Sei sulla pagina 1di 55

MANUALE SOFTWARE

DREAM DI 2.0

ID Manuale Tecnico:
DREAM DI 2.0 SW 00-I
Rev. Data Descrizione Emesso da Verificato/Approvato
Modifica
0 05/09/2017 Prima Emissione ATC Direttore Tecnico
R&S
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Sommario
1. Introduzione ................................................................................................................................. 4
2. Installazione/Aggiornamento Programma OMVL Calibration Tool ........................................... 4
3. Installazione Driver Cavo USB.................................................................................................... 4
4. Gestione Licenza .......................................................................................................................... 4
4.1 Richiesta Licenza .................................................................................................................. 4
4.2 Caricamento File di Licenza.................................................................................................. 6
5. Il Programma OMVL Calibration Tool ....................................................................................... 6
6. Utilizzo Programma OMVL Calibration Tool ........................................................................... 12
6.1 Programmazione.................................................................................................................. 13
6.1.1 Salva con Nome ........................................................................................................... 13
6.1.2 Salva (F2) ..................................................................................................................... 13
6.1.3 Programmazione da Archivio ...................................................................................... 13
6.1.4 Cancella Centralina ...................................................................................................... 16
6.1.5 Boot Loader.................................................................................................................. 16
6.1.6 Versione Centralina...................................................................................................... 17
6.2 Messa a Punto ...................................................................................................................... 19
6.2.1 Tipo Impianto ............................................................................................................... 19
6.2.2 Giri ............................................................................................................................... 20
6.2.3 MAP ............................................................................................................................. 22
6.2.4 Impostazioni OBD ....................................................................................................... 23
6.2.5 Guidabilità.................................................................................................................... 24
6.2.6 Sonda Lambda.............................................................................................................. 31
6.2.7 Commutazione ............................................................................................................. 32
6.2.8 Calibrazione Livello ..................................................................................................... 37
6.2.9 Calibrazioni Speciali .................................................................................................... 39
6.2.10 Versione Centralina...................................................................................................... 39
6.3 Diagnostica .......................................................................................................................... 39
6.3.1 Test Attuatori ............................................................................................................... 39
6.3.2 Gestione Errori ............................................................................................................. 41
6.3.3 Report Diagnostica ....................................................................................................... 43
6.3.4 Disattiva OBD .............................................................................................................. 43
6.3.5 Versione Centralina...................................................................................................... 43
6.4 Utilità ................................................................................................................................... 44
6.4.1 Comunicazione............................................................................................................. 44
Pag. 2 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.4.2 Scelta Lingua................................................................................................................ 45


6.4.3 Impostazione Sistema .................................................................................................. 45
6.4.4 Informazioni Software ................................................................................................. 45
6.4.5 Informazioni Applicazione .......................................................................................... 45
6.4.6 Teleassistenza............................................................................................................... 46
6.4.7 Versione Centralina...................................................................................................... 46
6.5 Visualizzazione ................................................................................................................... 47
6.5.1 Visualizzazione Dati .................................................................................................... 47
6.5.2 Creazione Grafico ........................................................................................................ 50
6.6 Off-Line ............................................................................................................................... 54

Pag. 3 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

1. Introduzione
Il nuovo impianto per vetture iniezione diretta, DREAM DI 2.0, è stato commercializzato in
abbinamento al nuovo Software OMVL Calibration Tool.
La principale novità del OMVL Calibration Tool è una grafica totalmente nuova, sviluppata con il
più avanzato programma di grafica in commercio. Le funzionalità risulteranno semplici da
utilizzare.

2. Installazione/Aggiornamento Programma OMVL


Calibration Tool
Il pacchetto installazione e d’aggiornamento del OMVL Calibration Tool può essere scaricato
dall’apposita sezione dell’area riservata del sito web www.omvl.it, oppure tramite apposito CD
fornito con l’impianto DREAM DI 2.0.

3. Installazione Driver Cavo USB


L’utilizzo del cavo di comunicazione USB necessita dell’installazione dei driver. I Driver si
possono trovare sia sul CD d’installazione del Programma OMVL Calibration Tool che nell’area
riservata del sito www.OMVL.it.

4. Gestione Licenza
Il OMVL Calibration Tool per essere utilizzato necessita di una licenza che deve essere richiesta
dall’utilizzatore e in seguito caricata nel programma. La procedura di richiesta e caricamento file di
licenza sarà descritta nel paragrafo successivo. Ogni licenza è direttamente legata al computer dove
è stato installato il Programma OMVL Calibration Tool e non può essere utilizzata su altri
computer. All’interno della licenza sono inserite tutte le autorizzazioni grafiche e funzionali del
programma. In base al tipo di licenza l’utilizzatore avrà la possibilità o meno di visualizzare videate
ed utilizzare strategie.

4.1 Richiesta Licenza


Si può effettuare l’attivazione o il rinnovo della licenza direttamente dall’interfaccia inserendo ID e
Password utilizzati per accedere all’Area Riservata del sito OMVL. La procedura è totalmente
automatica. È richiesta connessione internet sul PC da aggiornare.

Pag. 4 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Nel caso in cui non si abbia la possibilità di usufruire di una connessione dati tramite il PC
dell’officina, si dovrà optare alla procedura di richiesta tramite il sito web OMVL.

La procedura è la seguente:
1. Aprire il programma OMVL CALIBRATION TOOL ed entrare nella sezione
UTILITÀ>Informazioni Applicazione.
2. Copiare il codice di attivazione presente nel riquadro in basso.

3. Entrare in AREA RISERVATA>SOFTWARE> OMVL CALIBRATION TOOL del sito


www.omvl.it.

4. Cliccare sul pulsante al centro .


5. Copiare il codice attivazione dove richiesto e cliccare su Richiedi Licenza

6. Automaticamente il file license.lic verrà scaricato sul PC .

Pag. 5 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

4.2 Caricamento File di Licenza


Per riuscire ad utilizzare il programma OMVL Calibration Tool bisogna caricare la licenza richiesta
seconda la procedura descritta nel paragrafo precedente.
Nel menù principale selezionando il tasto Utilità >Informazioni Applicativo si accede nella
videata informazioni applicazione.
Premere sul pulsante Carica File licenza e selezionare il file di licenza richiesto.
Dopo averlo selezionato premere OK. Il sistema registrerà il file di licenza dando all’utilizzatore la
possibilità di utilizzare tutte le funzioni e strategie abilitate.
Si presenterà un messaggio di conferma avvenuta registrazione e riavvio automatico del sistema.

5. Il Programma OMVL Calibration Tool


Dopo aver effettuato correttamente l’installazione è possibile avviare ed usare il programma OMVL
Calibration Tool. Per avviare il programma basta effettuare doppio click sull’icona OMVL
Calibration Tool presente sul desktop del PC.
All’avvio, il Programma OMVL Calibration Tool si presenterà come in figura.

Per chiudere il programma si può cliccare il pulsante in alto a destra.

Una volta collegato il cavetto di comunicazione alla presa diagnosi della centralina e alla porta USB
del PC, per attivare la comunicazione con la centralina bisogna cliccare sul pulsante in alto a

Pag. 6 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

sinistra connetti Linea K oppure premere F11.

Il sistema in automatico ricerca la porta di comunicazione utilizzata per il collegamento con la


centralina. Questa ricerca viene eseguita solo la prima volta che si effettua la connessione. Il
sistema infatti memorizzerà la porta di comunicazione utilizzata.
Attenzione!: se si cambia la posizione del cavetto di comunicazione il sistema effettuerà un nuova
la ricerca.

Quando il sistema riuscirà a comunicare con la centralina il pulsante in alto diventerà .

Inoltre in basso allo schermata verrà indicato che la centralina è connessa e se è presente la
comunicazione OBD.

Nell’esempio in figura risulta attiva sia la comunicazione con la centralina che con la linea di
comunicazione OBD.
In caso in cui non ci sia la comunicazione OBD, il simbolo dedicato per l’OBD sarà disabilitato.
In caso in cui lo stato della comunicazione risulti lampeggiante, il sistema sta effettuando la ricerca
della comunicazione OBD.
Con l’attivazione della comunicazione il programma OMVL Calibration Tool si presenterà come in
figura:

Il programma si può suddividere in tre aree principali.


Pag. 7 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Verificandole dall’alto verso il basso troviamo, la prima:

Oltre ai due pulsanti di attivazione comunicazione uscita programma, già presentati in precedenza,
troviamo le 4 sezioni principali del programma:

PROGRAMMAZIONE

Salva: in questa sezione è possibile salvare le modifica apportate.


Salva Con Nome: In questa sezione e possibile salvare nell’archivio del PC la mappa presente in
centralina e scaricare la calibrazione precedentemente modificata dall’utente.
Da Archivio: In questa sezione e possibile programmare la centralina tramite file già archiviati in
precedenza o forniti dalla OMVL.
Cancella Centralina: In questa sezione si ha la possibilità di cancellare la programmazione e il
software all’interno della centralina.
ATTENZIONE: eseguire questa procedura solo sotto consiglio dell’assistenza tecnica.
Boot Loader: In questa sezione si può aggiornare il caricatore della centralina gas. Eseguire solo
sotto consiglio dell’Assistenza Tecnica

MESSA A PUNTO

Tipo impianto: In questa sezione si possono indicare e o modificare tutte le impostazioni che
caratterizzano l’impianto, come tipo motore, cilindri, tipo iniettori, sensoristica, etc…
Giri: In questa sezione si possono abilitare e tarare i giri motore.
MAP: In questa sezione si può tarare il segnale MAP OEM.
Impostazione OBD: In questa sezione si può modificare le impostazione della comunicazione OBD
con la centralina benzina.
Guidabilità: In questa sezione sono presenti tutte le strategie necessarie a migliore la guidabilità del
veicolo.
Sonda lambda: In questa sezione si ha la possibilità di tarare il sensore sonda Lambda.
Commutazione: In questa sezione si ha la possibilità di modificare le strategie di commutazione
Benzina – Gas e Gas – Benzina.
Calibrazione Livello: In questa sezione si ha la possibilità di personalizzare la visualizzazione del
livello del gas sul commutatore.
Calibrazioni Speciali: In questa sezione si ha la possibilità di modificare la carburazione gas.
Pag. 8 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Versione Centralina: In questa sezione si possono trovare tutte le informazioni memorizzate in


centralina.

DIAGNOSTICA

Test Attuatori: In questa sezione si può testare il buon funzionamento di tutti gli attuatori
dell’impianto gas.
Gestione Errori: In questa sezione si può interrogare la diagnostica dell’impianto gas.
Report Diagnostica: In questa sezione si può salvare su file il report dell’elenco errori presenti in
gestione errori.
Disattiva OBD: In questa sezione si può disattivare temporaneamente la comunicazione OBD tra la
centralina Gas e la centralina benzina.
Versione Centralina: In questa sezione si possono trovare tutte le informazioni memorizzate in
centralina.

UTILITÀ

Comunicazione: In questa sezione si possono modificare i parametri di comunicazione del


programma con la centralina. Attenzione: Si consiglia di non modificare i parametri impostati di
default se non consigliate dall’assistenza tecnica OMVL.
Aggiorna Applicazione: In questa sezione , in presenza di una connessione dati Internet attiva, si
può ricercare su WEB la presenza di un aggiornamento del Calibration Tool.
Scelta Lingua: In questa sezione si può scegliere la lingua utilizzata dal programma.
Impostazioni Sistema: In questa sezione si possono trovare tutte le informazioni grafiche riguardanti
il software OMVL Calibration Tool.
Informazioni Software: In questa sezione si possono verificare tutti i software presenti nell’archivio
del OMVL Calibration Tool.
Informazioni Applicazione: In questa sezione si possono trovare tutte le informazioni riguardanti la
versione del programma OMVL Calibration Tool e le caratteristiche della licenza utilizzata.
Teleassistenza: In questa sezione è possibile effettuare un collegamento in assistenza remota con
l’Assistenza Tecnica.
Versione Centralina: In questa sezione si possono trovare tutte le informazioni memorizzate in
centralina.

Nella parte centrale della videata troviamo la Status Bar.

Pag. 9 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Nella Status Bar troviamo:

Commutatore virtuale, tramite il quale si possono eseguire le commutazioni direttamente


dal PC.

Indicazione dei giri motori.

Indicazione errori memorizzati nella diagnostica gas e nella memoria della centralina
Benzina.

Il simbolo varia il proprio colore in base alla configurazione in cui si trova la diagnostica:
Simbolo Grigio: Diagnostica Disabilitata
Simbolo Verde: Diagnostica attiva senza errori riscontrati.
Simbolo Giallo: Diagnostica temporaneamente bloccata.
Simbolo Rosso: Diagnostica attiva con errori presenti in centralina. A destra appare il numero di
errori presenti.
Cliccando sopra al simbolo, si entra dentro la sezione gestione errori per la verifica diretta della
memorizzazione e delle possibili soluzioni da attuare.

Indicazione comunicazione OBD ed errori presenti in memoria centralina benzina.


Se è presente la comunicazione con il sistema OBD della vettura, il simbolo diventa completamente
Giallo con l’indicazione numerica del numero errori memorizzati in centralina benzina.
Se invece il sistema non riesce a comunicare con L’OBD della vettura questa icona si presenta
come in figura.

Nell’ultima parte della videata principale si hanno alcune informazioni sull’applicativo e sulla
centralina connessa.

Pag. 10 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Come si può notare in figura, in basso a destra troviamo le informazioni sull’applicativo:


Livello Licenza: indica il tipo di licenza utilizzata per l’applicativo.
Giorni Rimanenti: Le licenze distribuite possono avere una durata, dopo la loro scadenza non
possono essere riutilizzate.
Versione Applicativo: indica la versione dell’interfaccia OMVL Calibration Tool.

In basso a sinistra invece si presenteranno alcune informazioni sulla centralina collegata:


Codice ECU: indica il codice della centralina insieme ad una breve descrizione della stessa.
File Calibrazione: Indica il nome del file scaricato in centralina. Valido solo per alcune
applicazioni.
Ver. Software: indica la versione del software presente in centralina.
Ver.Cal.Attuale (FXD): indica la versione della calibrazione presente in centralina. Le versione
uguali a 0 identificano quelle create/modificate dall’utente. Quelle validate e distribuite da OMVL
hanno valore diverso da 0.
Ver.Cal.Originale (FXD): Indica la versione di partenza della calibrazione OEM, se modificata
dall’utente.

Cliccando in alto in questa parte di videata.

Si ha la possibilità di passare dalla videata principale di Info a quella di Visualizzazione Dati in cui
si possono verificare i grafici e i dati numerici delle variabili del sistema. Inoltre si può passare nella
pagina Dati Acquisiti, dove si possono ricreare in grafici le acquisizioni fatte in precedenza.

Pag. 11 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6. Utilizzo Programma OMVL Calibration Tool


Il software OMVL Calibration Tool sull’Impianto DREAM DI 2.0 dà la possibilità all’installatore
di utilizzare le seguenti funzioni:

1 - PROGRAMMAZIONE
- Salva
- Salva con Nome
- Programmazione da Archivio
- Cancella Centralina
- Boot Loader
- Versione Centralina

2 - MESSA A PUNTO
- Tipo Impianto
- Giri
- MAP
- Impostazione OBD
- Guidabilità
- Sonda Lambda
- Commutazione
- Calibrazione Livello
- Calibrazioni Speciali
- Versione Centralina

3 - DIAGNOSTICA
- Test Attuatori
- Gestione Errori
- Report Diagnostica
- Disattiva OBD
- Versione Centralina

4 - UTILITÀ
- Comunicazione
- Scelta Lingua
- Impostazione Sistema
- Informazioni Software
- Informazioni Applicazione
- Teleassistenza
- Versione Centralina

5 - VISUALIZZAZIONE DATI
- Visualizzazione dati
- Creazione Grafico

6 - OFF-LINE
Pag. 12 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.1 Programmazione

6.1.1 Salva con Nome

Questo strumento da la possibilità all’installatore di salvare la calibrazione presente in centralina


nell’ archivio del proprio PC. Si consiglia di eseguire questa procedura prima di eseguire
diagnosi/modifiche sulle vetture di cui non si hanno le calibrazioni.

Nel menù principale selezionando il tasto Programmazione>Salva Calibrazione si aprirà una


finestra di salvataggio in cui si dovrà indicare il tipo di alimentazione, la Marca, il Modello e la
centralina della vettura di cui si vuole salvare la calibrazione.

Le mappature salvate saranno sempre archiviate nella cartella Mappe Utente.

6.1.2 Salva (F2)


Questo strumento serve per velocizzare lo scaricamento della calibrazione, infatti salva in centralina
la mappa modificata dall’operatore senza aprire la form Salva Con Nome. Una volta premuto il
sistema inizierà subito lo scaricamento in centralina della nuova calibrazione.
Questa comunque sarà salvata nell’archivio del PC sovrascrivendo l’ultimo file utilizzato.

6.1.3 Programmazione da Archivio

Nel menù principale selezionando il tasto Programmazione >Da Archivio si accede alla
schermata per la programmazione della centralina DREAM DI 2.0 da archivio, cioè utilizzando file
già disponibili (per esempio quelli di vetture già sviluppate in passato).

La programmazione verrà eseguita solo con il contatto chiave inserito e il motore spento.

Pag. 13 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Come si vede in figura la sezione Programmazione da Archivio è stata suddivisa in tre principali
riquadri.

Archivio Calibrazioni (riquadro rosso).


Per effettuare la programmazione, bisogna selezionare un file di calibrazione presente nell’archivio
del programma.
La struttura dell’archivio è stato suddiviso in due grandi famiglie principali:
Mappe OEM dedicata alle calibrazioni validata e distribuite da OMVL e Mappe Utente dedicata
alle calibrazioni salvate e/o sviluppate dall’utente. Ogni famiglia è stata suddivisa a sua volta in
base al tipo di impianto, marca, modello e centralina della vettura.

File Calibrazioni (riquadro verde).


Una volta selezionata la posizione da cui scaricare la calibrazione voluta, nel riquadro File
Calibrazioni verranno presentate tutte le calibrazioni disponibili da scaricare in centralina presenti
in archivio. L’installatore dovrà quindi selezionare il file di calibrazione che si vuole programmare
in centralina.

Pag. 14 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Se un file di calibrazione non può essere scaricato nella centralina connessa il sistema darà un
messaggio d’avviso in basso a sinistra alla videata.

Se invece il file di calibrazione non è stato salvato nel Archivio Corretto il sistema darà un
messaggio d’avviso come in figura.

Software (riquadro blu)


In questo riquadro verranno visualizzati tutti i software presenti in archivio, disponibili per la
programmazione della centralina collegata al PC.
Se necessario si dovrà selezionare il software da scaricare insieme alla calibrazione.
La scelta del software da scaricare avviene selezionando uno di quelli presenti in elenco.

Se in centralina non è presente un Software o se presente, ma non compatibile con la calibrazione


che si vuole scaricare, il sistema darà un messaggio d’avviso, di selezionare un software aggiornato.

Riepilogo (Riquadro Giallo)


Sulla parte destra della sezione Programmazione da Archivio si presenterà il riassunto della
procedura di programmazione.

Pag. 15 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Viene indicato il software associato alla calibrazione che si vuole scaricare.


La versione della mappa che si vuole scaricare e la versione calibrazione presente in centralina,
In basso i parametri del software da scaricare, quali la spunta di programmazione e il nome del
software.

Una volta selezionata la calibrazione ed eventualmente il software centralina si potrà procedere alla
programmazione della centralina, cioè cliccando sul tasto Programma.

Per uscire, senza scaricare alcuna calibrazione si può premere Chiudi.

Il sistema avvisa tramite un messaggio, il termine della procedure di programmazione. Premere OK


per uscire.

In basso a destra viene indicato la versione del software presente in centralina.

6.1.4 Cancella Centralina

La cancellazione centralina e una procedura di emergenza, da usare nel caso in cui non si riesca più
a programmare la centralina. Serve per riportare la centralina nelle condizioni originarie con cui
viene prodotta, eliminando le calibrazioni ed i software con cui la centralina e stata programmata in
precedenza.
ATTENZIONE: eseguendo questa operazione tutti i dati presenti sulla centralina verranno persi. In
caso di dubbio e possibile salvare i dati della centralina su PC prima di procedere, tramite
PROGRAMMAZIONE> SALVA CALIBRAZIONE.

6.1.5 Boot Loader

In alcuni casi potrebbe essere necessario aggiornare il Boot Loader (caricatore) sulla centralina. Il
programma è in grado di stabilire se esiste questa necessita, e di avvertire automaticamente
l’installatore durante le varie programmazioni in centralina.

Pag. 16 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.1.6 Versione Centralina

Nel menu principale Premere il pulsante DIAGNOSTICA > Versione centralina, oppure UTILITÀ>
Versione centralina, si accede alla pagina mostrata in figura, in cui sono visualizzati i parametri che
identificano il tipo di centralina, software, calibrazione e altri parametri relativi alla
programmazione della centralina.

Codice ECU: Rappresenta il codice del prodotto, identifica la versione di centralina.

N.Cilindri: Versione E’ numero massimo di cilindri gestibili dalla centralina.

Numero Progetto: E’ un numero associato da OMVL a ciascun veicolo sviluppato e validato in


sede. Se l’installatore produce una nuova mappatura modificandone una già fatta da OMVL verrà
mantenuto il numero veicolo originario OMVL.

Matricola & Lotto: Dati di produzione della centralina installata. La matricola identifica il numero
seriale (consecutivo) proprio di ciascuna singola centralina che esce dalla linea di produzione
OMVL, superando gli approfonditi test funzionali.
Il lotto è un codice dal quale si può ricavare l’anno e la settimana in cui la centralina è stata
prodotta. Per esempio “17BB” significa che è stata prodotta nel 2017 (il primo numero), settimana
22 (B=2 e B=2).

Ver. Loader Indica la versione del caricatore attualmente presente nella memoria della centralina (il
caricatore è quella parte di software che permette di cambiare il programma della centralina. Serve
solo all’accensione e per la programmazione). Si presenta come una sequenza di lettere e numeri
come la seguente: “BBLSD4-0107”.
Gli ultimi tre numeri rappresentano la versione (nel nostro caso 107). Maggiore è il numero della
versione, più recente e migliorato sarà il caricatore.

Vers. Software Indica il software vero e proprio presente sulla centralina. E’ costituito da 5 caratteri
+ 3 numeri + 3 numeri + 3 caratteri. I primi 5 caratteri indicano il tipo particolare di software
(SDISA), i successivi 3 numeri indicano l’effettiva versione del software (022 - più il numero è alto
Pag. 17 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

e più recente e migliorato sarà il programma), i successivi 3 numeri indicano la versione hardware a
cui è dedicato 060, e gli ultimi 3 caratteri indicano la versione definitiva del software (D12 – ci
possono essere più software definitivi per la versione indicata dai primi 3 numeri).

Ver.Cal.Attuale (FxD): Indica la versione delle calibrazioni (file .F?D) presente sulla centralina. Per
le mappature OMVL è almeno pari ad 1; questo numero viene incrementato ogni volta che OMVL
rilascia una nuova versione della calibrazione.
Per le mappe realizzate/modificate dall’installatore questo numero è sempre 0.

Ver.Cal.Originale (FxD): Indica la versione di partenza di una calibrazione validata da OMVL da


cui si è creata la versione “0” attuale presente in centralina. Con una calibrazione validata da
OMVL, la versione calibrazione Attuale e Originale sono uguali. Quando un utente modificherà la
calibrazione OMVL, l’attuale diventerà “0” e l’originale manterrà la versione di partenza.

Ver.Commutatore: Indica la versione del commutatore che in quel momento è collegato


all’impianto.
Il commutatore è infatti dotato di microprocessore ed è in grado di comunicare con la centralina.
Sostituendo il commutatore, questo dato potrebbe cambiare.
Non è possibile riprogrammare il commutatore per incrementarne la versione.

Data prima Programmazione: Indica la data in cui la centralina è stata programmata per la prima
volta dall’installatore. Dopo la prima programmazione, questa data non cambierà per tutta la vita
della centralina, indicando quando è stata usata per la prima volta. Nell’esempio, la centralina è
stata programmata la prima volta il 21/07/2017

Data Ultima Programmazione: Indica la data in cui la centralina è stata programmata l’ultima volta
dall’installatore. In pratica è la data della programmazione finale ed effettiva per quel veicolo. Ogni
volta che si esegue una modifica che prevede una programmazione questa data si aggiorna.

Primo Programmatore: Identifica il codice del programmatore che ha modificato la calibrazione in


centralina prima dell’ultimo programmatore.

Ultimo Programmatore: Identifica il codice dell’ultimo programmatore che ha modificato la


calibrazione in centralina.

Tempo Funzionamento a Benzina (hh:mm): Indica il tempo totale di funzionamento a benzina


dell’impianto, memorizzato nella memoria della centralina, in ore e minuti. Non è possibile azzerare
il contatore tramite PC.

Tempo Funzionamento a Gas (hh:mm): Indica il tempo totale di funzionamento a gas dell’impianto,
memorizzato nella memoria della centralina, in ore e minuti. Non è possibile azzerare il contatore
con l’interfaccia su PC.

N° Avviamenti forzato Gas: Nel sistema DREAM DI 2.0 non sono possibili.

Qb VSR (%): Percentuale di benzina applicata durante il funzionamento gas.

Pag. 18 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.2 Messa a Punto

6.2.1 Tipo Impianto

Serve per precisare ulteriori informazioni sul tipo di impianto installato e sulla vettura.

Di seguito verranno descritti i parametri standard utilizzati:


Combustibile Alternativo: indica se il tipo dell’impianto e GPL o Metano.
Sistema di Aspirazione: bisogna indicare se si tratta di un motore aspirato o turbo.
Iniezione: si deve scegliere tra iniezione di tipo sequenziale o semi-sequenziale.
N. Cilindri: bisogna indicare il numero di cilindri del motore, che e anche il numero di iniettori gas
installati ed il numero di iniettori benzina collegati.
Cilindrata: indicare la cilindrata complessiva del motore in centimetri cubici (ad esempio 1400 per
un 1,4 litri).
Tipo iniettore: bisogna indicare che modello e taglia dell’ iniettore gas installato, scegliendo tra
quelli disponibili. Nel primo elenco si troveranno i modelli iniettori selezionabili. Una volta scelto il
modello, nel secondo elenco si presenteranno le taglie iniettori solo per il modello precedentemente
selezionato.
Sensore P1-Tgas: bisogna indicare il tipo di sensore utilizzato per la pressione e temperatura del
gas. (PTS 4.5 bar Sensata)
Sensore MAP: indica il tipo di sensore MAP utilizzato. E’ possibile modificarlo per indicare che si
utilizza il MAP dell’impianto originario della vettura (OEM). In tal caso la procedura richiederà
automaticamente di tarare il sensore, facendo acquisire il dato letto al minimo e quello al motore
spento.
Sensore Acqua: visualizza il tipo di sensore utilizzato. Nei sistemi dotati della funzione
Comunicazione OBD e possibile prelevare tale informazione dalla rete diagnosi della vettura.
Commutatore: Visualizza il tipo di commutatore da usare.
Pag. 19 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Sensore lambda 1: consente di scegliere se si sono collegati i fili della sonda lambda oppure no. Se
impostata come Standard il programma visualizzerà il segnale della sonda senza nessuna taratura.
Debimetro: per una più precisa taratura del sistema, e necessario selezionare se e presente
nell’impianto originale a benzina un debimetro (anche detto MAF), ovvero un misuratore della
portata di aria, di solito ben visibile e collocato sul condotto di aspirazione. Se il debimetro c’e, si
scelga l’opzione “PRESENTE”, se l’impianto non lo prevede si scelga “NON PRESENTE” ed
infine, in caso di dubbio, si scelga “NON DEFINITO”.
Segnale Giri: serve per specificare se il segnale giri presente sul veicolo e stato collegato con il
sistema, o se i giri vengono letti dagli iniettori benzina o dalla bobina.

6.2.2 Giri

In base alla configurazione dell’impianto installato e possibile abilitare e tarare il segnale Giri
motore.

T.Inj.benz. Ist. [ms]: Si visualizzano tutti I tempi iniezione benzina reali che effettivamente
vengono letti dagli iniettori originali, senza essere filtrati dalle strategie di lettura.
T.Inj.gas Ist. [ms]: Si visualizzano I tempi iniezioni gas che il sistema sta utilizzando per
comandare gli iniettori gas. Si visualizzano solo nel funzionamento Gas.
Tipo Iniezione: Si può scegliere il tipo d’iniezione che ha la vettura installata, Sequenziale o
Semisequenziale.
Fonte Segnale Giri: Bisogna selezionare da dove il sistema dovrà leggere il segnale giri motore.

6.2.2.1 Calibrazione Automatica

Premendo sul pulsante Calibrazione Automatica il sistema richiederà di mantenere il motore acceso
al minimo a benzina e procederà automaticamente al riconoscimento del tipo corretto di segnale.
Se il segnale giri e collegato correttamente, il sistema riesce nella maggior parte dei casi a
determinare automaticamente sia la sequenza di iniezione sia se si tratta di un’iniezione di tipo
sequenziale o semi-sequenziale, basandosi sul segnale giri e degli iniettori benzina.
Se i dati riportati nella casella non coincidono con quelli noti all’installatore, e necessario
controllare l’installazione, specialmente il collegamento degli iniettori benzina e del segnale giri
Pag. 20 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

oppure l’impostazione inserita nel software.


Terminate le impostazioni e verificatane la correttezza, si può uscire dalla pagina ed eventualmente
salvare le modifiche premendo il tasto Salva Calibrazione.

6.2.2.2 Start & Stop

Strategia dedicata per le vetture che hanno come caratteristica il funzionamento Start & Stop. La
particolarità di questa strategia e quella di ridurre l’inquinamento e il consumo di carburante quando
la macchina e ferma, infatti il sistema benzina spegne il motore.
Il nostro sistema ad ogni avviamento aspetterebbe a commutare secondo i parametri di
commutazione impostati, consumando cosi troppa benzina.
Abilitando la strategia il sistema, sopra a determinate soglie di Tgas, gestisce l’accensione del
motore nella condizione Start&Stop come un avviamento forzato gas, senza pero incrementare il
numero di Avviamenti eseguiti.

6.2.2.3 Anticipo Iniezione

Questa strategia, se abilitata, consente di anticipare l'iniezione gas rispetto alla normale fasatura
dell'iniezione benzina.
Il SW funziona solo per i motori 4 cilindri. L'anticipo iniezione può essere utilizzato per risolvere
problemi di guidabilità dovuti a cambi di fasatura del motore, apertura dei condotti dei collettori
variabili. Il sistema, per anticipare la sequenza, non fornisce all'iniettore Gas il proprio comando,
ma quello dell'iniettore precedente nell'ordine di accensione.
Esempio: Solitamente l’ordine di accensione per i 4 cilindri e la seguente: 1 – 3 – 4 – 2
La strategia Anticipo iniezione utilizzerà questo nuovo ordine accensione: 3 – 4 – 2 – 1
Quindi, via SW, il comando dell’ Iniettore Gas 1 andrà all’iniettore Gas 3. Di conseguenza il
comando Gas 3 andrà all’iniettore 4; il comando Gas 4 all’iniettore 2 e il Comando Gas 2
all’iniettore 1.
Se si effettua e conferma una modifica nella taratura del sensore giri, l’icona della sezione viene

indicata con una spunta rossa come in figura . La spunta identifica che quella sezione e stata
modificata dall’utente. Per rendere permanente la modifica occorre scaricarla, mediante Salva
Calibrazione, in centralina gas.

Il sistema consente di anticipare l’iniezione in tre diversi modi:

Singolo: Anticipo iniezione standard. Si anticipa di una iniezione nella sequenza dell’ordine
d’accensione. Si utilizza quindi il comando dell’iniettore precedente nell’ordine di accensione.
Doppio: Si anticipa di due iniezioni nella sequenza dell’ordine d’accensione. Si utilizza quindi il
comando dell’iniettore due volte precedente nell’ordine di accensione.
Triplo: Si anticipa di tre iniezioni nella sequenza dell’ordine d’accensione. Si utilizza quindi il
comando dell’iniettore tre volte precedente nell’ordine di accensione.
Pag. 21 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.2.3 MAP

Se in Tipo Impianto è selezionato un sensore MAP di tipo OEM (cioè collegare il sensore MAP
presente nell’impianto originario della vettura), è necessario effettuare la calibrazione del sensore.
Nel menù principale cliccando su Messa a Punto > MAP si accede alla sezione di taratura del
sensore MAP originale della vettura.

La procedura e semplice ed intuitiva:

1. Accendere il motore, posizionarsi a benzina ed attendere la regimazione, quindi scrivere in


Valore Fisico [mbar] il valore fisico del MAP in condizione di minimo (tale valore può essere per
esempio letto da un tester OBD) premere il pulsante Acquisisci nel riquadro del motore al minimo
(quello più in alto).
ATTENZIONE: Prima di acquisire il valore elettrico, confermare con il tasto INVIO/ENTER il
valore fisico scritto manualmente.

2. Posizionarsi a motore spento col quadro acceso. Scrivere il valore fisico del MAP nella
condizione di macchina spenta (tale valore può essere per esempio letto da un tester OBD) e
premere il pulsante Acquisisci nel riquadro del motore spento (quello più in basso).
ATTENZIONE: Prima di acquisire il valore elettrico, confermare con il tasto INVIO/ENTER il
valore fisico scritto manualmente.

Se si effettua e conferma una modifica nella taratura del MAP, l’icona della sezione viene indicata

con una spunta rossa come in figura . La spunta identifica che quella sezione e stata modificata
dall’utente. Per rendere permanente la modifica occorre scaricarla, mediante Salva Calibrazione, in
centralina gas.

Pag. 22 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.2.4 Impostazioni OBD

Quando il veicolo è dotato di comunicazione compatibile con le normative sulla diagnostica di


bordo dette “OBD”, è possibile acquisire i dati messi a disposizione dalla centralina benzina ed
usarli sia come visualizzazione in aiuto all’installatore durante la messa a punto, sia dalle strategie
contenute nella centralina per avere un funzionamento più preciso e ripetibile.

Nel menù principale cliccando su Messa a Punto > Impostazione OBD si accede alla sezione in cui
si può abilitare la comunicazione OBD con la centralina originale della vettura trasformata.

Si noti in alto la possibilità di scegliere il tipo di comunicazione.


E’ necessario introdurre il tipo corretto di comunicazione e collegare i fili dell’impianto nella
corretta posizione della presa OBD del veicolo.
E’ possibile determinare il tipo di comunicazione, e quindi il tipo di collegamenti da effettuare,
connettendo un tester OBD.
La comunicazione con la centralina benzina viene indicato anche in basso alla schermata del
Calibration Tool

Se invece non riesce a trovare il collegamento con la centralina benzina o il tipo di collegamento
impostato non è corretto, il sistema rimane in ricerca e lascia il messaggio: Standard Can Bus In
Connessione.

Pag. 23 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Nel riquadro sotto al tipo di comunicazione, troveremo l’elenco di tutti i parametri richiesti dalla
centralina gas alla centralina benzina. Sono i parametri che si potranno visualizzare in
Visualizzazione Dati.

Nella parte destra della schermata Impostazioni OBD si ha la possibilità d’abilitare la funzione
Memory che consente di cancellare eventuali errori memorizzati e presenti nella centralina benzina.

Come si può intuire si possono cancellare gli errori benzina solo nel funzionamento gas (Attiva a
Gas) oppure sia a benzina che gas (Attiva Sempre).

!ATTENZIONE!: Scegliendo l’ipotesi Attiva Sempre si indebolisce la diagnosi EOBD della


vettura che non sarà più in grado di segnalare correttamente eventuali errori al cliente.

6.2.5 Guidabilità
Le schermate di questa pagina consentono di calibrare alcuni parametri di messa a punto per
migliorare la guidabilità durante il funzionamento in Open Loop ricco (tipicamente a piede a
fondo), accelerate rapide, rilasci improvvisi del pedale dell’accelerazione o nel ritorno al minimo.

Ritorno al minimo
Pag. 24 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Come si vede, in questa sezione sono presenti diverse strategie:


• Commutazione a Benzina al Minimo
• Commutazione a Benzina in Cut-Off
• Correzione Ritorno al Minimo

In seguito saranno descritte in dettaglio le strategie.

Commutazione a Benzina al Minimo

Questa strategia serve per risolvere eventuali problemi presenti nel ritorno al minimo, su quelle
vetture su cui non è stato possibile risolvere tale problema con altri mezzi.
La strategia consente di commutare per pochi istanti a benzina durante il ritorno al minimo, con un
consumo di benzina trascurabile, ma consentendo di evitare lo spegnimento del motore o
l’eccessiva discesa dei giri.
I parametri su cui si può agire sono:
• Soglia Giri Comm. Gas-Benzina [rpm]: quando i giri sono inferiori al valore inserito in
questa casella la strategia si attiva e la vettura commuta a benzina.
• Soglia Giri Comm. Benzina-Gas [rpm]: quando i giri sono superiori al valore inserito in
questa casella la strategia si disattiva immediatamente e la vettura ricommuta a gas,
indipendentemente dal tempo trascorso.

Pag. 25 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

• Tempo Max Permanenza Benzina [s]: trascorso questo tempo la strategia finisce il suo
effetto, e la vettura ricommuta a gas, indipendentemente dai giri.

Nell’esempio sono stati impostati valori per far ricommutare la vettura a benzina quando i giri
motore scenderanno sotto i 900 rpm, e ricommutare a gas quando questi siano saliti sopra i 1200
rpm o sono passati 10 sec.

NOTA: oltre che sulla rappresentazione dello stato iniettori al fondo della schermata

è possibile controllare lo stato attuale della strategia nella casella “Stato strategia”.

!ATTENZIONE!: la strategia funziona solo con i giri collegati e tarati correttamente!

Commutazione a Benzina in Cut-Off

Questa strategia serve per risolvere eventuali problemi durante la discesa giri in seguito ad un Cut-
off (spegnimento momentaneo degli iniettori in situazioni di decelerazione) su quelle vetture su cui
non è stato possibile risolvere tale problema con altri mezzi. Può essere necessario usare questa
strategia, ad esempio, per prevenire spegnimenti del motore che avvengono in seguito a pressione
improvvisa della frizione con conseguente rapida diminuzione dei giri.
La strategia consente di commutare per pochi istanti a benzina in seguito ad un cut-off, con un
consumo di benzina trascurabile, ma consentendo di evitare lo spegnimento del motore o
l’eccessiva discesa dei giri.
I parametri su cui si può agire sono:
• Soglia Giri Max Comm. [rpm]: quando i giri sono inferiori al valore inserito in questa
casella e il veicolo si trova in condizione di Cut-Off la strategia si attiva e la vettura
commuta a benzina. Le successiva iniettate saranno effettuate a benzina. Il valore
preimpostato è 0: tale valore disabilita di fatto la strategia.
• N. Iniettata a Benzina: determina la massima durata della strategia. Dopo il numero di
iniettate indicate benzina in questa casella (contate sul primo iniettore), il sistema ricommuta
a gas.

Nell’esempio sono stati impostati valori per far ricommutare la vettura a benzina in Cut-off, quando
i giri motore saranno sotto i 3000 rpm e la strategia durerà 8 iniettate. Poi la vettura ripasserà a gas.
NOTA: oltre alla rappresentazione dello stato iniettori al fondo della schermata

è possibile controllare lo stato attuale della strategia nella casella “Stato strategia”.

Pag. 26 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

!ATTENZIONE!: la strategia funziona solo con i giri collegati e tarati correttamente!

Correzione Ritorno al Minimo

La strategia di Correzione Ritorno al Minimo consente di impostare uno smagrimento o un


arricchimento, in condizione del rientro al minimo in alternativa al transitorio di rilascio.
Normalmente uno smagrimento non eccessivo può essere di aiuto per migliorare la discesa dei giri
dopo un Cut-off, consentendo di prevenire spegnimenti ed evitare una discesa eccessiva dei giri.
La strategia funziona come nel caso dei transitori, ma normalmente gli smagrimenti necessari sono
inferiori.
Dopo la procedura guidata viene applicato automaticamente un valore pre-calibrato.
Normalmente uno smagrimento non eccessivo può essere di aiuto per migliorare la discesa dei giri
dopo un Cut-off, consentendo di prevenire spegnimenti ed evitare una discesa eccessiva dei giri.
La strategia funziona come nel caso dei transitori, ma normalmente gli smagrimenti necessari sono
inferiori.
Dopo la procedura guidata viene applicato automaticamente un valore pre-calibrato.

Premendo il pulsante Avanzate si ha la possibilità di cambiare altri parametri, anche se di solito non
dovrebbe essere necessario.

Si può far intervenire la strategia sempre in determinate condizioni di funzionamento, da tarare due
soglie su MAP e Giri motore, oppure solo in uscita da Cut-off, aggiungendo la spunta al parametro
Solo in uscita da CutOff

Vediamoli in dettaglio:
• Durata Strategia (n. Iniettate): Consente di avere un effetto più o meno prolungato della
strategia di correzione nel ritorno al minimo. Il valore preimpostato è di 6 iniettate. Dopo
questa durata il sistema utilizzerà i valori di correzione del transitorio di rilascio.
Pag. 27 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

• N. cicli: Consente di specificare per quanti cicli motore (calcolati sul primo cilindro) attivare
la strategia.
• Giri [rpm]: Quando i giri sono inferiori al valore inserito in questa casella la strategia viene
attivata. Impostando un valore alto come quello di figura (8000 rpm) la strategia si attiva.
• MAP [mbar]: Quando il MAP è inferiore al valore inserito in questa casella, così come per
quella giri , la strategia viene attivata. Impostando un valore alto come ad esempio 600 mbar
si è sicuri che la strategia si attivi.
• Solo in uscita da CutOff : Attivando questo parametro la strategia di Correzione al Ritorno
al Minimo si attiverà sotto le soglie impostate di MAP e Giri, ma solo in uscita da cut-off.

Transitori

La strategia dei transitori consente di migliorare la guidabilità del veicolo arricchendo o smagrendo
la miscela nei transitori, cioè quando ci sono rapide variazioni dei parametri di funzionamento del
motore, come MAP e giri, solitamente innescati da rapide accelerate o rilasci da parte del guidatore.
Un motivo di cattiva guidabilità, infatti, dipende dal fatto che le calibrazioni benzina, adottano
strategie che tendono ad aumentare notevolmente i tempi di iniezione in seguito a brusche
accelerate e di solito a diminuirli in seguito ad altrettanto bruschi rilasci.
Le strategie benzina non sempre si addicono al funzionamento del gas, soprattutto nel caso del
metano, sia perché il gas mal sopporta arricchimenti eccessivi, sia perché la diffusione e
miscelazione del carburante gassoso, iniettato in prossimità delle valvole di aspirazione, avviene in
modo diverso rispetto al liquido.

La strategia dei transitori consente di compensare le variazioni introdotte dall’iniezione benzina in


modo molto semplice, impostando tramite un cursore lo smagrimento o l’arricchimento che si vuole
ottenere.

Pag. 28 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Naturalmente esiste la possibilità di correggere in modo diverso i transitori ed i rilasci per ottenere
l’effetto di guidabilità desiderato nelle due differenti manovre.

Valori positivi del cursore indicano sempre arricchimenti, mentre valori negativi indicano
smagrimenti.

La strategia, alla fine della procedura guidata, risulterà già automaticamente abilitata e pre-
impostata con valori iniziali standard, che danno una buona guidabilità in molti casi.

La disabilitazione della strategia si ottiene portando le correzioni in transitorio e in rilascio


entrambe a zero.

L’effettiva entrata e variazione derivata dai transitori si può leggere nel parametro Delta Portata
[%].
Oltre alla variazione d’arricchimento o smagrimento tramite il cursore dei transitori e rilasci si ha la
possibilità di cambiare altri parametri, anche se di solito non dovrebbe essere necessario.
Vediamoli in dettaglio:
• Durata Transitorio [n. iniettate]: permette di avere un effetto più o meno prolungato della
strategia in seguito ad una brusca accelerata.
• Durata Rilascio [n. iniettate]: permette di avere un effetto più o meno prolungato della
strategia in seguito ad un brusco rilascio.
• Giri Massimi Strategia [rpm]: la strategia smette di smagrire o arricchire se si superano i
giri indicati.
• Finestra Extra-Iniettate [%]: consente di calibrare la sensibilità con cui le extra-iniettate
vengono distinte dalle iniezioni normali. Aumentando il valore, è più probabile che il
sistema riconosca le iniezioni come extra-iniettate e che la strategia agisca di conseguenza.
• Ritardo Iniettata Gas [ms]: consente di ritardare l’inizio dell’iniezione di gas rispetto a
quella benzina. È da aumentare soprattutto quando il tempo di iniezione degli iniettori gas è
sovente minore di quello degli iniettori benzina.
• TOnMinCutOff [ms]: parametro che identifica il tempo iniezione benzina minimo per
riconoscere il Cut-off. Tutti i valori di Ton benzina sotto a questo valore vengono
considerati uguale a 0.
• TOnMaxExtraInj [ms]: Valore di Ton benzina per riconoscere quali extrainiettate devono
essere accumulate con l’iniettata principale. Tutti i valori di Ton benzina sotto al valore
impostato vengono sommati all’iniettata principale.
• Soglia Map TOnminCutOff [mbar]: Soglia massima di MAP sotto alla quale interviene la
strategia TOnMinCutOff.
• Soglia Map TOnMaxExtraInj [mbar]: Soglia minima di MAP sopra alla quale interviene
la strategia TOnMaxExtraInj.

Strategia a freddo

Le strategie a freddo consentono di impostare dei valori specifici di smagrimento e arricchimento


dei transitori in caso di basse temperature.
Tipicamente a freddo è necessario smagrire maggiormente i transitori.

Pag. 29 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Il software di calibrazione inserirà quindi dei valori pre-impostati con smagrimenti superiori a quelli
dei transitori a caldo. Se l’installatore modificherà i valori pre-impostati a caldo (Transitori), senza
toccare quelli a freddo, anche i valori a freddo verranno modificati di conseguenza, in modo da
mantenere una differenza costante.
Se l’installatore impone un valore di correzione a freddo diverso da quello preimpostato, il valore
non verrà più modificato automaticamente, rimanendo invariato al valore impostato manualmente.
La pagina è molto simile a quella già vista per i transitori, con gli stessi cursori sopra descritti.

In più sono presenti le seguenti due caselle numeriche impostabili:

Soglia Temperatura Inferiore [C°]: al di sotto di questa temperatura del liquido di


raffreddamento, le correzioni in transitorio e in rilascio sono quelle impostate in questa pagina
invece di quelle impostate nella pagina dei transitori.
Soglia Temperatura Superiore [C°]: al di sopra di questa temperatura del liquido di
raffreddamento le correzioni in transitorio e in rilascio impostate in questa pagina vengono
completamente ignorate, a favore di quelle impostate nella pagina dei transitori.

Si ricorda che per temperature comprese tra le due suddette soglie, i valori utilizzati come
correzione dal sistema sono intermedi tra quelli impostati in questa pagina e quelli impostati nella
pagina dei transitori. Tali valori saranno poi più vicini ai primi se la temperatura è più vicina alla
soglia inferiore, o più vicini ai secondi se la temperatura è più vicina alla soglia superiore.

In basso , nei Parametri, viene riportato il valore corrente della temperatura del liquido di
raffreddamento.
L’effettiva entrata e variazione derivata dai transitori si può leggere nel parametro Delta Portata
[%].

Pag. 30 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Correzione Mappa

Descritta nella sezione Calibrazioni Speciali.

6.2.6 Sonda Lambda

Nel menu principale cliccando su Messa a Punto > Sonda Lambda si accede alla sezione di
abilitazione e taratura del segnale della sonda lambda.
In questa schermata e possibile effettuare la calibrazione del segnale della sonda lambda per
trovarne i limiti superiore ed inferiore ed il valore considerato come centro sonda.
Se si vuole visualizzare il segnale sonda lambda sul Calibration Tool, dopo aver collegato
correttamente il filo dedicato del cablaggio, bisogna cliccare sulla casellina d’abilitazione in alto.

Da questo momento il segnale della sonda lambda potrà essere visualizzato nei grafici del
Calibration Tool.
In caso sia necessario emulare la sonda lambda, bisogna tarare il segnale. La procedura si inizia
premendo il pulsante Modifica.
A questo punto il sistema chiede di posizionarsi alla condizione di funzionamento motore intorno ai
3000 rpm.
Al raggiungimento della soglia giri richiesta bisognerà premere il pulsante Avvia.
Da questo punto, mantenendo sempre i 3000 rpm, il sintema gas acquisirla in automatico i
parametri di taratura del segnale lambda. Questi parametri sono necessari per ricostruire
correttamente il segnale emulato della sonda.
A calibrazione ultimata verrà visualizzato un messaggio d’avviso.
Se si effettua e conferma una modifica nella taratura della sonda lambda, l’icona della sezione viene

Pag. 31 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

indicata con una spunta rossa come in figura . La spunta identifica che quella sezione e stata
modificata dall’utente. Per rendere permanente la modifica occorre scaricarla, mediante Salva
Calibrazione, in centralina gas.

6.2.7 Commutazione

Le schermate di questa pagina consentono di calibrare i parametri per la commutazione da benzina


a gas e viceversa, del riconoscimento fine gas e del contributo benzina.
Nel menu principale cliccando su Messa a Punto > Commutazione si accede alla sezione di
modifica dei parametri di commutazione del sistema.
6.2.7.1 PARAMETRI COMMUTAZIONE

Vengono distinte due condizioni per la commutazione:


• Macchina Fredda
• Macchina Calda

La prima serve per calibrare la commutazione benzina/gas che avviene quando la vettura parte da
fredda, ad esempio dopo una lunga sosta senza avviare il motore.
Quando il liquido di raffreddamento raggiunge la temperatura impostata in “Commutazione a
temperatura Maggiore di [°C]”, avviene la commutazione, purchè sia trascorso un tempo maggiore
o uguale a “Ritardo commutazione all’Avviamento [s]” del motore.

La seconda per la calibrazione della commutazione quando il motore e già caldo, dove non si
utilizzano più i parametri impostati per la vettura fredda ma quelli nuovi per la vettura a caldo Ad
esempio quando si fa avviamento dopo una sosta non troppo prolungata.
Quando il liquido di raffreddamento raggiunge la temperatura impostata in “Commutazione a
temperatura Maggiore di [°C]”, avviene la commutazione, purchè sia trascorso un tempo maggiore
o uguale a “Ritardo commutazione all’Avviamento [s]” del motore.
La temperatura di riferimento e quella del liquido di raffreddamento del motore, letta dal sensore
presente nel riduttore di pressione o dalla lettura OBD.

Pag. 32 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Il parametro “N. impulsi per iniettore per Commutazione” consente di impostare la velocità con la
quale avviene la commutazione sequenziale da benzina a gas e viceversa.
In pratica si può impostare quante iniettate deve effettuare ciascun iniettore gas prima che inizi a
commutare il successivo.
Con il valore di 3 iniettate visibile in figura, facendo l’esempio di una vettura a 4 cilindri, dopo la
commutazione del primo iniettore avverranno 3 iniettate in cui 3 cilindri saranno ancora alimentati a
benzina e uno solo a gas, dopodiche per 3 iniettate ci saranno 2 cilindri a gas e 2 a benzina, dopo
altre 3 iniettate ci saranno 3 cilindri a gas e 1 a benzina,e dopo ancora 3 iniettate anche l’ultimo
iniettore a gas verrà attivato.

I parametri configurabili nella sezione “Commutazione Benzina – Gas” consentono di gestire la


normale commutazione da gas a benzina.
Essi sono:
• Valore Massimo MAP per Commutazione [mbar]: corrisponde al valore di pressione assoluta nel
collettore di aspirazione al di sopra del quale viene impedita la commutazione a gas. Inserendo qui
un valore “2000”, come si vede in figura, la commutazione e possibile solo per valori del MAP
inferiori a 2000 mbar (in pratica sempre).
• Valore Minimo Giri per Commutazione: corrisponde al valore di giri motore al di sotto del quale
viene impedita la commutazione a gas. Inserendo qui un valore “0”, come si vede in figura, la
commutazione e possibile a qualsiasi valore di giri del motore.
• Valore Massimo Giri per Commutazione: corrisponde al valore di giri motore al di sopra del quale
viene impedita la commutazione a gas. Inserendo qui un valore “8000”, come si vede in figura, la
commutazione e possibile solo per valori di giri del motore inferiori a 8000 giri/min (in pratica
sempre).
• Tempo Riempimento Rail [s]: e il tempo che trascorre, in fase di commutazione, da quando
vengono aperte le elettrovalvole del gas a quando inizia la commutazione del primo iniettore. Tale
tempo serve per portare in pressione l’impianto prima di commutare. Inserendo qui un valore “2”,
come si vede in figura, la commutazione inizia 2 secondi dopo l’apertura delle elettrovalvole.

6.2.7.2 RICOMUTAZIONE A BENZINA PER FINE GAS

Pag. 33 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

I parametri configurabili nella sezione “Ricommutazione a Benzina per Fine Gas“ consentono di
gestire la commutazione da Gas a Benzina, causata da mancanza di pressione del gas, impossibilita
degli iniettori gas di fornire abbastanza carburante (eccessivo duty cycle), o temperatura del gas
troppo bassa.
I parametri sono:
• Delta P Minimo [mbar]: corrisponde al valore di DeltaP (differenza tra la pressione del gas nel
rail ed il MAP) al di sotto del quale si ricommuta a benzina. Nell’esempio di Errore. L'origine
riferimento non è stata trovata, un DeltaP inferiore a 700 mbar causa la ricommutazione a benzina
per fine gas.
• D.C. Inj Max per Ricommutazione [%]: corrisponde alla soglia di duty cycle degli iniettori gas al
di sopra della quale avviene la ricommutazione per raggiungimento del massimo duty cycle degli
iniettori gas.
• Temperatura Gas per Ricommutazione Benzina [°C]: se la temperatura del gas diventa minore del
valore impostato (0°C nell’esempio di figura), il sistema ricommuta a benzina, in modo da
prevenire malfunzionamenti dovuti a temperature troppo basse.
• Tempo Attesa Ricommutazione Benzina [s]: indica il tempo che intercorre tra il riconoscimento di
una possibile causa di ricommutazione a benzina e l’effettiva ricommutazione. Anche se ci sono le
condizioni per passare a benzina, quindi, il passaggio non avverrà istantaneamente se questo
parametro non e zero.
• Giri Massimi per Ricommutazione Definitiva: se la ricommutazione a benzina avviene ad un
regime di rotazione inferiore a questa soglia, viene considerata definitiva e quindi il sistema non
riprova l'alimentazione a gas ed avvisa immediatamente l'utilizzatore mediante l'avvisatore acustico
• MAP Massimo per Ricommutazione Definitiva [mbar]: se la ricommutazione a benzina avviene
ad un MAP inferiore a questa soglia, viene considerata definitiva e quindi il sistema non riprova
l'alimentazione a gas ed avvisa immediatamente l'utilizzatore mediante l'avvisatore acustico.
• Portata Gas Richiesta per Commutazione [%]: il sistema riproverà a commutare a gas, in seguito
a ricommutazione a benzina non definitiva, solo quando la portata di carburante diminuirà al di
sotto della percentuale impostata in questo parametro, rispetto alle condizioni a cui la
ricommutazione a benzina era avvenuta.
Pag. 34 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

• Tempo Attesa Ricommutazione a Gas [s]: quando vengono riconosciute le condizioni che
consentono il ritorno al normale funzionamento a gas, anche se per un attimo era stato necessario
passare a benzina, il sistema attende ancora questo tempo prima di effettuare la ricommutazione.
• Soglia Consumo Carburante [l]: tale soglia serve per individuare, in base ai parametri di taratura,
quando si e consumato circa 1,0 litri di benzina dopo una ricommutazione non definitiva a benzina
per mancanza gas. Quando ciò si avvera, l’avvisatore acustico emette un breve suono, in modo da
avvisare il guidatore che sta consumando benzina nonostante abbia selezionato il funzionamento
gas sul commutatore.
• LED rosso Dopo 0,5 Litro: Attivando questo parametro, se la vettura passera più volte a benzina
in seguito ad ricommutazioni non definitive e il totale di benzina consumato arriva a 0,5 litro, il
LED bicolore del commutatore diventa rosso.
• LED rosso Sempre: Attivando questa strategia tutte le volte che la vettura ricommuta a benzina in
modo non definitivo il LED bicolore diventa rosso.

6.2.7.3 SOVVRAPOSIZIONE

In questa sezione si possono modificare i parametri che gestiscono la sovrapposizione carburanti


durante le commutazioni tra Benzina – Gas e Gas – Benzina.

Benzina – Gas
Durante la fase di commutazione BENZINA - GAS, all’ultima iniettata benzina viene aggiunta
un’iniettata di gas calcolata in base ai parametri inseriti nel sovrapposizione Benzina - Gas, Tempo
Sovrapposizione Benzina - Gas + % Sovrapposizione Benzina - Gas. Fornendo del gas durante
Pag. 35 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

funzionamento benzina serve ad anticipare il riempimento delle tubazioni tra rail gas e collettore
aspirazione, soprattutto con tubazioni molto lunghe.

Tempo Sovrapposizione Benzina – Gas [ms]: Si può impostare la durata della iniettata gas da
fornire insieme all’ultima iniettata Benzina prima della commutazione gas. Settando come
nell’esempio in figura, all’ultima iniettata benzina si aggiunge un iniettata gas di 1 ms.

% Sovrapposizione Benzina – Gas [%]: Insieme all’ultima iniettata benzina prima della
commutazione a gas, si può impostare di fornire una percentuale della sua iniettata gas
corrispondente. Settando come nell’esempio in figura, all’ultima iniettata benzina si aggiunge il
20% dell’iniettata gas corrispondente.

Gas – Benzina
Durante la fase di commutazione GAS – BENZINA , l’ultima iniettata gas viene calcolata in base ai
parametri inseriti nel sovrapposizione Gas - Benzina, Tempo Sovrapposizione Gas – Benzina + %
Sovrapposizione Gas - Benzina. Si può decidere se arricchire o smagrire la portata gas modificando
l’ultima iniettata prima della commutazione benzina.

Tempo Sovrapposizione Gas – Benzina [ms]: Si può impostare la durata dell’ultima iniettata gas
prima della commutazione benzina fino ad un massimo di 10 ms.

% Sovrapposizione Gas – Benzina [%]: Si può decidere la percentuale dell’ultima iniettata gas che
si vuole dare durante la commutazione. Se impostata a 0 significa non dare l’ultima iniettata gas
prima della commutazione. Se si vuole smagrire bisogna diminuire il valore in %.

6.2.7.4 CONTRIBUTI BENZINA

In questa sezione e possibile gestire dei contributi benzina durante una fase di difficoltà
d’alimentazione del motore con i parametri standard di calibrazione.

Commutazione Mancanza gas


Pag. 36 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Strategia basata sul funzionamento VSR (Valve Seat Recession). Sopra una soglia di Duty Cycle
Gas, calibrabile da interfaccia, e possibile iniettare una percentuale benzina in grado di soddisfare la
richiesta del motore.
Questa strategia si può utilizzare per ovviare al problema di ricommutazioni a benzina dovute al
raggiungimento del D.C. Inj Max per Ricommutazione [%] soprattutto se, per necessità, si sono
dovuti utilizzare iniettori di taglia piccola.
Una volta abilitata la strategia, fino al valore impostato di DCInjMax il sistema fornisce al motore
solo GPL. Quando invece il sistema dovrebbe aprire l’iniettore GAS oltre al valore impostato, la
rimanenza viene fornita aprendo l’iniettore benzina, fino al D.C. Inj max per ricommutazione
impostato nel file di calibrazione. Limite che identifica una ricommutazione definitiva a benzina.
L'insieme dei due carburanti forniti costituisce comunque una calibrazione stechiometrica.

Commutazione Benzina Alta Potenza


Strategia che consente, sopra determinate soglie di GIRI e MAP, di commutare temporaneamente a
benzina. Questa soluzione si può adottare per ovviare a problemi dovuti alla mancata alimentazione
ad alti giri o al riconoscimento del 100% del Duty Cycle benzina.
I parametri di commutazione sono modificabili dall'installatore. La ricommutazione a benzina non
viene indicata sul commutatore che rimane in condizione GAS con il LED bicolore verde.
Il sistema gestisce in automatico una ricommutazione a Gas quando si riscende sotto ai parametri di
commutazione.
Se si effettua e conferma una modifica delle strategie di commutazione, l’icona della sezione viene

indicata con una spunta rossa come in figura . La spunta identifica che quella sezione e
stata modificata dall’utente. Per rendere permanente la modifica occorre scaricarla, mediante Salva
Calibrazione, in centralina gas.

6.2.8 Calibrazione Livello

Nel menu principale cliccando su Messa a Punto > Calibrazioni Livello si accede alla sezione di
taratura del sensore di livello GPL.
Questa sezione consente di effettuare la calibrazione del segnale proveniente dal sensore di livello
gas del sistema installato, in modo da visualizzarlo correttamente sui LED del commutatore.

Pag. 37 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Queste percentuali sono modificabili dall’installatore che può quindi personalizzare la scala di
taratura e di conseguenza una diversa durata della visualizzazione dei LED. Per rendere attive le
modifiche bisogna confermarle con INVIO.

Di fianco alla scala di tarature troviamo due pulsanti.

Se premuto, il sistema acquisisce il valore letto dal sensore e lo inserisce nella cella corrispondente
al serbatoio pieno.
Attenzione: premere questo pulsante in presenza di serbatoio gas completamente pieno.

Se premuto il sistema acquisisce il valore letto dal sensore e lo inserisce nella cella corrispondente
al serbatoio vuoto.
Attenzione: premere questo pulsante in presenza di serbatoio gas completamente vuoto.

Al centro della videata troviamo.

Indica il valore elettrico che il sistema sta ricevendo dal sensore livello posto nel serbatoio. Questo
valore, se confrontato con i valori in V delle suddivisioni di taratura, può essere utile per capire
quali Led dovrebbero accendersi sul commutatore.

Indica la percentuale corrispondente al livello letto dal sensore di livello Ottico.


Pag. 38 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.2.9 Calibrazioni Speciali

Nel menù principale cliccando su Messa a Punto > Calibrazioni Speciali si accede alla sezione di
modifica della tabella di correzione per i sistemi DREAM DI 2.0.

In questa sezione si da la possibilità all’operatore di modificare e affinare la calibrazione gas sui


sistemi SDI 2.0 installati su veicoli ad iniezione diretta.
La condizione di funzionamento del motore è identificato con delle celle con il riquadro di colore
rosso all’interno della tabella.
Il numero scritto nella cella identifica la correzione da attuare nella condizione di funzionamento
indicata. Valori positivi indicano un arricchimento di mappe, viceversa valori negativi identificano
uno smagrimento della mappa.
Si possono modificare le celle singolarmente oppure a gruppi, selezionandole con il mouse.
L’inserimento del valore è molto semplice. Una volta cliccato con il mouse, tasto sinistro,
all’interno della cella voluta, cancellare il valore con la barra spaziatrice e riscrivere il valore nuovo
confermandolo con INVIO/ENTER.

!ATTENZIONE!: Confermare con il tasto INVIO/ENTER i valori scritti manualmente.


6.2.10 Versione Centralina
Argomento affrontato nel paragrafo 6.1.6 .

6.3 Diagnostica
6.3.1 Test Attuatori
Pag. 39 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Premendo il pulsante ”TEST ATTUATORI” in Diagnostica, si entra in una pagina dedicata alla
verifica della funzionalità degli attuatori del sistema dove e possibile testare:
• La corretta sequenza del collegamento degli iniettori
• Il funzionamento di ciascun iniettore gas
• Il funzionamento del taglio iniezione benzina
• Il funzionamento del relè Attuatori
• Il funzionamento delle due elettrovalvole
• Il funzionamento di ciascun LED di visualizzazione del livello gas
• Il funzionamento dell’avvisatore acustico del commutatore
• Il funzionamento del pulsante del commutatore

Gestione Commutazione
All’ingresso di questa schermata il programma legge dalla centralina quanti iniettori sono connessi
alla stessa (4 nell’esempio) e qual e il ritardo in termini di numero di iniettate tra la commutazione
su di un cilindro e quella sul cilindro successivo (5 nell’esempio).
Togliendo i segni di spunta in corrispondenza dei singoli iniettori e possibile far si che i rispettivi
cilindri passino immediatamente ad essere alimentati a benzina, anche se il commutatore rimane su
gas ed il led rimane verde; posso quindi decidere (nel caso di un quattro cilindri) di far funzionare il
motore con un solo cilindro a gas e tre a benzina, o con due e due, o con tre iniettori a benzina e uno
a gas, o anche con tutti gli iniettori a benzina.

Spostando verso destra la barra a scorrimento (Ritardo di commutazione tra due iniettori successivi)
e invece possibile aumentare il ritardo di commutazione tra due iniettori consecutivi.
In tal caso un errato collegamento produrrà un malfunzionamento del motore più lungo e più
avvertibile, consentendo una diagnosi semplice e veloce del problema. La modifica e solo
temporanea, quando si esce dalla sezione test attuatori gli iniettori ritornano nella configurazione

Pag. 40 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

normale. Se si vuole utilizzare per un periodo la vettura con la nuova configurazione degli iniettori
bisogna uscire dalla sezione cliccando su Chiudi Mantenendo la Configurazione

Iniettori
Si ha la possibilità di comandare l’iniettore GPL quando la macchina è spenta. Selezionando la
casellina relativa ad un iniettore gas il corrispondente iniettore si aprirà e chiuderà diverse volte.
Il suono prodotto confermerà il funzionamento dell’iniettore.
Il test si può fare solo a motore spento e quadro acceso.

Modular
Si ha la possibilità di verificare il taglio iniezione benzina.
Nel funzionamento benzina selezionando la casellina relativa ad un iniettore benzina il
corrispondente iniettore sarà tagliato ed emulato dalla centralina gas. Se il motore inizia a girare
male significa che il taglio iniezione funziona.
Il test si può fare solo a motore acceso nel funzionamento benzina.

Commutatore
E’ possibile testare la funzionalità del LED bicolore e di ogni singolo Led dell’indicatore di livello
GPL del commutatore e del suo avvisatore acustico (Buzzer), Cliccando su una delle caselline dei
LED, come ad esempio LED 1 o LED rosso, o la casellina del Buzzer. Una serie successiva di
lampeggi dei LED sul commutatore o di beep dell’avvisatore segnalerà il loro corretto
funzionamento.

Relè
In questo box è possibile testare il funzionamento del Relè attuatori e delle Elettrovalvole del
sistema, Anteriore e Posteriore. Selezionando la casellina relativa al relè attuatori, il relè si aprirà e
chiuderà diverse volte.
Il suono prodotto confermerà il suo corretto funzionamento.
Selezionando la casellina relativa ad un’elettrovalvola, l’elettrovalvola si aprirà e chiuderà diverse
volte. Il suono prodotto confermerà il suo corretto funzionamento.

6.3.2 Gestione Errori


Nel menù principale premendo il pulsante UTILITA’>GESTIONE ERRORI si entrerà nella
sezione dedicata alla diagnostica dell’impianto DREAM DI 2.0.

Pag. 41 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

La videata è suddivisa in tre sezioni.

Riquadro Errori (Rosso): si avrà l’elenco degli errori riconosciuti dalla diagnostica GPL.
L’indicazione prevede il codice dell’errore diagnosticato, il dispositivo interessato al difetto con
relativo tipo di problema e lo stato dell’errore.
Lo stato potrebbe essere di due tipi:
Memorizzato: errore riconosciuto in passato, ma ora non è più presente.
Presente: errore presente durante la diagnosi.

Riquadro Diagnosi (Verde): si avranno le azioni da intraprendere per risolvere il problema.

Riquadro Dettaglio (Giallo): si avranno tutte le informazioni fisiche e elettriche del sistema
DREAM DI 2.0 nel momento in cui è stato memorizzato il difetto.
La diagnostica GPL abilitata senza l’errore presente in memoria, viene indicata dalla presenza del
pallino Verde in basso a destra della sezione Diagnostica Errori e dal simbolo verde presente nella
Status Bar.

La presenza dell’errore in memoria centralina è indicato anche dalla presenza di un pallino rosso in
basso a destra della sezione Diagnostica Errori e dal simbolo , presente nella Status Bar, che
diventerà di colore rosso e il numero comunicherà la quantità di errori presenti.
Come spiegato in precedenza, se l’errore è stato riconosciuto in qualche condizione, ma nel
momento in cui viene interrogata la memoria della centralina non è più presente, diventa
memorizzato.

Il pulsante “Leggi” serve ad interrogare la memoria della centralina e richiedere la visualizzazione


degli errori riconosciuti. Se presenti verranno elencati nel riquadro in alto.

Pag. 42 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Il pulsante “Blocca” serve per bloccare il funzionamento della diagnostica GPL. Se premuto,
la diagnostica non riconoscerà più temporaneamente eventuali errori elettrici dell’impianto GPL.
Quando viene premuto il pulsante diventerà “Sblocca”. Se premuto si riattiva la Diagnosi GPL.
La diagnostica GPL bloccata viene indicata dalla presenza del pallino giallo in basso a destra della
sezione Diagnostica Errori e dal simbolo giallo presente nella Status Bar.

Il pulsante “Disabilità” serve per disabilitare la diagnosi GPL. Quando viene premuto il pulsante
diventerà “Abilita”. Se premuto si abilita la diagnostica dell’impianto DREAM DI 2.0. Per rendere
definitiva la modifica bisogna scaricarla in centralina, mediante programmazione.
Il pulsante “Cancella” serve per cancellare gli errori presenti e\o memorizzati in centralina.

6.3.3 Report Diagnostica


Nel menu principale premendo il pulsante UTILITA’> Report Diagnostica si può creare un file di
testo con tutte le informazioni complete sugli errori presenti nel sistema gas. Si aprirà un box in cui
si dovrà indicare il nome del report, riquadro rosso, e il percorso di salvataggio, riquadro verde.
Inoltre si può aggiungere delle note descrittive che identificheranno il Report salvato, riquadro
giallo.

Dopo aver inserito tutte le informazioni richieste, premere il pulsante Salva.


Se si preme Annulla si esce senza creare il file di report.

6.3.4 Disattiva OBD


Nel menu principale premendo il pulsante Diagnostica>Disattiva OBD si disabilita
temporaneamente la comunicazione OBD tra la centralina gas e la rete diagnosi della vettura.
Una volta premuto il sistema avvisa l’utente che la comunicazione OBD verrà riabilitata solo al
prossimo Key On.

Il pulsante nel menu principale diventerà disabilitato e tutti i parametri letti da OBD in

visualizzazione dati diventeranno con i valori fissi.

6.3.5 Versione Centralina


Argomento affrontato nel paragrafo 6.1.6 .

Pag. 43 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.4 Utilità
6.4.1 Comunicazione

Nel menù principale premendo il pulsante UTILITÀ>COMUNICAZIONE si entra nella videata


d’impostazione dei parametri della comunicazione che intercorre tra PC e centralina.

Come descritto in precedenza nel manuale, Il sistema in automatico ricerca la porta di


comunicazione utilizzata per il collegamento con la centralina. Questa ricerca viene eseguita solo la
prima volta che si effettua la connessione. Il sistema infatti memorizza la porta di comunicazione
utilizzata.
Attenzione: se si cambia la posizione del cavetto di comunicazione il sistema effettuerà nuovamente
la ricerca.

Le impostazioni sono state suddivise in due blocchi principali.

Configurazione Linea K (Box rosso)


In questo box sono incluse tutte le impostazioni della comunicazione del PC, quali:

COM: indica il numero identificativo della porta di comunicazione utilizzata dal PC per comunicare
con la Centralina. Il sistema la ricerca e la mantiene memorizzata in modo automatico.
AUTO COM: se abilitato, il sistema ricerca in automatico la porta di comunicazione. Se disabilitato
si può scegliere in modo manuale la porta di comunicazione utilizzata.
INIZIALIZZAZIONE IMPOSTAZIONI: Cliccando sul pulsante Inizializza Impostazioni, si
andranno a resettare le impostazioni standard del sistema.
BAUDRATE INI(Bit/s): non modificare. Indica un parametro standard necessario per avviare la
comunicazione con la centralina. Questo parametro se modificato può comportare
malfunzionamenti alla comunicazione.
BAUDRATE SEL(Bit/s): la casella consente di modificare la velocità di trasmissione. Se non ci
sono particolari problemi si consiglia di inserire la velocità massima (38400 baud), impostata
automaticamente dal programma, con la quale si hanno i minimi tempi di programmazione della
centralina.

Configurazioni Globali (Box Verde)


In questo Box si raccolgono tutte le impostazioni che identificano il tipo di comunicazione. Non
modificare.
Pag. 44 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

RESET PARAMETRI: Cliccando su questo pulsante si ripristinano le impostazioni standard dei


parametri della Comunicazione del Calibration Tool.

6.4.2 Scelta Lingua

Nel menù principale premendo il pulsante UTILITÀ>SCELTA LINGUA si entra in una pagina
dove si può scegliere la lingua con cui il programma su PC mostrerà i messaggi, le scritte, le
didascalie ed in genere tutte le informazioni testuali. Il programma è strutturato in modo da
consentire il passaggio a diverse lingue semplicemente impostando la lingua necessaria nella
videata in figura.

6.4.3 Impostazione Sistema


Nel menù principale premendo il pulsante UTILITÀ >Impostazioni Sistema si entrerà in una pagina
dove è possibile abilitare e modificare alcune funzioni grafiche dell’applicazione OMVL
CALIBRATION TOOL.

6.4.4 Informazioni Software

Nel menù principale premendo il pulsante UTILITÀ>INFORMAZIONI SOFTWARE si entrerà in


una pagina dove vengono elencati tutti i software disponibili e utilizzabili dall’applicazione OMVL
Calibration Tool.
In alto della schermata è possibile filtrare l’elenco dei software in base ad un codice centralina
dedicato. Se si vuole quindi ricercare tutti i software disponibili per una determinata centralina
bisogna scrivere il codice all’interno del box di ricerca.
In ogni singola riga si ha l’informazione del codice interno del software, il nome del software
presente nell’archivio del OMVL Calibration Tool e il codice della centralina su cui si può
utilizzare.

Premendo sul simbolo si può verificare se tutte le informazioni descritte sono corrette e
che tutto combaci correttamente.
Se tutto OK, dopo la verifica il sistema inserirà il simbolo .
Se invece le informazioni non sono coerenti il sistema darà avviso di errore .

6.4.5 Informazioni Applicazione


Nel menù principale premendo il pulsante UTILITÀ>INFORMAZIONI APPLICAZIONE si
entrerà in una pagina dove viene indicato la versione dell’applicazione installata sul PC con relativa
identificazione della licenza in uso.

Pag. 45 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

In questa videata, come descritto in precedenza nel manuale si può caricare il file di licenza
necessario per l’utilizzo del OMVL Calibration Tool.

Nel riquadro Info Licenza Attiva (riquadro rosso) si hanno le caratteristiche della licenza utilizzata.

CODICE LICENZA: Indica il codice numerico che identifica la licenza utilizzata dal OMVL
Calibration Tool.
LIVELLO: Indica il tipo di licenza installata. In base al livello della licenza utilizzata il software
OMVL Calibration Tool modificherà la propria struttura.
SCADENZA: Indica se la Licenza ha una scadenza d’utilizzo. E’ possibile che alcune Licenze
utilizzate o inviate da OMVL abbiamo un scadenza che una volta raggiunta, non possano più essere
utilizzate e il programma OMVL Calibration Tool non potrà più funzionare.
GIORNI: Questi due parametri indicano, se la Licenza ha una scadenza, la durata effettiva di
funzionamento della licenza e quanti giorni d’utilizzo sono ancora disponibili prima della scadenza.
Nel riquadro Codice di Attivazione (riquadro verde) si ha il codice identificativo del computer su
cui è installato il programma OMVL Calibration Tool. Questo codice viene utilizzato per la
richiesta della licenza, come descritto nella sezione dedicata all’interno del manuale.

6.4.6 Teleassistenza

Nel menù principale premendo il pulsante UTILITA’> TELEASSISTENZA si entrerà in una


pagina dove sarà possibile fare il collegamento in remoto con uno dei tecnici OMVL. Prendere
appuntamento con i tecnici OMVL per eseguire una teleassistenza..

6.4.7 Versione Centralina


Argomento affrontato nel paragrafo 6.1.6 .

Pag. 46 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

6.5 Visualizzazione

6.5.1 Visualizzazione Dati

La Visualizzazione Dati è stata completamente rivista ed aggiornata. Le novità sostanziali sono la


velocità d’acquisizione/visualizzazione dati e la possibilità da parte dell’installatore di
personalizzare il proprio profilo modificando a piacimento i colori e la struttura della variabili da
visualizzare.

Nella videata iniziale cliccare sul pulsante “Visualizzazione Dati”.

Come si vede in figura.

La sezione è stata suddivisa in due parti, quella di destra dedicata ai grafici di visualizzazione e
quella di sinistra in cui abbiamo la visualizzazione numerica delle variabili dell’impianto, la
gestione dei Profili e la parte di acquisizione dati.

Nella parte sinistra della visualizzazione dati possiamo verificare sotto forma numerica il valore di
tutti i parametri dell’impianto.

Partendo dall’alto troviamo un menù nascosto denominato

Cliccando sulla freccia a destra si apre il menù

Pag. 47 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

dove si ha la possibilità di modificare il profilo e l’intervallo grafico di visualizzazione.

Il profilo è l’insieme delle configurazioni di visualizzazione grafica e numerica che il sistema deve
utilizzare in questa videata. Il sistema propone una suo profilo standard, ma possono essere creati
altri profili modificati a piacimento dall’installatore.
Una volta selezionato un determinato profilo vengono visualizzate le variabili numeriche e grafiche
abilitate nello stesso.

Premendo il pulsante Ordine per Indice-Nome si modifica la priorità di elenco dei profili
utilizzabili dal sistema collegato.

: Ordine di priorità sull’Indice dei profili.

: Ordine di priorità sul Nome dei profili.

Premendo il pulsante Configurazione Profili posto sulla destra del menù a tendina,

si entra nella sezione dedicata alla personalizzazione vera e propria del profilo. Il profilo standard
non può essere modificato dall’installatore.

Se si preme sul pulsante si imposta come Predefinito il profilo selezionato. Il Calibration


Tool all’apertura utilizzerà sempre questo profilo.

Nell’ Intervallo Grafico Visualizzato si ha la possibilità di impostare la scala dei tempi visualizzata
nei grafici di visualizzazione.
Cliccando sul menù a tendina si potranno scegliere diverse scale:

Pag. 48 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Si possono scegliere intervalli di visualizzazione a seconda delle esigenze.


Se si impostano intervalli più brevi si avrà un andamento grafico più veloce delle variabili. Al
contrario, scegliendo intervalli più lunghi, si avrà un andamento grafico più lento.

Se si preme sul pulsante si imposta come Predefinito la scala dei tempi selezionata. Il
Calibration Tool all’apertura utilizzerà sempre questa scala.

Scendendo, sempre nella parte sinistra della videata Visualizzazione Dati, troviamo i comandi per la
registrazione e la visualizzazione dei dati.

Appena si entra nella pagina di Visualizzazione dati i grafici e i riquadri numerici sono vuoti . Per
avviare la visualizzazione dei dati occorre premere il pulsante di Start.

Una volta premuto si inizieranno a visualizzare la variabili numeriche e quelle grafiche abilitate dal
profilo selezionato. Per modificare quali variabili visualizzare e graficare nella pagina occorre
modificare il profilo tramite la seziona dedicata “Configurazione Profili”.

All’interno l’installatore può decidere quali variabili sono da visualizzare in modo numerico e quali
visualizzare in modo grafico, con un massimo di 5 grafici totali.

Durante la fase di “Visualizzazione” Dati la barra in basso del programma OMVL Calibration Tool
si colorerà di arancione:

Se si preme il pulsante “Pausa” la barra in basso del programma OMVL Calibration Tool si colora
di blu:

Durante la “Registrazione” dati la barra in basso del programma OMVL Calibration Tool si colora
di rosa:

Suggerimenti: Se durante l’acquisizione si preme F12 della tastiera del PC si inseriranno dei punti
di riferimento che saranno utili, durante la verifica, a rintracciare in modo veloce i punti specifici
dell’acquisizione.
Pag. 49 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Una volta terminata l’acquisizione dati, l’interfaccia apre una finestra di salvataggio in cui
l’installatore può decidere di salvare, specificando un nome, i dati memorizzati.

Nell’ultima parte troviamo tutti i valori numerici delle variabili abilitate nel profilo selezionato.

Suggerimenti: Nella videata di Visualizzazione Dati sono state inseriti dei comandi abbreviati per
rendere più veloce l’utilizzo della pagina.

Di seguito verranno elencati tutti i comandi disponibili:


F5: permette di commutare tramite PC da GPL a Benzina e viceversa.
F6= Permette di iniziare una registrazione dei dati.
F7=Permette di iniziare la visualizzazione dei Dati.
F8= Permette di mettere in Pausa la visualizzazione o la registrazione dei Dati.
F9= Permette di interrompere la visualizzazione Dati e la registrazione dei Dati.
F12=Permette di inserire dei punti di riferimento nella registrazione che saranno utili, durante la
verifica, a rintracciare in modo veloce dei punti specifici dell’acquisizione.

6.5.2 Creazione Grafico

I files d’acquisizione possono essere esaminati dall’installatore direttamente tramite l’interfaccia.


La creazione del grafico può essere fatta anche Off-Line, cioè non collegati alla centralina.

Entrando infatti nella sezione Dati Acquisiti.

Pag. 50 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Si avrà la possibilità di richiamare i file d’acquisizione precedentemente salvati, premendo sul


pulsante Carica File acquisizione, all’interno del riquadro “File Risorsa”.
Si aprirà una finestra in cui si selezionerà il file d’acquisizione da visualizzare. Una volta
selezionato premere Apri.
In caso in cui il file acquisizione è stato fatto con un profilo diverso da quello standard in cui non
sono presenti alcune variabili acquisite, il sistema non potrà aprire il grafico e visualizzerà il
seguente messaggio d’errore.

Se durante il salvataggio del file d’acquisizione si è aggiunta una nota, quest’ultima si presenterà al
momento dell’apertura del grafico.

Si potrà rileggere la Nota premendo il pulsante .

Le variabili che in “Visualizzazione Dati” erano presenti nel primo grafico in alto avranno come
riferimento l’ordinata di sinistra, quelle presenti nel secondo grafico in basso avranno come
riferimento l’ordinata di destra.

Pag. 51 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Di default si visualizzeranno tutte le variabili del profilo standard, ma è possibile scegliere un


profilo diverso da quello standard.

Nei parametri numerici si visualizzeranno solo le variabili presenti nel grafico.

Se si desidera cambiare le variabili inserite nei grafici e di conseguenza nei riquadri numerici , basta
cliccare con il tasto destro del Mouse all’interno del riquadro “Parametri”. Si aprirà un elenco di
parametri che si possono abilitare per la visualizzazione grafica.

Di fianco al parametro, cliccando sul simbolo grafico a sinistra si abiliterà la visualizzazione riferita
all’asse sinistra. Cliccando invece sul simbolo grafico a destra si abiliterà la visualizzazione
Pag. 52 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

riferita all’asse destro.


Si possono visualizzare al massimo di 5 parametri per asse.

Nella parte inferiore del grafico visualizzato si hanno due strumenti di zoom che agiscono sull’asse
del tempo e alcuni pulsanti di gestione grafico che danno la possibilità di avere una migliore analisi
del grafico.

Il primo, a sinistra, da la possibilità di far scorrere nel tempo il grafico delle variabili acquisite, con
un intervallo specifico indicato nell’apposita casella, modificabile dall’installatore.
Se si preme la freccia a destra si ha un traslazione del grafico avanti nel tempo di 2 secondi per ogni
click del mouse, cliccando sulla freccia a sinistra si ha un traslazione del grafico indietro nel tempo
di 2 secondi per ogni click del mouse.
Utilizzando le due lenti si ha la possibilità di ingrandire o restringere il grafico visualizzato.

Nel secondo si può modificare il valore


minimo e massimo dell’asse del tempo. Premendo Da… A…, dopo aver modificato il valore dentro
i parametri Tempo min(s) e Tempo Max(s), si avrà il centraggio del grafico all’interno del nuovo
range.

Di fianco ai parametri sopra descritti, si hanno in rosso il valore minimo e massimo


dell’acquisizione.

Premendo sul pulsante Acq.Totale si zoomerà il grafico ai valori estremi della acquisizione.

Nel terzo si ha la possibilità di utilizzare degli strumenti di gestione


grafico.
Premendo su Copia grafico è possibile creare una copia immagine del grafico visualizzato. Si può
incollare l’immagine dentro qualsiasi programma di grafica.
Premendo su Lente si presenterà una vera e propria lente d’ingrandimento sul grafico che se
utilizzata potrà dare la possibilità di ingrandire parte del grafico visualizzato.
Premendo su Coordinate si presenterà una barra verticale tratteggiata sul grafico.

La barra identifica un punto temporale ben preciso dell’acquisizione da cui visualizzare il valore di
tutte le variabili nei riquadri numerici. Modificando la posizione della barra si avranno i valori di
tutte le variabili corrispondenti al tempo selezionato.
Gli strumenti Lente e Coordinate sono sovrapponibili e possono essere utilizzate
contemporaneamente.

Pag. 53 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Suggerimenti: Se durante l’acquisizione dei dati è stata premuto F12, quando si creerà il grafico
saranno evidenziati in verde i punti in corrispondenza dell’inserimento del riferimento.

Se durante la visualizzazione dati, si clicca sul pulsante REC, graficamente verrà inserita una linea
verticale arancione che identificherà il punto in cui è iniziata la registrazione.

Se il file d’acquisizione è stato creato cliccando su Rec partendo dalla sola visualizzazione dati,
durante la visualizzazione del grafico, questa condizione si potrà riconoscere tramite un riferimento
arancione. Il sistema ha tenuto in memoria anche i parametri visualizzati prima della registrazione.
Se durante l’acquisizione del file dati si è premuto il pulsante Pausa, durante la visualizzazione del
grafico, questa condizione si potrà riconoscere tramite un riferimento azzurro.

6.6 Off-Line
Il Calibration Tool da la possibilità all’utilizzatore di aprire in modalità Offline, quindi con il PC
non collegato alla centralina gas, una calibrazione presente in archivio, per verificare le varie
impostazioni o modificarne alcune strategie.
Per attivare la modalità Offline bisogna cliccare sul pulsante posto alla base del pulsante di
abilitazione comunicazione con la centralina.
Si aprirà un menu dove bisogna selezionare Offline.
Il pulsante di attivazione comunicazione diventerà Apri Offline cliccandoci sopra si aprirà la
sezione dedicata per caricare la calibrazione che si vuole visionare in modalità Offline.

La procedura di selezione della calibrazione è uguale a quella utilizzata nella Programmazione


d’archivio. Nel riquadro Archivio calibrazione si dovrà cercare il percorso dove trovare la
calibrazione scelta.
Nel riquadro File Calibrazioni si dovrà scegliere tra quelle proposte quale calibrazione vogliamo
aprire in modalità Offline.
Nel riquadro Software si dovrà selezionare il tipo di software utilizzato per la calibrazione scelta.
I software suggeriti sono solo quelli dedicati alla calibrazione scelta.

Pag. 54 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it
Manuale Software
DREAM DI 2.0

Se eventualmente non si sa o non si ricordi la versione del software utilizzata nel creare la
calibrazione scegliere nell’elenco proposto il software più aggiornato.
Nell’esempio tra il D03 e il D04 (la fine del nome del software identifica la versione temporanea)
scegliere la D04.
Dopo aver fatto la scelta della calibrazione e del software premere su Carica .
Da questo momento si può navigare nelle sezione del Calibration Tool come se il PC fosse
collegato sulla vettura.
Per creare una nuova calibrazione con tutte le modifiche attuate, bisogna entrare in Salva
Calibrazione nel Menu Programmazione.
Per passare di nuovo alla modalità Online bisogna cliccare sul pulsante Chiudi Offline in alto a
sinistra della schermata.

Pag. 55 di 48
OMVL a Westport Fuel system Company - Via La Morra n° 1 12062 CHERASCO (CN) Italy
Tel. +39 0172/ 48681 – Fax +39 0172 / 593113
Web site: www.omvl.it E-mail: omvlgas@omvlgas.it