Sei sulla pagina 1di 2

RIPASSO - LE FORME DELL'IMPERFETTO

a. Completa la tabella con le forme dell'imperfetto dei verbi regolari e dei verbi ausiliari:

ANDARE VIVERE DORMIRE ESSERE AVERE


io Andavo Vivevo Dormivo Ero Avevo
tu Andavi Vivevi Dormivi Eri Avevi
lui/lei/Lei andava Viveva Dormiva Era Aveva
noi Andavamo Vivevamo Dormivamo Eravamo Avevamo
voi Andate Vivevate Dormivate eravate
loro andavano vivevano dormivano erano

b. Completa le tabelle con le forme dell'imperfetto dei verbi irregolari:

BERE DIRE FARE PROPORRE1 PRODURRE2


io Bevevo Dicevo Facevo
tu Bevevi Dicevi Facevi
lui/lei/Lei Beveva Diceva Faceva
noi Bevevamo Dicevamo Facevamo
voi Bevevate Dicevate Facevate
loro bevevano dicevano facevano

1: Come proporre si coniugano i verbi in -porre: comporre, disporre, deporre...

2: Come produrre si coniugano i verbi in -durre: tradurre, condurre, dedurre...

♦Esercizio: leggi il racconto dei sogni di Anna e di Agnese e completalo coniugando


all'imperfetto i verbi delle due liste (sono in ordine).
DOVERE - ESSERE - USCIRE - PERDERE - CONTINUARE - CAMMINARE -
RENDERSI - ESSERE - VOLERE - ESSERE - ARRIVARE - DIRE - CAPIRE - METTERSI
– ESSERE

Due amiche si incontrano...


Anna: Ciao, bella! Come stai?
Agnese: Bene. Sono solo un po’ stanca. Sai, stanotte ho dormito malissimo!
Anna: Mi dispiace! Come mai?
Agnese: Ho fatto un incubo. (1)dovevo andare a scuola ed (2) ero molto in ritardo. (3) Uscivo di
casa correndo come una matta! (4) prendevo l'autobus e (5) continuavo a correre per chilometri.
Ho sognato che, mentre (6)camminavo, (7) rendevo conto di aver dimenticato tutti i compiti ma
ormai (8)ero troppo tardi per tornare indietro. Non (9)volevo arrivare tardi per non fare arrabbiare
la professoressa di matematica che, nel sogno, (10)era cattivissima. E, quando finalmente,
(11)arrivavo in classe, la professoressa mi (12)diceva qualcosa che non (13)capivo e tutti i miei
compagni (14) si mettano a ridere: (15)ero arrivata... in pigiama!

ESSERE - ESSERCI - FARE - ARRIVARE - LASCIARSI - PRENDERE - ESSERE – STARE


Anna: Oh, che brutto sogno! Io invece ne ho fatto uno bellissimo. Io e la mia sorellina (16)ervamo
in un prato. (17) c’era il sole e (18)faceva caldo. All'improvviso (19)arrivano tanti bellissimi
gattini e coniglietti che (20)lasciavano accarezzare e fare le coccole. Io (21)prendevo in braccio un
gattino piccolo piccolo e grigio: (22)era così dolce. Quando mi sono svegliata però, (23)stavo
accarezzando... il mio cuscino!

(Materiale adattato da www.stranita.it)

Potrebbero piacerti anche