Sei sulla pagina 1di 3

CARTA

- La sua materia prima è il legno:


o Di CONIFERE : fornisce fibre lunghe (pino, larice e abete)
o Di LATIFOGLIE: fornisce fibre corte (pioppo, betulla)

- I paesi ricchi di legno ( Svezia, Finlandia e Canada) usano TRONCHI INTERI, la parte più
pregiata dell’albero
- I paesi con poche foreste (Italia) usano LEGNAMI DI RECUPERO( piccoli tronchi e scarti
delle segherie) perché costano di meno.

CARTA RECUPERATA: è una materia prima “seconda” che verrà macerata e sbiancata per poter
essere riciclata (carta di quotidiani, cartone). In questo caso si ottiene la PASTA DI CARTACCIA.

PRODUZIONE PASTA

È un materiale che viene ricavato dal legno. Ce ne sono di 2 tipi:

- CELLULOSA O PASTA CHIMICA è la migliore. Si mettono i pezzi di legno (chips) a


bollire con vapore e sostanze chimiche. Così la lignina si scioglie e si hanno le fibre d
cellulosa
- PASTALEGNO O PASTA MECCANICA, di bassa qualità. I tronchi vengono sminuzzarti
con lo sfibratore e le fibre vengono portate via dall’acqua.

PASTA LEGNO
CELLULOSA

-
PRODUZIONE CARTA

Per produrre la carta si compra la pasta che viene venduta dalla cartiera.

La pasta poi deve essere lavorata in 2 fasi:

1. PREPARAZIONE DELL’IMPASTO
 SCELTA DELLA PASTA: dipende da cosa si vuole produrre. Se si vuole qualcosa
di più pregiato (quaderno) si usa la cellulosa; se si deve fare un giornale, si usa la
pastalegno.
 RAFFINAZIONE: la pasta entra in un raffinatore che separa le fibre rendendole più
elastiche e più lunghe ( + sono lunghe, migliore è la carta)
 MISCELATURA: in base a quello che si vuole ottenere, si aggiungono altri prodotti:
 Caolino = per rendere il foglio + bianco
 Colla = per far si chela carta riceva l’inchiostro
 Colorante = che dà al foglio il colore desiderato
2. FORMAZIONE DEL FOGLIO
a. Cassa di afflusso: viene riempita con l’impasto
b. Regolatori di flusso: l’impasto viene distribuito sulla tela
c. Tela di formazione: la tela è formata con maglie molto fitte di fili di nylon
d. Cilindri sgocciolatori: mentre la pasta avanza sulla tela, perde acqua e così si forma
il foglio
e. Pressa: il foglio viene schiacciato da una coppia di cilindri così perde tutta l’acqua
f. Seccheria: formata da cilindri riscaldati che hanno il compito di asciugare il foglio
g. Liscia: la carta viene resa più liscia grazia a rulli di metallo che ci passano sopra
h. Pope: è in avvolgitore che avvolge la carta in bobine.
INDUSTRIA CARTOTECNICA

L’industria compra la bobina di carta dalla cartiera e la divide in rotoli più piccoli

Poi fabbrica oggetti: sacchetti, scatole, quaderni..

SOSTENIBILITÀ

Per produrre la carta serve molta:

-energia: soprattutto nella fase in cui la carta va asciugata

- acqua

- sostanze chimiche ( cloro e ossigeno) per sbiancare la carta

Per questo è importante comprare carta riciclata o con il simbolo Ecolabel perché così si riduce al
minimo l’impatto ambientale.