1.00 151
09 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.20 3.60 11.52 104.31 1.00 104
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
270 954 10% 1319 89.86 88.1 1.02

Test2-GLO pag. 47
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

AMBIENTE : 010104 Camera 2

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 4.05 3.12 43.0 132

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 4.05 3.12 12.64 115.30 1.15 133
02 141 P.E 1 E 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.15 21
03 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
04 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154
05 141 P.E 2 N 0.47 25 0.50 3.12 3.12 36.66 1.20 44
06 140 P.E 1 S 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.00 37
07 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
08 300 P.I 1 1.99 0 3.00 3.12 9.36 0.00 1.00 0
09 515 PAV 1 U1 0.65 9 4.05 3.40 13.77 83.47 1.00 83
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 4.05 3.40 13.77 124.69 1.00 125
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
132 693 10% 894 59.52 43.0 1.39

AMBIENTE : 010105 Bagno 1 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.05 2.90 3.12 18.5 227
1 0.5 2.05 1.20 3.12 7.7 24

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 2.05 3.12 5.14 46.87 1.20 56
02 210 S.E 1 N 2.82 25 0.90 1.40 1.26 88.92 1.20 107
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
05 300 P.I 1 1.99 0 4.95 3.12 15.44 0.00 1.00 0
06 300 P.I 1 1.99 0 4.45 3.12 13.88 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.90 2.05 5.95 36.04 1.00 36
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.90 2.05 5.95 53.83 1.00 54
09 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.05 1.20 2.46 14.91 1.00 15
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.05 1.20 2.46 22.28 1.00 22
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
251 312 10% 594 24.77 26.2 0.94

AMBIENTE : 010106 Camera 1


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 5.10 3.12 54.1 166

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
02 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154

Test2-GLO pag. 48
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

AMBIENTE : 010106 Camera 1


nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 140 P.E 1 W 0.37 25 3.85 3.12 12.01 109.61 1.10 121
05 315 P.I 1 U2 0.51 11 1.25 3.12 3.90 21.36 1.00 21
06 300 P.I 1 1.99 0 8.50 3.12 26.52 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 5.10 3.40 17.34 105.11 1.00 105
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 5.10 3.40 17.34 157.01 1.00 157
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
166 676 10% 910 62.76 54.1 1.16
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 49
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE HT E AREA EQUIVALENTE Aeq


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

HT = å A·U + å Y·L UNI 10344 [3]


Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw per i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico
t : tipo di superficie; T=trasparente - O=opaca
CoFs : codice fattore di schermatura (01=nessuno schermo -> Fs=1)
Fs : fattore di schermatura
N : numero di giorni del mese
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es

Superfici trasparenti:
Fc : coefficiente di riduzione dovuto a schermi interni e/o esterni
Ff : coefficiente di riduzione dovuto all'area del telaio (area vetro / area vuoto)
g : trasmittanza solare dell'elemento
Aeq [m²] = Fs·Fc·Ff·g·A area equivalente della superficie UNI 10344 [20]
qsi [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie interna dei componenti opachi dopo essere penetrata
nella zona attraverso componenti trasparenti

Superfici opache:
a : coefficiente di assorbimento della radiazione solare
he [W/m²K]: coefficiente superficiale di scambio termico
Fer : coefficiente di riduzione che tiene conto dell'incidenza del flusso radiativo emesso verso la
volta celeste
Aeq [m²] = Fs•Fer•A• a•U/he area equivalente della superficie UNI 10344 [21]
qse [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie esterna dei componenti opachi

Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi


L Y L•Y Fer a he

010101 Cucina
01 140 P.E E 7.67 0.365 2.80 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 84
02 210 S.E E 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
03 141 P.E E 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
04 140 P.E N 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
05 140 P.E S 10.61 0.365 3.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 177
Totale HT 14.00

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E S 6.71 0.365 2.45 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.06 112
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Totale HT 2.45

010103 Soggiorno
01 140 P.E E 7.54 0.365 2.75 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 82
02 210 S.E E 4.32 2.367 10.23 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 1.93 2404
Totale HT 12.98

Test2-GLO pag. 50
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi
L Y L•Y Fer a he

010104 Camera 2
01 140 P.E E 12.64 0.365 4.61 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 138
02 141 P.E E 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
03 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
04 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
05 141 P.E N 3.12 0.470 1.47 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
06 140 P.E S 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 68
Totale HT 15.81

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 5.14 0.365 1.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 26
02 210 S.E N 1.26 2.367 2.98 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.56 323
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
Totale HT 5.59

010106 Camera 1
01 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
02 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
04 140 P.E W 12.01 0.365 4.38 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 131
Totale HT 12.63
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 51
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO IRRADIAZIONE GLOBALE MENSILE INCIDENTE SULLE PARETI


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Il contributo energetico dovuto alla radiazione solare è calcolato in accordo con la UNI 10344 [19]
I valori mensili rappresentano il contributo N•qs•Aeq
- sui componenti opachi se allineati sulla sinistra delle colonne
- sui componenti trasparenti se allineati sulla destra delle colonne
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es
N : numero di giorni del mese
Aeq [m²] : area equivalente della superficie

La somma di ogni colonna rappresenta QSI e QSE mensili utilizzati nel calcolo di Qhr.

Nr CoStrut Es ott nov dic gen feb mar apr

010101 Cucina
01 140 P.E E 14.2 7.3 6.3 6.7 9.8 17.3 22.0
02 210 S.E E 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1
03 141 P.E E 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
04 140 P.E N 3.1 1.9 1.6 1.7 2.4 4.0 5.7
05 140 P.E S 32.3 20.1 20.2 19.9 23.8 31.8 29.2

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E S 20.4 12.7 12.8 12.6 15.0 20.1 18.5

010103 Soggiorno
01 140 P.E E 13.9 7.1 6.2 6.6 9.7 17.0 21.6
02 210 S.E E 408.0 208.6 181.3 193.9 282.9 497.5 632.1

010104 Camera 2
01 140 P.E E 23.4 12.0 10.4 11.1 16.2 28.5 36.2
02 141 P.E E 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
03 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
04 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3
05 141 P.E N 3.1 1.8 1.5 1.7 2.4 4.0 5.6
06 140 P.E S 12.3 7.7 7.7 7.6 9.1 12.2 11.2

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 4.0 2.4 2.0 2.2 3.0 5.1 7.2
02 210 S.E N 49.6 29.5 24.6 27.2 37.8 63.8 90.2
03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8

010106 Camera 1
01 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
02 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8


04 140 P.E W 22.2 11.4 9.9 10.6 15.4 27.1 34.5

Test2-GLO pag. 52
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE PER VENTILAZIONE E INFILTRAZIONE HV


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Hv = Cp• r•f [W/K] UNI 10344 [7]


Cp : capacità termica massica a pressione costante dell'aria (valore di riferimento 1000 J/kg•K)
r : massa volumica dell'aria (valore di riferimento 1.2 kg/m³)
n : numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione tratti dal prospetto II
nf : numero ricambi d'aria derivanti dall'impianto di ventilazione
no : numero ricambi d'aria quando l'impianto di ventilazione è spento
nx : numero ricambi d'aria dovuti alle infiltrazioni naturali (se presenti) quando l'impianto di ventilazione è in funzione
hv : fattore di efficienza del recuperatore
tsp : periodo in cui l'impianto di ventilazione è spento [ore]
tac : periodo in cui l'impianto di ventilazione è acceso [ore]
V : volume interno della zona
f : portata d'aria volumetrica = n·V [m³/h]
f = formule UNI 10344

Tipo Ventilazione f f
1 Naturale nV [8]
2 Forzata V·[n0·tsp+(nf+nx)·tac] [9]
tsp+tac
3 Funzionante continuamente con apparecchiature di [nf·(1- hv)+nx]·V [10]
recupero del calore di espulsione
4 Funzionante in modo intermittente con apparecchiature di V·[nf·(1- hv)+nx·tac+no·tsp] [11]
recupero del calore di espulsione tac+tsp

Coefficiente di correzione del volume lordo = 0.70

Ambiente V Tipo HV f n nx nf no tsp tac hv

010101 Cucina 23.39 1 7.80 23.39 1.00


010102 Bagno 2 e disimpeg 15.50 1 10.33 30.99 2.00
010103 Soggiorno 61.68 1 10.28 30.84 0.50
010104 Camera 2 30.07 1 5.01 15.04 0.50
010105 Bagno 1 e disimpeg 18.36 1 12.24 36.71 2.00
010106 Camera 1 37.87 1 6.31 18.94 0.50
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 53
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DEL COEFFICIENTE DI TRASMISSIONE PER CIASCUNA ZONA A TEMPERATURA FISSATA Ha


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Ha=HTa+HVa UNI 10344 [17]

Il valore di HTa [W/K] è calcolato in accordo con la [3] UNI 10344 å A·U + å Y·L
Il valore di Hva [W/K] è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HVa = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HVa = HTa·f
dove f = Pventil/Ptrasm

nr : numero di riga della struttura con esposizione = TF


CoStrut : codice struttura esposta verso la zona a temperatura fissata
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y[W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

dta [K] : differenza di temperatura tra l'ambiente interno (zona in esame) e quella adiacente
(dt picco • fattore di correzione) - ( qai-qi)/2
dove qai: temperatura aria interna della zona in esame
qi : temperatura operante della zona in esame
Fattore correzione dt picco = 0.2

Ambiente nr CoStrut A,L U,Y HTa dta f HVa

010101 Cucina 08 600 SOF 10.71 1.634 17.50 1.00 0.00


010102 Bagno 2 e disimpeg 02 304 P.I 7.49 0.695 5.20 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 06 600 SOF 4.52 1.634 7.38 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 08 600 SOF 2.58 1.634 4.22 1.00 0.00
010103 Soggiorno 04 304 P.I 10.30 0.695 7.16 1.00 0.00
010103 Soggiorno 08 600 SOF 16.72 1.634 27.32 1.00 0.00
010103 Soggiorno 09 600 SOF 11.52 1.634 18.82 1.00 0.00
010104 Camera 2 10 600 SOF 13.77 1.634 22.50 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 08 600 SOF 5.95 1.634 9.71 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 10 600 SOF 2.46 1.634 4.02 1.00 0.00
010106 Camera 1 08 600 SOF 17.34 1.634 28.33 1.00 0.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 54
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA CIASCUN AMBIENTE NON RISCALDATO E L'ESTERNO Hue
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Hue = HTue + HVue [W/K] UNI10344-[15]

Il valore di HTue è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] A·U + å Y ·L å


Il valore di HVue è calcolato in accordo con la UNI 10344-[7] HVue = cp•m•n•V dove
cp capacità termica massica a pressione costante = 1000 J/kg·K
m massa volumica dell'aria = 1.2 kg/m³
n numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione
V volume della zona non riscaldata [m³]

nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione (T1= pav. appoggiato su terreno; T2= pav. su spazio aerato; T3= pav. interrato)
q : moltiplicatore area
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
= HG/A nel caso di pavimenti verso terreno
HG coefficiente di dispersione termica tra la zona e il terreno
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

Nr CoStrut Es q lung al/la A U A•U


L Y L•Y
U1 Pno Interrato Box
01 140 P.E N 1 8.60 1.40 10.06 0.365 3.67
02 210 S.E N 2 1.20 0.60 1.44 2.367 3.41
03 210 S.E N 1 0.90 0.60 0.54 2.367 1.28
04 140 P.E W 1 1.40 1.40 1.96 0.365 0.72
05 140 P.E 1 8.50 2.82 18.20 0.365 6.64
06 221 S.E 1 2.51 2.30 5.77 2.942 16.98
HTue = 32.70 au% = 0
n = 0.50 V= 144.30 HVue = 24.05
Hue = 56.75

U2 Vano scale
01 140 P.E N 1 4.20 3.12 8.30 0.365 3.03
02 226 S.E N 1 2.00 2.40 4.80 2.891 13.88
HTue = 19.36 au% = 10
n = 0.50 V= 45.86 HVue = 7.64
Hue = 27.01
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 55
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA LA ZONA E L'ESTERNO (ATTRAVERSO AMBIENTI NON RISCALDATI)
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

Hie [W/K] = å (Hiu·Hue)/(Hiu+Hue) UNI 10344 [13]

Se più zone termiche scambiano con un medesimo ambiente non riscaldato Hie viene calcolato con la procedura
AICARR WORKSHOP '95:
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'ambiente non riscaldato
Hiut = åHiu somma estesa a tutte le zone che danno nello stesso ambiente non riscaldato
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'esterno Hiet = (Hiut·Hue)/(Hiut+Hue)
- ad ogni zona viene attribuita solo una parte di Hiet cioè Hie = Hiu·Hiet/Hiut

· Hiu [W/K] : coefficiente di dispersione tra la zona e ciascun ambiente non riscaldato
· Hue [W/K] : coefficiente di dispersione tra ciascun ambiente non riscaldato e l'esterno

Hiu = HTiu + HViu UNI 10344 [14]

Il valore di HTiu è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] å A·U + å Y·L


Il valore di Hviu è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HViu = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HViu = HTiu·f
dove f = Pventil/Ptrasm

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico = kenerg

Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010101 Cucina
07 515 PAV U1 10.71 0.687 7.36
U1
Hiu 7.4
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 3.6

010102 Bagno 2 e disimpegno


05 515 PAV U1 4.52 0.687 3.10
07 515 PAV U1 2.58 0.687 1.77
U1
Hiu 4.9
Hiut 58.8
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 2.4

Test2-GLO pag. 56
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010103 Soggiorno
05 315 P.I U2 11.23 0.507 5.69
06 515 PAV U1 16.72 0.687 11.49
07 515 PAV U1 11.52 0.687 7.91
U1 U2
Hiu 19.4 5.7
Hiut 58.8 7.7
Hue 56.8 27.0
Hiut•Hue 3335.8 207.2
Hiut+Hue 115.5 34.7
Hiet 28.9 6.0
Hie = 14.0 9.5 4.4

010104 Camera 2
09 515 PAV U1 13.77 0.687 9.46
U1
Hiu 9.5
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 4.6

010105 Bagno 1 e disimpegno


07 515 PAV U1 5.95 0.687 4.08
09 515 PAV U1 2.46 0.687 1.69
U1
Hiu 5.8
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 2.8

010106 Camera 1
05 315 P.I U2 3.90 0.507 1.98
07 515 PAV U1 17.34 0.687 11.91
U1 U2
Hiu 11.9 2.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hiut 58.8 7.7


Hue 56.8 27.0
Hiut•Hue 3335.8 207.2
Hiut+Hue 115.5 34.7
Hiet 28.9 6.0
Hie = 7.4 5.9 1.5

Test2-GLO pag. 57
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

APPORTI ENERGETICI MENSILI DOVUTI A SORGENTI INTERNE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

QI = åj Qij (UNI 10344 [18])

dove Qij = apporto energetico di ciascuna sorgente j

Qip [MJ] : apporto energetico dovuto agli occupanti = 70·S/TassoOccupazione


Qie [MJ] : apporto energetico dovuto alle apparecchiature elettriche
Qii [MJ] : apporto energetico dovuto all'illuminazione (tasso di 0.8 MJ/m²)
Qic [MJ] : apporto energetico dovuto alla cottura (assunto = 260 MJ)

L'apporto dovuto all'acqua calda sanitaria viene trascurato

S [m²] : superficie in pianta

Tasso di occupazione = 40 m² di pavimento/persona

Ambiente QI Qip Qie Qii S

010101 Cucina 487 18.7 200 8.6 10.71


010102 Bagno 2 e disimpegno 118 12.4 100 5.7 7.09
010103 Soggiorno 172 49.4 100 22.6 28.24
010104 Camera 2 65 24.1 30 11.0 13.77
010105 Bagno 1 e disimpegno 121 14.7 100 6.7 8.41
010106 Camera 1 74 30.3 30 13.9 17.34
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 58
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO MASSA, CAPACITA', AREA TOTALE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

La capacità termica dell'insieme di componenti che si trovano a contatto con l'aria di una zona è data da:
C = å (A•C') [kJ/K] UNI10344-B [45]

A [m²] : area della struttura


C' [kJ/m²K] : capacià termica areica della struttura

La massa efficace dell'involucro edilizio viene calcolata come:M = å(m•A)/ åA


(se m=0 l'area del componente non viene considerata nel calcolo di M)

AT [m²] : area totale di ogni zona (utilizzata nel calcolo della temperatura operante) =å A

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
m [kg/m²] : massa termica areica della struttura

M : massa efficace dell'edificio [kg/m²] = 43.01·10³ kg / 481.41 m² = 89.34

Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010101 Cucina
01 140 P.E 7.67 61.89 474.55 51.99 398.62
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
05 140 P.E 10.61 61.89 656.50 51.99 551.46
06 300 P.I 18.10 52.20 944.61 43.85 793.47
07 515 PAV 10.71 177.93 1905.58 149.46 1600.69
08 600 SOF 10.71 133.03 1424.74 111.74 1196.78
TOTALI: 65.57 570.87 479.53 4780.77

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E 6.71 61.89 415.14 51.99 348.72
02 304 P.I 7.49 63.15 472.87 53.05 397.21
03 300 P.I 13.26 52.20 692.17 43.85 581.42
04 300 P.I 14.20 52.20 741.03 43.85 622.47
05 515 PAV 4.52 177.93 803.33 149.46 674.80
06 600 SOF 4.52 133.03 600.63 111.74 504.53
07 515 PAV 2.58 177.93 459.05 149.46 385.60
08 600 SOF 2.58 133.03 343.21 111.74 288.30
TOTALI: 55.84 851.35 715.13 3803.04

010103 Soggiorno
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

01 140 P.E 7.54 61.89 466.38 51.99 391.76


02 210 S.E 4.32 0.00 0.00 0.00 0.00
03 300 P.I 46.80 52.20 2442.96 43.85 2052.09
04 304 P.I 10.30 63.15 650.19 53.05 546.16
05 315 P.I 11.23 5.00 56.16 4.25 47.74
06 515 PAV 16.72 177.93 2974.91 149.46 2498.93
07 515 PAV 11.52 177.93 2049.70 149.46 1721.75
08 600 SOF 16.72 133.03 2224.24 111.74 1868.36
09 600 SOF 11.52 133.03 1532.49 111.74 1287.29
TOTALI: 136.66 804.15 675.53 10414.08

Test2-GLO pag. 59
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra


Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010104 Camera 2
01 140 P.E 12.64 61.89 782.01 51.99 656.88
02 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
03 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
04 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
05 141 P.E 3.12 22.05 68.80 18.52 57.79
06 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
07 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
08 300 P.I 9.36 52.20 488.59 43.85 410.42
09 515 PAV 13.77 177.93 2450.03 149.46 2058.03
10 600 SOF 13.77 133.03 1831.81 111.74 1538.72
TOTALI: 80.11 651.97 547.65 5975.56

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E 5.14 61.89 317.85 51.99 267.00
02 210 S.E 1.26 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
05 300 P.I 15.44 52.20 806.18 43.85 677.19
06 300 P.I 13.88 52.20 724.74 43.85 608.79
07 515 PAV 5.95 177.93 1057.77 149.46 888.52
08 600 SOF 5.95 133.03 790.86 111.74 664.32
09 515 PAV 2.46 177.93 437.70 149.46 367.66
10 600 SOF 2.46 133.03 327.25 111.74 274.89
TOTALI: 65.33 869.30 730.21 4334.39

010106 Camera 1
01 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
02 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 12.01 61.89 743.39 51.99 624.45
05 315 P.I 3.90 5.00 19.50 4.25 16.58
06 300 P.I 26.52 52.20 1384.34 43.85 1162.85
07 515 PAV 17.34 177.93 3085.23 149.46 2591.59
08 600 SOF 17.34 133.03 2306.72 111.74 1937.65
TOTALI: 89.28 513.98 431.79 6818.85
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 60
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010101 Cucina

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 242 455 650 703 550 422 234 3257 52.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 135 254 362 392 307 235 130 1814 29.1
QU [MJ] 62 118 168 182 142 109 60 841 13.5
QA [MJ] 47 45 47 47 42 47 45 321 5.1
QL [MJ] 486 872 1228 1323 1041 812 470 6232 ---
QI [MJ] 487 487 487 487 487 487 487 3411 -54.7
QSI [MJ] 204 104 91 97 141 249 316 1202 -19.3
QSE [MJ] 53 31 30 30 39 58 63 303 - 4.9
g 1.598 0.704 0.482 0.452 0.627 0.975 1.972
C [MJ/K] 4.781
Hk [W/K] 26.804 26.418 26.343 26.486 26.965
tc [ore] 50 50 50 50 49
nu 0.916 0.974 0.979 0.940 0.813
Qh [MJ] 0 299 635 721 411 156 0 2222
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 0.00
t'' [ore] 0.00
fil 0.848 0.858 0.861 0.856 0.846
fig 0.872 0.911 0.922 0.902 0.861
Fil 0.871 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.904 0.933 0.942 0.926 0.896
Qhvs [MJ] 0 243 528 601 332 120 0 1824
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 0 258 561 639 353 127 0 1939
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 5.011

Test2-GLO pag. 61
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010102 Bagno 2 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 42 80 114 123 96 74 41 570 14.8
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 336 480 519 406 311 173 2403 62.6
QU [MJ] 41 78 111 120 94 72 40 557 14.5
QA [MJ] 45 44 45 45 41 45 44 308 8.0
QL [MJ] 307 537 750 807 637 502 297 3838 ---
QI [MJ] 118 118 118 118 118 118 118 827 -21.5
QSI [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
QSE [MJ] 20 13 13 13 15 20 18 112 - 2.9
g 0.412 0.225 0.160 0.149 0.190 0.245 0.424
C [MJ/K] 3.803
Hk [W/K] 17.778 16.512 16.141 16.069 16.207 16.666 17.778
tc [ore] 59 64 65 66 65 63 59
nu 0.991 1.000 1.000 1.000 1.000 0.999 0.990
Qh [MJ] 170 406 619 676 504 364 162 2901
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 145 350 539 590 437 313 139 2513
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 155 372 573 627 464 333 147 2671
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.333

Test2-GLO pag. 62
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010103 Soggiorno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 224 422 603 652 510 391 217 3019 31.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 334 478 516 404 310 172 2391 24.8
QU [MJ] 241 454 649 701 549 421 233 3249 33.7
QA [MJ] 143 138 143 143 129 143 138 976 10.1
QL [MJ] 786 1349 1872 2012 1592 1264 760 9636 ---
QI [MJ] 172 172 172 172 172 172 172 1204 -12.5
QSI [MJ] 408 209 181 194 283 498 632 2404 -25.0
QSE [MJ] 14 7 6 7 10 17 22 82 - 0.9
g 0.751 0.284 0.189 0.182 0.287 0.537 1.088
C [MJ/K] 10.414
Hk [W/K] 45.487 41.469 40.294 40.065 40.502 41.960
tc [ore] 64 70 72 72 71 69
nu 0.927 0.999 1.000 1.000 0.999 0.983
Qh [MJ] 234 962 1513 1639 1128 589 0 6066
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.861
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895
Qhvs [MJ] 199 826 1313 1425 969 495 0 5227
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 212 878 1395 1515 1030 526 0 5556
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 1.047

Test2-GLO pag. 63
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010104 Camera 2

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 273 514 735 794 621 476 264 3678 58.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 87 163 233 252 197 151 84 1166 18.4
QU [MJ] 80 151 216 233 183 140 78 1081 17.1
QA [MJ] 60 58 60 60 54 60 58 412 6.5
QL [MJ] 500 887 1244 1339 1056 828 484 6337 ---
QI [MJ] 65 65 65 65 65 65 65 456 - 7.2
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 7.4
QSE [MJ] 49 27 25 26 35 58 71 292 - 4.6
g 0.303 0.125 0.083 0.080 0.117 0.204 0.473
C [MJ/K] 5.976
Hk [W/K] 28.956 27.261 26.765 26.668 26.852 27.468 28.956
tc [ore] 57 61 62 62 62 60 57
nu 0.997 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.983
Qh [MJ] 315 752 1118 1209 900 613 221 5127
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 270 652 979 1061 785 528 189 4463
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 287 693 1040 1127 834 562 201 4744
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.308

Test2-GLO pag. 64
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010105 Bagno 1 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 97 182 260 281 220 168 93 1301 25.7
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 211 398 569 615 481 369 205 2847 56.3
QU [MJ] 49 92 132 142 112 85 47 660 13.0
QA [MJ] 37 36 37 37 33 37 36 252 5.0
QL [MJ] 394 708 997 1075 846 659 381 5059 ---
QI [MJ] 121 121 121 121 121 121 121 850 -16.8
QSI [MJ] 50 30 25 27 38 64 90 323 - 6.4
QSE [MJ] 6 3 3 3 4 7 10 36 - 0.7
g 0.440 0.214 0.147 0.139 0.189 0.284 0.570
C [MJ/K] 4.334
Hk [W/K] 22.794 21.759 21.457 21.397 21.510 21.886 22.794
tc [ore] 53 55 56 56 56 55 53
nu 0.983 0.999 1.000 1.000 1.000 0.997 0.960
Qh [MJ] 220 554 848 923 682 468 168 3863
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.871 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.896 0.866
Qhvs [MJ] 188 478 739 805 591 402 143 3346
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 200 508 785 856 628 427 152 3557
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.362

Test2-GLO pag. 65
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 1 - Edificio dx App10 - Pno Terra

010106 Camera 1

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 218 411 587 634 497 381 211 2939 44.2
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 109 205 293 317 248 190 106 1468 22.1
QU [MJ] 128 240 343 371 291 223 124 1720 25.9
QA [MJ] 76 73 76 76 69 76 73 519 7.8
QL [MJ] 531 930 1300 1399 1104 869 514 6646 ---
QI [MJ] 74 74 74 74 74 74 74 520 - 7.8
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 7.0
QSE [MJ] 31 16 14 15 22 38 50 185 - 2.8
g 0.291 0.128 0.085 0.082 0.119 0.200 0.441
C [MJ/K] 6.819
Hk [W/K] 30.730 28.595 27.970 27.848 28.081 28.856 30.730
tc [ore] 62 66 68 68 67 66 62
nu 0.998 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.989
Qh [MJ] 355 797 1176 1270 953 665 262 5478
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 305 691 1029 1114 831 574 224 4768
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 324 734 1094 1184 883 610 238 5068
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.269

Test2-GLO pag. 66
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

VERIFICHE DI LEGGE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Massa efficace dell'involucro edilizio M [kg/m²] 92.30


Superficie S [m²] 373.17
Volume V [m³] 356.06
Fattore di forma S/V [m-1] 1.048
Cd1, Cd2 [W/m³°C] 0.325 0.761

LEGGE REALE
Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione Cd [W/m³°C] 0.761 0.491
Coeff. volumico di ventilazione Cv [W/m³°C] 0.179 0.179
Coeff. volumico globale Cg [W/m³°C] 0.939 0.670
Potenza termica dispersa per trasmissione Fd [W] 6772 4372
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo Fv [W] 1589 1589
Potenza termica totale Fg [W] 8361 5962

Regime di funzionamento INTERMITTENTE


Rendimento di distribuzione nd 0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q
ott nov dic gen feb mar apr Totali
Durata 238 420 434 434 392 434 210 2562
Qp 1064 4187 6763 7415 5051 2646 682 27809
Qe 82 159 175 179 156 161 72 983
FC 0.173 0.184 0.246 0.263 0.222 0.138 0.174
CP 0.167 0.179 0.241 0.258 0.217 0.133 0.169
ntu 0.892 0.894 0.902 0.903 0.899 0.883 0.892
Qc 1169 4642 7455 8164 5577 2952 743 30702
np 0.851 0.872 0.886 0.889 0.881 0.850 0.837
Q 1251 4800 7630 8342 5733 3112 815 31685

Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione Qps [MJ] 27809
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria Qs [MJ] 31685
Rendimento di produzione medio stagionale nps 0.878
Rendimento globale medio stagionale ngs 0.784
Potenza nominale utile del generatore Pn [kW] 24

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3•log Pn)% = 0.692 £ ng = 0.784

Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/m³GG]


n = numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora [1/h] 0.5
ap = apporti gratuiti interni [W/m²] 4.0
h = altezza di piano dell'edificio [m] 3.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

I = irradianza media solare [W/m²] 70.9


dtm = (ta-te medio stagionale) [K] 13.692
FENL = 97.1 ³ FEN = 43.9

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2·log Pn)% = 0.868 <= n rilevato
n(30)=(80 + 3·log Pn)% = 0.842 <= n rilevato

Test2-GLO pag. 67
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Tipo di utenza: ABITAZIONE DI TIPO MEDIO

Numero alloggi = 1 f1 = 1.15


Numero vani = 6 f2 = 1.20
Tenore di vita = BUONO f3 = 1.10

Fabbisogno idrico giornaliero per persona [l/pers•g] q = 114


Numero di persone [pers] p = 3
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria [°C] tacs = 40.0
Temperatura dell'acquedotto [°C] ta = 10.0
calore specifico [kJ/kg•K] c = 4.187
fattore di correzione f = 1.000
Rendimento di distribuzione globale acs ng = 0.700

FABBISOGNO ENERGETICO [MJ] Qacs = q·p·c·(tacs-ta)·30·f/ng = 2452

Generatore COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182

Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria


APPARECCHIO q[l] N d[h] j
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano 160 1 2.0 0.65
vasca da bagno da 105 * 70 cm
doccia 50 1 1.5 0.78
lavabo 10 2 2.0 1.00
bidet 8 2 2.0 1.00
lavello di cucina 15 1 2.0 1.00
altri

qM = å(j•q•N/d) = 157 l/h

Durata del periodo di punta [ore] dp = 2.0


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore [ore] Pr = 4.0
Temperatura dell'acqua calda accumulata [°C] Tc = 70.0
Temperatura dell'acqua fredda in entrata [°C] Tf = 10.0
Fattore di correzione a = 1.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Potenzialità termica del serpentino [W] W = 1827


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo [l] Vc = 104.8

Test2-GLO pag. 68
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CONSUMO CONVENZIONALE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Tipo combustibile : Metano

Potere calorifico [MJ/m³] Hi = 36


Energia primaria richiesta dal generatore [MJ] Qc = 30702
Fattore di correzione f = 1.00

Consumo convenzionale annuo di combustibile per riscaldamento


G = Qc · f/Hi [m³/anno] 858
G/V = [m³/anno·V] 2.409

Fattore di correzione acs facs = 1.00

Consumo convenzionale per produzione acs:


Gacs = S(Qacs/ntu)·facs/Hi = [m³/anno] 923

Consumo totale annuo di combustibile


G+Gacs = [m³/anno] 1781

Consumo elettrico
E = Qe · 0.35/3.6 [kWh] 96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 69
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO DISPERSIONI
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

GLOBALE EDIFICIO 373.2 356.1 1.048 0.491 0.761 5962

Appart/zona/ambiente superf volume S/V Cdr Cdl dispers

Piano/Scala: 01 P.no Terra 5962

0101 App. 2 - App. 11 373.2 356.1 1.048 5962


01 Cucina 53.49 48.16 1.111 1099
02 Bagno 1 31.38 20.00 1.569 621
03 Soggiorno 108.42 108.54 0.999 1520
04 Camera 2 50.29 40.98 1.227 648
05 Bagno 2 18.72 18.25 1.026 365
06 Camera 1 44.54 50.98 0.874 742
07 Camera 3 46.07 37.55 1.227 699
08 Disimpegno 20.26 31.60 0.641 268
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 70
CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE
Progetto:
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
AMBIENTE : 010101 Cucina

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 1.0 4.90 3.15 3.12 48.2 295

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 4.10 3.12 10.63 97.02 1.00 97
02 210 S.E 1 S 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.00 152
03 140 P.E 1 W 0.37 25 3.15 3.12 7.67 69.97 1.10 77
04 210 S.E 1 W 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.10 168
05 300 P.I 1 1.99 0 9.15 3.12 28.55 0.00 1.00 0
06 515 PAV 1 U1 0.65 10 3.15 4.90 15.44 97.22 1.00 97
07 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.15 4.90 15.44 139.76 1.00 140
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
295 731 10% 1099 53.49 48.2 1.11

AMBIENTE : 010102 Bagno 1

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 1.80 2.70 3.12 15.2 186
1 2.0 1.00 1.55 3.12 4.8 59

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 2.40 3.12 7.49 68.33 1.00 68
02 141 P.E 1 S 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.00 18
03 140 P.E 1 E 0.37 25 1.50 3.12 3.84 35.04 1.15 40
04 210 S.E 1 E 2.82 25 0.60 1.40 0.84 59.28 1.15 68
05 300 P.I 1 1.99 0 5.80 3.12 18.10 0.00 1.00 0
06 140 P.E 1 W 0.37 25 1.55 3.12 4.84 44.13 1.10 49
07 515 PAV 1 U1 0.65 10 2.70 1.80 4.86 30.61 1.00 31
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.70 1.80 4.86 44.01 1.00 44
09 515 PAV 1 U1 0.65 10 1.00 1.55 1.55 9.76 1.00 10
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 1.00 1.55 1.55 14.04 1.00 14
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
245 342 10% 621 31.38 20.0 1.57

AMBIENTE : 010103 Soggiorno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 4.90 7.10 3.12 108.5 332
1 0.5 0.00 0.00 0.00 0.0 0

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 4.60 3.12 10.03 91.54 1.10 101
02 210 S.E 2 W 2.82 25 0.90 2.40 4.32 304.88 1.10 335
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 141 P.E 1 W 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.10 20


04 300 P.I 1 1.99 0 9.20 3.12 28.70 0.00 1.00 0
05 302 P.I 1 1.35 0 2.80 3.12 8.74 0.00 1.00 0
06 304 P.I 1 TF 0.69 5 5.80 3.12 18.10 62.88 1.00 63
07 315 P.I 1 U2 0.51 11 1.55 3.12 4.84 26.48 1.00 26
08 515 PAV 1 U1 0.65 10 7.10 4.90 34.79 219.13 1.00 219
09 600 SOF 1 TF 1.81 5 7.10 4.90 34.79 315.02 1.00 315
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
332 1080 10% 1520 108.42 108.5 1.00

Test2-GLO pag. 71
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

AMBIENTE : 010104 Camera 2

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.55 3.70 3.12 41.0 126

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 1.70 3.12 3.14 28.69 1.15 33
02 210 S.E 1 E 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.15 175
03 304 P.I 1 TF 0.69 5 6.00 3.12 18.72 65.05 1.00 65
04 300 P.I 1 1.99 0 7.25 3.12 22.62 0.00 1.00 0
05 515 PAV 1 U1 0.65 10 3.70 3.55 13.14 82.73 1.00 83
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.70 3.55 13.14 118.94 1.00 119
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
126 475 10% 648 50.29 41.0 1.23

AMBIENTE : 010105 Bagno 2

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.25 2.60 3.12 18.3 224
1 0.5 0.00 0.00 0.00 0.0 0

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 302 P.I 1 1.35 0 2.60 3.12 8.11 0.00 1.00 0
02 300 P.I 1 1.99 0 4.85 3.12 15.13 0.00 1.00 0
03 315 P.I 1 U2 0.51 11 2.25 3.12 7.02 38.44 1.00 38
04 515 PAV 1 U1 0.65 10 2.60 2.25 5.85 36.85 1.00 37
05 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.60 2.25 5.85 52.97 1.00 53
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
224 128 10% 365 18.72 18.3 1.03

AMBIENTE : 010106 Camera 1

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.80 4.30 3.12 51.0 156

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 3.30 3.12 8.14 74.24 1.15 85
02 210 S.E 1 E 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.15 175
03 141 P.E 1 E 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.15 21
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

04 300 P.I 1 1.99 0 12.40 3.12 38.69 0.00 1.00 0


05 515 PAV 1 U1 0.65 10 4.30 3.80 16.34 102.92 1.00 103
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 4.30 3.80 16.34 147.96 1.00 148
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
156 533 10% 742 44.54 51.0 0.87

Test2-GLO pag. 72
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

AMBIENTE : 010107 Camera 3

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 4.15 2.90 3.12 37.5 115

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 2.90 3.12 9.05 82.56 1.15 95
02 140 P.E 1 S 0.37 25 4.15 3.12 10.79 98.44 1.00 98
03 210 S.E 1 S 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.00 152
04 300 P.I 1 1.99 0 7.05 3.12 22.00 0.00 1.00 0
05 515 PAV 1 U1 0.65 10 2.90 4.15 12.04 75.80 1.00 76
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.90 4.15 12.04 108.98 1.00 109
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
115 531 10% 699 46.07 37.5 1.23

AMBIENTE : 010108 Disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 5.20 1.45 3.12 23.5 72
1 0.5 1.15 2.25 3.12 8.1 25

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 300 P.I 1 1.99 0 17.20 3.12 53.66 0.00 1.00 0
02 515 PAV 1 U1 0.65 10 1.45 5.20 7.54 47.49 1.00 47
03 515 PAV 1 U1 0.65 10 1.15 2.25 2.59 16.30 1.00 16
04 600 SOF 1 TF 1.81 5 1.45 5.20 7.54 68.27 1.00 68
05 600 SOF 1 TF 1.81 5 1.15 2.25 2.59 23.43 1.00 23
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
97 155 10% 268 20.26 31.6 0.64
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 73
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE HT E AREA EQUIVALENTE Aeq


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

HT = å A·U + å Y·L UNI 10344 [3]


Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw per i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico
t : tipo di superficie; T=trasparente - O=opaca
CoFs : codice fattore di schermatura (01=nessuno schermo -> Fs=1)
Fs : fattore di schermatura
N : numero di giorni del mese
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es

Superfici trasparenti:
Fc : coefficiente di riduzione dovuto a schermi interni e/o esterni
Ff : coefficiente di riduzione dovuto all'area del telaio (area vetro / area vuoto)
g : trasmittanza solare dell'elemento
Aeq [m²] = Fs·Fc·Ff·g·A area equivalente della superficie UNI 10344 [20]
qsi [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie interna dei componenti opachi dopo essere penetrata
nella zona attraverso componenti trasparenti

Superfici opache:
a : coefficiente di assorbimento della radiazione solare
he [W/m²K]: coefficiente superficiale di scambio termico
Fer : coefficiente di riduzione che tiene conto dell'incidenza del flusso radiativo emesso verso la
volta celeste
Aeq [m²] = Fs•Fer•A• a•U/he area equivalente della superficie UNI 10344 [21]
qse [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie esterna dei componenti opachi

Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi


L Y L•Y Fer a he

010101 Cucina
01 140 P.E S 10.63 0.365 3.88 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 178
02 210 S.E S 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1842
03 140 P.E W 7.67 0.365 2.80 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 84
04 210 S.E W 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
Totale HT 16.91

010102 Bagno 1
01 140 P.E S 7.49 0.365 2.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 125
02 141 P.E S 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 34
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 140 P.E E 3.84 0.365 1.40 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.03 42


04 210 S.E E 0.84 2.367 1.99 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.38 468
06 140 P.E W 4.84 0.365 1.77 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 53
Totale HT 8.62

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 10.03 0.365 3.66 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 109

Test2-GLO pag. 74
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi
L Y L•Y Fer a he
02 210 S.E W 4.32 2.367 10.23 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 1.93 2404
03 141 P.E W 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
Totale HT 14.62

010104 Camera 2
01 140 P.E E 3.14 0.365 1.15 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.03 34
02 210 S.E E 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
Totale HT 6.26

010105 Bagno 2
Nessun contributo

010106 Camera 1
01 140 P.E E 8.14 0.365 2.97 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 89
02 210 S.E E 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
03 141 P.E E 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
Totale HT 8.82

010107 Camera 3
01 140 P.E E 9.05 0.365 3.30 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 99
02 140 P.E S 10.79 0.365 3.94 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 180
03 210 S.E S 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1842
Totale HT 12.35

010108 Disimpegno
Nessun contributo
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 75
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO IRRADIAZIONE GLOBALE MENSILE INCIDENTE SULLE PARETI


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Il contributo energetico dovuto alla radiazione solare è calcolato in accordo con la UNI 10344 [19]
I valori mensili rappresentano il contributo N•qs•Aeq
- sui componenti opachi se allineati sulla sinistra delle colonne
- sui componenti trasparenti se allineati sulla destra delle colonne
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es
N : numero di giorni del mese
Aeq [m²] : area equivalente della superficie

La somma di ogni colonna rappresenta QSI e QSE mensili utilizzati nel calcolo di Qhr.

Nr CoStrut Es ott nov dic gen feb mar apr

010101 Cucina
01 140 P.E S 32.3 20.2 20.2 20.0 23.8 31.9 29.3
02 210 S.E S 335.1 209.2 209.8 206.9 247.0 330.6 303.4
03 140 P.E W 14.2 7.3 6.3 6.7 9.8 17.3 22.0
04 210 S.E W 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1

010102 Bagno 1
01 140 P.E S 22.8 14.2 14.3 14.1 16.8 22.5 20.6
02 141 P.E S 6.1 3.8 3.8 3.8 4.5 6.0 5.5
03 140 P.E E 7.1 3.6 3.2 3.4 4.9 8.7 11.0
04 210 S.E E 79.3 40.6 35.3 37.7 55.0 96.7 122.9
06 140 P.E W 9.0 4.6 4.0 4.3 6.2 10.9 13.9

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 18.6 9.5 8.3 8.8 12.9 22.6 28.8
02 210 S.E W 408.0 208.6 181.3 193.9 282.9 497.5 632.1
03 141 P.E W 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8

010104 Camera 2
01 140 P.E E 5.8 3.0 2.6 2.8 4.0 7.1 9.0
02 210 S.E E 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1

010105 Bagno 2
Nessun contributo

010106 Camera 1
01 140 P.E E 15.1 7.7 6.7 7.2 10.4 18.4 23.3
02 210 S.E E 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1
03 141 P.E E 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

010107 Camera 3
01 140 P.E E 16.7 8.6 7.4 8.0 11.6 20.4 26.0
02 140 P.E S 32.8 20.5 20.5 20.3 24.2 32.4 29.7
03 210 S.E S 335.1 209.2 209.8 206.9 247.0 330.6 303.4

010108 Disimpegno
Nessun contributo

Test2-GLO pag. 76
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE PER VENTILAZIONE E INFILTRAZIONE HV


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Hv = Cp• r•f [W/K] UNI 10344 [7]


Cp : capacità termica massica a pressione costante dell'aria (valore di riferimento 1000 J/kg•K)
r : massa volumica dell'aria (valore di riferimento 1.2 kg/m³)
n : numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione tratti dal prospetto II
nf : numero ricambi d'aria derivanti dall'impianto di ventilazione
no : numero ricambi d'aria quando l'impianto di ventilazione è spento
nx : numero ricambi d'aria dovuti alle infiltrazioni naturali (se presenti) quando l'impianto di ventilazione è in funzione
hv : fattore di efficienza del recuperatore
tsp : periodo in cui l'impianto di ventilazione è spento [ore]
tac : periodo in cui l'impianto di ventilazione è acceso [ore]
V : volume interno della zona
f : portata d'aria volumetrica = n·V [m³/h]
f = formule UNI 10344

Tipo Ventilazione f f
1 Naturale nV [8]
2 Forzata V·[n0·tsp+(nf+nx)·tac] [9]
tsp+tac
3 Funzionante continuamente con apparecchiature di [nf·(1- hv)+nx]·V [10]
recupero del calore di espulsione
4 Funzionante in modo intermittente con apparecchiature di V·[nf·(1- hv)+nx·tac+no·tsp] [11]
recupero del calore di espulsione tac+tsp

Coefficiente di correzione del volume lordo = 0.70

Ambiente V Tipo HV f n nx nf no tsp tac hv

010101 Cucina 33.71 1 11.24 33.71 1.00


010102 Bagno 1 14.00 1 9.33 28.00 2.00
010103 Soggiorno 75.98 1 12.66 37.99 0.50
010104 Camera 2 28.69 1 4.78 14.34 0.50
010105 Bagno 2 12.78 1 8.52 25.55 2.00
010106 Camera 1 35.69 1 5.95 17.84 0.50
010107 Camera 3 26.28 1 4.38 13.14 0.50
010108 Disimpegno 22.12 1 3.69 11.06 0.50
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 77
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DEL COEFFICIENTE DI TRASMISSIONE PER CIASCUNA ZONA A TEMPERATURA FISSATA Ha


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Ha=HTa+HVa UNI 10344 [17]

Il valore di HTa [W/K] è calcolato in accordo con la [3] UNI 10344 å A·U + å Y·L
Il valore di Hva [W/K] è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HVa = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HVa = HTa·f
dove f = Pventil/Ptrasm

nr : numero di riga della struttura con esposizione = TF


CoStrut : codice struttura esposta verso la zona a temperatura fissata
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y[W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

dta [K] : differenza di temperatura tra l'ambiente interno (zona in esame) e quella adiacente
(dt picco • fattore di correzione) - ( qai-qi)/2
dove qai: temperatura aria interna della zona in esame
qi : temperatura operante della zona in esame
Fattore correzione dt picco = 0.2

Ambiente nr CoStrut A,L U,Y HTa dta f HVa

010101 Cucina 07 600 SOF 15.44 1.634 25.22 1.00 0.00


010102 Bagno 1 08 600 SOF 4.86 1.634 7.94 1.00 0.00
010102 Bagno 1 10 600 SOF 1.55 1.634 2.53 1.00 0.00
010103 Soggiorno 06 304 P.I 18.10 0.695 12.58 1.00 0.00
010103 Soggiorno 09 600 SOF 34.79 1.634 56.85 1.00 0.00
010104 Camera 2 03 304 P.I 18.72 0.695 13.01 1.00 0.00
010104 Camera 2 06 600 SOF 13.14 1.634 21.46 1.00 0.00
010105 Bagno 2 05 600 SOF 5.85 1.634 9.56 1.00 0.00
010106 Camera 1 06 600 SOF 16.34 1.634 26.70 1.00 0.00
010107 Camera 3 06 600 SOF 12.04 1.634 19.67 1.00 0.00
010108 Disimpegno 04 600 SOF 7.54 1.634 12.32 1.00 0.00
010108 Disimpegno 05 600 SOF 2.59 1.634 4.23 1.00 0.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 78
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA CIASCUN AMBIENTE NON RISCALDATO E L'ESTERNO Hue
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Hue = HTue + HVue [W/K] UNI10344-[15]

Il valore di HTue è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] A·U + å Y ·L å


Il valore di HVue è calcolato in accordo con la UNI 10344-[7] HVue = cp•m•n•V dove
cp capacità termica massica a pressione costante = 1000 J/kg·K
m massa volumica dell'aria = 1.2 kg/m³
n numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione
V volume della zona non riscaldata [m³]

nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione (T1= pav. appoggiato su terreno; T2= pav. su spazio aerato; T3= pav. interrato)
q : moltiplicatore area
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
= HG/A nel caso di pavimenti verso terreno
HG coefficiente di dispersione termica tra la zona e il terreno
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

Nr CoStrut Es q lung al/la A U A•U


L Y L•Y
U1 Pno Interrato Box
01 140 P.E N 1 10.50 1.40 12.54 0.365 4.58
02 210 S.E N 4 0.90 0.60 2.16 2.367 5.11
03 140 P.E 1 10.50 2.82 7.78 0.365 2.84
04 221 S.E 1 2.40 2.30 5.52 2.942 16.24
05 221 S.E 1 2.69 2.30 6.19 2.942 18.20
06 221 S.E 1 4.40 2.30 10.12 2.942 29.77
07 140 P.E 2 3.00 2.82 5.37 0.365 1.96
08 221 S.E 2 2.51 2.30 11.55 2.942 33.97
HTue = 112.68 au% = 0
n = 0.50 V= 234.22 HVue = 39.04
Hue = 151.71

U2 Vano scale
01 140 P.E N 1 4.20 3.12 8.30 0.365 3.03
02 226 S.E N 1 2.00 2.40 4.80 2.891 13.88
HTue = 19.36 au% = 10
n = 0.50 V= 45.86 HVue = 7.64
Hue = 27.01
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 79
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA LA ZONA E L'ESTERNO (ATTRAVERSO AMBIENTI NON RISCALDATI)
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

Hie [W/K] = å (Hiu·Hue)/(Hiu+Hue) UNI 10344 [13]

Se più zone termiche scambiano con un medesimo ambiente non riscaldato Hie viene calcolato con la procedura
AICARR WORKSHOP '95:
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'ambiente non riscaldato
Hiut = åHiu somma estesa a tutte le zone che danno nello stesso ambiente non riscaldato
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'esterno Hiet = (Hiut·Hue)/(Hiut+Hue)
- ad ogni zona viene attribuita solo una parte di Hiet cioè Hie = Hiu·Hiet/Hiut

· Hiu [W/K] : coefficiente di dispersione tra la zona e ciascun ambiente non riscaldato
· Hue [W/K] : coefficiente di dispersione tra ciascun ambiente non riscaldato e l'esterno

Hiu = HTiu + HViu UNI 10344 [14]

Il valore di HTiu è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] å A·U + å Y·L


Il valore di Hviu è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HViu = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HViu = HTiu·f
dove f = Pventil/Ptrasm

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico = kenerg

Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010101 Cucina
06 515 PAV U1 15.44 0.687 10.60
U1
Hiu 10.6
Hiut 78.4
Hue 151.7
Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 7.0

010102 Bagno 1
07 515 PAV U1 4.86 0.687 3.34
09 515 PAV U1 1.55 0.687 1.06
U1
Hiu 4.4
Hiut 78.4
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hue 151.7
Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 2.9

Test2-GLO pag. 80
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010103 Soggiorno
07 315 P.I U2 4.84 0.507 2.45
08 515 PAV U1 34.79 0.687 23.90
U1 U2
Hiu 23.9 2.5
Hiut 78.4 6.0
Hue 151.7 27.0
Hiut•Hue 11894.6 162.3
Hiut+Hue 230.1 33.0
Hiet 51.7 4.9
Hie = 17.8 15.8 2.0

010104 Camera 2
05 515 PAV U1 13.14 0.687 9.02
U1
Hiu 9.0
Hiut 78.4
Hue 151.7
Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 5.9

010105 Bagno 2
03 315 P.I U2 7.02 0.507 3.56
04 515 PAV U1 5.85 0.687 4.02
U1 U2
Hiu 4.0 3.6
Hiut 78.4 6.0
Hue 151.7 27.0
Hiut•Hue 11894.6 162.3
Hiut+Hue 230.1 33.0
Hiet 51.7 4.9
Hie = 5.6 2.6 2.9

010106 Camera 1
05 515 PAV U1 16.34 0.687 11.23
U1
Hiu 11.2
Hiut 78.4
Hue 151.7
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 7.4

Test2-GLO pag. 81
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010107 Camera 3
05 515 PAV U1 12.04 0.687 8.27
U1
Hiu 8.3
Hiut 78.4
Hue 151.7
Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 5.5

010108 Disimpegno
02 515 PAV U1 7.54 0.687 5.18
03 515 PAV U1 2.59 0.687 1.78
U1
Hiu 7.0
Hiut 78.4
Hue 151.7
Hiut•Hue 11894.6
Hiut+Hue 230.1
Hiet 51.7
Hie 4.6
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 82
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

APPORTI ENERGETICI MENSILI DOVUTI A SORGENTI INTERNE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

QI = åj Qij (UNI 10344 [18])

dove Qij = apporto energetico di ciascuna sorgente j

Qip [MJ] : apporto energetico dovuto agli occupanti = 70·S/TassoOccupazione


Qie [MJ] : apporto energetico dovuto alle apparecchiature elettriche
Qii [MJ] : apporto energetico dovuto all'illuminazione (tasso di 0.8 MJ/m²)
Qic [MJ] : apporto energetico dovuto alla cottura (assunto = 260 MJ)

L'apporto dovuto all'acqua calda sanitaria viene trascurato

S [m²] : superficie in pianta

Tasso di occupazione = 40 m² di pavimento/persona

Ambiente QI Qip Qie Qii S

010101 Cucina 499 27.0 200 12.3 15.44


010102 Bagno 1 116 11.2 100 5.1 6.41
010103 Soggiorno 189 60.9 100 27.8 34.79
010104 Camera 2 63 23.0 30 10.5 13.14
010105 Bagno 2 115 10.2 100 4.7 5.85
010106 Camera 1 72 28.6 30 13.1 16.34
010107 Camera 3 61 21.1 30 9.6 12.04
010108 Disimpegno 56 17.7 30 8.1 10.13
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 83
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO MASSA, CAPACITA', AREA TOTALE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

La capacità termica dell'insieme di componenti che si trovano a contatto con l'aria di una zona è data da:
C = å (A•C') [kJ/K] UNI10344-B [45]

A [m²] : area della struttura


C' [kJ/m²K] : capacià termica areica della struttura

La massa efficace dell'involucro edilizio viene calcolata come:M = å(m•A)/ åA


(se m=0 l'area del componente non viene considerata nel calcolo di M)

AT [m²] : area totale di ogni zona (utilizzata nel calcolo della temperatura operante) =å A

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
m [kg/m²] : massa termica areica della struttura

M : massa efficace dell'edificio [kg/m²] = 55.52·10³ kg / 601.50 m² = 92.30

Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010101 Cucina
01 140 P.E 10.63 61.89 657.98 51.99 552.71
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 140 P.E 7.67 61.89 474.55 51.99 398.62
04 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
05 300 P.I 28.55 52.20 1490.21 43.85 1251.77
06 515 PAV 15.44 177.93 2746.28 149.46 2306.87
07 600 SOF 15.44 133.03 2053.30 111.74 1724.77
TOTALI: 82.04 486.93 409.02 6234.75

010102 Bagno 1
01 140 P.E 7.49 61.89 463.41 51.99 389.26
02 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
03 140 P.E 3.84 61.89 237.65 51.99 199.62
04 210 S.E 0.84 0.00 0.00 0.00 0.00
05 300 P.I 18.10 52.20 944.61 43.85 793.47
06 140 P.E 4.84 61.89 299.29 51.99 251.40
07 515 PAV 4.86 177.93 864.72 149.46 726.36
08 600 SOF 4.86 133.03 646.52 111.74 543.08
09 515 PAV 1.55 177.93 275.78 149.46 231.66
10 600 SOF 1.55 133.03 206.19 111.74 173.20
TOTALI: 49.48 881.82 740.73 3336.96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

010103 Soggiorno
01 140 P.E 10.03 61.89 620.85 51.99 521.51
02 210 S.E 4.32 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 300 P.I 28.70 52.20 1498.35 43.85 1258.61
05 302 P.I 8.74 59.05 515.86 49.60 433.32
06 304 P.I 18.10 63.15 1142.76 53.05 959.92
07 315 P.I 4.84 5.00 24.18 4.25 20.55
08 515 PAV 34.79 177.93 6190.02 149.46 5199.62

Test2-GLO pag. 84
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra


Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

09 600 SOF 34.79 133.03 4628.08 111.74 3887.58


TOTALI: 145.86 574.29 482.45 12310.02

010104 Camera 2
01 140 P.E 3.14 61.89 194.57 51.99 163.44
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 304 P.I 18.72 63.15 1182.17 53.05 993.02
04 300 P.I 22.62 52.20 1180.76 43.85 991.84
05 515 PAV 13.14 177.93 2337.05 149.46 1963.12
06 600 SOF 13.14 133.03 1747.34 111.74 1467.76
TOTALI: 72.91 488.19 410.08 5579.19

010105 Bagno 2
01 302 P.I 8.11 59.05 479.01 49.60 402.37
02 300 P.I 15.13 52.20 789.89 43.85 663.51
03 315 P.I 7.02 5.00 35.10 4.25 29.84
04 515 PAV 5.85 177.93 1040.86 149.46 874.33
05 600 SOF 5.85 133.03 778.22 111.74 653.70
TOTALI: 41.96 427.20 358.90 2623.74

010106 Camera 1
01 140 P.E 8.14 61.89 503.51 51.99 422.95
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 300 P.I 38.69 52.20 2019.51 43.85 1696.39
05 515 PAV 16.34 177.93 2907.30 149.46 2442.13
06 600 SOF 16.34 133.03 2173.69 111.74 1825.90
TOTALI: 83.22 447.09 375.56 6416.27

010107 Camera 3
01 140 P.E 9.05 61.89 559.95 51.99 470.36
02 140 P.E 10.79 61.89 667.64 51.99 560.82
03 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
04 300 P.I 22.00 52.20 1148.19 43.85 964.48
05 515 PAV 12.04 177.93 2141.33 149.46 1798.72
06 600 SOF 12.04 133.03 1601.00 111.74 1344.84
TOTALI: 68.06 486.93 409.02 5139.22

010108 Disimpegno
01 300 P.I 53.66 52.20 2801.26 43.85 2353.06
02 515 PAV 7.54 177.93 1341.56 149.46 1126.91
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 515 PAV 2.59 177.93 460.38 149.46 386.72


04 600 SOF 7.54 133.03 1003.04 111.74 842.55
05 600 SOF 2.59 133.03 344.21 111.74 289.14
TOTALI: 73.92 674.11 566.25 4998.38

Test2-GLO pag. 85
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010101 Cucina

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 292 550 786 849 665 509 283 3933 45.5
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 194 366 522 564 442 339 188 2614 30.3
QU [MJ] 121 227 325 351 275 211 117 1626 18.8
QA [MJ] 68 65 68 68 61 68 65 462 5.3
QL [MJ] 674 1208 1700 1832 1442 1126 653 8636 ---
QI [MJ] 499 499 499 499 499 499 499 3496 -40.5
QSI [MJ] 539 313 300 304 388 579 619 3044 -35.2
QSE [MJ] 47 27 27 27 34 49 51 261 - 3.0
g 1.654 0.688 0.478 0.445 0.630 1.002 1.860
C [MJ/K] 6.235
Hk [W/K] 37.144 36.588 36.480 36.687
tc [ore] 47 47 47 47
nu 0.914 0.971 0.977 0.934
Qh [MJ] 0 438 897 1020 580 0 0 2935
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 0.00
t'' [ore] 0.00
fil 0.848 0.858 0.861 0.856
fig 0.872 0.911 0.923 0.902
Fil 0.871 0.879 0.882 0.877
Fig 0.904 0.933 0.942 0.927
Qhvs [MJ] 0 357 747 852 468 0 0 2423
ne 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 0 379 793 906 497 0 0 2576
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= infinito

Test2-GLO pag. 86
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010102 Bagno 1

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 149 280 401 433 339 260 144 2006 39.8
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 161 304 434 469 367 281 156 2171 43.0
QU [MJ] 50 94 135 146 114 87 49 675 13.4
QA [MJ] 28 27 28 28 25 28 27 192 3.8
QL [MJ] 388 706 997 1076 845 657 376 5044 ---
QI [MJ] 116 116 116 116 116 116 116 814 -16.1
QSI [MJ] 79 41 35 38 55 97 123 468 - 9.3
QSE [MJ] 45 26 25 25 32 48 51 253 - 5.0
g 0.570 0.231 0.156 0.147 0.211 0.350 0.737
C [MJ/K] 3.337
Hk [W/K] 22.482 21.693 21.462 21.417 21.503 21.789 22.482
tc [ore] 41 43 43 43 43 43 41
nu 0.938 0.996 0.999 0.999 0.997 0.986 0.883
Qh [MJ] 160 523 821 896 642 398 114 3554
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.834 0.847 0.857 0.860 0.855 0.844 0.834
fig 0.823 0.873 0.912 0.923 0.903 0.862 0.823
Fil 0.859 0.870 0.879 0.881 0.877 0.868 0.859
Fig 0.867 0.904 0.934 0.942 0.927 0.896 0.867
Qhvs [MJ] 136 450 713 780 554 340 96 3068
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 144 478 757 829 589 361 102 3261
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.584

Test2-GLO pag. 87
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010103 Soggiorno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 253 476 679 734 575 441 244 3402 28.9
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 219 412 588 636 498 382 212 2946 25.1
QU [MJ] 307 578 825 892 698 535 297 4133 35.2
QA [MJ] 186 180 186 186 168 186 180 1272 10.8
QL [MJ] 964 1645 2279 2448 1939 1543 933 11752 ---
QI [MJ] 189 189 189 189 189 189 189 1321 -11.2
QSI [MJ] 408 209 181 194 283 498 632 2404 -20.5
QSE [MJ] 22 11 10 11 15 27 35 131 - 1.1
g 0.634 0.243 0.163 0.157 0.245 0.453 0.914
C [MJ/K] 12.310
Hk [W/K] 55.813 50.581 49.050 48.752 49.321 51.220 55.813
tc [ore] 61 68 70 70 69 67 61
nu 0.957 1.000 1.000 1.000 1.000 0.991 0.864
Qh [MJ] 371 1237 1899 2055 1452 836 190 8040
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 317 1065 1652 1791 1252 709 160 6946
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 336 1132 1756 1904 1331 754 170 7383
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.765

Test2-GLO pag. 88
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010104 Camera 2

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 108 204 291 314 246 189 105 1457 31.8
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 83 156 222 240 188 144 80 1112 24.3
QU [MJ] 103 194 276 299 234 179 99 1384 30.2
QA [MJ] 92 89 92 92 83 92 89 631 13.8
QL [MJ] 386 642 882 946 751 604 373 4585 ---
QI [MJ] 63 63 63 63 63 63 63 444 - 9.7
QSI [MJ] 204 104 91 97 141 249 316 1202 -26.2
QSE [MJ] 6 3 3 3 4 7 9 34 - 0.7
g 0.704 0.263 0.175 0.170 0.274 0.523 1.042
C [MJ/K] 5.579
Hk [W/K] 22.337 19.739 18.979 18.830 19.113 20.056
tc [ore] 69 79 82 82 81 77
nu 0.949 1.000 1.000 1.000 1.000 0.989
Qh [MJ] 126 471 725 782 542 288 0 2936
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.860
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895
Qhvs [MJ] 107 406 630 681 466 243 0 2533
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 114 431 670 724 496 258 0 2692
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 1.000

Test2-GLO pag. 89
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010105 Bagno 2

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 147 277 396 428 335 257 142 1982 57.4
QU [MJ] 96 181 258 279 219 168 93 1294 37.5
QA [MJ] 26 25 26 26 23 26 25 175 5.1
QL [MJ] 269 483 680 733 577 450 260 3450 ---
QI [MJ] 115 115 115 115 115 115 115 804 -23.3
QSI [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
QSE [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
g 0.428 0.238 0.169 0.157 0.199 0.255 0.442
C [MJ/K] 2.624
Hk [W/K] 15.561 14.840 14.629 14.588 14.667 14.928 15.561
tc [ore] 47 49 50 50 50 49 47
nu 0.979 0.998 0.999 1.000 0.999 0.997 0.977
Qh [MJ] 156 368 565 618 462 335 148 2652
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.835 0.848 0.858 0.861 0.856 0.846 0.835
fig 0.822 0.872 0.911 0.922 0.902 0.861 0.822
Fil 0.860 0.871 0.879 0.882 0.878 0.869 0.860
Fig 0.866 0.904 0.933 0.942 0.926 0.896 0.866
Qhvs [MJ] 134 317 491 538 400 288 126 2293
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 142 337 522 572 425 306 134 2438
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.303

Test2-GLO pag. 90
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010106 Camera 1

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 152 287 410 443 347 266 147 2051 36.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 103 193 276 299 234 179 99 1384 24.5
QU [MJ] 128 241 344 372 291 223 124 1722 30.5
QA [MJ] 72 69 72 72 65 72 69 489 8.7
QL [MJ] 454 790 1102 1185 936 739 440 5646 ---
QI [MJ] 72 72 72 72 72 72 72 502 - 8.9
QSI [MJ] 204 104 91 97 141 249 316 1202 -21.3
QSE [MJ] 19 10 8 9 13 23 29 111 - 2.0
g 0.633 0.225 0.148 0.143 0.231 0.447 0.944
C [MJ/K] 6.416
Hk [W/K] 26.305 24.293 23.704 23.589 23.808 24.539 26.305
tc [ore] 68 73 75 76 75 73 68
nu 0.964 1.000 1.000 1.000 1.000 0.994 0.863
Qh [MJ] 170 605 931 1007 710 398 76 3896
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.860 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 145 521 811 879 613 338 64 3370
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 154 554 862 934 652 359 68 3582
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.772

Test2-GLO pag. 91
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010107 Camera 3

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 213 402 574 620 486 372 207 2874 52.1
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 76 142 204 220 172 132 73 1019 18.5
QU [MJ] 94 177 253 274 214 164 91 1268 23.0
QA [MJ] 53 51 53 53 48 53 51 360 6.5
QL [MJ] 436 773 1084 1167 920 721 422 5522 ---
QI [MJ] 61 61 61 61 61 61 61 425 - 7.7
QSI [MJ] 335 209 210 207 247 331 303 1842 -33.4
QSE [MJ] 50 29 28 28 36 53 56 279 - 5.1
g 1.024 0.363 0.256 0.235 0.348 0.585 0.994
C [MJ/K] 5.139
Hk [W/K] 23.753 23.319 23.234 23.396 23.934 25.235
tc [ore] 60 61 61 61 60 57
nu 0.995 0.999 0.999 0.996 0.965 0.822
Qh [MJ] 0 475 785 871 577 291 67 3067
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 0.00
t'' [ore] 0.00
fil 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 0 405 677 753 492 243 56 2626
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 0 431 719 800 523 258 60 2791
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 1.390

Test2-GLO pag. 92
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 2 - Edificio dx App 11 - Pno Terra

010108 Disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 64 120 171 185 145 111 62 858 38.5
QU [MJ] 79 149 213 230 180 138 77 1067 47.9
QA [MJ] 44 43 44 44 40 44 43 303 13.6
QL [MJ] 187 312 429 460 365 294 181 2228 ---
QI [MJ] 56 56 56 56 56 56 56 391 -17.5
QSI [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
QSE [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
g 0.298 0.179 0.130 0.121 0.153 0.190 0.308
C [MJ/K] 4.998
Hk [W/K] 10.839 9.592 9.227 9.156 9.292 9.745 10.839
tc [ore] 128 145 150 152 149 142 128
nu 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
Qh [MJ] 131 256 373 404 309 238 125 1837
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.860 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 113 222 325 353 269 205 108 1595
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 120 235 346 375 286 218 114 1695
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.207

Test2-GLO pag. 93
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

VERIFICHE DI LEGGE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Massa efficace dell'involucro edilizio M [kg/m²] 89.34


Superficie S [m²] 312.77
Volume V [m³] 266.95
Fattore di forma S/V [m-1] 1.172
Cd1, Cd2 [W/m³°C] 0.325 0.761

LEGGE REALE
Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione Cd [W/m³°C] 0.761 0.557
Coeff. volumico di ventilazione Cv [W/m³°C] 0.183 0.183
Coeff. volumico globale Cg [W/m³°C] 0.944 0.740
Potenza termica dispersa per trasmissione Fd [W] 5077 3716
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo Fv [W] 1220 1220
Potenza termica totale Fg [W] 6297 4936

Regime di funzionamento INTERMITTENTE


Rendimento di distribuzione nd 0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q
ott nov dic gen feb mar apr Totali
Durata 238 420 434 434 392 434 210 2562
Qp 1239 3624 5735 6261 4413 2721 778 24773
Qe 82 159 175 179 156 161 72 983
FC 0.145 0.149 0.199 0.213 0.182 0.120 0.138
CP 0.139 0.143 0.194 0.207 0.176 0.115 0.133
ntu 0.885 0.886 0.896 0.898 0.893 0.877 0.883
Qc 1376 4047 6356 6928 4900 3059 860 27525
np 0.850 0.862 0.878 0.881 0.873 0.845 0.835
Q 1458 4206 6531 7106 5056 3219 932 28508

Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione Qps [MJ] 24773
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria Qs [MJ] 28508
Rendimento di produzione medio stagionale nps 0.869
Rendimento globale medio stagionale ngs 0.777
Potenza nominale utile del generatore Pn [kW] 24

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3•log Pn)% = 0.692 £ ng = 0.777

Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/m³GG]


n = numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora [1/h] 0.5
ap = apporti gratuiti interni [W/m²] 4.0
h = altezza di piano dell'edificio [m] 3.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

I = irradianza media solare [W/m²] 70.9


dtm = (ta-te medio stagionale) [K] 13.692
FENL = 97.1 ³ FEN = 51.7

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2·log Pn)% = 0.868 <= n rilevato
n(30)=(80 + 3·log Pn)% = 0.842 <= n rilevato

Test2-GLO pag. 94
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Tipo di utenza: ABITAZIONE DI TIPO MEDIO

Numero alloggi = 1 f1 = 1.15


Numero vani = 6 f2 = 1.10
Tenore di vita = BUONO f3 = 1.10

Fabbisogno idrico giornaliero per persona [l/pers•g] q = 104


Numero di persone [pers] p = 3
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria [°C] tacs = 40.0
Temperatura dell'acquedotto [°C] ta = 10.0
calore specifico [kJ/kg•K] c = 4.187
fattore di correzione f = 1.000
Rendimento di distribuzione globale acs ng = 0.700

FABBISOGNO ENERGETICO [MJ] Qacs = q·p·c·(tacs-ta)·30·f/ng = 1685

Generatore COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182

Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria


APPARECCHIO q[l] N d[h] j
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano 160 1 2.0 0.65
vasca da bagno da 105 * 70 cm
doccia 50 1 1.5 0.78
lavabo 10 2 2.0 1.00
bidet 8 2 2.0 1.00
lavello di cucina 15 1 2.0 1.00
altri

qM = å(j•q•N/d) = 144 l/h

Durata del periodo di punta [ore] dp = 2.0


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore [ore] Pr = 4.0
Temperatura dell'acqua calda accumulata [°C] Tc = 70.0
Temperatura dell'acqua fredda in entrata [°C] Tf = 10.0
Fattore di correzione a = 1.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Potenzialità termica del serpentino [W] W = 1675


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo [l] Vc = 96.0

Test2-GLO pag. 95
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CONSUMO CONVENZIONALE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Tipo combustibile : Metano

Potere calorifico [MJ/m³] Hi = 36


Energia primaria richiesta dal generatore [MJ] Qc = 27525
Fattore di correzione f = 1.00

Consumo convenzionale annuo di combustibile per riscaldamento


G = Qc · f/Hi [m³/anno] 769
G/V = [m³/anno·V] 2.880

Fattore di correzione acs facs = 1.00

Consumo convenzionale per produzione acs:


Gacs = S(Qacs/ntu)·facs/Hi = [m³/anno] 640

Consumo totale annuo di combustibile


G+Gacs = [m³/anno] 1409

Consumo elettrico
E = Qe · 0.35/3.6 [kWh] 96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 96
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO DISPERSIONI
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

GLOBALE EDIFICIO 312.8 266.9 1.172 0.557 0.761 4936

Appart/zona/ambiente superf volume S/V Cdr Cdl dispers

Piano/Scala: 01 P.no Terra 4936

0101 App. 3 - App. 12 312.8 266.9 1.172 4936


01 Cucina 47.47 33.42 1.421 829
02 Bagno 2 e disimpegno 28.39 22.14 1.282 411
03 Soggiorno 89.86 88.11 1.020 1299
04 Camera 2 59.52 42.96 1.385 887
05 Bagno 1 e disimpegno 24.77 26.22 0.944 594
06 Camera 1 62.76 54.10 1.160 916
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 97
CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE
Progetto:
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
AMBIENTE : 010101 Cucina

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 1.0 3.40 3.15 3.12 33.4 205

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 3.15 3.12 7.67 69.97 1.10 77
02 210 S.E 1 W 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.10 168
03 141 P.E 1 W 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.10 20
04 140 P.E 1 N 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.20 44
05 140 P.E 1 S 0.37 25 3.40 3.12 10.61 96.80 1.00 97
06 300 P.I 1 1.99 0 5.80 3.12 18.10 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.15 3.40 10.71 64.92 1.00 65
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.15 3.40 10.71 96.98 1.00 97
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
205 568 10% 829 47.47 33.4 1.42

AMBIENTE : 010102 Bagno 2 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.15 2.10 3.12 14.1 173
1 0.5 2.15 1.20 3.12 8.0 25

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 2.15 3.12 6.71 61.21 1.00 61
02 304 P.I 1 TF 0.69 5 2.40 3.12 7.49 26.02 1.00 26
03 300 P.I 1 1.99 0 4.25 3.12 13.26 0.00 1.00 0
04 300 P.I 1 1.99 0 4.55 3.12 14.20 0.00 1.00 0
05 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.10 2.15 4.52 27.37 1.00 27
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.10 2.15 4.52 40.88 1.00 41
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.15 1.20 2.58 15.64 1.00 16
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.15 1.20 2.58 23.36 1.00 23
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
197 194 10% 411 28.39 22.1 1.28

AMBIENTE : 010103 Soggiorno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 4.40 3.80 3.12 52.2 160
1 0.5 3.20 3.60 3.12 35.9 110

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 3.80 3.12 7.54 68.77 1.10 76
02 210 S.E 1 W 2.82 25 1.80 2.40 4.32 304.88 1.10 335
03 300 P.I 1 1.99 0 15.00 3.12 46.80 0.00 1.00 0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

04 304 P.I 1 TF 0.69 5 3.30 3.12 10.30 35.78 1.00 36


05 315 P.I 1 U2 0.51 11 3.60 3.12 11.23 61.51 1.00 62
06 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.80 4.40 16.72 101.35 1.00 101
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 3.20 3.60 11.52 69.83 1.00 70
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.80 4.40 16.72 151.40 1.00 151
09 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.20 3.60 11.52 104.31 1.00 104
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
270 935 10% 1299 89.86 88.1 1.02

Test2-GLO pag. 98
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

AMBIENTE : 010104 Camera 2

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 4.05 3.12 43.0 132

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 4.05 3.12 12.64 115.30 1.10 127
02 141 P.E 1 W 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.10 20
03 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
04 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154
05 141 P.E 2 N 0.47 25 0.50 3.12 3.12 36.66 1.20 44
06 140 P.E 1 S 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.00 37
07 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
08 300 P.I 1 1.99 0 3.00 3.12 9.36 0.00 1.00 0
09 515 PAV 1 U1 0.65 9 4.05 3.40 13.77 83.47 1.00 83
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 4.05 3.40 13.77 124.69 1.00 125
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
132 687 10% 887 59.52 43.0 1.39

AMBIENTE : 010105 Bagno 1 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.05 2.90 3.12 18.5 227
1 0.5 2.05 1.20 3.12 7.7 24

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 2.05 3.12 5.14 46.87 1.20 56
02 210 S.E 1 N 2.82 25 0.90 1.40 1.26 88.92 1.20 107
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
05 300 P.I 1 1.99 0 4.95 3.12 15.44 0.00 1.00 0
06 300 P.I 1 1.99 0 4.45 3.12 13.88 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.90 2.05 5.95 36.04 1.00 36
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.90 2.05 5.95 53.83 1.00 54
09 515 PAV 1 U1 0.65 9 2.05 1.20 2.46 14.91 1.00 15
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.05 1.20 2.46 22.28 1.00 22
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
251 312 10% 594 24.77 26.2 0.94

AMBIENTE : 010106 Camera 1


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 5.10 3.12 54.1 166

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
02 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154

Test2-GLO pag. 99
Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

AMBIENTE : 010106 Camera 1


nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 140 P.E 1 E 0.37 25 3.85 3.12 12.01 109.61 1.15 126
05 315 P.I 1 U2 0.51 11 1.25 3.12 3.90 21.36 1.00 21
06 300 P.I 1 1.99 0 8.50 3.12 26.52 0.00 1.00 0
07 515 PAV 1 U1 0.65 9 5.10 3.40 17.34 105.11 1.00 105
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 5.10 3.40 17.34 157.01 1.00 157
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
166 682 10% 916 62.76 54.1 1.16
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 100


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE HT E AREA EQUIVALENTE Aeq


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

HT = å A·U + å Y·L UNI 10344 [3]


Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw per i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico
t : tipo di superficie; T=trasparente - O=opaca
CoFs : codice fattore di schermatura (01=nessuno schermo -> Fs=1)
Fs : fattore di schermatura
N : numero di giorni del mese
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es

Superfici trasparenti:
Fc : coefficiente di riduzione dovuto a schermi interni e/o esterni
Ff : coefficiente di riduzione dovuto all'area del telaio (area vetro / area vuoto)
g : trasmittanza solare dell'elemento
Aeq [m²] = Fs·Fc·Ff·g·A area equivalente della superficie UNI 10344 [20]
qsi [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie interna dei componenti opachi dopo essere penetrata
nella zona attraverso componenti trasparenti

Superfici opache:
a : coefficiente di assorbimento della radiazione solare
he [W/m²K]: coefficiente superficiale di scambio termico
Fer : coefficiente di riduzione che tiene conto dell'incidenza del flusso radiativo emesso verso la
volta celeste
Aeq [m²] = Fs•Fer•A• a•U/he area equivalente della superficie UNI 10344 [21]
qse [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie esterna dei componenti opachi

Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi


L Y L•Y Fer a he

010101 Cucina
01 140 P.E W 7.67 0.365 2.80 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 84
02 210 S.E W 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
03 141 P.E W 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
04 140 P.E N 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
05 140 P.E S 10.61 0.365 3.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 177
Totale HT 14.00

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E S 6.71 0.365 2.45 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.06 112
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Totale HT 2.45

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 7.54 0.365 2.75 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 82
02 210 S.E W 4.32 2.367 10.23 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 1.93 2404
Totale HT 12.98

Test2-GLO pag. 101


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi
L Y L•Y Fer a he

010104 Camera 2
01 140 P.E W 12.64 0.365 4.61 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 138
02 141 P.E W 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
03 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
04 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
05 141 P.E N 3.12 0.470 1.47 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
06 140 P.E S 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 68
Totale HT 15.81

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 5.14 0.365 1.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 26
02 210 S.E N 1.26 2.367 2.98 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.56 323
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
Totale HT 5.59

010106 Camera 1
01 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
02 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
04 140 P.E E 12.01 0.365 4.38 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 131
Totale HT 12.63
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 102


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO IRRADIAZIONE GLOBALE MENSILE INCIDENTE SULLE PARETI


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Il contributo energetico dovuto alla radiazione solare è calcolato in accordo con la UNI 10344 [19]
I valori mensili rappresentano il contributo N•qs•Aeq
- sui componenti opachi se allineati sulla sinistra delle colonne
- sui componenti trasparenti se allineati sulla destra delle colonne
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es
N : numero di giorni del mese
Aeq [m²] : area equivalente della superficie

La somma di ogni colonna rappresenta QSI e QSE mensili utilizzati nel calcolo di Qhr.

Nr CoStrut Es ott nov dic gen feb mar apr

010101 Cucina
01 140 P.E W 14.2 7.3 6.3 6.7 9.8 17.3 22.0
02 210 S.E W 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1
03 141 P.E W 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
04 140 P.E N 3.1 1.9 1.6 1.7 2.4 4.0 5.7
05 140 P.E S 32.3 20.1 20.2 19.9 23.8 31.8 29.2

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E S 20.4 12.7 12.8 12.6 15.0 20.1 18.5

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 13.9 7.1 6.2 6.6 9.7 17.0 21.6
02 210 S.E W 408.0 208.6 181.3 193.9 282.9 497.5 632.1

010104 Camera 2
01 140 P.E W 23.4 12.0 10.4 11.1 16.2 28.5 36.2
02 141 P.E W 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
03 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
04 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3
05 141 P.E N 3.1 1.8 1.5 1.7 2.4 4.0 5.6
06 140 P.E S 12.3 7.7 7.7 7.6 9.1 12.2 11.2

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 4.0 2.4 2.0 2.2 3.0 5.1 7.2
02 210 S.E N 49.6 29.5 24.6 27.2 37.8 63.8 90.2
03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8

010106 Camera 1
01 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
02 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8


04 140 P.E E 22.2 11.4 9.9 10.6 15.4 27.1 34.5

Test2-GLO pag. 103


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE PER VENTILAZIONE E INFILTRAZIONE HV


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Hv = Cp• r•f [W/K] UNI 10344 [7]


Cp : capacità termica massica a pressione costante dell'aria (valore di riferimento 1000 J/kg•K)
r : massa volumica dell'aria (valore di riferimento 1.2 kg/m³)
n : numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione tratti dal prospetto II
nf : numero ricambi d'aria derivanti dall'impianto di ventilazione
no : numero ricambi d'aria quando l'impianto di ventilazione è spento
nx : numero ricambi d'aria dovuti alle infiltrazioni naturali (se presenti) quando l'impianto di ventilazione è in funzione
hv : fattore di efficienza del recuperatore
tsp : periodo in cui l'impianto di ventilazione è spento [ore]
tac : periodo in cui l'impianto di ventilazione è acceso [ore]
V : volume interno della zona
f : portata d'aria volumetrica = n·V [m³/h]
f = formule UNI 10344

Tipo Ventilazione f f
1 Naturale nV [8]
2 Forzata V·[n0·tsp+(nf+nx)·tac] [9]
tsp+tac
3 Funzionante continuamente con apparecchiature di [nf·(1- hv)+nx]·V [10]
recupero del calore di espulsione
4 Funzionante in modo intermittente con apparecchiature di V·[nf·(1- hv)+nx·tac+no·tsp] [11]
recupero del calore di espulsione tac+tsp

Coefficiente di correzione del volume lordo = 0.70

Ambiente V Tipo HV f n nx nf no tsp tac hv

010101 Cucina 23.39 1 7.80 23.39 1.00


010102 Bagno 2 e disimpeg 15.50 1 10.33 30.99 2.00
010103 Soggiorno 61.68 1 10.28 30.84 0.50
010104 Camera 2 30.07 1 5.01 15.04 0.50
010105 Bagno 1 e disimpeg 18.36 1 12.24 36.71 2.00
010106 Camera 1 37.87 1 6.31 18.94 0.50
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 104


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DEL COEFFICIENTE DI TRASMISSIONE PER CIASCUNA ZONA A TEMPERATURA FISSATA Ha


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Ha=HTa+HVa UNI 10344 [17]

Il valore di HTa [W/K] è calcolato in accordo con la [3] UNI 10344 å A·U + å Y·L
Il valore di Hva [W/K] è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HVa = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HVa = HTa·f
dove f = Pventil/Ptrasm

nr : numero di riga della struttura con esposizione = TF


CoStrut : codice struttura esposta verso la zona a temperatura fissata
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y[W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

dta [K] : differenza di temperatura tra l'ambiente interno (zona in esame) e quella adiacente
(dt picco • fattore di correzione) - ( qai-qi)/2
dove qai: temperatura aria interna della zona in esame
qi : temperatura operante della zona in esame
Fattore correzione dt picco = 0.2

Ambiente nr CoStrut A,L U,Y HTa dta f HVa

010101 Cucina 08 600 SOF 10.71 1.634 17.50 1.00 0.00


010102 Bagno 2 e disimpeg 02 304 P.I 7.49 0.695 5.20 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 06 600 SOF 4.52 1.634 7.38 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 08 600 SOF 2.58 1.634 4.22 1.00 0.00
010103 Soggiorno 04 304 P.I 10.30 0.695 7.16 1.00 0.00
010103 Soggiorno 08 600 SOF 16.72 1.634 27.32 1.00 0.00
010103 Soggiorno 09 600 SOF 11.52 1.634 18.82 1.00 0.00
010104 Camera 2 10 600 SOF 13.77 1.634 22.50 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 08 600 SOF 5.95 1.634 9.71 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 10 600 SOF 2.46 1.634 4.02 1.00 0.00
010106 Camera 1 08 600 SOF 17.34 1.634 28.33 1.00 0.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 105


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA CIASCUN AMBIENTE NON RISCALDATO E L'ESTERNO Hue
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Hue = HTue + HVue [W/K] UNI10344-[15]

Il valore di HTue è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] A·U + å Y ·L å


Il valore di HVue è calcolato in accordo con la UNI 10344-[7] HVue = cp•m•n•V dove
cp capacità termica massica a pressione costante = 1000 J/kg·K
m massa volumica dell'aria = 1.2 kg/m³
n numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione
V volume della zona non riscaldata [m³]

nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione (T1= pav. appoggiato su terreno; T2= pav. su spazio aerato; T3= pav. interrato)
q : moltiplicatore area
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
= HG/A nel caso di pavimenti verso terreno
HG coefficiente di dispersione termica tra la zona e il terreno
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

Nr CoStrut Es q lung al/la A U A•U


L Y L•Y
U1 Pno Interrato Box
01 140 P.E N 1 8.60 1.40 10.06 0.365 3.67
02 210 S.E N 2 1.20 0.60 1.44 2.367 3.41
03 210 S.E N 1 0.90 0.60 0.54 2.367 1.28
04 140 P.E E 1 1.40 1.40 1.96 0.365 0.72
05 140 P.E 1 8.50 2.82 18.20 0.365 6.64
06 221 S.E 1 2.51 2.30 5.77 2.942 16.98
HTue = 32.70 au% = 0
n = 0.50 V= 144.30 HVue = 24.05
Hue = 56.75

U2 Vano scale
01 140 P.E N 1 4.20 3.12 8.30 0.365 3.03
02 226 S.E N 1 2.00 2.40 4.80 2.891 13.88
HTue = 19.36 au% = 10
n = 0.50 V= 45.86 HVue = 7.64
Hue = 27.01
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 106


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA LA ZONA E L'ESTERNO (ATTRAVERSO AMBIENTI NON RISCALDATI)
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

Hie [W/K] = å (Hiu·Hue)/(Hiu+Hue) UNI 10344 [13]

Se più zone termiche scambiano con un medesimo ambiente non riscaldato Hie viene calcolato con la procedura
AICARR WORKSHOP '95:
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'ambiente non riscaldato
Hiut = åHiu somma estesa a tutte le zone che danno nello stesso ambiente non riscaldato
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'esterno Hiet = (Hiut·Hue)/(Hiut+Hue)
- ad ogni zona viene attribuita solo una parte di Hiet cioè Hie = Hiu·Hiet/Hiut

· Hiu [W/K] : coefficiente di dispersione tra la zona e ciascun ambiente non riscaldato
· Hue [W/K] : coefficiente di dispersione tra ciascun ambiente non riscaldato e l'esterno

Hiu = HTiu + HViu UNI 10344 [14]

Il valore di HTiu è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] å A·U + å Y·L


Il valore di Hviu è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HViu = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HViu = HTiu·f
dove f = Pventil/Ptrasm

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico = kenerg

Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010101 Cucina
07 515 PAV U1 10.71 0.687 7.36
U1
Hiu 7.4
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 3.6

010102 Bagno 2 e disimpegno


05 515 PAV U1 4.52 0.687 3.10
07 515 PAV U1 2.58 0.687 1.77
U1
Hiu 4.9
Hiut 58.8
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 2.4

Test2-GLO pag. 107


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra


Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010103 Soggiorno
05 315 P.I U2 11.23 0.507 5.69
06 515 PAV U1 16.72 0.687 11.49
07 515 PAV U1 11.52 0.687 7.91
U1 U2
Hiu 19.4 5.7
Hiut 58.8 7.7
Hue 56.8 27.0
Hiut•Hue 3335.8 207.2
Hiut+Hue 115.5 34.7
Hiet 28.9 6.0
Hie = 14.0 9.5 4.4

010104 Camera 2
09 515 PAV U1 13.77 0.687 9.46
U1
Hiu 9.5
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 4.6

010105 Bagno 1 e disimpegno


07 515 PAV U1 5.95 0.687 4.08
09 515 PAV U1 2.46 0.687 1.69
U1
Hiu 5.8
Hiut 58.8
Hue 56.8
Hiut•Hue 3335.8
Hiut+Hue 115.5
Hiet 28.9
Hie 2.8

010106 Camera 1
05 315 P.I U2 3.90 0.507 1.98
07 515 PAV U1 17.34 0.687 11.91
U1 U2
Hiu 11.9 2.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hiut 58.8 7.7


Hue 56.8 27.0
Hiut•Hue 3335.8 207.2
Hiut+Hue 115.5 34.7
Hiet 28.9 6.0
Hie = 7.4 5.9 1.5

Test2-GLO pag. 108


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

APPORTI ENERGETICI MENSILI DOVUTI A SORGENTI INTERNE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

QI = åj Qij (UNI 10344 [18])

dove Qij = apporto energetico di ciascuna sorgente j

Qip [MJ] : apporto energetico dovuto agli occupanti = 70·S/TassoOccupazione


Qie [MJ] : apporto energetico dovuto alle apparecchiature elettriche
Qii [MJ] : apporto energetico dovuto all'illuminazione (tasso di 0.8 MJ/m²)
Qic [MJ] : apporto energetico dovuto alla cottura (assunto = 260 MJ)

L'apporto dovuto all'acqua calda sanitaria viene trascurato

S [m²] : superficie in pianta

Tasso di occupazione = 40 m² di pavimento/persona

Ambiente QI Qip Qie Qii S

010101 Cucina 487 18.7 200 8.6 10.71


010102 Bagno 2 e disimpegno 118 12.4 100 5.7 7.09
010103 Soggiorno 172 49.4 100 22.6 28.24
010104 Camera 2 65 24.1 30 11.0 13.77
010105 Bagno 1 e disimpegno 121 14.7 100 6.7 8.41
010106 Camera 1 74 30.3 30 13.9 17.34
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 109


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO MASSA, CAPACITA', AREA TOTALE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

La capacità termica dell'insieme di componenti che si trovano a contatto con l'aria di una zona è data da:
C = å (A•C') [kJ/K] UNI10344-B [45]

A [m²] : area della struttura


C' [kJ/m²K] : capacià termica areica della struttura

La massa efficace dell'involucro edilizio viene calcolata come:M = å(m•A)/ åA


(se m=0 l'area del componente non viene considerata nel calcolo di M)

AT [m²] : area totale di ogni zona (utilizzata nel calcolo della temperatura operante) =å A

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
m [kg/m²] : massa termica areica della struttura

M : massa efficace dell'edificio [kg/m²] = 43.01·10³ kg / 481.41 m² = 89.34

Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010101 Cucina
01 140 P.E 7.67 61.89 474.55 51.99 398.62
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
05 140 P.E 10.61 61.89 656.50 51.99 551.46
06 300 P.I 18.10 52.20 944.61 43.85 793.47
07 515 PAV 10.71 177.93 1905.58 149.46 1600.69
08 600 SOF 10.71 133.03 1424.74 111.74 1196.78
TOTALI: 65.57 570.87 479.53 4780.77

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E 6.71 61.89 415.14 51.99 348.72
02 304 P.I 7.49 63.15 472.87 53.05 397.21
03 300 P.I 13.26 52.20 692.17 43.85 581.42
04 300 P.I 14.20 52.20 741.03 43.85 622.47
05 515 PAV 4.52 177.93 803.33 149.46 674.80
06 600 SOF 4.52 133.03 600.63 111.74 504.53
07 515 PAV 2.58 177.93 459.05 149.46 385.60
08 600 SOF 2.58 133.03 343.21 111.74 288.30
TOTALI: 55.84 851.35 715.13 3803.04

010103 Soggiorno
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

01 140 P.E 7.54 61.89 466.38 51.99 391.76


02 210 S.E 4.32 0.00 0.00 0.00 0.00
03 300 P.I 46.80 52.20 2442.96 43.85 2052.09
04 304 P.I 10.30 63.15 650.19 53.05 546.16
05 315 P.I 11.23 5.00 56.16 4.25 47.74
06 515 PAV 16.72 177.93 2974.91 149.46 2498.93
07 515 PAV 11.52 177.93 2049.70 149.46 1721.75
08 600 SOF 16.72 133.03 2224.24 111.74 1868.36
09 600 SOF 11.52 133.03 1532.49 111.74 1287.29
TOTALI: 136.66 804.15 675.53 10414.08

Test2-GLO pag. 110


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra


Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010104 Camera 2
01 140 P.E 12.64 61.89 782.01 51.99 656.88
02 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
03 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
04 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
05 141 P.E 3.12 22.05 68.80 18.52 57.79
06 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
07 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
08 300 P.I 9.36 52.20 488.59 43.85 410.42
09 515 PAV 13.77 177.93 2450.03 149.46 2058.03
10 600 SOF 13.77 133.03 1831.81 111.74 1538.72
TOTALI: 80.11 651.97 547.65 5975.56

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E 5.14 61.89 317.85 51.99 267.00
02 210 S.E 1.26 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
05 300 P.I 15.44 52.20 806.18 43.85 677.19
06 300 P.I 13.88 52.20 724.74 43.85 608.79
07 515 PAV 5.95 177.93 1057.77 149.46 888.52
08 600 SOF 5.95 133.03 790.86 111.74 664.32
09 515 PAV 2.46 177.93 437.70 149.46 367.66
10 600 SOF 2.46 133.03 327.25 111.74 274.89
TOTALI: 65.33 869.30 730.21 4334.39

010106 Camera 1
01 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
02 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 12.01 61.89 743.39 51.99 624.45
05 315 P.I 3.90 5.00 19.50 4.25 16.58
06 300 P.I 26.52 52.20 1384.34 43.85 1162.85
07 515 PAV 17.34 177.93 3085.23 149.46 2591.59
08 600 SOF 17.34 133.03 2306.72 111.74 1937.65
TOTALI: 89.28 513.98 431.79 6818.85
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 111


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010101 Cucina

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 242 455 650 703 550 422 234 3257 52.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 135 254 362 392 307 235 130 1814 29.1
QU [MJ] 62 118 168 182 142 109 60 841 13.5
QA [MJ] 47 45 47 47 42 47 45 321 5.1
QL [MJ] 486 872 1228 1323 1041 812 470 6232 ---
QI [MJ] 487 487 487 487 487 487 487 3411 -54.7
QSI [MJ] 204 104 91 97 141 249 316 1202 -19.3
QSE [MJ] 53 31 30 30 39 58 63 303 - 4.9
g 1.598 0.704 0.482 0.452 0.627 0.975 1.972
C [MJ/K] 4.781
Hk [W/K] 26.804 26.418 26.343 26.486 26.965
tc [ore] 50 50 50 50 49
nu 0.916 0.974 0.979 0.940 0.813
Qh [MJ] 0 299 635 721 411 156 0 2222
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 0.00
t'' [ore] 0.00
fil 0.848 0.858 0.861 0.856 0.846
fig 0.872 0.911 0.922 0.902 0.861
Fil 0.871 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.904 0.933 0.942 0.926 0.896
Qhvs [MJ] 0 243 528 601 332 120 0 1824
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 0 258 561 639 353 127 0 1939
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 5.011

Test2-GLO pag. 112


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010102 Bagno 2 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 42 80 114 123 96 74 41 570 14.8
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 336 480 519 406 311 173 2403 62.6
QU [MJ] 41 78 111 120 94 72 40 557 14.5
QA [MJ] 45 44 45 45 41 45 44 308 8.0
QL [MJ] 307 537 750 807 637 502 297 3838 ---
QI [MJ] 118 118 118 118 118 118 118 827 -21.5
QSI [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
QSE [MJ] 20 13 13 13 15 20 18 112 - 2.9
g 0.412 0.225 0.160 0.149 0.190 0.245 0.424
C [MJ/K] 3.803
Hk [W/K] 17.778 16.512 16.141 16.069 16.207 16.666 17.778
tc [ore] 59 64 65 66 65 63 59
nu 0.991 1.000 1.000 1.000 1.000 0.999 0.990
Qh [MJ] 170 406 619 676 504 364 162 2901
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 145 350 539 590 437 313 139 2513
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 155 372 573 627 464 333 147 2671
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.333

Test2-GLO pag. 113


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010103 Soggiorno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 224 422 603 652 510 391 217 3019 31.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 334 478 516 404 310 172 2391 24.8
QU [MJ] 241 454 649 701 549 421 233 3249 33.7
QA [MJ] 143 138 143 143 129 143 138 976 10.1
QL [MJ] 786 1349 1872 2012 1592 1264 760 9636 ---
QI [MJ] 172 172 172 172 172 172 172 1204 -12.5
QSI [MJ] 408 209 181 194 283 498 632 2404 -25.0
QSE [MJ] 14 7 6 7 10 17 22 82 - 0.9
g 0.751 0.284 0.189 0.182 0.287 0.537 1.088
C [MJ/K] 10.414
Hk [W/K] 45.487 41.469 40.294 40.065 40.502 41.960
tc [ore] 64 70 72 72 71 69
nu 0.927 0.999 1.000 1.000 0.999 0.983
Qh [MJ] 234 962 1513 1639 1128 589 0 6066
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.861
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895
Qhvs [MJ] 199 826 1313 1425 969 495 0 5227
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 212 878 1395 1515 1030 526 0 5556
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 1.047

Test2-GLO pag. 114


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010104 Camera 2

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 273 514 735 794 621 476 264 3678 58.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 87 163 233 252 197 151 84 1166 18.4
QU [MJ] 80 151 216 233 183 140 78 1081 17.1
QA [MJ] 60 58 60 60 54 60 58 412 6.5
QL [MJ] 500 887 1244 1339 1056 828 484 6337 ---
QI [MJ] 65 65 65 65 65 65 65 456 - 7.2
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 7.4
QSE [MJ] 49 27 25 26 35 58 71 292 - 4.6
g 0.303 0.125 0.083 0.080 0.117 0.204 0.473
C [MJ/K] 5.976
Hk [W/K] 28.956 27.261 26.765 26.668 26.852 27.468 28.956
tc [ore] 57 61 62 62 62 60 57
nu 0.997 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.983
Qh [MJ] 315 752 1118 1209 900 613 221 5127
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 270 652 979 1061 785 528 189 4463
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 287 693 1040 1127 834 562 201 4744
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.308

Test2-GLO pag. 115


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010105 Bagno 1 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 97 182 260 281 220 168 93 1301 25.7
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 211 398 569 615 481 369 205 2847 56.3
QU [MJ] 49 92 132 142 112 85 47 660 13.0
QA [MJ] 37 36 37 37 33 37 36 252 5.0
QL [MJ] 394 708 997 1075 846 659 381 5059 ---
QI [MJ] 121 121 121 121 121 121 121 850 -16.8
QSI [MJ] 50 30 25 27 38 64 90 323 - 6.4
QSE [MJ] 6 3 3 3 4 7 10 36 - 0.7
g 0.440 0.214 0.147 0.139 0.189 0.284 0.570
C [MJ/K] 4.334
Hk [W/K] 22.794 21.759 21.457 21.397 21.510 21.886 22.794
tc [ore] 53 55 56 56 56 55 53
nu 0.983 0.999 1.000 1.000 1.000 0.997 0.960
Qh [MJ] 220 554 848 923 682 468 168 3863
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.871 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.896 0.866
Qhvs [MJ] 188 478 739 805 591 402 143 3346
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 200 508 785 856 628 427 152 3557
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.362

Test2-GLO pag. 116


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 3 - Edificio dx App 12 - Pno Terra

010106 Camera 1

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 218 411 587 634 497 381 211 2939 44.2
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 109 205 293 317 248 190 106 1468 22.1
QU [MJ] 128 240 343 371 291 223 124 1720 25.9
QA [MJ] 76 73 76 76 69 76 73 519 7.8
QL [MJ] 531 930 1300 1399 1104 869 514 6646 ---
QI [MJ] 74 74 74 74 74 74 74 520 - 7.8
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 7.0
QSE [MJ] 31 16 14 15 22 38 50 185 - 2.8
g 0.291 0.128 0.085 0.082 0.119 0.200 0.441
C [MJ/K] 6.819
Hk [W/K] 30.730 28.595 27.970 27.848 28.081 28.856 30.730
tc [ore] 62 66 68 68 67 66 62
nu 0.998 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.989
Qh [MJ] 355 797 1176 1270 953 665 262 5478
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 305 691 1029 1114 831 574 224 4768
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 324 734 1094 1184 883 610 238 5068
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.269

Test2-GLO pag. 117


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

VERIFICHE DI LEGGE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Massa efficace dell'involucro edilizio M [kg/m²] 89.29


Superficie S [m²] 312.77
Volume V [m³] 266.95
Fattore di forma S/V [m-1] 1.172
Cd1, Cd2 [W/m³°C] 0.325 0.761

LEGGE REALE
Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione Cd [W/m³°C] 0.761 0.575
Coeff. volumico di ventilazione Cv [W/m³°C] 0.183 0.183
Coeff. volumico globale Cg [W/m³°C] 0.944 0.758
Potenza termica dispersa per trasmissione Fd [W] 5077 3839
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo Fv [W] 1220 1220
Potenza termica totale Fg [W] 6297 5058

Regime di funzionamento INTERMITTENTE


Rendimento di distribuzione nd 0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q
ott nov dic gen feb mar apr Totali
Durata 238 420 434 434 392 434 210 2562
Qp 1140 3118 4868 5292 3701 2169 716 21005
Qe 82 159 175 179 156 161 72 983
FC 0.140 0.135 0.176 0.187 0.161 0.106 0.135
CP 0.134 0.129 0.171 0.182 0.155 0.100 0.129
ntu 0.884 0.882 0.892 0.894 0.889 0.870 0.882
Qc 1265 3492 5411 5873 4123 2448 790 23402
np 0.846 0.854 0.871 0.874 0.865 0.832 0.830
Q 1347 3650 5586 6052 4279 2609 862 24385

Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione Qps [MJ] 21005
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria Qs [MJ] 24385
Rendimento di produzione medio stagionale nps 0.861
Rendimento globale medio stagionale ngs 0.770
Potenza nominale utile del generatore Pn [kW] 24

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3•log Pn)% = 0.692 £ ng = 0.770

Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/m³GG]


n = numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora [1/h] 0.5
ap = apporti gratuiti interni [W/m²] 4.0
h = altezza di piano dell'edificio [m] 3.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

I = irradianza media solare [W/m²] 70.9


dtm = (ta-te medio stagionale) [K] 13.692
FENL = 97.1 ³ FEN = 44.7

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2·log Pn)% = 0.868 <= n rilevato
n(30)=(80 + 3·log Pn)% = 0.842 <= n rilevato

Test2-GLO pag. 118


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Tipo di utenza: ABITAZIONE DI TIPO MEDIO

Numero alloggi = 1 f1 = 1.15


Numero vani = 6 f2 = 1.10
Tenore di vita = BUONO f3 = 1.10

Fabbisogno idrico giornaliero per persona [l/pers•g] q = 104


Numero di persone [pers] p = 3
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria [°C] tacs = 40.0
Temperatura dell'acquedotto [°C] ta = 10.0
calore specifico [kJ/kg•K] c = 4.187
fattore di correzione f = 1.000
Rendimento di distribuzione globale acs ng = 0.700

FABBISOGNO ENERGETICO [MJ] Qacs = q·p·c·(tacs-ta)·30·f/ng = 1685

Generatore COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182

Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria


APPARECCHIO q[l] N d[h] j
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano 160 1 2.0 0.65
vasca da bagno da 105 * 70 cm
doccia 50 1 1.5 0.78
lavabo 10 2 2.0 1.00
bidet 8 2 2.0 1.00
lavello di cucina 15 1 2.0 1.00
altri

qM = å(j•q•N/d) = 144 l/h

Durata del periodo di punta [ore] dp = 2.0


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore [ore] Pr = 4.0
Temperatura dell'acqua calda accumulata [°C] Tc = 70.0
Temperatura dell'acqua fredda in entrata [°C] Tf = 10.0
Fattore di correzione a = 1.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Potenzialità termica del serpentino [W] W = 1675


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo [l] Vc = 96.0

Test2-GLO pag. 119


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CONSUMO CONVENZIONALE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Tipo combustibile : Metano

Potere calorifico [MJ/m³] Hi = 36


Energia primaria richiesta dal generatore [MJ] Qc = 23402
Fattore di correzione f = 1.00

Consumo convenzionale annuo di combustibile per riscaldamento


G = Qc · f/Hi [m³/anno] 654
G/V = [m³/anno·V] 2.449

Fattore di correzione acs facs = 1.00

Consumo convenzionale per produzione acs:


Gacs = S(Qacs/ntu)·facs/Hi = [m³/anno] 643

Consumo totale annuo di combustibile


G+Gacs = [m³/anno] 1297

Consumo elettrico
E = Qe · 0.35/3.6 [kWh] 96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 120


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO DISPERSIONI
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

GLOBALE EDIFICIO 312.8 266.9 1.172 0.575 0.761 5058

Appart/zona/ambiente superf volume S/V Cdr Cdl dispers

Piano/Scala: 01 P.no Terra 5058

0101 App. 4 - App. 13 312.8 266.9 1.172 5058


01 Cucina 47.47 33.42 1.421 867
02 Bagno 2 e disimpegno 28.39 22.14 1.282 420
03 Soggiorno 89.86 88.11 1.020 1327
04 Camera 2 59.52 42.96 1.385 904
05 Bagno 1 e disimpegno 24.77 26.22 0.944 605
06 Camera 1 62.76 54.10 1.160 935
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 121


CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE
Progetto:
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
AMBIENTE : 010101 Cucina

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 1.0 3.40 3.15 3.12 33.4 205

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 3.15 3.12 7.67 69.97 1.10 77
02 210 S.E 1 W 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.10 168
03 141 P.E 1 W 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.10 20
04 140 P.E 1 N 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.20 44
05 140 P.E 1 S 0.37 25 3.40 3.12 10.61 96.80 1.00 97
06 300 P.I 1 1.99 0 5.80 3.12 18.10 0.00 1.00 0
07 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.15 3.40 10.71 77.38 1.00 77
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 1.85 3.40 6.29 56.96 1.00 57
09 611 SOF 1 0.56 25 1.30 3.40 4.42 61.44 1.00 61
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
205 602 10% 867 47.47 33.4 1.42

AMBIENTE : 010102 Bagno 2 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.15 2.10 3.12 14.1 173
1 0.5 2.15 1.20 3.12 8.0 25

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 2.15 3.12 6.71 61.21 1.00 61
02 304 P.I 1 TF 0.69 5 2.40 3.12 7.49 26.02 1.00 26
03 300 P.I 1 1.99 0 4.25 3.12 13.26 0.00 1.00 0
04 300 P.I 1 1.99 0 4.55 3.12 14.20 0.00 1.00 0
05 500 PAV 1 TF 1.45 5 2.10 2.15 4.52 32.62 1.00 33
06 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.10 2.15 4.52 40.88 1.00 41
07 500 PAV 1 TF 1.45 5 2.15 1.20 2.58 18.64 1.00 19
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.15 1.20 2.58 23.36 1.00 23
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
197 203 10% 420 28.39 22.1 1.28

AMBIENTE : 010103 Soggiorno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 4.40 3.80 3.12 52.2 160
1 0.5 3.20 3.60 3.12 35.9 110

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 3.80 3.12 7.54 68.77 1.10 76
02 210 S.E 1 W 2.82 25 1.80 2.40 4.32 304.88 1.10 335
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

03 300 P.I 1 1.99 0 15.00 3.12 46.80 0.00 1.00 0


04 304 P.I 1 TF 0.69 5 3.30 3.12 10.30 35.78 1.00 36
05 315 P.I 1 U1 0.51 10 3.60 3.12 11.23 54.61 1.00 55
06 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.80 4.40 16.72 120.80 1.00 121
07 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.20 3.60 11.52 83.23 1.00 83
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.80 4.40 16.72 151.40 1.00 151
09 600 SOF 1 TF 1.81 5 3.20 3.60 11.52 104.31 1.00 104
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
270 961 10% 1327 89.86 88.1 1.02

Test2-GLO pag. 122


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

AMBIENTE : 010104 Camera 2

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 4.05 3.12 43.0 132

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 W 0.37 25 4.05 3.12 12.64 115.30 1.10 127
02 141 P.E 1 W 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.10 20
03 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
04 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154
05 141 P.E 2 N 0.47 25 0.50 3.12 3.12 36.66 1.20 44
06 140 P.E 1 S 0.37 25 1.30 3.12 4.06 37.01 1.00 37
07 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
08 300 P.I 1 1.99 0 3.00 3.12 9.36 0.00 1.00 0
09 500 PAV 1 TF 1.45 5 4.05 3.40 13.77 99.49 1.00 99
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 4.05 3.40 13.77 124.69 1.00 125
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
132 703 10% 904 59.52 43.0 1.39

AMBIENTE : 010105 Bagno 1 e disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.05 2.90 3.12 18.5 227
1 0.5 2.05 1.20 3.12 7.7 24

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 2.05 3.12 5.14 46.87 1.20 56
02 210 S.E 1 N 2.82 25 0.90 1.40 1.26 88.92 1.20 107
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 302 P.I 1 1.35 0 3.60 3.12 11.23 0.00 1.00 0
05 300 P.I 1 1.99 0 4.95 3.12 15.44 0.00 1.00 0
06 300 P.I 1 1.99 0 4.45 3.12 13.88 0.00 1.00 0
07 500 PAV 1 TF 1.45 5 2.90 2.05 5.95 42.95 1.00 43
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.90 2.05 5.95 53.83 1.00 54
09 500 PAV 1 TF 1.45 5 2.05 1.20 2.46 17.77 1.00 18
10 600 SOF 1 TF 1.81 5 2.05 1.20 2.46 22.28 1.00 22
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
251 322 10% 605 24.77 26.2 0.94

AMBIENTE : 010106 Camera 1


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 5.10 3.12 54.1 166

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 N 0.37 25 3.40 3.12 8.79 80.19 1.20 96
02 210 S.E 1 N 2.82 25 1.30 1.40 1.82 128.45 1.20 154

Test2-GLO pag. 123


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

AMBIENTE : 010106 Camera 1


nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra
03 141 P.E 1 N 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.20 22
04 140 P.E 1 E 0.37 25 3.85 3.12 12.01 109.61 1.15 126
05 315 P.I 1 U1 0.51 10 1.25 3.12 3.90 18.96 1.00 19
06 300 P.I 1 1.99 0 8.50 3.12 26.52 0.00 1.00 0
07 500 PAV 1 TF 1.45 5 5.10 3.40 17.34 125.28 1.00 125
08 600 SOF 1 TF 1.81 5 5.10 3.40 17.34 157.01 1.00 157
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
166 700 10% 935 62.76 54.1 1.16
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 124


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE HT E AREA EQUIVALENTE Aeq


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

HT = å A·U + å Y·L UNI 10344 [3]


Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw per i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico
t : tipo di superficie; T=trasparente - O=opaca
CoFs : codice fattore di schermatura (01=nessuno schermo -> Fs=1)
Fs : fattore di schermatura
N : numero di giorni del mese
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es

Superfici trasparenti:
Fc : coefficiente di riduzione dovuto a schermi interni e/o esterni
Ff : coefficiente di riduzione dovuto all'area del telaio (area vetro / area vuoto)
g : trasmittanza solare dell'elemento
Aeq [m²] = Fs·Fc·Ff·g·A area equivalente della superficie UNI 10344 [20]
qsi [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie interna dei componenti opachi dopo essere penetrata
nella zona attraverso componenti trasparenti

Superfici opache:
a : coefficiente di assorbimento della radiazione solare
he [W/m²K]: coefficiente superficiale di scambio termico
Fer : coefficiente di riduzione che tiene conto dell'incidenza del flusso radiativo emesso verso la
volta celeste
Aeq [m²] = Fs•Fer•A• a•U/he area equivalente della superficie UNI 10344 [21]
qse [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie esterna dei componenti opachi

Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi


L Y L•Y Fer a he

010101 Cucina
01 140 P.E W 7.67 0.365 2.80 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 84
02 210 S.E W 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
03 141 P.E W 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
04 140 P.E N 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
05 140 P.E S 10.61 0.365 3.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.09 177
09 611 SOF 4.42 0.521 2.30 O 01 1.00 0.80 0.60 25 0.04 74
Totale HT 16.30

010102 Bagno 2 e disimpegno


WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

01 140 P.E S 6.71 0.365 2.45 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.06 112
Totale HT 2.45

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 7.54 0.365 2.75 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.07 82
02 210 S.E W 4.32 2.367 10.23 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 1.93 2404
Totale HT 12.98

Test2-GLO pag. 125


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo


Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi
L Y L•Y Fer a he

010104 Camera 2
01 140 P.E W 12.64 0.365 4.61 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 138
02 141 P.E W 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
03 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
04 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
05 141 P.E N 3.12 0.470 1.47 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 20
06 140 P.E S 4.06 0.365 1.48 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 68
Totale HT 15.81

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 5.14 0.365 1.87 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 26
02 210 S.E N 1.26 2.367 2.98 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.56 323
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
Totale HT 5.59

010106 Camera 1
01 140 P.E N 8.79 0.365 3.21 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.08 44
02 210 S.E N 1.82 2.367 4.31 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.81 466
03 141 P.E N 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 10
04 140 P.E E 12.01 0.365 4.38 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.11 131
Totale HT 12.63
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 126


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO IRRADIAZIONE GLOBALE MENSILE INCIDENTE SULLE PARETI


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Il contributo energetico dovuto alla radiazione solare è calcolato in accordo con la UNI 10344 [19]
I valori mensili rappresentano il contributo N•qs•Aeq
- sui componenti opachi se allineati sulla sinistra delle colonne
- sui componenti trasparenti se allineati sulla destra delle colonne
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es
N : numero di giorni del mese
Aeq [m²] : area equivalente della superficie

La somma di ogni colonna rappresenta QSI e QSE mensili utilizzati nel calcolo di Qhr.

Nr CoStrut Es ott nov dic gen feb mar apr

010101 Cucina
01 140 P.E W 14.2 7.3 6.3 6.7 9.8 17.3 22.0
02 210 S.E W 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1
03 141 P.E W 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
04 140 P.E N 3.1 1.9 1.6 1.7 2.4 4.0 5.7
05 140 P.E S 32.3 20.1 20.2 19.9 23.8 31.8 29.2
09 611 SOF 12.2 6.1 5.1 5.6 8.5 15.6 21.0

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E S 20.4 12.7 12.8 12.6 15.0 20.1 18.5

010103 Soggiorno
01 140 P.E W 13.9 7.1 6.2 6.6 9.7 17.0 21.6
02 210 S.E W 408.0 208.6 181.3 193.9 282.9 497.5 632.1

010104 Camera 2
01 140 P.E W 23.4 12.0 10.4 11.1 16.2 28.5 36.2
02 141 P.E W 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8
03 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
04 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3
05 141 P.E N 3.1 1.8 1.5 1.7 2.4 4.0 5.6
06 140 P.E S 12.3 7.7 7.7 7.6 9.1 12.2 11.2

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E N 4.0 2.4 2.0 2.2 3.0 5.1 7.2
02 210 S.E N 49.6 29.5 24.6 27.2 37.8 63.8 90.2
03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8

010106 Camera 1
01 140 P.E N 6.8 4.0 3.4 3.7 5.2 8.7 12.3
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

02 210 S.E N 71.6 42.6 35.5 39.3 54.6 92.1 130.3


03 141 P.E N 1.5 0.9 0.8 0.9 1.2 2.0 2.8
04 140 P.E E 22.2 11.4 9.9 10.6 15.4 27.1 34.5

Test2-GLO pag. 127


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE PER VENTILAZIONE E INFILTRAZIONE HV


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Hv = Cp• r•f [W/K] UNI 10344 [7]


Cp : capacità termica massica a pressione costante dell'aria (valore di riferimento 1000 J/kg•K)
r : massa volumica dell'aria (valore di riferimento 1.2 kg/m³)
n : numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione tratti dal prospetto II
nf : numero ricambi d'aria derivanti dall'impianto di ventilazione
no : numero ricambi d'aria quando l'impianto di ventilazione è spento
nx : numero ricambi d'aria dovuti alle infiltrazioni naturali (se presenti) quando l'impianto di ventilazione è in funzione
hv : fattore di efficienza del recuperatore
tsp : periodo in cui l'impianto di ventilazione è spento [ore]
tac : periodo in cui l'impianto di ventilazione è acceso [ore]
V : volume interno della zona
f : portata d'aria volumetrica = n·V [m³/h]
f = formule UNI 10344

Tipo Ventilazione f f
1 Naturale nV [8]
2 Forzata V·[n0·tsp+(nf+nx)·tac] [9]
tsp+tac
3 Funzionante continuamente con apparecchiature di [nf·(1- hv)+nx]·V [10]
recupero del calore di espulsione
4 Funzionante in modo intermittente con apparecchiature di V·[nf·(1- hv)+nx·tac+no·tsp] [11]
recupero del calore di espulsione tac+tsp

Coefficiente di correzione del volume lordo = 0.70

Ambiente V Tipo HV f n nx nf no tsp tac hv

010101 Cucina 23.39 1 7.80 23.39 1.00


010102 Bagno 2 e disimpeg 15.50 1 10.33 30.99 2.00
010103 Soggiorno 61.68 1 10.28 30.84 0.50
010104 Camera 2 30.07 1 5.01 15.04 0.50
010105 Bagno 1 e disimpeg 18.36 1 12.24 36.71 2.00
010106 Camera 1 37.87 1 6.31 18.94 0.50
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 128


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DEL COEFFICIENTE DI TRASMISSIONE PER CIASCUNA ZONA A TEMPERATURA FISSATA Ha


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Ha=HTa+HVa UNI 10344 [17]

Il valore di HTa [W/K] è calcolato in accordo con la [3] UNI 10344 å A·U + å Y·L
Il valore di Hva [W/K] è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HVa = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HVa = HTa·f
dove f = Pventil/Ptrasm

nr : numero di riga della struttura con esposizione = TF


CoStrut : codice struttura esposta verso la zona a temperatura fissata
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y[W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

dta [K] : differenza di temperatura tra l'ambiente interno (zona in esame) e quella adiacente
(dt picco • fattore di correzione) - ( qai-qi)/2
dove qai: temperatura aria interna della zona in esame
qi : temperatura operante della zona in esame
Fattore correzione dt picco = 0.2

Ambiente nr CoStrut A,L U,Y HTa dta f HVa

010101 Cucina 07 500 PAV 10.71 1.634 17.50 1.00 0.00


010101 Cucina 08 600 SOF 6.29 1.634 10.28 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 02 304 P.I 7.49 0.695 5.20 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 05 500 PAV 4.52 1.634 7.38 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 06 600 SOF 4.52 1.634 7.38 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 07 500 PAV 2.58 1.634 4.22 1.00 0.00
010102 Bagno 2 e disimpeg 08 600 SOF 2.58 1.634 4.22 1.00 0.00
010103 Soggiorno 04 304 P.I 10.30 0.695 7.16 1.00 0.00
010103 Soggiorno 06 500 PAV 16.72 1.634 27.32 1.00 0.00
010103 Soggiorno 07 500 PAV 11.52 1.634 18.82 1.00 0.00
010103 Soggiorno 08 600 SOF 16.72 1.634 27.32 1.00 0.00
010103 Soggiorno 09 600 SOF 11.52 1.634 18.82 1.00 0.00
010104 Camera 2 09 500 PAV 13.77 1.634 22.50 1.00 0.00
010104 Camera 2 10 600 SOF 13.77 1.634 22.50 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 07 500 PAV 5.95 1.634 9.71 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 08 600 SOF 5.95 1.634 9.71 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 09 500 PAV 2.46 1.634 4.02 1.00 0.00
010105 Bagno 1 e disimpeg 10 600 SOF 2.46 1.634 4.02 1.00 0.00
010106 Camera 1 07 500 PAV 17.34 1.634 28.33 1.00 0.00
010106 Camera 1 08 600 SOF 17.34 1.634 28.33 1.00 0.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 129


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA CIASCUN AMBIENTE NON RISCALDATO E L'ESTERNO Hue
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Hue = HTue + HVue [W/K] UNI10344-[15]

Il valore di HTue è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] A·U + å Y ·L å


Il valore di HVue è calcolato in accordo con la UNI 10344-[7] HVue = cp•m•n•V dove
cp capacità termica massica a pressione costante = 1000 J/kg·K
m massa volumica dell'aria = 1.2 kg/m³
n numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione
V volume della zona non riscaldata [m³]

nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione (T1= pav. appoggiato su terreno; T2= pav. su spazio aerato; T3= pav. interrato)
q : moltiplicatore area
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
= HG/A nel caso di pavimenti verso terreno
HG coefficiente di dispersione termica tra la zona e il terreno
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

Nr CoStrut Es q lung al/la A U A•U


L Y L•Y
U1 Vano scale
01 140 P.E N 1 4.20 3.12 8.30 0.365 3.03
02 226 S.E N 1 2.00 2.40 4.80 2.891 13.88
HTue = 19.36 au% = 10
n = 0.50 V= 45.86 HVue = 7.64
Hue = 27.01
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 130


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA LA ZONA E L'ESTERNO (ATTRAVERSO AMBIENTI NON RISCALDATI)
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

Hie [W/K] = å (Hiu·Hue)/(Hiu+Hue) UNI 10344 [13]

Se più zone termiche scambiano con un medesimo ambiente non riscaldato Hie viene calcolato con la procedura
AICARR WORKSHOP '95:
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'ambiente non riscaldato
Hiut = åHiu somma estesa a tutte le zone che danno nello stesso ambiente non riscaldato
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'esterno Hiet = (Hiut·Hue)/(Hiut+Hue)
- ad ogni zona viene attribuita solo una parte di Hiet cioè Hie = Hiu·Hiet/Hiut

· Hiu [W/K] : coefficiente di dispersione tra la zona e ciascun ambiente non riscaldato
· Hue [W/K] : coefficiente di dispersione tra ciascun ambiente non riscaldato e l'esterno

Hiu = HTiu + HViu UNI 10344 [14]

Il valore di HTiu è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] å A·U + å Y·L


Il valore di Hviu è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HViu = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HViu = HTiu·f
dove f = Pventil/Ptrasm

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico = kenerg

Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010103 Soggiorno
05 315 P.I U1 11.23 0.507 5.69
U1
Hiu 5.7
Hiut 7.7
Hue 27.0
Hiut•Hue 207.2
Hiut+Hue 34.7
Hiet 6.0
Hie 4.4

010106 Camera 1
05 315 P.I U1 3.90 0.507 1.98
U1
Hiu 2.0
Hiut 7.7
Hue 27.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hiut•Hue 207.2
Hiut+Hue 34.7
Hiet 6.0
Hie 1.5

Test2-GLO pag. 131


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

APPORTI ENERGETICI MENSILI DOVUTI A SORGENTI INTERNE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

QI = åj Qij (UNI 10344 [18])

dove Qij = apporto energetico di ciascuna sorgente j

Qip [MJ] : apporto energetico dovuto agli occupanti = 70·S/TassoOccupazione


Qie [MJ] : apporto energetico dovuto alle apparecchiature elettriche
Qii [MJ] : apporto energetico dovuto all'illuminazione (tasso di 0.8 MJ/m²)
Qic [MJ] : apporto energetico dovuto alla cottura (assunto = 260 MJ)

L'apporto dovuto all'acqua calda sanitaria viene trascurato

S [m²] : superficie in pianta

Tasso di occupazione = 40 m² di pavimento/persona

Ambiente QI Qip Qie Qii S

010101 Cucina 487 18.7 200 8.6 10.71


010102 Bagno 2 e disimpegno 118 12.4 100 5.7 7.09
010103 Soggiorno 172 49.4 100 22.6 28.24
010104 Camera 2 65 24.1 30 11.0 13.77
010105 Bagno 1 e disimpegno 121 14.7 100 6.7 8.41
010106 Camera 1 74 30.3 30 13.9 17.34
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 132


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO MASSA, CAPACITA', AREA TOTALE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

La capacità termica dell'insieme di componenti che si trovano a contatto con l'aria di una zona è data da:
C = å (A•C') [kJ/K] UNI10344-B [45]

A [m²] : area della struttura


C' [kJ/m²K] : capacià termica areica della struttura

La massa efficace dell'involucro edilizio viene calcolata come:M = å(m•A)/ åA


(se m=0 l'area del componente non viene considerata nel calcolo di M)

AT [m²] : area totale di ogni zona (utilizzata nel calcolo della temperatura operante) =å A

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
m [kg/m²] : massa termica areica della struttura

M : massa efficace dell'edificio [kg/m²] = 42.99·10³ kg / 481.41 m² = 89.29

Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

010101 Cucina
01 140 P.E 7.67 61.89 474.55 51.99 398.62
02 210 S.E 2.16 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
05 140 P.E 10.61 61.89 656.50 51.99 551.46
06 300 P.I 18.10 52.20 944.61 43.85 793.47
07 500 PAV 10.71 177.93 1905.58 149.46 1600.69
08 600 SOF 6.29 133.03 836.75 111.74 702.87
09 611 SOF 4.42 128.52 568.05 31.92 141.08
TOTALI: 65.57 699.38 511.45 4427.94

010102 Bagno 2 e disimpegno


01 140 P.E 6.71 61.89 415.14 51.99 348.72
02 304 P.I 7.49 63.15 472.87 53.05 397.21
03 300 P.I 13.26 52.20 692.17 43.85 581.42
04 300 P.I 14.20 52.20 741.03 43.85 622.47
05 500 PAV 4.52 177.93 803.33 149.46 674.80
06 600 SOF 4.52 133.03 600.63 111.74 504.53
07 500 PAV 2.58 177.93 459.05 149.46 385.60
08 600 SOF 2.58 133.03 343.21 111.74 288.30
TOTALI: 55.84 851.35 715.13 3803.04
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

010103 Soggiorno
01 140 P.E 7.54 61.89 466.38 51.99 391.76
02 210 S.E 4.32 0.00 0.00 0.00 0.00
03 300 P.I 46.80 52.20 2442.96 43.85 2052.09
04 304 P.I 10.30 63.15 650.19 53.05 546.16
05 315 P.I 11.23 5.00 56.16 4.25 47.74
06 500 PAV 16.72 177.93 2974.91 149.46 2498.93
07 500 PAV 11.52 177.93 2049.70 149.46 1721.75
08 600 SOF 16.72 133.03 2224.24 111.74 1868.36

Test2-GLO pag. 133


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo


Nr CoStrut A m m•A C' A•C'

09 600 SOF 11.52 133.03 1532.49 111.74 1287.29


TOTALI: 136.66 804.15 675.53 10414.08

010104 Camera 2
01 140 P.E 12.64 61.89 782.01 51.99 656.88
02 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
03 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
04 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
05 141 P.E 3.12 22.05 68.80 18.52 57.79
06 140 P.E 4.06 61.89 251.01 51.99 210.85
07 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
08 300 P.I 9.36 52.20 488.59 43.85 410.42
09 500 PAV 13.77 177.93 2450.03 149.46 2058.03
10 600 SOF 13.77 133.03 1831.81 111.74 1538.72
TOTALI: 80.11 651.97 547.65 5975.56

010105 Bagno 1 e disimpegno


01 140 P.E 5.14 61.89 317.85 51.99 267.00
02 210 S.E 1.26 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 302 P.I 11.23 59.05 663.25 49.60 557.13
05 300 P.I 15.44 52.20 806.18 43.85 677.19
06 300 P.I 13.88 52.20 724.74 43.85 608.79
07 500 PAV 5.95 177.93 1057.77 149.46 888.52
08 600 SOF 5.95 133.03 790.86 111.74 664.32
09 500 PAV 2.46 177.93 437.70 149.46 367.66
10 600 SOF 2.46 133.03 327.25 111.74 274.89
TOTALI: 65.33 869.30 730.21 4334.39

010106 Camera 1
01 140 P.E 8.79 61.89 543.86 51.99 456.85
02 210 S.E 1.82 0.00 0.00 0.00 0.00
03 141 P.E 1.56 22.05 34.40 18.52 28.89
04 140 P.E 12.01 61.89 743.39 51.99 624.45
05 315 P.I 3.90 5.00 19.50 4.25 16.58
06 300 P.I 26.52 52.20 1384.34 43.85 1162.85
07 500 PAV 17.34 177.93 3085.23 149.46 2591.59
08 600 SOF 17.34 133.03 2306.72 111.74 1937.65
TOTALI: 89.28 513.98 431.79 6818.85
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 134


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010101 Cucina

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 282 530 757 819 641 491 273 3792 62.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 135 254 362 392 307 235 130 1814 29.7
QU [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QA [MJ] 74 72 74 74 67 74 72 509 8.3
QL [MJ] 491 856 1194 1285 1014 800 475 6115 ---
QI [MJ] 487 487 487 487 487 487 487 3411 -55.8
QSI [MJ] 204 104 91 97 141 249 316 1202 -19.7
QSE [MJ] 65 37 35 36 47 73 84 377 - 6.2
g 1.626 0.723 0.499 0.468 0.650 1.012 2.054
C [MJ/K] 4.428
Hk [W/K] 26.311 25.699 25.579 25.807
tc [ore] 47 48 48 48
nu 0.903 0.968 0.974 0.929
Qh [MJ] 0 285 600 680 384 0 0 1948
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 0.00
t'' [ore] 0.00
fil 0.848 0.858 0.861 0.856
fig 0.872 0.911 0.923 0.902
Fil 0.871 0.879 0.882 0.877
Fig 0.904 0.933 0.942 0.927
Qhvs [MJ] 0 230 497 565 308 0 0 1600
ne 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 0 245 529 601 327 0 0 1701
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= infinito

Test2-GLO pag. 135


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010102 Bagno 2 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 42 80 114 123 96 74 41 570 16.3
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 336 480 519 406 311 173 2403 68.8
QU [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QA [MJ] 76 74 76 76 69 76 74 520 14.9
QL [MJ] 297 489 670 718 571 461 287 3493 ---
QI [MJ] 118 118 118 118 118 118 118 827 -23.7
QSI [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 - 0.0
QSE [MJ] 20 13 13 13 15 20 18 112 - 3.2
g 0.427 0.248 0.180 0.167 0.212 0.268 0.439
C [MJ/K] 3.803
Hk [W/K] 17.181 15.041 14.415 14.293 14.526 15.302 17.181
tc [ore] 61 70 73 74 73 69 61
nu 0.991 1.000 1.000 1.000 1.000 0.999 0.989
Qh [MJ] 159 358 539 587 438 323 152 2557
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 137 309 468 511 379 278 130 2211
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 145 328 498 543 403 295 138 2350
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.370

Test2-GLO pag. 136


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010103 Soggiorno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 224 422 603 652 510 391 217 3019 36.5
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 178 334 478 516 404 310 172 2391 28.9
QU [MJ] 77 144 206 223 174 134 74 1032 12.5
QA [MJ] 266 258 266 266 241 266 258 1821 22.0
QL [MJ] 745 1159 1553 1657 1329 1101 721 8264 ---
QI [MJ] 172 172 172 172 172 172 172 1204 -14.6
QSI [MJ] 408 209 181 194 283 498 632 2404 -29.1
QSE [MJ] 14 7 6 7 10 17 22 82 - 1.0
g 0.794 0.331 0.228 0.222 0.345 0.618 1.150
C [MJ/K] 10.414
Hk [W/K] 43.111 35.616 33.424 32.996 33.812 36.532
tc [ore] 67 81 87 88 86 79
nu 0.918 0.999 1.000 1.000 0.999 0.977
Qh [MJ] 198 771 1194 1284 865 429 0 4742
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.860
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895
Qhvs [MJ] 168 660 1032 1112 738 356 0 4066
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 178 702 1097 1182 784 379 0 4321
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 1.433

Test2-GLO pag. 137


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010104 Camera 2

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 273 514 735 794 621 476 264 3678 64.9
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 87 163 233 252 197 151 84 1166 20.6
QU [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QA [MJ] 121 117 121 121 109 121 117 824 14.5
QL [MJ] 480 794 1088 1166 927 748 465 5668 ---
QI [MJ] 65 65 65 65 65 65 65 456 - 8.0
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 8.2
QSE [MJ] 49 27 25 26 35 58 71 292 - 5.1
g 0.317 0.141 0.095 0.092 0.134 0.228 0.497
C [MJ/K] 5.976
Hk [W/K] 27.798 24.407 23.415 23.221 23.590 24.821 27.798
tc [ore] 60 68 71 71 70 67 60
nu 0.997 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.981
Qh [MJ] 295 659 963 1036 772 533 202 4459
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 253 571 842 908 672 459 173 3877
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 269 607 895 965 715 488 184 4121
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.348

Test2-GLO pag. 138


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010105 Bagno 1 e disimpegno

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 97 182 260 281 220 168 93 1301 28.0
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 211 398 569 615 481 369 205 2847 61.2
QU [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QA [MJ] 74 71 74 74 66 74 71 503 10.8
QL [MJ] 382 651 902 969 767 611 369 4651 ---
QI [MJ] 121 121 121 121 121 121 121 850 -18.3
QSI [MJ] 50 30 25 27 38 64 90 323 - 6.9
QSE [MJ] 6 3 3 3 4 7 10 36 - 0.8
g 0.455 0.233 0.162 0.154 0.209 0.307 0.589
C [MJ/K] 4.334
Hk [W/K] 22.087 20.017 19.412 19.293 19.519 20.270 22.087
tc [ore] 55 60 62 62 62 59 55
nu 0.983 0.999 1.000 1.000 1.000 0.997 0.958
Qh [MJ] 208 497 753 817 604 419 157 3455
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.856 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.902 0.861 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.942 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 178 428 655 712 523 359 134 2989
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 189 455 696 757 555 382 142 3178
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.398

Test2-GLO pag. 139


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO UTILE REALE Qhr [MJ]


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 4 - Edificio dx App 13 - Pno Primo

010106 Camera 1

ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile Totale %


ta [°C] 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0 20.0
te [°C] 13.6 7.5 2.7 1.3 3.8 8.8 13.6
QT [MJ] 218 411 587 634 497 381 211 2939 50.6
QG [MJ] 0 0 0 0 0 0 0 0 0.0
QV [MJ] 109 205 293 317 248 190 106 1468 25.3
QU [MJ] 27 50 72 77 61 46 26 358 6.2
QA [MJ] 152 147 152 152 137 152 147 1038 17.9
QL [MJ] 506 813 1104 1181 942 769 489 5804 ---
QI [MJ] 74 74 74 74 74 74 74 520 - 9.0
QSI [MJ] 72 43 36 39 55 92 130 466 - 8.0
QSE [MJ] 31 16 14 15 22 38 50 185 - 3.2
g 0.307 0.147 0.101 0.097 0.140 0.227 0.465
C [MJ/K] 6.819
Hk [W/K] 29.272 25.001 23.752 23.508 23.973 25.523 29.272
tc [ore] 65 76 80 81 79 74 65
nu 0.998 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 0.989
Qh [MJ] 330 680 980 1052 792 565 238 4636
Regime INTERMITTENTE
Terminale RADIATORI
nag [ore] 8
ndg [ore] 2
gac [giorni] 0
tsb [°C] 16.00
k 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000 1.000
t' [ore] 10.20
t'' [ore] 9.20
fil 0.836 0.849 0.859 0.862 0.857 0.846 0.836
fig 0.821 0.871 0.911 0.922 0.901 0.860 0.821
Fil 0.861 0.872 0.880 0.882 0.878 0.869 0.861
Fig 0.866 0.903 0.933 0.941 0.926 0.895 0.866
Qhvs [MJ] 283 589 857 922 689 487 203 4029
ne 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960 0.960
Regolazione SOLO PER SINGOLO AMBIENTE
Tipologia REGOLATORE MODULANTE (BANDA PROP. 1°C)
Ottimizzatorenon richiesto
nc 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980 0.980
Qhr [MJ] 301 626 911 980 732 517 216 4283
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Rapporto (QS+QI)/(Qhr·Q)/å Qhr art. 7, comma 7 MARZO= 0.312

Test2-GLO pag. 140


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

VERIFICHE DI LEGGE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Massa efficace dell'involucro edilizio M [kg/m²] 84.91


Superficie S [m²] 244.97
Volume V [m³] 199.88
Fattore di forma S/V [m-1] 1.226
Cd1, Cd2 [W/m³°C] 0.325 0.761

LEGGE REALE
Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione Cd [W/m³°C] 0.761 0.508
Coeff. volumico di ventilazione Cv [W/m³°C] 0.176 0.176
Coeff. volumico globale Cg [W/m³°C] 0.936 0.684
Potenza termica dispersa per trasmissione Fd [W] 3802 2540
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo Fv [W] 877 877
Potenza termica totale Fg [W] 4679 3417

Regime di funzionamento INTERMITTENTE


Rendimento di distribuzione nd 0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q
ott nov dic gen feb mar apr Totali
Durata 238 420 434 434 392 434 210 2562
Qp 573 2019 3307 3636 2416 1422 447 13820
Qe 82 159 175 179 156 161 72 983
FC 0.113 0.105 0.136 0.144 0.124 0.086 0.120
CP 0.107 0.099 0.130 0.139 0.118 0.080 0.115
ntu 0.873 0.870 0.882 0.885 0.878 0.857 0.877
Qc 631 2277 3704 4065 2711 1612 488 15487
np 0.804 0.829 0.853 0.857 0.843 0.802 0.798
Q 713 2436 3879 4243 2867 1773 560 16470

Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione Qps [MJ] 13820
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria Qs [MJ] 16470
Rendimento di produzione medio stagionale nps 0.839
Rendimento globale medio stagionale ngs 0.750
Potenza nominale utile del generatore Pn [kW] 24

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3•log Pn)% = 0.692 £ ng = 0.750

Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/m³GG]


n = numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora [1/h] 0.5
ap = apporti gratuiti interni [W/m²] 4.0
h = altezza di piano dell'edificio [m] 3.0
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

I = irradianza media solare [W/m²] 70.9


dtm = (ta-te medio stagionale) [K] 13.692
FENL = 97.1 ³ FEN = 41.2

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2·log Pn)% = 0.868 <= n rilevato
n(30)=(80 + 3·log Pn)% = 0.842 <= n rilevato

Test2-GLO pag. 141


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Tipo di utenza: ABITAZIONE DI TIPO MEDIO

Numero alloggi = 1 f1 = 1.15


Numero vani = 6 f2 = 1.10
Tenore di vita = BUONO f3 = 1.10

Fabbisogno idrico giornaliero per persona [l/pers•g] q = 104


Numero di persone [pers] p = 3
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria [°C] tacs = 40.0
Temperatura dell'acquedotto [°C] ta = 10.0
calore specifico [kJ/kg•K] c = 4.187
fattore di correzione f = 1.000
Rendimento di distribuzione globale acs ng = 0.700

FABBISOGNO ENERGETICO [MJ] Qacs = q·p·c·(tacs-ta)·30·f/ng = 1685

Generatore COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182

Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria


APPARECCHIO q[l] N d[h] j
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano 160 1 2.0 0.65
vasca da bagno da 105 * 70 cm
doccia 50 1 1.5 0.78
lavabo 10 2 2.0 1.00
bidet 8 2 2.0 1.00
lavello di cucina 15 1 2.0 1.00
altri

qM = å(j•q•N/d) = 144 l/h

Durata del periodo di punta [ore] dp = 2.0


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore [ore] Pr = 4.0
Temperatura dell'acqua calda accumulata [°C] Tc = 70.0
Temperatura dell'acqua fredda in entrata [°C] Tf = 10.0
Fattore di correzione a = 1.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Potenzialità termica del serpentino [W] W = 1675


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo [l] Vc = 96.0

Test2-GLO pag. 142


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CONSUMO CONVENZIONALE
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Tipo combustibile : Metano

Potere calorifico [MJ/m³] Hi = 36


Energia primaria richiesta dal generatore [MJ] Qc = 15487
Fattore di correzione f = 1.00

Consumo convenzionale annuo di combustibile per riscaldamento


G = Qc · f/Hi [m³/anno] 433
G/V = [m³/anno·V] 2.164

Fattore di correzione acs facs = 1.00

Consumo convenzionale per produzione acs:


Gacs = S(Qacs/ntu)·facs/Hi = [m³/anno] 651

Consumo totale annuo di combustibile


G+Gacs = [m³/anno] 1084

Consumo elettrico
E = Qe · 0.35/3.6 [kWh] 96
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 143


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

RIEPILOGO DISPERSIONI
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

GLOBALE EDIFICIO 245.0 199.9 1.226 0.508 0.761 3417

Appart/zona/ambiente superf volume S/V Cdr Cdl dispers

Piano/Scala: 01 P.no Primo 3417

0101 App. 5 - App. 14 245.0 199.9 1.226 3417


01 Camera 61.20 54.10 1.131 926
02 Bagno 31.19 22.14 1.409 552
03 Cucina 18.85 20.16 0.935 472
04 Soggiorno 98.66 77.50 1.273 1178
05 Disimpegno 35.07 25.99 1.349 288
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 144


CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE
Progetto:
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo
Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).
AMBIENTE : 010101 Camera

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 3.40 5.10 3.12 54.1 166

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 5.10 3.12 15.91 145.20 1.15 167
02 140 P.E 1 S 0.37 25 2.90 3.12 6.89 62.85 1.00 63
03 210 S.E 1 S 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.00 152
04 141 P.E 1 S 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.00 18
05 300 P.I 1 1.99 0 8.50 3.12 26.52 0.00 1.00 0
06 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.40 3.70 12.58 90.89 1.00 91
07 516 PAV 1 0.54 25 3.40 1.40 4.76 63.67 1.00 64
08 624 SOF 1 U1 0.68 12 3.40 5.10 17.34 136.33 1.00 136
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
166 691 10% 926 61.20 54.1 1.13

AMBIENTE : 010102 Bagno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 2.0 2.15 3.30 3.12 22.1 271
1 0.0 0.00 0.00 0.00 0.0 0

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 S 0.37 25 2.15 3.12 5.87 53.55 1.00 54
02 210 S.E 1 S 2.82 25 0.60 1.40 0.84 59.28 1.00 59
03 300 P.I 1 1.99 0 5.45 3.12 17.00 0.00 1.00 0
04 304 P.I 1 TF 0.69 5 3.30 3.12 10.30 35.78 1.00 36
05 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.30 2.15 7.10 51.26 1.00 51
06 624 SOF 1 U1 0.68 12 3.30 2.15 7.10 55.78 1.00 56
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
271 256 10% 552 31.19 22.1 1.41

AMBIENTE : 010103 Cucina

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 1.0 1.90 3.40 3.12 20.2 123
1 0.0 0.00 0.00 0.00 0.0 0

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 1.40 3.12 2.21 20.15 1.15 23
02 210 S.E 1 E 2.82 25 0.90 2.40 2.16 152.44 1.15 175
03 141 P.E 1 E 0.47 25 0.50 3.12 1.56 18.33 1.15 21
04 300 P.I 1 1.99 0 8.70 3.12 27.14 0.00 1.00 0
05 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.40 1.90 6.46 46.67 1.00 47
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

06 624 SOF 1 U1 0.68 12 3.40 1.90 6.46 50.79 1.00 51


TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
123 317 10% 472 18.85 20.2 0.94

Test2-GLO pag. 145


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

AMBIENTE : 010104 Soggiorno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 5.40 4.60 3.12 77.5 237

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 140 P.E 1 E 0.37 25 2.50 3.12 4.44 40.52 1.15 47
02 210 S.E 1 E 2.82 25 1.40 2.40 3.36 237.13 1.15 273
03 304 P.I 1 TF 0.69 5 11.00 3.12 34.32 119.26 1.00 119
04 315 P.I 1 U2 0.51 12 2.20 3.12 6.86 41.89 1.00 42
05 300 P.I 1 1.99 0 5.40 3.12 16.85 0.00 1.00 0
06 500 PAV 1 TF 1.45 5 4.60 5.40 24.84 179.47 1.00 179
07 624 SOF 1 U1 0.68 12 4.60 5.40 24.84 195.30 1.00 195
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
237 855 10% 1178 98.66 77.5 1.27

AMBIENTE : 010105 Disimpegno

Te = -5 q ric largh lungh altez volume dispvol


Ta = 20 1 0.5 1.60 3.80 3.12 19.0 58
1 0.5 2.25 1.00 3.12 7.0 21

nr Co-str q es k dt lungh al/la superf s•k•dt a.es disptra


01 300 P.I 1 1.99 0 8.30 3.12 25.90 0.00 1.00 0
02 304 P.I 1 TF 0.69 5 5.90 3.12 18.41 63.97 1.00 64
03 500 PAV 1 TF 1.45 5 3.80 1.60 6.08 43.93 1.00 44
04 500 PAV 1 TF 1.45 5 2.25 1.00 2.25 16.26 1.00 16
05 624 SOF 1 U1 0.68 12 3.80 1.60 6.08 47.80 1.00 48
06 624 SOF 1 U1 0.68 12 2.25 1.00 2.25 17.69 1.00 18
TOTALI: dispvol + (disptra•au%) = superf volume S/V
80 190 10% 288 35.07 26.0 1.35
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 146


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE HT E AREA EQUIVALENTE Aeq


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

HT = å A·U + å Y·L UNI 10344 [3]


Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw per i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico
t : tipo di superficie; T=trasparente - O=opaca
CoFs : codice fattore di schermatura (01=nessuno schermo -> Fs=1)
Fs : fattore di schermatura
N : numero di giorni del mese
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es

Superfici trasparenti:
Fc : coefficiente di riduzione dovuto a schermi interni e/o esterni
Ff : coefficiente di riduzione dovuto all'area del telaio (area vetro / area vuoto)
g : trasmittanza solare dell'elemento
Aeq [m²] = Fs·Fc·Ff·g·A area equivalente della superficie UNI 10344 [20]
qsi [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie interna dei componenti opachi dopo essere penetrata
nella zona attraverso componenti trasparenti

Superfici opache:
a : coefficiente di assorbimento della radiazione solare
he [W/m²K]: coefficiente superficiale di scambio termico
Fer : coefficiente di riduzione che tiene conto dell'incidenza del flusso radiativo emesso verso la
volta celeste
Aeq [m²] = Fs•Fer•A• a•U/he area equivalente della superficie UNI 10344 [21]
qse [MJ] = å(N•qs)•Aeq = contributo energetico annuale dovuto alla radiazione solare incidente
sulla superficie esterna dei componenti opachi

Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi


L Y L•Y Fer a he

010101 Camera
01 140 P.E E 15.91 0.365 5.81 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.14 174
02 140 P.E S 6.89 0.365 2.51 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.06 115
03 210 S.E S 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1842
04 141 P.E S 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 34
Totale HT 16.65

010102 Bagno
01 140 P.E S 5.87 0.365 2.14 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.05 98
02 210 S.E S 0.84 2.367 1.99 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.38 716
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Totale HT 4.13

010103 Cucina
01 140 P.E E 2.21 0.365 0.81 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 24
02 210 S.E E 2.16 2.367 5.11 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 0.97 1202
03 141 P.E E 1.56 0.470 0.73 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.02 22
Totale HT 6.65

Test2-GLO pag. 147


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo


Nr CoStrut Es A U A•U t CoFs Fs Fc Ff g Aeq qse qsi
L Y L•Y Fer a he

010104 Soggiorno
01 140 P.E E 4.44 0.365 1.62 O 01 1.00 1.00 0.60 25 0.04 48
02 210 S.E E 3.36 2.367 7.95 T 01 1.00 0.85 0.75 0.70 1.50 1870
Totale HT 9.58

010105 Disimpegno
Nessun contributo
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 148


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO IRRADIAZIONE GLOBALE MENSILE INCIDENTE SULLE PARETI


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Il contributo energetico dovuto alla radiazione solare è calcolato in accordo con la UNI 10344 [19]
I valori mensili rappresentano il contributo N•qs•Aeq
- sui componenti opachi se allineati sulla sinistra delle colonne
- sui componenti trasparenti se allineati sulla destra delle colonne
qs [MJ/m²] : irradiazione globale giornaliera media mensile incidente sulla superficie con esposizione = Es
N : numero di giorni del mese
Aeq [m²] : area equivalente della superficie

La somma di ogni colonna rappresenta QSI e QSE mensili utilizzati nel calcolo di Qhr.

Nr CoStrut Es ott nov dic gen feb mar apr

010101 Camera
01 140 P.E E 29.5 15.1 13.1 14.0 20.4 35.9 45.6
02 140 P.E S 20.9 13.1 13.1 12.9 15.4 20.7 19.0
03 210 S.E S 335.1 209.2 209.8 206.9 247.0 330.6 303.4
04 141 P.E S 6.1 3.8 3.8 3.8 4.5 6.0 5.5

010102 Bagno
01 140 P.E S 17.8 11.1 11.2 11.0 13.2 17.6 16.2
02 210 S.E S 130.3 81.4 81.6 80.5 96.1 128.6 118.0

010103 Cucina
01 140 P.E E 4.1 2.1 1.8 1.9 2.8 5.0 6.3
02 210 S.E E 204.0 104.3 90.6 97.0 141.5 248.8 316.1
03 141 P.E E 3.7 1.9 1.7 1.8 2.6 4.5 5.8

010104 Soggiorno
01 140 P.E E 8.2 4.2 3.7 3.9 5.7 10.0 12.7
02 210 S.E E 317.3 162.2 141.0 150.8 220.1 387.0 491.7

010105 Disimpegno
Nessun contributo
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 149


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE PER VENTILAZIONE E INFILTRAZIONE HV


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Hv = Cp• r•f [W/K] UNI 10344 [7]


Cp : capacità termica massica a pressione costante dell'aria (valore di riferimento 1000 J/kg•K)
r : massa volumica dell'aria (valore di riferimento 1.2 kg/m³)
n : numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione tratti dal prospetto II
nf : numero ricambi d'aria derivanti dall'impianto di ventilazione
no : numero ricambi d'aria quando l'impianto di ventilazione è spento
nx : numero ricambi d'aria dovuti alle infiltrazioni naturali (se presenti) quando l'impianto di ventilazione è in funzione
hv : fattore di efficienza del recuperatore
tsp : periodo in cui l'impianto di ventilazione è spento [ore]
tac : periodo in cui l'impianto di ventilazione è acceso [ore]
V : volume interno della zona
f : portata d'aria volumetrica = n·V [m³/h]
f = formule UNI 10344

Tipo Ventilazione f f
1 Naturale nV [8]
2 Forzata V·[n0·tsp+(nf+nx)·tac] [9]
tsp+tac
3 Funzionante continuamente con apparecchiature di [nf·(1- hv)+nx]·V [10]
recupero del calore di espulsione
4 Funzionante in modo intermittente con apparecchiature di V·[nf·(1- hv)+nx·tac+no·tsp] [11]
recupero del calore di espulsione tac+tsp

Coefficiente di correzione del volume lordo = 0.70

Ambiente V Tipo HV f n nx nf no tsp tac hv

010101 Camera 37.87 1 6.31 18.94 0.50


010102 Bagno 15.50 1 10.33 30.99 2.00
010103 Cucina 14.11 1 4.70 14.11 1.00
010104 Soggiorno 54.25 1 9.04 27.13 0.50
010105 Disimpegno 18.19 1 3.03 9.10 0.50
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 150


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO DEL COEFFICIENTE DI TRASMISSIONE PER CIASCUNA ZONA A TEMPERATURA FISSATA Ha


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Ha=HTa+HVa UNI 10344 [17]

Il valore di HTa [W/K] è calcolato in accordo con la [3] UNI 10344 å A·U + å Y·L
Il valore di Hva [W/K] è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HVa = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HVa = HTa·f
dove f = Pventil/Ptrasm

nr : numero di riga della struttura con esposizione = TF


CoStrut : codice struttura esposta verso la zona a temperatura fissata
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y[W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

dta [K] : differenza di temperatura tra l'ambiente interno (zona in esame) e quella adiacente
(dt picco • fattore di correzione) - ( qai-qi)/2
dove qai: temperatura aria interna della zona in esame
qi : temperatura operante della zona in esame
Fattore correzione dt picco = 0.2

Ambiente nr CoStrut A,L U,Y HTa dta f HVa

010101 Camera 06 500 PAV 12.58 1.634 20.56 1.00 0.00


010102 Bagno 04 304 P.I 10.30 0.695 7.16 1.00 0.00
010102 Bagno 05 500 PAV 7.10 1.634 11.59 1.00 0.00
010103 Cucina 05 500 PAV 6.46 1.634 10.56 1.00 0.00
010104 Soggiorno 03 304 P.I 34.32 0.695 23.85 1.00 0.00
010104 Soggiorno 06 500 PAV 24.84 1.634 40.59 1.00 0.00
010105 Disimpegno 02 304 P.I 18.41 0.695 12.79 1.00 0.00
010105 Disimpegno 03 500 PAV 6.08 1.634 9.93 1.00 0.00
010105 Disimpegno 04 500 PAV 2.25 1.634 3.68 1.00 0.00
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 151


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA CIASCUN AMBIENTE NON RISCALDATO E L'ESTERNO Hue
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Hue = HTue + HVue [W/K] UNI10344-[15]

Il valore di HTue è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] A·U + å Y ·L å


Il valore di HVue è calcolato in accordo con la UNI 10344-[7] HVue = cp•m•n•V dove
cp capacità termica massica a pressione costante = 1000 J/kg·K
m massa volumica dell'aria = 1.2 kg/m³
n numero di ricambi d'aria per ventilazione e infiltrazione
V volume della zona non riscaldata [m³]

nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
Es : esposizione (T1= pav. appoggiato su terreno; T2= pav. su spazio aerato; T3= pav. interrato)
q : moltiplicatore area
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg per i componenti opachi
= Uw i componenti finestrati senza tapparella
= Um per i componenti finestrati con tapparella
= HG/A nel caso di pavimenti verso terreno
HG coefficiente di dispersione termica tra la zona e il terreno
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico

Nr CoStrut Es q lung al/la A U A•U


L Y L•Y
U1 Sottotetto
01 140 P.E E 1 9.30 1.50 12.33 0.365 4.50
02 210 S.E E 4 0.45 0.90 1.62 2.367 3.84
03 140 P.E S 1 5.40 1.50 7.02 0.365 2.56
04 210 S.E S 2 0.45 1.20 1.08 2.367 2.56
05 623 SOF 1 9.30 5.40 50.22 0.278 13.96
06 623 SOF 1 2.20 2.40 5.28 0.278 1.47
HTue = 33.29 au% = 10
n = 0.50 V= 91.30 HVue = 15.22
Hue = 48.51

U2 Vano scala
01 140 P.E N 1 4.20 3.12 12.38 0.365 4.52
02 210 S.E N 1 0.80 0.90 0.72 2.367 1.70
HTue = 6.22 au% = 0
n = 0.50 V= 42.65 HVue = 7.11
Hue = 13.33
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 152


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

CALCOLO COEFFICIENTE DI DISPERSIONE TRA LA ZONA E L'ESTERNO (ATTRAVERSO AMBIENTI NON RISCALDATI)
EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

Hie [W/K] = å (Hiu·Hue)/(Hiu+Hue) UNI 10344 [13]

Se più zone termiche scambiano con un medesimo ambiente non riscaldato Hie viene calcolato con la procedura
AICARR WORKSHOP '95:
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'ambiente non riscaldato
Hiut = åHiu somma estesa a tutte le zone che danno nello stesso ambiente non riscaldato
- calcolo del coefficiente di dispersione tra tutte le zone e l'esterno Hiet = (Hiut·Hue)/(Hiut+Hue)
- ad ogni zona viene attribuita solo una parte di Hiet cioè Hie = Hiu·Hiet/Hiut

· Hiu [W/K] : coefficiente di dispersione tra la zona e ciascun ambiente non riscaldato
· Hue [W/K] : coefficiente di dispersione tra ciascun ambiente non riscaldato e l'esterno

Hiu = HTiu + HViu UNI 10344 [14]

Il valore di HTiu è calcolato in accordo con la UNI10344-[3] å A·U + å Y·L


Il valore di Hviu è stimato in questo modo:
- se la struttura non è un serramento interno HViu = 0
- se la struttura è un serramento interno (S.I) HViu = HTiu·f
dove f = Pventil/Ptrasm

Nr : numero di riga
CoStrut : codice struttura
A [m²] : area della struttura
L [m] : lunghezza del ponte termico
U [W/m²K] : trasmittanza = kenerg
Y [W/mK] : trasmittanza termica lineare del ponte termico = kenerg

Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010101 Camera
08 624 SOF U1 17.34 0.654 11.34
U1
Hiu 11.3
Hiut 41.9
Hue 48.5
Hiut•Hue 2032.5
Hiut+Hue 90.4
Hiet 22.5
Hie 6.1

010102 Bagno
06 624 SOF U1 7.10 0.654 4.64
U1
Hiu 4.6
Hiut 41.9
Hue 48.5
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Hiut•Hue 2032.5
Hiut+Hue 90.4
Hiet 22.5
Hie 2.5

Test2-GLO pag. 153


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo


Nr CoStrut Es A,L U,Y HTiu f HViu

010103 Cucina
06 624 SOF U1 6.46 0.654 4.22
U1
Hiu 4.2
Hiut 41.9
Hue 48.5
Hiut•Hue 2032.5
Hiut+Hue 90.4
Hiet 22.5
Hie 2.3

010104 Soggiorno
04 315 P.I U2 6.86 0.507 3.48
07 624 SOF U1 24.84 0.654 16.25
U1 U2
Hiu 16.2 3.5
Hiut 41.9 3.5
Hue 48.5 13.3
Hiut•Hue 2032.5 46.4
Hiut+Hue 90.4 16.8
Hiet 22.5 2.8
Hie = 11.5 8.7 2.8

010105 Disimpegno
05 624 SOF U1 6.08 0.654 3.98
06 624 SOF U1 2.25 0.654 1.47
U1
Hiu 5.4
Hiut 41.9
Hue 48.5
Hiut•Hue 2032.5
Hiut+Hue 90.4
Hiet 22.5
Hie 2.9
WATTS CAZZANIGA s.p.a - Personalizzare con Vs Cincin

Test2-GLO pag. 154


Progetto:

Calcolo convenzionale termico ed energetico secondo Legge 10/91 di un edificio adibito a civile abitazione sito in comune di BIASSONO (MI).

APPORTI ENERGETICI MENSILI DOVUTI A SORGENTI INTERNE


EDIFICIO-IMPIANTO: Edificio sx App 5 - Edificio dx App 14 - Pno Primo

QI = åj Qij (UNI 10344 [18])

dove Qij = apporto energetico di ciascuna sorgente j

Qip [MJ] : apporto energetico dovuto agli occupanti = 70·S/TassoOccupazione


Qie [MJ] : apporto energetico dovuto alle apparecchiature elettriche
Qii [MJ] : apporto energetico dovuto all'illuminazione (tasso di 0.8 MJ/m²)
Qic [MJ] : apporto energetico dovuto alla cottura (assunto = 260 MJ)

L'apporto dovuto all'acqua calda sanitaria viene trascurato

S [m²] : superficie in pianta

Tasso di occupazione = 40 m² di pavimento/persona

Ambiente QI Qip Qie Qii S

010101 Camera 74 30.3 30 13.9 17.34


010102 Bagno 118 12.4 100 5.7 7.10