Sei sulla pagina 1di 95

NUMERO 1162

25 giugno 2010

Settimanale, Supplemento al numero odierno - Da vendersi esclusivamente con il quotidiano “la Repubblica” – Sped. Abbon. Post. - articolo 1 Legge 46/04 del 27/02/2004 - Roma

STORIA UNIVERSALE DELLA CENSURA


y(7HB1C8*QKTKKK( +z!#!#!]!$

Dall’Inquisizione alla legge sulle intercettazioni, come si è evoluta la strategia


del potere per nascondere le notizie. Lo abbiamo chiesto a Umberto Eco.
Scoprendo che adesso la strada è dire troppo. Perché non si capisca niente
NUMERO 1162
25 giugno 2010

NUMERO 1162 [ 25 | 06 | 2010 ]


Storia e metodi della censura, dai Greci alla legge bavaglio

Settimanale, Supplemento al numero odierno - Da vendersi esclusivamente con il quotidiano “la Repubblica” – Sped. Abbon. Post. - articolo 1 Legge 46/04 del 27/02/2004 - Roma
L’illustrazione in copertina è di Altan

som
STORIA UNIVERSALE DELLA CENSURA

mario

y(7HB1C8*QKTKKK( +z!#!#!]!$
Dall’Inquisizione alla legge sulle intercettazioni, come si è evoluta la strategia
del potere per nascondere le notizie. Lo abbiamo chiesto a Umberto Eco.
Scoprendo che adesso la strada è dire troppo. Perché non si capisca niente

11 Sottovuoto DI MASSIMO BUCCHI Spettacoli


13 Fatti nostri DI GIORGIO BOCCA 59 Link DI ARIANNA FINOS
Contromano DI CURZIO MALTESE 62 Sul set di Boris. La fiction di successo ora diventa un film
15 Vizi&virtù DI PIERO OTTONE DI ELENA MARTELLI
Indizi visivi DI FILIPPO CECCARELLI 66 Lo sceneggiatore Ivan Cotroneo: come scrivere una fiction
DI BRUNELLA SCHISA
Copertina 68 La regista rom che ha conquistato Montecarlo
16 Intervista a Umberto Eco sulla censura DI GIANLUCA FAVETTO
DI MARCO FILONI 71 Repubblica porta in edicola la musica dei Litfiba
22 Lo storico dei libri: tutti i roghi del potere DI EMILIANO CORARETTI
DI ALBERTO RIVA 72 Prendete nota DI CLAUDIO STRINATI
Zoom DI IRENE BIGNARDI
Italia 73 Musica DI LUCA VALTORTA
29 Link DI PIERO MELATI 75 Gli appuntamenti della settimana
30 Solidarietà DI CARLO CIAVONI DI MARCO ROMANI
32 Dopo Luca Zaia, Giancarlo Galan: così cambia l’agricoltura
DI RICCARDO STAGLIANÒ Scienze
36 Dagli scandali al Crazy Horse, ultime da casa Savoia 79 Link DI GIULIANO ALUFFI
DI LAURA LAURENZI 80 Internet DI ERNESTO ASSANTE
46 Petacco: «Quando dissi al principe: fatti arrestare» 82 Oliver Sacks racconta la sua malattia: non riconosco i volti
DI DANIELE CASTELLANI PERELLI DI ANNA LOMBARDI
88 I leoni marini in aiuto dei bambini autistici
Esteri DI ALEX SARAGOSA
43 Link DI ANNA LOMBARDI 93 Hi-tech DI JAIME D’ALESSANDRO
44 Follow the Money DI LORETTA NAPOLEONI 95 Natura DI ROSSELLA SLEITER
46 La Grecia in crisi rischia il flop del turismo
DALL’INVIATA FIAMMETTA CUCURNIA Cultura
52 Berlino, un pastore in corsa per diventare presidente 97 Link DI MICOL PASSARIELLO
DAL CORRISPONDENTE ANDREA TARQUINI 98 Libri di ieri DI PAOLO MAURI
54 Così la Cina vuole accaparrarsi le risorse dell’Africa 100 La storia inedita dei contrasti tra Freud e i suoi discepoli
DI FEDERICO RAMPINI DI PAOLA ZANUTTINI

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 5


SUPPLEMENTO DE

Direttore responsabile
Ezio Mauro
Vicedirettori
Gregorio Botta, Dario Cresto-Dina,
Massimo Giannini, Angelo Rinaldi
Caporedattore centrale Fabio Bogo
Caporedattore vicario Massimo Vincenzi
Caporedattore internet Giuseppe Smorto

DIRETTO DA
Attilio Giordano
ART DIRECTOR
Gianni Mascolo
REDAZIONE
Roberta Visco (caporedattore), Claudia Arletti
(vicecaporedattore), Piero Melati (vicecaporedattore),
Fiammetta Cucurnia (caposervizio), Francesca Marani
(caposervizio), Daniela D’Antonio (vicecaposervizio),
Federica Lamberti Zanardi (vicecaposervizio), Cristina Mochi
(vicecaposervizio), Riccardo Staglianò (vicecaposervizio),
Antonella Barina (inviato), Brunella Schisa (inviato), Paola
Zanuttini (inviato), Paolo Casicci, Marco Cicala
UFFICIO GRAFICO
Gabriele Alessandrini (vicecaporedattore),
Giampiero Lori (caposervizio),
106 Parla la scrittrice scandinava Åsa Larsson Alessandra Benedetti, Adriana Ranieri, Roberto Sivilia
DI BRUNELLA SCHISA SEGRETERIA DI REDAZIONE
109 Intervista a Jens Lapidus Fausto Domenici, Alessandro Pirrocco

DI GIULIANO ALUFFI RICERCA FOTOGRAFICA


Paolo Biagiotti, Massimo Campitelli, Giusi Sambati
112 Libri A CURA DI BRUNELLA SCHISA
Redazione Venerdì: Via Cristoforo Colombo 90
La mia Babele DI CORRADO AUGIAS 00147 Roma - tel. 06/49823128
115 Lessico e nuvole DI STEFANO BARTEZZAGHI e-mail: segreteria_venerdi@repubblica.it
È una parola DI DARIA GALATERIA Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A.
116 Gli appuntamenti della settimana CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE:
DI GIUSEPPE ORTOLANO Presidente: Carlo De Benedetti
Amministratore delegato: Monica Mondardini
Consiglieri: Agar Brugiavini, Rodolfo De Benedetti,
Dolce vita Giorgio Di Giorgio, Francesco Dini, Sergio Erede,
Mario Greco, Maurizio Martinetti, Tiziano Onesti,
121 Link DI MICOL PASSARIELLO Luca Paravicini Crespi
122 L’uomo che con i suoi costumi ha cambiato il nuoto Direttori centrali di Gruppo:
DI EMANUELA AUDISIO Alessandro Alacevich (Amministrazione e Finanza),
Pierangelo Calegari (Produzione e Sistemi Informativi),
128 Le astuzie per apparire sempre in forma in spiaggia Stefano Mignanego (Relazioni esterne),
Roberto Moro (Risorse Umane)
DI SOFIA GNOLI
133 Gli appuntamenti della settimana Divisione la Repubblica
Via C. Colombo 149 - 00147 Roma - tel. 06/49821
DI GIUSEPPE ORTOLANO Direttore generale: Carlo Ottino
134 Usi e consumi DI AURELIO MAGISTÀ Sviluppo supplementi: Giorgio Martelli
137 Domestica DI AURELIO MAGISTÀ Pubblicità: A. Manzoni & C. S.p.A. Via Nervesa, 21 - 20139 Milano
- Tel. 02/574941
139 Mangia&bevi DI GIANNI E PAOLA MURA
STAMPATORI: Rotosud - loc. Miole Le Campore - Oricola (AQ); Legatoria
141 A tavola DI GIANFRANCO VISSANI Europea (allestimento) Via Nettunense km. 7,200 - Ariccia (Roma).
Supplemento al numero odierno da vendersi esclusivamente con il
142 Automotori DI VALERIO BERRUTI quotidiano «la Repubblica».
Due ruote DI VINCENZO BORGOMEO Venerdì: Registr. Tribunale di Roma n. 500 del 25-9-1987
TeleVenerdì: Registr. Tribunale di Roma n. 198 del 9-5-1994
144 Questioni di cuore DI NATALIA ASPESI
148 Lettere al Venerdì ABBONARSI AL «VENERDI»
Al prezzo di Euro 50,00 riceverete per un anno
149 L’oroscopo DI HORUS (52 numeri) «Il Venerdì» con Repubblica.
Per informazioni telefonare allo 06/49823740
Televenerdì
155 Con Minoli a trent’anni da Ustica
DI MARIANNA BUONASSISI
184 Satelliti DI ANTONIO DIPOLLINA
185 Trafiletto DI MICHELE MIRABELLA
Certificato ADS
186 Per posta DI MICHELE SERRA n. 6667
del 01/12/2009

6 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


sottovuoto DI MASSIMO BUCCHI

25 GIUNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 11


fatti nostri DI GIORGIO BOCCA

Quella strana confusione tra scienza e fantascienza


na domanda elementare ma scon- Poi c’è l’altro rebus del riscaldamento di petrolio e di gas. La constatazione ele-
U certante: possibile che nell’era dei
computer, dei missili intercontinentali, del-
terrestre, della Terra che sta diventando
invivibile per la specie umana, che la avve-
mentare che il mondo in cui viviamo sta di-
ventando sempre più piccolo per il numero
la scoperta del ghiaccio sulla Luna e mera- lena con i fumi delle sue fabbriche e con i crescente degli uomini viene ignorata o na-
viglie del genere non si riesca a sapere che gas dei suoi allevamenti animali. Ma stati- scosta dietro ideologie e religioni sempre di
cosa, per il genere umano, è conveniente, sti, economisti, affaristi fanno a gara a spie- moda, da quella del «crescete e moltiplica-
cosa autorizzi a sperare nel futuro e cosa, garci che la pretesa di noi piccoli uomini di tevi» evangelico a quella della «vittoria sul-
invece, a cadere nel più nero pessimismo? poter veramente incidere sulla grandissi- la natura» marxista.
Cominciamo dall’energia atomica. Chi ci ma e potentissima madre natura fa parte Ma i dubbi sulla sopravvivenza della spe-
governa sembra sicuro che non solo sia della nostra ridicola presunzione, e basta cie, il terrore che il tempo degli uomini fini-
conveniente, ma anche salvifica, e spiega ai un inverno con molta neve per affermare sca come quello dei dinosauri, l’invincibile
cittadini titubanti che, dato il prossimo che sono tutte invenzioni, esagerazioni. paura della morte sono tali che continuia-
esaurimento delle fonti di energia, non c’è Con la scienza a nostra disposizione do- mo ad aspettare che dal cosmo ci arrivino
alternativa possibile. Ma subito noti gior- vrebbe essere, se non facile, possibile sape- messaggi di altri esseri intelligenti, anche
nalisti d’inchiesta come Giulietto Chiesa o re di quali e quante riserve disponiamo, più se per raggiungerli o essere raggiunti do-
illustri fisici come Guido Cosenza e Luigi o meno rinnovabili. Ma la confusione regna vremmo superare tempi e distanze supe-
Sertorio intervengono per ricordarci che sovrana, c’è chi sostiene che siamo vicini riori ai nostri limiti. Al momento l’unico co-
anche l’uranio necessario è scarso e caris- alla grande fame e chi è convinto che trove- strutto che hanno le nostre umane speran-
simo, che i rischi sono enormi, che nessuno remo nel fondo marino ostriche appetitose ze e congetture è di far guadagnare miliar-
sa bene come liberarci dalle scorie. e gigantesche, e sotto i ghiacci polari mari di al fantacinema tipo Avatar. ✖

contromano DI CURZIO MALTESE

Il Cavaliere che tramonta e un Pd che non risorge


ell’Italia incattivita e impaurita dalla là. L’Italia è l’unico Paese dove l’opposizio- Pd se n’è discusso per mezzo pomeriggio,
N crisi, tormentata dall’incubo della di-
soccupazione e della bancarotta di Stato,
ne non riesce a guadagnare mezzo punto
dal crollo di fiducia nel governo. Alle ulti-
prima di archiviare la pratica nel mucchio
dell’«antipolitica». In Italia è considerato
c’è soltanto un’oasi quasi felice, comunque me Regionali sono riusciti a perdere tutto ormai normale da milioni di persone non
serena, placidamente immersa nel quieto quello che si poteva perdere, contro una aspettarsi alcuna seria opposizione da par-
vivere. È il Pd. Per meglio dire, i dirigenti maggioranza lacerata da divisioni e scan- te del principale partito di opposizione. Se
del maggior partito d’opposizione. Nella dali, e sono sempre là. Dove rimarranno devono segnalare uno scandalo, si rivolgo-
crisi tutti rischiano molto. Gli operai, gli in- nei secoli dei secoli, amen. no a internet o al giornale di fiducia.
segnanti, i giovani, questi più di tutti. Ri- Gli ultimi sondaggi rivelano che, per I dirigenti del Pd condividono da anni
schiano la disoccupazione, la povertà. Ma quanto Berlusconi abbia raggiunto il punto con Berlusconi gli stessi fastidi: Repubblica,
anche gli imprenditori rischiano di fallire, e più basso di consenso dalla discesa in cam- Di Pietro, i movimenti e un pugno di magi-
così i commercianti, i professionisti, perfi- po, il Pd non riesce a schiodarsi dal 27 per strati. Ma l’eccessiva debolezza dell’opposi-
no qualche amministratore e addirittura cento e forse meno. Secondo un altro re- zione comincia a essere un problema perfi-
lui, il Berlusca, che frana nei consensi. Loro cente e sbalorditivo sondaggio, l’intero no per il Cavaliere. A destra qualcuno co-
soltanto, i dirigenti della sinistra, non ri- gruppo dirigente del partito è assai meno mincia a capire che dopo Berlusconi non ci
schiano mai nulla. Sono da vent’anni saldi popolare fra i suoi elettori rispetto a singo- sarà il diluvio. Contro questa sinistra po-
sulla poltrona, nel bene e nel male. Hanno li esponenti locali, come Zingaretti, o addi- trebbe vincere chiunque, Tremonti o For-
cambiato quattro o cinque volte simboli e rittura esterni, come Vendola. In qualsiasi migoni, Fini o Casini, oppure direttamente
sigle, ma non una faccia. Hanno perso quat- partito riformista d’Europa la notizia il cardinal Bertone, così la facciamo finita
tro milioni di voti in due anni e sono sempre avrebbe avuto l’effetto di una bomba. Nel anche con la finzione dello Stato laico. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 13


vizi&virtù DI PIERO OTTONE

Anche con gli spot tv si forma la cultura di un Paese


lcuni fenomeni del nostro tempo, tuali, nella vita di tutti i giorni. Una bella pubblicitari, per essere efficaci, devono es-
A sorti nel ‘900, sono cresciuti a ritmo
esponenziale negli ultimi anni. Il traffico,
responsabilità per i pubblicitari: il nostro
comportamento, il nostro linguaggio sono,
sere ripetuti: fin qui, niente di male. Ma na-
sce un problema quando si ripete un an-
per esempio: le automobili circolavano an- sempre più, opera loro. nuncio che presenta una scenetta ben con-
che cinquant’anni fa, ma adesso sono di- Ognuno ha, a questo proposito, qualche gegnata, con finale a sorpresa. La prima
ventate fiumane che intasano le strade di insofferenza. Da parte mia, detesto i mugo- volta, il sistema funziona: si segue con cu-
tutto il mondo. O la pubblicità: le persone lìi. E mi riferisco al mugolìo di gioia che riosità la scena, per scoprire come va a fini-
anziane ricordano i casti annunci della Do- grandi e piccini emettono, in certi spot, re. La seconda volta, ancora si sorride. Ma
menica del Corriere e i fasti di Carosello, ma quando degustano un cibo particolarmente quando il finale a sorpresa si ripete dieci o
adesso gli annunci pubblicitari sono onni- ghiotto. Poiché usi e costumi mostrati negli venti volte, l’effetto diventa un po’ ridicolo.
presenti, incessanti, pervasivi, in ogni mo- annunci pubblicitari sono imitati, più o me- Spero che gli amici pubblicitari non me
mento del giorno e della notte. Con conse- no consapevolmente, da tanta gente, non ne vogliano per queste sommesse osserva-
guenze di vario genere. È sempre più diffi- vorrei che il nostro diventasse un Paese di zioni. Conoscono bene il loro mestiere, e lo-
cile evitare accostamenti inopportuni fra creature mugolanti: peggio, ovviamente, se ro per primi sanno come convenga pro-
certe notizie e certi messaggi: la promo- i mugolìi sono accompagnati da sguardi al muovere i beni di consumo. So anche che
zione dei rotoli di carta igienica rischia di cielo e da lievi massaggi sulla pancia, a indi- sono i nostri migliori amici: senza di loro
frammischiarsi con notizie tragiche o care che il piacere scende allo stomaco. Si non potremmo vivere. Queste mie noterel-
commoventi. Ed è inevitabile che frasi, at- può indicare in tanti modi che un pezzo di le sono soltanto un piccolo contributo, of-
teggiamenti, gesticolazioni lanciate dalla cioccolata è buono. Senza mugolare. C’è poi ferto senza malizia da chi si trova, per così
pubblicità siano imitate, e diventino abi- il problema della ripetizione. Gli annunci dire, all’altro capo del filo. ✖

indizi visivi DI FILIPPO CECCARELLI

L’occhiata di Clotilde e la scomparsa della vergogna


er gli antichi greci Aidos era la di- spari, pugni, affari, incontinenze e così via. nale che ha nome Informazione. E tutta-
P vinità posta a tutela della vergo-
gna. Racconta o meglio profetizza Esio-
Ecco. Anche senza necessariamente
assecondare la cupa anticipazione esio-
via la foto non avrebbe l’effetto che ha
senza l’occhiata di Clotilde che, dall’alto
do in Le opere e i giorni che, prima o poi, dea sulla fuga del pudore, questa foto reca in basso, dice moltissimo di questo tem-
sopraffatta dalla sfacciataggine univer- in sé qualcosa di apocalittico, una specie di po – e anche un po’ del futuro.
sale, Aidos abbandonerà questo mondo visione che, nella cornice dello spettacolo, Tanto dice, quel suo sguardo, da met-
per tornare sull’Olimpo. Inutile dire che siamo a Cannes, tiene insieme liturgia e tere in secondo piano il bianco vestito
l’esito del trasloco si prevede niente af- mito, elementi primordiali e tecnologici. aderente che le fascia i fianchi e il sede-
fatto benigno per i mortali. I fotografi in smoking sono una mura- re, la spalla nuda, quei tacchi aggressivi
L’immagine alle pagine 36 e 37 illustra glia nera e senza volto, mentre uno spes- piantati per terra. Esprime sorpresa,
il servizio di Laura Laurenzi sulle ultime so cordone di funebre tonalità delimita ma anche superbo appagamento e acu-
peripezie di casa Savoia, a partire dall’im- lo spazio sacro del red carpet. Sotto il cie- minata superiorità. In tutta la situazione
minente esibizione di Clotilde Courau, la lo lattiginoso della Costa Azzurra si pos- si coglie un eccesso che trascende le vo-
moglie di Emanuele Filiberto, al Crazy sono contare più di trenta fra telecame- lontà individuali e mirabilmente riman-
Horse. Del resto lei è un’attrice, oltre che re e macchine fotografiche, fisse, mobili da al conturbante saggio di Marco Bel-
una bella donna, si presume abituata a e penzolanti sui corpi. Oltre che un bra- politi, Senza vergogna (Guanda, pp. 246,
sentirsi addosso lo sguardo del pubblico; vo fotografo, Eric Gaillard deve essere euro 13,60). Il mondo ridotto a una ca-
e, quanto a contegno, l’ex casa reale d’Ita- un uomo intelligente, e infatti si è messo mera di specchi. Un’umanità di masche-
lia, sia pure con lodevoli eccezioni, ha dietro: ha capito che il vero soggetto è re. La traiettoria di Esiodo che si avvera,
spesso e volentieri lasciato a desiderare: sempre più spesso quella Bestia termi- con buona pace di Aidos e dei Savoia. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 15


ULTIME NOTIZIE

coper
tina

Dall’oblio «naturale» delle opere greche alla persecuzione


delle idee da parte della Chiesa. Dagli scomparsi nelle foto
d’epoca staliniana al controllo dell’immagine del Duce.
E, ora, non c’è solo la legge bavaglio, spiega Umberto Eco:
anzi, fa scuola l’informazione del Tg1, comunicazione di massa
che ci istupidisce con una massa di informazioni irrilevanti

CENSURA
Ecco come la politica di oggi ci nasconde le cose. Raccontandocene troppe
[ MARCO FILONI ]
na democrazia è tanto

U più solida quanto mag-


giore è il volume di infor-
mazioni che sopporta. E noi vivia-
mo in una democrazia. Per questo,
quando sentiamo parlare di censu-
ra, siamo portati a credere che si
tratti soltanto di un problema de-
BLACKARCHIVES

gli altri. Del resto noi vediamo e


ascoltiamo tutto. Sappiamo tutto.
Siamo informati. Eppure abbiamo
SEMIOLOGO qualche difficoltà con un attribu-
Sopra, Umberto Eco, 78 anni: to: la trasparenza. Dovrebbe esse-
docente emerito dell’Università
di Bologna, è semiologo di fama re la caratteristica di una società

MIMMO CHIANURA/AGF
internazionale, linguista, scrittore che si vuole giusta, equa – in una
nonché bibliofilo. Nella foto grande, parola, democratica. Invece scor-
il direttore del Tg1 Augusto Minzolini
giamo sempre più un’opacità di
fondo, che attraverso le recenti ➜
coper
tina
ULTIME NOTIZIE
{ QUANDO TROTSKIJ SCOMPARE DALLE FOTO E MUSSOLINI VUOL CONTROLLARE
PRIMA
E DOPO
(O FAR SPARIRE) LE SUE IMMAGINI. SOPRATTUTTO SE SONO BUFFE

Qui, una foto


di gruppo
del novembre
1920
per il terzo
cronache è entrata nel lessico anniversario non è censura culturale…
quotidiano. Se vi sia un qualche della «C’è un modo di distinguere le
rapporto fra questa opacità e una Rivoluzione censure che chiameremo cultura-
d’Ottobre.
forma mutevole di censura, l’ab- Vicino a Lenin, li da quelle politiche. Le censure
biamo chiesto a Umberto Eco. Per a destra, culturali avvengono lentamente, a
Kamenev
capire se la censura ha a che fare (dietro) poco a poco, per consenso genera-
soltanto con i regimi autoritari, là e Trotskij le, e di solito gli errori vengono de-
dove si oscurano siti e blog, si re- (con gli occhiali). finiti tali senza essere cancellati
Scomparsi dopo
primono le libertà fondamentali, o il trattamento (noi possiamo benissimo ritrova-
se invece è un dispositivo che an- della censura re testi dove si dice che il Sole gi-
cora oggi sorveglia anche noi. ra intorno alla Terra), mentre le
Professore, cosa vuol dire censure politiche agiscono per co-
censura? sì dire chirurgicamente, tendono

ISTITUTO LUCE/GESTIONE ARCHIVI ALINARI, FIRENZE (2)


«In senso generale, critica, rim- a eliminare un ricordo, a fare in
provero (e non è il senso che ci in- modo che non possa mai più rie-
IL DUCE
teressa qui). In senso ristretto è IMPACCIATO mergere. Per la censura politica
l’azione di una autorità (Chiesa, Guidonia, 1939. non ci sono magazzini di latenza,
Stato, partito al potere) che decide Benito vale a dire: non è come i nomi dei
Mussolini
quali notizie o pubblicazioni vada- scende Mille, che sappiamo sempre dove
no eliminate affinché non giunga- dall’aereo andarli a ritrovare. Quando Stalin
no a conoscenza della comunità. In che ha pilotato fa eliminare dai libri di storia ogni
per recarsi
questo senso le forme di censura al Congresso riferimento a Trotskij, il suo fine è
sono state molteplici: dall’elimina- della stampa che il nome del nemico scompaia
aeronautica.
zione di libri pericolosi (dall’indice La foto, che per sempre e nessuno possa più
sino al rogo) all’ordine ai giornali di ferma un buffo farvi riferimento».
non trasmettere alcune notizie, al- saluto romano, Quindi esiste una censura
sarà censurata
ARCHIVES

la damnatio memoriae, che è una (come esplicita, manifesta, magari


forma di censura talora spontanea da foglietto anche costante, che può legit-
del Minculpop)
DES

e inavvertita, per cui di qualcuno o timarsi attraverso le istitu-


RUE

di qualche opera non si fa più cen- zioni. Ma è la sola censura


no, da nessuna parte, in modo che esistente? Oppure ve n’è an-
quella cosa (nome, opera, impre- ni temi positivi, che sono forme di false o inutili. Cioè una cultura cordiamo uno per uno il nome dei che riuscivano a farsi sempre rap- che un’altra, più discreta e
sa) venga per così dire rimossa censura vera e propria perché, im- conserva e filtra, come la nostra Mille, guai se così fosse. Però que- presentare e citare, così da elimi- insidiosa, che può manife-
dalla coscienza collettiva. Di que- ponendo l’insistenza sugli elemen- memoria. Guai a noi se ricordassi- sto sapere è posto in latenza, ci so- nare il ricordo degli altri (che era- starsi in ognuno di noi senza
st’ultima forma di censura fanno La censura ti positivi, si tende a far passare in mo tutto: saremmo come quel no luoghi specializzati dove gli no magari di gran lunga migliori)? Tutte esser riconosciuta?
parte le disposizioni della dittatu- secondo piano le informazioni con- personaggio di Borges che ricor- studiosi, se lo ritengono necessa- Non lo sapremo mai, ma così fun- «Sono convinto che nell’epoca del-
ra stalinista per cui, nelle foto sto-
attiva siderate negative». dava ogni foglia che aveva visto, rio, ma solo in certi casi, possono ziona quella che chiameremo la
le culture le comunicazioni di massa, dove
riche, venivano eliminate le figure insiste La censura ha a che fare con ogni parola che aveva udito nel andare a ricuperare quei dati. Ma censura spontanea delle culture. eliminano anche le vecchie forme di dittatu-
di persone che nel frattempo era- su temi l’idea di verità? O si può corso della sua vita, e perciò era ci sono altri dati che sono andati È in base a queste censure che in modo ra si trasformano in populismo
no state eliminate davvero, e tante positivi censurare il falso ed esiste praticamente un idiota. La nostra persi per sempre. Per esempio, se nelle scuole non si insegna più spontaneo mediatico, la censura tradizionale
veline del Minculpop (il Ministero mettendo una forma «giusta», legitti- memoria censura, come sanno gli leggiamo la Poetica di Aristotele l’astronomia tolemaica e nelle fa- parte diventi sempre più inefficace.
della Cultura popolare fascista) in secondo ma, di censura? psicanalisti, talora si sbaglia e bi- vediamo che lui cita moltissime coltà di medicina non si insegna del loro Qualcuno ha detto che se ci fosse
che proibivano, per esempio, di «Badiamo bene, una cultura (co- sogna andare a ricuperare ciò che tragedie di cui non sappiamo più più la teoria degli umori né il mo- stata internet l’Olocausto non sa-
mostrare Mussolini in pose poco
piano me sistema di credenze, saperi, ha appunto censurato, ma di solito nulla. La cultura, e la storia, han- do di guarire l’ottanta per cento
patrimonio. rebbe stato possibile. Credo si
convenienti, o al contrario impo- le notizie norme, abitudini, costumi) ha lo fa per liberarci da un sovracca- no deciso di conservare Eschilo, dei mali con il salasso». Che sparisce possa dire che in ogni caso nessu-
nevano di insistere su alcune im- negative sempre una duplice funzione: con- rico di ricordi. Così fa una cultura, Sofocle ed Euripide e di eliminare Invece i regimi totalitari dalle scuole no avrebbe potuto dire, come è
magini positive. Per cui ci possono servare il sapere tradizionale e e se non cancella pone, come si tutti gli altri. Perché? Erano meno hanno sempre usato la cen- stato fatto, “io non lo sapevo”. Con
essere anche forme di censura at- trasmetterlo alle generazioni suc- suol dire, in latenza. Per esempio, bravi dei tre rimasti e gli ateniesi sura affinché l’informazione internet la realtà dei campi di
tiva, che di solito chiamiamo pro- cessive, ma anche eliminare infor- non è necessario che, per capire li hanno dimenticati? O i tre su- diventasse il «cane da com- sterminio sarebbe venuta fuori e
paganda, e cioè insistenza su alcu- mazioni che sono state giudicate cosa è stato il Risorgimento, ci ri- perstiti erano dei raccomandati pagnia» del potere. Questa nessuna censura avrebbe potu- ➜

18 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 19


ULTIME NOTIZIE

coper PRIMATI La guerra in Iraq e le sue vittime.


tina Ma anche il razzismo in Usa e l’Ecuador

LA CLASSIFICA DELLE NOTIZIE


to occultarla. Così è oggi. Anche i
decreti attuali sulle intercettazio-
RACCONTATE POCO O NIENTE
ni potranno certo impedire che
certi criminali siano legalmente
intercettati (il che è già abbastan-
S apevate che gli americani
in Iraq hanno provocato
più di un milione di vittime?
za preoccupante), ma una volta No? Non vi preoccupate,
che siano stati intercettati, non ci non è un caso, visto che è
saranno leggi e sanzioni che po- una delle notizie
tranno arrestare la circolazione più censurate dell’anno,
dell’informazione, magari nelle come spiega l’ultimo rapporto
forme più inopinate. In realtà an- di Peter Phillips e del Project Censored,
che in dittature come quella fasci- gruppo indipendente di ricerca sui media
sta la censura impediva solo che (Censura 2010. Le 25 notizie più censurate,
alcune notizie fossero date pubbli- pp. 400, euro 19,50). Più precisamente,
camente, ma non impediva che es- quella sui morti iracheni è un vero
se circolassero in modo clandesti- evergreen, essendo stata regolarmente
no – e sovente la notizia sussurra- ignorata, negli ultimi anni, da tv e giornali.
ta aveva un impatto maggiore del- Tra le new entries, invece, alcune scuole
la notizia resa pubblica. Allora il americane che sono più segregazioniste
sussurro prendeva la forma della oggi che negli anni Cinquanta, l’Ecuador
mormorazione bocca-orecchio, che diventa la prima nazione al mondo
oggi prenderà quella della mor- a sancire nella costituzione i diritti
morazione-blog. La legge bavaglio della natura e i rifiuti tossici scaricati
restituirà dignità a una forma nelle acque somale dalle aziende straniere.
elettronica di tam-tam. Invece, In realtà non è che queste storie
DAVID LEESON/CORBIS

nell’universo dei media, funziona siano rimaste totalmente segrete.


non la censura per difetto ma la Semplicemente, sono state censurate dai
censura per eccesso d’informazio- grandi «media monopolistici», che si sono
ne. L’esempio più evidente è il Tg1. occupati di più di gossip. (dan.cas.per.)
Non è tanto che non dia notizie
fondamentali, forse certe volte
non le dà, altre volte le dà in modo rompere l’avversario, altro non è (quella che mi riguarda) passe- «La dissimulazione onesta di cui «Intanto, anche la cancellazione che Baudrillard potè dire para-
rapido e senza enfasi. Ma soprat- che un immenso apparato per rebbe inosservata. Certe volte di- parlava Torquato Accetto non di Trotskij o le foglie di fico messe dossalmente che la guerra del
tutto dà un’enorme quantità di no- censurare notizie importanti che co che per sapere chi ha commes- consisteva nel mostrare quello ai nudi di Michelangelo erano for- Golfo non aveva avuto luogo. Un
tizie inutili o irrilevanti: lo scippo, Se fossi pure vengono date, ma nella di- so il tale o tal altro attentato oc- che non si è (il che è alla portata di me di censura visiva. Ma il proble- Non c’è eccesso di immagini può servire
la nascita del bambino con due te- sattenzione generale. La vera cen- corre andare a vedere i giornali di qualsiasi cialtrone, e che chiame- ma è che non c’è niente che si pre- benissimo a celare ciò che di fat-
ste, e via dicendo. L’utente è som-
un potente sura è data dalla disattenzione ge- quei giorni e controllare quale no- rei simulazione disonesta) ma nel sti di più alla menzogna delle im-
niente che to accade. Per questo ormai gli
merso da notizie di scarso rilievo, e volessi neralizzata, dall’eccesso di cica- tizia importante è scivolata nelle non mostrare quello che si è, per magini. Vi ricordate il famoso uc- si presti eserciti ammettono solo giornali-
anche se di qualche sapore crona- censurare leccio in cui annegano le notizie pagine interne». non suscitare le invidie altrui. Si è cello coperto di petrolio che veni- di più alla sti embedded, la cui documenta-
chistico, ed è portato a ignorare i un delitto, rilevanti. Aggiungiamo le notizie In passato alcuni grandi pen- sempre praticata, almeno da par- va mostrato da tutte le televisioni menzogna zione dipende solo da quanto
fatti rilevanti (che so, crisi econo- nella notte prodotte apposta. Voglio dire che, satori hanno avanzato l’idea te dei saggi. Ma quello che fa scan- come documento della prima delle danno loro gli alti comandi. Que-
mica, diminuzione stipendi e così farei se io fossi un uomo di potere e sa- della teoria della dissimula- dalo, specie oggi, non è la dissimu- guerra del Golfo? Poi si è scoperto immagini. sta è censura. Censura militare,
via). In fondo, a pensarci bene, pessi che domani appariranno sui zione: ovvero personaggi sto- lazione onesta bensì il suo contra- che era un’immagine di reperto- che c’è sempre stata, salvo che un
l’intera macchina televisiva, coi
mettere giornali notizie di qualche mia rici che mettevano in pratica rio, la simulazione disonesta». rio, che risaliva ad anni prima e
L’eccesso tempo si sapeva che c’era e che
suoi grandi fratelli, le isole dei fa- una bomba azione delittuosa, nel corso della una sorta di autocensura per La parola scritta è stata per se- documentava un’altra vicenda. E cela ciò quindi non si poteva sapere nien-
mosi, le pupe e i secchioni, le sfila- alla stazione notte farei mettere una bomba al- non compromettersi e per coli la vittima designata della così era di tutti quegli aerei che si che accade te di quanto accadeva al fronte.
te di belle fanciulle, i dibattiti poli- la stazione. Sarei sicuro che il dissimulare il loro vero pen- censura. Qualcuno dice che con levavano in volo mentre la voce Ora invece si ha l’impressione di
tici dove non conta quel che viene giorno dopo le prime (e le secon- siero. Oggi pensa che si possa la civiltà dell’immagine non si fuori campo dava notizie sulla sapere tutto, ed è invece una pia
detto ma la vis polemica dei parte- de) pagine dei giornali sarebbero usare questo tipo di inter- può più censurare perché le co- guerra: non si riferivano a ciò che menzogna».
cipanti, la loro capacità di inter- occupate da quella notizia e l’altra pretazione? se si vedono così come sono. stava realmente avvenendo, tanto MARCO FILONI ✖

20 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 21


ULTIME NOTIZIE

coper
tina

[ ALBERTO RIVA ] sori credono erroneamente che


OLTANDOCI improvvisa- eliminandoli si possa, nello stes-

V mente a guardare il no-


stro passato, potremmo
vederlo avvolto nell’immensa
so modo, cancellare l’effetto che
hanno esercitato sull’identità
delle persone. Il memoricidio è
fiammata che ha ingoiato non so- stato perpetrato nella Storia co-
lo uomini e civiltà, ma anche bi- me tentativo di dominare gli indi-
blioteche e libri. Sono delitti che Il massacro vidui e la società. Esiste un pote-
il venezuelano Fernando Báez più grande re simbolico dei libri e delle bi-
chiama memoricidi e talvolta bi- di volumi blioteche: li si distrugge tentan-
bliocausti, con un termine che fu voluto da do di sostituirli con altri testi. Pa-
subito evoca i roghi nazisti. E radossalmente, quelli che di-
non sono solo inchiodati nelle pa-
Enrico VIII, struggono i libri altrui considera-
gine della Storia, ma tornano an- tra il 1536 no i propri intoccabili».
che in quelle della cronaca, come e il 1540 Lei racconta di come i mona-
testimoniano il saccheggio della ci cancellassero Cicerone
biblioteca nazionale di Bagdad per trascrivere San-
nel 2003 o il bombardamento di t’Agostino: la guerra
quella di Sarajevo, nel 1992, can- tra il sapere laico e
noneggiata per tre giorni e tre quello religioso viene
notti dai serbi. da lontano...
Báez, un po’ biblioteconomo, «Certo, è il fenomeno
un po’ Indiana Jones libresco, del palinsesto, fre-
non distingue tra passato e pre- quente tra Medioevo e
sente, va alla ricerca dei patrimo- L’opera Rinascimento. Con un procedi-
ni culturali perduti, avvista quelli di Darwin mento particolare, si cancellava
in pericolo, setaccia archivi, esa- è stata la più la pergamena e si ci riscriveva
mina papiri dal bordo bruciato, perseguitata sopra. Ed è buffo, perché poi,
individua indizi e piste, redige ca- grazie a moderne tecnologie di
taloghi. Ed è instancabile. Una
a cavallo restauro, abbiamo potuto rileg-
parte del suo titanico lavoro la si tra il XIX gere gli originali. Nel caso di Ci-
e il XX secolo
ROGER VIOLLET/ALINARI

può leggere in La storia universa- cerone, parliamo di un testo che


le della distruzione dei libri. Dalle si rifaceva a uno dei dialoghi per-
tavolette sumere alla guerra in duti di Aristotele».
Iraq, tradotto in 17 lingue e pub- Quale è stato il più grande
blicato in Italia dall’editore Viel- massacro di libri che si ri-
la. Nel 2002 aveva scritto un stu- DIRETTORE cordi nell’epoca moderna e
dio sull’incendio della biblioteca
di Alessandria e, più recentemen-
te, ne ha dedicato un altro al sac-
Fernando Báez,
47 anni,
è il direttore
della Biblioteca
Ilmemoricidioèinagguato, dal Medioevo all’Iraq da cosa fu causato?
«Da motivi religiosi. Parlo della
purga dei libri perpetrata in Inghil-
Nacional
Cicerone cancellato dai monaci. I testi spariti dell’antichità. Fino alle fiamme di Sarajevo e Bagdad. Parla Fernando Báez, storico dei libri
cheggio culturale dell’Iraq. terra tra il 1536 e il 1540, per ordi-
de Venezuela. Gli inglesi
Ma cosa ha spinto quest’uomo Ha scritto, tra la sua opera maggiore: figlio di un gare insieme all’Isola del tesoro di le, come fa da oltre vent’anni. cono nella biblioteca di Alonso ne di Enrico VIII. Nel 1550, poi, i se-
di 47 anni, originario di San Felix, l’altro, una storia avvocato disoccupato e di una Stevenson e ai drammi di Shake- Anche leggendo il suo libro, Quijano mentre costui dorme e bruciarono guaci di Edoardo VI rubarono e
della distruzione
cittadina della Guayana venezue- dei libri
merciaia, da ragazzino trascorre- speare. «Non esiste una buona si capisce che nessuna epoca gli rubano un centinaio di libri. la biblioteca bruciarono i libri della biblioteca
lana, a consacrare la sua vita ai li- va le giornate in una biblioteca epoca per i libri: o sono persegui- ha risparmiato la furia con- Quest’uomo era diventato pazzo del Congresso dell’Università di Oxford».
bri martirizzati, come fosse un popolare che un giorno fu trasci- tati o si annuncia che la loro fine tro i libri. Perché? a furia di leggere romanzi caval- In mezzo a tanto fuoco, si ha
personaggio uscito dalle pagine di nata via dalla piena del fiume Ca- è vicina» dice, rispondendo «da «Basta leggere il sesto capitolo lereschi. Quel genio di Cervantes
americano. notizia di libri che non sono
García Márquez o Álvaro Mutis? roní. Ne restò così sconvolto da qualche parte in Medio Oriente», della seconda parte del Don Chi- aveva capito che i libri vengono Jefferson giunti fino a noi?
Lo racconta lui stesso, in un fram- svegliarsi di notte in preda agli dove è occupato a investigare di- sciotte. C’è una scena in cui un distrutti per l’effetto che produ- gli vendette «Certo. Esistono moltissimi testi
mento biografico con il quale apre incubi: aveva sognato di naufra- struzioni del patrimonio cultura- chierico e un barbiere si introdu- cono nella vita della gente. I cen- la sua... desaparecidos. I cataloghi che ci ➜

22 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 23


ULTIME NOTIZIE

coper
tina

giungono dalla Mesopotamia te-


stimoniano l’esistenza di numero-
si poemi, come quelli di Gilga- «FAHRENHEIT 451»,
mesh, mai arrivati a noi. I catalo-
ghi di autori come Sofocle indica- IL FILM SIMBOLO
no che si è perso il novanta per
cento della sua opera. Anche
l’Origine delle specie di Charles
C osa c'è nei libri per cui valga
la pena di morire?, si chiede Guy
Montag, il protagonista di Fahrenheit
Darwin ha rischiato di sparire: 451. Nel futuro immaginato da Ray
per le idee che esprimeva è stata Bradbury per il suo celebre romanzo,
l’opera più perseguitata a cavallo leggere è proibito e i vigili del fuoco
di XIX e XX secolo. Ancora oggi, come Montag dovrebbero bruciare
negli Usa, ci sono biblioteche che i libri. Lui, invece, per seguire
la tengono nascosta». l’esempio della giovane vicina
Al tempo della guerra d’in- Clarisse, comincia a leggerli,
dipendenza messicana i li- e a sfidare così il regime. Il suo
bri furono usati per fabbri- personaggio è diventato uno
care munizioni. Un caso pa- dei simboli più potenti della lotta
radossale? contro la censura. Merito anche
«Nella maggior parte dei casi, i li- del film che François Truffaut trasse
bri vengono distrutti per ragioni nel 1966 dal romanzo (a sinistra,
morali o politiche. Nel 1861, sem- l’immagine della pellicola), ma,
pre in Messico, i frati, temendo il soprattutto, di un tema che non ha
decreto di espropriazione dei be- mai smesso di essere attuale. (d.c.p.)
ni ecclesiastici, tentarono, senza
successo, di difendere decine di
monasteri, le cui biblioteche furo- nada e York e bruciarono la bi- gere i libri, lei li nascose sottoter-
no saccheggiate e distrutte. Ma blioteca legislativa. Un anno do- ra e non ne rivelò il nascondiglio, a
abbiamo anche il caso di un perso- po, gli inglesi appiccarono il fuoco prezzo della vita. Fu assassinata
naggio dimenticato, Anthony alla biblioteca del Congresso di proprio sopra i libri interrati. La
Comstock, che nel 1873 ideò la So- Washington. Thomas Jefferson sua storia è raccontata dalla scrit-
cietà newyorkese per l’eliminazio- offrì la sua e ne ricavò del denaro, trice argentina Carina Maguregui
ne del vizio: fece distruggere 120 non senza polemiche. Da quella nel libro Vivere ardendo. E in Paki-
tonnellate di libri, soprattutto ro- transazione nasce l’odierna bi- stan, per dirne un’altra, tra le
manzi, che giudicava immorali. blioteca del Congresso. Durante montagne di Chiltan, un gruppo di
La voglia di censura viene da lon- la Rivoluzione francese, molti vo- servitori della comunità di Quetta
tano. L’imperatore cinese Shi lumi bruciarono nei saccheggi custodisce dentro 56 tunnel un ci-
Huan Di decretò la distruzione di delle abbazie tra il 1793 e il 1794. mitero di edizioni del Corano, na-
tutti i libri che avevano preceduto Niente di peggio, per i libri, delle scoste dentro borse sotterrate».
la sua nascita. Ci fu chi memoriz- rivoluzioni fuori controllo». Il libro elettronico può esse-
zò i trattati classici per evitare Nel suo libro si fa cenno an- re oggi l’antidoto contro la
che si perdessero. Un po’ come nel Anche la che ad alcuni valorosi, come furia censoria e futuri roghi?
meraviglioso romanzo di Ray Rivoluzione i monaci irlandesi, che si de- «Viviamo in un’epoca interessan-
Bradbury, Fahrenheit 451». francese di dicarono alla salvaguardia te, ma pericolosa. Le forme di
Anche nel corso di guerre di testi. censura del XXI secolo sono sot-
fratricide, come tra inglesi e
Robespierre «Non furono i soli. Prendiamo tili. Siamo diventati “tecnologici”
americani, è successo di tut- bruciò molti Santa Wilborada, patrona dei bi- e raramente assistiamo a roghi.
to. Non è strano? volumi bliofili. Era il 925 e i barbari at- Ma per molti aspetti oggi siamo
«Furono azioni di guerra. Nel custoditi taccarono il monastero di San anche più vulnerabili».
1813 gli americani presero il Ca- nelle chiese Gallo. Quando presero a distrug- ALBERTO RIVA ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25


■ SOCIETÀ ■ INCHIESTE ■ POLITICA ■ CRONACA

“Suggerirei di alzare di colpo

Italia
per decreto l’età pensionabile
di dieci anni”
Gianni De Michelis ■ EX MINISTRO SOCIALISTA

2
1 Casoria: Berlusconi al compleanno
di Noemi (a destra). Al centro, la madre.
2 Il trans Natalì a Porta a Porta. Sullo
sfondo, Piero Marrazzo.
3 L’ex sindaco di Bologna Flavio Delbono
(a sinistra) e Cinzia Cracchi (a destra)

OLYCOM
1

Sesso, coca, ricatti e delitti.


È il bienno più indecente d’Italia
Dalla festa di Noemi alle accuse di Patrizia D’Addario. Dal caso Boffo a quello D’Addario) e di quella del mistero
Marrazzo. Un cronista e scrittore rilegge la storia a luci rosse del Belpaese. (la via Gradoli dei trans di Marraz-
E scopre che gli scandali erano «annunciati». Anche dalle profezie di un mago zo è la stessa di tante storie di servi-
zi segreti e Br).
[ PIERO MELATI ] le lenzuola del lettone di Putin Non solo. Gli scandali hanno un
I DEFINISCE «un aspirante (quello di Papi) ha terremotato la prequel. Pasqua 2007: foto su Oggi di

S sociologo dell’irrilevanza».
Un’attitudine capace di co-
gliere «sincronicità junghiane»
differenza. E così, il cronista di Il let-
to e il potere (Storia sessuale d’Italia
da Mussolini a Vallettopoli) concede
ragazze a Villa Certosa. Dicembre
2007: il Cavaliere raccomanda attri-
ci. Il figlio Piersilvio dice: «Stesse
(leggi: evidenti comunanze di signi- il bis con La suburra. Noemi Letizia, più attento». E il medico: «Non riu-
ficati tra realtà e fatti psichici) die- Patrizia D’Addario, le dimissioni del sciamo a contenerlo». Vengono can-
tro la cronaca politica degli ultimi direttore di Avvenire Dino Boffo, il NEL LETTONE didate ragazze-calendario, circola-
due anni. Beh, politica è una parola caso Marrazzo, sesso e bancomat a DI PUTIN no voci di intercettazioni hard di mi-
La copertina
forte. Era più adatta a tempi, spiega Bologna, le massaggerie della cricca. del libro nistri. Persino un mago, Barbanera,
Filippo Ceccarelli, giornalista di Re- Tutto ripassato sotto una nuova lu- di Filippo predisse tutto. Ma questa storia ha
pubblica, nei quali una tregua arma- ce. Che svela: il filo che collega ses- Ceccarelli un senso? Leggete i diari di Claretta
La suburra,
ta regolava l’equilibrio tra gossip e so e potere è fatta della potenza del (Feltrinelli, Petacci, consiglia Ceccarelli. Con il
affari di Stato. L’Italia scivolata tra mito (la Ninfa Noemi, la Nemesi pp. 240, euro 15) Duce pazzo d’amore... ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 29


italia LINK

■ DUE TORRI Per il dopo Delbono, i Democratici sondano la società civile. E scoppia il caso primarie ■ IN SCENA Pièce del Consiglio per i rifugiati
[ solidarietà ] ■ BIVIO Città al voto sull’Ilva, accusata
DI CARLO CIAVONI AAA candidato pd cercasi a Bologna Contro la tortura, di inquinare. Mentre gli operai scioperano
da Eschilo a Lampedusa IL FUTURO DI TARANTO
CON SAMAN,
UN GIORNO DI STOP
(titolo preferenziale: senza tessera) P ER la Giornata mondiale delle
vittime della tortura (praticata IN UN REFERENDUM
OLOGNA. Nella città di ancora in 111 Paesi), il Cir, Consiglio
ALLE DROGHE B Romano Prodi sta ra-
pidamente tramontando il
italiano per i rifugiati, porta in scena
domani, 26 giugno, al Teatro Argen-
N egli stessi giorni in cui gli operai dell’Ilva di Taranto scioperano
per ottenere migliori condizioni contrattuali e la stabilizzazione dei precari,

D omani, 26 giugno,
si celebra in tutto
il mondo la ventitreesima
prodismo. A Bologna, la
caduta del sindaco Flavio
tina di Roma Lampedusa Mon Amour
ovvero La barca dei supplizi, regia di
parte della città ne chiede la chiusura. Il comitato Taranto Futura lavora
alla promozione di un referendum dal 2007 e ha appena depositato le firme
necessarie. I tarantini dovranno esprimersi sul futuro stesso della città,
giornata mondiale di lotta Delbono, travolto in inver- Nube Sandoval e Bernardo Rey (in- legato a filo doppio all’acciaieria del Gruppo Riva, responsabile, secondo
alla droga, promossa dall’Onu. no dal Cinziagate, ha rotto gresso libero). Un libero adattamen- l’Arpa pugliese, dell’inquinamento da benzoapirene dell’adiacente quartiere
Saman, l’associazione fondata gli equilibri del Pd (la pre- to delle Supplici di Eschilo, che ri- Tamburi. Riconversione, come già è accaduto allo stabilimento di Bagnoli,
da Mauro Rostagno, sociologo sidenza della Regione a un manda alle storie di chi arriva in Ita- o produzione ecocompatibile, come chiedono gli operai? (cr. cucc.) ✖
e giornalista torinese ucciso ✖
ex Ds, Vasco Errani, e il ca- lia in cerca di asilo politico.
dalla mafia nell’88,
e che opera in tutta Italia poluogo a un cattolico ex

PRESS
per il recupero sociale Margherita) e proiettato il
dei dipendenti partito nell’imbarazzo. ■ PARADOSSO Il consorzio appaltatore dell’opera ospite di una struttura che doveva lanciare giovani imprese ■ PRIDE Un libro di racconti

IGUANA
da alcol, farmaci Mentre cresce il consenso
e droghe, promuove per la commissaria Anna E Impregilo, per costruire il Ponte, Coming out,
per l’occasione Maria Cancellieri, che ina- del Mambo, il Museo d’ar- ti dall’alto. La scelta di un istruzioni per l’uso
la terza edizione
della campagna
nella buoni risultati, au-
menta il timore per le ele-
te moderna, che però vor-
rebbe un’investitura senza
nome sta diventando una
questione seria» dice un
prende casa all’Università di Messina (anonime)
Pause Drugs,
zioni del 2011, quando Bo- primarie. Ma l’ipotesi, se dirigente del partito, «e NSIEME danno vita a un quelle due
RECUPERO
per rivolgere
l’invito a chi fa uso logna andrà al voto insie-
me ad altre grandi città: un
non è malvista a Roma, a li-
vello locale si scontra con
nella confusione non si
parla di programmi».
I colosso dal fatturato
miliardario. E, certo, le im-
SULLA CARTA
Il plastico del Ponte.
P RONUNCIARE
parole, «sono gay», è
«un’operazione che richiede
Le comunità di sostanze Il progetto definitivo
di Saman psicoattive test fondamentale per i la voglia di consultazioni e Preoccupa poi l’avanzata prese consorziate in Euro- dovrebbe essere pronto nervi d’acciaio, sangue freddo
ospitano circa a rinunciarvi Democratici, tra i quali è il no a qualsiasi blindatura. della Lega, che sembra se- link, il raggruppamento in- entro l’anno e una dose di coraggio che i
cinquecento almeno per un giorno, partita la caccia a un can- Altri si stanno facendo durre anche gli industriali: ternazionale con capofila marines al confronto sono
persone privando dei proventi didato senza tessera. Tra i avanti, come l’ex direttore «La questione del Nord», Impregilo che s’è aggiudi- femminucce».
dello spaccio
nomi è spuntato quello del- dell’Istituto Gramsci Gian hanno titolato la loro ulti- cato l’appalto per la co- Alla vigilia del Pride nazionale
le organizzazioni
criminali che si arricchiscono l’industriale Lorenzo Sas- Mario Anselmi. «Bologna ma assemblea. struzione del Ponte sullo di domani, a Napo-
con le dipendenze altrui. soli de Bianchi, presidente non merita candidati cala- (natascia ronchetti) ✖ Stretto, non hanno biso- li, Coming out di
Saman propone poi, gno di una «spinta» dallo Pupa Pippia (Nu-
nello spazio Energolab Stato per tirare su l’opera. trimenti, pp. 112,

PARIS/IMAGO
di via Plinio 38 a Milano, ■ ALTER EGO Chi è il capo ufficio stampa del governatore che si è autoaccusato della gaffe su Mameli Devono, però, pensarla euro 12) racconta
una serie di appuntamenti, diversamente all’Uni- l’ansia di 25 perso-
in partnership con Bonsai Tv. La «voce» di Zaia? Romana, romanista e di sinistra versità di Messina e a naggi, immaginari
In particolare, si potranno
il gover- Mameli è slittato». stato inviato di Enzo Bia- Sviluppo Italia: docente di Eco- Ponte sia un progetto nato e reali, che escono allo scoper-
vedere i dieci filmati realizzati
dagli studenti del workshop A CHI ATTACCA
natore veneto Luca
Zaia per la mancata esecu-
Beltotto, romano e romani-
sta, è un buon cristiano.
gi). «Ci unisce l’amore per
il popolo» dice Beltotto,
l’ateneo e la succursale si-
ciliana dell’agenzia nazio-
nomia applicata nell’Uni-
versità dello Stretto: «Un
all’interno dell’ateneo
messinese, dove, peraltro,
to con genitori, colleghi, paren-
ti. O la storia della ragazza che,
Pause Drugs. Il Movie Design
per la comunicazione sociale. zione dell’inno nazionale Anzi, dice lui, un paladino che un mese fa era finito in nale hanno pensato di of- centro che ospiti le impre- il consenso all’opera non è affidandolo a Facebook, in re-
Saman gestisce in tutta Italia all’inaugurazione di una della sinistra cristiana, un’altra polemica: lui aveva frire proprio a Eurolink e se nate dall’attività di ri- affatto unanime. Senza altà urla il suo coming out a
undici comunità di recupero, scuola, il suo portavoce sociale e montiniana. l’auto blu e gli assessori no. alla Stretto di Messina cerca in ateneo e le sosten- contare che i lavori dure- mezzo mondo. L’autrice ha ge-
di cui una per minori, Giampietro Beltotto por- Una strana coppia: il E dire che è autore del vo- Spa i locali dell’«incubato- ga per i primi tre anni di vi- ranno non meno di sette stito in passato un locale gay
e sette centri di accoglienza,
ge entrambe le guan- politico leghista e il por- lumetto Onorevole galateo. re di impresa» cittadino ta, prorogabili fino a un anni, cioè oltre ogni proro- friendly, collezionando sfoghi e
ospitando circa
cinquecento persone.
ce: «È colpa mia. tavoce di sinistra, Sottotitolo: Manuale di so- per farne il centro direzio- massimo di cinque». ga possibile. Ma a Messi- confidenze. Che, piccolo para-
Info: 02-29400930 Ho messo fret- scrittore ed ex pravvivenza per gestire il po- nale durante i lavori. Che Ora, non si può dire che na, per ora, sembrano ave- dosso di un libro su questo te-
www.saman.it ✖ ta agli orga- giornalista di Av- tere senza lasciare ricordi cosa è un «incubatore», lo Eurolink abbia bisogno di re deciso in un altro modo. ma, restano tutte rigorosa-
nizzatori. venire e Rai (è sgradevoli. (alb.fior.) ✖ spiega Guido Signorino, un «incubatore», né che il (paolo casicci) ✖ mente anonime. (alb.fior.) ✖

30 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 31


DOPO LE VACCHE GRASSE

italia

OMA. Per l’agricoltura il

R ministro Giancarlo Ga-


lan ha in mente una cura
da cavallo. Ad esempio, dell’Unire,
l’Unione nazionale per l’incremen-
to delle razze equine, non sente
troppo il bisogno. Perché alle corse
non va più nessuno, ma noi paghia-
mo come se gli ippodromi fossero
ancora pieni. Men che meno di
Buonitalia, la società per promuo-
vere i prodotti agroalimentari al-
l’estero. Che negli ultimi anni ha
gestito fondi per 90 milioni di euro
con un compito che poteva benissi-
mo essere svolto all’interno del mi-
nistero. Sono finite le vacche gras-
se a via XX settembre. La finanzia-
ria chiede sacrifici a tutti e il nuovo
titolare sa dove cominciare a ta-
gliare. Ovvero dai due enti che al
predecessore, il leghista Luca Zaia
che ora ha preso il suo posto come
governatore del Veneto, stavano
tanto a cuore. Destini incrociati, i
loro. Poco prima dell’intervista nel
ALESSANDRO TOSATTO/CONTRASTO

suo ufficio, accanto al salottino che


fu di Cavour, questo padovano affa-
bile di un metro e novanta, ex libe-
rale, con master alla Bocconi, pas-
sato via Publitalia nelle file di For-
za Italia e quindi nel Pdl, ha incon-
trato un sondaggista che gli ha
confermato quello che molti
credevano. Ovvero che se si
fosse presentato per un
quarto mandato a Venezia
avrebbe stravin- ➜
Chiusura di due enti inutili tenuti in piedi fino ad oggi
dalla politica. L’obiettivo di risuscitare il reddito medio
GIANCARLO ALLA GUIDA

GALAN
dei contadini, crollato del 36 per cento. Incontro con il nuovo Il ministro
ministro. Che, su moltissimi temi, sembra pensarla delle Politiche
agricole
all’opposto del suo predecessore. Il leghista Luca Zaia Giancarlo
Galan.
[ RICCARDO STAGLIANÒ ] Nella foto
grande,
sikh al lavoro

Senza immigrati, addio agricoltura. E sulle quote latte ... in una stalla
del Cremonese

32 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 33


italia DOPO LE VACCHE GRASSE

to. Invece il partito, ligio al nuovo


Cencelli dettato dai risultati delle
{ Buonitalia
del Nordest
La raccontano
come un fortino
regionali, lo ha sacrificato per far assediato,
spazio a un leghista. Due stili di- Buonitalia.
Con 5 consigli di
versi, diversissimi. Da una parte il amministrazione
negazionista Zaia che, all’indoma- andati deserti
ni dei moti di Rosarno, sosteneva e il presidente
Walter Brunello
senza arrossire che se fossero spa- che non
riti i clandestini all’agricoltura ita- risponde alle tre
liana non sarebbe successo niente interrogazioni
parlamentari
«perché noi del Nord li assumiamo che riguardano
in regola». Dall’altra, l’occhiaperti- la società.
Che in questi
sta Galan che constata come «nei anni sembra
campi sono quasi tutti immigrati. aver promosso
Ci vorrebbe un bel coraggio a ne- solo l’agricoltura
del Nordest,
gare questa realtà». E aggiunge

FOTOGRAMMA
«una sorta
pure che è difficile contestare che di Veneto
«la qualifica di clandestino non allargato» come
dice una fonte.
renda ricattabile questa gente, «Negli anni di
consegnandola agli sfruttatori». Zaia ministro cento degli spettatori, perché dob- questo reddito. Come? Non certo tadino era disdicevole, oggi a que- do di latte, inaccettabile è che per TUTTI CONTRO perto anche che tanto latte
Stessa poltrona, visuali agli anti- non un progetto biamo ancora sovvenzionarlo, con i illudendomi che si possa fare con- sta qualifica è associato un orgo- potersi comprare un caffè al bar LE QUOTE che viene dall’estero è rigene-
ha riguardato Manifestazione
podi. il Sud: come se soldi dei cittadini? Sa che finanzia- correnza sulle commodities, tipo glio nuovo. Il mio primo lavoretto un agricoltore debba vendere davanti
rato aggiungendo polveri.
C’è chi dice che quel che Zaia non esistesse. mo un istituto a Fondi dove vanno pomodori e aglio, ma invece sulla da ragazzo è stato raccogliere me- quattro litri di latte. I prezzi all’ori- al Parlamento Grandi aziende hanno com-
ha fatto, Galan disfa. Maligni- Mentre ci sono mandati per le analisi tutti i caval- qualità e l’eccellenza. Abbiamo fat- le vicino a Bolzano. Ora lo fanno so- gine sono precipitati mentre sono degli agricoltori prato pagine di pubblicità per
state di Cia
tà? sponsorizzazioni li morti? Non basterebbe fare con- to fare degli studi e sappiamo che lo gli stranieri. Senza di loro i po- lievitati quelli al consumo. Accor- e Confagricoltura. rassicurare i consumatori. In
«Per quanto riguarda Buonitalia, ai Toronto venzioni con le singole università? molta gente sarebbe disposta a pa- modori chi li raccoglierebbe? Biso- ciare la filiera per ridurre queste È il marzo 2009 certe stalle risultavano poi 71
istituita da Gianni Alemanno e a Raptors, per E poi ci tocca ancora mantenere 43 gare un po’ di più per essere sicura gna inventarci programmi di inter- distorsioni è un’altra delle mie e contestano mila mucche quando ce n’era-
connection la «sanatoria»
capo della quale Zaia aveva legitti- venete. Per non ippodromi. Peccato però che, su un che l’olio che usa è fatto con olive scambio con i Paesi da cui vengono priorità. Riducendo anche la buro- dell’allora no una dozzina. Le sembra un
mamente messo un suo uomo, non dire che i quasi totale di 33 milioni di italiani che toscane o del Garda. O che la pasta quei lavoratori, per accogliere crazia, introducendo autocertifi- ministro Zaia caos accettabile per un Paese
50 milioni di sulle quote latte
la chiudo per niente in odio a lui. euro spesi negli scommettono su qualcosa, la quo- contenga grano italiano, quando quelli di cui abbiamo bisogno ed cazione e modelli semplificati ogni avanzato?
Fosse così, sarebbe bastato met- ultimi due anni ta dell’ippica si sia ridotta a circa invece la metà viene da fuori. Ma evitare casi come Rosarno. Il no- qual volta sia possibile». «Ci sono truffe, piccole e grandi.
terci un mio uomo. Ma perché te- sono stati l’1 per cento del totale». per fare questo serve introdurre la stro ufficio legislativo ci sta lavo- L’anno scorso gli allevatori Abbiamo potenziato al massimo i
assegnati senza
nere un ente esterno, finanziato gare pubbliche». Bene, sui risparmi è stato tracciabilità e l’etichettatura com- rando». hanno duramente contestato L’AMICO controlli. Un centinaio di carabi-
all’80 per cento da noi, che si trat- Il fatto che chiaro. Ma per rilanciare pleta degli alimenti, ovvero la leg- Lei dice: metà del grano per il suo predecessore, accusan- DEL CAVALLO nieri dedicati, oltre ai forestali,
alla vigilia La homepage
tiene il 12 per cento di ogni investi- l’agricoltura basta quello? ge che presenteremo appena finita fare la pasta non viene dal- dolo di aver fatto una sanato- del sito stanno visitando le stalle a cam-
delle elezioni
mento, e non assegnare quell’atti- regionali, «Ovviamente no. L’agricoltura vale la manovra finanziaria. Sperando l’Italia. Lo stesso è vero anche ria che premiava i furbi che dell’Unire. L’ente pione. Le vacche da latte in Italia
vità a direzioni generali che già esi- durante una una percentuale del Pil variabile che anche l’Europa ci segua». per il latte. Perché questi pa- avevano sforato le quote a di- continua sono 1 milione seicentocinquanta-
campagna con a finanziare
stono dentro la nostra struttura? È dal 2 al 15 per cento, se ci si concen- Vita dura e margini stretti: radossi? scapito degli onesti. È così? gli ippodromi, mila. I cittadini devono stare tran-
McDonald’s,
un doppione inutile. Solo di spese si sia valorizzato tra solo sulle materie prime o si l’ennesimo lavoro che gli ita- «Perché ci sono le quote europee «Molti coltivatori avevano accu- ma in dieci anni quilli. Il fatto è che dove ci sono
generali ci farà risparmiare 1,5 mi- il formaggio considerano invece anche le tra- liani non vogliono più fare. che non ci consentono di produrre mulato multe per centinaia di mi- gli spettatori sussidi, c’è sempre qualcuno che
Asiago, di certo si sono ridotti
lioni di euro all’anno che erano so- sformazioni agroalimentari. E poi, Tanto è vero che, da un rap- quanto ci pare. E quando, tanti an- lioni di euro. Si è raggiunto un con- del 94 per cento tenta di approfittarsene. La mia
non ha nuociuto
lo una piccola parte di quelle spese alle sorti del al di là dei numeri, vale tutto per- porto di Medici senza Fron- ni fa, si negoziò su quante quote do- cordato con la Ue: niente ricorsi in ricetta è semplice: fidarsi della
pazzesche che erano dedicate alla neo-governatore ché da lì passa la nostra salute, la tiere del 2007, risultava che il vessero spettare a ogni Paese, si cambio di un pagamento gente, semplificare ogni
comunicazione». del Veneto. qualità della nostra vita. Eppure 72 per cento degli stagionali scelse di puntare su altri settori, rateizzato. A qualcuno è procedura. Ma poi con-
Ultima goccia,
E invece l’Unire cos’ha che assurda per negli ultimi 8-9 anni il reddito del erano clandestini. Con punte più industriali che agricoli. Il risul- sembrato un condono. Io trollare e chi sgarra pa-
non va? un ente in via lavoratore agricolo è sceso del 36 di oltre il 90 nella piana di tato oggi è che l’Olanda esporta credo che fosse una par- ghi, in modo esemplare.
di chiusura,
«Aveva un senso nel 1932, quando l’assunzione per cento: una catastrofe struttu- Gioia Tauro. Cosa commenta? circa il 200 per cento di quel che tita da chiudere, ed è sta- Ha funzionato in Veneto,
fu istitutito con regio decreto, ma di un super- rale, che la crisi recente ha solo «Che di certo è un lavoro duro che produce per l’interno mentre noi ta chiusa». funzionerà anche nel re-
ora che tutti giocano al Win for Li- manager marginalmente peggiorato. La mia allontana i giovani. Ma anche che, non ce la facciamo neanche a co- Da un’inchiesta di sto del Paese».
strapagato.
fe e le corse hanno perso il 94 per (r. sta.) priorità, quindi, è incrementare mentre una volta dire faccio il con- prire il nostro fabbisogno. Parlan- Annozero si è sco- RICCARDO STAGLIANÒ ✖

34 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 35


ITALIA AMORE MIO

italia

Le vicende giudiziarie di Vittorio Emanuele. Gli show di Emanuele Filiberto.


E ora sua moglie, Clotilde, che annuncia un’esibizione nel tempio
dello strip-tease. Ecco come un casato passa dalla storia all’avanspettacolo

INDIETRO SAVOIA
Dagli scandali al Crazy Horse. Ultime da una casa fin troppo reale
RITRATTO [ LAURA LAURENZI ] me solo come principessa sarebbe pio turistico del cabaret erotico e cipessa di Piemonte e Venezia grazie

ERIC GAILLARD/REUTERS/CONTRASTO
DI FAMIGLIA POSTARE i miei limiti è molto riduttivo rispetto alla mia dello strip-tease. al blasonatissimo matrimonio. Dan-
Emanuele
Filiberto
con la madre
Marina di Savoia,
la moglie
« S una cosa che adoro. Ne
ho bisogno». Una balle-
rina del Crazy Horse sul non-trono
carriera»: Clotilde di Savoia, con-
sorte di colui che, se il referendum
repubblica/monarchia fosse andato
La moglie di un pretendente al
trono sullo stesso palco calcato da
Rosa Fumetto, da Lily la Pudeur, da
zerà spigolosa e allusiva sulle note di
Je cherche un milliardaire (lei l’ha già
trovato), cavallo di battaglia del noto
Clotilde Courau d’Italia. Mancava giusto l’ultimo diversamente, sarebbe oggi il no- Dita Von Teese. Ma non farà spoglia- trans parigino Coccinelle. Esibirà la
(nella foto colpo di pennello a dipingere il qua- stro principe ereditario, sta provan- relli, sua altezza: «Qualche spacco, sua filiforme magrezza in un balletto
grande dro di una dinastia reale ridotta ai do i suoi quattro numeri vintage con una carica molto sensuale, ma nien- ispirato al musical Chicago. Si esibi-
MILESTONE

a Cannes) e
il padre Vittorio minimi termini. «Mi piace fare quel cui dal 19 al 29 settembre delizierà te nudità» promette Clotilde Cou- rà in un miniabito tutto frange e poi
Emanuele che nessuno si aspetta. Parlare di gli aficionados del Crazy Horse, tem- rau, anni 41, cittadina francese, prin- in un sinuoso vestito lungo di vel- ➜
italia ITALIA AMORE MIO

TELEGENICO La resistibile ascesa televisiva del principe. Presto al fianco di Alessia Marcuzzi Un processo dal quale difendersi da accuse come Nella foto al tg le leggi razziali. in tema scandali, il passato
il principe è uscito assolto, associazione a delinquere grande, Pupo, L’indisponibilità a giurare di Maria Beatrice detta Titti,
IN PRINCIPIO FU LO SPOT DEI SOTTACETI. cavandosela con una
condanna a sei mesi
e che nel 2006 lo vide
incarcerato a Potenza e poi
Emanuele
Filiberto
e il tenore
fedeltà alla Costituzione.
La folle richiesta allo Stato
la «petite», la figlia prediletta
da Umberto, indicata

E, DOPO L’ARISTON, UN SERIAL PICCANTE per porto abusivo di arma


da fuoco. Grava ancora
agli arresti domiciliari
in un appartamento romano,
Luca Canonici
a Sanremo.
A sinistra,
italiano di 260 milioni
di euro come risarcimento
in tempi remoti come
la pecora nera della famiglia.
ra scandali che l’erede a un trono tuonò, sensata, Maria su di lui la complicata e assai nel cuore dei Parioli. Vittorio per l’esilio nonché Molto dette da scrivere
T e (avan)spettacolo che non c’è diventi un divetto Gabriella. Dalla pubblicità più recente inchiesta Ma sono anche le gaffes, Emanuele
al processo
la restituzione dei beni ai rotocalchi negli anni
è davvero il caso di gridare: tv pagato (lo rivela dei sottaceti la lunga marcia (su un giro illegale di slot o piuttosto gli errori storici, a Parigi di famiglia, tranne poi Sessanta per il suo amore
indietro Savoia! Una dinastia L’espresso) 20 mila euro mediatica di Emanuele machines, videopoker, che fanno di lui un virtuoso per l’omicidio rimangiarsi tutto. Il vigoroso proletario con il povero
di Dirk Hamer
che è ormai un contenitore lordi per ogni singola Filiberto approda ora a Così prostituzione) in cui sua del passo falso. Il rifiutarsi cazzotto con cui a Madrid, ma bello Maurizio Arena.
di gaffe, scelte sbagliate, apparizione? Ai posteri fan tutte, piccante se non altezza è chiamato a di condannare in un’intervista dopo le nozze del figlio I Savoia sostenevano che lui
brutte figure da Guinness l’ardua sentenza. Forse pruriginosa sit-com carica di re Juan Carlos, mandò l’avesse plagiata. La «fuitina»
dei primati. Il personaggio è meglio lavori a Raiuno di doppi sensi al fianco al tappeto l’odiato cugino si consumò nella villetta
oggi più controverso, forse che in Parlamento. di Alessia Marcuzzi. Già: rivale Amedeo d’Aosta, di lui vicino a Ostia, località
perché onnipresente in tv, Il plebiscito che lo incoronò chissà cosa avrebbe detto che gli contende cognome Infernetto. Ma dopo quella
è Emanuele Filiberto. vincitore a Ballando re Umberto. Ma chissà, e diritti ereditari. E che ha, travagliata luna di miele
Si vergogna del cognome con le stelle si tradusse soprattutto, cosa il re anche lui, i suoi scheletri la passione sfiorì
che porta? Ha paura poi in un flop elettorale. di maggio avrebbe detto nell’armadio: nel 2007 velocemente. Molti anni più
che lo accusino di volerci Ma l’ultimo erede di Casa delle vicissitudini giudiziarie è stato denunciato tardi, morto già da tempo
marciare? Certo è come Savoia è un formidabile del suo unico figlio maschio per maltrattamenti l’attore, la principessa,
se lo avesse cancellato; incassatore: non fa una Vittorio Emanuele, da una donna, Kyara non esente da problemi
quando va in televisione non piega neppure se sua moglie che ha trascinato il nome van Ellinkhuizen, di alcol, andò in televisione
lo usa mai, né la parola si esibisce al Crazy Horse. del casato nel fango. Non che lo ha accusato di averla e a sorpresa raccontò
Savoia viene mai scritta Né ha replicato alla zia Maria tanto e non più – il tempo abbandonata in gravidanza che non lo aveva mai amato,
nei titoli. Gli ascolti tv Gabriella che lo aveva è galantuomo – e da cui ha avuto una anzi, Maurizio le ripugnava,
lo premiano specie quando astiosamente definito uno per il processo che lo vide bambina affetta da sindrome e che tutto ciò che ricordava
è in duo con Pupo e gli fa «sgambettante citrullo» imputato di omicidio di Down nata fuori di quel periodo era la sua
da spalla decorativa; forse mentre ballava il chachacha volontario per la morte dal matrimonio. Amedeo «insopportabile volgarità».
la gente vuole vedere fino in tv: «Papà, re Umberto, di Dirk Hamer, il ventenne l’ha riconosciuta dopo I parenti dell’attore
a che punto può arrivare non l’avrebbe mai permesso: tedesco ferito a morte che la signora aveva reso la denunciarono e Titti
la sua faccia tosta. aveva un rispetto quasi sacro all’Isola di Cavallo durante pubblica la vicenda in tv dovette risarcire la famiglia
ANSA

È giusto o sbagliato per il cognome che portava» una lite per un canotto. e sui giornali. Impallidisce, con 80 milioni di lire. (l.l.)

luto scarlatto con sexy spacco ingui- SULLE ORME Contento lui, a noi non resta che nalista nel film tv Nuit Noire sul mas-
nale (Cavalli) in un adattamento del- DI DITA stare a guardare. E sbarazzarci dei sacro degli algerini dell’ottobre 1961.
Dita Von Teese,
la Regina rossa (nomen omen) resa la più nota pregiudizi secondo cui una princi- O la fosca madre della protagonista,
celebre da Marlene Dietrich. Il ma- interprete pessa dovrebbe o potrebbe impe- una cantante di strada ubriacona, nel
rito ballerin-presentator-cantante, dell’arte gnarsi diversamente, esibirsi su al- kolossal dedicato a Edith Piaf. O la
dello stip-tease.
star dei Raccomandati, non solo non Sulle sue orme, tre ribalte e con altri fini. Ma Clotil- rina (dicembre 2003), ha intensifica- bambina Luisa Giovanna Agata Ga- Questa è vita: esibirsi in pubbli- principessa Giovanna di Savoia in
dissente, ma appoggia con ammira- ma ancora de lo ha sempre detto: il lavoro è una to le sue rapide visite in orfanotrofi, vina Bianca Maria (agosto 2006), la co, cambiare pelle ogni volta. Reci- DIVISIONI una fiction tv su Mafalda, la figlia del
to entusiasmo. Se lui canta con Pu- più «casta», parte irrinunciabile della mia vita. cliniche, case di riposo, ed è stata no- principessa è tornata a concentrar- tare è ciò che più di ogni altra cosa E LITIGI re morta in un campo di concentra-
la principessa Maria Gabriella,
po a Sanremo Italia amore mio, lei Clotilde Certo: c’è e ci sarà tempo e spazio minata presidente onorario delle si con maggiore entusiasmo sul suo soddisfa a pieno il suo narcisismo. sorella mento. Vari premi e riconoscimenti
potrà ben ripercorrere i passi mali- anche per la beneficenza, strada pe- Opere ospedaliere italiane dei Santi vero lavoro: quello di attrice. Qua- Ciò che le ha dato modo di misurarsi di Vittorio hanno incoronato il suo impegno:
ziosi & bondage di Rita Cadillac e di raltro già percorsa. La principessa Maurizio e Lazzaro, ordine peraltro rantun giorni dopo il parto, una con personaggi ben più intensi e Emanuele, quello di cui va più fiera è la nomina a
da sempre
Dodo d’Hambourg. Un vero patto ha vissuto lunghi anni in Africa con i piuttosto chiacchierato. poppata ogni tre ore, era già a tea- drammatici di quello interpretato nel polemica Chevalier de l’ordre des arts et del
di mutuo soccorso, il loro. A me pa- genitori, e ha potuto toccare con ma- Ma dedicarsi solo ad opere di be- tro, con la Comédie des Champs film Baciate chi vi pare, all’ombra del- con il fratello lettres, che condivide con star inter-
re una bellissima iniziativa, plau- no la vera povertà. Dopo la nascita ne deve essere apparso riduttivo al- Elysées, in La professione della signo- le più note Carole Bouquet e Charlot- e con il nipote nazionali come Penelope Cruz e Uma
Emanuele
de il discendente di Carlo Alberto, della sua prima bambina Vitto- l’esile ma energica signora Savoia. E ra Warren, il suo ruolo era quello te Rampling. Prove più alte l’aspetta- Filiberto Thurman. Ha recitato, ha cantato, ha
è un inno alla donna e alla libertà. ria Cristina Adelaide Chiara Ma- così, messa al mondo la sua seconda della figlia della maitresse. vano. Per esempio il ruolo di una gior- ballato, ha mescolato e contami- ➜

38 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 39


italia ITALIA AMORE MIO

nato generi opposti, si è esibita addi- RE NUDO Lo storico Arrigo Petacco, negli anni dell’esilio, suggerì al rampollo
rittura come cantante lirica; poteva un gesto per fare breccia nel cuore degli italiani: «Ma non ne ebbe il coraggio»
dire di no al Crazy Horse?
Simpatie a sinistra – da ragazza si
professava «anarchica arrabbiata» –
«QUANDO CONSIGLIAI A EMANUELE FILIBERTO
ma frequentazioni di tipo conserva-
tore per la giovane Clo. È a un Penta-
DI ATTERRARE A MILANO E FARSI ARRESTARE»
thlon di beneficenza a Montecarlo ono finiti proprio male, ereditario sposasse una principessa
che conosce, e folgora, il suo principe «S questi Savoia. di sangue reale, previo il consenso
azzurro, stregato, dirà lui, dai suoi Niente a che vedere paterno. Vittorio Emanuele, invece,
«occhi di tigre». A presentarli è Al- con Vittorio Emanuele II, sposò una borghese. Contro il divieto
berto di Monaco, che sarà il loro testi- un tipo in gamba che riuscì del padre. A Las Vegas. Mentre Amedeo
mone di nozze, celebrate a Roma nel a fregare Mazzini, Garibaldi si univa a una Orleans, «con una scelta
settembre 2003, l’anno del rientro in e Cavour e a prendersi dinastica molto più corretta».
Italia dei maschi Savoia, nella stessa l’Italia. Si starà rigirando Se le scelte del figlio del re hanno forse
basilica in cui Vittorio Emanuele III nella tomba, al Pantheon». radici in un imborghesimento mal
impalmò Elena del Montenegro. Lo storico Arrigo Petacco riuscito, e magari in un complesso
È sfidandosi in un duello di scuote la testa di inferiorità generato dalle scelte
scherma, per la precisione, che si e si morde la lingua. paterne, che cosa ne pensa Petacco
sono innamorati: «Eravamo en- Quello che pensa del giovane Emanuele Filiberto? Il suo
trambi due schiappe» rievocherà delle ultime generazioni presenzialismo, il suo bisogno di farsi
Clotilde «ma io ero sempre all’attac- dei Savoia gli è già costato televotare, eleggere e amare
co e lui sempre in difesa. Furbissimo L’ALTRO RAMO 108 milioni delle vecchie lire, a lui non si spiegherà col fatto che, a causa
perché, attaccando, io mi sono sco- DEL CASATO e alla sua casa editrice. Era il 1998, dell’esilio forzato, non si sente
Amedeo
perta; lui, più riflessivo, ne ha appro- di Aosta,
e in una biografia dedicata a Maria José, abbastanza italiano? «Quella legge
fittato e, tac, con un affondo mi ha erede moglie di Umberto II, dedicò appena gli ha impedito di crescere nel nostro
sconfitto». Segue corteggiamento designato tre righe al figlio degli ultimi sovrani Paese» concede lo storico,
standard con invio di fasci di rose da Umberto I d'Italia, Vittorio Emanuele. che per Mondadori ha pubblicato
rosse che la signorina trova troppo durante l’esilio Le usò per dire che, più che della storia, di recente Il regno del Nord
convenzionali. «Che c’entravo io col faceva parte della cronaca nera, e La Resistenza tricolore. «Ma più
suo mondo? L’ho tenuto sulla corda come dimostrava il celebre episodio banalmente direi che è un ragazzotto
quasi per un anno, non volevo fare la della sparatoria sull’isola di Cavallo. simpatico, che vuole divertirsi.
bambola del principe». A forza di in- Vittorio Emanuele, che era già stato Un tipo molto più furbo di suo padre».
sistere lui la convince. E l’ex ribelle assolto da una corte francese, Interrogato alla maniera di un quiz
diventa principessa reale. Il giorno fece causa, la vinse e incassò. televisivo, su chi butterebbe dalla torre
delle nozze, sbadatamente incinta di La vicenda giudiziaria, tuttavia, tra Vittorio Emanuele e il figlio,
sei mesi, neanche fosse a teatro la non ha intimidito lo studioso. Petacco non esita un istante:
Courau sfodera tutta la sua grinta E le ultime performance «Di sicuro butterei giù il padre.
mediatica. Ha commentato il profes- dei Savoia hanno semmai rafforzato Anche se Emanuele Filiberto
sor Stefano Zecchi, ordinario di un suo convincimento: «La dinastia non ha avuto il coraggio
Estetica all’Università degli studi di è tramontata, e ne è rimasto solo di sfruttare una grande chance.
Milano: «Clotilde vuole dare l’imma- un ramo serio, quello degli Aosta, Nell'epoca in cui gli era proibito varcare
gine di una principessa anticonfor- quasi mai vittime di scandali, sempre il confine, suggerii che avrebbe dovuto
mista, ma guardiamo in faccia la re- simpatici, coraggiosi, amanti prendere un elicottero, scendere
altà. È una che si è dichiarata anar- della patria». Petacco pensa a Amedeo, a Milano e farsi arrestare. Un ragazzo
co-comunista e poi si è sposata con che Umberto II «indicò come suo che si fosse messo a urlare «Voglio
tanto di velo e corona in chiesa, e ha successore, preferendolo proprio entrare in Italia, è la mia patria»
fatto anche la Comunione. Direi che al figlio, verso cui non aveva nessuna avrebbe guadagnato da subito affetto.
è una furbetta che si è sistemata». stima». Nella dinastia sabauda, E forse la sua storia sarebbe stata
LAURA LAURENZI ✖ la regola voleva che il principe diversa». (daniele castellani perelli)

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 41


■ PERSONAGGI ■ R E P O RT A G E ■ CONFLITTI ■ RELIGIONI

“Le sanzioni che ci hanno

Esteri
imposto sono come panni
vecchi, da buttare
nella spazzatura”
Mahmud Ahmadinejad
PRESIDENTE DELL’IRAN

Nella notte di Haiti, la speranza è una fiction


Una specie di soap opera in sedici puntate ambientata nelle tendopoli. Prodotta dall’Onu, ogni sera, davanti
allo schermo del campo, fa trepidare adulti, vecchi e bambini. E, parlando delle loro storie, insegna a sopravvivere
[ ANNA LOMBARDI ] mormorii accolgono l’entrata in blico. Non è la prima volta che
A LUMINOSITÀ artificiale scena di un uomo ben vestito che l’Onu produce programmi d’in-

L del grande schermo in-


nalzato al centro del Ca-
radeux Camp, periferia di Port-
tenta di vendere buoni pasto a un
padre di famiglia, sostenendo, fal-
samente, che li ha risparmiati per
trattenimento a scopi civici. Era
successo in Sierra Leone dopo la
guerra civile, con una sorta di Chi
au-Prince, la capitale di Haiti de- far curare il figlio. «Ladro» urla la
SCENE DI VITA
l’ha visto? per riunire famiglie
vastata dal terremoto, fa rapida- folla. «Ladro» gli fa eco Lionel VISSUTA che avevano perso i contatti, e in
mente impallidire le fioche luci Benjamin, il più famoso attore Sotto, molti Paesi afflitti dall’Aids.
delle candele che illuminano la haitiano, che interpreta l’uomo la tendopoli Fra un colpo di scena e l’altro,
di Caradeux
tendopoli dove hanno trovato rifu- che stava per essere truffato. Camp, dove Under the Sky continuerà dun-
gio gli scampati al disastro del 12 Sì, perché si tratta di una fic- va in onda que a dispensare consigli. Con sto-

JAMES ESTRIN/REDUX/CONTRASTO
la fiction
gennaio. Le immagini sono quelle tion in sedici episodi, prodotta dal- Under the Sky, rie scritte sul campo e la troupe
di una soap opera che fa trepidare l’Onu e trasmessa, a rotazione, nei prodotta costretta ad affrontare ogni gior-
il pubblico di sdegno e stupore. 1322 campi (circa diecimila tende dall’Onu no le stesse avversità della gente,
Con un elemento in più: la storia è per 564 mila persone) che hanno le piogge torrenziali, i furti conti-
ambientata fra le loro tende e i ridisegnato la topografia della cit- nui. Cercando di tenere viva la
protagonisti potrebbero essere i tà. Un modo per dare informazio- speranza di una ricostruzione che
loro figli, padri, sorelle. Fischi e ni e consigli senza annoiare il pub- appare sempre più remota. ✖
HAITI REPUBBLICA
DOMINICANA

Port-au-Prince Santo Domingo

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 43


esteri LINK

[ ]
IN COLLABORAZIONE CON AGI

■ IPOTECHE Dopo l’allarme di Obama sulla scarsa competitività scientifica, le scuole corrono ai ripari QUI MOSCA
in agenda AGENZIA GIORNALISTICA ITALIA

[ follow the money ]


DI LORETTA NAPOLEONI I bambini americani sono avanti: - 9% CANADA KIRGHIZISTAN
DIETA OCCIDENTALE, all’asilo fanno già gli ingegneri Di tanto sarebbe diminuita,
secondo un sondaggio
[25 GIUGNO]
Vertice dei leader del G-8
[27 GIUGNO]
Si vota per cambiare la repubblica
E ANCHE I CINESI della Nezavisimaja Gazeta,
sulla politica internazionale a Huntsville,
in Ontario. Il giorno dopo, summit del G-20
presidenziale in parlamentare. Dopo
la fuga del presidente Kurmanbek
ORA DIVENTANO OBESI la popolarità del presidente
russo Dmitrij Medvedev.
a Toronto, dedicato a fare il punto
sulla crisi economica e finanziaria
Bakiev, dovrebbe essere un banco di prova
per il governo provvisorio di Rosa Otunbaeva

Imapiùsimboli del benessere non sono


gli elettrodomestici
l’obesità ed il diabete. In Cina,
È la prima volta dalla nascita
del tandem Medvedev-Putin BURUNDI
[28 GIUGNO]
PANAMA
[30 GIUGNO]
al Cremlino. Anche il gradimento
un Paese dove fino a vent’anni fa del premier sarebbe in calo: Elezioni presidenziali. Sette Prevista per oggi la visita di Silvio
si moriva ancora di fame, - 8 per cento, secondo il giornale i candidati. Favorito il presidente Berlusconi. Su invito del presidente Ricardo
circa il 30 per cento degli adulti in carica, Pierre Nkurunziza, Martinelli, il premier parteciperà al summit
sono sovrappeso o obesi, nel 2004 ex ribelle hutu, eletto nel 2005 di chiusura della presidenza panamense del Sica
questa percentuale era appena il alla fine della sanguinosa guerra civile (Sistema di integrazione Centro Americana)
25. Oggi 92 milioni di cinesi soffrono
i sintomi dal diabete di tipo 2,
quello causato da prolungate diete
ipercaloriche e dalla vita MONDIALI di calcio la- ■ GAS SERRA Secondo uno studio del governo sudafricano, il torneo produrrà 2,8 milioni di tonnellate di CO2
sedentaria.
A detta dell’International
I sceranno un’impronta.
Per il Mondiale di calcio ci vuole energia,

CORBIS
Carbonica. Quando l’11 lu-
Diabetes Federation
di Bruxelles, se il ritmo
di crescita del benessere
I NGEGNERE: i trecento
studenti della Coleman
ni, ma non quella in matto-
ni del saggio Jimmy.
ri risultati. Un progetto
che costa caro: Enginee-
glio si disputerà la finalis-
sima, infatti, South Africa
2010 avrà sfornato com-
ma a pagare il conto sarà l’ambiente
continua, entro il 2030
mezzo miliardo di cinesi School di Glen Rock, New Da quando Barack Obama ring is Elementary, il pro- plessivamente una nube di PARAGONI DA STADIO
saranno diabetici. Jersey, hanno solo quattro ha lanciato l’allarme sulla gramma del Museo della gas serra di 2,8 milioni di Le emissioni di gas serra,
BENESSERE? generate dalla costruzione
Sono 92 milioni La causa principale anni, ma il loro futuro uni- scarsa competitività in Scienza di Boston già adot- tonnellate, otto volte più degli stadi, dalle tv accese,
i cinesi è la dieta occidentale: versitario è deciso. Negli materie scientifiche, le tato da tremila scuole, è il pesante di quella prodotta dai consumi di ristoranti
che soffrono più carne e cibi processati e alberghi e soprattutto dagli
di diabete Usa, infatti, il curriculum scuole provano a rimedia- più economico: 350 dollari nel 2006 dall’edizione te- spostamenti di squadre
e, naturalmente, meno
alimentare si inizia a formare all’asilo. re, allettate dai quattro mi- a lezione per venti incon- desca della world cup e e tifosi, sono paragonabili a:
attività fisica.
Con queste statistiche Certo, per loro anche l’in- lioni di incentivi destinati a tri. Ora il Congresso vor- doppia anche rispetto alle un milione
la Cina è destinata a diventare gegneria è un gioco: basta chi, in un pacchetto di le- rebbe permettere ai priva- olimpiadi più energivore: di auto
la mecca dell’industria la favola del lupo cattivo zioni facoltative detto Ste- ti – da Ibm a Lockheed quelle di Pechino, nel 2008. che percorrono
quindicimila
«dimagrante». L’americana Weight per capire che con un sof- am Program (scienza, tec- Martin – di sponsorizzare i Il calcolo della carbon foot- chilometri
Watchers ha già creato una joint- fio si buttano giù le case di nologia, ingegneria e ma- programmi scientifici sco- print del campionato mon-
venture con la francese Danone paglia e legno dei porcelli- tematica), otterrà i miglio- lastici. (an.lo.) ✖ diale è stato realizzato seimila viaggi
(il più grande produttore di yogurt
proprio dal governo suda- dello Shuttle
al mondo), per far perdere peso
agli obesi. Il primo centro ha
fricano assieme ai tecnici
aperto a Shanghai nel 2008 ma già ■ ALLIGALLI Grande successo del fumetto satirico ispirato alla saga di Asterix dell’ambasciata norvegese tre anni

CONTRASTO
a Johannesburg e ha som- di normale
altri due si sono aggiunti. Anche
l’italiana Technogym ha adocchiato E LA FRANCIA RIDE DI SARKOZIX (E CARLABRUNIX) mato le emissioni di CO2
attività eruttiva
dell’Etna
il mercato cinese dove le palestre francesi, si sa, amano i fumetti e tutto quello che riguarda generate dalla costruzione
stanno sorgendo come funghi dopo
una notte di pioggia. Ne fornisce
Ispiegato
gli antichi Galli. Se poi ci si aggiunge un po’ di politica, ecco
il grande successo de Les aventures de Sarkozix,
degli stadi e altre infra- stamenti delle maggior parte delle ca a quella lasciata da sei-
strutture, i consumi di ri- squadre, dei loro nazioni partecipanti. mila missioni spaziali dello
macchinari a circa 400 e a 210 parodia (divertente, ma senza sconti) di Nicolas Sarkozy storanti e alberghi, la cor- staff e dei tifosi Partendo da questo Shuttle, da tre anni di nor-
alberghi a cinque stelle. Nel 2010 e i suoi ministri, ispirata alla saga del mitico Asterix. La storia
si pensa che le vendite saliranno
rente necessaria a tenere che, da soli, valgono i due studio, il quotidiano bri- male attività eruttiva del-
– disegnata da Bruno Bazile e sceneggiata da Wilfrid Lupano
del 30 per cento, fino a diciotto accese la tv dei 93 milioni terzi dell’intero pacchetto tannico Guardian si è eser- l’Etna, da un miliardo di
e Guy Delcourt – è ambientata nell’anno 1 dopo J.C. (Jacques
milioni di dollari. Dieta e ginnastica Chirac, ovviamente…) e racconta le vicende di Sarkozix, reggente di spettatori che, in media, di sostanze dannose per il citato in una lunga serie di cheeseburger cotti alla
si globalizzano dunque sulle ali della Gallia, e di due donne: l’affascinante vestale romana assistono a ognuna delle clima prodotte dall’evento, paragoni da stadio: l’im- piastra. Manca solo un da-
del benessere all’occidentale. ✖ Carlabrunix, e Ségolina, capa del clan della Rosa, caricatura 64 partite. La parte del anche per la lontananza pronta ecologica della to: quanto pesa la sconfit-
di Ségolène Royal. A novembre, la seconda puntata. (m.p.) ✖ leone la fanno viaggi e spo- della sede dei match dalla Coppa del Mondo è identi- ta. (alberto fiorillo) ✖

44 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 45


ISOLE DESERTE

GRECIA
esteri

L’estate nera della crisi. Turisti attirati dagli sconti, spaventati dagli scontri
Tariffe in calo, hotel in vendita, prenotazioni cancellate:
il default di Atene ha messo nei guai anche la stagione
turistica. E, se molti italiani hanno fiutato l’affare,
gli albergatori dell’Egeo adesso temono il peggio
[dall’inviata FIAMMETTA CUCURNIA ]
SIME/SIEPHOTO

ICLADI (GRECIA). Nei caffè di rivie-

C ra di Naousa, a nord est dell'isola


di Paros, si entra dall’ultimo vi-
colo. Si attraversa il bar, passando accan-
to al bancone, e si esce sul retro, di fronte
al mare. Su questa spiaggetta pittoresca,
all’imbrunire, come d’incanto da ogni lo-
cale spuntano i tavolini bassi e i divanet-
ti bianchi, e i turisti, di solito, fanno a ga- A PASSEGGIO
SULL’ACROPOLI
ra per trovare un posto. Stasera, invece, Turisti in visita
siamo soli. Sorseggiando un mohito gela- al Partenone,
to guardiamo il sole che si abbassa al- il magnifico
tempio
l’orizzonte in un silenzio surreale, e i di- del V secolo a.C.
vani deserti sembrano finti, come i resti sull’Acropoli
di un set hollywoodiano. La sera è tiepi- di Atene
in onore
da. L’estate è cominciata, in Grecia. Ma i della dea Atena
turisti quest’anno ancora non ci sono. ➜ Parthénos

46 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 47


esteri ISOLE DESERTE

Per scaramanzia, gli abitanti del LUCI E OMBRE La politica di svendita è confermata dai tour operator
posto si rifiutano di fare previsioni. e, per ora, le prenotazioni tengono. Nonostante il timore di nuovi scioperi
Soprattutto, previsioni cattive. Ven-
ghelis il macellaio passeggia tran-
quillo nel centro di Antiparos, a un
PREZZI GIÙ ANCHE DEL 30 PER CENTO. E L’ITALIA VA
braccio di mare da Paros, la sua bot-
tega aperta e incustodita. Dice: «No,
non c’è da preoccuparsi. Siamo solo
F orse proprio a causa del rischio bancarotta, l’estate greca sarà affollata
di italiani. Oltre un milione 100 mila connazionali, cifra leggermente più alta
rispetto al 2009, si sparpaglieranno tra Peloponneso e isole elleniche attratti
all’inizio della stagione. I turisti arri- dai saldi dei tour operator. Il prezzo di un soggiorno in hotel e villaggi è calato
veranno, eccome, tra luglio e agosto. del dieci, del venti e talvolta anche del 30 per cento: le compagnie turistiche
Credetemi, la crisi è in Grecia, non cercano così di evitare la diserzione di ospiti spaventati dai violenti scontri
qui». Ma non molti hanno il suo se- di Atene del maggio scorso o preoccupati da nuovi scioperi che potrebbero
rafico ottimismo. Janis in queste iso- paralizzare i servizi, traghetti e aerei prima di tutto.
le ci è nato e da qualche anno, con la «Molte disdette a ridosso dei disordini» contabilizza Alpitour, che indirizza
CAMERA
moglie svedese, ha aperto un nego- CON VISTA verso la Grecia il 15 per cento della sua clientela, «ma ora le isole tirano come
zietto di arredamento per la casa. Sotto, turisti al solito, semmai si rinuncia al Partenone per evitare di fermarsi nella capitale,
Allarga le braccia, sorridendo, e si si godono dove si ritiene ci possano essere tensioni». Anche Tui, importante gruppo
il tramonto
guarda intorno. «Per quel che ricor- sull’isola internazionale del settore, con sconti del 10-15 per cento, dice di essere riuscita
do io, non ho mai visto così poca gen- di Santorini, a garantire una quota di presenze in linea con quella di un estate fa. E analogo
te a maggio e giugno. I primi sono nelle Cicladi è il tenore dei commenti dei broker turistici on line, da Expedia a Lastminute.
sempre stati gli scandinavi, ma que- Meno ottimistici sono gli operatori che lavorano con i viaggi fai-da-te
st’anno non si sono visti. Pochi, po- o con il tutto compreso. Secondo Carpe
chissimi. Poi arrivano i tedeschi, ma Diem, piccola e vitale agenzia del centro
anche loro sono stati pochini, per storico romano, cresce la richiesta
ora. Abbiamo visto qualche turista di voli verso Egitto e Turchia proprio
greco per la Pentecoste, a metà a svantaggio delle isole elleniche.
maggio, e poi basta, nessuno. Chis- Tuttavia si tratta di cambiamenti
sà, magari è colpa del tempo, è stato poco significativi».
più freddo del solito, quest’anno». (alberto fiorillo)
L’inquietudine serpeggia. E non
c’è da stupirsi. Da tempo queste me-
ravigliose isole dell’Egeo, col loro smarne perfino l’aspetto, imponen-
SIEPHOTO

mare selvaggio color turchese, vivo- do la costruzione di case, alberghi,


no esclusivamente di turismo. Solo bar, ristoranti, trattorie, discoteche
una ventina d’anni fa la povertà era gava che qualcuno dall’altra parte la che vivono e producono solo da
di casa, da queste parti. Molte isole vedesse e lo andasse a prendere con maggio a settembre. Nel 2009, se-
non avevano strade, telefono, fogna- una barchetta. Oggi tra Paros e An- condo i dati dell’ente del turismo
ture. Il turismo era giovane e avven- tiparos i traghetti di linea partono greco, circa 17 milioni di turisti han-
turoso, ragazzi col sacco a pelo di- ogni mezz’ora, nelle due direzioni, fi- no scelto la Grecia per le loro vacan-
sposti a dormire su una terrazza in no a tarda notte. ze, facendo prosperare un’industria
affitto per poche dracme, mangian- In pochi anni, il turismo ha tra- che rappresenta oltre il 15 per cento
do quel che c’era, quel che capitava. sformato questi luoghi. Le orde di del Pil nazionale. Una grande fetta di
Il vecchio Salvatore Ursino, che si vacanzieri che ogni estate prendono questi visitatori punta alle isole.
trasferì quaggiù per amore circa d’assalto le isole hanno finito col pla- Così, a fine aprile una processione
quarant’anni fa, racconta che quan- di greci lascia i luoghi di residenza, i
do tornava nell’isola di Antiparos bambini a scuola ad Atene o Salonic-
con sua moglie, arrivato sullo stret- Da tempo questi luoghi meravigliosi co con le mogli, e sbarca nell’Egeo
to di Punta accendeva una candela, vivono esclusivamente di turismo. per prepararsi all’estate. Da Naxos
facendogli schermo con le mani per- E tutto è cambiato in pochi decenni a Paros, a Santorini e Mikonos, è
ché il vento non la spegnesse, e pre- tutto un pitturare, c’è chi ripassa ➜

48 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


esteri ISOLE DESERTE

la calce bianca tra le pietre sulla


strada, chi mette i divani al sole.
«Ma quest’estate è l’ultima» confes-
sa la proprietaria del negozio di cor-
nici a Parikia. «L’anno scorso c’è sta-
to un calo fortissimo, abbiamo lavo-
rato solo ad agosto. Ho deciso di
chiudere: svendo il magazzino e a
settembre vado via».
Non è la sola ad avere brutti pre-
sentimenti. Vassilis Gemanopulos,
proprietario di Oliaros, uno degli al-
AP

berghi a conduzione familiare più


vecchi e fascinosi di Antiparos, siede
tra i tavolini del suo hotel a godersi la 5800 delle quali nelle 24 ore imme- GUERRIGLIA chi dubiterebbe che i greci, con il lo-
URBANA
brezza della sera. Ha un quaderno in diatamente seguenti ai disordini del Sopra, ro carattere indomito, non si pieghe-
mano. «Ecco qui: ho otto stanze, per maggio scorso. Nel Paese ci sareb- un’immagine ranno facilmente? Il tassista che ci
agosto c’è ancora una camera libera. bero almeno 400 hotel già in vendi- degli scontri aveva portato al porto del Pireo, del
che hanno
Non c’è problema, la riempio di sicu- ta, dei quali 81 nelle isole ioniche, 48 sconvolto Atene resto, era stato chiarissimo: «È
ro. Ma negli anni passati, già ad apri- a Rodi, 44 a Creta e 50 nelle Cicladi. il 5 maggio un’ingiustizia bella e buona. Ci di-
le avevo tutto esaurito». Sulla bella scogliera di Antiparos scorso, durante pingono come quelli che fanno la
le proteste
Di certo, Vassilis al momento se che guarda verso Paros, Tom Hanks contro il piano bella vita a scrocco, ma non è vero
la sta cavando meglio della media ha da poco finito di costruire la sua di austerità niente. Noi lavoriamo tutto il santo
nazionale. Secondo i dati diffusi da magnifica villa e Madonna, a bordo deciso giorno e abbiamo stipendi tra i più
dal primo
Atene, in questo momento le preno- di un elicottero, ha cercato un lembo ministro Giorgio bassi d’Europa. Loro, quelli che
tazioni sono in calo di almeno il 30- di terra giusto per lei. Ma le perle Papandreou hanno il potere, le banche e i finan-
40 per cento. «Anche da noi è così» dell’Egeo, da Naxos a Milos a Santo- per far frontre zieri americani, hanno fatto un bel
alla crisi.
dice la signora Magdalina, che da rini, sembrano in svendita. Scene giochetto, sono diventati ricchi a
molti anni guida un’agenzia turistica «Fare l’albergatore non è più un di guerriglia forza di truffe e ora la crisi vorreb-
urbana
sul porticciolo di Antiparos. «Le co- buon business» ha confessato ad che si sono bero farcela pagare a noi. Ma noi
se dovrebbero aggiustarsi, penso, uno dei giornali più influenti del trasformate non paghiamo» ha detto, mangian-
perché c’è molta gente che telefona Paese, il Kathimerini, Dimitris Fas- in tragedia: dosi le parole per la fretta di espri-
tre persone
e chiede informazioni. Tante fami- soulakis, da Creta. Gli operatori tu- sono morte mere tutto il malumore per l’abuso
glie greche vorrebbero venire. ristici si sentono in balìa degli even- nell’incendio intollerabile. «Il fatto è proprio
Avranno i soldi? Per ora prenotazio- ti. Innanzitutto per il rischio degli di una banca questo» conferma pacata la signo-
vicina
ni e caparre sono indietro. Sa, da noi scioperi. Anche in tempi di vacche al Parlamento, ra Eleni, impiegata in un’altra
il novanta per cento dei turisti sono grasse, in Grecia, un bello sciopero causato agenzia, a Paros, «se si mettono a
europei e temo che possano preferi- la settimana non te lo leva nessuno. da una bottiglia fare uno o due scioperi sul più bel-
incendiaria
re la Turchia o l’Egitto». Figuriamoci ora, che la gente è fu- lo, la gente scappa: chi vorrebbe
Non sente la crisi chi affitta le vil- riosa per le misure di austerity deci- andare in vacanza per trovarsi ma-
le più lussuose, diecimila euro la set- se dal governo. Infatti l’ultimo son- gari bloccato nel porto, con i bam-
timana, sorte qua e là nei luoghi più daggio pubblicato dal Kathimerini bini, sotto il solleone e il rischio di
isolati, su terre non edificabili che, dice che quasi il 70 per cento dei cit- qualche disordine?». Di abbassare i
chissà come, d’un tratto hanno avu- tadini è a favore di nuovi scioperi. E prezzi, per ora, si parla poco. «Si
to i permessi richiesti. Gli altri ar- vedrà, dipende» spiega con un so-
rancano. Le notizie divulgate dalla spiro la signora Magdalina, «se si
Sete, l’Associazione delle imprese Solo chi affitta le ville più lussuose, andrà proprio in bianco, dovranno
turistiche, inquietano. Nell’ultimo da diecimila euro la settimana, abbassare per forza. Per ora, tenia-
mese, ben ventimila prenotazioni al- continua a guadagnare senza problemi mo duro, e stiamo a vedere».
berghiere sono state cancellate, FIAMMETTA CUCURNIA ✖

50 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


VOX POPULI

esteri

Il pastore tedesco (dell’Est) Angela Merkel o dal potente ve-


scovo di Greifswald Horst Gienke,
informatore della «Gestapo ros-

che tutti vogliono presidente


È l’eroe del dissenso che, dopo la caduta del Muro, ha smantellato la Stasi
sa», e i preti del dissenso – lui si
schierò con questi ultimi, ri-
schiando di persona. Divenne fa-
moso, quasi un Walesa o un Havel,
e contribuito a riconciliare il Paese. Ora il luterano Joachim Gauck è in corsa ma in salsa Ddr e luterana.
per succedere a Koehler. Un’idea della sinistra, che fa tremare il centrodestra Quando cadde il Muro, toccò a
[ dal corrispondente ANDREA TARQUINI ] lui gestire il controllo dei dossier
della Stasi, milioni di chilometri
ERLINO. Lui, Joachim di carte segrete in cui un popolo

B Gauck, è un pastore pro-


testante, che nella Ddr fu
un dissidente stile Sakharov e Ha-
intero e parte del resto del mon-
do erano schedati. Lui impose il
principio della riconciliazione do-
vel. Lei, Angela Merkel, è figlia di po la confessione della verità,
un pastore protestante che accet- ispirandosi al Sudafrica liberato
tava il regime, e si adeguò come pa- da Mandela: ammetti la tua colla-
pà. Lei è la cancelliera sempre più borazione passata e la Germania
debole, lui è il candidato delle sini- unita ti reintegrerà, né caccia al-
stre democratiche, ogni giorno più le streghe né perdono incondizio-
popolare, a diventare il nuovo capo nato. Una scelta coraggiosa, che a
dello Stato. Due star dell’Est, che molti non piacque. Né agli eredi
oggi duellano a distanza, a Berlino. della dittatura (oggi la Linke, sini-
Da come andrà a finire, il 30 giugno, stra radicale), che lo odiano, né a
l’assemblea dei grandi elettori – Helmut Kohl, il padre della riuni-
cioè Bundestag più rappresentanti ficazione che voleva un colpo di
GETTY

DPA
scelti da Stati regione e poteri loca- spugna, oblìo e inciuci.
li – dipende infatti molto della futu- Oggi il pastore Gauck è sempre
ra leadership tedesca. Nessuno se LO SFIDANTE tunno). Era il 27 giugno del 1951, criticando leggi. La cancelliera non incarna l’unità nazionale ap- donna, Ursula von der Leyen. Nul- alla ribalta: dibattiti pubblici, in-
Sopra, PROTAGONISTA
lo aspettava, ma questo «pastore Christian Wulff, l’Europa era divisa in due. Papà comanda, ma lui è il simbolo del- pena ritrovata. Soprattutto agli oc- la da fare: i suoi rivali nella Cdu, i Sopra, contri nelle case della cultura, talk
tedesco», insieme timido e corag- il candidato Gauck, capitano della marina mer- l’unità nazionale. Il 30 giugno chi degli Ossis, gli orientali compa- machos dell’Ovest, detti anche «il al centro, show. Moniti semplici ma duri sul-
gioso, sta facendo tremare il cen- sostenuto cantile, cittadino zelante, amato prossimo, se vincerà, Joachim trioti del pastore Gauck. circolo dei condor delle Ande», le Joachim Gauck, la povertà e sul peso delle mano-
dalla Cdu-Csu, il pastore
trodestra, che pure ha in simpatia. il partito padre di famiglia, fu spedito in Si- Gauck lo dovrà a socialdemocrati- «È lui il miglior presidente» ha hanno imposto Wulff. Spd e Verdi luterano vre, o sulle due Germanie che an-
Per la maggioranza dei cittadini, è di Angela Merkel beria da un giorno all’altro. Accuse ci e Verdi, ma soprattutto ai pos- titolato in copertina Der Spiegel, non aspettavano di meglio, e han- sostenuto cora non si capiscono, su come le
lui il presidente ideale: se fosse elet- (sotto), mai provate di spionaggio, proba- sibili franchi tiratori nei ranghi pure non sospetto di simpatie ver- no avuto l’idea geniale. dall’Spd ingiustizie sociali minacciano la
e dai liberali. e dai Verdi.
to a suffragio universale, non ci sa- Teoricamente bilmente frutto di una delazione. della Cdu-Csu (il partito di Ange- so l’Est. Ancor più incisivo Die «Potrei essere presidente per La sua democrazia. Sempre con ironia:
rebbe partita. Lo sponsorizzano ha i numeri «Il senso del dovere verso una leal- la Merkel) e dei liberali (Fdp), al- Zeit, top dei media tedeschi per qualsiasi partito, sono un liberale convivente «Noi anticomunisti, che sfidavamo
per essere eletto potrebbe
apertamente, contro i tatticismi di presidente, tà incondizionata alla mia famiglia leati della cancelliera. qualità: «È Gauck l’uomo giusto al conservatore di sinistra» ha detto le galere Stasi, nell’89 sognavamo
diventare
potere del governo, media d’ogni ma è minacciato escluse da allora nel mio animo Teoricamente il centrodestra momento giusto». Non scegliere con humour raro il pastore Gauck. la nuova il Paradiso, invece approdammo in
marchio, dai prestigiosi settimana- dai franchi ogni minima forma di fraternizza- avrebbe la maggioranza numerica lui è stata una fatale mancanza di Ironia e sarcasmo, coraggio e mo- First Lady Renania». Se sarà eletto, porterà
tiratori tedesca
li liberal Die Zeit e Der Spiegel fino al zione con il sistema» ricorda anco- per eleggere a presidente il suo fantasia per Angela Merkel. Quan- destia gli furono necessari nei de- uno strappo e una novità in più a
quotidiano conservatore Die Welt. ra Gauck. Aveva undici anni, quan- candidato, il giovane, brillante go- do il presidente uscente, Horst cenni sotto la dittatura. Scelse di Bellevue, il palazzo presidenziale
«Il destino di mio padre fu la cla- do vide gli agenti con l’impermea- vernatore della Bassa Sassonia , Koehler, vicino alla Cdu, si è di- farsi pastore, perché non aveva non lontano dalla Porta di Brande-
va che mi educò alla vita» racconta bile scuro irrompere in casa e por- Christian Wulff. Bravo finché si messo dopo le sue dichiarazioni voluto iscriversi alla Fdj, la gio- burgo. La First Lady sarà Daniela
Joachim Gauck, nato a Rostock il 24 tare via il padre. vuole, ma troppo Wessi, occidenta- sulla necessità dell’impegno mili- ventù comunista, e allora gli fu Schadt, partner convivente ma
gennaio 1940, nel suo bellissimo li- In Germania, come da noi, il le. Nella Germania ancora in parte tare di Berlino in Afghanistan per vietata l’iscrizione all’università. non ufficialmente moglie. Se per-
bro semiautobiografico, Winter in presidente non ha i poteri di Oba- divisa negli animi, vent’anni dopo proteggere gli interessi tedeschi, Nella Chiesa protestante della derà, continuerà a chiedere verità
Sommer, Fruehling im Herbst (L’in- ma, Sarkozy, Hu Jintao o Medve- la caduta del Muro, uno spensiera- Angie ha provato a imporre come Ddr – divisa tra l’appeasement, i alla sua gente. Da buon pastore,
verno d’estate, la primavera d’au- dev, ma dice la sua bloccando o to benché capace figlio dell’Ovest candidato della coalizione un’altra compromessi scelti dal padre di appunto. ✖

52 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 53


LA LUNGA MARCIA

esteri

{ INVESTIMENTI PREZIOSI
ha considerato come una sua allea-
ta naturale, l’influenza della Cina ci
ha già reso marginali. Nell’ottobre
2007, mentre l’America avvertiva i
RYAN PYLE/CORBIS

primi segnali premonitori della


grande crisi, la Industrial and Com-
mercial Bank of China acquistava
per 5,5 miliardi di dollari la Stan-
dard Bank del Sudafrica, polveriz-

AFP/GETTY
zando i record storici per ogni ope-
razione finanziaria nel continente.
Il Sudafrica è la conferma di un fe-
nomeno destinato a cambiare i desti-
Nella foto
grande, ni di questa parte del mondo: la for-
tecnici cinesi midabile avanzata della Cina sta
al lavoro spazzando via l’influenza dell’Occi-
nella centrale
nucleare dente nell’ultimo continente ancora
di Daya Bay, segnato in profondità dall’èra colo-
nel Guandong. niale. In Europa e in America
Sopra,
un operaio l’espansione cinese viene denuncia-
in una minierata come una nuova forma di imperia-
di uranio lismo. Si sottolineano il saccheggio
ad Arlit,
in Niger delle risorse naturali, il sostegno ai
regimi dittatoriali, l’indifferenza ai
diritti umani. Ma sono tutte fondate
le accuse rivolte ai cinesi? E anche se
lo sono, con quale credibilità l’Occi-
dente si erge a difensore degli inte-
ressi dell’Africa?
ALGERIA Un test emblematico di
queste contraddizioni è il
SAHARA Niger. Anche questo Paese

MALI
– quindici milioni di abitan-

SINDROME CINESE
Caccia grossa all’uranio del Niger. E la Francia ha già perduto
NIAMEY
NIGER

NIGERIA
ti e uno dei redditi più mise-
ri del Pianeta – ha improvvi-
samente scoperto la munifi-
cenza cinese. Grazie a una dona-
zione del governo di Pechino, perfino

BENIN
i leoni dello zoo di Niamey, capitale
del Niger, oggi stanno meglio: di re-
cente gli è stata recapitata da una
Pechino segna nuove vittorie in Africa. ON IMPORTA che la loro (me- A corto di cemento, per le grandi Group. A finanziarlo ci pensa la ban- donne nell’economia sudafricana. nave portacontainer di Shanghai
Dai Mondiali, cresciuti all’insegna
del cemento della Repubblica Popolare,
N diocre) nazionale non sia
riuscita neppure a qualifi-
carsi per mettere piede in Sudafrica.
opere infrastrutturali dei Mondiali,
il governo sudafricano si è rivolto a
Pechino per farsi costruire in tempi
ca specializzata per queste opera-
zioni: China Africa Development
Fund. E con un tatto politico che gli
Bel colpo, ma non una sorpresa.
Già da due anni in realtà la Re-
pubblica Popolare si è imposta co-
una nuova gabbia «a cinque stelle»,
made in China. Il rifacimento del
giardino zoologico è poca cosa, in
alla guerra per una risorsa strategica. Tanto i vincitori dei Mondiali sono record il cementificio più grande del occidentali hanno raramente in que- me il primo partner commerciale confronto ad altri flussi di capitali ci-
stati comunque loro. Sul piano eco- Paese. L’affare, un investimento da st’area del mondo, i cinesi hanno del Sudafrica. Proprio nella «punta nesi che inondano il Niger. Per esem-
E Parigi sconta il passato coloniale nomico, s’intende. I cinesi hanno già duecento milioni di dollari, è stato si- coinvolto nell’operazione la Women bianca» del continente nero, nella pio i settecento milioni di dollari per
incassato un contratto gigantesco, glato con un colosso cinese dell’im- Investment Portfolio Holdings, una nazione economicamente più svi- la costruzione della prima raffineria
[ FEDERICO RAMPINI ] legato proprio all’evento calcistico. piantistica, il Jidong Development società che promuove il ruolo delle luppata, in quella che l’Occidente e della prima centrale idroelettri- ➜

54 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 55


esteri LA LUNGA MARCIA

ca del Paese. E altre centinaia di mi- la penetrazione della


lioni di opere pubbliche che porte- Cina in Africa. Que-
ranno come sempre l’etichetta made st’anno il commercio
in China: strade, scuole, ospedali. tra la superpotenza
Tutto questo avviene in un Paese le asiatica e il continente
cui fedeltà tradizionali erano ben di- nero sorpasserà la so-
verse. Per capire da che parte stava glia dei cento miliardi
il Niger nella geopolitica post-colo- di dollari. Gli investi-
niale, basta leggere le targhe delle menti seguono una tra-
due principali vie di Niamey. Una si iettoria ancora più ve-
chiama Avenue du Général de Gaul- putsch militare. Ma la vera sorpresa LAVORI loce. Pechino si accaparra un ac-
le. L’altra è l’Avenue de l’Uranium. è stata la reazione di Pechino. Im- IN CORSO cesso strategico, con contratti di
Sopra,
Nel gioco toponomastico c’è tutta perturbabile. Se Tandja si aspettava la costruzione lungo periodo, al petrolio di Angola,
la storia recente del Niger: il fornito- un aiuto dai suoi protettori, si vede di un nuovo Nigeria, Algeria, Sudan. Conquista
re principale dell’uranio che alimen- che non aveva studiato il nuovo stile ponte sul Niger, le risorse minerarie e metallifere
con operai
ta il Paese più nuclearizzato del mon- della nomenklatura comunista sotto del posto della Zambia e della Repubblica
do, la Francia. L’ente di Stato france- il presidente Hu Jintao, detto «Hu e tecnici cinesi. Democratica del Congo. Gestisce la
se che gestisce l’imponente appara- l’Africano» per le sue tournée diplo- Sotto, più grande miniera di minerale fer-
il presidente
to dell’energia atomica, Areva, per matiche nel continente nero. La po- della Repubblica roso del Gabon. E la diplomazia ci-
quarant’anni ha goduto di un mono- litica di non interferenza negli affari Popolare nese è a caccia di vastissime tenute
polio incontrastato in Niger. Ma il interni degli altri Stati, proclamata Cinese Hu Jintao agricole da acquistare in Africa per
dominio francese ha cominciato a urbi et orbi da Hu Jintao, in questo trasformarle in «granai esclusivi»,
franare tre anni fa, sotto i colpi del- caso è stata applicata scrupolosa- che riserveranno i loro raccolti al
l’avanzata cinese. E oggi la generosi- mente. E alla lunga potrebbe rivelar- fabbisogno alimentare della popo-
tà cinese verso il Niger ha come con- si vincente. Xia Huang, il potente lazione cinese.
tropartita dei preziosi contratti di ambasciatore cinese a Niamey, so- «In cambio, però, la Cina porta
concessione alla Sino-U, l’azienda stiene che i legami tra Cina e Niger anche un nuovo tipo di sviluppo, di
pubblica di Pechino che controlla continueranno a svilupparsi, a pre- dimensioni mai viste nella storia»
l’import di uranio. Un combustibile scindere dalle vicende politiche loca- scrive Howard French su The Nation.
strategico per la Repubblica Popola- li e chiunque sia al potere. Sottolinea «Sono i più grandi costruttori di in-
re, che in casa propria per ridurre la che Pechino ha già offerto altri pro- frastrutture» sostiene Martyn Da-
dipendenza dall’energia fossile ha getti d’investimento essenziali per il vies dell’Università di Pretoria.
avviato un imponente piano di co- Paese: una centrale termoelettrica a Spezza una lancia in favore dei cine-
struzione di centrali atomiche: venti carbone, degli oleodotti. «La Cina» si anche la più celebre economista
nuovi reattori in un decennio. dice l’ambasciatore «rappresenta iconoclasta espressa dalla giovane
La penetrazione cinese ai danni un’opzione ben più attraente di altri intellighenzia africana. È Dambisa
della Francia non è avvenuta senza partner stranieri». E conclude con Moyo, la quarantenne originaria
scossoni. Il più importante risale al un’allusione feroce ai metodi della dello Zambia che ha fatto una car-
18 febbraio, secondo una sceneggia- Francia. «Il Niger» dice Xian «espor- riera da star alla Banca mondiale.
tura fin troppo prevedibile. Un grup- ta uranio da quarant’anni. Eppure il «Tra il 1970 e il 1988» dice, «quando
po di giovani ufficiali dell’esercito ricavo di queste esportazioni ha da- era l’Occidente a dominare in Afri-
hanno circondato il palazzo presi- to lo stesso fatturato delle vendite di ca, i flussi di aiuti occidentali rag-
denziale di Niamey e hanno deposto cipolle». Ed ecco sistemata la patria giunsero il massimo livello, ma la
il capo dello Stato, Mamadou Tan- di Liberté Égalité Fraternité. povertà in Africa salì dall’11 al 66
dja. Quest’ultimo si è conquistato un Lo stesso leitmotiv accompagna per cento della popolazione. One-
posto singolare nella storia: è proba- stamente, l’impatto cinese finora è
bilmente il primo leader africano stato più positivo. La Cina sta se-
vittima di un golpe perché accusato Hu Jintao aspira anche a mettere gnando una nuova èra dello svi-
di essere troppo filocinese. Le die- le mani sul petrolio e su aree agricole luppo, non solo economico, ma so-
trologie non sono mancate, su un da trasformare in granai esclusivi ciale e culturale».
ipotetico «mandante francese» del FEDERICO RAMPINI ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 57


■ TECNOLOGIA ■ PSICOLOGIA ■ MEDICINA ■ N AT U R A

“Per il momento

Spettacoli
p
l’unica relazione
d’amore
che desidero
è con me stessa”
Cameron Diaz ■ ATTRICE

Owen è un sex symbol,


ma i piatti li vuol lavare lui
Il successo è arrivato con i ruoli da maschio rapace.
Ma l’attore inglese si sente un uomo di casa. Come
il personaggio del suo ultimo film, «Ragazzi miei»

[ ARIANNA FINOS ]
A REALIZZATO che quello era il momento topico

H della sua carriera all’uscita dal ristorante dove


aveva pranzato con Mike Nichols, guadagnan-
dosi la parte del personaggio sessualmente rapace di Clo-
ser. Clive Owen aveva ragione, grazie a quel ruolo, al fian-
co di Julia Roberts e Jude Law, da pregevole attore di tea-
tro inglese si è trasformato in un divo hollywoodiano.
Con tanto di nomination all’Oscar.
A Closer è seguita una collezione di
uomini maneschi, sgradevoli e sen-
suali in una serie di film violenti
(King Arthur, I figli degli uomini,
The International), al fianco del-
le dive più belle: Angelina Jolie,
PADRE MODELLO Monica Bellucci, Keira Kni-
Da sinistra,
George MacKay, ghtley. Ora, a 46 anni, Owen vor-
Clive Owen rebbe disfarsi dall’etichetta di sex
e Nicholas symbol e punta su un bel film di

PHIL KNOTT/CAMERA PRESS/CONTRASTO


McAnulty
in Ragazzi miei, grandi sentimenti, Ragazzi miei, dove
da oggi è un giornalista che, dopo la morte del-
nei cinema la moglie, deve prendersi cura del figlio di cin-
que anni e del primogenito adolescente.
«Il personaggio mi somiglia molto» ha dichiarato l’attore.
Sposato alla collega Sarah-Jane Fenton da 14 anni, è padre di
Hannah, dodici anni, e Eve, dieci. «Mi piace fare l’uomo di ca-
sa e sono bravo nelle faccende domestiche». Ma il cinema du-
ro e sensuale lo chiama: ha appena girato The killer Elite con
Robert De Niro e affiancherà la Kidman in Hemingway & Gel-
lhorn, sull’amore tra lo scrittore e la sua terza moglie. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 59


spettacoli LINK

[ radio ] ■ SI GIRA Una pellicola sul rapporto del Führer con la sua compagna. E con l’India

DI CARLO CIAVONI
L’amore fra Hitler e Eva Braun
SU RADIO DEEJAY, diventa un film di Bollywood
LE PLAYLIST
DELL’ESTATE P ER L A prima
volta Bolly-

L a parola d’ordine è: entrare


nel privato delle persone
famose, per conoscerne i gusti
wood racconta
Adolf Hitler, o me-
glio, l’amore tra il
musicali e condividere la loro Eva Braun Hitler
dittatore tedesco
personale collezione di dischi. Neha Anupam
A Collezione solare, dal lunedì e la segretaria Dhupia Kher
al sabato alle 12 su Radio Eva Braun. Ma di-
Deejay, ogni giorno, Vic – cioè, menticatevi un
Vittorio Lelii, esordio alla radio biopic con tanto di do i suoi ultimi per convincerlo a non en-
nel 2000 come commentatore balli, canti e ro- giorni di vita con la trare in guerra. Nei pan-
del Grande Fratello – ospita manticherie in compagna che spo- ni del Führer sarà Anu-
personaggi celebri, campioni stile indiano: sò nel bunker a Ber- pam Kher, uno degli atto-
sportivi e gli speaker
«Dear Friend lino poche ore prima ri indiani più acclamati
più amati di Radio
Deejay, che portano Hitler cerche- di suicidarsi». del momento, mentre a
con sé la loro rà di cattura- Kumar vuole avvici- interpretare Eva sarà
autentica collezione re la persona- narsi allo spirito Neha Dhupia, Miss India
musicale privata. lità del Fü- drammatico di La ca- 2002. Il film racconterà
Gli ospiti fanno hrer» dice il duta con Bruno anche il rapporto tra Hi-
MUSICALE ascoltare i loro dischi regista Ra- Ganz. Il titolo del film tler e l’India, da cui copiò
Vittorio Lelii preferiti in diretta, kesh Ranjan allude all’incipit di la svastica, antico sim-
conduce accompagnati
Kumar al Ti- due lettere scritte bolo indù.
su Radio Deejay da ricordi e aneddoti
Collezione sulle loro vacanze mes, «seguen- da Gandhi a Hitler (emanuele bigi) ✖
solare estive. Nel corso
delle settimane
passate e quelle ■ FESTIVAL Cento ragazzi da tutto il mondo andranno da Roma ad Acireale incontrando artisti italiani
che verranno, si è dunque avuta
(e si avrà) l’occasione
Una carovana di cineasti per un cinema «da mare»
di conoscere le playlist strana carova- gio di oltre duemila chilo- cortometraggi, che, al ter-
di Luciana Littizzetto, Luca
Bizzarri (per una volta senza
U NA
na si aggirerà que-
st’estate lungo le strade
metri, spostandosi da Ro-
ma, a Bari, a Reggio Cala-
mine di ogni soggiorno,
saranno proiettati al pub-
il suo amico Paolo Kessisoglu),
Fabio Canino e Giovanni Vernia d’Italia. È composta da un bria e ad Acireale, toccan- blico e concorreranno a
(il Jonny Groove di Zelig centinaio di giovani cinea- do piccoli centri come Co- un premio finale.
«E siamo noi e siamo noi…») sti provenienti da 49 Pae- rigliano Calabro, San Po- Tutto questo è Cinemada-
e poi quella di Platinette, si di tutti i continenti, che, tito Sannitico in Campa- Mare, un festival unico nel
Katia & Valeria (ancora di Zelig) per oltre un mese e mezzo nia, Nova Siri e San Seve- suo genere, nato nel 2003
Billy Costacurta e tanti altri. a partire dal primo luglio, rino Lucano in Basilicata. per iniziativa del giornali-
Il tutto anche sul sito
www.deejay.it,
a bordo di pullman, com- In ogni tappa, i ragazzi in- sta Franco Rina, che, gra-
dove si potranno votare i brani piranno un viag- contreranno registi e au- zie alla partecipazione di
di Collezione solare, tori prestigiosi come Ken Comuni e Regioni, offre ai
contribuendo così prima Loach, Margarethe von ragazzi, selezionati in ba-
a creare la playlist Trotta, Vincenzo Cerami, se ai curriculum e alle
della settimana e, alla fine, Mohsen Makhmalbaf; sa- opere inviate, un’ospitali-
quella dell’intera estate. ✖ ranno impegnati in stage tà completa.
e seminari e gireranno dei (franco montini) ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 61


EHHHHH, AZIONE / 1
spet
tacoli

Dopo tre stagioni


di successo che l’hanno resa
un cult, la fiction
più scombinata della tv
diventa un film.
Da Francesco Pannofino
a Caterina Guzzanti,
i protagonisti sono gli stessi.
Ma ora fanno il verso
al cinema d’autore. Siamo
andati a scoprire come...

[ ELENA MARTELLI ]
OMA. «Ma stamo a fà ‘na

o da René, quel cane di un regista R grande commedia? Boo-

dirett
oh». Potrebbe essere una

Sul set del film battuta di René, il personaggio che


in Boris interpreta il regista specia-
lizzato in fiction-girate-alla-cazzo-
di-cane. Se lo chiedono, invece, con
leggera «angoscia cosmica», Giaco-
mo Ciarrapico, Mattia
Torre e Luca Vendru-
scolo, gli autori della
serie, da un po’ di mesi
a questa parte.
Da quando hanno
deciso di fare un film ASSISTENTE
tratto dalla fiction che PARTICOLARE
A sinistra,
in tre anni, raccontan- Caterina
do il dietro le quinte di Guzzanti
una scalcinata troupe sul set
di Boris. Il Film,
tv alle prese con un’im- tratto dalla
proponibile soap da sitcom andata
realizzare, è diventata in onda per tre
anni su Fox.
un piccolo oggetto di Boris è il pesce
culto. Eccoci, dunque,
sul set di Boris. Il Film,
nei teatri di posa fuori Roma. Usci-
rà a novembre, prodotto dalla Wil-
dside di Mario Gianani e Lorenzo
Mieli con Rai Cinema. Sono più le
cose che non si possono scrivere
che quelle di cui si può parlare: ep-
pure non è un thriller, ma una ➜

IL VENERDI DI REPUBBLICA 63
spettacoli EHHHHH, AZIONE / 1

14
11 IL CAST
16 12
15 9 8

1 13 10 6 7
2 serie di lobby, di caste chiuse, con
3 4 5 propri codici difficili da penetrare.
«Se sei un outsider come lui rischi
di venire espulso, ricacciato indie-
tro. Boris. Il Film parla di questo,
ironizzando sui personaggi e le
cricche del cinema italiano» spiega
Pietro Sermonti. «Quelli che» in-
terviene Vendruscolo «se vieni dal-
commedia che riprende tutti i per- 1 Luca la tv ti guardano dall’alto in basso
sonaggi della serie, focalizzando Amorosino come succede a René che è conside-
2 Eugenia
l’attenzione sulla parabola del regi- Costantini rato un bracciante della regia persi-
sta René, interpretato nel film, co- 3 Roberta no dalla troupe del suo film».
me nella fiction, da Francesco Pan- Fiorentini «In Italia se sei un giovane regi-
4 Francesco
nofino. Pannofino sta alla tua opera prima e non vuoi
Nella pellicola, accade quello che 5 Caterina venire guardato con sospetto devi
René ha sempre sognato: abbando- Guzzanti per forza scegliere temi impegnati»
6 Carolina
na finalmente la tv, fatta di orridi Crescentini dice Ciarrapico. «Mai esordire con
reality (come Castoro in cui i con- 7 Carlo De una commedia: non dico il cinepa-
Ruggeri
correnti per un mese devono man- 8 Antonio nettone o quelle con due personag-
giare solo legno) e di fiction-mon- Catania gi presi dalla tv. No, intendo una
nezza e va a girare il «suo» film 9 Pietro commedia come La cena dei cretini.
Sermonti
d’autore, per fare finalmente il 10 Ninni Perché non è nobile». Si cita il film
grande salto di qualità. Ma la stra- Bruschetta francese perché si aspira a quella
da per venire accettati dal «cinema 11 Alessandro forma di satira, che è il cazzeggio in-
Tiberi
colto» è una via crucis per uno co- 12 Massimiliano telligente tipico di Boris, e si intro-
me lui a cui, al massimo, possono of- Bruno duce il tema del cinepanettone per-
frire Sott’aceto. È il titolo di una so- 13 Karin Proia ché sul film ne aleggia il fantasma.
14 Paolo
ap che in Boris. Il Film viene propo- Calabresi È, infatti, l’incubo di René, come di
sta a René proprio quando, afflitto 15 Alberto tutti coloro che mirano alto e poi si
dalla sua condizione di regista fru- Di Stasio ritrovano a fare Natale a Beverly
16 Giorgio
strato, cerca il riscatto. Ma gli basta Tirabassi Hills. Ma René tiene duro, vuole en-
vedere mezza scena di Sott’aceto trare nel campionato del cinema di
per rifiutare l’incarico di Lopez (il serie A, incontra la crema degli sce-
galoppino del direttore di rete che neggiatori, quelli che hanno in casa
nel film come nella serie è interpre- dar vita a storie che il punto di non ritorno, non resta troupe di scalzacani. Così René se la tira, gli viene di nuovo imposta VERI REGISTI persino un Oscar. «Perché il pro-
tato da Antonio Catania). Arrivia- raccontino la cultu- che tentare il tutto per tutto per fa- porta con sé solo Arianna (Cateri- dai produttori. Le difficoltà che Re- Sotto, da sinistra: prietario dell’Oscar vinto con La vi-
Mattia Torre,
mo sul set mentre stanno girando ra e le problemati- re il salto nel «cinema di qualità». na Guzzanti, la storica segretaria di né incontra quando inizia a lavora- Luca ta è bella» spiega Torre «se l’è gioca-
la scena incriminata che René vede che del luogo». È un Incredibile ma vero, gli affidano edizione di Boris) e il suo uomo om- re al suo film non sono solo finanzia- Vendruscolo to a poker e l’ha perso». E sempre
e che lo porta a rifiutare l’incarico. gioco di specchi fra un film che racconta i retroscena bra Alessandro (Alessandro Tiberi rie. «Della mancanza cronica di sol- e Giacomo nel film: «Rai Cinema produce Pool
Ciarrapico.
Un uomo cerca di consolare una realtà e finzione vi- della politica italiana. Una storia di che qui non è più lo stagista bensì di ne parliamo» spiega Torre «sen- Gli autori position – La curva ermeneutica, ope-
donna in lacrime. «Marii’ non pian- SCENEGGIATORI sto che il riferimento denuncia sulla corruzione e i privi- un volontario). za entrare nel merito dell’attualità e di Boris ra prima di Valentino Rossi, su sog-
gere! Le cose cambieranno, ci sarà Andrea è a Agrodolce, la soap di RaiTre, legi delle tante «cricche» che com- Stanis, il divo stolido, protagoni- dei tagli del governo. Ma gli ostaco- debuttano getto di Umberto Eco» spiega Ciar-
Sartoretti, alla regia
un ponte sullo stretto! Sconfiggerà Valerio Aprea prodotta in Sicilia da Giovanni Mi- pongono la nostra classe dirigente. sta nella serie tv della soap, inter- li che René deve affrontare sono di cinematografica rapico. «Vedrai» concludono «che
le mafie!». Scampoli di uno psico- e Massimo noli, con l’intento di far nascere un «Da bravo regista esordiente, cosa pretato da Pietro Sermonti anche altra natura». quando esce questo film non sare-
dramma, parlato in calabrese per- De Lorenzo. nuovo polo di produzione tv nel- può scegliere René se non un sog- in Boris. Il Film, vorrebbe intrufo- Riguardano il si- mo più così simpatici a quelli del ci-
In Boris. Il Film
ché, mi spiega Torre: «Sott’aceto nel sono i tre l’Italia meridionale. «Sott’aceto, pe- getto di forte impegno civile?» ri- larsi nell’allettante film «impegna- stema-cinema nema. A meno che non facciamo
film viene girata interamente in Ca- sceneggiatori rò, è meglio di Agrodolce», scherza flette Ciarrapico. Logico che per un to». Corinna (Carolina Crescentini) che, come altri una vera schifezza...». Sembra di
labria, in un nuovo distretto indu- della fiction Ciarrapico, mentre segue la scena film del genere serva un’altra squa- che nella fiction era l’incubo di Re- ambiti in Italia, è sentir parlare René Ferretti.
striale dell’audiovisivo sorto per al monitor. Intanto a René, toccato dra, più competente della solita né, l’emblema dell’attrice cagna che regolato da una ELENA MARTELLI ✖

64 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 65


EHHHHH, AZIONE / 2
spet
tacoli

CSI
QUESTO È UN
Marg biate. Ma andando avanti gli attori
Helgenberger hanno cominciato a prendere con-
e Wallace fidenza con il proprio personaggio
Langham nella
serie, giunta e ogni tanto, soprattutto Marcorè,
alla decima Solfrizzi e Boni buttano là qualche
stagione, battuta e a noi fa molto piacere. Se-
che racconta
le indagini condo me la formula del successo è
della polizia lavorare in team. Noi abbiamo
scientifica creato una squadra con Riccardo
di Las Vegas
Milani, il regista, che ha creduto
RIS nella commedia sentimentale, ma
A destra, anche con i nostri editori. Tutti paz-
Lorenzo
Flaherty e Jun zi è un format originale ed è stato
Ichikawa nella già comprato in diversi Paesi».
serie di Canale 5, Ma secondo lei dopo una fic-
già alla sesta
stagione, tion così folle e innovativa
che segue cambierà qualcosa nel modo
le indagini di fare serie tv?
del reparto
investigazioni «Non lo so, di certo per RaiUno è
scientifiche stata una novità assoluta. La no-
dei Carabinieri stra fiction ha portato un pubblico
che non andava abitualmente su
RaiUno, una fascia dai sette ai 44
anni che non aveva mai seguito le
Il segreto di una bella fiction? Non aver paura di rischiare fuori dagli schemi serie lunghe».
Ma voi non siete la sola novi-
Perché «Csi» piace più di «Ris»? E «Dr. House» più di «Medicina generale»? Ivan Cotroneo, sceneggiatore di «Tutti pazzi per amore», la serie più innovativa di RaiUno, ci spiega i trucchi del successo tà, c’è anche Boris
«Certo, ma Boris va sul satellite,
[BRUNELLA SCHISA ] re di cinema (Mine vaganti) e di Tut- un laboratorio al Dams e cerco di rato. Sono diventati troppo compli- lavora a sei mani? noi dovevamo andare in prima se-
ACIFIC, la mini serie tv sulla ti pazzi per amore, l’unica serie tv allontanare i ragazzi da questo me- cati, inventandosi qualsiasi cosa. «Si chiacchiera molto e c’è molto af- rata su RaiUno, la rete di Montal-

P Seconda guerra mondiale


prodotta da Steven Spiel-
berg e Tom Hanks, è stata la gran-
L’AUTORE
Sotto, Ivan
Cotroneo,
napoletano,
42 anni, è
che ha portato una ventata di novi-
tà nella asfittica televisione pubbli-
ca.
todo ormai stereotipato».
Ma chi è McKee?
«È l’autore della bibbia dello sce-
Allora vale tutto. Io l’ho mollato al- fiatamento. Parliamo dei personag-
la terza serie. Peccato, perché la gi, prendiamo spunto dalle notizie
prima era davvero straordinaria». dei giornali e anche da quello che
FRA MUSICAL
E COMMEDIA
Sotto, Stefania
Rocca e Emilio
bano, del Medico in famiglia ma an-
che dello Scandalo della Banca Ro-
mana. La sfida è stata fare una co-
de novità della tv americana dello sceneggiatore «Non bisogna avere timore di pro- neggiatore: che insegna come si Ma la serialità non è una trap- capita a noi o ai nostri amici. Per Solfrizzi nella sa totalmente nuova. La prima se-
scorso anno. La televisione trasfor- di film porre argomenti nuovi per paura crea un personaggio e come si co- pola alla fine ? esempio, abbiamo appena scritto prima serie rie l’ho scritta da solo, ma sono sta-
di successo di Tutti pazzi
mata in grande cinema, molto più (Mine vaganti) che non vengano capiti. Bisogna struisce una struttura in tre atti. «No. Si può andare avanti anche una scena in cui Irene Ferri non fa per amore ti gli editori a chiedermi qualcosa
di Lost, più dei Sopranos. Ma perché e di fiction tv resistere alla tentazione di percor- Secondo me sono schemi narrativi per numerose stagioni, dipende dai in tempo a raccontare alle sue ami- di cui da poco di nuovo che avesse un linguaggio
gli americani sono tanto bravi? rere terreni già arati. E rischiare. troppo standard». personaggi e dalla storia. Per esem- che di essere uscita la sera prima si è conclusa diverso».
la seconda
Perché CSI ci tiene attaccati alla Per esempio, in quest’ultima serie E lei, allora, a chi fa riferimen- pio, Friends ha fatto dieci stagioni e con un tipo che le arriva un sms del stagione. Stanno E l’idea dei balletti e delle
poltrona da dieci anni e RIS, i Ca- di Tutti pazzi è stato un vero azzar- to? Quali sono i suoi modelli tutte di altissimo livello. Ma anche soggetto che dice “Penso che do- già scrivendo canzoni da chi li ha presi?
la terza
rabinieri e La squadra ce le siamo do far morire Neri Marcorè alla quando scrive? Un medico in famiglia è arrivato alla vremmo prenderci una pausa”. E «Per me la commedia sentimenta-
già dimenticati? Perché Grey’s Ana- prima puntata. Me ci siamo presi il «Se vuole sapere quali sono le serie sesta stagione ed è andata benissi- questa cosa è capitata a le sono Ernst Lubitsch
tomy, Dr. House e E.R. fanno impal- rischio, così come inserire Raul, il americane che preferisco le cito il mo. Io quando ho cominciato a scri- una nostra amica». e Billy Wilder, ma per i
lidire Medicina generale? Dipende ragazzo sieropositivo, in una com- sempre verde Friends, ma anche vere la prima serie di Tutti pazzi per Il copione è rigoro- balletti e le canzoni mi
dal budget? Dalle idee? Dagli atto- media sentimentale». Glee, che ha molto musical e ballet- amore non pensavo di poterne scri- so oppure gli attori sono ispirato al cine-
ri? Dalla sceneggiatura? Ma perché gli americani sono to, e 24 perché riesce a trovare sem- vere una seconda. E, invece, adesso possono prendersi ma francese di Alain
«Dipende dalle idee, non biso- più bravi? pre svolte nuove pur conservando stiamo scrivendo già la terza». delle libertà e im- Resnais e Christophe
gna autocensurarsi e si deve cer- «Sono bravissimi, ma anche loro gli stessi personaggi». Tre sceneggiatori: lei, Monica provvisare? Honoré che facevano
carne di nuove», risponde Ivan seguono una narrazione standard, E Lost? Rametta e Stefano Bises, l’au- «È rigorosissimo, le cantare le persone in
Cotroneo, scrittore e sceneggiato- da manuale di Robert McKee. Io ho «Lì gli sceneggiatori hanno esage- tore del Capo dei capi, come si battute non vanno cam- TUTTI PAZZI PER AMORE strada». ✖

66 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 67


TALENTI NATURALI
spet
tacoli

La zingara che voleva essere Woody Allen


Laura Halilovic, 20 anni, da bambina vide «Manhattan». Da allora ha avuto solo un pensiero: fare cinema. Ora
ha vinto, con un documentario sui Rom, un premio a Montecarlo. E vorrebbe fare un film con il genio newyorkese
[ GIANLUCA FAVETTO ]

ORINO. Lei è una ragazza Classe 1989, lunghi capelli, viso

T di vent’anni che sta inse-


guendo il suo sogno. Tut-
to qui, non c’è nient’altro da dire,
affilato, zigomi alti, occhi decisi,
minuta e inarrestabile, Laura è
così: il passato è passato, a lei im-
dice. Un bel problema, visto che porta il presente e un po’ anche il
uno è venuto a intervistarla per futuro. Dice: «Ho capito che se
raccontare la sua storia. Non c’è vuoi una cosa, devi cominciare a
storia, io faccio cinema, dice Lau- farla da te. Sono fiduciosa in me
ra Halilovic, la mia storia sono i stessa e diffidente verso gli altri,
miei film. Il resto non conta. Non perché il mondo è pieno di gente
conta che sia rom, non conta che falsa. Non cerco la fama e i soldi,
abbia vissuto metà della sua vita non cerco di farmi conoscere, cer-
in un campo nomadi, non conta co di realizzare al meglio il mio la-
CIAK SI GIRA
che abbia solo vent’anni, non con- voro e il mio sogno». Che è il cine- Io, la mia famiglia rom e Woody Sopra, Laura no che faccia domanda e aspetti fare un corso di cucina. Imparavo
tano i premi vinti: tutto normale. ma. Da quando ha nove anni. Tut- Allen, prodotto da 2+1 e da Zenit Halilovic. tre anni. Non mi sembra giusto, un mestiere e però potevo realiz-
Conta solo che Ricky Tognazzi la ta colpa di Woody Allen. Arti Audivisive, racconta la sua Con non voglio ottenerla in questo zare il mio corto. E dopo, ho fatto
Io, la mia
chiami sulla ricetrasmittente. «Sono cresciuta con i suoi vita: la nonna che vive in un cam- famiglia rom e modo». lavoretti e potuto preparare il do-
Non vede l’ora di tornare sul set. film» racconta «Sono stati la mia po vicino a Milano; la paura degli Woody Allen Resiste e combatte la giovane cumentario. Hanno capito tutti
Nei padiglioni Fiat di Rivalta ne scuola. Il primo che ho visto è sgomberi; il padre che lavora il ha appena vinto donna Halilovic, quasi contro tut- che per me, fuori dal sogno del ci-
il Gran premio
ha ancora per un mese. Manhattan. Ho sentito una voce rame; la famiglia che la vorrebbe internazionale ti. «Adesso i miei genitori sono fie- nema, c’è solo il cinema».
Fa l’assistente alla regia di Mia da cartone animato venire dalla vedere sposata; i quattro fratelli Urti del ri di me, prima non lo erano. Ho Finché tiene la telecamera in
madre, fiction Rai sull’emigrazio- tv, mi sono avvicinata e c’era lui maschi; i pregiudizi dei Gagé, tut- documentario fatto solo fino alla terza media, mano può resistere a tutte le
d’autore
ne dal Sud negli anni Sessanta. E con i suoi occhiali buffi. Sono ri- ti i non rom, «che hanno paura di di Montecarlo. perché papà non voleva andassi pressioni che la vorrebbero vede-
ha già fatto i suoi, di film, tra cui masta incantata a guardarlo. Non noi perché siamo liberi e non vo- A sinistra avanti con la scuola. Lui è un po’ re sposata. Sta parlando di Woo-
un corto, Illusione, che nel 2007 ha capivo niente, ero piccola, però mi gliamo per forza essere uguali a alcune come un siciliano degli anni Set- dy Allen: vorrebbe averlo come
scene del
vinto il Festival Sotto18, e Io, la sono innamorata. Un colpo di ful- loro. È ora che smettiamo di sen- documentario tanta: voleva la figlia a casa, testa aiuto regia del suo prossimo film,
mia famiglia rom e Woody Allen, un mine. Quel giorno ho capito che tirci inferiori, dobbiamo impara- girato in un bassa e sposata subito. La mia te- Profumo di pesche, storia d’amore
documentario scritto quando cosa volevo fare da grande: il cine- re a farci sentire». campo nomadi stardaggine l’ha convinto. C’è sta- fra una giovane rom e un cuoco
aveva 17 anni, girato a 18, tra- ma». Che è lo specchio della veri- Laura è nata a Torino. Ha la to un momento che abbiamo liti- Gagè che girerà la prossima pri-
smesso in Rai nel 2009, vincitore tà, dice. E spiega: «Con i film riu- carta d’identità italiana, ma il gato moltissimo, ma gli ho fatto mavera. Finalmente la ricetra-
qualche settimana fa a Montecar- sciamo a raccontare i nostri veri passaporto bosniaco. «Mi ritengo capire che il cinema è il mio se- smittente gracchia: Ricky To-
lo del Gran Premio Urti (Universi- sentimenti. Quello che non riu- bosniaca e sono fiera di esserlo» condo mondo, quello vero. Come gnazzi la chiama. Lei sorride e vo-
tà Radiofonica e Televisiva Inter- sciamo a esprimere, lo possiamo dice «L’Italia non mi riconosce tutti i padri prima mi ha detto no, la, svanisce in un attimo, neanche
nazionale) per il documentario dire recitando o facendolo recita- come cittadina. Al Comune di To- no, no, poi davanti ai miei pianti saluta. Il set la pretende. Sembra
d’autore. «Ho incontrato il princi- re. Come regista guardo l’attore e rino sostengono che all’età di tre ha ceduto. Abbiamo fatto un pat- Esmeralda in formato Disney che
pe. Non so neanche bene che pre- mi sento anche dall’altra parte mesi io sono espatriata da sola e to: se volevo fare cinema, dovevo si allontana. Scende le scale a pre-
mio era. La produzione manda il dello specchio: guardo me stessa dopo altri tre mesi sono rientra- cipizio. Qualcuno urla: vai piano
film ai concorsi, poi mi dicono do- e faccio fare a lui quello che vorrei ta. Per questo non possono darmi che sei già caduta! E che sarà mai:
ve andare e io vado. Mi hanno da- A me non piace la finzione. Credo fare io. A me la finzione non piace. la nazionalità. L’ho chiesta tre an- Sono bosniaca e fiera. Sapete perché se cade, si rialza e torna a correre.
to un telecomando di bronzo che che il cinema debba servire soltanto Il cinema mi serve per raccontare ni fa con il mio avvocato e mi han- l’Italia non mi dà la cittadinanza? C’è il set che l’aspetta. C’è il cine-
sembra oro e 10.000 dollari». a raccontare com’è la realtà la realtà». no risposto così: assurdo. Voglio- Perché a tre mesi sarei espatriata ma da vivere. ✖

68 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 69


in edicola
■ DA OGGI, CON «REPUBBLICA» E «L’ESPRESSO», «LITFIBA COLLECTION», NOVE CD E DUE DVD CON TUTTA LA PRODUZIONE MUSICALE DEL GRUPPO

Adesso che i Litfiba hanno di nuovo un futuro,


viaggio nel loro passato. In undici puntate
uando l’11 dicembre del 2009 dei giornali) e due dvd (a 9,90 euro oltre il costo

Q Piero Pelù e Ghigo Renzulli


scrissero sul sito ufficiale
dei Litfiba «siamo tornati», migliaia
dei giornale). Si parte dall’album d’esordio,
Desaparecido, che nel 1985 portò il gruppo
all’attenzione dei media. A riascoltarlo oggi, a 25 anni
di fan tirarono un sospiro di sollievo. di distanza, quell’album ricco di influenze new wave
A oltre un decennio da un divorzio e di atmosfere gotiche, sintetizza bene la prima parte
che si era portato dietro una lunga scia del percorso dei Litfiba che, nati nel 1980
di polemiche e di liti a mezzo stampa, in una Firenze ricca di gruppi desiderosi di cambiare
i due fondatori del gruppo che aveva il linguaggio del rock italiano, sognavano un sound
profondamente segnato il rock italiano internazionale per «condannare le violenze di Stato».
degli anni 80 e 90 avevano sotterrato Come ricorda il primo dei tre libretti in allegato ai cd,
l’ascia di guerra. Come è andata subito curati da Gino Castaldo ed Ernesto Assante,
dopo quell’annuncio è cronaca recente: Desaparecido fu l’inizio di una «trilogia del potere»,
i biglietti per il tour primaverile della band sono andati che nel giro di tre anni darà 17 re e Litfiba 3,
RITORNA esauriti in pochi giorni e il doppio disco live, Stato i due dischi che confermeranno Renzulli come
«DESAPARECIDO» Libero di Litfiba, uscito poche settimane fa, è schizzato uno dei chitarristi più eclettici e Pelù come un animale
Sopra, immediatamente ai primi posti della classifica. da palcoscenico, capace di seguire le orme di mostri
il cofanetto Ma quando e come è iniziata la storia di una band sacri del rock come Robert Plant e Roger Daltrey
Litfiba
Collection. che ha saputo rivoluzionare il rock made in Italy degli Who. Il vero successo arriverà con la «tetralogia
Da oggi, con la forza della new wave, l’energia dell’hard rock degli elementi»: quattro dischi, da El Diablo a Mondi
ogni venerdì e una vitalità scenica che nel nostro Paese non ha mai sommersi (bestseller da 700 mila copie),
con Repubblica avuto rivali? A ripercorrere la storia di Piero Pelù che conquisteranno i posti alti delle classifiche.
e L’espresso,
arriverà e Ghigo Renzulli pensa Litfiba Collection, che da oggi Nel 1999 i Litfiba si sono divisi. Ora si sono riuniti.
in edicola uno porta ogni venerdì in edicola, con Repubblica E giurano per molto tempo ancora.
dei nove cd e L’espresso, nove cd (a 8,90 euro oltre il costo (emiliano coraretti)
(a 8,90 euro
più il costo
dei giornali)
e dei due dvd
(a 9,90 euro):
prima uscita,
Desaparecido,
del 1985.
A destra, Piero
Pelù (al centro)
e Ghigo Renzulli
(a sinistra)

PESSINA/OLYCOM
25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 71
prendete nota DI CLAUDIO STRINATI
musica DI LUCA VALTORTA
spet spet
tacoli tacoli

Benedetto Marcello, ovvero un Musil del Settecento l’album della settimana vintage
l poeta veneziano Antonio Conti ap- tà totale, per cui la differenza tra arie e re- Marcello era compositore formidabile
I prontò per Benedetto Marcello una se- citativi è assorbita in un andamento «na- e teorico sottile, acuto interprete della cri-
■ MGZ SI PRESENTA COME UN ALIENO VENUTO DA BURULANDIA ED È UN POETA. DA SCOPRIRE ■ CULT
QUELLI CHE CANTANO
rie di testi classicheggianti da mettere in
musica per voce sola accompagnata. Nel
turale» della musica capace di asseconda-
re il notevole testo poetico frammentan-
si del Rococò che, puntando tutto sul «sen-
timento», non lo riconosce e non lo com-
Date ascolto all’Ultimo Profeta: PER I VAMPIRI
ARTISTI VARI
1727 Marcello, completato con soddisfa-
zione il Timoteo, chiede a Conti di stende-
dosi in una miriade di episodi che seguono
passo passo il tumulto dei sentimenti.
prende. Come in pillole Marcello distribui-
sce la composizione di ampie e possenti c’è un mondo gentile e colorato TRUE BLOOD - MUSIC FROM
THE HBO ORIGINAL SERIES VOL. 2
Elektra/HBO
re altri monologhi «all’antica». Nascono in In sostanza Marcello concepisce una modulazioni e progressioni, che di colpo i lui si sa poco, tranne che il suo pianeta natio è Burulandia True Blood è stata la serie tv
rapida successione Catone, Lucrezia, An-
dromaca, Arianna abbandonata, Cassan-
perorazione declamante
che esemplifica tutte le vir-
BENEDETTO
dilatano lo spazio so-
noro e lo restringono.
D e che è stato avvistato sulla Terra a metà anni 90. Si fa chia-
mare Ultimo Profeta. Però, visto che MGZ è un alieno buono, giun-
dedicata ai vampiri più
interessanti degli ultimi anni:
MARCELLO i morti dai lunghi
dra. Quest’ultima è stata registrata molto tù dell’arte oratoria tradot- Cassandra Domina l’arma- to per portare agli umani qualcosa su cui denti vivono, infatti,
bene dal controtenore Kai Wessel e dal ta in musica, per cui ogni Kai Wessel mentario espressivo meditare, ormai sotto il suo controllo diffon- tra noi. Questa
clavicembalista David Blunden. inflessione della frase cor- David Blunden del suo tempo ma non è la colonna sonora
diamo il messaggio (voce robotica): «Le pa-
C’è da restare sbalorditi per la potenza risponde, con bruschi ma Aeon AECD 1087 ci crede più, e il subli- role sono ironiche ma lucide. Il divertimen- della seconda serie,
creativa di Marcello e lo splendore del tes- convincenti passaggi, alla me canto è attraversa- con molte ottime tracce scritte
to travolgente. La musica potente. Median- per l’occasione: M. Ward, Beck,
suto musicale che avanza gigantesco e mi- manifestazione del pensiero calato nella to dal vento dell’ironia, quasi a mostrarci te l’ausilio di incredibili costumi, luci calei- Lucinda Williams con Costello
nuzioso insieme. Il tema è dall’Iliade adat- forma artistica. Cassandra ansima, per- la fragilità del suo vasto sapere. Scrive co- doscopiche e scatole magiche, MGZ, insie- e Robbie Robertson.
tato su Licofrone e Euripide. Cassandra, suade, si illanguidisce sulle sue stesse pa- me fosse un Musil del Settecento, com- me al complice dj Brainzuk e alle BuruBu-
profetessa di sventure, prevede la morte role, giubila e incalza, svetta implorando la muovendosi della sua stessa ironia e im- ruGirls, invoca la “felicità consapevole” in ■ GEMME OSCURE
di Ettore, ma resta inascoltata e disperata. vittoria e sprofonda nel balbettamento plorando l’ascoltatore di capire che più de- un mondo mai prima così “brutto”». IL CANTAUTORE FOLK
È un maestoso monologo scritto con liber- della frustrazione. ride e smaschera l’ovvio più fa sul serio. ✖ Per quanto ci riguarda, Mauro Guazzotti ISPIRATO DALLA BIBBIA
da Savona (già, ha anche un nome vero) è BILL FAY
un poeta che andrebbe riconosciuto al pa- TIME OF THE LAST PERSECUTION
Eclectic
ri di Skiantos ed Elio e le Storie Tese. Per-
Per molti versi la storia
zoom DI IRENE BIGNARDI
ché i testi delle sue opere – riflessioni sulla gravità della vita, dai del cantautore folk inglese Bill Fay
spet problemi condominiali di La belva del condominio alla tenera vo- ha molto in comune con colui che,
tacoli glia di fuga di Via via via, fino alla stratosferica inedita hit pop La di recente, lo ha forzato a tornare
bolla, e a Muovete le manine, la sua traccia più famosa – sono me- sul palco: David Tibet,
dei Current 93.
QuelnopoliticoalrealismodiVisconti... Checiricorda? glio del migliore consiglio del vostro migliore amico.
MGZ canta senza fare il maestro (al massimo, lui è il Profeta),
con voce dura e mille vocine strane appoggiate su basi trash
Il secondo album nella
scarna discografia
MGZ di Fay, del ‘71,
na storia di ordinaria censura. Ce la un esempio tra il drammatico e il comico un’immagine, diventata quasi un simbolo.
U racconta, tra mille altre cose e aned-
doti più piacevoli e sempre interessanti,
di un’abitudine alla censura che sembra
non essere mai andata perduta.
Beh, come la spiaggia di Rimini di I vi-
telloni è in realtà la spiaggia di Ostia, così
LA BOLLA -
GREATEST HITS
Biggie/Self
metal, punk, reggae, old school rap ed Euro disco. Vi spaventa?
No! Ogni suo brano è un vero potenziale hit radiofonico. Questo
è infatti ispirato a testi biblici
(in particolare, il Libro di Daniele).
Un piccolo capolavoro.
✪✪✪✪✪ è un best of e quindi merita ancora di più. Rimane il fatto che
un libro appena uscito da minimum fax, Rocco e i suoi fratelli è la storia del diffi- l’Idroscalo di Rocco è in realtà un laghetto questa è musica per proiettarsi in un mondo più giusto, gentile
Rocco e i suoi fratelli. Storia di un capolavo- cile inserimento, nella Milano povera del vicino a Latina. Ma per disperazione e so- e colorato. Date retta all’Ultimo Profeta (e anche a noi, che sia- ■ PIETRE MILIARI
ro, che, preceduto da un’introduzione di boom, di una famiglia lucana composta di lo perché la giunta provinciale di Milano, mo gli Ultimi Critici). Buru buru! ✖ SUONI CHE RICORDANO
Goffredo Fofi, attraverso un lungo capito- una madre e dei suoi cinque figli, ciascu- nonostante tutte le autorizzazioni mini- UNGHIE SULLA LAVAGNA
lo dedicato alla Cronaca ROCCO no con le sue passioni steriali e comunali ottenute dalla produ- e inoltre... NURSE WITH WOUND
CHANCE MEETING
del film di Gaetano Ca- E I SUOI FRATELLI. e le sue aspirazioni, e zione, all’ultimo minuto si oppose a che la Jnana/Durtro
rancini, ripercorre la sto- STORIA DI la cronaca della di- scena venisse girata da Visconti nel vero SORELLA MALDESTRA JOHNNY GRIECO I Nurse With Wound sono stati
ria della lavorazione del UN CAPOLAVORO sgregazione nel mon- Idroscalo «per l’immoralità e l’inoppor- MALTEMPO AFFANNO D’ARTISTA la creatura di Steven Stapleton,
grande affresco sociale Autori vari do nuovo dell’istituto tunità di una scene che ha troppe somi- Banksville Snaps che, dal ‘78, ha gestito la band
di Luchino Visconti.
minimum fax,
familiare come lo vo- glianze con la realtà (sic)». E, anticipan- ✪✪✪✪✪ ✪✪✪✪✪ come un progetto sperimentale
pp. 139, euro 15 I Sorella Maldestra, da Vercelli, Johnny, con i suoi Dirty ispirato ad altri artisti
Gaetano Carancini è leva la tradizione da do i tempi nostri, per «dimostrare l’auto- CONSIGLIATO
hanno vissuto l’epoca d’oro CONSIGLIATO
Actions, ha vissuto, invece, industrial e Krautrock
SE VI SE VI
stato il critico (ma di suo era anche sce- cui i cinque fratelli provenivano. Come ri- nomia della giunta nei confronti delle au- PIACCIONO del punk italiano: merito PIACCIONO l’epoca d’oro del punk/new dell’epoca, in primis
neggiatore) che, giusto cinquant’anni fa, corderà chi ha visto il film, una scena clou torità romane». Segue acceso dibattito. SKIANTOS, del mecenate Oderso Rubini DIRTY wave italiani a Genova. i Throbbing Gristle.
seguì tutta la preparazione e la lavorazio- è la morte all’Idroscalo di Nadia (Annie Si plaude al provvedimento perché è ora TAMPAX (primo nastro autoprodotto: ACTIONS, Ora va da solo, fa musica Ambient, rumore,
1979). Maltempo è il ritorno: GAZNEVADA aliena e industriale astrattismo: il debutto del ‘79
ne del film di Visconti. E che in cento pa- Girardot), ex prostituta, ex fidanzata di di finirla con il neorealismo «a base di il tempo è passato , (ma le contaminazioni contiene quattro lunghe tracce
ginette asciutte restituisce il clima di Simone (Renato Salvatori) e ora amata prostitute e ladri di biciclette»… ma la rabbia è sempre lì, nella sua band non con grida e chitarre che suonano
un’epoca e il sapore di un set e, assieme, da Rocco (Alain Delon). Una morte, e Era ieri, ma non sembra oggi? ✖ come testimonia Me ne frego. sono mai mancate). come unghie sulla lavagna.

72 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 73


appuntamenti DI MARCO ROMANI
spet
tacoli

teatro cinema musica


■ SORPRESA CILENA
LA FURA ASSAGGIA IL LUPO CATTIVO
SHAKESPEARE
DEGUSTACIÓN La domestica scontrosa DI FILIPPO TIMI
PIERINO E IL LUPO
Dove: Tivoli (Roma),
DE TITUS ANDRONICUS
Dove: Caserta, Belvedere
di San Leucio
Quando: oggi e domani
che ha vinto il Sundance Villa Adriana
Quando: 1° luglio
Info: tel. 06-80241281
Info: tel. 0823-220117 Biglietti: 30 euro
Biglietti: da 7 a 14 euro
Composta nel 1936
In prima nazionale, AFFETTI & DISPETTI da Sergej Prokofiev
al Nuova Opera Festival Regia: Sebastián Silva per aiutare i bambini
di Caserta, La Fura dels Con: Catalina ad avvicinarsi alla musica,
Baus debutta con uno Saavedra, Pierino e il lupo, storia
spettacolo Claudia Celedón di un bambino discolo
e Mariana Loyola.
ispirato Da oggi nelle sale che riesce a catturare
a Shakespeare. il lupo cattivo, è una delle
La tragedia, opere più celebri
diretta da Pep del compositore russo.
Gatell, porta Al Festival di Villa Adriana
in scena sarà eseguita dall’Orchestra
le vicende dell’Accademia nazionale
ante pillole contro l’emicrania e sorrisi zero. Eppure
del generale romano Tito
Andronico (Ramon Tarès)
che rifiuta di diventare
T Raquel (Catalina Saavedra) nella famiglia in cui fa la
domestica da oltre vent’anni è una di casa. Ha cresciuto i
di Santa Cecilia (diretta
da Carlo Rizzari)
con la voce recitante
imperatore. Il cibo in scena, quattro ragazzi, passa con loro compleanni e Natali. Ma, a di Filippo Timi. La serata
per attori e spettatori, si concluderà
42 anni, è stanca e scontrosa.
caratterizza questo nuovo con la Sinfonia numero 7
allestimento della Fura. Quando la signora Pilar (Claudia Celedón) decide di metter- di Beethoven.
le accanto un aiuto, Raquel diventa irascibile. Ognuna delle
danza cameriere che le vengono affiancate deve subire piccoli so-
prusi, dispetti, paranoie. Finché, una a una, decidono di dar-
ROMEO ALLA SCALA sela a gambe. Poi in casa arriva Lucy (Mariana Loyola), che il CAETANO VELOSO,
SI FA IN CINQUE pomeriggio prende il sole in topless e la sera va a correre, e
IL RE TROPICALISTA
ROMEO E GIULIETTA Raquel scopre che può immaginare una sua vita, interrom- ZII E ZIE TOUR 2010
Dove: Milano, pendo il circolo perverso fra dominanti e dominati. CAETANO VELOSO
Teatro alla Scala Dove: Sesto Fiorentino
Quando: da oggi Il film del cileno Sebastián Silva ha vinto a sorpresa il Sun- (Firenze), Villa Solaria
al 16 luglio dance Film Festival e si è aggiudicato premi importanti an- Quando: il 29 giugno
Info: tel. 02-72003744 che al Festival del cinema di Parigi e al Latin American Info: tel. 055-240397
Biglietti: da 10 a 115 euro Biglietti: da 27,50 a 38,50 euro
Film Festival. ✖
L’amore tragico Negli anni Sessanta
dei due giovani il movimento tropicalista
di Verona, ha rinnovato
con le coreografie ■ COMMEDIA AMERICANA la musica brasiliana
di Kenneth MacMillan,
in un classico del balletto
Il poliziotto Bruce Willis fondendo la bossa
nova a rock, folk
con la musica
di Sergej Prokofiev .
con licenza di gag e ritmi africani. Re
del tropicalismo
Il debutto a Milano sarà La coppia di poliziotti (uno bianco e l’altro nero, è Caetano Veloso,
con la partecipazione uno casinista e l’altro precisino, uno sbruffone che a Firenze farà
(anche nelle prime e l’altro introverso) sono un sempre verde della commedia americana. la prima tappa italiana
repliche) di Alexander A riportarla sullo schermo, questa volta sono Bruce Willis e Tracy del suo tour europeo (che
Volchkov, primo ballerino Morgan, nei panni, rispettivamente, di Jimmy e Paul, due sbirri allontanati ha il nome del suo ultimo
del Teatro Bolshoi, dal servizio che si ritrovano, tra gag e battute, sulle tracce del capo album). Il cantautore sarà
che verrà poi sostituito di una banda criminale. Ma, più che le azioni contro la malavita, poi a Roma (Capannelle)
da Gabriele Corrado, a impegnare i due poliziotti sono le loro vite sentimentali ingarbugliate. il 16 luglio, a Parma (Parco
Mick Zeni, Antonino Sutera POLIZIOTTI FUORI. DUE SBIRRI A PIEDE LIBERO Ducale) il 19 luglio e al Forte
e Marco Agostino. Regia: Kevin Smith Con: Bruce Willis e Tracy Morgan. Da oggi nelle sale di Bard (Aosta) il 31 luglio.

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 75


■ TECNOLOGIA ■ PSICOLOGIA ■ MEDICINA ■ N AT U R A

“Nel viaggio di andata,

Scienze
per 250 giorni, mangerò
solo cibo tedesco
scaldato al microonde”
Diego Urbina ■ ASTRONAUTA DELLA MISSIONE
CHE SIMULA IL VIAGGIO VERSO MARTE

In carcere i cacciatori di farfalle (anche in Italia)


Certi esemplari valgono migliaia di dollari al mercato nero. Perciò Stati come l’India, dove dilaga il bracconaggio, hanno adottato
leggi molto severe. Quanto al nostro Paese, chi mette le mani sulle specie più in pericolo rischia fino a due anni di prigione
[ GIULIANO ALUFFI ]
EL MONDO delle farfalle ci

N sono aspetti oscuri, illega-


li e cruenti. Peter Laufer,
corrispondente di guerra per il Wa-
PAPILIO
CHIKAE
700
DOLLARI
shington Post, li racconta in un libro,
La battaglia delle farfalle (Sironi),
che esce in questi giorni. «Solo il due
per cento delle uova diventa farfal-
la» dice Laufer «e ora questo pesa
ancora di più, se consideriamo la
perdita di habitat dovuta all’intensi-
ficazione dell’agricoltura in tutto il
mondo. Il 31 per cento delle 435 spe-
ORNITHOPTERA ORNITHOPTERA
cie europee, per esempio, è in decli- ALEXANDRAE CROESUS HELIOS
no». Di qui il tentativo di proteggere 8.500-10.000 1.200-2.000
DOLLARI DOLLARI
le specie a rischio di estinzione.
«In Stati dove le farfalle sono an-
che un richiamo turistico, vigono
leggi speciali: in India c’è la prigione
anche per chi uccide o sottrae picco-
le quantità di larve e farfalle rare:
nel 2008 due biologi della Repubbli-
ca Ceca vennero arrestati e condan-
nati a tre anni». Ma il carcere è pre- PAPILIO
HOSPITON
visto anche in molti dei 175 Stati che
800-1.000
aderiscono alla Cites (Convention DOLLARI
on International Trade in Endange-
red Species): in Italia, per esempio,
«detenzione e commercio delle spe-
cie più a rischio sono puniti con l’ar- di chi è ucciso in servizio sarà risar- anche contro la moda di liberare
resto (fino a due anni) e contravven- LA DENUNCIA cita con 500 dollari». Ben più alto il farfalle da allevamento alle feste: il
zioni fino a 70 mila euro» dice Ciro Sopra, quotazioni prezzo di certe farfalle: la Ornithop- loro accoppiamento con quelle sel-
di coppie
Lungo, dirigente della polizia am- di farfalle rare tera Alexandrae, presente in Papua vatiche potrebbe infatti diffondere
bientale del Corpo forestale. sul mercato nero Nuova Guinea, può valere fino a die- malattie e compromettere il delica-
Anche le leggi più severe non rie- (da Usa Today): cimila dollari la coppia. È facile to meccanismo di migrazione delle
Sotto, il libro
scono però a stroncare il lucroso di Peter Laufer quindi arricchirsi, come il contrab- farfalle Monarca dal Canada al Mes-
mercato nero. «Le guardie forestali (pp. 272, euro 19) bandiere Yoshi Kojima, arrestato sico: viaggio che richiede più gene-
del Darjeeling si trovano spesso ad dal Fish and Wildlife Service ameri- razioni, con i nuovi nati misteriosa-
affrontare con i bastoni d’ordinanza cano dopo sette anni di indagini. mente capaci di procedere nella di-
i bracconieri armati di mitra, con la Negli Usa la North America But- rezione giusta, sulla scia dei genito-
magra consolazione che la famiglia terfly Association si sta battendo ri. Ma per quanto tempo ancora? ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 79


scienze LINK SOTTO ESAME
Uno dei 17
contenitori
per l’esperimento
viene calato
in acqua.
A sinistra,
[ internet ] prelievo
di campioni
■ DANNI COLLATERALI L’abitudine rovina denti e palato

DI ERNESTO ASSANTE e un mollusco Bambini che succhiano il pollice?


PERCHÉ MOLTI BLOG nota la rela- A Londra li curano in clinica
ORA TRASLOCANO
È ORMAI
zione fra riscalda-
mento globale e immissio- N I NGHILTERRA circa si basa su un supporto
SUI SOCIAL NETWORK ne di anidride carbonica
nell’atmosfera, ma non
I l’80 per cento dei bam-
bini sotto i due anni si suc-
psicologico, accompa-
gnato però da alcuni

I l mondo della rete evolve


con grande rapidità e quello
che era vero solo qualche
tutti sanno che il fenome-
no mette a rischio anche
chia il dito. A chi continua
ancora dopo i quattro an-
strumenti, come ditali di
plastica nei quali intrap-
la vita marina, perché gli ni, però, il «vizio» può pro- polare il dito e apparec-
mese fa spesso non lo è più
oceani hanno assorbito vocare malocclusione del- chi per la bocca.
oggi. Di certo l’area che

GREENPEACE / NICK COBBING (3)


sembra sul punto di cambiare fra un terzo e la metà del- la bocca, diffi- Non è un
natura più rapidamente la CO2 prodotta in eccesso coltà nella ma- caso che
è quella dei blog, che stanno dall’umanità. Senza que- sticazione, pa- l’idea sia ve-
subendo il grande «attacco» sto aiuto il clima sarebbe lato ogivale e nuta a un
dei social network e stanno, già fuori controllo, ma in a d d i r i t t u ra ortodonti-
quindi, pian piano cambiando compenso il prezzo paga- spostamento sta: «L’ho
natura. I «diari» to è un aumento di acidità in avanti delle avuta dopo
pubblici si sono
delle acque, dovuto alla ■ EFFETTO CO2 Scienziati e ambientalisti simulano l’aumento di acidità delle acque previsto per il futuro. E ne valutano l’impatto sulla fauna marina ossa mascellari. Al Meta- anni di lavoro alle prese
trasferiti infatti
formazione nei mari di morphosis Centre, una con problemi causati dal-
in gran parte
su Facebook, luogo
dove, peraltro,
quantità sempre maggio-
ri di acido carbonico.
Greenpeace va nell’Artico a sorvegliare i gamberetti clinica del West London, è
nato quindi un ambulato-
la suzione del dito» dice
Neil Counihan. Ma per-
vivono in maniera Il pH oceanico si è così già scheletri, come molluschi, to ricche di CO2 disciolta, i le. Poi hanno pompato in dovuti all’acidità stiano rio ad hoc: i medici, in ché la terapia in clinica?
più consona alla loro spostato da 8,2 a 8,1, dal crostacei, coralli, avranno ricercatori hanno calato ogni contenitore tanta subendo gli esseri viventi stretta collaborazione «Meglio evitare sistemi
MIGRAZIONE natura, sono 1850 a oggi, una variazio- sempre più difficoltà a so- nove contenitori alti di- CO2 da acidificare le ac- intrappolati all’interno con le famiglie, interven- inappropriati e non con-
Molti blog facilmente ne che indica un aumento pravvivere. Per verificarlo ciassette metri, in cui han- que ai livelli previsti nei dei cilindri. Se, come si gono sulle abitudini quoti- trollati» dice Counihan
si sono spostati raggiungibili,
del 30 per cento dell’acidi- la nave Esperanza di Gre- no intrappolato un micro- prossimi decenni, a secon- teme, saranno gravi, diane dei bambini, cer- «perché il bambino po-
su Facebook, conoscono
dove trovano una popolarità tà. Si teme che, conti- enpeace ha portato nel- cosmo marino di 40 metri do di quanto limiteremo le avremo un’altra ragione cando di interrompere la trebbe sostituire un’abi-
più pubblico maggiore e possono nuando in questa direzio- l’Artico scienziati dell’isti- cubi, un campione di eco- emissioni di gas serra. per cambiare rapida- suzione e curando anche i tudine per lui piacevole
essere più facilmente ne, le creature che estrag- tuto di ricerca tedesco sistema cioè abbastanza I contenitori verranno vi- mente il nostro modello disturbi che ha eventual- con un’altra». E, magari,
multimediali. gono dall’acqua ioni car- Ifm-Geomar. Nelle gelide grande da essere rappre- sitati periodicamente e si energetico e di consumo. mente provocato. altrettanto dannosa.
E i vecchi blog? Stanno bonato per creare gusci o acque delle Svalbard, mol- sentativo di quello genera- verificherà quali effetti (alex saragosa) ✖ La terapia di dissuasione (sara ficocelli) ✖
trasformandosi in rubriche,
appuntamenti di natura
sempre più giornalistica ■ IN EDICOLA Nel numero di luglio di «Mente e cervello» restyling grafico e dossier sui sentimenti
o para-giornalistica, dove ■ FISICA Particelle di un milionesimo di millimetro di questi materiali rivelano proprietà eccezionali: per produrre energia e pc velocissimi
a dominare è l’opinione, L’amore felice ha una ricetta. Scritta dalla scienza
che deve conquistarsi, strada
Mente e vard, suggerirà alcuni positive e proporrà an-
ORO,ARGENTOEDIAMANTI:PREZIOSIPERLARICERCA si studiano gli «spaser», cioè laser
nanometrici costruiti intorno a un cuore
facendo, autorevolezza.
È un cambio di passo,
uno spostamento interessante,
I L MENSILE
cervello, specializza-
to in psicologia e neuro-
«esercizi» per costruire
l’amore, mentre la psico-
che un test per valutare
la propria positività. I diamanti sono i migliori amici… dei fisici.
E così anche l’oro e l’argento. No,
lavorando all’Università di Bristol,
e un prototipo dovrebbe essere pronto
d’oro, che produrranno gli impulsi
luminosi necessari a far funzionare
che andrebbe analizzato non è questione di vanità: oro diamanti tra breve. Oro (nella foto) e argento, velocissimi computer. Questi, al posto
scienze, uscirà in luglio loga Barbara L. Fre- Infine si parlerà del- degli elettroni, useranno i plasmoni, ossia
con attenzione. Perché, e argento, in forma nanometrica, ridotti invece, grazie alla loro conducibilità
con una veste grafica drickson, dell’Università l’emozione del primo ba- cioè a particelle di un milionesimo e inalterabilità, un posto in elettronica, «pacchetti» di fotoni che correranno sulla
se da una parte il territorio
di Facebook si consolida,
nuova e un dos- del North Caroli- cio e dei seguenti: secon- di millimetro, sono impiegati nelle come conduttori, l’hanno sempre avuto. superficie di un filo, d’oro naturalmente.
quello dei blog diventa più sier dedicato al- na, spiegherà do Nicolas Guéguen, do- ricerche su alcuni dei fronti più avanzati. Ma ora si andrà oltre: in Cina e negli Usa L’argento, infine, secondo una ricerca
volatile, e costringe poco la «scienza del- che chi è felice cente di psicologia so- I diamanti nanometrici hanno la proprietà dell’Università dell’Illinois, potrebbe
alla volta anche i più restii l’amore felice». (in amore e non ciale all’Université de di emettere elettroni quando sono consentirci di «indossare il cellulare».
a consegnarsi nelle mani riscaldati, il che potrebbe permettere Il fisico Jennifer Lewis ha realizzato infatti
Un articolo di solo) vive quoti- Bretagne-Sud, le coppie
dell’azienda di Mark di costruire pannelli termovoltaici, un inchiostro conduttore alle
Robert Epstein, dianamente solo che sanno baciarsi con nanoparticelle di argento, che permette
Zuckerberg. ✖ docente di psi- un’emozione ne- passione durano più a
che usano il calore del sole, o di altre
fonti, come i fumi di scarico industriali, di stampare circuiti elettronici su ogni
cologia ad Har- gativa ogni tre lungo. (s.f.) ✖ per produrre elettricità. Ci stanno supporto, stoffa compresa. (al.sa.) ✖

80 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 81


FALSI IDENTIKIT

scienze
Si chiama prosopagnosia e chi ne soffre confonde i volti
delle persone. Colpisce il due per cento della popolazione, incluso
il celebre neurologo inglese, autore di «L’uomo che scambiò sua moglie
per un cappello». Che, per la prima volta, ne ha parlato in pubblico

Le confessioni di Oliver Sacks:


«Riconosco i vicini dai loro cani»
[ ANNA LOMBARDI ]
IN LIBRERIA EW YORK. «Mi capita spesso di salutare un signore barbuto che mi

N
IN AUTUNNO
La copertina
del nuovo libro
di Oliver Sacks,
fissa come se mi conoscesse, salvo poi accorgermi di aver detto
buongiorno alla mia immagine, riflessa in uno specchio. Altre vol-
te penso di guardarmi allo specchio: e scopro invece che quello che ritene-
STEVE PYKE/GETTY

The Mind’s Eye, vo il mio riflesso non ripete affatto i miei gesti… Riconosco mia moglie, le
che uscirà negli Usa
il 26 ottobre persone care, forse perché sono allenato a vederne le imperfezioni. Ma in
ascensore è una tragedia: riconosco i vicini solo dai loro cani». ➜
scienze FALSI IDENTIKIT { LA SOLUZIONE DI UN PITTORE

Dopo aver affrontato le più


strambe patologie percettive tra-
sformando in affascinanti racconti
decine di casi clinici (da quello del-
l’uomo che scambiava la moglie per
un cappello all’incapacità di certi in-
digeni della Micronesia di distingue-
re i colori) questa volta il neurologo
inglese Oliver Sacks, cattedra al-
l’Università di Los Angeles e studio
a Manhattan, ha voluto parlare di sé.
E lo ha fatto con un monologo degno
di Woody Allen davanti a centinaia
di persone ammassate nell’aula ma-
gna della School of Arts and Scien-
ces dell’Hunter College, durante il
Festival della Scienza di New York.
«Capii che qualcosa non andava
quando avevo dodici anni. Non rico-
noscevo le amiche di mia madre, il
mio compagno di banco, i cugini che Il pittore L’evento di New York è stato tut- Anche Chuck Close soffre di pro-
abitavano in un altro quartiere, così, iperrealista tavia il primo in cui lo studioso – af- sopagnosia dalla nascita: e pensa an-
Chuck Close,
come in una lotteria strategica, dice- davanti fiancato sul palco da un altro famoso zi che i suoi ritratti iperrealistici, ot-
vo “Hello!” a chiunque. Salutavo an- a un suo malato di prosopagnosia, il pittore tenuti attraverso la giustapposizio-
che gli sconosciuti, insomma, per autoritratto: iperrealista Chuck Close – ha affron- ne di micro particolari, affondino le
affetto da
non offendere gli amici. Ma allora prosopagnosia tato pubblicamente l’argomento: loro radici nella malattia. «Nel tem-
nessuno pensava che la mia fosse dalla nascita, «Quella che in America chiamiamo po» ha raccontato alla platea dell’-
una malattia». Quell’incapacità di dice che i suoi face blindness, cecità dei volti, colpi- Hunter College «ho sviluppato un’ot-
quadri,
mettere a fuoco i volti e di ricono- costruiti sce il due per cento della popolazio- tima memoria bidimensionale. Ri-
scerli ha un nome: prosopagnosia, accostando ne. Dobbiamo far capire ai tanti che cordo i volti in forma di fotografia, e
termine coniato nel 1947 dal neuro- micro ne soffrono che non sono soli e che posso connetterli a una persona solo
particolari
logo tedesco Joachim Boramer come tessere devono venire allo scoperto. Più in- a patto che stia nella stessa posizio-
unendo i termini greci prosopon, fac- di un mosaico, formazioni acquisiamo, più stru- ne dell’immagine che ho nella testa.
affondano
cia, e agnosia, ignoranza. Si tratta di le radici menti avremo per combatterla…». Se si muove, luci e ombre mi metto-
una malattia che colpisce il sistema nella sua La discussione pubblica è stata no davanti a uno sconosciuto».
nervoso centrale impedendo di ri- malattia solo il primo passo: il 26 ottobre Fino a dieci anni fa i casi docu-
cordare i volti, pur percepiti nitida- Sacks uscirà con un nuovo libro, in- mentati erano appena un centinaio.
mente. Che Sacks ne soffrisse era titolato The Mind’s Eye, l’occhio della Ancora oggi gli studi sono alla fase
noto, almeno in certi ambienti. Una mente (negli Usa edito da Knopf), sperimentale e gli scienziati concor-
delle sue pazienti più celebri, l’etolo- sulle malattie neurologiche che com- dano solo nel ricondurre la causa del-
ga inglese Jane Goodall, una vita tra- promettono il corretto uso della vi- la malattia a un danno cerebrale nel-
scorsa a studiare gli scimpanzé, lo sta, e con un ampio spazio dedicato l’area del lobo temporale chiamato
ha perfino scritto nel suo Reason for alla prosopagnosia. E questa volta, giro fusiforme, che controlla perce-
hope: a spiritual journey del 1999: fra i casi clinici, ci sarà anche il suo. zione facciale e memoria. Le forme
«Soffrivo credendo di essere l’unica «Una storia fatta di eventi tragico- in cui la malattia si manifesta sono
persona al mondo incapace di me- mici, la mia. Come quando incontrai però così tante che probabilmente il
morizzare i volti... mi rivolsi al dottor un collega affetto dal mio stesso ma- processo percettivo può essere dan-
Sacks per chiedergli se fosse una le in un ristorante affollato. Si allon- neggiato a livelli differenti. Per alcu-
malattia. Non solo lo era: ne soffriva tanò per andare in bagno e impie- ni malati infatti le facce sono nitide.
anche lui…». gammo quasi un’ora a ritrovarci…». Naso, occhi, bocca li vedono bene. ➜

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 85


scienze FALSI IDENTIKIT

È l’insieme che non torna e i volti,


messi vicini, appaiono uguali «come
un gruppo di pietre». Così, al secon-
do incontro con la stessa persona i
campanelli della memoria non scat-
tano, e questo incide su ogni aspetto
della vita. Per altri, i casi più gravi, il
volto appare indistinto, come im-
merso nella nebbia.
A lungo si è pensato che le cause
fossero legate a eventi come l’ostru-
zione di un’arteria cerebrale, l’avve-
lenamento da monossido di carbo-
nio, encefaliti, alcolismo, Alzhei-
mer… Poi, nel 2005, uno studio tede-
sco condotto da Thomas Grüter, del-
l’Istituto di genetica umana dell’Uni-
versità di Münster, ha dimostrato
che la prosopagnosia è anche eredi-
taria, e piuttosto diffusa. Chi soffre
DOVE di questa patologia dalla nascita
NASCE IL spesso però non capisce affatto di
PROBLEMA
essere malato ed è
abituato a fare fronte
al problema con ela-
borate strategie per-
sonali: concentran-
dosi, per dire, su voce
o mimica corporea
degli altri, oppure
mostrando familiari-
Sopra, tà con tutti.
il lobo L’ipotesi di Grüter è che la causa
temporale, della malattia sia un gene «difetto-
dove è
localizzato so». Gli studi oggi vengono portati
il giro avanti anche dal Prosopagnosia Re-
fusiforme: search Centers (www.faceblind. org),
un danno,
di origine nato dalla collaborazione tra Har-
traumatica vard e l’University College di Lon-
o genetica, dra. È qui che si studiano nuove for-
in questa area
sarebbe me di training che aiutino a convive-
all’origine della re con la malattia: un esercizio con-
prosopagnosia.
La difficoltà siste nel catalogare i volti partendo
nel riconoscere da singoli particolari, per esempio il
i volti disegno dell’arcata sopraccigliare o
può essere
più o meno la forma della bocca. Un metodo che
accentuata: richiede allenamento continuo. Non
sul sito Usa la soluzione, ma una strada da segui-
www.blindface,
org , un test re. «Non è poco» conclude Sacks.
per capire «Per quelli come noi, che passano la
se si soffre vita a interpretare tracce, come in-
diani nel deserto, una buona pista è
già una grande speranza».
ANNA LOMBARDI ✖

25 GIUGNO 2010
AMICI SPECIALI

scienze

LEONI MARINI
Goffi e socievoli, sapranno conquistare
Insolita pet therapy nel parco Zoomarine di Torvaianica, vicino a Roma.
i bambini autistici?
Lo scopo è interessare e far comunicare otto ragazzini affetti dalla sindrome
che porta a isolarsi dal mondo. Puntando sulla stranezza dei terapeuti

[ ALEX SARAGOSA ]
PRIMA vista i grassi, goffi

A leoni marini non sembra-


no avere molto in comune
con i felini africani dai quali hanno
preso il nome. In realtà ne condivi-
dono molte caratteristiche: sono
predatori al vertice della catena
alimentare, vivono in branchi nei
quali i maschi dominano harem di
femmine e sono animali sociali,
molto intelligenti. Inoltre, sebbene
siano una minaccia soprattutto Gaia, tutti ospiti del parco acquati- COMPAGNI
DI GIOCHI
per i pesci, sono potenzialmente co Zoomarine di Torvaianica, in Lo staff
pericolosi anche per l’uomo: tre provincia di Roma. del parco
anni fa, per esempio, una tredicen- L’idea di questa insolita pet the- acquatico
Zoomarine,
ne australiana è stata gravemente rapy è venuta a Davide Moscato, di Torvaianica
ferita da un leone marino mentre professore di psichiatria infantile che accudisce
nuotava in mare. A differenza dei all’Università di Perugia: «Già da i leoni marini.
A destra, alcuni
«gattoni» africani i leoni marini diversi anni, nell’ospedale San esemplari
hanno però una straordinaria ca- Carlo di Nancy di Roma usiamo in Australia
pacità di stringere un rapporto cani, cavalli, conigli e caprette co-
speciale con l’uomo, che li rende si- me parte della terapia per cefalee,
mili, sotto questo aspetto, ai cani e fobie o depressioni infantili, otte-
ai delfini. E proprio questa dispo- nendo ottimi risultati». Per esem-
nibilità a comunicare e cooperare pio, il 95 percento dei bambini con
con noi, già ampiamente sfruttata cefalea dovuta a contrasti in fami-
a fini di intrattenimento in circhi e glia o a scuola, dopo sedute di gio-
zoo, viene ora sfruttata in un inedi- co con animali, supervisionate da
to esperimento terapeutico, che esperti, sono guariti. «Per i
MINDEN PICTURES/OLYCOM

consiste nell’impiegare alcuni leo- bambini» spiega Moscato «il


ni marini per tentare di far uscire contatto con un animale, un
dal loro isolamento i bambini auti- essere semplice, con cui la
stici. I «terapeuti» in questione so- comunicazione è facile,
no Chilly, Tiger e Vito, un gigante emotiva, immediata, è una
buono di 450 chili, e la foca grigia condizione piacevole e ➜

88 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 89


scienze AMICI SPECIALI

rilassante, l’ideale per alleviare


patologie derivate da tensione,
paure o stress. Purtroppo la socie-
tà industriale ha reso questi con-
tatti rari e complicati».
Moscato ha deciso ora di usare
la pet therapy per alleviare i sinto-
mi dell’autismo, la malattia psi-
chica, dalle cause ancora poco
chiare, che impedisce ai bambini
di instaurare normali rapporti in-
terpersonali, chiudendoli in un
mondo interiore, fatto di routine
ossessive, che ostacola la normale
crescita cognitiva. «Speriamo che
al bambino autistico un contatto
con l’animale possa servire come
passaggio intermedio per arriva-
re a una maggiore apertura verso
gli altri. Il problema era trovare
animali che attirassero l’attenzio-
ne di questi bambini, così chiusi AVVICINAMENTO che dalla marina americana, che esplorarlo mordendolo, un po’ co-
agli stimoli esterni. I pinnipedi, GRADUALE li usa per individuare sommozza- me fanno i bambini piccoli».
Sopra, una vasca
animali insoliti, agili in acqua, di Zoomarine: tori nemici nei porti e, dopo aver- Dotati di tanta curiosità e intelli-
quanto vivaci e comunicativi a i primi li addestrati persino a lanciarsi genza, i leoni marini in natura vivo-
terra, ci sono sembrati l’ideale». contatti visivi dagli elicotteri, per il soccorso no in media venti anni (25 o più in
tra i bambini
Così per un anno intero, otto autistici dei naufraghi. cattività), che trascorrono in conti-
bambini tra gli otto e i quattordici e i leoni marini Simili per intelligenza e compor- nue esplorazioni subacquee, cacce,
anni, si recheranno una volta a avvengono tamento, foche e leoni marini diffe- vita di branco e fughe da potenzia-
attraverso
settimana a Torvaianica per inte- il vetro. riscono per alcuni particolari ana- li predatori come squali e orche.
ragire con leoni marini e foche. Sotto, Davide tomici: le prime non hanno l’orec- Non sorprende, quindi, che il pro-
«Abbiamo cominciato in aprile, Moscato, chio esterno e camminano con blema principale per chi tiene que-
psichiatra
con un contatto visivo attraverso il dell’Università molta difficoltà, i secondi hanno un sti animali in zoo o parchi sia quel-
vetro della vasca» spiega la biolo- di Perugia abbozzo di padiglione auricolare e, lo di fare in modo che non si annoi-
ga marina Cristina Pilenga, re- che da anni sollevandosi sulle zampe palmate, no. «Dobbiamo cambiare spesso i
utilizza la pet
sponsabile scientifico di Zoomari- therapy riescono persino a correre. E se i giochi» dice Pilenga «e inventarci
ne, «per passare poi all’interazio- all’ospedale leoni marini si incontrano nei ma- nuovi strumenti ed esercizi o, al-
ne sulla terraferma, prima a di- San Carlo ri temperati e caldi più pescosi, meno, variare le routine quotidia-
di Nancy
stanza, e poi, progressivamente a tranne, stranamente, in Atlantico ne di addestramento. Poi abbiamo
contatto con i bambini che, guida- e Mediterraneo, le foche sono le si- riservato loro un vero e proprio
ti dagli addestratori, per ora co- gnore dei mari polari (anche se “giorno libero”, lontano dal pubbli-
municano a gesti con gli animali e una specie, la Monaca, nuota nelle co e dedicato al gioco, in cui fornia-
poi li accarezzeranno e li premie- nostre acque). «I leoni marini non mo a Tiger, Chilly e compagni an-
ranno con i pesci. Altri usano i del- sono animali aggressivi verso l’uo- che blocchi di ghiaccio con un pe-
fini, ma i pinnipedi hanno il van- mo, anche se sono territoriali e di- sce dentro, che loro adorano sgra-
taggio di poter stare fuori dall’ac- fendono i loro spazi» afferma Pi- nocchiare». Insomma, qualcosa di
qua a volontà, facilitando la logi- lenga. «L’incidente in Australia si molto simile a quello che facciamo
stica in questo esperimento». potrebbe spiegare con il fatto che noi, nei nostri giorni liberi, anche
La versatilità e intelligenza di sono molto curiosi e quando incon- se i gusti sono un po’ diversi.
questi animali viene sfruttata an- trano un oggetto nuovo, tendono a ALEX SARAGOSA

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 91


hi-tech DI JAIME D’ALESSANDRO [jaime.d@gmail.com]
scienze

■ L’LG TRIBE È PENSATO PER I GIOVANISSIMI, CHE AMANO I SOCIAL NETWORK E GLI SMS. MA NON HA IL WI-FI

Lo smartphone low cost


chiama i teenager
acebook, Twitter, Messenger e scher-
F mo tattile a colori. Con in più una ta-
stiera completa nascosta sotto il display
da tre pollici per consumarsi i polpastrelli
a forza di messaggi e commenti e la possibi-
lità di personalizzare il telefono con funzio-
ni e programmini vari. Ecco l’Lg Tribe Next,
cellulare pensato per i più giovani e orienta- Tribe Next
Lg
to fortemente verso i social network. È uno 149 euro
di quei telefonini di fascia quasi economica www.lg.com/it
stile Corby della Samsung – di cui è appena
Pm 1002 Music
uscito il modello con Android 2.1 – che offro- Phone
no le magie degli smartphone in versione Zte
low cost. O almeno ci provano. Sul Tribe 75 euro ta. L’altra faccia della medaglia? Che per 149
www.posteitaliane.it
Next ad esempio le icone sono molto picco- euro si può pretendere poco di più (anche
le, mentre la barra laterale per scorrere i se, per la verità, qualche modello con carat-
menù è così sottile che toccarla è un’impre- teristiche migliori c’è anche a questo prez-
sa da orologiai. E poi, eresia, manca il wi-fi. zo). E, alla fine, per mandare sms, chiama-
Dunque si naviga senza ansie solo dopo aver re, e ascoltare la radio il Tribe va più che be-
sottoscritto un piano tariffario fisso, con ne. D’altra parte, l’ultimo Corby, che ha il wi-
Tim nel caso specifico, per evitare brutte fi, costa 50 euro in più.
sorprese da parte dei gestori. Inoltre ha una Se poi si volesse risparmiare ancora di
fotocamera da appena due megapixel, lo più, vi segnaliamo il Pm 1002 Music Phone
schermo non è fluido come quello dell’iPho- distribuito dalle Poste italiane. È un sem-
ne, e manca l’umts. La trasmissione dei da- plice dual band, ma ha lo schermo tattile e,
ti avviene con tecnologia edge che è più len- soprattutto, costa 75 euro. ✖

in pillole
p
■ LA WEBCAM ■ L’OROLOGIO ■ IL VIDEOGIOCO
VEDERSI IN RETE IN HD ORE LUMINOSE RUOLI PERICOLOSI
Arriverà a breve nei negozi È un orologio che sembra essere Atmosfere belle e cupe,
con la promessa di innalzare uscito da un film di fantascienza. genere tolkieniano.
lo standard delle webcam. Ma alla Tokyoflash stupire E una struttura diversa,
La Hd Pro C910 della è un imperativo da sempre. che non fa sconti.
Logitech, che ha sempre E così ecco questo Denshoku, Gioco di ruolo
fatto prodotti di buon «illuminazione» in giapponese, affascinante non tanto
livello in questo settore, modello ispirato allo skyline per la difficoltà
permette infatti di registrare del quartiere di Shinjuku. Basta (si muore spessissimo),
video in full hd (1080p) ed eseguire premere un pulsante quanto per il coraggio che mostra
videochiamate a una risoluzione e le dodici barre nel proporre un mondo digitale
poco più bassa (720p). Non solo: luminose vi diranno nuovo, complicato, pericoloso.
offre anche l’audio stereo. Il prezzo l’ora esatta. Da provare, ma armati di pazienza.
però è alto: 100 euro circa. A 159 euro più tasse. Demon’s Souls, From Software, per Ps3,
www.logitech.it www.tokyoflash.com/it 60 euro circa

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 93


natura DI ROSSELLA SLEITER
scienze

■ LA «LESPEDEZA» NON CHIEDE CURE E RICADE A FONTANA CON UN BELL’EFFETTO

Una cascata di fiori


che cresce senz’acqua
vete voglia di una pianta che vi regali la fioritura da
A
agosto a settembre, quando i colori cominciano a
sfumare anche nel più curato dei giardini? Segnate allora
questo nome: Lespedeza thunbergii, una generosa perenne
della famiglia delle leguminose. Ricade a fontana da un’al-
tezza che supera di poco il metro e mezzo con mille foglio-
line verde chiaro dal risvolto pallido, punteggiate da grap-
poli di fiorellini. È una pianta rustica, facilmente moltipli-
cabile per divisione, che si trova bene al sole in terreno
quasi sabbioso e non richiede né cure né acqua, ma spa-
zio abbondante per crescere. Dalla capostipite, di origine
cinese, sono originate trenta specie, studiate per le quali-
tà nutritive, che le rendono preziose per gli animali selvatici, e per certi usi medicinali.
block notes Poi, come spesso succede, dalla botanica seria si è passati a quella ornamentale e
■ DOMENICHE VERDI
si è visto che non solo la Lespedeza (in onore di un governatore della California) non
PER SCOPRIRE era brutta, ma poteva addirittura essere decorativa.Come la Lespedeza bicolor var.
TUTTI I SEGRETI japonica, che fiorisce di rosa chiaro, o la Cultivar gibraltar, rosso violacea, o la albi-
DELLE ROSE
DALLE TALEE AGLI INNESTI
flora, che, lo dice il nome, è candida come la neve.
Arignano (Torino), La pianta in Europa non è nuova: ci è arrivata nella prima metà dell’Ottocento, quan-
Cascina della Rocca do la si conosceva come Desmodium penduliflorum e veniva ampiamente coltivata. An-
Info: tel. 011-9462377 che Gertrude Jekyll quando, alla fine dell’Ottocento, fu chiamata a far fiorire il parco di
e 349-5630513 Les Moutiers, a Varangeville- sur-Merl, vicino a Dieppe, in Normandia, disegnato dal
www.rosebacche.it
Promette una giornata suo amico architetto Edwin Lutyens, ne usò parecchie. Non confondetela con un cespu-
indimenticabile Maurizio glio da siepe, ma fatele fare la fine che merita: in un grosso vaso, oppure su un muro da
Feletig, uno dei primi cui può ricadere o, solitaria e magnifica, sullo sfondo di un prato. ✖
rosaisti italiani
a rilanciare le rose
antiche, per domenica 27:
al corso di riproduzione
delle rose si potranno
animali
imparare tutti i segreti, ■ UN’INDAGINE DELLA ROYAL CANIN METTE IN LUCE LA PREFERENZA PER LE FERIE IN CASA, SEGUONO CAMPEGGI E HOTEL
dalla semina alle talee,
dallo studio delle
Sette milioni di italiani in vacanza con il cane o il gatto
propaggini fino agli Il trenta per cento degli italiani e il 5 i bed & breakfast. E il 74 pagine e 1.300 strutture
innesti. Dalle 10 alle 17 che vanno in vacanza ha un cane per cento degli intervistati dice turistiche segnalate, info su
(occorre prenotare). o un gatto e quasi la metà porta poi di cambiare ogni anno www.amici.it). L’ultima curiosità
con sé il proprio animale: quindi la meta delle proprie vacanze. riguarda la pet-valigia: il 51
PORTE APERTE quasi quattro milioni viaggiano A fornire questi dati è una ricerca per cento dei proprietari dice
Milis (Oristano) con cane al seguito, tre invece commissionata di non partire
Località Perdiesi, con il gatto. Qual è il loro da Royal Canin mai senza il cibo
Info: tel. 0783-51531 identikit? Si tratta soprattutto (che, ricordiamo, preferito del cane
www.vivaioicampi.it di giovani o donne, con un livello con l’associazione o del gatto
Il vivaio di emerocallis di istruzione medio-alto e buone onlus Amici, di casa, mentre
più raffinato d’Italia, possibilità di spesa. Il 56 propone la guida, il 48 per cento
con oltre duecento per cento va in casa (in affitto ancora non si muove
varietà, apre le porte o nella seconda casa), l’11,1 in distribuzione «senza il kit
ai visitatori per l’ultimo sceglie il campeggio, il 9,5 gratuita, Amici per la pulizia».
weekend di giugno. l’albergo, il 5,8 i villaggi vacanze in vacanza, 350 (valeria aloisio)

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 95


■ LIBRI ■ A RT E ■ ARCHITETTURA ■ FOTOGRAFIA ■ FUMETTI

“Ammiro gli scrittori


che non appaiono

Cultura
in pubblico, non danno
interviste e non si fanno
fotografare”
Don De Lillo ■ SCRITTORE AMERICANO

Così anche la street art formazioni. Chiunque è invitato a


partecipare: se passeggiando per

ha trovato la sua wikipedia la città si vede un nuovo lavoro, si


può caricare la foto e contribuire
alla causa.
Si chiama All City, è un’applicazione dell’iPhone e dà notizie QUOTAZIONE Il progetto (destinato a cam-
sugli autori dei graffiti in ogni città del mondo. Negli Stati Uniti MILIONARIE biare radicalmente il consumo
Sopra,
la considerano una rivoluzione. Cui tutti possono contribuire un murales dell’arte visiva, a infrangere i con-
di Banksy fini di gallerie, rassegne e musei, a
[ MICOL PASSARIELLO ] zi delle opere più vicine. Copren- a Londra. L’artista rilanciare un’arte, quella di stra-
è quotato migliaia
A STREET ART a portata di do quasi tutto il mondo, fornisce da, che ancora pencola tra valuta-

L
di sterline.
mano. Per orientarsi nel per ogni opera varie schede di ap- Sotto, un iPhone: zioni milionarie e pratiche illegali,
mare di stencil, tag e graf- profondimento: artisti, stili, bio- All City è una sua è partito da New York, Brooklyn.
applicazione
fiti dei quali sono piene le città del grafie, dove scovarli e le eventuali A dargli vita sono stati Marcus
mondo, da ora basta usare l’iPho- gallerie d’arte che li espongono. White e Kayce Thompson-Russ,
ne. L’ultima novità si chiama All Ci si trovano gli irriverenti la- due ragazzi che avevano il sogno
City ed è un’applicazione che cen- vori di Banksy a Londra, gli iconi- di creare una rete (virtuale e non)
sisce la street art di tutto il Piane- ci manifesti di Shepard Fairey a di appassionati al genere.
ta grazie a un incredibile databa- New York, ma anche i talenti L’esperimento è ancora ai pri-
se di opere, in continua crescita emergenti da scoprire. Come Wi- mi passi. Ma negli Stati Uniti gli
ed evoluzione. Usando la tecnolo- kipedia, il server si nutre della esperti non hanno dubbi: sarà una
gia gps, All City è in grado indivi- cultura degli utenti stessi, che ne rivoluzione. Attualmente All City
duare la vostra posizione e di ela- ampliano il database arricchen- è disponibile in download su iTu-
borare una mappa con gli indiriz- dolo continuamente di nuove in- nes e su allcityart.com. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 97


cultura LINK

[ libri di ieri ] ■ SENZA CALCOLI Nuova versione dell’edizione del 1847: così la più alta opera matematica dell’antichità diventa arte
DI PAOLO MAURI
GLI ELEMENTI DI EUCLIDE A COLORI.
AMORE E GINNASTICA: SEMBRANO I QUADRATI DI MONDRIAN
QUANDO DE AMICIS ra ipotenuse gialle, cerchi rossi versione curata da Werner Oechslin

SPIAVA NEI SALOTTI T e diagonali blu, sembra


un libro delle elementari, pieno
(Taschen, pp. 300, euro 39,90).
Contiene sei dei tredici libri dello
di colori per affascinare i bambini. studioso greco. L’incontro tra i tre
u Italo Calvino nel 1971 a ride-
F stare da un lungo sonno (per
la prima volta era uscito nel 1892) il
■ FLESSIBILE Una mostra a Bruxelles (poi a Venezia e Roma) celebra un genio che non fece scuola
Invece a rimanere stregati saranno
gli adulti, perché si tratta della
colori primari, con l’aggiunta
del nero, non ricorda però

racconto Amore e ginnastica di Ed-


mondo De Amicis: ancora una sto-
Le cattedrali gotiche in cemento: versione più eccentrica dei famosi
Elementi di Euclide. The Elements
of Euclide, ideata nel 1847
le tradizionali edizioni
classicheggianti della più alta opera
matematica dell’antichità. Anzi,
ria legata al mondo della scuola e in
particolare all’insegnamento della
le inventò Nervi, primo archistar dall’ingegnere irlandese Oliver
Byrne, torna nelle librerie in una
si avvicina ai quadrati di Piet
Mondrian. (riccardo bianchi)
ginnastica. Siamo nella Torino di il nipote: «Mio mò in «ferro-cemento», nata a Bruxelles, dove,
fine Ottocento e tutto o quasi si
svolge in un caseggiato del centro:
D ICE
nonno non creò una
scuola. Con la sua morte
più leggero e modellabile.
«L’esperienza più alta del-
presso il Centro interna-
zionale per la città e il
due scale, molti appartamenti dati finì tutto, il suo stile, la sua l’architettura gotica sono paesaggio, resterà fino ■ BIENNALE Nella città degli scultori i più grandi artisti celebrano la nascita dei post-monumenti ■ TESORI Sotheby’s batterà
libri da otto milioni di sterline
in fitto. In uno abitano due mae-
stre: la Pedani, in pratica la prota-
azienda». Marco Nervi è
anche lui un ingegnere. Si
le grandi cattedrali…
quell’inseparabile mistu-
all’8 agosto, per poi fare il
giro del mondo: prima al- La statua di Craxi finita al cimitero: Vanno all’asta
gonista della storia, e la Zi-
belli. Conosceremo solo i
è messo in testa di risco-
prire il lavoro di Pier Lui-
ra di fredda tecnologia e
fervida passione» scrisse
la Biennale di Venezia
(agosto-novembre), poi Cattelan lascia di marmo Carrara tutte le poesie
cognomi. La prima, fautri-
ce appassionata della gin-
gi, l’uomo che ha segnato
un’epoca dell’architettura
Nervi nel 1965. In questa
frase c’è tutta la sua arte,
al Maxxi di Roma (di-
cembre-gennaio) E infi- a Carrara, il cetto tradizionale di mo- lucci e impegnati a realiz-
di Shakespeare
nastica secondo il metodo
di Baumann, è bella, atleti-
da tutti e due i lati
dell’Oceano. Sco-
ora raccolta, per la prima
volta a trentun anni dalla
ne Torino, Miami, Lon-
dra, Parigi, New York,
A NCHE
luogo che da secoli
punta sulle sculture in
numento con la XIV Bien-
nale internazionale di
zare monumenti che non
rappresentano il potere, L A RACCOLTA, datata
1640, dei versi di
ca, un po’ mascolina, per prì la flessibilità sua morte, in una mostra San Francisco. L’esposi- marmo, le cose cambia- scultura, intitolata Po- ma lo criticano. Shakespeare sarà il pez-
quanto la sua coinquilina è scial- del cemento, il ri- zione, finanziata da un no. E la città dove anche stmonument, che si inau- Il monumento a Craxi di zo più pregiato di una
betta e invecchiata troppo presto. camo col ce- CAPOLAVORO gran numero di sponsor, Michelangelo e Canova gura oggi. La kermesse Maurizio Cattelan avreb- collezione di tremila vo-
Pier Luigi Nervi.
Il caso vuole che nella stanza sot- mento ar- Sopra, la sala Nervi
sta registrando un gran- sceglievano i blocchi mi- riunisce 33 artisti, invitati be dovuto sostituire quel- lumi che Sotheby’s met-
to quella della Pedani, viva un gio- mato, che in Vaticano de successo. gliori, mette in crisi il con- dal direttore Fabio Caval- lo di Mazzini, che troneg- terà all’asta a Londra. Il
vane ex seminarista che ora fa il trasfor- (lorenzo robustelli) gia nella piazza centrale. proprieta-
segretario del padrone di casa, Ma è arrivato il no della rio, che ha
suo zio. Bene: costui, un po’ effe- Soprintendenza. Così scelto di ri-
minato e pretesco, si innamora Cattelan ha deciso di «sep- manere
della virago e la ascolta vivere so- ■ RICHIAMI Fabian Negrin propone 13 micro fiabe illustrate. Con chiaro riferimento pellire» la sua opera nel ci- anonimo,
pra la sua testa. Non solo: la spia
per le scale e un giorno osa man-
FAVOLE AL TELEFONINO, UN OMAGGIO A RODARI mitero della città. Gillian
Wearing ha fotografato i
secondo gli
esperti di
darle una lettera… La commedia
è animata da un sottile voyerismo
P ubblicate per la prima
volta nel 1960, le Favole
al telefono di Gianni Rodari
del 1999. Ora arriva in libreria un albo
che è un omaggio a Rodari nel titolo
e nello spirito. È Favole al telefonino
residenti su un piedistallo,
Giorgio Andreotta Calò
S o t h e b y ’s
ricaverà ot-
che non tocca solo Celzani, l’inna- hanno compiuto cinquant’anni. (Orecchio Acerbo, euro 13,50) ha estratto un blocco di to milioni di sterline.
morato. La ginnastica femminile, Di questa raccolta, di Fabian Negrin: tredici fiabe marmo da una cava senza All’incanto finiranno
tra pudori e salutismo, è il tema di che è un classico da 160 caratteri, ciascuna macchinari, Deimantas prime edizioni di volumi
cui si dibatte nei salotti. moderno, capace delle quali condensa, nello spazio Narkevicius diffonde una firmati da autori come
Nel ’73 Luigi Filippo D’Amico ne di narrare con leggerezza il mondo di un sms, una micro avventura. canzone partigiana, Mel- Chaucer, Milton, Jane
trasse un film piacevole. Einaudi che cambia, mettendo in campo Negrin invita a non abbandonare dibekov e Oris espongono Austen, Darwin. Tra i
garzoni che volano e semafori filosofi la fantasia anche nello spazio
ha ora ristampato il racconto a immagini della propria fa- pezzi, figura una copia di
che danno il segnale per il cielo, breve di una semplice
cura di Luca Scarlini (pp. 128, eu- Altan, il padre della Pimpa, aveva comunicazione miglia accanto a monu- A Christmas Carol auto-
ro 9,50). ✖ illustrato un’edizione di servizio. (lara crinò) menti sovietici abbando- grafata da Charles Dic-
nati. (ludovico pratesi) kens. (r. bert.) ✖

98 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 99


A OCCHI CHIUSI

cultura

Testi sacri
L’interpretazione dell’Interpretazione:
così Freud & C. litigavano sui sogni
Troppo attento al successo. Incapace di applicare a se stesso le sue teorie
sulla sessualità. Impermeabile alle critiche. La storia inedita dei contrasti
tra il maestro e i suoi discepoli sul libro fondante della psicoanalisi
[ PAOLA ZANUTTINI ]

ONTINUA a perturbare la privata isolata dall’ambiente psi-

C quiete, L’interpretazione
dei sogni di Sigmund
Freud, dove si annunciò che i sogni
coanalitico, e dall’«instupidimento»
sempre più palpabile nella presen-
tazione del suo fondatore, è voluta
son desideri realizzati (magari con uscire di scena. Radicalmente. Nel
qualche malizia in più rispetto ai 2008, a 43 anni, si è sucidata.
topini canterini di Cenerentola). L’altro autore, Andreas Mayer,
Nel 2002, a oltre un secolo dalla 40 anni, ricercatore al Max-
pubblicazione del libro di fondazio- Planck-Institut di Berlino, dice
ne dell’Inconscio, l’autorevole In- che la mancata ricostruzione del-
ternational Journal of Psychoanaly- LO STUDIO la storia del testo di questa opera
sis rifiutò la ricerca realizzata sul CHE MANCAVA capitale del Novecento era un’in-
Sognare a libro
libro da due giovani storici della aperto, spegabile lacuna. Per colmarla,
scienza, Lydia Marinelli e Andreas di Lydia lui e Marinelli si sono messi a in-
Mayer, in occasione del centena- Marinelli dagare sulla stesura, i contibuti
e Andreas Mayer
rio: troppo poco agiografica. Quel- edito Bollati esterni, i rimaneggiamenti, i tagli,
la ricerca comunque ha trovato la Boringheri le critiche e la tardiva ma sempi-
è da oggi
sua strada, è diventatata un saggio in libreria terna fortuna. Di spunti ce n’era-
e adesso Sognare a libro aperto, (pp. 238, no parecchi, perché, dal 1899 al
L’interpretazione dei sogni di Freud e euro 22). 1930, nelle otto edizioni con al-
Per la prima
la storia del movimento psicanalitico volta fa luce trettante nuove prefazioni di
esce anche in Italia, con una so- sui retroscena Freud, L’interpretazione dei sogni
stanziosa appendice di testi inediti di un libro cambia molto e racconta tra le ri-
fondamentale.
o spariti dalla circolazione. L’illustrazione ghe l’evoluzione delle teorie e del
Ma, sulla strada, il libro ha per- a destra movimento, dissidi compresi.
duto un autore, Lydia Marinelli, di- è di Alessandro «In termini di pagine, il libro
Gottardo
rettrice scientifica del Freud Mu- www.alessandro cambia poco dalla prima alla se-
seum di Vienna: stremata dai con- gottardo.com conda edizione, del 1908, ma in
flitti all’interno del Museo, che dal termini qualitativi cambia moltis-
2003 era diventato una fondazione simo» spiega Mayer. «Nella ➜

100 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


cultura A OCCHI CHIUSI

prefazione, Freud scrive che la terventi furono tagliati per i suc-


sua opera non ha trovato il pub- cessivi dissidi fra Freud e Rank a
blico e il successo sperato, infatti partire dell’edizione standard del
ne furono stampate solo seicento 1930, curata dall’inglese James
copie e non furono vendute nean- Strachey, che diventò la base di tut-
che tutte. Gli scienziati non lo te le altre traduzioni. Il cambiamen-
hanno recepito secondo le aspet- to sostanziale rispetto alla prima
tative, quindi l’autore si rivolge a edizione è che l’autoanalisi non è più
un pubblico più vasto, sebbene presentata come un metodo alla
colto: è un cambio di direzione e portata di tutti, ma come un avveni-
di linguaggio, dall’esoterismo al mento biografico nella vita di Freud,
mistero rivelato. Freud riorienta un’esperienza mistica attraversata
completamente il libro con l’aiu- Il collega ribelle Carl Gustav Jung dopo la morte del padre. A partire
to del medico Wilhelm Stekel, an- dalla terza edizione, Jung rimpro-
cor più presente nella terza edi-
criticava il personalismo del maestro vera a Freud questo carattere trop-
zione del 1911. È Stekel che intro- ma anche la sua reticenza: quando po personale e incompleto: lo spin-
duce il simbolismo dei sogni e le parlava di sé, non parlava di sesso ge ad andare verso l’interpretazio-
loro chiavi di lettura». ne del mito, Edipo incluso».
Va bene che, rispetto al valore que quei significati erano già stati E nel corso delle edizioni i so-
attribuito ai sogni, Freud era molto arati dai poeti simbolisti». gni sono sempre visti come la
più in sintonia con la cultura Quali sono le altre evoluzioni soddisfazione di un desiderio?
popolare che con quella scien- del testo degne di nota? «Nella nostra appendice pubbli-
tifica, totalmente scettica, ma «Se la prima edizione era una sor- chiamo una deliziosa parodia della
certe interpretazioni di Ste- ta di manuale che consentiva al teoria ad opera di Alexander, il fra-
kel non sono troppo popolari? lettore di praticare l’autoanalisi, tello minore di Freud, proposta
«Probabilmente sì, infatti era con- la quarta, gradualmente cresciu- probabilmente in una recita di Ca-
siderato un divulgatore, dotato pe- ta con le varie aggiunte, conta ol- podanno, in cui si sostiene che i de-
raltro di un grande intuito. Ma tre un centinaio di pagine in più, sideri appagati non vengono sogna-
Freud era solito dire che sono so- grazie anche agli apporti di Otto ti. Dopo gli orrori della Grande
prattutto i maiali a trovare i tartu- Rank su Sogno e poesia e Sogno e guerra, con Al di là del principio del
fi. Agli altri, come Jung, toccava mito, che riportiamo nell’appen- piacere, la teoria deve fare i conti
correggerlo, controbilanciarlo, era dice del nostro saggio. Questi in- con la scoperta del dualismo fra
quella la strategia. La comunità principio di piacere e pulsione di
psicoanalitica degli albori era un morte. In tarda età, Freud avrebbe
circolo di gente diversa, aperto a voluto riscrivere il libro e, fra i disce-
medici, artisti e intellettuali. Oltre poli, c’era chi proponeva di ripubbli-
Stekel, alle varie edizioni del libro care la prima edizione, ma lui stabi-
contribuirono Adler, Jung, Rank, lì di lasciarlo così com’era: un monu-
Jones e furono riprese esperienze mento alla psicoanalisi degli inizi».
e lavori di molti altri, interni o vici- Nel raccontare i propri sogni,
ni al movimento psicoanalitico». Freud parla di ambizione,
Produrre elenchi di simboli egoismo, ma è alquanto riser-
del tipo serpente=pene e bor- vato in materia di interpreta-
sa=vagina non era un po’ ri- zioni sessuali.
duttivo? O forse addirittura «Verissimo, molti lettori sottolinea-
un’operazione pubblicitaria? rono che trovava il sesso ovunque,
«Il colpo di genio di Freud fu pren-
Gli scritti di Otto Rank su sogno, ma mai in se stesso. Per questo fu
dere un oggetto che circolava nel- mito e poesia entrano nella quarta criticato anche da Jung, che sentiva
la società e farne una scienza, ma edizione del 1914. Ma, dopo i dissidi l’esigenza di sostituire il sogno di Ir-
particolare e controversa. Comun- teorici, scompaiono nel 1930 ma, tipico sogno di ambizione ➜

102 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


cultura A OCCHI CHIUSI

professionale, con uno più esplicito rimozione e la censura».


sessualmente. La sua tesi era: se il Di questi tempi, in Francia, si
desiderio è sempre erotico bisogna discute su un altro libro che
che ogni sogno sia interpretato in parla di Freud: Le crépuscule
quei termini. Invece Freud ha la- d’une idole del filosofo Michel
sciato ai lettori la possibilità di con- Onfray, dove il padre della psi-
cludere la sua interpretazione, li ha coanalisi viene fatto a pezzi.
coinvolti in un gioco avvincente». «È l’atto ufficiale di decadenza
Dopo quasi cinquecento pa- dell’intellighenzia francese. Ma
gine di interpretazione dei che ci importa se Freud ha fatto o
sogni, era anche lecito farsi no l’amore con la cognata? E, so-
qualche domanda sulla vita prattutto, chi può dirlo? Il proble-
sessuale dell’autore.
Il recente dibattito, volgarissimo, ma di chi, come la psicoanalista
«Era un personaggio discreto. Si sul libro del filosofo Michel Onfray Elisabeth Roudinesco, prende il
può solo dedurre che, forse, fosse su Freud è l’atto ufficiale ruolo di legittimo difensore di
un po’ distrubato dall’ambizione e di decadenza della cultura francese Freud – ma legittimo e a nome di
dell’esibizionismo, come si può in- chi?– è che partecipa al dibattito
terpretare dal sogno delle scale in te osé. Va poi ricordato che nella con altrettanta volgarità. Ognuno
cui c’è una governante, la nudità, teoria freudiana il contenuto mani- parla solo per far vedere che esi-
l’imbarazzo. Ma bisogna anche festo del sogno non traduce uno ste. E intanto l’editore Grasset
mettersi nello spirito del tempo, le stato organico di eccitazione, ma la vende molte più copie».
allusioni erano già sufficientemen- dissimulazione del desiderio: c’è la PAOLA ZANUTTINI ✖
A QUALCUNO PIACE FREDDO

cultura

ICE NOIR
La calata dei gialli scandinavi:
arriva Åsa, dal profondo Nord
Si chiama Larsson, ed è la terza autrice che ha addirittura lo stesso
cognome, dopo il celebre Stieg e il bravo Björn. Per l’uscita del suo
«Finché sarà passata la tua ira», le abbiamo chiesto che sta accadendo
lassù. E perché in tanti si sono messi a raccontare misteri. Sotto zero

[ dal nostro inviato BRUNELLA SCHISA ] un inizio sconvolgente. «Mio pa-


ÄGGESTA. La stazione del dre quando l’ha letto si è terroriz-

L paesino dove vive Åsa Lar-


sson sorge nel nulla. Due
binari e non un’anima. Quando,
zato e mi ha detto, ma che cosa ho
sbagliato con te, figlia mia?»
Åsa, bionda, minuta, fa simpatia
d’inverno, è sommersa dalla neve, al primo sguardo. Vive a Läggesta
con le cime delle betulle che trema- con i due figli, Stella e Leo, dodici e
no al vento gelido del Nord, l’arrivo nove anni. Divorziata, ha comprato
deve essere spaventoso. Per fortu- IN LIBRERIA una bella casa con i proventi dei
na ad accogliermi c’è lei, la scrittri- A sinistra, suoi libri, successi mondiali soprat-
Åsa Larsson,
ce da centinaia di migliaia di copie, 44 anni, tutto in Spagna e in Italia. Da noi la
un’altra giallista emersa dal profon- che il 16 luglio pubblica Marsilio, che da tempo ha
do Nord. Profondissimo. Åsa Lar- sarà in Italia scovato la miniera d’oro degli scan-
alla Milanesiana.
sson vive a Läggesta, a mezz’ora da Sopra, il suo dinavi. Una valanga ormai, non c’è
Stoccolma, ma è nata a Uppsala e Finché sarà editore che non ne abbia uno in ca-
ha vissuto a Kiruna, una landa geli- passata la tua talogo. Ma che cosa è, una moda?

SIPA/LAPRESSE
ira (Marsilio,
da a 200 chilometri dal Polo. E lì ha pp. 320, euro 17). «Stieg Larsson ha di certo sca-
ambientato la sua saga, giunta al Sotto, Stieg tenato il fenomeno, ma il successo
quarto atto, che arriverà il 30 in li- Larsson, dei nordici è cominciato
divenuto
breria: Finché sarà passata la tua celebre molto prima. C’erano
ira. Protagoniste l’avvocato fiscali- con la sua già Henning Mankell,
trilogia
sta Rebecka Martinsson e l’ispet- Liza Marklund, Anne

STEFAN VOLK/LAIF/CONTRASTO
Millennium.
trice di polizia Anna-Maria Mella. È morto Holt, Jo Nesbo, e prima
E di ira sono pieni i libri di Åsa nel 2004 ancora Peter Hoeg».
(si pronuncia Osa), dal primo, Sarà, ma adesso,
Tempesta solare, immerso nella solo di Larsson,
notte polare, all’ultimo, che tiene in Italia ne co-
attaccati dalla prima pagina, con nosciamo ➜

IL VENERDI DI REPUBBLICA 107


cultura A QUALCUNO PIACE FREDDO

FENOMENI Chi ha portato la letteratura scandinava in Italia


AL PRINCIPIO (1987) FU IPERBOREA...
F u una casa editrice milanese, Iperborea, a puntare tutto sul Grande Nord. È
nata nel 1987 con lo scopo di pubblicare proprio quella letteratura (non solo
noir) allora semisconosciuta in Italia. I suoi autori di maggior successo sono stati
il finlandese Arto Paasilinna (L’anno della lepre, 100 mila copie), lo svedese Björn
Larsson (La vera storia del pirata Long John Silver) e molti nomi divenuti poi
L’avvocato glamour che si diverte
celebri, come Lars Gustafsson o Per Olov Enquist, svedesi. Iperborea, grazie
a questa sua vocazione, ha ricevuto nel 1993 il premio raccontando i clienti e i loro vizi
dell’Accademia di Svezia per la diffusione della cultura Un altro bestsellerista svedese, crudo e poco rispettoso dell’immagine nazionale.
di quel Paese all’estero, e la fondatrice della casa editrice, I suoi poliziotti svogliati e corrotti, sostiene, sono presi dalla realtà. Proprio come
Emilia Lodigiani, è stata insignita dal re di Svezia
i suoi criminali cinici e incalliti. Incontro con Jens Lapidus e la sua Stoccolma nera
Cavaliere dell’Ordine della Stella Polare.
Oggi tutti gli editori italiani [ GIULIANO ALUFFI ]
hanno titoli scandinavi L COGNOME vagamente cimite- recarsi nel Paese gialloblu. Poliziot-
in catalogo.
UOMO
DELL’ANNO
I riale non tragga in inganno: il
trentaseienne Jens Lapidus è
non solo uno dei maggiori esponen-
ti svogliati o corrotti, cospiratori,
ladri, spacciatori, assassini, mafio-
si, mercenari impazziti con l’hobby

ALEX HOLLAND/CORBIS
Jens Lapidus, ti di quel genere, il thriller scandi- del macello. Sono questi gli abitan-
36 anni,
avvocato navo, che impazza nelle librerie, ma ti della Stoccolma dal cuore marcio
penalista, è anche uno degli avvocati più gla- ritratta nel suo nuovo romanzo,
è stato eletto, mour in Svezia. È stato anche «uo- Mai far cazzate (Mondadori, pp.
tra l’altro,
«uomo mo dell’anno» del mensile GQ, nel 576, euro 17,50), che inizia con il ri-
dell’anno» 2008, ma quelli che preferisce sono trovamento di un cadavere non
tre: lei, Stieg e Björn. Vivere per mesi al buio con- un tetto sulla testa, altrimenti sa- sopravvive. Non avrei mai fatto ca- dal mensile GQ. i panni di caso letterario: con un mi- identificato in una cantina…
Ma non tra
«Larsson è un cognome molto dif- dizionerà non solo le abitudi- rebbe morto di freddo». dere Rebecka nel lago se non si fos- gli scrittori, lione di copie vendute in Svezia per Il suo lavoro di avvocato la por-
fuso qui. E la Svezia va di moda in ni ma anche il vostro umore. E chiunque entrava libera- se potuta salvare. È un patto che ho bensì i primi due capitoli della trilogia ta a contatto con la malavita.
Europa da un bel po’. Lo so che è «Sì. Siamo timidi e per niente mente a casa vostra? fatto con i lettori: le mie due prota- tra gli uomini Stoccolma Noir e un film realizzato Intreccia fantasia e realtà?
di maggior
strano. Un Paese isolato, con nove aperti. Passiamo la maggior parte «Sì, e si metteva a dormire per goniste non moriranno». fascino in loco, ma già opzionato per un re- «In Mai far cazzate, c’è un party do-
milioni di abitanti». del nostro tempo chiusi in casa, il terra e quando la padrona di casa Sia Rebecka che Anna Maria make hollywoodiano, oggi è uno dei ve pezzi grossi del sottomondo cri-
E lei come lo spiega? UN ALTRO che ci rende schivi. Ma anche par- si svegliava pensava immediata- sono persone molto rudi, non più credibili candidati a raccogliere minale si intrattengono con prosti-
«A portare la Svezia in Europa LARSSON ticolarmente ospitali». mente a rifocillare lo straniero. particolarmente simpatiche. l’impegnativa eredità di Stieg Lar- tute. L’ho ambientato in un ricco
Sopra, Björg
prima di noi scrittori ci hanno Larsson, In che senso? Questa abitudine ci ha resi gente Come le è venuto in mente di sson. Con qualche disappunto per il sobborgo di Stoccolma, Smådalarö.
pensato Ikea, la Volvo e, negli an- 57 anni, nato «Io le parlo del Grande Nord, di ospitale e aperta». trovare due antieroine? ministero del turismo svedese: la Bene, l’estate scorsa mi telefonò
ni Settanta, le bellissime ragazze a Jönköping, Kiruna, dove sono cresciuta e do- Forse voi svedesi scrivete «Quando ho cominciato il primo ro- materia umana dei thriller di Lapi- uno sconosciuto per chiedermi
nel Nord
bionde e sessualmente liberate. della Svezia. ve ambiento le mie storie. Prima lì tanti gialli perché a vedere manzo non sapevo bene chi fosse dus, infatti, non incoraggia affatto a “Hai presente quel party del li-
Così sono nati gli stereotipi e la Il suo c’erano solo foreste e gelo. Poi si è poco la luce si diventa pazzi. Rebecka. All’inizio la immaginavo bro?”. Sì, perché?. “Perché io ero lì,
gente vuole sapere cosa c’è dietro La vera storia scoperto il ferro e sono nate le mi- «Non penso. Però la mancanza di come Modesty Blaise, bella e spie- hai capito?” rispose l’uomo. A que-
del pirata Long
questi miti. In realtà non c’è nulla John Silver niere. Sono arrivate tante persone luce influenza l’umore e porta alla tata. Poi, ho capito che non avrebbe ste sue parole mi mancò quasi il re-
di diverso dal resto del mondo oc- (Iperborea), da tutta la Svezia e non solo per la- depressione. C’è gente che in pie- funzionato. Mi sono detta “Sii co- spiro: la situazione era del tutto
ispirato
cidentale. È solo curiosità. Uma- al personaggio vorare nelle miniere, per costrui- no inverno affronta lunghi viaggi raggiosa! Fai sentire Rebecka un surreale. Aggiunse: “Comunque
nissima curiosità». di Stevenson, re la ferrovia. La vita fino a cento per cercare un po’ di luce e per ri- cane bastonato, come ti sentivi tu quel party non avvenne a Smådala-
Lei non pensa che i lettori lo ha fatto anni fa era durissima, perché du- prendere energia. I mesi peggiori quando facevi l’avvocato fiscalista e rö, ma a Dalarö”. A solo un chilome-
conoscere
cerchino ormai atmosfere e anche rissimo è il clima, ma la mia gente sono gennaio e febbraio. Ma non è ti vergognavi delle tue origini”. Qui tro dal mio party. Il tizio si presentò:
culture diverse? Nei suoi li- in Italia ha capito che doveva rendersi uti- un buio assoluto. Quando il sole chi proviene dal Nord è visto come era un organizzatore di eventi. E, in
bri la natura è una delle pro- le agli altri. Come? Per esempio: non è troppo sotto l’orizzonte, con un bifolco. Siamo gente ruvida, quella occasione, aveva pensato di
tagoniste. noi non chiudiamo mai le porte la la neve che riflette moltissimo, c’è considerata poco educata. Faccia- coinvolgere delle ragazze squillo.

BASSO CANNARSA/BLACKARCHIVE
«Il lettore è una persona curiosa. notte, perché era usanza che chi una luce bluastra». mo battute anche crudeli, ma è il Poi però, con la diffusione del mio
Seduto a casa sua, con pochi euro, arrivava in città potesse trovare Nel suo ultimo libro Rebecka nostro senso dell’umorismo. Le as- romanzo, i suoi clienti gli avevano
viaggia in altri Paesi, in altre cul- cade nel lago gelato, eppure sicuro però che quello che accade chiesto senza mezzi termini come
ture. Io, per esempio, ho conosciu- Siamo molto timidi e per niente aperti. sopravvive: è possibile? nei nostri libri è pura fantasia. Co- diavolo facessi io a sapere della fe-
to l’Oriente attraverso i romanzi». Passiamo tanto tempo chiusi in casa, «Sì, qui noi pratichiamo il pattinag- me Rebecka e Anna Maria siamo sticciola. Questo mi ha convinto di
Il fascino dei libri nordici di- il che ci rende schivi, ma anche ospitali gio sul lago e capita che la lastra si persone buone e miti». una cosa: non importa quanta fan-
pende dal vostro carattere. rompa e si finisca in acqua, ma si BRUNELLA SCHISA ✖ tasia tu inserisca nel tuo lavoro, ➜

108 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 109
cultura A QUALCUNO PIACE FREDDO

la realtà è sempre un passo avanti». «In Finlandia, nel 2009, dei rapi- pattuglia e non hanno tanta voglia
Si dice che i suoi libri piac- natori di banche arrestati dalla di sbattersi, se vengono chiamati al-
ciano molto ai delinquenti… polizia pensarono bene di coprirsi la radio per quello che si profila co-
«Il fatto è che amo addentrarmi nel- il volto, nel percorso che portava me un intervento faticoso, fanno
le psicologie dei criminali e nelle al tribunale, con La traiettoria del- finta di essere in un’altra zona».
contingenze che portano a fare co- la neve. Mai avuto un marketing Mai avuto problemi con i clien-
se terribili. Come capita a Mah- migliore di questo». ti per qualche riferimento di
mud, che in Mai far cazzate vive il Non è che lei parteggia per i troppo uscito nei romanzi?
dramma di tradire un amico per criminali e che questi se ne «Pur ispirandomi in parte a casi
NUOVA COLLANA
salvarsi dagli usurai. Però in quello Mai fare cazzate sono accorti? reali, sto molto attento a renderli ir-
che si dice c’è qualcosa di vero: un di Jens Lapidus «Ho creato Thomas, uno dei tre riconoscibili. Piuttosto, ho proble-
mese fa ho tenuto una lezione per inaugura Strade protagonisti del romanzo, ribellan- mi con i buttafuori dei club di Stoc-
Blu Dark,
una squadra di detective del dipar- nuova collana domi alla tradizione del giallo scan- colma. Io ho scritto che la maggior
timento di polizia di Stoccolma. E delle Strade Blu dinavo: basta con gli ispettori e i parte dei club di Stoccolma, o alme-
ho saputo che, quando perquisisco- (Mondadori). commissari. Thomas è un poliziot- no certe loro sezioni, sono gestite
I prossimi titoli:
no le case di sospetti nei ghetti del Senza veli to che pattuglia le strade. È un per- dalla malavita. E i buttafuori non
distretto sud, trovano con una cer- di Chuck sonaggio largamente positivo, ma possono evitare di frequentare i
ta regolarità due cose: la locandina Palahniuk, lui – e soprattutto i suoi colleghi – malviventi sia nei club che fuori,
Rex Tremendae
o un poster del film Scarface e uno Maiestatis non sono esenti da vizi. La mia fon- perché magari vanno in palestra in-
dei miei libri. Ciò mi lusinga ma è di Valerio te di informazioni è un vecchio com- sieme. Loro non gradiscono. E così
molto triste: né Scarface né i miei li- Evangelisti pagno di scuola, oggi poliziotto: è quando mi vedono mi dicono cose
e Il testamento
bri sono storie felici e spensierate. siriaco di Barouk molto cinico riguardo al suo lavoro tipo: “Ehi amico, sai che c’è? Tu non
Poi, c’è stato un altro episodio...». Salamé e, per esempio, mi ha raccontato mi piaci”. Me ne farò una ragione».
Quale? che diversi agenti, quando sono di GIULIANO ALUFFI ✖
libri a cura di BRUNELLA SCHISA
cultura

p
pillole L’intervista la mia Babele DI CORRADO AUGIAS
■ IL ROMANZO ■ UN ROMANZO CHE PRENDE DALLA PRIMA ALL’ULTIMA PAGINA, SCRITTO L’ITALO-AMERICANA LISA SCOTTLINE cultura
SAGA CONTADINA
NELL’AGRO PONTINO
«Questo è il libro per cui E se un bimbo adottato e adorato
sono venuto al mondo».
Con Canale Mussolini
Pennacchi (in cinquina
fosse stato rapito ai genitori? Italo Balbo, il fascista
CANALE
al Premio Strega)
ha pensato in grande.
È l’epopea d’una famiglia I n inglese usano l’espressione «suspen- è Timothy lo restituirei alla famiglia?
seful page-turner», per quei romanzi ai «Sì, questi due interrrogativi fanno gira-
che si oppose al Duce
MUSSOLINI veneta trapiantata
quali rimani attaccato dalla pri- re pagina al lettore, che conti- na delle figure di spicco del regime fascista è stato Italo
Antonio Pennacchi
Mondadori,
pp. 460
nell’Agro Pontino
dopo la bonifica fascista.
Una commedia ariosa,
ma pagina e non hai pace finché GUARDA
non arrivi all’ultima e poco im- ANCORA
nuerà a porseli anche dopo aver
finito il libro. Ma il tema del ro-
U Balbo: intelligente, avventuroso, dotato di una sua effica-
ce teatralità, uomo di ardimento ma – al contrario di Ettore Mu-
[euro 20] custode d’una Storia porta se in parte quella fine Lisa Scottiline manzo è un altro». ti – in grado anche di pensare politicamente. Una sua bella bio-
intima, contadina l’avevi intuita. Accade con Guar- Fazi editore, pp. 448 Quale? grafia viene ripubblicata in economica da Il Mulino: Italo Balbo.
e profondamente italiana. [euro 18,50]
Gianmarco Volpe da ancora della americana di Traduzione di «Che cosa significa essere ma- Ne è autore Claudio G. Segrè, studioso del fascismo, professore
origini marchigiane Lisa Scot- Simonetta Levantini e dre. Qualcosa che senti nel cuo- di storia nell’università del Texas, morto nel 1995.
tline. Ecco l’incipit. Ellen Glee- Giuliano Bottali re fino a quando hai vita». È facile immaginare come uno studioso di origini ebraiche possa
son, giornalista che vive a Phila- Lei è una madre single come considerare una figura come quella di Balbo, che cominciò la sua

GETTY
■ IL SAGGIO
PARLA IL CONSIGLIERE delphia, trova nella cassetta Ellen: in questa storia ha mes- vita politica come mazziniano, combatté tra gli alpini nella Gran-
DI BILL CLINTON della posta un cartoncino con so la sua esperienza? re di ciò che si conosce. LISA SCOTTLINE de Guerra, ma aderì fin dalle origini al movimento fascista, fu
Guardare sempre una foto e la scritta: «Avete vi- «Certo. La trama mi è venuta in «E di ciò che si sente: basta avere cuore e Nata a Philadelphia squadrista e poi «quadrumviro» e «ras» di Ferrara. Eppure Segrè
agli Usa: vale anche nel 1956.
sto questo bambino?» Il piccolo mente mentre accompagnavo immaginazione. È ovvio che essere una Ha fatto l’avvocato
riesce a darci un ritratto pubblico e privato dell’uomo molto ap-
per la sinistra. John è stato rapito in Florida un an- mia figlia al college. Eravamo in madre single mi ha aiutato a scrivere». passionante, dove i tratti positivi del suo carattere non vengono
Podesta (di origini e la giornalista,
italiane) racconta
no e mezzo prima, si chiama Ti- macchina e all’improvviso ho Contano le sue radici italiane in quello ma da tempo certo taciuti. L’audacia, per cominciare, dal
L’AMERICA un secolo di storia e idee mothy ed è uguale, identico a realizzato che la stavo lascian- che scrive? si dedica momento che Balbo è stato il fondatore dell’ae- ITALO
DEL PROGRESSO dei progressisti americani, Will, il piccolo che Ellen ha adottato un do andare. Ed è stato facile farlo quan- «Moltissimo. Sono fiera di essere italiana, esclusivamente ronautica militare italiana, grande pilota, orga- BALBO
John Podesta da Roosevelt a Obama, alla scrittura.
anno prima e che adora. Cosa farà Ellen? do ho capito che non mi apparteneva. di appartenere a una grande tradizione Ha al suo attivo nizzatore di due trasvolate atlantiche. Nell’ulti- Claudio G. Segrè
Marsilio, dispensando qualche Cosa scoprirà Ellen? Qui mi fermo. Era stata un regalo, dovevo considerar- artistica e letteraria. Dalle mie radici di- ma e più famosa (luglio 1933) guidò un gruppo Il Mulino,
pp. 192 consiglio. E si può credere una quindicina pp. 512
[euro 16] a quello che è stato Le domande che il lettore si fa duran- mi fortunata ad averla cresciuta e potu- pende l’attaccamento alla famiglia, ma di romanzi di 25 idrovolanti e cento uomini che volarono in [euro 16]
Traduzione di il capo di gabinetto te tutta la lettura sono: cosa farei io al ta amare, ma dovevo lasciarla andare». non solo. So anche fare un eccellente su- formazione da Orbetello a Chicago e ritorno co-
Chiara Basso Milanesi di Clinton ed è un punto posto di Ellen? E: se scoprissi che Will Lei ha sostenuto che bisogna scrive- go con il pomodoro fresco e il basilico». ✖ prendo una distanza di quasi ventimila chilo-
di riferimento per Obama. metri. Morirono due uomini e andarono persi
Massimiliano Panarari due aerei ma l’eco dell’impresa ebbe una diffu-
in uscita segnalati da Augias sione mondiale. Nessuno aveva mai osato tan-
MARTINI NONOSTANTE IL VATICANO to. Dal 1934 fu governatore della Libia e anche
■ L’INCHIESTA Dal Sudafrica, una potente voce femminile Pietro Grossi Gianluca Ferrara in quell’incarico dette grandi prove di organiz-
BERLUSCONI, NAPOLI In contemporanea con i Mondiali, l’editoria italiana Sellerio, pp. 64 Castelvecchi, pp. 126 zatore. Tripoli diventò, nella sua zona centrale,
E IL «CASORIAGATE» riscopre il Sudafrica. Non solo il Nobel Coetzee, ma anche [euro 9] [euro 12]
una città costruita su una pianta di ottimo dise-
Dall’emergenza rifiuti Breyten Breytenbach (Le confessioni di un terrorista L’autore (Firenze, 1978) Dal Vaticano, così come
ai party a Villa Certosa; albino) e ora Marlene Van Niekerk. Chi non si lascerà condensa in questo racconto dalle alte gerarchie cattoliche, gno, come del resto era accaduto a Rodi (Dodecanneso) e come ac-
dalle amministrative 2006 spaventare dalla mole troverà nel suo La via temi importanti della nostra arrivano di rado messaggi cadde anche alle cittadine dell’area pontina.
di Napoli (quando delle donne una potente saga familiare. A dare il passo contemporaneità. Frank, voce in linea con il vangelo. Esiste Quando Mussolini cominciò a stringere sempre di più il legame
Berlusconi regalò migliaia alla narrazione, il monologo interiore di Milla che, protagonista, rievoca la sua però anche una Chiesa con la Germania di Hitler, Balbo (come del resto Ciano) non esitò
di copie del cd Napoli dal letto di inferma, ricostruisce le tappe della sua vita, particolare amicizia autentica, ci sono
LA BOLGIA. SILVIO nel cuore) alla trasferta dagli anni 40 ai 90: il matrimonio infelice, la gestione con lo scrittore preti che nelle
a manifestare la sua contrarietà. Inutilmente, come sappiamo.
A NAPOLI. LA VERA per il compleanno della LA VIA dell’immensa fattoria, la sospirata maternità, la malattia Thomas J. Martini. periferie di tutto Poi ci fu la fine misteriosa e tragica. Il 28 giugno 1940 (due setti-
STORIA DIETRO diciottenne Noemi. A un DELLE DONNE e gli episodi di crudeltà quotidiana condivisi con Agaat, E di come poi questi il mondo vivono mane dopo la dichiarazione di guerra) il trimotore sul quale Bal-
LA MASCHERA anno dal «Casoriagate», Marlene Van Niekerk molto più che una governante. È lei, nera tra i padroni sparisca spingendo la parola di Gesù. bo volava venne abbattuto a Tobruk dalla contraerea italiana.
Conchita Sannino arriva un libro-inchiesta Neri Pozza, bianchi, la presenza più forte del romanzo. Nel prologo Frank alla sua ricerca. Di questi l’autore Friendly fire, avrebbero detto gli americani. Si vociferò che Mus-
Il Saggiatore, dell’inviata di Repubblica pp. 784 e nell’epilogo, la voce del racconto è quella di Jakkie, Per scoprire che forse racconta vita, azione,
pp. 239 Conchita Sannino, che [euro 200] figlio di Milla, che si è lasciato alle spalle le infelicità Martini ha trovato esempio. Resta solini avesse voluto sbarazzarsi di lui. Segrè propende invece per
[euro 15] rivelò l’esistenza di Noemi. Traduzione di della famiglia e del Paese. il modo di immergersi in una enigmatico il legame che tiene un tragico errore da parte di mitraglieri inesperti. Così mi disse
Silvia Pingitore Laura Prandino Dario Pappalardo più autentica dimensione. insieme due realtà così distanti. anche mio padre, che quel giorno si trovava lì. ✖

112 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 113
lessico&nuvole DI STEFANO BARTEZZAGHI
cultura

■ NUOVE OTTAVE RIASSUMONO MANZONI: E SI SCOPRE CHE L’ITALIANO DIALETTALE NON È QUELLO REGIONALE. MA LA VERA SORPRESA È UN’ALTRA
mind games
■ GIOCHI CON L’ACQUA
Quei Promessi sposi esotici e senza verbi TRA MEDUSE
BALLERINE
o sapete, vero, che c’è differenza fra italiano gliare. / Le frescacce di un bamba o un beccaccione, E MAXI PATATE
L regionale e termini dialettali? La differenza di-
venta visibile con le due ottave che Beppe Varaldo
/ le guapperie, le sciarre, le caciare, / le degagne di
scolche o papalei / e i papocchi però non burlerei».
Ha una copertina,
pagine da sfogliare,
ha dedicato ai Promessi sposi, usando solo termini Traduzione: «Davvero straordinari: della carogna testi da leggere, figure
marcati dal De Mauro rispettivamente come regio- il contorcersi dal dolore dopo le smargiassate, di da guardare, un autore,
nali o dialettali. lei il pianto continuo, del ragazzo il comporta- un editore, un titolo.
Ottava regionale: «Per un’incocciatu- mento sconclusionato e maldestro nell’oste- Eppure è un po’
imbarazzante
ra malidetta, / ma anche per il cago ria fra i Milanesi. Neppure tralascerei, pe- chiamarlo libro:
di un parrino, / i dui morosi, la cate- rò, le sciocchezze di un rimbambito o di è pieno di pop-up,
rinetta / (una tota avvogliata ed am- uno stupido, le bravate, le risse, le cagna- di sportelli di carta,
modino, / non una carampana o una re, le insidie di spie o sbirri e i pasticci». di materiali inseriti
sciacquetta) / e il su’ damo (saeppo- Cambio completo di scena, con in piccole buste.
Suggerisce esperienze
la e pepino), / il “Sine” tristemente at- l’Ottava esotica: « Non certo un istruttive con l’acqua,
trasseranno: / di prescia, e col magone, instant-book o un feuilleton, / magari durante
sghisceranno». ma un long-seller charmant una vacanza al mare:
Traduzione (di Varaldo): «Per una te- ed evergreen. / Eccone l’ab- «Sei capace di far
galleggiare un'enorme
stardaggine maledetta, ma anche stract: in un tourbillon / di
patata?»; «Aiuta
per la paura di un parroco, i due escamotage, di blitz e di gli spilli a stare a galla»;
innamorati, ossia la ragazza combine, / in stand-by nono- «Costruisci gli iceberg»;
(una signorina volenterosa e stante la liaison, / al “Niet” di un «Costruisci
ben educata, non una donnac- capataz, kaputt infin / (yes-man e una medusa
ballerina». Per lettori
cia o una sguardinella) e il suo bandoleros l’entourage), / fra un boy- dai sei anni in su.
fidanzato (ragazzo molto viva- friend e la partner il ménage».
ce), il “Sì” tristemente rinvie- Prima curiosità. C’è bisogno di traduzione per
ranno: di fretta, e col magone, se ne an- l’italiano regionale e dialettale, non per gli esoti-
dranno via di nascosto». smi. Seconda curiosità: l’ottava esotica è scritta
Ottava dialettale: «Gaiardi veramente: del puzzone senza verbi, perché il dizionario di De Mauro
/ l’intorcinarsi dopo lo sgaggiare, / di lei la piagna- marca come esotismi solo tre verbi, nessuno dei
rella, del guaglione / nel trani fra i bauscia il ciafru- quali utile agli scopi di Varaldo. ✖

GIOCO SCIENZA
Scrivete a Lessico&Nuvole «la Repubblica» via G. De Alessandri, 11 - 20144 Milano. Oppure lessicoenuvole@yahoo.it - Giochi quotidiani su www.repubblica.it CON L'ACQUA
Delphine Grinberg
Editoriale Scienza, pp. 30
[euro 16,90]
è una parola
p di Daria Galateria
■ DAL LATINO «AURICOLA»: MORSO DAL CALCIATORE CHERUBINI, IDEALMENTE TIRATO DA SARAMAGO, ELEVATO A STILE DI VITA DA LIGABUE

Marina Cvetaeva lo presta, Stephen King ne sente la mancanza


Latino auricula. «Lite d’amore, Eppure servirebbe /3: «Questa
il calciatore Cherubini stacca
a morsi un orecchio»
(Repubblica 5/6/2010). Robin
Orecchio è la cosa peggiore. Quando
il segreto rimane chiuso
dentro non per mancanza
Hood: «Signori, prestatemi di uno che lo racconti ma per
orecchio... (i presenti un continuo prestare orecchio» di orecchio, Che non la senta mancanza di un orecchio
gli lanciano degli orecchi). (Marina Cvetaeva). Eppure il diavolo, signor ministro, che sappia ascoltare» (Stephen
Ma è disgustoso!» (Robin servirebbe/2: «Ai suoi ordini, Il diavolo ha un udito talmente King, 1982). Approssimazioni:
Hood, film di Mel Brooks, signor ministro, Buonasera, buono che non ha bisogno «Starci un po’ stretto,
1993). Eppure servirebbe: Buonasera, Avrei voglia che gli dicano le cose a voce ma vivere a orecchio»
«Tutto il mio scrivere è di venir lì a darle una tirata alta» (José Saramago, 2004). (Luciano Ligabue, 2005).

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 115


appuntamenti DI GIUSEPPE ORTOLANO [giusort@gmail.com]
cultura

mostre eventi
■ MILANO ■ RIMINI

Abiti, gru e cuori che battono POLITICA E MODA


AL TEMPO DEI ROMANI

per riaprire l’HangarBicocca FESTIVAL DEL MONDO ANTICO


Dove: vari luoghi Quando: fino
a domenica Info: Ingresso libero.
Tel. 0541-704308
on la monumentale installazione Personnes (che
C significa «persone», ma suona anche come per-
sonne e cioè «nessuno») del francese Christian Boltan-
L’apertura della nuova ala
archeologica del Museo della città
e una lezione magistrale di Filippo
ski riapre lo spazio d’arte contemporanea nei capanno- Coarelli su La fondazione di Rimini
ni dove una volta si produce- e la romanizzazione dell’Ager
vano bobine per i motori elet- gallicus inaugurano, oggi,
trici dei treni. L’opera consi- la kermesse
dedicata all’antico.
ste in un cumulo di vestiti La giornata
usati ammassati nel grande prosegue
cubo in fondo all’hangar, che con Luciano Canfora,
una gru mescola e sposta ca- che parlerà di Etica e politica
sualmente. I visitatori rag- nel mondo classico, visite guidate
al sito archeologico della Domus
giungono l’installazione per- del Chirurgo e una lezione di Maria
correndo al buio un lungo Grazia Maioli su Le vesti
corridoio dove risuonano i e le calzature degli antichi.
battiti cardiaci registrati da Tra gli altri appuntamenti,
un monologo su Ipazia, la filosofa
Boltanski per il suo progetto
e matematica alessandrina.
Les Archives du coeur, che nel-
l’isola giapponese di Teshi-
ma custodisce già le registrazioni di sessantamila cuo-
PERSONNES. ri. Agli inizi di settembre la mostra sarà smontata dal- rassegne
CHRISTIAN BOLTANSKI
Dove: HangarBicocca
lo stesso pubblico, invitato a portarsi via qualche indu- ■ MATERA
Quando: fino al 19 mento per distruggere così la montagna di vestiti e re-
settembre stituire nuova vita ai capi d’abbigliamento.
IL GENIO GIAPPONESE
Info: Ingresso 8 euro. In occasione della sua riapertura HangarBicocca acco-
ESPONE TRA I SASSI
Tel. 02-66111573, glie anche La Sequenza, tre monumentali sculture del- KENGIRO AZUMA
www.hangarbicocca.it Dove: Museo della scultura
l’artista milanese Fausto Melotti (1901-1986), e l’instal- contemporanea Quando: da domani
lazione video End, dell’artista visivo e filmmaker cata- Info: Ingresso 10 euro. Tel. 335-8341414
lano Carlos Casas. ✖ Il cortile d’ingresso del Museo della
scultura contemporanea e le vicine
chiese rupestri Madonna delle Virtù
■ VIAREGGIO ■ SPOLETO e San Nicola dei Greci ospitano, fino
TUTTI I CAPOLAVORI DALLA CALIFORNIA al 2 ottobre, la prima grande
RACCOLTI DA OJETTI IL POP SURREALISMO antologica italiana dedicata allo
scultore giapponese
Per la prima volta, Fino al 15 ottobre, Kengiro Azuma.
a oltre cinquant’anni per la prima volta Un centinaio
dalla scomparsa di Ugo Ojetti, sono in Italia, un’ottantina di opere di artisti di sculture, cinquanta
esposte le opere della collezione della corrente del Pop Surrealismo, nata disegni e sedici
d’arte dello scrittore, per trent’anni in California alla fine degli anni Settanta. gioielli presentano oltre sessant’anni
responsabile delle pagine culturali Tra loro, il caposcuola Mark Ryden, di attività dell’artista, che pone
del Corriere della Sera. In mostra, fino con Joe Sorren, Todd Schorr, Alex Gross, al centro dei suoi lavori il contrasto
al 12 settembre, dipinti di Fattori, Ron English, Shepard Fairey, Travis Louie tutto-nulla, tipico della filosofia zen.
Borrani, Signorini, Pellizza da Volpedo, e Camille Rose Garcia. In mostra anche Tra gli ulivi di San Nicola dei Greci
Oscar Ghiglia, Casorati e sculture i lavori delle due uniche esponenti si ammira l’installazione La luce
di Libero Andreotti e Antonio Berti. italiane: Nicoletta Ceccoli e Niba. di Matera, mentre la biblioteca
CAPOLAVORI DELLA COLLEZIONE OJETTI. POP SURREALISM Scheiwiller espone immagini
Dove: Centro Matteucci Quando: da domani Dove: Museo Carandente-Palazzo Collicola Quando: e documenti e propone filmati
Info: ingresso 8 euro. Tel. 0584-430614 da domani Info: ingresso libero. Tel. 06-7021179 che raccontano la vita di Azuma.

116 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010


■ VIAGGI ■ CIBO ■ MODA ■ STILE ■ DESIGN ■ BENESSERE

“Sto lavorando

Dolcevita
per ampliare la mia famiglia.
Ma i produttori
mi hanno proibito
di restare incinta”
Eva Longoria ■ ATTRICE

DIVA ANTIDIVA
A sinistra, Audrey Hepburn
con il figlio Sean e il marito Mel
Ferrer e, sotto, mentre fa
ginnastica. In basso, la copertina
di Audrey Hepburn. Photographs
1953-1966 di Bob Willoughby

Ha conosciuto la Hepburn nel ‘53.


Da allora Bob Willoughby
l’ha ritratta impegnata sul set,
dietro le quinte, alle anteprime,
in famiglia e con gli amici.
Un libro raccoglie quegli scatti

Il fotografo che andava a colazione da Audrey


[ MICOL PASSARIELLO ] lussuoso volume che raccoglie gli scena, scatti rubati dietro le quinte,
RA IL 1953 quando Bob Wil- scatti di Willoughby dedicati alla diva. momenti intimi e familiari, feste e

E loughby, fotografo di scena


per Marilyn Monroe, Eliza-
beth Taylor e Jane Fonda, vide per la
Dopo l’Oscar vinto per il ruolo del-
la principessa Anna in Vacanze roma-
ne (1954), Audrey Hepburn conquistò
anteprime cinematografiche, e per-
sino le sessioni di ginnastica. Nella
galleria di ritratti di Bob Willoughby
prima volta la sua musa: Audrey Ka- le copertine di magazine come il Time c’è la Holly Golightly di Colazione da
thleen Ruston, meglio nota come Au- e un contratto milionario con la Para- Tiffany con il suo tubino nero di Hu-
drey Hepburn. «Mi prese per mano, mount. Bob Willoughby strinse con bert de Givenchy, c’è l’incolta fioraia
sembrava una principessa, e aveva un lei una forte amicizia, la fotografava Eliza Doolittle di My Fair Lady e la
sorriso che avrebbe infranto sia sul set che a casa, con il dattilografa Gabrielle Simpson di In-
qualsiasi cuore» ricorda il fo- figlio Sean e il marito Mel sieme a Parigi. Ma c’è soprattutto la
tografo in Audrey Hepburn. Ferrer, o insieme agli amici Hepburn privata, la mamma affet-
Photographs 1953-1966 (Ta- come Tony Perkins. tuosa, una simpatica amica, un’icona
schen, pp. 282, euro 350), un Nel libro ci sono foto di di eleganza e di stile. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 121


MILANO La Volta
dolce vita LINK
Campari di Ugo
Nespolo
alla Stazione
Centrale

■ AGGROTTATI Gli esperti: troppi turisti


possono rovinare le pitture rupestri
Riaprire Altamira?
Una cosa da primitivi

■ CIN CIN Una linea di accessori dall’istallazione di Ugo Nespolo per i 150 anni dell’aperativo

Ricicla l’arte e mettila in borsetta.


Così la moda tira a Campari
na borsa da bere. 150 borse griffate Carmi- suo riciclo. Le prime 50

P er ammirare i bisonti
dipinti 14 mila anni fa
U Succede, quando a
unire le forze sono Cam-
na Campus. Le Campari
Anniversay Bags, create
(divise tra un modello city
e una sacca weekend) so-
sulle pareti della Grotta di pari e Carmina Campus. E da Ilaria Venturini Fendi e no già in vendita da
Altamira, in Spagna, c’è chi è la soluzione piacerà tanto autografate da Nespolo, Skitsch a Milano.
pronto a mettersi in coda fin alle patite del fashion sono tutti pezzi unici. «Da tempo» dice Ilaria
d’ora. Il consiglio di ammini- quanto agli animi green. Dentro hanno un carton- Venturini Fendi «si è in-
strazione del museo e del Per i 150 anni del suo ape- cino con la riproduzione franto il tabù dell’opera
centro di ricerche delle ca- ritivo la Campari ha com- dell’opera, prima del d’arte come oggetto desti-
verne di Santillana del Mar missionato un’installazio- nato a rimanere immuta-
ha deciso infatti di riaprire al ne in pvc di Ugo Nespolo to. Ma è nuova l’idea che
pubblico la «Cappella Sisti- alla stazione Centrale di quel che resta, dopo il suo
na» dell’arte rupestre paleo- Milano. L’opera è disfacimento, possa
litica, chiusa dal 2002 nel ti- stata poi smon- trasformarsi in un og-
more che l’eccessivo afflusso tata e, con la pla- getto di consumo».
di visitatori potesse danneg- stica che la com- Dunque, da riciclo nel-
giare le preziose pitture. poneva, sono l’arte a riciclo dell’arte.
Negli ultimi otto anni la fede- state realizzate (irene maria scalise) ✖
le riproduzione allestita nelle
vicinanze ha accolto due mi-
lioni e mezzo di turisti. In vi-
■ PROSIT A 400 anni dalla morte del pittore, vini, musica e l’ultimo San Giovanni
sta della riapertura, prevista
entro fine anno, un gruppo di
esperti è al lavoro per defini-
PORTO ERCOLE BRINDA AL GENIO CARAVAGGIO
re orari e modalità di acces-
so. Ma i ricercatori sono sul
A ucciderlo è stata un’infezione. Era il 18 luglio del 1610 quando
Michelangelo Merisi da Caravaggio morì a Porto Ercole, sul Monte
Argentario. A quattrocento anni dalla sua scomparsa (e mentre è stato
piede di guerra. Secondo il annunciato il ritrovamento dei resti del pittore) nella città toscana
recente rapporto del Consi- da domani al 28 giugno parte Prosit Caravaggio, con degustazioni
glio superiore delle ricerche di vini, spettacoli e ricostruzioni sceniche della vita nel Seicento. In più,
scientifiche, infatti, la riaper- dal 17 luglio (e fino al 17 agosto) ci sarà l’esposizione (resa possibile
tura della grotta rischia di da Eni) del San Giovanni Battista conservato alla Galleria Borghese.
far proliferare microrgani- Accanto al capolavoro, uno degli ultimi dipinto dal maestro, anche
un altro San Giovanni Battista e una Maddalena reinterpretati, sulla base
smi nocivi per i graffiti prei-
delle copie antiche, dall’artista contemporaneo Nicola Samorì
storici. (emanuele coen) ✖ (gli originali caravaggeschi andarono perduti nel 1610). (m.r.)

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 123


IN OTTIME ACQUE / 1
dolce
vita

Dopo le sette
medaglie

COSTUMI
L’uomo che si è tuffato nel nuoto.
di Mark Spitz
il patron
dell’Adidas
decise di fondare
l’azienda

E l’ha cambiato. Con uno slip di Tolentino.


E arruolammo
subito il campione
Dal 1973, Michel Joseph ha vestito molti ori olimpici, da Mark Spitz americano
e Novella Calligaris a Alexander Popov e Paul Biedermann. Collabora
con scienziati e usa materiali innovativi. Ma a ispirarlo restano i delfini
[ EMANUELA AUDISIO ]

OLENTINO (Macerata). niche, un po’ come la pioniera ame- glie d’oro. Dassler faceva scarpe e

T
IL NEMICO
Ogni mondo ha il suo co- DELL’ATTRITO ricana Gertrude Ederle, che nel abbigliamento sportivo, ma non co-

TERRY O’NEILL/GETTY IMAGES


stume. Da Tarzan ad Sopra, 1926 fu la prima donna ad attraver- stumi, così creò l’Arena, e mise sot-
Michel Joseph,
Avatar. Quando si butta in acqua che dal 1973 sare a nuoto il Canale della Manica to contratto Spitz, Novella Calliga-
l’America non vuole trasparenze, disegna in 14 ore e 34 minuti. Perché per ris e tanti altri. Fu il primo a capire
per Arena
l’Italia chiede natiche un po’ sco- i costumi stare a galla basta poco, ma per fi- che valeva la pena investire su quel
perte, la Germania non ama la dei campioni lare in acqua come in Formula Uno, pezzetto di tessuto. Io venivo dal
gamba scosciata, la Russia non ha del nuoto ci vuole una pelle aerodinamica. tessile, non mi ero mai occupato di
remore, la Francia osa, ma sem- Monsieur Joseph ha attraversato sport, e mi concentrai sul materia-
pre con stile. La storia del costu- epoche: da Mark Spitz ad Alain Ber- le, iniziammo con due modelli in ny-
me (sportivo) è fatta di segreti e di nard, da Shane Gould a Federica Pel- lon, ma mancavano di elasticità in
ricerche, ma anche di pudori. Per- legrini. «Horst Dassler, signore del- larghezza e lunghezza. Un vero
ché la morale non si brevetta. l’Adidas, mi chiamò dopo i Giochi di handicap. Spitz fece da collaudato-
L’uomo che sussurra ai costumi, Monaco ‘72, perché Spitz con uno re, io ascoltavo e prendevo nota:
e che riveste da trent’anni la pelle slip era finito su tutte le prime pagi- “Se ne va sul sedere, si alza sull’in-
del nuoto mondiale, è francese. Si ne del mondo per le sue sette meda- guine”. Avevamo» ricorda Michel
chiama Michel Joseph. È Joseph «anche l’australiana Shane
un signore alto, discreto, Gould, che era chiamata la Spitz
atletico. Sa e capisce: di delle donne. Fare costumi adatti al
onde, di corpi, di tessuti e corpo femminile è più difficile: ogni
di attriti. È il sarto dell’ac- campionessa ha un busto diverso,
qua, della nouvelle vague gli uomini invece restano nella me-
dei record, il mago che ag- dia. Nel ‘73 creammo il nostro pri-
giusta il difetto, che ripara mo modello, lo Skinfit, appena 18
la falla, che scopre dove grammi di peso, stava in un pugno. Mark Spitz

1972
l’indumento è troppo Usammo dei fili speciali, visto che il
stretto o troppo lento. Lavora per CAMPAGNE problema è sempre nelle cuciture.
l’Arena, azienda con sede a Tolenti- PER I GIOCHI Era così fine e leggero che tutti i
Pubblicità Alle Olimpiadi di Monaco
no, nelle Marche. E questo è un an- dell’Arena nuotatori l’hanno voluto conserva-
no particolare perché, dopo la rivo- re. Ricordo che i negozi italiani per di Baviera vince, in slip,
per le Olimpiadi sette medaglie d’oro
luzione del body totale, ora i cam- del 1976 pubblicità nelle vetrine misero solo stabilendo i record
(sopra) del mondo in tutte le gare
pioni, per regolamento, torneranno e del 1989 le scatole, senza costume, perché
all’antico, al mezzo body senza ma- (a destra) tutti lo volevano. Nell’80 cream- ➜

124 IL VENERDI DI REPUBBLICA


dolce vita IN OTTIME ACQUE / 1

{ I manifesti
Campagne pubblicitarie dell’Arena del 1974 (1),
2
{ I campioni
Paul
del 1981 (2) e del 1989 (3)
Biedermann
mo il Fly Back, in lycra, molto aper-
to sulla schiena, che dava libertà al-
le spalle, il punto di tiraggio era sul-
la schiena. Quattro modelli, anche
1 2010 Il campione
del mondo dei 200
compressione sono tutto».
Poi arriva il modello X-Glide, che
nel 2009, ai Mondiali di Roma, por-
ta l’Arena a vincere 18 medaglie
con stampati. Il primo costume a e 400 stile libero d’oro e a stabilire 15 record mondia-
con il nuovo jammer
coscia alta, ma sotto aveva uno slip. (calzoncino a metà li». Ma ora si cambia, la Fina ha di
Ci sono Paesi molto puritani, come gamba) Arena nuovo modificato le regole, il costu-
l’America, che per noi è un merca- Powerskin R-Evo me non può essere full body e tutto
to importante, tanto che abbiamo di plastica. Via le armature da cro-
sponsorizzato due università, che César ciati dell’acqua, agli Europei di Bu-
chiedono punti doppi, in modo che, Cielo Filho dapest, in agosto, si torneranno a
Il campione
anche se bagnato, il costume non mondiale vedere braccia e ginocchia. Calzon-
mostri trasparenze. E a quel punto dei 50 e 100 metri cini a metà gamba per gli uomini,
cominciò a contare la moda, nel 3 stile libero costume semi-intero per le donne.
con Arena
senso che, oltre ad avere una buona Powerskin X-Glide Il mercato è in espansione, ora
vestibilità, l’indumento doveva an- (full body che la gioventù del mondo cresce in
in polimeri)
che essere fashion». piscina. In America si vendono 115
Nell’87 Dassler muore e Joseph milioni di pezzi, in Italia tra i 20 e i 25
lascia l’azienda. Rientra nel ’94, per milioni. Ma le culture sono diverse.
lanciare AquaRacer, un modello an- Spiega Roberto Tiburzi, direttore
cora più leggero, extra-fine. Nel ’87 Federica del dipartimento R&D Arena: «In
arriva X-Flat, che ha due qualità, Pellegrini Italia va lo sgambato, in Francia il

PEROTTINO/LA PRESSE
resta molto attaccato alla pelle e La campionessa bikini è più coprente, il Brasile pas-
dei 200 e 400
scivola bene nell’acqua. Alexander metri stile libero sa dal tanga ai calzoncini a metà
Popov e Franziska van Almsick con Arena gamba, sempre abbondanti. Lo slip
con i loro record fanno il resto. «Ma Powerskin R- è un fenomeno balneare molto ita-
Evolution

GIORGIO
a questo punto capiamo che non si (full body) liano, forse anche russo, ma se lo si
può fare a meno della scienza. indossa all’estero si passa per per-
Chiediamo la collaborazione del sone equivoche, in cerca di avventu-
professor Rheda Taiar, ex nuotato- muscoli per andare più veloci e per mero uno da battere sono comun- una cosa da sapere è che il mo, lo vuole, le rispondiamo che re sessuali. Anche l’uomo vuole pia-
re, laureato all’Università di Lione favorire il flusso sanguigno. Per que le cuciture, «madri» di ogni at- cloro rovina i tessuti e che il stando alle regole internazionali cere, cerca un indumento che na-
con una tesi sui costumi, che è di- questo i costumi diventano strettis- trito. Joseph conferma: «I fili si ba- costume dopo 3-4 entrate in non è legale. Il costume deve essere sconda la pancia, il costume deve
ventato il più giovane docente fran- simi (una o due taglie in meno, com- gnano e affondano. Così arriviamo acqua è da buttare». fatto di solo tessuto e quello non lo è. calzare bene». Giuseppe Musciac-
cese di biomeccanica, a Reims. In plicati da indossare, quasi come una alle serie del Powerskin. All’inguine Prima di Pechino, arriva il Poi, da un giorno all’altro, hanno chio, direttore marketing dell’azien-
più stabiliamo i nostri laboratori a muta da sub): ogni movimento su- rafforziamo lo spessore, per le don- pasticciaccio del poliuretano, cambiato le regole». A Pechino 2008 da, aggiunge: «I costumi in poliure-
Liegi, in Belgio, in un bacino di cen- perfluo della massa muscolare ne cerchiamo di evitare trasparen- dei costumi in plastica, che in dall’evoluzione si passa alla rivolu- tano avevano prezzi insostenibili
to metri, il Water Tank, e a Berlino, equivale a una dispersione d’ener- ze sul seno. Cosa abbiamo capito? pratica stanno su da soli e zione, anche perché la chimica ha per la famiglia media, più di 400 eu-
in una struttura detta Flume, che è UN PESO gia e a un’alterazione dell’assetto Che dobbiamo incrementare la sta- che la Fina improvvisa- fatto progressi. Con il Powerskin-R- ro a pezzo, ora i vari modelli di Po-
come un acquario con correnti e E PIÙ ideale, con conseguente produzione bilità e il bilanciamento del corpo mente approva. Niente Evolution non ci sono più cuciture. È werskin per il 2010 costano anche
MISURE
zone di turbolenze per osservare le di acido lattico e fatica. durante il nuoto, quindi creiamo un più tessuto, ma un’arma- un unico pezzo, più leggero (meno meno della metà, dipende se sono
forze di penetrazione. L’equivalen-
te della galleria del vento, ma in ac-
qua. E siamo anche assistiti da un
18
grammi
Non è un caso che la ricerca si ba-
si su dati in gran parte condivisi con
Formula Uno e Coppa America di ve-
tessuto più pesante, ma meno con-
fortevole per gli atleti, che sono an-
che molto superstiziosi e non vo-
tura pesante che a in-
dossarla ci metti 40 mi-
nuti. «Ci avevamo pen-
30 per cento, solo 99 grammi al me-
tro quadrato), ha solo due profili ter-
mofusi: uno nell’incavo delle gambe
da uomo o da donna». E Michel Jo-
seph continua a sussurrare al co-
stume: «I tessuti, i materiali, le ri-
gruppo di scienziati del Mox (Mo- È il peso la. Il corpo di un nuotatore diventa gliono mai cambiare il modello con sato anche noi: al ritiro e l’altro sulla parte posteriore, la cerche migliorano. Lavoriamo con
dellistica e calcolo scientifico) del del costume come lo scafo di Luna Rossa, in lot- cui hanno vinto. Ad Atene nel 2004 degli azzurri in Sierra chiusura lampo è extra-slim, ultra una ditta giapponese, molto specia-
Arena Skinfit
Politecnico di Milano e da una disegnato ta contro ogni asperità. Da questa arriviamo con il Powerskin X-tre- Nevada, in Spagna, arri- sottile e resistente all’acqua. Il più li- lizzata, che ci garantisce un ottimo
struttura di ricerca multidiscipli- da Michel Joseph necessità arrivano quelle microsfe- me. Alexander Popov, che ha sem- viamo con un modello al scio costume da alta competizione. ritorno elastico. Ci sono ancora spa-
nel 1973
nare a Cambridge, in Inghilterra». per il campione re concave che caratterizzano le su- pre gareggiato con lo slip, prova il cento per cento in poliu- Rivela Joseph: «Gli studi degli ul- zi per il futuro». Però da quest’esta-
E lì muore il vecchio costume. Mark Spitz perfici del costume. Nel movimen- modello a metà gamba e ci dice: non retano. Solo per prova timi anni ci dicono che il delfino per te in piscina si torna a Tarzan. Ci sa-
Nel senso che s’inizia a capire l’im- to, si riempiono d’aria e fanno scivo- male. Noi andiamo avanti, raggrup- una delle nostre atlete di accelerare modifica la forma del ranno ancora urla da record?
portanza della compressione dei lare i corpi nel fluido. Il nemico nu- piamo gli atleti per taglie, perché punta ci si trova benissi- suo corpo. Lo scivolamento e la EMANUELA AUDISIO ✖

126 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 127


IN OTTIME ACQUE / 2 ■ GOLDEN POINT ■ LOVABLE
■ PAUL & SHARK
dolce ■ SPORTMAX
vita

■ CALZEDONIA

IN SPIAGGIA
Bikini o interi, al mare si vince giocando d’astuzia
■ VERDE VERONICA

sti con ingegneristica precisione,


slanciano la figura.
Sotto il sole tutti i piccoli difetti rischiano di venire alla luce. Ma niente paura: tra lievi sgambature, Insomma, corpo a pera alla Jen-
reggiseni push-up e drappeggi, ognuna può trovare il modello più adatto. A correggere e valorizzare nifer Lopez, o corpo a mela alla Scar-
lett Johansonn, alla legge botanica
[ SOFIA GNOLI ] me di Bikini, in onore dell’atollo del per l’estate hanno creato microsco- non si sfugge, ma non sempre le va-
RIMAo poi arriva. A un Pacifico dove gli americani stavano pici due pezzi adatti soprattutto al- rianti sono all’altezza dei modelli

P certo punto, dopo tanta


pioggia, la questione del
costume da bagno si fa seria per
conducendo esperimenti atomici.
Da allora il bikini è stato ripensato
in migliaia di varianti. E già nello
le giovanissime. Per chi ha supera-
to i trenta, e non ha un fisico alla Gi-
sele Bündchen, sarà bene usare
appena proposti. Però, una volta
uscite dall’acqua per fare una pas-
seggiata, per raggiungere la perfe-
tutte le donne, indiscriminata- stesso 1946 lo stilista francese Jac- qualche piccolo accorgimento. zione ci vuole davvero poco. A se-
mente. È il momento in cui, pur ques Heim cercò di superare il pri- Se le gambe non sono slanciate conda della parte del corpo da
con la consolazione che si tratta mato di Réard lanciando un due come quelle di Charlize Theron, sa- mimetizzare, è sufficiente avvol-
del più democratico dei problemi, pezzi di dimensioni ancor più ri- ranno perfetti i bikini lievemente gere un pareo intorno ai fianchi,
bisogna giocare d’astuzia. dotte, che chiamò «atome». Per sgambati di Paul & Shark, che in- come ha proposto Pin Up, o infi-
Ma andiamo con ordine e par- pubblicizzarlo noleggiò un aero- gannano lo sguardo e regalano una lare un romantico copricostu-
tiamo da quel concentrato dello plano che, volando sul cielo di Can- spanna di coscia. Il seno è piccolo? me o un mini caftano dall’aria
■ YAMAMAY swimwear che è il bikini, sinonimo nes, portava nell’aria la scritta: Nessun problema: è sempre l’era hippy chic, come hanno sugge-
di costume da bagno da oltre ses- «Atomo. Il più piccolo costume da dei push-up. Pancetta e lato B im- rito Yamamay e Verde Vero-
sant’anni. Era l’estate del 1946, in- bagno del mondo». perfetti? Si mimetizzano con gli in- nica.
fatti, quando Louis Réard, un inge- A parte i tessuti, che oggi grazie teri nitidi di Gucci e con quelli di E poi? Bastano un paio di
gnere civile francese, applicò alla ai progressi della tecnologia sono Lovable, caratterizzati da sapienti sandali o di infradito (quelli di Si-
moda la sua scienza. Ne nacque il diventati molto sofisticati, quel drappeggi. Non si supera il metro ■ PIN UP sley e di Upim sono caleidoscopici
due pezzi più piccolo (per allora) modello di oltre sessant’anni fa non e sessanta? Calzedonia, Flavia Pa- ed economici) e una bella borsa per
della storia. Pensando all’esplosi- era poi così diverso dalle proposte dovan e Golden Point hanno pen- infilare tutto dentro (Prada le ha
vità sociale di quel minuscolo in- contemporanee di Met Jeans, Ovs sato gli interi geometrici che, at- pensate capienti rosa shocking) e
dumento, Réard gli diede il no- Industry, Colmar e Miss Bikini, che traverso giochi di triangoli dispo- via. Più facile di così? ✖

■ MISS BIKINI ■ TRIUMPH


■ PRADA ■ GUCCI

■ SISLEY

128 IL VENERDI DI REPUBBLICA IL VENERDI DI REPUBBLICA 129


IN OTTIME ACQUE / 3
dolce
vita
SOLARIcorpo
COSMETICI
Come salvare la pelle anche quando la tintarella non è di Luna Un olio non grasso?
Fino a qualche tempo fa
Per proteggere
dall’aggressione
Eucerin propone Sun
Lotion Pelle Secca
Frutto di tecnologie
cosmetiche di avanguardia
poteva sembrare dei raggi solari le pelli Spf30 per ristabilire e di anni di ricerche
La moda dell’abbronzatura DISPETTO di chi pensa che la tintarella si sia affermata negli anni Venti, quando
è stata lanciata A la «venere nera» Joséphine Baker spopolava al teatro degli Champs-Élysées con
i fianchi coperti da gonnellini di banane, la voga della carnagione scurita dal sole era già
un paradosso, e invece
L’Oréal Paris con Solar
Expertise Spf20, ha messo
più chiare e delicate
Roc ha creato Soleil
Protexion Spf 50,
il naturale livello
di idratazione
della pelle anche
sugli effetti dei raggi UV,
Extra Smooth Sun
Protection Lotion Spf30 di
da Gide e D’Annunzio Shiseido promette
cominciata da un pezzo. Sospinta non da raffinate signore, ma dai medici (come lo sviz- a punto un solare il latte spray negli strati
all’inizio del Novecento. protettivo che non unge arricchito più profondi un’abbronzatura
zero Auguste Rollier, fautore all’alba del Novecento, dell’elioterapia) e dai letterati. Già nel perfetta e uniforme
Ma oggi la protezione e resiste all’acqua con vitamina E (ml. 150,
1902, infatti, André Gide, nel suo L’immoralista, vagheggiava gli incarnati dorati. «La vista rendendo la pelle idratata (ml. 200, euro 20,50). anche alle pelli
è la regola d’oro delle belle pelli abbronzate, come penetrate dal sole» scriveva Gide «mi spingeva a voler- più chiare e sensibili
(ml. 150, euro 15). euro 19,80).
per non restare bruciati mi abbronzare nello stesso modo». E in quello stesso periodo in Italia un grande promo- (ml. 100, euro 30).
tore della pelle ambrata fu Gabriele D’Annunzio. Il «dandy ab-
bronzato», secondo la definizione di Vittorio Sgarbi, in con-
trapposizione ai suoi esangui predecessori ottocente- SOLARI viso
schi, lanciò la moda delle vacanze in Versilia.
Da allora la tintarella non ha smesso di generare
dibattiti. E, di pari passo con le smanie di ab-
bronzatura e le crescenti e giustificate pre-
AUTOABBRONZANTI occupazioni per i seri danni che il sole
corpo può fare alla pelle, si sono evoluti i
prodotti solari. Che oggi si pre-
Soin Anti-Âge
Global Multi-
Costituito
da un complesso
Per combattere
l’invecchiamento
Con una formula a
base di minerali e
sentano come vere cure di bel- Protecteur antiossidante e proteggere acqua termale,
Mousse Exquise Auto-Bronzante
Spf20 della al tè verde, caffè la pelle del viso arricchita
di Clarins è un autoabbronzante lezza hi-tech. (s.g.) linea Capture verde, angelica dai danni provocati con lo speciale
che combina il potere idratante dell’olio
estratto dalla mandorla della prugna
mirabella con le proprietà abbronzanti
Totale Solaire
di Dior
combina un
e faggio indiano,
Sun Age Control
Eyes & Lips
dai raggi Uva e Uvb
Lancôme ha messo
a punto Génifique
antiossidante DHC, Capital
Soleil Creme Protectrice
Visage Spf25 di Vichy
CAPELLI
del fiore del cartamo, conosciute già
trattamento di Lancaster protegge Sôleil Spf50, la crema garantisce una protezione
nell’antico Egitto (ml. 125, euro 32). Si chiama Aqua-Seal,
antietà alla occhi e labbra dai raggi per il viso ricca solare globale
l’olio in crema
protezione dai raggi solari ed esercita di vitamine dall’azione contro gli attacchi di Kérastase che,
Per gambe a prova di hot-pants anche
Uva/Uvb un’azione antietà antiossidante dei raggi solari grazie a ceramidi
senza sole c’è Gocce Magiche Corpo
(ml. 50, euro 101,02). (ml. 15, euro 35). (ml. 50, euro 31,50). (ml. 50, euro 18,50). e oli minerali,
Gambe di Collistar che, grazie al mallo
protegge i capelli
di noce e alla vitamina E, assicura dalla degradazione
un’abbronzatura intensa e luminosa causata dal sole
(ml. 125, euro 26).
DOPOSOLEviso e corpo e dall’acqua
di mare
(ml. 125, euro 22,70).

viso Protegge corpo


e capelli dai raggi
Summer Face Tinted Self-Tanning Cream Uva/Uvb, stimola
Spf10 della linea Golden Beauty lo sviluppo
dell’abbronzatura,
di Helena Rubinstein promette allontana le zanzare,
di idratare la pelle del viso donandole è resistente all’acqua.
una luminosa abbronzatura. Disponibile È l’Olio Solare Roucou
in due tonalità (ml. 50, euro 41). Ip4 (tratto dal
VISO/CORPO VISO CORPO roucouyer, un
Con la sua leggera formula gel, Face albero caraibico
Costituito da un cocktail Sun Supreme Rescue Serum Grazie a una formula noto per i frutti
Tinted Lotion della linea Self Sun a base di olio di avocado, di Estée Lauder, grazie arricchita di oli di palma,
di Clinique ha una duplice funzione: ricchi di olio)
oliva, argan e burro ai lipidi tratti oliva, da crusca di tiaré e di jojoba, Bronzage messo a punto
dà un colorito abbronzato durante di karité, Soleombra di frumento, avocado e melone Prolongé Crème Reparatrice da St. Barth
l’applicazione e, in un paio d’ore, sviluppa Fluido Doposole e all’estratto di arabetta, Corps di Lierac stimola (ml. 200, euro 46).
l’autoabbronzatura (ml. 50, euro 22,80). di L’Erbolario lenisce, applicata prima e dopo l’abbronzatura e nutre
idrata e nutre la pelle il sole, migliora la capacità la pelle dopo una prolungata
■ FLAVIA PADOVAN arrossata dal sole di ripresa della pelle esposizione al sole
(ml. 200, euro 15). (ml. 30, euro 115). (ml. 150, euro 23).

130 IL VENERDI DI REPUBBLICA IL VENERDI DI REPUBBLICA 131


appuntamenti DI GIUSEPPE ORTOLANO [giusort@gmail.com]
dolce
vita

eventi bambini
■ TRENTO
IMPARANDO A VOLARE
Gioielli, piatti e vasi in vetro. CON LA GABBIANELLA
IL PIFFERAIO MAGICO

Parola d’ordine: fragile TORINO


Dove: Casa del Teatro
Ragazzi e Giovani Quando:
dal 29 giugno Info: ingresso
un vero inno al vetro e ai suoi molteplici utilizzi. Fino al
È 7 novembre, la mostra allestita al Castello del Buoncon-
siglio racconta l’Avventura del vetro, dalla scelta delle materie
4 euro, tel. 011-19740280,
www.casateatroragazzi.it
Fino al 22 luglio, attori,
prime alla lavorazione in fornace, fino alla creazione di pregia- burattinai e danzatori
ti oggetti per la tavola, l’illuminazione o rallegrano l’estate
da usare come gioielli. Oltrepassata la dei bambini. In scena,
Storia di coraggio
ricostruzione di un’antica vetreria rina- e paura (nella
scimentale veneziana, il visitatore inizia foto),sulla capacità
il viaggio in questo mondo entrando nel- di affrontare le
la stiva della nave dei mercanti della Se- sfide, In mezzo
renissima affondata nel 1583 vicino alla al mare, avventure
di un naufrago
scoglio di Gnalic, in Croazia, per ammi- che cerca
rare parte dei 2.500 vetri cinquecente- di rimanere a galla
schi muranesi recentemente recuperati tra le difficoltà della vita.
dagli archeologi. In scena poi La gabbianella
e il gatto che le insegnò
Le collane di perle vitree in mostra nelle
a volare, dal libro
sale successive erano, invece, destinate al di Luis Sepúlveda.
mercato africano, dove venivano antica-
mente utilizzate nei riti di iniziazione,
mentre il flauto in vetro in mostra sarebbe appartenuto addi-
L'AVVENTURA
DEL VETRO
rittura a Napoleone, che lo avrebbe perso dopo la battaglia di
DAL RINASCIMENTO Waterloo. Tra gli altri settecento oggetti esposti a Trento e a C’È CHI TESSE LA TELA
AL NOVECENTO Castel Thun, in Val di Non, anche il piatto quattrocentesco at- E CHI FA IL FALEGNAME
Dove: Castello tribuito a Angelo Barovier (mai esposto prima) e le perle a ro- LA CITTÀ IN TASCA
del Buonconsiglio setta con le quali, secondo la tradizione, l’olandese Peter Min- ROMA
Quando: da domenica Dove: Parco degli Scipioni
Info: ingresso 7 euro, nit avrebbe comprato nel 1626 l’isola di Manhattan dagli india- Quando: da domani
tel. 0461-233770 ni. E ancora: gioielli, bicchieri, calici, vasi, piatti e capolavori Info: ingresso libero
dei più importanti maestri e designer del Novecento. ✖ Tel. 06-41733356
Fino al 18 luglio, animatori,
attori, clown e giocolieri
■ SPILAMBERTO (MODENA) ■ POLIZZI GENEROSA (PALERMO) accolgono,
UN CONCORSO IL PAESAGGIO nel pomeriggio,
BALSAMICO FA UN GRAN BENE bambine e bambini
dai tre ai dodici
Nelle vie del centro Un’escursione notturna anni con giochi,
si presentano i prodotti a Piano Cervi inaugura, laboratori creativi,
tipici dell’agricoltura e dell’artigianato, domani dalle 18 alle 24, il festival letture, sport,
si cucinano piatti tradizionali siciliano dedicato al paesaggio come bene spettacoli
e si organizzano laboratori per bambini. comune da tutelare. In programma, e proiezioni di film.
Nel Museo dell’aceto balsamico fino al 4 luglio, proiezioni di video Dalle 17 alle 20, i più
tradizionale si scoprono le diverse fasi naturalistici, passeggiate intraprendenti imparano
di produzione dal vigneto fino all’acetaia. sulle Madonie, visite guidate a tessere, creare oggetti
Domenica, alle 18.30, alla Rocca Rangoni ai centri storici, mostre fotografiche, in legno o suonare
si incorona il miglior balsamico. e degustazioni di prodotti tipici. uno strumento, mentre
FIERA DI SAN GIOVANNI FILMFESTIVAL SUL PAESAGGIO i più piccoli (anche sotto
Dove: Centro storico Quando: fino Dove: vari luoghi Quando: da domani i tre anni) assistono
a domenica Info: tel. 059-781614 Info: tel. 800-198082 a spettacoli di marionette.

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 133


usi e consumi DI AURELIO MAGISTÀ [usieconsumi@repubblica.it - Ha collaborato Valentina Galleri]
dolce
vita

in vetrina dettagli

2
■ LA COLLEZIONE D’AUTORE 2010 ■ ANTEPRIMA DI STAGIONE
1. Lo stile etnico PER L’ARTE C’È SEMPRE TEMPO COUNTRY METROPOLITANO?
dell’infradito
in cuoio cita SOPRATTUTTO VEDI ALLA VOCE
i tessuti SE L’OROLOGIO È SWATCH AUTUNNO-INVERNO
e i paesaggi caldi
dell’Africa. Swatch & Art Collection: difficile resistere. Country metropolitano è l’ossimoro
Di Killah. Perché la collezione che Swatch realizza con cui Giacomo Guidi, fotografo e direttore
49 euro, con personaggi dei diversi mondi dell’arte artistico della Piero Guidi, sintetizza
www.killah.com è un appuntamento classico lo spirito delle fotografie
ed è ormai una sorta di catalogo che raccontano la prossima
2. Gli occhiali che raccoglie da Keith Haring collezione autunno-inverno
di Web Eyewear:
a Pedro Almodóvar, da David 2010-2011. Un ossimoro

1
ispirati all’icona
del cinema LaChapelle a Kiki Picasso. che si esprime nel capo
Marlon Brando. Dalle creazioni dell’annata 2010, di punta della linea Urban

7 3
205 euro,
www.webeyewear.it
3. Un gioiello
per l’estate:
il ciondolo
ghiacciolo in oro
e pietre colorate.
presentata con un grande evento
a Londra, scegliamo Charmingly
Beautiful, l’orologio firmato
dell’indiano Manish Arora. Costa
77 euro. www.swatch.com
jacket: una sahariana
antipiega in nylon, con cui
affrontare le inevitabili
piogge di stagione.
www.pieroguidi.com

Di Ambrosini
Milano.
950 euro,
tel. 02-89096555
in libreria
■ UNA RAGAZZA DI OGGI SI RITROVA ALL’IMPROVVISO
4. Leopardata AL POSTO DI UNA NOBILDONNA INGLESE DELL’OTTOCENTO
o zebrata?
Sceglietela
secondo il vostro
gusto, la borsa
Vite scambiate
di Max&Co
con motivi
decorativi
e shopping
animalier.
con Jane Austen
6
49 euro,
www.maxandco.com
hopping con Jane Austen è il titolo italia-
5. Anche De
André ne restò
affascinato
S no del romanzo di Laurie Viera Rigler
Confessions of a Jane Austen Addict («Confes-

4
e la scelse sioni di una Jane Austen-dipen-
per viverci.
È la Sardegna, dente»). Che sarebbe poi Cour-
che diventa tney Stone, una ragazza di Los An-
un’impronta geles che il giorno prima delle noz-
nella T–shirt
di Impàri. ze scopre il fidanzato con un’altra.
28 euro, La vodka e le parole di Orgoglio e

5
Tel. 327-8103394 pregiudizio, il libro più amato, do- Il romanzo ha già un seguito, per
6. Bermuda vrebbero spegnere il dolore e inve- ora solo in inglese, Rude Awake-
casual dalla ce la trascinano nel sonno. Al ri- nings of a Jane Austen Addict, che
vestibilità asciutta sveglio Courtney si ritrova negli racconta il contemporaneo e giu-
e aderente.
Di Bomboogie. anni della Reggenza, il periodo stapposto punto di vista di Jane
60 euro, storico durante il quale uscì Orgo- Mansfield nella vita di Courtney.
Tel. 0124–510007
glio e pregiudizio, nel 1813, e nei panni di una Dai due libri è nata una serie web a episodi
7. Salgono nobildonna di nome Jane Mansfield. di due minuti con Courtney e Jane sul sito
le temperature Il libro (Sperling&Kupfer, pp. 354, euro babelgum.com/sexandtheaustengirl. E, intan-
e il deo spray
di Gucci, per lui, 17,90) racconta con arguzia le difficoltà di to che siete su internet, potete diventare
allunga «indossare» un’altra vita, e l’impatto con amici dell’autrice su Facebook (nella foto,
la freschezza. un’altra epoca, dai piaceri dei vestiti raffi- Arabella Field e Fay Masterson, le due attri-
25 euro,
www.gucci.com nati alle sgradevolezze della scarsa igiene. ci protagoniste della serie web).

134 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 00 MESE 2008 IL VENERDI DI REPUBBLICA 135
domestica DI AURELIO MAGISTÀ
dolce
vita

■ IL LIBRO DI «REPUBBLICA» SULL’ARREDAMENTO: DEDICATO AGLI ESPERTI E A CHI DEVE FARE ACQUISTI
la curiosità
Una guida con l’anima. Anzi, due ■ LA «RIVOLUZIONE» DI FIRENZE
IL GELATO È D’AUTORE
ue anime per vocazione: la Grande SE LA CREMA
D Guida Arredamento&Design di Re-
pubblica si potrebbe sintetizzare così.
È DI BUONTALENTI
Era il 1559 quando Bernardo
Due anime perché propone sia una scel- Buontalenti (1531-1608),
ta delle più interessanti novità presenta- noto architetto, ingegnere,
te al Salone del Mobile, l’appuntamento scultore e urbanista,
attivo alla corte dei Medici,
più importante del mondo che ogni anno
fu incaricato di organizzare
racconta i mobili che verranno, sia una festini sontuosi in occasione
selezione dei mobili già effettivamente dell’arrivo dell’ambasceria
nei negozi. Due anime cui corrispondono di Spagna. Festini tali,
due diversi tipi di lettori: grazie a questa questa era la richiesta,
da «far rimanere come
organizzazione dei contenuti, la Grande tanti babbei gli stranieri,
PEZZI Guida si rivolge sia al pubblico più esigente e
SCELTI e spagnoli per giunta».
Sopra, preparato di addetti ai lavori e appassionati come ar- Così, per il banchetto
la storica chitetti, interior designer, docenti e studenti, sia a tutti inaugurale della fortezza
poltrona LC2 quelli che, più genericamente, sono interessati all’arredamen- del Belvedere, il versatile
di Cassina. artista sperimentò
Sotto, Chambre to o, più pragmaticamente, devono comprare dei mobili. una nuova miscela da gelare,
d’ami, il mobile Il volume, 526 pagine in vendita tutti i giorni con Repubblica al a base di latte,
trasformabile
di Campeggi prezzo aggiuntivo di 9,90 euro, è quindi nello stes- miele, tuorlo
per ospiti so tempo un osservatorio di tendenze e una guida d’uovo e un tocco
inattesi. Sono all’acquisto intelligente, ovvero un distillato an- di vino. Aveva
due dei mobili appena inventato
selezionati nuale di ciò che il sito Casa&Design (www.casa.re- la soffice crema
dalla Grande pubblica.it) tratta giorno per giorno. che da allora porta
Guida L’osservatorio, fra l’altro, registra il ritorno dei pezzi il suo nome,
Arredamento conosciuta anche
&Design storici, l’espansione dei mobili per esterno e di quel-
come crema
di Repubblica li trasformabili. La guida all’acquisto mette insieme
fiorentina. Ma non solo.
oltre trecento schede di arredi divise per tipologia Aveva rivoluzionato la storia
(sedie, tavoli, letti, lampade, ecc.) e ha una sezione particolar- del dessert: da quel
mente ampia dedicata alle cucine. Ogni categoria si apre con un momento, infatti, tutto
testo su come fare una scelta consapevole: che cosa controllare si poteva gelare, anche
le materie grasse come
e che cosa conta davvero in quel tipo di mobile. Le descrizioni e latte e uova. Oggi la crema
le informazioni tecniche di ogni scheda sono integrate dai profi- Buontalenti si può gustare
li dei designer e delle aziende. Perché se sai chi l’ha fatto, un mo- in molte gelaterie,
bile lo capisci di più. E lo giudichi meglio. e non solo a Firenze.
✖ (ilenia carlesimo)

in cucina
■ DA SAGAFORM UNA LINEA DI ACCESSORI ISPIRATI AL MONDO MARINO, DAL FARO ALLA BARCA

Nei giorni d’estate, a tavola c’è sapore di mare


Il mare entra in casa e arriva Come la linea Paperboat disponibili in diverse misure
in tavola. Non solo perché (nella foto), prodotta e colori e un’insalatiera
in estate cresce dall’azienda svedese che cita una barca,
la voglia di pasti a base Sagaform e distribuita con tanto di remi in legno
di pesce, magari con freschi da Schoenhuber. da utilizzare come pratiche
antipasti e gustosi secondi, Il set comprende una caraffa posate. La caraffa costa
ma anche grazie a originali in gres a forma di faro 28,50 euro, mentre
accessori e complementi con quattro bicchieri in vetro l’insalatiera 20 euro.
ispirati al mondo marino. impilabili, varie ciotole www.schoenhuber.com

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 137


mangia&bevi DI GIANNI E PAOLA MURA
dolce
vita

pper la gola il ristorante


■ IL LIBRO ■ DALLA PROVINCIA DI UDINE ALL’HINTERLAND MILANESE: CON FRICO, BACCALÀ E IOTA SU TOVAGLIE A QUADRETTI
IN CUCINA
LA PUGLIA DICE
PANE AL PANE
Così il Friuli mette il musetto
Luigi Sada, tarantino
di nascita e barese
tra le fabbriche lombarde
d’adozione, uori regione, non si può dire che la cucina friulana sia facile da assaggiare.
è un gourmet di quelli
che s’interessano
F Sparuti avamposti a Milano e Roma. Curioso trovarne uno (segnalazione
del lettore A.B.) nell’hinterland milanese, a poca distanza dal casello di Agrate
non solo alla tavola,
ma anche alla storia sulla A 4. Siamo andati a provarlo ed ecco la sua storia. Esiste dal 1994, l’ha aper-
dei cibi e dei piatti. to Giovanni Zuccolo, friulano di Remanzacco
La Puglia ha una (paese un tempo famoso per i suoi gamberi di
cucina mediterranea
e solare come poche, fiume), ora assistito dai figli Matteo e Cosetta.
a partire dalla base: Classica trattoria con le tovaglie a quadri, scar-
olio, grano, vino. sa scelta di vini (ovviamente friulani), molta
Sada dedica quattro cordialità, a partire dalla spiegazione dei piatti.
pagine solo ai diversi
Non tutti sanno cos’è il frico, oppure la iota, o
tipi di pane. E il vino
lo chiama ancora ancora musetto e brovàde.
in dialetto, mière A mezzogiorno si lavora soprattutto per i di-
dal latino merum, pendenti di fabbricone e fabbrichette dei din-
ossia puro, non torni, che si fermano a una o due portate. La
«battezzato».
carta contempla anche le loro esigenze, offren-
La cucina pugliese
(Newton Compton, do alternative extraregionali: testaroli alla
pp. 254, euro 12,90) pontremolese, ossobuco alla milanese, tagliate
contiene assortite (anche alla rucola? certamente) ma noi abbiano preferito assestarci
numerosissime LA FRIULANA sulla linea dell’Isonzo, o almeno del Piave. Buone frittelle di merluzzo (sarebbe-
ricette, anche poco VIA DONATELLO, 20
note, di terra CAPONAGO (MILANO) ro anche meglio senza l’aglio, secondo noi), salumi friulani, molto spazio al bac-
e di mare (la regione Info: tel. 02-95743750 calà: mantecato, alla vicentina, alla veneziana, alla friulana, sul risotto accom-
ha 762 chilometri Chiuso: sabato a pranzo, pagnato da erbette aromatiche o da nero di seppia. Erbette aromatiche anche
di coste) domenica e lunedì sera a insaporire le tagliatelle di patate, poi gnocchi al burro e ricotta affumicata,
e annotazioni Ferie: agosto e da Natale
oppure con zucchero e cannella e, ancora sul dolce, gnocchi ripieni (di prugne,
altrettanto saporite. a Capodanno
Carte di credito: tutte di uva fragola). Altri classici: la pasta e fagioli e la trippa in umido. Formaggio
Costo di un pasto tipo Latteria in varie stagionature e, per chiudere, dolci fatti in casa: strudel di me-
(vino escluso): euro 35 le, torta al cioccolato, crostata di amaretti. ✖

la bottiglia
■ LUCIANO LANDI HA SEGUITO LE ORME DEL NONNO E DEL PADRE, PUNTANDO SU UN VITIGNO AUTOCTONO DELLA SUA REGIONE
Dalle Marche scende una Lacrima. Di gioia
Bisogna provare la lacrima alla richiesta del mercato. in vigna, un anno d’affinamento LACRIMA
con la maiuscola, la Lacrima Non è una new entry l’etichetta tra legno e bottiglia, tenore DI MORRO D’ALBA
di Morro d’Alba. Vino-vitigno di Luciano Landi. «Mi piaceva alcolico un po’ più alto) e Passito 2009
autoctono delle Marche, all’inizio lavorare più che studiare. I miei (vendemmia posticipata, poi Luciano Landi
di questo millennio contava maestri in campagna sono stati sui graticci). Tutti consigliabili, noi Belvedere Ostrense
numeri piccoli: un pugno nonno Sergio e papà Ivo». abbiamo scelto la versione base. (Ancona)
di comuni delegati Dai quattro ettari degli anni 50 Che delizia il bouquet, tra rose
alla coltivazione, un pugno ai 22 attuali, le specialità e viole, piccoli frutti maturi
di produttori, meno di 100 ettari sono Verdicchio e Lacrima, e spezie gentili. Nitido e fresco
di vigna. Numeri ora più quest’ultima in tre versioni: il sorso. A Torino da Rossini,
che raddoppiati grazie d’annata, Superiore (minor resa a Firenze da Bonatti sugli 8 euro.

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 139


a tavola DI GIANFRANCO VISSANI
dolce
vita

la ricetta l’ingrediente
■ SPAGHETTI CON MAIALE E LATTUGA. E UNA DOPPIA SFOGLIA CON CREMA DI PISELLI AL GRAND MARNIER ■ IL LIQUORE
UN PIACERE
La pasta riposa tra due guanciali liquori sono elementi particolari, risultati di una lunga lavo-
DISTILLATO

I razione, che in cucina possono essere usati per sfumare o per


fiammeggiare altri ingredienti. Ma si può anche catturare per in-
Il Grand Marnier è un liquore
creato nel 1880 in Francia
da Luis-Alexandre Marnier-
tero la loro nota caratteristica e trasferirla nel piatto. Così fare- Lapostolle e diffuso in tutto
il mondo. Nasce da una tripla
mo nella ricetta di questa settimana, in distillazione del fermentato
cui potrete provare il perfetto matrimo- di buccia di arancia amara
nio tra il gusto della pasta condita con il di Haiti, cui viene aggiunto
guanciale e quello di una sfoglia caratte- del Cognac. Questo composto
rizzata da un ottimo distillato. viene poi lasciato invecchiare
finché assume la tipica
Stendete la pasta sfoglia ai piselli e fate colorazione ambrata
cuocere in forno a 230 gradi per circa cin- con riflessi arancione.
que minuti. Lasciate raffreddare poi rita- La gradazione minima è di 40
gliate otto ovali. Per preparare la crema gradi, il bouquet è molto fine
e aranciato. Si produce
portate a bollore il latte con la buccia del-
in diverse versioni, tra cui
le arance, aggiungete la farina, il Grand il Grand Marnier nastro giallo
Marnier, un pizzico di sale e di pepe bian- (destinato principalmente
co. Portate di nuovo a bollore e fate sob- agli usi di cucina) e il Grand
INGREDIENTI bollire per circa cinque minuti, poi togliete la buccia d’arancia e Marnier Cordon Rouge, molto
100 g di pasta sfoglia più pregiato.
lasciate raffreddare. Aggiungete quindi i piselli, ai quali avrete
ai piselli, 30 g di piselli Creato all’inizio
freschi sbucciati, 25 cl tolto anche la sottile pellicola esterna. Spalmate uno spesso stra- con i migliori
di latte, 25 g di farina, to di crema su un ovale di pasta sfoglia e ricoprite con un secon- Cognac,
la buccia di due arance, do ovale. Tagliate a bastoncini le fette spesse di guanciale e roso- ha mantenuto
10 cl di Grand Marnier, late con un filo d’olio, aglio e alloro. Aggiungete gli spaghetti scot- nel tempo un alto
pepe bianco, 200 g livello, ricevendo
di spaghetti, 3 foglie
tati in acqua salata, la lattuga tagliata a striscioline, il burro e il numerosi
di lattuga romana, 6 fette grana grattugiato e spadellate. In una padella calda rosolate le riconoscimenti.
di guanciale spesse, fettine sottili di guanciale con un filo d’olio in modo che risultino Si può bere liscio, allungato
8 fette di guanciale ben croccanti. Adagiate sul piatto la doppia sfoglia con crema di o usare per preparare
sottilissime, polpa piselli, disponete accanto un nido di spaghetti con la loro salsa, cocktail, ma è molto
di un pomodoro, aglio, utilizzato anche in cucina
alloro, 15 g di formaggio adagiatevi sopra due fettine di guanciale croccante ben calde e per le semplici crêpes
grana, una noce di burro, decorate con qualche dadino di polpa di pomodoro. Completate con zabaione al Grand Marnier
olio extravergine d’oliva il piatto con un filo d’olio. ✖ o per il più raffinato soufflé.

il ppiatto etnico dello chef Kumalé [chef@kumale.net]


■ MENTRE IN SUDAFRICA SI GIOCA SUI CAMPI, IN CUCINA SI INFILZA CARNE D’AGNELLO. E SI CUOCE AL GRILL INGREDIENTI
A Cape Malay gli spiedini sono proprio Mondiali 500 g di coscia d’agnello,
3 cucchiai di marmellata
Questi spiedini di carne ore, girando gli ingredienti due di albicocche, 15 ml d’aceto
di origine malese sono o tre volte. Mettete in ammollo bianco, 2 cipolle, 50 ml d’olio
uno dei piatti preferiti gli spiedini di bambù di semi, 2 spicchi d’aglio,
della cucina di Cape Malay. con le albicocche. Accendete 125 g di albicocche secche,
Per prepararli, fate saltare una carbonella di legna, infilzate 1 peperone verde, 1 cucchiaio
le cipolle nell’olio, evitando sugli spiedini, alternandoli, di polvere di curry,
che appassiscano e asciugatele la carne, il peperone e gli anelli 1 cucchiaino di curcuma,
su carta assorbente. Mescolate di cipolla. Trasferite la marinata 1 cucchiaio di zucchero di canna,
in una ciotola marmellata, in un pentolino e fate bollire 2 foglie di alloro, 1/2 cucchiaio
aceto, zucchero, alloro, aglio, (di agnello ma anche di pollo) per qualche istante. Cuocete di sale, 1/2 cucchiaino
sale, peperoncino, curcuma e le fette di peperone, mescolate al grill gli spiedini per 10 minuti di peperoncino, 1 cucchiaio
e curry. Aggiungete la carne bene e lasciate marinare per 24 e serviteli con la loro salsa. di burro, spiedini di bambù

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 141


automotori DI VALERIO BERRUTI
dolce
vita

■ PRODUCE POCA ANIDRIDE CARBONICA E CON 30 EURO DI METANO VA DA ROMA A TAORMINA (ANCHE I TEDESCHI
LO CONSIDERANO UN RECORD ASSOLUTO). MA IL TAGLIO DEGLI INCENTIVI GOVERNATIVI HA FATTO CROLLARE IL MERCATO Le auto a metano (gennaio-maggio 2010)
la moto di vincenzo borgomeo

■ NATA PER LA PISTA, LA TRIUMPH HELLFIRE FLAT TRACKER


1 FIAT PANDA 15.879
Per emissioni e consumi bassi 2
3
FIAT PUNTO
FIAT QUBO
13.502
7.296
HA ELIMINATO OGNI COSA «INUTILE», FRECCE COMPRESE

Viaggio all’inferno
■ 1980 PANDA Panda è una specie da proteggere 4
5
6
FIAT MULTIPLA
CITROËN C3
VOLKSWAGEN TOURAN
2.657
1.345
884
con un vestito tutto d’oro
7 OPEL ZAFIRA 760 Addio parafango anteriore, codone, faro, frecce e altri
L’ auto è sempre più in cerca
di record. Gli ultimi riguar-
dano la Panda, una delle vetture
8
9
VOLKSWAGEN PASSAT
CITROËN C4
508
383
«inutili» orpelli come targa, specchi e catalizzatore.
Nasce così, con una cura un po’ drastica,
10 MERCEDES CLASSE B 382 una delle special più belle mai realizzate, la Triumph
più amate dagli italiani: a maggio, Hellfire Flat Tracker. La base di partenza
infatti, ha conquistato la vetta del- Le vendite delle auto a metano in Italia è una normalissima Street Triple, che, pagando
FATE SPAZIO
la classifica delle auto più vendute Per non ridurre il prezzo di non poter più circolare su strada, propone
MAGGIO 2010 2.219 un’estetica mozzafiato e, come suggerisce il nome
nel nostro Paese scavalcando, an- l’abitabilità, nella Panda -83,50%
MAGGIO 2009 13.450 Hellfire, una chiara destinazione: le piste di dirty
che se di poco, l’inossidabile Punto. Natural Power
il serbatoio del metano GEN.-MAG. 2010 44.062 -22,70% track. Ecco quindi due gomme tassellate, tabella
Si tratta di un grande riconosci- è diviso in due GEN.-MAG. 2009 55.002 portanumero frontale e scarico libero. Soluzioni ovvie
mento per un modello che, dal 1980 per una moto da gara, ma anche in questo la Triumph
ad oggi, non ha mai avuto una bat- Hellfire Flat Tracker dimostra una grande attenzione
Peccato che negli ultimi mesi il per le finiture: i gruppi ottici anteriori sono stati
tuta d’arresto. Ma non finiscono serbatoi di meta- spostati ai lati degli steli
qui le sorprese per questo model- no separati, con mercato di queste vetture sia let- forcella. Non mancano poi
lo le cui origini risalgono alla ma- una capacità to- teralmente crollato: in Italia, a nuovi e striminziti fianchetti,
tita di Giorgetto Giugiaro. tale di 72 litri (12 maggio, addirittura dell’83 per tabelle portanumero laterali
L’Adac, l’Automobil club tedesco, chili), in modo cento rispetto all’anno preceden- e piccoli pannelli avvolgenti
per celare al meglio
ha condotto un originale test su da ottenere la te (nei primi cinque mesi dell’an-
il copriradiatore. Il quadro
241 vetture diverse per categoria stessa abitabilità no del 22,7). Inspiegabile? Mica è completato, poi,
e alimentazione per stabilire della vettura origi- tanto. Le vendite a picco sono tut- dall’immancabile manubrio
QUI SI DANNO I NUMERI
quanta più strada fosse possibile nale. Inoltre la ca- te da attribuire alla mancanza de- La Triumph Hellfire Flat da cross e da una minuscola
percorrere con 30 euro di carbu- pacità del serbatoio a gli incentivi alla rottamazione Tracker ha, sui fianchi, strumentazione digitale,
ALL’INIZIO le tabelle portanumero che probabilmente
rante. E indovinate chi ha vinto? FU GIUGIARO benzina (30 litri) offre una che, nel caso di acquisto di un’au- non servirà a nulla, ma è
per le gare su pista
Proprio la Panda, nella versione La prima certa tranquillità anche nelle to a metano, lo scorso anno, arri- davvero ben fatta. Stesso
Natural Power, quella a metano, versione della stessi chilometri che separano Ro- unità vendute fino ad oggi con una zone dove non è capillare la diffu- vavano fino a cinquemila euro. discorso per la verniciatura
Panda (1980) dorata e rifinita a mano
che è riuscita a percorrere 724 chi- porta la firma ma da Taormina, in Sicilia. Merito flotta di ben 14 modelli. sione dei distributori a metano. Cancellati i bonus, sfaldato il mer-
lometri, pari alla distanza tra della tecnologia Fiat? In parte. So- Per quanto riguarda la Panda Na- cato. Abbattere l’inquinamento, con cura maniacale. Il motore è invece quello di serie
di Giorgetto Grandi vantaggi nei consumi, dun-
Giugiaro. (così come la sella e il serbatoio): d’altra parte 108
Francoforte e il mare del Nord. O prattutto del metano, di cui co- tural Power, in vendita a partire da que, ma anche ambientali (emis- usare carburante pulito non meri- cavalli bastano e avanzano per divertirsi
Sopra,
per capirci meglio, dato che ci av- la Natural Power munque il gruppo torinese è lea- 14 mila euro, con una tecnica unica sione di CO2 di appena 113 grammi ta nessun aiuto governativo. Al- sullo sterrato. Il prezzo, invece, è praticamente
viciniamo alle vacanze estive, gli der in Europa con quasi 400 mila al mondo sono stati integrati due per chilometro). meno così sarà per il 2010. ✖ il doppio rispetto a quello del modello di serie:
14.500 euro. L’esclusività si paga.

la classifica la curiosità la novità il sito


USA, 27 MILIARDI SUL VERDE ION, ELETTRICA PEUGEOT SCONTI ON LINE PER CITROËN
1 FORD S-MAX 1.236
Ammontano a 50 miliardi di dollari Al cento per cento elettrica e dotata Sconti, promozioni
2 FORD GALAXY 503
i fondi pubblici per far decollare di batterie agli ioni di litio ricaricabili e offerte speciali:
3 LANCIA PHEDRA 494
il mercato dei carburanti e delle auto in sei ore, ma anche con la possibilità una giungla
4 FIAT ULYSSE 431
non inquinanti nei prossimi anni. di ricarica rapida in soli trenta minuti. ormai difficile
5 CHRYSLER VOYAGER 424 È questo il risultato dell’indagine Sono queste le caratteristiche della da attraversare.
6 MERCEDES VIANO 249 Driving E-mobility, condotta nuova Peugeot i0n, in vendita alla fine Così Citroën
7 RENAULT ESPACE 236 da Deloitte. I programmi dell’anno. A propulsione solo elettrica ha pensato HI-TECH
8 PEUGEOT 807 216 d’incentivazione governativa (con una potenza di 64 cavalli) e zero di realizzare un sito ad hoc dove La strumentazione digitale
9 VOLKSWAGEN SHARAN 203 per il settore dell’auto sono stati emissioni, raggiunge i 130 chilometri la marca automobilistica francese è una delle dotazioni
10 KIA CARNIVAL 139 introdotti in almeno tredici mercati orari e ne ha altrettanti di autonomia. spiega, modello per modello, che distinguono la nuova
del mondo e gli Stati Uniti sono Il costo di utilizzo, secondo Peugeot, la strategia dei suoi sconti. Hellfire. Il motore, invece,
TOP TEN Le monovolume grandi più vendute in testa con 27,4 miliardi dollari. è di 1,50 euro ogni cento chilometri. L’indirizzo è www.promo.citroen.it. è quello di serie della
in Italia nei primi 5 mesi del 2010 Triumph Street Triple

142 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 143
Le lettere per Natalia Aspesi vanno indirizzate alla redazione
de “La Repubblica” Via G. Alessandri, 11 - 20144 Milano
questioni di cuore DI NATALIA ASPESI

Lei pensa solo a sé, non chiama e non fa doni: alle seccature e alle assurdità quo-
tidiane, il tempo passato insieme
mi ha dato piacevolezze ed entu-
ma perché vuole che lui lasci la moglie? siasmo. Vorrei firmarmi
«Il suo topolino», grazie
DA SEI ANNI coltivo un rapporto
con una donna di 43 anni, nubile
senza figli. Io sono un cinquantenne
P ENSO: a) che le vada bene
così, b) che la signora non
essendo capace di amare, non
romantico, questo è l’aggettivo
che meglio mi rappresenta.
Frequento il liceo classico, il che C HI l’avrebbe mai detto che
questa rubrica di cuori in-
sposato da 20 anni, senza figli, un l’ami. Poi aggiungo un mio c): co- farebbe pensare a un individuo franti potesse produrre incon-
matrimonio «in bianco» anche se me mai appena una donna è in- tutto scuola e libri, invece esco la tri inaspettati? Non ci avevo mai
c’è sempre stato rispetto reciproco. sopportabile come quella che lei sera con gli amici, vado al cinema, creduto (infatti è la prima volta
Sin dall’inizio sono stato sollecitato descrive, gli uomini l’adorano? faccio attività sportiva. Ritengo non dico che succede, ma che mi
a lasciare mia moglie, ora il gran L’impegno di ringraziare Dio do- inoltre di essere piacente tanto viene comunicato che è succes-
passo è vicino, ma mi sono venuti vrebbe toccare a tutti e due, di- quanto gli altri. Eppure le ragazze so). Non ho mai voluto passare
dubbi sul suo amore per me. rei forse un po’ più alla signora, di oggi mirano a dei modelli che per un’agenzia matrimoniale né
Intanto non ha mai, veramente mai, che non più giovanissima e con non imiterei per nulla al mondo, promuovere incontri perché
detto la parola «ti amo». In sei anni un paio di sconfitte alle spalle, mirano ai ragazzi con 8-9 anni più non ci credo, e poi esistono già
non ho mai ricevuto un piccolo dono, dovrebbe aver imparato che non di loro, i ragazzi maturi, o meglio Mojmir Ježek. I suoi cuori nel libro Batticuori, www.e-core.it milioni di siti internet appositi.
neanche a Natale, neanche dopo i si può solo prendere, bisogna an- esperti. Ora va di moda il rapporto Ma ho sempre pensato che leg-
miei regali costosi. Nei suoi frequen- che dare. E sapere che sono le at- mordi e fuggi, il sesso veloce con gere le lettere degli altri in cui
ti viaggi per motivi familiari non ef- tenzioni reciproche la misura partner sempre diversi. pillola (contraccettiva, del gior- PER DUE PERSONE INTELLIGENTI specchiarsi è un modo non solo
fettua telefonate, sono sempre io dell’amore, della generosità, del- Tante amiche 16-18enni mi confes- no dopo) come mai arrivano al- GALEOTTA FU QUESTA RUBRICA per riflettere su se stessi, ma an-
che devo chiamare o scrivere. Asso- la fantasia, del buon umore. sano di prendere la famigerata pil- l’aborto? E perché le racconta- NON SCATENERÒ dibattiti av- che per sentire delle vicinanze,
luta mancanza di gelosia nei con- In generale io diffido delle perso- lola almeno una volta la settimana, no di drammi che, se veri, le fa- vincenti con la mia lettera, ma mi delle condivisioni anche solo di
fronti delle altre donne e una strana ne che vogliono subito la convi- alcune di loro hanno già abortito rebbero soffrire e non rivele- piacerebbe sollevare un dubbio: se parole. Per questo cerco sempre
gelosia nei confronti di mia moglie, venza, soprattutto se non sono più di tre volte! Un ragazzo che non rebbero a un amichetto? accade che da una mail mandata di privilegiare le lettere che mi
attenta a ciò che mia moglie condivi- più giovani: per quale ragione beve, non fuma e non è fashion, è Lei è un ragazzo intelligente, da una donna curiosa e lettrice paiono frutto di intelligenza,
de (casa, vacanze, ecc). Assoluto di- una donna libera, amata, che pro- inevitabilmente destinato al falli- non si lasci suggestionare, non della sua rubrica ad un signore pensiero, oso dire, cultura.
sinteresse per i miei problemi, an- babilmente non vuole figli, do- mento. Mi sento scaduto, in un’epo- si limiti a guardare in superfi- garbato, pure suo lettore, si scate- Adesso la sua inaspettata, bella
che se forse la colpa è mia perché vrebbe affrontare l’avventura e la ca che non mi appartiene. ce, vada oltre la prima impres- na un finimondo di gioia, di sor- lettera, spiritosa e luminosa,
non ne parlo troppo temendo che si fatica di «prendersi carico» di un Mi sono rassegnato, ho deciso di sione, cerchi di sapere qualcosa prese, attrazione, sarà solo fortu- mi fa capire che la mia idea in
annoi. Nell’ambito dei rapporti ses- uomo che è probabilmente abi- mandare al diavolo l’amore, tengo di più della ragazzina con in ma- na o l’esperienza, che insegna a vi- fondo è giusta, perché mette in
suali è molto concentrata su se stes- tuato a una quotidianità non esal- a freno i miei impulsi maschili e no la bottiglia di birra, che fuma vere bene facendo tesoro soprat- contatto persone che dalla vita
sa e non prende mai l’iniziativa. La tante ma certamente comoda? non spero più nulla perché come sigarette, che si imbruttisce tutto delle fregature, conta qual- e dagli altri si aspettano qualco-
soddisfazione del partner non sem- Io, se fossi in lei, mi porrei queste direbbe un insegnante a me molto con la moda adolescenziale. Ma- cosa? Non azzardo previsioni, ma sa di più profondo e necessario
bra riguardarla troppo. domande: cosa mi aspetto da caro, la speranza è l’anticamera gari quello è un suo modo di na- un regalo così inaspettato mi ha di una scintilla. Infatti, due per-
Secondo lei, a) devo essere grato a questa convivenza? Cosa mi fa della delusione. scondere il suo disagio e la sua fatto sentire al settimo cielo. sone intelligenti, garbate, di si-
Dio se una donna nubile e bella con- pensare che lei sarà più affettuo- Giambattista | Rovereto (Trento) timidezza e non aspetta altro Mi appagavo di trovare tante belle nistra! (ultimi naufraghi?), e
divide il suo affetto (sic!) con un uo- sa, più generosa, più attenta, più che un ragazzo carino con cui qualità in forma sparsa, tra le ami- forse proprio per queste ragioni
mo sposato e neanche ricco. b) Es-
sendo io l’uomo, devo essere sempre
pieno di attenzioni per lei. È possibi-
innamorata, solo perché vivre-
mo insieme? C I SARANNO pure, anche a
Rovereto, anche nel suo li-
ceo, ragazze che come lei non
essere se stessa.
Le dirò di più, capita che una se-
dicenne si trovi nella necessità
cizie e le tante persone con cui mi
trovo bene, ma concentrate, in un
uomo poi, non l’avrei mai detto
serenamente sole, hanno scrit-
to a «Questioni di cuore», una
ha lasciato la sua mail come
le che questi dubbi siano generati GLI ASSI NELLA MANICA fumano, non bevono, non sono di abortire e che ne parli magari possibile. È di sinistra come piace un’ancora, e qualcuno ha rispo-
dalla mia mancanza di volontà di ri- DI UN RAGAZZO POCO FASHION fashion e si sentono fuori tem- superficialmente. Ma se lei a me, pieno di calore, ha una vita sto, afferrandola.
solvere questa situazione? Oppure è HO 18 ANNI e sono disperato; nel- po. Il problema è che sono meno avesse la pazienza di farla parla- ricca di cose, è intelligente, simpa- Se davvero vi siete trovati, vuo-
possibile che questo stato di cose mi la mia breve vita non ho mai avuto vistose delle altre, quelle che la re, di ascoltarla, scoprirebbe tico, generoso e disponibile, delica- le dire che le lettere erano sin-
vada bene? I miei amici dicono che la una «vera» ragazza, tranne una spaventano raccontandole di quando dolore e smarrimento to. Gli piace la mia testa dura, il cere ed è questa la cosa che mi
signora è incapace di amare; o forse rara, trascurabile eccezione, dura- aborti e della «famigerata» pil- porta con sé da quell’episodio. mio sorriso, e mi riempie di cocco- piace di più, al punto di sentir-
è solo me che non ama. ta solo quattro giorni, alla quinta lola. Di quale pillola parlano se- Quanto bisogno d’amore, che un le. Incontrarlo è fonte di energia mi, vergogna, orgogliosa: più in-
F.O. | Frascati (Roma) elementare. Io adoro l’altro sesso: condo lei? E se prendono questa ragazzo come lei potrebbe darle. positiva, carburante per resistere vidiosa, ovvio.

144 IL VENERDI DI REPUBBLICA 25 GIUGNO 2010 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 145
tex noir
■ DI REPUBBLICA E L’ESPRESSO ■ DI REPUBBLICA E L’ESPRESSO

Così Tex e i suoi pards scoprono Andrea Camilleri e gli enigmi


chi ha voluto la morte di Lincoln della donna con «Il tailleur grigio»

S A
DA GIOVEDÌ 1° LUGLIO i conclude all’inizio di questo 179° volume, DA MERCOLEDÌ 30 GIUGNO dele è la giovane, e molto affascinante,
in edicola dal prossimo giovedì moglie di Febo Germosino,
con Repubblica o L’espresso, Scorta armata, un alto funzionario di banca da poco
episodio scritto da Claudio Nizzi e disegnato in pensione. Una lettera anonima mette in testa
da Fernando Fusco. L’episodio successivo, all’uomo il sospetto che lei lo tradisca, e nasconda
dal titolo Gli uomini che uccisero Lincoln, scritto la sua seconda vita dietro un abito molto
da Nizzi e disegnato da José Ortiz, vede i pards castigato. Ma che per lei ha un significato
raccogliere su un treno le ultime volontà profondo, che per Febo sarebbe meglio
di un avvocato, vittima di un agguato. Le parole non conoscere. Con Il tailleur grigio (2008)
dell’uomo portano i pards a ritrovare il memoriale di Andrea Camilleri, da mercoledì 30 giugno
in cui l’assassino di Abraham Lincoln, il famigerato in edicola con Repubblica o L’espresso
Booth, svela i nomi di quelli che lo hanno spinto (a 7,90 euro in più rispetto al prezzo dei giornali),
a uccidere. Braccati dagli emissari del senatore parte una collana in dieci libri dedicata al Noir.
Wallace, mandante dell’omicidio del presidente, Il 7 luglio uscirà invece Lo strano caso del cane
Tex e Carson attraversano metà Stati Uniti ucciso a mezzanotte di Mark Haddon e, il 14 luglio,
per raggiungere Washington. E qui consegnano A rischio di Patricia Cornwell. L’altro autore
l’esplosivo plico al primo cittadino degli Usa. Le italiano presente nella collana, oltre a Camilleri,
ultime pagine del volume sono per Oppio!, scritto è Corrado Augias: il suo L’ultima primavera
da Nizzi e disegnato da Andrea Venturi. (l.r.) sarà in edicola il 28 luglio. (m.r.)
lettere al Venerdì Il Venerdì
oroscopo
p DI HORUS
via Cristoforo Colombo 90 - 00147 Roma
segreteria_venerdi@repubblica.it [ dal 25 giugno al 1° luglio ]

IL TEMPO PIENO SALVATO


DAL PRESIDE «IMPRENDITORE»
IL NORD da una parte, il Sud dall’al-
tra. Come da sempre, del resto.
Sembra proprio un brutto copione,
di e permettere a qualche bambino
in più di uscire da scuola alle quat-
tro, affitterà gli ampi locali dell’isti-
tuto come sala conferenze.
Nel Paese del premier autoprocla-
tà, premiata alle Cascine dall’onore-
vole Pietro Ingrao.

ARTE E PARTITA IVA,


Piero Galli | Firenze
a Ariete
21 MARZO
20 APRILE
Sapete già che Giove e Urano stanno
per entrare nel vostro segno, mentre
b Toro
21 APRILE
21 MAGGIO
Plutone e Marte sostengono i vostri ideali
e i vostri progetti per l’avvenire: prendetevi
c Gemelli
22 MAGGIO
21 GIUGNO
Marte e Saturno consigliano la massima
attenzione sia nell’amore sia nei rapporti
all’opposizione di questi due «big» tutto il tempo necessario per un’attenta di lavoro e di amicizia: potrete sfruttare
l’Italia di oggi. Un copione che, come matosi operaio, un preside impren- IL TITOLO DI STUDIO CORRETTO campeggia Saturno: l’estate, in questa riflessione e poi passate all’azione, specie a vostro vantaggio un’occasione imprevista
avete raccontato sull’ultimo numero ditore può essere utile. VI SCRIVO in merito all’articolo sul- situazione, si annuncia bollente, se avete già un progetto in mente. In caso se saprete agire con tempestività,
del Venerdì, anche il mondo della Lettera firmata | email le partite Iva, sul numero 1160 del Ve- e non soltanto dal punto di vista climatico. contrario, guardatevi attorno con lucida basandovi sui fatti e non su voci di corridoio.
scuola ha fatto suo. Il caso del tempo nerdì. Nel breve testo che accompa- Preparatevi, dunque, a un confronto attenzione: qualcuno o qualcosa sta Delle quali, comunque, farete bene
d’amore, che avrà successo solo se saprete per farvi cambiare idea. Siate disponibili a tenere conto, per poter prendere misure
pieno è emblematico: al Nord conti- L’ATTRICE DI «POVERI AMANTI» gna la mia foto, si asserisce che io ab- muovervi con coraggio e tempestività. ai suggerimenti del destino. preventive, prima che sia troppo tardi.
nua a esistere, al centro «tiene bot- NELLA FOTO CON MASTROIANNI bia «preso» il dottorato, che in real-
ta», al Sud è praticamente sparito. HO LETTO con piacere, sul Venerdì tà non ho ancora completato, men-
Perché?, viene da chiedersi. E infatti
l’ho chiesto al dirigente scolastico
della scuola primaria di mio figlio. La
risposta? Il saggio di un noto econo-
mista con il dato che anche voi cita-
te: i 1500 euro in meno che ogni alun-
di due settimane fa (numero 1160),
l’articolo sul film Cronache di poveri
amanti del regista Carlo Lizzani. Da
fiorentino verace, una piccola osser-
vazione: nella foto grande, quella con
Marcello Mastroianni non è Anna
tre ho già conseguito la Scuola di
specializzazione in Storia dell’arte
(unico titolo che permette di definir-
si storici dell’arte in Italia). Non cre-
do poi di aver asserito che l’Italia ab-
bia il «patrimonio artistico più gran-
d Cancro
22 GIUGNO
22 LUGLIO
Qualche piacevole novità è in arrivo,
ma non è il caso di sollecitare il destino,
che ne sa più di voi: evitate perciò
e Leone
23 LUGLIO
23 AGOSTO
Venere tuttora nel vostro segno risplende,
dandovi sicurezza e capacità persuasiva,
che potrete sfruttare nell’amore, ma anche
f Vergine
24 AGOSTO
23 SETTEMBRE
Avete a che fare con Marte e Saturno
e la vostra natura speculativa
se ne avvantaggia, specie nei rapporti
no del Sud «riceve» rispetto a uno Maria Ferrero, ma una mia (quasi) de al mondo», tesi che viene ridi- di muovervi senza una precisa negli acquisti e soprattutto nel rapporto di lavoro, dove potrete far emergere
motivazione, specialmente nell’amore, con un partner che attende solo la vostra preparazione, accantonando
del Nord. Per fortuna, il preside ha cugina, Graziella Sbrocchi, in arte mensionata da molti storici dell’arte. che potrebbe evolvere positivamente un segno da parte vostra. Per i single, il vostro riserbo e superando la vostra
aggiunto che, per trovare nuovi fon- Graziella De Roc, ex stellina dell’Uni- Valeria Pica | e-mail se saprete attendere il momento giusto qualche nuova conoscenza potrebbe timidezza. Nell’amore non prendete
per farvi avanti. Non fate confidenze aprire orizzonti promettenti, iniziative spericolate: attendete il momento
a persone che sembrano sollecitarle. da sperimentare con ottimismo. giusto per convincere un partner perplesso.

g Bilancia
24 SETTEMBRE
23 OTTOBRE
Venere in aspetto propizio vi spiana
la strada non soltanto nell’amore ma anche
h Scorpione
24 OTTOBRE
22 NOVEMBRE
In assenza di precise indicazioni
del destino, prendete tempo, specie
i Sagittario
23 NOVEMBRE
21 DICEMBRE
Guardate avanti con ottimismo perché,
se saprete fondare le vostre scelte su dati
nei rapporti di lavoro e nelle spese: se chi vi spinge ad agire in realtà attendibili, avrete successo sia negli affetti
sta a voi scegliere quale settore volete non attende altro che un vostro passo sia nei rapporti di lavoro. Non rifiutate
privilegiare, prendendo un’iniziativa falso. Nell’amore non cedete alla gelosia il vostro aiuto a qualcuno che ha bisogno
coraggiosa che, se sostenuta da una ed evitate di colpevolizzare il partner di voi (specie se ha quattro zampe)
valutazione realistica, può andare a buon sulla base di voci non controllate. e vi porterà fortuna con il suo affetto
fine. Nelle amicizie siate disponibili Il lavoro, invece, può trarre giovamento pulito e incondizionato. Nell’amore
ed evitate ogni pericolosa confidenza. da una maggiore presenza. attendete un segno del destino.

j Capricorno
22 DICEMBRE
20 GENNAIO
Tenete alta l’attenzione su quel
che succede intorno a voi, in famiglia
k Acquario
21 GENNAIO
18 FEBBRAIO
Siete sulla cresta dell’onda, con Venere
che vi sospinge dolcemente verso
l Pesci
19 FEBBRAIO
20 MARZO
Siete sotto l’influenza di Marte e Saturno,
opposti al vostro segno, che indicano
e nell’ambiente di lavoro. Solo così un maggiore impegno nell’amore, nella prudenza e nell’attenzione per gli altri
riuscirete a muovervi con successo, nel sesso, negli acquisti gratificanti anche la strada giusta per rendervi graditi
perfino nell’affrontare un vecchio problema se inutili. Lasciatevi andare a un atto alle persone che vi interessano. In amore,
che finalmente troverà una adeguata di coraggio, che potrebbe dare se c’è qualche divergenza di vedute
soluzione. Nell’amore, se il partner fa ulteriore impulso a un inizio d’estate con un partner che sembra non capirvi,
i capricci, non insistete nella vostra tesi, da non dimenticare. Nel lavoro concedetevi evitate inutili discussioni e puntate
anche e soprattutto se avete ragione. una pausa per mettere ordine nelle idee. su una breve, elegante assenza.

Le date indicate in questa pagina si riferiscono all’apparente ingresso del Sole nei segni del 2010.

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 149


I P R O G R A M M I D A L 2 6 G I U G N O A L 2 LU G L I O

Televisioni
SABATO DOMENICA A LUNEDì MARTEDì MERCOLEDì
SCELTI
PER VOI
GIOVEDì
[elenamariamartelli@gmail.com]

VE VENERDì

MTV DAYS THE NET NON PENSARCI SCRITTORI I SIMPSON FRIENDS VIVA LA CRISI
È una sorta Irvin Winkler Scritta e diretta PER UN ANNO Homer Simpson Le repliche La finanza
di festival dirige Sandra da Gianni Zanasi Lorenzo Pavolini, scrive della serie cult etica è il tema
musicale Bullock e Lucio Pellegrini, finalista al premio una canzone non finiscono e il campo
che ospita in un thriller la serie è ispirata Strega 2010 per la figlia, mai. Rachel di indagine
incontri tecnologico. all’omonimo con il romanzo che si presenta (Jennifer del magazine
con cantanti, Lei è una film con Valerio Accanto alla tigre, a un concorso Aniston) RaiEducational,
italiani e non, cacciatrice Mastandrea, è il protagonista il cui vincitore e Monica che, come
che si è svolto di virus che è anche uno del ritratto verrà inserito nel (Courtney Cox) di consueto,
a Torino. nei sistemi dei protagonisti del programma cartoon Fighetto incontrano suggerisce
Stasera si parte computerizzati. della fiction. di Rai Educational. e Grattachecca. sul set di un film, stimoli e idee
con un riepilogo Dopo aver messo Racconta della Lo scrittore Lisa giunge in Jean-Claude capaci di fare
della prima gli occhi famiglia Nardini racconta finale. Ma, quando Van Damme, del momento
notte: sfilano su un misterioso e dei suoi tre figli la sua vita vede come Homer e le due fanno di crisi
tra gli altri prototipo mentre la crisi e il rapporto si comporta a gara un’occasione
Simone di programma, finanziaria con il nonno con le persone per attirare di riscatto
Cristicchi, Finley diventa la vittima sfascia l’industria Alessandro, che lo circondano, la sua sociale
e Sonohra. di un complotto. del padre. gerarca fascista. lo licenzia. attenzione. e economico.
MTV IRIS LA 7 RAIUNO ITALIA 1 LA5 RAITRE
ORE 23 ORE 23 ORE 23.40 ORE 1 ORE 20.25 ORE 19.10 ORE 1

Trent’anni dopo, la tragedia di Ustica e il suo museo


Giovanni Minoli dedica una puntata di La storia siamo noi al Dc9 esploso in volo e precipitato in mare
nel 1980. Raccontando la storia dell’allestimento del memoriale voluto dai parenti delle vittime

[ MARIANNA BUONASSISI ] Ora Giovanni Minoli rac- sull’autostrada di questi


hristian Boltanski è conta la storia di quel mu- resti. Fino a Bologna. Dove
C un originale artista
francese. Qualche tempo
seo, che si trova a Bolo-
gna. Da dove, il 27 giugno
Boltanski ha curato l’espo-
sizione del museo.
fa, ha deciso di vendere i 1980, era decollato il Dc9 Minoli ha intervistato pe-
diritti tv della sua vita a esploso sul mare di Ustica riti di parte civile, periti
un ricco orientale. Tanti a venti minuti dall’atter- della Difesa e Giulio An-
soldi in cambio di una te- raggio a Palermo. dreotti: per ricostruire la
lecamera piazzata nel suo Le telecamere di La storia storia di uno dei grandi mi-
atelier: lo riprenderà fino siamo noi sono entrate steri italiani (Minoli la rac-
alla morte. nell’hangar di Pratica di conta anche in un libro
È stato a lui che si sono ri- Mare dove per anni sono scritto con Piero Corsini,
volti i familiari del- stati custoditi i resti del- Quella maledetta estate).
le vittime della l’aereo. Hanno ripreso gli La bambola è finita, insie-
TRENT’ANNI
strage di Ustica DI USTICA oggetti che sbucavano tra me agli altri oggetti, in un
quando si è tratta- DOMENICA 27 GIUGNO le lamiere: una bambolina buco coperto di specchi

CONTRASTO
RAITRE
to di fare un museo bionda, borse, indumenti. nel Museo della memoria
ORE 23.30
permanente. Hanno seguito il percorso vittime di Ustica. ✖

25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 155


sabato 26 ✪✪✪✪ OTTIMO
✪✪✪✪ MEDIO
✪✪✪ ✪ BUONO
✪ ✪✪✪ INSUFFICIENTE
● SCONSIGLIATO AI MINORI
● DA VEDERE CON I GENITORI
● PER TUTTI
sabato
26 GIUGNO

[ i film del giorno ] [ le radio ]


ER PIU’ – STORIA
D’AMORE E DI COLTELLO
Rai Tre ORE 17.10
È la storia, sullo sfondo di Roma
agli inizi del ‘900, di un
spaccone (la parte si addice ad RADIOUNO RADIODUE RADIOTRE RADIO DEEJAY RADIO CAPITAL M20
Regia Sergio Corbucci Adriano Celentano, scontroso e 9.34 In Europa 6.00 Tiffany 6.50 Radio3 Mondo 6.00 Deejay 6 tu 7.00 Capital News 7.00 M to Go
Con Adriano Celentano fascinoso) che conquista l’amore di 10.39 La terra 8.00 Black Out 7.15 Prima Pagina 7.00 Weejay Alle ore: 8 9 10 11 12 9.00 Pass World
Italia 1971, 102 min. Rosa, spadroneggiando nel rione… Il 11.37 Il ComuniCattivo 9.00 Ottovolante 9.00 Pagina3. La cultura All’interno: - 13 14 15 16 17 18 19 10.00 Dual Core 2.0
COMMEDIA soggetto è banale, ma funziona. 12.35 Avventura 10.00 610 (sei uno zero) - nei giornali News; - L’oroscopo 20. 12.00 M2o Club Chart
● | ✪✪✪✪ Mondiale Replay 9.30 Uomini e profeti di Paolo Fox 7.05 Il caffè del 13.00 Pop Up
13.58 Sabato Sport 11.00 Radio2 Social Club 10.15 File Urbani 8.00 Deejay Story weekend 14.00 Quello che mi piace
All’interno: 14.00 13.00 Tutti i colori del 10.50 Passioni. Il Anche alle ore: 9.00- 7.50 Risponde Zucconi 16.00 PDJ vs
Moto Grand Prix: giallo viaggiatore 10.00-11.00-12.00- 8.45 L’oroscopo di Promiseland - The
QUESTO E QUELLO G.P. d’Olanda; 14.30 13.30 GR 2 incantato 13.00-17.00-18.00- Internazionale clash
La7 ORE 18.00
Regia Bruno Corbucci
U na commedia in due episodi,
con un disegnatore che
s’innamora di una donna, la crede
GR 1; 14.55 Speciale
Formula 1 G.P.
13.38 Il giorno della
marmotta
11.20 Momus. Il caffè
dell’Opera
19.00.
10.00 Deejay Chiama
10.00 Capital Weekend
13.00 Guido al Cinema
17.00 M2on line
18.00 The Switch
d’Europa; 15.03 GR 1 14.30 Hit Parade 12.00 Ritorni di Fiamma Sudafrica 14.00 Super Capital 20.00 Fuck Me, I’m
Con Nino Manfredi, una fata, ma scopre che è una strega; 15.35 Gol d’Africa Eurosonic 13.00 Il Dottor Djambe’ 12.00 Collezione Solare 17.00 Capital Weekend Famous
Renato Pozzetto e uno scrittore che s’infatua di una 15.37 Quotidiano 15.55 Bafana Bafana 13.45 GR 3 13.00 Mai Deejay Gol 19.00 Capital Town - I 21.00 M2o Club Chart
Italia 1983, 119 min. ninfa, sennonché il cuore lo tradisce… azzurro All’interno: 14.00 Cuore di tenebra. 14.00 50 Songs Mondiali di Radio 22.00 M2o Diabolika
COMMEDIA Prevedibile e sonnolento. 16.00 Gol d’Africa: Ottavi 16.49 GR 2 Dentro la storia 17.00 Pinocchio Capital 23.00 Tiesto’s Club Life
● | ✪✪✪✪ di finale 18.00 Le colonne d’Ercole 14.50 Radio3.rai.it 19.00 Provini 20.00 Vibe 24.00 Real Selection
Dracula di Bram Stoker ● | ✪✪✪✪ 18.10 Sabato Sport
All’interno: 18.30
19.30 GR 2
19.45 GR Sport
15.00 Piazza Verdi
All’interno:
20.00 Ciao Sabato Sera
22.00 Deejay time
21.00 Capital Party
24.00 Capital Gold
1.00 U.M.C.
5.00 Soundz Rise
Speciale Formula 1 19.51 On the road 16.45 GR 3 24.00 Slave to the
L’EMIGRANTE
Italia 1 ORE 23.30
Regia Francis Ford
Coppola
I spirandosi al romanzo di Bram Stoker, del 1897, sul principe
Dracula che visse nel XV sec. e morì in battaglia contro i
Turchi, trasformandosi in vampiro, Francis F. Coppola
Rai Tre ORE 21.05
Regia Pasquale Festa
È giovane e senza un soldo, e
lascia il paese e va alla ricerca
del padre, che è emigrato in America
G.P. d’Europa; 19.30
Sostiene Tardelli
20.03 Ascolta, si fa sera
19.55 Decanter
20.25 Bafana Bafana
All’interno:
18.00 La Grande Radio
18.45 GR 3
19.00 Il Cantiere. Giovani
Rhythm
1.00 The Bob Sinclair
Show
Con Anthony Hopkins, imbastisce un film che sorprende ad ogni immagine, visionario Campanile e di cui non ha più notizie. Oltre 20.07 Gol d’Africa - Le 21.19 GR 2 idee per la Radio 2.00 Get far let’s go
partite dei 22.30 GR 2 19.50 Radio3 Suite 3.00 Deejay night
Gary Oldman e vertiginoso, in cui Dracula, che Francis F. Coppola tratteggia Con Adriano Celentano oceano finisce in un brutto giro… Una Mondiali 22.35 Brave Ragazze All’interno: 20.00 4.00 Sunday morning
Usa 1992, 121 min. dandy e sensuale, possiede un’aura di eroe romantico a cui è Italia 1973, 126 min. commedia che a tratti si fa All’interno: 20.30 1.00 Hit Parade Il Cartellone
FANTASTICO impossibile resistere. E’ notevole. COMMEDIA (melo)drammatica. Ottavi di finale Eurosonic 24.00 Battiti
(francesco bono) ● | ✪✪✪✪

[ i satelliti ] [ i satelliti ]
SKY SKY SKY NATIONAL HISTORY DISCOVERY SKY SKY CARTOON DISNEY
CIMEMA 1 CIMEMA FAMILY CINEMA MANIA GEOGRAPHIC CHANNEL SCIENCE SPORT 1 SPORT 2 EUROSPORT NETWORK CHANNEL K2
6.25 Transformers 6.00 L’isola delle foche 7.30 Profondo blu 6.50 La scienza 9.40 Nati per uccidere 10.55 Scienza per 16.30 Fan Club Juventus 6.00 Splash Rubrica. 13.30 Campionato 13.40 Ben 10 - Forza 12.50 Jonas 12.25 Power Rangers
Speciale 6.35 La valle dei castori 9.05 The Darwin Awards ha fatto bang 10.35 A caccia di mostri assurdo Calcio. 6.30 Serie A Europeo aliena 13.15 I’m in the Band Ninja Storm
6.45 Hannah Montana 7.15 La Terra, questa - Suicidi 7.15 La scienza Il licantropo 11.20 Mega Beast Siena - Juventus. Basket. Femminile U17 14.05 Star Wars: The 13.40 Phineas & Ferb 13.10 Takeshi’s Castle
The Movie sconosciuta accidentali per ha fatto bang 11.30 Non è possibile!: 12.15 Disastro 17.00 Fan Club Milan 7.30 Trans World Sport Calcio. Clone Wars 14.05 Jake e Blake 14.05 Due Fantagenitori
8.35 Toy Story 3 8.00 Pescatori alati menti poco evolute 7.40 Miti a motore mantello invisibile preistorico Calcio. Rubrica. 15.30 News Sport. 14.30 Scooby Doo e il 14.30 Il mondo di Patty 14.30 Galactik Football
Speciale 8.40 Il paese degli orsi 10.50 Miracolo a 8.30 Megafabbriche 12.25 Tutti pazzi 13.10 Come è fatto Milan - Cagliari. 8.30 Test Match 15.35 Coppa del Mondo - fantasma della 15.20 Quelli 14.55 Ultimate Muscle
8.55 Hotel Bau 9.30 Prateria che Sant’Anna 10.20 Megastrutture per il sushi 15.05 Pazzi per gli 17.30 Fan Club Inter Rugby. Soccer City Flash strega dell’intervallo 15.20 Due Fantagenitori
10.40 Che - Guerriglia scompare 13.35 She Devil antiche 13.20 Gelato, oggetti Calcio. 9.35 Test Match Calcio. 16.05 Leone il cane fifone 15.50 Hannah Montana 16.10 Pokémon DP:
12.55 Ca$h 10.40 Disney e le Lei, il diavolo 11.15 I misteri dell’Isola una passione 16.05 Pazzi per gli Inter - Roma. Rugby. 15.45 Campionato 16.30 Il laboratorio di 16.15 Sonny tra le stelle Battle Dimension
14.45 Diverso da chi? meraviglie 15.20 Toy Story 3 di Pasqua senza tempo oggetti 18.00 Tour 2010 11.30 Trofeo Topolino Europeo a squadre Dexter 16.40 Zack e Cody sul 16.35 A Tutto Reality:
16.35 Sky Cine News della natura Speciale 12.10 Megastrutture 14.15 Ustica 17.05 Pazzi per gli Beach Soccer. 2010 Rugby. Atletica leggera. 16.55 Il mondo segreto di ponte di comando l’Isola
16.50 Push 12.20 Ember - Il mistero 15.40 Frida 13.05 Megastrutture Tragedia nei cieli oggetti 1ª tappa - Porto 12.00 Test Match 16.30 DLV Meeting Alex Mack 17.05 Dance Time 17.00 Mr Bean
18.50 Complici del della città di luce 17.50 American Buffalo 14.00 Fatti curiosi 15.10 WWII - La guerra 18.05 Pazzi per gli Sant’Elpidio. Rugby. Atletica leggera. 17.20 Perché a me? 17.10 Zack e Cody al 17.20 Due Fantagenitori
silenzio 14.00 Viaggio al centro 19.25 Disaster Movie 14.30 Miti a motore degli italiani oggetti 19.00 Numeri Serie A 13.50 Campionato 18.30 News Sport. 17.45 Dream Team Grand Hotel 18.10 Pokémon DP: Lotte
20.40 Pixar Studios della terra 3D 21.00 The Reader 15.30 La scienza ha fatto 16.05 WWII - Gli archivi 19.05 Pazzi per gli Rubrica. Italiano 18.35 Coppa del Mondo - 18.15 My Giant Friend 17.35 Jonas Galattiche
Speciale 15.35 La fidanzata ideale A voce alta bang ritrovati oggetti 19.30 Tour 2010 Beach Volley. Soccer City Flash 18.40 Star Wars: The 18.00 Disney’s I maghi di 19.00 A Tutto Reality,
21.00 Natale a Rio 17.10 Indiana Jones e il 23.10 Lo strizzacervelli 16.00 Hollywood Science 17.00 Storia proibita 20.05 Pazzi per gli Beach Soccer. 1ª 14.50 Test Match Calcio. Clone Wars Waverly il Day Time
23.00 La rapina perfetta regno del teschio di 0.55 She Devil - Lei, il 17.00 La vita segreta degli anni ‘80 oggetti tappa - Castellaneta. Rugby. 18.45 Open di Parigi 19.05 Bakugan - Battle 18.25 Hannah Montana 19.05 Mr Bean
1.00 Sky Cine News cristallo diavolo degli oggetti 18.00 F-14, l’aereo 21.05 Mega Beast 20.30 Sulle strade del 16.45 Wimbledon Nuoto. Brawlers 18.50 Maratona: Quelli 19.30 Due Fantagenitori
1.15 Hannah Montana 19.15 Gooby - L’orsetto 2.40 Frida 18.00 Megastrutture invincibile 22.05 Disastro tifo Rubrica. Tennis. 20.00 News Sport. 19.30 Batman: the Brave dell’intervallo 19.50 A Tutto Reality:
The Movie scacciapaura 4.45 Scanners antiche 19.00 Gladio, preistorico 20.45 Serie A Calcio. 21.00 Test Match 20.05 Coppa del Mondo - and the Bold Cafè l’Isola
3.00 Che - Guerriglia 21.00 Il dottor Dolittle 5 19.00 I misteri dell’Isola l’esercito segreto 23.05 Gadget Show Napoli - Roma. Rugby. Soccer City Flash 19.55 Le avventure di 19.55 Jake e Blake 20.10 A Tutto Reality:
5.15 Il Destino Dei 22.35 Amici di... letti di Pasqua 20.00 La trilogia del 23.35 Gadget Show 22.30 Tour 2010 23.00 Campionato Calcio. Billy & Mandy 20.20 Il mondo di Patty l’Isola
Kissels 0.10 Ember - Il mistero 20.00 Megafabbriche terrore: Dracula 0.05 Armi del futuro Beach Soccer. 1ª Italiano 20.15 Global Champions 20.20 Leone il cane fifone 21.10 Dance Time 20.45 Takeshi’s Castle
della città di luce 21.00 Inside - Jaguar 21.00 A caccia di mostri - 1.05 Come è fatto tappa - Castellaneta. Beach Volley. Tour Equitazione. 20.45 Mucca e Pollo 21.15 Life Bites Con Lillo & Greg.
1.50 Bambini a noleggio 22.00 Caccia a Pablo Il licantropo 1.35 Come è fatto 23.30 Calciomercato 24.00 World Series 2005 22.00 DLV Meeting 21.10 Le meravigliose 21.45 Sonny tra le stelle 21.10 Takeshi’s Castle
3.25 Il dottor Dolittle 5 Escobar 22.00 A caccia di UFO 2.00 Strane storie Mondiale Poker. Atletica leggera. disavventure di 22.10 Jinx Con Lillo & Greg.
4.55 Prateria che 23.00 Megastrutture Avvistamenti di di alieni Rubrica. 0.45 Test Match 22.30 News Sport. Flapjack 22.35 Quelli 21.35 Takeshi’s Castle
scompare antiche massa 2.55 Investigation X 0.30 Mondiale Remix Rugby. 22.35 Coppa del Mondo - 21.40 Shin Chan dell’intervallo Con Ariel.
24.00 La tomba di Erode 23.00 A caccia di misteri - 3.45 New York Rubrica. 2.30 Serie A Soccer City Live 22.05 Il laboratorio di 23.05 The Sleepover Club 22.00 Takeshi’s Castle
1.00 Megastrutture Bermude Inside Out 1.00 Liga Calcio. Basket. Calcio. Dexter 23.35 Pucca Con Ariel.

156 IL VENERDI DI REPUBBLICA TELEVENERDÌ NON È RESPONSABILE DI EVENTUALI MUTAMENTI DI PALINSESTO DELL’ULTIMA ORA 25 GIUGNO 2010 IL VENERDI DI REPUBBLICA 157
sabato 26 ■ TELEGIORNALI E NEWS
■ FILM
■ FICTION-TV
● SCONSIGLIATO AI MINORI
● DA VEDERE CON I GENITORI
● PER TUTTI
sabato
26 GIUGNO

RAI UNO RAI DUE RAI TRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 DEEJAY TV
6.00 Euronews 6.00 Cercando Cercando 7.00 Cult Book 6.40 Mediashopping 6.00 Tg 5 Prima pagina 6.10 I Robinson 6.00 Tg La7 6.00 Coffee & Deejay Weekend
6.10 Da Da Da 6.15 Aeroporto Internazionale Telefilm 7.30 Magazzini Einstein 7.30 La Dottoressa Giò All’interno: 7.55 Traffico; 7.00 Baby Looney Tunes All’interno: Meteo; Oroscopo; 9.45 The Club
6.25 Regina dei fiori 6.45 Tg 2 Eat Parade (Replica) 8.30 Lampi di genio in TV 9.30 Vivere meglio Meteo 5 7.15 I figli della Pantera Rosa Traffico 10.30 Deejay Hits
8.20 La casa del guardaboschi 7.00 Le cose che amo di te Telefilm 9.00 La democrazia Conduce Fabrizio Trecca. 8.00 Tg 5 Mattina 7.30 Garfield e i suoi amici 7.00 Omnibus Weekend 13.30 The Club
A dura prova. Telefilm 8.00 Tg 2 Mattina 9.05 Il carabiniere a cavallo Regia di 10.55 Cuochi senza frontiere - 8.50 Mediashopping 7.45 Zip & Zap 9.15 Omnibus Life - Weekend 13.55 Deejay Tg
9.10 SETTEGIORNI 8.20 Joey Telefilm Carlo Lizzani , con Nino Manfredi, Anteprima 9.05 Zoo Doctor 8.00 I Puffi Conduce Tiziana Panella. 14.00 Summer Love
10.00 ApriRai 9.00 Tg 2 Mattina Peppino De Filippo, Annette Conduce Davide Mengacci. Il coccodrillo clandestino. Telefilm 8.15 Casper 10.05 Movie Flash 15.55 Deejay Tg
Conduce Cinzia De Ponti. 9.05 Il diario di Bindi Telefilm Stroyberg, Maurizio Arena 11.25 Anteprima Tg 4 10.05 Cocoon Regia di Ron Howard, 8.30 Faireez 10.10 Il tempo della politica 16.00 Summer Days
10.10 Appuntamento al cinema 9.25 Chiamatemi Giò Telefilm (Commedia, 19