Sei sulla pagina 1di 18

SISTEMA ANALOGICO

SCHEMI DI COLLEGAMENTO
ED INSTALLAZIONE
moduli e sirene non in produzione
INDICE
CATEGORIA MODELLO PAGINA
MODULI D’INGRESSO
MMX‐101E  1
MMX1‐E  2
MMX‐2E  3
ZMX‐1  4
MMA1  6
MODULI D’USCITA
CMX2E  7
CMA1  9
MODULI ISOLATORI
  ISO‐X  10
PULSANTI
M500K  11
NBG12  12
SIRENE
EMA24ALR  13
EMA24AER  14
DISPOSITIVI TRA ISOLATORI
  TABELLA RIASSUNTIVA   15

_ Schemi Di Collegamento INDICE


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MODULI DI INGRESSO
MMX101E MODULO DI INGRESSO MMX101E

Il modulo d'ingresso MMX-101 viene usato per controllare un singolo circuito per dispositivi d'ingresso di
dispositivi con contatto N.A. sulle centrali NOTIFIER. l modulo MMX-101 utilizza uno dei 99 indirizzi per
modulo disponibili sulle centrali NOTIFIER. Risponde alle interrogazioni periodiche provenienti dalla
centrale e riporta il tipo e lo stato (aperto/normale) del proprio circuito d'ingresso.

APPLICAZIONI
Questo modulo può utilizzare per controllare una zona di rivelatori di fumo a 4 fili, pulsanti
manuali, dispositivi con contatto pulito N.A. Sul modulo MMX-101 può essere collegato un solo
circuito Stile B con resistenza di fine linea da 47KΩ. La massima lunghezza della linea del circuito dei
dispositivi d'ingresso è 750 m. (impedenza max: 20Ω).

COSTRUZIONE
Il modulo è dotato di due selettori rotativi per la programmazione diretta del’indirizzo (01-99).

SPECIFICHE TECNICHE
TEMPERATURA: 0°C ÷ + 49° C
UMIDITÀ RELATIVA: 10% ÷ 95% senza condensa
ALIMENTAZIONE: 15 ÷ 28 Vcc
CONSUMO: 400μA

Il modulo d’ingresso MMX-101 è elettricamente equivalente ad un modulo MMX-1, con le seguenti


uniche differenze:
A) l'ingresso può essere collegato SOLO come linea aperta, per contatti N.A., con resistenza di fine linea
di 47 KOhm;
B) il contenitore è più piccolo, per poter essere montato nelle scatole di derivazione a muro.
B - COLLEGAMENTO CON TYPE-ID= MON3
Ingresso controllato con segnalazione di guasto
A - COLLEGAMENTO CON TYPE-ID= MON per taglio cavi e cortocircuito sul collegamento
Ingresso controllato con segnalazione di guasto per con il contatto d’allarme. Può essere solo con
taglio cavi. centrali che usano il TYPE-ID=MON3. Controllare
il manuale della centrale

NON CONFORME ALLE NORMATIVE EN54.2 CONFORME ALLE NORMATIVE EN54.2

N.A.

N.A. 18kΩ

47kΩ
47kΩ

Moduli di Ingresso Schemi Di Collegamento PAGINA - 1


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MMX-1 MODULO D’INGRESSO MMX-1

COLLEGAMENTO CON TYPE-ID= MON


Ingresso controllato con rivelazione di taglio sui cavi di collegamento ed allarme cortocircuito.
NOTA BENE: QUESTO COLLEGAMENTO NON È CONFORME ALLE NORMATIVE EN54.2

- 5
MMX-1 + 6
1-
Alla centrale 2+ + 7
3 -8
4 47K

COLLEGAMENTO CON TYPE-ID= MON3


Collegamento a 2 fili per dispositivi con contatti N.A.
Ingresso controllato con rilevazione di taglio cortocircuito sui cavi e allarme da contatti N.A.
NOTA BENE: QUESTO COLLEGAMENTO È CONFORME ALLE NORMATIVE EN54.2

- 5
MMX-1 + 6
1-
Alla centrale 2+ + 7
3 - 8
4 47K

Collegamento a 2 fili con ingresso per dispositivi con contatto N.A. collegamento loop chiuso
Ingresso controllato con rilevazione di taglio sui cavi di collegamento con i dispositivi esterni.
Con questo tipo di collegamento, in caso di taglio cavi, viene segnalato l'evento, ma non si perde il
controllo dei dispositivi collegati.
- 5
MMX-1 + 6
1-
Alla centrale
2+ + 7
3 -8
4

CARATTERISTICHE TECNICHE
Temperatura 0°C ÷ + 49° C
Umidità relativa 10% ÷95% senza condensa
Alimentazione 15÷28 Vcc
Consumo 400μA

CARATTERISTICHE DEI CIRCUITI D’INGRESSO DEL MODULO.


Limitazione in corrente sui cavi d’ingresso: 210μA÷24 Vcc (nominali).
Lunghezza massima ammessa sui cavi d’ingresso: 300 metri.
Resistenza massima ammessa sui cavi di ingresso: 20 Ohm.

PAGINA - 2 Schemi Di Collegamento Moduli di Ingresso


Schemi Di Collegamento old Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MMX-2E MODULO D’INGRESSO MMX-2E

CARATTERISTICHE TECNICHE
Generali Temperatura da 0° C a + 49° C
Umidità da 10% a 93% senza condensa
Dimensioni Per montaggio in box SMB500 125 x 125 x 55 mm
Loop morsetti 1 e 2 Volt da 15 V a 32 Vcc
Consumo 300 uA stand-by (1,3 mA con collegamento 4 fili)
Ingresso Alimentazione Volt da 22,2 V a 25,5 V regolata
morsetti 3 e 4 Ripple 100 mV RMS max
Corrente 90 mA per ogni modulo per alimentare i sensori
Ingresso Sensori Resistenza Max 25 Ohm
Sezione cavi da 0,8 mm2 a 3,3 mm2
COLLEGAMENTO A 2 FILI
Ingresso controllato con rilevazione di taglio sui cavi di collegamento con i dispositivi esterni. Con
questo tipo di collegamento, in caso di taglio cavi, viene segnalato l'evento, ma si perde il controllo dei
dispositivi collegati.
Resistenza
Alla di fine linea
centrale 3,9KΩ

Alimentazione regolata 24 Vcc


(90mA per ogni modulo MMX-
BASE B401 2 aggiunto + consumo
sensori). Interrompere
l'alimentazione per eseguire il
Oppure reset dei sensori, quindi o
utilizzare l’uscita resettabile
Alimentatore direttamente dalla centrale o
utilizzare il modulo d’uscita
programmato come PWRC
Alimentazione (valido solo per AM2020 /
resettabile da
centrale
AM6000).

Collegamento a 4 fili con loop chiuso


Ingresso controllato con rilevazione di taglio sui cavi di collegamento con i dispositivi esterni. Con
questo tipo di collegamento, in caso di taglio cavi, viene segnalato l'evento, ma non si perde il controllo
dei dispositivi collegati.

Alla
centrale

Alimentazione regolata 24 Vcc


(90mA per ogni modulo MMX-
2 aggiunto + consumo
BASE B401 sensori). Interrompere
l'alimentazione per eseguire il
reset dei sensori, quindi
utilizzare l’uscita resettabile
direttamente dalla centrale o
utilizzare il modulo d’uscita
programmato come PWRC
Alimentatore
(valido solo per AM2020 /
Alimentazione AM6000).
resettabile dalla
centrale

Moduli di Ingresso Schemi Di Collegamento PAGINA - 3


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
ZMX-1 MODULO DI INGRESSO PER RIVELATORI CONVENZIONALI ZMX-1

CARATTERISTICHE TECNICHE
GENERALI Temperatura Da - 10°C + 60°C
Umidità Da + 10% a 93% senza condensa
Dimensioni modulo 32 x 70 x 70Box SM500 125 x 125 x 55 mm
LOOP Volt Da 15Vcc ÷ 32Vcc
MORSETTI 1 e 2 Consumo 300μA stand-by (alimentatore esterno e polling ogni
5 secondi)5,1mA stand-by (LED=ON)
INGRESSO Volt Da 22,2 V a 25,5 V regolata
ALIMENTAZIONE Ripple 100mV RMS MAX
MORSETTI 3 e 4
USCITA Tensione max 25,5Vcc @ 0 mA
ALIMENTAZIONE Tensione reset 0,4Vcc (Max) @ 15 mA (Morsetto 7)
PER ZONA
CONVENZIONALE Corrente di stand-by 9mA (Max) - (Alim. da Loop @ 24 V)
PIN 6 - 7 Impedenza 100 Ohm Max
Limitazione in corrente 20mA (Max)
con i tabs rimossi
Limitazione in corrente 60mA (Max)
con i tabs non rimossi

COLLEGAMENTO A 2 FILI SENZA ALIMENTATORE ESTERNO


Ingresso controllato con rilevazione di taglio sui cavi di collegamento con i dispositivi esterni.Con questo
tipo di collegamento, in caso di taglio cavi, viene segnalato l’evento ma si perde il controllo dei
dispositivi collegati. N.B.: N° max. di dispositivi ZMX-1 per loop = 20

3,9 KΩ

SPEZZARE I TABS

Ingresso controllato con rilevazione di taglio sui cavi di collegamento con i dispositivi esterni. Con
questo tipo di collegamento, in caso di taglio cavi, viene segnalato l’evento ma si perde il controllo dei
dispositivi collegati.

3,9 KΩ

Alimentatore
esterno

PAGINA - 4 Schemi Di Collegamento Moduli di Ingresso


Schemi Di Collegamento old Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
SCHEMI DI COLLEGAMENTO CONBARRIERA A SICUREZZA INRINSECA

Collegamento per sensori termovelocimetrici modello 5451-E-IS

Collegamento per sensori ottici di fumo modello SLE-E_IS

N.B.: IN QUESTA TIPOLOGIA DI COLLEGAMENTO NON VIENE RILEVATA LA SEGNALAZIONE DI GUASTO


PER INTERRUZIONE DELLA LINEA NELLA ZONA PERICOLOSA.

Moduli di Ingresso Schemi Di Collegamento PAGINA - 5


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MMA-1 MODULO A SINGOLO INGRESSO MMA-1

Il modulo MMA1 consente il monitoraggio su un ingresso singolo dei dispositivi di supervisione e


dispositivi antincendio con contatti N.A. Il modulo MMA1 prevede
Un led bicolore che indica lo stato del modulo.
- Verde lampeggiante = assenza d’allarmi e guasti quando il modulo è interrogato.
- Rosso = condizione d’allarme da ingresso.

CARATTERISTICHE ELETTRICHE
Tensione d’alimentazione: 15Vcc ÷ 32Vcc (loop analogico)
Assorbimento in corrente a riposo (Nessuna comunicazione): 350μA; (con led lampeggiante): 500μA
Temperatura di funzionamento: 0°C ÷ + 50°C - Umidità relativa: 10% ÷ 93% (in assenza di condensa).
Dimensioni: 92mm x 50mm x 29mm - Peso: 58g

COLLEGAMENTI TIPICI PER IL MODULO A SINGOLO INGRESSO


Collegamento a 2 fili non conforme alla normativa EN 54.2 con ingresso per dispositivi con contatti N.A.
Programmare il modulo in centrale con Type id “MON”.

47 KΩ
Uscita per led esterno. Quest’uscita è attiva
quando il modulo è in condizione d’allarme.

COLLEGAMENTO A 2 FILI CONFORME ALLA NORMATIVA EN 54.2 CON INGRESSO PER DISPOSITIVI CON
CONTATTI N.A. Programmare il modulo in centrale con Type id “MON3”.

33KΩ

47KΩ

Uscita per led esterno. Quest’uscita è attiva


quando il modulo è in condizione d’allarme.

PAGINA - 6 Schemi Di Collegamento Moduli di Ingresso


Schemi Di Collegamento old Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MODULI USCITA
CMX-2E MODULO DI USCITA CMX-2E

Collegamento a 2 fili con uscita “STILE Y”


Controllo dell'alimentazione ausiliaria ed ALIMENTATORE ESTERNO OBBLIGATORIO.
Caratteristiche dei contatti del relè del modulo:
carico massimo sull'uscita: 2 A, 30 Vcc (resistivo). 47KΩ
N.B.: i contatti del relè non sono adatti al pilotaggio di carichi induttivi.

sirena con strobe - +

N.B.: per controllare la presenza della rete sull'alimentatore


secondario, occorre usare un relè adatto con la bobina sul
220Vca, e portare il suo contatto N.A. (a relè eccitato, cioè con
il 220 VAC presente) ad un modulo MMX-1 o equivalente. strobe lampeggiante - +

Sirena con strobe


lampeggiante - +

Loop -

Loop +

- GND +24V
Alimentatore secondario 24 Vcc con batterie
in tampone per il pilotaggio dei carichi:
sirene, campane, ecc.
Collegamento a 4 fili con uscita “STILE Z”
Controllo dell'alimentazione ausiliaria ed ALIMENTATORE ESTERNO OBBLIGATORIO.
N.B.: i contatti del relè non sono adatti al pilotaggio di carichi induttivi.
sirena con strobe - +
Carico massimo sull'uscita: 2A, 30 Vcc (resistivo)
N.B.: per controllare la presenza della rete sull'alimentatore
secondario, occorre usare un relè adatto con la bobina sul
220 VAC, e portare il suo contatto N.A. (a relè eccitato, cioè
con il 220 VAC presente) ad un modulo MMX-1 o strobe lampeggiante - +
equivalente.

Sirena con strobe


lampeggiante - +

Loop +

Loop -

- (GND) + 24V
( Alimentatore
) secondario 24 Vcc con batterie
in tampone per il pilotaggio dei carichi:
sirene, campane, ecc.
Moduli di Uscita Schemi Di Collegamento PAGINA - 7
Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
Collegamento con uscita stile “FORM-C” (contatti liberi da potenziale)

Caratteristiche dei contatti del relè del modulo:


carico massimo sull'uscita: 2 A, 30 Vcc (resistivo)
N.B.: i contatti del relè non sono adatti al pilotaggio di carichi induttivi.

Ai dispositivi successivi

+ 9

1 - CMX2 - 8
Alla centrale
2 + + 7
Comune
3 - - 6

4 + N.A.
+ 5

N.C.

Per ottenere le uscite del relè libere da potenziale spezzare il jumper a circuito stampato

Collegamento di tipo FORM C tra modulo ed elettromagnete o sirena:

N.B.: il collegamento con stile FORM C non è consigliato per il collegamento di un combinatore
telefonico o di una sirena in quanto non è in grado di controllare l’integrità della connessione.

PAGINA - 8 Schemi Di Collegamento Moduli di Uscita


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
CMA-1 MODULO DI USCITA CMA-1

CMA1 consente di controllare dispositivi ausiliari per sistemi antincendio o avvisatori acustici.
Il modulo prevede:
ƒ Un led bicolore che indica lo stato del modulo. Verde lampeggiante: assenza d’allarmi e guasti
quando il modulo è interrogato. Rosso: attivazione dell’uscita.
ƒ La possibilità di programmare il modulo in modalità supervisione o in modalità “FORM_C”.

CARATTERISTICHE ELETTRICHE
Tensione d’alimentazione: 15Vcc ÷ 32Vcc (loop analogico)
Assorbimento (Nessuna comunicazione): 360μA - (con led lampeggiante): 510μA
Temperatura di funzionamento: 0°C ÷ + 50° C - Umidità relativa: 10% ÷ 93% (in assenza di condensa).
Dimensioni: 92mm x 50mm x 29mm - Peso: 58g

COLLEGAMENTO CON USCITA STILE “FORM-C” (CONTATTO LIBERO DA POTENZIALE) Programmare il modulo
in centrale con Type id “FORC”

USCITA A RELÈ.
Caratteristiche elettriche del
contatto d’uscita:
1A - 30VDC con carico resistivo.
1A - 30VAC con carico resistivo.

USCITA PER LED ESTERNO.


Questa uscita è attiva quando in modulo è
nella condizione di attivazione.

Posizionare i dip swicth come segue


1 = OFF 2 = OFF
3 = non usato 4 = non usato

COLLEGAMENTO CON USCITA SUPERVISIONATA Programmare il modulo in centrale con type id “con”

USCITA PER LED ESTERNO.


Questa uscita è attiva quando in modulo è
nella condizione di attivazione.

Posizionare i dip swicth come segue


1 = ON 2 = ON
3 = Vedi tabella 4 = Vedi tabella
TABELLA RIASSUNTIVA UTILIZZO DIPSWICTH
Switch OFF ON
1 Uscita con contatto libero da potenziale Uscita controllata 1A max (CON)
2 1A a 30Vcc (FORC)
3 Rileva il guasto per cortocircuito Non rileva il guasto per cortocircuito
dell’uscita controllata dell’uscita controllata
4 Non controlla la presenza Controlla la presenza dell’alimentazione
dell’alimentazione esterna* esterna*
* In modalità supervisione il modulo verifica la tensione di alimentazione tra i morsetti 3-4.
Quando la tensione è minore di 4 Volt il modulo genera una segnalazione di guasto

Moduli di Uscita Schemi Di Collegamento PAGINA - 9


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
MODULI ISOLATORI
ISO-X MODULO ISOLATORE ISO-X

Il Modulo Isolatore di Loop (ISO-X) viene usato per proteggere elementi critici del Loop di Comunicazione da
guasti presenti su altri rami o sezioni del Loop.
Il modulo ISO-X controlla continuamente il circuito collegato ai morsetti 3 (-) e 4 (+). Il modulo ISO-X
periodicamente manda impulsi alla bobina del relè. Un corto circuito presente sul Loop di comunicazione fa
sganciare il relè. Il modulo ISO-X riconosce la presenza del corto circuito e disconnette il ramo in cui si è
verificato il guasto, aprendo la parte positiva del Loop (morsetto 4).
Una volta che il guasto è stato rimosso, ISO-X automaticamente ridarà tensione al ramo del Loop.
Massimo numero di dispositivi tra due ISO-X = 25 (sensori o moduli).

CARATTERISTICHE TECNICHE
Dimensioni: mont. in box SMB500 125x125x55mm
Temperatura: da 0° C a + 49° C
Umidità relativa: da 10% a 95% senza condensa
Alimentazione: da 15 a 28 Vcc
Consumo: 450μA

FUNZIONAMENTO
Separando ogni gruppo o zona dei dispositivi del ISOLAMENTO DI UN RAMO SU UNA LINEA IN STILE 4
Loop SLC con una coppia di moduli isolatori di Un cortocircuito sul ramo collegato al modulo, isola
guasto ISO-X ogni zona è protetta dalle aperture e solamente il ramo stesso, e non la continuazione del
dai cortocircuiti di tutte le altre zone. Per esempio, loop.
un guasto sulla zona 2 non influenzerà le zone 1 e Continuazione del loop stile 4
3. I moduli di isolamento su entrambi gli estremi
della zona 2, provocheranno l'apertura del loop
SLC. La zona 1 continuerà ad operare mediante
l'alimentazione proveniente dal canale A, mentre
la zona 3 continuerà ad operare per mezzo del Alla centrale
canale B. Poiché il quadro di controllo non sarà più
in grado di comunicare con i dispositivi del loop
SLC della zona 2, verrà generata una segnalazione
di guasto.

Ramo protetto con isolamento

ISOLAMENTO SU LINEA CHIUSA IN STILE 6

ZONA 2

ZONA 1 ZONA 3

- -
CANALE A CANALE B
+ +

PAGINA - 10 Schemi Di Collegamento Moduli Isolatori


NOTIFIER ITALIA Doc. S-199.1-SCH-ITA Rev. A.2 Schemi Di Collegamento
PULSANTI
M500K PULSANTE MANUALE M500K

N.B.: prima di installare il pulsante, programmare l'indirizzo sul modulo MMX-101 tramite i due
commutatori rotativi.

NOTIFIER
M500K

UNITA'

DECINE

BACK

NERO ROSSO

LOOP (-)
LOOP (+)

CARATTERISTICHE TECNICHE

Tensione d'esercizio: 24 Vcc (loop analogico).


Assorbimento a riposo: 210 uA.
Numero di pulsanti per ogni linea: max 99 (vedere caratteristiche delle singole centrali).
Grado di protezione: IP 40.
Dimensioni: scatola di montaggio: mm 87 x 87 x 52.
Colore: rosso.
Peso: 125 gr.

Pulsanti Schemi Di Collegamento PAGINA - 11


NOTIFIER ITALIA Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 Schemi Di Collegamento
NBG-12LX PULSANTE A STRAPPO NBG-12LX

NBG-12LX
ƒ Pulsante manuale d'allarme non codificato a doppia azione.
ƒ Montaggio a parete con scatola di derivazione NSB-10 (in acciaio verniciato rosso) oppure montaggio
semi incassato.
ƒ Materiale: lexan ® con scritte in rilievo.
ƒ Colore: box rosso, scritte bianche.
ƒ Contatto N.O. su morsettiere a vite.
ƒ Capacità di corrente sui contatti: 0.25A a 30 Vdc.
ƒ Chiusura meccanica a brugola.
ƒ Peso: 250 grammi.

Il pulsante è inoltre dotato con un’area di testo in versione Braille. Facendo scendere la maniglia verso il
basso, questa resta in posizione abbassata e chiude il contatto normalmente aperto, la parola
“ACTIVATED” appare in colore giallo.
Il pulsante si ripristina manualmente svitando la vite a brugola, aprendo la scatola e riportando in
posizione normale l’interruttore.

Verso la centrale
Verso la centrale
Verso il loop
Verso il loop

DECINE

LED

SELETTORI ROTANTI UNITÀ

PAGINA - 12 Schemi Di Collegamento Pulsanti


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
SIRENE
EMA24ALR SIRENA EMA24ALR

CARATTERISTICHE TECNICHE
Alimentazione dal loop 15 - 32 Vcc
Assorbimento dal loop 600 uA (Sirena spenta)
Assorbimento dal loop 2,5 mA (a basso volume)
Assorbimento dal loop 6 mA (a medio volume)
Assorbimento dal loop 12 mA (a alto volume)
Potenza d’uscita 85 dBA +/- 3 dBA (a basso volume)
Potenza d’uscita 93 dBA +/- 3 dBA (a medio volume)
Potenza d’uscita 100 dBA +/- 3 dBA (a alto volume)
Temperatura di funzionamento da -10° C a + 60° C
Umidità relativa 10% - 93% senza condensa
Dimensioni (installata su base ESB) 124 mm x 92 mm x 75 mm
Peso 180 g.

Tabella 2Selezione dei toni della sirena


SW3 SW4 TAB TONO A TONO B
OFF OFF Non spezzato 800 Hz Interrotto 2 Hz
OFF ON Non spezzato 800 Hz Alternato 2 Hz
ON OFF Non spezzato Interrotto Interrotto 2 Hz
ON ON Non spezzato Alternato Alternato 2 Hz
OFF OFF spezzato 800 Hz Interrotto 1 Hz
OFF ON spezzato 800 Hz Alternato 1 Hz
ON OFF spezzato Interrotto Interrotto 1 Hz
ON ON spezzato Alternato Alternato 1 Hz

Dimensioni (installata sulla base ESB): 124 mm x 92 mm x 75 mm


Peso: 180 g.

Tabella 1
Selezione del volume della sirena
SW1 SW2 VOLUME
OFF OFF ALTO
OFF ON MEDIO
ON OFF BASSO
ON ON BASSO

PAGINA - 13 Schemi Di Collegamento Sirene


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
EMA24AER SIRENA EMA24AER

SPECIFICHE TECNICHE
Alimentazione esterna 15 - 32 Vcc
Alimentazione loop 15 - 32 Vcc
Assorbimento dal loop 300 uA (Sirena spenta)
Assorbimento dal loop 1,5 mA (1° tonalità)
Assorbimento dal loop 2,5 mA (2° tonalità)
Assorbimento dall’alimentazione esterna 1,5 mA (Sirena spenta)
Assorbimento dall’alimentazione esterna 3,5 mA (basso volume)
Assorbimento dall’alimentazione esterna 7 mA (a medio volume)
Assorbimento dall’alimentazione esterna 22 mA (a alto volume)
Potenza d’uscita 85 dBA +/- 3 dBA (a basso volume)
Potenza d’uscita 93 dBA +/- 3 dBA (a medio volume)
Potenza d’uscita 103 dBA +/- 3 dBA (a alto volume)
Temperatura di funzionamento da -10° C a + 60° C
Umidità relativa 10% - 93% senza condensa
Alimentazione esterna 15 - 32 Vcc
Dimensioni (installata su base ESB) 124 mm x 92 mm x 75 mm

Installazione sirena
Tabella 1 Selezione del volume della
sirena
SW1 SW2 VOLUME
FF OFF ALTO
OFF ON MEDIO
ON OFF BASSO
ON ON BASSO

Tabella 2 Selezione dei toni della sirena


SW3 SW4 TAB TONO A TONO B
OFF OFF Non spezzato 800 Hz Interrotto
OFF ON Non spezzato 800 Hz Alternato
ON OFF Non spezzato Interrotto Interrotto
ON ON Non spezzato Alternato Alternato
OFF OFF spezzato 800 Hz Interrotto
OFF ON spezzato 800 Hz Alternato
ON OFF spezzato Interrotto Interrotto
ON ON spezzato Alternato Alternato

SCHEMA DI COLLEGAMENTO DELLA SIRENA EMA24AER

Sirene Schemi Di Collegamento PAGINA - 14


NOTIFIER ITALIA Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 Schemi Di Collegamento
TABELLA CALCOLAZIONE N° MAX. DISPOSITIVI TRA DUE ISOLATORI

No MASSIMO DISPOSITIVI NE (NUMERO EQUVIALENTE


DISPOSITVO NOTE
COLLEGABILI DISPOSITIVI STANDARD

MMX-101E 1 1
MMX-1E 1 1
MMX-2E 1 1
ZMX-1 2 12
MMA1 1 1

CMX-2E 1 1
CMA1 1 1
1 1
ISO-X 1 1
1 1
M500K
NBG-12LX 1 1

EMA24ALR 5 5
EMA24AER 8 3

*Il tutto vale per i moduli non provvisti di isolatore o provvisti di isolatore non utilizzato

Regola per calcolare il numero max dispositivi tra due Isolatori


((N° dispositivi x NE ) + ( N° dispositivi x NE ) + ……( N° dispositivi x NE )) il
risultato deve essere minore o uguale a 25

esempio ; si supponga di avere i seguenti dispositivi collegati


n° 5 MMX-101E, n° 1 EMA24ALR, n° 3 NBG12LX
((5 x 1) + (1 x 5) + (3 x 1)) = (5 + 5 + 3) = 13

PAGINA - 15 Schemi Di Collegamento Tabella Riassuntiva


Schemi Di Collegamento Doc. S-199.2-SCH-ITA Rev. A.2 NOTIFIER ITALIA
Tutti i dati sono soggetti a cambiamento senza preavviso. Tutti i diritti di questa pubblicazione sono riservati.

20097 Tel: 02/518971


San Donato Milanese Fax: 02/5189730
(MILANO) www.notifier.it
Via Grandi, 22 E-mail: notifier@notifier.it
A Honeywell company

Every care has been taken in the preparation of this data sheet but no liability can be accepted for the use of the information therein. Design features may be changed or amended without prior notice.

NOTIFIER ITALIA S.r.l.


11/2008

A socio unico - 20097 San Donato Milanese (Ml) - Via Grandi, 22 - Tel.: 02/518971 - Fax: 02/5189730 - Capitale Sociale €
2.700.000,00 i.v. - C.C.A.A. 1456164 - Trib. Milano Reg. Soc. 348608 - Vol. 8549 Fasc. 8 - Partita IVA IT 11319700156
(informativa privacy art. 3 Digs 196/03).
UFFICI REGIONALI:
10151 Torino - Via Pianezza, 181 - Tel.: 011/4531193 - Fax: 011/4531183 - E-mail: notifier.torino@notifier.it - 35010 Limena
S-199.2-SCH-ITA Rev A.2

(PD) Via IV Novembre, 6/c Int. 9 - Tel.: 049/7663511 - Fax: 049/7663550 - E-mail: notifier.padova@notifier.it - 40050 Funo di
Argelato (BO) - Asta Servizi, Bl. 3B, Gall. B n. 85, Centergross - Tel.: 051/864855 - Fax: 051/6647638 - E-mail:
notifier.bologna@notifier.it - 50136 Firenze –Via Aretina, 167/M Tel/Fax: 055/289177 - 00118 Roma - Via Del Casale Santarelli,
51 - Tel.: 06/7988021 - Fax: 06/79880250 - E-mail: notifier.roma@notifier.it - 80143 Napoli - Palazzo Prof. Studi - Centre
Direzionale, Isola G1, Scala D, Piano 15° - Tel.: 081/7879398 - Fax: 081/7879159- E-mail: notifier.napoli@notifier.it - 70125 Bari -
Via Delia Costituente, 29 - Tel.: 080/5013247 - Fax: 080/5648114 - E-mail: notifier.bari@notifier.it - 95126 Catania - Via del
Rotolo, 40 Scala A - Tel.: 095/7128993 - Fax: 095/7120753 - E-mail: notifier.catania@notifier.it
Tutti i dati sono soggetti a cambiamento senza preavviso. Tutti i diritti di questa pubblicazione sono riservati.