Sei sulla pagina 1di 13

Presentazione di diritto

Russo Salvatore 3AI


La privacy nell'informatica
La questione della sicurezza informatica riguarda sia i
privati cittadini che le imprese e sta assumendo
sempre più importanza.

Infatti la rete è in grado di offrire una vasta gamma di


informazioni e di servizi ma contemporaneamente può
costituire pericolo per la privacy di ogni individuo
Gli spyware sono dei programmi che da internet si installano
in maniera automatica sul personal computer dell'utente che
sta usando internet per poi rubare e inviare i dati personali
del utente ad aziende che li rivenderanno a terzi

Un altro pericolo è il social enginnering tramite il quale il


truffatore riesce ad avere le informazioni personali della vittima
Al contrario dello spayware nell'enginnering è l'utente che
ignaro fornisce i propri dati

La legge sulla privacy dice che è prevista la reclusione fino a


due anni per chiunque compia un atto illecito tramite
internet

Per esempio qualcuno che pubblica il volto di una persona


senza il suo consenso.

Quando le immagini sono di natura intima si verifica un atto


di stalking.

Per evitare la violazione dei propri dati personali bisogna:

-usare password non rintracciabili

-evitare di divulgare la propria password

-installare fileword e anti-virus e tenerli aggiornati

-installare un anti-spaver che è in grado di ripulire


facilmente il sistema operativo

-non aprire mai le mail da sconosciuti

-configurare il livello di privacy richiesta dal proser a livello


medio
I diritto della privacy in
internet
L'utilizzo di internet rappresenta un grosso ostacolo alla
riservatezza sopratutto a causa dei cookie che sono dei file
che vengono memorizzati sul personal computer dell'utente
in modo da facilitare l'accesso a determinati siti

I cookie tengono in memoria le impostazioni dell'utente per un


determinato sito.

Questo significa che viene tenuta una memoria dei propri


interessi.
I cookie sono una vera e propria schedatura del
utente e servono soprattutto per uno scopo
commerciale.

Un altro problema sono i dati che vengono


concessi ai provveder.

I provveder dispongono dei dati identificativi dei


propri abbonati ma anche di tutti i dati
concernenti il traffico dati degli utenti stessi.
In base alla normativa vigente i dati che vengono
affidati ai provveder possono essere mantenuti
solo per il tempo necessario alla fatturazione.

Un altro punto vulnerabile sono le mail.

Esse sono il punto più debole del sistema.

Ma non è possibile effettuare delle intercettazioni postali a


meno che non si abbia un'autorizzazione di un giudice o
delle forze del ordine poiché la libertà di corrispondenza è
una forma di comunicazione inviolabile
Le anonimus remainder sono dei server con uno specifico
programma che rende le email anonime .

Ma questo sistema non è completamente sicuro


La protezione dei dati
personali

Oggi la tutela dei dati per le aziende web è diventato un


settore chiave.

E tal proposito è stata creata una regolamentazione per


tutelare i diritti dei cittadini e in particolare il diritto alla
protezione dei dati
Il diritto alla protezione dei dati è previsto sia nel articolo 8
della convezione Europea dei diritti dell'uomo che nel
articolo 16 del TFUE

Il diritto alla riservatezza che è legato al diritto alla


protezione dei dati può essere violato se la notizia è di
publico interesse
Al contrario del diritto alla privacy il diritto alla protezione dei
dati personali estende la tutela del individuo anche alla vita
privata e le relazioni sociali garantendo cosi
l'autodeterminazione decisionale e il controllo sulla
circolazione dei propri dati.

Grazie alla regolamentazione di tale diritto ogni individuo


può pretendere che i suoi dati siano raccolti e trattati da
terse parti secondo le leggi del unione europea e dei singoli
stati
Il diritto alla protezione dei dati è sancito da molte norme sia
nazionali che internazionali.

Ma con il trattato di Lisbona tale diritto divenne autonomo,


da questo passaggio divenne necessaria una
regolamentazione in modo che tutti gli stati che
appartengono al Unione Europea abbiano tutti lo stesso
regolamento