Sei sulla pagina 1di 16

MERCOLEDÌ 15 GENNAIO 2020 - ANNO XIII - N.

14 REDAZIONE e AMMINISTRAZIONE: Viale Del Risorgimento 10 - 40136 Bologna - Tel 051 3951201 - Fax 051 3951289 - E-mail: redazione@corrieredibologna.it Distribuito con il Corriere della Sera - Non vendibile separatamente

Presentato Barrow Eurocup OGGI 8°C


Variabile

Tutti i numeri Al Paladozza Vento: O 3 Km/h


Umidità: 93%

stasera arriva GIO VEN SAB DOM

del Bologna
Villanova di Castenaso (Bo) Villanova di Castenaso (Bo)
Tel. 051.780319 il Darussafaka Tel. 051.780319
3° / 10° 1° / 11° 4° / 10° 2° / 7°
di A Mossini e M. Vigarani di Aquino Dati meteo a cura di 3BMeteo.com

a pagina 10 a pagina 11 Onomastici: Mauro, Maura

corrieredibologna.it

Le pietre di Demnig L’inchiesta Angeli e Demoni Nelle carte altri particolari: la psicoterapeuta Nadia Bolognini si travestiva da lupo cattivo
L’INCIAMPO
DELLE Bibbiano,26avvisidifineindagine
COSCIENZE Si passa da 102 a 108 capi d’imputazione. E a dieci giorni dal voto sale lo scontro politico
di Claudia Baccarani

S
di Gianluca Rotondi
ono pochi, LE MOTIVAZIONI
L’intervento In lista altri venti pazienti
nettamente
minoritari, ma
purtroppo ci sono.
I carabinieri di Reggio Emilia
hanno notificato a 26 per-
sone l’avviso di fine indagine
La Cassazione: le misure
Post pubblicati a
commento sui profili social
dell’inchiesta «Angeli e De-
moni» sui presunti affidi ille-
contro il sindaco Carletti
del Comune di Bologna che
riguardano le pietre
citi nella Val d’Enza e che a
maggio vide scattare misure
erano senza fondamento
d’inciampo e che fanno cautelari. I capi di imputazio-
rimanere di stucco. Gente ne sono saliti a 108. Tra loro
che (si) chiede «chissà anche il sindaco Pd di Bibbia-
quanto saranno costate»?. no, Andrea Carletti. E a pochi
Oppure sentenzia «il giorni dal voto in Emilia si
Comune faceva meglio a scalda l’atmosfera politica con
spendere quei soldi per il centrodestra che va all’attac-
rifare i marciapiedi». co. Salvini ieri ha confermato
Memoria e Storia opposte a che proprio a Bibbiano chiu-
una triste contabilità derà la sua campagna.
quotidiana. Come se mettere a pagina 2
quelle pietre, testimoni si
spera durature delle atrocità Non c’erano gli elementi per imporre la mi-
del passato, fosse una IN DUE CLINICHE PRIVATE sura coercitiva dell’obbligo di dimora nei con-
questione di soldi. Come se fronti del sindaco di Bibbiano Andrea Carletti
«l’inciampo» che devono
provocare nelle vite di quelle
Morì dopo nell’ambito delle indagini sugli affidi illeciti in
Val d’Enza. Lo scrive la Cassazione nelle moti-
vittime, ebrei deportati da
Bologna e uccisi nei campi
un intervento, vazioni del verdetto. I supremi giudici rilevano
«l’inesistenza di concreti comportamenti» di
di sterminio nazisti, fosse in
qualche modo paragonabile
28 indagati inquinamento probatorio e la mancanza di
«elementi concreti» di reiterazione dei reati.
all’inciampo di mettere il di A. Baccaro a pagina 8 a pagina 2
piede nella buca di un
marciapiede. Da pochi ELEZIONI DOPO IL DOCUMENTO CONTRO SOVRANISMI E POPULISMI
giorni Bologna ha le sue
prime 15 pietre d’inciampo:
sampietrini «speciali» ma
che si fondono e diventano
Ira della Lega sui vescovi
tutt’uno con la strada, unici
e insieme protetti (come
sarebbe dovuto essere anche
«Pensate alle anime»
allora per le vittime, e non
fu) da tutti gli altri. In «Ogni tanto qualche vesco-
tedesco Stolpersteine, le vo mi attacca perché ho il tor- L’INTERVISTA A STEFANO ZAMAGNI
pietre d’inciampo sono una to di credere in Maria e di ave-
invenzione dell’artista
tedesco Gunter Demnig «per
re fede, ma alla fine i cattolici
votano con il cuore e seguen-
«Hanno parlato chiaro,
depositare, nel tessuto do la propria coscienza». Il un documento senza
urbanistico e sociale delle
città europee, una memoria
diffusa dei cittadini
Ricostruitalacavigliain3D, leader della Lega, Matteo Sal-
vini, ieri è tornato sulla pole-
mica con la Chiesa bolognese
precedenti nella storia»
deportati nei lager». E, per
rispondere anche ai
malpensanti, ecco svelato il
ilprimocasoalmondoalRizzoli ed emiliana che ha preso una
posizione pubblica contro di
lui.
«Questo documento è una
novità assoluta, perché non è
un documento generico: arri-
«mistero»: il costo materiale Un’intera caviglia ricostruita con una protesi «su misura» stampata in 3D è Ma se lui ci scherza anche va al facendum, alle cose da fa-
di ogni pietra (calcestruzzo e stata impiantata il 9 ottobre scorso dal professor Faldini all’istituto ortopedi- un po’ su i dirigenti della Lega re, indica un metodo senza
una copertura di ottone con co Rizzoli su un paziente lombardo di 57 anni che nel 2007 aveva avuto un e del centrodestra sono irrita- fermarsi ai moralismi». Così
le incisioni) è di 120 euro terribile incidente stradale per il quale aveva rischiato di perdere la gamba. ti per l’intervento dei vescovi e Stefano Zamagni, docente di
(fonte sito Stolpersteine) L’uomo, che era stato giudicato inoperabile, già quattro settimane dopo li invitano a pensare «alle ani- Economia politica dell’Alma
mentre l’artista non prende l‘operazione camminava. È il nuovo primato mondiale messo a segno dal me» e non alle prossime ele- Mater, analizza il testo sulle Regionali licenzia-
alcun compenso. Rizzoli. a pagina 7 Amaduzzi zioni regionali. to l’altro giorno dalla Conferenza episcopale
continua a pagina 8 a pagina 4 Giordano dell’Emilia-Romagna. a pagina 5 Corneo

Art City 2020 nel segno delle donne


Dal 17 al 26 gennaio 162 appuntamenti in città in concomitanza con Arte Fiera
A voler cercare fili di raccor-
do tra i 162 tasselli che com- L’ASSEMBLEA
pongono la nuova edizione,
l’ottava, di «Art City», il diret-
tore artistico Lorenzo Balbi ci-
Fondazione
ta la netta preponderanza di
artiste donne, l’attenzione alla
Carisbo,
pittura, elemento centrale an-
che della prossima «Arte Fie-
i nuovi candidati
ra», e lo scontro generaziona- Stefano Golinelli e Angelo
le tra artisti consolidati e nuo- Panebianco sono i candidati
ve opere di giovani commis- più in vista all’assemblea della
sionate per l’occasione. Fondazione Carisbo, che sarà
Gli eventi, tutti gratuiti, si rinnovata tra marzo e aprile.
svolgeranno dal prossimo 17 I nuovi soci da eleggere sa-
gennaio fino al 26. ranno nove.
a pagina 13 Di Domenico a pagina 9
2 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO

Primo piano Affidi illeciti nel mirino

Chiusa l’inchiesta su Bibbiano,


in 26 si avvicinano al processo
I capi di imputazione passano da 102 a 108. A pochi giorni dal voto si riaccende la polemica politica
A sette mesi dalla deflagra- ancora aperto e molto delica- na al processo. Sono molti e gico per aver affidato il servi- Burani. Per l’avvocato Marco badito ieri che il 23 gennaio
zione dell’inchiesta Angeli e to. pesanti i reati contestati a va- zio di psicoterapia senza gara Scarpati, cui erano state affi- chiuderà la corsa in Val d’En-
Demoni sui presunti affidi il- L’impianto accusatorio ori- rio titolo: peculato d’uso, abu- alla Hansel e Gretel, la capa date le pratiche legali, è stata za: «Tornerò in mezzo alle
leciti dei minori in Val d’Enza, ginario ipotizzato dal procu- so d’ufficio, falsa perizia an- dei servizi sociali Federica An- già disposta l’archiviazione. mamme e ai bambini di Bib-
con gli arresti eccellenti del ratore capo Marco Mescolini e che attraverso l’altrui ingan- ghinolfi, vero perno del pre- L’ormai ex assistente sociale biano, perché con i bimbi non
sindaco Pd Andrea Carletti, dalla pm Valentina Salvi, che no, frode processuale, depi- sunto sistema illecito e con- Cinzia Magnarelli, che in que- si gioca». Per il Carroccio la
dei vertici dei servizi sociali e hanno coordinato le indagini staggio o frode in processo vinta sostenitrice del metodo sti mesi ha collaborato con gli chiusura dell’indagine sugli
del noto psicoterapeuta tori- dei carabinieri, non solo ha penale, rivelazione di segreti, Foti, oltre allo stesso psicote- inquirenti confessando di affidi è la prova che il caso
nese Claudio Foti, il caso Bib- retto alle successive verifiche falso ideologico, maltratta- rapeuta e alla moglie Nadia aver falsificato le relazioni per Bibbiano «non sarebbe stato
biano, diventato nel frattem- ma, come sottolineato in una menti in famiglia, lesioni do- Bolognini. La Procura ha convincere il Tribunale dei solo un piccolo raffreddore —
po materia da campagna elet- nota della Procura, si è raffor- lose gravissime, violenza pri- stralciato, chiedendone l’ar- minori a dare in affido a terzi i dice Stefano Bargi, capolista
torale permanente, torna a far zato passando da 102 a 108 ca- vata, tentata estorsione e truf- chiviazione, le posizioni di bambini al centro dell’inchie- nel Modenese — come lo ave-
parlare di sé. La Procura di pi d’imputazione. Degli origi- fa aggravata per il consegui- Fausto Nicolini, direttore ge- sta , ha chiesto e ottenuto di va definito Giuliano Limonta,
Reggio Emilia ha infatti chiu- nari 30 indagati – tra ammini- mento di erogazioni nerale dell’Ausl di Reggio poter patteggiare. presidente della Commissio-
so l’inchiesta che ha terremo- stratori e funzionari pubblici, pubbliche. Emilia, della funzionaria am- Per la campagna elettorale, ne sui minori voluta dal go-
tato i servizi sociali reggiani assistenti sociali, psicotera- Tra i destinatari del fine in- ministrativa dell’azienda sani- ad appena 12 giorni dal voto, è vernatore Stefano Bonaccini».
disvelando un presunto siste- peuti e molto altro – in 26 dagine ci sono ancora il sin- taria Federica Gazzotti e del- l’ennesimo exploit del caso Mentre il segretario della Le-
ma nel quale i ricordi dei mi- hanno ricevuto l’avviso di fine daco Carletti, che risponde di l’ex presidente dell’Unione Bibbiano. Non sarà l’ultimo, ga Emilia, Gianluca Vinci,
nori venivano manipolati e le indagine che di fatto li avvici- abuso d’ufficio e falso ideolo- comuni della Val d’Enza Paolo visto che Matteo Salvini ha ri- plaude alla magistratura reg-
relazioni falsificate al fine di
allontanarli dalle proprie fa-
miglie, con l’obiettivo secon- La vicenda
do l’accusa di alimentare un
meccanismo che faceva perno
sul centro La Cura di Bibbia- «Angeli e demoni»,
no, considerato fino ad allora gli affidi illeciti
il fiore all’occhiello per il re-
cupero dei bambini abusati, e L’inchiesta della Procura
sulle sedute terapeutiche pa- di Reggio Emilia, «Angeli
gate con i soldi pubblici e or- e Demoni, nasce per far
ganizzate nella struttura col luce su una serie di
supporto della onlus Hansel e presunti affidi illeciti di
Gretel del discusso guru Foti. minori nella Val d’Enza. Il

1
Uno snodo fondamentale che 27 giugno scattano
arriva a dieci giorni dalle ele- arresti e misure cautelari
zioni Regionali e torna ad ali- per 18 persone, incluso
mentare lo scontro politico il sindaco Pd di Bibbiano
intorno a un caso che resta Andrea Carletti, indagato
per abuso d’ufficio
e falso
L’altro fronte
L’inchiesta diventa
guerra politica
Nelle successive
settimane (e negli ultimi
mesi) la vicenda diventa
sempre più guerra
politica. Lega, M5S e
Fratelli d’Italia attaccano

2
il «sistema Bibbiano»
e il Pd che governa
in Emilia-Romagna.
REGGIO EMILIA Mancavano i pre- «Parlateci
supposti. Non c’erano i «com- di Bibbiano» diventa
portamenti concreti», scrivo- lo slogan più utilizzato
no i giudici della Cassazione, dal centrodestra.
per imporre ad Andrea Carlet-
ti la misura coercitiva dell’ob- Chiuse le indagini,
bligo di dimora. tremano in 26
La sesta sezione penale del-
la Suprema Corte motiva così La Procura ha inviato
la decisione presa la sera del- il fine indagine a 26
lo scorso 3 dicembre: quella persone, atto che le

La Cassazione sul sindaco Pd:


di revocare al sindaco Pd di Caso nazionale avvicina al processo: c’è
Bibbiano la misura dell’obbli- Un presidio il sindaco Pd Carletti, lo
go di dimora che a suo carico di protesta psicoterapeuta Claudio

3
aveva disposto il Riesame il 20 davanti Foti e i vertici degli

infondate le misure contro di lui


settembre, accogliendo al- al Tribunale assistenti sociali.
l’epoca solo in parte, con la re- dei minori L’inchiesta ipotizza illeciti
voca dei domiciliari, la richie- di Bologna negli affidi dei minori,
sta dei legali difensori Gio- false relazioni e truffa.
vanni Tarquini e Vittorio Ma-
Le motivazioni della sentenza che revocò l’obbligo di dimora
In 4 verso l’archiviazione,
nes. In un passaggio la una patteggerà
Cassazione parla di «natura
meramente congetturale» ri-
ferendosi agli elementi che
erano stati portati dal Riesa- te. Così la soddisfazione per le però per l’obbligo di dimora. l’inesistenza di concreti com- Rettifica Avviso di Gara Telematica
me come rischio di reiterazio- motivazioni dei giudici supre- Secondo il tribunale bologne- portamenti posti in essere TPER S.p.A., con sede in via di Saliceto n. 3,
40128 Bologna, in riferimento alla procedura
ne del reato, parole che risul- mi per il sindaco dura lo spa- se infatti «sussisteva il perico- dall’indagato», il tribunale telematica aperta per l’acquisto di n. 2 autobus
tano «critiche — secondo zio di poche ore: perché Car- lo di inquinamento delle pro- «ne ha contraddittoriamente con opzione di altri 18, per un totale di 20 auto-
Tarquini — rispetto all’intero letti non esce affatto dall’in- ve», per la non cessata «in- ravvisato una possibile in- bus elettrici con ricarica over night dotati di pan-
tografo diretto + 2 colonnine ricarica + ricambi,
impianto accusatorio a carico chiesta in quanto è una delle fluenza politico-amministra- fluenza sulle persone a lui vi- di cui all’avviso inviato per la pubblicazione sulla
del mio cliente». Un com- 26 persone cui è arrivato l’av- tiva di Carletti su persone a lui cine nell’ambito politico am- GUCE in data 24/12/2019, relativamente ai punti
Sezione III - III.1.3 e Sezione VI – VI.3) del sud-
mento che suona contrario ri- viso di fine indagine. È accu- vicine». Nelle motivazioni i ministrativo per poi inferirne, detto avviso, rimanda alle modifiche/integrazioni
spetto a quello del procurato- sato di falso e abuso d’ufficio, giudici della Cassazione spie- astrattamente e in assenza di inviate alla GUCE in data 10 gennaio 2020. Per le
re capo di Reggio Emilia Mar- Simbolo anche se altri due capi d’im- gano che la decisione del Rie- specifici elementi di collega- sole società straniere si comunica che se sono
sprovviste di pec, al momento dell’iscrizione alla
co Mescolini che, parlando Il sindaco putazione sono caduti. Però è same «non si è basata su una mento storico-fattuale con la piattaforma, esse dovranno obbligatoriamente
della chiusura della fase preli- di Bibbiano un uomo libero. Già il Riesa- prognosi incentrata sul pro- fase procedimentale in atto, il indicare la e-mail anche nel campo pec, oltre
minare dell’inchiesta, afferma Andrea Carletti, me, del resto, aveva revocato i babile accadimento di una si- pericolo di possibili ripercus- che nel campo e-mail. Resta ferma ed invariata
ogni altra statuizione prevista nei documenti di
che l’attività istruttoria non del Pd domiciliari al sindaco 47enne tuazione di paventata com- sioni sulle indagini». gara non oggetto di rettifica.
solo ha confermato le ipotesi all’epoca sospeso dal suo ruo- promissione delle esigenze di M. G. Il Direttore
Paolo Paolillo
accusatorie ma le ha integra- lo amministrativo, decidendo giustizia. Pur ammettendo © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020
PRIMO PIANO 3
BO

L’«Utopia» di Carletti e Foti,


il centro da 250 euro al giorno
Nelle carte dell’inchiesta spunta il progetto con lo psicoterapeuta di una comunità
per minori abusati. E sua moglie si vestiva da lupo cattivo nelle sedute con i bimbi
giana: «Sta proseguendo sulla Al centro di tutto c’è, ancora e Indagati Il sindaco Andrea Carletti del Hansel e Gretel» che avrebbe
strada della verità e della giu- fin dall’inizio, un metodo. Quel- L’ex dirigente Pd paga soprattutto questo: potuto contare su un centro stu-
stizia, affrontando un’indagi- lo del guru Claudio Foti: il ricor- del servizio l’aver spianato la strada a Foti e di adiacente «per formare, die-
ne politicamente difficile per do degli abusi da ripescare ad sociale della ai suoi metodi già discussi in tro corrispettivo, gli operatori
i tentativi di soffocare ogni ogni costo e con ogni mezzo Val d’Enza, letteratura ancor prima dell’in- sociali». La comunità sarebbe
evidenza messi in atto dalla dalla mente dei presunti bambi- Federica chiesta. Le accuse nei confronti stata gestita dalla onlus Rompe-
sinistra». ni maltrattati. Anche quando Anghinolfi e lo di Carletti, a cui vengono conte- re il silenzio, nel cui direttivo se-
Benedetta Fiorini, deputata circostanze ed elementi portano psicoterapeuta stati reati amministrativi e non condo i pm c’erano proprio Foti,
reggiana di Forza Italia, accu- in tutt’altra direzione, anche a Claudio Foti, abusi sui bambini, si sono ridot- Bolognini e come socia occulta
sa la sinistra di voler «deru- costo di falsificare relazioni, tra i principali te da 4 a 2 capi d’imputazione. I la Anghinolfi.
bricare a vicenda locale un’in- manipolare disegni e stati d’ani- protagonisti pm gli contestano l’abuso d’uffi- Alla moglie di Foti viene con-
chiesta che è una pagina ne- mo, screditare i genitori dei pic- dell’indagine cio e il falso ideologico, cioè testata la manipolazione dei mi-
rissima non solo per la nostra coli. Un obiettivo raggiunto sot- sugli affidi aver forzato le regole omettendo nori nel corso di estenuanti se-
comunità, ma per tutto il Pae- toponendo i minori tolti alle fa- nel Reggiano di predisporre una gara per il dute nelle quali «senza valido
se». Giulia Gibertoni del M5S miglie a sedute estenuanti, con servizio di psicoterapia provo- consenso dei genitori o della
si dice invece «orgogliosa di modalità suggestive e domande cando così un ingiusto vantag- autorità giudiziaria li sottopo-
aver preso le distanze e aver mirate per arrivare a certificare gio patrimoniale a Foti e alla sua neva a un trattamento sanitario
votato contro il documento fi- gli abusi sessuali per nulla pro- onlus. Per l’accusa era «piena- non consentito». La cosiddetta
nale della Commissione re- vati da parte del padre o della mente consapevole della totale macchinetta dei ricordi, «uno
gionale presieduta dal Pd». Al madre. illiceità del sistema» di affida- strumento ad impulsi elettro-
segretario regionale del Pd, Poi ci sono i soldi, certo. Che mento del servizio ai privati nel- magnetici» che avrebbe dovuto
Paolo Calvano, il compito di hanno coagulato interessi e ap- la struttura La Cura ma cionono- far emergere gli abusi. In un’al-
spegnere l’ennesima ondata petiti, fino a garantire agli psi- stante ne ha consentito la per- tra occasione «si travestiva da
di polemiche. «I magistrati coterapeuti di Foti e della mo- manenza e, anzi, progettava lupo o da personaggi cattivi e
devono poter fare il loro lavo- glie Nadia Bolognini, 135 euro nuove collaborazioni. inseguiva il minore all’interno
ro senza che nessuno, a co- l’ora per ogni minore a fronte di farsi carico gratuitamente me- testano oltre 70 dei 108 capi In un capo d’imputazione già del proprio studio urlandogli
minciare da certa politica, un prezzo di mercato della me- diante i propri professionisti del d’imputazione complessivi: so- contenuto nell’ordinanza del contro, col dichiarato fine di pu-
agiti la clava su Bibbiano, co- tà, senza dover nemmeno paga- predetto servizio». Un danno al- prattutto falsi nelle relazioni ma gip ma ampliato, i pm danno nirlo e sottometterlo, anche con
me si è ripromessa di fare la re un canone per i locali, con- le casse pubbliche che la Procu- anche lesioni, frodi e depistaggi conto del progetto di costituire chiaro significato sessuale».
Lega solo per screditare una cessi gratuitamente, nella strut- ra stima in 200 mila euro. a danno dei magistrati, e a Bibbiano, «su precisa indica- Nelle relazioni finali per il Tri-
regione, l’Emilia-Romagna, tura La Cura dove «esercitavano Ma in questa inchiesta c’è so- un’estorsione ai danni del papà zione di Carletti», una comunità bunale dei minori venivano ta-
che in caso di conferma delle a nessun titolo, il servizio di psi- prattutto l’asservimento dei ser- di un bimbo allontanato: gli per 18 minori in affido e vittime ciute verità favorevoli alle fami-
accuse sarebbe parte lesa ed è coterapia, a titolo oneroso, con vizi sociali a quel metodo porta- concedeva di vedere il figlio solo di abusi. Avrebbe dovuto chia- glie originarie e aggiunte circo-
pronta a dichiararsi parte civi- minori asseritamente vittime di to alle ennesime conseguenze. a patto che acconsentisse a farlo marsi “Utopia”, c’era già la divi- stanze del tutto false che servi-
le nel processo». abusi, procurando loro un in- Ne è riprova lo strapotere di Fe- seguire da Foti. Il numero dei sone dei ruoli e la retta giorna- va n o a m ot i va re
F. Ro. giusto vantaggio patrimoniale». derica Anghinolfi, dirigente del falsi contestati alla Anghinolfi e, liera da 250 euro a minore, «con l’allontanamento dalle famiglie.
G. Rot. E ciò, scrivono i pm, nonostante servizio sociale e vero perno del in minor parte ai suoi sottopo- servizio di psicoterapia intera- Gianluca Rotondi
© RIPRODUZIONE RISERVATA l’Ausl di Reggio Emilia «potesse «sistema» a cui i magistrati con- sti, è impressionante. mente affidato, senza gara, alla © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO

Primo piano La campagna per le Regionali

-11
Punti nascita, a pochi giorni dal voto regionale. Borgonzoni: azzerare l’Irap
Bonaccini accelera «Obiettivo dell’incontro — informa una per chi assume
Dopo il via libera diel ministro della nota della Regione — è quello di avviare La candidata leghista alla presidenza

In breve
Salute Roberto Speranza, c’è già un immediatamente le procedure per della Regione, Lucia Borgonzoni, ha
Giorni al voto incontro fissato per la riapertura dei riaprire quei punti nascita in applicazione proposto l’azzeramento dell’Irap per le
Gli emiliano romagnoli punti nascita in Emilia-Romagna. delle disposizioni nazionali contenute nel imprese che assumono. «Con che soldi,
saranno chiamati Governo, Regione e sindaci dei Comuni patto per la Salute sottoscritto tra tagliando i servizi?» la replica dell
alle urne il 26 gennaio interessati si vedranno infatti giovedì 23, Governo e Regioni». presidente uscente Stefano Bonaccini.

Salvini boccia la scelta dei vescovi


«Anche Don Camillo voterebbe per noi». Centrodestra spiazzato dall’appello anti-sovranista
«Ogni tanto qualche vesco- zione di centrodestra, con i Tra i candidati di centrode- governo di centrodestra non In chiesa
vo mi attacca perché ho il tor- vertici della Lega emiliano-ro- stra non è mancato chi ha du- possa essere solidale e invece Da sapere
to di credere in Maria e di ave- magnola che hanno lasciato a ramente risposto all’affondo al Santo Stefano avevo fatto
re fede, ma alla fine i cattolici
votano con il cuore e seguen-
Salvini l’onere di replicare: a
Pianello Val Tidone, durante
dei vescovi. «Zuppi — com-
menta Erika Seta, candidata
molto per i poveri». Il candi-
dato nella lista civica «Bor-
● Il mondo
cattolico
Fedeli divisi
do la propria coscienza». Il
leader della Lega, Matteo Sal-
una delle tappe del suo tour
piacentino di ieri, l’ex mini-
di Forza Italia — invece di pre-
occuparsi della crisi della fede
gonzoni presidente», Giulio
Venturi, esprime una condan-
dell’Emilia-
Romagna è
sul messaggio:
vini, non chiude la polemica
con la Chiesa bolognese ed
stro è tornato sulla polemica
alla quale aveva già risposto a
contrasta le idee politiche che
non gli piacciono». Perplessa
na «per l’entrata a gamba tesa
in campagna elettorale dei ve-
sceso in campo
ella partita
«È normale»,
emiliano-romagnola dopo la
pubblicazione dei documenti
caldo «i cattolici voteranno
me». «Probabilmente anche
la senatrice forzista Anna Ma-
ria Bernini: «I vescovi hanno
scovi ma apprezzo il richiamo
ai toni moderati». Dalla lista
elettorale per
le Regionali
«non sta a loro»
nei quali la Conferenza epi- Don Camillo», ha aggiunto, scoccato una freccia ma non di FdI, Marco Lisei, aggiunge con una serie di

«N
scopale regionale e l’Osserva- dopo che aveva già arruolato ho ben capito il bersaglio». «siamo convinti che gli elet- documenti che on mi è
torio sulle tematiche politico- pure Peppone. Dalla Lega arrivano osser- tori premieranno il centrode- contengono piaciuta questa
sociali Giovanni Bersani, han- Il candidato del centrosini- vazioni critiche da Michele stra». Fuori dalla competizio- considerazioni intromissione:
no preso posizione nella cam- stra e governatore uscente Facci, candidato alla Regiona- Nel 1965 ne elettorale, il leghista Um- rivolte a elettori la chiesa dovrebbe
pagna elettorale invitando a Stefano Bonaccini ha invece li: «Il sovranismo può essere Il cardinale berto Bosco, che in passato si e politici occuparsi delle anime,
«non cedere il passo a sovra- ringraziato i vescovi «per il ri- anche fratellanza, ogni giorno Giacomo è confrontato lealmente con non delle croci sulla
nismi e populismi e a un lin- conoscimento dei passi avanti decine di fedeli e sacerdoti mi Lercaro con Zuppi, non è tenero: «La Cei ● Il documento scheda elettorale». Nel via
guaggio libero da offese e fal- fatti in questi anni in regione esprimono sostegno». Ilaria l'architetto Alvar dovrebbe mettersi il cuore in più esplicito vai fra turisti e fedeli che
sità». e condivido anche la loro po- Giorgetti, altra candidata le- Alto e il plastico pace e occuparsi di anime». è quello entrano ed escono dalla
Un monito che ha imbaraz- sizione europeista contro chi ghista, è rammaricata «per- della chiesa di dell’osserva- parrocchia di San Paolo
Mauro Giordano
zato e fatto arrabbiare la coali- vorrebbe alzare muri». ché si dà l’impressione che un Riola di Vergato © RIPRODUZIONE RISERVATA tori o Giovanni Maggiore, in via de’
Bersani, Carbonesi, pieno centro,
emanazione c’è anche Alessandro,
L’analisi della bolognese sulla
Conferenza cinquantina. Si ferma
episcopale spesso per una preghiera
dell’Emilia- nella basilica fatta ergere
di Marco Marozzi Romagna, dai Barnabiti intorno al
in cui si dice 1600 («Qui si sono sposati
chiaramente i miei genitori») e il
di non cedere giorno dopo l’uscita della
«a sovranismi Conferenza Episcopale
«Gesù è stato il primo so- e populismi» dell’Emilia-Romagna in
cialista», si diceva fra i nonni vista delle prossime
dei nostri nonni. Adesso a de- ● Più Regionali, la sua è una
stra gira una battuta: «Zuppi è diplomatico presa di posizione chiara.
l’ultimo comunista». Qualcu- ma chiaro «Purtroppo la chiesa ha
no nella sinistra la tramuta in nei contenuti sempre messo il becco
speranza. Ingenuità e rancori, quello ufficiale nella politica, ancora
plateali le prime, carsici i se- dei vescovi prima della Dc — spiega
condi, entrambi diffusi, non —. In questo caso però
rendono conto della comples- sarebbe stato meglio non
sità dell’operato del cardinale, sbilanciarsi». «Che cosa
presidente della Conferenza voterò Io? Non la Lega.
episcopale emiliano-roma- Sono un ex Msi, un purista
gnola. Vale per l’arcivescovo di di destra, non ce la farei
Bologna, vale per gli altri pre- mai». Poco più in là ci
lati della regione che hanno sono Giorgia e Silvia,
elaborato i documenti sulle studentesse universitarie
elezioni del 26 gennaio. Faci- in pausa per qualche
lissimo leggerli come un ap- momento di devozione.
poggio alla sinistra che qui per loro al contrario «i
governa, contro i «sovrani- vescovi hanno il dovere di
smi» della Lega. Zuppi è don dire la loro, sono le nostre
Camillo e Peppone, unisce le guide spirituali». Ma sono
ragioni dell’altare e della terra, eccezioni: la signora
ma come un intellettuale che Maria, originaria di
ha letto Guareschi e sa che tut- Foggia, appena uscita

Da Lercaro a Don Matteo


to è cambiato. Nella società, dalla basilica di Santa
nella Chiesa, nella politica. È forse eccessi ed errori. Che ve- Maria dei Servi, in Strada
diversissimo dai suoi prede- de il futuro solo nell’incontro Maggiore, afferma: «La
cessori, Caffarra e Biffi, ma lo di fedi, credi, «razze». Ha dato chiesa dovrebbe pensare

La religione che si fa politica


è anche da Lercaro, a cui a si- una delle parrocchie più bor- solo al suo ministero e
nistra si tende a paragonarlo. ghesi, in cima a via Castiglio- non alla politica. E poi non
Se c’è un Lercaro a cui può as- ne, a un sacerdote di rito ro- credo che chi è dall’altra
somigliare è quello del 1956: meno con 5 figli nell’ampia parte sia cattivo: Salvini

e quei «consigli» dei pastori


quello che lanciò la lista Dc ca- canonica. Ha cambiato il ret- per tante cose non mi
peggiata da Giuseppe Dossetti tore della cattedrale di San dispiace, forse a volte si
per contrastare il sindaco Doz- Pietro. Ha messo a disposizio- pone in modo troppo
za. Costrinse l’uomo più di si- ne la chiesa del Gesso come ri- violento, ma gli altri non è
nistra del mondo cattolico a ferimento delle parrocchie che siano tanto diversi».
una sconfitta certa, ma capace moldave ortodosse in Italia. La Michela, giovane mamma
di dare una serie di indicazio- al tramonto di cui la cittadi- trettanto paradossalmente ai continuare «un impegno poli- basilica di Santo Stefano sta in congedo dal lavoro,
ni storiche che sarebbero ser- nanza onoraria datagli dal leghisti, se vinceranno. Zuppi tico che in questi anni ha por- passando dai benedettini ai invece è sicura: «Ha
vite ai vincitori, quindi a Bolo- nuovo sindaco di Bologna se- è amico di Prodi ma non è lui: tato anche buoni frutti», «si- francescani per farne un cen- ragione Salvini, alla fine
gna: dall’urbanistica ai quar- gnò una paradossale accelera- se lo ritrovano comunque, co- nergia delle attività regionali tro di formazione alla spiri- gran parte dei cattolici
tieri al traffico. Un cardinale zione. Se la sinistra vincerà me gli altri vescovi, anche se con le istituzioni ecclesiali». tualità per i giovani. È la stessa voteranno per la Lega»;
veggente; segnò poi il Conci- ancora, a Zuppi onori simili li sperano che buona parte del Non scadono il 26 gennaio. sfida di Bergoglio: religione mentre Sebastiano,
lio Vaticano II, ma fu sconfitto si dia quando va in pensione. gregge (e pure Peppone) voti Mai tanta chiarezza, nemme- che si fa politica nel momento pensionato, davanti alla
per il papato da Giovanni Lercaro a Guareschi non per loro. Una nota simile la fe- no da Lercaro, nemmeno da in cui la povertà dei politici la chiesa di Santa Rita, in via
Montini. È nel ’64 che lui e piaceva, Zuppi è figlio per ma- cero i vescovi umbri: la sini- Biffi che tifava per Giorgio rende egemonica. Bergoglio Zamboni, appare
Dozza ripresero a salutarsi: il dre della Milano manzoniana, stra è stata schiantata. Il docu- Guazzaloca, ora icona della si- parla di «scristianizzazione» combattuto: «Zuppi mi
sindaco aveva smesso di farlo per padre della Roma dell’Os- mento dei vescovi non è solo nistra. Non volle la Lega in della società, ma lui è quello a piace, ma non tocca a lui
nel ’56, quando Lercaro fece servatore Romano, della Co- una linea indicata ai fedeli pri- giunta, altri tempi. cui si aggrappano una sinistra indicarci come e per chi
suonare le campane per gli munità di San’Egidio, finezza ma delle urne, è un avviso ai Matteo Maria Zuppi porta senza leadership (nel mondo) votare».
ungheresi in rivolta contro e geometria diplomatiche per politici di cosa chiedono i pa- avanti una pastorale che mai e una destra senza avversari Beppe Facchini
l’Urss. Gli anni 60 per Lercaro formazione. Questo corso e ri- stori che si assumono la re- si è conosciuta a Bologna. Pie- all’altezza. © RIPRODUZIONE RISERVATA

sono importanti, ma avviano corso storico può servire al- sponsabilità di parole nette: na di rischi, contaminazioni, © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020
PRIMO PIANO 5
BO

Decreti sicurezza, Salvini contro il Pd Per FI meglio l’Ant di Di Bella: stop Lugli: «Con noi addio Hera-Iren»
«Il Pd di Bonaccini vuole cancellare i Decreti sicurezza alla proposta di FdI «Proponiamo l’uscita dal modello Hera-Iren», per
che, tra le altre cose, hanno dato più impulso «Non si gioca sulla pelle delle persone». Anna Maria tornare a una gestione pubblica dei servizi ai cittadini
all’attività dell’Agenzia nazionale dei beni sequestrati Bernini (FI) stoppa gli alleati di FdI che avevano fatto e «rompere il palese conflitto di interessi» che si
alla criminalità organizzata. Ora il Pd di Bonaccini entrare im campagna elettorale la richiesta di aiutare i concretizza concentrando nello stesso soggetto
vuole utilizzare i beni confiscati per l’accoglienza degli malati che intendano usare il metodo Di Bella. Bernini raccolta e smaltimento dei rifiuti. Questa la proposta
immigrati», l’accusa di Matteo Salvini, ieri in tour ieri all’Ant ha presentato lo stanziamento di 500mila di Stefano Lugli, candidato a presidente della Regione
elettorale a Piacenza e provincia. euro a favore della onlus inserito in legge di bilancio. per l’Altra Emilia-Romagna.

L’INTERVISTA
Crisi M5S
Passo indietro
Stefano Zamagni: «Ma chi conosce Zuppi non si stupisce...» di Bugani,
non è più socio
«Non principi, ma cose da fare di Rousseau

Si tratta di un documento inedito» P asso indietro per


Massimo Bugani,
capogruppo
bolognese del M5S,
dall’associazione


Rousseau. Oggi impegnato
«Un documento di questo leggi regionali. È un modo nello staff della sindaca di
tipo da parte della Chiesa non giusto di interpretare il prin- Roma Virginia Raggi e
si è mai visto». Stefano Zama- cipio di laicità». sempre meno presente
gni, docente di Economia po- I vescovi Il testo approvato dai 14 ve- lungo la via Emilia, tanto
litica dell’Alma Mater, presi- stanno scovi dell’Emilia-Romagna in da non comparire
dente della Pontificia accade- vista del 26 gennaio parte dal- nemmeno all’incontro di
mia delle scienze sociali e au- dicendo che l’Europa: «È casa nostra», Bologna con il candidato
tore del manifesto di «Politica per essere scrivono i porporati. Il mes- alle Regionali Simone
insieme» — il movimento coerenti ci saggio è senza dubbio chia- Benini, Bugani è stato per
che l’estate prossima deciderà deve essere ro... anni una figura chiave di
se trasformarsi o meno in un corrisponde «È un concetto davvero Rousseau, l’associazione
partito di centro di ispirazio- molto forte, mi ha colpito leg- che gestisce la piattaforma
ne cristiana — riconosce nel nza tra gerlo al primo punto. I vescovi per il voto online dei 5
testo licenziato l’altro giorno l’adesione dicono chiaramente “no” agli Stelle. Da ieri, però, i
dalla Conferenza episcopale a certi atteggiamenti separatisti e di rumors su un suo
dell’Emilia-Romagna guidata valori e fuoriuscita dall’Europa. E poi allontanamento da
dal cardinale Matteo Zuppi le scelte che parlano di “tragica ingenui- Rousseau sono diventati
elementi di assoluta novità. tà”, avvertendo che se la no- realtà, visto che Bugani ha
«Anche se chi conosce bene si vanno stra Regione si muovesse in abbandonato il ruolo di
Zuppi non si stupisce più di a fare un contesto anti-europeo, il socio dell’associazione,
tanto...», ride il docente. suo benessere finirebbe». dove rimarrà solo
Professor Zamagni, si era Non poteva mancare l’ap- «referente della funzione


mai vista una presa di posi- pello per l’attenzione ai pove- Sharing» con Marco
zione così esplicita sul voto da ri. Piazza. Un passo indietro
parte della Chiesa? «Negli ultimi 10-15 anni ha che arriva dopo mesi
«Si tratta a mio avviso di iniziato a diffondersi l’aporo- difficili per Bugani. A
una novità nel panorama del- Dicono no fobia, il disprezzo per il pove- inizio agosto, poco prima
l’Emilia-Romagna, perché agli atteg- ro e per il diverso. L’appello che esplodesse la crisi di
non è un documento general dei vescovi è contro l’aporofo- governo, il capogruppo del
generico sui principi come se giamenti di bia. Non basta erogare servizi M5S lasciò lo staff di Luigi
ne sono visti in passato. Nel fuoriuscita e garantire benefici ai biso- Di Maio: pesarono, allora,
testo si arriva al facendum, al- dall’Europa gnosi, ma bisogna imparare a le tensioni per il via libera
le cose da fare, senza fermarsi E parlano rispettarli. La cultura del- al Passante di Bologna del
ai principi. Dai principi biso- di «tragica l’Emilia-Romagna è da sem- governo gialloverde. A
gna passare ai valori. Mi ha pre stata ispirata al principio settembre il nuovo incarico
colpito il concetto di “scelta ingenuità», della compassione, invece ne- con Raggi, un impegno che
coerente” citato nel testo: i ve- avvertendo gli ultimi anni si è diffuso un lo ha allontanato
scovi nel documento stanno che se atteggiamento di disprezzo dall’Emilia-Romagna, dove
dicendo che per essere coe- la nostra verso i più deboli». crazia, dopo quella che seguì in negativo, quella fatta par- Insieme avrebbe preferito non
renti ci deve essere corrispon- regione Nell’appello dei vescovi, la prima guerra mondiale e lando male dell’avversario. La Il professor vedere una corsa del M5S
denza tra l’adesione a certi va- che nel passaggio finale del quella di epoca fascista. I tre politica per la Chiesa deve tor- Stefano (in difficoltà) alle
lori e le scelte che si vanno a si muovesse documento dicono che le pilastri della democrazia so- nare a un pensiero forte, sen- Zamagni Regionali. Il voto su
fare. Non ci sono moralismi». in un prossime elezioni regionali no l’universalità, la verità e la za un pensiero forte non c’è con Rousseau è andato in
Questa novità assoluta che contesto sono un’occasione importan- libertà, oggi tutti minacciati. dialogo, ma solo conversazio- l’arcivescovo un’altra direzione, così
lei ravvede, la ritrova nello anti- te «perché la nostra demo- L’universalità in particolare è ne e litigio. I vescovi indicano di Bologna come i rapporti tra Bugani
stile del documento? europeo, crazia non venga umiliata e minacciata dal sovranismo: nella dottrina sociale della Matteo Maria e il presidente di Rousseau,
«Certo che sì. È uno stile disattesa», stanno dicendo in senza universalità non c’è de- Chiesa il pensiero forte, ma Zuppi Davide Casaleggio. Ieri lo
espositivo che applica a pieno il suo sostanza ai fedeli di tenersi mocrazia. E poi la Chiesa dice non è l’unico possibile. L’im- strappo è stato certificato
il principio di laicità. Ci sono i benessere lontani da sovranismi e po- con grande chiarezza una co- portante è rialzare il livello (come sempre) via blog.
riferimenti alle sacre scrittu- finirebbe pulismi? sa: no a una campagna eletto- della politica, sceso troppo». F. Ro.
re, ma ci sono anche quelli ai «Oggi siamo di fronte alla rale basata su falsità e offese. Daniela Corneo © RIPRODUZIONE RISERVATA
principi costituzionali e alle terza grande crisi della demo- C’è la condanna della politica © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Stella, 72 anni, chirurgo vascolare in pensione


È l’unico medico nella lista
civica bolognese di Stefa-
no Bonaccini ed è pronto a LAPRIMAVOLTADELMAGODELLEARTERIE
tutti lavorare». Come non
pensare però che, se le cose
andranno positivamente (per

«QUILAMIGLIORESANITÀD’ITALIA»
«rendersi utile» e a mettere a Bonaccini), il medico Stella
disposizione «40 anni di lavo- possa ambire alla gestione
ro nella sani- della sanità. «La mia idea è di
Facce da urna tà pubblica
della regio-
essere utile — scandisce —in
più di quattro decadi ho mes-
ne». Andrea civico e civile, quindi politico, è il momento giusto per un borato un suo percorso apren- so insieme un’esperienza im-
Stella, 72 an- perché la deriva salviniana impegno e per sostenere ciò do ad altre anime della sini- portante, ho lavorato anche a
ni, pisano di non mi piace per niente». Og- che la Regione ha fatto in que- stra». Rimini e a Modena oltre che al
nascita ma gi alle 18,45 terrà un incontro sti anni». Per lui che ha tra- Non è mai stato un politico Sant’Orsola dove sono entrato
bolognese «con i miei sostenitori», dice scorso una vita in sala opera- Stella, ma ha sicuramente ma- come ricercatore nel ‘72». Il
dai tempi a Palazzo Pepoli, in via Casti- toria o sui banchi a insegnare sticato la politica, universita- suo ultimo incarico, prima di
dell’universi- glione 8, insieme a Bonaccini ai chirurghi (è stato, tra i vari ria e sanitaria. «Mi chiedono andare in pensione, è stato
tà, chirurgo e all’alleato e leader di Azione incarichi avuti in Ateneo, an- se la mia candidatura è contro quello di riorganizzare la chi-
vascolare, Carlo Calenda, per parlare di che il presidente del corso di l’assessore Venturi o se sono rurgia vascolare metropolita-
professore «Emilia-Romagna Regione laurea in Medicina e chirur- interessato a fare l’assessore Con Bonaccini na, che è diventata la più gran-
dell’Alma della conoscenza». gia), la politica è sempre stata — confida —. Posso assicura- Andrea Stella de d’Italia. «Posso dire — con-
Mater in «Tutto è partito da una ri- piuttosto lontana. «Non sono re che non ho chiesto niente a clude — di aver lavorato in
pensione da chiesta di Bonaccini, che ave- mai stato un uomo di destra Bonaccini e gli ho detto che quella che molti pensano sia
poco più di un anno, ha accet- vo conosciuto e frequentato in — assicura — e ho sempre non parliamo del dopo. L’im- la migliore sanità d’Italia».
tato la proposta del governa- alcune occasioni — racconta condiviso idee progressiste. portante ora è vincere, questo Marina Amaduzzi
tore uscente «perché è il mo- il chirurgo —. Ho deciso di ac- In questi cinque anni Bonacci- è l’obiettivo a cui dobbiamo marina.amaduzzi@rcs.it
mento giusto per un impegno cettare la sua proposta, era ed ni ha dimostrato di avere ela- guardare e a cui dobbiamo © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO

SANTA VIOLA
Presidio Ospedaliero Accreditato
via della Ferriera, 10, Bologna
40133 - t. 051 38 38 24
Certificazione info@santaviola.it
UNI EN ISO 9001:2015 www.santaviola.it
REG. N. 8540

SANTA VIOLA Ricoveri Medici

PRESIDIO Ricoveri Riabilitativi

OSPEDALIERO Formazione e Ricerca

ACCREDITATO La Formazione (di cui


siamo provider regionale)
e la Ricerca Clinica sono
per noi obiettivi integrati
e finalizzati al miglioramento
dell'assistenza sanitaria

Ricoveri privati tempestivi e della qualità delle cure.

senza lista d'attesa


Santa Viola è socio fondatore
del Consorzio Ospedaliero Colibrì,
eccellenza regionale che integra Seguici
20 importanti strutture sanitarie su facebook
dell'Emilia-Romagna.
S A N D R O S T E FA N E L L I . C O M

Direttore Sanitario Autor. Sanitaria


Dott. Vincenzo Pedone N. PG 196321
Specialista in Geriatria, del 14.05.2018
Medicina Interna, Cardiologia,
Pneumologia e Dietologia
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020
CRONACA BO
7

La vicenda
Ricerca sul cancro
● Un uomo di
57 anni, dopo
Il Ramazzini
Un’intera caviglia ricostrui-
un incidente
stradale nel
vuole diventare
ta con una protesi «su misu-
ra» stampata in 3D è stata im-
2007 si era
distrutto la
un nuovo Irccs
piantata il 9 ottobre scorso al- caviglia
l’istituto ortopedico Rizzoli su
un paziente lombardo di 57
anni che nel 2007 aveva avuto
un terribile incidente stradale
per il quale aveva rischiato di
● Non era
operabile, una
protesi
tradizionale
L’ Istituto Ramazzini,
fondato dal
professor Cesare
Maltoni e da 40 anni
impegnato nella ricerca
perdere la gamba. L’uomo, non era sul cancro e nella
che era stato giudicato inope- utilizzabile prevenzione oncologica,
rabile, già quattro settimane ha formalizzato alla
dopo l‘operazione cammina- ● Al Rizzoli Regione la proposta di
va. È il nuovo primato mon- hanno studiato riconoscimento di Istituto
diale messo a segno dall’isti- una protesi «su di ricovero e cura a
tuto, grazie alla mano chirur- misura» per lui, carattere scientifico
gica del professore Cesare Fal- l’hanno (Irccs). E, «vista la caratura
dini, direttore della Clinica realizzata con dell’Istituto», la Regione
Ortopedica 1, che ha lavorato a la stampante ha ritenuto «opportuno
stretto contatto con il gruppo 3D e in ottobre accogliere l’istanza e
di ricerca dell’ingegnere Al- gliel’hanno avviare immediatamente
berto Leardini nel Laborato- impiantata l’attività istruttoria». Il

Caviglia«sumisura»in3D
rio di analisi del movimento Ramazzini, ricorda la
del Rizzoli. Ingegneri e chi- Regione, «è una realtà
rurghi hanno messo a punto d’eccellenza indipendente,
così un nuovo intervento che riconosciuta a livello
dà speranza alle tante vittime internazionale; i risultati

IlnuovoprimatoalRizzoli
di incidenti a cui non posso- delle sue ricerche hanno
no essere impiantate protesi avuto una ricaduta
tradizionali. Entro la fine del fondamentale sulla
mese sarà operato un secon- medicina». I prossimi
do paziente, «e contiamo di passi formali spetteranno
fare una ventina di operazioni e alla prossima giunta e
in un anno, anche se la lista di assemblea legislativa.
attesa è molto numerosa»,
sottolinea Faldini.
Impiantata dal professor Faldini su un paziente giudicato inoperabile © RIPRODUZIONE RISERVATA

Le fratture che distruggono


la caviglia non sono rare e A Ozzano
possono essere causate da in- questo esame, un’attenta rico- teriali biocompatibili, dal-
cidenti appunto o infortuni. struzione 3D ha permesso di l’azienda Adler. «L’intervento
«In questo caso — spiega Fal-
dini — il salvataggio della
ricavare un modello tridi- per impiantare la protesi — Nuovi spazi
mensionale della gamba e del chiarisce Faldini — è stato
gamba dall’amputazione ave-
va avuto il costo secondario
piede del paziente, tramite mini-invasivo, un taglio di po- al tecnopolo
software e procedure svilup- chi centimetri nella parte an-
della distruzione della cavi-
glia per cui la protesi tradizio-
pati dal gruppo di Leardini. teriore della caviglia. È durato Rita Montalcini
Chirurghi ortopedici e inge- un’ora e già al termine è stato
nale non poteva essere utiliz- gneri biomedici hanno simu- possibile valutare il recupero
zata». Il danno comporta la
perdita del movimento, una
severa zoppia e il necessario
uso di scarpe ortopediche o
plantari. L’unica soluzione
lato l’intervento chirurgico al
computer, lavorando su for-
ma e dimensione di ogni
componente protesica per ve-
dell’arco di movimento del-
l’articolazione». «In sala ope-
ratoria — aggiunge Leardini
— abbiamo riscontrato ciò
È stato inaugurato ieri
l’ampliamento del
Tecnopolo Rita Levi-
Montalcini a Ozzano. Con
una superficie di 750
nire incontro alle caratteristi- che avevamo studiato al calco-
per pazienti come questo è la latore. È solo il primo passo di metri quadri, la struttura
una grande rea di personaliz- potrà godere di nuovi
zazione dei trattamenti». laboratori e strumenti
Il primario L’ingegnere Dopo l’intervento è iniziata sempre più
«È stato un intervento «In sala operatoria la non semplice riabilitazione all’avanguardia per la
della caviglia ferma da anni, ricerca nel campo delle
mini-invasivo di un’ora è stato realizzato ciò in collaborazione con il repar- malattie
e dopo un mese il che avevamo studiato to di Medicina fisica e riabili- neurodegenerative. La
paziente camminava» al calcolatore» tativa della professoressa Ma- gestione del Tecnopolo è
ria Grazia Benedetti. Dopo da sempre affidata alla
quattro settimane il paziente Fondazione Iret: ente di
fusione articolare, l’artrodesi, che anatomiche specifiche è tornato a camminare. Dovrà ricerca scientifica
per ridurre il dolore. Il Rizzoli del paziente, fino a trovare la sottoporsi a controlli prima indipendente e nonprofit,
ha una tradizione, iniziata combinazione ottimale delle mensili, per la valutazione del guidato dalle docenti
con il professor Sandro Gian- componenti di astragalo e ti- recupero funzionale, e poi an- universitarie - allieve e
nini, negli impianti protesici bia, le due ossa che compon- nuali per valutare la sopravvi- collaboratrici per 15 anni
innovativi che avevano porta- gono la caviglia.È stato poi venza della protesi. «La valo- di Rita Levi Montalcini -
to al progetto Box, tra le Uni- prodotto un corrispondente rizzazione della diverse com- Laura Calzà e Luciana
versità di Bologna e Oxford. modello osseo e protesico in petenze — conclude il diret- Giardino, rispettivamente
Da qui si è partiti per studiare stampa 3D in materiale plasti- tore generale del Rizzoli direttore scientifico e
una nuova soluzione protesi- co, per le prove. Raggiunto il Mario Cavalli — ha permesso presidente della
ca, personalizzata sulle carat- risultato più soddisfacente sia di dare una risposta clinica di Fondazione. Qui si
teristiche del paziente. per il chirurgo che per l’inge- altissima innovazione ai pa- studiano le malattie
Qualche settimana prima gnere, la protesi vera e propria zienti». degenerative e lesioni del
dell’intervento il paziente ha per l’impianto finale è stata Marina Amaduzzi sistema nervoso centrale.
eseguito una Tac della cavi- Il prototipo e il definitivo stampata in una lega di cro- marina.amaduzzi@rcs.it © RIPRODUZIONE RISERVATA

glia, in posizione eretta. Da Entrambi in 3D realizzati in base alle caratteristiche del paziente mo, cobalto e molibdeno, ma- © RIPRODUZIONE RISERVATA
8
BO CRONACA Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna

Morì dopo un’operazione al cuore La rapina in banca


Colpo Unicredit
28 indagati tra medici e infermieri I due arrestati
hanno agito
in pausa pranzo
Il caso di una donna di 68 anni ricoverata a Villa Torri e deceduta a Villalba
Ventotto persone tra medici
e infermieri sono finiti inda-
gati per la morte di una donna
l’incarico per l’autopsia al me-
dico legale Paolo Fais e a Ro-
berto Bianco del dipartimen-
Bisognerà accertare cosa sia
successo nel lungo lasso di
tempo trascorso dal primo ri-
sata da una lesione dovuta al-
l’intervento, da successive
complicanze non trattate ade-
La vicenda
E rano in pausa pranzo
dal loro lavoro in un
cantiere edile di via
de’ Musei, i due campani
che lunedì scorso attorno
di 68 anni, operata il 25 no- to di scienze cardiovascolari. covero e dall’operazione. Il guatamente, da imperizia o ● Una donna alle 13 hanno cercato il
vembre nella clinica privata Tutti gli esami clinici e le car- pm, infatti, ha chiesto ai con- negligenza di chi l’ha presa in di 68 anni, colpo all’Unicredit di via
Villa Torri e deceduta l’8 gen- telle della donna sono stati sulenti di approfondire se la carico successivamente nella residente nel Rizzoli. Le indagini della
naio a Villalba, dove era stata sequestrati dagli inquirenti. morte possa essere stata cau- seconda struttura, o se invece Ferrarese, è squadra mobile di
trasferita per trascorrere la la morte sia sopraggiunta ine- morta l’8 Bologna hanno stretto il
degenza. La donna, residente vitabilmente a causa delle gennaio nella cerchio anche sul secondo
nel Ferrarese, era affetta da
Castiglione dei Pepoli Due giorni nel cunicolo condizioni di salute della clinica Villalba ritenuto responsabile
gravi problemi cardiaci ed era donna. Una ricostruzione dell’assalto alla banca.
stata sottoposta a una com- complessa, che dovrà anche ● Operata per Giuseppe Puocci, 29 enne
plessa operazione cardiochi- stabilire, se la responsabilità la sostituzione di Casal di Principe, in
rugica per la sostituzione di verrà accertata, se la colpa di tre valvole provincia di Caserta,
tre valvole cardiache. Dopo medica possa essere contesta- cardiache il 25 piccoli precedenti per
l’intervento, l’equipe che la ta esclusivamente a una delle novembre a truffa e droga, si è
aveva in cura avrebbe dato il due equipe o se ci sia stata Villa Torri era costituito nella notte tra
via libera per le dimissioni una concorrenza di fattori. stata trasferita lunedì e martedì alla
circa un mese dopo e il trasfe- L’autopsia è stata eseguita successiva- stazione dei carabinieri
rimento nella clinica bolo- ieri pomeriggio, i periti della mente nella del paese d’origine,
gnese Villalba, dove la pazien- Procura avranno 90 giorni di clinica di via quando ormai era stato
te doveva trascorrere la de- tempo per depositare le con- Roncrio il 23 individuato dalle forze
genza, è avvenuto il 23 dicem- clusioni. La raffica di iscrizio- dicembre dell’ordine e ripreso da
bre. ni nel registro degli indagati, una telecamera mentre
Ma secondo i familiari, che tra cui ci sono cardiochirur- ● Il fascicolo è prendeva il treno verso
hanno presentato denuncia, ghi, anestesista, infermieri, stato aperto in casa. Un tentativo
dopo l’operazione le condi- cardiologi di entrambe le cli- seguito alla taglierini in mano tra i
zioni della paziente sarebbero niche, è un atto dovuto a ga- querela dei clienti prima e i passanti
via via peggiorate, fino al de- ranzia delle persone coinvolte parenti della poi, un bottino misero e
cesso avvenuto l’8 gennaio. I che hanno potuto nominare donna l’arresto immediato di uno
parenti, assistiti dall’avvocato avvocati e consulenti in vista dei due, ostacolato
Massimiliano Saitta del Foro dell’esame sul corpo. I sanita- ● Hanno dall’intervento di alcuni
di Ferrara, hanno dichiarato
di essere stati informati dai Orfeo e Muscolo sono stati tratti in salvo ri sono difesi dai legali Sabri-
na Di Giampietro, Antonio De
dichiarato di
essere
cittadini nel suo tentativo
di fuga. In manette per
medici della seconda clinica Renzis, Lorenzo Marangoni, informati di rapina aggravata in
di una grave infezione in atto Ce l’hanno fatta Muscolo e Orfeo, estratti vivi dalla trappola in cui hanno Chiara Rinaldi, Andrea Marti- un’infezione concorso era già finito
quattro giorni prima della passato oltre due giorni. Grazie a 30 ore di lavoro da parte dei vigili del nelli, Roberto Plati, Fabio grave solo Michele Simonetti,
morte della 68enne. fuoco dell’Emilia-Romagna e di reparti speciali lombardi, i segugi Mennino, Egidio Oronzo, Ti- quattro giorni 25enne originario di Santa
Il pm Luca Venturi, in se- maremmani di 2 e 3 anni e mezzo, acciaccati ma in buone condizioni, sono ziana Paltrenieri, Roberto prima del Maria Capua Vetere,
guito all’esposto dei familiari, stati portati via dalla cava di Baragazza, a Castiglione dei Pepoli, dove erano Giorgi Ronchi. decesso sempre nel casertano,
ha aperto un fascicolo per finiti durante una caccia al cinghiale. (l.m.) © RIPRODUZIONE RISERVATA Andreina Baccaro anche lui con precedenti
omicidio colposo e conferito © RIPRODUZIONE RISERVATA per reati contro il
patrimonio e stupefacenti,
bloccato dagli agenti delle
volanti della polizia
● L’editoriale mentre stava cercando di
dileguarsi. I due, che
L’inciampo avrebbero già ammesso le
responsabilità, si sono
delle introdotti nell’istituto di
credito con i cappucci dei
coscienze giubbotti sollevati a
coprire il volto, hanno
SEGUE DALLA PRIMA scavalcato il bancone e
arraffato 6 blister,

S u ciascuna pietra, il
nome di chi cadde
vittima delle leggi
ciascuno contenenti 80
euro in monetine,
minacciando i dipendenti
nazifasciste contro gli ebrei: con due cutter. Fuggendo,
Leone Alberto Orvieto e uno ha urtato una
Margherita Cantoni (via de’ lavoratrice, provocandole
Gombruti 9); Adelaide Di una leggera ecchimosi alla
Segni, David Calò, spalla. Alla vista della
Raimondo Calò, Jak volante, chiamata da una
Emanuele Calò, Sergio Calò, dipendente al secondo
Aureliano Calò, Alberta piano, Simonetti si è
Calò (strada Maggiore 13); diretto verso la piazza
Mario Finzi (via del Cestello Maggiore ed è stato
4); Adelchi Baroncini, bloccato all’incrocio tra via
Teresa Benini, Jole Orefici e via Drapperie.
Baroncini, Angela Poco distante è stato
Baroncini, Nella Baroncini trovato il coltello, non il
(via Rimesse 25). Ora ogni bottino che la coppia ha
bolognese potrà perduto e che qualcuno
«inciampare», per caso o potrebbe aver raccolto da
per scelta, nelle loro storie. terra. Sul posto, incuriositi,
Storie ordinarie divenute anche due parenti del 25
loro malgrado tragicamente enne, assieme a lui e a
straordinarie, raccontate Puocci al lavoro nel
anche sul sito del Comune cantiere di via de Musei,
(www.comune.bologna.it/ del tutto ignari, come i
pietre-inciampo). Storie da colleghi e i datori di lavoro,
conoscere e tramandare, dell’attività criminosa. I
soprattutto agli studenti: poliziotti hanno cercato il
una gita facile da fuggiasco nella sua casa di
organizzare per le scuole, Modena, sorvegliata nelle
una passeggiata della ore seguenti. «Grazie al
memoria che si potrebbe lavoro di Upg e squadra
dipanare dal ghetto alle mobile — ha detto Luca
pietre, magari spingendosi Armeni, capo della mobile
fino al Memoriale della di Bologna — siamo
Shoah. Confidando che riusciti ad arrestare uno
quei sorprendenti dei responsabili e acquisire
commenti da cui siamo elementi sufficienti per
partiti possano essere fare emettere il fermo dalla
relegati (e dimenticati, essi procura e costringere
sì) a un inciampo delle l’altro, sentendosi
coscienze. braccato, a costituirsi».
Claudia Baccarani Luca Muleo
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020 9
BO

Economia
Fondazione Carisbo La Fondazione Carisbo si Morsiani, ci siano Stefano Go- di Radiologia dell’Università, Lo sciopero
prepara a una infornata di Nomine linelli, figlio di Marino, fon- Michelangelo Poletti, im-

Stefano nuovi soci per l’assemblea.


Una tornata elettorale, quella
che si giocherà tra marzo e
Tra marzo
e aprile
datore del colosso farmaceu-
tico Alfa Wassermann e filan-
tropo, e il politologo e docen-
prenditore proprietario della
Rocca di Minerbio.
Intanto, la stessa Fondazio-
Perini licenzia
A rischio in 66
Golinelli aprile, più «ricca» del solito, previste te dell’Alma Mater Angelo ne si prepara a pubblicare i
perché i posti in palio sono le elezioni Panebianco. Negli scorsi anni, bandi per erogare le risorse
ben nove, tanto che pare non per nove l’assemblea si è resa protago- disponibili al primo semestre Ira dei sindacati
e Panebianco
sia stato facile trovare un nu- nuovi soci nista di bocciature clamorose: 2020. Come è ormai prassi di
mero così alto di candidati. un destino toccato al rettore Casa Saraceni il sostegno alle

in corsa
Oggi scade il termine per pre-
sentare le liste corredate dalle
firme necessarie (20 per ogni
aspirante socio). Anche que-
Francesco Ubertini, Maurizio
Marchesini all’epoca numero
uno di Confindustria,e, l’ulti-
ma volta, all’economista Ste-
attività della comunità del ter-
ritorio avviene su diverse di-
rettive, dall’economia, alla
scuola alla cultura ma privile-
È sciopero alla
Casmatic-Fabio
Perini di Calderara di
Reno (e nella sede di

per l’assemblea
sta volta, in campo ci sono al- fano Zamagni. I nomi di Goli- giando l’aspetto dell’inclusio- Lucca). I lavoratori
cuni nomi eccellenti: sembra, nelli e Panebianco, però, sa- ne sociale, della formazione dell’azienda, che fa capo
infatti, che tra i candidati, rebbero blindati. In campo, in dei più giovani e dell’attenzio- alla multinazionale
proposti dall’ex presidente di altre liste, ci sono anche Rita ne alle fasce più deboli. tedesca Koeber,ieri hanno
Carisbo Gianguido Sacchi Golfieri, direttore della scuola © RIPRODUZIONE RISERVATA incrociato le braccia per
due ore per protestare

Marca cresce tra bioe high tech


contro i 66 licenziamenti
annunciati ieri dalla
proprietà e che colpiranno
lo stabilimento di
Bologna, che occupa 118

L’expo apre con 850 espositori


dipendenti. È una
«decisione inconcepibile
ed inaccettabile quella di
spostare la parte
produttiva nello
stabilimento di Lucca,
dato che Bologna è
Oggi e domani il salone dei prodotti a marchio. Il padiglione 36 è per il non food considerata la Silicon
Valley delle macchine
automatiche, che ormai
non lascia spazi a dubbi
C’è, ovviamente la grande vetro Doc e la creazione del nienti da più Paesi. Gli stessi terzo degli spazi totali) e per la sul futuro dello
distribuzione ma non solo:
tanto che le aziende emiliano-
romagnole sono presenti in
corner Little Italy nei super-
mercati svizzeri Migros.
Numeri in crescita e focus
espositori, come da cinque
anni a questa parte, sono co-
stantemente in aumento di
prima volta viene allestito nel
padiglione 36 un’area com-
pletamente dedicata al non
4 stabilimento bolognese»,
contesta l’Usb. «La
direzione motiva la
forze, con 150 espositori, su sulla sostenibilità sono anche oltre il 10%. Quest’anno è più food con oltre 100 operatori Sono i miliardi decisione presa con il
un totale di 850 ripartiti in i dati del salone, al quale sono ampio, ancora, lo spazio dedi- dei settori cura della persona di fatturato semplice calo degli
21mila metri quadri di super- attesi 10 mila visitatori, prove- cato al biologico (+15%, è un e della casa. Fra le nuove ini- raggiunto da ordinativi che si protrae da
ficie. Si apre oggi MarcabyBo- ziative, l’esordio di Marca fre- Conad per i diversi anni, ma non
lognaFiere, il Salone interna- sh, contenitore riservato al racconta che questo è
zionale sui prodotti a marca
Il bilancio 2019 Vendute più di 53 mila moto comparto del fresco e dell’or-
suoi prodotti
frutto di strategie
del distributore organizzato
da BolognaFiere in collabora-
zione con l’associazione della
tofrutta. Spazio, ancora, ai
prodotti per gli animali do-
mestici, mentre con Marca
3 manageriali sbagliate: la
mancanza di investimenti
in ricerca di nuove
distribuzione moderna Tech si dà evidenza alle inno- Ammonta tecnologie per
(Adm), fino a domani nel vazioni tecnologiche e ai ma- a 3 miliardi l’impacchettamento e lo
quartiere fieristico già avviato teriali candidati a sostituire la il fatturato sviluppo di nuovi
al grande restyling. È il primo plastica. «Sedici anni fa Mar- dei prodotti a macchinari hanno
expo dell’anno. ca fu una felice intuizione — marchio Coop prodotto questo disastro
Per l’occasione, proprio i ha ribadito il presidente di via economico. Queste scelte
colossi emiliani della gdo, Co- Michelino Gianpiero Calzola- hanno messo a rischio la
op e Conad, diffondono i ri- ri, — perché in questi anni i stessa tenuta dello
sultati dei loro prodotti a mar- prodotti a marchio del distri- stabilimento», «La Fabio
chio. «I nostri dati continua- butore hanno conquistato vo- Perini — va avanti il
no a essere positivi — annun- lumi e spazi importantissi- sindacato di base — è
cia l’ad di Coop Italia Maura mi». In Italia, intanto, la quota parte della Koerber con
Latini — La quota del nostro sul mercato si attesta al 20% più di quaranta aziende
prodotto supera il 30% con un contro una media europea su- nel mondo e 9.600
fatturato di circa 3 miliardi di periore al 30%. dipendenti. Ancora una
euro, di cui il 40% proviene da «Daremo la nostra defini- volta nel nostro territorio
filiere a completa tracciabili- Si è chiuso con 53.183 moto consegnate il 90 zione di sviluppo sostenibile si minaccia un processo di
tà». I dati diffusi da Conad, — Record Ducati Paesi (l’anno scorso erano 53.004) l’esercizio — aggiunge Giorgio Santam- deindustrializzazione a
che ha ormai conquistato una
quota di mercato del 13,3%— La «Panigale» 2019 di Ducati. Al vertice delle vendite la
«Panigale» che, con 8.304 modelli, si
brogio, presidente di Adm —
Negli studi che presenteremo
causa delle scelte di
multinazionali». «Al di là
parlano invece di un fatturato
di 4 miliardi solo dei prodotti è la più amata conferma la supersportiva più venduta, con
una quota di mercato pari al 25%. L e novità
vedremo quali realtà europee
o mondiali fanno da stimolo
della propaganda sulla
tenuta del modello
a marchio con una crescita «Hypermotard 950» e il «Diavel 1260», due oppure la correlazione positi- emiliano — continua l’Usb
dell’8 % nel 2019. Ha sede a Ca- hanno raggiunto rispettivamente le 4.472 e va tra incidenza dei prodotti a — la realtà è quella delle
salecchio anche Atlante, part- 3.129 moto vendute. L’’Italia si conferma il marchio del distributore e tante crisi: più di 150
ner di diversi canali della di- primo mercato a livello mondiale con 9.474 l’attenzione allo sviluppo so- aziende industriali solo
stribuzione che informa, tra unità ed un +3% sul 2018 e un +20% stenibile da parte di aziende nella provincia di Bologna
le altre cose, dell’avvio del- nell’ultimo triennio. Nel 2020 arriverà nelle “copacker”». con ottomila lavoratori e
l’export in Giappone della pa- concessionarie la «Streetfighter V4». Luciana Cavina lavoratrici coinvolte».
sta di legumi bio e del Lam- © RIPRODUZIONE RISERVATA luciana.cavina@rcs.it © RIPRODUZIONE RISERVATA

brusco Grasparossa di Castel- © RIPRODUZIONE RISERVATA

SERVIZI • CONSULENZA • SOSTEGNO


INSERIMENTO BADANTE IN FAMIGLIA
Possiamo, soprattutto quando accade per la prima volta,
garantirvi una fase di nostro affiancamento in famiglia finalizzata
alla buona riuscita dell’inserimento della lavoratrice
FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
DEL PERSONALE DOMESTICO
Sia sugli aspetti tecnici che su quelli importanti per creare una buona relazione
con gli anziani e con i familiari
SUPERVISIONE BADANTE SU ASPETTI TECNICI E RELAZIONALI
Il lavoro delle assistenti familiari è delicato e faticoso, noi possiamo dar loro
strumenti per un’ottimale riuscita della convivenza con la famiglia
FORMAZIONE E SOSTEGNO PER CHI SI PRENDE CURA
DI PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI
Seguire i propri genitori non più autosufficienti crea difficoltà sia dal punto di vista
emotivo sia da quello organizzativo/logistico che possiamo aiutarvi a superare
Associazione di Promozione Sociale - Via Giuseppe Dagnini, 9/b - Bologna - Tel. 392.8520426 - Email: micurodite.bologna@gmail.com
10 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO

Sport

Gol fatti (e subiti) Tutti i numeri dell’andata


Le 28 reti sono il primato
rossoblù. Ma la difesa
Bologna da record soffre. Nessuno ha subito
di più dopo il 90esimo

23
Il Bologna ha concluso il gi-
rone d’andata con alcuni re-
cord positivi, altri negativi ma
anche con qualche rimpianto. Le marcature
Il dato più interessante è quel- Il Bologna nel girono d’andata
lo relativo ai gol segnati: 28 ha realizzato 5 gol: i due
reti sono un primato non solo capocannonieri sono Orsolini
nella gestione Saputo ma ad-

1568
e Palacio con 5 reti a testa
dirittura dall’introduzione
delle venti squadre in Serie A.
La formazione di Mihajlovic
ha superato nettamente quel-
la di Donadoni del 2017/18 Minuti
che aveva realizzato 23 marca- Il giocatore più presente
ture e lo ha fatto distribuendo del girone d’andata rossoblù
abbastanza equamente il bot- è Skorupski. Al secondo posto
tino sia tra i suoi calciatori sia

31
si piazza Sansone
nel calendario.
I protagonisti della squadra
sono Palacio e Orsolini, sepa-
rati all’anagrafe da 15 anni ma
uniti nel segno del gol con 5 Avversari a segno
reti a testa e seguiti a ruota da Il Bologna nel girone d’andata
Sansone con le sue 4 marcatu- ha subito 31 rete. Quattro mesi
re e il rimpianto del rigore di fa con il Genoa l’ultima volta
Genova. Eppure l’ex Villarreal che la porta è rimasta inviolata
ha avuto molte occasioni: è lui
infatti il giocatore di movi- lo del minor numero di scon- mo miglioramento rispetto al
mento ad aver accumulato fi- fitte (8) e del minor numero girone d’andata firmato da In-
nora più minuti (1568) alle di sconfitte interne (3). Tale zaghi: in dodici mesi il Bolo-
spalle dell’intoccabile Sko- dato attenua anche l’unico ve- gna è passato da 13 a 23 punti
rupski. ro primato negativo ottenuto nelle prime 19 gare. Così è pe-
In queste prime 19 giornate dai rossoblù in questa prima rò sfumata anche l’occasione
di Serie A il Bologna ha rega- fase di stagione ovvero i 31 gol di chiudere la prima fase del
lato inoltre al pubblico del subiti che indicano questa di- campionato nella metà nobile
Dall’Ara la stagione più diver- fesa come la peggiore dall’ul- della classifica.
tente realizzando ben 14 gol tima promozione. Mai come quest’anno era
tra le mura amiche eguaglian- Nel chiudere il girone d’an- sembrata concreta la possibi-
do il record stabilito nel data con la quinta retroguar- lità di togliersi una soddisfa-
2009/10 e nel 2012/13. dia più perforata del campio- zione che manca ormai dal
Curiosamente ha contribu- nato pesano tanto anche le di- 2003: un passato quasi remo-
ito con 4 centri Palacio che ha sattenzioni visto che il Bolo- to con il campionato ancora a
atteso la terza annata in rosso- gna condivide con il Brescia diciotto squadre, Cruz capo-
blù per segnare la sua prima l’amaro primato di squadra cannoniere rossoblù del giro-
rete casalinga. Il rendimento che ha incassato più reti oltre ne d’andata e Mihajlovic an-
offensivo del Bologna è stato il 90esimo. Tra le 4 marcature cora in campo con la maglia
però significativo anche in subite bruciano in particolare della Lazio.
trasferta visto che le 14 reti se- quelle di Dzeko e Lukaku che Da oggi il tecnico serbo sarà
gnate (in questo caso il capo- hanno portato due sconfitte. impegnato a Casteldebole
cannoniere è Orsolini con 4) Aprendo infine la pagine dei cullando l’ambizione di gui-
costituiscono il primato degli rimpianti, spiccano due dati. dare il suo Bologna ad una se-
ultimi cinque anni. In riferi- Innanzitutto non essere conda parte di campionato in
mento al medesimo periodo, riusciti almeno a eguagliare il crescita e regalare ai suoi tifo-
la formazione di Mihajlovic record di punti stabilito da si una stagione da ricordare.
ha conquistato anche un altro Donadoni due anni fa (24) pur Marco Vigarani
doppio record positivo: quel- Cinque anni di panchina Dall’alto in senso orario Sinisa Mihajlovic, Filippo Inzaghi, Roberto Donadoni e Delio Rossi facendo segnare un nettissi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il primo giorno di Barrow


Il 4 giugno
Mercato
Al Dall’Ara
di Alessandro Mossini
Oggi l’incontro per Ibanez sciato la Sampdoria andando
però al Celta Vigo), ma il Bolo-
gna è in nettissimo vantaggio
la Nazionale
contro i Cechi
E il Genoa corteggia Mbaye e deve mettere solo nero su
bianco. Intanto, ieri da Geno-
va sono arrivati nuovi sondag-
gi per Ibrahima Mbaye, gioca- L’ultimo rodaggio
In bilico la presenza dell’attaccante contro il Verona tore molto stimato dal tecnico
genoano Nicola: il Bologna
azzurro prima di Euro2020
sarà al Dall’Ara: giovedì 4
non intende privarsene, ma in giugno l’Italia di Roberto
caso di offerta importante per Mancini giocherà a
Giornata di visite mediche perché dopo aver visto Patrick Milano con la dirigenza ros- il senegalese resta sullo sfon- Bologna contro la
ieri per Musa Barrow a Castel- Cutrone arrivare venerdì a Fi- soblù, in primis Walter Saba- do l’ipotesi Yuto Nagatomo, Repubblica Ceca l’ultima
debole: il ragazzo ha svolto renze e giocare domenica — tini che ha già dato l’affare per terzino giapponese in uscita amichevole prima del
tutti gli esami all’Isokinetic, nonostante l’ingaggio da un concluso. Nel colloquio tra le dal Galatasaray e proposto già debutto ufficiale nella
accompagnato dall’agente campionato estero — il Bolo- parti si parlerà di questioni qualche giorno fa al club ros- manifestazione, il 12
Luigi Sorrentino, e oggi do- gna dovrebbe fornire qualche contrattuali e di ingaggio, con soblù dall’agente Federico Pa- giugno a Roma contro la
vrebbe svolgere il primo alle- spiegazione convincente sul- l’intenzione di arrivare alla fu- storello. Turchia. Sarà la 22° partita
namento. l’eventuale assenza di un gio- mata bianca: la Roma pare Oggi, infine, la squadra tor- della nazionale maggiore a
Il gambiano classe 1998 ap- catore come Barrow al centro scavalcata, Ibanez ha alcune nerà ad allenarsi a Castelde- Bologna: lo score è di 15
proda al Bologna in prestito di un’operazione sostanzial- offerte dal Brasile e l’ultimo bole alle ore 14, mentre alle vittorie, 3 pareggi e 3
con obbligo di riscatto fissato mente già chiusa venerdì pericolo può essere un inseri- 12.30 sarà presentato Nicolas sconfitte, con l’ultimo
tra diciotto mesi a 13 milioni scorso, come dimostrano le mento del Galatasaray (che ie- Dominguez: in vista di Bolo- precedente risalente al 7
(più ulteriori sei di bonus, le- visite di ieri. ri in extremis è stato beffato gna-Verona, in programma settembre 2018, l’1-1 contro
gati al suo rendimento nel Il club di Saputo (che nel da Jeison Murillo, che ha la- domenica, sono da valutare le la Polonia nella Uefa
prossimo anno e mezzo) e fir- pomeriggio rientrerà in Cana- condizioni fisiche di Bani — Nations League. «Il nostro
merà un contratto fino a giu- da) oggi poi intende limare gli dopo la forte contusione ri- stadio e la città si faranno
gno 2024, ma al momento la ultimi dettagli riguardante L’ipotesi mediata a Torino — e di Den- trovare pronti per vivere
sua presenza contro il Verona l’operazione Roger Ibanez do- L’agente di Nagatomo, swil, ancora alle prese con un con gli azzurri
resta incerta: alla base del po aver chiuso gli accordi con acciacco muscolare, mentre i un’importante serata di
dubbio ci sono questioni bu- l’Atalanta: oggi arriverà in Ita- che di sicuro lascerà tempi di recupero di Krejci sa- calcio internazionale», ha
rocratiche, che a Casteldebole lia Fred Moraes, agente brasi- il Galatasaray, l’ha ranno decisamente più lun- detto l’ad rossoblù Claudio
sperano comunque di risolve- liano dell’ex difensore della proposto al Bologna ghi al pari di quelli di Dijks. Fenucci.
re entro domenica. Anche Fluminense, e si incontrerà a © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020
SPORT 11
BO

Basket
Virtus, l’appello di Sasha
di Luca Aquino
«Serve il sostegno dei tifosi
Conterà ogni possesso»
Eurocup, al PalaDozza c’è il Darussafaka: «Squadra temibile»
La battaglia degli opposti. buona pallacanestro e nel ro- logna precauzionalmente per
Così il sito di Eurocup defini- Fronti opposti ster possono vantare sia atleti curarsi la caviglia “girata” a
sce la sfida di questa sera fra La V ha il secondo nel giro della Nazionale, sia Belgrado, è recuperato per
la Virtus e il Darussafaka al Pa- giocatori esperti come Guler, questa sera e insieme a Gam-
laDozza (ore 20.45, diretta Eu- miglior attacco, i turchi il loro leader con tante pre- ble dovrà cercare di contenere
rosport Player e Radio Bolo- sono la miglior difesa senze in club importanti di sotto canestro Johnathan Ha- Rincorsa
gna Uno). Si scontrano infatti Eurolega. È una squadra temi- milton, la principale minaccia Nel debutto
il secondo miglior attacco bile e sicuramente vorrà dare dei turchi che ha saltato la delle Top 16
della competizione, quello Fattore lunghi seguito alla vittoria della setti- partita con Trento per infor- di Eurocup
bianconero, e la miglior dife- Hunter e Gamble mana scorsa». tunio. Centro 26enne di 2,13, la Virtus
sa, quella turca. La Virtus, a Roma, ha reagi- è il miglior stoppatore (1,7 di di Djordjevic
Sconfitta a Belgrado al- dovranno contenere to alla grande alla sconfitta media) e secondo rimbalzista è stata
l’esordio, per la Segafredo Johnathan Hamilton contro il Partizan, con Djor- di Eurocup (8,5), condendo il strapazzata
questa sera non ci sono alter- djevic che al PalaEur ha avuto tutto anche con 12,1 punti a a Belgrado
native alla vittoria per non ri- ottime risposte da tutti i suoi partita. sul campo
trovarsi con le spalle al muro e uomini. Hunter, rimasto a Bo- © RIPRODUZIONE RISERVATA del Partizan
margine di errore zero in que-
sto girone di Top 16. La stagio- La trasferta
ne è stata fin qui contraddi-
stinta da tante vittorie, eppure
questo è uno snodo già piut-
tosto decisivo perché, a lungo
Effe al lavoro
termine, l’approdo in Eurole-
ga sul campo passa per l’arri-
A Venezia
vo in finale di Eurocup.
Di fronte alla Virtus ci sarà
non vince dal 94
una squadra che l’Eurolega
l’ha disputata in tre delle ulti- Pensa a Venezia, la
me quattro stagioni e nell’an- Fortitudo: prima trasferta
no “buco” ha vinto l’Eurocup del 2020, dopo la batosta
(2018) guidato da David Blatt. con Pesaro la Pompea
Djordjevic chiama a raccolta torna in campo sabato
tutti i tifosi per una partita sera, sul parquet dei
molto delicata e cruciale nel campioni d’Italia. Ieri sera
cammino bianconero: «Fac- impegnata contro Brescia
cio un appello ai nostri tifosi nella seconda giornata
affinché siano presenti al Pa- delle Top 16 di Eurocup, la
laDozza e continuino a soste- Reyer in campionato
nerci come hanno fatto alla dovrebbe essere senza uno
Segafredo Arena — ha scan- dei suoi due centroni, lo
dito il tecnico —. Sappiamo sloveno Gaspar Vidmar,
quello che ci aspetta e dovre- che domenica a Trieste si
è messo le mani addosso


con Dequan Jones dopo
un contatto molto ruvido
sotto canestro ed è stato
squalificato per due
Sfida determinante giornate (ma sostituibili
Sappiamo quello che con ammenda se ridotta a
una, dovesse andare a
ci aspetta, da parte buon fine il ricorso).
di tutti mi aspetto Tornata al lavoro lunedì, la
grande concentrazione Pompea si è ritrovata con
un po’ di problemini, ma
tutti recuperabili.
mo essere bravi ad imporre il Entrambi i playmaker un
nostro gioco, da parte di tutti po’ ammaccati, ma
mi aspetto grande concentra- Fantinelli è già rientrato in
zione. È fondamentale avere gruppo ieri e Stipcevic
chiaro in testa che ogni punto dovrebbe farlo oggi,
in questa competizione conta mentre Leunen è tornato
e ogni possesso in questo tipo negli Stati Uniti, in
di partite è importante, sia in permesso fino a domani
difesa che in attacco». per andare a vedere per la
I turchi, nella prima giorna- prima volta la figlia
ta, hanno superato a fatica 73- Channing, nata il 28
69 l’Aquila Trento confer- dicembre (già
mando le loro attitudini: dife- programmato il viaggio
sa solidissima e gioco con- lampo di andata e ritorno
trollato. in Oregon in poco più di
Concedono infatti 70,6 due giorni). Per la partita
punti di media — nessuno fa di sabato a Mestre intanto
meglio di loro come detto — i pochi biglietti disponibili
una quota sotto la quale la Vir- sono stati messi in vendita
tus è rimasta solo due volte dalla Reyer, ma solo per i
fermandosi a 69 a Patrasso e a residenti in Veneto. I pochi
66 a Cremona in due delle tifosi biancoblù presenti
cinque sconfitte — fra cam- dovrebbero essere quindi
pionato e coppa — incassate solo quelli dello scambio
finora. La Segafredo, al con- ufficiale di biglietti tra i
trario, è il quarto miglior at- club, nel ristretto settore
tacco con 84,3 punti realizzati ospiti. La Fortitudo non
a partita mentre il Darussa- gioca gare ufficiali nel
faka è il terzultimo a 74,5 pun- vecchio Taliercio da ben
ti di media. 26 anni: l’ultima fu il 13
Chi riuscirà a imporre il marzo 1994, una vittoria
proprio gioco riuscirà a im- ispirata dal genio di
primere la propria impronta Vincenzo Esposito, che
alla partita. «Il Darussafaka è segnò 26 punti in soli 19
una squadra atletica, esperta minuti. (E. S.)
e con giocatori dalla stazza fi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

sica importante. Giocano una


12 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020 13
BO

Cultura In via Piella differenti. Si potranno vedere da oggi, Come ricorderà fino al 9 febbraio
dalla celebre finestrella di via Piella, l’installazione «Emergenze. Mosaici

& Spettacoli
Una «Piccola Venezia»: l’angolo di città noto come la «piccola
Venezia» che sta lì a ricordare quanto
nella Bologna delle acque», inedita
esposizione del maestro del mosaico
i mosaici dalle acque sia intenso il legame tra Bologna e Felice Nittolo, origini campane ma da
l’acqua. Nonostante oggi siano pochi i anni a Ravenna per amore del
Sfere in mosaico che affiorano percorsi ancora visibili, Bologna con i linguaggio musivo, a cura di Riccardo
dall’acqua e invadono il Canale di Reno suoi canali e il suo reticolo sotterraneo Betti. Progetto promosso dai Canali
in centro , creando un insieme è stata anche una città d’acqua, legata Bologna e da Alessandro Vitiello Home
composto da migliaia di frammenti ai fasti della lavorazione della seta. Gallery. (p.d.d.)

1 2

Il cartellone Eventi ed artisti dell’ottava edizione:


performance, Notte Bianca e nuovi spazi espositivi

«ArtCity»2020:pittura,
Alcune opere di Art City
1 «La vita nuova» di Castellucci
2 «Bonjour» di Kjartansson
3 «Semaforo blu» di Ghezzi-
Rodari

donneenuovegenerazioni
4 «Vestimenti» della bolognese
Sissi

di Piero Di Domenico lazioni, sculture, video e


Da sapere 3 scritti, Durham, che terrà an-
che una performance duran-

A
● «Art City voler cercare fili di rac- te «Arte Fiera», ama ribaltare
Bologna» è il cordo tra i 162 tasselli luoghi comuni a modo suo.
programma che compongono la Tra gli artisti bolognesi,
istituzionale di nuova edizione, l’ottava, di confermate la presenza di
mostre, eventi «Art City», il direttore artisti- Sissi con «Vestimenti» a Pa-
e iniziative, co Lorenzo Balbi cita la netta lazzo Bentivoglio, ampia se-
tutte gratuite, preponderanza di artiste lezione delle sue sculture-
promosso dal donne, l’attenzione alla pit- abito di vari materiali, a volte
Comune di tura, elemento centrale an- anche indossabili, e l’omag-
Bologna che della prossima «Arte Fie- gio del duo Antonello Ghezzi
ra», e lo scontro generazio- a Gianni Rodari nel centena-
● Eventi dal 17 nale tra artisti consolidati e rio della nascita. Con «Il se-
al 26 gennaio nuove opere di giovani com- maforo blu», che prevede in-
in missionate per l’occasione. terventi all’interno del Mu-
collaborazione «Ci è un po’esplosa fra le seo Davia Bargellini e quattro
con mani», aggiunge Balbi, con- installazioni diffuse tra Pa-
BolognaFiere. Il fermando anche la fortunata lazzo d’Accursio, Aeroporto
tutto in «Notte Bianca» di sabato 25. Marconi, Casa della Cono-
concomitanza Quando gallerie, spazi espo- scenza a Casalecchio e repar-
di «Arte Fiera», sitivi, negozi e palazzi storici to di Pediatria del Sant’Orso-
appuntamento rimarranno aperti sino a la.
che apre il mezzanotte e il Mambo ap- Per la prima volta verrà poi
calendario profitterà del tradizionale aperto, per piccoli gruppi, lo
artistico brindisi per presentare le sue studio di Concetto Pozzati,
italiano. proposte per il 2020. scomparso nel 2017, con la
«Art City» è insomma lie- voce dell’artista che risuone-
● Informazioni vitata, tanto che la dicitura rà grazie all’attore Massimo
sul sito «settimana dell’arte contem- Scola e alla regìa di Angela
www.artcity.bo poranea» resta tale solo sulla Malfitano. Il Mambo ospiterà
-logna.it. Tre i carta, visto che il periodo an- la collettiva «AgaiNandAgai-
filoni drà dal 17 al 26 gennaio. Av- NandAgaiN» con sette artisti
dell’edizione volgendo il weekend centra- app con geolocalizzazione. La performance, come tut- contemporanei impegnati in
2020: la le, dal 24 al 26, quando nei Nel calendario spiccano i to il programma di «Art Ci- 4 una riflessione sul tema del
pittura, le padiglioni 15 e 18 del quartie- 22 progetti principali, a cui si ty», sarà gratuita, ma in que- loop e della non linearità del
donne e lo re fieristico si terrà «Arte Fie- aggiunge la speciale perfor- sto caso bisognerà prenotare tempo. Oltre a un percorso,
scontro ra» con, preannuncia il pre- mance di Romeo Castellucci, dei coupon per l’accesso. «Figurabilità. Pittura a Roma
generazionale sidente di BolognaFiere «La vita nuova», presentata il Procedendo in senso crono- negli anni Sessanta», in una
Gianpiero Calzolari, più di 24 e 25 gennaio in quattro re- logico, si potrà iniziare sco- sala riallestita ex novo che
una novità nell’allestimento. pliche nel Capannone 4 del prendo la prima antologica ruota attorno a uno dei pezzi
Un’ipertrofia destinata ad ac- DumBO, nell’area dell’ex sca- dello spagnolo Antoni Mun- forti della collezione perma-
contentare non solo i bolo- lo ferroviario Ravone di via tadas, con i suoi «artefatti» nente, i «Funerali di Togliat-
gnesi ma anche i tanti turisti Casarini. che vanno attivati dai visita- ti» di Renato Guttuso.
attesi in città, ai quali Bolo- Uno spazio che, assicura tori, collocati nella cornice Al Padiglione de l’Esprit
gna Welcome proporrà un li- l’assessore comunale alla domestica di Villa delle Rose. Nouveau ci saranno le vide-
bretto e una card ad hoc. Cultura Matteo Lepore, dopo Un nuovo spazio privato, il oinstallazioni del finlandese
Balbi rivendica però un al- anni di dismissione «verrà Kappanoun di San Lazzaro di Mika Taanila e allo Spazio
tro primato: «Non c’è nessu- sempre più usato per produ- Savena, del collezionista bo- Carbonesi le foto, commis-
n’altra settimana di arte con- zioni artistiche». A partire lognese Marco Ghigi, ospite- sionate da Hera, che Silvia
temporanea che come la no- proprio dal progetto di Ca- rà invece un’esposizione del- Camporesi ha realizzato se-
stra presenti un calendario stellucci, ispirato al saggio l’americano Jimmie Durham, guendo la costruzione del-
senza alcuna sovrapposizio- «Lo spirito dell’Utopia» di attivista per i diritti dei Nativi l’impianto di biometano a
ne». Ernst Bloch, che evoca un de- americani e Leone d’oro alla Sant’Agata Bolognese. Men-
Come si potrà verificare solato parcheggio qualun- carriera dell’ultima Biennale tre il Mast ospiterà una mo-
scorrendo il denso tabloid que nel mondo, dove un d’Arte di Venezia, con una stra fotografica dedicata alle
con il programma completo, gruppo di alti sacerdoti neri sua selezione di opere prove- divise da lavoro e i ritratti di
che sarà distribuito in 50mila vestiti con lunghe tuniche nienti da collezioni private lavoratori del mondo dell’ar-
copie in tutti i luoghi di «Art bianche annunciano la ne- italiane. Attraverso diversi te realizzati da Walead Be-
City», alternativa al sito cessità e la venuta di un mon- materiali, la pietra in partico- shty.
www.artcity.bologna.it e alla do nuovo. lare, e linguaggi come instal- © RIPRODUZIONE RISERVATA
14
BO SPETTACOLI Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna

Cinema Lumière all’anteprima della 68esima edizione del Trento


«Vignaioli di Montagna»: prodotti e filosofia del Trentino-Alto Adige Film Festival con uno spettacolo immersivo con
VIVI cuffie wireless e musica dal vivo alla scoperta

BOLOGNA Anche il vino è una forma d’arte. Dall’1 al 3


febbraio a Bologna, negli splendidi spazi del
Trento Film Festival e dalle Camere di Commercio
di Trento e Bolzano, comprenderà diversi banchi
della viticoltura di montagna e la proiezione di
«Our Blood is Wine», documentario sul paese
E Cinema Lumière e della Biblioteca Renzo Renzi, d’assaggio, laboratori e proiezioni che porranno ospite dell’edizione 2020 del Festival, la Georgia.

REGIONE 20 vignaioli trentini e 20 altoatesini


presenteranno i prodotti e la filosofia di chi lavora
sotto i riflettori i vini artigianali del Trentino e
dell’Alto Adige, il cinema e le culture di montagna.
Infine lunedì tre masterclass dedicate alla
vitienologia delle terre alte con ospiti quali Fabio
la terra e l’uva nelle valli alpine di alta quota. Sabato i protagonisti saranno i 40 vignaioli Giavedoni, curatore della guida Slow Wine. (ch.m.)
L’evento «Vignaioli di Montagna», sostenuto dal trentini e altoatesini; domenica spazio © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’intervista L’attore, al Duse, si misura con la più complessa opera di Ibsen.


eventiveneti@corriereveneto.it «Ho sempre bisogno di sorprendermi». Regia del «giovane» Serra
Teatro BOLOGNA
I vincitori del bando
CREVALCORE (BO) «Incredibol!»
«Lolita» di Nabokov Presso l’Auditorium Biagi
letto da Paolo Calabresi saranno premiati i vincitori
dell'edizione 2019 del bando
«Incredibol!» del Comune
di Bologna. A seguire una
discussione aperta sullo
stato dell'arte delle Industrie
Culturali e Creative, per fare
«Lolita», il più noto romanzo il punto sulle politiche locali,
di Nabokov, pubblicato nel nazionali ed europee
1955, è la storia di Humbert, dedicate a questo tema.
un uomo stregato dal fascino Salaborsa
acerbo delle preadolescenti. In Piazza del Nettuno, 3
scena Paolo Calabresi legge Alle 16.30
ampi stralci del libro e alla sua BOLOGNA
voce fa da contrappunto Una rivoluzione
quella della giovane cantante tra i banchi di scuola
e polistrumentista Violetta In una scuola primaria
Zironi. in provincia di Novara,
Auditorium Primo Maggio Davide Tamagnini è riuscito
Viale Caduti di via Fani, 300 a costruire un percorso
Alle 21 innovativo, la cui punta
RICCIONE (RN) dell’iceberg è la scelta
Giacomo Poretti di abolire i voti ma non
riflette sull’anima la valutazione.

Orsini oltre tutti i limiti


Anima è una parola silenziosa Come racconta nel libro
che rischia l’estinzione nel «Continuerò a sognarvi
chiasso dell’oggi. Una parola grandi. Storia di una
impalpabile, che chiede rivoluzione tra i banchi
attenzione e solleva molte di scuola».
domande. Se le è poste con Modo Infoshop
Via Mascarella, 24/b

nel Costruttore Solness


ironia e grazia Giacomo
Poretti, attore comico del trio Alle 18.30
Aldo, Giovanni e Giacomo, con
la collaborazione dello Mostre
scrittore Luca Doninelli. BOLOGNA
Spazio Tondelli Si inaugura la collettiva
Via Don Minzoni, 1 «Familiar Stranger»
Alle 21

A
Musica 85 anni Umberto Orsi- libero arbitrio. dentro di noi, nel 2020». “registriamo” continuamen-
Da sapere ni ha lanciato una Tutto è segnato, scritto de- Come? te, magari mutando solo un
BOLOGNA nuova sfida: portare in ciso. L’irruzione della giova- «Abbiamo aggiunto qual- dettaglio, sollevando un
Un viaggio dal barocco ● «Il scena uno dei testi più com- ne donna spinge il vecchio che parola, ma soprattutto lo braccio…».
alla musica da film costruttore plessi di Henrik Ibsen, defi- uomo d’affari, che ha creato abbiamo letto con la consa- Per esempio?
Il trombettista calabrese Solness» di nito dalla critica oscuro, pie- la propria fortuna con l’in- pevolezza degli autori venuti «Nel finale Solness sale su
Alberto Condina proporrà un In occasione di «Art City» Henrick Ibsen no di simboli: «Il costruttore ganno, la lottizzazione e il dopo Ibsen. Quando un atto- una torre e precipita. Come
viaggio musicale a partire dal si inaugura il progetto con Umberto Solness», del 1892. delitto, ad andare oltre le re va in scena, porta con sé farlo? Cosa vuol dire? Come
periodo barocco sino alla espositivo collettivo Orsini, regia di Lo allestisce affidandosi proprie possibilità, fino a tutto quello che ha fatto e esplicitare la metafora del-
musica da film, accompagnato «Familiar Stranger - Alessandro alla regia di Alessandro Ser- precipitare nel vuoto». che sa». l’uomo colto dal proprio de-
dal pianista Francesco Ricci. Immaginari collettivi Serra, va in ra, regista di lungo corso ma Nell’opera, Solness ha Come mai un attore affer- stino? La scenografia che
Musiche di Telemann, Haydn, nell'epoca della fotografia scena al teatro di non avanzata età, che nel paura dei giovani, li ostaco- mato come lei sente il biso- Serra ha congegnato è fatta
Honegger e Nino Rota. mobile». «Familiar Stranger» Duse venerdì e 2017 ha sbancato i premi Ubu la. gno, ad un certo punto, di di masse che si stringono e si
è un concetto che si riferisce sabato alle 21, con un «Macbettu» in sardo, «Quando arriva Hilde, di- affidarsi a un regista di una allargano secondo le pulsio-
Mercato Sonato
domenica alle fisico e cupo. Sarà con questa ce: “Temevo che una persona generazione più giovane? ni dei personaggi, secondo il
Via Tartini, 3 a quegli individui che
16. Biglietti da nuova prova al Duse da ve- giovane sarebbe venuta a «Ho bisogno di sorpren- respiro delle parole».
Alle 20 non si conoscono ma
18 a 29 euro, nerdì a domenica con Lucia bussare alla mia porta e a dermi, di confrontarmi con Nella sua autobiografia,
condividono alcuni attributi
info: Lavia e Renata Palminiello vendicarsi dei vecchi”. C’è de- voci che non siano solo la «Sold Out», pubblicata da
Incontri comuni come interessi,
051/231836.
occupazione e posizione
nei ruoli femminili principa- siderio e paura del destino, mia. Serra ha un immagina- Laterza a cura di Paolo Di
BOLOGNA
sociale. La mostra propone
li, e con Flavio Bonacci, Pie- una colpevole innocenza. rio che mi piace, mi com- Paolo, dichiara che questo
Mettere in scena Wagner ● Si tratta di tro Micci, Chiara Degani, Sal- Anche noi, oggi, siamo col- muove. È un artista onesto: forse è il suo ultimo spetta-
di riflettere sui modelli
il libro sulla regia d’opera una delle opere vo Drago. pevolmente innocenti. Ab- non usa trucchi teatrali, non colo.
comportamentali tipici
Tavola rotonda e più misteriose Orsini, lo spettacolo che biamo portato il dramma confeziona. Questo lavoro lo «Devo fare i conti con
dell’ambiente virtuale. e complesse m e t te te i n s c e n a d u r a l’energia necessaria per fare
presentazione del libro Spazio Labò
con i curatori Marco Targa e dell’autore (e un’ora e quaranta. Avete ri- Il libro di Sandra Petriganni teatro e con un sistema sem-
Strada Maggiore, 29 una di quelle dotto l’originale? pre meno facile. A me piace
Marco Brighenti, con Maurizio
Alle 19 «Questo è un grande testo, entrare in scena con vitalità
«Lessico femminile»: viaggio
portate meno
Giani e Fulvio Macciardi.
Teatro Comunale
in scena, che presenta molte difficol- fisica e mentale, e contagiare
Proiezioni tà. Perciò è stato messo in il pubblico. Non mi basta far-
nella letteratura delle donne
dunque). Una
Largo Respighi, 1
sfida per il scena poche volte. Di recente mi vedere. Continuerò fin-
Alle 18.30 BOLOGNA
grande attore ha avuto varie edizioni, tra le che sentirò che questa ener-
Anteprima di «Richard
BOLOGNA italiano quali un adattamento, in In- gia c’è».

È
Jewell» di Clint Eastwood
Tutta la verità Umberto Orsini ghilterra, di David Hare, che un libro biblioteca Sempre in «Sold Out» af-
«Sala Biografilm» presenta e per il giovane lo asciugava e lo rendeva oni- «Lessico femminile» di ferma che Solness è lei…
sul wireless l’anteprima del nuovo film di
Cellulari, Wi-Fi, antenne, radar
regista rico. Ci siamo basati su quel- Sandra Petriganni (Laterza). «Tutti i personaggi che ho
Clint Eastwood, che racconta Alessandro lo». L’autrice, che lo presenta fatto sono io. Qui prevale la
e 5G, dalla gabbia dei rischi la vita di Richard Jewell, una Serra Come avete risolto i mi- oggi alle 18 alla Coop mia figura, senza trucco. La
per l'umanità e la natura alle guardia di sicurezza che trova steri della pièce? Ambasciatori, viaggia scelta è quella di essere aper-
vie di fuga. «Wireless. Tutta la il dispositivo dell’attentato «Abbiamo puntato sul vec- attraverso alcune figure to. Nulla che fa Solness mi
verità su cellulari, ripetitori, dinamitardo di Atlanta del chio costruttore che riceve la della letteratura delle donne assomiglia, beninteso, ma
Wi-Fi e 5G» di Francesca 1996. Il suo intervento salverà visita di una giovane ragazza, in cerca di libertà, come tanto di quello che prova sì:
Romana Orlando e Fiorenzo molte vite, ma, in breve tempo, Hilde, cui aveva promesso scrive citando Nina l’andare oltre i limiti, i dubbi,
Marinelli è il libro più ampio, e diventerà anche il sospettato dieci anni prima, quando era Beberova. La cura della casa, le paure, i desideri».
comprensibile a tutti, sui numero uno dell’FBI. Per i poco più che una bambina, le cose di tutti i giorni, il Ma lei, al contrario di lui,
risultati degli esperimenti lettori del «Corriere» ingresso di andare a prenderla e co- sogno e i tormenti d’amore, si affida molto ai giovani.
scientifici internazionali sulle ridotto a 6,5 euro andando al struirle un castello. il desiderio, il dolore, i figli, condizione per troppo «Forse per esorcizzare la
tecnologie che emettono onde link http://biografilm.it/ Abbiamo tradotto la sua il tempo che passa con la tempo subalterna, paura della gioventù? Mi
elettromagnetiche. richard con codice RJ15CR.
presenza come un desiderio vecchiaia e lo spettro o la attraverso le parole, i conforta che i giovani, per
Libreria Ubik Irnerio Cinema Odeon
più che un fatto reale. Tutta scelta della solitudine pensieri, le sensibilità delle esprimersi, abbiano ancora
Via Irnerio, 27 Via Mascarella, 3
la vita del protagonista è se- diventano una ricerca di scrittrici. (ma.ma.) bisogno di me».
Alle 17.30 gnata dal desiderio, dal de- barlumi di luce a una © RIPRODUZIONE RISERVATA Massimo Marino
Alle 21.15
stino e dall’impossibilità del © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Mercoledì 15 Gennaio 2020
SPETTACOLI 15
BO

Al Comunale di Ferrara ogni impulso. E la musica è il motore che dà vita


«La morte e la fanciulla»: Schubert danzato fra eros e mujsica all’intero lavoro, arricchito da materiale audiovisivo.
«Il nostro pensiero torna a posarsi sull’umano e su
Il Teatro Comunale di Ferrara inaugura la stagione di femminili (le danzatrici Eleonora Ciocchini, Valentina ciò che lo definisce: la vita e la morte, l’inizio e la fine
danza del 2020 con un omaggio a Schubert. Oggi è Dal Mas e Claudia Rossi Valli) evocano il rapporto fra sono i miracoli della nostra esistenza. Questo
di scena «La Morte e la Fanciulla», che Michele eros e thanatos svolto sul pentagramma da transitare da una forma all’altra ha a che fare con
Abbondanza e Antonella Bertoni hanno Schubert ed enunciato da Matthias Claudius, autore l’arte coreutica, col suo essere essa stessa un
coreografato e diretto sull’omonimo celeberrimo del lied Der Tod und das Madchen , a cui il quartetto balenare di forme che appaiono e scompaiono
quartetto d’archi del grande viennese (ore 21, scritto nel 1824 è ispirato. Le loro nudità (integrali), continuamente», spiegano gli autori. (pa.ga.)
0532/218311). Al centro, tre giovani figure come al cospetto della morte, seguono la musica a © RIPRODUZIONE RISERVATA

Doppio concerto
Il sogno degli anni ‘60 CINEMA
BOLOGNA
ARLECCHINO

fra eventi, artisti, ricordi


Via Lame, 59 - Tel. 051.522285
Hammamet 15.30 - 17.50 - 20.10 - 22.30
BELLINZONA D'ESSAI
via Bellinzona, 6 - Tel. 051.6446940
Riposo
CHAPLIN
Piazza di Porta Saragozza, 5/a - Tel. 051.585253

Ciclo di appuntamenti suggestivi a Palazzo Belloni 18 regali


CINEMA TEATRO TIVOLI
Via Massarenti, 418 - Tel. 051.532417
18.30 - 21.00

Riposo
CINETECA - SALA CERVI

S
via Riva di Reno, 72 - Tel.
enti declamare un verso stato meglio del presente», tri. Oggisi parte dal 1964. Ritratto della giovane in fiamme 15.30 - 17.45
come «Penso che un so- per dirlo con Francesco Ber- L’anno in cui un papa (Paolo Ritratto della giovane in fiamme 20.00 - 22.15

gno così non ritorni mai nardi, presidente di Incontri VI) fa il primo viaggio al- EUROPA CINEMA
Keren Ilan ed Eleonora più» e ti vedi, nitido, solare,
Domenico Modugno e il suo
Esistenziali. Anni in cui «era-
vamo più poveri ma con tan-
l’estero, Togliatti muore, la
600 è l’auto più venduta, Gi-
via Pietralata, 55/a - Tel. 051.523812
Sulle ali dell'avventura 16.15

Massari: voci femminili stupendo allargare le braccia


come ad abbracciare il mon-
ta voglia di fare», incalza Mi-
chele Brambilla, direttore Qn
gliola Cinquetti, a 16 anni,
canta Non ho l’età. Un anno
The Farewell - Una bugia buona
FOSSOLO
18.45 - 21.00

all’ultima moda
Viale Abramo Lincoln, 3 - Tel. 051.540145
Tolo Tolo 18.45 - 21.00
do. E il sogno, inteso come il Resto del Carlino. Anni del- speciale come quelli a segui- GALLIERA
anelito di libertà, è al centro lo ye-ye, dei musicarelli, del- re. Anni in cui una certa Mara Via Matteotti, 27 - Tel. 051.4151762
dei cinque incontri il cui tito- Riposo

I nizia oggi allo Sghetto Club, con il


concerto della vietnamita Keren Ilan (in
foto), la rassegna She Live dedicata alle voci
lo è proprio l’incipit di Nel
blu dipinto di blu.
In collaborazione con la
Protagonisti
Fra gli ospiti del
ciclo di incontri
LUMIERE
Via Azzo Gardino, 65 - Tel. 051.2195311
Piccole Donne
Che fine ha fatto Bernadette?
17.15 - 19.45 - 22.15
18.00
femminili (ore 21,30, offerta libera). La mostra «Noi… Non erano so- sugli anni Escher - Viaggio nell'infinito 20.00
cantante, cresciuta in Israele, è uno dei lo canzonette», a Palazzo Bel- Sessanta, c’è la Frances Ha 22.00
nomi più in voga tra gli appassionati di loni, gli appuntamenti, tutti bolognese Rassegna 10.00
Sorry We Missed You 20.00 - 22.00
soul-pop ed alt-folk. Due generi musicali ospitati al Teatro Duse di via Mara Maionchi,
NUOVO NOSADELLA
caratterizzati da marcate linee melodiche e Cartoleria, a partire da oggi ci che nel 1964 Via L. Berti n. 2/7 - Tel. 051.521550
sognanti voci. La musicista ha debuttato racconteranno come erava- partì per La dea fortuna 21.00
con un ep, «This morning, yesterday»: mo attraverso la musica e al- Milano, dando Tolo Tolo 19.35 - 21.30
atmosfere che richiamano i primi tro. Oggi, il parterre è ricchis- vita alla sua ODEON
Via Mascarella, 3 - Tel. 051.227916
Radiohead, Modest Mouse o l’angelica simo, con Mara Maionchi carriera nella Piccole Donne 15.30 - 18.30 - 21.30
Angel Olsen. Un mese fa ha pubblicato ospite insieme ad Alberto Sa- musica Tolo Tolo 16.30 - 18.45 - 21.00
Heavy, accompagnato da un video ipnotico, lerno, discografico nonché Cena con delitto - Knives Out 18.30 - 21.15
che a dispetto del titolo è una suadente suo consorte, Oscar Gianni- Leonardo. Le opere 16.30
ballata dall’armonioso incedere. no, Giovanni De Luca, Gio- Il mistero Henri Pick 18.45
Pinocchio 16.00
Nelle sue canzoni Ilan si lamenta vanni Salizzoni e Vittoria Richard Jewell 21.15
dell’amore perduto, degli inevitabili Gozzi (ore 21, ingresso libero PERLA
cambiamenti che sperimentiamo, del fino a esaurimento posti). Via S. Donato 38 - Tel. 051.5061557
sentirsi il mondo intero per l’anima gemella L’intero ciclo, presentato Riposo
e poi perdere in un istante questa dal giornalista Massimo Ber- POP UP CINEMA CHRISTMAS ORATORIO SAN FILIPPO NERI
Via Manzoni, 5 - Tel. 051.263826 – 051 224605
sensazione. Per la prima volta in Italia, nardini, organizzato dall’as- Riposo
girerà lo Stivale per dieci date di poesia in sociazione culturale Incontri la commedia all’italiana, del- Maionchi lascia Bologna per POP UP CINEMA JOLLY
musica. Al Bravo Cafè, invece, live di Esistenziali in collaborazione le Kessler. Di grandi cambia- lavorare in modo diverso a Via Marconi, 14 - Tel. 051.224605

Eleonora Massari, cantante, attrice e con Qn Il Resto del Carlino, la menti, non senza contraddi- Milano e ci riesce. Non solo Piccole Donne 15.30 - 18.15 - 21.00

speaker radiofonica: sarà accompagnata da mostra sopracitata e il soste- z i o n i . C o m e musica. Basti dire che all’in- POP UP CINEMA MEDICA PALACE
Via Montegrappa, 9 - Tel. 051.263826
Davide Polazzi (chitarra), Riccardo Roncagli gno di Illumia e BPER Banca, testimonieranno gli anni contro con Caterina Caselli ci Tolo Tolo 15.30 - 17.30 - 19.30 - 21.30
(piano) e Massimo Cappa (batteria). Non continuerà poi l’11 febbraio, il Settanta. sarà anche Gil Bergottini. RIALTO STUDIO
mancheranno ospiti a sorpresa. Un paio di 10 marzo e il 15 aprile con, tra «L’idea – spiega Bernardi- L ’ i n ve n to r e d e l « c a s c o Via Rialto, 19 - Tel. 051.227926

anni fa i fan di Bruno Belissimo, l’artista gli altri, Caterina Caselli, Rita ni – era avere un protagoni- d’oro». Non abbiamo citato La dea fortuna 16.00 - 18.30 - 21.00
Hammamet 15.45 - 18.30 - 21.15
italo-canadese di electro dance, hanno visto Pavone e Shel Shapiro. sta musicale, ma non era suf- l’ultimo incontro. Non per ROMA D'ESSAI
l’attrice nel videoclip di «Tempi moderni», Tre artisti che hanno se- ficiente. Ecco allora altre ve- dimenticanza, ma perché, a Via Fondazza, 4 - Tel. 051.347470
vestire i panni della milf. gnato un periodo. Quello de- dette». E «vedette», perfetto data da definirsi, «sarà col Sorry We Missed You 16.30 - 18.45 - 21.00

Andrea Tinti gli anni Sessanta. Un decen- termine vintage, sono Oscar botto». THE SPACE CINEMA BOLOGNA
© RIPRODUZIONE RISERVATA nio in cui «gli italiani pensa- Giannino e Giovanni De Lu- Paola Gabrielli
Viale Europa - Tel. 892111
Frozen 2: il segreto di Arendelle 13.30
vano che il futuro sarebbe na, presenti in tutti gli incon- © RIPRODUZIONE RISERVATA Tolo Tolo 15.55 - 18.30 - 21.10
Sulle ali dell'avventura 14.30 - 17.10
Tolo Tolo 20.00 - 22.30
TEATRI City of crime 13.25 - 19.20

TEATRI DI VITA Star Wars - L'ascesa di Skywalker 15.50 - 21.50


Jumanji: the Next Level 15.00 - 18.00
BOLOGNA Via E. Ponente, 485 Leonardo. Le opere 21.00
051.6199900 City of crime 22.40

ARENA DEL SOLE Fake Di Valeria Cavalli e Frozen 2: il segreto di Arendelle 14.50
Sulle ali dell'avventura 20.00
Via Indipendenza, 44 Filippo Renda. Regia di Filippo Tolo Tolo 17.30
051.2910910 Renda, Con Filippo Renda e Piccole Donne 14.40 - 17.50 - 20.50
Antigone Di Sofocle. Regia di Irene Serini Hammamet 16.55 - 19.40
Jumanji: the Next Level 22.30
Massimiliano Civica, Con Venerdì 17 gennaio ore 21.00 La dea fortuna 14.10
Oscar De Summa, Monica Hammamet 21.20
Demuru, Monica Piseddu, TEATRO IL Pinocchio 15.20 - 18.20
Tolo Tolo 14.10 - 16.40 - 19.10 - 21.45
Francesco Rotelli, Marcello CELEBRAZIONI
Via Saragozza, 234 051/ CASALECCHIO DI RENO
Sambati
Domani ore 21. Fino al 19 4399123 UCI CINEMAS MERIDIANA
Via Aldo Moro, 14 - Tel. 892960
L'attimo fuggente Regia di Tolo Tolo 17.45 - 20.00 - 22.15
DEHON Marco Iacomelli. City of crime 17.05
Hammamet 21.55
Via Libia, 59 051.342934 Con Ettore Bassi
18 regali 19.20
Due botte a settimana Regia Venerdì 17 gennaio Piccole Donne 16.10 - 21.40
di e con Marco Marzocca e Ore 21.00 Pinocchio 18.50
City of crime 23.00
Stefano Sarcinelli Piccole Donne 20.10
Venerdì 17 gennaio ore 21 MERCATO SONATO Sulle ali dell'avventura 17.40
Via Tartini 3 Tolo Tolo 16.45 - 19.00 - 21.15
Leonardo. Le opere 18.00 - 20.00
DUSE Dal Barocco alla Musica da
Star Wars - L'ascesa di Skywalker 22.25
Via Cartoleria, 42 Film Con A. Condina tromba, Jumanji: the Next Level 17.00 - 22.35
051.231836 F. Ricci pianoforte. Musiche di Piccole Donne 19.50
City of crime 19.10
Il grande romanzo dei Telemann, Haydn, Honegger,
Hammamet 16.20
vangeli Di Corrado Augias Rota La dea fortuna 21.30
Domani ore 21 Ore 20.30 Pinocchio 16.55
Tolo Tolo 19.30 - 21.45

RCS Edizioni Locali s.r.l. Reg. Trib. di Bologna n. 7726 Stampa: RCS Produzioni Padova S.p.A. Pubblicità: RCS MediaGroup S.p.A. Proprietà del Marchio:
del 22/12/2006 Corso Stati Uniti, 23 - 35100 Padova Dir. Pubblicità Corriere di Bologna
DIRETTORE RESPONSABILE: PRESIDENTE: Responsabile del trattamento dei dati Tel. 049.870.49.59 Viale del Risorgimento, 10 - 40136 Bologna RCS MediaGroup S.p.A.
Alessandro Russello Giuseppe Ferrauto (D.Lgs. 196/2003): Alessandro Russello Tel. 051.420.17.11
VICEDIRETTORE: Massimo Mamoli AMMINISTRATORE DELEGATO: Poste Italiane S.p.A. - Sped. in A.P. rcspubblicita@rcs.it - www.rcspubblicita.it Distribuito con il
Alessandro Bompieri © Copyright RCS Edizioni Locali s.r.l. D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004, Art.1, c.1,
CAPOREDATTORE: Olivio Romanini
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di DCB Milano
VICECAPOREDATTORE: Claudia Baccarani questo quotidiano può essere riprodotta con Pubblicità locale: SpeeD Società Pubblicità
CAPOREDATTORE DESK INTEGRATO: Sede legale: mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Diffusione: m-dis Distribuzione Media Spa Editoriale e Digitale S.p.A. Via E. Mattei, 106
Daniele Labanti Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano - Tel. 02.25821 40138 Bologna - Tel. 051.6033848 Prezzo 0,84 €
16 Mercoledì 15 Gennaio 2020 Corriere di Bologna
BO

Potrebbero piacerti anche