Sei sulla pagina 1di 48

DOMENICA 29 MARZO 2020

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE
€ 1,20 TREVISO- CORSO DEL POPOLO, 42 www.tribunatreviso.it POSTEITALIANE S P A SPEDIZIONE IN ABBO
NAMENTO POSTALE D L 353 / 2003 (CONV IN L
ANNO XLIII N¡ 88 TEL. 0422/41.76.11 FAX 0422/57.92.12 27/02/2004 N 46)ART 1, COMMA 1,TV

CORONAVIRUS ORA LEGALE


domani inserto di 8 pagine: vi siete ricordati
agenda d’ emergenza di portare le lancette
Fisco, pensioni, bonus: le nuove scadenze avanti di un’ora?

l’emergenza coronavirus

A un passo dal picco


A Treviso crollano i contagi: ieri solo 38. Tanti anche i guariti, in un mese dimessi quasi duecento pazienti /DA PAG. 2 A PAG. 30

annuncio del premier


treviso
Dal governo
10000 Test rapidi
soldi ai Comuni
110000 arrivati
Cinque miliardi
9000 i primi kit
per le famiglie
100000 per il Veneto
Il governo corre ai ripari mentre cre-
sce lo scontento nella popolazione Donati da un benefattore, so-
per il protrarsi della quarantena,
90000 8000 no centomila per la Marca e
che sta azzerando i redditi di tantis- già domani saranno operativi.
sime famiglie. / PAGINE 24 E 25 / A PAG. 11

80000 Assenza di misure


contenitive
7000
chiuse 4 su 5 per decreto conegliano

Marcato: rischio 70000 Misure contenitive 6000 VENETO Parroco e vice


efficaci
di infiltrazioni sono positivi
ITALIA

mafiose 60000 5000 un quartiere


nelle aziende in quarantena
50000
«Abbiamo di fronte due rischi enor-
mi: vedersi soffiare le aziende mi-
4000 La parrocchia di San Martino e
Rosa prega per i suoi sacerdoti
gliori a prezzi di saldo e l’infiltrazio-
ne di capitali mafiosi». È Marcato a 40000 e per altre due famiglie conta-
giate. / A PAG. 11
lanciare l’allarme. BRILLO / A PAG. 6 Casi COVID-19
3000
30000 in Italia in Veneto aziende in crisi
IL COMMENTO 2000 Bottega chiude
1*/&--* / A PAG. 28 20000
e accusa la Cina
PENSIAMO ORA 10000 1000 «Adesso deve
ALL’INDOMANI pagare i danni»
DELL’EPIDEMIA 0 0 L’imprenditore del Prosecco
2 MARZO
3 MARZO
4 MARZO
5 MARZO
6 MARZO
7 MARZO
8 MARZO
9 MARZO
10 MARZO
11 MARZO
12 MARZO
13 MARZO
14 MARZO
15 MARZO
16 MARZO
17 MARZO
18 MARZO
19 MARZO
20 MARZO
21 MARZO
22 MARZO
23 MARZO
24 MARZO
25 MARZO
26 MARZO
27 MARZO
28 MARZO
29 MARZO
30 MARZO
31 MARZO
1 APR LE

ensiamo all’indomani del co- chiama in causa il governo ci-

P ronavirus, pensiamoci oggi. nese per i silenzi.


CROMASIA

Nessuno avrebbe mai immagi- / A PAG. 7


nato l’impatto devastante del virus.

DIARIO DI BORDO di Paolo Possamai

La soglia di casa come la trincea di guerra


isciplina e discepolo sono parole virus. Nella narrazione corrente, gli
D che rimontano alla stessa matrice la-
tina. La disciplina è intimamente, etimo-
ospedali sono definiti la linea del fronte.
Ma è una metafora impropria: la trincea,
logicamente legata all’apprendimento. ossia il luogo primo del combattimento,
Non esiste maturazione di alcun risulta- sta entro la soglia di casa. Gli ospedali so-
to fuori da un percorso di regole severe. I no come gli ospedali da campo, durante
giorni nostri non ammettono infatti lassi- la guerra: accolgono feriti e morenti, li
smo e permessivismo. Siamo chiamati a accompagnano con ogni competenza.
una disciplina rigorosa. E cosa stanno di- Competenze maturate in capo a lunghi
mostrando i veneti di avere imparato? A studi. A un rigoroso esercizio della disci-
uscire di casa solo per autentiche necessi- plina. La stessa richiesta a noi. In barca
tà. Condizione ineludibile per battere il l’indisciplina è bandita.
2 DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO LA TRIBUNA

L’allarme globale: il fronte sanitario

Gli esperti del Bo: «Siamo nel picco


Migliora dalla prossima settimana»
Il professor Meneghesso (Ingegneria dell’Informazione): «Ma sarà finita solo quando non ci saranno più nuovi positivi»

Simonetta Zanetti / PADOVA zione con Roberto Vettor, di- maggior numero di nuovi ma-
rettore del Dipartimento di lati al giorno, 3-400, e noi ci sia-
Decine di morti al giorno e cen- LE TENDENZE Medicina dell’Università di Pa- mo ancora dentro. Se tutto va
tinaia di nuovi contagiati. So- dova «e questo contenimento bene, entro la settimana prossi-
no queste le coordinate del pic- significativo si è consolidato ma le cose dovrebbero comin-
co dell’epidemia che si consu- con il passare del tempo, con- ciare a migliorare e questi nu-
ma proprio in queste ore con fermando che le misure della meri dovrebbero cominciare a
un’impennata di brutte noti- Regione danno i risultati spera- rallentare in maniera più signi-
zie che toglie il fiato e fiacca la ti». ficativa, facendoci uscire dal
speranza. Lo rivelano gli studi picco, ma ci vorrà un mese per-
realizzati in queste ore dall’U- I TAMPONI ché i contagi diminuiscano
niversità di Padova, una co- Tra gli obiettivi della Regione, considerevolmente». Non fini-
stante raccolta e incrocio di da- fin da subito, eseguire il mag- sce qui: a quel punto per una
ti che fotografano una strada gior numero di tamponi possi- sorta di infelice riverbero, il
ancora lunga e dolorosa. Non bile per far emergere i positivi picco dovrebbe raggiungere le
fosse che, in fondo a quella asintomatici con la convinzio- Terapie Intensive: «I dati a di-
strada, c’è un prato su cui pas- ne che il numero dei malati sposizione ci dicono che dal
seggiare. Forse già a fine apri- sommersi sarebbe cresciuto in manifestarsi della malattia
le, a metri di distanza gli uni maniera proporzionale al nu- all’ospedalizzazione passa cir-
dagli altri e indossando la ma- mero dei test secondo il sempli- ca una settimana» spiega Me-
scherina. ce principio che chi più cerca neghesso «e dopo ce ne voglio-
più trova: «Questo però non è no almeno due di ricovero, per
LE CURVE successo» prosegue Meneghes- questo, quando sarà superato
Il primo grafico mostra, al di là il boom dei contagi bisognerà
di ogni ragionevole dubbio, co- fare i conti con un’impennata
sa sarebbe successo se l’Italia «I numeri del contagio di ricoveri nelle Terapie Inten-
non avesse adottato alcuna mi- non crescono più sive».
sura di contenimento all’e-
spandersi del virus: una sottile assieme a quelli L’EMERGENZA
linea rossa che all’altezza del dei tamponi» L’uscita dal picco non determi-
18 marzo si impenna in manie- nerà tuttavia la fine dell’emer-
ra pressoché verticale, finen- genza, assicurano gli esperti:
do fuori controllo. Diversa- so «come si vede nel secondo per quella bisognerà attende-
mente, l’andamento del conta- grafico, a un certo punto, mal- re ancora un po’. «Sarà finita
gio è testimoniato dalla curva grado l’aumento esponenziale solo quando non ci saranno
sottostante, che fotografa l’epi- dei test, i contagi smettono di più nuovi positivi» chiarisce
demia in Veneto. Questa, so- aumentare e negli ultimi 4-5 Meneghesso «a quel punto la
stanzialmente, si muove con giorno sono costanti. Lo stesso curva sarà effettivamente piat-
una velocità rapportabile a vale per gli ospedalizzati. Que- ta, ma resteranno comunque
quella italiana. sto ancora una volta conferma da curare i malati. Credo che
Il primo cambiamento signi- che le politiche attuate dalla tra fine aprile e i primi di mag-
ficativo si coglie a metà marzo, Regione stanno riuscendo a gio potremo parlare quindi di
per la precisione il 16, quando contenere l’epidemia e che do- ridimensionamento dell’emer-
la curva dei casi di Covid-19 co- po un certo punto il contagio genza, ma non della fine dell’e-
mincia ad abbandonare quella non cresce assieme ai tampo- pidemia. Affinché questo av-
infausta per vivere di vita pro- ni». venga, dovrà passare almeno
pria. «La prima curva indicava un altro mese». A quel punto
che se non fossero state adotta- IL PICCO sarà giugno. «Questo non si-
te misure di contenimento del Da quasi un mese ormai non si gnifica che dovremo stare chiu-
contagio, il 23 marzo in Vene- parla d’altro se non del picco, si in casa fino ad allora» conclu-
to avremmo avuto 10 mila ma- una sorta di chimera figlia di de il docente «credo che per ve-
lati invece che 5 mila» sostiene una scienza con cui la popola- dere una revisione delle limita-
Gaudenzio Meneghesso, diret- zione mondiale è stata chiama- zioni dovremmo arrivare alla
tore del dipartimento di Inge- ta suo malgrado a misurarsi: fine di aprile». Una passeggia-
gneria dell’Informazione «Il picco si raggiunge quando ta a distanza e un gelato. To-
dell’Università di Padova e au- la curva si impenna» prosegue gliendo per qualche minuto la
tore degli studi che riportiamo il docente universitario «in mascherina. —
in questa pagina in collabora- quel momento si registra il © R PRODUZIONE RISERVATA

Il docente di Statistica Medica: «Ne sappiamo ancora troppo poco adesso. Quindi questo dato ti che ci arrivano dalla Cina do-
aiuta poco a capire quello che ve la gestione dell’epidemia è
per essere sicuri che non faremo i conti con una recrudescenza» sta succedendo. Per veder stata molto diversa. Per que-
scendere il numero dei decessi sto è fondamentale capire

Gregori: «Dobbiamo essere pronti dovremo aspettare il prossimo


fine settimana. Dopodiché bi-
sognerà anche analizzare il nu-
quando e come riaprire: dob-
biamo essere pronti a tutti gli
scenari. Potremmo essere co-
a fronteggiare nuove “onde”» mero complessivo dei morti ri-
spetto al 2019, solo così potre-
mo capire cosa è cambiato ve-
stretti a fare i conti anche una
recrudescenza del fenomeno.
Lo scenario dell’onda unica,
ramente». per quanto lungo e doloroso re-
DARIO GREGORI È DOCENTE
L’andamento dell’epidemia DI STATISTICA MEDICA
sta ottimale, ma secondo alcu-
viene “disegnato” come una ALL’UNIVERSITÀ DI PADOVA ni studiosi il rischio è che ci
L’INTERVISTA «In questo momento ci stiamo vati a rallentare l’epidemia fi- campana con una crescita e aspettino una serie di onde
focalizzando su quanto stia- no a 65 ospedalizzazioni al un periodo di relativa stabili- sempre meno alte che potreb-
mo “risparmiando” in termini giorno». tà prima della discesa. Crede «I dati a disposizione bero durare un anno o più. Per

L’
epidemia corre più di eventi, ovvero sul numero Però ci sono tanti morti. che la frenata sarà speculare capirlo dovremo tornare alla
lentamente ma il fu- degli ospedalizzati in area non «La degenza media in Terapia alla salita? ci dicono che grazie normalità secondo un sistema
turo è ancora tutto critica e sui ricoveri in Terapia Intensiva è di una ventina di «Se avessimo a disposizione alle politiche adottate graduale, reattivo ed estrema-
da scrivere. Lo assi-
cura Dario Gregori, docente di
Intensiva. Gli ultimi dati ci di-
cono che grazie alle politiche
giorni, quindi l’effetto sui de-
cessi “registra” ancora il gran-
modelli validati come per l’in-
fluenza potremmo essere
in Veneto mente elastico in grado di mo-
nitorare con grande attenzio-
Statistica Medica all’Universi- adottate abbiamo evitato 560 de impatto dell’epidemia di estremamente precisi, ma di abbiamo evitato ne e intervenire appena neces-
tà di Padova. ricoveri in Veneto e nelle ulti- due settimane fa, niente ha a questo virus non conosciamo 560 ricoveri » sario». —
A che punto siamo? me due settimane siamo arri- che vedere con l’andamento di praticamente nulla, se non i da- S. ZAN.
DOMENICA 29 MARZO 2020 3
LA TRIBUNA PRIMO PIANO

L’allarme globale: il fronte sanitario

Contagi a quota 8.100 con altre 36 vittime


La velocità di crescita dei positivi si conferma in calo, isolate in quarantena 20 mila persone. Cresce l’allarme nel Veronese

PADOVA so che guidano la classifica.


Infine il materiale sanitario
L’emergenza non si ferma e il
Veneto piange altre 36 vittime
di protezione. Il ministro Boc-
cia fa sapere che da domani,
LE CIFRE
stroncate dal Covid 19. Il bol- d'accordo col commissario Ar- CASI SARS-CoV-2 POSITIVI al 28.03 ore 17.00 CASI RICOVERATI SARS -CoV-2 positivi al 28.03 ore 17.00
lettino di Azienda Zero alle 19 curi, tutti i materiali in corso di (variazioni rispetto al 27.03 ore 17) (variazioni rispetto al 27.03 ore 17)
di ieri segnala 378 decessi e distribuzione alle Regioni sa-
8100 persone contagiate, do- ranno messi in rete suddivisi
po l’analisi del tampone, con per tipologia e per quantità. VARIAZIONE
NUMERO PAZIENTI VARIAZIONE PAZIENTI IN VARIAZIONE VARIAZIONE
un incremento del 5%, netta- Questo in modo da rafforzare TOTALE CASI IN AREA NUMERO TERAPIA NUMERO DIMESSI DECESSI NUMERO
NON CRITICA CASI INTENSIVA CASI DAL 21.2 DAL 21 2 DECESSI
mente inferiore rispetto al pic- e rendere trasparente al massi- Padova (escluso domiciliati Vo') 1.981 +146
co di fine febbraio. In isola- mo il modello distributivo del- Azienda Ospedale Università Padova 117 +7 30 1 112 18 +1
Cluster domiciliati Comune di Vò 85 +1
mento domiciliare ci sono pe- lo Stato che, quotidianamen- Azienda Ospedale Università Padova 0 0 0 0 0 0 0
Treviso 1.363 +38 Ospedale S. Antonio
rò 20 mila persone che verran- te, si somma agli acquisti che
no controllate nei prossimi fanno le singole regioni in au- Venezia 1.031 +55 Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata 77 5 24 +2 87 44 +3
giorni: questo “esercito” non tonomia.— Verona 1.790 +102 di Verona Borgo Roma
può uscire di casa per due setti- © R PRODUZIONE RISERVATA
Vicenza 1.068 +79 Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata 36 1 34 1 11 14 +1
mane, chi si azzarda a metter Belluno 394 +37 di Verona Borgo Trento
piede fuori dall’uscio oltre alla Rovigo 124 +2 ULSS 1 Ospedale Belluno 51 2 10 +3 11 8 +2
multa da 4 mila euro, rischia Domicilio fuori Venento 161 +11 ULSS 1 Ospedale di Comunità Belluno 4 4 0 0 0 1 +1
anche la denuncia per attenta- polesine ULSS 1 Ospedale Feltre 11 0 0 0 5 4 0
Assegnazione in corso 103 21
to alla salute pubblica. ULSS 1 Ospedale Agordo 12 0 0 0 1 0 0
TOTALE REGIONE VENETO 8.100 +450
Dopo l’analisi del tampone, Ospedale di Trecenta ULSS 2 Ospedale Treviso 113 3 25 +2 129 57 0
si capirà quante delle 20 mila ULSS 2 Ospedale Oderzo 20 +1 3 +3 5 5 0
persone sono davvero “mala- duecento protezioni ULSS 2 Ospedale Conegliano 19 8 9 0 13 10 0
te” e bisognose di cura e quan- fatte da volontarie ULSS 2 Ospedale Vittorio Veneto ° 103 2 6 0 28 7 +1
te invece potranno tornare al- ULSS 2 Ospedale Castelfranco 23 1 0 0 9 6 0
le loro attività dopo la “quaran- ULSS 2 Ospedale Montebelluna 29 2 7 0 12 6 0
tena”. Nel calcolo delle vittime Volontari hanno creato arti- Ospedale S. Camillo Treviso ° 40 +2 0 0 0 0 0
bisogna aggiungere anche le gianalmente più di 200 ULSS 3 Ospedale Mestre 53 +7 17 +1 21 18 0
case di riposo, con due decessi schermi protettivi da dona- ULSS 3 Ospedale Venezia 13 0 6 0 11 5 0
a Merlara, 2 a Monselice e 2 a re agli operatori del Covid - ULSS 3 Ospedale Mirano 0 0 11 1 8 5 +1
Galzignano, non ancora regi- hospital di Trecenta. È acca- ULSS 3 Ospedale Dolo ° 84 +2 15 2 16 13 +4
strati nella tabella a lato. Si duto a Lendinara. Rispettan- ULSS 3 Ospedale Chioggia 0 1 0 1 0 2 0
tratta della fascia sociale più do norme e sicurezza, in col-
Ospedale Villa Salus Mestre ° 20 +3 0 0 9 2 0
debole, che richiede la massi- laborazione con la Guardia
ULSS 4 Ospedale San Dona' di Piave 0 0 0 0 0 0 0
ma protezione. Per i decessi di finanza, il comune di Len-
ULSS 4 Ospedale Jesolo ° 56 +3 13 1 14 11 0
dei ricoverati, ne vanno regi- dinara, il sindaco della città
ULSS 5 Ospedale Rovigo 24 1 0 0 11 2 0
strati 4 all’ospedale di Negrar, Luigi Viaro - che ha messo a
ULSS 5 Ospedale Trecenta ° 5 0 9 +1 0 0 0
tre a Verona, altri quattro a Do- disposizione la sala della bli-
ULSS 5 Ospedale Adria 0 0 0 0 0 0 0
lo e tre a Vicenza. blioteca, dove è stato possi-
In testa alla classifica resta bile lavorare a distanza di si- ULSS 6 Ospedale Schiavonia ° 117 4 24 +1 65 29 +4
Padova con 2085 contagiati curezza - un gruppo di vo- ULSS 6 Ospedale Piove di Sacco 0 0 0 0 1 0 0
(compreso Vo’, dove però si re- lontarie guidate da France- ULSS 6 Ospedale Cittadella 0 0 6 0 9 2 0
gistra un nuovo contagio) se- sca Zeggio ha confezionato ULSS 6 Ospedale Camposampiero 8 +4 0 0 0 1 0
guita da Verona che sta pagan- gli schermi. Sono le speciali Casa di Cura Villa Maria Padova 3 +1 0 0 0 0 0
do la vicinanza con Brescia e schermature al viso necessa- Casa di Cura Villa Maria ODC Padova 1 1 0 0 0 0 0
l’area del Garda. A Treviso per rie per chi lavora nelle divi- ULSS 7 Ospedale Santorso ° 57 +6 13 0 19 11 +3
fortuna il trend si è arrestato, sioni Covid, come quelle ULSS 7 Ospedale Bassano 32 0 7 +1 7 8 0
dopo il boom dei contagi e dei ora attivate all'Ospedale ULSS 7 Ospedale Asiago 21 +1 0 0 0 9 +1
decessi in Geriatria al Ca’ Fon- San Luca. «Un grazie specia- ULSS 8 Ospedale Vicenza 65 +1 27 0 35 27 +3
cello. Il fronte dell’emergen- le a chi ha fornito i materia- ULSS 8 Ospedale Noventa Vicentina 21 +1 0 0 5 0 0
za, fa sapere la cabina di regia li, a chi ha confezionato gli ULSS 8 Ospedale Arzignano 0 0 0 0 0 0 0
dell’Azienda Zero, si sta quin- schermi, a chi ha permesso ULSS 8 Ospedale Valdagno 11 +1 0 0 0 1 0
di spostando su Verona dove di poterlo fare in un luogo si- ULSS 8 Ospedale Lonigo 0 0 0 0 0 0 0
verranno attrezzate nuove te- curo - spiega il dg Antonio ULSS 9 Ospedale Legnago 60 +3 8 0 2 18 +2
rapie intensive per garantire le Compostella - sentiamo ULSS 9 Ospedale San Bonifacio 19 +1 4 +3 2 3 +1
cure ai casi più disperati. Sono molto vicina la solidarietà ULSS 9 Ospedale Villafranca ° 118 +2 20 0 13 9 +3
in forte aumento anche i di- della comunità polesana, ULSS 9 Ospedale Marzana 19 +17 0 0 1 0 0
messi guariti: erano 625 vener- della società civile, che ci IRCCS IOV 0 0 0 0 0 0 0
dì sera e sono saliti a 704 ieri se- supporta con gesti di enor- Ospedale Sacro Cuore Don Calabria Negrar 69 +4 10 0 23 15 +4
ra, con un saldo attivo più che me valore, per il quale espri- Ospedale P. Pederzoli Peschiera 43 3 11 +2 9 7 +1
CROMASIA

doppio rispetto ai decessi, con mo la gratitudine mia e °: ospedale Covid TOTALE REGIONE VENETO 1.574 +50 349 +12 704 378 +36
gli ospedali di Padova e Trevi- dell'Azienda tutta».

Anaao e l’analisi di Paolo Zanzottera (ShinyStat) bre: noi festeggiavamo con le ché lo tsunami Covid 19 sta epidemia e intelligenza artificiale
bottiglie senza sapere che un travolgendo le strutture ospe-
«Lockdown in Italia e Ue paio di mesi dopo sarebbe ar-
rivato lo tsunami. Il 7 gennaio
daliere, totalmente imprepa-
rate ad affrontare l’emergen- Internet sotto pressione
il Covid19 viene sequenziato za. Un conto è ricoverare
scattato troppo tardi» e condiviso con la comunità
scientifica internazionale e il
500-1000 persone in Lombar-
dia, ma se ne arrivano 15 mila
l’aiuto della Dynatrace
23 gennaio la Cina con 300 ca- nel giro di due settimane gli
si accertati fa partire il blocco ospedali non possono regge-
PADOVA totale e argina la curva del re lo stress. Lo stesso vale per MILANO telligence, fino al 19 maggio
contagio. In Italia il giro di vi- Madrid e New York. L’analisi 2020. I nuovi utenti inoltre po-
L’Anaao Assomed sta diffon- te scatta con il “lockdown” a si allarga ai tamponi, l’Italia Anche l’intelligenza artificiale tranno accedere gratuitamen-
dendo un video su Facebook marzo e dal 22-23 si segnala ne ha fatto 250 mila contro i in campo contro l’epidemia di te a Dynatrace Real User Moni-
che può aiutare a capire la dif- una leggera flessione della 316 mila della Corea e i risul- coronavirus. In particolare, toring fino al 19 settembre
fusione del virus. A postarlo è curva dei contagi. Le misure tati sono importanti. Il dato per supportare l’attività delle 2020. Queste iniziative sono ri-
stato Paolo Zanzottera, data di restrizione sociale stanno preoccupante riguarda il nu- organizzazioni che operano volte a sostenere soprattutto
analyst e consigliere delegato quindi dando dei risultati, ma mero di vittime: ora siamo sulla rete, oggi a rischio “cra- le aziende in prima linea nei
di ShinyStat. La sua analisi bisogna rimanere a casa, fer- nel terzo stress ospedaliero e sh” per effetto del sovraccari- settori dei viaggi, della logisti-
parte dai primi di dicembre mi. Il confronto con la Cina nella prossima settimana ci co di traffico. La società ameri- ca e della sanità, in modo da
con i primi casi in Cina. Il 27, non regge perché sia l’Italia dobbiamo aspettare oltre mil- cana Dynatrace, che ha la sua mantenere produttivi i propri
appena dopo Natale, il dottor che tutta l’Europa e gli Usa le decessi al giorno. Come se base italiana a Milano, ha deci- team e garantire le prestazioni
Zhang “martire ed eroe” dà hanno adottato le misure re- ne esce? State a casa, evitate so di offrire un accesso di pro- digitali nella fase di contrasto
l’allarme e il governo cinese strittive troppo tardi e quindi ogni contatto esterno. — va “free” ed esteso alla piatta- mondiale all’epidemia da coro-
informa l’Oms il 31 dicem- Il Veneto ha il record di tamponi ci saranno molti più morti per- © RIPRODUZIONE RISERVATA forma Dynatrace Software In- navirus. —
€ 8,90
oltre al prez
del quotidia

e ville venete costituiscono un

L patrimonio prezioso poiché


rappresentano un esempio di
architettura in sintonia con il territorio
che le ospita: questo volume ne
raccoglie alcune fra le più note, le
più suggestive, ma anche tra le più
inesplorate e le mai terminate, dando
la possibilità al lettore di scoprire la
varietà di stili che caratterizzano
queste dimore, ciascuno in dialogo
con i paesaggi circostanti.

In edicola con  


DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 5
LA TRIBUNA

L’allarme globale: il fronte sanitario

Avigan e farmaci
sperimentali
somministrati
ai malati in casa
Zaia: «Terapia precoce delle forme lievi per evitare i ricoveri»
Passeggiate e chiusure festive: «I divieti saranno prorogati»

Filippo Tosatto / VENEZIA zazione attraverso lo svilup- no positivi, come quelli già
po di una reazione anticorpa- emersi nei test clinici, credia-
In Veneto i farmaci sperimen- le». In verità non è stato agevo- mo che agendo nella fase ini-
tali - incluso l’attesissimo Avi- le convincere gli esperti a con- ziale della patologia sia possi-
gan - saranno somministrati a sentire l’erogazione “domesti- bile impedire al virus di aggre-
domicilio a chi ha contratto il ca” dei nuovi medicinali. dire in profondità le cellule
Covid-19 in forma lieve e non polmonari e così moltiplicare
richiede cure intensive. Dupli- LA “MORAL SUASION” DI MANTOAN il suo carico infettivo». Il farmaco Favipiravir, che ha il nome commerciale di Avigan, sarà somministrato ai pazienti lievi a domicilio
ce l’obiettivo: rallentare il cor- «Il timore, giustamente, ri-
so dell’infezione nei malati guardava i rischi di rigetto e ANCORA TROPPA GENTE IN GIRO troppa gente in giro, invito Merlara. In che modo? «Anzi-
sintomatici, evitare il sovraf- complicanze in assenza di au- L’andamento del contagio? prefetti e forze dell’ordine ad tutto, vigiliamo sulle procedu- la Polemica lega-Pd
follamento ospedaliero. silio ospedaliero immediato», Aumentano i decessi ma cre- applicare le regole in modo re di sicurezza, a cominciare
è il commento di Domenico sce anche il ritmo delle guari- ferreo». I posti letto in terapia dall’effettivo isolamento del- De Berti replica a Rotta
AIFA AUTORIZZA L’USO DI PLASMA INFETTO gioni... «La verità è che abbia- intensiva? «Al momento la si- le persone positive al tampo-
La notizia ha aperto il briefing mo 20 mila persone in isola- tuazione è sotto controllo, sul ne rispetto agli ospiti», affer- «Sciocchezze isteriche
quotidiano di Luca Zaia, ac- Appello del mento e oltre 900 ricoveri», la fronte dei tamponi invece la ma l’assessore alla salute Ma- contro il governatore»
compagnata dall’elenco delle governatore ai prefetti replica di Zaia «i modelli ci di- nostra capacità massima è 10 nuela Lanzarin «e poi lavoria-
sostanze autorizzate dall’A- cono che grazie alle misure mila giornalieri, abbiamo mo con cooperative sociali,
genzia italiana del farmaco: «Facciano applicare le adottate abbiamo “guadagna- macchinari e personale a suffi- volontariato e Croce Rossa «Stupidaggini isteriche
Clorochina/Idrossiclorochi- regole in modo ferreo» to” quattro giorni di respiro, cienza ma sul mercato scar- per assicurare la copertura quelle proferite dall’onore-
na; Lopinavir/Ritonavir, Da- la prossima settimana sarà seggiano i reagenti. Abbiamo dei turni di servizio, sguarniti vole Rotta del Pd non si sen-
runavir/Cobicistat (Drc/c, turbolenta, una delle peggio- appena acquistato 7500 kit dai contagi tra gli addetti». tono nemmeno dal più
Drc/r); e ancora Remdesivir Mantoan che, nella doppia ve- ri, e insieme determinante. Ci per test rapidi, nello scree- ignorante dei cittadini. Pur-
8GS-57349, Favipiravir (è il ste di direttore della sanità ve- indicherà qual è la dinamica ning stiamo privilegiando gli IL SERVIZIO DI SOSTEGNO PSICOLOGICO troppo non credo che la po-
principio attivo del marchio neta e presidente di Aifa, ha dell’epidemia. Perciò ribadi- operatori della sanità in pri- Giorni di passione per chi è sta- liticante in questione abbia
Avigan), Tocilizumab. «Aifa esercitato, con successo, una sco la preghiera ai cittadini: ma linea».. to aggredito dal virus e per l’intelligenza di pentirsene
ha approvato il nostro proto- moral suasion sul comitato state a casa e arieggiate i loca- quanti lavorano giorno e not- e di vergognarsene chie-
collo, a giorni inizieremo la di- tecnico-scientifico romano; li, fatevi lasciare la spesa fuori IN SOCCORSO DELLE CASE DI RIPOSO te tra i pazienti. Per aiutarli a dendo scusa». È acuminata
stribuzione», fa sapere il go- «Abbiamo evidenziato che la dalla porta, niente contatti A riguardo, le case di riposo so- reggere la pressione, il servi- la replica di Elisa De Berti,
vernatore; «Non è tutto: l’Isti- nostra rete territoriale, con con amici e vicini né corse di no in condizioni di sofferenza zio di sostegno psicologico assessore leghista alle Infa-
tuto superiore di sanità ha ac- due controlli a distanza nelle primavera ad acquistare fiori acuta: «Ne siamo coscienti e, inOltre(sperimentato nella strutture in Regione, alle
colto la richiesta dell’Azienda 24 ore e facoltà di intervento e piantine: la salute vale più di sebbene la Regione non gesti- stagione dei suicidi da reces- parole della deputata dem
ospedaliera di Padova di speri- urgente di infermieri e medici una primula. Da parte mia, ve sca questi istituti che sono in sione economica e poi offerto veronese Alessia Rotta, che
mentare l’utilizzo di plasma a domicilio, è in grado di mo- lo anticipo, intendo prolunga- parte comunali e in parte pri- ai risparmiatori rovinati dalla aveva accusato il presiden-
trattato dei pazienti infetti sui nitorare questo trattamento re oltre il 3 aprile le restrizioni vati, stiamo cercando di dare banche) sarà esteso a malati, te Luca Zaia di diffondere
ricoverati in rianimazione, al- antivirale precoce. Gli effetti alle passeggiate e la chiusura un aiuto, a cominciare dalle si- medici, infermieri e operatori «fake news contro il Gover-
lo scopo di favorire l’immuniz- prevedibili? Confidiamo sia- festiva dei negozi. C’è ancora tuazioni più critiche, come sociosanitari. — no Conte».

l’imPRenditoRe di tReBaselegHe di scena al BRieFing Regionale chieste nei limiti delle nostre soddisfacenti. Non è un pro-
potenzialità e della disponibi- dotto medicale ma garantisce
lità di materia prima». un 98% di filtraggio, abbia-
Grafica, Franceschi rifà capolino C’è chi, scettico circa la rea-
le efficacia delle mascherine,
ha intravisto nell’iniziativa
mo richiesto la certificazione
ministeriale a mascherina chi-
rurgica e confido che la otter-

e dona altri 2 milioni di mascherine un’operazione pubblicitaria


di Grafica, bollando il “dop-
pio leone” su fascia bianca
remo perché tutti gli stan-
dard di protezione e aderen-
za sono stati rispettati».
(quello rosso marchio d’azien- Ma a Trebaseleghe, tra rota-
da e l’orogranata simbolo del- tive interminabili e piramidi
VENEZIA gio ha calamitato l’attenzio- la Regione) come un atto di di volumi multilingue, è nato
ne degli abituali clienti dell’a- marketing politico da parte un nuovo business? «No dav-
Fabio Franceschi rifà capoli- zienda che vanta il 70% del del governatore Zaia... «È tri- vero, questo non è il nostro
no nel comando della Prote- mercato editoriale italiano, il ste che anche nei momenti mestiere. Grafica Veneta
zione civile, a Marghera, e an- 30% di quello europeo ed è av- più dolorosi ci sia chi semina stampa libri, siamo attrezzati
nuncia una donazione bis di viata alla doppia cifra in quel- per questo, tutto il nostro
schermi protettivi alla Regio- lo americano: «Random Hou- know how va in questa dire-
ne, già destinataria di due mi- se, tra le maggiori case editri- «Un nuovo business? zione. Le mascherine che ab-
lioni e mezzo di pezzi fabbri- ci del mondo, mi ha chiesto Macché, cessata la crisi biamo realizzato le vendere-
cati nello stabilimento di Gra- mezzo miliardo di esemplari, mo in perdita rispetto ai costi
fica Veneta, a Trebaseleghe: da Francia, Spagna, Gran Bre- torneremo a stampare reali, il nostro ciclo tecnologi-
«Produrremo altri due milio- tagna fioccano ordinativi esclusivamente libri» co non ci permetterà mai di es-
ni di mascherine da offrire sempre più ingenti, e non par- sere competivi i rispetto a chi
gratuitamente alla nostra po- liamo dell’Italia. Cosa posso è specializzato nell’attività».
polazione, stiamo facendo dire? Noi abbiamo scelto di ri- discordia e insinuazioni. Qua Ci sono anche prodotti in ven-
del nostro meglio per contri- nunciare a contratti interna- e là, però, ho visto cartelli con dita a prezzi stracciati... «Già,
buire a superare questo mo- zionali importanti per dedica- scritto grazie Fabio, grazie Lu- quelli di 60 grammi a a fronte
mento difficile», le sue paro- re una parte del nostro poten- ca, questo mi basta. In azien- dei 200 della nostra. Ai citta-
le. ziale industriale a questa da abbiamo penato cinque dini dico: fate attenzione, di
La decisione di convertire emergenza, ci è parso un do- giorni e cinque notti per rea- questi tempi quello che costa
una linea di stampa lunga no- vere civico anche se non rien- lizzare questo articolo a tam- poco non vale niente». —
vanta metri alla fabbricazio- tra nel nostro business. Cer- buro battente, scartando cin- FILIPPO TOSATTO
ne dei dispositivi anti-conta- cheremo di soddisfare le ri- Luca Zaia e Fabio Franceschi con le mascherine di Grafica Veneta que tonnellate di modelli in- © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: lavoratori e imprese

LE STIME
I possibili effetti del DM Mise 25 marzo I possibili effetti del DM Mise 25 marzo I possibili effetti del DM Mise 25 marzo
e precedenti disposizioni sulle IMPRESE e precedenti disposizioni sugl ADDETTI e precedenti disposizioni sul EXPORT
del Veneto del Veneto delle province
Il decreto, applicando alla lettera Il decreto, applicando alla lettera la griglia
la griglia dei codici ATECO (ma passibile dei codici ATECO (ma passibile di Quanto pesano Stima del danno
di integrazioni e deroghe) integrazioni e deroghe) le attività dallo stop delle
impatta su: impatta su:
sospese attività per
Totale artigiane 29,1% Totale ADDETTI artigiane 18,6% sul totale 15 giorni
Totale non artigiane 70,9% Totale ADDETTI non artigiane 81,4% dell’export (valore in milioni)
Totale Imprese 100% Totale ADDETTI d’impresa 100%
Belluno 20% 34
LA RIPARTIZIONE FRA LE SOSPESE TOTALE 100% LA RIPARTIZIONE FRA LE SOSPESE TOTALE 100% Padova 57% 244 Mario Pozza, presidente di Uniocamere del Veneto
Quota % artigiane sospese 33,2% Quota % artigiane sospese 21,6%
(su totale aziende sospese) (su totale aziende sospese) Rovigo 30% 21
Quota % artigiane NON artigiane 66,8% Quota % artigiane NON artigiane 78,4% Treviso 72% 408
sospese (su totale aziende sospese) sospese (su totale aziende sospese)
Venezia 54% 109
QUANTE ARTIGIANE SOSPESE 64,2% QUANTE ARTIGIANE SOSPESE 62,3% Vicenza 69% 532
% SUL TOTALE ARTIGIANE % SUL TOTALE ARTIGIANE
QUANTE NON ARTIGIANE SOSPESE 53,2% QUANTE NON ARTIGIANE SOSPESE 51,8% Verona 54% 262
SUL TOTALE NON ARTIGIANE SUL TOTALE NON ARTIGIANE
QUANTE AZIENDE NEL COMPLESSO 56,4% QUANTE AZIENDE NEL COMPLESSO 53,8%
INTERESSATE DALLA SOSPENSIONE INTERESSATE DALLA SOSPENSIONE
SUL TOTALE AZIENDE SUL TOTALE AZIENDE
% aziende artigiane SOSPESE 18,7% % aziende artigiane SOSPESE 11,6%
(su totale aziende) (su totale aziende)
% aziende NON artigiane SOSPESE 37,7% % aziende NON artigiane SOSPESE 42,2%
(su totale aziende) (su totale aziende)
TOTALE 56,4% TOTALE 53,8%
fonte: Unioncamere Veneto CROMASIA
Roberto Marcato, assessore regionale all’Economia

Unioncamere del Veneto, Ma- parto metalmeccanico. E nel

Chiuse per decreto rio Pozza: «In una fase di crisi


e di emergenza dobbiamo im-
pedire che soggetti e capitali
poco chiari facciano campa-
cgia di mestre

Lo Stato nel Veneto


caso l’epidemia continuasse
a rischio ci sono 22 miliardi
di export verso Germania,
Francia, Spagna e Regno Uni-

4 attività venete su 5 gna acquisti delle nostre im-


prese, si tratta di un rischio
concreto. Le Camere di com-
mercio danno supporto alle
blocca 11,6 miliardi
di spesa pubblica
to (per la chiusura di quei
mercati).
«In questo momento sono
in difficoltà i nostri partner

E scatta l’allarme istituzioni, dalla Regione alle


Prefetture, per permettere al-
le aziende di continuare a la-
vorare ottenendo il codice
Tra i debiti commerciali non
ancora onorati (3 miliardi di
euro) e il mancato avvio dei
cantieri di alcune infrastrut-
commerciali» commenta il se-
gretario generale di Unionca-
mere Veneto, Roberto Cro-
sta, «è chiaro che anche la bi-

infiltrazioni mafiose
Ateco necessario per mante- ture strategiche (per un valo- lancia commerciale dell’Ita-
nere la continuità produtti- re di 8,6 miliardi), la pubblica lia va in enorme sofferenza
va. L’emergenza sanitaria del amministrazione italiana contribuendo alla perdita del
Coronavirus, e i conseguenti blocca almeno 11,6 miliardi Pil che secondo alcune prime
due decreti del governo, han- di spesa in Veneto che sareb- stime potrebbe toccare il
Unioncamere: serrata di 430 mila aziende su 550 mila no messo in difficoltà buona bero indispensabili per fron- 5%». In Veneto, nei quindici
parte dell’economia veneta, teggiare l’attuale situazione giorni di stop, si stima una
L’assessore Marcato: dare una difesa alle aziende a rischio forte di 550mila attività economica. La denuncia è del- perdita di valore nell’export:
(430mila “chiuse” per decre- la Cgia di Mestre. «Mentre Belluno (34 milioni), Padova
to). aspettiamo che i 27 Paesi del- (244), Rovigo (21), Treviso
A fine febbraio, testimonia la Ue trovino un accordo sui (408), Venezia (109), Vicen-
l’indagine dell’Ufficio Studi coronabond – afferma il coor- za (532) e Verona (262). Dai
N icola Brillo / VENEZIA miche a seguito del Coronavi- mo creare una griglia attorno di Unioncamere del Veneto dinatore dell’Ufficio studi presidenti delle Camere di
rus sta mettendo a dura pro- alle imprese che consenta di su 3000 aziende, il 27% ave- Paolo Zabeo – sarebbe oppor- commercio venete arriva la ri-
«L’economia veneta ha di- va l’export veneto (valore bloccare la penetrazione del- va già sospeso la produzione tuno che la pubblica ammini- chiesta al governo di tutelare
fronte a sé due rischi enormi: 64,5 miliardi l’anno, danno la criminalità organizzata. Il ed una su cinque (21%) de- strazione pagasse i propri for- e rilanciare il sistema delle fie-
vedersi soffiare le aziende mi- ad oggi ipotizzato 1,5 miliar- nostro settore produttivo nunciava difficoltà di approv- nitori e fosse in grado di avvia- re e degli aeroporti, messi in
gliori a prezzi di saldo e l’infil- di). Ma l’attenzione deve ri- non deve essere intaccato dal vigionamento di materiali e re tante opere pubbliche che ginocchio dall’epidemia. «Ci
trazione di capitali mafiosi». manere alta su altri fronti. cancro della mafia». forniture dalla Cina (in parti- in massima parte sono state sono interventi che non sono
L’allarme è stato lanciato ieri «Dobbiamo prendere esem- L’invito è creare un fronte colare tessile). Il 60% delle già finanziate. Se sbloccate, un’opzione e riguardano l’ac-
dall’assessore regionale allo pio dalla Francia – prosegue comune tra imprese, Regio- imprese aveva subito una ri- queste misure darebbero una cesso al credito e la sburocra-
Sviluppo economico Roberto l’assessore leghista - e imma- ne, Prefettura e forze dell’or- duzione della produzione prima importante iniezione tizzazione – ha concluso il
Marcato, durante la conferen- ginare strumenti di protezio- dine. Mentre al governo Mar- (l’incidenza saliva al 75% per di liquidità all’intero sistema presidente Pozza -. La buro-
za stampa via streaming orga- ne economica per difendere cato chiede aiuti maggiori il settore moda e al 71,5% per economico del Paese, invece crazia rischia di frenare le mi-
nizzata da Unioncamere del le nostre aziende sane da ac- nelle tre regioni più colpite il comparto carta e stampa). la cattiva burocrazia e il mal- sure messe in campo, renden-
Veneto con i rappresentati quirenti. Altro pericolo sono dall’epidemia. L’allarme infil- Quasi un’impresa su due evi- funzionamento della macchi- do vani gli sforzi per aiutare
delle Camere di Commercio. le infiltrazione mafiose, un’i- trazioni mafiose è fatto pro- denziava un calo di produzio- na pubblica continuano a es- gli imprenditori». —
Il blocco delle attività econo- potesi molto vicina: dobbia- prio anche dal presidente di ne (46%) e appartiene al com- sere problema molto serio». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lettera aperta del sottosegretario Variati alle imprese e ai sindacati per l’emergenza offrano un ar- nelle prossime settimane, e
gomento convincente al Co- che puntano a mettere in sicu-
L’obiettivo: allargare il numero di attività in funzione dal 3 aprile mitato Tecnico Scientifico, rezza posti di lavoro, redditi,
sulle cui valutazioni poggia- imprese», scrive Variati.

«La regione può indicare la strada no molte decisioni del Gover-


no. E l’argomento dev’essere:
i pezzi di mondo produttivo
Lo Stato ha il suo ruolo:
quello di proteggere persone
e attività perché, come ha det-
per ripartire dopo l’emergenza» con le potenziate condizioni
di sicurezza possono essere
autorizzati a riaprire le attivi-
to giustamente Draghi, “la
perdita di reddito non è colpa
di chi la soffre”. Ma ci si deve
tà, almeno in parte. Si tratta preparare a ripartire, perché
VICENTINO ACHILLE VARIATI,
di costruire le condizioni per- SOTTOSEGRETARIO AGLI INTERNI
ripartire bisogna. Comincian-
ché, anziché l’automatismo NEL GOVERNO CONTE 2 do dal Veneto, “locomotiva
PADOVA navirus ma poi si deve aprire vita a un’azione straordinaria del rinnovo dell’attuale qua- produttiva del Paese”. Non è
il fronte socioeconomico. per incrementare i presidi di dro normativo emergenziale una partita facile il cui esito
Achille Variati, sottosegreta- «Mettiamo assieme le energie sicurezza individuale e collet- così com’è, si possa affrontare «Va costruito subito non è scontato. Ma è un contri-
rio agli Interni, lancia un ap- e le intelligenze del mondo ve- tiva, e riorganizzare le attività una sua ridefinizione. Capace buto molto forte che insieme
pello a imprese, sindacati e po- neto. Un patto tra la politica lo- e i cicli produttivi in modo che di differenziare tra chi può ga- un patto tra politica possiamo dare alla discussio-
litica: «Costruiamo assieme cale e nazionale, da chi come possano meglio adattarsi alle rantire la sicurezza e chi non è nazionale e locale ne nazionale su come uscire
un’alleanza per fare del Vene- me ha responsabilità di Gover- speciali esigenze del momen- in grado di farlo e deve, giusta- categorie produttive dalla più grave crisi che l’Ita-
to il pioniere e l’esempio della no ai parlamentari. E usiamo to. Se, e ripeto se, il quadro mente, restare chiuso. Inten- lia abbia affrontato dalla fine
ripartenza economica del no- la settimana che ci separa dal epidemiologico lo consentirà, diamoci: questo non sostitui- e mondo del lavoro della seconda guerra mondia-
stro Paese». La priorità è l’e- 3 aprile, quando scade il è di fondamentale importan- sce le misure straordinarie na- Draghi ha ragione» le», conclude Variati. —
mergenza sanitaria del coro- Dpcm, per attrezzarci. Dando za che i territori oggi chiusi zionali che verranno varate © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 7
LA TRIBUNA

L’allarme globale: lavoratori e imprese

L’imprenditore trevigiano chiuderà l’azienda da metà aprile e pone una questione di principio IN BREVE
«Ho il massimo rispetto per la Cina ma nessuno può esimersi dalle proprie responsabilità»
Passante di Mestre

Bottega: «Il governo di Pechino Traffico giù dell’83%


nel fine settimana
Continua a precipitare il

paghi i danni della sua condotta» traffico sulle tratte di com-


petenza di Cav, cioè Vene-
zia-Padova e Passante di
Mestre: alla fine di questa
settimana i transiti sono
crollati del 51,56% rispet-
to allo stesso mese dello
L’INTERVISTA scorso anno. A contribuire
all'ulteriore perdita (una
settimana fa il dato pro-
on le lacrime

«C
gressivo era -43,8%), sono
agli occhi ho stati anche gli ultimi prov-
riunito il per- rivolge una appello alla vedimenti in materia di
sonale e gli classe politica affinché si at- chiusura delle attività pro-
ho comunicato che dal 15 tivi per ottenere risarci- duttive. Complessivamen-
aprile rimarremo chiusi. Ab- menti. te i transiti riferiti al mese
biamo ancora ossigeno per «Ho il massimo rispetto di marzo, che avevano vi-
andare avanti nella speranza per i cinesi e per la loro cultu- sto nel 2019 il passaggio in
che l’emergenza rientri pre- ra, ma nessuno può esimersi A4 e Passante di Mestre di
sto. Voglio però invitare la po- dalle proprie responsabilità: 5.346.958 veicoli, sono
litica a trovare i modi e le for- come il governo cinese rifon- stati negli ultimi 27 giorni
me più adatte per chiedere al derà l’Italia e il mondo dei appena 2.589.947, con
governo cinese di rifondere danni procurati? Credo sia una perdita di 2.757.011
l’Italia dei danni procurati giusto chiederselo. È al loro veicoli. Per quanto riguar-
con il suo comportamento». interno che non hanno rispet- da i dati giornalieri, nell'ul-
Sandro Bottega è titolare del- tato le norme igieniche, che tima settimana il traffico
la Bottega Spa di Godega nel non hanno lanciato l’allar- ha sempre superato il 67%
Trevigiano, una delle più no- me, anzi hanno censurato il di flussi in meno, con pun-
te aziende del settore, con medico che lo aveva dato, so- te, lo scorso fine settima-
clienti in 160 Paesi nel mon- no loro che non rispettano na, di -83,58%.
do e una quota export dell’85 uomini, animali e ambiente,

Moneta alternativa
«La politica deve «Non hanno rispettato Da Venetex liquidità
trovare i modi perché le norme igieniche e linee di credito
la Repubblica popolare e non hanno lanciato Forte delle transazioni
risarcisca l’Italia» l’allarme» che hanno superato i 10
Lavoro in fabbrica ai tempi del coronavirus e, sopra, l’imprenditore trevigiano Sandro Bottega milioni, Venetex attiva l'ac-
cesso al circuito immedia-
per cento. E con la forza dei abbiamo clienti. È il momen- rinviate». che hanno condizioni di lavo- to e senza costi per tre me-
numeri non usa giri di parole to di andare a tagliare tutti i Con ogni probabilità il go- fiavet confcommercio ro che non sono nemmeno si. «Ciò permette all’im-
per chiarire le difficoltà che costi possibili. In questo mo- verno prolungherà ancora lontanamente paragonabili prenditore – dice una nota
in queste settimane di qua- do abbiamo ossigeno per an- di almeno un paio di setti- Agenzie di viaggio a quelle del mondo occiden- – di avere subito liquidità
rantena obbligata sta incon- dare avanti e attendere che mane il periodo di quaran- tale». aggiuntiva e la possibilità
trando anche un colosso del la situazione migliori». tena. in grande allarme E concretamente quali di incontrare nuovi clienti
vino. Ristoranti e bar chiusi, Che effetto le fa vedere il «Siamo in piena emergen- «Anno già perduto» misure ritiene debbano es- e fornitori. Inoltre è previ-
aeroporti vuoti, la clientela mondo sostanzialmente za e i nostri sforzi devono es- sere adottate dal governo sto l’adesione gratuita per
che sparisce. E questo a fron- chiuso con nessuno che si sere tesi ad uscire da questa nei confronti del colosso ci- i dipendenti dei neo iscrit-
te di costi fissi che certo non muove da casa? situazione seguendo le diret- «L'emergenza coronavirus nese? ti e accesso a ulteriore cre-
diminuiscono. «Siamo partiti dal nulla cin- tive della scienza. Il fatto è sta mettendo in gravissima «Se ci sarà un domani, dito fino a 25mila venetex
Dal 15 aprile ha deciso di quant’anni fa e ora siamo il se- che, almeno per quanto ci ri- difficoltà il comparto delle qualsiasi prodotto made in (1venetex uguale 1euro)».
chiudere anche se la sua condo marchio nel mondo guarda, non è sufficiente che agenzie di viaggio, dei tour Cina dovrà poter entrare nel L’ad Marco De Guzzis: «Un
rientra tra le imprese consi- degli spumanti, una dei sim- riparta l’Italia. È fondamenta- operator e delle altre attività nostro mondo solo se sapran- contributo concreto per so-
derate strategiche dal go- boli dei vini italiani. Il timore le che la parte del mondo ric- di prenotazione e assistenza no garantiti i nostri standard stenere da subito le Pmi
verno. è per il futuro nostro e di 300 ca esca da questa fase e ritor- turistica che in Veneto conta- e le nostre dogane e sistemi del Paese». I nuovi iscritti
«È una scelta obbligata, persone laboriose che rimar- ni a consumare. È uscito un no 1.038 unità con circa di controllo dovranno preten- infine potranno scegliere
poi non avremo più nulla da ranno a casa. Sedici milioni articolo del New York Times 3.900 addetti, per un fattura- dere lo stesso che la Cina pre- di attivare una linea di cre-
produrre: tutti gli ordini can- di bottiglie prodotte ogni an- in cui si sostiene che la Gran- to medio annuo di oltre un mi- tende sui nostri prodotti, ap- dito aggiuntiva con tempi
cellati e i pagamenti spostati no, vendute nei migliori loca- de Mela sarà peggio della liardo». Lo rileva il presiden- plicando - di fatto - una politi- di rientro a tre mesi dall’at-
a chissà quando. Nel frattem- li del mondo, 80 milioni di eu- Lombardia e di Wuhan. Que- te di Fiavet Confcommercio ca protezionistica senza che tivazione: a fronte di una
po abbiamo 170 dipendenti ro di fatturato. Ora è tutto fer- sto sarà un grosso problema Veneto Giancarlo Reverenna nessuno se ne accorga. Alme- richiesta di crediti, i nuovi
interni, 120 nella ristorazio- mo. Avevamo un progetto perché se non ripartono gli che afferma: «Quest'anno è no che questa fase possa esse- iscritti, così come le impre-
ne, altri 150 nell’indotto. per le Olimpiadi di Tokyo e Stati Uniti sarà tutto più com- già perso e molte attività ri- re un’occasione di svolta». — se già aderenti, inizieran-
Una spesa giornaliera fissa di ora dovremo aspettare un al- plicato». schiano la chiusura. Servono GIORGIO BARBIERI no a pagare le rate, senza
circa 40.000 euro però non tro anno dato che sono state E veniamo alla Cina. Lei misure urgentissime». © RIPRODUZIONE RISERVATA interessi, dopo 90 giorni.

verifiche per il rispetto del decreto dell’autocertificazione e


hanno avviato delle indagi-
ni per verificare che quanto
Maxi controllo in autostrada sottoscritto corrisponda a
verità. Seppur il traffico au-
tostradale in questi giorni si
tutti nell’autogrill di Limenella sia notevolmente ridotto, il
blocco, ben segnalato in
precedenza ha provocato
qualche coda. Tutti gli auto-
arrivo da ovest, quindi dal creto legge n. 19/2020 “Mi- mobilisti fermati hanno
Cinque pattuglie della Polstrada
Vicentino, all’interno dell’a- sure urgenti per fronteggia- consegnato la patente, il li-
hanno bloccato l’A4
rea di servizio Limenella do- re l’emergenza epidemiolo- bretto e compilato l’autocer-
verificando 115 veicoli
ve tutti gli automobilisti e giaca da Codiv-19”. Le pat- tificazione all’interno della
e 121 persone
autotrasportatori sono stati tuglie, con la collaborazio- stazione mobile della poli-
Al vaglio le dichiarazioni
controllati. Il controllo è ne della società autostrada- zia. Quindi hanno potuto
scattato ieri alle 8, almeno le concessionaria Bre- proseguire la marcia. Ver-
PADOVA 5 le pattuglie impegnate e scia-Padova, hanno devia- ranno informati se quanto
si è protratto per l’intera to tutto il traffico chiuden- dichiarato farà scattare la
Maxi posto di blocco lungo mattinata. Il blocco auto- do di fatto l’autostrada. So- multa. Altri controlli saran-
l’autostrada A4 Brescia - Pa- stradale per i mezzi in tran- no state identificate 121 no effettuati a sorpresa.
dova tra Grisignano e Pado- sito verso Venezia è stato persone a bordo di 115 vei- Molte verifiche vengono ef-
va Ovest. La polstrada di Pa- fatto per verificare il rispet- coli. I poliziotti hanno fatto fettuate nei caselli. —
dova ha deviato il traffico in to delle prescrizioni del de- compilare a tutti il modulo Il controllo della polizia a Limenella CARLO BELLOTTO
8 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: la situazione sanitaria

Nella Marca frenano decessi e contagi


In un mese quasi duecento dimessi
Solo 34 nuovi casi e due vittime nelle ultime 24 ore confermano il trend dell’ultima settimana. Crescono però i ricoveri

Andrea De Polo / TREVISO è ancora critica come in altre CROMASIA

province italiane. Ieri sera i


Dal bollettino serale arriva- pazienti ricoverati negli ospe- NUOVI CONTAGI NELLA MARCA: ANDAMENTO GIORNALIERO
no ancora indicazioni confor- dali trevigiani a causa del Co-
tanti: netta frenata nel nume- vid-19 erano 347, significa
ro dei contagi (38 nuovi casi che senza i due “Covid Hospi-
nella giornata di ieri, siamo a tal” allestiti due settimane fa
125
un totale di 1.363 in provin- saremmo già in crisi. I posti
cia di Treviso) e dei decessi, letto disponibili nell’Usl 2 so-
due vittime rispettivamente no infatti 484, di cui 140 tra
a Treviso e Vittorio Veneto. Vittorio Veneto e San Camil-
98 96
Come hanno spiegato gli lo, i due ospedali dedicati
esperti i numeri e l’andamen- esclusivamente al coronavi- 89 86
to sono sempre da prendere rus. I pazienti in terapia in- 77 78 77
con le pinze, possono dipen- tensiva aumentano, ma an- 74 71
dere semplicemente dal nu- che in questo caso i numeri re-
mero di tamponi effettuati e stano sotto controllo: in que- 60
dai tempi di comunicazione sto momento sono 50 a fron- 54 53
del loro esito, ma è un fatto te di 76 posti in rianimazio-
che nell’ultima settimana l’e- 40 41 38
pidemia nella Marca abbia 33
27 28
quantomeno rallentato il rit- Terapie intensive
mo di crescita. ancora sotto controllo 15 16 16
12 11 12
Occupati dal Covid 7 3
I NUMERI 1 1 2
Troppo presto per indovina- 50 posti su 76
28-feb
29-feb
01-mar
02-mar
03-mar
04-mar
05-mar
06-mar
07-mar
08-mar
09-mar
10-mar
11-mar
12-mar
13-mar
14-mar
15-mar
16-mar
17-mar
18-mar
19-mar
20-mar
21-mar
22-mar
23-mar
24-mar
25-mar
26-mar
27-mar
28-mar
re se il tanto atteso picco sia
ormai alle porte, ma dal 23
marzo, lunedì scorso, l’incre- ne, cui se ne aggiungono 42
mento dei casi nella nostra in terapia semi intensiva.
provincia è sempre rimasto Quindi la buona notizia: dal CROMASIA

sotto il 10 per cento. Non era 21 febbraio a oggi sono stati i grafici
RICOVERI E POSITIVITÀ NELLA MARCA
mai successo prima e, pur te- dimessi dagli ospedali della
nendo presente che più i nu-
meri diventano importanti
nostra Usl 196 pazienti che
hanno vinto la battaglia con-
La curva dei contagi scende ancora PAZIENTI
PAZIENTI IN TERAPIA DIMESSI DECEDUTI
più le percentuali si assotti- tro il Covid. È il quarto giorno consecutivo NON CRITICI* INTENSIVA DAL 21/2 DAL 21/2*
gliano, l’andamento com- Ospedale di Treviso 113 (-3) 25 (+2) 129 57 (+1)
plessivo dà il senso di una si- LO STUDIO DEI FOCOLAI
Ospedale di Oderzo 20 (+3) 3 (+Ž) 5 5
tuazione che rimane sotto Resta una domanda a cui le TREVISO stavamo chiusi in casa (do-
controllo. Ai 1.363 positivi si autorità sanitarie faticano a menica 8 marzo non fa testo, Ospedale di Conegliano 19 (-1) 9 13 10
aggiungono, inevitabilmen- trovare risposta: se nella Mar- Scende piano ma scende. La perché in giro c’era il caos to- Ospedale Vittorio Veneto 103 (-1) 6 28 8 (+1)
te, tutti gli asintomatici non ca siamo in quarantena or- curva dei nuovi contagi (gra- tale). Insomma, il conteni- Ospedale Castelfranco 23 (-1) 0 9 6
ancora intercettati dai test, mai da tre settimane, perché fico sopra) mostra una ten- mento sta funzionando, ma Ospedale Montebelluna 29 (-2) 7 12 6
ragion per cui l’Usl nell’ulti- i nuovi positivi salgono al rit- denza che si va consolidan- va detto con estrema pruden- Ospedale San Camillo 40 (+2) 0 0 0
mo periodo sta intensifican- mo di decine ogni giorno? do: da martedì a ieri i nuovi za.
do i tamponi. Le persone in Dove si generano i contagi? casi di positività nella Marca La tabella a destra mostra DATI PROVINCIA DI TREVISO
isolamento domiciliare (per- Il fronte che si sta inasprendo sono scesi da 89 in un giorno invece ricoveri e decessi. An- Totale casi Differenza Soggetti in quarantena
ché positive o perché contat- nelle ultime ore è quello del- a solo 38. Mai così pochi dal che in questo caso si segnala- con tampone positivo con il 27/2 domiciliare
to stretto di un positivo) so- le case di riposo, con il primo 15 marzo scorso. Non ci si no movimenti più lenti. Qui 1.363 +38 3.868
no 3.868 in provincia di Tre- decesso al Gris di Mogliano può illudere troppo perché, però – ancora di più – serve
viso. dopo quelli a Casale e Cone- come mostra il grafico delle estrema prudenza perché la
gliano e numerosi casi sia tra settimane precedenti, sono gran parte dei ricoverati so-
RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE il personale (e quindi, a ca- sempre possibili sbalzi im- no anziani ed è tutto possibi-
Il dato da guardare con atten- scata, tra i familiari e i contat- provvisi, si potrebbero scopri- le. Diciamo che, comunque,
zione è quello dei ricoveri, e ti stretti) che tra gli ospiti, gli re nuovi focolai per ora “silen- si tratta di positività comin-
qui i numeri continuano a anziani, i più a rischio in que- ti”. Ma è anche vero che lune- ciate da alcuni giorni (il virus
crescere anche se la situazio- sta epidemia. — dì scorso – il 23 – erano due ha una latenza di diversi gior- *il confronto è calcolato rispetto al giorno precedente 27/2
ne, per quanto delicata, non © RIPRODUZIONE RISERVATA settimane esatte che ce ne ni prima di manifestarsi). —

il piano sanitario

L’Usl assume altri sette medici


poi 18 infermieri e 52 operatori
mento dell’Usl. «In questa in particolare accendere il
Nella Marca siglati 28 contratti
emergenza, dolorosa ed riflettore anche su quello
a tempo indeterminato sulle
estenuante, nella nostra amministrativo che in que-
79 figure professionali coinvolte
Ulss ognuno sta facendo la sti giorni è stato impegnato
«Tutti stanno facendo molto
propria parte, in prima li- in una corsa da primato alle
e noi non ci tiriamo indietro»
nea, senza mai tirarsi indie- assunzioni. L'Ulss 2 ha as-
tro. Dagli assistenti socio sa- sunto, a vario titolo, tra tem-
TREVISO nitari ai medici, dagli infer- pi indeterminati, determi-
mieri al personale ammini- nati e altri contratti, ben 79
Tutti in campo per dare il strativo tutto». Francesco figure professionali: 7 medi-
massimo in un momento de- Benazzi, direttore generale ci, 18 infermieri, 52 Oss, 2
licatissimo. Questo il con- dell'Ulss 2 Marca trevigiana altri ruolo. 28 sono le assun-
cetto che sta alla base della intende ringraziare tutto il zioni a tempo indetermina-
nuova manovra di potenzia- suo valoroso personale ed to. — L’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 9
LA TRIBUNA

L’allarme globale: la situazione sanitaria

le vittime trevigiane aveva 61 anni

San Zenone
Un morto al Gris, incubo focolaio dà l’addio
alla perpetua
C’è anche un medico positivo Maria Teresa

Protestano i familiari degli ospiti dell’istituto. E San Fior piange il campione nazionale di bocce

Matteo Marcon TREVISO


Un nuovo focolaio nella casa ri-
poso dell’Istituto Gris di Mo-
gliano: la prima vittima, dece-
duta venerdì all’ospedale Villa
Salus di Mestre, si chiama Vit-
torio Ceolotto, classe 1933. È
l’ottavo decesso moglianese Maria Teresa Boffo
con positività al Covid 19 e la
notizia della sua morte si ac- TREVISO
compagna a quella del conta-
gio nei confronti di un medico Maria Teresa Boffo, nata
in servizio nell’Ipab di via Tom- nel 1961, è deceduta ve-
masini. Ceolotto, una vita da nerdì all'ospedale di Mira-
autotrasportatore, padre di no, dove era ricoverata da
due figli, Paolo e Andrea, ave- qualche giorno. Residen-
va risieduto nel quartiere Est te a San Zenone, faceva in
ed era uno degli oltre 160 ospi- realtà la spola con Martel-
ti della casa di riposo. É il pri- ospite del Cesana Malanotti di lago, dove fino a metà feb-
mo caso conclamato di positi- Vittorio Veneto. Il 19 di marzo braio aveva collaborato
vità tra gli anziani dell’area di è stato portato in ospedale per- come perpetua, assisten-
via Tommasini. Attorno alla ché aveva febbre alta ed è risul- do amorevolmente fino al-
gestione dell’istituto stanno tato positivo. Ieri notte è dece- la fine lo zio Don Luigi Bof-
montando anche le vibranti duto. «Oggi compiva gli anni fo, parroco emerito di
proteste dei famigliari, che de- la mamma e hai voluto andare Martellago, deceduto lo
nunciano un silenzio assordan- a fargli gli auguri di persona, ri- scorso 14 febbraio, nella
te: «Mia madre, ospite della ca- posa in pace», è stato il dolce sua parrocchia. La donna
sa di riposo» è la testimonian- pensiero di uno dei figli. La- soffriva di altre patologie,
za di uno di loro «è in isolamen- scia nel dolore i figli Mauro, Lu- ma non così gravi da giu-
to, ha la febbre, è sotto antibio- ca, Giorgio ed Ezio, le nuore, i stificarne la morte. Anzi,
tico, per giorni non mi hanno nipoti Alessia, Thomas, Fran- aveva avuto qualche mi-
aggiornato sul suo stato di sa- cesco, Eric, Iside, Amos, Adha- glioramento proprio il
lute: chiediamo trasparenza». ra e altri parenti. giorno precedente, tanto
Come gli altri casi della regio- L’istituto Gris di Mogliano. In alto a destra Luigi Tonon, 82enne di San Fior, morto all’ospedale di Vittorio Se n’è andata anche Angeli- da far ben sperare. «Devo
ne, anche qui è tutto blindato na Giamberardino. 90 anni, ammettere», dice il sinda-
dal 5 marzo, ma non solo dal dei reparti del polo disabilità, aveva una situazione medica co Fabio Marin, che ha
punto di vista sanitario: «In Un nuovo focolaio che fa capo alla gestione Se n’è andata Angelina già grave, ma il coronavirus su- espresso le condoglianze
questi 25 giorni non ho pratica- nella casa di riposo: si è dell’Ulss 2 di Treviso. A desta- Giamberardino. 90 anni bentrato a metà marzo non le da parte di tutta la comuni-
mente mai ricevuto una telefo- re perplessità oggi, infine, è l’e- ha lasciato scampo, è mancata tà alla famiglia e al fratel-
nata dal personale che mi rife- spento Vittorio siguo numero di tamponi effet- aveva una situazione il 25 marzo. La figlia Annalisa lo Giancarlo, in particola-
risse delle condizioni di salute Ceolotto, classe 1933 tuati per monitorare il conta- medica grave è ora ricoverata al Ca’ Foncel- re, residente a San Zeno-
di mia madre» prosegue il rac- gio: sarebbero stati meno di lo, e le sue condizioni sono in ne «che la notizia mi ha
conto «Ho chiamato regolar- una decina nei reparti gestiti miglioramento; mentre l’altro scioccatoo: il coronavirus
mente tutti i giorni, quando «questa casa di riposo si è tro- dall’Ulss, con 90 pazienti e no. Era stato tra i fondatori del- figlio Gianfranco, è in via pre- sembrava sempre lonta-
cercavo la caporeparto, l’assi- vata impreparata, come tante 140 addetti. Nessuno scree- la bocciofila “Alla Camillotta” cauzionale in isolamento. An- no. Cerco di essere vicino
stente sociale, oppure una altre, lo possiamo capire e non ning in loco per pazienti e per- di San Fior di Sotto, un campio- gelina era nata in Abruzzo e lì ai miei cittadini, sopratut-
qualsiasi figura, esclusa la dot- lo condanniamo, ma è inaccet- sonale della casa di riposo. ne che con la sua società anche aveva conosciuto quello che to quelli che vivono isolati
toressa, trovavo solo muri. O tabile che la struttura non ab- Si è spento anche Luigi To- conquistato titoli a livello na- poi sarebbe diventato suo ma- e tre giorni fa ero passato
dicevano che era tutto a posto, bia mai previsto nemmeno non, 82 anni di San Fior di Sot- zionale. Luigi Tonon era un rito Vincenzo Di Giambattista, anche da lei, ma non l'ave-
o si negavano, affermando che una telefonata ai parenti degli to, era stato tra i primi agricol- mago delle bocce ed ha vinto scomparso una ventina di anni vo trovata a casa, ma non
stavo chiamando nella fascia ospiti, ne basterebbe una alla tori terzisti della zona e un diversi tornei e medaglie. La fa. Angelina lo aveva seguito a mi ero allarmato, perchè
oraria sbagliata. Dopo diverse settimana, chiediamo di esse- campione nazionale di bocce. sua vita nel novembre 2013 Treviso, dove il marito era en- sapevo che poteva dormi-
rassicurazioni ora scopro che re aggiornati da personale sa- Con il suo trattore “Landi Te- era stata segnata da un grave trato in Aeronautica. — re a Martellago». Lascia i
mia madre è in isolamento e nitario e competente». Un ca- sta calda” andata a lavorare i incidente stradale. Era riusci- (Hanno collaborato fratelli Giancarlo, Vitale,
non è l’unica. Siamo arrabbia- so di positività era emerso già campi di grano, dal Coneglia- to a riprendersi, ma aveva biso- Federico Cipolla e Luciano e Marisa. —
ti» prosegue la testimonianza ai primi di marzo, all’interno nese al Vittoriese e Opitergi- gno di assistenza ed era così Diego Bortolotto) MARIA ELENA TONIN

san fior nerdì. Dino Marcuzzo vive- va, «va in particolare ai suoi
va con la famiglia a San figli, Christian e Andrea. La
Fior. Di professione camio- famiglia della Permac si
Marcuzzo, cuore rossoblù nista, l’avventura nella Per-
mac ebbe iniziò 18 anni fa
stringe ancora una volta in
un unico grande abbraccio
quando accompagnava la fi- nel ricordo di Dino e di tutto
ucciso dal virus a 63 anni glia Andrea a giocare a cal-
cio con i colori rossoblù.
quello che ha fatto per noi.
Ciao Dino, per sempre nei
Da qualche anno era an- nostri cuori rossoblù».
dato in pensione, non facen- Un lutto che investe quin-
SAN FIOR grande cuore rossoblù. È to a Motta di Livenza per il do mai mancare il suo con- di due comunità, quella vit-
spirato venerdì all’ora di periodo di riabilitazione car- tributo pratico e affettivo al- toriese e quella sanfiorese,
La strage del Covid-19 non pranzo al Ca’ Foncello. Era diologica post operatoria. la famiglia Fattorel. già provate dal pesante tri-
si ferma. Dino Marcuzzo, stato ricoverato nell’ospeda- A inizio settimana, però, Faceva l’autista dei pulmi- buto di vite umane imposte
63 anni appena compiuti, di le trevigiano per due inter- insorgono le prime difficol- ni, seguendo le squadre sia dall’epidemia di Covid-19.
San FIor, si aggiunge al tri- venti chirurgici, uno al cuo- tà, Dino comincia ad accusa- in casa che in tutte le trasfer- Nei prossimi giorni sarà or-
ste elenco di chi non ce l’ha re, l’altro alla milza. Tutto re un malessere diffuso. te. Mai era mancato il suo ti- Dino Marcuzzo ganizzata la sepoltura in for-
fatta. era filato liscio in sala opera- Sottoposto a tampone, è fo per le “tose” in ogni parti- ma privata di Marcuzzo, in
Con lui se ne va una figura toria. risultato positivo al Co- ta. «All’interno della società mancato per malattia Giu- ottemperanza alle ultime di-
importante del calcio fem- La settimana scorsa Mar- vid-19. L’evoluzione dell’in- si respira una grande tristez- seppe Casagrande, fondato- rettive che vietano l’assem-
minile. Era infatti consiglie- cuzzo aveva effettuato una fezione non gli ha lasciato za», spiega Matteo Fattorel, re della Permac e patron del bramento in luogo pubbli-
re del Permac, la società cal- tac ed era risultato a posto scampo, le sue condizioni direttore sportivo del setto- calcio femminile». co. —
cistica femminile di Vittorio con i parametri. Tanto che sono peggiorate ogni gior- re giovanile, «una doppia «Il nostro pensiero», scri- FRANCESCA GALLO
Veneto, oltre che uomo dal era in attesa del trasferimen- no di più fino al decesso ve- mazzata, pochi giorni fa è ve ancora la società sporti- © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: i test in provincia di Treviso

«Più tamponi nelle case di riposo


per circoscrivere i focolai in tempo»
Di Daniel (Snami): «Proteggere le strutture che ancora non hanno casi». Il malessere degli operatori: «Ancora pochi test»

TREVISO re altra gente dall’esterno». a causa di alcuni casi sospetti,


Capitolo tamponi: molti ope- off limits come molte altre ca-
Il fronte delle case di riposo è ratori lamentano che, nono- se di riposo. Ma sono decine
quello che preoccupa di più stante le promesse, finora i te- gli istituti della Marca che vi-
in questo momento: focolai st non si sono visti. «In effetti vono lo stesso problema: l’ul-
veri e propri si stanno accen- – continua Di Daniel – nelle tima indagine dell’Usl riporta
dendo in diversi punti della case di riposo dovrebbero fa- 75 casi di positività tra i dipen-
provincia, e vista l’esperienza re il tampone a tutto il perso- denti e una cinquantina tra
di Geriatria al Ca’ Foncello, nale, ma sappiamo che è suc- gli ospiti.
con il suo carico drammatico cesso solo in alcune strutture
di lutti e di contagi, azienda e siamo appena all’inizio. Ca- BOOM DI SEGNALAZIONI
sanitaria e istituti stanno cor- piamo che la logistica sia diffi- Ieri pomeriggio anche Gabrie-
rendo ai ripari per circoscrive- cile e serva tempo, ma la mia le Zanella (Rifondazione Co-
re i casi. Su questo si innesta, idea è che le case di riposo che munista Treviso) si è fatto
però, il malessere di alcuni oggi sono completamente ne- portavoce della protesta di di-
operatori di importanti strut- gative andrebbero fatte pri- versi addetti: «In proposito di
ture trevigiane: «Non ci è sta- ma delle altre. I tamponi van- maschere e mascherine, va ri-
to fatto il tampone, né sappia- no fatti dove non ci sono casi levato che gli operatori di te-
mo se e quando potremo far- positivi: è indispensabile pro- rapia intensiva di Treviso, di-
lo. Abbiamo alcuni ospiti con teggere le strutture in cui non rettamente a contatto con le
la febbre, è necessario interve- c’è ancora il virus, per trovare persone contagiate, sono og-
nire subito per non generare i positivi asintomatici e dila- gi dotati di dispositivi Ffp2,
altri focolai e per non manda- zionare l'arrivo dell’infezio- anziché degli Ffp3 opportuni
re in tilt il servizio, visto che e necessari a tutela di chi sta
molti di noi rischiano di esse- in prima linea. Non è ammissi-
re positivi». Aumentano i lavoratori bile inoltre che, sempre nel
in malattia trevigiano, contesto già og-
«CIRCOSCRIVERE IL CONTAGIO» getto di contagio importante
Bruno Di Daniel, sindacato e anche i servizi presso il Ca' Foncello, ad oggi
Snami, medico di base opera- diventano a rischio non siano ancora stati sotto-
tivo anche nella casa di riposo posti a tampone moltissimi la-
di Maserada, ieri ha sottoli- voratori in settori ad alto ri-
neato l’importanza di esten- ne. Se riusciamo a fare in mo- schio: parliamo di rianimato-
dere i tamponi a tutti gli ope- do di distribuire i contagi lun- ri, personale ospedaliero,
ratori e agli ospiti delle strut- go un arco temporale di un an- operatori socio sanitari delle
ture per anziani. Anche e so- no, piuttosto che in un picco case di riposo».
prattutto in quelle dove oggi di pochi mesi, riusciremo a da-
non ci sono casi confermati, re una tregua agli ospedali, al- SERVIZI A RISCHIO
proprio per evitare che – co- trimenti sarà difficile da gesti- In numerosi istituti, infine, la
me accaduto con i focolai nei re». qualità del servizio potrebbe
paesi veneti – eventuali opera- risentirne. Il primo problema
tori asintomatici possano far I FRONTI APERTI è quello del personale conta-
divampare l’incendio. «L'in- Si vivono giorni di tensione a giato e dei contatti in quaran-
fettività di questo virus è altis- Ca’ dei Fiori, a Casale, a causa tena: se i numeri cresceranno
sima, e credo che ce lo porte- di una serie di decessi che han- di pari passo con la diffusione
remo dietro a lungo» com- no colpito gli ospiti nell’ulti- dei tamponi, in molte realtà
menta Di Daniel, «a Masera- mo periodo. Lo stesso a Casa diventerà difficile garantire
da, dove lavoro, per ora non Fenzi, storico istituto di Cone- un servizio essenziale, pro-
abbiamo alcun caso positivo gliano, dove negli ultimi gior- prio com’è accaduto al Ca’
all’interno della struttura per ni si sono contati sette decessi Foncello. Sono aumentate in
anziani, ma già il 22 febbraio (del Covid-19 in molti casi c’è modo considerevole, inoltre,
avevo detto alla direttrice che solo il sospetto, perché non è le assenze per malattia: an-
non volevo che entrasse più stato possibile effettuare il te- che in presenza di un minimo
nessuno. Operatori ed educa- st): domani tutti gli operatori sintomo chi se la sentirebbe,
tori arrivano lo stesso e sono dovrebbero essere sottoposti oggi, di prestare servizio in
bravissimi, per i familiari si al tampone. Così come si re- una casa di riposo?. —
fanno le videotelefonate, sa- spira apprensione al Cesana ANDREA DE POLO
rebbe impensabile far entra- Ospiti di una casa di riposo nel trevigiano Malanotti di Vittorio, sempre © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PUNTO stata determinante l’ospeda-


lizzazione di alcuni ospiti a

Il virus ha colpito 5 strutture Geriatria di Treviso (poi tor-


nati nelle strutture, procedu-
ra oggi eliminata dai nuovi

E altre tre sono in ansia protocolli propri per impedi-


re contagi), in altri casi -
dall’Israa di Treviso a villa
Belvedere a Crocetta e al
Gris di Mogliano - c’è stata la
TREVISO munque solo 1 caso accerta- ospiti, gli operatori, i dirigen- visita di servizi di medici
to). Ma ci sono altre tre strut- ti, e gli stessi familiari degli esterni risultati poi positivi, i
Cinque strutture - più del ture in ansia: l’Israa di Trevi- utenti è poco, tanto più in quali avevano compiuto il lo-
10% delle 45 strutture accre- so, con 17 ospiti isolati in una situazione dove conti- ro periodico controllo degli
ditate – che stanno facendo i due ali sia al Menegazzi di nuano a mancare le masche- ospiti loro assegnati, in pia-
conti con le positività di ospi- San Giuseppe che allo Zali- rine. Non confortano nem- Ca’ dei Fiori a Casale, dove si sono registrati i primi decessi da virus ni o divisioni interne delle
ti e operatori. Sono Ca’ dei vani di Fiera, casa Fenzi a Co- meno le statistiche ufficiali strutture.
Fiori a Casale, la Santa Ma- negliano (con una raffica di della Regione, che in pochis- to il Veneto (30). qui, risultano ancora senza La linea dell’Usl 2, di fron-
ria de’ Zairo a Zero Branco, il decessi negli ultimi giorni), simi giorni hanno visti tripli- E la Marca è secondo solo decessi di degenti di case di te alla nuova emergenza, è
Cesana Malanotti e ora il il San Gregorio di Valdobbia- cati i casi di contagi, da 40 a all’Usl di Padova, che sconta riposo. bene chiara: tamponi e con-
Gris di Mogliano (sia il nu- dene, dove si è in attesa de- 122 (75 ospiti e 47 dipenden- il caso Merlara, dov’era risul- Gli addetti ai avori fanno trolli di massa sul personale,
cleo disabili che la residenza gli esiti dei tamponi cui è sta- ti). Non solo, gli 11 deceduti tato positivo il 60 % degli osservare anche la differen- non sugli ospiti, sottoposti ai
per anziani e villa Belvedere to sottoposto il personale. fra i residenti censiti il 25 ospiti e il 50 % degli operato- za delle situazioni. Se a Ca’ test solo se sintomatici o so-
di Crocetta de Montello (co- Dire che c’è paura, tra gli marzo erano un terzo di tut- ri. Ma ben 3 province, sin dei Fiori e a Zero Branco è spetti conclamati. —
DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA PRIMO PIANO 11

L’allarme globale: i test in provincia di Treviso

a oSpiTi e perSoNale

Usl 2: appena
consegnate
novemila
mascherine
TREVISO

Case di riposo senza ma-


scherine? L’Usl 2 fa sape-
re di averne distribuiti,
nell’ultimo weekend, ol-
tre novemila, nella nostra
provincia.
«Distribuzione straordi-
naria di dispositivi di pro-
tezione individuale alle
Case di riposo in questo fi-
ne settimana: da venerdì
l’Usl 2 ha distribuito nelle
strutture presenti sul terri-
torio oltre novemila ma-
scherine, in dettaglio
8720 di tipo chirurgico e
360 Ffp2, fatte pervenire Due immagini del laboratorio di Microbiologia del Ca’ Foncello, dove sono stati testati nelle ultime settimane, fino a ieri, i kit anticorpali. Da domani sono operativi in tutto il Veneto
dalla Regione, dice la no-
ta diramata dai vertici
dell’azienda sociosanita-
ria provinciale.
La prossima settimana
arriveranno, sempre dal-
Seicentomila kit sul Veneto virus, reagisce con gli anti-
corpi, lasciando tracce ri-
scontrabili anche a distanza
di tempo.
la Regione, altri ingenti
quantitativi di dispositivi.
«E provvederemo a distri-
buirli immediatamente
La rivoluzione nei controlli Il kit va a caccia di due tipi
di immunoglobuline.
Le IgM “spie” di una fase
attiva del virus, ma che poi
sia agli operatori sia agli scompaiono velocemente.
ospiti delle case di ripo- GIà domani operativi gli strumenti che vanno a caccia degli anticorpi IgM e IgG La loro presenza indica infe-
so», anticipa il direttore
generale dell’Usl 2, Fran-
Tempi velocissimi, flessibilità e costi inferiori. Rigoli risultati molto soddisfacenti zione in corso, anche se asin-
tomatico: dunque il kit indi-
cesco Benazzi , «Pur non vidua portatori sani
essendo la gestione delle Le IgG, invece, aumenta-
case di riposo in capo all’a- no con il tempo, memoria
zienda Sanitaria abbiamo TREVISO glio, per i velocisissimi esiti, lo, su una prima partita. Do- immunitaria delle infezioni
attivato a supporto di que- a screening di massa sulla po alcuni test interni sul per- virali.
ste strutture, che in que- Sono seicentomila. Quattro- popolazione o su determina- sonale ospedaliero, da ve- Più Igm che IgG? L’infezio-
sto difficile momento si centomila li ha ordinati l’A- ti ambitii sanitari. Non solo: nerdì sono stati eseguiti test ne è in corso. Più IgG? Allo-
trovano a gestire l’utenza zienda Zero per l’intero Ve- possono venir impiegati per più allargati su tre “campio- ra l’infezione è già stata svi-
più esposta e più fragile, neto; 100 mila l’Usl 2 per fare cordone o filtro rispet- ni” rappresentativi: positivi luppata, con o senza sinto-
una task force dedicata». Treviso, Marca e Usl confi- to a ospedali e case di ripo- asintomatici, positivi mala- mi. Emergono anche gli ex
Tra le iniziative già av- nanti; altri 100 mila sono il so, dai pronto soccorso agli ti, negativi. «Con risultati positivi. Tutti “campioni”
viate dalla task force - sot- dono di un benefattore, per accessi esteerni, consenten- pienamente soddisfacenti che possono infine venir sot-
to la direzione di george la Marca. Sono i kit anticor- do in pochi minuti (meno di per affidabilità e rapidità», toposti a tampone, che non
Louis Del Re, numero uno pali monoclonali – prodotti 5 il test, meno di 20 “proto- spiega Rigoli, «E in molti ca- è più primo strumento di
dei servizi sociali, e il coor- in Cina - e con tutte le certifi- collo” ed esito) di sapere se si abbiamo registrato guari- screening, ma può accerta-
dinamento di Franco Mo- cazioni di legge – che fra og- la persona cui è stato prele- gioni pieni o in corso, dato re se il virus sia stato negati-
retto – la a messa a punto gi e domani diventeranno vato sangue (poche gocce confortante». Tra i vantaggi vizzato.
e l’avvio dell’effettuazio- operativi in tutto il Veneto. da un dito) è positivo, lo sia dei kit la capacità di fotogra- ROBERTO RIGOLI, PRIMARIO
ne dei tamponi su ospiti e E sono destinati, per le lo- stato, sia in via di guarigio- fare l’evoluzione di una per- I COSTI
DELLA MICROBIOLOGIA
personale; la consulenza ro peculiarità, a rivoluziona- ne, o sia totalmente negati- sona rispetto al virus (in pei- DEL CA’ FONCELLO A TREVISO Infine, ma non in coda, il ri-
sull’organizzazione di zo- re le politiche di test sulla po- va. na diacronia), mentre il svolto strettamente econo-
ne di protezione nelle stes- polazione. L’alternativa – tampone è una sorta di foto mico. Ogni kit costa dai 4 ai
se case di riposo e, ultima non secca, ma più agile e LA SPERIMENTAZIONE istantanea, sincronica. Quattrocentomila 5 dollari, per quanto stia sa-
ma non meno importan- più economica – al tampo- Dopo averli ricevuti da un lendo vista la caccia di tuti a
te, l’attivazione della repe- ne. Quest’ultimo comincia manager che li aveva a sua COME FUNZIONA ordinati dall’Azienda 0 questi strumenti. In ogni ca-
ribilità telefonica, con a scarseggiare, ed è ben più volta avuti dalla Cina, l’Usl Le gocce di sangue preleva- Centomila dall’Usl 2 so, costa meno di un decimo
una geriatria a disposizio- costoso e più lento per dare 2 ha avviato una sperimen- to vengono sottoposte al te- e altrettanti donati di un tampone. E i conti so-
ne per la valutazione di si- le risposte alle persone con- tazione affidando al dottor st, che rileva la presenza del- no presto fatti. —
tuazioni dubbie o partico- trollate. Roberto Rigoli, primario di la risposta immunitaria. Il alla nostra provincia ANDREA . PASSERINI
larmente complesse. — I kit si prestano molto me- microbiologia al Ca’ Foncel- nostro corpo, di fronte a un da un benefattore © RIPRODUZIONE RISERVATA

CoNeGliaNo, la ComUNiTÀ Di SaN marTiNo e roSa iN preGHiera cordando nella preghiera an- loro. «Ricordiamo tutta la co-
che tutto il personale sanita- munità, soprattutto gli amma-

Covid, parroco e vice ricoverati rio». I sacerdoti avevano conti-


nuato a celebrare le messe nel-
la cappellina e per rimanere
lati, gli anziani, le persone sole
– aggiungeva don Giuseppe -.
Ci affidiamo alla volontà del Si-

Altri due padri in quarantena “distanti ma uniti”, la messa


domenicale veniva trasmessa
in streaming sul canale dell’o-
gnore. Come dico sempre, sia
fatta la tua volontà, ma se
ascolti anche me va bene»-
ratorio di San Martino. E ci sono poesie scritte da ca-
«Mi mancate tanto, vedere techiste, fedeli e bambini.
CONEGLIANO Tutti i fedeli della parroc- lute». la chiesa vuota, vedere le no- «Torneranno gli abbracci, i ba-
chia, i Giuseppini e tutta Cone- Sono cinque i padri in servi- stre celebrazioni ridotte a con- ci dati serenamente – hanno
La comunità di San Martino a gliano si sono stretti loro intor- zio a San Martino, dal 1921 af- celebrazione», aveva detto pa- scritto Carlo, prima media, e la
Conegliano prega per i suoi sa- no. «Il parroco padre Menzato fidata ai Giuseppini del Murial- dre Giuseppe, il 15 marzo sui sua mamma - «Se trovi un ami-
cerdoti. Da una settimana il e il vice padre Garbin, positivi do. Padre Giuseppe Menzato è social, «mi mancate molti, ci co salutalo con l’anima, sorri-
parroco padre Giuseppe Men- al Covid-19, sono ricoverati a parroco da ottobre, prima era mancate molto. Ma questa asti- di, mandagli un bacio da lonta-
zato, e il vicario padre Giusep- Vittorio Veneto in condizioni stato vice di padre Guglielmo nenza dalla messa, dalla comu- no e lui lo sentirà vicino, il cuo-
pe Garbin, 76enni, sono ricove- stazionarie», è la nota ufficiale Cestonaro. Padre Giuseppe nione, speriamo che instauri re non si tocca solo con la ma-
rati a Vittorio Veneto, conta- dei Giuseppini, «Padre Piero e Garbin, sempre da ottobre, è in noi quella sete di cui parla il no. Animo e forza a tutti ed in-
giati dal Covid-19. I due sono padre Alfonso sono in buona vicario. «La famiglia del Mu- Vangelo, sete di Dio, di genero- sieme sicuramente ce la fare-
stabili. Uniti nel sacerdozio – salute e in quarantena nella rialdo ricorda la comunità dei sità, di altruismo. Vi abbraccio mo». Numerosi anche i mes-
hanno preso i voti a Viterbo parrocchia dei Santi Martino e Santi Martino e Rosa nelle pre- tutti in modo virtuale». saggi ai parroci, tra cui quello
nel marzo del ’74 - e ora nella Rosa. Un ringraziamento a chi ghiere», fa sapere la congrega- Il parroco aveva invitato i fe- dell’ex sindaco Floriano Zam-
lotta al virus. Fanno parte dei li sostiene concretamente, pa- zione, «E chiede a tutti di pre- deli a raccogliersi in preghiera bon. —
Giuseppini del Murialdo. dre Gastone gode di buona sa- gare per questi confratelli, ri- ogni pomeriggio alle 17, come DIEGO BORTOLOTTO Padre Menzato (da “L’Azione”)
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 13
LA TRIBUNA

L’allarme globale: l’economia trevigiana

serenissima spa paolo Visentin, Bar caffetteria in strada sant’angelo

«Più tutele
per gli addetti «Governo ed enti locali
delle mense
ospedaliere» pensino anche a noi
TREVISO
o non ci salveremo»
«Dopo numerose richie-
ste rivolte alla direzione
di Serenissima per sapere ma i frigoriferi stanno funzio-
quali iniziative voleva in- nando perché abbiamo la
traprendere in merito alla merce dentro. Vivo nella pau-
sospensione decretata dal ra che ce la stacchino. Poi ci
governo, a tutt’oggi la Se- sono la bolletta del telefono e
renissima Ristorazione mille altre tasse».
s.p.a. non ha dato alcun se- Per l’affitto come fate?
gno di vita nel fornire una «Ho mandato una mail al pro-
comunicazione in meri- prietario tramite l’agenzia
to». La comunicazione ar- che fa da intermediario, han-
riva dai lavoratori di Sere- no detto che capiscono, ma
nissima Ristorazione, che non possono rimetterci.
azienda con 5.000 dipen- Ci sarà una sospensione, ma
denti attiva nella conse- poi dovremo fare un piano
gna dei pasti nelle mense per spalmare i debiti nei pros-
scolastiche, ospedaliere, simi mesi».
aziendali. «Le lavoratrici Come farete se non state in-
di Mogliano e Martellago cassando?
manifestano quindi la lo- «Considerando che anche pri-
ro indignazione per un ma di chiudere si lavorava po-
comportamento privo di chissimo per paura dei conta-
rispetto nei confronti di gi, e che siamo chiusi da due
chi si è sempre reso dispo- settimane, avremo grossi pro-
nibile e fornito la propria blemi. Fino ad ora le bollette
collaborazione per il bene e l’affitto li abbiamo sempre
primario degli utenti». pagati regolarmente a costo
Anche Maurizio Conta- di rimetterci».
valli, segretario regionale Paolo Visentin, gestore del bar caffetteria in strada Sant’Angelo Vi hanno accordato il credi-
Fiadel Veneto, è interve- to d’imposta del 60% .
nuto nel merito della que- re poi dovremo pagare lo stes- «Ma sono soldi che verranno
Lo storico barista trevigiano
stione, ricordando che gli so. Dei soldi stanziati dal go- scalati dalle prossime tasse.
teme che dei soldi stanziati
addetti di Serenissima, verno per aiutare le imprese a Non basta. Mi sono informa-
alle imprese arrivi poco o nulla
tra le altre cose, hanno la- noi non arriverà nulla. Sarà to sui 600 euro promessi dal
E in queste condizioni nessuno
vorato in Geriatria al Ca’ impossibile sopravvivere». governo alle partite Iva, ma
è in grado di andare avanti
Foncello, nel cuore del fo- L’Ascom ha scritto una lette- sono solo per i liberi profesio-
colaio di Covid: «Alle auto- ra ai sindaci per chiedere in- nisti. Per noi esercenti non c’è
rità preposte chiediamo TREVISO centivi ai proprietari per- nulla, nessun aiuto, se non
di attivare tutte le misure ché sospendano gli affitti e cambia qualcosa. La tassa di
necessarie per la salva- C’è un’altra paura che avanza li riducano poi. asporto rifiuti è sospesa? La
guardia e salute delle di- oltre a quella legittima per l’e- «Ci sono anche le bollette e i dovremo pagare dopo? Ci ri-
pendenti a diretto contat- pidemia. Come si potrà af- fornitori, ma né l’associazio- troveremo enormi cifre da pa-
Il quartier generale della Geox a Biadene di Montebelluna: to con pazienti ricoverati frontare il “dopo” quando la gare proprio nella stagione
l’azienda sta continuando a lavorare con i motori al minimo presso quei nosocomi do- tensione si sarà allentata e le morta, l’estate».
ve si son manifestati conta- attività economiche potran- «Banche, fornitori Cosa succederà quando sa-
gi da coronavirus; di atti- no rimettersi in moto. Gli e bollette da pagare rà finita l’emergenza?
trattamento che non altera di protezione individuale. varsi per decretare misure esercizi commerciali, già in «Il mio è un appello sia al go-
la traspirabilità del tessu- Inoltre sono stati mandati straordinarie a salvaguar- difficoltà a Treviso prima del- Non ci sono aiuti verno che alla Regione per-
to.La mascherina in tessuto tutti i materiali utilizzati a dia del reddito quali am- la serrata, dovranno pagare e i debiti resteranno» ché ci aiutino, non abbiamo
è lavabile e riutilizzabile 3/4 far testare presso un labora- mortizzatori sociali nel pe- tasse e costi degli affitti a fron- nessuna rete di protezione.
volte prima che il trattamen- torio di analisi tessile certifi- riodo di sospensione. te di entrate pari a zero fino a Non possiamo neppure chiu-
to idrorepellente degradi. In cato. Siamo pronti alla pro- Esprimiamo inoltre fortis- che non si ripartirà. Paolo Vi- ne di categoria né il governo dere perché ci sono dei rap-
questi giorni di lavoro inten- duzione di mascherine con sima preoccupazione per sentin gestisce da 15 anni il si stanno muovendo, servireb- porti con le banche, finanzia-
so per la messa a punto del tessuto a magazzino per tutti gli operatori delle Bar caffetteria in strada be un accordo con i fornitori menti aperti, i fornitori da pa-
prodotto sono anche stati 30.000 mascherine». Un mense scolastiche in ap- Sant’Angelo. In tempi norma- di energia. Ci hanno detto gare. Se non vogliono aiutar-
preparati tutta una serie di esempio, non l’unico, di co- palto che già soffrono di li due soci a turno dietro al che dobbiamo arrangiarci an- ci a sopravvivere che almeno
documenti da inviare all’Isti- me il tessile della Marca sta stipendi al di sotto del mi- bancone, adesso a casa come dando a trattare direttamen- ci facciamo chiudere con di-
tuto Superiore di Sanità per reagendo a una crisi senza nimo vitale per il ridotto i colleghi di categoria. «Si par- te. Noi paghiamo 400-500 eu- gnità». —
la richiesta di approvazione precedenti. — numero di ore lavorative la di sospensione degli affitti ro al mese di corrente. Ades- MARZIA BORGHESI
in deroga come dispositivo © RIPRODUZIONE RISERVATA part-time». — e delle tasse, ma a quanto pa- so consumiamo molto meno, © R PRODUZIONE RISERVATA

la proposta riamente ad assistere disoc- aiuti economici.


cupati a causa della crisi Co- i conti Terzo punto la creazione

«Aiutiamo Treviso, in 4 punti» vid-19, dipendenti a tempo


determinato cui non è stato
rinnovato il contratto, ai pre-
Corsa ad approvare
il bilancio di Ca’ Sugana
di una rete di raccolta e distri-
buzione gratuita di alimenta-
ri e medicinali; «un aiuto eco-
per liberare fondi utili
L’idea di un fondo comunale cari, ai lavoratori autonomi
in crisi e «in una seconda fase
sarà dedicato a interventi più In Comune a Treviso si è deciso
nomico per le esigenze pri-
marie» spiega l’opposizione,
che «potrebbe mettere a di-
strutturali che dovranno so- di lanciare una vera e propria cor- sposizione fondi per la spesa,
stenere la ricostruzione del sa all’approvazione del bilancio ma anche attivare la solida-
tessuto socioeconomico del- 2019, una scelta presa perchè rietà di produttori e vendito-
Mano tesa all’amministrazione
ieri i gruppi di minoranza in plesso» ammettono le mino- la città, con particolare atten- se si riuscirà ad arrivare entro la ri», si pensa ai supermercati e
dalla minoranza consiliare
consiglio comunale a Trevi- ranze, ma «cruciale per anda- zione ai piccoli esercizi e agli fine di aprile – o inizio maggio – alle iniziative del banco ali-
«Lavoriamo insieme
so hanno inviato una propo- re oltre ben oltre l’epidemia operatori economici». ad avere il timbro del consiglio mentare. Si propone poi il re-
per il bene attuale e futuro
sta di iniziative per il soste- dando sostegno alle piccole Tra gli altri punti la creazio- comunale sul rendiconto, con perimento di strutture per i
di cittadini e imprese»
gno ai cittadini e alle imprese realtà economiche». Il fondo ne di uno sportello telemati- l’approvazione dei revisori in ta- senza fissa dimora o persone
di Treviso al sindaco Conte e va istituito – secondo l’oppo- co e telefonico che accolga le sca si potrà avere accesso all’a- in gravi difficoltà abitative
TREVISO alla maggioranza tutta. Cin- sizione – con uno stanzia- diverse richieste di aiuto sia vanzo di bilancio, un tesoretto che si siano venute a creare
que gli interventi proposti, mento dell’amministrazione acarattere sanitario che psi- milionario da cui il Comune inten- magari proprio anche a cau-
Il principio primo è «uscire partendo dall’istituzione di comunale e va aperto alla cologiche; le esigenze lavora- de attingere quest’anno sia per sa del virus, e che farebbero il
da logiche di parte e contri- un fondo di mutuo soccorso, partecipazione economica tive (segnalazione delle nuo- arginare gli ammanchi di cassa pari con l’attivazione del dor-
buire con idee, condividen- per un sostegno economico di singoli cittadini, di impre- ve disoccupazioni); le esigen- già registrati a causa della crisi mitorio di via Pasubio h24 da
do l’impegno per aiutare la generale tra Comune, Dioce- se e di associazioni. Il fondo ze di reperimento e conse- dovuta al virus, sia ad aiutare im- inizio marzo. —
nostra splendida Città». Così si e cittadini. «Un passo com- dovrà puntare anche priorita- gna alimentari; l’accesso ad prese e città in generale. — F.D.W.
14 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: il lavoro nella Marca

camera Di commercio

Pozza sicuro
«Noi ci siamo
con le ditte
del territorio»
TREVISO

«I nostri territori hanno dia-


logato con un’energia che
vorrei fosse distribuita per
dare forza a tutti gli impren-
ditori», comunica il presi-
dente della Camera di Com-
mercio di Treviso Belluno
Mario Pozza, «Due incontri
dedicati per ascoltare e ri-
spondere alle peculiarità
dei territori e uniti dall’uni-
co obiettivo di essere con
forza creditizia, con riorga-
nizzazione delle risorse a
fianco di tutte le imprese e
dei loro collaboratori. Rac-
Lavoratori all’esterno di un’azienda chiusa: in provincia di Treviso circa 58 mila quelle che hanno chiuse, molte però stanno chiedendo alla prefettura di poter continuare a lavorare colgo l’invito rivolto alla Ca-
mera di Commercio di esse-
re portavoce di questi gridi

«Aperte senza permesso» te dei loro cari. In molti casi in


famiglia ci sono persone in cat-
tive condizioni di salute e si cer-
ca di essere prudenti, mentre
di allarme. Non vogliamo
piangere la fine delle impre-
se, prima ancora che finisca
l’emergenza sanitaria. Ne-

Cgil denuncia 12 aziende tra i lavoratori prevale la pau-


ra per la “soffiata” e si va in fab-
brica lo stesso. Ma questo non
è proprio il momento di fare
gli incontri è emersa la vo-
lontà, da parte di tutti, di ri-
calibrare i progetti già pre-
sentati dalle associazioni di
gli eroi». La prefettura in que- categoria per rispondere al-
Visentin: «C’è chi continua a lavorare in barba al decreto governativo» sti giorni è inondata di doman- le nuove priorità che si so-
de per poter continuare a lavo- no presentate. E’ emersa la
Tra le segnalate in prefettura diverse aziende metalmeccaniche ed edili rare: «Non spetta a noi assu- necessità di dare voce alla
merci la responsabilità di dire inadeguatezza della cassa
sì o no» continua Visentin, «io integrazione in deroga».
credo che in questa fase tutti Il presidente Pozza ha
TREVISO (per esempio quelle che produ- ce trivelle («Non mi pare si trat- debbano essere responsabili inoltre informato della vo-
cono generi alimentari) che ti né di medicine né di alimen- delle proprie azioni, ciascuna lontà, già espressa a livello
Pur di non perdere “schei” e fat- possono rimanere aperte, e la tari» commenta Visentin), ci azienda ha la sua specificità ed nazionale camerale, di rica-
turato hanno deciso di sfidare cui lista in base al codice Ateco sono diverse aziende metal- è convinta di essere insostitui- librare i progetti del 20%
il decreto “Chiudi Italia” e di te- è stata pubblicata dal gover- meccaniche ed edili, e una ver- bile, ma mi auguro per il bene per il rilancio economico.
nere aperto lo stesso. I dipen- no. Per loro nessun problema: niciatura. Dimensioni? «Dicia- di tutti che solo quelle davvero Soprattutto di concerto con
denti (e talvolta anche i loro fa- possono andare avanti senza mo che nessuna di queste è indispensabili alla comunità la Regione per la promozio-
miliari) però si sono opposti, comunicare nulla a nessuno. un’azienda artigiana – conti- continuino a operare». ne delle mete turistiche, in
denunciando tutto al sindaca- Dall’altra ci sono tutte quelle nua il numero uno di Cgil – so- maniera coordinata per
to, che ha segnalato le aziende escluse. Tra queste, però, alcu- no tutte realtà ben strutturate, LA SPINTA PER LAVORARE azioni di sistema per con-
in prefettura. È caldissimo lo ne si potrebbero “salvare” di- con numerosi dipendenti». La Non è un mistero che da più vergere unitamente su
scontro sul fronte delle apertu- mostrando di lavorare per una parola finale sulla prosecuzio- parti si spinga per non inter- obiettivi chiari per il rilan-
re, e al momento sono 12, in filiera indispensabile (per ne o meno dell’attività spetta, rompere le produzioni. Il mon- cio turistico del Veneto. Co-
provincia di Treviso, le azien- esempio chi produce le confe- naturalmente, al prefetto, che do industriale è in fibrillazio- sì Pozza ha esposto i nuovi
de che secondo Cgil dovrebbe- zioni per il cibo dei supermer- potrà disporre la sospensione MAURO VISENTIN
ne e guarda terrorizzato alle tavoli di concertazione
ro rimanere chiuse, secondo i cati): devono fare richiesta al- della produzione nel caso tro- SEGRETARIO GENERALE prospettive dei prossimi mesi, aperti con la Regione per
titolari invece avrebbero dirit- la prefettura e sperare che arri- vasse fondate le perplessità di CGIL TREVISO con una chiusura che si annun- aprire una linea di credito
to di continuare a lavorare. vi l’autorizzazione. Nei giorni Cgil. cia ancora lunga, un’emergen- con tassi accessibili per im-
scorsi sono arrivare 1.500 ri- za sanitaria di cui non si vede prese in difficoltà: «Sarà
I CASI CONTESTATI chieste al prefetto di Treviso. SEGNALAZIONI DAI FAMILIARI «Ci telefonano la fine e prospettive nerissime un’azione di sistema con i
«Nessuno può sgarrare o fare Le 12 segnalate da Cgil, tutta- L’impressione è che alla fine di su tutti i mercati. Chi può, quin- consorzi fidi, Veneto svilup-
il furbo» commenta Mauro Vi- via, non avrebbero nulla a che questo periodo di “serrata” i familiari preoccupati di, fa i salti mortali per restare po e il consorzio nazionale
sentin, segretario generale fare con una filiera indispensa- quasi totale le segnalazioni sa- per i loro cari aperto. Ma questo, insiste delle Camere di commer-
Cgil Treviso, «la salute dei lavo- bile, e sono escluse dal decre- ranno molte più di dodici. «Le In questa fase Cgil, non può ostacolare la bat- cio».
ratori è al primo posto». Il te- to. Nella lista dei “furbetti” si raccogliamo sia dai lavoratori taglia al coronavirus. — E c’è la costituzione di un
ma è quanto mai complesso. trova di tutto: c’è una grande che dai loro familiari, che spes- la priorità dev’essere ANDREA DE POLO tavolo di concertazione
Da una parte ci sono le aziende azienda trevigiana che produ- so sono preoccupati per la salu- tutelare la salute» © R PRODUZIONE RISERVATA con Regione e l’Università
di Padova, per sostenere
progetti per il rientro in
azienda dei lavoratori, per
la lettera-appello stagionali. assicurare la loro salute e
Il mondo industriale e arti- monitorare la sicurezza,
gianale si affiderà all'aiuto del- usando le tecnologie all’a-
Genziana Distillati scrive ai fornitori lo Stato per superare questa si-
tuazione difficile «non parago-
vanguardia che permetta-
no di creare uno scudo pro-
nabile a nessuna crisi vissuta tettivo verso il capitale uma-
«Onoreremo ogni scadenza con tutti» negli ultimi 50 anni, ma credo
che sia nostro dovere aiutare
no delle nostre imprese, la
ricchezza più grande che
noi per primi lo Stato, per aiu- può avere l’impresa.
tare tutti. Pagare tasse e forni- Nel corso dell’incontro
TREVISO cuore, dopo un primo momen- per evitare l'innesco di una tre- tigianale che lavora conto ter- tori, per continuare ad esser- Assindustria Venetocentro
to di smarrimento per ciò che menda spirale di una crisi sen- zi, dalle piccole realtà alle mul- ci», continua Carlassare, «trop- ha informato della lettera
«Onoreremo ogni scadenza e sta succedendo e un appello za uscita». tinazionali del bere, che come po spesso abbiamo la tenden- inviata a tutte le imprese
ogni singolo pagamento dovu- che continuano a promuove- Proprio quest'anno l'azien- migliaia di altre aziende del Ve- za a piangerci addosso, ad perché onorino le scadenza
to e invitiamo tutti, fornitori, re: «La nostra è, come tante, da a gestione famigliare, cele- neto, fa della propria professio- aspettare che siano gli altri a di fine mese appellandosi
clienti, collaboratori, a fare al- un'azienda che risentirà pesan- bra i 50 anni di vita. Nata dalla nalità e discrezione, un vanto. dover fare qualche cosa». L'ap- al senso di responsabilità.
trettanto». Questo il sunto di temente di quanto sta succe- volontà e dalla capacità im- I primi amari di qualità fatti pello è diventato un circuito E’ stata richiamata l’atten-
una lettera che Alessanro e Lo- dendo, è un modo per ciascu- prenditoriale di Elido (Elio) con erbe e radici della monta- virtuoso: molti i messaggi ri- zione sul pericolo che corro-
renza Carlassare, titolari di no di prendersi le proprie re- Carlassare e Angela Onisto, co- gna amata per soddisfare i tornati ai Carlassare, con l'assi- no le medie imprese che
Genziana Distillati di Pieve del sponsabilità», continua Carlas- me tanti legati al Grappa, dove clienti dell'albergo, sono oggi curazione che, se qualcuno dei hanno meno di 250 occupa-
Grappa, hanno inviato indi- sare «nei prossimi mesi il man- hanno gestito un albergo a 150.000 bottiglie tra liquori propri clienti chiederà, saran- ti con un fatturato annuo
stintamente a tutte le persone cato fatturato metterà tutti noi Ponte San Lorenzo, a pochi chi- ed amari e oltre 300.000 litri no concesse dilazioni, ma che non superiore a 50 milioni,
con cui hanno legami lavorati- a dura prova: eppure credo lometri da Cima Grappa e la di prodotto in cisterna e un'a- il messaggio è stato colto. — di rimanere escluse dagli
vi. Un messaggio partito dal che questo sia l'unico modo stazione meteo. Un'azienda ar- zienda con tre dipendenti più i MARIA ELENA TONIN aiuti finanziari. —
DOMENICA 29 MARZO 2020 15
LA TRIBUNA PRIMO PIANO

L’emergenza globale: storie di coraggio

PAOLO RENZO ERSILIA NICLA LORIS MASSIMO


FAVERO MAZZON FERRAZZA ZAGO AIOLO BUSO
Offica Favero, Treviso Minimarket Crai,, San Cipriano Termohouse, Asolo Igiene e cura pers., Zero Branco Panificio, Preganziol Superette 2b, S. Bartol. ( Breda)

«Aperti dal lunedì al sa- «In questo periodo «Market a misura di fa-
bato e grazie a un vo- vendo soprattutto igie- miglia, ampliato l’ora-
lontario (Thomas Mar- nizzanti per mani, rio del mattino (al saba-
ton, foto), indicatoci guanti, prodotti per ca- to fino alle 14), anche
dal Comune, garantia- pelli e tinture. In pae- prenotazioni telefoni-
mo la consegna a domi- se consegno a domici- che della spesa e conse-
cilio per fasce deboli». lio a chi ha bisogno». gne a domicilio».

«Aperti per emergenze «Continuiamo a forni- «Il consumo è aumen-


(lenti a contatto, ripa- re gasolio per riscalda- tato perché le fami-
razioni) martedì e sa- mento ad abitazioni glie sono tutte a casa
bato ore 11-13 per il re- private, ai caseifici e quindi c’è anche il
sto sono reperibile. In all’agricoltura. Perso- pranzo. Mio figlio aiu-
questo momento il pro- nale ridotto in ufficio, ta per le consegne a
fitto è secondario». consegne garantite». domicilio».

EMANUELA LAURA MARCO ENRICO PAOLO GIUSEPPE


PASSARELLA ZUCCHELLO SIMEON SARTOR VANZIN PARTATA
Viva Frutta, Carbonera Emporio, San Pelajo (Treviso) Ferramenta, Zero Branco Pescheria, Pieve di Soligo Panificio, Valdobbiadene Pizzeria 128, Serravalle

«Accogliamo tutti con «Molte consegne di «Abbiamo un calo do-


il sorriso nonostante bombole di gas a priva- vuto alla chiusura del-
l’emergenza. I clienti ti e tante vendite di at- le cantine (degusta-
hanno recepito molto trezzi per lavori di ca- zioni) e delle scuole
bene le regole. Conse- sa, giardinaggio e pittu- di cui siamo fornitori.
gne a domicilio con vo- ra. Aperto ore 10-12, Consegne domicilio,
lontari del Comune». reperibili al telefono». soprattutto anziani».

«Lavoriamo moltissi- «Molte marinerie fer- «La mascherina la in-


mo con spesa prenota- me, ci approvvigionia- dossiamo da anni, ma
ta e consegnata a casa. mo a Cesenatico: pe- la consegna a domici-
Si va dal singolo pro- sce buono e fresco. Ri- lio non l'avevamo mai
dotto al pasto comple- storanti chiusi: c’è un provata. Ci rimettia-
to, i clienti apprezzano calo, ma facciamo con- mo in gioco: lo spirito
qualità e tipicità». segne a domicilio». non ci manca!».

MASSIMO FRANCO
DELLA LIBERA
Macelleria Bisteca, Vittorio V.to
I commercianti: «La gente ZANCHETTA
Ortofrutta, S. Giacomo di Veglia

«Ho sempre cercato, ol-


tre alla vendita norma-

ha bisogno e noi ci siamo le, di predisporre pre-


parati con i miei pro-
dotti: ora mi è venuto
naturale garantire la
consegna a domicilio».

«Ero già abituato a pre-


Consegne anche a casa»
parare prodotti pronti «Garantiamo quanto serve ai cittadini e so- fiancato, al normale canale di vendita, la no anche che la crisi ha dato l’opportunità
su richiesta della clien- steniamo anche i servizi necessari alla col- consegna a domicilio. E più d’uno – per di scoprire nuove opportunità, di riorga-
tela, ora ci adeguiamo lettività». I commercianti soci di sveltire le operazioni e ridurre al minimo nizzare il negozio e i servizi collegati. Una
ancor più alle esigen- Ascom-Confcommercio Treviso, talvolta le possibilità di contatto – ha avviato la pre- nota umana: «Ci manca il contatto stretto
ze dei nostri clienti, vo- pur rimettendoci, tengono le serrande al- notazione telefonica della spesa. Un po’ con i clienti, le quattro chiacchiere tra una
tandoci all’asporto». zate a oltranza. Lo dicono con orgoglio. tutti segnalano il calo delle vendite e la vendita e l’altra. Perché il rapporto con i
Praticamente tutti hanno fin da subito af- preoccupazione per il futuro, ma segnala- clienti è soprattutto umano». —

RUDI LUCA MAREVA MAURIZIO ROBERTO TIZIANO


BAREL COLZERA GAVA BARBON GUARISA BOSCO
Maxì superm., Costa Vittorio V.to Macelleria Succulenta, S. Bona Trattoria, Vittorio Veneto Stazione Esso, Spresiano Stazione Q8, Pederobba Panificio, Eden (Treviso)

«Mi adoperavo talvol- «Abbiamo riconverti- «Il lavoro è a picco, ma


ta per consegne, ora ab- to la nostra attività, re- voglio garantire il servi-
biamo ampliato. Consi- capitando pasti a do- zio a chi lavora nei ser-
derate le difficoltà di micilio: cerchiamo di vizi essenziali. Mi man-
approvvigionamento, superare la crisi e al- ca moltissimo il contat-
cerchiamo di soddisfa- lietare chi è costretto to coi clienti privati, li
re tutti». a rimanere a casa». conosco uno ad uno».

«Ho messo i dipenden- «Il lavoro si è ridotto, «Continuiamo a lavora-


ti in laboratorio, noi at- ho 4 dipendenti a casa. re ogni notte. Abbiamo
trezzati con disinfet- Aperto al mattino, fac- promosso la spesa pre-
tanti. I clienti entrano cio piccole riparazioni notata incentivandola
uno alla volta, spesso ed emergenze. Essen- con lo sconto, così da ri-
prenotano al telefono. ziale garantire il servi- durre i tempi. Nel quar-
Consegne a domicilio» zio per chi lavora». tiere siamo solidali».
16 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: le storie trevigiane

Sintomi depressivi
e attacchi di panico
fioccano le chiamate
allo Spazio d’ascolto
La cooperativa “Una casa per l’uomo” offre supporto
telefonico in questo periodo di isolamento forzato

TREVISO le». Solo una decina le chiama-


te ricevute da parte di uomini. l’iniZiativa
Sintomi depressivi o da attac- Dal punto di vista anagrafico
co di panico e varie situazioni la fascia d’età di chi chiama
di disagio personale dovuto per avere supporto, soprattut-
all’isolamento forzato. Queste to psicologico, oscilla nella me-
le principali motivazioni per tà dei casi dai 50 ai 60 anni, nel
cui già una quarantina di per- 30 per cento dei casi è sopra i Respiratori, Medital
sone, in larga maggioranza 60 e nel 20 per cento sotto i 40. crea la rete tra aziende
donne, hanno chiamato nei «Le donne sono più colpite La società Medital ha avviato
primi otto giorni di attività lo dall’isolamento, perché han- un progetto che si prefigge da
Spazio d’ascolto telefonico at- no solitamente maggior diffi- un lato di reperire respiratori
tivato dalla cooperativa Una coltà nell’accesso alle risorse polmonari salvavita per tera-
casa per l’uomo in collabora- tecnologiche, strumenti parti- pie intensive e dall’altro di ag-
zione con i Comuni per soste- colarmente importanti in que- gregare imprese benefattrici
nere i residenti di Trevignano, sto momento, soprattutto per intenzionate a donare soldi
Valdobbiadene, Vidor, Segusi- coloro che vivono soli», eviden- alle autorità sanitarie regio-
no, Altivole, Vedelago, Riese zia la psicologa. «Nei casi con nali. Per il primo obiettivo è a
Pio X, Resana e Loria durante sintomatologie più importanti buon punto, avendo aperto
l’emergenza coronavirus. le persone sono state indirizza- varie relazioni con primarie
«Questo servizio è una trasfor- te ai medici di base, mentre ditte partner tedesche ed asia-
mazione degli Spazi Donna noi operatrici, psicologhe, assi- tiche (che hanno già fatto per-
per offrire supporto, ascolto e stenti sociali e coach familiari venire 150 respiratori alla
orientamento a tutta la popola- e sociali, restiamo disponibili Lombardia e 180 alla Tosca-
zione dei Comuni che hanno per colloqui successivi di sup- na). Per il secondo obiettivo
aderito all'iniziativa. Il primo porto». Tra le richieste, «la me- la società sta circolarizzando
pensiero da cui è nato è stato tà delle persone con cui parlia- a varie aziende l’invito e alcu- Molte le persone, spesso sole ed anziane, che hanno bisogno di supporto psicologico
portare supporto a quante, già mo hanno generalmente vo- ne stanno aderendo all’appel-
nostre utenti, sapevamo sareb- glia e bisogno di parlare con lo: l'azienda ordina essa stes- la telefonata esordisce con
bero state messe a dura prova qualcuno di ciò che veramente sa (per avere massimo con- "non so se sto chiamando il ser- il caso
da questa situazione», spiega stanno vivendo nel loro inti- trollo sul tema) uno o più di- vizio giusto" di solito significa
la coordinatrice del servizio mo. A volte cercano un sempli- spositivi medici, paga antici- che si sta per aprire una situa- Castelfranco, mascherine gettate
Emanuela Stefani. Per questo, ce momento di leggerezza, pato (ad un’azienda europea zione difficile. Le persone capi-
oltre alle chiamate in entrata, per sdrammatizzare la situa- di primo livello) e lo importa scono che questo è uno spazio e il sindaco si arrabbia sui social
ci sono quelle in uscita: «Nella zione. Altre volte chiamare è a proprio nome; e quindi do- di supporto protetto e si apro-
prima settimana abbiamo regi- l’occasione di avere un orec- na e consegna lei stessa (con no con grande dolore, per poi
strato un totale di 57 telefona- chio amico a cui leggere le poe- un giusto ritorno mediatico) lentamente terminare la chia- Mascherine buttate nella qualcuno le getta nell'im-
te, con una media di 5-6 a tur- sie dell’amato marito defunto, all'ospedale Covid-19 di riferi- mata con un generale sollie- spazzatura senza neanche mondizia!", ha scritto Mar-
no (mezza giornata)». per confortarsi nel ricordo. In mento nella sua zona. Quindi vo», chiude la dottoressa Stefa- averle usate, ma appena ha con. «Sono rimasto esterre-
I dati registrati dalla coope- altri casi il supporto è molto un percorso molto semplice, ni. Il servizio serve anche co- avuto notizia di quanto acca- fatto da un comportamento
rativa rivelano che «il 95 per più concreto: in un'occasione che salta interamente il coin- me orientamento sui servizi at- dutom il sindaco di Castel- del genere, che si commen-
cento delle persone che hanno abbiamo accompagnato una volgimento dei centri di ac- tivati dai Comuni aderenti. franco Stefano Marcon ha ta da sé», aggiunge interpel-
chiesto aiuto sono italiane, in persona, in un momento di quisto regionali/pubblici, Lo Spazio d’ascolto è attivo subito stigmatizzato la cosa lato, «Se non altro per rispet-
maggioranza donne, di cui cin- grande debolezza, ad accede- rendendo il tutto rapido ed ef- da lunedì a venerdì dalle 9.30 sui social: «Se qualcuno non to al lavoro di tanti volonta-
que hanno segnalato sintomi re concretamente ad internet, ficace. Medital si impegna a alle 12 e lunedì e mercoledì an- gradisce le mascherine, lo ri che, per conto della Prote-
depressivi, due sintomi da at- tramite videochiamata». far funzionare la parte di repe- che dalle 15 alle 18. Telefono: comunichi al momento del- zione civile, da giorni sono
tacco di panico. La quasi totali- Le telefonate di supporto, rimento dei dispositivi medi- 333 6185371. — la consegna. Le distribuire- al lavoro per consegnare le
tà dei casi in forte disagio ri- nei casi più complessi, durano cali, oggi pressochè introvabi- MARIA CHIARA PELLIZZARI mo a coloro che le gradisco- mascherine ad ogni fami-
guarda persone che vivono so- circa tre quarti d'ora. «Quando li a livello globale. © RIPRODUZ ONE RISERVATA no. Non è bello vedere che glia castellana». (D. N.)

il caso dei ricongiungimenti “vietati” chiarito (come da noi riporta- non vi sono ostacoli al recu- danni di un possibile conta-
to) anche la circolare della pero del figlio e dei figli, an- gio.
Presidenza del Consiglio dei cor più se minori. È per que- I “no” detti ai genitori che
Genitori e figli divisi? Per tutela giorni scorsi, ma su tutto pre-
vale l’invito ad evitare sposta-
sto che il governo ha conces-
so anche l’affidamento dei fi-
chiamavano chiedendo se
potevano recuperare i figli
menti non necessari. Di qui il gli giornaliero a parenti o sono sempre statii impronta-
e mai in caso di vera urgenza consiglio dato dalla prefettu-
ra di Treviso (e molte altre)
nonni, nel caso i genitori non
possano badarvi o non possa-
ti alla necessità di garantire
la maggior tutela pubblica
ai vari gentiori che volevano no avere accesso al lavoro da possibile, spiegano da piaz-
recuperare figli da nonni o casa. «Ma è sconsigliabile», za dei Signori, ma solo laddo-
TREVISO la prefettura, a cui padri e continuo da aver messo in parenti: «Evitate». Non un ve non vi fossero urgenze di
madri chiedono autorizza- difficoltà gli uffici pubblici, fi- obbligo, ma una linea di prin- salute o contesto. I moduli
Ieri abbiamo raccontato il ca- zioni. A contribuire a creare guriamoci le famiglie. cipio per evitare il più possi- Decine di richieste di diffusi negli ultimi giorni sul
so di due diversi genitori in tutta questa incertezza, ma A cappello di tutto c’è poi bile contatti e “traslochi” di informazioni sul tema tema si sono fatti più espliciti
crisi perchè impossibilitati soprattutto a far sentire in sempre il concetto del “bene virus. Sempre, ovviamente, aiutando anche i cittadini a
l’uno a recuperare la figlia trappola molti genitori sepa- comune” che chiede di ridur- nel caso sia possibile, ovvero Ecco i principi districarsi nella interpreta-
dodicenne dalla nonna, l’al- rati dai figli è stata in primis re al minimo gli spostamen- nel caso in cui il figlio o i figli delle limitazioni zione dei regolamenti prece-
tro a vedere la figlia di 4 anni la ridda di ordinanze che in ti, anche inter-familiari, sia- siano ospitati in un ambien- denti citando esplicitamente
che vive con l’altro coniuge. queste settimane hanno ag- no per necessità di baby sit- te consono, senza problemi, «obblighi di affidamento di
Ma sono storie che trovano giornato le disposizioni in ting che per recupero di figli e affidati a persone in grado precisano le disposizioni del minori». Il consiglio, comun-
eco in moltissime altre situa- merito ai movimenti ammes- rimasti fuori casa, da paren- di badare loro. ministero, «l’affidamento ai que, è sempre di evitare mo-
zioni e intasano sia i telefoni si tra Comuni. Ordinanze re- ti, allo scoppio dell’emergen- Se questi elementi non vi nonni così come il continuo vimenti se non ve ne è neces-
dei sindaci, a cui i genitori sesi sempre più tecniche, ma za. Recuperarli? È possibile, sono o vengono meno, fan- andirivieni da casa loro, per- sità stringente. —
chiedono aiuto, sia quelli del- in un aggiornamento tanto soprattutto se minori, l’ha no sapere dalla prefettura, ché categoria più esposta ai F.D.W.
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 17
LA TRIBUNA

L’allarme globale: lo sport trevigiano

Il campionissimo
della pallacanestro
porta la spesa
agli anziani soli
Denis Marconato, ex Benetton, è volontario a Preganziol
«Do una mano a chi ha bisogno, i veri eroi sono i medici»

Federico Bettuzzi / PREGANZIOL to del pane o la sporta del su-


permercato. «Sì, in effetti alcu- le altre notiZie
Ex giocatore dal palmares im- ni all’inizio restano stupiti. Poi
pressionante, allenatore del la tensione si scioglie e si fan-
settore giovanile di TvB, consi- no quattro chiacchiere, sem-
gliere comunale ed ora anche pre con la mascherina ed a di-
volontario. «Ma non chiamate- stanza di sicurezza. Altri inve-
mi supereroe – sottolinea De- ce già mi conoscono, quindi Coppa di B a settembre
nis Marconato – i veri eroi so- nessun sussulto quando mi Verrà recuperata a settem-
no quei medici che lottano tut- presento alla loro porta. Il rap- bre la Coppa Italia LNP di ba-
ti i giorni nei reparti ospedalie- porto umano è comunque mol- sket. L’evento sarà ospitato
ri contro il virus. Loro sì merita- to importante, lo vedo ogni vol- dal PalaDeAndré di Raven-
no un ringraziamento. Io fac- ta che consegno un ordine». na, sede già prescelta per le
cio solo il volontario, una per- Ritiratosi come giocatore date originarie del 6, 7 e 8
sona qualsiasi che dà una ma- nel 2017 dopo una carriera du- marzo, poi cancellate causa
no». L’ex campione della Be- rata 23 stagioni tra Serie A, pandemia. Per la Final Eight
netton Basket infatti fa parte A2, B e Liga ACB, Marconato di B ci sarà anche la Rucker
del gruppo di aiuto che in que- da tempo si è impegnato con i SanVe, seconda al giro di
sti giorni supporta le attività giovani di Treviso Basket oltre boa nel girone B.
fondamentali del Comune di a dedicarsi al volontariato ed
Preganziol nel corso dell’emer- anche alla politica. Alle elezio-
genza pandemia. Come? Ma- ni di Preganziol è stato inserito
scherina in volto (ma a coprire nella squadra del confermato
naso e bocca, non gli occhi), sindaco Paolo Galeano entran- La Moonlight è sospesa
Marconato raccoglie gli ordini do in consiglio comunale. E in In virtù delle decisioni prese
della spesa alimentare che accordo con il vicesindaco Ste- dalla Fidal del 27 marzo, dal
giungono al Comune ed assie- fano Mestriner è partita l’idea quale si evince che fino al 31 Denis Marconato all’Old Star Game, l’ultima partita con pubblico giocata al Palaverde
me ai colleghi del volontariato dei volontari: «Siamo una ven- maggio non è possibile orga-
provvede ad acquisti e conse- tina – specifica Marconato – nizzare corse su strada, Veni- gna sfogare, con la massima
gne a domicilio per chi non quasi tutti sulla quarantina, a cemarathon, di concerto dopo l’assalto al montello sicurezza possibile. Se si è in
può muoversi da casa. parte qualche giovane. Cer- con il Comune di Jesolo, co- due o tre persone che seguo-
«Ci siamo organizzati molto chiamo di aiutare affinché la munica che la 10ª Jesolo Il nordic walking resta vicino a casa no le regole, tengono le dovu-
bene – spiega – è stato attivato gente si muova il meno possibi- Moonlight Half Marathon te distanze e magari usano la
un numero dedicato da parte le, specialmente gli anziani. &10K di sabato 16 maggio è «Percorsi che servono alla mente» mascherina, penso che fare
del municipio cui i cittadini Nulla in confronto a ciò che av- sospesa. un po’ di attività non faccia
possono rivolgersi per esigen- viene negli ospedali». male, può dare beneficio. Ma
ze di prima necessità. Le do- La pallacanestro è un pensie- Si può fare sport? Sì, all’aper- stare più vicino a casa: in que- bisogna essere consapevoli
mande vengono raccolte e smi- ro distante, ora. «C’è un’emer- to ma in totale sicurezza, a sto periodo si sta riscoprendo di che cosa si sta facendo, per
state, chi si fa carico della sin- genza, ci sono necessità cui fa- 200 metri da casa. Il Montel- il nordic walking, un modo sé e per gli altri». Bolzonello
gola richiesta contatta il citta- re fronte. Mi avevano invitato Il webinar del Treviso lo, all’inizio dell’emergenza, semplice ma efficace per ri- guarda al dopo: «Se la cosa si
dino per avere indicazioni do- alla partita celebrativa dei 60 Volley Treviso, grazie a coa- era stato preso d’assalto da manere in forma, stare a con- protrae diventa difficile, so-
podiché si provvede a compra- anni della Dinamo Sassari, un ch Simone Cappelletto, orga- podisti e ciclisti, chiaramente tatto con la natura e fare prattutto psicologicamente,
re quanto ordinato ed a conse- confronto tra vecchie glorie nizza mercoledì alle 19 un cercando di mantenere le di- sport in sicurezza. «È un mo- e il nordic walking fa bene per
gnare la spesa». È lecito imma- del team isolano e gli olimpio- webinar dedicato all’under stanze di sicurezza, di uscire mento particolare: ci dicono la testa. Il movimento fa be-
ginarsi la sorpresa di qualche nici di Atene 2004. Tutto ri- 13 maschile con Festi, Ber- in solitaria e in orari dove ci di stare in casa: è una cosa giu- ne, in mezzo alla natura si sta
anziano quando, dopo aver mandato in autunno. Ma è giu- netti, Spina e Trolese, allena- sono meno persone. Tra scar- sta, da una parte», commenta bene, e con l’uso corretto dei
aperto la porta, si ritrova da- sto così, ora dobbiamo pensa- tori rispettivamente delle pe da corsa e biciclette, c’era- Stefania Bolzonello, presi- bastoncini si fa un’attività fisi-
vanti un ragazzone di 211 cen- re alla salute». — squadre U13 di Trentino, Ci- no anche tanti bastoncini, dente della Nordic Walking ca che fa bene al corpo e alla
timetri d’altezza con il sacchet- © R PRODUZIONE RISERVATA vitanova, Modena e Padova. che giocoforza ora devono re- Montello. «Ma dall’altra biso- mente». A.D.

Lorenzo Bernardi videocollegato con i tifosi della Pallavolo Motta «Mi chiedono ancora autogra- Bernardi ha poi rivelato un
fi perchè c'è affetto qui a Trevi- aspetto inedito: è stato due vol-
«Non piace a nessuno rimanere chiusi, ma questo sforzo servirà» so. Ho conquistato tanti trofei, te in palestra a Motta e ha rive-
la gente ci ha amato. C'è molto lato come continui a sentirsi

Mister Secolo detta le regole rispetto anche da parte di colo-


ro che vengono da fuori. Signi-
fica avere scritto pagine impor-
con Velasco, attuale responsa-
bile delle giovanili nazionali.
L'unico stendardo al PalaVer-
«Murare il virus? State a casa» tanti nella mia carriera. La gen-
te giudica per come ci si com-
porta in campo, pur non cono-
de che non celebra un titolo è
la maglia numero 9, quella riti-
rata, quella di Lorenzo Berna-
scendoti. Io ho sempre detto di. «Vedere la mia maglia lì è il
LORENZO BERNARDI HA FATTO
che prima di giudicare una per- GRANDE LA SISLEY, POI È DIVENTATO
massimo, perchè la Sisley ha
sona per sì stessa va conosciu- UIN ALLENATORE DI SUCCESSO segnato un'epoca in Italia e in
IL PERSONAGGIO duzione Alice Bariviera, con la nuto con grande disponibilità. ta. Non possiamo giudicare Europa. È stato un riconosci-
supervisione di dirigenti e «Bisogna fare questo grande personalmente un atleta. Io mento globale alla mia carrie-
speaker. Tra i collegati anche sforzo, non piace a nessuno ri- cercavo sempre di migliorare. «Nelle nuove ra. Quel Lorenzo Day fu miti-
orenzo Bernardi, ovve- Kristian Gamba, talento puris- manere in casa. Però – dice il Nelle nuove generazioni trovo co. Mi ritirò la maglia Gilberto

L ro Mister Secolo, il pal-


lavolista più forte di
tutto il Novecento, è
stato l'ospite illustre di Leoni
Live, la teleconferenza orga-
simo del volley maschile italia-
no, argento ai mondiali under
21 in Bahrein lo scorso anno e
da quest'anno in serie A3 coi
leoni di Motta. Dopo 10 minu-
campione che ricorda i due ti-
toli mondiali e due europei
con l'Italia – bisogna rispettare
le regole per arginare il virus».
Il pallavolista è stato pungo-
quanto ho trovato io nella mia
carriera: c'è chi si accontenta e
chi vuole sempre migliorare.
Noi allenatori dobbiamo far
emergere la voglia di migliora-
generazioni trovo
quanto ho trovato in
carriera: c'è chi si
accontenta e chi vuole
Benetton, sono ricordi che ri-
marranno per sempre». Ales-
sandro Carniel, ds del Motta,
si è reso disponibile dopo un
periodo di preparazione, a gio-
nizzata dalla Pallavolo Motta. ti giovedì si è collegato Loren- lato da Bariviera che aveva let- re, se non c'è si ferma la mac- sempre migliorare» care a maggio e giugno. —
La trasmissione vede alla con- zo Bernardi. Lollo si è intratte- to il suo libro “La regola del 9”. china e si regredisce». ROSARIO PADOVANO
18 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: andrà tutto bene Treviso

La nostra
campagna

LAURA SIMEONI
’ultima ad aderire è, da

2 Hong Kong, la giovane im-


prenditrice Whitney Ferrare
che si è imbattuta in rete
nell’appello della Fondazione Cen-
troMarca Banca per sostenere gli
ospedali di Treviso e Venezia. Colpi-
ta dal massiccio coinvolgimento di
artisti, imprenditori, medici, indu-
striali, sportivi e persone comuni ha
spedito un pacco con mascherine al
Ca’ Foncello. È l’ultimo atto di un’a-
zione senza precedenti con oltre 70
volti tra cui Bebe Vio e Matteo Imbrò
capitano della De Longhi TVB, Red
Canzian, lo scrittore Fulvio Ervas, i
primari ospedalieri Gava, Farnia,
La gara della solidarietà
Banche in aiuto dell’ospedale
Maccatrozzo, parroci, volontari e
tanti giovani. Ieri nel portale spicca-
va il numero 185.125: gli euro rac-
colti in un’operazione che vuole rag-
giungere quota 250 mila. Per contri-
buire bonifico bancario sul conto cor-
rente intestato a Emergenza Corona-
virus: IT 21 P 08749 12001
014000771267 o PayPal e Satispay,
registrandosi alla piattaforma
agricoltori con la Regione
www.cmb4people.org.
Anche i camperisti si mobilitano facendo una donazione alla protezione civile dell’Ana
BCC MONSILE
In prima linea anche Bcc Pordenone- E il Rotary pensa ai ricoverati: tablet in dono per i pazienti ricoverati a Vittorio Veneto
se e Monsile che, presso la filiale di
Monastier, ha aperto un conto inte-
stato a “Monsile con te Mutua del
Credito Cooperativo” (IT08 X083
5661 8100 0000 0063 601). I versa-
menti che verranno effettuati do- In alto alcuni
vranno riportare la causale “emer- aderenti come partecipare
genza Covid-19”. I fondi andranno a all’iniziativa di
unirsi a quelli già stanziati dall’istitu- CentroMarca Messaggi, foto, disegni e riflessioni
to per 100 mila euro. La banca è im- Banca, un
pegnata con 10 milioni di euro nel ri- dipinto della via mail o sui social della Tribuna
lancio del comparto turistico, com- campagna
merciale e dei servizi. proposta dai
Musei Civici e la La campagna della Tribuna intitolata “Andrà tutto bene” si può
CONTRIBUTI AGLI ALPINI foto di Elena seguire sul giornale ma anche online. I canali di comunicazione
L’Associazione Camperisti Marca Carrer per sono più d’uno: scrivete a lettere@tribunatreviso.it; interagite
Trevigiana ha deciso – con i 600 “Andrà tutto con noi attraverso i nostri canali social, Facebook Messenger in
iscritti e il presidente Davide Mei – di bene” particolare, ma soprattutto sul nostro sito, dove abbiamo creato
donare cinquemila euro alla Prote- A destra il dono una sorta di bacheca interattiva dove potete scriverci. Inviateci
zione Civile Ana di Treviso un contri- dei tablet da foto, disegni, riflessioni, appunti. Tutto quel che volete. Perché
buto sostanzioso per fare fronte alle parte del Rotary alla fine, se restiamo insieme, “Andrà tutto bene”.
esigenze primarie di chi opera in
“trincea”. Felice il presidente degli
alpini Marco Piovesan che esprime nistrazioni locali attraverso uno crisi. ne che contraddistingue il nostro po- possibilità di comunicare con i fami-
«cinquemila volte grazie» all’associa- stanziamento di oltre 23 milioni di polo Veneto usciremo da questa si- liari».
zione dei camperisti. euro per progetti in tutta Italia già in- IL MONDO AGRICOLO tuazione ancora più uniti e forti».
dividuati e per altri in fase di defini- Cia, Coldiretti e Confragricoltura PASSATEMPI ONLINE
IL CUORE DI ENEL zione. Per far fronte all’emergenza Treviso, Confcooperative Treviso e TABLET IN CORSIA Teatro on line per bombi oggi alle 17
Enel Cuore, la onlus di Enel, ha ap- di questi giorni anche E-Distribuzio- Belluno, Condifesa TVB e Consorzio Il Rotary club di Conegliano Vittorio sulla pagina Facebook del Teatro
provato misure a sostegno delle real- ne è scesa in campo donando un col- agrario di Treviso e Belluno sosten- Veneto ha donato, ieri pomeriggio, Sant’Anna (https://www.face-
tà impegnate nell’assistenza sanita- legamento alla propria rete elettrica gono la terapia intensiva del Ca’ Fon- 12 tablet all’ospedale-Covid i Vitto- book.com/AlcuniTeatro/) con la
ria e sociale: dagli ospedali alla pro- in favore di strutture sanitarie pub- cello e hanno versato una somma sul rio Veneto. Il presidente Diego To- compagnia "Gli Alcuni ".—
tezione civile alle organizzazioni del bliche o aree sanitarie, anche tempo- conto corrente della Regione, «certi masi: «Vogliamo far sentire meno so- (ha collaborato Elena Grassi)
terzo settore, supportando le ammi- ranee, attivate per la gestione della che con il coraggio e la determinazio- li i pazienti ricoverati, dando loro la © RIPRODUZ ONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA PRIMO PIANO 19

L’allarme globale: andrà tutto bene Treviso

Oltre il Labirinto Le proposte di Trentin (Carta Carbone) con “Lib(r)eriamoci”


Con NonnoAndrea a fare Riscoprire le pagine di Buzzati, Ervas, De Cilia, Meneghello
la spesa per i disabili
La Fondazione Oltre il Labi-
rinto e l’azienda agricola Non-
no Andrea hanno unito le for-
«Mettiamo ordine nel caos
ze per dare un sostegno alle
famiglie di persone disabili
che, ancora più degli altri,
hanno grosse difficoltà nel
con le buone letture
riuscire a fare la spesa. Per
questo motivo la Fondazione
ha deciso di mettere il suo fur-
degli autori del territorio»
gone gratuitamente a disposi-
zione di Nonno Andrea, per
potenziare il servizio a domi-
cilio, ma soprattutto per ga-
rantire una corsia preferen- LA PROPOSTA
ziale a chi ha più bisogno. In-
formazioni sul servizio nei ca-

«L
nali social delle due realtà. ’uomo da
quando è
comparso sul-
la terra si rac-
Pasqua nelle piazze Alla Regione Emergenza condivisa conta storie. Ne ha bisogno
Ail rinuncia alle uova La Despar regala “Cronache Trevigiane” per vivere, per mettere ordi-
«Sosteneteci sul sito» 80 mila mascherine emozioni da raccontare ne nel caos della realtà che
gli sta davanti. Non ha mai
L'emergenza coronavirus im- 80mila mascherine saran- Cronache Trevigiane, la tra- smesso di narrare e la scrittu-
pone all’Ail (Associazione ita- no messe a disposizione smissione condotta da Luca ra è stata l’invenzione straor-
liana contro le leucemie) di della Regione da Despar. Pinzi, che va in onda su Tele- dinaria che ha permesso di
non scendere nelle piazze co- Aspiag Service - concessio- nuovo e Telenordest, ricon- mantenere memoria delle
me da tradizione nel fine setti- naria Despar per il Trivene- verte alcuni spazi dedican- storie e perpetuarle nel tem-
mana per l’iniziativa Uova di to e l’Emilia Romagna - ha do una rubrica alla scrittura po». Leggere libri è diverten-
Pasqua. «Chiediamo di soste- concordato con l’ente re- autobiografica come stru- te ma può essere anche tera-
nere Ail attraverso gli impor- gionale donazione e conse- mento di aiuto alle persone. peutico in questo periodo di
tanti progetti di ricerca e assi- gna di 66mila mascherine Nasce così “Scrivoconilcuo- clausura domestica secondo
stenza portati avanti dall’as- prodotte da Grafica Vene- re” che propone alle perso- Alberto Trentin, presidente
sociazione», scrive Ail trevi- ta e oltre 14mila mascheri- ne di inviare (mail a lu- dell’associazione “Nina Vo-
giana, «simboleggiati in que- ne con filtro FFP2, adatte ca@zetagroup.tv) dei brevi la” che organizza a Treviso il
sta occasione dall’Uovo di Pa- unicamente agli operatori scritti: emozioni, ricordi, “Carta Carbone Festival” e
squa che racchiude il cuore sanitari, tutte immediata- poesie che possono costitui- che ha avviato con Chiara Sti-
della nostra missione, contat- mente disponibili. La do- re una importante condivi- val i progetto “Lib (r)eriamo- Alberto Trentin, organizzatore di “Carta Carbone Festival”
tando le sezioni dell’associa- nazione si somma a quella sione in un momento d'e- ci”, rassegna di incontri con
zione sul territorio nazionale relativa alle scorte alimen- mergenza. Gli scritti saran- gli autori, trasferitasi in rete do molto delicato temi fon- tobiografico come altre ope-
e attraverso il sito tari dedicate ai residenti di no letti in trasmissione e con il nome di #buttiamo- damentali come la salute, la re dello scrittore vicentino,
www.ail.it». Vo’ Euganeo. pubblicati nei social. lainREADere. fragilità della nostra esisten- questo romanzo riporta con
Di cosa si tratta? za, il desiderio di sapere, il bi- franchezza e lontano da
«Nel canale youTube di “Lib sogno di pace, che apparten- ogni retorica, l’esperienza
(r)eriamoci” ogni due giorni gono a ciascuno e coi quali dell’autore come partigiano.
I disegni dei bimbi si affaccia uno scrittore del dobbiamo convivere». Un libro denso che mostra co-
L’arcobaleno di “Edo” nostro territorio, che ci rac- Se volessimo invece un me per ciascuno la resisten-
che anela la libertà conta il suo libro consigliato po’di leggerezza? za sia innanzitutto un lavoro
per la quarantena, una sorta «In momenti come questi, con se stessi».
«Lui non colora, nè dentro di video-recensioni con pro- presi come siamo da incom- In ambito internazionale
nè fuori dai margini, non fa tagonisti autori tra cui Nico- benze e ritmi inusuali, il tem- quali letture interessanti
arcobaleni e non usa i gesset- la De Cilia, Ginevra Lamber- po da dedicare alla lettura possiamo trovare?
ti sulla lavagna. Ma secondo ti, Patrick Fogli, Gianluca può essere breve. Consiglio «Un libro che ha i caratteri
me, a suo modo, pensa alla Morozzi, Paolo Zardi, Davi- allora di spulciare quella me- dell’uomo solo che resiste al-
libertà». Così ci scrive mam- de De Lucca». ravigliosa antologia intitola- le avversità è “Io sono leggen-
ma Norma di Ormelle, che ci Tra i veneti, chi ci può aiuta- ta “Sessanta racconti” di Di- da” di Richard Matheson,
manda il disegno del suo pic- re a capire la situazione no Buzzati. Dentro c’è di tut- mentre per capire il presente
colo Edoardo, 3 anni, auto- che stiamo vivendo? to, la vita rappresentata un saggio interessante e alla
re di una colorata composi- «Fulvio Ervas con “Tu non ta- dall’intera gamma di sfuma- portata di tutti è “Spillover.
zione di lettere e numeri cere”. Questo libro è consi- ture che la caratterizza, ren- L’evoluzione delle pande-
con calamita sul termosifo- gliato non tanto perché pos- dendo ogni fatto, anche ba- mie” del giornalista David
ne di casa, dove passa le gior- sa dare delle risposte o delle nale, il punto di partenza per Quammen. Per tirarci su il
nate giocando con il papà e soluzioni (non è il compito una grande narrazione». morale consiglio a tutti di tor-
con i puzzle che gli piaccio- dei romanzieri, del resto), E tra le storie di “resisten- nare in Italia”e riscoprire “Pi-
no molto. La sua "opera" ma perché solleva dei dubbi za” alle avversità? nocchio” di Collodi». —
può ricordare un arcobale- e spinge a fare delle riflessio- «Sicuramente “I piccoli mae- ELENA GRASSI
no per il mix di colori. ni. Soprattutto accosta in mo- stri” di Luigi Meneghello. Au- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Semi di speranza. La preghiera del giorno dividere anche i nostri beni Informazioni sui prossimi
materiali. Insieme alla pre- eventi: oggi alle 9.30 dalla
«Imprenditori e lavoratori ghiera è questo il modo per
farci vicini a tutti voi che sie-
Cripta della Cattedrale in di-
retta su Antenna 3 Messa del
te preoccupati per il vostro fu- vescovo Michele Tomasi. Vi
non siamo e non siete soli» turo lavorativo. Non siamo,
non siete soli, insieme ce la fa-
segnaliamo il sito chicisepa-
rera.chiesacattolica.it nel
remo a rialzarci!». L’intenzio- quale si possono trovare ag-
ne di oggi, domenica 29 mar- giornamenti pastorali non-
Imprenditori e commer- tà. Il messaggio di don Gio- zo, condivisa nelle messe a ché lettere, messaggi, video
cianti: tutti insieme potre- vanni Giuffrida parroco Sa- porte chiuse da tutti i parroci dei vescovi; tutti i giorni su
mo ricostruire questa Ita- cro Cuore è anche questo. di Treviso, è rivolta agli im- TV 2000 ore 11.55 l’Ange-
lia ferita. Nella rubrica cu- *** prenditori e a tutti i lavorato- lus; ore 15 Coroncina alla Di-

«C
rata dai parroci e dalle Co- hiude l’azien- ri che insieme avranno il pe- vina Misericordia; ore 18 Ro-
munità Cristiane Trevigia- da, il nego- sante onere di ricostruire sario da Lourdes; ore 20 il Ro-
ne si riflette oggi su chi sta zio e ti ritrovi un’Italia gravemente ferita. Le cupole del duomo di Treviso sario a Maria che scioglie i no-
soffrendo la perdita di lavo- improvvisa- «O Signore grazie per tutti di. “Buongiorno di speranza”
ro, imprenditori, commer- mente a casa con difficoltà gli imprenditori e tutti i lavo- riodi di forzata inattività. In loro spirito possiamo tutti ri- sul sito e sui social della “Vita
cianti, artigiani in crisi. Ma non solo economiche, ma an- ratori delle nostre comunità, questa Tua grande impresa partire, dai serenità e fiducia del popolo” a cura di don An-
non dobbiamo perdere la che sociali ed esistenziali. per il lavoro da loro svolto fi- che si chiama vita, Ti preghia- ai lavoratori perché da loro tonio Guidolin. —
speranza e riconoscerci tut- Mai come in questo tempo ci nora e per il lavoro che vorrai mo, dai entusiasmo e forza dipende la serenità dell’inte- I PARROCI E LE COMUNITÀ
ti uniti da legami di fraterni- è richiesto di imparare a con- donare alla fine di questi pe- agli imprenditori perché dal ra nostra comunità». CRISTIANE DI TREVISO
20 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: la storia

Nel diario scritto da un cittadino dell’epoca, crude descrizioni degli effetti del morbo si alternano a brani di sorprendente attualità

Este, 1630: la comunità piegata dalla peste


si risolleva con l’impegno e la solidarietà
IL RACCONTO l’impegno
lE PAGINE
Dal Gabinetto di Lettura
Francesco Jori
sette studenti
per la trascrizione

#I
ORestoaCasa. Si
attiene rigorosa-
mente a questa Il quaderno di quattro secoli fa
scelta, quasi quat- (nelle foto a destra una sequen-
tro secoli fa, Antonio Gob- za delle pagine) oggi si trova
bi, che abita a Este, nella nel Gabinetto di Lettura di
Bassa padovana. Ne ha tutti Este, il cui presidente Mario Pa-
i motivi. Siamo nel 1630, e setti si è fortemente speso in
anche nel suo territorio dila- prima persona per renderlo
ga la devastante peste che fruibile: utilizzando i meccani-
imperversa in tutto il nord smi dell’alternanza scuola-la-
Italia: quella che Alessan- voro, l’ha fatto integralmente
dro Manzoni renderà cele- trascrivere da sette studenti,
bre nei suoi “Promessi spo- coordinati dalla professoressa
si” e nella sua “Storia della Marilena Melato. Gli studenti
colonna infame”. Lascerà il che hanno lavorato al progetto
segno anche nelle terre del- sono Sofia Melato, Stefano
la Serenissima, causando Strazzacappa, Gaia Pettinello,
600mila vittime, di cui Camilla De Muro, Stefano Lu-
140mila nella sola Venezia, nardi, Anna Zanaga e Anasta-
pari al 40 per cento della po- sia Manzini: hanno messo ma-
polazione. Fu proprio per no al lavoro con grande passio-
celebrare la fine del flagello ne, ottenendo un risultato
che venne eretta la Basilica esemplare.
della Salute: tuttora la città Tiene a sottolineare Pasetti:
ricorda quell’evento in mo- «Suggerisco la lettura di que-
do solenne ogni 21 novem- sto manoscritto, perché costi-
bre. tuisce un documento impor-
tante per la nostra storia passa-
RIGORE E TUTELA ta, e rappresenta un documen-
Chiuso in casa, Gobbi pren- to linguistico di particolare inte-
de diligentemente nota de- resse. Esso spiega infatti, sen-
gli eventi e del loro svilup- za bisogno di interpretazioni, il
po; e nel 1632, a epidemia voto che legò la comunità
conclusa, trascrive il tutto estense all’esecuzione di alta-
in un quadernetto, riem- re e pala dedicati a Santa Tecla
piendo una quarantina di nel nostro Duomo».
facciate, e intitolandolo Ma c’è anche un altro aspet-
“Tragici Avvenimenti della to, più legato all’attualità, che
Peste dell’anno 1630 Venu- merita di essere ugualmente
ta in Este”. sottolineato: «La rilettura del
Rileggerlo oggi, al di là testo» continua infatti Pasetti
dell’accuratezza della cro- «in particolare sui provvedi-
naca, consente soprattutto menti di prevenzione e tutela
di stabilire un chiaro para- della comunità e dell’individuo
gone col presente: l’intera dal contagio, mi ha francamen-
vicenda venne affrontata te sorpreso: una breve opera
con grande sapienza ed così antica riesce a suscitare
energia dalla classe dirigen- considerazioni contempora-
te locale e veneziana dell’e- nee in materia di limitazione
poca, che seppe contempe- della libertà individuale per il
rare il rigore degli interven- bene collettivo, in questo perio-
ti con la tutela delle fasce do di contestazione e rifiuto del-
più deboli della popolazio- La Pala di Santa Tecla, capolavoro di Giambattista Tiepolo al Duomo di Este le misure vaccinali».
ne.
I FLAGELLI ve fuggono”. Un castigo di- oggi) che a sua volta fa capo li contagiati, isolare gli in- “nulla o poco stimando la tale 1631, “con allegrezza
La prende larga, l’autore, vino per i peccati degli uo- a Venezia, Lorenzo Foscari- fetti e tenere al tempo stes- morte pronti offersero le universale di tutto questo
partendo dai tre grandi fla- mini: questa allora era la ni. Viene messo a punto un so sotto controllo la situa- proprie vite in servizio della popolo”.
gelli che nei secoli si sono chiave. vasto piano di interventi zione dei cadaveri. Patria”. Non si pensa solo ai
abbattuti sull’umanità: per circoscrivere il fenome- malati, però: si tutelano, an- LA PROCESSIONE
guerra, fame, peste; e lo fa LA PRIMA VITTIMA no; ci si fa carico anche di DUE LAZZARETTI che, le fasce più deboli della A quel punto viene indetta
con ampi riferimenti sia al- Puntando l’attenzione su bonificare le acque dell’Adi- Viene aperto un lazzaretto popolazione. Così, i poveri una solenne cerimonia pub-
la storia che alle Sacre Scrit- Este, Gobbi spiega che all’e- ge, che trasportano molti ca- per gli ammalati e uno per i vengono accolti in un cen- blica, con tanto di messa di
ture. splodere dell’epidemia en- daveri provenienti dal Vero- sospetti, che vengono stret- tro apposito, dove ricevono ringraziamento a Santa Te-
Sulla peste si sofferma trano in funzione i Provvedi- nese. tamente vigilati dalle guar- cibo, assistenza sanitaria, e cla seguita da “una divotissi-
con una descrizione partico- tori alla Sanità. Ma si fatica a contenere il die; si ingaggiano un medi- altri beni primari, grazie a ma processione, per la qua-
larmente cruda: “Altro non La prima vittima, il 23 lu- contagio. co ad hoc nella persona di un apposito stanziamento le pomposamente fu tapiza-
vedesi per le ville e popula- glio, è una donna, Paola Il morbo, si apprende se- David Lemoyne Francese di 100 ducati al mese; tra lo- ta la piazza et adobate le
te Città, che infinito quasi Brognina; immediatamen- guendo il racconto di Gob- per seguire da vicino i pa- ro non si verificherà nessun contrade tutte”.
numero de cadaveri, che te viene bruciata la casa do- bi, “s’andò dilatando di una zienti, viene istituito un caso di morte. La vicenda si conclude
corroti dal Tempo porgono ve viveva con tutto ciò che casa nell’altra, di borgo in punto in cui depositare e bo- Nel contempo, vengono con un voto alla santa di eri-
all’aria lo fetor così grande, contiene. Il fenomeno dila- borgo, e finalmente nel cen- nificare tutti gli oggetti in- processati coloro che appro- gerle una cappella in duo-
che infelicemente quelli ga, al punto che si decide di tro della medesima terra”. fetti. All’inizio del 1631, a fittano dell’epidemia per lu- mo, “acciò come protettrice
che sopravvivono, a mille a aumentare il numero dei A quel punto i Provveditori, Este ci sono 172 case poste crarci sopra; il tutto in stret- universale di tutti noi impe-
mille lascian la Vita… il pa- provveditori, portandolo sorretti da “una viva et ani- sotto sequestro perché in es- ta collaborazione con le au- trasse appresso nostro Si-
dre abbandona il figlio, il fi- da quattro a sei: Trisoli, Ros- mata speranza in Dio di se si è manifestata la peste; torità della Serenissima. gnore il perdono de’ peccati
glio il padre, il fratello la- si, Belin, Alessio, Bonato e estinguer il male”, si divido- intanto molti abitanti lascia- L’impegno condotto “con nostri e la bramata nostra li-
scia il fratello, l’amico fug- Sperandio. Operano sotto no i compiti e mettono in at- no la città e si rifugiano nei il buon governo et estraordi- beratione”. —
ge l’amico, e li parenti lascia- regia del podestà dell’epo- to una serie di severe misu- vicini colli. I Provveditori in- naria diligenza” fa sì che la
to l’obbligo del sangue altro- ca (più o meno il sindaco di re per individuare i possibi- tensificano la loro azione e peste cessi poco dopo il Na- © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 21
LA TRIBUNA

Nuove sanzioni per chi esce di casa senza valido motivo L’INTERVENTO

ANDREA
la violazione. Non è chiaro, per le normali “multe”) entro Un trattamento molto più trata in vigore delle nuove ZANZOTTO
AVV. MARCO FURLAN tuttavia, come si possa stabili- 30 giorni dalla notifica. severo è riservato a coloro norme. In questo caso, però,
re il minimo nel caso in cui si Se non si paga la sanzione che, consapevoli di esser posi- le sanzioni saranno ridotte al- PARLA A NOI
sia sorpresi alla guida di un nei termini e non si è presenta- tivi al virus (e quindi con ob- la metà del minimo. Il che nel
l Governo ha ritenuto di veicolo, in quanto l’aumento to ricorso, il Prefetto provve- bligo assoluto di non uscire di caso di violazione a piedi si- ANCHE OGGI
I punire con una sanzione
pecuniaria amministrati-
va i fatti che fino al 25 marzo
“fino ad un terzo” non preve-
de una cifra determinata.
Se non si paga in forma ri-
derà ad iscrivere a ruolo per il
recupero coattivo della som-
ma (maggiorata di interessi e
casa), “evadono” dalla qua-
rantena, poiché in tal caso
scatta il reato di cui all’art.
gnifica 200 euro, ma non è
chiaro a quanto corrisponda
se si è colti alla guida di un vei-
costituivano un reato (punito dotta, l’entità della sanzione spese di riscossione). 260 del regio decreto n. 1265 colo per l’indeterminatezza
con arresto o ammenda). Se sarà stabilita dal Prefetto e Come anzidetto, se la tra- del 27 luglio 1934 (inosser- dell’aumento “fino” ad un ter-
si viola l’ordine di non uscire nel frattempo si avrà la possi- sgressione è compiuta con un vanza dell’ordine di impedire zo. Le migliaia di persone che
dall’abitazione (se non per i bilità di presentargli scritti di- veicolo la sanzione subirà un la diffusione di malattie infet- sono state fermate fino al 26
noti motivi di lavoro, necessi- fensivi entro 30 giorni dall’ini- aumento fino ad un terzo, ma tive), punito con l’arresto da marzo non subiranno, pertan-
tà ecc.) , si rischia ora di paga- zio del procedimento. in tal caso diventa responsabi- 3 mesi a 18 mesi e con l’am- to, un processo penale ma do-
re, quindi, una “multa” da Il Prefetto, quindi, ha due le in solido del pagamento an- menda da euro 500 ad euro 5. vranno pagare “solo” la san-
400 euro a 3000 euro. Se la strade: o ritiene che non vi fos- che il proprietario del veico- 000, o di cui all’art. 452 c. p. zione ridotta di cui sopra.
violazione è commessa alla sero i presupposti per conte- lo, se è persona diversa dal (delitto colposo contro la salu- Se volete un mio parere,
guida di un veicolo la sanzio- stare la violazione, e archivia conducente e se non prova te pubblica) con pena della re- questo Provvedimento avrà
ne è aumentata fino ad un ter- il procedimento, o, al contra- che la circolazione è avvenu- clusione da 1 a 5 anni, e relati- da un lato il pregio di evitare
zo (e, quindi, fino a 4000 eu- rio, emana un’Ordinanza In- ta contro la sua volontà (ad vo procedimento penale. ai tribunali migliaia di proce-
ro). Tali somme sono poi rad- giunzione nella quale specifi- esempio perché il veicolo gli è Il Decreto termina preve- dimenti penali ma, purtrop- Il poeta Andrea Zanzotto
doppiate nel caso di recidiva. cherà l’importo che sarà da pa- stato rubato). dendo la retroattività delle po, dall’altro lascerà impuniti
i faccio portavoce

M
Vi è la possibilità di paga- gare entro 60 giorni. Contro Il sequestro e la confisca di sue disposizioni, il che signifi- i “nulla tenenti” ed i “ricconi”
mento in misura ridotta pari tale provvedimento è ammes- auto e moto non sono più pre- ca che queste sanzioni ammi- (e non avrà, quindi, la forza dell’opera di un
al minimo, ma solo entro 5 so ricorso al Giudice di Pace visti come sanzioni accesso- nistrative saranno applicabili di farli desistere dal farsi un gi- poeta trevigiano,
giorni dall’accertamento del- (alla pari di quanto avviene rie. anche ai fatti precedenti l’en- retto). – Andrea Zanzotto,
che a mio umile parere illumi-
na il difficile rapporto tra uo-
mo e mondo, proprio in que-
sto ultimo periodo.
LE LETTERE LA SEGNALAZIONE e sicurezza per tutti gli abitan- Per Zanzotto, la poesia, è pri-
ti. ” tutti siamo chiamati a fare ma di tutto il desiderio di loda-
un sacrificio” . re la realtà, di lodare il mondo
Commiato mancato Alberto Dalla Tor in quanto esiste. La poesia è
una specie di elogio della vita,
Troppi i morti come lui stessa afferma in
senza un saluto un’intervista di quarant’anni
Il paradosso fa. Quindi il passaggio di un’e-
Èvero sono tanti i morti per il conomia di tipo agricolo a un’e-
corona virus, ma ci sono an- Denunciata perché conomia di tipo neocapitalisti-
che quelli che non hanno rice- fuori col passeggino co o industriale, per il Zanzot-
vuto nemmeno loro a causa Una nostra cliente è stata fer- to di Vocativo, si ripercuote
del corona virus una degna se- mata dalle F. O. nella Vostra con effetti di trasformazione,
poltura (scusa Renato se non Città e denunciata solo per- non soltanto sulla morfologia
siamo stati presenti, con il cuo- ché portava a passeggio sotto dell’ habitat paesaggistico, ma
re c’eravamo) riposa in pace, casa i suoi due gemelli con il anche sulla stessa psiche dell’
tu e tutte le persone che ci han- passeggino. individuo, compromettendo
no lasciato in questo brutto pe- Giorgio Lavorato rapporti di integrazione tra uo-
riodo. R. I. P. Stefano Marino mo e mondo rimasti sostanzial-
Lucia Bertuola mente per millenni. Si tratta
della percezione di una crisi
che ha investito il rapporto tra
«Siamo in guerra»? uomo e realtà, secondo Zan-
Il memoriale zotto causata dal progresso
Il virus della follia scientifico e psicologico: un
Grazie per ricordare che colpisce le masse progresso intensificatosi sul fi-
chi se ne è andato nire degli anni ’50 sotto l’im-
Oramai, i morti si contano già pulso del boom economico.
Mentre vi scrivo faccio fatica a a tre cifre, per cui le masse si la- Ispirandosi all’anti progressi-
vedere lo schermo del telefo- sciano sopraffare dalla paura smo Leopardiano, Zanzotto av-
no.... piango, piango nel leg- e dall’ansia, che rischiano di verte la scissione tra la necessi-
le conseguenze
gere l’articolo che avete pub- trasformarsi molto facilmen- tà psichica dell’essere umano
blicato. Diamo dignità ai no- te in un clima di psicosi e di di rapportarsi percettivamen-
stri defunti. Io vivo sola, ho
perso la mamma tre anni fa,
Quinto si annette un po’ di Treviso isteria collettiva. Quanti de-
tengono le redini del potere
te a un mondo immediatamen-
te riconoscibile e l’effettiva in-
papà ormai venti. Solo Dio sa ne approfittano per emanare stabilità di un mondo che mu-
cosa resta nei nostri cuori Il Covid 19 sta provocando, a cascata, effetti del tutto inattesi e singolari. Uno è accaduto in strada leggi d’emergenza, come nel ta e complica il proprio assetto
quando abbiamo perso tutto, dell'Aeroporto a San Giuseppe all'intersezione colla ciclo-pedonale TV/Ostiglia proprio là dove periodo del terrorismo. Sia- sotto la spinta, sempre più im-
i pilastri della nostra famiglia, inizia l'Ultimo Miglio aperto, val la pena di ricordarlo ai primi di aprile dell'anno scorso. Il percorso è mo “in guerra” , dicono, pro- petuosa, di un progresso cieco
i genitori, i figli o i parenti. stato chiuso, motu proprio e contravvenendo pure all'ultima ordinanza regionale che consente la prio per creare un clima di ter- ed incontrollato. Gli elementi
Ora mi immedesimo nelle per- "boccata d'aria" nel raggio di 200 metri dalla propria abitazione, dal comune di Quinto con nastro rore. È la narrazione più divul- della natura hanno sempre
sone che perdono i loro cari co- biancorosso e tanto di cartello di divieto ,come appare in foto, annettendosi incredibilmente de gata: almeno le persone più vi- promanato per il poeta una
sì, senza dare conforto, acca- facto, non certo de jure, una consistente porzione del territorio di Treviso. VITTORE TRABUCCO gili e razionali hanno il dove- corrente di energia vitale. Per
rezzarli, baciarli, tenere stret- re di riflettere con ponderazio- lui la natura costituiva il luogo
te quelle mani che li hanno ne e lungimiranza per prefigu- dell’opposizione alla lacerazio-
protetti appena venuti al mon- rare alcuni scenari futuri e più ne della storia. Un punto privi-
do. È pazzesco soli, impauriti, li, da casa c’è chi prega e vi ri- zata, anche se sacrosanta. Il rare il volano. Costo ridotto probabili, benché la reclusio- legiato da cui osservare l’uo-
stremati dal male, è folle vede- corda, il mio cuore viaggia vi- nostro lavoro comporta inve- per i locatori, considerando ne in casa per lungo tempo, ci mo e le sue evoluzioni. Un luo-
re la grande professionalità di cino a coloro che stanno sof- stimenti, sacrifici, rischi, ten- che lo stato potrebbe poi dare annebbi il cervello e si corra il go dover ritornare e da cui Zan-
tutti e ripeto tutti, in prima li- frendo, e la preghiera ogni se- sioni, e quant’altro di gravoso agevolazioni fiscali a coloro rischio di impazzire. Fra un zotto ma si è allontantato.
nea cedere alla sconfitta di ra sale al cielo più intensa che per gestire le nostre attività. I che hanno rinunciato a riscuo- mese potremo già contare il L’opera di Zanzotto, a molti
questo mostro invisibile che si mai per coloro, sono certa so- canoni d’affitto sono rendite tere i loro affitti. numero delle persone fuori di ancora sconosciuta, ha ispira-
nutre di vite umane. Ogni se- no tra le braccia di Dio” che nella maggior parte dei ca- I locatori dovrebbero convin- testa. Tuttavia, l’aspetto che to un breve film che Offi-Cine
ra accendo dei lumi nelle mie Vi voglio bene si derivano da eredità o co- cersi che, aiutando i commer- più mi inquieta di tutta la vi- Veneto, società di cui sono Di-
terrazze, in segno di rispetto Susanna Grisolia. Mogliano munque da situazioni di ric- cianti aiutano loro stessi, evi- cenda che stiamo vivendo, è rettore Artistico, fondata con
per i malati, i sofferenti, i mor- chezza non direttamente pro- tando che i loro affittuari fini- la gogna mediatica cui sono la dott.ssa Cristina Magoga,
ti e chi sta lavorando in manie- duttiva. scano per chiudere le loro atti- esposti i contagiati. I quali che verrà ambientato a Trevi-
ra egregia al loro fianco. Pian- Fatte queste premesse, lancio vità, con la conseguenza di non soltanto sono affetti o af- so e dintorni e sarà realizzato
go, piango come tempo fa, Le proposte un appello che può rappresen- non riscuotere ulteriori affitti flitti dal morbo, costretti in un appena passata l’emergenza
quando facendo parte di alcu- tare un grosso sgravio per i e dovrebbero rendersi conto penoso stato di isolamento e Covid-19.Aspettando quei
ne associazioni di volontaria- Sospendere gli affitti commercianti e costo quasi ze- che questo sacrificio non è un di quarantena totale, bensì de- giorni sereni, mi dedicherò al-
to nel territorio, assistevo a dei negozi per 3 mesi ro per lo stato. Far passare la costo, ma un vero e proprio in- vono pure essere esposti alla la lettura di alcuni testi del Poe-
scene simili, la divisa per loro proposta che i commercianti vestimento! Pure i cittadini vergogna pubblica, a dispetto ta Zanzotto davanti alla teleca-
era un ancora di salvezza. Pur- Sono un piccolo commercian- che pagano affitti di immobili pure devono sostenerci se vor- di ogni legge sulla privacy. mera. I video con importanti
troppo a volte non lo è stato. te di Treviso e le voglio sotto- possano sospendere (non pa- ranno che i loro quartieri non Molti contagiati hanno esala- commenti alla sua opera saran-
Io vedevo e leggevo negli oc- porre alcune mie considera- gare in assoluto) almeno 3 ra- diventino solo dormitori, con to il loro ultimo respiro senza no pubblicati sul sito www.of-
chi dei miei colleghi la sconfit- zioni e proposte. È necessario te di affitto. Scrivo 3 rate poi- le desolanti prospettive che nemmeno il conforto dei loro ficineveneto.it . Nella speran-
ta, quella sconfitta che ti pre- fare alcune premesse. I com- ché, a parte il mese di chiusu- ne conseguirebbero. Oltre a cari. È questo il destino più tri- za che l’iniziativa sia conside-
cludi non esista. Da queste pa- mercianti sono la categoria ra che si prospetta (se va be- prestare un servizio comodo, ste ed infame per ogni essere rata di interesse per la comuni-
role vorrei giungesse a tutti commerciale che più sta sof- ne), altri 2 mesi almeno, sono sotto-casa, svolgiamo l’impor- umano. tà cittadina di Treviso. —
questo monito: “Non siete so- frendo questa situazione for- necessari per aiutarci a far gi- tante ruolo di creare socialità Lucio Garofalo STEFANO PESCE
22 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: l’economia

Salta il salone nautico: rinviato al 2021


Brugnaro conferma la scelta. Il prefetto Zappalorto: «Troppi assembramenti alle Poste e supermercati, rispettate regole»

Mitia Chiarin / VENEZIA per martedì 31 marzo: alle 12


bandiere a mezz’asta e inno di
Rinvio al 2021 del Salone Nau- Mameli diffusi in città e cittadi-
tico di Venezia; incondiziona- ni invitati ad assistere, dai bal-
to appoggio al presidente del- coni, della clausura per emer-
la Repubblica Mattarella; la ri- genza sanitaria. Il primo citta-
chiesta di finanziamento della dino parteciperà al minuto di
legge speciale per Venezia con silenzio davanti a Ca’Farsetti,
150 milioni di euro l’anno per poi partiranno l’inno di Mame-
dieci anni ma anche stanzia- li e quello di San Marco. Analo-
menti con un piano di emer- ga iniziativa a Mestre in via Pa-
genza a sostegno del mondo lazzo. Nella diretta Facebook
del turismo. Nell’oramai gior- di due ore, Brugnaro si è schie-
naliero punto informativo il
sindaco di Venezia Luigi Bru-
gnaro iri ha avuto come “ospi- Martedì minuto
te” anche il prefetto, Vittorio di silenzio in città
Zappalorto che ha subito chia-
rito come stanno le cose in cit- «Urgono misure
tà: «Il mio grazie va ai venezia- per il turismo»
ni e ai veneti per il senso civico
e il controllo. Questa emergen-
za non durerà poco ma durerà rato al fianco del presidente
di meno se attueremo tutti gli Mattarella e ha confermato fi-
atteggiamenti corretti. E quin- ducia al governo Conte. Ma at-
di invito tutti a non assembrar- tende il prossimo comitatone
si, con code, davanti alle Poste per vedere garantiti i 150 mi-
o ai supermercati. Solo così, re- lioni l’anno, per dieci anni, di
stando uniti potremo mettere Legge speciale per Venezia, ri-
fine a questa situazione». Un chiesta che, chiede, va condivi-
chiaro appello, quello del pre- sa da tutti. «Avremo tempo in
fetto, a mantenere il distanzia- ottobre in campagna elettora-
mento sociale come norma an- le per dividerci», ha ribadito. Il sindaco Luigi Brugnaro durante la diretta facebook insieme al prefetto Vittorio Zappalorto
ti contagio. Ha chiesto misure straordina-
Il sindaco, nella sua lunga re- rie per il turismo a Venezia; ha
lazione, assieme anche all’as- chiesto più aiuti alle partite Iva dotazioni di sicurezza ti d'America.
sessore al bilancio, ha confer- e misure di tutela ai commer- Ma Giacon ha voluto do-
mato che il Salone Nautico, cianti, con sgravi fiscali sugli nare i primi all'Usl 4. Ieri
quest’anno non vedrà la secon-
da edizione. Tutto rinviato al
affitti «non per 9 settimane ma
per almeno sei mesi». Venezia,
Tamponi sicuri col Box Triage mattina, presente alla con-
segna, anche il sandonate-
2021. La manifestazione si sa- colpita dall’Acqua granda, og- se Leopoldo Comparin,
rebbe dovuta tenere dal 3 al 7
giugno 2020 all’Arsenale.
gi con il Codiv-19 ha subito un
durissimo colpo, economico e
pure a San Donà e Portogruaro quale responsabile norma-
zione tecnica & certificazio-
Zuin, ha spiegato che la giunta sociale. Il Comune intende fa- ne della Tecnodom spa, e il
lunedì 30 marzo presenterà re la sua parte sul fronte tributi personale sanitario in servi-
un emendamento al bilancio intervenendo sulla Cosap (pla- Domiziano Giacon. È stato zio. Sempre in mattinata,
I dispositivi “Salva Italia”
che prevede di spostare le ri- teatici), sulla tassa pubblicità: consegnato agli ospedali la consegna è stata esegui-
sono arrivati per primi
sorse stanziate per l’infrastrut- non facendo pagare chi attesta veneziani gratuitamente. ta anche al triage del pron-
in tutta Europa a Jesolo
turazione dei pontili del Salo- la chiusura. Sulla Tari e l’Imu Il box serve per proteggere to soccorso di Portogrua-
Li realizza la Tecnodom Spa
ne al prossimo anno. Partita, che da sola vale 80 milioni di pazienti e personale sanita- ro. La iniziativa della Tec-
«Prima gli italiani »
precisa l’assessore, che vale 1 gettito si agirà rinviando i pa- rio dai possibili contagi in nodom spa sta riscuotendo
milione e 244 mila euro. Con- gamenti. 63 sono state vener- fase di test campione. L’o- successo internazionale
fermato invece l’impegno per dì le persone identificate dalla SAN DONÀ peratore sanitario attraver- tanto che sono giunte ri-
l’infrastrutturazione generale polizia locale, 3 i denunciati so due aperture in un box chieste anche da India, Au-
dell’Arsenale, sede del Salone: che porta a 1. 1150 i multati da I box “Salvaitalia” conse- di sicurezza agisce protet- stralia e Russia.
partita da 700 mila euro con- inizio emergenza. Alla Prefet- gnati anche agli ospedali to. La Tecnodom ha modifi- «Abbiamo dato prece-
fermata dalla giunta per avvia- tura di Venezia dal 24 al 28 di San Donà e Portogrua- cato una linea di produzio- denza ai pronto soccorso
re i cantieri di potenziamento marzo sono giunte circa 1. 400 ro. Dopo quello di Jesolo, ne di celle frigorifere per italiani», ha detto Giacon,
delle cabine elettriche di me- richieste di deroga al DPCM primo in assoluto in Euro- realizzare questi speciali «tutto questo per protegge-
dia tensione e la ristrutturazio- sulla sospensione dell’attività pa perchè Covid Hospital, box che sono stati utilizzati re i nostri guerrieri infer-
ne dei servizi igienici. delle aziende “non strategi- ieri mattina è arrivato il anche in Corea con succes- mieri e medici che sono
Prefetto e sindaco partecipe- che”: per 400 circa sono in cor- Dom Triage Box donato so. Ora gli ordini stanno ar- davvero in prima linea ri-
ranno alla iniziativa dell’Anci so accertamenti o verifiche. — dal patron del gruppo Tec- rivando anche dall'estero, schiando la loro vita». —
Associazione Comuni italiani, © R PRODUZIONE RISERVATA nodom spa di Vigodarzere, Francia, Spagna, Stati Uni- Il box per il triage G.CA.

confartigianato sogna che lo stato intervenga a


togliere tasse e tributi».
De Checchi pone anche l’at-
«Via i tributi, intese su affitti» tenzione sui canoni di locazio-
ne, sia per chi è in affitto da pri-
vati («è indispensabile che le
De Checchi pensa a ripartire parti trovino un accordo») sia
per chi occupa spazi di Ca’ Far-
setti . «Chiedo che il Comune
sia al nostro fianco per ottene-
ha fatto abbassare la saracine- commenta De Checchi - Ades- re una deroga al pagamento
«Il Comune non può
sca al 90 per cento dei 1.800 ar- so maggioranza e opposizioni degli affitti - aggiunge De Chec-
restare solo»
tigiani del centro storico, get- lavorino insieme. Il Comune chi - sicuramente farebbe un
Aperto il 10 per cento
tandoli in un’altra crisi, di cui non può restare solo. Deve es- bel gesto a chiedere al governo
delle aziende
non si vede ancora la fine e si sere lo Stato con un apposito di inserirla nel decreto».
tra cui idraulici e lavanderie
intravede appena la portata. provvedimento a far fronte al- Attualmente sono ancora
Il segretario di Confartigia- le minori entrate, non certa- aperti impiantisti, lavanderie,
VENEZIA nato, Gianni De Checchi, non mente le aziende veneziane pompe funebri, trasportatori.
ha dubbi: riduzione della pres- quando riapriranno a dover pa- Anche loro, come gli altri,
Via tasse e tributi, accordi su- sione fiscale, procedure snel- gare anche le rate precedenti. aspettano il rimborso dei dan-
gli affitti, aiuti concreti, non co- le. «Prendo atto con soddisfa- Questo aggiungerebbe il dan- ni dell’acqua alta: 350 prati-
me quelli dell’acqua alta, di zione della delibera con cui il no alla beffa. Un minimo di li- che aperte per tre milioni. —
cui non si è ancora visto un eu- Comune fa slittare quasi tutte quidità comunicata a girare M.P.
ro. L’emergenza coronavirus le scadenze dei tributi locali - nel 2021. Quindi per il 2020 bi- Un artigiano del legno © R PRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 23
LA TRIBUNA

L’allarme globale: il turismo balneare

«Dobbiamo dare
un segnale forte
e aprire tutti gli hotel
all’inizio di maggio»
Luca Boccato, amministratore delegato del gruppo HNH
«Almar, Brasilia e Bellevue accoglieranno i turisti»

Giovanni Cagnassi / JESOLO molto nella clientela stranie-


ra e quindi ci dovremo con-
«Dobbiamo avere il corag- centrare su quella del nostro
gio di aprire gli hotels». Luca Paese. Quello che più ci pre-
Boccato, amministratore de- occupa al momento è però
legato dell'operatore «Hnh l'aspetto sociale. Noi occu-
Hospitality» gestisce diretta- piamo a Jesolo circa 200 la-
mente 15 strutture ricettive voratori stagionali e con
in tutta Italia, da Jesolo a Ro- un'apertura prevista a fine
ma, Trieste, Verona, Bolo- maggio dovremo lasciare a
gna. casa di circa il 25 per cento.
In questi giorni convulsi in Un quarto dei dipendenti è a
ogni istante arrivano novità rischio. L'impatto sull'occu-
su restrizioni, proiezioni e pazione sarà importante e al-
tensioni di ogni genere, so- lora le decisioni e misure
prattutto per il settore turisti- adottate dal Governo do-
co, sta lavorando anche più vranno essere adeguate a
del solito, continuamente in Luca Boccato questo nuovo contesto occu- La spiaggia di Jesolo l’estate scorsa: gremita di ombrelloni aperti
videoconferenza con gli al- pazionale.
tri operatori e associazioni data del 29 aprile, con la pos- «Sarà fondamentale» ri-
di categoria. sibilità di un ulteriore rinvio corda, «l'aspetto della comu-
A Jesolo, sono tre gli alber- a maggio». nicazione quando sarà possi- il litOrale VenetO
ghi di proprietà della Hnh Le date sono ancora un'in- bile tornare alla normalità.
Hospitality: il 5 stelle Almar,
e i due 4 stelle Brasilia e Bel-
levue. «Saranno tutti aperti
cognita, ma le presenze cale-
ranno di certo e su questo
nessuno ha dubbi. L'Aja, as-
Dovremo far percepire che
si può venire in vacanza a Je-
solo con estrema tranquilli-
La «fabbrica» delle spiagge
per la stagione» spiega il ma-
nager jesolano, « indipen-
dentemente da quando ini-
sociazione jesolana alberga-
tori, ha parlato di un calo del
40 per cento circa.
tà e serenità, che abbiamo
un ospedale importante pun-
to di riferimento oggi per il
che vale otto miliardi di euro
zierà. Non bisogna ragiona- «Noi pensiamo che il calo coronavirus. La sicurezza sa-
re sul fatto che essendoci la possa essere anche del 50 se nitaria è un valore aggiunto.
crisi per il coronavirus sare- non del 60 per cento» conti- E' un obiettivo dell'associa- JESOLO neto, fattura 17 miliardi di primo sole come sta acca-
mo costretti a chiudere e chi nua Boccato, «potremo con- zione jesolana albergatori euro, almeno la metà pro- dendo adesso. E se è accadu-
ha più strutture sarà costret- tare soprattutto sui clienti dare questa idea di sicurez- Cento chilometri di spiagge vengono dalle spiagge. to anche questo, allora po-
to a tenere aperta una sola. italiani e fidelizzati come ini- za. Allora, su queste basi, po- dorate e un'economia che è Un migliaio gli alberghi, trà succedere di tutto.
L'Almar è un 5 stelle con un zio. Ma il messaggio è che tremo ancora essere richie- fondamentale per tutto il circa 30 mila gli apparta- La stagione turistica, sem-
certo tipo di clientela, il Bra- dobbiamo aprire in ogni ca- sti da una clientela stranie- Veneto. La costa venezia- menti, più tutte le attività pre più corta in questi ulti-
silia si rivolge alle famiglie, so e investire nel lungo perio- ra. Per esempio i turisti di lin- na, da Bibione fino a Sotto- commerciali e i pubblici mi anni, impiegava anche
il Bellevue è concentrato sul- do per la nostra immagine gua tedesca, che sono un no- marina, passando per Caor- esercizi quali ristoranti, più di ventimila addetti. Un
la offerta in zona Pineta. turistica. Dobbiamo trasmet- stro bacino fondamentale, le, Eraclea Mare, Jesolo, Ca- bar, gelaterie, negozi di quarto di questi potrebbe
Ognuno ha un suo target e tere l'idea che ci siamo. E' probabilmente sceglieran- vallino Treporti è di fatto ogni genere. non trovare lavoro a mag-
su questo lavoreremo. E lo chiaro che se il lockdown sa- no di restare vicini alle loro un distretto del turismo bal- Per tutti la stagione 2020 gio se saranno ritardate le
stesso vale per tutte le strut- rà ancora molto più lungo, case in Austria o Germania e neare che compete in italia è una vera incognita, al pun- riaperture dopo l'emergen-
ture ricettive in Italia. Certo, diciamo fino a giugno, allo- verranno qui piuttosto che con la riviera romagnola, to che molti non sanno nep- za. Si parla di lockdown fi-
sarà una stagione ridotta nei ra le conseguenze saranno prendere un volo per i Carai- con la costa istriana e altre pure se aprire i battenti no a giugno e questo signifi-
numeri e i tempi. Noi aveva- devastanti per il comparto. bi. Ecco che abbiamo delle località d'Europa come la quando ciò sarà possibile. cherebbe una crisi davvero
mo programmato una possi- In questo contesto di incer- opportunità che non ci dob- isole greche, le Baleari o la Mai era successo che una profonda per il turismo del
bile apertura il 19 marzo, tezza nazionale per la pande- biamo lasciar sfuggire». — Costa del Sol. E se il turi- spiaggia della costa vene- litorale adriatico. —
ma adesso ragioniamo sulla mia non potremo sperare © RIPRODUZIONE RISERVATA smo, prima industria del Ve- ziana fosse deserta con il G.CA.

il GridO d’allarMe della FiaVet scuole, cioè un sistema che


consenta alle agenzie di emet-

Agenzie di viaggio a rischio sopravvivenza tere regolare fattura alle scuo-


le per le spese anticipate per la
prenotazione dei vari servizi

Il settore occupa quattromila addetti relativi ai viaggi d’istruzione,


per le quali i fornitori hanno
applicato penali, in modo tale
che le agenzie vengano pagate
dalle scuole e queste possano
VENEZIA mobilità internazionale, per croaziende molto radicate sul Con il loro lavoro gli agenti poi rivalersi su questo apposi-
moltissime attività si prospet- territorio, in buona parte spe- di viaggio contribuiscono a to fondo, sarebbe la via più
L’emergenza coronavirus sta ta un 2020 di fatto già conclu- cializzate in Incoming e Expe- mantenere l’intero settore del semplice, vista la difficoltà di
mettendo in gravissima diffi- so, con una perdita del fattura- rience Travel la cui perdita por- turismo a un livello di produtti- gestione dei Voucher. La cate-
coltà il comparto delle agenzie to altissima, variabile tra l’80 e terebbe un danno per tutta la vità che incide, a livello nazio- Giancarlo Raverenna goria chiede, inoltre, un contri-
di viaggio, dei tour operator e il 90%. filiera: perderle vorrebbe dire nale, per il 13% del Pil, impie- buto a fondo perduto per il
delle altre attività di prenota- Il presidente di Fiavet Vene- perdere anche un argine allo gando migliaia di addetti e pro- numeri che per volume d’affa- mancato guadagno dell’anno
zione e assistenza turistica che to Confcommercio Giancarlo sviluppo dei Grandi Tour Ope- muovendo il nostro Paese con ri. con termini congrui di sosteni-
in Veneto contano 1.038 unità Reverenna sottolinea che nel- rator generalisti delle Multina- tutte le sue bellezze. In Vene- «I contraccolpi sono pesan- bilità e per il sostegno al reddi-
con circa 3.900 addetti, per un la nostra regione è a rischio di zionali dell'on line, che si ver- to, regione leader sul fronte ti, servono contromisure ur- to non solo per i dipendenti
fatturato medio annuo di oltre sopravvivenza più della metà rebbero a trovare in una situa- del turismo, le agenzie di viag- gentissime – sottolinea Reve- ma anche per i titolari, sprovvi-
un miliardo di euro. delle agenzie di viaggio, che zione di oligopolio senza consi- gio tradizionalmente gestisco- renna – In particolare è neces- sti di ammortizzatori sociali,
A causa della pandemia e per il 90% sono composte da derare che gran parte di questi no flussi di visitatori molto si- sario prevedere un fondo rim- nonché l’abbattimento totale
del conseguente blocco della 2-3 persone. Si tratta di mi- non pagano le tasse in Italia. gnificativi e importanti sia per borsi per il risarcimento alle dei tributi per l’anno». —
24 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: il governo

Conte teme la rivolta, pronti 5 miliardi


Parte dei fondi come bonus spesa
Provvedimenti urgenti alla luce delle proteste nel Sud del Paese. Soldi ai Comuni per aiutare subito le famiglie

Alessandro Barbera / ROMA mia sommersa dà lavoro a ha disposto l’erogazione anti- fra i Comuni in base a un crite- aver chiesto all’Inps di trovare per altre due settimane è alta,
molta gente, lo stop a ogni atti- cipata e in unica soluzione di rio di riparto che terrà conto la procedura più semplice pos- ma la prudenza con cui Conte
L’ultima volta il fare presto fu vità a causa dell’emergenza co- quattro miliardi e trecento mi- del numero degli abitanti e sibile per erogare tutti gli aiuti risponde alla domanda segna-
invocato per evitare il peggio ronavirus sta facendo cresce- lioni del fondo di solidarietà del numero di nuclei in diffi- fin qui promessi. la la difficoltà di prendere una
all’Italia sui mercati interna- re la rabbia sociale. dei Comuni. coltà. «Confidiamo che dall’i- Il più delicato e urgente so- decisione a cuor leggero.
zionali. Nove anni dopo quel L’allarme ieri mattina l’ha Altri quattrocento milioni, nizio della settimana prossi- no i seicento euro promessi ai L’uscita di Matteo Renzi,
problema resta lontano, ma lanciato anche il Papa durante inizialmente destinati alla Pro- ma i sindaci siano nella condi- milioni di italiani che vivono che invita a prendere in consi-
l’urgenza di oggi è persino più la messa in streaming nella tezione civile, verranno imme- zione, attraverso servizi socia- di lavoro autonomo. Il prolun- derazione soluzioni diverse,
insidiosa. cappella di Santa Marta: «Co- diatamente girati agli stessi li e associazioni di volontaria- garsi del blocco sta mettendo dà voce ai molti italiani che
L’episodio che ha creato al- minciamo già a vedere le con- sindaci per le situazioni di ve- to e del terzo settore, di eroga- al tappeto anzitutto chi vive di vorrebbero venisse studiata
larme negli apparati di sicurez- seguenze del dopo pandemia, ra emergenza sociale. I fondi re concretamente i buoni spe- commercio, turismo e ristora- una soluzione intermedia, co-
za risale a giovedì: un gruppo c’è gente che ha fame». Come serviranno a distribuire buoni sa o consegnare le derrate ali- zione, spesso persone che alla me ad esempio l’isolamento li-
di palermitani si è presentato a dire: di qui in poi sono a ri- per la spesa, con i quali – così mentari alle persone bisogno- fine del mese si devono accon- mitato alle persone con più di
in un supermercato di Paler- schio molte più persone di almeno ha promesso Conte – se. Non vogliamo lasciare nes- tentare di normali stipendi. 65 anni. La stessa prudenza
mo nel tentativo di saccheg- quelle che hanno avuto la sfor- le famiglie povere potranno ot- suno solo, abbandonato a se Nella maggioranza si discu- Conte la usa a proposito della
giarlo. L’arrivo immediato di tuna di fare i conti con il virus. tenere anche uno sconto fino stesso». te ormai da giorni sull’oppor- chiusura delle scuole. La frase
Polizia e Carabinieri ha evita- E così Palazzo Chigi e Tesoro al dieci per cento nelle catene Se l’emergenza coronavirus tunità o meno di allungare ol- di rito è la stessa: «Valuteremo
to il peggio, ma poco cambia. corrono ai ripari. della grande distribuzione. Il doveva dare la sveglia a un tre il 3 aprile la scadenza del dalla prossima settimana con i
A Bari, Napoli e in altre città Con l’ennesimo decreto pre- resto dei fondi avrà tempi più Paese malato di burocrazia si lockdown a livello nazionale. tecnici». —
del Sud, dove spesso l’econo- sidenziale, Giuseppe Conte lunghi e dovrà essere ripartito è riuscito. Conte racconta di La probabilità che ciò avvenga © RIPRODUZIONE RISERVATA

le reazioni

Il presidente dell’Anci regionale


«Al Veneto servono interventi mirati»

TREVISO. «Questa è sindro- ni come Lombardia, Veneto e


me dell’ “annuncite “del saba- una parte di Emilia che conta-
to sera...», Mario Conte, sin- no morti da un mese, che so-
daco di Treviso e presidente no in ginocchio e rappresenta-
dell’ Anci Veneto, trattiene a no la parte trainante dell’eco-
stento la rabbia, al messaggio nomia nazionale».
del premier suo omonimo. E Il numero uno dell’ Anci
«Di positivo c’è che il pre- Veneto rimarca di aver già
mier ha capito il ruolo di noi ascoltato «parole che non mi
sindaci, e che finalmente si piacciono nei commenti». E
pensa alle famiglie, ma poi il non lo manda a dire: « Ho sen-
fatto grave è che non dice nul- tito qualcuno sottolineare la
la su tempi, modalità, criteri: povertà delle zone meno agia-
Conte premier scarica tutto te del paese, e parlare di reddi-
su noi sindaci, sono oneri e ti più bassi», continua Conte,
compiti ma senza alcun pez- «Capisco tutto, sono il primo
zo di carta, qui si privilegiano a voler aiutare chi sta peggio.
gli annunci anziché la sostan- Ma ora chi sta peggio sono
za e il piano operativo», spie- Lombardia e Veneto, in ginoc-
ga il primo cittadino leghista chio, non è possibile mettere
del capoluogo della Marca, sulla stesso piano realtà che
«Ma quello che davvero non di fronte al virus e all’emer-
deve passare è un concetto genza, sono oggettivamente
che nella distribuzione delle differenti. Chi è stato più col-
risorse di fronte al virus sia- pito dal virus viene prima, e
mo tutti uguali, che si sono pa- vale anche per cassa integra-
rametri storici. No: se sono in- zione, bonus e altri aiuti, an-
terventi mirati sull’emergen- che in una prospettiva di ri-
za coronavirus ci sono regio- partenza dopo l’emergenza». Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ieri in conferenza stampa a Palazzo Chigi

L’ex ministro dell’Interno invoca grande attenzione per il Mezzogiorno qui comandiamo noi e non lo mercato e in un presidio sani-
Stato. Provando al tempo tario, lasciano intendere i ri-
«Dopo i colpi subiti la criminalità organizzata potrebbe alzare la testa» stesso a recuperare consen- schi che potrebbero determi-
so». narsi nel caso in cui il conta-
Minniti: «Il rischio è che la mafia E a questo punto Minniti,
uomo che misura le parole,
scandisce un’espressione si-
gio dovesse “sfondare” in
quelle regioni. E anche rischi
come questi hanno sospinto
si erga a difensore dei diritti» gnificativa: «Al Sud un’even-
tuale disparità di trattamen-
to rispetto ad altre aree del
il governo ai nuovi provvedi-
menti annunciati ieri sera
dal presidente del Consiglio
Paese, o un’incapacità di trat- in diretta televisiva. Nei gior-
tamento da parte della sani- ni scorsi alcune avvisaglie
San Paolo del Brasile e la “leg- schiamo una situazione rove- tà pubblica, potrebbero por- avevano fatto comprendere i
IL COLLOQUIO
ge” così: «Davanti all’emer- sciata: davanti ad un doppio tare a fenomeni senza prece- pericoli di una deriva ribelli-
genza Covid 19 il governo diritto negato – diritto alla sa- denti. Che partendo dal Sud stica e Minniti inquadra così
Fabio Martini Bolsonaro ha assunto un at- lute fisica e alla salute sociale si allarghino ad altre aree del il contesto: «Le mafie, rispet-
teggiamento “negazionista”, – la criminalità potrebbe er- Paese». to ad altre organizzazioni cri-

D
i buona mattina ma a quel punto sono le gang gersi a difensore del diritto. In effetti già da alcuni gior- minali, si distinguono per
Marco Minniti ha delle favelas che stanno fa- Dopo aver subito tanti colpi ni, molto sottotraccia, i tanti una attitudine che va oltre gli
completato la lettu- cendo il lockdown: sono loro negli ultimi anni le organiz- “occhi” che controllano l’or- affari: puntano al consenso e
ra della rassegna a farsi “Stato” davanti a uno zazioni mafiose potrebbero dine pubblico hanno alzato il all’esercizio della sovranità.
della stampa internazionale Stato che non c’è. Se non fac- cogliere questa occasione livello di guardia nel Mezzo- Ecco perché occorre agire in
e da lì estrae una corrispon- ciamo la massima attenzio- per riaffermare un principio giorno e almeno due casi di tempi rapidi per rafforzare
denza del Financial Times da ne, nel Mezzogiorno noi ri- di sovranità su quei territori: clamorosi furti, in un super- anche il tessuto delle struttu-
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 25
LA TRIBUNA

L’allarme globale: il governo

La crisi lascia con portafogli e frigorifero vuoti decine di migliaia di persone prive di tutele sub, vita invidiabile e ab- ordinanza
bronzatura tutto l’anno. La-
A Palermo schierata la polizia davanti ai supermercati dopo i tentativi di assalto vorava da maggio a otto- Nuova stretta
bre, si godeva i soldi guada-
per chi deve
La Sicilia è una bomba sociale gnati in inverno e poi rico-
minciava la stagione. «Mi
ha chiamato e mi ha detto:
posso fare domanda an-
rientrare
dall’estero
«Si lavorava in nero, ora la fame» ch’io per avere qualche sac-
chetto della spesa?», rac-
conta Pietro Galluccio, il
consulente del sindaco che
ogni giorno dà il bollettino
di chi ha risposto all’iniziati-
va avviata dal Comune in
IL CASO collaborazione con la colla-
borazione della Caritas,
dell’Associazione Banco ali-
Laura Anello mentare e del Banco delle
Opere di carità: 3.500 ade-
desso tacciono le sioni in quattro giorni, un

A bancarelle dell’Al-
bergheria, a un pas-
so da Ballarò, scom-
parse come se non fossero
mai esistite. Luigi con un eu-
numero che si aggiunge ai
28mila che erano assistiti
prima dell’emergenza. Nei
176 punti accreditati della
città si distribuisce ogni set-
Il ministro Speranza

Obbligo di quarantena e di
ro ti vendeva un vestito o timana un sacchetto con ri- autocertificazione su dove
un paio di scarpe spaiate, so, pasta, zucchero, biscot- la si trascorrerà per tutti co-
Giuseppe metteva sul suo ti, olio. loro che dall’estero entra-
tappeto un mazzo di carte L’orologio corre, nella cit- no da oggi in Italia. È una
da gioco, libri, giocattoli. Ti- tà dove gli unici manifesti delle nuove regole conte-
ravano a campare, i “merca- pubblicitari rimasti sono nute nell’ordinanza firma-
tari” dell’Albegheria, con quelli delle ditte di sanifica- ta dalla ministra delle In-
l’obiettivo di rimediare die- zione degli uffici e di negozi frastrutture e dei Trasporti
ci-venti euro al giorno. È ri- Paola De Micheli e dal mini-
masta, a svettare sul quar- stro della Salute, Roberto
tiere, la chiesa barocca di Il sindaco Orlando: Speranza. Le disposizioni
San Francesco Saverio, gui- «Serve il reddito riguardano ovviamente an-
data dal coraggioso don Co- che gli italiani ancora bloc-
simo Scordato: «La Caritas di cittadinanza cati all’estero, una volta
ha distribuito cento sacchi per altri 50mila» rientrati. Dall’inizio della
di spesa, la nostra chiesa ha crisi la Farnesina ha ricevu-
ricevuto qualche offerta e to circa 230mila chiamate
abbiamo potuto aiutare al- di alimentari. Sembrano di e 1.500 mail di richiesta di
tre dodici famiglie. Provia- un’altra era geologica le lo- assistenza di connazionali
mo a fare il possibile» allar- candine degli spettacoli e i che puntano a tornare in
ga le braccia. cartelli affissi sulle vetrine patria e finora a rientrare
È una corsa contro il tem- delle agenzie di viaggi: «Le sono stati 35-40mila italia-
po per evitare l’esplosione nostre offerte di Pasqua». Il ni. L’ordinanza obbliga in-
della bomba sociale, una presidente della Regione, nanzitutto chiunque arri-
corsa febbrile di cui sembra Nello Musumeci, ha stanzia- vi, anche se asintomatico,
di sentire il ticchettio, con- to cento milioni da distribui- a comunicarlo subitoal Di-
trocanto al silenzio irreale re ai Comuni per fare fronte partimento di prevenzione
che domina sul centro stori- alla fame – parola antica, dell’Asl competente per ter-
co deserto, sul Teatro Massi- ma così si chiama -; il Comu- ritorio.
mo muto, sulla via Maque- ne di Palermo ha grattato il Chi entra in Italia dovrà
da che brulicava di turisti. fondo del barile del bilan- essere sottoposto alla sor-
Una corsa contro il tempo Forze dell’ordine sorvegliano i supermercati di Palermo. Sotto un carabiniere consegna farmaci a domicilio cio per trovare 400mila eu- veglianza sanitaria e all’iso-
per sostenere quelle fami- ro. lamento fiduciario per 14
glie che da un giorno all’al- Conca d’oro, ieri hanno re- tutta gente precipitata da la Missione Speranza e Cari- Il sindaco Leoluca Orlan- giorni nell’abitazione che
tro si sono trovate senza i galato buoni per tremila eu- un giorno all’altro dalla rela- tà di Biagio Conte l’altra se- do invoca l’allargamento lui stesso avrà indicato con
soldi in tasca per fare la spe- ro a 60 famiglie dello Zen tiva sicurezza dell’esisten- ra, sotto la pioggia, ha bus- della platea del reddito di un’apposita autocertifica-
sa. «anche per far capire che i za fino allo sgomento della sato un giovane che lavora- cittadinanza che finora a Pa- zione all’atto dell’imbarco
Per isolare la tentazione supermercati vanno dife- dispensa e del portafogli va in nero in un locale della lermo vale 80mila assegni. su aerei o navi. In caso di in-
dell’assalto ai supermercati si». Come dire, state buoni. vuoti. movida. «Non posso più pa- Ne servirebbero altri 50mi- sorgenza di sintomi Co-
che in questi giorni ha ser- Il popolo degli affamati è Carmela, tre figli e un cen- gare l’affitto, dormo in mac- la. Nella città residenziale, vid-19, è quindi previsto
peggiato tra gruppi Face- fatto di trentamila lavorato- tro estetico gestito con suo china, datemi un letto». all’angolo tra viale Lazio e l’obbligo di segnalarlo
book e Whatsapp, con un ri in nero (trecentomila in marito, ha dovuto chiedere Giovanni, una moglie e via Empedocle Restivo, è ri- «con tempestività» all’Au-
colpo sventato appena in tutta la Sicilia, secondo gli aiuto per la spesa all’asso- quattro figli, una delle quali masto un immigrato, con torità sanitaria. Le stesse
tempo, un uomo denuncia- ultimi dati): badanti, colf, ciazione San Giovanni Apo- ha sfornato tre bambini pri- tanto di mascherina, a fare prescrizioni, specificano i
to a Catania, e i presidi delle manovali, tuttofare, posteg- stolo del Cep, uno dei quar- ma di essere abbandonata l’elemosina. Una signora lo ministeri, dovranno essere
forze dell’ordine davanti ai giatori abusivi, ambulanti. tieri popolari nati negli an- dal marito, portava avanti fulmina con gli occhi: «Stai seguite anche da coloro
tre principali ipermercati A questi si aggiunge adesso ni del boom edilizio: «Non la tribù con la sua bottega di lontano». — che entrano in Italia trami-
della città. In uno, al centro la pattuglia di nuovi poveri, abbiamo da mangiare». Al- falegname. Luigi faceva il © RIPRODUZIONE RISERVATA te mezzo proprio o privato.

re sanitarie nelle regioni che cere: puntando a riaprire le campo ordine pubblico, ser- controllo del territorio: esat-
non sono ancora l’epicentro piazze e per gradi tutto il Pae- ve ribadire che l’autorità na- tamente come nel caso del
dell’emergenza». se». zionale è il Ministero dell’In- lockdown». In questo conte-
Già sottosegretario alla Davanti a strazianti ingiu- terno, che esprime una visio- sto terremotato le parole del-
Presidenza del Consiglio e stizie – medici caduti senza ne fortemente unitaria, direi la politica arrivano flebili e
ministro dell’Interno, per protezioni, le solitarie ago- unica in questo campo». contraddittorie e persino
sua formazione, Marco Min- nie dei malati – finora il tessu- Per ora il “sistema” regge un’autorità spirituale come il
niti è sempre stato attento to connettivo del Paese sta ma nelle prossime settimane Papa si ritrova a predicare
all’intreccio tra questione so- reggendo, eppure secondo per il controllo del territorio senza fedeli. «Neppure nei
ciale e sicurezza ben oltre le Minniti, incombono nuove potrebbe diventare contro- momenti più drammatici del-
regioni meridionali: «Dob- insidie: «Sino ad oggi la ma- verso un ulteriore dispiega- la storia si era determinata
MARCO MINNITI
ESPONENTE DEI DEM
biamo fare attenzione: il cuo- turità dimostrata dal popolo mento dell’esercito. Dice questa separazione tra il pa-
ED EX MINISTRO DELL’INTERNO re di una democrazia è il rap- italiano è stata straordinaria Minniti: «È molto importan- store e il suo gregge. Ricordo
porto con l’altro e questo si e questo non era scontato. te la partecipazione attiva che nel pieno della minaccia
esprime plasticamente nell’a- Ma in gioco c’era il “primum dell’esercito nella tutela islamica, in condizione di si-
Il contante deve gorà, la piazza. Ma noi dob- vivere”. D’ora in poi dovre- dell’ordine pubblico, come curezza fragilissime, il Papa
biamo tenere le piazze vuo- mo fare molta attenzione ad accade già da tempo in fun- volle aprire le porte del Giubi-
arrivare subito nelle te. È chiara la contraddizio- alcune priorità. Facendo in zione anti-terrorismo. E tut- leo non a Roma, ma in Cen-
tasche di chi ha ne? Davanti a una sfida estre- modo che il contante arrivi il tavia non si può cadere nella tro Africa dove fortissime era-
ma come questa, potrebbe più rapidamente possibile militarizzazione del territo- no le tensioni tra cristiani e
un solo reddito apparire più semplice la ri- nelle tasche delle famiglie, a rio. Tra forze di polizia e for- musulmani. Ce la faremo ma
e di quanti vivono sposta dei regimi illiberali. cominciare da chi ha un solo ze armate ci deve essere una sarà dura e la sfida sarà lun-
di cassa integrazione Ma invece è su questo piano reddito o di chi vive di cassa sinergia. Anche nella lotta al ga». —
che una democrazia deve vin- integrazione. Mentre nel terrorismo, cruciale era il © RIPRODUZIONE RISERVATA
26 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: l’Europa

Il commissario Ue per gli Affari economici: «Le nostre priorità sono le imprese e mantenere i posti di lavoro» la presidente

Von der Leyen


Gentiloni: «Dall’Europa 1.800 miliardi dice no
ai coronabond
Ora le banche garantiscano il credito» Ira del governo
«Non c’è un piano per i Coro-
nabond, quella parola è
una sorta di slogan, non si
L’INTERVISTA lavora a questo». La presi-
PAOLO GENTILONI
EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
dente della commissione
E ORA COMMISSARIO UE Ue Ursula Von Der Leyen ge-
MARCO ZATTERIN la così il governo italiano.
Con una dichiarazione che
errà «un mondo nuo-

V
Si potrà usare anche frena sulla richiesta di emis-
vo» dopo il virus e il sione di bond garantiti
dramma della pan- il Fondo salva Stati dall’intera Unione europea
demia. Paolo Genti- ma a condizioni e definisce «giustificate» le
loni è certo che l’Europa e i diverse dal passato riserve di Paesi come la Ger-
suoi stati membri debbano mania. Parole che cadono
prepararsi - «subito!» - ad af- nelle ore in cui è in corso la
frontare una realtà diversa battaglia del premier Giu-
scrivendo un Piano di Rinasci- Tra chi lamenta seppe Conte proprio per ot-
ta che trasmetta uno choc po- tenere uno strumento co-
sitivo al sistema produttivo e le lentezze dell’Ue me i Coronabond.
non solo. Lo vede poggiato su c’è chi ne ha frenato «Non è la presidente a de-
quattro grandi obiettivi: salu- gli interventi cidere ma l’Eurogruppo a
te, imprese, sostenibilità e oc- dover elaborare proposte al
cupazione. Il punto di parten- prossimo Consiglio Ue», ta-
za, nota il responsabile Ue per glia corto il presidente del
l’Economia, sarà l’onda di li- Non ha futuro Consiglio. E il ministro
quidità immessa dall’Unione dell’Economia Roberto
sul mercato, denaro che deve un Piano di Rinascita Gualtieri è durissimo: «La
arrivare rapido alle imprese che sia privo presidente della Commis-
attraverso le banche. Tutti i di obiettivi comuni sione sbaglia, sia all’altezza
governi devono partecipare, della sfida». «Abbiamo un
è l’appello. Perché «la rinasci- appuntamento con la sto-
ta sarà europea, o non sarà». ria: l’Europa deve dimo-
Sabato di quarantena a Bru- Gli Stati sono strarsi all’altezza», dichiara
xelles, con la Commissione ai Conte. Lo shock riguarda
ranghi fisici minimi e le tele- consapevoli «tutti i Paesi» e l’Italia è
conferenze che si inseguono che occorrono «consapevole» che la storia
senza sosta. Al telefono, Genti- politiche condivise ci chiama a un’azione comu-
loni appare tranquillo come ne, «poderosa, vigorosa»:
vuole il copione, sebbene le «Non passerò alla storia – af-
sue parole siano gravi. Teme mo un vaccino; proteggere il ni. Non ha futuro l’idea di un La prima lettera alla Commis- schema a sostegno di strumen- ferma in una conferenza
il peso del virus e anche che lavoro attraverso meccanismi Piano di Rinascita privo di sione è del 5 marzo, una setti- ti nazionali come la cassa inte- stampa – come quello che
l’Europa giochi a memoria in- europei; tutelare il tessuto obiettivi comuni, ognuno per mana prima che proponessi la grazione, i kurzarbeit e i sussi- non si è battuto fino all’ulti-
vece che guardare avanti. produttivo, sostenendo ogni sé. Senza unione non ci sarà ri- "general escape close" che so- di ai disoccupati. La mancata ma goccia di sudore e all’ul-
«Dobbiamo partire dalla con- impresa, grande o piccola che nascita neanche per i più for- spendesse il Patto di Stabilità. approvazione del bilancio plu- timo grammo di energia
sapevolezza che non siamo di sia, e così la competitività del ti». Sono stati pronti. Ma è chiaro riennale Ue complica tutto. per ottenere una risposta
fronte a una replica della crisi sistema; avanzare nella corre- L’Europa è al solito l’imputa- che si impone un secondo tem- Ma vedo margini per compie- europea forte, vigorosa,
finanziaria di dieci anni fa - zione del nostro modello in to della lentezza degli inter- po, perché non ci siano disalli- re dei progressi». coesa».
spiega - Il mondo dopo questa modo sostenibile. Se gli obiet- venti. neamenti tra le principali eco- L’Italia, non sola, chiede gli Se non si trova un accor-
pandemia sarà diverso, certa- tivi orizzontali sono chiari - e «Fra chi lamenta una assenza nomie europee nelle garanzie eurobond. Visto che non do, questa volta l’Unione eu-
mente con una maggior pre- credo che non si possa non dell’Europa ci sono le stesse di liquidità alle imprese, e nel- passano, quali le possibili ropea rischia davvero di sal-
senza pubblica nell’economia condividerli a livello europeo persone che in questi anni la velocità con cui esse sono di- soluzioni in vista del vertice tare: è questo l’avvertimen-
e più attenzione alla protezio- - gli stati sapranno impegnar- hanno contrastato la possibili- stribuite a chi ne ha bisogno. È Ue? to. La convinzione è che tut-
ne del lavoro e della salute». si, consapevoli che occorrono tà che l’Ue avesse più capacità un bene che il governo stia la- «Si va, in teoria, da un bilan- ti, anche chi adesso frena co-
Un mondo nuovo davanti al politiche comuni per evitare di intervento». vorando per rafforzare queste cio più forte per l’Ue a un uti- me Germania e Olanda, do-
quale Mario Draghi invita a che la crisi della pandemia au- Le imprese hanno bisogno garanzie in termini di volumi lizzo del Mes, o di altre istitu- vranno fare i conti con que-
non avere limiti. Con quali menti la divergenza economi- di soldi per non morire. e modalità, come lo è vedere zioni europee, per collocare sto rischio e perciò un com-
strumenti va affrontato? ca tra i paesi». «Oltre a circa 270 miliardi di che opera con la massima ur- bond e finanziare i progetti ne- promesso si dovrà trovare.
«Verranno al pettine i nodi Non sarà facile, con l’aria spese, i paesi dell’Unione han- genza possibile». cessari. Si potrebbe potenzia- Lo dice anche l’ex presi-
del confronto fra un modello che tira fra le cancellerie. no stanziato 1800 miliardi di Soldi a pioggia o interventi re la Bei, altro strumento co- dente della commissione
di capitalismo autoritario e so- «Non partiamo da zero. Ho ap- sostegno alla liquidità, sono il massicci e mirati? mune di cui disponiamo. L’im- Ue Jacques Delors: la man-
vranista e il nostro liberale, ba- prezzato le parole del presi- 14% del pil dell’Eurozona. So- «La Commissione Ue non può portante e che tutto sia a con- canza di solidarietà è un
sato su Welfare State e multi- dente Mattarella che ha ben no misure di garanzia di liqui- iscriversi al partito dell’"heli- dizioni diverse dal passato, «pericolo mortale» per l’U-
lateralismo, che va corretto in distinto gli impegni delle isti- dità per le imprese e per il rin- copter money". Le nostre prio- perché - insisto - questa non è nione. La battaglia, come le
chiave di sostenibilità sociale tuzioni comunitarie dalle divi- vio delle imposte. Adesso de- rità sono le garanzie alle im- la crisi finanziaria del 2008». parole di Von Der Leyen ren-
e ambientale. La risposta, og- sioni che si registrano fra gli vono arrivare a terra, impedi- prese; il contributo a sostene- Il Consiglio è diviso sulla so- dono chiaro, è tutta in sali-
gi e non dopo la crisi, deve es- stati. Forse oggi rimpiangia- re che le banche siano reticen- re i posti di lavoro, con stru- lidarietà. ta. Emmanuel Macron è
sere un Piano di Rinascita eu- mo di non averle rafforzate ab- ti a fornire il credito. È la giu- menti come la cassa integra- «Le posizioni sono divaricate. con l’Italia e lo dice in un’in-
ropea. Serve per salvarsi subi- bastanza, queste istituzioni. sta via. Sono fiducioso che suc- zione che tengano i lavoratori Per costruire consenso, credo tervista a tre quotidiani ita-
to, non in futuro. E deve esse- Se penso alla velocità con cui cederà in misura maggiore ri- legati alle aziende; il coordi- ci sia solo un metodo: riferire liani: «Se l’Unione europea
re corale: perché nessuno si tra il 10 e il 20 marzo sono sta- spetto a quanto avvenuto sino- namento della gestione dei la discussione non a quello può morire, è perché non
salverà da solo». te prese decisioni senza prece- ra, anche in Italia». confini per salvaguardare i che abbiamo alle nostre spal- agisce», dichiara deciso. E
Come lo immagina, il Piano denti mi viene da rimpiange- A proposito. Come valuta l’a- flussi di merci e di prodotti sa- le, ma a ciò che abbiamo di propone uno strumento co-
di Rinascita europeo? re che le istituzioni e il bilan- zione del governo e delle nitari». fronte. Non alle divisioni del mune di indebitamento co-
«Si deve cominciare col coor- cio europeo non siano stati re- istituzioni italiane? Meglio le garanzie o finan- passato, ma agli obiettivi per me gli Eurobond o un au-
dinare meglio la lotta al virus si più forti. Oggi, il contesto sa- «L’Italia si è mossa in modo ziamenti diretti? l’oggi e il futuro. Confido che mento del bilancio europeo
e le strategie sanitarie per i rebbe differente». esemplare. Ha smentito molti «Sono scelte che competono tutti lavorino per trovare per dare «sostegno reale» ai
prossimi mesi. Occorre ragio- Cosa è cambiato con la vo- luoghi comuni sui rapporti tra ai singoli stati. Certo le garan- un’intesa». Paesi.
nare su basi scientifiche e stra azione? cittadini e Stato come sulla zie sono ovunque indispensa- Ci scommetterebbe? Si discute dell’entità e del-
coordinare l’offensiva a livel- «Senza il nostro intervento e mancanza di coesione, riu- bile per consentire alle ban- «La consapevolezza che sia- le garanzie da fornire. E so-
lo europeo. È inutile affidarsi quello della Bce la situazione scendo a prendere misure che di erogare credito». mo di fronte a una sfida comu- prattutto, l’asse di Francia,
a valutazioni contingenti di sarebbe molto più grave. Per molto difficili prima di ogni al- L’intesa a 27 verrà alla voce ne è cresciuta. Purtroppo, sa- Spagna e Italia non basta
natura politica o economica, contro, le divisioni fra i paesi tro paese, dunque senza mo- «Lavoro». rà l’evidenza della gravità del- per un’azione coordinata.
e sarebbe pericoloso immagi- sono evidenti e capisco che ci delli a cui rifarsi, se non a quel- «È uno dei grandi obiettivi. la situazione a spingere a cer- Non basta senza la Germa-
nare di uscire dalla pandemia sia la tendenza a dire che que- lo di una società diversa come Prima della crisi, col commis- care vie condivise. Il rischio di nia: è ad Angela Merkel che
in ordine sparso». ste, coi ritardi che producono, quella cinese. Per chi, come sario Schmidt stavamo elabo- giocarci il progetto europeo si guarda, nella trattativa
In concreto cosa comporta? sono colpa dell’Europa. Fare- me vive all’estero, è un moti- rando per fine anno la propo- in questa crisi è troppo alto. che precede l’Eurogruppo
«Abbiamo quattro priorità. mo un passo avanti con que- vo di orgoglio». sta per un comune sostegno al- Sono certo che tutti, senza ec- della prossima settimana e
Ragionare sul dopo di una sta discussione, che dura da L’opposizione dissente. la disoccupazione. Ora studia- cezioni, ne siano consapevo- che entro quattordici giorni
emergenza sanitaria che dure- dieci anni, se la impostiamo «Il governo ha deciso rapida- mo se si possa varare una ver- li». — culminerà in un nuovo Con-
rà almeno sino a quando avre- per perseguire obiettivi comu- mente in campo economico. sione di emergenza di uno © R PRODUZIONE RISERVATA siglio. —
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 27
LA TRIBUNA

L’allarme globale: l’epidemia in Italia

I morti hanno superato quota 10.000


Per la prima volta ricoveri invariati. Nuovi casi in linea con l’aumento dei tamponi: si alleggerisce la pressione in Lombardia

Paolo Russo / ROMA scita”, ci vorrà ancora tem-


po. ra in cui si era tuffato un pa-
Frenano i ricoveri e più in Anche se gli esperti ci di- io d’anni dopo la chiusura
generale sale a ritmo più cono che i dati di oggi si rife- del locale dei suoi genitori.
lento il numero delle perso- riscono a infezioni contrat- E proprio il papà Paolo lo
ne ad oggi positive, grazie te diversi giorni fa. «Dobbia- aiutava dietro al bancone e
soprattutto a un boom di mo considerare che i nume- a gestire ogni incombenza.
guarigioni. Il rovescio della ri forniti quotidianamente
medaglia è che il virus in dalla protezione civile si ri- AMICO DI TUTTI
una sola giornata colpisce feriscono a tamponi esegui- «Un ragazzo solare e genti-
altre 5.974 persone, una ti verso il 24 marzo se non le. Una bella persona, sem-
manciata di casi in meno di prima, perché i laboratori pre pronta a spendersi con
venerdì. Mentre di vittime non riescono ad eseguire su- generosità per gli altri»,
se ne contano ancora 889 bito i test», avvisa l’epide- racconta Paolo Tamborini,
che fanno scavallare la so- miologo Pierluigi Lopalco, il presidente della Pro Loco
glia dei 10mila morti. consulente per l’emergen- di Cinisello che è proprio
L’epidemia apparente- za coronavirus in Puglia. accanto al bar Zen. «Siamo
mente sembra insomma «Qui in regione osservando subito diventati amici.
non rallentare. Ma i numeri i tamponi eseguiti il giorno Una persona seria, di cui ci
dei nuovi casi ingannano se stesso vediamo un rallenta- si poteva fidare. Ci siamo
non incrociati con quelli dei mento costante della cresci- incontrati l’ultima volta il 9
tamponi, da giorni in co- ta già dal 18 marzo, ma più marzo quando sono scatta-
stante aumento, dell’8% ie- in generale le misure di con- ti i divieti imposti dal gover-
ri, 14mila in più solo rispet- tenimento varate il 10 mar- no e ha dovuto chiudere il
to a quattro giorni fa. Tra- zo sono state più efficaci nel locale. Ma Federico stava
dotto: abbiamo tanti casi Sud dove i numeri erano bene, non aveva alcun sin-
non perché le misure di con- più contenuti. A Nord tomo».
tenimento varate il 10 mar- quell’effetto lo vediamo me-
zo abbiano fallito, ma per- no perché l’epidemia era IL DOLORE DEL SINDACO
ché scoviamo più positivi, troppo diffusa e le persone «Nel tragitto per tornare a
che altrimenti avrebbero hanno continuato a infettar- casa ho tanti pensieri in te-
propagato ancora di più l’in- si all’interno dei nuclei fami- sta. Questa giornata ha la-
fezione. Non a caso il capo liari e nei luoghi di lavoro, sciato davvero il segno, un
della Protezione civile, An- ancora troppo frequentati Il lavoro incessante di medici e infermieri nei reparti di terapia intensiva. Nella foto il San Matteo di Pavia segno indelebile – ha detto
gelo Borrelli, ha detto che prima della chiusura di po- il sindaco di Cinisello Balsa-
«senza le misure drastiche chi giorni fa decisa dal go- A Cinisello lo conoscevano tutti. Aveva una figlia di appena un anno mo, Giacomo Ghilardi -.
adottate avremmo ben altri verno». Oggi come le tante altre
numeri e una situazione Il sindaco: «Ora è il momento della lotta. Presto ci rialzeremo» giornate che sto vivendo
più drammatica nelle strut- LE CIFRE da un mese a questa parte.
ture sanitarie». Detto que-
sto la proroga per altre due
settimane del lockdown in
Intanto però i ricoveri per la
prima volta restano invaria-
ti, anche se quelli in terapia
Federico, il barman 34enne Giornate in cui mi sono tro-
vato a piangere tanti nostri
concittadini. Ricorderemo
scadenza il 3 aprile viene
data per scontata. Perché i
segnali positivi sono ancora
intensiva sono 124, in linea
con i giorni scorsi.
In leggera flessione i nuo-
la vittima numero diecimila tutti. Tutti i nostri cari, ami-
ci, familiari, conoscenti.
Tutti coloro che abbiamo
troppo deboli per poter mol- vi casi in Lombardia, 2.117 perso e che perderemo a
lare anche di poco la presa. contro i 2.409 del giorno causa di questo maledetto
Le persone attualmente prima, con nuovi positivi in gamo, Brescia e Milano, i dove per quasi una settima- coronavirus. Ricorderemo
LA STORIA
con Covid ieri erano 3.651 netto calo a Milano. Nel La- nuovi decessi sono stati na aveva provato a combat- Federico, giovane ragazzo
in più, in netta flessione ri- zio i casi in più sono 210, ap- 542. Quasi tutti anziani, tere la sua battaglia contro che ho conosciuto e che ha
spetto ai 4.401 del giorno pena superiori a quelli di ie- Monica Serra / MILANO molti contagiati negli ospe- il virus. sempre dimostrato bontà,
prima. E questo significa ri (199) ma sono concentra- dali e nelle case di riposo. Federico aveva 34 anni, spirito di sacrificio e gene-
rosità. Lo ricorderemo co-

I
meno carico sui nostri ospe- ti soprattutto nelle case di ri- morti dell’emergenza Ma ci sono anche i giovani un figlio di uno, e una mo-
dali dove il calo dei ricoveri poso dove rimane altissima sono ormai più di dieci- nel tragico bilancio dell’e- glie, Anna, che amava mol- sì, come in questa foto di
è stato netto. Questo grazie l’attenzione anche nelle al- mila in poco più di un pidemia coronavirus. Sto- to. In passato aveva avuto qualche anno fa. Oggi va
al fatto che i guariti sono tre regioni. mese. Ieri il bollettino rie che si perdono nella qualche piccolo problema cosi. Ora è il momento del-
1.434, record da inizio epi- A Roma si registra invece della protezione civile ha freddezza dei numeri uffi- di salute che lo aveva reso la lotta, del coraggio, della
demia. il dato più basso della setti- fermato la conta a 10.023. ciali. un po’ più fragile. In paese, sofferenza, del lavoro,
mana con 98 contagi in un In pratica più di duecen- Come quella di Federico, a Cinisello Balsamo, in pro- dell’orgoglio. Ma presto ci
LA CURVA giorno, 28 in meno di quel- tocinquanta morti al gior- morto venerdì mattina su vincia di Milano, tutti cono- asciugheremo le lacrime,
Per vedere però scollinare lo precedente. Anche se di no in tutta Italia con il tri- un letto dell’ospedale Poli- scevano il suo sorriso. ci rialzeremo, torneremo a
la curva epidemica, ossia poco rallenta nel Sud la cre- ste primato della Lombar- clinico di Milano. Solo la se- Da un anno e mezzo ave- sorridere e ricorderemo.
parlare di meno casi al gior- scita dei nuovi casi. — dia dove le vittime sfiora- ra prima lo avevano trasfe- va aperto un bar, lo Zen, in Ve lo prometto».—
no anziché di “minore cre- © RIPRODUZIONE RISERVATA no quota seimila. Tra Ber- rito lì, dall’ospedale Sacco pieno centro. Un’avventu- © RIPRODUZIONE RISERVATA
28 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: i sanitari

Risposta record al nuovo bando per reclutare personale specializzato


Due coniugi di Udine: «Lasciamo le figlie a casa due mesi e andiamo»

Quasi 8mila infermieri


si candidano volontari
Marito e moglie
pronti a lasciare tutto
LA STORIA Chiara, di quindici. Eppure, «perché vogliamo far tirare il
«senza pensarci un minuto», fiato ai colleghi che da setti-
entrambi hanno fatto doman- mane stanno lavorando mol-
Chiara Baldi da. tissime ore al giorno, con
«Il bando mi è stato segna- una pressione incredibile e
l telefono la voce di lato in una chat e l’ho manda- un carico di lavoro enorme.

A Annamaria Taddeo
vibra, si spezza, la
donna sembra sul
punto di scoppiare a piange-
re. «Mi scusi», dice, «è l’emo-
to subito a mio marito», rac-
conta Annamaria, infermie-
ra dal 1985 e in servizio –
part time – all’ospedale di
Udine, la città in cui vive con
Crediamo che abbiano biso-
gno di una pausa per recupe-
rare le energie che in questo
lavoro sono fondamentali».
Ma anche il loro essere friula-
zione». È che forse, solo a rac- la sua famiglia. «La nostra ni ha influito in questa scelta.
contarlo, realizza il gesto che struttura ha diversi reparti Racconta Stefano: «Erava-
sia lei che il marito Stefano che sono stati riadattati per mo giovani quando ci fu il ter-
Giglio hanno deciso di fare: la gestione dei pazienti Co- remoto in Friuli nel 1976 e
candidarsi al bando della Pro- vid19, ma di certo non siamo proprio nelle nostre terre nac-
tezione civile per reclutare in- una regione colpita come la que la Protezione civile, che
fermieri che saranno manda- Lombardia, il Veneto o le con gli Alpini qui fece un
ti in prima linea a combatte- Marche», spiega il marito, grande lavoro. Sappiamo be-
re il coronavirus. Sono oltre Stefano, che da oltre vent’an- ne cosa voglia dire mettersi
7.700 le domande arrivate in ni lavora come infermiere in in gioco. E come friulani sia- I due infermieri Annamaria e Stefano in una foto ricordo con le due figlie scattata a Roma
ventiquattro ore e che, come Rianimazione. «Abbiamo da- mo sempre disponibili ad aiu-
ha spiegato il capo diparti- to una disponibilità di due tare gli altri». due figlie dai nonni. «Sono loro genitori». mo bene che questo è uno dei
mento Angelo Borrelli, «ora mesi e speriamo proprio che E non avete paura di lascia- settimane che non li vedono, Annamaria e Stefano han- rischi che corriamo. Purtrop-
saranno vagliate per selezio- verremo scelti, vogliamo re le vostre la ragazze? «All’i- saranno contente di poterli no affrontato anche il tema po, il coronavirus non guar-
nare chi da domani andrà a mettere a disposizione del nizio, quando glielo abbia- riabbracciare e passare del del rischio sanitario legato al da in faccia nessuno per cui
rinforzare i colleghi nelle re- Paese le nostre competenze mo detto, ci hanno chiesto: tempo con loro», spiega Ste- Covid19 e alla prima linea: non abbiamo nessuna rassi-
gioni più in sofferenza». e le nostre conoscenze», dico- “E noi dove andiamo? ”, per- fano. come raccontano i numeri e curazione sul fatto che non
Per Annamaria, 54 anni, e no. ché questa scelta è chiaro che Che aggiunge, orgoglioso: le cronache di queste settima- lo contrarremo mai. Ma alla
Stefano, quasi 51, essere sele- La speranza di Annamaria costringerà la famiglia a sta- «Marta e Chiara sono due ra- ne, medici, infermieri e per- fine – si chiede Annamaria –
zionati vorrebbe dire passa- e Stefano è di andare in qual- re lontana e divisa per un po’ gazze molto sveglie, hanno sonale socio-sanitario sono non rischiamo di prenderce-
re diverse settimane, se non che ospedale lombardo o ve- di tempo», racconta Annama- compreso la situazione, san- molto esposti e hanno una lo anche rimanendo qua? ».
mesi, lontano dalle loro due neto o marchigiano, «in pri- ria, che ha già organizzato no bene che questo è il nostro possibilità molto alta di con- —
figlie: Marta, di sedici anni, e missima linea» insomma, con il marito di mandare le lavoro e sono molto fiere dei trarre il virus. «Certo, sappia- © RIPRODUZIONE RISERVATA

FABIO PINELLI
IL COMMENTO
della politica nei confronti del-
Ripartire dopo il coronavirus, pensiamoci oggi o sarà tardi la comunità. Prima del dician-
novesimo secolo, ricordava
sempre Harari, nessuno si lava-
va le mani con il sapone. Furo-
ensiamo all’indomani l’indebitamento a cui andrà in- me per esempio i gusti sessua- no gli scienziati di quell’epoca

P del coronavirus, pen-


siamoci oggi. Nessuno
avrebbe mai immagi-
nato l’impatto devastante del
coronavirus; siamo di fronte –
contro, per elaborare un piano
a tutela dell’occupazione, per
aiutare la scuola e l’ università,
per recuperare i mercati che si
sono persi, per supportare le
li, la gestione della propria inti-
mità, gli orientamenti politici.
La questione, a ben vedere,
appare mal posta: diritto alla
privacy e diritto alla salute in
a capirne l’importanza. In pre-
cedenza anche i medici e gli in-
fermieri passavano da un inter-
vento chirurgico all’altro sen-
za lavarsi. Oggi miliardi di per-
come ha osservato Yuval Noah imprese che devono ripartire, realtà debbono convivere, e sone si lavano le mani, non per-
Harari, acuto storico israelia- per risolvere il problema della non possiamo trovarci nella ché è prevista una sanzione
no – alla più grande crisi della giustizia che è rimasta sospe- condizione di dover scegliere. nel caso in cui una persona le
nostra generazione. Questa sa, e cosi via. È necessario coin- Antonello Soro, Garante tenga sporche, ma perché la co-
tempesta passerà, ma è bene volgere le migliori menti e pro- per la protezione dei dati per- munità ha compreso fino in
sapere sin d’ora che nulla sarà fessionalità del Paese, costitui- sonali, lo ha ben spiegato. Dob- fondo l’importanza di quel ge-
più come prima. re un grande think tank che biamo governare l’emergenza sto. Mi lavo le mani con il sapo-
Dobbiamo evitare di com- guardi al futuro, senza divisio- senza mettere in discussione ne perché questo previene il
mettere due grandi errori. Il ni di appartenenza politica e l’impianto democratico delle contagio, tutela la mia salute e
primo, pensare che ripartire nell’ottica di una unità nazio- ne dell’Italia e anche dell’Euro- contrasto alla diffusione del vi- istituzioni. Ogni misura di quella del prossimo. L’ho impa-
sia sostanzialmente riaccende- nale (ri)trovata sulle compe- pa . rus, è necessario passare attra- compressione della libertà, do- rato ascoltando gli scienziati e
re una luce che è stata spenta tenze, che si metta al servizio È necessario farlo oggi, non verso una forma di sorveglian- verosa nella situazione contin- gli uomini politici che me lo
solo per poco tempo in più ri- della comunità per una prima domani, i mezzi tecnologici lo za di massa, un tracciamento gente soprattutto per la neces- hanno ripetuto.
spetto al solito; il secondo, “messa a fuoco”(to put into fo- consentono. La politica ci pen- globale di ogni persona. sità di provvedere alla tutela C’è quindi un modo per far ri-
non avere l’illusione che riacce- cus, dicono gli anglosassoni si, è un suo compito. Ma c’è an- Sappiamo quanto le nuove delle fasce più deboli, deve es- spettare le prescrizioni impo-
sa la luce ritroveremo la stessa con una felice espressione per che un altro punto che merita tecnologie siano raffinate, al sere derogatoria e non irrever- ste, senza necessità di ricorre-
stanza ordinata e ben arredata esprimere l’entrare “dentro” il una riflessione adeguata: quel- punto che non solo possono es- sibile. Non dobbiamo arrivare re ad un monitoraggio di mas-
che avevamo lasciato prima. problema) dei nodi cruciali lo dei diritti fondamentali. sere controllati gli spostamen- ad un punto di non ritorno, sa. Una nuova alleanza basata
Cosa fare per evitare di in- per la gestione della crisi: un Si sta facendo strada l’idea ti degli individui, ma anche se- semmai regolare con attenzio- sulla fiducia tra scienza, politi-
correre in questi errori? La ri- pensatoio costruttivo, moder- che il cittadino debba sceglie- lezionati gli orientamenti di ne il rapporto tra norma ed ec- ca e cittadini potrebbe essere
sposta in una parola, anzi due: no, che abbia sguardo lungo re tra privacy e salute. Come di- ciascuno e colte le abitudini di cezione. la combinazione vincente per
pensare e costruire. ed ampio, e possa poi declina- re, in altre parole, che se si vuo- vita: da quelle più banali come Ma oltre al controllo di mas- il futuro: pensiamo all’indoma-
Pensare a dare un contribu- re nel più breve tempo possibi- le perseguire l’obiettivo di pro- le trasmissioni televisive prefe- sa, e forse prima ancora di es- ni del coronavirus, pensiamo-
to concreto affinché il Paese le un progetto di (ri)partenza teggere la nostra salute ed in- rite oppure i piatti apprezzati a so, c’è bisogno di una grande ci oggi. —
studi le misure per contrastare puntuale ed analitico. Per il be- tervenire capillarmente nel tavola, a quelle più delicate, co- azione pedagogica da parte © R PRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
PRIMO PIANO 29
LA TRIBUNA

L’emergenza coronavirus

la crisi in america do. Il contagio però si sta dif- tre Los Angeles ha rilanciato spagna: record di morti
fondendo negli stati del West l’allarme. Ieri Trump è andato
I lavoratori
Contagi troppo veloci
e del Sud, come Colorado e a Norfolk, per salutare la nave
Utah, annullando la distinzio- ospedale militare Comfort
ne geografica e politica tra le che salpava per Manhattan, a casa 8 giorni
zone colpite. Finora l’epide- dopo che la Mercy è andata a
con permesso
Ora Trump vuole mia si era concentrata nelle
grandi aree urbane liberal, ri-
sparmiando quelle rurali con-
servatrici. Questo forse aveva
Los Angeles. Verrà ancorata al
Pier 90 per trasferire nei suoi
mille letti i malati non di coro-
navirus e liberare i posti negli
retribuito

isolare New York spinto Trump a proporre la ria-


pertura parziale di alcune zo-
ne del Paese, citando la “Farm
belt” e il Midwest. Il contagio
ospedali dove ci sono i reparti
di rianimazione necessari per
chi rischia la vita. Sull’ipotesi
della quarantena obbligatoria
MADRID

Nella giornata dell’ennesi-


però si sta muovendo rapida- a New York, il governatore mo tragico record, il gover-
Stati Uniti nuovo epicentro. Scontro con Cuomo mente, rendendo sempre più Cuomo, impegnato a costrui- no spagnolo indurisce le mi-
improbabile la possibilità di re altri 4 ospedali d’emergen- sure di chiusura: da doma-
Una nave militare diventa ospedale per Manhattan tornare almeno parzialmente za, ha risposto che «non so co- ni per una settimana tutti i
alla normalità entro Pasqua. sa significhi e non mi piace». lavoratori di attività non es-
Ma domani scadono i 15 gior- A New York si può uscire senziali dovranno rimane-
ni di “social distancing” solleci- per comprare cibo, andare dal re a casa dal 30 marzo al 9
tati dalla Casa Bianca, che già medico, fare esercizio in zone aprile, con un permesso re-
martedì potrebbe allentare le designate. Ristoranti, teatri e tribuito. Recupereranno le
Paolo Mastrolilli limitazioni agli spostamenti uffici sono chiusi. Solo i lavora- ore perse più avanti. Secon-
INVIATO A NEW YORK nelle aree meno colpite. tori “essenziali” possono gira- do il capo del governo Pe-
I contagi negli Usa sono or- re, e venerdì sera la città li ha dro Sáncehz, si tratta di
Il coronavirus a New York ucci- mai oltre 110mila e le vittime ringraziati con un applauso una sorta di anticipo delle
de una persona ogni 9 minuti quasi 2mila, confermando collettivo. Sotto casa, però, vacanze della settimana
e Trump vuole imporre la qua- che il nuovo epicentro globale non c’è la polizia a fermarti. Santa «in questo modo evi-
rantena obbligatoria al suo ex della pandemia è l’America. Trump invece vuole bloccare tiamo di chiudere tutte le at-
Stato, allargandola forse an- Poco meno della metà dei casi per due settimane il traffico tività, che distruggerebbe
che a New Jersey e Connecti- è nello stato di New York, tra per lo Stato, eccetto le merci. la nostra economia». Nelle
cut. Il Pentagono sta facendo i cui 512 poliziotti. Un medico Il governatore del Rhode ultime 24 ore, a causa del
piani per capire dove potreb- dice: «Da una settimana non Island lo ha anticipato, ordi- Covid-19, sono morte 832
be essere chiamato a interveni- facciamo più i test, perché è nando alla polizia di fermare persone, molte delle quali
re per affrontare l’emergenza, inutile. Presumiamo di essere le auto con la targa dell’Empi- nelle residenze per anziani.
dopo gli aiuti già forniti a New tutti contagiati e intervenia- re State. Una speranza viene L’emergenza riguarda an-
York e California. mo per le emergenze». Secon- da New Rochelle. Era la prima che i servizi funerari. L’eser-
In cima alla lista ci sono Mi- do un’analisi del New York Ti- città epicentro di New York, cito, così, è stato investito
chigan, Florida, Louisiana e mes, la Grande Mela potrebbe dove era stata creata una “zo- di un nuovo compito: il tra-
Chicago. Il capo della Casa seguire una curva peggiore di na di contenimento”, ma ora sporto delle bare. I nuovi
Bianca ha autorizzato i genera- Whuan e della Lombardia, ma la sua curva dei contagi sta contagiati sono intanto
li a richiamare i soldati della anche Detroit, New Orleans e scendendo. — 8.100. — FRA. OLI.
Guardia Nazionale in conge- La nave ospedale in partenza da Norfolk per aiutare New York Chicago sono a rischio, men- © RIPRODUZIONE RISERVATA © R PRODUZIONE RISERVATA
30 PRIMO PIANO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

L’allarme globale: la nostra salute

Pandemia
e psiche / 6
VERA SLEPOJ

A
dolescenti e bambini:
quando si parla di loro,
nella situazione che tutti
stiamo vivendo, dobbia-
mo ricordarci che sono i genitori il
collante, e che questo è un momen-
to importante per condividere una
fase storica generale, e anche esi-
stenziale. La famiglia fino a oggi è
stata vissuta con stili di vita diver-
si, ma la vita degli adolescenti e
dei bambini dipende in questa fa-
se interamente dal rapporto con i
genitori e i familiari, e dal tipo di so-
stegno che viene loro dato.
Bisogna quindi, come genitori,
non isolarsi, non minimizzare, col-
laborare e chiedere collaborazio-
ne, non far stare troppo tempo i ra-
gazzi sui social. Ma per fare que-
sto, occorre prima di tutto costrui-
re una relazione con figli che in
realtà non conosciamo, o non co-
nosciamo più.
LA STAGIONE DEL PASSAGGIO
Sembra l’età più a rischio ma i ragazzi sono quelli che si adattano meglio perché già vivono isolati
Parliamo oggi in particolare della Per i genitori si presenta l’opportunità di entrare nel loro mondo, stabilendo però chiaramente i confini
fascia sociale costituita dagli ado-
lescenti, da tutti coloro che vivono
il passaggio tra l’infanzia e l’età
adulta, e dunque si trovano nella
fase della vita costruita sulla neces-
I figli, adolescenti e sconosciuti
È il momento giusto per conoscerli
sità di formare la propria identità.
Nella convivenza forzata gli adole-
scenti si sono mostrati in genere i
più adattabili, più capaci di riorga-
nizzare il loro quotidiano, compen-
sando le restrizioni con il loro mon-
do già allenato al virtuale.
L’adolescente ha vissuto fino a coSa Fare
ieri già isolato nella propria came- l’iNiZiatiVa
ra, nel proprio universo, perché
già abituato a vedere i genitori so-
Otto regole
Un percorso condiviso di benessere per la mente
lo in certi momenti della giornata,
con la consulenza della psicoterapeuta Slepoj
per reagire
generalmente la sera a cena. Quel-
li che sono attorno a noi in questi alla paura
anni sono adolescenti appassiona-
ti dall’eccesso ma in realtà con for- Continua il percorso le, ci spiega quali sono gli adolescenti, con e all’ansia
ti legami: alla famiglia, ai social, intrapreso dal nostro le reazioni possibili a qualche consiglio per
agli influencer, al mondo compen- giornale con la psico- questa situazione, ci la gestione della convi-
sativo della musica. Vivono in un terapeuta Vera Sle- aiuta a capire come ri- venza forzata. Cosa fare di fronte a un attacco
mondo solitario, poco compreso, poj, per dare ai nostri conoscerle (in noi o in È possibile rivolger- d’ansia?
poco abituato a formulare la loro lettori la possibilità di chi ci è vicino), affron- le via mail (le istruzio- Respirare molto a fondo per al-
idea del mondo. Presi tra l’idealità conoscere, dalle paro- tarle, risolverle nell’e- ni in questa pagina) meno 10 minuti, immettendo l’a-
di Greta Thumberg, il mondo delle le di un’esperta, il mo- mergenza mettendo quesiti su situazioni ria a bocca chiusa e buttandola
sostanze o dei comportamenti do migliore per affron- in atto un processo specifiche: la dottores- fuori poi a bocca aperta.
emulativi. tare questo difficile e scientifico di autoaiu- sa risponderà offren- Contare per almeno 5 minuti
inedito periodo della to, spiegato a parte in do consulenza e ga- fino a 100 o 200. Sembra banale
IL FILO EDUCATIVO vita di tutti. Vera Sle- questa pagina. In que- rantendo, su richie- ma è molto utile. Fare un eserci-
Ecco, la convivenza forzata mette- poj, da anni collabora- sta sesta puntata, ana- sta, il totale anonima- zio fisico. Fare un’attività fisica
rà a nudo la verità delle relazioni trice del nostro giorna- lizza la situazione de- to. immediata: la doccia, aprire la fi-
familiari, ci sarà più tempo per co- nestra, cambiare stanza.
noscersi tra genitori e figli, saran- Per le ossessioni è molto utile
no loro a guadagnarsi un’affettivi- ne all’aggressività, al conflitto che ti a uscire, a rientrare a qualsiasi pranzo e della cena come momen- un’attività che richieda concen-
tà in più. Il problema reale potreb- si può generare; attenzione a giudi- ora, molti hanno fatto uso di alcol to di conoscenza reciproca e di trazione e impegno cognitivo:
be stare nella difficoltà dei genito- care ma anche a sottovalutare. I ge- e droga: arginiamo il problema va- scambio delle proprie problemati- parole crociate, uncinetto, un la-
ri di ritrovarsi, di prendere in ma- nitori devono diventare dei buoni lutando eventualmente un aiuto, che. Evitiamo la struttura egoisti- voro meccanico, di precisione,
no il filo del percorso educativo. In osservatori, abituarsi a riunire il perché le dipendenze e gli stati de- ca del fare ognuno le proprie cose, stabilire o costruire un gioco
questo periodo l’adolescente sem- gruppo familiare, interessarsi a co- pressivi sono le problematiche più costruiamo con gli adolescenti ter- che ci obblighi all’attenzione.
bra essersi adattato molto più sa fanno e pensano i figli, e al loro difficili da gestire nell’immediato ritori nuovi, sia nella casa sia nel Utile in caso di stati d’ansia e
dell’adulto all’isolamento, ma il ri- stato d’animo. e nel dopo. Internet va controlla- rapporto con loro. Impariamo a co- d’angoscia è il canto.
schio è la solitudine; l’ansia del fu- to, per evitarne l’uso distorto e per noscere le loro idee, le loro paure, Se non si riesce a dormire, non
turo, la mancanza di alternative so- LE DIPENDENZE difenderli dal cyberbullismo, ora le loro timidezze. Consentiamo pa- rimanere a letto, ma alzarsi e
no in agguato. L’adolescente è un Gli scontri vanno evitati, ma le re- che mancano altri interlocutori co- rallelamente gli spazi di autono- svolgere qualche attività per 30
movimentista, ha bisogno di rom- gole vanno riscritte, condividendo- me gli amici e gli insegnanti che mia con gli amici a distanza. — minuti in una stanza diversa dal-
pere lo schema infantile attraver- le per non generare un saliscendi possono contenere i momenti pro- © RIPRODUZIONE RISERVATA la camera da letto: una bevanda
so l’esperienza con il mondo ester- emotivo. Lo sport si può fare in ca- blematici. Sorvegliare, aiutare, calda, una doccia refrigerante,
no. Va aiutato in questa fase di spa- sa, le chat in determinati orari, per condividere, regolamentare, os- ascoltare musica rilassante, co-
zi ristretti, e i genitori dovrebbero il resto si sta in famiglia. I fratelli, servare senza giudicare sono alcu- Per scrivere a Vera Slepoj: struire una storia nella mente.
comprendere che la difficoltà se ci sono, vanno invitati a collabo- ne indicazioni utili per avere un cultura@mattinopadova.it Non avere fiducia nella pro-
dell’adolescente sta nel non essere rare, soprattutto se di età diverse. rapporto non conflittuale. Oggetto: SLEPOJ pria testa: può produrre false ve-
abituato a condividere se stesso Cerchiamo il più possibile di dare rità. Non guardare film o pro-
con gli adulti, che finora ha visto di- un’attenzione equilibrata, senza PROPOSTE E REGOLE La psicoterapeuta risponderà grammi che creano tensione:
stanti. eccedere in esternazioni, giudizi, Ai ragazzi si può proporre la lettu- I casi più interessanti vietati i thriller e i catastrofici.
I ragazzi, allora, non vanno mai punizioni e critiche; piuttosto, dia- ra di una pagina di giornale al gior- riceveranno risposta Evitare le trasmissioni su malat-
lasciati troppo soli nelle loro stan- mo e chiediamo un aiuto a collabo- no; vanno stabilite la gestione e la su queste pagine. tie e catastrofi. La mente deve
ze, davanti alle consolle. È necessa- rare e comprendere. pulizia della propria camera, è op- L’anonimato sarà garantito semplificare: deve già gestire
rio in questo periodo fare attenzio- Gli adolescenti sono stati abitua- portuno mantenere l’orario del una situazione complessa.
DOMENICA 29 MARZO 2020 31
LA TRIBUNA

Treviso Corso del Popolo, 42

TREVISO
Centralino0422/417.611
Fax 0422/579.212
Abbonamenti 800.420.330
Pubblicità 0422/575611

l’asta

L’ex consorzio agrario torna sul mercato


Una partita ancora aperta dopo 16 anni
Dopo il flop del bando fatto l’anno scorso la Regione riprova a fare cassa nel settore immobiliare. Anche con altri edifici

Anno nuovo, altra corsa. Do- prova. Il complesso è stato ri-


po il fallimento della secon- messo nella lista delle vendi-
da asta fatta l’anno scorso te della Regione, agli stessi 6
per la vendita di vari immobi- milioni a base di gara che
li (era stato dato ai possibili non avevano attratto interes-
interessati oltre un anno di se l’anno scorso. Si spera che
tempo per valutare le offer- qualcosa cambi, anche se i
te), la Regione Veneto ha ri- tempi attuali non sembrano
messo sul mercato il pacchet- favorevoli. Ma tant’è. Assie-
to di edifici di sua proprietà me agli 11.634 metri quadra-
non più in uso da anni. In pri- ti a ridosso del Sile, la Regio-
mis l’ex consorzio agrario ne ha messo in piazza nuova-
lungo viale Nino Bixio, una mente l’ex Maf – deposito lat-
vera spina nel fianco della te in polvere – di Sant’Arte-
città, simbolo dell’enorme mio (890 mila euro); l’ex Ba-
problema ribattezzato dei chificio di San Giacomo di
“vuoti a perdere”. Veglia messo in vendita per
1,6 milioni sui 2,2 iniziali; la
UNA STORIA INFINITA distilleria di vinacce a Ponte
L’abbandono del complesso di Piave, attualmente data
immobiliare che affaccia su in concessione a una azien-
Put e Sile è datato, anzi data- da che ne porta avanti l’atti-
tissimo. Per avere un’idea vità ma da anni in vendita
valgono 16 anni solo le idee (valutata 5,8 milioni, inven-
(tutte naufragate) di riquali- duta per 4,3); Villa Rietti Ro-
ficazione dell’immobile. Ri- ta a Motta che veniva propo-
sale infatti al 2004 l’accordo sta a 4,2 milioni sui 6 inizia-
di programma tra Ater, Re- li. A questi immobili se ne ag-
gione e Comune che immagi- giungono altri in tutta la re-
nava di riqualificare l’intero gione, a partire dall’hotel
complesso creando residen- San Marco sul Cansiglio.
ze, spazi commerciali, aree
direzionali oltre ad alloggi a LE MILLE IDEE
prezzo calmierato. L’intero Per tante ipotesi di vendita
accordo ha fatto a tempo ad naufragate, ci sono state al-
il punto
essere pianificato (e quindi trettante ipotesi di riqualifi-
ben prima del 2004), ad esse- cazione dell’ex consorzio
re sottoscritto e perfino a sca- che tra anni e amministrazio- Una partita
dere che ancora il consorzio ni diverse ha cambiato volto
è lì, vuoto, solo più decrepi- e progetto, da immobile mi- da oltre
to di prima. sto residenziale-uffici-com-
merciali, è stato anche ripro- 20 milioni
LA NUOVA VENDITA
La Regione aveva provato a
posto come possibile par-
cheggio multipiano e pure
nella Marca
venderlo a otto milioni, ma come possibile volumetria
senza avere risposta. L’anno adatta ad ospitare anche un Sopra il consorzio agrario in
scorso lo aveva portato a sei, albergo, o co-housing, perfi- viale Nino Bixio e sotto da sini-
ed erano serpeggiate varie no case per giovani. stra l’ex Maf a S.Artemio e il
voci su una vendita data per Tante idee, mai confluite Bachificio di Vittorio Veneto.
«possibile», «prossima», sal- in un progetto concreto, e co- Tutti inseriti in un piano di
vo poi ammettere dopo un munque mai in un affare vendita regionale che vale ol-
anno di attesa che nessuno concluso. — tre 20 milioni.
si era fatto avanti. Ora ci si ri- FEDERICO DE WOLANSKI

alloggi popolari dendo dai 719mila euro inizia-


li fino a 571mila euro. Gli inter-

Nuove caldaie per le case Erp venti sono stati finanziati dal
Programma POR-FESR, stru-
mento attraverso il quale la Re-

così più risparmio energetico gione, grazie ai fondi dell’U-


nione Europea, dello Stato e
della Regione stessa, sviluppa
un piano di crescita sociale ed
economica. L’intervento pre-
16 a San Pelajo, in Borgo Ca- gli inquilini. Gli ex demaniali vede la sistemazione comple-
Spesa di 130 mila euro da parte
priolo a Santa Bona e in via sono solo una parte dei 782 al- ta e la sanificazione, con il rifa-
del Comune. Interventi in via
Friuli 10 e 12 a Lanzago. Si trat- loggi popolari del Comune di- cimento di impianti, porte e
don Sturzo, San Pelajo, via Friuli
ta di interventi negli apparta- visi in 103 condomini. E dieci serramenti di sedici alloggi in
Borgo Capriolo e Santa Bona
menti ex Demanio passati nel- giorni fa sono appaltati i lavori via Bianchini e Vicolo San Ze-
Sono tutti edifici ex Demanio
le mani di Ca’ Sugana anni fa; di restauro degli alloggi Erp di no. Nel condominio di via Bian-
sono alloggi però molto data- via Bianchini e vicolo San Ze- chini 17 e vicolo San Zeno B/2
Sono state sostituite le caldaie ti. Dei 393, il Comune ne detie- no. L’appalto è stato affidato al verranno pure ripassati i man-
di alcuni alloggi Erp con mo- ne a patrimonio ancora 340 raggruppamento temporaneo ti di copertura per infiltrazioni
delli più moderni e a risparmio (gli altri sono stati venduti) e d’impresa formato da Antonio mentre nell’immobile di via
energetico. Con una spesa di hanno un età media di 45 an- Bezzegato srl e dalla Termoi- Bianchini 3 e vicolo San Zeno
130 mila euro il Comune ha in- ni. Insomma senza interventi draulica di Giorgio Maschera. B/1 verrà realizzata una ram-
stallato le nuove caldaie negli rischiano di essere voraci di Le imprese hanno offerto un ri- pa per disabili. —
alloggi di via Don Sturzo 14 e energia e poco accoglienti per basso d’asta consistente, scen- FEDERICO CIPOLLA
32 TREVISO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

la curiosità

Polizia municipale
Ecco i corsi di bicicletta
per le nuove pattuglie
Scatta l’addestramento per gli agenti del servizio cittadino
Uso di armi in sella, salute ma anche perizia meccanica

Si poteva pensare che attiva- master in Politiche di Sicurez- prie caratteristiche fisiche”
re delle pattuglie di vigili a pe- za e Polizia Locale. «Lo scopo (altezza di sella e manu-
dali fosse cosa da nulla, tipo dell’associazione in via priori- brio?), alle modalità per
saltate in sella e vai? Macché. tario, come da statuto, è quel- “muoversi in pattuglia”;
A tutela degli operatori, ma lo di divulgare la formazione dall’“individuazione dei ri-
anche del servizio, il Comune delle Pattuglie velomontate schi e degli incidenti più co-
ha deciso di avviare uno speci- nei corpi di Polizia, affinché muni”, al “superamento de-
fico corso per formare gli questo tipo di servizio venga gli ostacoli e tecniche di gui-
“agenti a pedali” che lavore- svolto in sicurezza e nel mi- da in ogni situazione”... un
ranno in centro e nei quartie- glior modo possibile». E così, po’ come si fa giustamente Due agenti della polizia municipale di Treviso in bicicletta
ri. Costerà 7.000 euro, non quando all’Accademia han- per moto e auto. Importantis-
poca cosa, e il programma è no saputo che a Treviso si in- simo, questo sì, l’“addestra- ranti piloti. Di qui la decisio-
tutto da considerare perché tendeva avviare il servizio in mento all’uso delle armi in bi- il precedente ne del Comune di addestrare
oltre ad alcune indubbie spe- bici (per l’ennesima volta ne- ci” e pure l’infarinatura sulle al pilotaggio dei velivoli 4
cificità ed utilità, c’è anche
qualche innegabile curiosità.
gli ultimi anni), hanno invia-
to a Ca’ Sugana uno specifico
“procedure per il pattuglia-
mento in bici”. Ma che dire
In quattro a scuola di pilotaggio agenti delle polizia locale
(10 mila euro il corso), for-
progetto proponendosi come del corso base per la “manu- per la flotta dei droni della locale mando così una pattuglia
IL CORSO E CHI L’HA PROPOSTO istruttori. tenzione di base della biciclet- specializzata nel muovere i
In cattedra saliranno gli ta?” E quello sulla “normati- due velivoli acquistati (12 mi-
istruttori dell’altisonante Ac- TUTTI A LEZIONE DI... va sul traffico”? Un agente di Per pattugliare il territorio, a servizio della polizia locale la euro) l’anno scorso. Il cor-
cademia Italiana Pattuglie in Cos’hanno proposto nel pia- polizia locale su questo do- ma anche stanare possibili la- che li ha subito sperimentati so è ormai agli sgoccioli, ma
Bicicletta (AIPIB). Cos’è? no formativo del programma vrebbe avere pochi dubbi. dri, controllare i furbetti dei per alcune fotografie in quo- per veder decollare le “spie
Una associazione nata ad di istruzione degli agenti “ve- Ma tant’è: gli agenti verran- rifiuti e perché no... aiutare a ta, salvo poi incappare nella volanti” bisogna prima trova-
Alessandria nel lontano lomontati”? Il progetto si arti- no anche formati su “alimen- ripulire le mura dalle erbac- burocrazia dell’autorità che re l’accordo con Enac che og-
2017 su iniziativa di un agen- cola in undici sezioni che spa- tazione e mantenimento del- ce, Ca’ Sugana ha pensato di controlla lo spazio aereo ita- gi, di fatto, vieta i sorvoli dei
te e studente, Mauro Di Gre- ziano dall’ “adattamento e re- la forma fisica”. — munirsi di una coppia di dro- liano (Enac) che ha posto li- droni su tutta la città. —
gorio, che ha conseguito il golazione della bici alle pro- FEDERICO DE WOLANSKI ni. Obiettivo primo: metterli miti ai voli, e paletti agli aspi- F.D.W.

la polemica tagliati a fronte di 2.385 verse condotte nella gestio-


nuove piantumazioni; 480 ne delle alberature, già
Vecchi alberi abbattuti i nuovi impianti solo con le
più recenti manutenzioni
esplicitata anche da Ca’ Sua-
gna. Se prima la giunta del
straordinarie. «Ma c’è un al- sindaco Giovanni Manildo
e nuove piantumazioni tro aspetto da considerare,
perché sul piatto di un bilan-
preferiva tagliare meno al-
beri e procedere contestual-
Coalizione boccia Conte cio ambientale bisogna met-
tere tutto. Questa giunta, la
mente con meno impianti;
l’attuale esecutivo guidato
giunta Conte, con le contro- da Mario Conte ha preferito
deduzioni al Piano degli In- andarci giù un po’ più duro
«C’è poco da esultare, il bi- battuto piante e alberi per terventi ha aperto a nuova con le motoseghe ma di
lancio del verde continua fare un bosco, i nuovi im- cementificazione e a ulte- piantumare anche più facil-
ad essere negativo nel capo- pianti ci metteranno venti o riori costruzioni. Quanto mente gli alberi, per rinno-
luogo». Gigi Calesso (Coali- trent’anni ad assolvere il pesa questo consumo di vare il patrimonio arboreo.
zione Civico) non si fa «ab- compito svolto dagli alberi suolo su tutto il resto? Dubi- Chi avrà ragione?
bagliare» dai numeri diffusi che hanno tagliato. Anche to che qualche albero in Certo quello degli alberi è
ieri da Ca’ Sugana sul saldo se malati o pericolanti que- più, tra l’altro giovane e un tema molto delicato, se-
positivo tra alberi abbattuti gli alberi svolgevano il loro quindi poco più che un fu- guitissimo dai trevigiani,
e nuove piantumazioni. Un ruolo ambientale, queste scello, sia in grado di bilan- basti pensare a suo tempo
«più 961» che in realtà na- piantine oggi non lo fanno e ciarlo», conclude il rappre- alla bonifica del verde nel
sconderebbe anche un’al- nno lo faranno per un pez- sentante di Coalizione Civi- parco di villa Margherita e
tra chiave di lettura. zo», chiarisce Calesso. ca. sulle mura, che ha creato
due partiti, tra favorevoli e
L’ATTO D’ACCUSA I NUMERI LE DUE FILOSOFIE contrari.—
«A parte lo scandalo di via I numeri snocciolati dal Co- E nelle sue parole si legge FEDERICO CIPOLLA
Paludetti, dove hanno ab- mune dicono: 1.424 alberi anche la chiave delle due di- © RIPRODUZIONE RISERVATA Uno scorcio delle mura
DOMENICA 29 MARZO 2020
TREVISO 33
LA TRIBUNA

Paura a Carbonera

Cadavere di un cinese vicino al Melma


L’ipotesi: si è suicidato con una corda
Il ritrovamento poco prima delle 20, era lì da un paio di giorni. Sul posto fino a tarda ora i carabinieri, indagini serrate

CARBONERA

Era riverso senza vita sulle ri-


ve del fiume Melma con un
coltello di fianco al corpo. Il
cadavere di un cinese di cir-
ca 35 anni è stato trovato
nel pomeriggio di ieri a Car-
bonera in via Salvo d’Acqui-
sto. Sul posto sono immedia-
tamente arrivati i carabinie-
ri per avviare le indagini su
quello che sembrava un ve-
ro e proprio mistero. A pri-
ma vista non c’erano segni
di violenza ma il sostituto
procuratore di turno France-
sca Torri, anche lei arrivata
sul posto, aveva disposto
che venisse immediatamen-
te effettuata un esame ester-
no del corpo per trovare
eventuali segni di violenza
compatibili con una coltella-
ta. A rendere anche più com-
plicate le indagini il fatto
che l’uomo non avesse con
sé i documenti.
IL GIALLO
Dopo qualche ora il mistero
è stato quindi risolto: la vitti- I carabinieri giungono in via D’Acquisto e si apprestano alle indagini. A destra le ricerche dei militi dell’Arma vicino al corpo del cinese. Sotto l’arrivo del pm Francesca Torri
ma era un uomo di 55 anni
con un passato problemati- so a terra. Immediata la tele- sul corpo del cinese. A desta- parsa recenti di cittadini ci-
co alle spalle. Gli investiga- fonata alla centrale operati- re parecchi sospetti è però la nesi e per questo si sospetta-
tori, quando hanno verifica- va del Suem 118 che ha in- presenza del coltello sulla va che non sarebbe stato fa-
to la sua identità, hanno sco- viato sul posto un’ambulan- scena della morte. cile il riconoscimento. Si era
perto che si trattava di uno za. Ai sanitari è stato subito ipotizzato di controllare le
sbandato che in passato era chiaro che il decesso di IL COLTELLO immagini delle telecamere
stato anche allontanato dal- quell’uomo risaliva ad alme- Ma per approfondire tutti di sorveglianza della zona
la famiglia. Secondo quanto no qualche giorno prima. gli aspetti era stato necessa- nella speranza di individua-
sono riusciti a ricostruire i Gli occhi sono poi caduti su rio anche l’intervento del re, in giornate in cui il traffi-
militari accorsi sul posto quel coltello di fianco al suo medico legale. Il sostituto co è praticamente ridotto a
l’uomo si sarebbe impiccato corpo. A questo punto si è procuratore Francesca Tor- zero, un indizio utile che po-
e, dopo la morte, la corda si quindi reso necessario l’in- ri aveva disposto il seque- tesse far capire se qualche
sarebbe spezzata facendolo tervento dei carabinieri per stro dell’area del ritrova- mezzo sospetto fosse passa-
cadere a terra. Il coltello che avviare le indagini. Per pri- mento del corpo e, con ogni to in zona. La speranza era
gli è stato trovato vicino, ma cosa sono state raccolte probabilità, disporrà anche che l’uomo fosse residente
che in un primo tempo ave- le testimonianze di chiun- che venga effettuata un’au- nella zona e che per questo
va fatto pensare ad un omici- que fosse nella zona al mo- topsia sul corpo del cinese. magari qualcuno potesse
dio, era stato utilizzato per mento del ritrovamento. Ov- Le indagini si preannuncia- aiutare ad arrivare alla sua
ferirsi più volte. viamente, complice il decre- vano molto complesse dato identificazione. Finalmente
to del governo per il conteni- che la comunità cinese della in tarda serata è arrivata la
IL RITROVAMENTO mento del coronavirus, c’e- Marca è particolarmente im- risoluzione del giallo con
L’allarme è stato lanciato ra pochissima gente in giro permeabile. Si era iniziato l’individuazione dei genito-
nel tardo pomeriggio di ieri in quel momento. Da un pri- ad indagare a 360 gradi sen- ri che hanno svelato la triste
da un passante che stava pas- mo e parziale esame esterno za escludere alcuna pista. Al storia dell’uomo. —
seggiando con il suo cane e non sembrava fossero state momento non risultavano GIORGIO BARBIERI
che ha notato il corpo river- trovate tracce di violenza comunque denunce di scom- © RIPRODUZIONE RISERVATA

i Precedenti

Villorba, rapina con 2 vittime


E il cuoco massacrato in città
Due delitti con vittime cine- Wu, 69 anni, di Mogliano, e to l’effetto di cocaina. Uno
si hanno sconvolto la Marca il figlio Guoxiang Hu, 30 an- di loro venne poi arrestato a
negli anni scorsi. ni, di Paese. Entrambi si era- Firenze.
Il primo avvenne il 4 no- no da poco trasferiti nella Non meno spaventoso il
vembre 2008, nel capanno- Marca da Prato. Il laborato- delitto del ristorante, avve-
ne della «Jinhong Trade rio, che aveva un giro di affa- nuto a Treviso, all’ingresso
Company», in via Gobetti ri stimabile in centinaia di posteriore de “La Grande
4: un commando composto migliaia di euro annui, era Muraglia” di viale IV No- Il capannone di Villorba teatro del duplice omicidio e la scena dell’efferato delitto di viale IV Novembre
da 5 cinesi armati di coltel- specializzato nel commer- vembre, a ridosso di porta
lo fece irruzione poco pri- cio all'ingrosso di capi d'ab- Carlo Alberto, nel luglio del riore del locale con una era consegnato dopo l’effe- no sposato. Xieping venne
ma delle 20, terrorizzando bigliamento. A compiere il 2008. quindicina di coltellate dal rato delitto – per le conti- condannato a 16 anni di re-
una quindicina di cinesi che duplice omicidio una ban- Il cuoco Guifu Chen, 46 lavapiatti Xieping Chen, 39 nue offese del cuoco che gli clusione e a versare 120 mi-
lavorava e uccidendo con da di giovanissimi cinesi anni, venne massacrato sul- anni, esasperato, – così dis- rimproverava di essere sen- la euro alla famiglia della
diversi fendenti Yuecong che vivevano di rapine sot- la soglia dell’ingresso poste- se subito agli agenti cui si za donne e non era nemme- vittima. —
34 TREVISO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

il caso tengono a precisare che que- la Marca, dall’Olanda, le se-


sto nulla ha a che vedere con menti del radicchio rosso di
il vivaio dei Van den Borre di Treviso. Oggi simbolo per ec-

Va all’asta lo storico vivaio via del Mozzato - questi sì pa-


renti del “vecio” Francesco -
né con il grande centro vivai-
cellenza della città di Trevi-
so e della Marca nel mondo.
L’asta che servirà a dare un

marchiato Van den Borre stico omonimo di Ponzano.


Al telefono di via Selvatico,
la proprietà oggetto di pigno-
ramento, in questi giorni
nuovo proprietario al com-
pendio di via Selvatico è sta-
ta fissata per il prossimo 9
giugno. Per parteciparvi ser-
non risponde nessuno. E l’at- virà un’offerta minima di
Andrà battuto a partire da 1 milione il complesso di via Selvatico, fronte Terraglio tività, stando all’annuncio in- 758 mila euro ma il prezzo
ternet, risulta “temporanea- base, come valore complessi-
Un tempo appartenuto alla famiglia di vivaisti trevigiani, da anni era di terzi mente chiusa” (anche per le vo, è pari a un milione di eu-
disposizioni governative le- ro. —
gate al coronavirus, che tut- ALESSANDRO BOZZI VALENTI
tavia da ieri hanno ammesso © RIPRODUZIONE RISERVATA

la riapertura di questo tipo


Una storia tutta trevigiana, di attività).
per anni di successo - che pro- Fino a poco tempo fa, tutta- l’iniziativa
segue peraltro tutt’ora - e per via, il vivaio era in attività. E
altri di debiti e difficoltà. lo sarebbe tutt’ora. Rispon- Lotta alla droga
Tanto che lo storico quar- de viceversa Francesco Van
tier generale di via Selvati- den Borre, nipote del France- con gli “Amici
co, che mantiene il nome di sco classe 1911, che assieme di San Patrignano”
Van den Borre nonostante i al figlio Nicola prosegue ap-
discendenti della famiglia punto l’attività di famiglia, L’organizzazione di volon-
non vi operino più da tempo, tra via del Mozzato e Ponza- tariato “Amici di San Patri-
andrà presto all’asta. È fissa- no: «In via Selvatico opera- gnano - Treviso” ha presen-
to per i primi di giugno, infat- no persone estranee, che nul- tato un progetto che inten-
ti, l’esperimento di vendita la hanno a che vedere con la de realizzare a Treviso, in
dell’Istituto di vendite giudi- mia famiglia», precisa sulla collaborazione con il Comu-
ziarie di Treviso (Ivg) che vicenda il vivaista, «noi, an- ne, finalizzato alla sensibi-
metterà sul mercato - per un che sotto l’aspetto giudizia- lizzazione e prevenzione
valore complessivo che rag- rio, non c’entriamo niente». del fenomeno delle tossico-
giunge un milione di euro - Una precisazione doverosa, dipendenze, rivolto agli stu-
quello che un tempo fu il re- pronunciata peraltro assie- denti della scuola seconda-
gno della storica famiglia di Il vivaio Van den Borre di via Selvatico me a frasi dispiaciute per la ria di primo grado.
florovivaisti Van den Borre, vicena. Ma allo stesso tempo L’associazione ha chie-
fatto di serre, magazzini, offi- sale al 2015 ma la stima ti. Uno dei quali, negli ultimi Tantomeno dei debiti con l’e- sostanziale dal momento sto al Comune anche un
cine, due appartamenti abi- dell’intera proprietà pignora- anni e tutt’ora, ha portato rario e le banche - si parlereb- che in via Selvatico e sul Ter- contributo economico a
tabili e una palazzina con uf- ta è di fine 2018. Di fatto esat- avanti l’attività. Una storia be di cifre milionarie - e che raglio continuano a capeg- fronte delle spese che pre-
fici, uniti ad un totale di qua- tamente vent’anni dopo la che si è intrecciata inevitabil- oggi sarebbero appunto alla giare i cartelli con il nome vede di sostenere per la rea-
si 30 mila metri quadrati di scomparsa di Francesco Van mente con la discendenza base dell’asta del prossimo Van den Borre. Una di quelle lizzazione del progetto.
terreni scoperti con accesso den Borre, classe 1911 man- dei Van den Borre e gli altri giugno. che discendenze che hanno La giunta Conte ha
da via Selvatico. cato appunto nel 1998, che parenti di Francesco, ma che Seppur il nome del vivaio scritto pagine storiche della espresso parere favorevole
L’esecuzione immobilia- in quanto senza figli lasciò la tuttavia si è separata sul na- a due passi dal Terraglio pos- città e a cui peraltro sono le- in merito alla concessione
re, stando alle documenta- propria parte di proprietà di scere e non ha avuto condivi- sa richiamare alla famiglia, gate leggende quali il merito di una somma pari a 2.784
zioni e all’avviso dell’Ivg, ri- via Selvatico a tre dipenden- sioni dell’attività lavorativa. infatti, gli stessi protagonisti di aver portato a fine 800 nel- euro. —

cultura Il ricordo di Massimo De Luca, giudice del tribunale di Treviso la clamorosa espulsione del
2016. Fu quello uno dei mo-
«Aveva un amore viscerale per la terra natale e le sue tradizioni»
Il mercato turistico menti in cui siamo stati più vici-
ni, perché entrambi eravamo a

dopo la grande crisi «Il mio amico Bepi, uomo concreto favore del sì nella campagna
referendaria e avevamo la pro-
fonda convinzione che solo la
Il piano Colonna Preti con una lucida visione del futuro» vittoria del sì avrebbe potuto
aprire una stagione di riforme
nella stagnante politica italia-
na. Ricordo che Bepi parlando-
«Il mercato turistico che si Alessandro Martini dell’Ogd mi del primo Renzi mi diceva:
aprirà passato il momento (Organizzazioni di Gestione “Mi piace, perché è stato un sin-
dell’emergenza sarà proba- della Destinazione) del turi- L’INTERVENTO daco e quindi è un uomo del fa-
bilmente un mercato dome- smo perché gli eventi che or- re”. Quella era la sua cifra an-
stico, ipotizziamo regionale, ganizziamo nel settore della che in politica, la concretezza
quindi la strategia che inten- cultura diventino pacchetti o conosciuto unita ad una visione del futu-
do proporre al tavolo veneto
degli assessori alla Cultura
dei capoluoghi, sarà quella
di creare eventi condivisi e
politiche di scontistica, ad
turistici per ripartire dal mer-
cato interno, attirando quin-
di visitatori da Padova o da
Venezia, coinvolgendo altri
comuni della provincia, co-
«H Bepi Covre
una quindici-
na d’anni fa e
sono onorato di averlo avuto
come amico. Se n’è andato un
ro, ad un progetto che potesse
smuovere il paese dalle sue pi-
grizie e dai suoi conformismi.
L’utopia di un’Italia federale e
meno burocratica, che non si
esempio sui mezzi di traspor- me Valdobbiadene, Asolo, uomo poliedrico, che ha lascia- contrappone all’Unione Euro-
to o sugli accessi ai musei, Possagno, Conegliano, per to il segno in tanti campi, pea con polemiche sterili e de-
per incentivare i cittadini a vi- fare rete. I nuclei di partenza dall’imprenditoria, alla politi- magogiche, ma che sta in Euro-
sitare le altre province favo- potrebbero essere da quest’e- ca, al dibattito delle idee, ma pa per contare. In Bepi l’amore
rendo così un primo passo state: cinema, teatro ed eno- soprattutto un uomo genero- viscerale per la terra natale e le
verso la ripresa». Questo l’ap- gastronomia, con un grande so, animato da una sincera fe- sue tradizioni non è mai scadu-
proccio dell’assessore alla evento di apertura gratuito e de cristiana, con un grande to nel localismo, ma si è sem-
Cultura di Treviso Lavinia Co- diffuso a livello regionale». senso della comunità, che ha pre coniugato con la compren-
lonna Preti all’invito dell’o- Se al primo incontro si so- molto aiutato, in silenzio, chi Giuseppe Covre Massimo De Luca sione della complessità delle
mologo regionale Cristiano no definiti gli indirizzi del aveva bisogno. In tanti gli ab- società contemporanee e delle
Corazzari, che la scorsa setti- processo di lavoro tra asses- biamo voluto bene, per la sua to, della tradizione veneta sa- ro di una terra che fatica a tro- sfide globali che ci attendono,
mana ha creato un tavolo di sori della cultura, martedì si lealtà e la passione con cui si peva tutto. Ascoltandolo, vare un nuovo equilibrio. Il proprio per conservare quel be-
lavoro orientato a una nuova avranno le prime proposte, spendeva per le cause in cui quando parlava nel suo amato movimento dei Sindaci, di cui nessere che ci siamo conquista-
governace del settore cultu- che saranno portate al vaglio credeva, per il suo senso dell’a- dialetto sembrava quasi di sen- fu uno dei fondatori, che mira- ti in decenni di lavoro. Mi man-
rale sia in questo momento della Regione. «Lo scopo del micizia, il gusto della compa- tire lo sciabordio delle acque va a riequilibrare i poteri tra cheranno le discussioni con
di stasi forzata, sia per prepa- tavolo», spiega l’assessore re- gnia e la capacità di fare grup- del Piave che immutabili scor- centro e periferia, aveva, nella lui, con un uomo libero, che
rare la ripresa post corona vi- gionale Corazzari, «è tenere po, anche tra persone di orien- rono da secoli tra i filari dei vi- visione federalista di Covre, co- pur militante di un partito, sa-
rus. una costante e diretta relazio- tamenti diversi. Uomo del fa- gneti, i medicai e la dolce cam- me suo fine principale proprio peva dialogare e sposare le
«La nostra convinzione è ne con i territori, per poter re, figlio del popolo, ammini- pagna veneta, meraviglioso quello di valorizzare la buona buone idee, a prescindere dal
che il “rinascimento” econo- presentare le nostre istanze stratore prima ancora che poli- territorio, purtroppo rovinato amministrazione locale, por- colore politico di chi le propu-
mico passerà in primis attra- al governo e farci trovare tico, pragmatico come ogni dalla travolgente industrializ- tando il governo dei territori gnava. Addio Bepi, da vecchio
verso la cultura», continua pronti all’uscita dall’emer- buon imprenditore, aveva zazione del secondo dopoguer- realmente nelle mani di citta- alpino quale eri, anche a me
Colonna Preti, «Al tavolo re- genza con un piano strategi- un’innata curiosità intellettua- ra. Bepi, come tanti di noi, sen- dini responsabili del proprio piace pensarti con la penna ne-
gionale saranno elaborati for- co definito, chiederemo una le che lo spingeva a leggere, a tiva nel profondo questa lace- destino. Il progetto fu stritola- ra in giro per le nostre monta-
mat di eventi comuni in tutte sorta di piano Marshall per la studiare, ad ascoltare. Aperto razione, tra l’orgoglio per il to tra il centralismo leghista a gne, che si tingono di un rosa
le province con il cappello cultura, come primo volano al mondo, ma nello stesso tem- grande sviluppo economico, guida lombarda, sempre diffi- che non ha eguali al mondo, co-
della Regione, che potrà so- economico, soprattutto per po non ho mai conosciuto nes- che ha riscattato il Veneto dal- dente verso i veneti, e il centra- me tante volte ci siamo detti».
stenere le iniziative sia a livel- l’indotto turistico, che è uno suno radicato nella terra vene- la povertà e la nostalgia di un lismo burocratico della sini- MASSIMO DE LUCA
lo organizzativo e promozio- tra i settori in maggior soffe- ta come lui, nella Sinistra Pia- mondo contadino ormai scom- stra. Fin da allora Bepi fu un MAGISTRATO
nale, sia a livello economico. renza». — ve in particolare. Orgoglioso parso da oltre mezzo secolo. corpo estraneo nella Lega, che PRESIDENTE DELLA
Per quanto riguarda Treviso ELENA GRASSI delle sue radici contadine, che Viveva nella carne la lacerazio- oggi lo piange, ma di fatto lo SEZIONE CIVILE DEL TRIBUNALE DI
è mia intenzione coinvolgere © R PRODUZIONE RISERVATA spesso richiamava, del Vene- ne tra passato, presente e futu- emarginò tanti anni fa, fino al- TREVISO
DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA MOGLIANO - VILLORBA 35

ponzano za di residui “vetusti” . Criti- riuscito a raccoglierne 28.


cità già evidenziata in sede 096,12. mogliano

Sanzioni non riscosse


di controllo finanziario del Un livello insufficiente di
Rendiconto dell’esercizio recupero crediti, che secon- Una via dedicata
2015”. La corte dei Conti do la Corte dei Conti aveva
poi sottolinea anche un riflessi negativi sul bilancio a Don Polo

La Corte dei Conti “non adeguato accantona-


mento al Fondo contenzio-
si”, la “mancata indicazione
degli esiti della conciliazio-
di Ponzano. Molti però dei
crediti di Imu accumulati,
aveva spiegato il sindaco, si
riferivano ad aziende fallite
Ok dal prefetto

MOGLIANO. Intitolazione

bacchetta il Comune ne dei rapporti creditori e de-


bitori fra l’Ente ed i propri or-
ganismi partecipati”, ed “un
risultato economico d’eser-
che non erano state in grado
di pagare i tributi per il pro-
prio patrimonio immobilia-
in vista per Don Giuseppe
Polo: via libera dalla prefet-
tura. È arrivato l’ok per dero-
gare al necessario supera-
cizio negativo per 201. 601. mento dei dieci anni dalla
Nel mirino della Procura contabile l’esercizio del 2016 84 euro in peggioramento ri- Il sindaco: «Diversi morte. Cavaliere emerito
spetto all’esercizio prece- crediti si riferiscono della Repubblica, salesia-
«Inefficienze nel recupero dell’evasione tributaria» dente”.
ad aziende che no, educatore, il nome di
Un’analisi che ha portato Don Giuseppe Polo a Moglia-
la Corte dei Conti a chiedere ormai sono fallite» no, oltre che alla realtà del
al comune di cambiare rot- collegio Astori, si lega so-
ta, soprattutto per quanto ri- prattutto al suo profilo di ri-
PONZANO mo arrivato dalla procura Ma almeno per i due anni guarda la riscossione dei tri- re. Somme quindi che non cercatore e fondatore dell’o-
contabile si riferisce al bilan- analizzati, la Corte dei Con- buti. Nel richiamo riferito erano di per sé recuperabi- monimo Gruppo di Ricerca
Nuova bacchettata da parte cio consuntivo del 2016. Os- ti continua a pensarla diver- all’anno precedente la pro- le, se non insinuandosi nel Storica. Morì nel 2014 all’e-
della Corte dei Conti nei con- servazioni che il sindaco An- samente. Nella pronuncia cura contabile aveva già ri- fallimento. Ma la lunghezza tà di 80 anni e da subito vi fu-
fronti del Comune di Ponza- tonello Baseggio, che per al- di alcune settimane fa sotto- chiamato il Comune in quan- delle procedure, e l’incertez- rono da più parti spinte per
no. Il motivo è lo stesso del tro nel 2015 era all’opposi- linea “l’inefficienza nella ri- to pur avendo accertato che za del loro esito non sono di intitolargli una via. Nei gior-
primo richiamo: una scarsa zione, aveva già rispedito al scossione delle entrate, in all’appello mancavano 132. grande speranza per i Comu- ni scorsi l’ok del prefetto, vi-
capacità di recuperare credi- mittente, e lo stesso aveva particolare di quelle deri- 090 euro di Imu, era riuscito ni, che spesso quei crediti li sti i meriti: anche se non so-
ti, in particolare Imu e san- fatto l’ufficio ragioneria, vanti dal recupero dell’eva- a riscuoterne appena 19. vendono finire tra gli “inesi- no passati, come previsto
zioni. Diverso è l’anno, il pri- chiarendo che al contrario sione tributaria e delle san- 131, 91; mentre per quanto gibili”, e devono rinunciarci dalle norme, i 10 anni sarà
mo richiamo si riferiva l’azione di recupero è co- zioni per violazione al Codi- riguarda le multe dei 61. definitivamente.— possibile per il Comune inti-
all’anno 2015, mentre l’ulti- stante ed efficace. ce della strada, con presen- 908, 75 euro mancanti, era FEDERICO CIPOLLA tolargli una via. —

preganziol preganziol boratrici. «Il centro è chiuso


per decreto anti-corona virus

Asili e Codess, Galeano


dal 22 febbraio» continua Pi-
sani «e per fortuna i genitori
mi hanno saldato la retta di
marzo, unica nostra entrata

anticipa e paga le rette essendo un servizio privato,


così ho potuto pagare alle in-
segnanti gli stipendi di febbra-
io, ma ad oggi ancora non sap-
piamo con ufficialità cosa de-
Trovato un accordo che andrà a tutela delle famiglie ciderà il governo per il "dopo
il 3 aprile, e se non avrò più li-
«Daremo noi l’80% di quanto avrebbe incassato» quidità: come pagherò l’affit-
Le maestre del centro per l’infanzia Pollicino to dello stabile? E tutte le tas-
se?».

PREGANZIOL
«Centri d’infanzia I bambini che attualmente
frequentano il “Pollicino” so-
no 52, da tutto l’hinterland

Rette da pagare per gli asili


vuoti: trovato l’accordo a tu-
privati dimenticati del capoluogo, ovvero Trevi-
so, Mogliano, Casier, Casale
sul Sile e Preganziol. Dato
tela delle famiglie, il comune
anticipa gli importi chiesti da
Codess per le rate di marzo,
Dovrò fare debiti» che le strutture pubbliche
esauriscono presto i posti di-
sponibili, e non essendo l’asi-
aprile e maggio. Aveva provo- lo nido e la scuola dell’infan-
cato non poche proteste e zia nella fascia dell’“obbligo
perplessità il recapito da par- per pagare gli F24 slittati a scolastico”, i centri privati di-
La protesta di Elisa Pisani
te della cooperativa che gesti- maggio dovrò fare debiti: mi ventano strategici per soddi-
titolare del “Pollicino”
sce due strutture comunali, appello alle istituzioni per- sfare la domanda dei genitori
«Come potrò pagare
l’asilo Aquilone di Frescada e ché i centri per l’infanzia pri- che lavorano e che vogliono
l’affitto dello stabile
il nido integrato Nuvola nel vati, come il nostro, rappre- dare ai figli la possibilità di
e tutte le tasse?»
capoluogo, degli importi re- sentano il 60% dell’offerta un’educazione prima della
lativi al mese di marzo. Le fa- educativa rivolta a bambini scuola primaria. «Un altro
miglie dei 58 iscritti dei due PREGANZIOL da 0 ai 6 anni in Italia». Que- aspetto critico è anche il bail-
plessi, in una fase già poten- sta la protesta di Elisa Pisani, lame sollevato da Striscia la
zialmente grave per i loro bi- «Nel decreto “Cura Italia” titolare del centro per l’infan- Notizia e dal Codacons » con-
lanci, nelle scorse settimane non rientriamo come servizio zia “Pollicino” di Preganziol, clude la titolare «che hanno
hanno ricevuto la richiesta di da sostenere, ma solo per la che svolge servizi di asilo ni- incitato i genitori a non paga-
pagare anche un servizio del cassa integrazione delle di- do e scuola per l’infanzia con re le rette di marzo o a farsele
quale non avevano (e avreb- pendenti, non ho agevolazio- 10 maestre tra dipendenti a rimborsare».—
bero, parlando al futuro) in ni per l’affitto dello stabile e tempo indeterminato e colla- ELENA GRASSI
alcun modo usufruito.
La posizione di Codess pe-
rò è stata irremovibile, i soldi
chiesti alle famiglie erano ne-
cessari per pagare il persona-
casier
le: «La problematica che sta I bambini all’interno di una classe d’asilo
emergendo non riguarda so-
lo le famiglie» aveva precisa- sunzione che la riapertura ciali di settore». Questa la let- Rotoballe
to il direttore generale di Co- delle scuole sarebbe arrivata tera di avviso che è stata in-
dess Luca Omodei «cui è sta- già ad aprile. viata ai genitori, a firma an- a fuoco
to comunicato di continuare Dopo giorni di trattativa, che dell'assessore all'istruzio-
a pagare le rette. Va conside- venerdì è arrivata ai genitori ne Susanna Errico: «In rela- Arrivano
rato che all’interno di un asi-
lo nido con una media di 50
una comunicazione del co-
mune che, con un investi-
zione alla fattura ricevuta
inerente il servizio di asilo ni-
i pompieri
bambini, operano media- mento di 35mila euro ha deci- do e riferita al mese di marzo
mente 15 persone tra inse- so di anticipare le rette e di 2020, si informa che a segui- È di cinque rotoballe di pa-
gnanti, e ausiliarie. Per que- sgravare le famiglie dal paga- to degli accordi intercorsi tra glia distrutte il bilancio di
ste lavoratrici Codess, sulla mento di questo “servizio fan- questa amministrazione e la un incendio che si è improv-
base di un accordo sindaca- tasma”, per i mesi di marzo, Cooperativa Codess Sociale, visamente scatenato ieri,
le, si impegna ad anticipare il aprile e maggio. «Anticipere- quest’ultima procederà allo verso le 15.30, in un campo
fis (Fondo di integrazione sa- mo a Codess l'80% di quello storno dell’importo e non di via Guizzetti a Dosson di
lariale), stante però il presup- che avrebbe dovuto incassa- emetterà ulteriori fatture fi- Casier. Sul posto si sono
posto che le amministrazioni re» spiega il sindaco Paolo no alla ripresa del servizio». quindi portate 2 squadre
o le famiglie avrebbero ga- Galeano «ci aspettiamo che Le proteste dei genitori, dun- dei vigili del fuoco che, in
rantito il pagamento delle questo “prestito” venga poi ri- que, sono destinate a rientra- breve tempo, hanno doma-
rette». L’accordo, firmato il 5 storato all'ente accedendo re. — to le fiamme. —
marzo, si basava sulla pre- agli attesi ammortizzatori so- MATTEO MARCON
36 CASTELFRANCO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

Emergenza e ricorsi storici

L’ex sindaco Gomierato: «Whatever it takes, qualsiasi cosa serva»


Cent’anni fa fu un maxi-mutuo, necessario ora un altro sforzo collettivo

«Come dopo la guerra


Misure straordinarie
e coraggio: così la città
rinascerà di nuovo»
L’INTERVENTO me? L’ex sindaco conosce be- esercizi e rivendite”, l’allora
ne la storia che ha studiato “tassa bestiame”, la “tassa vet-
nell’archivio della biblioteca ture pubbliche e private”, la

«O
ltre cent’an- comunale. «Con la delibera “tassa valore locativo”, le “tas-
ni fa Castel- di giunta del 19 agosto 1918, se scolastiche” e così via. Nel-
franco ha gli amministratori comunali la delibera furono inoltre ac-
reagito con decisero all’unanimità di ac- cordate «indennità al perso-
grande coraggio nella gestio- cendere un mutuo di ben nale particolarmente obbliga-
ne del dopoguerra, accenden- 256.500 Lire con la Cassa de- to a far servizio nei disagi del-
do un impegnativo mutuo. positi e prestiti: una cifra pa- la città». Il prestito trentacin-
Serve la stessa determinazio- ragonabile a quella di un bi- quennale era – a parere della
ne per far ripartire l’econo- lancio annuale». Per avere un Giunta – l’unica strada per-
mia quando finirà l’emergen- termine di paragone: la co- corribile. «La giunta lo chie-
za Coronavirus: si dovrà fare struzione della scuola ele- se, perché bisogna tenere in
“Whatever it takes”, tutto mentare di San Floriano in vita un paese, una comunità,
quello che sarà necessario». quegli anni costava 21.000 li- pagare chi lavora, far riparti-
Maria Gomierato, ex sindaco re e quella di Salvatronda re servizi e lavori pubblici », ri-
dal 2000 al 2010, riprende il 26.000. Prima dell’inizio del- corda Gomierato. Sarà avvia-
monito lanciato sul Financial la Grande Guerra i bilanci an- ta in seguito una richiesta al-
Times dall’ex presidente del- nuali del comune erano – ad lo Stato di “Risarcimento del-
la Bce Mario Draghi e lo con- esempio nel 1912 – di circa le spese di guerra” e nel 1920
testualizza a livello locale. 300.000 lire). Nella delibera arriveranno dallo Stato
«Per guardare al futuro dob- di giunta citata da Gomierato 314.851 Lire come concorso
biamo prendere spunto dalla sono esposte le motivazioni al pareggio di bilancio.
storia castellana, che può dav- della scelta, a partire dalle
vero essere maestra di vita». «profonde trasformazioni COREGGIO E DETERMINAZIONE
nella vita cittadina di Castel- «Ecco il “whatever it takes” di
SFORZO SENZA PRECEDENTI franco Veneto», come «la cent’anni fa, quando una
Gomierato porta come esem- chiusura di stabilimenti e la guerra molto diversa da quel-
pio la Castelfranco dell’esta- cessazione di esercizi, la ces- la attuale poneva di fronte a
te 1918, «un anno di grande sazione dei mercati settima- un secondo grande pericolo
fatica e povertà, in cui la guer- nali». la comunità: quella di dover
ra stava volgendo al termine, subire, oltre alla sofferenza e
ma la situazione in cui era pre- NUOVA EMERGENZA alle perdite di vite umane del
cipitato il Comune di Castel- Immediato il parallelo con tragico evento, la mancanza
franco era drammatica: im- l’attualità, mutatis mutandis. di mezzi di sussistenza e l’in-
possibile riscuotere tasse pre- Nella delibera si legge che capacità o l’impossibilità di
gresse per mancanza di attivi- «non era possibile all’ammini- reagire e ripartire. Le decisio-
tà e di reddito, impossibile im- strazione compilare i ruoli ni degli amministratori di al-
porre nuovi tributi o inaspri- delle tasse comunali e le stes- lora esprimevano coraggio,
re quelli ancora esigibili». Ca- se non potranno più esigersi senso responsabilità e deter-
stelfranco era ferita, spopola- perché è venuta a mancare la minazione. La dimostrarono
ta, priva di risorse umane ed capacità contributiva dei con- gli amministratori locali, la
economiche. Ma l’ammini- tribuenti, che si sono visti pro- dimostrò lo Stato italiano. Lo
strazione non voleva arren- fondamente modificata la lo- dovranno dimostrare tutti gli
dersi: «Castelfranco cercò la ro economia». La giunta di al- amministratori di oggi e di do-
strada per reagire. Bisognava lora riconobbe necessario ri- mani». —
ripartire, far girare l’econo- nunciare a una lunga lista di MARIA CHIARA PELLIZZARI
mia, senza più aspettare». Co- entrate, azzerando la “tassa © RIPRODUZIONE RISERVATA Soldati in città nel 1916 e la chiesa di San Giacomo usata come dormitorio

“Guerra e pace in consiglio comunale, governare tra il 1910 e il 1920” re paura, per tornare ai fonda-
mentali e per darci corag-
La passione politica ereditata dal nonno, assessore in quel periodo gio». Nel suo ruolo di consi-
gliere del Cda dell’azienda

Il libro su quegli anni drammatici Dallan Spa di Castelfranco,


«chiusa da lunedì per precau-
zione», con oltre 150 dipen-
nato dalla tesi di laurea del 2016 denti, Gomierato sta vivendo
direttamente le difficoltà del-
le imprese. Ma pensa anche
ai «negozi di vicinato, fonda-
mentali luoghi d’incontro», e
a tutte le attività «che vanno
LA RICERCA da Edizioni (aprile 2018). al 1923. Le costanti nella sto- salvaguardate, ad ogni co-
Un’opera nata dalla rielabora- ria castellane ci sono, nelle sto». Secondo Gomierato
zione della tesi di laurea in voci dei consiglieri e sindaci «per prima cosa bisognerà far

“G
uerra e pace in scienze politiche all’universi- di cent’anni fa io le ho ritrova- ripartire i lavori pubblici, è
Consiglio Co- tà di Padova conseguita nel te». da lì che si comincia per crea-
munale: gover- 2016. «La ricerca è frutto di Delle pagine della storia ca- re lavoro per le aziende, per
nare Castelfran- una passione che coltivo da stellana e in particolare dalle le persone. Finita l’emergen-
co Veneto tra il 1910 e il sempre e che mi è stata tra- storiche delibere di giunta si za sanitaria ognuno dovrà fa-
1920”. Torna d’attualità il li- smessa, mio nonno Luigi era può trarre ispirazione per re la sua parte, dallo Stato al
bro scritto dall’ex sindaco Ma- stato eletto consigliere nel uscire dalla crisi: «Bisogna Comune». —
Maria Gomierato, ex sindaco di Castelfranco Veneto ria Gomierato per i tipi di Pan- 1912 e fu assessore dal 1914 leggere la storia per non ave- M.C.P.
DOMENICA 29 MARZO 2020
MONTEBELLUNA - CASTELFRANCO 37
LA TRIBUNA

collocamento telefonico e colloqui indivi- servizio AziendAperta XL


duali. Gli educatori della coo- smart è disponibile ogni gior-

Giovani a caccia di un lavoro


perativa La Esse, che coordina no, dal lunedì al venerdì, dalle
il progetto, saranno a disposi- 9 alle 18, concordando un ap-
zione, per tutta la durata puntamento al numero
dell’emergenza, per risponde- 3480.128685.

ora i colloqui si fanno online re alle domande e dare nuovi


stimoli, attraverso dei li-
ve-quiz. Uno strumento che
permette di approfondire le
PROGETTO ALLARGATO
Si tratta di un progetto partito
nel 2015 in forma sperimenta-
esigenze dei giovani parteci- le a Trevignano su iniziativa
“AziendAperta XL” si adatta e prosegue nonostante le restrizioni panti, motivando e orientan- di Dimitri Feltrin, era stato poi
do le loro scelte a breve e a lun- allargato ad undici comuni
Montebelluna è capofila di un gruppo di 29 comuni impegnati nel progetto go termine, con vere e proprie dell’area montebellunese e da
simulazioni per la ricerca atti- un paio di anni è entrato a far
va on line: dove è possibile cer- parte dei progetti promossi
care un’offerta di lavoro, co- dal comitato dei sindaci dei 29
me scrivere una presentazio- comuni del montebellunese,
MONTEBELLUNA stretto asolano dell’Ulss 2, fi- so vere e proprie simulazioni ne del proprio profilo profes- della castellana e dell’asolano
nanziato dalla Regione Vene- online in cui mettersi alla pro- lavori in corso sionale, come analizzare le che costituiscono il distretto
I giovani in cerca di lavoro non to e rivolto ai giovani di età va per la ricerca attiva del lavo- proprie competenze… il tutto asolano dell’Ulss 2. Era partito
vengono lasciati soli a Monte- compresa tra i 16 e i 29 anni ro, con il supporto degli educa- Via all’asfaltatura da remoto, con una guida che dall’idea di far conoscere da vi-
belluna e negli altri 28 comuni con l’obiettivo di offrire oppor- tori. anche in corso Mazzini passo dopo passo, accompa- cino ai giovani l’organizzazio-
che fanno parte della rete tunità di conoscenza e orienta- gna alla ricerca. Anche se oggi ne aziendale e approfondire
AziandAperta XL. Cambiano mento al mondo del lavoro e OLTRE L’EMERGENZA Da domani a venerdì proseguo- tantissime attività sono chiu- sul campo gli elementi chiave
però le modalità dell’attività, delle professioni attraverso vi- L’idea è nata per continuare a no i cantieri in centro con la ria- se per l’emergenza sanitaria, è dell’imprenditoria, anche at-
che non sarà più fatta material- site guidate aziendali e incon- garantire, in questo momento sfaltatura del tratto est di corso stato ritenuto importante traverso una serie appunta-
mente con visite alle aziende e tri, in partnership con moltissi- di lontananza forzata e di insi- Mazzini a Montebelluna. L'ac- mantenere un canale di aper- menti tematici dedicati ai
incontri, ma solo a distanza. me imprese e realtà produtti- curezza, il supporto ai giovani cesso ai frontisti di quel tratto di tura e uno sguardo positivo trend produttivi per approfon-
Diventa così smart il progetto ve del territorio. Visto che ma- nell’orientamento e nell’esplo- corso Mazzini e alle vie Regina verso un futuro, il più prossi- dire i settori maggiormente in
di orientamento al lavoro cu- terialmente non si può farlo razione del mercato del lavo- Cornaro, Duse, Liberali, Manin mo possibile, in cui sarà neces- sviluppo e i trend delle compe-
rato dalla cooperativa La Es- nelle modalità previste, viene ro, così come nella costruzio- avverrà solo da via XXIV Mag- sario ripartire con energia e tenze richieste. —
se.Si tratta di un progetto pro- proposto ai giovani un nuovo ne del proprio percorso profes- gio, mentre l’uscita sarà verso strumenti adeguati per il pro- ENZO FAVERO
mosso dai 29 comuni del di- spazio di consulenza attraver- sionale, attraverso il contatto via Manin e via Pastro. prio percorso professionale. Il © RIPRODUZIONE RISERVATA

crocetta del montello deo che ha diffuso tramite la


pagina social del Comune af-
ferma che le sono arrivate di-
verse richieste di far tenere il
mercato per le difficoltà di ap-
provvigionamento alimenta-
re che ci sono in questo perio-
do. Quindi martedì bancarel-
le e gente in piazza Marcato
dalle 7.30 alle 12.
L’iniziativa della sindaca
ha scatenato un mare di rea-
zioni: poche a favore, la stra-
grande maggioranza è inve-
Una bancarella di verdura: a Crocetta torna il mercato di alimentari ce estremamente critica per
un’iniziativa che ritiene pos-

Tra le polemiche sa favorire il contagio. E tanti


fanno osservare che in paese
ci sono negozi per i vari gene-

ritorna il mercato ri alimentari e se manca pro-


prio il pesce tanto vale far arri-
vare solo quella bancarella

«Solo alimentari» nel parcheggio del supermer-


cato. I favorevoli fanno inve-
ce notare che si fa più fila al
supermercato che alle banca-
relle. Una decisione che ha
denti a Crocetta. Quindi piaz- fatto discutere quella della
Troppe code ai supermercati
za Marcato martedì si ripopo- sindaca Tormena, in contro-
così la sindaca Tormena
lerà di bancarelle, sempre tendenza a quanto si fa in tan-
chiede la presenza
che gli ambulanti, ai quali la ti altri comuni. A Montebellu-
ai venditori ambulanti
sindaca ha rivolto l’invito a es- na ad esempio il sindaco Mar-
martedì mattina dalle 7.30 in via spada a vedelago
sere presenti, si facciano ve- zio Favero ha prorogato in-
dere. Essendo solo bancarel- tanto fino al 3 aprile la so-
CROCETTA le di alimentari, saranno più
distanziate rispetto ai perio-
spensione del mercato in cen-
tro a Montebelluna, quello
Tetto a fuoco nella casa disabitata
In controtendenza la sindaca di normali, e così dovrà esse- sperimentale di Busta e quel- Tetto a fuoco in una casa disabitata in via una vecchia casa, utilizzata per deposito di
di Crocetta Marianella Tor- re per i clienti, tutto sotto l’oc- lo agricolo in piazza Negrelli Spada a Vedelago, immediato l'intervento attrezzi per l'agricoltura. I pompieri hanno do-
mena: martedì mattina ria- chio vigile di carabinieri e pro- e di ogni attività di commer- dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme. vuto lavorare quattro ore per spegnere le
pre il mercato, anche se solo tezione civile. cio in area pubblica in forma L'allarme è scattato ieri alle 9.30 quando fiamme che, partite dal piano terra, avevano
per le bancarelle che vendo- Ma come mai questa deci- itinerante. — qualcuno ha avvisato che usciva del fumo da aggredito le travature in legno del tetto.
no alimentari e solo per i resi- sione della sindaca? Nel vi- E.F.

nervesa della Battaglia amministrativa della delega- anticipi dai comuni tra con la struttura rigida dei
zione italiana presso il grup- costi annui di gestione e con
Si rivede Barbara Trentin po degli europarlamentari
Conservatori e riformisti di Da Volpago ad Asolo l’onere retributivo verso i di-
pendenti. Nell’incertezza
cui fa parte anche Fratelli d’I- della durata dello stato di
guiderà Fratelli d’Italia talia (il presidente europeo
del gruppo è Raffaele Fitto
aiuti per gli asili in crisi emergenza e in attesa di
eventuali contributi straordi-
mentre il capo della delega- nari da parte dello Stato e del-
zione italiana è Carlo Fidan- la Regione, la giunta comu-
NERVESA za). VOLPAGO plessivo di 75 mila euro», nale ha ritenuto di interveni-
Il circolo di Nervesa non ha spiega l’assessora alla cultu- re a sostegno delle scuole
Novità nella politica nervesa- una sede ufficiale e visto l’at- La giunta comunale di Volpa- ra, Giuliana Livotto. «A segui- dell’infanzia paritarie me-
na, nasce il circolo di Fratelli tuale emergenza per ora svol- go ha anticipato agli asili pa- to dell’emergenza sanitaria diante l’anticipo di una quo-
d’Italia. La presidente del cir- ge la sua attività politica pre- rificati ventimila euro di con- in corso, anche le scuole ta del contributo ordinario
colo è una storica figura del- valentemente su Facebook. tributi per far fronte alle diffi- dell’infanzia paritarie di Sel- 2020 di diecimila euro per
la politica locale: Barbara Una volta che la situazione coltà dovuti all’attuale emer- va del Montello, “Zille e Ser- ciascuna scuola».
Trenin, ex assessora comuna- sarà tornata alla normalità è genza. «Lo scorso luglio il nagiotto”, e di Venegazzù, Anche Asolo anticipa il
le e provinciale, già stretta prevista una presentazione consiglio comunale ha rinno- “Matilde Spineda”, sono contributo alle scuole mater-
collaboratore a Venezia e nel- ufficiale pubblica con la par- vato la convenzione tra il Co- chiuse dal 24 febbraio e han- ne del paese, per un totale di
le sedi del Parlamento euro- tecipazione del commissario mune e gli enti gestori delle no lamentato che le famiglie 65 mila euro, per far fronte al-
peo dell’ex assessore regiona- provinciale del partito di scuole dell’infanzia paritarie chiedono una riduzione del- meno al pagamento degli sti-
le ed ex europarlamentare Giorgia Meloni, Giuseppe di Selva del Montello e Vene- la retta annua in quanto non pendi e ai bisogni immediati
Remo Sernagiotto, e ora re- Montuori. — gazzù, assegnando per l’an- stanno usufruendo del servi- delle quattro strutture. —
sponsabile della struttura Barbara Trentin GINO ZANGRANDO no 2019 un contributo com- zio, ma tale esigenza si scon- G.Z., M.E.T.
38 QUARTIER DEL PIAVE DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

valDoBBiaDeNe

Unesco, definite le tre sedi


Il “tesoretto” è mezzo milione
Villa dei Cedri (Valdobbiadene), Villa Brandolini (Solighetto) e Cerletti (Conegliano)
ospiteranno le attività dell’associazione. Sacchet: «Stiamo iscrivendo i soci»

ministrativa e della segrete-


ria, che verrà svolta, alme-
no in queste fasi, negli attua-
li uffici di Villa Brandolini
di Solighetto. Ad oggi, l’as-
sociazione ha a disposizio-
ne 515mila euro grazie alle
SeGUSiNo
somme versate dai comuni
dell’Ipa (150mila euro), Re-
gione Veneto (265mila) e Il mercato riparte per pochi
dalla Camera di Commer-
cio (100mila), enti con la È filato via liscio il mercato del sabato di Segusino, ripristi-
quale stiamo discutendo la nato ieri. Va detto che, come aveva sottolineato lo stesso
sottoscrizione di un accor- sindaco Gloria Paulon, il permesso a parteciparvi è stato
do triennale che ci permet- concesso alle sole attività alimentari.
ta un più ampio spazio di
progettualità».
LE QUOTE ASSOCIATIVE
Contributi, a cui, a seconda
delle richieste, andranno
ad aggiungersi i versamen-
le ville ti di chi, ente pubblico o pri-
vato, chiederà lo status di
Il ruolo chiave “socio ordinaio” o di sempli-
ce “sostenitore”: 3mila eu-
dei Comuni ro la quota annuale per il
primo, mentre ancora da
principali definire l’onere per i sosteni-
tori. «L’associazione sarà
La scelta delle tre sedi per le atti- inoltre coadiuvata da un co-
vità dell’associazione Unesco è mitato scientifico - conti-
un riconoscimento per tre Co- nua il sindaco di Tarzo - che
muni coinvolti nella conquista sarà costituito da 7 mem-
del riconoscimento Unesco: Val- bri: 3 di questi saranno indi-
dobbiadene e Conegliano, che cati da MiBACT, Mipaaf e
danno il nome alla Docg, e Pieve Regione Veneto. Gli altri
di Soligo, “capitale” del Quartier quattro, invece, saranno
del Piave. In alto Villa dei Cedri proposti dal cda». In merito
(Valdobbiadene), qui sotto a la- alla questione sulla doppia
to Villa Brandolini (Solighetto). sede per l’associazione, che
di fatto è tripla, consideran-
do Villa Brandolini, il consi-
VALDOBBIADENE tavolo siedono, oltre alla ta che questo brutto perio- gliere spiega che «la sede di
presidente anche Giuseppe do sarà solo un triste ricor- rappresentanza e quindi
valDoBBiaDeNe
GlI spazi di Villa dei Cedri a Maset (sindaco di San do. «L’ultima riunione si è principale, come conferma-
Valdobbiadene sono, già Fior), Silvia Mion (delega- tenuta il 13 marzo - spiega to, sarà Villa dei Cedri a Val-
da qualche settimana, pron- ta regione Veneto) Vincen- Vincenzo Sacchet, sindaco dobbiadene - conclude Sac- Il dono della Confraternita
ti per ospitare la sede della zo Sacchet (sindaco di Tar- di Tarzo e rappresentante chet - mentre quella operati-
nuova “Associazione per il zo), Ivo Nardi (Assindu- dell’Ipa Terre Alte della va, in cui si terranno le riu- La Confraternita di Valdobbiadene ha donato alla propria
Patrimonio delle Colline stria Veneto) e Lodovico Marca Trevigiana - si è trat- nioni del consiglio di ammi- comunità 10mila mascherine per far fronte all'emergenza
del Prosecco di Conegliano Giustiniani (presidente di tato di una seduta molto nistrazione, sarà l'istituto Covid-19. Dispositivi la cui distribuzione è iniziata ieri mat-
e Valdobbiadene” sito Une- Confagricoltura Veneto e fruttuosa in cui sono state "Cerletti" di Conegliano», tina grazie alla collaborazione con la Protezione Civile loca-
sco, guidata dalla presiden- del Consorzio della Docg) analizzate le richieste di af- soluzione questa auspicata le. «Trovare una mascherina era diventata un’operazione
te Marina Montedoro. L’e- continua a lavorare. filiazione di Unpli e Prima- da più parti. Con Villa Bran- difficile - spiega il Gran Maestro Enrico Bortolomiol - venen-
mergenza sanitaria ha di vera del Prosecco. Abbia- dolini a Solighetto che si oc- do incontro a una necessità urgente, la Confraternita ha al-
fatto posticipato, a data da CDA “TELEMATICO” mo inoltre sottoscritto un cuperà delle attività di se- lora cercato, un’azienda produttrice, trovata infine nel Pa-
destinarsi, l’inaugurazione Gli incontri sono in video- accordo con il Consorzio di greteria, le sedi di fatto sal- dovano, dalla quale sono state acquistate le mascherine.
degli uffici del nuovo ente conferenza, per mettere le Tutela del Prosecco Cone- gono a tre. — Era desiderio dei confratelli tutti dimostrare nel concreto la
legato ai territori Unesco. basi del neonato sodalizio e gliano Valdobbiadene per RICCARDO MAZZERO nostra vicinanza alle famiglie di Valdobbiadene».
Ciò nonostante, il Cda al cui farsi trovare pronti una vol- la gestione della parte am- © RIPRODUZIONE RISERVATA

l’iNCeNDio DoloSo a premaor CiSoN


le indagini possa portare ulte- fitosanitari. Preoccupazioni
Il sindaco e l’attentato riore chiarezza su questa
brutta storia» conclude Buso.
che avevano trovato il loro
culmine con la marcia tenuta- Domani c’è Consiglio
Il 23 luglio dell'anno scorso, si il primo agosto, a cui parte-
«Adesso mi auguro nelle prime ore del mattino,
8mila metri quadrati di bo-
ciparono oltre 400 persone e
numerose associazioni am-
in videoconferenza
che trovino i colpevoli» sco, che da oltre cinquant'an-
ni erano parte integrante del
bientaliste, con l'obiettivo di
sensibilizzare l'opinione pub-
panorama per le famiglie ai blica e fermare il nuovo vigne- CISON mune di Cison di Valmari-
piedi dello stesso in quel di to. Lavori in via Rive che, no- no per l'attribuzione del
MIANE ruspa cingolata utilizzata dai Premaor, era stato disbosca- nostante il clamore creatosi Si terrà domani sera alle voto maggiorato nella
proprietari del contestato vi- to dai proprietari del terreno, attorno al vigneto ed il caso fi- 19 il consiglio comunale compartecipata Ascopia-
«Condanno ogni forma di vio- gneto in via Rive di Premaor muniti delle dovute autoriz- nito in tribunale, sono poi di Cison di Valmarino. Tra ve. Seduta che, per far
lenza. Un brutto episodio, è stata data alle fiamme. «An- zazioni, per fare spazio a nuo- proseguiti senza sosta. i punti all'ordine del gior- fronte all'emergenza sani-
per cui mi auguro le indagini che se non ho elementi a so- vi filari di glera. Una decisio- L'8 dicembre, l’incendio no, oltre all'approvazione taria, come aveva anticipa-
possano portare all'identifica- stegno di questa tesi - dichia- ne, secondo i residenti e le va- della ruspa: gesto di cui è sta- del verbale di seduta dello to il sindaco Cristina Da
zione dei colpevoli». È con ra il sindaco - mi sento comun- rie etichette ecologiste, che, ta accertata l'origine dolosa, scorso 27 dicembre, si di- Soller, non si terrà nella sa-
queste parole che il sindaco que di dire, o forse è solamen- oltre a non esser stata mini- mentre si continua ad investi- scuterà una variazione di la consiliare del munici-
di Miane, Denny Buso, com- te un mio personale auspicio, mamente condivisa con i con- gare per dare un volto al, o ai, bilancio urgente al Dup pio in Piazza Roma ma,
menta la conferma della natu- di avere qualche dubbio sul finanti, aveva messo in allar- colpevoli. Difficile dire se sia 2020-2022. Inoltre, come per la prima volta in asso-
ra dolosa, accertata da pochi fatto che il o i colpevoli, possa- me le famiglie del posto per collegato alla vicenda del vi- già fatto in altri Comuni, luto, sarà in videoconfe-
giorni, dell’incendio dello no far parte di questa comuni- ciò che la coltura della vite gneto. — verrà approvata la richie- renza. —
scorso 8 dicembre, quando la tà. Spero che il proseguo del- comporta: i trattamenti con R.M. sta di iscrizione per il Co- R.M.
DOMENICA 29 MARZO 2020
CONEGLIANO 39
LA TRIBUNA

LA SOSTA IN CENTRO CODOGNè

Carlo Pesce
La vendita dell’area ex Zanussi entra nel cda
del consorzio
cancellerà 289 posti auto gratuiti gestori idrici

CODOGNÈ
Nelle osservazioni al Put i cittadini chiedono più parcheggi. L’asta di maggio intanto è stata rinviata Monica Manto è il nuovo
presidente di Viveracqua:
a nominarla, all’unanimi-
tà, l’assemblea dei soci del
CONEGLIANO me disposto dal tribunale di consorzio che raggruppa
Treviso, in seguito al decreto 12 gestori idrici con sede
«Risolvere il problema dei sul coronavirus. Il prezzo ba- in Veneto, tra cui Piave Ser-
parcheggi a servizio del cen- se dell’asta è di 7 milioni di eu- vizi, che ha sede a Codo-
tro, che non possono essere ro, se qualche settimana fa gnè. Avvocato, attuale di-
utilizzati in quanto sono occu- già era ipotizzabile fosse diffi- rettore generale di acque-
pati da mezzi di pendolari in cile trovare degli investitori, venete, Manto è stata vice-
sosta giornaliera»: questa è ora, dopo i riflessi economici presidente di Viveracqua
una delle richieste che arriva- negativi dell’emergenza sani- dal 2014 a oggi. Succede a
no dai coneglianesi, tra le os- taria, lo è ancora di più. Servi- Fabio Trolese, direttore ge-
servazioni al Put. Dovranno ranno molti anni per vedere nerale di Viacqua, che si è
essere creati altri parcheggi un cantiere all’ex Zanussi, dimesso per nuovi impe-
scambiatori, hanno sollecita- tempi biblici che la città non gni professionali. Del cda
to i cittadini sentiti nei son- può attendere, ad esempio di Viveracqua entra a far
daggi per il Piano urbano del per la realizzazione di par- parte inoltre Carlo Pesce,
traffico. cheggi scambiatori. ingegnere e direttore gene-
rale di Piave Servizi, che si
IL SONDAGGIO MANCA IL PIANO DELLA SOSTA affianca al terzo membro,
«Prevedere un’area a parcheg- Al momento non esiste un pia- Giancarlo De Carlo, diret-
gio a nord della “ex Zanussi” no della sosta ed è la stessa so- tore generale di Livenza
per migliorare l’assetto della Il parcheggio dei pendolari di via del Ruio, destinato alla cancellazione dopo la vendita dell’area cietà che ha redatto il Put ad Tagliamento Acque. At-
stazione degli autobus – sono evidenziarlo. «Durante la fa- tualmente fanno parte del
altre richieste fatte da chi è dell’attuale emergenza sani- Lo dimostrano inoltre dati su nell’area ex Zanussi che è in se di concertazione e parteci- superconsorzio Acqueve-
stato intervistato – e trovare taria, strapieno. viale Carducci, che nel 2021 vendita. L’asta per la cessione pazione della popolazione so- nete, Acque del Chiampo,
una sistemazione dell’area dovrebbe essere chiusa, una dell’area al momento è stata no emerse delle criticità circa Acque Veronesi, Alto Trevi-
stazione ferroviaria che pos- I PARK DEI PENDOLARI volta completata via Vespuc- sospesa. lo stato del sistema della so- giano Servizi, Azienda Gar-
sa risolvere il problema della I due park dei pendolari in via ci. I 30 posteggi blu del viale sta – scrivono dalla Mob-Up - desana Servizi, Bim Gestio-
congestione di mezzi privati Del Ruio e via Pittoni normal- della stazione sono occupati LA DECISIONE DEL TRIBUNALE di cui è necessario tenere con- ne Servizi Pubblici, Etra, Li-
che sostano per la salita/di- mente sono saturi già alle al 100%. Nel futuro sarà desti- Era prevista per il 14 maggio, to per uno sviluppo del pia- venza Tagliamento Ac-
scesa». A Conegliano ci son 8.30 del mattino, come evi- nata a sparire una delle zone ma la curatela fallimentare no». — que, Medio Chiampo, Pia-
6mila posti auto liberi, ma è il denziano gli studi del Put. In libere, quella in via Del Ruio ha comunicato che l’asta è rin- DIEGO BORTOLOTTO ve Servizi, Veritas e Viac-
centro ad essere, al di fuori totale offrono 623 posti auto. che conta 289 stalli e rientra viata a data da destinarsi co- © RIPRODUZIONE RISERVATA qua. —

SCADENZA POSTICIPATA GAIARINE La società San Giorgio non ha trovato l’accordo per la riapertura
Un gruppo Intanto la Marenese rileva la gestione dell’impianto di Cordignano
Rinviati i pagamenti
di mamme
di Tosap e affissioni scriverà libro
Bocciodromo chiuso per sempre
Saldo entro fine giugno sui sentimenti «Una grande occasione persa»
CONEGLIANO GAIARINE

Il pagamento delle tasse Il Comune di Gaiarine ha IL CASO


per l’occupazione del suolo rilanciato la proposta di
pubblico e l’imposta comu- un gruppo di mamme del
nale per la pubblicità vengo- paese: «Noi Siamo un a città di Conegliano ri-
no posticipata al 30 giugno.
Le scadenze dei prossimi
mesi sono state rimandate
per decisione della giunta
comunale, in seguito all’e-
gruppo di amiche - scrivo-
no le autrici dell’iniziativa
- e la nostra idea è nata
quasi per caso, parlando-
ne insieme e confrontan-
L mane senza bocciodro-
mo coperto perché
quello storico di via
Lourdes è destinato a rimane-
re chiuso per sempre. Per ria-
mergenza Covid-19. La doci virtualmente. Un do- prirlo servirebbero 100 mila
giunta si riunirà sono per mani questo periodo ver- euro, per effettuare lavori di
decisioni straordinarie sino rà ricordato nei libri di messa a norma. La situazione
al termine dell’emergenza. scuola che i nostri figli e le però è bloccata e, tra l’ex gesto-
Di fatto l’attività ammini- Il sindaco Fabio Chies generazioni future si tro- re, la bocciofila San Giorgio, e
strativa è bloccata, se non veranno a studiare. Per ta- la proprietà, ci sono delle dia-
per i provvedimenti urgen- Fabio Chies è ancora in iso- le ragione abbiamo pensa- tribe, per cui sono sorte anche
ti. Tra questi, nei giorni lamento domiciliare, sta be- to che sarebbe bello racco- delle cause legali. Dalla boc-
scorsi è arrivata la decisio- ne e coordina le operazioni gliere i nostri sentimenti, ciofila erano state raccolte Il bocciodromo di via Lourdes dopo l’ultimo restauro
ne di prorogare il versamen- dalla sua casa. La priorità quanto stiamo vivendo e quasi un migliaio di firme nei
to delle imposte comunali viene data alle questioni le- come lo stiamo vivendo, mesi scorsi per riattivare la sto- una spesa di oltre 100 mila eu- e ci sono società, come l’Unio-
di marzo, aprile e maggio, gate al coronavirus. Tra i in una frase, in qualche ri- rica struttura dedicata agli ro. Era stata fatta una propo- ne bocciofila Marenese, che
alla fine di giugno. primi provvedimenti presi ga o semplicemente in un sportivi della sezione volo e in- sta d’acquisto ma purtroppo hanno preferito altri luoghi ri-
L’imposta sulla pubblici- per l’emergenza, l’ammini- disegno». «Ci piacerebbe titolata a Luciano Venturin. Il non c’è stato seguito». In pas- spetto a Conegliano. La socie-
tà solitamente viene corri- strazione aveva già deciso raccogliere le emozioni di bocciodromo di via Lourdes sato nella trattativa erano sta- tà di Mareno da gennaio ha
sposta con anticipi trime- di sospendere il pagamento tutta la nostra meraviglio- nacque negli Anni Sessanta ed to richiesto il supporto preso in gestione il bocciodro-
strali, il primo dei quali sca- di una rata mensile per i sa comunità al fine di po- è rimasto attivo fino all’aprile dell’amministrazione comu- mo di Cordignano, dove già si
deva a marzo. Aziende e so- bimbi che frequentano gli terle custodire in un libro - 2018. nale, ma non c’erano stati i pre- allenava. A fine anno infatti
cietà dovranno pagare il tri- asili nido comunali. Inoltre spiegano le mamme - ed Negli ultimi quindici anni supposti per trovare un accor- era scaduta la convenzione
buto comunale, ma avran- fino al 3 aprile rimangono esporlo poi nella nostra bi- era stato gestito dalla San do. Conegliano dunque, che con la locale associazione di
no più tempo per farlo. La gratuiti i parcheggi blu, in blioteca comunale così Giorgio. L’immobile è rimasto in passato aveva già perso an- bocce San Rocco Bit. Il Comu-
giunta per il momento non accordo con la società di ge- che, un domani, rileggen- inutilizzato da due anni e non che il bocciodromo Al Giardi- ne di Cordignano ha quindi
ha previsto riunioni in tele- stione Sis. I parcheggi co- dolo, potremmo rivivere si sa quale sarà il suo futuro. no di Monticella (per decenni trovato il nuovo partner, in at-
conferenza, attraverso l’uti- munque sono quasi deserti, questi momenti e, magari «Decaduta l’autorizzazione “casa” delle maglie granata tesa di interventi di ristruttura-
lizzo di programmi come perché i coneglianesi rispet- ricordarli con un sorriso il dei vigili del fuoco, a domino della Coneglianese, poi tra- zione dell’edificio che sono
Skype, come hanno avviato tano il divieto di muoversi. sorriso di chi, come tutti sono decadute anche tutte le sformato in spazio commercia- già in programma. Il boccio-
altri Comuni per evitare È stata estesa la consegna noi, insieme come comu- altre pratiche – spiega Fabio le) non avrà più neppure il suo dromo di Cordignano era sta-
contatti diretti. Gli incontri di pasti a domicilio per per- nità, ce l’avrà fatta. Potre- Maccari, presidente della boc- secondo storico bocciodromo to realizzato nel 1996. Nel fu-
vengono svolti in munici- sone che lo necessitano, at- te mandare il vostro mes- ciofila San Giorgio - l’immobi- coperto, che nei decenni era turo dovrebbe essere svolto
pio, mantenendo le distan- traverso volontari della Pro- saggio alla seguente mail: le dovrebbe essere rimesso a stato utilizzato anche per gare un bando per l’affidamento de-
ze di sicurezza tra gli asses- tezione civile e della Cri. — cittadiniesprimono@libe- norma in base alle normative a livello nazionale. Rimango- finitivo della gestione. —
sori. Al momento il sindaco DI.B. ro.it». — vigenti, che comporterebbe no le strutture negli altri paesi DI.B.
40 VITTORIO VENETO DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

il caso

Mura in totale degrado


«Passati già dieci anni
dall’ultimo restauro»
Crolli e vegetazione infestante da Serravalle a Ceneda
Appello perché il Comune investa nella manutenzione

VITTORIO VENETO una ricognizione sulle mu- stanzetti. Se poi, inforcan-


ra scoprendo che la manu- do il sentiero 1043 che da
È grazie alle mura della cit- tenzione di una decina d’an- via Piai sale sul Baldo si vo-
tà, di Serravalle in particola- ni fa dovrebbe essere quan- lesse identificare lo svilup-
re, che a Vittorio Veneto so- to meno ripetuta. Le anti- po della cinta, è possibile
no arrivati pacchi di ma- che mura di Serravalle sof- soltanto intuire che essa si
scherine. Le città murate frono da decenni la totale trova sotto un anomalo cu-
del Veneto intrattengono mancanza di considerazio- mulo di edera e roveti. Poco
infatti un gemellaggio con ne e cura, se si esclude l’in- più in su, alla Terrazza de-
la Cina, specificatamente tervento eseguito nel 2010 gli Artiglieri, l’antico orato- I ruderi della chiesetta di Sant’Antonio, coperti da vegetazione
con realtà analoghe di quel su una delle torri urbiche rio di sant’ Antonio, si pre-
Paese. Il sindaco Antonio del Montesel (a sinistra per senta nel dissolvimento to- Ceneda dove al Caregon rio Veneto, Treviso, Castel- nomici. Si sono poste anche
Miatto ha calorosamente chi guarda la stretta di Ser- tale. Ancora salendo, pochi del Diol-Palasi i resti di quel- franco, Valeggio sul Min- sulla scia della "Via della Se-
ringraziato per la disponibi- ravalle da sud). vittoriesi saprebbero trova- lo che fu il castello che leg- cio, Este, Soave, Pieve di Ca- ta". Ma a Vittorio Veneto si
lità dimostrata. re i resti di un antico pozzo genda vuole ospitò nel dore, Castelnuovo del Gar- pone la necessità di rigene-
L’ULTIMO RESTAURO che serviva la torre sommi- 1179 Federico Barbarossa da, Cologna Veneta, Villa- rare il patrimonio murario,
LA RICOGNIZIONE Ma anche quell’intervento, tale del sistema difensivo. sono all’agonia. Sic transit franca Veronese, Coneglia- il cui degrado è sempre più
Ma ce la meritiamo tanta costato la cifra ragguarde- gloria Victorium Veneto- no, Cittadella e Treviso. marcato anno dopo anno.
considerazione? In altre pa- vole di 700mila euro, raffor- SERRAVALLE E CENEDA rum; traduzione libera: “co- Queste città hanno siglato Ovviamente, più passano
role, le vestigia murarie del- za l’accusa di incuria dolo- Cambiando versante – re- sì si sbriciola la gloria e la un patto per ottimizzare le gli anni, più diventano co-
la città sono ben conserva- sa. «Infatti da allora non è stando sempre a Serravalle storia di Vittorio Veneto”. poche risorse disponibili in spicue le risorse che sarà ne-
te? Purtroppo no, a sentire stato mosso un dito per di- - la Turris Nigra, sopra San- azioni di promozione coor- cessario mettere a disposi-
Michele Bastanzetti, fonda- sboscare dalle infestanti i ta Augusta-castello di Re LE CITTÀ MURATE dinate capace di dare valo- zione per salvaguardare le
tore del comitato “Società dintorni della torre che ora Madruch, perde pezzo su Le città murate del Veneto, re al patrimonio storico-cul- vestigia storiche della città
ambiente cultura”, che an- è praticamente invisibile pezzo e orami è ridotta a che fanno parte di un’asso- turale dei propri piccoli cen- vittoriese. —
cor prima dell’emergenza dal piano, inghiottita dalla moncherino. E se Serraval- ciazione fondata ancora tri, partendo magari pro- FRANCESCO DAL MAS
coronavirus ha compiuto vegetazione» sottolinea Ba- le piange non ride neanche nel 1997 sono, oltre a Vitto- prio dai prodotti enogastro- © RIPRODUZIONE RISERVATA

il lUtto stancabile lavoratore, attacca- cappella maggiore critiche a ozerkov (hermitage)


to ai valori della famiglia», lo ri-
Morto Benvenuto Dorigo cordano con commozione le fi- Boscaglia
glie Paola ed Annalisa «una co-
lonna portante per tutti noi, in fiamme Uliana attacca
lo storico benzinaio sempre disponibile a dare una

della Esso di via Rizzera


mano a chiunque ne avesse bi-
sogno o si trovasse in difficol-
Pompieri «Mai ultimato
tà. Un uomo che nella sua vita in azione
ha fatto tanto del bene». An-
che in pensione Benvenuto è
il progetto artisti»
VITTORIO VENETO stato un instancabile lavorato-
re, amava curare il vigneto e se-
La città piange Benvenuto Do- guire i nipoti che adorava. La VITTORIO VENETO dalla mascherina che si tro-
rigo, storico benzinaio. Dorigo morte di Benvenuto Dorigo la- va all’interno di una bache-
si è spento ieri mattina a 78 an- scia nel dolore la moglie Chia- Bene le visite on line offerte ca del Museo, proprio quel-
ni, nella sua casa di via Menarè ra, le figlie Paola e Annalisa, e dall’Hermitage, ma quando la che usavano i soldati in al-
a San Giacomo di Veglia, cir- tutti i familiari che nella epigra- sarà concluso a Vittorio Ve- ta montagna per protegger-
condato dall’affetto dei suoi ca- fe hanno voluto ricordarlo in neto il percorso artistico del si gli occhi dal sole durante
ri. Aveva affrontato la lunga modo significativo: “Amore, Centenario? È l’assessore al- la prima guerra mondiale.
malattia con coraggio e digni- dignità e fede rimarranno se- la cultura Antonella Uliana L’artista è stato colpito da
tà. A Vittorio Veneto è noto per gno indelebile nelle persone a lanciare il sasso nello sta- questa mascherina e ha rea-
essere stato titolare per quasi che ti hanno incontrato nel lo- gno, dopo che Dimitri Ozer- lizzato due opere. Quella ap-
trent’anni, dal 1973 al 2001, ro cammino”. Benvenuto Dori- kov, funzionario del diparti- punto all’ingresso del Mu-
della stazione di servizio Esso go sarà cremato e riposerà nel mento arte moderna del pre- seo della Battaglia e un’altra
di via Rizzera, all’ ingresso sud cimitero di Ceneda. — stigioso museo di San Pietro- speculare.
della città. «Papà è stato un in- Benvenuto Dorigo F.G. L’incendio (da facebook) burgo, ha lanciato l’offerta «Siamo in attesa che un
di visite on line in italiano al- museo o un ente la possa
CAPPELLA MAGGIORE le sale museali. «Ringrazio ospitare in Austria», aggiun-
per la sensibilità e vicinanza ge l’assessore Uliana. «L’i-
revine Intervento dei vigili del dimostrata in questa occa- dea dell’artista era quella di
fuoco venerdì notte a sione», spiega Uliana, «ap- fare in modo che questi due
Nuovo servizio Cappella Maggiore, in prendo che i consiglieri Ro- occhi, da una parte e dall’al-
via Pra da Forno, dove al- berto Tonon e de Barbara tra del fronte di un tempo si
di informazioni cuni residenti hanno se- De Nardi sono emozionati. potessero guardare. Un oc-
su WhatsApp gnalato l’incendio di ar- Lo sarò pienamente anch’io chio a Vittorio Veneto, l’al-
busti e ramaglie. L’allar- quando Dimitri Ozerkov, cu- tro in Austria». Il curatore Di-
È stato attivato dall’ammi- me è stato lanciato verso ratore a Vittorio Veneto del mitri Ozerkov, incaricato
nistrazione comunale il l’una di notte, i pompieri progetto giovani artisti, per fare tutta l’operazione,
nuovo servizio di informa- sono rimasti impegnati avrà portato a termine l'ulti- doveva trovare la collocazio-
La richiesta di necrologie potrà essere effettuata zioni chiamato “Revine La- per un paio d’ore a spe- mo tassello che ancora man- ne austriaca. «Stiamo anco-
contattando il n. verde, attivo tutti giorni, go informa”. Per iscriversi gnere le fiamme, fortuna- ca al progetto. Trovare una ra aspettando», conferma
compresi i festivi, dalle h. 10:00 alle h. 19:30. al servizio basta inviare il tamente lontane dalle collocazione al "secondo oc- Antonella Uliana, «in que-
messaggio “ RL Informa”, abitazioni più vicine. chio" dell'opera di Bill Bala- sta operazione manca que-
al numero telefonico con Dubbi sulle cause dell’in- skas, come da accordi. L'ope- sto ultimo tassello che non è
A. Manzoni & C. S.p.A. servizio WhatsApp cendio, vista l’ora non si ra risulta, infatti, priva della di nostra competenza». Le
3440390270. Successiva- esclude il dolo. L’episo- sua compiutezza concettua- opere facevano parte del
mente all’invio del messag- dio è stato commentato le. Mi auguro che ciò possa progetto della giunta del sin-
gio al numero indicato si ri- anche sui social net- avvenire il più presto possi- daco Roberto Tonon che
ceve un messaggio auto- work, il bagliore nottur- bile». L’opera dell’artista aveva portato a Vittorio Ve-
matico di risposta che avvi- no non è passato inosser- greco, intitolata “Apertu- neto 13 artisti, originari di
sa che l’iscrizione al servi- vato a valle e anche a res”, si trova all’esterno del 12 paesi coinvolti nella pri-
zio avverrà nel giro di 48 nord fino alla zona di Museo della Battaglia. Si ma guerra mondiale. —
ore. Montaner. — tratta di un occhio, ripreso FRANCESCA GALLO
DOMENICA 29 MARZO 2020
ODERZO - MOTTA 41
LA TRIBUNA

lutto a oderzo L’omaggio del comitato organizzatore


«Ci ha sostenuti con impegno e passione»
Loris vinto dalla leucemia Il Premio Bernardi
addio al grande fan di Vasco e l’eredità di Covre
Sarri aveva 47 anni. Aveva guidato il club trevigiano di appassionati del Blasco «Nati grazie a lui»
Il ricordo commosso del fratello: «Ha lottato per anni nonostante la malattia»

$6-563" mite la sua azienda e nel


trovare altri sostenitori.
rincuorava noi – ha fatto pre- Grazie a lui siamo riusciti
sente il fratello Roberto Sar- l comitato organizza- a dare alle stampe ogni an-
ri, imprenditore – quando lui
era ricoverato in ospedale
aveva un chiodo fisso; guari-
re, farsi dimettere e poi anda-
re a incontrare i suoi amici.
I tore del Premio Ber-
nardi rende omaggio
alla memoria di Bepi
Covre, cofondatore
dell’importante manife-
no la raccolta delle poesie
premiate».
In tutti questi anni, co-
me era nel suo stile, Bepi
Covre si è fatto promotore
Per non parlare dei concerti stazione culturale di poe- diretto e portatore di vali-
di Vasco Rossi. Lui nel club di sia. L’ex sindaco e parla- di suggerimenti parteci-
Treviso aveva tanti, tantissi- mentare opitergino viene pando, in prima persona,
mi amici, che oggi lo piango- definito «discreto suggeri- alle riunioni organizzati-
no». tore di nuove iniziative, di- ve. «Spero – conclude Ro-
Il decorso della malattia è spensatore di saggezza beto Carrer – che questa
stato spietato. Eppure Loris ma, soprattutto, come ve- pandemia passi in fretta e
non ha mai mollato, spinto ro artefice di questo Pre- ci consenta di potergli ren-
da una voglia di vivere che mio». dere omaggio come meri-
trascendeva il sovrumano. Il segretario Roberto ta, organizzando un even-
«Gli sono stati impiantati ben Carrer ricorda come fu to condiviso che ne sottoli-
tre by-pass e nemmeno io – proprio Bepi Covre a fare nei l’alto esempio di valori
continua il fratello – so spie- rivivere nel lontano 2006 morali, civili, culturali che
garmi da dove trovasse que- il Premio di poesia “Tra Pe- ha saputo dare al nostro
sta forza di volontà. Gli ha ressina e Ottoboni” dal territorio e non solo».
permesso di resistere anni e quale poi, alla morte dello Tutta la società civile
anni, fino a 20 anni in più. È scrittore Mario Bernardi, spera di poter tributare il
stato bravissimo». Negli ulti- scaturì l’idea di dare vita doveroso saluto a Bepi Co-
mi tempi, poi, compatibil- anche al più importante vre una volta passata l’e-
mente coi ricoveri, Loris Sar- Premio Bernardi. «Ricor- mergenza: un impegno in
ri si era anche messo a lavora- do – scrive Carrer – il suo questo senso se l’è assunto
re. «Aveva ricevuto da me un impegno convinto nello il sindaco Maria Scardella-
incarico alla Errestampi, un’a- sponsorizzare l’iniziativa to. —
zienda di Piavon. Espletava culturale direttamente tra- ALVISE TOMMASEO
molto bene i compiti che gli
venivano assegnati. Coinvol-
gerlo assieme alle maestran-
ze gli ha fatto bene. Ho cerca- il servizio in città
to, da fratello e anche da im-
prenditore, di dargli una ma-
no. Vista l’emergenza attuale Anche i libri a domicilio
– conclude Roberto Sarri –
era stato dimesso dall’ospe-
dale di Treviso. È stato me-
ecco come ordinarli
Loris Sarri qui in foto con li suo grande idolo, Vaso Rossi glio così, soprattutto per no-
stra mamma che ha 86 anni.
ODERZO mente considerato il più im- Lo ha vegliato fino alla fine, ODERZO casa i volumi tramite corrie-
portante rocker italiano, che online in casa». Sui social si è forma- re: il pagamento avverrà
Si è spento a casa sua nella se- Loris amava alla follia. È cre- ta una vera onda di commo- A Oderzo è finita la quaran- tramite bonifico bancario.
rata di giovedì, vinto da quel- sciuto con questo mito, spe- Prodotti portati a casa zione dedicata a Loris, da Tre- tena, o almeno per i libri. Anche la Libreria Opitergi-
la leucemia che da 20 anni lo gnendosi nel culto di una mu- la lista di chi li consegna viso fino alla provincia di Ve- Entrambe le librerie cittadi- na di via Garibaldi favorirà
tormentava ma che alla fine sica che era diventata la sua nezia, dove lo ricordano. Tan- ne si sono attivate per offri- l’arrivo di libri nelle case in
non è mai riuscita a sconfigge- ragione di vita, tanto da segui- Una serie di post su Facebook per ti poi sono stati i ritrovi con re la consegna a domicilio o quarantena. I volumi po-
re la sua voglia di vivere. Lo- re Vasco in tanti concerti in gi- informare la città di quali sono le gli appassionati di Vasco, che il ritiro in loco dei libri ordi- tranno essere recapitati in
ris Sarri, classe 1972, residen- ro per l’Italia. Quanta emozio- attività commerciali e artigianali solitamente sono organizzati nati prima della serrata e di tutta Oderzo (per importi
te a Oderzo, alla fine si è arre- ne poi quando si è trovato di che effettuano almeno fino al 3 a Gorgo al Monticano, locali- quelli che i clienti vorranno superiori ai 30 euro) o po-
so, ma il suo ricordo resterà fronte lui, il mito di Zocca, in- aprile la consegna a domicilio dei tà dove ha sede il club. Qui Lo- ordinare in questi giorni. tranno essere ritirati dai
scolpito per sempre in chi lo seguito, amato e alla fine in- propri prodotti. Lo farà in questi ris si esaltava e diventava il Contattando il numero clienti nella casa adiacente
conosceva. Era stato presi- contrato. giorni Forò, l’associazione dei mattatore delle serate. Se ne 0422.712472 o scrivendo la libreria o all’interno del
dente del Vasco Fun Club Zpf Loris Sarri ha avuto la vita commercianti del centro, che in- va un campione, che ha la- alla mail lbeccogiallo@libe- panificio Drigani: per info
di Treviso, nominato da San- condizionata dalla leucemia. formerà anche sulle modalità tra- sciato un’eredità importante ro.it la libreria Becco Giallo la mail è libreriaopitergi-
dro Furlan. Era uno dei più I farmaci assunti hanno pro- mite le quali ci si può mettere in al suo territorio. — di via Umberto I potrà spedi- na@libero.it mentre il cellu-
importanti cultori della musi- vocato dei problemi collatera- contatto con gli esercizi per la con- ROSARIO PADOVANO re in tutta Italia i libri fermi lare è 348.7385162. —
ca del Blasco, quasi unanime- li importanti. «Ma era lui che segna a domicilio. © RIPRODUZIONE RISERVATA in negozio, recapitando a N.B.

san polo di piave una bicicletta da bambino, per medici e infermieri ospedali, dando l’anima. Sia-
probabilmente rubata a un mo una piccola azienda arti-
Bici e vernice in acqua piccolo cittadino, e della ver-
nice blu, nociva per la flora e Tre vassoi di paste gianale e dovevamo decide-
re che fare del nostro prodot-
fauna ittica presente nelle ac- to fresco», spiega Piva.
vandali in azione sul Lia que del fiume.
Un gesto che ha scatenato
in dono all’ospedale Normalmente avrebbero
buttato via tutto, ma questi
lo sdegno degli abitanti di non sono tempi normali: «Ci
San Polo e l’ira dei pescatori. è venuto spontaneo prepara-
SAN POLO DI PIAVE La Fipas, Federazione italia- ODERZO reparti di medicina e terapia re quei vassoi e portarli in
na pesca sportiva attività su- intensiva per consegnare un ospedale a Oderzo, la città in
Vandali in azione in vicolo bacquee, e la Provincia negli Tre vassoi di paste per dire vassoio di paste e biscotti al cui viviamo. Il personale è ri-
Frassanito a San Polo di Pia- anni passati avevano speso un dolce grazie e assicurare personale in servizio: «Sotto masto molto colpito: quei bi-
ve, preso di mira anche il cor- diverse risorse per cercare di che, fuori da quelle mura, tut- quelle mascherine abbiamo scotti sono il segno che la gen-
so d’acqua Lia. ripopolare le specie autocto- ti conoscono la fatica e i sacri- visto un sorriso. Ci ha fatto te si ricorda di loro e sa bene
I soliti ignoti hanno colpito ne nei canali della Marca. fici che medici e infermieri emozionare tantissimo», as- quello che stanno facendo
in vicolo Frassinato, dove nei Nella giornata di ieri un vo- dell’ospedale di Oderzo stan- sicura Davide Piva, marito nell’ospedale», afferma l’im-
giorni scorsi è stata divelta lenteroso cittadino ha recu- no sopportando per aiutarci della titolare Martina Cuz- prenditore. Allegato ai vas-
una delle cabine della rete perato la bicicletta, diffon- a venire fuori dall’emergen- ziol che ha fisicamente conse- soi c’era un biglietto: “Un dol-
elettrica presenti sulla via. dendone le immagini nel ten- za sanitaria. È l’idea venuta gnato al personale ospedalie- ce pensiero… Poco, rispetto
Anche il fiume Lia è stato ber- tativo di rintracciare il pro- alla pasticceria Chantilly di ro i vassoi: «Volevamo espri- a quello che fate ogni giorno.
sagliato dalla noia degli eco- prietario e poter così restitui- Gorgo al Monticano che mar- mere la nostra riconoscenza Grazie a tutti di cuore. Siete i
vandali che hanno gettato re il maltolto. — tedì sera ha bussato alle por- nei confronti di chi in questo nostri eroi”. —
nel letto del corso d’acqua La bicicletta gettata in acqua GLORIA GIRARDINI te del pronto soccorso e dei periodo sta lavorando negli N.B.
42 DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

CULTURA & SOCIETÀ


Ambiente

Dalla Francia arriva una Dichiarazione che tutela gli alberi


con i diritti di esseri viventi, per la funzione svolta nel pianeta

to, con la distruzione sistema-

Una Dichiarazione tutela gli alberi tica del territorio e i devastan-


ti riflessi sull’ambiente, inclu-
se le calamità naturali favori-
te dalla cementificazione sel-
vaggia. Ed è un autentico rea-

«Sono esseri viventi, non arredi» to, sottolinea Mutto Accordi,


«perché l’albero vive molto
più a lungo di noi, in quanto è
in possesso di caratteri biolo-
gici eccezionali». Principi e
La novità arriva dalla Francia, il docente Mutto Accordi la commenta: «Quanti danni nel passato» suggerimenti che il docente
ha condensato da poco in un
volume ricco di indicazioni,
con un titolo che è un parados-
so solo apparente: “L’albero,
Francesco Jori tologia forestale e patologia Chiaramente, siamo lonta- vita e morte di un immorta-
delle piante ornamentali ni anni-luce dalla concezione che cos’è le”.
«Gli alberi sono le colonne del all’Università di Padova. Un dominante in buon parte del Ma la Dichiarazione france-
mondo, quando gli ultimi sa- approdo meritato perché, pianeta, annota Mutto Accor- Cinque articoli se contribuirà a girar pagina,
ranno stati tagliati il cielo ca- spiega, «l’albero è un organi- di: «In casa nostra, 12 mila an- o è destinata a rimanere una
drà sopra di noi»: quando Jair smo straordinario, in quanto ni fa c’era un immenso deser- dalla proposta pura per quanto nobile mani-
Bolsonaro, presidente del è in grado di vivere sia fuori to di ghiaccio. Poi, finita la gla- di un’associazione festazione di intenti? Il docen-
Brasile, afferma sprezzante che sotto terra, il che significa ciazione, si è verificata una ve- te è scettico: «Mi chiedo spes-
«l’Amazzonia è mia! », in real- che è capace di tenere sotto ra e propria esplosione di ve- so come si faccia a far capire
tà sta lavorando in prima per- controllo e purificare sia l’a- getazione, col risultato che Arriva dalla Francia una novi- alla gente che il mondo è cam-
sona per inverare quell’anti- ria che la terra; le radici cattu- c’era talmente tanta roba da tà di primissimo piano per biato, e che anche noi dobbia-
co saggio detto dei nativi ame- rano acqua e minerali, la coro- mangiare sia animale che ve- l’ambiente: il Parlamento ha mo cambiare, smettendola
ricani. Non è il solo, purtrop- na lo fa con l’anidride carboni- getale, che l’uomo si è trovato approvato la Dichiarazione con il consumo illimitato e ir-
po: in giro per il mondo, milio- ca e l’energia solare». In tal a disposizione un autentico Sergio Mutto Accordi, docente dei diritti dell’albero, conden- ragionevole delle risorse a
ni di boscaioli improvvisati modo funziona come un vero ben di Dio di cui cibarsi, e la sata in cinque articoli, primo partire dal territorio».
gli stanno dando una mano. e proprio presidio della biodi- popolazione ha iniziato a cre- da relativamente poco, spie- passo per arrivare all’emana- Di nuovo il discorso cade
Proprio per questo è più che versità, in grado di garantire scere. Più avanti per mantene- ga il docente: «I nostri nonni zione di vere e proprie norme sull’Italia: «Da noi l’albero
mai urgente «cambiare lo l’equilibrio ecologico. Ecco re lo standard ha cominciato avevano una gestione sapien- legislative a livello naziona- non è visto per le sue funzioni
sguardo e il comportamento perché è giusto che sia tutela- ad allevare bestiame e a bru- te ereditata dal passato. Sape- le. È un’iniziativa che corona vitali, ma come un elemento
degli uomini, renderli consa- to in modo corretto, ispiran- ciare foreste, distruggendo il vano cosa volevano dell’albe- un lavoro avviato una decina di arredo; molti proprietari di
pevoli del ruolo che gli alberi dosi a principi ben precisi: territorio: cosa che purtrop- ro: la legna da ardere, ma an- d’anni fa dall’associazione giardini non conoscono nep-
svolgono nel quotidiano e per «Non a caso uno degli articoli po sta continuando a fare». che pali, fascine, travi per la ambientalista A.r.b.r.e.s., Ar- pure il nome delle piante che
il futuro», spiegano i promoto- della Dichiarazione afferma Ma in realtà i guasti peggiori casa e per i campi. Si può dire bres Remarquables: Bilan, vi hanno fatto collocare. A dif-
ri della Dichiarazione dei di- che bisogna mettere la pianta si son verificati nell’ultimo mi- che per loro l’albero era come Recherche, Etudes, Sauve- ferenza di chi è venuto prima
ritti dell’albero varata in Fran- giusta al posto giusto, e poi gliaio di anni: «Abbiamo deva- il maiale, non si buttava via guarde. Obiettivo: riconosce- di noi, che verso l’albero nutri-
cia, formalmente approvata trattarla nel modo giusto; an- stato l’ambiente, eliminando niente; con esso si era potuto re all’albero le caratteristiche va un profondo rispetto, e ave-
dal Parlamento di Parigi. che perché da essa dipendo- metà delle specie esistenti, stabilire un legame forte». di un essere vivente, con le tu- va imparato a vivere a spese
«È una svolta davvero epo- no molti fattori, dalla fertilità sia animali che vegetali». Le cose sono cambiate in tele per consentirgli di svolge- della pianta senza distrugger-
cale», sottolinea Sergio Mut- del terreno all’equilibrio del In Italia siamo in prima fila modo drastico dopo le due re la sua funzione di equili- la». —
to Accordi, già ordinario di pa- mondo animale e vegetale». in questa follia, ma lo siamo guerre mondiali del Novecen- brio ecologico del pianeta. © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA SPETTACOLI 43

il premio dare quello che è successo ha reso popolari. E se Carola


con l’Aids. Allora tutta la ricer- Frediani racconta in “Cyber-
ca che poteva essere coinvol- crime” i reati informatici che

La scienza, mai così d’attualità ta si è concentrata sulla ricer-


ca di vaccini e farmaci che af-
frontassero quella emergen-
anche in questa occasione
particolare minacciano la no-
stra vita nella rete, Anna D’Er-

viaggio con i finalisti del Galileo za; adesso è giusto che ci si


concentri su questo virus, an-
che se questo può andare a
scapito degli altri settori». Per
rico si ricollega ad uno dei sin-
tomi del virus (la perdita
dell’olfatto) per raccontare
come il senso più sottovaluta-
esempio il suo, quello della to (l’odorato che racconta in
L’emergenza sanitaria diventa occasione per parlare di ricerca, frontiere e reti medicina rigenerativa che – “Il senso perfetto”) sia in real-
dice Cossu – è «una rivoluzio- tà uno strumento prezioso
nella riflessione puntuale dei cinque autori selezionati dalla giuria tecnica ne equiparabile a quella rap- per la nostra conoscenza. —
presentata dai vaccini: non NICOLÒ MENNITI IPPOLITO
costruiamo molecole che leni-
scano i sintomi della malat-
tia, ma strumenti per riparare il festival
PADOVA i geni malati». Di questo parla
il suo “La trama della vita”. Rovigoracconta
Tra le poche cose che non si Una nuova frontiera come
fermano c’è il Premio Galileo, del resto anche gli studi gene- dà appuntamento
che vede in gara i migliori li- tici di Guido Barbujiani e An- a fine agosto
bri di divulgazione scientifi- drea Brunelli, che in “Il giro
ca. È in dubbio la giornata fi- del mondo in sei milioni di an- Stava per cominciare la lunga
nale, con la presentazione del ni” raccontano i lungo cammi- stagione dei Festival. Il pri-
vincitore davanti agli studen- no del nostro genoma. «Oggi mo, a partire doveva essere, a
ti che lo hanno votato, ma in- sappiamo con certezza», dico- inizio maggio, “Rovigorac-
tanto i giovani giurati sono al no Barbujiani e Brunelli, «che conta” ed è dunque purtrop-
lavoro sui cinque libri che la veniamo tutti dall’Africa e po anche il primo a saltare.
giuria tecnica, guidata che le migrazioni sono un pez- Ma lo scrittore Mattia Signori-
dall’immunologo Alberto zo di storia fondamentale del- ni e Sara Bacchiega, i due
Mantovani, ha selezionato la umanità, ma sappiamo an- ideatori degli incontri rodigi-
tra gli oltre 130 libri in gara. che che virus e batteri ci ac- ni che mescolano musica, let-
Contemporaneamente si è compagnano da sempre, ce li teratura, arte e tutto ciò che
svolta l’ultima giornata di pre- siamo portati dietro e qual- ha che fare con il raccontare,
sentazione dei libri da parte che volta, pensiamo all’Ame- non hanno rinunciato al pro-
degli autori. Doveva essere L’immunologo Alberto Mantovani e i cinque libri finalisti del Premio Galileo rica, con esiti distruttivi». Per- getto, che invece è stato spo-
l’appuntamento padovano ché gli spostamenti sono con- stato all'ultimo week end di
del breve ciclo di incontri vo- di Guido Barbujiani e Andrea ta anche in questo caso con i questa occasione, parlare del- naturati alle specie animali e agosto (il 28, 29 e 30) quando
luto dal Premio per far dialo- Brunelli (Il Mulino), “Senza suoi due volti: quello dei ricer- la attualità, visto che la scien- però rappresentano anche si spera che l’emergenza sia fi-
gare gli autori con i giurati e confini” di Francesca Buonin- catori che si prestano a rende- za è tornata ad essere protago- dei rischi. Francesca Buonin- nita. Giunto alla settima edi-
con il pubblico e invece, inevi- conti (Codice), “Cybercrime” re leggibili e comprensibili le nista, anche agli occhi di chi, conti racconta in “Senza confi- zione, forte delle 45 mila pre-
tabilmente, ognuno è interve- di Carola Frediani (Hoepli), loro ricerche (Cossu, Barbu- fino a poche settimane fa, ne ni” i viaggi migratori degli uc- senza raggiunte nel maggio
nuto da casa. Quest’anno il “La trama della vita” di Giulio jiani e Brunelli, D’Errico) e diffidava. «Sono abbastanza celli, ma sottolinea come oggi scorso, il festival ha dovuto
Premio creato e voluto dal Co- Cossu (Marsilio) e “Il senso quello dei giornalisti scientifi- vecchio», dice Giulio Cossu, i mutamenti climatici siano scegliere tra l’annullamento
mune di Padova vede nella perfetto” di Anna D’Errico ci che avvicinano al lettore te- uno dei maggiori ricercatori uno dei fattori che ha reso più e il difficile rinvio. La scelta
cinquina finale “Il giro del (Codice). Come negli ultimi mi specialistici (Buoninconti in materia di staminali e medi- probabili gli “spillover”, i salti del rinvio è -dicono gli ideato-
mondo in sei milioni di anni” anni la divulgazione si presen- e Frediani). Inevitabile, in cina rigenerativa, «per ricor- di genere che il coronavirus ri - un atto di speranza.

su instagram verso la piattaforma Go- sette Oropesa e Carmela la scuola dello stabile
FundMe. Remigio, il baritono Luca
La Fenice per l’Italia Tutti i giorni, a partire da
domani, alle 18, il profilo
Salsi, l’organista Cameron
Carpenter. I Sonetti di Shakespeare
Instagram del Teatro La Fe- Le interviste di Damiano
con i dialoghi d’arte nice ospiterà una diretta
del regista veneto in dialo-
Michieletto avranno la du-
rata di circa quindici minu-
per il debutto virtuale
animati da Michieletto go ogni volta con un artista
diverso, a sua volta collega-
ti e comprenderanno an-
che piccole performance,
to dal proprio profilo Insta- come l’esecuzione di un VENEZIA online le scorse settimane
gram. A inaugurare la serie brano musicale o la lettura con la lettura di “L’amore ai
VENEZIA di appuntamenti sarà il pia- di un testo. Finita la diret- La formazione dei giovani al- tempi del colera” e disponibi-
nista Igor Levit, cui segui- ta, il video sarà messo a di- lievi della Scuola Teatrale di li sul sito e sui social del Tea-
Il Teatro La Fenice di Vene- ranno – secondo un calen- sposizione sulla pagina Fa- Eccellenza del Teatro Stabile tro Stabile del Veneto. Da do-
zia insieme con Damiano dario annunciato sul sito cebook della Fenice. del Veneto non si ferma. Gra- mani si cimenteranno in una
Michieletto promuove l’ini- del teatro www.teatrolafe- L’invito del teatro vene- zie all’attivazione della didat- nuova prova: il Poetry Death
ziativa benefica “La Fenice nice.it – tantissimi altri arti- ziano ai suoi follower è na- tica a distanza, deliberata Match. Diretti da Giorgio
& Friends for Italy”, pensa- sti da ogni parte del mon- turalmente quello di segui- dalla giunta regionale, conti- Sangati, debutteranno sul
ta dal teatro veneziano con do. Solo per fare qualche re le dirette, condividerle nuano le lezioni per gli stu- palco virtuale con i Sonetti di
l’obiettivo di far sentire la nome, hanno già accettato tramite i social network, denti delle tre classi del ciclo Shakespeare trasmessi in vi-
propria voce di solidarietà di partecipare a questa ga- per raggiungere una pla- di formazione professionale deo, dal lunedì al venerdì al-
in questo difficile momen- ra di solidarietà la coppia tea quanto più vasta possi- per attori, parte del progetto le 14. Il progetto, realizzato
to segnato dall’emergenza di premi Oscar Joel Coen e bile e fare una donazione TeSeO, Teatro Scuola e Occu- grazie alla collaborazione
sanitaria Covid-19 e conte- Frances McDormand, il in piattaforma a favore del- pazione. Gli allievi della tra Stabile ed Estate Teatrale
stualmente raccogliere fon- violoncellista Mario Bru- la protezione civile. Scuola, oltre a continuare le Veronese, vedrà in estate i ra-
di da destinare alla Prote- nello, il percussionista Si- Per la raccolta fondi lezioni, sono impegnati negli gazzi recitare per le strade
Damiano Michieletto zione civile nazionale attra- mone Rubino, i soprani Li- www.gofundme.com. — “Aperitivi letterari” in diretta della città scaligera. —

INFORMAZIONI UTILI arte

NUMERI UTILI
Polizia Postale
0422 653301-02
LE FARMACIE Campocroce Dr.ssa Viale,
via Zero Branco 24,
tel. 0438 1893031
Col San Martino Dr. Callegari, Documentari online
Vigili 0422 301140 tel. 041 5947906 via Treviset 61,
Ambulanzaospedali 118 Taxi
Treni
0422 431515
892021 (info)
TREVISO Treville Ai Due Angeli
via San Daniele, 1
tel. 0438 989666
Oderzo Comunale Oderzo Salute
per scoprire Canova
Ca' Foncello 0422 3221 APERTURA 24 ORE
San Camillo 0422 4281 Aeroporto 0422 315111 tel. 0423 482632 via Maestri del Commercio 6,
Calmaggiore,
Castelfranco 0423 732480 Aci 0422 56070 San Vito di Altivole tel. 0422 717215
via Calmaggioe 24,
Montebelluna 0423 21711 Acqua 800 800 882 Farmacia San Vito, Meduna di Livenza Brotto, Magnitudo Film, in questo tante opere del genio del neo-
tel. 0422 545763
Conegliano 0438 663111 Luce 0422 260672 via Castellana 2B, Piazza Umberto I, periodo forzatamente casa- classicismo in un percorso vi-
APERTURA FINO ALLE 21
Vittorio Veneto 0438 665111 Provincia 0422 6565 tel. 0423 564742 tel. 0422 767285 lingo, mette gratuitamente a sivo che parte proprio dalla
<MCDalla Zorza
Oderzo 0422 7151 Prefettura 0422 592411 Bigolino Farmacia Comunale, disposizione alcuni dei suoi casa-museo veneta. Per po-
via Terraglio 37, VETERINARIO
Ambulatorio pediatrico Inps 0422 5811 Piazza Guadagnin 57, più bei documentari d’arte ter visionare i documentari,
tel. 0422 402692
0422 323804 Comune Treviso 0422 6581 tel. 0423 982246 Dal 28 marzo al 6 aprile realizzati nel corso degli ulti- proposti gratuitamente in
(solo il sabato) Ufficio Entrate 0422 570311
PROVINCIA Vittorio Veneto Ambulatorio Vet. mi anni: da Canova a Berni- versione integrale, è suffi-
Comunale 3 Costa, Dott.ssa Steffan Sonia ni, da Leonardo a Palladio. ciente accedere al sito di Ma-
SICUREZZA APERTURA 24 ORE via Forlanini 2, Casier - Dosson L’invito del museo gipsoteca gnitudo Film (www.magni-
Polizia 113 LE NOSTRE MAIL Casale sul Sile Savio, tel. 0438 556628 tel. 0422 383570 Antonio Canova di Possagno tudofilm.com), compilare il
Carabinieri 112 giornonotte@tribunatreviso.it via Nuova Trevigiana 2/C Conegliano Internazionale, è quello a rilassarsi nella pro- modulo online per registrar-
Vigili del fuoco 115 cronaca@tribunatreviso.it tel. 0422 820707 viale Italia 196, pria abitazione, fruendo con- si e ricevere le indicazioni
Polstrada 0422 248411 provincia@tribunatreviso.it Mignagola Le Zare tel. 0438 415554 temporaneamente della vi- per l’accesso alla selezione
Finanza 0422 411190 lettere@tribunatreviso.it Vicolo Vivaldi 2, Fossamerlo S. Vendemiano sione di “Canova”, documen- dei titoli. —
Polfer 0422 655360 sport@tribunatreviso.it tel. 0422 398230 Fossamerlo, via Liberazione 4, tario che racconta la vita e le TO. MI.
44 DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

ZSGVb
ciclismo

Boaro attende il Giro


«Mi alleno sui rulli
ma adesso conta
essere forti di testa»
Il professionista dell’Astana costretto alla vita domestica
«In questo dolore ho riscoperto l’amore per la famiglia»

Mattia Toffoletto / SAN ZENONE il ciclismo vero. Quello sen-


za pubblico non ha significa-
Il punto di osservazione è il to. E nemmeno ha significa-
più tremendo. Per amore to ragionare ora sul Giro: pri-
abita da anni a Palazzago, in ma conta sconfiggere il vi-
quella Bergamasca pesante- rus».
mente colpita da Covid-19: Com’è la vita domestica?
«Senti di continuo le sirene «Da una decina di giorni
delle ambulanze, le campa- non esco più, l’unico vantag-
ne suonare a morto. Vedi gio è che posso fare il papà a
tanta preoccupazione». tempo pieno. Di solito, fra
Manuele Boaro, 33enne corse e ritiri, sono sempre in
di San Zenone, pro’ dell’A- giro. Non posso mai goder- Manuele Boaro durante un allenamento casalingo
stana, gregario di Jakob Fu- mi la famiglia. Ora invece
glsang e Miguel Angel Lo- riesco a giocare con Matil- continuavo a ricevere insul- pure in scadenza: immagi- miglia accanto, penso sia
pez, racconta giornate e pro- de, quattro anni, e Sofia, ti, la gente non capiva che il no quanto suonerà strano, a molto più dura per chi è più
grammi scompaginati dall’e- che ha solo sette mesi. La fi- mio è un lavoro. Le ultime emergenza rientrata, ripor- giovane di me e senza figli».
PAPA’ FELICE
mergenza sanitaria, riflet- danzata Chiara dà una ma- uscite le ho fatte con il cuore tare la bici in strada». Che lezione trarre da que-
MANUELE CON LE FIGLIE SOFIA DI SETTE
tendo sul Giro d’Italia che MESI E MATILDE DI QUATTRO ANNI
no nel negozio di alimentari in gola. Così ne ho parlato Com’era iniziata l'anno? ste settimane di dolore?
verrà. di sua mamma: stanno lavo- con il team e si è deciso fosse «Bene, con un terzo posto in «Che ci sono cose più impor-
Boaro, si riuscirà a recupe- rando tantissimo, il doppio meglio allenarsi a casa. An- una tappa del Down Under, tanti nella vita. Spesso sia-
rare la corsa rosa? «La stagione era di prima; la gente evita i su- che per rispetto delle dispo- in Australia. Poi, in Arabia mo a tutta, non mi riferisco
«Sarebbe importante, ma ci permercati, si sente più sicu- sizioni date dal governo». Saudita, per poco non ho solo a noi corridori, e poi ci
tengo a rimarcare un aspet- partita bene con un ra dal piccolo dettagliante». Ha disputato le ultime cor- chiuso nei 10 la generale. dimentichiamo quello che
to. Ridurlo a due settimane terzo posto in E gli allenamenti? se, a fine febbraio, in Bel- Avrei dovuto correre Tirre- conta davvero. Nel brutto, ri-
o proporlo a porte chiuse «Mi tengo in forma sui rulli. gio. Aveva nei programmi no, Sanremo, Tour of the scopri qualcosa che davi per
non ha senso. O ci saranno
Australia. Ero pronto Un’ora e mezza la mattina, pure il Giro, la stagione è Alps, Giro. Non sappiamo, scontato. Riscopri cose bel-
le condizioni per farlo come per la Tirreno e la stessa durata il pomeriggio. stata stravolta. Come ci si quando si ripartirà. Ora è le. Come giocare con i pastel-
si deve, altrimenti meglio ri- Sanremo ma poi...» Non li soffro, tre ore filate le allena senza calendario? fondamentale tenersi in for- li assieme alle bimbe, cam-
mandarlo all’anno venturo. faccio senza problemi. Fino «Il brutto è che non hai una ma, curare l’alimentazione. biare il pannolino alla più
Quando terminerà l’emer- alla scorsa settimana, mi al- data, ti trovi in balìa degli Bisogna essere forti di testa. piccola». —
genza, la gente vorrà vivere lenavo anche su strada. Ma eventi. In stand-by. Io sono Io ho la fortuna di avere la fa- © RIPRODUZIONE RISERVATA

calcio dilettanti giusto verso. Ma a fronte di calcio to, non sono mancati i tifosi
600/700 deceduti al giorno e in tribuna. «Giovedì scorso
Richieste di stop, Ruzza: ai contagi che non diminuisco-
no in modo sensibile, si può Llullaku, ex Conegliano – ha raccontato – si è dispu-
tata la prima giornata: in
pensare davvero che la Lnd e il precedenza, avevamo gioca-
«Sentiremo tutte le società Crv non si confrontino quoti-
dianamente con il territorio
«Gioco in Bielorussia to due match di Coppa na-
zionale e uno di Supercop-
prima di ogni decisione» per decidere come agire? Il
Crv non prenderà mai alcuna
e ho paura per il virus» pa. Poco prima del via del
torneo, si è tenuta una riu-
decisione senza un confronto nione per decidere se vale-
diretto con le sue società e sen- va la pena far partire il cam-
TREVISO. za la loro condivisione». Prose- CONEGLIANO pionato. Alla fine si è deciso
gue il comunicato: «La nostra di scendere in campo. A pre-
«Divisi non si va da nessuna struttura si dirama in modo ca- In Bielorussia – come se nul- occuparmi, però, è la pre-
parte». È il monito lanciato pillare: consiglieri, delegati la fosse – giovedì scorso è ini- senza del pubblico. Qui si re-
dal presidente Giuseppe Ruz- provinciali e distrettuali, dele- ziato il campionato di cal- spira una mentalità diver-
za alle società calcistiche del gati assembleari, consultori, cio. Nessuna emergenza le- sa». Non solo
Veneto, a fronte del crearsi di invitati da tempo a monitora- gata al Coronavirus: si gio- «Ci sarebbe tutto il tempo
alcuni gruppi e chat che invo- re la situazione. Situazione ca, non ci sono scuse. A vive- per recuperare gli incontri,
cano con forza lo stop dell’atti- che appare in tutta la sua re questa situazione, e a rac- qui il torneo finisce a dicem-
vità. Con questa comunicazio- drammaticità soprattutto per contarla a Gianlucadimar- bre – ha detto -. In questi
ne, il Comitato regionale non l’immediato futuro. Pur nel ri- zio.com, l’ex attaccante del giorni avrebbe dovuto esser-
ha fornito indicazioni sulla Giuseppe Ruzza, Figc Veneto spetto di ogni autonoma ini- Conegliano e del Tamai, il Azdren Lllullaku ci anche lo stop legato agli
sorte dei campionati (dunque ziativa, il Comitato regionale nazionale albanese Azdren impegni delle nazionali, in-
non è ancora noto se riprende- vissima situazione sanitaria, cammina sempre al fianco del- Lllullaku. Classe 1988, è in «Spero vada tutto bene – vece non ci sarà perché il 28
ranno oppure no), ma ha volu- economica, sociale e sportiva le sue società, nella consape- forza allo Shakhter Soligor- ha affermato – eppure non marzo giocheremo un’altra
to prendere le distanze da tali che ha investito il Paese», fan- volezza che tutti insieme ce la sk, formazione che ha sfida- posso esserne sicuro, consi- sfida. Io cerco di fare atten-
iniziative e segnalare che «que- no sapere dalla sede di Mar- faremo». Tra le iniziative di to il Torino nei preliminari derato che il Coronavirus è zione: mi alleno, gioco e poi
sti movimenti autonomisti, ghera, «A noi pare inopportu- chi spinge per chiudere antici- Europa League. Parte della presente in gran parte sto a casa. Qui però le scuole
pur rispettabili, non sono asso- no presentare in ordine spar- patamente la stagione, spicca sua famiglia vive ancora a dell’Europa». In Bielorussia sono aperte, i centri com-
lutamente espressione del Co- so petizioni che alla fin fine po- quella promossa dal presiden- Tarzo, in provincia di Bellu- ci sono oltre 50 casi accerta- merciali pure. L’unica racco-
mitato regionale e del suo Con- trebbero essere anche fuor- te Enrico Lorenzoni dell’U- no, quindi è perfettamente ti di persone che hanno con- mandazione che viene fatta
siglio direttivo». vianti, nella certezza che solo nion Pro. — consapevole del pericolo a tratto il Covid-19. E durante è di lavarsi le mani».
«Siamo ben consci della gra- scelte univoche andranno nel ALBERTO ZAMPROGNO cui si può andare incontro. la prima gara di campiona- Almeno per ora. —
DOMENICA 29 MARZO 2020
SPORT 45
LA TRIBUNA

emergenza coronavirus

Juventus, giocatori compatti


Ok al taglio dello stipendio
Accordo tra calciatori e club che non pagherà quattro mensilità per 90 milioni
Chiellini, Buffon e Bonucci in prima linea. Patto da ridiscutere in caso di ripartenza

Gianluca Oddenino
Lautaro Martinez quasi certamente andrà al Barcellona
Prima in classifica e ora la pri-
ma a tagliare gli stipendi. La Ju- Uno dei pochi affari di mercato che procede
ventus affronta subito l’emer-
genza coronavirus, trovando
l’accordo con i calciatori della Lautaro dice sì a Messi
prima squadra e il tecnico Sar-
ri per risparmiare un terzo de-
gli ingaggi previsti. «L’intesa
Tra Barcellona e Inter
prevede la riduzione dei com-
pensi per un importo pari alle
un affare da 111 milioni
mensilità di marzo, aprile,
maggio e giugno 2020. Nelle
prossime settimane – specifica IL CASO Ma Lautaro preferisce evi-
la nota del club emessa ieri se- tare strappi, perché ha un
ra – saranno perfezionati gli ac- forte senso di gratitudine
cordi individuali con i tessera- Stefano Scacchi verso l’Inter, che gli ha per-
ti. Gli effetti economici e finan- messo di esplodere in Euro-

S
ziari derivanti dall’intesa rag- i tratta di uno dei po- pa. Il secondo aspetto è più
giunta sono positivi per circa chi affari che prose- sostanziale e riguarda pro-
90 milioni di euro sull’eserci- I giocatori della Juve sono i primi ad avere raggiunto un accordo con la società per tagliarsi lo stipendio gue nello stallo gene- prio la somma della clauso-
zio 2019/2020». rale, perché era un’o- la. Per il Barcellona in que-
La proposta era stata concor- stata respinta. Il risparmio di La Juve si è portata avanti, perazione già ben avviata sto momento è difficile pa-
data nei giorni scorsi dal presi- 90 milioni è concreto e salvifi- il caso come se la stagione sportiva fi- prima che tutto si fermasse. gare 111 milioni. Ha appe-
dente Andrea Agnelli, il diret- co per una Juve che si trova nisse qui e si è creata un paraca- In Spagna insistono: Lauta- na chiesto ai suoi calciatori
tore sportivo Fabio Paratici e il con i conti in profondo rosso: Adesso le partite dute per evitare brutte disce- ro Martinez sarà la prossi- di tagliarsi gli ingaggi del
capitano Giorgio Chiellini, af- l’ultima semestrale ha registra- se. Anche se una porta è stata ma spalla di Leo Messi in 30% ricevendo una rispo-
fiancato da Gigi Buffon e Leo- to 50 milioni di passivo, men- si giocano lasciata aperta, in caso di ripar- maglia blaugrana. Proprio sta negativa. Per questo i ca-
nardo Bonucci. Il segnale è for- tre il debito al 31 dicembre solo in Bielorussia tenza estiva. «Qualora le com- come vuole la Pulce che ha talani stanno cercando di in-
te, a maggior ragione nel mo- 2019 è di 327 milioni e ora – se- petizioni della stagione in cor- già cooptato il Toro neraz- serire contropartite tecni-
mento in cui il calcio italiano si condo uno studio della Banca so riprendessero – dice – la So- zurro al suo fianco nella na- che per abbassare la cifra a
interroga su come e quando ri- Imi – il club rischia una perdita Il campionato di calcio va cietà e i tesserati negozieran- zionale argentina. E vuole 70 milioni. Tutti d’accordo
partiranno i campionati, e trac- di 110 milioni di euro tra dirit- avanti in Bielorussia: ieri il no in buona fede eventuali in- fare altrettanto al Camp su Vidal.
cia anche la rotta per gli altri ti tv (45 milioni), ricavi da sta- derby di Minsk con l’FK che tegrazioni dei compensi sulla Nou. Resterebbe da capire chi
club. Domani Lega Serie A e as- dio (25) e sponsor (40) se non ha superato la Dinamo per base della ripresa e dell’effetti- I contatti tra i catalani e potrebbe essere il secondo
sociazione calciatori si devono dovesse più giocare in campio- 3-2. Il derby della capitale bie- va conclusione delle stesse». l’entourage dell’attaccante nome. Visto che Conte ha bi-
incontrare per trovare un pun- nato e in Champions. Il sacrifi- lorussa si è trasformato, in In questo navigare a vista, sono molto avanzati. Im- sogno di esterni (meno di
to d’incontro sul congelamen- cio è stato compreso da tutti. tempi di pandemia, l’evento però, c’è già un gesto preciso e possibile per Lautaro resi- un trequartista come
to degli stipendi: in Francia e Ronaldo rinuncerà a quasi più importante e seguito in di- un’indicazione chiara. «Dob- stere al corteggiamento di Aleña) potrebbe essere uno
in Inghilterra si parla di un ta- dieci milioni di euro di netti, retta tv, con varie nazioni col- biamo affrontare una vera mi- Messi. Sul tavolo, però, re- tra Semedo o il giovane Mi-
glio del 50%, mentre la Juve mentre Sarri ne perde due e legate, e in streaming. Il presi- naccia esistenziale – aveva stano due problemi. Il pri- randa. Griezmann sarebbe
ha deciso di non pagare gli ulti- giocatori come Bonucci, De dente Lukashenko licenzia la scritto Andrea Agnelli, presi- mo più di forma. L’Inter vor- un sogno, ma ha un ingag-
mi quattro mesi di questa sta- Ligt, Douglas Costa, Dybala e pandemia come «psicosi» e la dente dell’Eca, nei giorni scor- rebbe che fosse il giocatore gio elevatissimo: 20 milio-
gione. E l’ha fatto in pieno ac- Higuain subiranno un taglio di Bielorussia è l’eccezione in si –: nessuno è immune e il tem- a chiarire la sua volontà, ri- ni a stagione. Per l’Inter co-
cordo con i giocatori, dopo un 2, 5 milioni di euro circa. «Desi- Europa: si rifiuta di fermare il pismo è essenziale. Mettere fi- nunciando a una possibile munque sarebbe un grande
patto nello spogliatoio che ver- deriamo ringraziare i calciato- Paese per arginare la diffusio- ne alle nostre preoccupazioni offerta di rinnovo contrat- affare realizzare una plu-
rà ripagato in futuro con nuovi ri e l’allenatore per il senso di ne del Covid-19. L’ex repub- sarà la più grande sfida che il tuale con relativo innalza- svalenza di oltre 90 milioni
accordi contrattuali o bonus, a responsabilità dimostrato in blica sovietica finora (per i da- nostro gioco e il sistema calcio mento della clausola rescis- con un giocatore acquista-
differenza del Barcellona do- un frangente difficile per tut- ti ufficiali) ha 88 contagi e nes- abbiano mai affrontata». — soria ora fissata a 111 milio- to appena due anni fa. —
ve la proposta dei dirigenti è ti», specifica la società. sun decesso. © R PRODUZIONE RISERVATA ni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marzari, medico e presidente del club di Monza che prosegue l’attività ha stravolto la vita, separati
dai nostri affetti e tolto rela-
zioni importanti. Sono amba-
Vero Volley, squadra che si allena sciatrice di San Patrignano e
mi manca tantissimo non

«Surreale, ma non fuorilegge» continuare nella mia opera


di volontariato sul campo.
Ma penso sia necessario rea-
gire così ho preso delle deci-
sioni, come quella di prose-
guire l’attività. Però mi sono
L’INTERVISTA le e una femminile – che in spiego il perché». impegnata anche in altre atti-
piena emergenza virus conti- Prego. vità sociali. Per esempio ab-
nuano ad allenarsi. Anche se «Il decreto del Presidente del biamo riconvertito due aree
Daniela Cotto le polemiche sono fiorite e la Consiglio dei Ministri del 9 del palazzetto, staccate dalla
capitana Serena Ortolani, marzo e l’ordinanza 514 del- palestra in cui ci alleniamo».

«S
to distribuen- due ori Europei e un argento la Regione Lombardia per- Per cosa?
do delle ma- Mondiale, moglie del tecnico mettono agli atleti di rilievo Alessandra Marzari, medico e dirigente del «Vero Volley» di Monza «Una parte, come fosse il giar-
scherine, dieci della Nazionale femminile nazionale di continuare l’atti- dino, è stata adibita a centro
minuti e parlia- Davide Mazzanti e mamma vità. Inoltre, ho a disposizio- vare al lavoro devono percor- po. Così mi sono tutelata e ab- di distribuzione di mascheri-
mo»: Alessandra Marzari, 60 della piccola Gaia, si è ribella- ne un intero palazzetto, la rere appena 400 metri. Sia- biamo rescisso il contratto. ne: un gruppo di industriali
anni, è un medico in prima li- ta e se n’è andata pochi giorni Candy Arena, che gestisco mo attentissimi e mi creda, Io non obbligo nessuno». brianzoli ne ha donate 30 mi-
nea al pronto soccorso dell’O- fa rescindendo il contratto: dalla A alla Z. Ho preso le tutto questo ha anche un alto Chi la sostituirà? la per la Protezione Civile e le
spedale Niguarda di Milano. «Non me la sento di continua- massime precauzioni. Non costo economico». «Prima finiamo la stagione, case di riposo di Monza.
Ma è anche presidente del re come se nulla fosse, non è siamo fuori legge». Ma cosa è successo con la poi ci pensiamo». Nell’altra sezione della Can-
«Vero Volley» di Monza, un il momento». Come? sua ex capitana, Ortolani? Non le sembra surreale gio- dy Arena c’è un laboratorio
consorzio sportivo di alto li- Marzari, perfino Ronaldo «Sanifichiamo i locali due vol- «Lunedì scorso mi ha chiama- care a pallavolo mentre fuo- per la sperimentazione delle
vello balzato agli onori della si è fermato e voi no. te al giorno, disinfettiamo i to per comunicarmi che non ri la città piange i morti? maschere da snorkeling che
cronaca. Sono giorni freneti- «Mi hanno criticata in molti, palloni, i flaconi di gel sono se la sentiva più di allenarsi. «Un po’ lo è, ma tutto ciò non ci ha donato Decathlon che
ci per la dottoressa Marzari, soprattutto su Facebook. ovunque e misuriamo la tem- Le ho offerto alcuni giorni li- significa non avere la dimen- possono essere riconvertite e
per lei il mondo non si blocca Non credo per cattiveria, ma peratura agli atleti, monito- beri per stare in famiglia, per sione di cosa sta succedendo. utilizzate per combattere l’i-
mai, come non si è fermata per scarsa conoscenza. Non randoli quotidianamente. I ripensarci, ma era spaventa- Io seguo il volley, ma conti- niziale insufficienza respira-
l’attività delle sue due squa- sono fuorilegge e non sto fa- giocatori vivono in residence ta. E mi ha detto che non sa- nuo a lavorare in pronto soc- toria in caso di contagio». —
dre di pallavolo – una maschi- cendo una cosa pericolosa. E vicini all’impianto e per arri- rebbe stata questione di tem- corso. L’emergenza virus ci © RIPRODUZIONE RISERVATA
46 RADIO E TELEVISIONE DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA

Che tempo che fa Un’ottima annata - a Good Year Point Break Non è l’arena
Rai 2, 21.05 Rete 4, 21.25 italia 1, 21.25 la 7, 20.35
Ancora una serata di Max Skinner (Russel L’agente dell’Fbi John- Nuovo appuntamen-
interviste e grandi perso- Crowe) un abile ban- ny Utah (Luke Bra- to con il programma
Bella da morire naggi, intrattenimento e chiere, torna in Pro- cey), appassionato di condotto da Massimo
Rai 1, 21.25 spettacolo in compagnia venza nei luoghi della sport estremi, si in- Giletti che affronta i
In nome della verità, Eva (Cristiana Capoton- di Fabio Fazio e del suo sua infanzia. Tra le vi- filtra in un gruppo di principali temi dell’at-
di) diffonde il video dell’interrogatorio con cui programma. Come or- gne di una tenuta Max atleti, il cui capo è Bo- tualità. I video più sa-
ha estorto la falsa confessione alla donna del- mai da tempo, Luciana ritrova i sapori del suo dhi, perché convinto lienti di ogni puntata
le pulizie di Graziano provocando l’arresto di Littizzetto, sarà in col- passato e gli amici del- siano responsabili di sono poi disponibili sul
quest’ultimo. legamento da casa. la fanciullezza. alcune rapine. sito del programma.

6.00 A Sua Immagine Rubrica 8.30 Sorgente di vita Rubrica 6.00 Fuori Orario Rubrica 6.30 Angoli Di Mondo 8.00 Tg5 - Mattina News 6.55 Marlon (1ª Tv) Sit Com 7.00 Omnibus News News 15.00 Italia’s Got Talent - Best
6.30 UnoMattina in famiglia 9.00 Sulla via di Damasco Rub. 6.30 Rai News 24 Attualità Documentario 8.45 Leonardo: L’Uomo Che 7.55 Titti E Silvestro Cartoni 7.30 Tg La7 of Show
9.35 Tg 1 L.I.S. 9.30 O anche no Rubrica 11.10 TGR EstOvest Rubrica 6.55 Tg4 L’Ultima Ora - Anticipò Il Futuro Doc. 8.15 Daffy Duck e l’isola 7.55 Meteo Previsioni del tempo 17.00 Hotel Cupido Film Tv
9.40 Paesi che vai - Luoghi 10.30 Tg 2 Dossier Attualità 11.30 TGR RegionEuropa Rub. Mattina News 9.55 Magnifica Italia Doc. fantastica Film 8.00 Omnibus dibattito Att. Sentimentale (‘14)
detti comuni Rubrica 11.15 In viaggio con Marcello 12.00 Tg 3 7.10 Stasera Italia Weekend 10.00 Santa Messa News Animazione (‘83) 9.45 Tagadà - Risponde Rub. 18.45 Fermate il matrimonio!
10.30 A Sua Immagine Rubrica 12.00 Occhio alla spia Doc. 12.25 TGR Mediterraneo 8.00 Due Mamme Di Troppo 10.50 Magnifica Italia Doc. 9.40 Royal Pains Telefilm 10.45 Camera con vista Rub. Film Tv Commedia (‘16)
12.20 Linea Verde Rubrica 13.00 Tg 2 - Giorno News Rubrica Miniserie 11.10 Le Storie Di Melaverde 12.25 Studio Aperto News 11.05 L’aria che tira - Diario 20.30 Alessandro Borghese - 4
13.30 Telegiornale 13.30 Tg 2 Motori Rubrica 12.55 Tg 3 LIS 10.00 Carabinieri Telefilm 12.00 Melaverde Rubrica 13.00 Studio Sport News 12.30 Uozzap Videoframmenti ristoranti Estate Show
14.00 Domenica in Show. 14.00 Mistery 101 (1ª Tv) Serie 13.00 Romanzo italiano Rub. 11.00 I Viaggi Del Cuore Rub. 13.00 Tg5 News 13.40 E-Planet Rubrica 13.30 Tg La7 21.30 I delitti del Barlume - Un
17.30 Tg 1 15.30 Darrow & Darow - Una 14.00 Tg Regione 12.00 Tg4 - Telegiornale News 13.40 L’Arca Di Noè Rubrica 14.00 Lethal Weapon Telefilm 14.00 A te le chiavi Rubrica due tre stella! Film Tv
17.35 Da noi... a ruota libera stella insanguinata (1ª 14.15 Tg 3 12.30 Colombo Telefilm 14.05 Beautiful (1ª Tv) Soap 16.35 Agent Telefilm 14.35 Tagadà - Risponde Rub. Commedia (‘17)
Show Tv) Film Tv Giallo (‘18) 14.30 1/2 ora in più Attualità 14.00 Donnavventura (1ª Tv) 14.30 Una Vita (1ª Tv) Telenovela 17.25 Mike & Molly Situation 15.35 La7 Doc Documentario 23.15 Antonino Chef Academy
18.45 L’Eredità Quiz 16.50 I misteri di Emma 15.55 Kilimangiaro. Il Grande Rubrica 15.00 Inga Lindström - Il Comedy 16.30 Il gigante Film Dramm. Show
20.00 Telegiornale Fielding: Il castello Viaggio Magazine 15.00 Air Force-Aquile segreto del castello Film 18.05 Camera Cafè Situation (‘56). Saga di una
20.35 Soliti Ignoti – Il Ritorno maledetto (1ª Tv) Film Tv 16.45 Kilimangiaro. Tutte D’Acciaio Film Avv. (‘92) Drammatico (‘13) Comedy famiglia di allevatori di
Quiz. Appuntamento Giallo (‘18) le facce del mondo 16.45 Il Sentiero Della Rapina 16.25 Rosamunde Pilcher - 18.20 Studio Aperto Live News bestiame del Texas, il
con il game show 18.00 Tg 2 L.I.S. Magazine Film Western (‘58) Vento sul lago Film Tv 18.30 Studio Aperto News cui proprietario fatica 15.00 I pinguini di Mister
condotto da Amadeus, 18.10 La marcia dei pinguini - Il 19.00 Tg 3 19.00 Tg4 - Telegiornale News Drammatico (‘07) 19.00 Ieneyeh Show a stare al passo con il Popper Film Commedia
in cui bisogna abbinare richiamo Film Doc. (‘17) 19.30 Tg Regione 19.35 Hamburg Distretto 21 Tf 18.45 Avanti Un Altro Quiz 19.35 C.S.I. - Scena Del mondo che cambia. (‘11)
a ognuno degli otto 19.40 Che tempo che farà Talk 20.00 Blob Documenti 20.30 Stasera Italia Weekend 19.55 Tg5 Prima Pagina News Crimine Telefilm 20.00 Tg La7 16.40 Fantozzi contro tutti Film
“ignoti” presenti in 20.30 Tg 2 20.30 20.30 Indovina chi viene a cena 21.25 Un’ottima annata 20.00 Tg5 News 21.25 Point Break Film 20.35 Non è l’Arena Attualità Comico (‘80)
studio la giusta identità. 21.05 Che tempo che fa Talk Reportage - A Good Year Film 20.40 Paperissima Sprint Show Azione (‘15) 0.50 Tg La7 18.30 Deal With It - Stai al
21.25 Bella da morire (1ª Tv) show 21.20 Suburbicon, Dove tutto Drammatico (‘06) 21.20 Live Non è La D’Urso 23.25 Hazzard Film Commedia 1.00 A te le chiavi Rubrica gioco Quiz
Miniserie 23.40 La Domenica Sportiva è come sembra (1ª Tv) 23.50 Nessuna verità Film Show (‘05) 1.35 L’onda Film Drammatico 20.30 Camionisti in trattoria
23.30 Speciale Tg1 Attualità Rubrica Film Commedia (‘17) Drammatico (‘08) 1.15 Tg5 - Notte News 1.15 Gotham Telefilm (‘08). Reiner Wenger, 21.25 Camionisti in trattoria
0.35 Viaggio nella Chiesa di 0.40 Protestantesimo 23.10 Tg Regione 3.20 Tg4 L’Ultima Ora - Notte 1.50 Paperissima Sprint 3.00 Studio Aperto - La un insegnante liceale, 23.30 L’ombra del sospetto
Francesco Documenti Rubrica 23.15 Tg 3 Mondo Rubrica News Show Giornata News si trova a dover tenere Film Drammatico (‘08)

14.55 Ticker Film Azione (‘01) 14.45 Narcos: Mexico 10.55 Alì Film Drammatico 16.40 Passerotti o Pipistrelli? 12.15 Delitto a Porta Romana 14.10 Un’estate in montagna 14.15 Stratton - Forze speciali 14.00 Al vertice della tensione
16.40 Uss Indianapolis Film Serie Tv (‘01) Teatro Film Commedia (‘80) Film Tv Drammatico (‘11) Film Azione (‘16) Film Thriller (‘02)
Azione (‘16) 15.55 Revenge Serie Tv 13.45 Out of Sight - Gli opposti 18.15 Save the Date Rubrica 13.50 Australia Film Avv. (‘08) 16.00 Ho Sposato Uno Sbirro 16.00 Tornado Warning Film Tv 16.30 Jack Ryan - L’iniziazione
19.00 La fredda luce del giorno 19.45 Criminal Minds: Suspect si attraggono Film 18.45 Rai News - Giorno News 16.40 Jerryssimo Film Com. (69) Serie Tv Fantascienza (‘12) Film Azione (‘14)
Film Thriller (‘12) Behaviour Serie Tv Thriller (‘98) 18.50 Grande musica nella 18.15 Asino vola Film 21.20 Dolce Settembre Film 17.45 Uragano di fuoco Film 19.00 Jack Reacher - La prova
21.05 Pacific Rim Film 21.20 Via dall’incubo Film 16.10 Note Di Cinema Show Città Proibita Musica Commedia (‘15) Sentimentale (‘15) Fantascienza (‘15) decisiva Film Az. (‘12)
Azione (‘13) Drammatico (‘02) 16.15 Poseidon Film 20.45 Ritorno alla natura Doc. 19.35 Lo smemorato di Collegno 22.55 Il Paradiso Delle Signore 19.15 Affari al buio 21.10 Percy Jackson e gli dei
23.45 Autobahn - Fuori 23.20 Criminal Minds Drammatico (‘06) 21.15 Il cane, un amico di Film Comico (‘62) Serie Tv Documentario dell’Olimpo - il mare dei
controllo Film Serie Tv 18.15 Inception Film famiglia e i suoi simili Doc. 21.10 La bussola d’oro Film 2.25 L’ Amore In 20.15 Affari di famiglia Show mostri Film Avv. (‘13)
Thriller (‘16) 1.35 Siren Serie Tv Thriller (‘10) 22.10 Di là dal fiume e tra gli Fantastico (‘07) Italia: Innamorati 21.15 Casinò Film 23.30 Ember - Il mistero
1.50 The 100 Telefilm 3.10 A Good Marriage Film 21.00 Eyes Wide Shut Film alberi Documentario 23.00 Moulin Rouge! Film Documentario Biografico (‘95) della città di luce Film
3.15 Super Car Telefilm Thriller (‘14) Drammatico (‘99) 23.10 The Walk Film Musicale (‘01) 3.30 Un’estate in montagna 0.30 Baise moi Film Avventura (‘08)
3.35 The 100 Telefilm 5.00 Senza Traccia 0.15 La Grande Annata Film Avventura (‘15) 1.10 The Last Kiss Film Film Tv Drammatico (‘11) Drammatico (‘00) 1.30 Law & Order: Unità
3.55 Super Car Telefilm Serie Tv Commedia (‘08) 0.55 Rai News - Notte News Commedia (‘06) 5.00 Incantesimo Soap Opera 2.00 Sex Mundi Documentario Vittime Speciali Serie Tv

15.20 Il Mondo Insieme Rubrica 14.45 Grey’s Anatomy Telefilm 14.55 Il Padre Della Sposa Real 6.00 Fatto in casa per voi 10.20 Grantchester Serie Tv 14.25 The Closer Telefilm 14.40 Colpo di fulmini Rubrica 16.00 Storia Olimpiadi
18.00 Rosario da Lourdes 16.25 Drop Dead Diva Telefilm Tv 10.00 Cortesie per gli ospiti 11.15 L’ispettore Barnaby 16.00 Poirot: Sfida a Poirot 15.35 Vado a vivere nel nulla Documentario
18.30 Devozione Mariana 18.15 Tg La7 16.50 Grande Fratello Vip Real Tv 13.00 Cake Star - Pasticcerie Serie Tv Film Tv Giallo (‘11) Rubrica da Atene 1896 a
19.00 Santa Messa dal Divino 18.20 Non ditelo alla sposa 17.05 Due Mamme Di Troppo in sfida Reality Show 17.00 Profiling Serie Tv 17.50 Motive Telefilm 19.25 Airport Security Spagna Melbourne 1960
Amore Religione DocuReality Miniserie 15.20 Il salone delle meraviglie 19.00 Cherif Serie Tv 19.30 Law & Order: Unità Documentario 16.30 Storia Olimpiadi Doc.
19.30 Vita, morte e miracoli Rub. 19.20 A te le chiavi Rubrica 19.00 Anna E I Cinque Miniserie 17.20 The Real Housewives di 21.10 Profiling (1ª Tv) Serie Tv Speciale Telefilm 21.25 Highway Security: Roma 1960
20.00 Rosario a Maria che 20.30 I menù di Benedetta 21.10 Esprimi un desiderio Napoli Show 22.10 Profiling (1ª Tv) Serie Tv 21.10 Il Ritorno Di Colombo Spagna Rubrica 19.20 Storia Olimpiadi Doc.
scioglie i nodi Religione Rubrica Film Commedia (‘17) 18.20 Il castello delle cerimonie 23.10 L’ispettore Barnaby Telefilm 21.50 Highway Security: Atlanta 1996
20.30 Soul Rubrica 21.30 Grey’s Anatomy Telefilm 23.05 Inga Lindström - Nuvole 20.20 90 giorni per Serie Tv 23.00 La signora in giallo - La Spagna Rubrica 21.00 Storia Olimpiadi Doc.
21.05 The Last Station Film 0.50 The Dr. Oz Show Show su Sommarholm Film innamorarsi: prima dei 1.10 Torbidi delitti Serie Tv ballata del ragazzo 22.20 Nudi e crudi Rubrica Atene 2004
Drammatico (‘09) 2.30 I menù di Benedetta Drammatico (‘06) 90 giorni Show 3.00 Grantchester perduto Film Tv Giallo 0.15 Ce l’avevo quasi fatta 22.20 Storia Olimpiadi Doc.
22.50 Effetto Notte Rubrica Rubrica 0.55 Modamania Rubrica 0.05 Dr. Pimple Popper: Serie Tv (‘03) Rubrica Pechino 2008
23.30 Angelus di Papa 5.10 In cucina con Vissani 1.35 Grande Fratello Vip Real Tv la dottoressa 5.30 L’investigatore Wolfe 0.40 C.S.I. New York Telefilm 5.35 Marchio di fabbrica 22.40 Storia Olimpiadi Doc.
Francesco Religione Rubrica 3.00 Anna E I Cinque Miniserie schiacciabrufoli Rubrica Serie Tv 4.10 Tgcom24 News Rubrica Rio 2016

RaDiO 1 SKY-PRemiUm
RaDiO 1 DeeJaY SKY CiNema SKY UNO SKY atlaNtiC FOX FOX liFe FOX CRime
14.05 Domenica sport 13.00 Ciao Belli 21.00 The Package Film Sky 15.20 Alessandro Borghese - 4 14.15 Westworld (v.o.) Tf 14.00 I Simpson Telefilm 14.45 Bones Telefilm 14.50 The Blacklist Telefilm
17.05 Radio1 Musica. 14.00 Deejay Time Cinema Action ristoranti Show 15.15 Conspiracy - Soluzione 19.55 The Big Bang Theory 16.35 Private Eyes Telefilm 15.45 Delitti in Paradiso
20.05 Ascolta si fa sera 15.00 Megajay 21.00 Omicidio all’italiana Film 17.30 Family Food Fight Show finale Film Tv Biogr. (‘01) Telefilm 18.25 Frankie Drake Mysteries Telefilm
23.35 Numeri primi 17.30 Nightcall Sky Cinema Comedy 19.15 Bruno Barbieri - 4 Hotel 17.15 Yellowstone Telefilm 21.10 Rosewood Telefilm Telefilm 17.30 NCIS Los Angeles Tf
24.00 Il Giornale della 20.00 Deejay Time 21.00 Sotto corte marziale Show 19.15 Westworld (v.o.) Tf 22.00 Rosewood Telefilm 20.10 Grey’s Anatomy Telefilm 19.15 Bull Telefilm
Mezzanotte 21.00 Legend Film Sky Cinema Drama 21.15 (S)cambio casa (1ª Tv) 21.15 Yellowstone Telefilm 22.50 Single Parents (1ª Tv) 21.00 Rizzoli & Isles Telefilm 21.05 NCIS Telefilm
21.00 Gli anni dei ricordi Film Documentario 23.15 Spartacus - Sangue e Telefilm 22.00 Empire (1ª Tv) Telefilm 22.50 The Blacklist Telefilm
RaDiO 2 CaPital Sky Cinema Romance 23.00 Family Food Fight Show sabbia Telefilm 23.15 L’uomo di casa Telefilm 22.55 Outlander Telefilm 0.40 Delitti in Paradiso Tf
13.45 Tutti nudi 12.00 Musica Musica 21.00 Sei ancora qui Film Sky 0.45 (S)cambio casa 1.15 Westworld (v.o.) Tf 0.05 I Simpson Telefilm 23.50 Chirurgia estrema Show 2.30 Blue Bloods Telefilm
17.35 Programmone 15.00 Italian Graffiati Cinema Suspense Documentario 1.20 Stumptown Telefilm 1.40 Castle Telefilm 5.05 Unforgettable Telefilm
18.00 Gli sbandati di Radio2 17.00 I Love the Weekend
19.45 Prendila così 20.00 SuperCapital PRemiUm CiNema PRemiUm aCtiON PRemiUm CRime PRemiUm StORieS COmeDY CeNtRal la eFFe
21.00 Radio2 Live 24.00 Heart & song 21.15 Un’occasione da Dio 14.45Supernatural Telefilm 14.20 The Sinner Telefilm 16.10 Manifest Telefilm 19.15 CC: Tour Selection - 18.40 Fotografi On the Road
22.00 Late Show 1.00 Capital Gold Film Cinema Comedy 15.30Batwoman Telefilm 16.05 Law & Order: Unità 17.50 Riverdale Telefilm Antonio Ornano Show 19.45 La lista di Bill - Meraviglie
21.15 Noi siamo infinito Film 16.20The Brave Telefilm Speciale Telefilm 19.35 Chicago Med Telefilm 19.35 Comedy Central Tour da salvare Doc.
RaDiO 3 m20 Cinema Emotion 17.10The Flash Telefilm 17.45 Imposters Telefilm 21.15 Young Sheldon (1ª Tv) 2019 Show 20.40 Voglio vivere in Italia Doc.
19.00 Hollywood Party 14.00 Fil Grondona 21.15 Ai confini della realtà 17.55Supergirl Telefilm 19.30 Chicago P.D. Telefilm Situation Comedy 21.00 Comedy Road Trip 21.10 Lettori Celebrity Doc.
20.15 Radio3 Suite 17.00 One Two One Two Film Cinema Energy 19.35Chicago Fire Telefilm 21.15 Lethal Weapon Telefilm 22.05 Bob Hearts Abishola (1ª (1ª Tv) Show 22.10 I Durrell - La mia famiglia e
20.30 Il Cartellone 18.00 Eradis 22.50 Un’impresa da Dio Film 21.15Gotham Telefilm 22.05 Lethal Weapon Telefilm Tv) Situation Comedy 22.00 CC: Tour Selection Show altri animali Serie Tv
21.30 Radio3 Suite - Magazine 19.00 Deejay Time Cinema Comedy 22.55Dc’s Legends Of 22.55 Prodigal Son Telefilm 22.30 Shameless Telefilm 22.35 Nessuno mi può 24.00 Brave - Storie di
22.30 Il Cartellone: Milano 20.00 m2o Chart 23.05 Lo Stagista Inaspettato Tomorrow Telefilm 0.40 Law & Order: Unità 23.25 God Friended Me giudicare Film Comm. ragazze coraggiose
Musica The Dark Notes 22.00 DiscoBall Film Cinema Emotion 0.30 The Brave Telefilm Speciale Telefilm Telefilm (‘11) Documentario
DOMENICA 29 MARZO 2020
LA TRIBUNA IL METEO OGGI 47

Il Meteo

OGGI IN VENETO OGGI IN ITALIA DOMANI IN ITALIA


OGGI
Spazi di sereno anche ampi all'inizio spe- Nord: Nbi irregolari con schiarite su
cie in quota, per il resto cielo fino al pome- coste ed Emilia. Peggioramento a
riggio da parzialmente nuvoloso a nuvolo- partire dai settori alpini con piogge
so, verso sera molto nuvoloso nelle zone entro sera.
montane e pedemontane. Centro: in prevalenza soleggiato,
salvo annuvolamenti sulle zone in
Precipitazioni. Probabilità in aumento terne. Peggiora in Sardegna.
dal pomeriggio a partire dalle zone Sud: schiarite alternate a nubi irre
montane e pedemontane golari, con qualche pioggia su Sicilia
di fenomeni perlopiù e Appennino.
modesti, da locali a DOMANI
Nord: piogge diffuse e nevicate sui rilie
sparsi; limite delle vi fino a quote collinari entro la fine del
nevicate serali a giorno.
1100-1400 m, specie Centro: peggioramento dal pomerig
sulle Dolomiti. gio con rovesci tra Marche e Toscana.
Sud: nuvolosità a tratti compatta su
Venti. Prevalentemente deboli di Puglia e zone appenniniche.
direzione variabile, a parte alla sera,
quando sono attesi moderati rinforzi
dai quadranti meridionali sulle Prealpi e TEMPERATURE IN REGIONE EUROPA ITALIA
CITTÀ MIN MAX CITTÀ MIN MAX
da quelli nord-orientali in pianura. Amsterdam 4 11 Ancona 7 13
Mare. Da poco mosso a quasi calmo. CITTÀ MIN MAX UMIDITÀ CITTÀ MIN MAX UMIDITÀ Atene 6 14 Aosta 5 18
Barcellona 9 19 Bari 8 14
Belluno 2 18 44% Verona 9 18 42% Belgrado 2 16 Bologna 7 18
Berlino 0 13 Bolzano 6 20
Temperature. Le minime saranno in lieve calo su costa e zone Padova 5 18 42% Vicenza 4 19 45% Bruxelles 4 13 Cagliari 9 15
limitrofe, in contenuto aumento su quelle montane e senza note- Rovigo 6 18 37% Asiago 4 12 51% Budapest 4 17 Catania 8 18
Copenaghen 2 8 Firenze 3 19
voli variazioni altrove; le massime caleranno un po' in montagna, Treviso 5 20 40% Agordo 6 16 49% Francoforte 4 16 Genova 10 18
non varieranno molto in pianura. Ginevra 6 15 L’Aquila 0 11
Venezia 7 16 45% Cortina 0 12 55% Klagenfurt 4 16 Messina 10 15
Fonte: Lisbona 11 17 Milano 6 19
Londra 4 12 Napoli 8 17
IL MARE Lubiana 0 17 Palermo 10 19
Madrid 0 15 Perugia 5 14
Mosca 1 15 Pescara 6 12
CITTÀ STATO MAREA Parigi 2 16 R. Calabria 5 15
DOMANI IN VENETO Venezia mosso bassa 6.20 (+19)/alta 12.30 (+65) - bassa 17.40 (+39)/alta 23.55 (+85) Praga 2 15 Roma 9 16
Salisburgo 3 12 Taranto 9 15
Ravenna mosso bassa 5.50 (+17)/alta 12.05 (+44) - bassa 16.40 (+34)/alta 23.05 (+64) Stoccolma 0 9 Torino 7 19
Cielo in genere coperto. Trieste mosso bassa 4.55 (+16)/alta 10.55 (+67)/bassa 16.10 (+36) - alta 22.30 (+88) Varsavia 1 15 Treviso 4 20
Vienna 2 17 Venezia 7 16
Precipitazioni. Probabilità alta sulle Pirano mosso bassa 4.45 (+28)/alta 10.50 (+75) - bassa 16.00 (+48)/alta 22.20 (+98) Zagabria 3 16 Verona 6 18
zone centro-settentrionali, medio-alta sulla
pianura centrale e medio-bassa su quella
meridionale di fenomeni da diffusi a sparsi IL CRUCIVERBA Le soluzioni si riferiscono al cruciverba odierno
sulle zone montane e pedemontane, www.studiogiochi.com
con possibili locali rovesci; il limite 1 2 3 4 5 6 7 8 ORIZZONTALI: 1 Fase dello sviluppo sessuale - 6 Capetto etiopico
delle nevicate tenderà ad - 9 La compagnia di bandiera israeliana - 10 Città con una torre
inclinata - 11 Hanno punte appuntite - 13 Opposto allo zenit - 14
abbassarsi fino a molti 9 10
Serve per friggere - 15 Arnese del calzolaio - 16 Quartiere parigino
fondovalle, specie 11 12 13 - 18 Tate senza uguali - 19 Occupa le serate di molte persone - 22
dolomitici. Alan che recitò in Il grande Gatsby - 24 Nord-Ovest - 25 Noto musi-
Venti. In quota preva- 14 15 cista ungherese (nome e cognome) - 28 Lo spadaccino di Bergerac
- 29 Una “I” greca - 30 Pronto per la semina - 31 Missili balistici
lentemente moderati; 16 17 americani - 32 Quasi niente - 33 James che perfezionò la macchina
nelle valli perlopiù deboli a vapore - 34 La metà di two - 35 Tutt’altro che monotonia.
con direzione variabile; in pianura 18 19 20

dai quadranti nord-orientali da mo- VERTICALI: 1 Monte americano con il famoso osservatorio astrono-
derati a tesi su quella centro-meri-
21 22 23 24 mico - 2 La sua capitale è Porto-Novo - 3 Scrisse Piccole donne - 4
La Norma del film di Martin Ritt - 5 Trentatré in una lattina - 6 Obiettare
dionale e in particolare sulla costa. 25 26 27 - 7 Sono proprio delle somare - 8 Sposa di Abramo - 10 Per gli ingle-
Mare. Da mosso a molto mosso. si è passato - 12 Pianta che dà un succo ama- T A E I V A R E N O
28 29 ro - 13 Pablo poeta cileno - 15 Un sanitario S T T O W A C O P

- 17 La città del panettone - 20 Fu un dittatore


SA L T T O A A R A

Temperature. Minime in locale contenuto aumento sulle


AT O I A N O R Y C
30 31
africano del secolo scorso - 21 Sincero - 23 KO T R L A B A E B

zone meridionali, in diminuzione alla sera su quelle cen- Loro sì che sono furbi! - 24 È famosa... sulla
O
B
N
E
D L A D
T I V U
V
E
R
A

tro-settentrionali, senza notevoli variazioni altrove; massime 32 33


scala - 25 Il famoso poeta inglese che fu Lord E R T T M A R O N M

in calo, sensibile sull'entroterra e più contenuto sulla costa. - 26 Elemento del perimetro - 27 Sinonimo
N A I S O L E L I O
I R D A C E N A N L
34 35
di levate - 28 C’è quello di Buona Speranza - S A I P L A L E A

31 Bagna Berna - 33 Gli inizi di Wagner.


A S R A R C A U B P

info@argos.company
www.argos.company #iorestoacasa

Oroscopo
Direttore responsabile: Paolo Possamai Condirettore: Paolo Cagnan
Caporedattore: Giorgio Sbrissa ARIETE CANCRO BILANCIA CAPRICORNO
21/3 - 20/4 22/6 - 22/7 23/9 - 22/10 22/12 - 20/1
GEDI NEWS NETWORK S.p.A. Abbonamenti Italia: Soggetto autorizzato al tratta
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE: Annuale: 7 numeri € 340, mento dati (Reg. UE 2016/679) La stanchezza accumulata nella settimana Riuscirete ad allargare la cerchia delle vo Un leggero malessere vi costringerà a rive Vivrete una giornata intensa e piena di pro
Presidente: 6 numeri € 295, 5 numeri € 249; PAOLO POSSAMAI che sta per finire ha reso fragili e sensibili i stre amicizie. Molti di voi subiranno il fasci dere i vostri piani e a trascorrere la giornata messe per il futuro. Vi trovate in una posi
Semestrale: 7 numeri € 185, vostri nervi. Tenetene conto nella scelta de no e l'attrazione di una persona più grande. in casa. In compenso verrete coccolati e zione molto favorevole, sfruttate con intel
Luigi Vanetti 6 numeri € 159, 5 numeri € 132; Registrazione Tribunale
Amministratore Delegato e Trimestrale:7 numeri € 88, di Treviso gli svaghi e delle persone da frequentare. Possibili malumori fra le mura domestiche. amorevolmente curati dalla persona amata. ligenza ogni buona occasione. Un invito.
Direttore Generale: 6 numeri € 76, 5 numeri € 64; n. 407/202 del 30/1/1978
copia arretrata € 2,40 + spese postali Codice ISSN online 2499 0663 LEONE SCORPIONE ACQUARIO
Marco Moroni
Versamento tramite c.c.p.N. 10015311 La tiratura del 28 marzo
TORO
Consigliere preposto alla
Divisione Nord Est: Redazione di Treviso: copie 43.783 21/4 - 20/5 23/7 - 23/8 23/10 - 22/11 21/1 - 19/2
Corso del Popolo, 42 31100 Treviso la tribuna di Treviso Non prendete impegni troppo precisi. Il vo Siate coerenti. Non modificate all'improvvi Fate molta attenzione alle decisioni che do Tenderete ad isolarvi, a chiudervi in voi stes
Fabiano Begal Tel. 0422/417611
Consiglieri: copie 13.101 stro umore è instabile e dovete essere in gra so il vostro atteggiamento nei confronti di vrete prendere nel corso della giornata odier si. Vi diventerà più difficile stare in mezzo al
e mail: cronaca@tribunatreviso.it
Gabriele Acquistapace, il mattino di Padova do di mutare programma per seguirne i ca una persona conosciuta da poco, se non na. Potreste facilmente commettere degli er la gente, comunicare ed allacciare nuovi
Pubblicità: copie 20.580
Lorenzo Bertoli, A. Manzoni&C. S.p.A.
la Nuova di Venezia e Mestre
pricci improvvisi. Avete bisogno di riposo. avete validi motivi per farlo. Buon senso. rori. Un po' di svago movimenterà la serata. rapporti. Imparate ad avere più sicurezza.
Pierangelo Calegari, Corso del Popolo, 42 31100 Treviso
Roberto Moro, Tel. 0422/575611 copie 10.102
Raffaele Serrao Stampa: Corriere delle Alpi GEMELLI VERGINE SAGITTARIO PESCI
GEDI Printing S.p.A. copie 6.567 23/11 - 21/12
Quotidiani Locali
V.le della Navigazione Interna, 40 21/5 - 21/6 24/8 - 22/9 20/2 - 20/3
GEDI Gruppo Editoriale Spa Certificato ADS n. 8405
Direttore Editoriale:
35129 Padova del 21.12.2017 L'incontro casuale con persone che appar La posizione degli astri vi induce ad occu Abbiate fiducia in voi stessi ed il successo Cominciate ad avere sempre più slancio,
Titolare trattamento dati tengono ormai al passato, vi farà tornare parvi di faccende trascurate. Fatelo in matti sentimentale vi arriderà. La vostra autocri idee brillanti, fantasia. Non lasciate assopi
Maurizio Molinari (Reg.UE 2016/679):
Condirettore Editoriale: GEDI News Network S.p.A. alla mente progetti dimenticati e speran nata. Il resto della giornata dedicatelo a voi tica è troppo severa. Giudicate voi stessi e re nulla, ma datevi da fare con tempestivi
Luigi Vicinanza privacy@gedinewsnetwork.it ze deluse. Reagite in fretta. stessi e a chi vi è vicino. Accettate un invito. gli altri con maggiore obiettività. Un invito. tà. La vita affettiva è molto importante.

Potrebbero piacerti anche