Sei sulla pagina 1di 3

Marcello Piras

Lista di conferenze, cicli e corsi disponibili

Conferenze singole

Sotto il fazzoletto di Freddie Keppard. Jazz e codici segreti


L’oscuro vicino. Mille anni di musica nera
Miles Davis e l’elastico
Bruto Giannini, compositore e garibaldino dalla Sabina a Harlem
Le non-origini del jazz
La storia perduta del jazz. Cinque secoli cancellati: 1400-1900
Schiavi africani nella musica europea: un segreto di Pulcinella
Le origini africane della musica europea
Rinascimento sincopato. Il contributo dei neri al Cinquecento europeo
Barocco negro. L'albero genealogico del jazz
L’Ottocento musicale americano e la nascita della modernità
La Liberian Suite di Duke Ellington: un messaggio in codice e la sua decifrazione
Cinque secoli di musica brasiliana
L'arrivo in ambulanza del jazz in Italia
Tre secoli di pianoforte afroamericano
Duke Ellington e il notturno americano
Duke Ellington e i profumi
Claudio Monteverdi e i pianeti
Scott Joplin e il linguaggio dei fiori
Alejandro García-Caturla e gli orishá
Bob Graettinger e il limite degli alberi
Duke Ellington: dipingere con i suoni del jazz
Scott Joplin e l’etica politica
José Mauricio e l’interior design
Samuel Coleridge-Taylor e la psicanalisi
George Russell e la Kabbalah
Alla scoperta dei compositori jazz
Duke Ellington, fratello massone
Che cosa ascoltiamo quando ascoltiamo Scott Joplin
Bill Russo tra orchestra jazz e neoclassicismo
Il jazz come arte del racconto
Cinque secoli di musica nelle Americhe: scoperte e sorprese
Il jazz, musica descrittiva nella stratosfera dell’arte
La fabbrica delle balle. La storia del jazz e i campi di cotone
Scultori aztechi, schiavi africani e la cattedrale infinita: il Cancionero di Gaspar Fernandes e l’alba
della musica afroamericana
Ori barocchi, argento del Perù e tamburi in chiesa: il teatro sacro sincopato di Juan de Aráujo
Tabacco, zucchero, mulatte e polvere da sparo: Louis Moreau Gottschalk da New Orleans a Cuba
Il treno e il banjo, la caccia e la confessione: il teatro pianistico di Scott Joplin
Samba, swing e regine di Saba: Ottorino Respighi e il fascino del negro
Dio e il peccato, il varietà e l’alcova: Duke Ellington racconta
Cinici e demagoghi, generali e golpisti: George Gershwin compositore politico
Gondole e funerali, amori e fughe: John Lewis cinematografico
Africa a Napoli: le Moresche di Orlando di Lasso (1552)
Africa in Sicilia: Moro per amore di Alessandro Stradella (1681)
Africa a Lisbona: le Sonate per clavicembalo di Domenico Scarlatti (1721-57)
Africa a L’Avana: le Danzas Cubanas di Ignacio Cervantes (1857-99)
Africa a Roma: la Partita per orchestra di Goffredo Petrassi (1932)
I nastri di Umberto Cesàri (1960-92)

Ciclo “Storie misteriose”:


• L'uomo che non aveva colore
• L’uomo che nessuno toccava
• L’uomo che suonava i murales
• L’uomo che parlava agli angeli
• L’uomo che cercava se stesso
• L’uomo dei disegni sovrapposti

Ciclo “I neri degli altri”:


• Navi, oro e tromboni: musica nera in Portogallo
• Africani che vanno, africani che vengono: musica nera in Spagna
• Complotto nella fabbrica della cattedrale: musica nera in Messico
• Maschere, risate, balli e amori: musica nera in Italia
• Swing, balli di corte e fratelli massoni: musica nera in Francia
• Argento, confraternite e teatro sulle Ande: musica nera in Perù

Ciclo “Terra di qualcuno. Dialoghi tra jazz e musica sinfonica”:


• L’età del jazz - 1917-1930
• Oltre l’età del jazz - 1930-45
• Il dopoguerra - 1946-1973
• Scorribande - 1973-2017

Ciclo “Boola! Controstoria della musica nera negli USA 1500-1917”:


• Suoni dall'arcipelago britannico (1500-1700)
• Il blues di Haydn (1700-1790)
• Nulla di romantico (1790-1860)
• Lo Zelig della musica
• Voci del risveglio (1865-1917)
• Al ballo dell'emancipazione (1865-1897)
• Il trionfo della sincope (1897-1917)
• La sintesi tra Nord e Sud (1875-1917)

Ciclo “Dodici compositori neri”:


• Miles Davis, La penna pigra
• Duke Ellington, Memorie d'infanzia
• Amadeo Roldán, L'apparizione delle maschere
• John Lewis, La vita è teatro
• James P. Johnson, Telegrammi di guerra
• João de Deus de Castro Lobo, La storia dell'intoccabile
• George Russell, Cosa dirò a Kennedy?
• Scott Joplin, Tutto alla rovescia
• Hamza el-Din, La ruota del tempo
• Giovanni Battista Pergolesi, Sesso ai tempi del viceré
• Charles Mingus, Racconti di amore e morte
• Butch Morris, Trasmettere l'invisibile

Ciclo “Dodici bugie sul jazz”:


• La bugia delle origini
• La bugia del giro armonico
• La bugia del blues
• La bugia dello swing
• La bugia della notazione
• La bugia dell’orchestra
• La bugia della politica
• La bugia dell’arte
• La bugia della religione
• La bugia della libertà
• La bugia dell’intelligenza

Moduli didattici di 18-30 ore

La storia musicale delle Americhe e il jazz. Evoluzione e analisi di cinque secoli di musica
Duke Ellington, predicatore per enigmi
Storia della musica africana
Storia della musica nelle Americhe
La musica di John Lewis: composizione, improvvisazione, simboli
Tecniche di composizione jazz ad ampio spettro
“Noi ci siamo”: una storia afrocentrica della vocalità
Introduzione al jazz per musicisti classici

Corso di aggiornamento professionale per insegnanti: “Insegnare musica nella visione afrocentrica.
Storia globale, nuovi repertori”:
• Stratificazione dell’encefalo e obiettivi didattici progressivi
• Estasi e trance: percorsi storici e scelte culturali
• La storia mondiale della musica nella visione afrocentrica
• L’ampliamento del repertorio nella prospettiva afrocentrica
• Problemi di metodo